Kimble condannato per 100mila dollari

L'improbabile autore della task force hacker contro il terrorismo finisce ulteriormente nei guai
L'improbabile autore della task force hacker contro il terrorismo finisce ulteriormente nei guai


Roma – Kim Schmitz detto “Kimble” è stato condannato a 20 mesi di libertà vigilata e ad una multa di 100mila dollari per insider trading. Arrestato in Thailandia mentre si dava alla fuga lo scorso gennaio, Kimble è stato poi trasferito in patria, in Germania, e ha dovuto subire un processo che aveva in ogni modo tentato di evitare.

A 28 anni Kimble aveva tentato di entrare nel mondo della finanza, operando però in modo scorretto, e persino di farsi pubblicità lanciando lo YIHAT (Young Intelligent Hackers Against Terror), improbabile gruppo hacker che sosteneva di aver intercettato i conti di Osama Bin Laden…

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 05 2002
Link copiato negli appunti