L'8 novembre è Docebo Day

Lo staff di Docebo presenterà la propria piattaforma open source per l'e-learning e il CMS

Milano – I giorni 7 e 8 novembre il progetto italiano Docebo , che sviluppa un’omonima suite open source gratuita per l’e-learning e la creazione di portali web, sarà presente al forum formazione di Somedia che si terrà presso il Palazzo delle stelline di Corso Magenta, a Milano. L’entrata e la partecipazione ai workshop è gratuita.

Il giorno 8 novembre tutto lo staff Docebo presenterà, sempre al Forum Formazione, un ciclo di 10 workshop gratuiti e organizzerà il Docebo Day, in cui ci sarà la possibilità di venire a contatto con tutto lo staff Docebo, vedere gli sviluppi futuri della piattaforma di e-learning open source e ritirare i gadget Seeweb.

Maggiori informazioni sull’evento sono disponibili qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gatto Selvaggio scrive:
    Particella di sodio
    Nessun commento per una notizia così interessante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Particella di sodio
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      Nessun commento per una notizia così interessante.Le notizie riguardanti musica, film, libri ed altri attività, vengono commentate solo quando si parla di DRM o lotta al P2P. Quando invece si parla di produrre opere e metterle a disposizione di tutti, da queste parti la disponibilità latita.Ciao!
    • logiq scrive:
      Re: Particella di sodio
      idea molto interessantemi chiedo.. ma e' cosi' improbabile che un cracker al controllo di una botnet sia anche una brava persona, a cui magari interessa far connettere decine di migliaia di utenti a quel sito passando per quel link, in modo da far guadagnare forzieri di dobloni al progetto cc?e' proprio impossibile?
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: Particella di sodio

        mi chiedo.. ma e' cosi' improbabile che un
        cracker al controllo di una botnet sia anche una
        brava persona, a cui magari interessa far
        connettere decine di migliaia di utenti a quel
        sito passando per quel link, in modo da far
        guadagnare forzieri di dobloni al progetto
        cc?

        e' proprio impossibile?Non me ne intendo ma a spanna direi che se uno è capace a metter su una botnet non è impossibile...
        • logiq scrive:
          Re: Particella di sodio
          non credo proprio che sia impossibile tecnicamente, credo più semplicemente che chi ha investito risorse nella costruzione di una botnet sia interessato solo ed esclusivamente al suo lucro personale..il che è in parte condivisibile, dato il rischio
Chiudi i commenti