La banda si allarga nei videofonini TRE

La banda si allarga nei videofonini TRE

Il Gruppo che fa capo all'operatore lancia X-Series, un'offerta realizzata in partnership con i grandi nomi della telefonia e di Internet
Il Gruppo che fa capo all'operatore lancia X-Series, un'offerta realizzata in partnership con i grandi nomi della telefonia e di Internet

Londra – La banda larga non può non passare dai moderni telefoni cellulari e smartphone, destinati a rendere sempre più mobile la rete con tutte le risorse che rende disponibili agli utenti. A questo ha sicuramente pensato Hutchison Whampoa , la “mamma” di TRE , che annuncia il lancio su scala globale della X-Series, una piattaforma su cui convergeranno più servizi distribuiti via broadband.

Il riferimento alla convergenza è d’obbligo: X-Series è descritto da TRE come il risultato di una partnership strategica, in cui si trova la summa dello sviluppo delle reti mobili su IP, degli aggiornamenti della velocità sulle reti HSDPA e HSUPA, delle tecnologie peer-to-peer e dei “numerosi miglioramenti nell’efficienza in qualsiasi ambito di attività degli operatori mobili”.

La soluzione – spiega l’operatore in una nota – estenderà ai cellulari di terza generazione l’utilizzo di numerose applicazioni e funzionalità tipiche di Internet a banda larga, con un nuovo meccanismo di tariffazione. TRE assicura che con X-Series gli utenti potranno effettuare chiamate senza limiti dal proprio telefono cellulare usando Skype , guardare la televisione di casa via cellulare con Sling , accedere al proprio PC da remoto con Orb e sfruttare i servizi Internet e di messaggistica di Yahoo , Windows Live Messenger e Google . In più sarà possibile fare acquisti in tempo reale su eBay : ricerca, navigazione e offerte non richiederanno oneri aggiuntivi.

I primi terminali a cui TRE affida il compito di veicolare il lancio di X-Series sono il modello N73 di Nokia (nella foto) e il W950i (Walkman) di Sony Ericsson .

il device Il costo di X-Series, aggiunge l’operatore, sarà per il cliente “pari a quello della banda larga su linea fissa” e offrirà l’utilizzo di tutti i servizi Internet mobili con una tariffa mensile “flat”. X-Series sarà disponibile nel Regno Unito dal 1 dicembre 2006 e in tutti gli altri mercati mondiali – e quindi anche in Italia – all’inizio del 2007. Non è dato sapere, ad oggi, l’ammontare del canone che TRE applicherà al servizio. “Ogni azienda del Gruppo – spiega la nota – fornirà ulteriori dettagli relativi al lancio di X-Series nel proprio mercato di riferimento”.

Di certo si sa solo che il canone di accesso includerà l’uso di Skype, delle chat con messaggi di testo istantaneo e della navigazione e ricerca Internet. “Per i clienti interessati ai servizi con maggior consumo di banda, quali Sling (che implica l’acquisto di uno Slingbox , ndr) ed Orb, ci sarà un piccolo costo aggiuntivo” dichiara TRE, aggiungendo che il successo di questi servizi “convergenti” potrebbe avere, come conseguenza, il calo dei costi di fornitura di Internet mobile a banda larga e dei servizi multimediali in mobilità, “come è accaduto per la banda larga su linea fissa”.

D.B.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 11 2006
Link copiato negli appunti