La California salva i droni

Il Governatore pone il veto sulla nuova legge anti-guardoni. Ma il dibattito infuria in tutti gli USA

Roma – Il governatore della California Jerry Brown ha posto il veto sulla legge del senato nazionale nota come Senate Bill 142 , la legge che avrebbe dovuto trasformare in un’ infrazione riconosciuta il sorvolo di abitazioni e terreni privati da parte di un drone. Una misura particolarmente sentita nella terra di Hollywood, dove sono molte le case e le ville abitate da personaggi che hanno tutto da guadagnare in una privacy che comprenda anche lo spazio aereo .

La proposta di legge arrivava dai Democratici, dunque potrebbe sorprendere che il Governatore dello stesso partito abbia posto il veto : ma secondo Brown ci potrebbero essere conseguenze imprevedibili per il nascente mercato dell’aviazione telecomandata privata , conseguenze che vanno analizzate e valutate con attenzione prima di procedere con l’approvazione di una legge

“La tecnologia dei droni certamente solleva nuove questioni che meritano un’attenta valutazione – ha scritto il Governatore nella lettera che giustifica il veto – Questa legge, tuttavia, sebbene sia mossa da buone intenzioni potrebbe esporre sia l’hobbysta occasionale che l’attività commerciale approvata dalla FAA a gravosi contenziosi”. Negli USA, nazione notoriamente attenta ad evitare eccessiva regolamentazione dei mercati soprattutto se in fase di nascita ed espansione, basta un rischio del genere per mettere sull’avviso e dunque porre il veto su una legge.

Ciò non significa comunque che in California o altrove negli altri stati federali la questione non sia presa seriamente : nello Stato del Sole si dovrebbe aprire a questo punto un dibattito su come regolare il volo dei droni privati, emendando e riproponendo una legge analoga a quella appena bocciata, altrove si ragiona su provvedimenti simili (ce ne sarebbero più di 150 in discussione ).

La decisione ha per ora raccolto l’approvazione e la soddisfazione delle associazioni come la CEA, che riunisce le aziende attive nel mercato dell’elettronica di consumo e organizza tra l’altro il CES di Las Vegas.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uqbar scrive:
    Dipende dalla malattia.
    Se la gente non guarda più cinema e TV perché in contenuti fanno, tecnicamente parlando, schifo ai più, be' Internet non servirà a molto.Se invece si tratta di pigrizia e/o di raggiungere quanta più gente è possibile, allora potrebbe valerne la pena.Ma, sia chiaro, il passaggio al digitale anche del cinema non farà che acuire il problema esploso 20 anni fa con la musica e da alcuni anni con la TV. Tutto può diventare un file e come tale copiato, ricodificato, sprotetto, scambiato in milioni di copie.Il digitale non è solo comodo per chi vende!Ocio!
  • M.R. scrive:
    Se una produzione è buona...
    ... dovrebbe finanziarsi da sola.Il problema italiano è che , a parte alcuni casi di opere di qualità come "Montalbano", siamo inondati da produzioni di livello bassissimo fatte tanto per tirare su un po' di soldi e riempire i palinsesti.Se dovessero tassare le compagnie per finanziare film del tipo "Alex l' Ariete" di Alberto Tomba io fossi in Google e Netflix lascerei l' Italia.E poi, perchè NETFLIX dovrebbe pagare visto che trasmette via Internet (non sono operatori televisivi soggetti a licenza)? Se non apre una sede in ITALIA non è che possono bloccarne le trasmissioni: i diritti per quello che trasmette li ha, poi l' utente è libero di abbonarsi o meno.In questo modo rischiano di perdere proprio tutto, anche quello che di tasse pagherebbero sui singoli abbonamenti se facessero come la moda finanziaria impone e aprissero la sede in un paradiso fiscale.
    • panda rossa scrive:
      Re: Se una produzione è buona...
      - Scritto da: M.R.
      ... dovrebbe finanziarsi da sola.
      Il problema italiano è che , a parte alcuni casi
      di opere di qualità come "Montalbano", siamo
      inondati da produzioni di livello bassissimo
      fatte tanto per tirare su un po' di soldi e
      riempire i
      palinsesti.E dare un posto di lavoro alle olgettine.
      • Izio01 scrive:
        Re: Se una produzione è buona...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: M.R.

        ... dovrebbe finanziarsi da sola.

        Il problema italiano è che , a parte alcuni
        casi

        di opere di qualità come "Montalbano", siamo

        inondati da produzioni di livello bassissimo

        fatte tanto per tirare su un po' di soldi e

        riempire i

        palinsesti.

        E dare un posto di lavoro alle olgettine.Guarda, secondo me i finanziamenti con inciucio sono veramente bipartisan: ognuno ha la sua scuderia di "talenti", e non è detto che un film finanziato purché sostenga una determinata ideologia sia meglio di un altro fatto per far lavorare gli amici.Io sono per il: "Se ti piace, finanzialo tu". Andando al cinema o guardandolo in TV, o ancora comprando il disco, come ti pare. Io vorrei essere libero di non pagare per roba che non ho alcuna intenzione di guardare.
  • Skywalker scrive:
    Ma non basta
    70 anni dopo la morte dell'ultimo di metà della troupe?Non basta l'(in)equo compenso (che per inciso ha ucciso l'industria dei supporti digitili in Italia)?Non basta l'IVA al 4% per il servizio chiamato "ebook"?Non basta che l'ultima versione della 633/41 sia stato dettato da Univideo?Non basta aver aggiunto al Diritto d'Autore, quello di ritrasmissione diviso per DVB-T, DVB-S, DVB-C, DVB-H, Web onine, web offline, CD, DVD, Blu-ray, a colori, in bianco e nero?Non basta aver conXXXXX di dividere il mondo in 6 diversi "Region Code"?Non basta aver criminalizzato l'importazione parallela?Cosa altro vogliono, IN CAMBIO DI NIENTE?Netflix PRODUCE film, telefilm, serie. E non lo fa perché ha voglia di farlo, ma perché alla fine ha scoperto che l'unico modo per avere contenuti da poter distribuire con le sue regole (es. binge nights, worldwide, all languages) è produrseli da soli in modo da averne i diritti.Perché gli altri non li mollano NEANCHE A PAGAMENTO. Sono troppo abituatio ad avere tutto in cambio di niente: ALL RIGHTS RESERVED! Non sono contrario a erogare finanziamenti per permettere che esista una produzione audiovisiva italiana, e non essere solo colonie culturali di altri mondi.Ma se il 70% è FINANZIATO TRAMITE TASSE, di scopo o meno, poi l'autore non può avere ALL RIGHTS RESERVED!Se producono audiovisivi come hanno prodotto e rilasciato questo:https://www.youtube.com/watch?v=Y-rmzh0PI3csono ben contento che sia finanziato al 70% con tasse. Ma questo è CC-BY di tutto il materiale, incluse le musiche e le primitive...
    • ... scrive:
      Re: Ma non basta
      - Scritto da: Skywalker
      70 anni dopo la morte dell'ultimo di metà della
      troupe?
      Non basta l'(in)equo compenso (che per inciso ha
      ucciso l'industria dei supporti digitili in
      Italia)?
      Non basta l'IVA al 4% per il servizio chiamato
      "ebook"?
      Non basta che l'ultima versione della 633/41 sia
      stato dettato da
      Univideo?
      Non basta aver aggiunto al Diritto d'Autore,
      quello di ritrasmissione diviso per DVB-T, DVB-S,
      DVB-C, DVB-H, Web onine, web offline, CD, DVD,
      Blu-ray, a colori, in bianco e
      nero?
      Non basta aver conXXXXX di dividere il mondo in 6
      diversi "Region
      Code"?
      Non basta aver criminalizzato l'importazione
      parallela?

      Cosa altro vogliono, IN CAMBIO DI NIENTE?i tuoi soldi, il tuo XXXX, la tua anima, il tuo primogenito in olocausto.. robetta.
    • Izio01 scrive:
      Re: Ma non basta
      - Scritto da: Skywalker

      Non sono contrario a erogare finanziamenti per
      permettere che esista una produzione audiovisiva
      italiana, e non essere solo colonie culturali di
      altri mondi.
      Io invece sì.Se la produzione italiana fosse valida, non avrebbe bisogno di stampelle di stato. Odio i finanziamenti erogati a quelli con le conoscenze giuste, o anche solo a quelli giudicati "meritevoli". Ma giudicati da chi? Perché devo pagare io per quello che piace a qualcun altro? Non esiste un culturimetro oggettivo, in grado di valutare la qualità di un prodotto artistico (aggettivo usato peraltro in modo molto stiracchiato, se si parla di sceneggiati - "fiction").Se nessuno guarda i loro film, che facciano a meno di farli e vadano a lavorare in qualche altro campo. Io me ne farò una ragione.
  • rgb scrive:
    chi se ne giova?
    il cavaliere sicuramente!
  • nu6dc scrive:
    dubbio
    Chi sarà il vero obiettivo di queste tasse ? Google e Netflix o vogliono strangolare sul nascere piccoli produttori indipendenti che potrebbero fare concorrenza a berlusconi? Aspetto di vedere la versione finale, ma più che per il settore audivisivo l'Italia ha bisogno di soldi per ridurre l'enorma debito pubblico prima di fare la fine della Grecia.
  • rico scrive:
    curare?
    Hanno voluto decentralizzare i cinema, aprendo pochi multisala? Mi sa che dovranno tornare indietro.Hanno voluto aumentare il canone e versarlo tutto alla rai, senza lasciare nulla alle tv che fanno poca pubblicità? Ne paghino le conseguenze.Giù le mani da internet, è lontano anni luce dal vostro modello di "paga e poi vediamo".Oppure chiedete contributi ai provider come telecom, vodfogne, wind e tre. Sono loro che mungono gli utenti, è giusto che vengano munti dal governo.
    • nu6dc scrive:
      Re: curare?

      Hanno voluto aumentare il canone e versarlo tutto
      alla rai, senza lasciare nulla alle tv che fanno
      poca pubblicità? Ma che razzo scrivi. Le televisioni commerciali dovrebbero pagare per poter usare l'etere. Altro che canone.Non esistono televisioni commerciali che fanno poca pubblicità.
  • algfygf scrive:
    per curare cinema e TV
    http://www.radomak.com.mk/images/gallery/Reldan.png
  • Padano scrive:
    Padania libera
    L'unica cura e' una bomba atomica su Roma Padania libera
    • padano ex leghista scrive:
      Re: Padania libera
      - Scritto da: Padano
      L'unica cura e' una bomba atomica su Roma

      Padania liberapeccato per il "circolo magico", belsito, i diamanti della tanzania, gli accrocchi, scandali e scandaletti di provincia, le spese gonfiate in regi0one lombardia... non possiamo urlare "roma ladrona" (che e' vero, intendiamoci) se poi anche noi facciamo i romanini...ah, sto aspettando ancora il "tenere in 75% delle tasse in lombardia" promesse dall'amico maroni sui suoi cartelloni elettorali.
      • Padano scrive:
        Re: Padania libera
        Le cose cambiano in fretta la Nord non hanno una base culturale come per il resto d'Italia dove il malaffare si istituzionalizza velocemente
        • marcorr scrive:
          Re: Padania libera
          - Scritto da: Padano
          Le cose cambiano in fretta la Nord non hanno una
          base culturale come per il resto d'Italia dove il
          malaffare si istituzionalizza
          velocementeNon diciamo eresie!Il malaffare si istituzionalizza in tre secondi anche qui al nord. Non serve una "base culturale", bastano due o tre governatori di regione (Es. Cota in Piemonte, Maroni in Lombardia)
          • Padano scrive:
            Re: Padania libera
            No al nord si impersonifica e non istituzionalizza, la famosa mala del brenta arrivata qui con la cretinata del soggiorno obbligatoria e' stata spazzata via perche' non ha avuto una base culturale
          • marcorr scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: Padano
            No al nord si impersonifica e non
            istituzionalizza, la famosa mala del brenta
            arrivata qui con la cretinata del soggiorno
            obbligatoria e' stata spazzata via perche' non ha
            avuto una base
            culturaleBalle. Cota è stato allontanato dalla sua poltrona ma chi l'ha messo lì (imposto dalla Lega Nord) ancora non si è schiodato dal cadreghino
    • nu6dc scrive:
      Re: Padania libera
      - Scritto da: Padano
      L'unica cura e' una bomba atomica su Roma

      Padania liberaE' vero che a Roma c'è tanta feccia della padania mandata lì con voti padani. Ma una bomba atomica non basta. Le vicende del pirellone dimostrano che un bel po' di feccia è rimasta in padania.
      • panda rossa scrive:
        Re: Padania libera
        - Scritto da: nu6dc
        - Scritto da: Padano

        L'unica cura e' una bomba atomica su Roma



        Padania libera

        E' vero che a Roma c'è tanta feccia della padania
        mandata lì con voti padani. Ma una bomba atomica
        non basta. Le vicende del pirellone dimostrano
        che un bel po' di feccia è rimasta in
        padania.E buona parte e' pure del PD (vedi Penati).Alle prossime elezioni padane si trattera' semplicemente di scegliere tra onesti e disonesti.
        • zxefre scrive:
          Re: Padania libera
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: nu6dc

          - Scritto da: Padano


          L'unica cura e' una bomba atomica su
          Roma






          Padania libera



          E' vero che a Roma c'è tanta feccia della
          padania

          mandata lì con voti padani. Ma una bomba
          atomica

          non basta. Le vicende del pirellone
          dimostrano

          che un bel po' di feccia è rimasta in

          padania.

          E buona parte e' pure del PD (vedi Penati).

          Alle prossime elezioni padane si trattera'
          semplicemente di scegliere tra onesti e
          disonesti.Purtroppo il controllo ferreo che la casta ha stabilito sui media gli ha permesso di far mettere da parte quasi tutti i politici onesti.La scelta rimane tra disonesti e disonesti. Ci sono i partiti dichairatamente berlusconiani tipo forza italia e ncd. Poi ci sono i partiti creati dallla casta per attirare e XXXXXXX i più polli tipo lega, rifondazione, m5s, alleati di Tsipras e il prossimo movimento di Civati. Poi c'è il PD occupato di forza dalla casta e poco altro.
          • bubba scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: zxefre
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: nu6dc


            - Scritto da: Padano



            L'unica cura e' una bomba atomica su

            Roma









            Padania libera





            E' vero che a Roma c'è tanta feccia della

            padania


            mandata lì con voti padani. Ma una bomba

            atomica


            non basta. Le vicende del pirellone

            dimostrano


            che un bel po' di feccia è rimasta in


            padania.



            E buona parte e' pure del PD (vedi Penati).



            Alle prossime elezioni padane si trattera'

            semplicemente di scegliere tra onesti e

            disonesti.

            Purtroppo il controllo ferreo che la casta ha
            stabilito sui media gli ha permesso di far
            mettere da parte quasi tutti i politici
            onesti.
            La scelta rimane tra disonesti e disonesti. Ci
            sono i partiti dichairatamente berlusconiani tipo
            forza italia e ncd. Poi ci sono i partiti creati
            dallla casta per attirare e XXXXXXX i più polli
            tipo lega, rifondazione, m5s, alleati di Tsipras
            e il prossimo movimento di Civati. Poi c'è il PD
            occupato di forza dalla casta e poco
            altro.insomma, unica soluzione i "bei tempi" del [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/12/Ordine_Nuovo.png[/img]giusto? :P
          • xefxe scrive:
            Re: Padania libera

            insomma, unica soluzione i "bei tempi" del
            [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons
            giusto? :PNo. Primo bisogna smetterla di votare i candidati sostenuti dai media e dai troll internet. Solo se tutti quanti tornano a partecipare seriamente alla vita politica si può sperare di cambiare i politici che abbiamo ora.Secondo tutti devono imparare come funzionano tutte le tecniche di persuasione di massa. Bisogna giudicare con una mente molto critica tutto quello che si sente o legge sui media e su internet.
          • panda rossa scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: zxefre
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: nu6dc


            - Scritto da: Padano



            L'unica cura e' una bomba atomica su

            Roma









            Padania libera





            E' vero che a Roma c'è tanta feccia della

            padania


            mandata lì con voti padani. Ma una bomba

            atomica


            non basta. Le vicende del pirellone

            dimostrano


            che un bel po' di feccia è rimasta in


            padania.



            E buona parte e' pure del PD (vedi Penati).



            Alle prossime elezioni padane si trattera'

            semplicemente di scegliere tra onesti e

            disonesti.

            Purtroppo il controllo ferreo che la casta ha
            stabilito sui media gli ha permesso di far
            mettere da parte quasi tutti i politici
            onesti.
            La scelta rimane tra disonesti e disonesti. Ci
            sono i partiti dichairatamente berlusconiani tipo
            forza italia e ncd. Poi ci sono i partiti creati
            dallla casta per attirare e XXXXXXX i più polli
            tipo lega, rifondazione, m5s, alleati di Tsipras
            e il prossimo movimento di Civati. Poi c'è il PD
            occupato di forza dalla casta e poco
            altro.Quali sarebbero i condannati, inquisiti, implicati in qualunque tipo di malaffare, del M5S?Sentiti pure libero di scrivere nomi e cognomi, oppure abbi la decenza di riscrivere la tua lista.Oppure sei un disonesto (quasi certamente piddino) che viene qui a trollare perche' sa che alle prossime elezioni saranno gli onesti a prendere il potere.
          • ytdbct scrive:
            Re: Padania libera

            Quali sarebbero i condannati, inquisiti,
            implicati in qualunque tipo di malaffare, del
            M5S?

            Sentiti pure libero di scrivere nomi e cognomi,
            oppure abbi la decenza di riscrivere la tua
            lista.

            Oppure sei un disonesto (quasi certamente
            piddino) che viene qui a trollare perche' sa che
            alle prossime elezioni saranno gli onesti a
            prendere il
            potere.Grillo non è mai stato inquisito per la truffa della biowashball.Grillo non è mai stato inquisito per aver difeso quel ciarlatano del professor Di Bella.Ma uesto non vuol dire essere onesti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: ytdbct

            Quali sarebbero i condannati, inquisiti,

            implicati in qualunque tipo di malaffare, del

            M5S?



            Sentiti pure libero di scrivere nomi e
            cognomi,

            oppure abbi la decenza di riscrivere la tua

            lista.



            Oppure sei un disonesto (quasi certamente

            piddino) che viene qui a trollare perche' sa
            che

            alle prossime elezioni saranno gli onesti a

            prendere il

            potere.

            Grillo non è mai stato inquisito per la truffa
            della
            biowashball.
            Grillo non è mai stato inquisito per aver difeso
            quel ciarlatano del professor Di
            Bella.
            Ma uesto non vuol dire essere onesti.Vero.Essere onesti vuole dire non essere inquisti per voti di scambio, appalti, falso in bilancio, concussione, corruzione, cose del genere...Essere onesti vuol dire anche rinunciare al finanziamento pubblico e accontentarsi di un giusto compenso per il proprio operato di parlamentari.Sentiti pure libero di scrivere nomi e cognomi.Qui hai ben 7000 caratteri, ma anche se fosse twitter avresti comunque spazio in abbondanza, per elencare tutti i disonesti del M5S.
          • ytdbct scrive:
            Re: Padania libera


            Essere onesti vuol dire anche rinunciare al
            finanziamento pubblico e accontentarsi di un
            giusto compenso per il proprio operato di
            parlamentari.
            Azzerare il finaziamento pubblico è un trucco per strangolare i partiti e renderli dipendenti dai finanziamenti che arrivano da dietro le quinte.Non crederai mica alla XXXXXXXta che il M5S si finanzia da solo?
          • panda rossa scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: ytdbct



            Essere onesti vuol dire anche rinunciare al

            finanziamento pubblico e accontentarsi di un

            giusto compenso per il proprio operato di

            parlamentari.



            Azzerare il finaziamento pubblico è un trucco per
            strangolare i partiti e renderli dipendenti dai
            finanziamenti che arrivano da dietro le
            quinte.Azzerari il finanziamento pubblico serbve affinche' i troll piddini si trovino un vero lavoro invece di passare le giornate nei forum a convincere gli onesti a non depennare il finalziamento pubblico che serve solo a mantenere i parassiti.

            Non crederai mica alla XXXXXXXta che il M5S si
            finanzia da
            solo?Tu sei la dimostrazione vivente che il finanziamento pubblico a partiti, editoria, e compagina bella, va ESTIRPATO PER ESEMPRE.
          • jfnov scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ytdbct





            Essere onesti vuol dire anche
            rinunciare
            al


            finanziamento pubblico e accontentarsi
            di
            un


            giusto compenso per il proprio operato
            di


            parlamentari.






            Azzerare il finaziamento pubblico è un
            trucco
            per

            strangolare i partiti e renderli dipendenti
            dai

            finanziamenti che arrivano da dietro le

            quinte.

            Azzerari il finanziamento pubblico serbve
            affinche' i troll piddini si trovino un vero
            lavoro invece di passare le giornate nei forum a
            convincere gli onesti a non depennare il
            finalziamento pubblico che serve solo a mantenere
            i parassiti.Basta contare il numero di commenti su PI per capire chi è il parassita.




            Non crederai mica alla XXXXXXXta che il M5S
            si

            finanzia da

            solo?

            Tu sei la dimostrazione vivente che il
            finanziamento pubblico a partiti, editoria, e
            compagina bella, va ESTIRPATO PER
            ESEMPRE.Gli unici che hanno soldi a volontà per pagare i troll internet sono quelli della casta. Basta fare un giro sui vari forum di internet per rendersene conto. Prova a contare quante volte la parola piddino compare nei commenti e ti fai un'idea di quanta gente c'è nell'ufficio propaganda do Gianni Pilo a fare questo lavoro.
          • ytdbct scrive:
            Re: Padania libera

            Oppure sei un disonestoSolito trucco di propaganda. Si attacca la persona per indebolire l'argomento
            alle prossime elezioni saranno gli onesti a
            prendere il potere.Dimenticavo che questo trucco è già stato usato in campagna elettorale. Fini si era presentato alle elezioni come uomo "onesto". Poi dopo essere stato eletto ha votato la legge sulle rogatorie, la legge sul falso in bilancio la legge Cirami e XXXXXte varie.
          • panda rossa scrive:
            Re: Padania libera
            - Scritto da: ytdbct

            Oppure sei un disonesto

            Solito trucco di propaganda. Si attacca la
            persona per indebolire
            l'argomentoSi attacca la persona perche' lo merita.

            alle prossime elezioni saranno gli onesti a

            prendere il potere.

            Dimenticavo che questo trucco è già stato usato
            in campagna elettorale. Fini si era presentato
            alle elezioni come uomo "onesto". Poi dopo essere
            stato eletto ha votato la legge sulle rogatorie,
            la legge sul falso in bilancio la legge Cirami e
            XXXXXte
            varie.Le leggi salva-B sono state votate da chi oggi e' al governo.
          • jfnov scrive:
            Re: Padania libera

            Le leggi salva-B sono state votate da chi oggi e'
            al governo.Ti riferisci ai parlamentari di NCD? Quelli sono andati al governo grazie al M5S.
      • Padano scrive:
        Re: Padania libera
        Va bene io mi riprendo indietro tutti politici puliti o corrotti che siano in cambio i nostri soldi che vanno finire a Roma rimangono al Nord, poi vediamo se riuscite ad arrivare a fine mese senza andare in default, al massimo vi rimangono gli aiuti umanitari.Affare fatto? Io firmerei subito per il si
        • rtgcfs scrive:
          Re: Padania libera
          - Scritto da: Padano
          Va bene io mi riprendo indietro tutti politici
          puliti o corrotti che siano in cambio i nostri
          soldi che vanno finire a Roma rimangono al Nord,
          poi vediamo se riuscite ad arrivare a fine mese
          senza andare in default, al massimo vi rimangono
          gli aiuti
          umanitari.
          Affare fatto? Io firmerei subito per il siI tuoi padroni firmerebbero per il no. Perchè ad andare in fallimento insieme all stato sarebbero le aziende del nord.
  • rgb scrive:
    tassare la rete?
    non se ne gioverebbe (alla grande) il cavagliere?
Chiudi i commenti