La Francia non accetta i confini dell'oblio

L'appello di Google è stato respinto: il Garante francese per la privacy è fermamente deciso a estendere le deindicizzazioni alla versione globale del motore di ricerca

Roma – La Commission nationale de l’informatique et des libertés (CNIL) francese ha respinto il ricorso informale di Google contro la sua richiesta di veder rimossi, in base alla declinazione europea del diritto alla privacy che costituisce il diritto all’oblio, specifici link anche dai risultati offerti dalle versioni del motore di ricerca non specificatamente pensate per i paesi europei , ed in particolare da google.com.

Il diritto all’oblio , il diritto attribuito ai cittadini del Vecchio Continente dalla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 2014, permette di veder de-indicizzati dai motori di ricerca dei link a notizie ed episodi che secondo il diretto interessato dovrebbero rimanere sepolti nel passato. Successivamente il Gruppo di Lavoro Articolo 29 ha sviluppato diverse linee guida sull’interpretazione della disciplina del diritto all’oblio , arrivando fino a prescrivere (senza però alcun potere costrittivo) ai motori di ricerca di non agire solo sui domini europei, corrispondenti ai paesi da cui provengono le richieste con cui i cittadini vogliono far dimenticare dalla Rete specifiche informazioni, ma in generale anche sui domini .com . Alla stessa conclusione era quindi giunta anche la Commissione francese che aveva preteso che il delisting fosse adottato su tutte le estensioni del motore di ricerca di Mountain View: la logica è che – affinché il diritto europeo all’oblio sia efficace – la sua applicazione non si debba esaurire esclusivamente entro i confini del Vecchio Continente.

Google, da parte sua , non vuole diventare il giudice atto a decidere tra diritto alla cronaca e quello alla privacy, rispetto ai concetti di non rilevanza e non attualità, su cui è necessario il confronto. Ma soprattutto non vuole che un’interpretazione ed un sentimento europeo finisca per influenzare la diffusione delle informazioni a livello globale. Lo aveva ribadito con un post ufficiale Peter Fleischer, consulente globale alla privacy di Google, che aveva riferito che nessuna nazione dovrebbe poter avere il controllo sul tipo di contenuti disponibili online altrove.

La CNIL ha tuttavia respinto tale accusa circa la “volontà da parte nostra di far applicare la normativa francese all’estero” e riaffermato piuttosto di voler “far osservare completamente la normativa europea da parte di operatori stranieri che offrono però i loro servizi in Europa”.
Respingendo l’opposizione di Mountain View CNIL ha ribadito che il motore di ricerca deve applicare le regole sulla privacy degli utenti a livello globale o rischiare multe pari a 340mila dollari.

Google, da parte sua, ha riferito di aver già lavorato duramente per applicare il diritto all’oblio richiesto dalle autorità europee in Europa, ma che è in disaccordo con le richieste francesi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jaggguar scrive:
    Adesso la redazione
    O chi ritiene meglio, mi dice perché se io parlo di una macaco il commento è "inopportuno" mentre se un macaco parla di un non macaco, magari sparando insulti o simili, il post rimane lì per secoli.Macaco che si offriva A PAGAMENTO per spiegare il perché "era una bufala". A pagamento qui eh, sulle vostre pagine, non da un'altra parte.Grazie.
  • Jaggguar scrive:
    Nessun MAxsix
    ... a dire che era una bufala?
  • Il caffe e gia sul gaz scrive:
    Ma non era sicuro?
    Ma l'Apple Store non era sicuro? :oMa non s'era detto che il controllo rigoroso di Apple garantiva software pulito? (ghost)E allora come mai c'era malware? (idea)Eppure io qui avevo letto che non ci sarebbe stato. (nolove)E allora come mai 'ste zozzerie? :@
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma non era sicuro?
      - Scritto da: Il caffe e gia sul gaz
      Ma l'Apple Store non era sicuro? :o

      Ma non s'era detto che il controllo rigoroso di
      Apple garantiva software pulito?
      (ghost)

      E allora come mai c'era malware? (idea)

      Eppure io qui avevo letto che non ci sarebbe
      stato.
      (nolove)

      E allora come mai 'ste zozzerie? :@Non e' che per caso stavi impugnando l'iPohone con la mano sbagliata?Comunque non preoccuparti.Adesso viene maxxis a spiegarti quanto e' bello il mondo.
      • mcmcmcmcmc scrive:
        Re: Ma non era sicuro?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Il caffe e gia sul gaz

        Ma l'Apple Store non era sicuro? :o



        Ma non s'era detto che il controllo rigoroso
        di

        Apple garantiva software pulito?

        (ghost)



        E allora come mai c'era malware? (idea)



        Eppure io qui avevo letto che non ci sarebbe

        stato.

        (nolove)



        E allora come mai 'ste zozzerie? :@

        Non e' che per caso stavi impugnando l'iPohone
        con la mano
        sbagliata?

        Comunque non preoccuparti.
        Adesso viene maxxis a spiegarti quanto e' bello
        il
        mondo.aspetta che c'è anche questo https://thehackernews.com/2015/09/io9-hack-passcode.htmlLa tecnica adottata è quella del silenzio. Meno se ne parla meglio è.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma non era sicuro?
          - Scritto da: mcmcmcmcmc
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Il caffe e gia sul gaz


          Ma l'Apple Store non era sicuro? :o





          Ma non s'era detto che il controllo
          rigoroso

          di


          Apple garantiva software pulito?


          (ghost)





          E allora come mai c'era malware? (idea)





          Eppure io qui avevo letto che non ci
          sarebbe


          stato.


          (nolove)





          E allora come mai 'ste zozzerie? :@



          Non e' che per caso stavi impugnando
          l'iPohone

          con la mano

          sbagliata?



          Comunque non preoccuparti.

          Adesso viene maxxis a spiegarti quanto e'
          bello

          il

          mondo.


          aspetta che c'è anche questo
          https://thehackernews.com/2015/09/io9-hack-passcod

          La tecnica adottata è quella del silenzio. Meno
          se ne parla meglio
          è.Guarda caso, e' spuntato in prima pagina l'ennesimo articolo sul diritto all'oblio.Se passasse, queste notizie sarebbero le prime a finire nel dimenticatoio con le giuste sovvenzioni agli organi di stampa.
  • M.R. scrive:
    Si, ma quali sarebbero...
    ... queste applicazioni infette? E se quelle in possesso non erano infette, è possibile che siano state sostituite sui dispositivi da versioni infette per mezzo dell' autoaggiornamento della app con quelle più recenti?
    • bubba scrive:
      Re: Si, ma quali sarebbero...
      - Scritto da: M.R.
      ... queste applicazioni infette? il subset minimo e' http://researchcenter.paloaltonetworks.com/2015/09/malware-xcodeghost-infects-39-ios-apps-including-wechat-affecting-hundreds-of-millions-of-users/ ma poi son parecchie di piu' (leggi i link e gli altri articoli )
      E se quelle in
      possesso non erano infette, è possibile che siano
      state sostituite sui dispositivi da versioni
      infette per mezzo dell' autoaggiornamento della
      app con quelle più
      recenti?e' certamente possibile... i tizi dicono che xcodeghost e il C&C e' su da marzo 2015 ..... cmq al 90% sono app che interessano ai cinesi...
  • bubba scrive:
    un po di roba da clickare...
    https://twitter.com/claud_xiao tips updateshttp://v2ex.com/t/221802#reply60 tips update (china)http://pastebin.com/pWEr0SQF xcode diffhttps://github.com/XcodeGhostSource/XcodeGhost apparentemente i sorci
    • bubba scrive:
      Re: un po di roba da clickare...
      http://weibo.com/u/5704632164?sudaref=www.google.com&nick=XcodeGhost-Author china guy reo confessohttp://www.pixelstech.net/article/index.php?id=1442625768 (in eng)http://forums.macrumors.com/threads/what-you-need-to-know-about-ios-malware-xcodeghost.1918784/page-4#post-21897238 macachi impauriti che discutono ..
      • panda rossa scrive:
        Re: un po di roba da clickare...
        - Scritto da: bubba

        macachi impauriti che discutono ..Divertente quel tizio che ha scritto: <i
        "Non mi importa tanto per le app, che al limite le ricompro, ma la figura di m... che faro' domani in ufficio!" </i
        Macaco fino al midollo, da fare invidia ai nostri qua del forum.
        • Elrond scrive:
          Re: un po di roba da clickare...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: bubba



          macachi impauriti che discutono ..

          Divertente quel tizio che ha scritto: <i

          "Non mi importa tanto per le app, che al limite
          le ricompro, ma la figura di m... che faro'
          domani in ufficio!" </i



          Macaco fino al midollo, da fare invidia ai nostri
          qua del
          forum."darn it, I thought only android gets malware."Anche questo è un genio. L'"anche" è di cortesia, ovviamente.
          • bubba scrive:
            Re: un po di roba da clickare...
            tra l'altro l'affare si ingrossa (cit.) < n the last few days, other security companies claimed many more iOS apps being infected by XcodeGhost. For example, <u
            Qihoo 360 listed 344 infected apps </u
            in their blog. <u
            Pangu Team </u
            claimed detection of <u
            3,418 different iOS apps </u
            being infected. Pangu Team also released an iOS app to detect the trojanized iOS apps theyve found.We have not verified their results. However, considering that the malicious Xcode installers were <u
            spread since March 2015, </u
            the C2 servers also launched in March, and search engines results were polluted, it wouldnt be surprising if the affected number of iOS apps is far greater than we thought
          • Jaggguar scrive:
            Re: un po di roba da clickare...
            SAi l'altro giorno, quando dicevo "stay tuned" e dicevo che ce ne erano altre?Ecco....
  • Appleturfer scrive:
    calma calma...
    non è sucXXXXX niente!circolare, circolare!
    • bubba scrive:
      Re: calma calma...
      - Scritto da: Appleturfer
      non è sucXXXXX niente!
      circolare, circolare!allora e' tutto un Gomblotto komunista ?
      • collione scrive:
        Re: calma calma...
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Appleturfer

        non è sucXXXXX niente!

        circolare, circolare!
        allora e' tutto un Gomblotto komunista ?però è meraviglioso godersi il fatto che i vari maxsix abbia una fifa blu di venire a discutere le notizie riguardanti le magagne di appleil bello è che contemporaneamente te lo ritrovi di qua http://punto-informatico.it/4271376/PI/Commenti/ios9-impressioni-un-weekend.aspxa sparare le sue solite XXXXXte
  • bubba scrive:
    Re: ma non era sicuro?
    - Scritto da: panda rossa
    - Scritto da: ...

    ruppolo, massiXXXXXXX, scimmia bertuccia,
    soliti

    macachi, dove

    siete?

    Hanno spento tutto.
    Fino a nuovo ordine...ieri maxsix ha detto che era tutto una XXXXXXX.Ma si sa' lui e' un Esperto Certificato di Gestione del Genius Bar(tm) [insomma porta i caffe' ai piazzisti degli apple store]... quindi ne sa'.
  • bubba scrive:
    na bella bomba
    ora qualcuno vede il re che e' effettivamente nudo (cit.)..... e si chiede che cavolo facciano REALMENTE "i severi controllori di papple" se developer apparentemente legittimi e app dall'apparenza legittima (es una chat) creano app dove ci infilano dentro di tutto (drag ID, fake alert dialog to phish user credentials, read/write clipboard, Hijack opening specific URLs ecc) e non si accorgono di niente... In questo caso la XXXXXtoia e' colpa di librerie hijacked di Xcode .... ma tutti i telecontrollori dragadati "legittimi" che hanno fatto cio' volontariamente QUANTI SARANNO ? millioni di milioni ?
    • bradipao scrive:
      Re: na bella bomba
      - Scritto da: bubba
      In questo caso la XXXXXtoia e' colpa di librerie
      hijacked di Xcode .... ma tutti i telecontrollori
      dragadati "legittimi" che hanno fatto cio'
      volontariamente QUANTI SARANNO ? millioni di
      milioni ?Secondo in pochi hanno realizzato la gravità di quest'ultimo aspetto. E cioè che se lo sviluppatore vuole inserire fake alert dialog (ed il resto), può farlo indisturbato senza che i controlli automatici ed umani dell'app store lo rilevino come malware.E per dare a cesare quello che è di cesare, è la stessa identica condizione in cui si trovano gli altri store.
  • ... scrive:
    ma non era sicuro?
    ruppolo, massiXXXXXXX, scimmia bertuccia, soliti macachi, dove siete?Ma iOS non era il sistema sicuro? Quello invulnerabile che permetteva agli utenti di scaricare le app senza preoccuparsi dei malware? (rotfl) (rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: ma non era sicuro?
      - Scritto da: ...
      ruppolo, massiXXXXXXX, scimmia bertuccia, soliti
      macachi, dove
      siete?Hanno spento tutto.Fino a nuovo ordine...
  • Luca scrive:
    LOL
    Ma ci rendiamo conto che Apple si fida ciecamente del client???? Se facessi una cosa del genere sarei licenziato seduta stante. Alla Apple promosso a quanto pare.
Chiudi i commenti