La Library of Congress maltratta i CD

L'intento è quello di mettere alla prova la durabilità dei supporti ottici commerciali, dando battaglia alla obsolescenza programmata. Una impresa non da poco viste le difficoltà e le varianti da tenere in considerazione

Roma – A parte qualche lodevole e recente eccezione , i dischi ottici prodotti per il mercato di massa non sono fatti per durare e anche il CD (o DVD) di migliore qualità è destinato prima o poi a diventare illeggibile. La Library of Congress statunitense è al lavoro per stabilire principi validi in un’ottica di archiviazione e preservazione di contenuti digitali altrimenti destinati a scomparire per sempre.

L’istituzione statunitense è impegnata a sperimentare con i vari supporti e i tanti possibili metodi per testare la loro durabilità, mettendo ad esempio a confronto due CD-Audio identici dopo averli esposti a condizioni ambientali (umidità e temperatura) molto differenti.

Preservare e conservare i dischi ottici è una pratica resa complicata dal fatto che i vari produttori mantengono il più assoluto riserbo sui composti chimici usati per la realizzazione dei dischi, ma quello che la Library of Congress è pronta ad affermare già ora è che i CD tendono a subire degradazioni più complesse mentre i DVD sono meno stabili per via della loro superiore densità di bit.

In attesa di stabilire qualche regola universalmente valida, si snocciolano alcuni consigli agli utenti interessati a mantenere a lungo la loro collezione di supporti fisici: le etichette e i segni di pennarello sono dannosi, il lato superiore è quello più delicato da trattare, e lasciare impronte o tracce di sporco sulla superficie del disco non è salutare per la sua durata.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Franck scrive:
    Spionaggio Inevitabile?
    Considerando che Microsoft,Apple,Google,IBM,Yahoo,Facebook e tutti i signori della New Economy che hanno smentito spudoratamente anche ai loro clienti dicendo che non erano a conoscenza di quello che faceva la NSA mentendo sapendo di mentire sono anche andati alla casa bianca da Obama per passare da vittime innocenti ci sta da chiedersi ma vale ancora la pena acquistare il loro hardware? vale ancora la pena utilizza i loro sistemi operativi? Vale ancora la pena usare i loro software applicativi i loro Browser? ecc ecc meglio cominciare a boicottare la tecnologia oppure si è arrivati ad un punto di non ritorno dove la tecnologia fa parte della nostra vita ed è diventata inevitabile quindi inevitabile anche lo spionaggio? Hai posteri l'ardua sentenza
    • Leguleio scrive:
      Re: Spionaggio Inevitabile?

      Hai posteri l'ardua
      sentenzaE alla pagella un 4 in italiano.
    • Trollollero scrive:
      Re: Spionaggio Inevitabile?
      - Scritto da: Franck
      Considerando che
      Microsoft,Apple,Google,IBM,Yahoo,Facebook e
      tutti i signori della New Economy che hanno
      smentito spudoratamente anche ai loro clienti
      dicendo che non erano a conoscenza di quello che
      faceva la NSA mentendo sapendo di mentire Gag order.Ovvero, erano legalmente obbligati a NON rivelare a nessuno le richieste dell'NSA (nonche' legalmente obbligati ad esaudire le suddette richieste).La questione dei gag order e' particolarmente complessa e spinosa, vedi alla voce "Lavabit".
      sono anche andati alla casa bianca da Obama per
      passare da vittime innocenti ci sta da chiedersi
      ma vale ancora la pena acquistare il loro
      hardware? vale ancora la pena utilizza i loro
      sistemi operativi? Vale ancora la pena usare i
      loro software applicativi i loro Browser? ecc ecc
      meglio cominciare a boicottare la tecnologia
      oppure si è arrivati ad un punto di non ritorno
      dove la tecnologia fa parte della nostra vita ed
      è diventata inevitabile quindi inevitabile anche
      lo spionaggio? Hai posteri l'ardua
      sentenzaL'informatica (ferro e non) DEVE essere quantomeno open (meglio ancora free), come va ripetendo da un po' un tal Stallman...I rischi di un'informatica closed, sopratutto ora che tutto quanto e' gestito da un computer infilato chissa' dove, sono ormai evidenti a tutti quanti.
  • Federico Cipolla scrive:
    Cassandra Crossing/ L'anello di Gige,
    Sono un Suo occasionale ma ammirato lettore e vorrei solo introdurre un appunto marginale al Suo interessantissimo articolo: credo che Ella abbia fatto un po' di confusione (o di crasi) tra il mito di Gige e quello di Gordio.Il secondo - non il primo - arrivò al santuario su un carro trainato dai buoi (e così divenne re).Gige (che non mi pare che di occupasse di bovini) fu invitato da Candaule nella propria camera a veder la propria bellissima moglie nuda e, di certo ,quando la vide non aveva "attivato" l'anello perché questa lo scorse benissimo tanto che il mattino seguente lo face chiamare dicendogli (più o meno): "o uccidi Candaule e ne prendi il pasto come re e mio compagno d'alcova, o ti faccio uccidere perché, vedendomi nuda, mi hai oltraggiata".Cordialmente.
    • calamarim scrive:
      Re: Cassandra Crossing/ L'anello di Gige,
      - Scritto da: Federico Cipolla
      Sono un Suo occasionale ma ammirato lettore e
      vorrei solo introdurre un appunto marginale al
      Suo interessantissimo articolo: credo che Ella
      abbia fatto un po' di confusione (o di crasi) tra
      il mito di Gige e quello di Gordio.
      Il secondo - non il primo - arrivò al santuario
      su un carro trainato dai buoi (e così divenneInnanzitutto grazie per aver letto l'articolo.La fonte che ho usato, che ovviamente non ha la stessa attendibilita' di un testo cartaceo del secolo scorso sulla mitologia greca, non e' d'accordo con la sua osservazione. <http://it.wikipedia.org/wiki/Anello_di_Gige
  • eilioB scrive:
    Pecore e lupi
    Vorrei dire solo una cosa a commento dell'articolo.La sparuta minoranza che controlla l'immensa maggioranza è fatta da persone motivate e con capacità sopra la media (e molto spesso anche al limite della malattia mentale).L'immensa maggioranza è fatta dalla media e dal sotto la media, ed in più è anche perennemente divisa.C'è da aggiungere altro che che questi due fattori in cima alla catena di causa-effetto non inglobino già?Tutto il resto, in qualunque direzione si guardi (politica, sociale, economica, tecnica, religiosa, ecc.) è una conseguenza di quanto sopra.Siamo nella preistoria dell'unamità...
  • Get Real scrive:
    Calamari, ma leggi quello che scrivi?
    Seriamente, lo fai? Perchè in questo caso avrei seri dubbi sulla tua maturità mentale.CHI dovrebbe insorgere? E soprattutto, PER QUALE MOTIVO?Dovrebbe farlo il padre di famiglia in cassa integrazione, con due figli a carico e un mutuo da pagare? Che arriva a metà mesa per miracolo? Che stringe la cinghia ogni mese di più e vive nel terrore di ammalarsi o che capiti qualche imprevisto che dia il colpo di grazio al bilancio famigliare?Dovrebbe farlo il giovane disoccupato che a 25 é troppo giovane e a 30 é troppo vecchio? E che nel frattempo si barcamena tra un posto a tempo determinato e sottopagato e l'altro, deve vivere ancora con i genitori, sente il tempo scorrere inesorabile verso quella soglia oltre la quale tutti i sogni diventeranno lettera morta e la vita sarà solo una delusione continua?Dovrebbe farlo il lavoratore con "contratto a tempo indeterminato" che ogni giorno deve strisciare agli ordini dei superiori e facendo straordinari non pagati perché prima o poi capiterà una bella ristrutturazione aziendale e allora qualcuno finirà nel numero degli esodati?CHI dovrebbe insorgere, Calamari? CHI?E per cosa? Per internet?Su, Calamari, scendi per le strade, parla con le persone vere e non con i byte del tuo computer. Chiedi alla gente, a quel "popolo bue" tanto disprezzato dai ragazzini che popolano questo forum, quel "popolo bue" che lavora, suda, sanguina e fatica. Chiedi a loro se hanno voglia di rivoltarsi per "la libertà di internet".Calamari, svegliati. La libertà nel mondo reale è morta e tu ti preoccupi di internet? Allora spegni il modem e staccatene. Puoi vivere anche senza. Hai vissuto per tanto tempo senza. Ti sfido a vivere senza la realtà.E la realtà é che NON SIAMO LIBERI. Lo sai che tutte le nostre transazioni sono monitorare e registrate, vero? Che se "spesometro" e "redditometro" dicono che abbiamo fatto qualche spesa pazzerella, ci convocano per rispondere? Si, perché siamo tutti sorvegliati speciali, colpevoli fino a prova contraria. Non mi pare che tu ti sia tanto scaldato per questo.Ah, ma per la NSA che legge le tue e-mail si. Allora fai una bella cosa e non scriverne, vedrai che non le leggeranno più!Il costo del lavoro continua a scendere E TU TI PREOCCUPI DI INTERNET.Vuoi che la gente si sollevi contro gli USA, l'UE e chissà chi altro quando SIAMO IN BALIA DI EQUITALIA?Chi è che si ribella contro Equitalia, eh? Nessuno. La gente si SUICIDA piuttosto che affrontarli, ecco la verità. E lassù qualcuno si sfrega le mani e dice "ecco, vedete, é più facile di quanto potessimo immaginare".Altro che insorgere. E con quali mezzi, poi? Hai visto che fine hanno fatto i grandi movimenti di protesta negli ultimi tempi?Popolo di Seattle? Sconfitto e disperso.Occupy Wall Street? Sconfitto e disperso.I globalizzatori HANNO VINTO. L' "uno per cento" HA VINTO. In tutto il mondo gli sfruttatori HANNO VINTO.Cosa pensi di fare?Fai un favore a tutti quanti e spiegaci un po' cosa pensi che si possa fare. Altrimenti fai un favore anche a te stesso e taci. Il rischio é che qualche ragazzetto con poco senno e la testa piena di sogni faccia qualche stupidaggine e ci rimetta le penne, e se succederà spero che tu venga accusato di essere un "cattivo maestro".Quindi adesso scrivi bene COSA pensi che la gente con problemi VERI dovrebbe fare per "salvare la rete".Altrimenti vattene.
    • panda rossa scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
      - Scritto da: Get Real
      E la realtà é che NON SIAMO LIBERI.Parla per te, servo!
      • Batman scrive:
        Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
        Guarda che ha perfettamente ragione invece! Calamari, come ho già scritto più di una volta, è niente meno che il tizio 'particolare' (uso questo termine perchè altrimenti cancellano anche questo post) che nei film si mette lo scolapasta in testa..purtroppo non ha più (o semplicemente non ha mai avuto) la capacità di avere un equilibrio. E io scommetterei anche che oggi o domani o dopodomani, sul suo divano, leggerà questi nostri commenti e penserà 'che stolti che sono ma per fortuna ci sono io che salverò il mondo'. Sbagliato. Se ragioni in modo così estremista, sei esattamente anche tu sullo stesso livello delle personegruppi che critichi. E, come ho già scritto tempo fa (con un altro pseudonimo quasi sicuramente), lo smartphone spione l'hai avuto anche tu per un periodo di tempo, non sapevi come controllarlo(root+fw+altro) e allora cosa fai? Spari a zero su tutti gli smartphone che esistono senza distinzione.Bah...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
          - Scritto da: Batman
          Guarda che ha perfettamente ragione invece!
          Calamari, come ho già scritto più di una volta, è
          niente meno che il tizio 'particolare' (uso
          questo termine perchè altrimenti cancellano anche
          questo post) che nei film si mette lo scolapasta
          in testa..purtroppo non ha più (o semplicemente
          non ha mai avuto) la capacità di avere un
          equilibrio. E io scommetterei anche che oggi o
          domani o dopodomani, sul suo divano, leggerà
          questi nostri commenti e penserà 'che stolti che
          sono ma per fortuna ci sono io che salverò il
          mondo'. ... Io non so se ora stia sul divano, perche' un po' in giro lo leggo e lo vedo, ma al piu' probabilmente pensera' "Che stolti, sono loro che dovranno salvare il mondo ed ancora non se ne sono accorti."
      • evviva scrive:
        Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
        Sei un povero illuso.
    • cicciobello scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?

      CHI dovrebbe insorgere? E soprattutto, PER QUALE
      MOTIVO?

      Dovrebbe farlo il padre di famiglia in cassa
      integrazione, con due figli a carico e un mutuo
      da pagare?Non pagherà il mutuo.
      Che arriva a metà mesa per miracolo?Se non ha i soldi per l'altra metà del mese, tanto vale lasciar perdere anche la prima metà e insorgere.
      Che stringe la cinghia ogni mese di più e vive
      nel terrore di ammalarsi o che capiti qualche
      imprevisto che dia il colpo di grazio al bilancio
      famigliare?Si gioca il tutto per tutto

      Dovrebbe farlo il giovane disoccupato che a 25 é
      troppo giovane e a 30 é troppo vecchio?Ovvio: che altre opzioni ha? E cosa rischia? Non può certo perdere il lavoro, se già non ce l'ha.
      E che nel
      frattempo si barcamena tra un posto a tempo
      determinato e sottopagato e l'altro, deve vivere
      ancora con i genitori, sente il tempo scorrere
      inesorabile verso quella soglia oltre la quale
      tutti i sogni diventeranno lettera morta e la
      vita sarà solo una delusione
      continua?Sei molto esperto, vedo.
      E la realtà é che NON SIAMO LIBERI. Lo sai che
      tutte le nostre transazioni sono monitorare e
      registrate, vero?QUALI transazioni? Come fa a fare transazioni chi non ha soldi?
      Che se "spesometro" e
      "redditometro" dicono che abbiamo fatto qualche
      spesa pazzerella, ci convocano per rispondere?Tanto non li fanno, tali spese... per farle bisognerebbe avere qualcosa da spendere.
      Si, perché siamo tutti sorvegliati speciali,
      colpevoli fino a prova contraria. Non mi pare che
      tu ti sia tanto scaldato per
      questo.Oh, ho capito, fai il solito benaltrismo.

      Ah, ma per la NSA che legge le tue e-mail si.
      Allora fai una bella cosa e non scriverne, vedrai
      che non le leggeranno
      più!

      Il costo del lavoro continua a scendere E TU TI
      PREOCCUPI DI
      INTERNET.Visto che siamo su un sito che parla di informatica e non di politica, è strano che si parli di informatica e non di lavoro?

      Vuoi che la gente si sollevi contro gli USA, l'UE
      e chissà chi altro quando SIAMO IN BALIA DI
      EQUITALIA?

      Chi è che si ribella contro Equitalia, eh?
      Nessuno. La gente si SUICIDA piuttosto che
      affrontarli, ecco la verità.Parli di casi nella tua famiglia?
      Cosa pensi di fare?Almeno lui pensa, tu non pensi proprio...
      Fai un favore a tutti quanti e spiegaci un po'
      cosa pensi che si possa fare.Non c'è tempo... prima di poter spiegare qualcosa a te, il sole diventerebbe una gigante rossa. Altrimenti fai un
      favore anche a te stesso e taci. Il rischio é che
      qualche ragazzetto con poco senno e la testa
      piena di sogni faccia qualche stupidaggine e ci
      rimetta le penne, e se succederà spero che tu
      venga accusato di essere un "cattivo
      maestro".Ottima idea... hai dei figli? Leggono questo forum?

      Quindi adesso scrivi bene COSA pensi che la gente
      con problemi VERI dovrebbe fare per "salvare la
      rete".

      Altrimenti vattene.Andarsene dal suo stesso sito? Perché non te ne vai tu, invece? Non te l'ha ordinato il dottore di leggere.
    • collione scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
      onestamente non capisco da che parti penditu dici che i globalizzatori hanno vinto ( non direi visto il calcio nel sedere che gli ha dato Putin di recente ), ma tu con chi stai? sei un globalizzatore? o sei uno di quelli che soffriranno le pene dell'inferno per colpa di questi farabutti?la rivoluzione sai perchè non arriva? perchè, nonostante tutto, abbiamo lo stomaco pieno guarda l'Ucraina, che nemmeno è stata mai una nazione di rivoluzionarieppure, quando in nazisti hanno minacciato le loro vite e famiglie, sono scesi in campo, kalashnikov alla mano!!!quell'1% che citi è composto da signorotti incapaci pure di lavarsi le mutandeil loro potere gli è dato dagli stolti che continuano ad ubbidire e a non opporsi alle loro malefatte
      • collione scrive:
        Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
        l'unica incognita è "si passerà prima per la terza guerra mondiale?"
        • panda rossa scrive:
          Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
          - Scritto da: collione
          l'unica incognita è "si passerà prima per la
          terza guerra
          mondiale?"Se per terza guerra mondiale, intendi eserciti e bombardamenti sul suolo dei paesi occidentali, direi che nell'immediato questa ipotesi non c'e'.Se invece intendi eserciti e bombardamenti negli altri paesi, allora la guerra c'e' gia'.Crimea, Siria, Libia, Africa in generale, Afghanistan, Centro america...Non hai che da prendere il mappamondo, farlo ruotare, chiudere gli occhi e fermarlo con un dito in un punto a caso.Se non c'e' mare, c'e' guerra.
          • collione scrive:
            Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
            - Scritto da: panda rossa
            Se non c'e' mare, c'e' guerra.mhm ho i miei dubbi sul mare http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/strani-fuochi-a-cisternino-vice-sindaco-come-in-sicilia-no706367
    • Nauseato scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
      E' vero, ci sono problemi ben più importanti che non lo scandalizzarsi dopo l'invisibilità perduta di NSA & C. e più gobalmente ribellarsi ad un tecnocontrollo peraltro già risaputo da tempo, del quale chi non ha nulla da nascondere devrebbe farsene un baffo (vero, popolo di opportunisti che vorreste continuare a celare le vostre meschinità?) ma il rinunciare alla libertà (nel mondo moderno tradotto in bovina accettazione di pesanti condizionamenti psicologici di massa e soggezione a lobbies e poteri costituiti che fanno i loro comodi anzichè i nostri interessi), il rinunciare a ribellarsi a questo stato di cose, non è umano, è diabolico!Nel mio piccolo mi sono ribellato con sucXXXXX ai metodi" di inEquitalia, che pretendava di prendermi dei soldi come terza parte in base ad un discutibile mandato che incostituzionalmente non li obblicava a dare conto dei dettagli dell'imposizione, rimandandomi a ricerche e sbattimenti personali per dare un volto a dei freddi codici di sanzioni applicate ad infrazioni che proprio non sapevo di aver commesso anni addietro (e poi una di queste, la più consistente, è risultata pure erroneamente applicata).E' ora di svegliarsi. "Svegliatevi" lo dico io.
      • caccia gli script scrive:
        Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?


        E' ora di svegliarsi. "Svegliatevi" lo dico io.Si, e anche i Testimoni di Geova !
    • ... scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
      - Scritto da: Get Real
      Seriamente, lo fai? Perchè in questo caso avrei
      seri dubbi sulla tua maturità
      mentale.

      CHI dovrebbe insorgere? E soprattutto, PER QUALE
      MOTIVO?

      Dovrebbe farlo il padre di famiglia in cassa
      integrazione, con due figli a carico e un mutuo
      da pagare? Che arriva a metà mesa per miracolo?
      Che stringe la cinghia ogni mese di più e vive
      nel terrore di ammalarsi o che capiti qualche
      imprevisto che dia il colpo di grazio al bilancio
      famigliare?

      Dovrebbe farlo il giovane disoccupato che a 25 é
      troppo giovane e a 30 é troppo vecchio? E che nel
      frattempo si barcamena tra un posto a tempo
      determinato e sottopagato e l'altro, deve vivere
      ancora con i genitori, sente il tempo scorrere
      inesorabile verso quella soglia oltre la quale
      tutti i sogni diventeranno lettera morta e la
      vita sarà solo una delusione
      continua?

      Dovrebbe farlo il lavoratore con "contratto a
      tempo indeterminato" che ogni giorno deve
      strisciare agli ordini dei superiori e facendo
      straordinari non pagati perché prima o poi
      capiterà una bella ristrutturazione aziendale e
      allora qualcuno finirà nel numero degli
      esodati?

      CHI dovrebbe insorgere, Calamari? CHI?

      E per cosa? Per internet?

      Su, Calamari, scendi per le strade, parla con le
      persone vere e non con i byte del tuo computer.
      Chiedi alla gente, a quel "popolo bue" tanto
      disprezzato dai ragazzini che popolano questo
      forum, quel "popolo bue" che lavora, suda,
      sanguina e fatica. Chiedi a loro se hanno voglia
      di rivoltarsi per "la libertà di
      internet".

      Calamari, svegliati. La libertà nel mondo reale è
      morta e tu ti preoccupi di internet? Allora
      spegni il modem e staccatene. Puoi vivere anche
      senza. Hai vissuto per tanto tempo senza. Ti
      sfido a vivere senza la
      realtà.

      E la realtà é che NON SIAMO LIBERI. Lo sai che
      tutte le nostre transazioni sono monitorare e
      registrate, vero? Che se "spesometro" e
      "redditometro" dicono che abbiamo fatto qualche
      spesa pazzerella, ci convocano per rispondere?
      Si, perché siamo tutti sorvegliati speciali,
      colpevoli fino a prova contraria. Non mi pare che
      tu ti sia tanto scaldato per
      questo.

      Ah, ma per la NSA che legge le tue e-mail si.
      Allora fai una bella cosa e non scriverne, vedrai
      che non le leggeranno
      più!

      Il costo del lavoro continua a scendere E TU TI
      PREOCCUPI DI
      INTERNET.

      Vuoi che la gente si sollevi contro gli USA, l'UE
      e chissà chi altro quando SIAMO IN BALIA DI
      EQUITALIA?

      Chi è che si ribella contro Equitalia, eh?
      Nessuno. La gente si SUICIDA piuttosto che
      affrontarli, ecco la verità. E lassù qualcuno si
      sfrega le mani e dice "ecco, vedete, é più facile
      di quanto potessimo
      immaginare".

      Altro che insorgere. E con quali mezzi, poi? Hai
      visto che fine hanno fatto i grandi movimenti di
      protesta negli ultimi
      tempi?

      Popolo di Seattle? Sconfitto e disperso.

      Occupy Wall Street? Sconfitto e disperso.

      I globalizzatori HANNO VINTO. L' "uno per cento"
      HA VINTO. In tutto il mondo gli sfruttatori HANNO
      VINTO.

      Cosa pensi di fare?

      Fai un favore a tutti quanti e spiegaci un po'
      cosa pensi che si possa fare. Altrimenti fai un
      favore anche a te stesso e taci. Il rischio é che
      qualche ragazzetto con poco senno e la testa
      piena di sogni faccia qualche stupidaggine e ci
      rimetta le penne, e se succederà spero che tu
      venga accusato di essere un "cattivo
      maestro".

      Quindi adesso scrivi bene COSA pensi che la gente
      con problemi VERI dovrebbe fare per "salvare la
      rete".

      Altrimenti vattene.hai dimenticato "votate 5 stelle".
    • ... scrive:
      Re: Calamari, ma leggi quello che scrivi?
      - Scritto da: Get Real
      Seriamente, lo fai? Perchè in questo caso avrei
      seri dubbi sulla tua maturità
      mentale.

      CHI dovrebbe insorgere? E soprattutto, PER QUALE
      MOTIVO?

      Dovrebbe farlo il padre di famiglia in cassa
      integrazione, con due figli a carico e un mutuo
      da pagare? Che arriva a metà mesa per miracolo?
      Che stringe la cinghia ogni mese di più e vive
      nel terrore di ammalarsi o che capiti qualche
      imprevisto che dia il colpo di grazio al bilancio
      famigliare?

      Dovrebbe farlo il giovane disoccupato che a 25 é
      troppo giovane e a 30 é troppo vecchio? E che nel
      frattempo si barcamena tra un posto a tempo
      determinato e sottopagato e l'altro, deve vivere
      ancora con i genitori, sente il tempo scorrere
      inesorabile verso quella soglia oltre la quale
      tutti i sogni diventeranno lettera morta e la
      vita sarà solo una delusione
      continua?

      Dovrebbe farlo il lavoratore con "contratto a
      tempo indeterminato" che ogni giorno deve
      strisciare agli ordini dei superiori e facendo
      straordinari non pagati perché prima o poi
      capiterà una bella ristrutturazione aziendale e
      allora qualcuno finirà nel numero degli
      esodati?

      CHI dovrebbe insorgere, Calamari? CHI?

      E per cosa? Per internet?

      Su, Calamari, scendi per le strade, parla con le
      persone vere e non con i byte del tuo computer.
      Chiedi alla gente, a quel "popolo bue" tanto
      disprezzato dai ragazzini che popolano questo
      forum, quel "popolo bue" che lavora, suda,
      sanguina e fatica. Chiedi a loro se hanno voglia
      di rivoltarsi per "la libertà di
      internet".

      Calamari, svegliati. La libertà nel mondo reale è
      morta e tu ti preoccupi di internet? Allora
      spegni il modem e staccatene. Puoi vivere anche
      senza. Hai vissuto per tanto tempo senza. Ti
      sfido a vivere senza la
      realtà.

      E la realtà é che NON SIAMO LIBERI. Lo sai che
      tutte le nostre transazioni sono monitorare e
      registrate, vero? Che se "spesometro" e
      "redditometro" dicono che abbiamo fatto qualche
      spesa pazzerella, ci convocano per rispondere?
      Si, perché siamo tutti sorvegliati speciali,
      colpevoli fino a prova contraria. Non mi pare che
      tu ti sia tanto scaldato per
      questo.

      Ah, ma per la NSA che legge le tue e-mail si.
      Allora fai una bella cosa e non scriverne, vedrai
      che non le leggeranno
      più!

      Il costo del lavoro continua a scendere E TU TI
      PREOCCUPI DI
      INTERNET.

      Vuoi che la gente si sollevi contro gli USA, l'UE
      e chissà chi altro quando SIAMO IN BALIA DI
      EQUITALIA?

      Chi è che si ribella contro Equitalia, eh?
      Nessuno. La gente si SUICIDA piuttosto che
      affrontarli, ecco la verità. E lassù qualcuno si
      sfrega le mani e dice "ecco, vedete, é più facile
      di quanto potessimo
      immaginare".

      Altro che insorgere. E con quali mezzi, poi? Hai
      visto che fine hanno fatto i grandi movimenti di
      protesta negli ultimi
      tempi?

      Popolo di Seattle? Sconfitto e disperso.

      Occupy Wall Street? Sconfitto e disperso.

      I globalizzatori HANNO VINTO. L' "uno per cento"
      HA VINTO. In tutto il mondo gli sfruttatori HANNO
      VINTO.

      Cosa pensi di fare?

      Fai un favore a tutti quanti e spiegaci un po'
      cosa pensi che si possa fare. Altrimenti fai un
      favore anche a te stesso e taci. Il rischio é che
      qualche ragazzetto con poco senno e la testa
      piena di sogni faccia qualche stupidaggine e ci
      rimetta le penne, e se succederà spero che tu
      venga accusato di essere un "cattivo
      maestro".

      Quindi adesso scrivi bene COSA pensi che la gente
      con problemi VERI dovrebbe fare per "salvare la
      rete".

      Altrimenti vattene.[yt]jXhAHPVS2xo[/yt]
  • maxsix scrive:
    Calamari, sei sicuro?
    --Ma il Datagate è avvenuto. Il moderno Gige, l'NSA, ha perso l'anello, ....--Ma tu credi veramente a questa boiata?Sul serio tu credi che un organizzazione come l'NSA si sia fermata?E sopratutto, tu credi VERAMENTE che esiste un qualcuno/qualcosa in grado di impedire alla NSA di fare quello che ritiene?Se si, ti consiglio di prendere il primo biglietto disponibile per Marte o giù di la.Probabilmente li troverai il mondo che tu tanto sogni.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Calamari, sei sicuro?
      - Scritto da: maxsix
      --
      Ma il Datagate è avvenuto. Il moderno Gige,
      l'NSA, ha perso l'anello,...
      Ma tu credi veramente a questa boiata?
      Sul serio tu credi che un organizzazione come
      l'NSA si sia
      fermata?
      E sopratutto, tu credi VERAMENTE che esiste un
      qualcuno/qualcosa in grado di impedire alla NSA
      di fare quello che ritiene?
      Se si, ti consiglio di prendere il primo
      biglietto disponibile per Marte o giù di la.
      Probabilmente li troverai il mondo che tu tanto sogni.Una domanda mi sorge spontanea..Ma tu l'articolo l'hai letto?
      • collione scrive:
        Re: Calamari, sei sicuro?
        domanda retorica spero, visto di chi stiamo parlando :D
        • ... scrive:
          Re: Calamari, sei sicuro?
          - Scritto da: collione
          domanda retorica spero, visto di chi stiamo
          parlando
          :Dqeullo li per vedere il suo pisello non si cala le braghe come farebbe qualsiasi persona normale: no, il mentecatto installa una iApp con tutte le foto in database cloud su itunes e per vederselo paga 5.99$ al mese di abbonamento.
          • panda rossa scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: collione

            domanda retorica spero, visto di chi stiamo

            parlando

            :D

            qeullo li per vedere il suo pisello non si cala
            le braghe come farebbe qualsiasi persona normale:
            no, il mentecatto installa una iApp con tutte le
            foto in database cloud su itunes e per vederselo
            paga 5.99$ al mese di
            abbonamento.E poi deve anche spendere 0.99 una tantum per installare l'app per lo zoom delle fotografie, altrimenti non vede niente.
      • king volution scrive:
        Re: Calamari, sei sicuro?
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: maxsix

        [...]

        Una domanda mi sorge spontanea..
        Ma tu l'articolo l'hai letto?e pensa che, probabilmente, l'ha pure letto...
    • krane scrive:
      Re: Calamari, sei sicuro?
      - Scritto da: maxsix
      --
      Ma il Datagate è avvenuto. Il moderno Gige,
      l'NSA, ha perso l'anello,
      ....
      --
      Ma tu credi veramente a questa boiata?
      Sul serio tu credi che un organizzazione come
      l'NSA si sia fermata?E poi mica ci son solo gli USA ad avere agenzie di sicurezza.Il caso NSA ci dice solo che la tecnologia c'e' ed e' possibile utilizzarla, mica ci garantisce siano l'unica nazione a farlo.
      E sopratutto, tu credi VERAMENTE che esiste
      un qualcuno/qualcosa in grado di impedire
      alla NSA di fare quello che ritiene ?Dici che usano le tecnologie trovate in qualche ufo precipitato ?
      Se si, ti consiglio di prendere il primo
      biglietto disponibile per Marte o giù di
      la.
      Probabilmente li troverai il mondo che
      tu tanto sogni.Questo mondo potrebbe essere anche peggio di come lo immagini tu :D
    • panda rossa scrive:
      Re: Calamari, sei sicuro?
      - Scritto da: maxsix
      --
      Ma il Datagate è avvenuto. Il moderno Gige,
      l'NSA, ha perso l'anello,
      ....
      --

      Ma tu credi veramente a questa boiata?
      Sul serio tu credi che un organizzazione come
      l'NSA si sia
      fermata?Eccone un altro che non ha mai studiato la Storia e auspica che questa venga censurata."Sul serio tu credi che una organizzazione come l'impero Persiano sia fermata?" (disse Serse a Leonida, Termopili, 480 a.C.)"Sul serio tu credi che una organizzazione come l'impero Romano sia fermata?" (disse Giulio Cesare a Vercingetorige, Alesia, 52 a.C.)"Sul serio tu credi che una organizzazione come l'impero dei Franchi sia fermata?" (disse Carlo Martello ad Abd al Raman, Poitiers, 732 d.C.)"Sul serio tu credi che una organizzazione come la Santa Inquisizione sia fermata?" (disse Torquemada, Valladolid, 1492)"Sul serio tu credi che una organizzazione come il terzo reich possa essere fermata?" (disse von Ribbentrop a Molotov, Mosca, 1939)"Sul serio tu credi che una organizzazione come l'unione sovietica possa essere fermata?" (disse Molotov a von Ribbentrop, Mosca, 1939)"Sul serio tu credi che una organizzazione come la NSA possa essere fermata?" (disse maxsix, forum di PI, 2014)
      E sopratutto, tu credi VERAMENTE che esiste un
      qualcuno/qualcosa in grado di impedire alla NSA
      di fare quello che
      ritiene?Lasciamo al lettore il divertimento di rispondere a questa domanda.
      • Batman scrive:
        Re: Calamari, sei sicuro?
        Facile dirlo a centiania di anni di distanza eh..Panda Rossa....ma per favore dai..
        • panda rossa scrive:
          Re: Calamari, sei sicuro?
          - Scritto da: Batman
          Facile dirlo a centiania di anni di distanza eh..Facilissimo.Nulla e' eterno.Chiunque nella sua epoca era convinto di dominare il mondo, e pochi anni dopo era gia' ricordato negli elenchi degli sconfitti della storia.
          • Batman scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            Si appunto,stiamo proprio dicendo che nel periodo di 'una vita' (la nostra ad esempio) PERO', abbiano fatto il bello e il cattivo tempo..ma non per questo c'è da esser contenti
          • krane scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: Batman
            Si appunto,stiamo proprio dicendo che nel periodo
            di 'una vita' (la nostra ad esempio) PERO',
            abbiano fatto il bello e il cattivo tempo..ma non
            per questo c'è da esser contentiBatman !! Ma tu hai sconfitto nemici ben piu' potenti !!!Anche se ultimamente ti ho visto depressino per l'imminente incontro con superman.
          • cicciobello scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?

            Batman !! Ma tu hai sconfitto nemici ben piu'
            potenti
            !!!
            Anche se ultimamente ti ho visto depressino per
            l'imminente incontro con
            superman.Sarà l'età[yt]r4-KD8ceaig[/yt]
          • panda rossa scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: Batman
            Si appunto,stiamo proprio dicendo che nel periodo
            di 'una vita' (la nostra ad esempio) PERO',
            abbiano fatto il bello e il cattivo tempo..ma non
            per questo c'è da esser
            contentiOgni tirannia e' stata sconfitta da coloro che vivevano in quell'epoca.Se non vuoi aspettare che qualcuno la sconfigga per te, datti da fare.
          • Nauseato scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Batman

            Facile dirlo a centiania di anni di distanza
            eh..

            Facilissimo.
            Nulla e' eterno.
            Chiunque nella sua epoca era convinto di dominare
            il mondo, e pochi anni dopo era gia' ricordato
            negli elenchi degli sconfitti della
            storia.Sono convinto, intanto incominciamo ad assistere al declino dell'impero M$ e non solo (Apple, Intel anzi Wintel (X86), software chiusi, ferrei DRM & porcherie simili...). Nulla è eterno, per fortuna, "panta rei" (onestamente non so attivare i caratteri dell'alfabeto greco).
          • maxsix scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: Nauseato
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Batman


            Facile dirlo a centiania di anni di
            distanza

            eh..



            Facilissimo.

            Nulla e' eterno.

            Chiunque nella sua epoca era convinto di
            dominare

            il mondo, e pochi anni dopo era gia' ricordato

            negli elenchi degli sconfitti della

            storia.

            Sono convinto, intanto incominciamo ad assistere
            al declino dell'impero M$ e non solo (Apple,
            Intel anzi Wintel (X86), software chiusi, ferrei
            DRM & porcherie simili...). Nulla è eterno, per
            fortuna, "panta rei" (onestamente non so attivare
            i caratteri dell'alfabeto
            greco).Giovane.Una parola.Heatbleed.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            Che non centra nulla con quel che ha detto, complimenti per il cambio d'argomento.
          • ... scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Nauseato

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Batman



            Facile dirlo a centiania di anni di

            distanza


            eh..





            Facilissimo.


            Nulla e' eterno.


            Chiunque nella sua epoca era convinto di

            dominare


            il mondo, e pochi anni dopo era gia'
            ricordato


            negli elenchi degli sconfitti della


            storia.



            Sono convinto, intanto incominciamo ad
            assistere

            al declino dell'impero M$ e non solo (Apple,

            Intel anzi Wintel (X86), software chiusi,
            ferrei

            DRM & porcherie simili...). Nulla è eterno,
            per

            fortuna, "panta rei" (onestamente non so
            attivare

            i caratteri dell'alfabeto

            greco).

            Giovane.
            Una parola.

            Heatbleed.vecchio.tre parole.Demente, demente, demente!
          • trollata gratis scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: Nauseato
            Nulla è eterno, per
            fortuna, "panta rei" (onestamente non so attivare
            i caratteri dell'alfabeto
            greco).ok...πάντα ῥεῖ
      • maxsix scrive:
        Re: Calamari, sei sicuro?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: maxsix

        --

        Lasciamo al lettore il divertimento di rispondere
        a questa
        domanda.Ehi non ti allargare con i copia incolla ragazzo.Ci fai solo che magre figure.Un po' come i tuoi nolook update.
      • maxsix scrive:
        Re: Calamari, sei sicuro?


        Lasciamo al lettore il divertimento di rispondere
        a questa
        domanda.PR tu credi VERAMENTE come Calamari di poter tenere sotto controllo l'NSA?Tu credi veramente che l'openness linara e affini possa contrastare una "macchina da guerra" come l'NSA?Ma se non riuscite nemmeno a far funzionare una stupidissima libreria.Per piacere, su un po' di contegno.
        • ... scrive:
          Re: Calamari, sei sicuro?
          - Scritto da: maxsix



          Lasciamo al lettore il divertimento di
          rispondere

          a questa

          domanda.

          PR tu credi VERAMENTE come Calamari di poter
          tenere sotto controllo
          l'NSA?
          Tu credi veramente che l'openness linara e affini
          possa contrastare una "macchina da guerra" come
          l'NSA?disse quello che si mette a XXXX busone ogni volta che apple schiocca le dita..... ma vai, va!
        • trollata gratis scrive:
          Re: Calamari, sei sicuro?
          - Scritto da: maxsix



          Lasciamo al lettore il divertimento di
          rispondere

          a questa

          domanda.

          PR tu credi VERAMENTE come Calamari di poter
          tenere sotto controllo
          l'NSA?
          Tu credi veramente che l'openness linara e affini
          possa contrastare una "macchina da guerra" come
          l'NSA?A sentir loro (anzichè i "furbi" come te) è la loro principale preoccupazione.Ma tu ne sai sicuramente più di Alexander no?(rotfl)(rotfl)
          • collione scrive:
            Re: Calamari, sei sicuro?
            - Scritto da: trollata gratis
            Ma tu ne sai sicuramente più di Alexander no?
            (rotfl)(rotfl)scherzi? maxsix è il supertennico melacaconico di PI
  • king volution scrive:
    antropologia sociale...
    L'articolo di Cassandra, interessante come sempre (anche a dispetto, in quest'ultimo periodo, della testata che lo pubblica...), sembra "suggerire" (quantomeno a me) un approccio molto "umanistico" e poco o nulla "tecnico" alla questione.Non so quanto consapevolmente, ma parlando di potere, di controllo, di inclinazioni e comportamenti umani, di comunità sociali, di partecipazione e via dicendo, Cassandra ci porta infatti nell'ambito dell'antropologia (di quella cosiddetta "sociale" in particolare) che, a me pare sia il "luogo" più adatto -- per quanto pochissimo frequentato da chi si occupa di informatica o come tecnico o come giornalista -- per analizzare "casi" come Datagate, Facebook, iCosi ecc. ovvero, in altri termini, per parlare di controllo, privacy ecc.I riferimenti che mi sono subito venuti in mente leggendo l'articolo vanno dal più ovvio "Discorso sulla servitù volontaria" (Étienne de La Boétie) [1] ai meno noti ma di sicuro interessantissimi studi e scritti di antropologi quali Marshall Sahlins [2] e, in particolare, Pierre Clastres [2] (di cui è irrinunciabile la lettura di testi quali "L'anarchia selvaggia. Le società senza stato, senza fede, senza legge, senza re." e la raccolta di saggi "La società contro lo Stato")[1] Discorso sulla servitù volontariahttp://it.wikipedia.org/wiki/Discorso_sulla_servit%C3%B9_volontaria[2] Marshall Sahlinshttp://it.wikipedia.org/wiki/Marshall_Sahlins[3] Pierre Clastreshttp://en.wikipedia.org/wiki/Pierre_Clastres
    • Funz scrive:
      Re: antropologia sociale...
      - Scritto da: king volution
      L'articolo di Cassandra, interessante come sempre
      (anche a dispetto, in quest'ultimo periodo, della
      testata che lo pubblica...), sembra "suggerire"
      (quantomeno a me) un approccio molto "umanistico"
      e poco o nulla "tecnico" alla
      questione.

      Non so quanto consapevolmente, ma parlando di
      potere, di controllo, di inclinazioni e
      comportamenti umani, di comunità sociali, di
      partecipazione e via dicendo, Cassandra ci porta
      infatti nell'ambito dell'antropologia (di quella
      cosiddetta "sociale" in particolare) che, a me
      pare sia il "luogo" più adatto -- per quanto
      pochissimo frequentato da chi si occupa di
      informatica o come tecnico o come giornalista --
      per analizzare "casi" come Datagate, Facebook,
      iCosi ecc. ovvero, in altri termini, per parlare
      di controllo, privacy
      ecc.

      I riferimenti che mi sono subito venuti in mente
      leggendo l'articolo vanno dal più ovvio "Discorso
      sulla servitù volontaria" (Étienne de La Boétie)
      [1] ai meno noti ma di sicuro interessantissimi
      studi e scritti di antropologi quali Marshall
      Sahlins [2] e, in particolare, Pierre Clastres
      [2] (di cui è irrinunciabile la lettura di testi
      quali "L'anarchia selvaggia. Le società senza
      stato, senza fede, senza legge, senza re." e la
      raccolta di saggi "La società contro lo
      Stato")

      [1] Discorso sulla servitù volontaria
      http://it.wikipedia.org/wiki/Discorso_sulla_servit

      [2] Marshall Sahlins
      http://it.wikipedia.org/wiki/Marshall_Sahlins

      [3] Pierre Clastres
      http://en.wikipedia.org/wiki/Pierre_ClastresTutto molto interessante, grazie.peccato che la gente preferisca scannarsi nei thread macachi vs. resto del mondo e questo post non abbia uno straccio di risposta... :(
      • king volution scrive:
        Re: antropologia sociale...
        - Scritto da: Funz

        - Scritto da: king volution

        [...]
        Tutto molto interessante, grazie.:-)
        peccato che la gente preferisca scannarsi nei
        thread macachi vs. resto del mondo e questo post
        non abbia uno straccio di risposta... :(già... è la necessità di appartenere a un gruppo, una tifoseria, una massa, per sentire di avere un simulacro di identità individuale...A. Huxley (I Diavoli di Loudun, Appendice; 1960, p. 313): <i
        Trovarsi in una folla è il migliore antidoto conosciuto al pensiero indipendente. </i
        Ciao
  • iRoby scrive:
    Domanda a Calamari
    Caro Calamari, chiarrissimo che ora lo sappiamo, ma sembriamo impotenti...Però faccio una domanda, dato che quasi tutti i giornalisti son bravi a dire "noi ve lo abbiamo detto, ora armiamoci e partite"...Noi partiremmo anche, ma ci direste quali sono le istituzioni e le modalità per denunciare questi criminali e farli smettere?Andiamo all'Aia? Alla NATO? Il WTO?Oppure ci rivolgiamo ad un Leguleio qualsiasi?
    • king volution scrive:
      Re: Domanda a Calamari
      - Scritto da: iRoby
      Però faccio una domanda, dato che quasi tutti i
      giornalisti son bravi a dire "noi ve lo abbiamo
      detto, ora armiamoci e partite"...

      Noi partiremmo anche, ma ci direste quali sono le
      istituzioni e le modalità per denunciare questi criminali e farli
      smettere?

      Andiamo all'Aia? Alla NATO? Il WTO?
      Oppure ci rivolgiamo ad un Leguleio qualsiasi?chiedi "quali sono le istituzioni e le modalità per denunciare questi criminali e farli smettere?" e nomini l'Aia, la NATO, il WTO...è un po' come pensare di rivolgersi alla camorra per denunciare la mafia...il fatto è che il problema sono *proprio* le cosiddette istituzioni, con tutti i loro "organismi" di potere politico ed economico, e di oppressione militare e di dominio e controllo o di "sicurezza" che dir si voglia... e sono proprio quelli che nomini (NATO, WTO ecc.) i "veri" criminali e terroristi che occorre denunciare e far smettere...
      • krane scrive:
        Re: Domanda a Calamari
        - Scritto da: king volution
        - Scritto da: iRoby
        e sono proprio quelli che nomini (NATO, WTO ecc.)
        i "veri" criminali e terroristi che occorre
        denunciare e far smettere...[yt]HS91Jv3N8ig[/yt]
      • iRoby scrive:
        Re: Domanda a Calamari
        Infatti io le ho elencate ironicamente...Allora dato che mi hai risposto, dimmi quali sarebbero quelle a cui doverci rivolgere... :)
        • king volution scrive:
          Re: Domanda a Calamari
          - Scritto da: iRoby
          Infatti io le ho elencate ironicamente...

          Allora dato che mi hai risposto, dimmi quali
          sarebbero quelle a cui doverci rivolgere...beh, hai usato la parola giusta: "rivolgere"... http://www.etimo.it/?term=rivolgere&find=Cercadunque, in un certo senso, ti sei risposto da solo ;-)dovremmo "rivolgere" tutte le istituzioni...
          • iRoby scrive:
            Re: Domanda a Calamari
            Immaginavo...Un altro italiano bla bla bla
          • king volution scrive:
            Re: Domanda a Calamari
            - Scritto da: iRoby
            Immaginavo...
            Un altro italiano bla bla blasi si... yaawnnnn...
    • maxsix scrive:
      Re: Domanda a Calamari

      Noi partiremmo anche, ma ci direste quali sono le
      istituzioni e le modalità per denunciare questi
      criminali e farli
      smettere?
      Strano uno come te abituato a pistolotti non indifferenti venga fuori con una XXXXXta come questa.Mi stupisci.
  • comunque scrive:
    ...
    ...da non sottovalutare il menefreghismo dei tecnici informatici che al massimo pontificano in infomatichese tra di loro invece di sviluppare nuove soluzioni tecniche per impedire il tecnocontrollo e educare gli utonzi
    • krane scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: comunque
      ...da non sottovalutare il menefreghismo dei
      tecnici informatici che al massimo pontificano in
      infomatichese tra di loro invece di sviluppare
      nuove soluzioni tecniche per impedire il
      tecnocontrollo e educare gli utonziE perche' dovrebbero farlo gli informatici ? La gente non ha piu' un cervello ? Dove sono i maestri ed i giornalisti ?
      • variabile scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: comunque

        ...da non sottovalutare il menefreghismo dei

        tecnici informatici che al massimo
        pontificano
        in

        infomatichese tra di loro invece di
        sviluppare

        nuove soluzioni tecniche per impedire il

        tecnocontrollo e educare gli utonzi

        E perche' dovrebbero farlo gli informatici ? La
        gente non ha piu' un cervello ? Dove sono i
        maestri ed i giornalisti
        ?è inutile preoccuparsi di variabili che non puoi influenzare
        • krane scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: variabile
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: comunque


          ...da non sottovalutare il menefreghismo
          dei


          tecnici informatici che al massimo

          pontificano

          in


          infomatichese tra di loro invece di

          sviluppare


          nuove soluzioni tecniche per impedire il


          tecnocontrollo e educare gli utonzi



          E perche' dovrebbero farlo gli informatici ? La

          gente non ha piu' un cervello ? Dove sono i

          maestri ed i giornalisti ?
          è inutile preoccuparsi di variabili che non puoi
          influenzareDovresti dirlo a "...nr: comunque" che ha iniziato il tread invitando gli informatici senza evidentemente esserlo.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: variabile

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: comunque



            ...da non sottovalutare il
            menefreghismo

            dei



            tecnici informatici che al massimo


            pontificano


            in



            infomatichese tra di loro invece di


            sviluppare



            nuove soluzioni tecniche per
            impedire
            il



            tecnocontrollo e educare gli utonzi





            E perche' dovrebbero farlo gli
            informatici ?
            La


            gente non ha piu' un cervello ? Dove
            sono
            i


            maestri ed i giornalisti ?


            è inutile preoccuparsi di variabili che non
            puoi

            influenzare

            Dovresti dirlo a "...nr: comunque" che ha
            iniziato il tread invitando gli informatici senza
            evidentemente
            esserlo.Informatici non si nasce, si diventa per scelta, oppure, sempre per scelta si decide di restare ignoranti.Quindi se all'alba del terzo millennio c'e' gente che rifiuta di apprendere la cultura informatica, si autocondanna ad un futuro di schiavitu'.
          • comunque scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: panda rossa
            Informatici non si nasce, si diventa per scelta,
            oppure, sempre per scelta si decide di restare
            ignoranti.

            Quindi se all'alba del terzo millennio c'e' gente
            che rifiuta di apprendere la cultura informatica,
            si autocondanna ad un futuro di
            schiavitu'.Il problema è che, ci piaccia o no, la MAGGIORANZA delgi utilizzatori della rete è ormai un ignorante informatico, nel senso che non ha nemmeno le basi che ogni cittadino dovrebbe avere. Proprio per questo chi invece è un professionista del settore dovrebbe avere un'attenzione particolare al contesto di utonzi in cui opera e creare sistemi che garantiscano la sicurezza anche degli utlizzatori particolarmente utonzi.Che ci piaccia o no gli utonzi SONO la rete, il LORO comportamento è molto più determinante a per il potere di NSA e amici di quello dei pochi utlizzatori consapevoli. Quando il tecnocontrollo avrà più potere, anche quelli che adesso si sentono al sicuro ne saranno travolti.Sta ai professionisti del settore fornire le alternative facili e sicure a prova di NSA. Non è facile, ci vogliono creatività e capacità, ma va fatto.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: comunque
            - Scritto da: panda rossa

            Informatici non si nasce, si diventa per scelta,

            oppure, sempre per scelta si decide di restare

            ignoranti.



            Quindi se all'alba del terzo millennio c'e'
            gente

            che rifiuta di apprendere la cultura
            informatica,

            si autocondanna ad un futuro di

            schiavitu'.

            Il problema è che, ci piaccia o no, la
            MAGGIORANZA delgi utilizzatori della rete è ormai
            un ignorante informatico, nel senso che non ha
            nemmeno le basi che ogni cittadino dovrebbe
            avere.
            Proprio per questo chi invece è un
            professionista del settore dovrebbe avere
            un'attenzione particolare al contesto di utonzi
            in cui opera e creare sistemi che garantiscano la
            sicurezza anche degli utlizzatori particolarmente
            utonzi.I programmi, i processi e i sistemi vengono creati anche per aiutare la gente a crescere ed impratichirsi.Ma se questa gente rifiuta di farlo, allora si merita di pagare 50 euro per un cavetto bianco ed essere pure convinta di averlo pagato poco.
            Che ci piaccia o no gli utonzi SONO la rete,No. La rete e' fatta da informazioni UTILI.L'utonzo, per definizione, non immette MAI informazioni utili.
            il
            LORO comportamento è molto più determinante a per
            il potere di NSA e amici di quello dei pochi
            utlizzatori consapevoli. Quando il tecnocontrollo
            avrà più potere, anche quelli che adesso si
            sentono al sicuro ne saranno
            travolti.No.
            Sta ai professionisti del settore fornire le
            alternative facili e sicure a prova di NSA. Le alternative non possono essere contemporaneamente facili, sicure e a prova di NSA.Puoi scegliere al massimo due di quelle tre qualita'.
            Non è
            facile, ci vogliono creatività e capacità, ma va
            fatto.Vedi sopra.
          • krane scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: comunque
            - Scritto da: panda rossa

            Informatici non si nasce, si diventa per scelta,

            oppure, sempre per scelta si decide di restare

            ignoranti.

            Quindi se all'alba del terzo millennio c'e'

            gente che rifiuta di apprendere la cultura

            informatica, si autocondanna ad un futuro

            di schiavitu'.
            Il problema è che, ci piaccia o no, la
            MAGGIORANZA delgi utilizzatori della rete è ormai
            un ignorante informatico, nel senso che non ha
            nemmeno le basi che ogni cittadino dovrebbe
            avere. Proprio per questo chi invece è un
            professionista del settore dovrebbe avere
            un'attenzione particolare al contesto di utonzi
            in cui opera e creare sistemi che garantiscano la
            sicurezza anche degli utlizzatori particolarmente
            utonzi.Gia' fatto: c'e' debian, c'e' il plughin di PGP per tutte le email possibili, ci sono sistemi di criptazione che si installano con pochi click.Che altro vorresti ?
            Sta ai professionisti del settore fornire le
            alternative facili e sicure a prova di NSA. Non è
            facile, ci vogliono creatività e capacità, ma va
            fatto.Veramente e' gia' stato fatto: dovete solo installarveli ed usarli.O forse vi illudete che qualche corporazione vi venda il pc gia' blindato contro ogni suo interesse ?
          • ruppolo scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: krane
            O forse vi illudete che qualche corporazione vi
            venda il pc gia' blindato contro ogni suo
            interesse
            ?E dimmi, che tipo di illusione si erano fatti quelli che hanno acquistato i router Cisco modificati dalla NSA durante il trasporto?
          • comunque scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            O forse vi illudete che qualche corporazione vi

            venda il pc gia' blindato contro ogni suo

            interesse

            ?

            E dimmi, che tipo di illusione si erano fatti
            quelli che hanno acquistato i router Cisco
            modificati dalla NSA durante il
            trasporto?1) si parlava di non tecnici2) questi router sabotati sono forse in grado di smontare messaggi codificati secondo la descrizione: pgp - otr ?
          • Funz scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            O forse vi illudete che qualche corporazione vi

            venda il pc gia' blindato contro ogni suo

            interesse

            ?

            E dimmi, che tipo di illusione si erano fatti
            quelli che hanno acquistato i router Cisco
            modificati dalla NSA durante il
            trasporto?e tu che illusioni ti fai con il tuo DROPOUT JEEP sempre in tasca?
          • Jack scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: krane
            Veramente e' gia' stato fatto: dovete solo
            installarveli ed usarli.
            O forse vi illudete che qualche corporazione vi
            venda il pc gia' blindato contro ogni suo
            interesse ?Il problema è che qualsiasi oggetto che porti a compimento una serie di azioni complesse non può essere, per definizione, sia facile che sicuro da usare.
          • iRoby scrive:
            Re: ...
            Ma no dai è forte, ha ragione il Sig. "comunque".Diamo fucili d'assalto agli schiavi di Accenture, Avanade, Engineering e azienda IT che vuoi tu piena di Co.Co.Pro e partite IVA e li mandiamo contro la NSA. Sono gli informatici che devono fare qualcosa contro lo spionaggio informatico... Ma mettiamo tra le avanguardie commerciali e PM.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2014 15.29-----------------------------------------------------------
    • Informatico scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: comunque
      ...da non sottovalutare il menefreghismo dei
      tecnici informatici che al massimo pontificano
      infomatichese tra di loro invece di sviluppare
      nuove soluzioni tecniche per impedire il
      tecnocontrollo e educare gli utonziPGP e OTR li abbiamo sviluppati, tu lo usi vero ?
      • comunque scrive:
        Re: ...
        -Scritto da: Informatico
        PGP e OTR li abbiamo sviluppati, tu lo usi vero ?Nemmeno sapevo che esistevano.In 15 min. di ricerca (direi il tempo massimo stimato che un utonzo può dedicare alal cosa):mi sono fatto un'idea di cos'è PGP. Non ho ancora capito bene come installare PGP. Invece di OTR non ho ancora trovato nulla.Probabilmente perdendoci più tempo (1-2 ore) potrei risolvere i problemi di cui sopra e utilizzare il sistema di crittografia (eh già mi ritengo utonzo consapevole) ma il fatto è che la maggior parte delgi utonzi non perderebbe questo tempo e probabilemente nemmeno riuscirebbe a utilizzare il software dopo ore e ore di tentativi.L'utonzo vuole spiegazione semplice e rapida, preferibilmente piacevole, di cosa fa il software, cliccare su tastino "installa" e basta. Questa è la realtà, a voi tecnici adattarvicisi. Altrimenti sarete sempre battuti dai potenti e ammicanti mezzi di chi scandalgia i nostri dati.
        • panda rossa scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: comunque
          Altrimenti sarete sempre battuti dai potenti e
          ammicanti mezzi di chi scandalgia i nostri
          dati.I tuoi dati!I miei stai sicuro che non li scandaglia nessuno.
        • krane scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: comunque
          -Scritto da: Informatico

          PGP e OTR li abbiamo sviluppati, tu

          lo usi vero ?
          Nemmeno sapevo che esistevano.E chi avrebbe dovuto dirtelo ?Informatici che vanno in giro porta per porta come testimoni di geova ? Mail di spam da parte dei suddetti ?
          In 15 min. di ricerca (direi il tempo massimo
          stimato che un utonzo può dedicare alal cosa):
          mi sono fatto un'idea di cos'è PGP. Non ho ancora
          capito bene come installare PGP. Invece di OTR
          non ho ancora trovato nulla.Non serve che ti fai un'idea, te lo installi e provi: pochi click, fidati che funziona l'abbiamo fatto noi infomagici per te.
          Probabilmente perdendoci più tempo (1-2 ore)
          potrei risolvere i problemi di cui sopra e
          utilizzare il sistema di crittografia (eh già mi
          ritengo utonzo consapevole) ma il fatto è che la
          maggior parte delgi utonzi non perderebbe questo
          tempo e probabilemente nemmeno riuscirebbe a
          utilizzare il software dopo ore e ore di
          tentativi.E come mai ? Forse non sanno fare avanti avanti con un wizard ?E cosa vorrebbero ? Che una corp gli prepari il pc contro gli interessi suoi e del proprio governo ?
          L'utonzo vuole spiegazione semplice e rapida,
          preferibilmente piacevole, di cosa fa il
          software, cliccare su tastino "installa" e basta.
          Questa è la realtà, a voi tecnici adattarvicisi.Ma noi abbiamo gia' fatto questo, guarda, installi il plughin e usi, che si dovrebbe fare di piu' semplice ?https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/webpg-firefox/
          Altrimenti sarete sempre battuti dai potenti e
          ammicanti mezzi di chi scandalgia i nostri
          dati.Tu sarai battuto, io no, io so come usare gli strumenti che mi consentono di non mandare i miei dati in giro.
        • Informatico scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: comunque
          -Scritto da: Informatico

          PGP e OTR li abbiamo sviluppati, tu lo

          usi vero ?
          Nemmeno sapevo che esistevano.Problema tuo, o comunque non degli informatici.
          L'utonzo vuole spiegazione semplice e rapida,
          preferibilmente piacevole, di cosa fa il
          software, cliccare su tastino "installa" e basta.Già fatto, e adesso che hai scoperto che ciò che cercavi esiste non ti resta che usarlo, o vorresti altro ?Chiedi chiedi...
          • Comunque scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Informatico
            - Scritto da: comunque

            -Scritto da: Informatico


            PGP e OTR li abbiamo sviluppati, tu lo


            usi vero ?


            Nemmeno sapevo che esistevano.

            Problema tuo, o comunque non degli informatici.No, e credo di non essere solo a non conoscerlo, probabilmente il 90% delgi utenti non lo conosce... forse il problema non è solo degli informatici ma di quelli che si occupano della distribuzione forse si... a già non serve a niente la distribuzione, l'importante è fare una cosa per usarcela tra noi e recriminare perchè gli altri tonti non la usano.

            L'utonzo vuole spiegazione semplice e rapida,

            preferibilmente piacevole, di cosa fa il

            software, cliccare su tastino "installa" e
            basta.

            Già fatto, e adesso che hai scoperto che ciò che
            cercavi esiste non ti resta che usarlo, o
            vorresti altro
            ?
            Chiedi chiedi...La homepage di PGP non mi pare semplice piacevole e a prova di utonzo.Provato il plugin, non va... magari riesco a risolvere anzi penso proprio di si ma l'utonzo si sarebbe già rotto le palle da un pezzo, ammesso che sappia cos'è un plugin di firefox (eh già, incredibile ma negli uffici c'è MOLTA gente che non lo sa). Strano perchè invece tutti i vari sw delle corp (o meglio le app) vanno sempre e si insallano in pochi secondi anche sui pc delgi utonzi. Capisco che è già stato fatto qualcosa, ma se si vuole che la maggior parte delgi utenti usi una cosa va fatta accessibile alla maggior parte delle persone = facile come scaricarsi l'app di facebook :-)
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Comunque
            Provato il plugin, non va... magari riesco a
            risolvere anzi penso proprio di si ma l'utonzo si
            sarebbe già rotto le palle da un pezzo,L'utonzo ha due possibilita': o si legge quei XXXXXXX manuali e cosi' si eleva dal suo status di utonzo, oppure cala le braghe e porge le terga a coloro che vogliono abusarlo.
          • obiezione scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Comunque


            Provato il plugin, non va... magari riesco a

            risolvere anzi penso proprio di si ma
            l'utonzo
            si

            sarebbe già rotto le palle da un pezzo,

            L'utonzo ha due possibilita': o si legge quei
            XXXXXXX manuali e cosi' si eleva dal suo status
            di utonzo, oppure cala le braghe e porge le terga
            a coloro che vogliono
            abusarlo.non si diceva utonto? chi ha cambiato le parole? :@
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: ...

            non si diceva utonto? chi ha cambiato le parole?
            :@È che le parole sono open source e loro hanno fatto un fork.
Chiudi i commenti