La musica secondo Ferrari

Oregon Scientific annuncia un nuovo lettore MP3 griffato Ferrari

Portland (USA) ? Ferrari non significa solamente macchine da corsa veloci e auto di lusso esclusive: da tempo infatti il marchio italiano ha ricevuto, da tifosi e simpatizzanti, il riconoscimento per l’onorata carriera e ha trovato diversi mercati nei quali imporsi. Uno tra tutti, oltre al settore automobilistico naturalmente, è quello dell’elettronica di consumo.

Col passare del tempo, Ferrari si è affiancata all’ambito dell’IT e ha sfornato, o meglio, ha prestato il proprio nome a diversi dispositivi tra i quali un elegante notebook, in collaborazione con Acer , e una macchina fotografica digitale, firmata Olympus . La scuderia di prodotti informatici, già abbastanza ampia, si arricchisce ora di un’intera gamma di dispositivi di Oregon Scientific che spaziano dall’orologio, al cronometro fino ad arrivare al lettore MP3, tutti griffati dalla casa automobilistica di Maranello.

Il pezzo più interessante della nuova collezione, ovvero il lettore MP3, si chiama FMP160; di minute dimensioni (57 x 43 x 23 mm), il player di Oregon Scientific, è provvisto di una scocca esterna rossa, schermo LCD e pulsanti di selezione posizionati nella parte laterale.
La dotazione di memoria prevede 1 GB in formato Flash, supporta la lettura dei file MP3, WMA, DRM9 e WAV e vanta, inoltre, un sintonizzatore radio FM.

Le uniche interfacce presenti nel nuovo player di Oregon Scientific sono la mini USB, per l’alimentazione e per farlo comunicare con il PC, e l’ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie. Disponibile da subito, l’FMP160 costa circa 250 euro e, anche in questo caso, il marchio svolge il gravoso compito di innalzare il prezzo.

Dario Panzeri

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    buona skeda
    si è buona come skeda anke se ne esistono migliori.... cmq credo ke rispetto alla 1800 sia molto migliore
  • Anonimo scrive:
    bella scheda.
    Le schede ati sono veramente belle e potenti, peccato che i driver per linux facciano veramente pena, se riesci ad abilitare il 3d sei un miracolato, sto parlando dei driver ufficiali, quelli che scarichi dal loro sito, e per giunta ci mettono anche una guida per far vedere come s'installano facilmente con pochi click del mouse, se funzionassero sarebbe una bella cosa.Con le nvidia ci sono molti meno problemi.
    • Anonimo scrive:
      Re: bella scheda.
      Io con gli ultimi driver ati per linux non ho avuto nessun problema, li ho installati subito senza problemi :) sia su ubuntu che su gentoo
    • Anonimo scrive:
      Re: bella scheda.
      sono daccordo se vuoi contattarmi thelordofdiplomacy@hotmail.it su MSN
Chiudi i commenti