La pietra filosofale degli hard disk

Ricercatori tedeschi potrebbero allungare significativamente la vita ai supporti magnetici

Roma – La ricerca effettuta da un gruppo di studiosi del Leibniz Institute for Solid State and Materials Research di Dresda potrebbe fornire la soluzione all’annoso problema della durata dei supporti magnetici .

L’attuale struttura degli elementi utilizzati per la loro produzione infatti non permette solitamente un periodo di affidabilità superiore ai dieci anni a causa dell’alta propensione dei materiali utilizzati, come il cobalto, a variare la polarizzazione magnetica rispetto ai valori assegnati.

L’idea del team di Ruijuan Xiao consisterebbe nel combinare al cobalto una molecola come il benzene o il grafene . In questo modo occorrerebbe una energia maggiore per variare la polarizzazione dei supporti, aumentando drasticamente la persistenza dei dati immagazzinati.

Se questa ipotesi dovesse rivelarsi esatta sarà possibile progettare e produrre memorie magnetiche la cui vita operativa andrà oltre i limiti imposti dalla tecnologia odierna. (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giuseppe scrive:
    GIA VISTI...
    Roba già vista in Italia tanti anni fa con gratistel e prima ancora con primosat......naufragati miseramente! :-)
    • fiertel91 scrive:
      Re: GIA VISTI...
      Ed esistono ancora servizi del genere, come Mobatar, che da quando mi sono iscritto mesi fa, non ha mai inviato un messaggio pubblicitario...
  • Enrico scrive:
    Telefonare gratis
    A me risulta che è tuttora possibile telefonare gratis. Basta organizzarsi un attimo con questo metodohttp://frivolo.wordpress.com/2008/05/17/come-telefonare-gratis/
  • Nibiru scrive:
    Come le televisioni private, buona idea
    Sarà sicuramente un'idea vincente!(idea)Come le televisioni private nate negli anni 80, che fecero fortuna con la pubblicità ma gratis.
    • Roberto scrive:
      Re: Come le televisioni private, buona idea
      Buona idea purchè non sia troppo invasiva altrimenti potrebbe diventare un incubo per i clienti.
      • Jack scrive:
        Re: Come le televisioni private, buona idea
        - Scritto da: Roberto
        Buona idea purchè non sia troppo invasiva
        altrimenti potrebbe diventare un incubo per i
        clienti.Ma uno è sempre libero di tenersi il vecchio abbonamento a scatti...E' come le televisioni private: cosa ci lamentiamo della pubblicità, mica siamo obbligate a guardarle?
Chiudi i commenti