La PlayStation 1 va in pensione

Con una decisione che avvicina alla fine l'epoca della PlayStation 1, Sony ha cessato la produzione della PSOne. Ma l'effettiva dipartita dal mercato della famosa console non sarà repentina
Con una decisione che avvicina alla fine l'epoca della PlayStation 1, Sony ha cessato la produzione della PSOne. Ma l'effettiva dipartita dal mercato della famosa console non sarà repentina


Tokyo (Giappone) – Dopo oltre 11 anni di onorato servizio, per la PlayStation di prima generazione è arrivato il tempo di godersi una meritata pensione. Sony ha infatti deciso di cessare la produzione della PSOne , che della PlayStation 1 rappresenta la più popolare incarnazione.

Giunta sul mercato nel settembre del 2000, la PSOne è pienamente compatibile con la PlayStation 1, da cui si differenzia quasi esclusivamente per il design più compatto ed ergonomico. Insieme, le due console sono state fino ad oggi vendute in oltre 100 milioni di esemplari in tutto il mondo , un traguardo che ne fa uno dei sistemi di digital entertainment più popolari di tutti i tempi.

Il fatto che Sony non produca più la sua vecchia console non significa che questa sparirà rapidamente dal mercato : le scorte di PSOne sono infatti ancora abbondanti e gli accessori, insieme ai giochi, continueranno ad essere venduti per lungo tempo. E se non bastasse, Sony ha annunciato l’intenzione di sviluppare un emulatore che consentirà di giocare ai titoli della PSone sulla PlayStation Portable (PSP). Va poi ricordato come l’hardware della PlayStation 1 riviva all’interno della PlayStation 2, notoriamente capace di far girare i giochi della sua antenata senza emulazione.

Insomma, la cara vecchia Play è ben lungi dal divenire un pezzo d’antiquariato hi-tech.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 03 2006
Link copiato negli appunti