La Radeon X1800XT vola fino ad 1 GHz

Due appassionati di overclock superano il muro dei 1.000 MHz con la nuova scheda ATI


Pori (Finlandia) – Un team indipendente di overclocker finlandesi ha realizzato un nuovo record mondiale spingendo fino ad 1 GHz la frequenza del processore grafico della scheda top di gamma di casa ATI . La scheda utilizzata è la Radeon X1800XT che, grazie ad un sistema di raffreddamento ad idrogeno liquido, è stata portata ad un temperatura di meno 80 gradi centigradi.

I due ragazzi finlandesi detentori del record, Sampsa Kurri e Ville Suvanto , hanno innalzato la frequenza del chip della VPU da 625 MHz fino a 1.003,50 MHz con un guadagno netto di 378,5 MHz. Per quanto riguarda la frequenza delle memorie, spingendole da 750 MHz a 940,5 MHz e da 1500 MHz a 1881 MHz i guadagni sono stati rispettivamente di 190,5 e 381 MHz.

I guadagni in frequenza non sono stati l’unica sorpresa e l’unico motivo di gioia. Infatti, sorprendentemente, la scheda a quelle frequenze è rimasta stabile e non ha creato nessun artefatto.

Soddisfatti, i due ragazzi hanno dichiarato: “Abbiamo appena cominciato a divertirci, siamo certi di riuscire a migliorare ancora il nostro record lavorandoci sopra ulteriormente in queste settimane”.

Soddisfazione anche da ATI che, per mezzo del suo portavoce Stan Ossias, sr. product manager per i desktop product di ATI, ha commentato: “I valori di frequenze raggiunti dal team di overclocker superano abbondantemente le specifiche per cui questo processore grafico è stato progettato e questo denota l’impressionante capacità di overclock dell’architettura Radon X1800XT”

A questo indirizzo è disponibile lo screenshot effettuato come prova dell’avvenuto overclock.

Dario Panzeri

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sbisolo scrive:
    Non è la soluzione per utenti distratti
    Il RAID 1 è utile solo per problemi hardware su un disco, nulla può fare per un utente che per sbaglio si cancella i dati (altrimenti che mirror sarebbe).
Chiudi i commenti