La rete s'interroga su Bush

L'ultima novità è una legge che sembra consentire alla Casa Bianca l'adozione della legge marziale in qualsiasi momento e in uno qualsiasi degli stati federali. Con conseguenze immediate sui diritti dei cittadini

Washington (USA) – Con un post apparso su Slashdot la rete negli States sta conoscendo una fiammata: parrebbe che l’amministrazione Bush sia riuscita a far approvare una legge che, in buona sostanza, consente al presidente di impiegare i soldati della Guardia Nazionale in qualsiasi stato federale nel caso sia ritenuto necessario per “sopprimere qualsiasi insurrezione, violenza locale, cospirazione o attività illegale”.

Stando ad un articolo che è stato ripreso da BoingBoing e che sta facendo il giro della blogosfera, il senatore democratico Patrick Leahy parla di “legge marziale” soprattutto perché l’azione federale può avvenire anche senza il consenso delle autorità locali, dal governatore dello stato eventualmente interessato in giù, un’opzione che scardina alcuni dei principi federali su cui si fonda il paese.

Il presidente americano A breve distanza dalle elezioni del Congresso americano è comprensibile che i blogger ora si interroghino su questa svolta voluta dal presidente George Bush (vedi foto). Basti pensare che la legge, tra le altre cose, facilita l’arresto di manifestanti, definiti “immigrati illegali”, “potenziali terroristi” o “indesiderabili”. “Sotto la coperta di una ventilata emergenza immigrazione (…) – si legge nell’articolo citato – campi di detenzione vengono costruiti sotto i nostri occhi, pensati per chiunque contesti l’agenda politica nazionale o internazionale dell’amministrazione Bush”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Mio nipote
    A Seul ho un nipote acquisito, figlio di mia cognata, il quale a soli 4 anni è in grado di leggere e scrivere (per quello che può un bimbo della sua età) e navigare in internet.E' un bambino normalissimo e senza problemi particolari (e neanche un genio). Semplicemente è nato con la tecnologia intorno e per lui è normale "imitare" i suoi genitori.In Italia abbiamo bambini che alla scuola media non sanno ancora come si accende un computer... colpa dei genitori e del sistema scolastico italiano.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Mio nipote

      In Italia abbiamo bambini che alla scuola media
      non sanno ancora come si accende un computer...
      colpa dei genitori e del sistema scolastico
      italiano.


      byenon direi proprio:il cuginetto di un mio amico, 1a elementare, non sa ne leggere ne scrivere, ma ti finise "spyro the dragon" senza mai salvare in un oretta.e con che tecniche (salto-corsa-schiva-sparasalta-sparaschiva etc)!le rare volte che gioca a GTA (non gli lasciano di solito, per via della violenza) fa letteralmente impallidire: ha una coordinazione dei movimenti veramente incredibile...spiegare è difficile, ma devi vedere che numeracci fa (ovviamente, non parlo di guide con le macchine o missioni, ma del semplice "andare in giro" e sparare) !!!i ragazzini al giorno d'oggi sono talmente immersi nella tecnologia che la assimilano prestissimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mio nipote
      - Scritto da:
      A Seul ho un nipote acquisito, figlio di mia
      cognata, il quale a soli 4 anni è in grado di
      leggere e scrivere (per quello che può un bimbo
      della sua età) e navigare in
      internet.Beh, io ho una sorella di due anni e mezzo più grande di me. A quattro anni leggevo senza problemi, per imitarla. Ed a scrivere ci riuscivo (con le limitazioni di coordinazione che può avere un bimbo di 4 anni).Ah, importante. Ho imparato a leggere da solo. Chiedendo sempre, ogni volta che si andava in giro, cosa c'è scritto qui, cosa c'è scritto la. Una volta che ho capito il trucco, leggevo.Non sono un genio, assolutamente, anzi ho pure piccoli problemi di dislessia (il più evidente è che non riesco mai a riconoscere la destra dalla sinistra).
  • Anonimo scrive:
    che fesseria.
    che fesseria:"Cresceranno per essere i creatori di tecnologie futuristiche"io che sono nato davanti alla TV o per caso creato qualcosa?Anzi... hanno già tutto e non saranno motivati alla ricerca!
    • Anonimo scrive:
      Re: che fesseria.
      la tv la guardi: fa tutto lei.un computer, puoi guardarlo anche per ore: non fa nulla se non gli dici di farlo .questa è la differenza!
Chiudi i commenti