La salute al guinzaglio

Per tenere sotto controllo l'attività fisica dell'amico a quattro zampe

Avete mai sentito parlare di Hachiko? Si tratta del cane giapponese più famoso al mondo, simbolo della fedeltà dei teneri amici a quattro zampe nei confronti dei loro padroni. Non è un caso che il cane in questione sia vissuto in Giappone, terra dove l’attaccamento dei padroni nei confronti dei loro cani è più che forte: basti fare un giro al parco di Yoyogi di Tokyo per notare come le signore vadano a passeggio con i loro cagnolini ben vestiti e in carrozzina. Da oggi ci sarà un nuovo accessorio che le padroncine potranno sfoggiare attorno al collo dei loro cani: un contapassi munito di tutti gli strumenti utili a tenere sotto controllo lo stato fisico del cucciolo.

Wandant

Il sistema progettato da Fujitsu si chiama Wandant, il cui nome deriva da “wan wan”, il corrispettivo giapponese del nostro “bau bau”. Il dispositivo non rileva esclusivamente i passi del cane, ma è anche in grado di monitorare i movimenti e brividi, nonché di tenere sotto controllo la temperatura corporea.

I dati registrati possono essere inviati ad uno smartphone tramite tecnologia NFC e verranno elaborati da un sistema online. Accedendo al portale tramite il proprio account, il padrone avrà la possibilità di visualizzare tutte le informazioni e monitorare gli andamenti grazie ai grafici messi a disposizione. Sarà disponibile per gli utenti Android una applicazione apposita.

Al momento Fujitsu non ha rivelato il costo del contapassi ma ha fatto sapere che l’iscrizione al servizio Web dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 dollari al mese.

(via DVICE )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • simonelosi scrive:
    vogliamo dirla tutta?
    evidentemente non mi sono spiegato. Concordo che Windows non sia il sistema perfetto, ma perché, qualcuno lo è?. Utilizzo per professione e per uso personale, sia sistemi Windows (che comunque da 7 in poi sono decisamente migliorati) che Linux. Su Apple non mi esprimo perché non lo conosco, troppo costoso per le mie tasche. Faccio semplicemente una scelta a monte, senza pregiudizi, l'unica differenza è che prima di scegliere mi chiedo (ma questo lo faccio sempre e comunque), "qual'è l'obiettivo?". Parliamoci chiaro, Linux sarebbe perfetto perché gratuito, ma non è cosi semplice da utilizzare per la moltitudine di "utonti" che popolano il pianeta terra. E il parco software? ne vogliamo parlare? possiamo paragonare l'offerta, sia a livello business che home, tra Win e gli altri due?. Con tutti i difetti noti e stranoti, con Windows ho acXXXXX ad una miriade di applicativi con gli altri no. Punto. Per quanto riguarda la piallatura del sistema, in caso di rallentamenti o problemi vari di Winzozz,un bel ripristino dell'immagine e in un paio di ore ho il pc come nuovo. Per me è un rischio più che accettabile se mi permette di fare tutto quello che voglio velocemente senza impazzire in comandi o ricerche sul web per trovare l'analoga soluzione sotto Linux. Ecco forse spiegato in parte l'enorme divario tra i 3 sistemi, difatti anche Apple non raggiunge l'8%...
    • pietro scrive:
      Re: vogliamo dirla tutta?
      - Scritto da: simonelosi
      evidentemente non mi sono spiegato. Concordo che
      Windows non sia il sistema perfetto, ma perché,
      qualcuno lo è?. Utilizzo per professione e per
      uso personale, sia sistemi Windows (che comunque
      da 7 in poi sono decisamente migliorati) che
      Linux. Su Apple non mi esprimo perché non lo
      conosco, troppo costoso per le mie tasche. Faccio
      semplicemente una scelta a monte, senza
      pregiudizi, l'unica differenza è che prima di
      scegliere mi chiedo (ma questo lo faccio sempre e
      comunque), "qual'è l'obiettivo?". Parliamoci
      chiaro, Linux sarebbe perfetto perché gratuito,
      ma non è cosi semplice da utilizzare per la
      moltitudine di "utonti" che popolano il pianeta
      terra. E il parco software? ne vogliamo parlare?
      possiamo paragonare l'offerta, sia a livello
      business che home, tra Win e gli altri due?. Con
      tutti i difetti noti e stranoti, con Windows ho
      acXXXXX ad una miriade di applicativi con gli
      altri no. Punto. Per quanto riguarda la
      piallatura del sistema, in caso di rallentamenti
      o problemi vari di Winzozz,un bel ripristino
      dell'immagine e in un paio di ore ho il pc come
      nuovo. Per me è un rischio più che accettabile se
      mi permette di fare tutto quello che voglio
      velocemente senza impazzire in comandi o ricerche
      sul web per trovare l'analoga soluzione sotto
      Linux. Ecco forse spiegato in parte l'enorme
      divario tra i 3 sistemi, difatti anche Apple non
      raggiunge
      l'8%...evidentemente non hai mai provato a quantificare il tuo tempo utilizzato per mantenere in forma il tuo sistema operativo, quanto guadagni all'ora?Quante ore alla settimana ti servono per ripulire i registri fare scansioni per i virus ripetere l'installazione di un'immagine disco etc.Quanto spendi per fare tutto questo all'anno? Quanti anni dura un computer?A questo punto sei sicuro che questi soldi siano parecchio inferiori alla differenza tra un PC e un Mac?Ti assicuro che sul mac tutte quelle cose non servono, è sufficiente mantenerlo collegato a un disco di back up con time machine. Spendi di più all'inizio, ma neanche tanto, ma poi smetti di spendere fino al prossimo computer.Il parco SW per il mac è assolutamente completo a meno che tu necessiti di programmi professionali specifici.Sto rimettendo in sesto da una settimana un portatile Hp ho installato 4 programmi antivirus e 4 programmi per la verifica dei registri, ognuno ha trovato cose che gli altri non avevano visto, la velocità del computer è praticamente raddoppiata.E' un incubo, sono sicuro che se ne installo altri trovano ancora qualcosa.
      • pietro scrive:
        Re: vogliamo dirla tutta?
        un'altra cosa, ho provato ad installare anche questo programma, Avast mi ha impedito di installarlo individuando in cavallo di XXXXX sul sito o nel programma stasso, attenti!
  • senza parole scrive:
    rallentamento???
    <i
    Quando si è alle prese con un rallentamento del sistema operativo, </i
    rallentamento del sistema operativo?...uhm, mi sa che ci si sta riferendo a "sistemi" windows... <i
    prima di passare alla noiosa seppur risolutiva formattazione </i
    "formattazione" come "soluzione" (sic!) al rallentamento???semmai si tratterebbe di reinstallazione del sistema e non certo di formattazione... ad ogni modo, sia l'incompetenza tecnica di chi prospetta queste "soluzioni" sia l'assurdità della "soluzione" stessa, rafforzano l'idea: mi sa proprio che ci si sta riferendo a "sistemi" windows... <i
    si potrebbe pensare di ripulire il sistema eliminando ogni traccia di file e impostazioni inutili </i
    ah... ecco... sì sì sì... non c'è dubbio allora, il riferimento è certamente a "sistemi" windows...ma la soluzione al problema resta del tutto sbagliata: niente formattazione e niente reinstallazione...PASSA A UN SISTEMA OPERATIVO GNU/LINUX(e possibilmente a uno "vero", tipo Debian... lasciando perdere le porcherie che "imitano" molte delle BAD practice stile windows, come fanno ubuntu et simila...)
    • simonelosi scrive:
      Re: rallentamento???
      come al solito in questi casi rispondo "dipende". E cioè, prima chiedersi a cosa ci serve il computer e poi decidere quale sistema operativo installare. E comunque se linux a novembre 2012 è inchiodato al 1,25% mentre Windows è al 91,45% di diffusione ci sarà un perché o no?
      • senza parole scrive:
        Re: rallentamento???
        - Scritto da: simonelosi
        come al solito in questi casi rispondo "dipende".inizi male, distorcendo la questione...non si sta parlando "in questi casi" (purale)si sta parlando in QUESTO caso (specifico) di <i
        RALLENTAMENTO del sistema operativo </i
        (e non lo sto facendo io: è ciò che dice l'articolo)
        E cioè, prima chiedersi a cosa ci serve il
        computer e poi decidere quale sistema operativo
        installare. bella "risposta", peccato solo che non c'entra un bel nulla con la "domanda"... e stai continuando a distorcere la questione...non si parla di "installare", ma di "REINSTALLARE" un sistema causa "rallentamento"...
        E comunque se linux a novembre 2012 è
        inchiodato al 1,25% mentre Windows è al 91,45% di
        diffusione ci sarà un perché o no?certo che c'è... c'è come c'è una ragione perché le fiat erano le più vendute in italia nonostante siano automobili pessime, come c'è una ragione perché si è venduto per anni l'amianto sapendo che era cancerogeno, come c'è una ragione perché c'è gente che fa la fila per comprare a rate un telefonino o un portatile identico a mille altri tranne che costa 5 volte di più ecc. ecc.... sono ragioni commerciali e/o di marketing, ragioni legate a monopoli/oligopoli del (falso) "libero" (sic!) mercato (brevetti, copyright, marchi ecc.), ragioni dovute al condizionamento/conformismo sociale e culturale (leggasi ignoranza indotta diffusa) e via dicendo...NULLA A CUI VEDERE CON RAGIONI (QUALITA') DI TIPO TECNICO(e tantomeno con ragioni etico/morali)ma fai pure come preferisci: tieniti pure il tuo bel windows, ovviamente pagando tutte le licenze (altrimenti evita cortesemente di commentare oltre)... e vai di corsa a reinstallare!
        • Lol scrive:
          Re: rallentamento???
          Please don't feed the troll
        • anverone99 scrive:
          Re: rallentamento???
          - Scritto da: senza parole
          ma fai pure come preferisci: tieniti pure il tuo
          bel windows, ovviamente pagando tutte le licenze
          (altrimenti evita cortesemente di commentare
          oltre)... e vai di corsa a
          reinstallare!No, tu evita di commentare inutilmente. Se usi Linux, che c...o commenti a fare un software windows???
    • anverone99 scrive:
      Re: rallentamento???
      - Scritto da: senza parole
      <i
      Quando si è alle prese con un
      rallentamento del sistema operativo, </i



      rallentamento del sistema operativo?...
      uhm, mi sa che ci si sta riferendo a "sistemi"
      windows...

      <i
      prima di passare alla noiosa seppur
      risolutiva formattazione </i



      "formattazione" come "soluzione" (sic!) al
      rallentamento???
      semmai si tratterebbe di reinstallazione del
      sistema e non certo di formattazione...

      ad ogni modo, sia l'incompetenza tecnica di chi
      prospetta queste "soluzioni" sia l'assurdità
      della "soluzione" stessa, rafforzano l'idea: mi
      sa proprio che ci si sta riferendo a "sistemi"
      windows...

      <i
      si potrebbe pensare di ripulire il
      sistema eliminando ogni traccia di file e
      impostazioni inutili </i



      ah... ecco... sì sì sì... non c'è dubbio allora,
      il riferimento è certamente a "sistemi"
      windows...

      ma la soluzione al problema resta del tutto
      sbagliata: niente formattazione e niente
      reinstallazione...
      PASSA A UN SISTEMA OPERATIVO GNU/LINUX
      (e possibilmente a uno "vero", tipo Debian...
      lasciando perdere le porcherie che "imitano"
      molte delle BAD practice stile windows, come
      fanno ubuntu et
      simila...)Senti.. ma perche' hai risposto a questo articolo? Tienti il tuo Linux e non rompere le palle, che nessuno ti ha chiesto nulla
      • barney stinson scrive:
        Re: rallentamento???
        - Scritto da: anverone99

        Senti.. ma perche' hai risposto a questo
        articolo? Tienti il tuo Linux e non rompere le
        palle, che nessuno ti ha chiesto
        nullaThe best answer.......wait for it.....EVER!!!TRUE STORY. ;)
    • ndr scrive:
      Re: rallentamento???

      PASSA A UN SISTEMA OPERATIVO GNU/LINUX
      (e possibilmente a uno "vero", tipo Debian...
      lasciando perdere le porcherie che "imitano"
      molte delle BAD practice stile windows, come
      fanno ubuntu et
      simila...)Ahah certo, come no.Così invece di far girare un programmino una volta ogni tanto dovremmo stare a litigare con drivers, compatibilità e workaround vari per non restare isolati dal resto del mondo......ah, ma giusto, forse lo scopo è proprio quello: chiudersi in cantina a borbottare quanto il 99% delle persone sia stupido e solo quattro linari possiedano il dono della consapevolezza assoluta.Ma non ti accorgi che del vostro SO non glie ne frega niente a nessuno? ve la suonate e ve la cantate da soli da DECENNI.E senza polemiche, semplicemente siete degli antipatici presuntuosi...Devo mandare qualche mail e leggere qualche articolo online...win mi è andato bene per 20 anni, tu tieniti il tuo piffero di Linux e soprattutto smettila di inseguire gli altri cercando di convertirli...non-interessa, grazie.
  • ndr scrive:
    Domanda
    Uso già da tempo e con soddisfazione Ccleaner.Questo fa qualcosa di più / di meglio tale per cui potrei considerare l'ipotesi di installarlo?
Chiudi i commenti