La segnaletica in testa

Un prototipo per illuminare le passeggiate notturne

Le passeggiate in bicicletta sono sempre salutari, anche se la stagione estiva con i suoi caldi torridi non invoglia di certo a pedalare, soprattutto durante i momenti più caldi della giornata. Più piacevoli, invece, sono le uscite serali e notturne, durante le quali si può godere di un’aria più fresca. A causa delle tenebre e della scarsa illuminazione, anche le più rilassanti pedalate possono però trasformarsi in una esperienza negativa, soprattutto quando non si hanno a disposizione delle apposite piste ciclabili e bisogna quindi condividere con gli automobilisti la stessa strada. A tal proposito, è sempre bene rendersi il più possibili visibili agli automobilisti, mantenendo attive le luci della bicicletta, indossando un’eventuale giubbetto catarifrangente e, perché no, dotandosi di appositi accessori, come il LumaHelm.

LumaHelm

Inventato da Wouter Walmink, Alan Chatham e Floyd Mueller della Exertion Game Labs , questo particolare caschetto non solo protegge la testa dagli eventuali urti, ma permette di avvertire della propria presenza grazie ad una serie di lucine colorate controllate da una scheda elettronica integrata e da un accelerometro.

Infatti, a seconda di come il ciclista muove la testa, il casco si illumina in modo differente. Ad esempio, se si ruota la testa da un lato o dall’altro, il caschetto si illumina per avvertire che si sta compiendo una svolta a destra o a sinistra, come se vi fosse un gruppo frecce integrato. Allo stesso modo, qualora si portasse la testa all’indietro, il caschetto si illuminerebbe di rosso, indicando la frenata.

LumaHelm è quindi costruito su una piattaforma interattiva, che potrebbe essere ulteriormente sviluppata. La stessa azienda, infatti, sta pensando ad un modo per visualizzare sul caschetto la frequenza cardiaca del ciclista, ottenuta attraverso degli opportuni sensori.

LumaHelm è per ora solo un prototipo, ma presto potrebbe diventare un accessorio indispensabile per le scampagnate notturne.

(via Ubergizmo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • an cora scrive:
    ma allora è prorprio un vizio!!!
    Ma perché continuate a proporre dei software proprietari (che spesso fanno pure abbastanza schifo!) -anche in contesti, tipo sicurezza, in cui i sofware chiusi NON sono nenache da prendere in considrezione- quando invece ci sono dei SOFTWARE LIBERI che sono OTTIMI???E' incompetenza o lo fate apposta?Comunque, per masterizzare c'è INFRARECORDER (GPLv3):InfraRecorderhttp://infrarecorder.org/InfraRecorder » Screenshotshttp://infrarecorder.org/?page_id=4InfraRecorder » Downloadshttp://infrarecorder.org/?page_id=5e i software proprietari al XXXXX
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Usare il masterizzatore
    è sbagliato perchè potresti masterizzare roba coperta da copyright, e quindi incorrere in sanzioni pesantissime da parte di CIA, FBI e Mossad tipo carcere a vita, tortura, ascolto forzato degli album di Gigggggi D'alessio e visione obbligatoria dei film dei Vanzina.Ma soprattutto acquisto di tessera videoteca della quale però non potrai usufruire, perchè sarà cmq chiusa!!! :D :D :D
    • gino tavera scrive:
      Re: Usare il masterizzatore
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella
      è sbagliato perchè potresti masterizzare roba
      coperta da copyright, e quindi incorrere in
      sanzioni pesantissime da parte di CIA, FBI e
      Mossad tipo carcere a vita, tortura, ascolto
      forzato degli album di Gigggggi D'alessio e
      visione obbligatoria dei film dei
      Vanzina.
      Ma soprattutto acquisto di tessera videoteca
      della quale però non potrai usufruire, perchè
      sarà cmq chiusa!!! :D :D
      :DTi sei dimenticato di Ziva, DiNozzo, Callen&Hanna.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Usare il masterizzatore
        - Scritto da: gino tavera
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella

        è sbagliato perchè potresti masterizzare roba

        coperta da copyright, e quindi incorrere in

        sanzioni pesantissime da parte di CIA, FBI e

        Mossad tipo carcere a vita, tortura, ascolto

        forzato degli album di Gigggggi D'alessio e

        visione obbligatoria dei film dei

        Vanzina.

        Ma soprattutto acquisto di tessera videoteca

        della quale però non potrai usufruire, perchè

        sarà cmq chiusa!!! :D :D

        :D

        Ti sei dimenticato di Ziva, DiNozzo, Callen&Hanna.Guardo così poca tv che per capire di cosa stessi parlando ho dovuto cercare in rete :D
        • gino tavera scrive:
          Re: Usare il masterizzatore
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: gino tavera

          - Scritto da: dont feed the troll/dovella


          è sbagliato perchè potresti
          masterizzare
          roba


          coperta da copyright, e quindi
          incorrere
          in


          sanzioni pesantissime da parte di CIA,
          FBI
          e


          Mossad tipo carcere a vita, tortura,
          ascolto


          forzato degli album di Gigggggi
          D'alessio
          e


          visione obbligatoria dei film dei


          Vanzina.


          Ma soprattutto acquisto di tessera
          videoteca


          della quale però non potrai usufruire,
          perchè


          sarà cmq chiusa!!! :D :D


          :D



          Ti sei dimenticato di Ziva, DiNozzo,
          Callen&Hanna.

          Guardo così poca tv che per capire di cosa stessi
          parlando ho dovuto cercare in rete
          :DPoca TV buona, a quanto pare.Vanzina!!!!!??
  • panda rossa scrive:
    Nonostante una fava!
    Ma come si fa a scrivere "Nonostante sia un programma gratuito, fa questo e quello" ?Come se "gratuito" fosse sinonimo di scarso, quando il mondo dell'informatica e' stracolmo di software gratuito di qualita' immensa, mentre e' la roba a pagamento ad essere tradizionalmente buggata.Pregasi di correggere l'articolo.s/Nonostante/Essendo
    • becker scrive:
      Re: Nonostante una fava!
      - Scritto da: panda rossa
      Ma come si fa a scrivere "Nonostante sia un
      programma gratuito, fa questo e quello"
      ?

      Come se "gratuito" fosse sinonimo di scarso,
      quando il mondo dell'informatica e' stracolmo di
      software gratuito di qualita' immensa, mentre e'
      la roba a pagamento ad essere tradizionalmente
      buggata.

      Pregasi di correggere l'articolo.

      s/Nonostante/EssendoIo uso Starburn free e mi trovo bene. Ho provato a cercare anche software opensource, ho trovato infrarecorder ma non mi ha mai convinto, qualcuno sa se c'è qualcosa altro di open source per masterizzare? Per Windows..
Chiudi i commenti