La tastierina pocket si fa wireless

Pocketop ha presentato quella che descrive come la prima tastiera per PDA senza fili. Compatibile sia con il mondo Palm che PocketPC

Vancouver (Canada) – Il produttore di accessori per palmari Pocketop ha annunciato l’imminente rilascio sul mercato di quella che proclama essere la prima tastiera wireless dedicata al mondo dei PDA.

La Portable Keyboard di Pocketop è in grado di connettersi ad una grande varietà di PDA PalmOS e PocketPC grazie all’utilizzo della tradizionale porta ad infrarossi, presente ormai da tempo su quasi tutti i palmari in commercio. Per collegare un PDA alla tastiera, secondo Pocketop, è sufficiente scaricare un piccolo driver.

La tastierina senza fili di Pocketop è pieghevole e, una volta chiusa, ha una larghezza di poco superiore a quella di un Palm m500 e, secondo il produttore, dimensioni e peso inferiori a quelle di qualsiasi altro prodotto analogo sul mercato.

I possessori di Palm V e m500/m505 hanno anche la possibilità di ancorare il proprio PDA all’estermità della tastiera in modo da agevolare la visualizzazione di ciò che si sta scrivendo a video.

La tastiera, che usa una batteria di tipo AAA, arriverà sul mercato in aprile ad un prezzo di 119$.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    bello...basta ke non prenda na brutta piega ;-))
    MA KE BELLO UN CD FLESSIBILE COME IL LAVORO AHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAAH!!!???!!x non piangere.byez
  • Anonimo scrive:
    100 piani di ..morbidezza
    speriamo ci si possa pulire anche il culo!!ahahahahah..
    • Anonimo scrive:
      Re: 100 piani di ..morbidezza
      - Scritto da: frenkoZ
      speriamo ci si possa pulire anche il culo!!
      ahahahahah..Infatti, tu la bocca te la sei pulita?? eheheeheheh
  • Anonimo scrive:
    Come si lanciano?
    Quando uno ha finito di guardarsi il promozionale.I CD come fresbeenon sono male, se questi non più leggeri :-D
  • Anonimo scrive:
    Duro è meglio
    :))
  • Anonimo scrive:
    maddai!
    "I flexiCD potranno essere stampati in varie forme (a stella, a rombo, a cuore, ecc.) e, grazie alle loro caratteristiche, Flexstorm sostiene che potranno essere infilati un po' dappertutto senza il rischio di graffi o rotture"avrai cosi' 750 MB di puro piacerea quando quelli profumati, e quelli con incluso lo spermicida, pardon l'antivirus
  • Anonimo scrive:
    io non ho capito a che serve....
    ....a parte fare il figo coi colleghi ed amici mostrando il tuo primo e unico cd flessibile
  • Anonimo scrive:
    ma scrivibili o industriali?
    ma si intende una versione scrivibile, ovvero per gli utenti, oppure si parla solo di cd originali stampati?ad ogni modo ... figata!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma scrivibili o industriali?
      Per il momento di parla solo di CD stampabili in fabbrica, anche perché questo genere di CD è rivolto esclusivamente al mercato business.- Scritto da: James Hubbard

      ma si intende una versione scrivibile,
      ovvero per gli utenti, oppure si parla solo
      di cd originali stampati?

      ad ogni modo ... figata!
  • Anonimo scrive:
    io graffio i cd normali,chissà questi supersottili
    ......se per sbaglio ti cade e si graffia si fa un buco di 2cm..... vallo a leggere :-)
  • Anonimo scrive:
    ma che cavolata!
    E la gente dovrebbe stare a montare il supporto per il cd prima di usarlo?Nessuno lo farà, basta vedere quanto poco mercato hanno avuto tutti i vari adattatori di forma!
  • Anonimo scrive:
    Già li vedo con tutti sti cd flessibili...........
    a trovare un posto dove infilarselo !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Già li vedo con tutti sti cd flessibili...........
      ...STESSA FINE DEL MINIDISCH..nn ha mercato???...muore...
      • Anonimo scrive:
        Re: Già li vedo con tutti sti cd flessibili...........
        - Scritto da: WLALIBERTà
        ...STESSA FINE DEL MINIDISCH..nn ha
        mercato???...muore...guarda che il MD non è morto... se non va va come i cd è solo per il costo dei lettori... io ne ho uno e devo dire che ascolto ancore i minidisc che ho aquistato con il lettore (ca. 5 anni fa) e si sentono bene anche se non li tratto con cura. prova a farlo con i cd se non gli tieni sempre con cura chiosi nella custodia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Già li vedo con tutti sti cd flessibili...........
          anche io ho il MD ma resto cmq fedele al mio vinile ed al suo caldo fruscio...io odio il cd...- Scritto da: cirano

          - Scritto da: WLALIBERTà

          ...STESSA FINE DEL MINIDISCH..nn ha

          mercato???...muore...

          guarda che il MD non è morto... se non va va
          come i cd è solo per il costo dei lettori...
          io ne ho uno e devo dire che ascolto ancore
          i minidisc che ho aquistato con il lettore
          (ca. 5 anni fa) e si sentono bene anche se
          non li tratto con cura. prova a farlo con i
          cd se non gli tieni sempre con cura chiosi
          nella custodia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Già li vedo con tutti sti cd flessibili...........

            anche io ho il MD ma resto cmq fedele al mio
            vinile ed al suo caldo fruscio...io odio il
            cd..."caldo fruscio"... ah ah ah ah ah ah !!! Quando la nostalgia sconfina nella demenza.
Chiudi i commenti