La tecnologia? Semplifica la vita

La tecnologia? Semplifica la vita

Lo dicono gli italiani che hanno partecipato al sondaggio internazionale di Accenture. Sono le cifre del piacere provocato dall'hi-tech nel Mondo
Lo dicono gli italiani che hanno partecipato al sondaggio internazionale di Accenture. Sono le cifre del piacere provocato dall'hi-tech nel Mondo

Tutte le rilevazioni vanno sempre prese con prudenza perché ai numeri si può spesso far dire ciò che si vuole, ma l'ultima indagine internazionale di Accenture val la pena prenderla in esame, quantomeno perché disegna un'accettazione e un interesse per la tecnologia, quasi un piacere, spesso trascurati dai media italiani.

Secondo Accenture, che ha intervistato un campione di 800 consumatori in Italia e di 10mila nel complesso, il 77 per cento degli italiani ritiene che la tecnologia semplifichi la vita e ben il 71 per cento è convinta che l'abbia resa più divertente .

Ciò che allontana dalle nuove tecnologie è la percezione di una complessità (oltre il 30 per cento) che spinge ad acquistare dispositivi monofunzione , un dato che a livello globale arriva al 43 per cento.

Non sorprende, evidentemente, che il 67 per cento del campione consideri il prezzo quale primo elemento nella scelta dei dispositivi, seguito dalle caratteristiche e dal supporto offerto dal produttore o dal distributore. Quella dell' assistenza è un'area considerata di grande importanza dal 74 per cento dei consumatori italiani, che sarebbero persino disponibili a pagare di più se i servizi fossero più efficienti. In particolare, il 58 per cento vedrebbe di buon occhio un servizio dedicato ai PC domestici: è sul fronte domestico che gli utenti meno esperti, come ben sanno tanti informatici, talvolta si scontrano con difficoltà per loro insuperabili. Tre utenti su quattro affermano di rivolgersi allo stesso produttore, una volta riscontrato un livello di assistenza sufficiente.

In realtà il profilo dei produttori da questo punto di vista, quello del supporto, è tutto da costruire: l'83 per cento oggi preferisce non rivolgersi al produttore per chiedere aiuto e il 66 per cento la ritiene persino una perdita di tempo.

A spingere agli acquisti degli italiani sarebbe per il 62 per cento la possibilità di sfruttare la tecnologia per lavorare da casa , sebbene la parte del leone la giochi la sicurezza domestica e la salute (ricercati rispettivamente dal 74 e dal 71 per cento). Interesse viene dimostrato per l'accesso a corsi di formazione e addestramento via PC o TV e per la possibilità di gestire foto e video .

“Il campione intervistato – specifica Accenture -, rappresentativo della popolazione Internet locale, è stato selezionato sulla base di fattori demografici come l'età, il sesso e il grado d'istruzione. I risultati relativi all'Italia sono stati raccolti tra aprile e maggio 2006 su un campione di 835 consumatori”.

Altre info sulle pagine dedicate dell'azienda.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 11 2006
Link copiato negli appunti