La TV di TRE muove i primi passi

Si chiama infatti Walk TV il servizio di TV entertainment proposto in anteprima dall'operatore mobile

Roma – Si chiama Walk TV il servizio televisivo per videofonini su tecnologia DVB-H inaugurato da TRE : le trasmissioni sono iniziate ieri e da giugno saranno disponibili i primi “canali”, inclusi quelli autoprodotti con marchio La3 .

L’operatore batte in velocità la concorrenza di Telecom Italia e Vodafone , che proporranno servizi analoghi tra qualche mese. Il target di riferimento dei primi palinsesti di TRE sarà la passione per lo sport nazionale: in giugno sarà dato il calcio d’inizio ai campionati mondiali di Germania e per le partite trasmesse da “La3 Sport” l’emittente si è assicurata il commento della Gialappàs Band.

Il tvfonino Il “tivufonino” DVB-H LG U900 sarà commercializzato a partire dal 15 maggio in circa 5 mila punti vendita TRE, seguito a breve distanza dal Samsung P910. Ma, come detto sopra, le trasmissioni hanno già avuto inizio, a beneficio di 500 clienti che da ieri sono gli unici telespettatori ad avere la possibilità di vedere Raiuno, Canale 5, SKY TG24 e il promo di La3 Live, il primo canale prodotto da TRE.

Come riferito dalla stessa TRE, le offerte pay-per-use presentate saranno quattro, da quella giornaliera da tre euro a quella semestrale da 99 euro. Inoltre, sarà presto annunciato il lancio di una formula convergente “all inclusive” che includerà traffico voce, servizi e tv.

Presentato anche il nutrito staff del servizio televisivo: il noto giornalista Massimo De Luca sarà responsabile della redazione News e Sport; all’attore e regista Luca Barbareschi sarà invece affidato il settore Cinema e Fiction. Format e giochi televisivi di La3 saranno coordinati da Jocelyn. Direttore creativo, Peppe Quintale, che seguirà La3 Live, il canale “free”. Sono stati ingaggiati inoltre altri personaggi dello spettacolo come Klaus Davi, cui sarà affidato un talk show.

Il tutto con buona pace dei consumatori, i cui rappresentanti proprio in questi giorni hanno allertato gli utenti ponendo l’accento sul fatto che la partenza del servizio televisivo sia avvenuta prima che l’ Agcom potesse portare a termine il vaglio dell’apposito schema di regolamentazione .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tangocavall o scrive:
    monitor
    vi assicuro che questo tipo di nuova tecnologia e' attualmente gia' in circolazione sopratutto nelle video chat americane e russe dove le shows girl si fanno delle belle risate davanti al segaiolo di turno.altro che video conferenze.l'industria del sesso e'la prima a sperimentarle non a caso e' gia' business sulla rete ,ma l'ignaro utente cliente e' all'oscuro di tutto .pensate al politico che entra in una di queste chat puo' subire una ripresa video col belino in mano davanti ad una bionda da sballo e poi essere ricattato .
  • Anonimo scrive:
    possibili usi e vantaggi
    questa tecnologia a mio avviso non offre per il consumatore alcun vantaggio funzionale. Infatti non c'e' nulla in piu' (aspetto suggerimenti ovviamente)che una cam integrata in un portatile in un cellulare o in una tv non possa gia' fare. Chi costruira' questi prodotti potra' scegliere quale implementare, ma l'utente non ricevera' reali vantaggi dal suo uso.posibili usi:video chiamate dalla tv. Qualcuno potra' ritenere interessante la possibilita' di videochiamare usando la tv. Le videochiamate ad oggi non hanno avuto un grande successo, ma l'avere un dispositivo integrato in uno strumento cosi' popolare potrebbe dare un impulso all'uso di questa pratica. Ovviamente il successo sara' determinato dalla gratuita' del servizio dovuta all'integrazione dei televisori con internet. Rimane il fatto che l'avere il monitor o una cam integrata per il consumatore non fa alcuna differenza sempre a mio avviso.marketing.Potrebbe inaugurarsi una nuova stagione auditel. una scheda potrebbe elaborare le espressioni dei volti di chi sta guardando uno spot e calcolare un indice di gradimento emotivo da inviare online ad un database. Questo potrebbe venir implementato salvaguardando la privacy, cio' non toglie che una tale pratica debba essere dichiarata, e che si debba dare la possibilita' di disattivare il sistema.medicina.ancora una volta il sistema non fa nulla di piu' di quello che potrebbe fare una cam. Sto parlando ovviamente di telediagnosi, nei cui confronti peraltro i medici si sono mostrati estremamente riluttanti. applicazioni di sicurezza.un operatore video potrebbe essere telecontrollato senza l'ausilio di una videocamera, l'unico "vantaggio" che mi viene in mente e' quello di farlo all'insaputa del controllato, il che e' attualmente una pratica non esattamente legale. In un futuro prossimo potrebbe essere difficile capire se ci si puo' fidare di un monitor, visto che in qualuque di questi si potrebbe celare un sistema di video input.Se avete qualche applicazione da illustrare che realmente evidenzi un reale vantaggio nello sviluppo di questa tecnologia siete caldamente pregati di descriverla (lo dico senza polemica e con sana curiosita'§).hola
  • Anonimo scrive:
    Così finalmente...
    quando il tecnico dirà che il computer non vede la stampante, l'utonto potrà mettere il monitor in direzione della stampante a ragion veduta :D
  • Maiale scrive:
    Siti porno
    E se uno si trastulla il piffero davanti uno di questi monitor ?
  • Anonimo scrive:
    Ci avevo pensato 15 anni fa...
    Non per vantarmi, ma personalmente ho accolto la notizia come un qualcosa che aspettavo da tempo: una quindicina di anni fa mi divertii a ipotizzare un sub-notebook il cui display presentava, inserito all'interno di ogni elemento ottico circolare, un altro elemento quadrato ottenendo una 'griglia' da cui si poteva acquisire qualsiasi immagine posta sul lato opposto del display, sia come uno 'scatto' fotografico sia poggiando lo schermo ribaltato su un documento, a mo' di scanner. La battezzai 'square-in-circle' ed era una delle caratteristiche rivoluzionarie di quell'ipotetico computer, che avevo a sua volta battezzato col nome di KnowLedger e conteneva altre tecnologie di cui solo alcune sono state finora realizzate (una era il rendering in stampa digitale dei documenti, ideato poi da Adobe col nome di Acrobat PDF). Un'altra, che riguarda sempre la stampa, era la capacita' di collegare il portatile a una qualsiasi uscita Centronics (allora esistevano solo quelle) simulando una stampante e acquisendo cosi' qualsiasi documento anche da software obsoleti, purche' in grado di stampare, con la possibilita' di ricodificarlo in formato testo o tabellare se necessario (usando l'OCR) dopo la renderizzazione, oppure 'leggendo' semplicemente i caratteri ASCII inviati dalla porta del computer cui era collegato.Certo, le mie restano fantasie di un geek ma non puo' che farmi piacere quando vedo realizzare qualcosa di simile a quanto ipotizzavo da 'ragazzo', e soprattutto quando a farlo e' un'azienda come Apple, con la speranza che sia parte di un nuovo 'device' rivoluzionario e come sempre utile e bello. Incrociamo le dita! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci avevo pensato 15 anni fa...
      - Scritto da:
      Non per vantarmi, ma personalmente ho accolto la
      notizia come un qualcosa che aspettavo da tempo:
      una quindicina di anni fa mi divertii a
      ipotizzare un sub-notebook il cui display
      presentava, inserito all'interno di ogni elemento
      ottico circolare, un altro elemento quadrato
      ottenendo una 'griglia' da cui si poteva
      acquisire qualsiasi immagine posta sul lato
      opposto del display, sia come uno 'scatto'
      fotografico sia poggiando lo schermo ribaltato su
      un documento, a mo' di scanner. La battezzai
      'square-in-circle' ed era una delle
      caratteristiche rivoluzionarie di quell'ipotetico
      computer, che avevo a sua volta battezzato col
      nome di KnowLedger e conteneva altre tecnologie
      di cui solo alcune sono state finora realizzate
      (una era il rendering in stampa digitale dei
      documenti, ideato poi da Adobe col nome di
      Acrobat PDF). Un'altra, che riguarda sempre la
      stampa, era la capacita' di collegare il
      portatile a una qualsiasi uscita Centronics
      (allora esistevano solo quelle) simulando una
      stampante e acquisendo cosi' qualsiasi documento
      anche da software obsoleti, purche' in grado di
      stampare, con la possibilita' di ricodificarlo in
      formato testo o tabellare se necessario (usando
      l'OCR) dopo la renderizzazione, oppure 'leggendo'
      semplicemente i caratteri ASCII inviati dalla
      porta del computer cui era
      collegato.
      Certo, le mie restano fantasie di un geek ma non
      puo' che farmi piacere quando vedo realizzare
      qualcosa di simile a quanto ipotizzavo da
      'ragazzo', e soprattutto quando a farlo e'
      un'azienda come Apple, con la speranza che sia
      parte di un nuovo 'device' rivoluzionario e come
      sempre utile e bello. Incrociamo le dita!
      :)andavi negli usa, ti registravi l'idea e adesso ti facevi i soldi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci avevo pensato 15 anni fa...
        Non basta l'idea, è quello il fatto, altrimenti tutti i registi di fantascienza e simili dovrebbero riscuotere a camionate
  • Anonimo scrive:
    ecco un catastrofista :-)
    sarò un catastrofista, ma è IDENTICO a quello del vecchio film basato su 1984 :-)*big brother is watching you*prima faceva ridere :) Lo schermo che guardava TE! :)ma ora... :-S
    • Anonimo scrive:
      Catastrofisti o Realisti?
      Io direi realisti.Io sono uno di quelli che quando non usa la webcam la gira verso il muro. Trojans Worms Viruses potrebbero ridirezionare il video catturato facilmente, anzi lo faranno specialmente se non fosse possibile disattivare in hardware la funzione.Meditate gente, meditate...
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco un catastrofista :-)
      - Scritto da:
      sarò un catastrofista, ma è IDENTICO a quello del
      vecchio film basato su 1984
      :-)Non è che magari è IDENTICO al romanzo 1984, a cui si è ispirato il film?O veniva prima il film, non ricordo. :p
  • Anonimo scrive:
    www.armani2.it ottimo esempio
    Su www.armani2.it da diversi giorni nella home page appare un'ottimo esempio di quello che potrebbe riservarci il futuro.
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: www.armani2.it ottimo esempio

      Su www.armani2.it da diversi giorni nella home
      page appare un'ottimo esempio di quello che
      potrebbe riservarci il
      futuro.Ah, vedo che la pagina continua a cambiare. A me non piace il messaggio centrato al fondo.Ho già scritto a info@armani2.it. Fate altrettanto, magari fra qui e il 31 maggio cambia idea.
      • Anonimo scrive:
        Re: www.armani2.it ottimo esempio
        Non ho capito, si suicida perchè gli hanno tolto il dominio? ma sta bene?
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: www.armani2.it ottimo esempio

          Non ho capito, si suicida perchè gli hanno tolto
          il dominio? ma sta bene?Infatti. Ho mandato all'indirizzo indicato un messaggio intitolato "non mi sembra il caso" ma non ha risposto.Di sicuro NON sta bene. Il fatto è che le esperienze che ti svegliano dalle comode e candide credenze per precipitarti nella cinica constatazione che il denaro è tutto o quasi, possono innescare episodi depressivi che amplificano, a livello soggettivo, gli effetti di ciò che è successo.La vicenda del dominio diventa secondaria rispetto alla delusione che ne deriva.Che lo annunci pubblicamente dal sito è probabilmente una richiesta di aiuto, ma se la risposta non arriva in massa il 31 maggio sarà ancora più depresso e lo farà davvero.
    • Anonimo scrive:
      Re: www.armani2.it ottimo esempio
      "Mi chiamo Armani e faccio l'artigiano,ho sfidato il destino ma sono rimasto trombato.Che fantastica storia è la vita,anche se ho deciso di farla finitatra 31 giorni esattamentemercoledì 31 maggio 2006."Questo tizio scherza o fa sul serio?!?Ma è quello dei Timbri che è stato scippato del suo dominio da Giorgio Armani?Non è che adesso si vuole ammazzare?
      • Anonimo scrive:
        Re: www.armani2.it ottimo esempio
        - Scritto da:
        "Mi chiamo Armani e faccio l'artigiano,
        ho sfidato il destino ma sono rimasto trombato.
        Che fantastica storia è la vita,
        anche se ho deciso di farla finita
        tra 31 giorni esattamente
        mercoledì 31 maggio 2006."

        Questo tizio scherza o fa sul serio?!?Mah, io non saprei perche' non mi sono mai suicidato, ma non farei una pagina del genere, con tanto di email in grassetto e testo nascosto.La farei se cercassi pubblicita'.
        Non è che adesso si vuole ammazzare?Chissa'...
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: www.armani2.it ottimo esempio


          Questo tizio scherza o fa sul serio?!?

          Mah, io non saprei perche' non mi sono mai
          suicidato, ma non farei una pagina del genere,
          con tanto di email in grassetto e testo
          nascosto.
          La farei se cercassi pubblicita'.I suicidi infatti cercano pubblicità. I suicidi lasciano sempre intendere di volersi uccidere, talvolta lo dicono anche esplicitamente, a più riprese e a più persone. Ma più lo dicono, meno gli si crede, mistero della psiche umana che tende a liquidare i segnali d'allarme come degli "al lupo al lupo".Scrivete un messaggio, o più di uno, all'indirizzo riportato. Forse vedere di non essere proprio solo gli farà cambiare idea.
  • avvelenato scrive:
    Qualità dell'immagine
    il dot pitch ne risulterà compromesso, immagino, a scapito della qualità dell'immagine. Quindi, interessante in particolari applicazioni ma i monitor consumer resteranno "normali". Credo.
  • Anonimo scrive:
    A Gran Richiesta: Thread Catastrofistico
    In "1984", ricordate che i televisori potevano guardare le persone?
    • Anonimo scrive:
      Re: A Gran Richiesta: Thread Catastrofistico
      - Scritto da:
      In "1984", ricordate che i televisori potevano
      guardare le
      persone?Si e le registravano anche per guardarle poi senza pubblicita'.
      • Anonimo scrive:
        Re: A Gran Richiesta: Thread Catastrofis
        - Scritto da:


        - Scritto da:

        In "1984", ricordate che i televisori potevano

        guardare le

        persone?

        Si e le registravano anche per guardarle poi
        senza
        pubblicita'.no usavano adblock
    • Anonimo scrive:
      Re: A Gran Richiesta: Thread Catastrofis
      - Scritto da:
      In "1984", ricordate che i televisori potevano
      guardare le
      persone?Si, poi i televisori si sono stancati di aspettare e hanno cominciato a scaricare le persone da Internet.
Chiudi i commenti