L'aeroplanino di carta spicca il volo

L'ultimo modello del PowerUp 3.0 consente di comandare gli aeroplanini di carta con iPhone e smartphone Android

Roma – Alzi la mano chi non si è mai dilettato con un aeroplanino di carta. Un’attrazione inevitabile sui banchi di scuola, che per qualcuno è rimasta tale anche una volta arrivato in ufficio. Per il newyorkese Shai Goitein era diventata un’ossessione, trasformatasi ora in una potenziale trovata commerciale grazie a PowerUp 3.0 , l’aereo cartaceo che si controlla con lo smartphone.


Si tratta di un progetto nato per caso nel 2008 durante le lezioni serali di aerodinamica che Goitein impartiva ai bambini meno fortunati della Big Apple e che, dopo diversi passaggi intermedi (tra cui il primo lancio nel 2011, con un modello più grezzo e limitato venduto a 18 dollari su Amazon), giunge oggi a compimento.

Una piccola elica, telaio in carbonio e una minuscola cabina di pilotaggio integrate con batteria, porta micro Usb (per la ricarica), modulo Bluetooth 4.0, un paraurti per limitare danni dopo le cadute e un foglio di carta A4 sono i pochi strumenti miscelati per consentire di controllare le evoluzioni in aria dello Smart Module. Capace di volteggiare entro un raggio di 55 metri e per un massimo di dieci minuti, PowerUp 3.0 si gestisce facilmente con l’omonima applicazione, compatibile inizialmente solo con dispositivi iOS (iPad Mini e iPhone 4S e successivi).

L’inaspettato successo ottenuto su Kickstarter , dove era approdato per raccogliere 50mila dollari riuscendo invece a decuplicare la cifra e conquistare quasi 10mila sostenitori (troppo forte il richiamo fanciullesco), ha convinto Goitein a varare l’app anche per dispositivi Android (versione 4.3 in poi). Scaricata l’app sarà un gioco da ragazzi variare la velocità e l’altitudine dell’aeroplanino, senza dimenticare di controllare l’autonomia visibile sul display dello smartphone.

Esaurite le offerte da 30 dollari, per aggiudicarsi un PowerUp 3.0 ne servono 40 (più 15 di spese di spedizione per chi è residente fuori dagli USA) e un po’ di pazienza, poiché le prime consegne sono previste per il maggio 2014.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Re: Standing ovation!


    Faccio di meglio: metto il link al messaggio
    in

    cui ha abbandonato la discussione. Giusto per

    sottolineare la prontezza di

    riflessi.
    Mi faresti un favore: chi non è in grado di
    cambiare idea è un ottuso
    testardo.Peccato che quello che hai fatto tu non c'entri nulla con il "cambiare idea". Annunciare l'abbandono della discussione per ritornarvi tre giorni dopo non manifesta un'idea, ma un atteggiamento. I francesi lo chiamano <I
    l'esprit de l'escalier </I
    : http://www.linternaute.com/expression/langue-francaise/12502/avoir-l-esprit-de-l-escalier/Sta a significare che la battuta giusta per l'interlocutore viene in mente solo quando si è arrivati all'androne al piano terra. Un po' tardi, per rifare le scale a ritroso e dirgliela... :D
    • krane scrive:
      Re: Standing ovation!
      - Scritto da: Leguleio


      Faccio di meglio: metto il link


      al messaggio in cui ha abbandonato la


      discussione.
      Giusto
      per


      sottolineare la prontezza di


      riflessi.


      Mi faresti un favore: chi non è in grado di

      cambiare idea è un ottuso

      testardo.

      Peccato che quello che hai fatto tu non c'entri
      nulla con il "cambiare idea". Annunciare
      l'abbandono della discussione per ritornarvi tre
      giorni dopo non manifesta un'idea, ma un
      atteggiamento. I francesi lo chiamano <I

      l'esprit de l'escalier </I
      :Ma che ti pagano per impegnarti cosi' ?
      • Leguleio scrive:
        Re: Standing ovation!




        Faccio di meglio: metto il link



        al messaggio in cui ha abbandonato
        la




        discussione.

        Giusto

        per



        sottolineare la prontezza di



        riflessi.




        Mi faresti un favore: chi non è in
        grado
        di


        cambiare idea è un ottuso


        testardo.



        Peccato che quello che hai fatto tu non
        c'entri

        nulla con il "cambiare idea". Annunciare

        l'abbandono della discussione per ritornarvi
        tre

        giorni dopo non manifesta un'idea, ma un

        atteggiamento. I francesi lo chiamano
        <I


        l'esprit de l'escalier </I
        :

        Ma che ti pagano per impegnarti cosi' ?Tutta invidia. Tu non sei in grado.
  • utonto scrive:
    mah...
    Ma cos'è questo revers egiainering? (newbie) Mah... (newbie)
  • Nome e cognome scrive:
    Domanda giuridica di oggi
    Quando una persona viene dichiarata assente dal tribunale, l'eventuale pensione che questa percepisce continua ad essere erogata?
    • sgabbiano scrive:
      Re: Domanda giuridica di oggi
      Pere con le mele.
    • risposta scrive:
      Re: Domanda giuridica di oggi
      - Scritto da: Nome e cognome
      Quando una persona viene dichiarata assente dal
      tribunale, l'eventuale pensione che questa
      percepisce continua ad essere
      erogata?già, visto che il forum è già intasato dai post del leguleio perché non aumentarli :
  • panda rossa scrive:
    Standing ovation!
    Un meritatissimo applauso a questa corte di giustizia che ha stabilito il diritto di poter scardinare lucchetti per poter eliminare gli odiosi lock-in.Una nuova era comincia: l'era in cui un formato closed non verra' piu' tutelato da leggi lobbiste a difesa di parassiti.
    • Leguleio scrive:
      Re: Standing ovation!

      Un meritatissimo applauso a questa corte di
      giustizia che ha stabilito il diritto di poter
      scardinare lucchetti per poter eliminare gli
      odiosi
      lock-in.Lo aveva già stabilito la corte d'appello norvegese nel caso DVD Jon, nel dicembre 2003. Però la Norvegia non fa parte dell'UE.
      Una nuova era comincia: l'era in cui un formato
      closed non verra' piu' tutelato da leggi lobbiste
      a difesa di
      parassiti.Non correre: l'idea non è tutelabile, l'espressione dell'idea sì. Leggi: se copi riga di codice dopo riga, scatta comunque la violazione.
      • collione scrive:
        Re: Standing ovation!
        - Scritto da: Leguleio
        Non correre: l'idea non è tutelabile,
        l'espressione dell'idea sì. Leggi: se copi riga
        di codice dopo riga, scatta comunque la
        violazione.ovviamente, ma nessuno fa reverse engineering con lo scopo di copiare, bensì di capire il funzionamento di un sistema ed, eventualmente, crearne uno compatibilewine fa reverse engineering per capire come funziona win32 e replicarlo, non certo per scopiazzarlo riga per riga
        • Leguleio scrive:
          Re: Standing ovation!


          Non correre: l'idea non è tutelabile,

          l'espressione dell'idea sì. Leggi: se copi riga

          di codice dopo riga, scatta comunque la

          violazione.

          ovviamente, ma nessuno fa reverse engineering con
          lo scopo di copiare, Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così sicuro. Sono malpensante. :P
          • Trollollero scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Non correre: l'idea non è tutelabile,


            l'espressione dell'idea sì. Leggi: se
            copi
            riga


            di codice dopo riga, scatta comunque la


            violazione.



            ovviamente, ma nessuno fa reverse
            engineering
            con

            lo scopo di copiare,

            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così
            sicuro. Sono malpensante.
            :PNo, solo ignorante.Come ti hanno spiegato sopra, "reverse engineering" significa comprendere (a fondo) le funzionalita' di un prodotto e replicarle in proprio, senza poter metter mano al codice sorgente originale (Wine docet....)
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!

            nessuno fa reverse

            engineering

            con


            lo scopo di copiare,



            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così

            sicuro. Sono malpensante.

            :P
            No, solo ignorante.
            Come ti hanno spiegato sopra, "reverse
            engineering" significa comprendere (a fondo) le
            funzionalita' di un prodotto e replicarle in
            proprio, senza poter metter mano al codice
            sorgente originale (Wine
            docet....)Il passaggio "replicare in proprio" non è obbligatorio, ogni programmatore si regola come crede. Non so perché tu lo dia per scontato, visto che scontato non è. Fare retroingegneria di un programma popolare cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e non è meno retroingegneria rispetto a un programma emulatore.
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Il passaggio "replicare in proprio" non è
            obbligatorio, ogni programmatore si regola come
            crede. Non so perché tu lo dia per scontato,
            visto che scontato non è.Lo e' per tutti i programmatori.Per questo a te sembra una cosa strana.
            Fare retroingegneria di un programma popolare
            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e
            non è meno retroingegneria rispetto a un
            programma
            emulatore.Quella non e' mica retroingegneria, ma una procedura brevettata da M$: prendono un programma popolare, ci cambiano nome e gui e lo rivendono come se fosse nuovo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Il passaggio "replicare in proprio" non è

            obbligatorio, ogni programmatore si regola
            come

            crede. Non so perché tu lo dia per scontato,

            visto che scontato non è.

            Lo e' per tutti i programmatori.
            Per questo a te sembra una cosa strana.Leggi il commento di UnaDuraLezione:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=3951778#p3951778Ti sei fatto troppe idee angelicate sui programmatori.Riscrivere un programma in proprio prende tempo. Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo sottoposto a retroingegneria, è molto più veloce.
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Il passaggio "replicare in proprio" non
            è


            obbligatorio, ogni programmatore si
            regola

            come


            crede. Non so perché tu lo dia per
            scontato,


            visto che scontato non è.



            Lo e' per tutti i programmatori.

            Per questo a te sembra una cosa strana.

            Leggi il commento di UnaDuraLezione:

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395

            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui
            programmatori.Tu non sai neanche chi sono i programmatori.
            Riscrivere un programma in proprio prende tempo.CVD!
            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo
            sottoposto a retroingegneria, è molto più
            veloce.Cui prodest?
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Leggi il commento di UnaDuraLezione:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui

            programmatori.

            Tu non sai neanche chi sono i programmatori.Nemmeno tu.E di casi di programmi copiati ce ne sono. Non sappiamo se il metodo utilizzato fosse la retroingegneria, ma è il più probabile, diversamente bisognerebbe ipotizzare una talpa all'interno della ditta concorrente.

            Riscrivere un programma in proprio prende
            tempo.

            CVD!


            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo

            sottoposto a retroingegneria, è molto più

            veloce.

            Cui prodest?Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 % della tesi di dottorato. Incomprensibile!
          • Psico Anal Ittico scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)
            Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor
            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph
            Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che
            come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 %
            della tesi di dottorato.
            Incomprensibile!Ma perché cambia argomento 'sto "Leguleio"?Cosa c'entra copiare una tesi di dottorato (che poi l'ex ministro ha semplicemente omesso la fonte delle citazioni, quindi il testo era ambiguo e poteva essere interpretato come proprio) con il reverse engineering per capire come funziona il programma e replicare la stessa funzione con codice proprio?
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Psico Anal Ittico
            - Scritto da: Leguleio

            Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)

            Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor

            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph

            Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che

            come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 %

            della tesi di dottorato.

            Incomprensibile!


            Ma perché cambia argomento 'sto "Leguleio"?

            Cosa c'entra copiare una tesi di dottorato (che
            poi l'ex ministro ha semplicemente omesso la
            fonte delle citazioni, quindi il testo era
            ambiguo e poteva essere interpretato come
            proprio) con il reverse engineering per capire
            come funziona il programma e replicare la stessa
            funzione con codice proprio?Ha la sindrome da ultima parola, non farci caso...
          • mark scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Psico Anal Ittico
            - Scritto da: Leguleio


            Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)

            Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor

            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph

            Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che

            come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 %

            della tesi di dottorato.

            Incomprensibile!


            Ma perché cambia argomento 'sto "Leguleio"?
            Il suo nick parla da solo, ecco la definizione: <i
            <b
            leguleio (le·gu·lè·io) s.m. (f. -a; pl.m. -èi), spreg. Avvocato cavilloso e pedante. </b
            </i
            http://www.wordreference.com/definizione/leguleio :D
          • amedeo scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Nemmeno tu.
            E di casi di programmi copiati ce ne sono. Non
            sappiamo se il metodo utilizzato fosse la
            retroingegneria, ma è il più probabile,
            diversamente bisognerebbe ipotizzare una talpa
            all'interno della ditta
            concorrente.
            'non sappiamo se il metodo...' ma spariamo a zero per principio!Per definizione, reverse-engeenering risale al funzionamento del programma analizzandone il comportamento e da quella analisi si scrive del codice 'originale' per emulare il comportamento.. Per risalire al codice ci vorrebbe un reverse-compiler (sempre che tu sappia cosa sia un compilatore) o perlomeno un disassembler.

            Cui prodest?

            Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)
            Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor
            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph
            Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che
            come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 %
            della tesi di dottorato.
            Incomprensibile!Una tesi di laurea copiata è una cosa, una tesi di laurea basata sullo studio di pubblicazioni, tesi e materiale di altri autori, credo che sia una cosa ben differente. Dubito che ci sia qualcuno in grado di scrivere una tesi senza attingere a materiale e conoscenze altrui, l'importante è rielaborare le informazioni avute da terzi per apportare un proprio valore aggiunto.Certo questo non vale per certi autori autoreferenzianti, ma è un altro discorso.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Nemmeno tu.

            E di casi di programmi copiati ce ne sono. Non

            sappiamo se il metodo utilizzato fosse la

            retroingegneria, ma è il più probabile,

            diversamente bisognerebbe ipotizzare una talpa

            all'interno della ditta

            concorrente.



            'non sappiamo se il metodo...' ma spariamo a zero
            per
            principio!Faccio solo considerazioni realistiche, non sparo a zero su nessuno.
            Per definizione, reverse-engeenering risale al
            funzionamento del programma analizzandone il
            comportamento e da quella analisi si scrive del
            codice 'originale' per emulare il
            comportamento.
            . Per risalire al codice ci vorrebbe un
            reverse-compiler (sempre che tu sappia cosa sia
            un compilatore) o perlomeno un
            disassembler.Giusta precisazione, mi sfuggiva la parola.Sì, mi riferivo al <I
            reverse compiler </I
            , o decompilazione. Che, piaccia o no, è uno dei modi di fare retroingegneria, o <I
            reverse ingineering </I
            . Non so perché qui tutti siano fissati solo su un unico aspetto, la retroingegneria è un concetto molto ampio.


            Cui prodest?



            Booooh... chissà mai a che giova?!? (newbie)

            Chissà mai a che cosa giovava a Karl-Theodor

            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp Franz Joseph

            Sylvester Freiherr von und zu Guttenberg, che

            come si nota dal nome è nobile, copiare il 70 %

            della tesi di dottorato.

            Incomprensibile!
            Una tesi di laurea copiata è una cosa, una tesi
            di laurea basata sullo studio di pubblicazioni,
            tesi e materiale di altri autori, credo che sia
            una cosa ben differente. Infatti lo è.
            Dubito che ci sia
            qualcuno in grado di scrivere una tesi senza
            attingere a materiale e conoscenze altrui,
            l'importante è rielaborare le informazioni avute
            da terzi per apportare un proprio valore
            aggiunto.Nel caso del nobile Guttenberg non era stata dichiarata la fonte a cui si era attinto. C'erano molte citazioni senza le virgolette, per dirla terra-terra. :)Per tornare all'ambito della programmazione: non è difficile, oramai, partire dal linguaggio macchina di un programma come Adobe Photoshop e decompilando per bene ottenere tutta la struttura da cui partire da zero, poi programmare col linguaggio che più ci aggrada, fino ad arrivare a un eseguibile nuovo che faccia le stesse identiche cose (chiaramente rinominando le azioni come le definisce Photoshop e ridisegnando le iconcine e la GUI). Non è difficile, ma richiede tantissimo tempo, senza contare il debugging. E quindi si prendono porzioni di codice e si integrano, laddove non si ha voglia di fare un lavoro originale. Che è quello che ha fatto Guttenberg per la tesi di dottorato, nessuno ha mai detto che fosse interamente copiata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 dicembre 2013 19.51-----------------------------------------------------------
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Nemmeno tu.


            E di casi di programmi copiati ce ne
            sono.
            Non


            sappiamo se il metodo utilizzato fosse
            la


            retroingegneria, ma è il più probabile,


            diversamente bisognerebbe ipotizzare
            una
            talpa


            all'interno della ditta


            concorrente.






            'non sappiamo se il metodo...' ma spariamo a
            zero

            per

            principio!

            Faccio solo considerazioni realistiche, non sparo
            a zero su
            nessuno.Irrealistiche e mettono in evidenza che non sai di cosa parli.



            Per definizione, reverse-engeenering risale
            al

            funzionamento del programma analizzandone il

            comportamento e da quella analisi si scrive
            del

            codice 'originale' per emulare il

            comportamento.

            . Per risalire al codice ci vorrebbe un

            reverse-compiler (sempre che tu sappia cosa
            sia

            un compilatore) o perlomeno un

            disassembler.

            Giusta precisazione, mi sfuggiva la parola.
            Sì, mi riferivo al <I
            reverse compiler
            </I
            , o decompilazione. Che, piaccia o no,
            è uno dei modi di fare retroingegneria, o
            <I
            reverse ingineering </I
            . Non so
            perché qui tutti siano fissati solo su un unico
            aspetto, la retroingegneria è un concetto molto
            ampio.No non è affatto ampio.Un disassemblatore non fa "reverse engineering" disassembla...E ti posso garantire che il risultato prodotto da un disassemblatore di per se è molto poco utile a ottenere il risultato.Bisogna conoscere molto bene funzioni O.S. ospite e persino il compilatore che è stato usato perchè un disassemblato sia anche solo "parzialmente utile" non esistono strumenti che automatizzino i task da compiere e sono comunque poco influenti.Se si fa reverse engineering 90 volte su 100 è molto più semplice riscrivere una funzione anzichè cercare di farne funzionare una "replicata" che oltretutto risulterebbe comunque non portabile su altre piattaforme (CPU) e sistemi operativi.






            Cui prodest?





            Booooh... chissà mai a che giova?!?
            (newbie)


            Chissà mai a che cosa giovava a
            Karl-Theodor


            Maria Nikolaus Johann Jacob Philipp
            Franz
            Joseph


            Sylvester Freiherr von und zu
            Guttenberg,
            che


            come si nota dal nome è nobile, copiare
            il 70
            %


            della tesi di dottorato.


            Incomprensibile!


            Una tesi di laurea copiata è una cosa, una
            tesi

            di laurea basata sullo studio di
            pubblicazioni,

            tesi e materiale di altri autori, credo che
            sia

            una cosa ben differente.

            Infatti lo è.


            Dubito che ci sia

            qualcuno in grado di scrivere una tesi senza

            attingere a materiale e conoscenze altrui,

            l'importante è rielaborare le informazioni
            avute

            da terzi per apportare un proprio valore

            aggiunto.

            Nel caso del nobile Guttenberg non era stata
            dichiarata la fonte a cui si era attinto. C'erano
            molte citazioni senza le virgolette, per dirla
            terra-terra.
            :)

            Per tornare all'ambito della programmazione: non
            è difficile, oramai, partire dal linguaggio
            macchina di un programma come Adobe Photoshop e
            decompilando per bene ottenere tutta la struttura
            da cui partire da zero, poi programmare col
            linguaggio che più ci aggrada, fino ad arrivare a
            un eseguibile nuovo che faccia le stesse
            identiche cose (chiaramente rinominando le azioni
            come le definisce Photoshop e ridisegnando le
            iconcine e la GUI).Non è difficile?Non solo è difficile ma addirittura impossibile.
            Non è difficile, ma richiede
            tantissimo tempo, senza contare il debugging.Davvero?Tempo per fare che?Se "non è difficile" non c'è motivo di metterci tempo. ;)
            E
            quindi si prendono porzioni di codice e si
            integrano, laddove non si ha voglia di fare un
            lavoro originale. E dove le prendi le "porzioni di codice"?Te le regala Adobe?Ripeto il codice binario non serve a nulla (differenti OS differenti chiamate e differenti proXXXXXri) se non a complicarti la vita.Il codice sorgente o qualcuno te lo da oppure non lo hai!
            Che è quello che ha fatto
            Guttenberg per la tesi di dottorato, nessuno ha
            mai detto che fosse interamente
            copiata.Ancora?Copiare una tesi è copiare... e per farlo la devi poter leggere! forse è un altra cosa?
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E se ti va bene è così, se non ti va bene è così lo stesso perché io sono tucumcari. Quello che ha mandato la sua prima e-mail in America, nel 1980. Guai a sfidarmi.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E se ti va bene è così, se non ti va bene è così
            lo stesso perché io sono tucumcari. Quello che ha
            mandato la sua prima e-mail in America, nel 1980.
            Guai a
            sfidarmi.No tu sei il solito Leguleio e purtroppo per te come tuo solito parli di cose che non conosci e fai le solite magre.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            Come va con le salamelle? E con la rosikata?
          • cucumtari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            E se ti va bene è così, se non ti va bene è
            così

            lo stesso perché io sono tucumcari. Quello
            che
            ha

            mandato la sua prima e-mail in America, nel
            1980.

            Guai a

            sfidarmi.
            No tu sei il solito Leguleio e purtroppo per te
            come tuo solito parli di cose che non conosci e
            fai le solite
            magre. :)
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Per tornare all'ambito della programmazione: non
            è difficile, oramai, partire dal linguaggio
            macchina di un programma come Adobe Photoshop e
            decompilando per bene ottenere tutta la struttura
            da cui partire da zero, poi programmare col
            linguaggio che più ci aggrada, fino ad arrivare a
            un eseguibile nuovo che faccia le stesse
            identiche cose (chiaramente rinominando le azioni
            come le definisce Photoshop e ridisegnando le
            iconcine e la GUI). Non è difficile, ma richiede
            tantissimo tempo, senza contare il debugging.Ridicolo, veramente ridicolo...Viste le tue conoscienze ti faccio una domanda cui sicuramente saprai rispondermi al volo: l'eseguibile di photoshop decompilato quante righe verrebbero ?Vorrei chiederti dettagli anche su come ottenere la struttura del programma ma non riesco che sto ridendo troppo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!

            Vorrei chiederti dettagli anche su come ottenere
            la struttura del programma ma non riesco che sto
            ridendo
            troppo.E allora non chiedermelo. Ridi da solo.
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio

            Vorrei chiederti dettagli anche su

            come ottenere la struttura del programma

            ma non riesco che sto ridendo troppo.
            E allora non chiedermelo. Ridi da solo.Le due cose non sono incompatibili, intanto cortesemente rispondi alla domanda di prima, hai detto: "non è difficile, oramai, partire dal linguaggio macchina di un programma come Adobe Photoshop e decompilando per bene ottenere tutta la struttura da cui partire da zero" E io ti chiedo: Viste le tue conoscienze e che dici che non e' difficile sicuramente saprai rispondermi al volo: l'eseguibile di photoshop decompilato quante righe verrebbero ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            Mi diverto di più a non rispondere, ma a lasciare il commento.A ognuno il suo.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Leggi il commento di UnaDuraLezione:








            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395





            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui


            programmatori.



            Tu non sai neanche chi sono i programmatori.

            Nemmeno tu.
            E di casi di programmi copiati ce ne sono. Non
            sappiamo se il metodo utilizzato fosse la
            retroingegneria, ma è il più probabile,
            diversamente bisognerebbe ipotizzare una talpa
            all'interno della ditta
            concorrente.
            Il reverse engineering non è copia compra un vocabolario e vedi se è sinonimo!Ti entra in testa o no?
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            Come mai qui non c'è nemmeno uno zampino e una salamella? Bisogna rimediare:"Il reverse engineering non è una salamella, compra un vocabolario e vedi se è sinonimo!Ti entra nello zampino o no?(rotfl)(rotfl)Saluti a Giggi."Ora va meglio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            Come mai qui non c'è nemmeno uno zampino e una
            salamella? Bisogna
            rimediare:
            "Il reverse engineering non è una salamella,
            compra un vocabolario e vedi se è
            sinonimo!
            Ti entra nello zampino o no?
            (rotfl)(rotfl)
            Saluti a Giggi."

            Ora va meglio.Meglio di cosi' non puo' andare legu'.Anche oggi hai perso per manifesta inferiorita', e solita caduta nel ridicolo.
          • The Dude scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Il passaggio "replicare in proprio" non
            è


            obbligatorio, ogni programmatore si
            regola

            come


            crede. Non so perché tu lo dia per
            scontato,


            visto che scontato non è.



            Lo e' per tutti i programmatori.

            Per questo a te sembra una cosa strana.

            Leggi il commento di UnaDuraLezione:

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395

            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui
            programmatori.
            Riscrivere un programma in proprio prende tempo.
            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo
            sottoposto a retroingegneria, è molto più
            veloce.tu non hai mai fatto gestione su codice scritto da altri, vero?
          • Trollollero scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: The Dude
            - Scritto da: Leguleio



            Il passaggio "replicare in
            proprio"
            non

            è



            obbligatorio, ogni programmatore si

            regola


            come



            crede. Non so perché tu lo dia per

            scontato,



            visto che scontato non è.





            Lo e' per tutti i programmatori.


            Per questo a te sembra una cosa strana.



            Leggi il commento di UnaDuraLezione:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui

            programmatori.

            Riscrivere un programma in proprio prende
            tempo.

            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo

            sottoposto a retroingegneria, è molto più

            veloce.

            tu non hai mai fatto gestione su codice scritto
            da altri,
            vero?Ehmmmmm.... il 99% dei post (su Punto <b
            Informatico </b
            ) fatti da Leguleio riguardano errori grammaticali (altrui) o argomenti legali.Secondo te sa scrivere qualcosa in un qualche linguaggio di programmazione ?
          • The Dude scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: The Dude

            - Scritto da: Leguleio




            Il passaggio "replicare in

            proprio"

            non


            è




            obbligatorio, ogni
            programmatore
            si


            regola



            come




            crede. Non so perché tu lo
            dia
            per


            scontato,




            visto che scontato non è.







            Lo e' per tutti i programmatori.



            Per questo a te sembra una cosa
            strana.





            Leggi il commento di UnaDuraLezione:








            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395





            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui


            programmatori.


            Riscrivere un programma in proprio
            prende

            tempo.


            Copiarlo in tutto o in parte, dopo
            averlo


            sottoposto a retroingegneria, è molto
            più


            veloce.



            tu non hai mai fatto gestione su codice
            scritto

            da altri,

            vero?

            Ehmmmmm.... il 99% dei post (su Punto <b

            Informatico </b
            ) fatti da Leguleio
            riguardano errori grammaticali (altrui) o
            argomenti
            legali.
            Secondo te sa scrivere qualcosa in un qualche
            linguaggio di programmazione
            ?non credo, visto quello che ha scritto! :D
          • Trollollero scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: The Dude
            - Scritto da: Leguleio



            Il passaggio "replicare in
            proprio"
            non

            è



            obbligatorio, ogni programmatore si

            regola


            come



            crede. Non so perché tu lo dia per

            scontato,



            visto che scontato non è.





            Lo e' per tutti i programmatori.


            Per questo a te sembra una cosa strana.



            Leggi il commento di UnaDuraLezione:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui

            programmatori.

            Riscrivere un programma in proprio prende
            tempo.

            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo

            sottoposto a retroingegneria, è molto più

            veloce.

            tu non hai mai fatto gestione su codice scritto
            da altri,
            vero?Come detto prima: no.Dubito che sappia anche solo la differenza tra compilato e interpretato...
          • Trollollero scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: The Dude
            - Scritto da: Leguleio



            Il passaggio "replicare in
            proprio"
            non

            è



            obbligatorio, ogni programmatore si

            regola


            come



            crede. Non so perché tu lo dia per

            scontato,



            visto che scontato non è.





            Lo e' per tutti i programmatori.


            Per questo a te sembra una cosa strana.



            Leggi il commento di UnaDuraLezione:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui

            programmatori.

            Riscrivere un programma in proprio prende
            tempo.

            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo

            sottoposto a retroingegneria, è molto più

            veloce.

            tu non hai mai fatto gestione su codice scritto
            da altri,
            vero?Come detto prima: no.Dubito che sappia anche solo la differenza tra compilato e interpretato...
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: The Dude
            - Scritto da: Leguleio



            Il passaggio "replicare in
            proprio"
            non

            è



            obbligatorio, ogni programmatore si

            regola


            come



            crede. Non so perché tu lo dia per

            scontato,



            visto che scontato non è.





            Lo e' per tutti i programmatori.


            Per questo a te sembra una cosa strana.



            Leggi il commento di UnaDuraLezione:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Ti sei fatto troppe idee angelicate sui

            programmatori.

            Riscrivere un programma in proprio prende
            tempo.

            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo

            sottoposto a retroingegneria, è molto più

            veloce.

            tu non hai mai fatto gestione su codice scritto
            da altri,
            vero?No è molto più semplice non ha idea non solo di cosa faccia un programmatore ma neppure di cosa sia un programma.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E poi ci sono gli astroturfer e gli infermieri. Mai domenticarsi nelle risposte di queste due categorie.
          • The Dude scrive:
            Re: Standing ovation!
            :D :D
          • pignolo scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Riscrivere un programma in proprio prende tempo.
            Copiarlo in tutto o in parte, dopo averlo
            sottoposto a retroingegneria, è molto più
            veloce.Sicuro, sicuro? Dì la verita: non hai la minima idea di quello che stai scrivendo...
          • pignolo scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: pignolo
            Sicuro, sicuro? Dì la verita: non hai la minima
            idea di quello che stai
            scrivendo...s/verita/verità/
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Sicuro, sicuro? Dì la verita: non hai la
            minima

            idea di quello che stai

            scrivendo...

            s/verita/verità/Ehm, pignolo, l'errore dell'accento sulla A era il meno grave. :SL'imperativo di dire è di', con l'apostrofo. Dì, con l'accento, è il periodo di insolazione, contrapposto a notte. E di semplice è preposizione.
          • pignolo scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Sicuro, sicuro? Dì la verita: non hai la

            minima


            idea di quello che stai


            scrivendo...



            s/verita/verità/

            Ehm, pignolo, l'errore dell'accento sulla A era
            il meno grave.
            :S
            L'imperativo di dire è di', con l'apostrofo. Dì,
            con l'accento, è il periodo di insolazione,
            contrapposto a notte. E di semplice è
            preposizione.Bravo! Però ci hai messo quasi nove ore per accorgertene!
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Ehm, pignolo, l'errore dell'accento sulla A
            era

            il meno grave.

            :S

            L'imperativo di dire è di', con l'apostrofo.
            Dì,

            con l'accento, è il periodo di insolazione,

            contrapposto a notte. E di semplice è

            preposizione.

            Bravo! Però ci hai messo quasi nove ore per
            accorgertene!In ore diurne questi commenti li cancellano. Bisogna farli quando il moderatore è a nanna.
          • prova123 scrive:
            Re: Standing ovation!
            Soprattutto quando scrivi codice in C#, se non ti adoperi ad offuscarlo adeguatamente praticamente regali il codice sorgente del tuo programma e non è un modo di dire. :D
          • ... scrive:
            Re: Standing ovation!
            qui gli ingenui siete tu e trollollero...per ogni societa' che fa reverse engeenering per studio ci saranno decine di gruppi di persone che lo fanno per fare quei piccoli programmini exe che una volta che li sostituisci all'exe originale ti liberano da codici, protezioni, obbligo di inserire dvd ecc... a, installando anche qualche bel troyan naturalmente
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: ...
            qui gli ingenui siete tu e trollollero...

            per ogni societa' che fa reverse engeenering per
            studio ci saranno decine di gruppi di persone che
            lo fanno per fare quei piccoli programmini exe
            che una volta che li sostituisci all'exe
            originale ti liberano da codici, protezioni,
            obbligo di inserire dvd ecc... a, installando
            anche qualche bel troyan
            naturalmenteVedo che te ne intendi.Sei anche tu un winaro avvezzo a procacciarti il software scaricandolo dai siti warez, quindi, e poi a sverminare la macchina.
          • ... scrive:
            Re: Standing ovation!
            in realta' non scarico piu' un gioco pirata per pc da piu' di 10 anni!...ho scaricato qualcosa da ragazzino, ma ora, dato che non ho molto tempo per giocare, se un gioco mi piace me lo compro originale e ci metto parecchio prima di finirlo.Comunque non c'è bisogno di essere pirati per capire certe cose...
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            È una cosa nota. Motivo per cui la parte di protezione è parecchio offuscata e criptata...Ma tanto non ci riescono. Coi sistemi operativi appena un produttore non nasconde per bene una chiave è pronto il crack e l'attivatore...Anche se il dubbio che sia lo stesso produttore a permetterne facilmente il crack, è molto forte... Perché anche dalla pirateria facile quel produttore di sistemi operativi ci guadagna la leadership...
          • Trollollero scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio

            nessuno fa reverse


            engineering


            con



            lo scopo di copiare,





            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei
            così


            sicuro. Sono malpensante.


            :P


            No, solo ignorante.

            Come ti hanno spiegato sopra, "reverse

            engineering" significa comprendere (a fondo)
            le

            funzionalita' di un prodotto e replicarle in

            proprio, senza poter metter mano al codice

            sorgente originale (Wine

            docet....)

            Il passaggio "replicare in proprio" non è
            obbligatorio, ogni programmatore si regola come
            crede. Non so perché tu lo dia per scontato,
            visto che scontato non è.
            Forse per te, che consideri "codice" il solo codice di procedura civile.....
            Fare retroingegneria di un programma popolare
            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e
            non è meno retroingegneria rispetto a un
            programma
            emulatore.Wine ( <b
            IL </b
            reverse engineering per eccellenza...) non viola una beata fava.Idem MAME e soci.O qualsiasi altro esempio di reverse engineering che mi possa venire in mente
          • bradipao scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Fare retroingegneria di un programma popolare
            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e
            non è meno retroingegneria rispetto a un
            programma emulatore.A me questa affermazione sembra concettualmente sbagliata.Fare "reverse engineering" vuol dire studiare un certo protocollo/programma/sistema (senza avere schemi/codice) per capirne il funzionamento. Sino ad essere in grado di replicarlo. Quindi nell'accezione più stretta il reverse engineering si ferma con lo studio teorico del sistema.Che vuol dire esattamente "Fare retroingegneria di un programma popolare"?Vuoi dire ad esempio capire come funziona Office per comprendere come è fatto il formato .DOC senza averne le specifiche tecniche e creare un programma in grado di leggere e salvare file in tale formato? Evidentemente si può.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Fare retroingegneria di un programma popolare

            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e

            non è meno retroingegneria rispetto a un

            programma emulatore.

            A me questa affermazione sembra concettualmente
            sbagliata.

            Fare "reverse engineering" vuol dire studiare un
            certo protocollo/programma/sistema (senza avere
            schemi/codice) per capirne il funzionamento. Sino
            ad essere in grado di replicarlo. Quindi
            nell'accezione più stretta il reverse engineering
            si ferma con lo studio teorico del
            sistema.Esatto. E fin qui ci limitiamo alla parte lecita del procedimento, capire come fa il programma, e far fare al nostro programma le stesse cose.
            Che vuol dire esattamente "Fare retroingegneria
            di un programma
            popolare"?

            Vuoi dire ad esempio capire come funziona Office
            per comprendere come è fatto il formato .DOCUn po' oltre. :)Vuole dire inglobare buona parte dei menù e delle routine di Microsoft word dentro il nostro programma, che userà gli stessi menù, con un nome diverso, le stesse routine, e una GUI modificata perché sembri un programma diverso. Ed eventualmente, per sviare i sospetti, salverà il file in formato .COD e con irrilevanti modifiche nella codifica. Lo so che alcuni lo chiamano in modo diverso: per altri questa è retroingegneria esattamente come il primo esempio.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Vuole dire inglobare buona parte dei menù e
            delle

            routine di Microsoft word dentro il nostro

            programma
            ROTFL.
            Se il 'nostro' programma non è Microsoft word,
            tali menù non possono essere in alcun modo
            inglobati.
            Su un altro programma al massimo possono essere
            rifatti da zero copiandone la gerarchia e le
            funzioni presenti in ogni voce (riscrivendole da
            zero).Chiamiamolo così.Alla fine, una buona parte del programma originale è riutilizzabile tal quale pur avendo riscritto i menù. I menù sono una parte del programma, non sono <B
            il programma </B
            .
            Credo tu stia parlando di una cosa diversa,
            ovvero di gente che prende un programma altrui e
            ne modifica il 'file delle risorse' (non è
            necessariamente un file seprato dall'exe), ovvero
            ciò che permette di personalizzare grafica,
            etichette, ed altre
            cose.
            Ma questo non è fare un programma o "inglobare"
            parti di un altro programma. E' copiare un exe e
            apportarvi modifiche
            estetiche.Idem, se vuoi chiamarlo così non mi oppongo.Per questa operazione è comunque necessaria la retroingegneria, anche se a un livello più superficiale. Nella definizione rientra anche questo.
            in gergo informatico si dice clonare e lo si fa
            dai tempi dei primi videogames degli anni 80
            (allora la legge, o meglio la mancanza di una
            legge, permetteva di clonare un gioco purché si
            cambiasse il titolo e le informazioni di
            copyright)

            La differenza è sostanziale perché di un
            programma tuo hai il codice sorgente e puoi
            apportarvi modifiche profonde a piacere, invece
            dell'exe copiato e modificato non hai codice
            sorgente e hai un potere molto limitato sul suo
            funzionamento.Queste distinzioni tecniche mi sa che non sono rilevanti. Conta il risultato. Se all'analisi di una suite come BitMatch, CodeCLOC, CodeCross, CodeDiff, e SourceDetective il codice appare troppo simile scatta l'accusa di violazione. Il fatto che la retroingegneria sia stata giudicata lecita in principio non salva l'accusato, nel senso che non basta dire che è stato solo un lavoro di retroingegneria. La quantità di codice identico fa la differenza.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Vuole dire inglobare buona parte dei
            menù
            e

            delle


            routine di Microsoft word dentro il
            nostro


            programma


            ROTFL.

            Se il 'nostro' programma non è Microsoft
            word,

            tali menù non possono essere in alcun modo

            inglobati.

            Su un altro programma al massimo possono
            essere

            rifatti da zero copiandone la gerarchia e le

            funzioni presenti in ogni voce
            (riscrivendole
            da

            zero).

            Chiamiamolo così.
            Alla fine, una buona parte del programma
            originale è riutilizzabile tal quale pur avendo
            riscritto i menù. I menù sono una parte del
            programma, non sono <B
            il programma
            </B
            .




            Credo tu stia parlando di una cosa diversa,

            ovvero di gente che prende un programma
            altrui
            e

            ne modifica il 'file delle risorse' (non è

            necessariamente un file seprato dall'exe),
            ovvero

            ciò che permette di personalizzare grafica,

            etichette, ed altre

            cose.

            Ma questo non è fare un programma o
            "inglobare"

            parti di un altro programma. E' copiare un
            exe
            e

            apportarvi modifiche

            estetiche.

            Idem, se vuoi chiamarlo così non mi oppongo.
            Per questa operazione è comunque necessaria la
            retroingegneria, anche se a un livello più
            superficiale. Nella definizione rientra anche
            questo.



            in gergo informatico si dice clonare e lo si
            fa

            dai tempi dei primi videogames degli anni 80

            (allora la legge, o meglio la mancanza di una

            legge, permetteva di clonare un gioco purché
            si

            cambiasse il titolo e le informazioni di

            copyright)



            La differenza è sostanziale perché di un

            programma tuo hai il codice sorgente e puoi

            apportarvi modifiche profonde a piacere,
            invece

            dell'exe copiato e modificato non hai codice

            sorgente e hai un potere molto limitato sul
            suo

            funzionamento.

            Queste distinzioni tecniche mi sa che non sono
            rilevanti. Conta il risultato. Se all'analisi di
            una suite come BitMatch, CodeCLOC, CodeCross,
            CodeDiff, e SourceDetective il codice appare
            troppo simile scatta l'accusa di violazione. Il
            fatto che la retroingegneria sia stata giudicata
            lecita in principio non salva l'accusato, nel
            senso che non basta dire che è stato solo un
            lavoro di retroingegneria. La quantità di codice
            identico fa la
            differenza.Sono molto più rilevanti dei tool che nomini dato che nessuno di questi garantisce risultati legalmente "opponibili" un codice può essere totalmente copiato e nessuno dei tools da te indicati (in mancanza di sorgenti) sarebbe capace di accorgersene basta che sia compilato per una differente piattaforma (lo stessissimo sorgente) con un differente compilatore e per un differente OS target.Quando si parla di "codice identico" in tribunale ci si riferisce al cdice sorgente!E tanto per essere chiaro a livello di codice binario (e il codice è molto più grosso di quanto credi) printf ("sono furbissimon") e printf ("non ci ho capito nullan") sono al 99% uguali se sono prodotti per lo stesso OS e la stessa classe di CPU con lo stesso compilatore!Tuttavia qualunque tribunale ti direbbe che le 2 righe di codice (sorgente) sono differenti perchè effettivamente lo sono!Quindi due pezzi di codice binario uguali al 99% sono diversi sia come sorgente sia come effetto prodotto (come è ovvio che sia) quando le vai a verificare sul sorgente dove infatti sono uguali solo al 18% e differenti al 82%
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E se questo non basta posso aggiungere queste:(rotfl)(rotfl)E anche queste::D :DE non mi stanco ancora::) :)Ma questa non è certo una novità, patetico trolletto.(rotfl)(rotfl)
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E se questo non basta posso aggiungere queste:
            (rotfl)(rotfl)
            E anche queste:
            :D :D
            E non mi stanco ancora:
            :) :)
            Ma questa non è certo una novità, patetico
            trolletto.
            (rotfl)(rotfl)come non è una novità che delle tue cagate non resti traccia! :DControlla qui...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3949157
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            Però spiegaci perché basta con la pirateria. ;)Non è difficile dare una spiegazione sul perché basta con la pirateria.Allora? :DPerché? 8)Non rispondi? :|Basta con la pirateria, ma perché? (rotfl(rotfl)
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            Però spiegaci perché basta con la pirateria. ;)
            Non è difficile dare una spiegazione sul perché
            basta con la
            pirateria.
            Allora? :D
            Perché? 8)
            Non rispondi? :|
            Basta con la pirateria, ma perché? (rotfl(rotfl) :|E come faccio a rispondere?Io non lo soAltrimenti mica lo chiedevo a te! :DIl problema pare essere che chi <b
            dice di saperlo </b
            sembra un tantinello sbroccato e non è in grado di dare una risposta RAZIONALE
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            Però spiegaci perché basta con la pirateria.
            ;)

            Non è difficile dare una spiegazione sul
            perché

            basta con la

            pirateria.

            Allora? :D

            Perché? 8)

            Non rispondi? :|

            Basta con la pirateria, ma perché?
            (rotfl(rotfl)
            :|
            E come faccio a rispondere?
            Io non lo so
            Altrimenti mica lo chiedevo a te!
            :D
            Il problema pare essere che chi <b
            dice
            di saperlo </b
            sembra un tantinello
            sbroccato e non è in grado di dare una risposta
            RAZIONALENon lasciarti ditrarre e dimmi:Perché basta alla pirateria?Lo saprai.E non è difficile se ci pensi.Una domanda più semplice non c'è.Allora?Quando ti decidi?Perché basta alla pirateria?
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            Però spiegaci perché basta con la
            pirateria.

            ;)


            Non è difficile dare una spiegazione sul

            perché


            basta con la


            pirateria.


            Allora? :D


            Perché? 8)


            Non rispondi? :|


            Basta con la pirateria, ma perché?

            (rotfl(rotfl)

            :|

            E come faccio a rispondere?

            Io non lo so

            Altrimenti mica lo chiedevo a te!

            :D

            Il problema pare essere che chi <b

            dice

            di saperlo </b
            sembra un tantinello

            sbroccato e non è in grado di dare una
            risposta

            RAZIONALE
            Non lasciarti ditrarre e dimmi:
            Perché basta alla pirateria?
            Lo saprai.
            E non è difficile se ci pensi.
            Una domanda più semplice non c'è.
            Allora?
            Quando ti decidi?
            Perché basta alla pirateria?non sono "ditratto" ti ho già detto che non lo so..Te lo ho detto che sei stanco e l'abbiocco prevale...Aspetto solo le "faccine" da sbroccato.È piuttosto chiaro che sei alla frutta arriva il siringone! ;)
          • cucumtari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E se questo non basta posso aggiungere queste:
            (rotfl)(rotfl)
            E anche queste:
            :D :D
            E non mi stanco ancora:
            :) :)
            Ma questa non è certo una novità, patetico
            trolletto.
            (rotfl)(rotfl) :)
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Chiamiamolo così.
            Alla fine, una buona parte del programma
            originale è riutilizzabile tal quale pur avendo
            riscritto i menù. I menù sono una parte del
            programma, non sono <B
            il programma
            </B
            .

            ...

            Idem, se vuoi chiamarlo così non mi oppongo.
            Per questa operazione è comunque necessaria la
            retroingegneria, anche se a un livello più
            superficiale. Nella definizione rientra anche
            questo.

            ...

            Queste distinzioni tecniche mi sa che non sono
            rilevanti. Conta il risultato. Se all'analisi di
            una suite come BitMatch, CodeCLOC, CodeCross,
            CodeDiff, e SourceDetective il codice appareMa a che pro tutta questa roba?Non c'è nulla di tutto ciò in giro. Non c'è nessun software copiato così. Ci sarà stato fino a fine anni '90 alcune utility importanti, ma non più ormai.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!

            Conta il risultato. Se
            all'analisi
            di

            una suite come BitMatch, CodeCLOC, CodeCross,

            CodeDiff, e SourceDetective il codice appare
            Ma a che pro tutta questa roba?
            Non c'è nulla di tutto ciò in giro. Non c'è
            nessun software copiato così. Ci sarà stato fino
            a fine anni '90 alcune utility importanti, ma non
            più
            ormai.Non ci sono prove che il metodo sia quello. È la supposizione più plausibile, perché una talpa nella ditta concorrente in genere costa, costa parecchio. Dei casi scoperti con la suite di programmi che ho elencato io ho letto qui:http://www.safe-corp.biz/company_experience.htmÈ una pagina pubblicitaria, siamo d'accordo, ma di ogni causa si cita attore e convenuto, sono reali. A me altri metodi per copiare porzioni di linguaggio macchina non vengono in mente.
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            Quello che hai postato è molto interessante, così ne ho seguito un paio nei dettagli con qualche ricerca. Ed ho visto che nella quasi totalità dei casi ci sono state copie di porzioni...Ossia nel caso di Western Union ciò che interessava all'azienda concorrente era la parte di API che fa la transazione.Lo stesso di una parte del motore Symantec, quando furono inventati i primi motori euristici e Symantec ne prese il brevetto, i concorrenti copiarono parti del motore.Fare più di qualche porzione sarebbe palese, scopribile in poco tempo.Io ho capito che tu vuoi dire che "teoricamente" sarebbe fattibile per un intero software, ma forse poni la questione in un modo che ti ha fatto criticare o rendere poco credibile.Nel senso che la fattibilità resta solo potenziale perché non ha senso economicamente e commercialmente farlo. Sia perché sarebbe costoso, sia perché verrebbe scoperto subito. Allora i concorrenti si sono sempre limitati a componenti "chiave" di quei software.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!

            Io ho capito che tu vuoi dire che "teoricamente"
            sarebbe fattibile per un intero software, ma
            forse poni la questione in un modo che ti ha
            fatto criticare o rendere poco
            credibile.In realtà volevo solo dire: "Al tempo: il metodo usato, ora che è stato dichiarato lecito da una corte europea, non diventa un pretesto utile per copiare quello che si vuole e come si vuole". A saperla usare bene la retroingegneria permette di copiare senza farsi sgamare. A non saperla usare, si fa la fine delle suddette aziende, trascinate in tribunale (alcune hanno stretto un accordo stragiudiziale).
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            A me altri metodi per copiare porzioni di
            linguaggio macchina non vengono in
            mente.Ma non mi dire!
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Un po' oltre. :)
            Vuole dire inglobare buona parte dei menù e delle
            routine di Microsoft word dentro il nostro
            programma, che userà gli stessi menù, con un nome
            diverso, le stesse routine, e una GUI modificata
            perché sembri un programma diverso. Ed
            eventualmente, per sviare i sospetti, salverà il
            file in formato .COD e con irrilevanti modifiche
            nella codifica.Ma questa non è retroingegneria. Questi sono tuoi deliri...Il livello di complessità del software odierno non permette questo genere di cose. E se ne hai qualche esempio nella letteratura del software moderno da quando c'è la programmazione ad oggetti ed il software complesso, ti prego di riportarlo, sennò rimangono legende.Io non ho mai visto quello che hai scritto neppure tra le utility più scrause.Sennò avremmo già avuto il mercato pieno di cofanetti cinesi tarocchi di China Office fatto partendo da MS Office nel modo che hai descritto tu.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            Un po' oltre. :)

            Vuole dire inglobare buona parte dei menù e
            delle

            routine di Microsoft word dentro il nostro

            programma, che userà gli stessi menù, con un
            nome

            diverso, le stesse routine, e una GUI
            modificata

            perché sembri un programma diverso. Ed

            eventualmente, per sviare i sospetti,
            salverà
            il

            file in formato .COD e con irrilevanti
            modifiche

            nella codifica.

            Ma questa non è retroingegneria. Questi sono tuoi
            deliri...

            Il livello di complessità del software odierno
            non permette questo genere di cose. E se ne hai
            qualche esempio nella letteratura del software
            moderno da quando c'è la programmazione ad
            oggetti ed il software complesso, ti prego di
            riportarlo, sennò rimangono
            legende.L'esempio era assolutamente fittizio. Non credo convenga fare simili cose con un programma come Microsoft Word, e in generale con programmi fatti da software house che ci tengono a che il codice sia difficilmente decompilato.In altri casi, con programmi più piccoli e scritti senza precauzioni e offuscamenti, è più facile.
            Io non ho mai visto quello che hai scritto
            neppure tra le utility più
            scrause.
            Sennò avremmo già avuto il mercato pieno di
            cofanetti cinesi tarocchi di China Office fatto
            partendo da MS Office nel modo che hai descritto
            tu.Allora, nel mio piccolo ho trovato questa causa:http://www.american-justice.org/upload/page/166/21/Yue-v-21st-Yues-opposition-on-actual-damages-standing-etc-110-main.pdfLeggo, a pagina 6: "On the eve of the trial, Chordiant admitted that it had no license to JRPC. The JRPC in CMD was an evaluation version. Evidence showed that Chordiants engineers decompiled the license management code in JRPC".
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            Come mai hai chiuso il discorso, tre giorni fa:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=3952287#p3952287...e oggi lo riprendi?
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            Tre giorni fa, il 9 dicembre, avevi detto che chiudevi la discussione con un bel ROTFL:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=3952287#p3952287Come mai ora lo riprendi?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Leguleio

            Tre giorni fa, il 9 dicembre, avevi detto che

            chiudevi la discussione con un bel

            ROTFL:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395



            Come mai ora lo riprendi?

            per correggere le nefandezze informatiche che hai
            scritto,
            no?Tre giorni dopo?Chi le legge più.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Leguleio

            Tre giorni dopo?

            Chi le legge più.
            posso sempre linkarle quando serveTanto poi le fa cancellare dal suo amichetto.(rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: Leguleio



            Tre giorni dopo?


            Chi le legge più.


            posso sempre linkarle quando serve

            Tanto poi le fa cancellare dal suo amichetto.
            (rotfl)Faccio di meglio: metto il link al messaggio in cui ha abbandonato la discussione. Giusto per sottolineare la prontezza di riflessi.
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: Leguleio





            Tre giorni dopo?



            Chi le legge più.




            posso sempre linkarle quando serve



            Tanto poi le fa cancellare dal suo amichetto.

            (rotfl)
            Faccio di meglio: metto il link al messaggio in
            cui ha abbandonato la discussione. Giusto per
            sottolineare la prontezza di
            riflessi.Ecco metti il link a tutti i messaggi in cui tico che PI ti paga se li trovi (rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!

            Ecco metti il link a tutti i messaggi in cui tico
            che PI ti paga se li trovi
            (rotfl)Tico?Forse intedi Tycho Brahe, l'astronomo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Faccio di meglio: metto il link al messaggio in
            cui ha abbandonato la discussione. Giusto per
            sottolineare la prontezza di
            riflessi.Mi faresti un favore: chi non è in grado di cambiare idea è un ottuso testardo.
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Tre giorni fa, il 9 dicembre, avevi detto che
            chiudevi la discussione con un bel
            ROTFL:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3951122&m=395
            Come mai ora lo riprendi?Ma che prendi appunti ? Sembra quasi che parlare qua per te sia un lavoro.
          • king volution scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio

            nessuno fa reverse


            engineering


            con



            lo scopo di copiare,





            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei
            così


            sicuro. Sono malpensante.


            :P


            No, solo ignorante.

            Come ti hanno spiegato sopra, "reverse

            engineering" significa comprendere (a fondo)
            le

            funzionalita' di un prodotto e replicarle in

            proprio, senza poter metter mano al codice

            sorgente originale (Wine

            docet....)

            Il passaggio "replicare in proprio" non è
            obbligatorio, ogni programmatore si regola come
            crede. Non so perché tu lo dia per scontato,
            visto che scontato non è.ti sbagli di nuovo: invece lo ècol reverse engineering non si arriva *mai* a "leggere" il codice originale, semmai si arriva a "capire" la procedura di funzionamento e/o a "estrapolare" un assembly / linguaggio macchina di quello che fa l'"oggetto" studiato... e da lì si *riscrive* da zero un codice sorgente che possa "interagire" con l'oggetto in questione e lo renda utilizzabile facendogli fare cose analoghe e, di solito, anche cose diverse e molte di più...quando non si conosce minimamente una materia, è sempre meglio evitare di ficcarsi in mezzo con commenti "a pera"... si fa più bella figura e si evita di farsi dare deggl'ignorante...
            Fare retroingegneria di un programma popolare
            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, ma nemmeno per idea: v. sopra
            e non è meno retroingegneria rispetto a un
            programma emulatore.idem
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio

            nessuno fa reverse


            engineering


            con



            lo scopo di copiare,





            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei
            così


            sicuro. Sono malpensante.


            :P


            No, solo ignorante.

            Come ti hanno spiegato sopra, "reverse

            engineering" significa comprendere (a fondo)
            le

            funzionalita' di un prodotto e replicarle in

            proprio, senza poter metter mano al codice

            sorgente originale (Wine

            docet....)

            Il passaggio "replicare in proprio" non è
            obbligatorio, ogni programmatore si regola come
            crede. Non so perché tu lo dia per scontato,
            visto che scontato non è.

            Fare retroingegneria di un programma popolare
            cambiando solo il nome e la GUI è violazione, e
            non è meno retroingegneria rispetto a un
            programma
            emulatore.fare "retroingneria" non è "cambiare il nome e la gui" ma cambiare tutto!I due codici sono completamente diversi!L'unica cosa che hanno in comune è la funzionalitàIn caso di copia ovviamente i codici sarebbero uguali a meno del "nome della GUI" nell'esempio completamente fuori luogo che fai.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E poi ci sono i macachi e i trolletti. Mai dimenticarli.
          • bubba scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E poi ci sono i macachi e i trolletti. Mai
            dimenticarli.Leguleio sei un piccolo coniglio vigliacco, prima scrivi fesserie, poi quando vieni smentito ti metti a trollare cambiando nick
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: tucumcari

            E poi ci sono i macachi e i trolletti. Mai

            dimenticarli.
            Leguleio sei un piccolo coniglio vigliacco, prima
            scrivi fesserie, poi quando vieni smentito ti
            metti a trollare cambiando nickE poi vuole l'ultima parola a livelli patologici.Ma qua gli psicopazzi li collezioniamo no ? (rotfl)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            I tempi delle mini routine in assembly sono finiti però...
          • Dr Doom scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: iRoby
            I tempi delle mini routine in assembly sono
            finiti
            però...già, ormai c'è solo bloatware :(
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Standing ovation!
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Non correre: l'idea non è tutelabile,


            l'espressione dell'idea sì. Leggi: se
            copi
            riga


            di codice dopo riga, scatta comunque la


            violazione.



            ovviamente, ma nessuno fa reverse
            engineering
            con

            lo scopo di copiare,

            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così
            sicuro. Sono malpensante.
            :PNon so tu come ragioni, ma a me quello che interessa e' sapere che se tu esci con un prodotto closed che produce documenti in formato proprietario, io sono libero di analizzare il tutto per poter creare un software open in grado di elaborare i files nel tuo formato closed, rilasciarlo gratuitamente, in modo da toglierti il mercato da sotto i piedi e farti fallire.Ora so che lo posso fare, e come Murphy ha legiferato: se una cosa e' possibile, stai sicuro che accadra'!
          • frottolo scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio



            Non correre: l'idea non è
            tutelabile,



            l'espressione dell'idea sì. Leggi:
            se

            copi

            riga



            di codice dopo riga, scatta
            comunque
            la



            violazione.





            ovviamente, ma nessuno fa reverse

            engineering

            con


            lo scopo di copiare,



            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così

            sicuro. Sono malpensante.

            :P

            Non so tu come ragioni, ma a me quello che
            interessa e' sapere che se tu esci con un
            prodotto closed che produce documenti in formato
            proprietario, io sono libero di analizzare il
            tutto per poter creare un software open in grado
            di elaborare i files nel tuo formato closed,
            rilasciarlo gratuitamente, in modo da toglierti
            il mercato da sotto i piedi e farti
            fallire.

            Ora so che lo posso fare, e come Murphy ha
            legiferato: se una cosa e' possibile, stai sicuro
            che
            accadra'!Ammazza che ingenuità! Ok, per te nessuno copia, ah beh, se lo dici tu...
          • Dr Doom scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: frottolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Leguleio




            Non correre: l'idea non è

            tutelabile,




            l'espressione dell'idea sì.
            Leggi:

            se


            copi


            riga




            di codice dopo riga, scatta

            comunque

            la




            violazione.







            ovviamente, ma nessuno fa reverse


            engineering


            con



            lo scopo di copiare,





            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così


            sicuro. Sono malpensante.


            :P



            Non so tu come ragioni, ma a me quello che

            interessa e' sapere che se tu esci con un

            prodotto closed che produce documenti in formato

            proprietario, io sono libero di analizzare il

            tutto per poter creare un software open in grado

            di elaborare i files nel tuo formato closed,

            rilasciarlo gratuitamente, in modo da toglierti

            il mercato da sotto i piedi e farti

            fallire.



            Ora so che lo posso fare, e come Murphy ha

            legiferato: se una cosa e' possibile, stai
            sicuro

            che

            accadra'!
            Ammazza che ingenuità! Ok, per te nessuno copia,
            ah beh, se lo dici
            tu...Non hai capito, lui copia e basta :D
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: frottolo
            Ammazza che ingenuità! Ok, per te nessuno copia,
            ah beh, se lo dici
            tu...È meglio che rileggi almeno il titolo dell'articolo è sul reverse engineering non sulle copie!
          • aphex_twin scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio



            Non correre: l'idea non è
            tutelabile,



            l'espressione dell'idea sì. Leggi:
            se

            copi

            riga



            di codice dopo riga, scatta
            comunque
            la



            violazione.





            ovviamente, ma nessuno fa reverse

            engineering

            con


            lo scopo di copiare,



            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così

            sicuro. Sono malpensante.

            :P

            Non so tu come ragioni, ma a me quello che
            interessa e' sapere che se tu esci con un
            prodotto closed che produce documenti in formato
            proprietario, io sono libero di analizzare il
            tutto per poter creare un software open in grado
            di elaborare i files nel tuo formato closed,
            rilasciarlo gratuitamente, in modo da toglierti
            il mercato da sotto i piedi e farti
            fallire.

            Ora so che lo posso fare, e come Murphy ha
            legiferato: se una cosa e' possibile, stai sicuro
            che
            accadra'!"Sei liberissimo" di farlo ma non ne sei capace, quindi il problema per il momento non sussiste.
          • collione scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così
            sicuro. Sono malpensante.
            :Pse si vuole essere obliterati a colpi di cause per violazione di brevetti, allora si, si può usare il reverse engineering per copiare
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Non correre: l'idea non è tutelabile,


            l'espressione dell'idea sì. Leggi: se
            copi
            riga


            di codice dopo riga, scatta comunque la


            violazione.



            ovviamente, ma nessuno fa reverse
            engineering
            con

            lo scopo di copiare,

            Mah.... Proprio nessuno? Io non sarei così
            sicuro. Sono malpensante.
            :PNo sei non pensante il "reverse engineering" è tale proprio perchè non essendo nota l'informazione "sorgente" è l'unico modo per ottenere un risultato identico da 2 "sorgenti" (programmi applicazioni e/o protocolli) che non hanno nulla in comune.Oltretutto la differenza tra i due "sorgenti" è (appunto) facilmente dimostrabile a qualunque giudice che sappia leggere (anche se non capisce nulla di codice) partendo appunto da questi ultimi basta vedere se e come sono differenti.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            Tutto chiaro, tanto più che ho fatto una petizione per salvare l'UE da una legge potenzialmente letale.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            Tutto chiaro, tanto più che ho fatto una
            petizione per salvare l'UE da una legge
            potenzialmente
            letale.Toglici una curiosità dato che tutti sanno perfettamente chi tu sia come mai ti manca il coraggio di postare col tuo nik? :D
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            ... e dimenticavo, se mi contrariate riappaio coi nomi di Maki Tikaka e di Venereo Clisterucci. Uomo avvisato...
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            ... e dimenticavo, se mi contrariate riappaio coi
            nomi di Maki Tikaka e di Venereo Clisterucci.
            Uomo
            avvisato...Eh eh eh sono tutte incarnazioni corrispondenti e contrarie alle tue molteplici "personalità".. che tutti conoscono ... a proposito oggi la serie degli "sgabbi" mi pare che sia carente... dovresti darti più da fare...Dimentichi sempre di rispondere più che altro.Casomai intanto che ci saluti il "Savio Saverio" potresti pure rispondere alla domanda dato che tutti sanno chi sei perchè <b
            ti manca il coraggio </b
            di postare col tuo nik?
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E una domanda a cui non hai risposto è:Perché basta con la pirateria?(rotfl)(rotfl)Non è difficile(rotfl)(rotfl)Su, impegnati(rotfl)(rotfl)Ce la puoi fare.(rotfl)(rotfl)Allora, ripeto la domanda: perché basta con la pirateria?:D :D
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E una domanda a cui non hai risposto è:
            Perché basta con la pirateria?
            (rotfl)(rotfl)
            Non è difficile
            (rotfl)(rotfl)
            Su, impegnati
            (rotfl)(rotfl)
            Ce la puoi fare.
            (rotfl)(rotfl)
            Allora, ripeto la domanda: perché basta con la
            pirateria?
            :D :DGià aspettiamo ancora la risposta.è un tratto comune in tutte le tue "personalità".Tutte le schizofrenie dello stesso individuo hanno molti tratti comuni solo che lui non lo sa!E pensa davvero di essere "altro" e naturalmente ritiene che anche il resto del mondo lo veda "altro"... ma purtroppo non è così :DQuesto è uno dei tratti salienti della patologia.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            E una domanda a cui non hai risposto è:

            Perché basta con la pirateria?

            (rotfl)(rotfl)

            Non è difficile

            (rotfl)(rotfl)

            Su, impegnati

            (rotfl)(rotfl)

            Ce la puoi fare.

            (rotfl)(rotfl)

            Allora, ripeto la domanda: perché basta con
            la

            pirateria?

            :D :D
            Già aspettiamo ancora la risposta.
            è un tratto comune in tutte le tue "personalità".
            Tutte le schizofrenie dello stesso individuo
            hanno molti tratti comuni solo che lui non lo
            sa!
            E pensa davvero di essere "altro" e naturalmente
            ritiene che anche il resto del mondo lo veda
            "altro"... ma purtroppo non è
            così
            :D
            Questo è uno dei tratti salienti della patologia.Infermiereeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!C'è qui uno che è sfuggito alle sue cure.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            E una domanda a cui non hai risposto è:


            Perché basta con la pirateria?


            (rotfl)(rotfl)


            Non è difficile


            (rotfl)(rotfl)


            Su, impegnati


            (rotfl)(rotfl)


            Ce la puoi fare.


            (rotfl)(rotfl)


            Allora, ripeto la domanda: perché basta
            con

            la


            pirateria?


            :D :D

            Già aspettiamo ancora la risposta.

            è un tratto comune in tutte le tue
            "personalità".

            Tutte le schizofrenie dello stesso individuo

            hanno molti tratti comuni solo che lui non lo

            sa!

            E pensa davvero di essere "altro" e
            naturalmente

            ritiene che anche il resto del mondo lo veda

            "altro"... ma purtroppo non è

            così

            :D

            Questo è uno dei tratti salienti della
            patologia.
            Infermiereeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
            C'è qui uno che è sfuggito alle sue cure.Si Savio Saverio.Lo conosci?
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: tucumcari



            E una domanda a cui non hai
            risposto
            è:



            Perché basta con la pirateria?



            (rotfl)(rotfl)



            Non è difficile



            (rotfl)(rotfl)



            Su, impegnati



            (rotfl)(rotfl)



            Ce la puoi fare.



            (rotfl)(rotfl)



            Allora, ripeto la domanda: perché
            basta

            con


            la



            pirateria?



            :D :D


            Già aspettiamo ancora la risposta.


            è un tratto comune in tutte le tue

            "personalità".


            Tutte le schizofrenie dello stesso
            individuo


            hanno molti tratti comuni solo che lui
            non
            lo


            sa!


            E pensa davvero di essere "altro" e

            naturalmente


            ritiene che anche il resto del mondo lo
            veda


            "altro"... ma purtroppo non è


            così


            :D


            Questo è uno dei tratti salienti della

            patologia.

            Infermiereeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

            C'è qui uno che è sfuggito alle sue cure.
            Si Savio Saverio.
            Lo conosci?E forse lei sa meglio di me i nomi commerciali di psicofarmaci e di antiallucinatori da usare caso per caso. Non voglio sapere il perché li conosce così bene....
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari

            Non voglio sapere il perché li conosce così
            bene....Ma è facile!Perchè sono amico di un certo infermiere che la ha in custodia mio caro. :D
          • cucumtari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            E una domanda a cui non hai risposto è:

            Perché basta con la pirateria?

            (rotfl)(rotfl)

            Non è difficile

            (rotfl)(rotfl)

            Su, impegnati

            (rotfl)(rotfl)

            Ce la puoi fare.

            (rotfl)(rotfl)

            Allora, ripeto la domanda: perché basta con
            la

            pirateria?

            :D :D
            Già aspettiamo ancora la risposta.
            è un tratto comune in tutte le tue "personalità".
            Tutte le schizofrenie dello stesso individuo
            hanno molti tratti comuni solo che lui non lo
            sa!
            E pensa davvero di essere "altro" e naturalmente
            ritiene che anche il resto del mondo lo veda
            "altro"... ma purtroppo non è
            così
            :D
            Questo è uno dei tratti salienti della patologia. :)
      • gianni scrive:
        Re: Standing ovation!
        - Scritto da: Leguleio
        Leggi: se copi riga di codice dopo riga, scatta comunque la violazione.che senso ha ? fan prima tenersi la copia del compilato, leggi "warez"
        • Leguleio scrive:
          Re: Standing ovation!


          Leggi: se copi riga di codice dopo riga, scatta
          comunque la
          violazione.
          che senso ha ? fan prima tenersi la copia del
          compilato, leggi
          "warez"Che senso abbia non saprei dire. Bisogna chiederlo al settore commerciale. Che però sia avvenuto, e che i responsabili siano stati trascinati in tribunale, è un fatto. Almeno negli Usa.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio


            Leggi: se copi riga di codice dopo
            riga,
            scatta

            comunque la

            violazione.

            che senso ha ? fan prima tenersi la copia del

            compilato, leggi

            "warez"

            Che senso abbia non saprei dire. Bisogna
            chiederlo al settore commerciale. Che però sia
            avvenuto, e che i responsabili siano stati
            trascinati in tribunale, è un fatto. Almeno negli
            Usa.In USA ci sono DMCA e Brevetti software e chi "trascina in tribunale" ben difficilmente lo fa per copyright perchè sa perfettamente che difficilmente ne uscirebbe vittorioso.Nessuno è così idiota da copiare il codice quando può farne tranquillamente a meno.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            E poi ci sono sempre di mezzo gli chou...
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            E poi ci sono sempre di mezzo gli chou...Ti sei perso la X, infatti in questo caso il plurale ci voleva dato che c'entra come i cavol <b
            I </b
            a merenda.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            E poi ci sono sempre di mezzo gli chou...
            Ti sei perso la X, infatti in questo caso il
            plurale ci voleva dato che c'entra come i cavol
            <b
            I </b
            a
            merenda.E anche l'adieux mon petit prima o poi arriva.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            E poi ci sono sempre di mezzo gli
            chou...

            Ti sei perso la X, infatti in questo caso il

            plurale ci voleva dato che c'entra come i
            cavol

            <b
            I </b
            a

            merenda.
            E anche l'adieux mon petit prima o poi arriva.No arrivano prima le sequenze pietose di caratteri a caso dello sbroccato.È prassi consolidata e sperimentata da tempo.Anzi ci siamo quasi... al "midnait special" (scritto così lo capisci anche tu) l'ora volge al desio... l'abbiocco prevale e ti cade la manina il tasto rimane incastrato.... e domattina passano a ripulire le tue inutili XXXXXX!Se questa è la tua vita... che dire... compiango il povero infermiere.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: tucumcari



            E poi ci sono sempre di mezzo gli

            chou...


            Ti sei perso la X, infatti in questo
            caso
            il


            plurale ci voleva dato che c'entra come
            i

            cavol


            <b
            I </b
            a


            merenda.

            E anche l'adieux mon petit prima o poi
            arriva.
            No arrivano prima le sequenze pietose di
            caratteri a caso dello
            sbroccato.
            È prassi consolidata e sperimentata da tempo.
            Anzi ci siamo quasi... al "midnait special"
            (scritto così lo capisci anche tu) l'ora volge al
            desio... l'abbiocco prevale e ti cade la manina
            il tasto rimane incastrato.... e domattina
            passano a ripulire le tue inutili
            XXXXXX!
            Se questa è la tua vita... che dire... compiango
            il povero
            infermiere.Scherzi? La mia vita, quando non sono in giro col tender in località della Grecia oppure all'Argentario, è di mandare le e-mail quando ancora nessuno sa cosa siano, perché è il 1980. E anche organizzare petizioni online per far approvare al parlamento europeo l'emendamento tucumcari.
          • tucumcari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: tucumcari



            - Scritto da: tucumcari




            E poi ci sono sempre di mezzo
            gli


            chou...



            Ti sei perso la X, infatti in
            questo

            caso

            il



            plurale ci voleva dato che c'entra
            come

            i


            cavol



            <b
            I </b
            a



            merenda.


            E anche l'adieux mon petit prima o poi

            arriva.

            No arrivano prima le sequenze pietose di

            caratteri a caso dello

            sbroccato.

            È prassi consolidata e sperimentata da
            tempo.

            Anzi ci siamo quasi... al "midnait special"

            (scritto così lo capisci anche tu) l'ora
            volge
            al

            desio... l'abbiocco prevale e ti cade la
            manina

            il tasto rimane incastrato.... e domattina

            passano a ripulire le tue inutili

            XXXXXX!

            Se questa è la tua vita... che dire...
            compiango

            il povero

            infermiere.
            Scherzi? La mia vita, quando non sono in giro col
            tender in località della Grecia oppure
            all'Argentario, è di mandare le e-mail quando
            ancora nessuno sa cosa siano, perché è il 1980. E
            anche organizzare petizioni online per far
            approvare al parlamento europeo l'emendamento
            tucumcari.No questa è quella che non hai... tu hai l'infermiere ricordi?e all'argentario non ci sei mai stato se non per mangiare i "famosi cinghiali" che sono spariti da quel luogo da diversi decenni.Oddio potresti sempre "consolarti" con quelli che sono li vicino nel parco dell'uccellina e di talamone... ma sai essendo una riserva c'è sempre il rischio che il guardiacaccia.... ti scambi per un "cinghiale abusivo" ;)
          • cucumtari scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            E poi ci sono sempre di mezzo gli chou...
            Ti sei perso la X, infatti in questo caso il
            plurale ci voleva dato che c'entra come i cavol
            <b
            I </b
            a
            merenda. :)
      • bubba scrive:
        Re: Standing ovation!
        reversami sta ceppa, piccolo coniglio
      • iRoby scrive:
        Re: Standing ovation!
        - Scritto da: Leguleio
        Non correre: l'idea non è tutelabile,
        l'espressione dell'idea sì. Leggi: se copi riga
        di codice dopo riga, scatta comunque la violazione.Ma cosa c'entra il copiare riga di codice dopo riga?Stiamo parlando di reverse engineering, ossia il capire come funziona un software da ciò che fa e ricrearne qualcuno simile, proprio perché le righe di codice originali non sono presenti.
        • Leguleio scrive:
          Re: Standing ovation!


          Non correre: l'idea non è tutelabile,

          l'espressione dell'idea sì. Leggi: se copi
          riga

          di codice dopo riga, scatta comunque la
          violazione.

          Ma cosa c'entra il copiare riga di codice dopo
          riga?C'entra che la retroingegneria si può usare anche per copiare. Non solo per trarre ispirazione. I programmi scritti in Java si possono ricostruire, facendo un lavoro per bene, ottenendo quasi le stesse righe del sorgente. Ovviamente non tutti i programmi sono in Java, e non tutti i linguaggi una volta compilati sono così facili da sottoporre a retroingegneria.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 dicembre 2013 18.41-----------------------------------------------------------
          • iRoby scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            C'entra che la retroingegneria si può usare anche
            per copiare. Non solo per trarre ispirazione.

            I programmi scritti in Java si possono
            ricostruire, facendo un lavoro per bene,
            ottenendo quasi le stesse righe del sorgente.
            Ovviamente non tutti i programmi sono in Java, e
            non tutti i linguaggi una volta compilati sono
            così facili da sottoporre a
            retroingegneria.Scusa ma questo non è copiare. Desumere il sorgente con retroingegneria è un'operazione automatica che prova a desumere però, non copia. La quantità di righe di codice identiche saranno non più del 5-10%.Tu hai parlato di copiare riga per riga. Copiare significa, dato un elemento noto io lo riproduco fedelmente.La differenza tra il copiare e il reverse engineering è quella che c'è tra uno studente stupido ed uno intelligente che non hanno studiato e copiano un tema...Quello stupido prende il tema del compagno e lo copia parola per parola, e quello lo sgami subito.Lo studente intelligente, legge il tema del compagno e ne scrive uno che dice la stessa cosa ma con parole proprie. E questo e ciò a cui punta la tolleranza nel reverse entineering. Avere due prodotti con caratteristiche simili ma non identiche. Ossia che risolvono un problema comune ma non sono lo stesso strumento.
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!


            C'entra che la retroingegneria si può usare
            anche

            per copiare. Non solo per trarre ispirazione.



            I programmi scritti in Java si possono

            ricostruire, facendo un lavoro per bene,

            ottenendo quasi le stesse righe del sorgente.

            Ovviamente non tutti i programmi sono in
            Java,
            e

            non tutti i linguaggi una volta compilati
            sono

            così facili da sottoporre a

            retroingegneria.

            Scusa ma questo non è copiare. Desumere il
            sorgente con retroingegneria è un'operazione
            automatica che prova a desumere però, non copia.
            La quantità di righe di codice identiche saranno
            non più del
            5-10%.A volte bastano quelle per essere trascinati in tribunale. :|Nel caso di Java, credo siano di più.
            Tu hai parlato di copiare riga per riga. Copiare
            significa, dato un elemento noto io lo riproduco
            fedelmente.

            La differenza tra il copiare e il reverse
            engineering è quella che c'è tra uno studente
            stupido ed uno intelligente che non hanno
            studiato e copiano un
            tema...Esatto, e fin qui ti seguo.
            Quello stupido prende il tema del compagno e lo
            copia parola per parola, e quello lo sgami
            subito.

            Lo studente intelligente, legge il tema del
            compagno e ne scrive uno che dice la stessa cosa
            ma con parole proprie.Esatto. Purché sia stato riscritto tutto il tema. Non solo alcune parti, perché le frasi identiche saltano all'occhio.
            E questo e ciò a cui punta la tolleranza nel
            reverse entineering. Avere due prodotti con
            caratteristiche simili ma non identiche.Con una visione idealizzata della retroingegneria, è proprio così.Nella pratica, esistono casi di programmi trovati con grandi porzioni di codice uguale, oltre ovviamente alle parti diverse, ed essendo programmi chiusi, il cui sorgente era ignoto, poteva essere stato solo un lavoro di decompilazione e di ricompilazione senza alcun apporto creativo originale. O forse nemmeno quello, avevano preso la parte del codice che serviva e l'avevano copiata pari pari (ma anche individuare quale parte del codice è utile per il mio programma è una forma di retroingegneria).
            Ossia che risolvono un problema comune ma non
            sono lo stesso
            strumento.Sì, ma su quella parte siamo tutti d'accordo, leggi l'inizio della discussione.La retroingegneria si presta anche a operazioni di puro copia-incolla.
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            La retroingegneria si presta anche a operazioni
            di puro
            copia-incolla.Ma se anche fosse, a te che ti frega? <i
            "C'e' una legge, e quello che conta non e' se una cosa sia giusta o sia sbagliata: quello che conta e' se sia a norma di legge, come lo era a suo tempo la schiavitu', la segregazione razziale, il copyright..." </i
            ( Leguleio )
          • Leguleio scrive:
            Re: Standing ovation!
            Mi dai il link di questa citazione?
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation!
            - Scritto da: Leguleio
            Mi dai il link di questa citazione?E' un sunto di quanto puoi trovare qua:http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=nick%3a%22Leguleio%22
          • aphex_twin scrive:
            Re: Standing ovation!
            E quello per te é un sunto ? :DPensavo che volevi mettere in bocca di qualcuno qualcosa che non ha mai detto , strano , perché tu non lo hai mai fatto. (rotfl)
Chiudi i commenti