LAMA, il software che aiuta i non udenti

Realizzato in Gran Bretagna un sistema intelligente che fornisce informazioni nei luoghi pubblici a quanti hanno problemi di udito, via cellulare

Hursley (UK) – Nell’ambito del programma denominato Extreme Blue , gli studenti coinvolti in un progetto di ricerca sulla Pervasive Accessibility presso il laboratorio software IBM di Hursley hanno messo a punto un sistema mobile che, applicato agli ambienti pubblici, si prefigge lo scopo di migliorare le comunicazioni con i non udenti.

Il sistema, identificato dal nome in codice LAMA (Location Aware Messaging for Accessibility), permette di inviare informazioni – in forma testuale, attraverso immagini o vibrazioni dell’apparecchio – direttamente ai cellulari degli utenti.

Quando si entra in un ambiente equipaggiato con LAMA, il telefono cellulare riconosce automaticamente il sistema, presentando l’elenco dei servizi di messaging disponibili al pubblico. Una volta registratosi al servizio, l’utente può quindi riceverli automaticamente, già convertiti nel formato prescelto.

“Le potenzialità offerte da questa tecnologia – spiega David Livermore, Chairman of Deafness Research UK ed ex-Chairman di RNID, il Royal National Institute for Deaf People – promettono di ridurre in modo drastico il senso di isolamento vissuto dai non udenti, sia negli ambienti di lavoro sia nei luoghi pubblici, con il vantaggio di offrire un servizio tempestivo anche in relazione alle situazioni di emergenza come allarmi d’incendio, istruzioni di sicurezza e avvisi testuali di allerta”.

“Si tratta del primo esempio di applicazione dedicata alla problematica – aggiunge Andy Stanford-Clark, Master Inventor di IBM Hursley – e siamo convinti che il sistema LAMA possa suscitare l’interesse di vari tipi di organizzazioni, soprattutto laddove si desidera migliorare la qualità dei servizi e delle infrastrutture offerte a utenti e personale”.

Molteplici i campi di applicazione che potrebbero beneficiare dei vantaggi offerti dalla nuova tecnologia – si va dalle stazioni ferroviarie agli stadi, dai centri commerciali agli stessi luoghi di lavoro – grazie a cui, in definitiva, informazioni corrette al momento giusto, distribuite in modi diversi per differenti capacità di percezione, trovano la possibilità d’essere divulgate con efficacia.

L’installazione del sistema nell’ambiente richiede soltanto l’integrazione dell’hardware e del software LAMA nell’infrastruttura di comunicazione e nei sistemi IT esistenti. Ciò consente ai cellulari compatibili di interagire con il sistema visualizzando informazioni e avvisi specifici. Il sistema LAMA utilizza le tecnologie Bluetooth e GPRS e può essere modificato per interagire anche con reti WiFi e GSM.

LAMA entrerà nella fase pilota nel Regno Unito durante i prossimi mesi. Una volta implementato integralmente, è previsto che gli utenti possano scaricare facilmente il software client LAMA sui loro cellulari da un sito Web.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • messico scrive:
    consiglio
    Ma se nella mia zona non c'e' ancora copertura per l'adsl come posso avere unica. Pensate prima a migliorare il servizio per tutti e poi fate le Vs offerte.
  • Anonimo scrive:
    E lo scorporo?
    Ma non era stato appena annunciata la vendita di Tim? Sarà diverntente vedere che fine faranno gli abbonamenti a Unica, allora.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLITA STRONZATA TELECOM
    be a capire se sei in copertura o no bastera guardare il display del cell su cui c è scritto la copertura in quel momento .... cmq sono daccordo con te bella cavolata o almeno a questi prezzi si ... io preferisco avere un cellulare e il telefono di casa separati tanto se devo chiama un fisso da casa uso il tel di casa amlmeno risparmio la batteria (sti nuovi cellulari con tre mila funzioni si scaricano subito) e poi perche devo avere uno stesso operatore ???infine che tariffazione subisce uno che mi chiama su questi nuovi numeri ??? ha la tariffazione verso un cell ( assai costosa da fisso) oppure paga come se fosse una urbana o interurbana ??? questo problema me lo pongo poiche chi chiama nn sa in quel momento che copertura ho !!!infine se ho tutto cosi integrato ( compreso la bolletta) se nn pago succede che mi tagliano fuori dal mondo !!!In conclusione la convergenza è sicuramente auspicabile ma nn a questi costi !!!
    • il_Mav scrive:
      Re: SOLITA STRONZATA TELECOM
      - Scritto da:
      infine se ho tutto cosi integrato ( compreso la
      bolletta) se nn pago succede che mi tagliano
      fuori dal mondo
      !!!Mi pare il minimo. Se non paghi non puoi pretendere il servizio... si chiama parassitismo.
    • non autenticat o2 scrive:
      Re: SOLITA STRONZATA TELECOM
      Molto meglio quella di Vodafone!!!!ki ti chiama paga in base alla sua tariffa:vale a dire ke se ha le chiamate gratis sui fissi,continuerà a chiamarti gratis anche se tu risp.al tuo num.fisso mentre sei fuori casa!!!!In più se non hai un numero fisso,Vodafone te lo dà gratis!!!e non a pagamento come Telecom!!!Ovviamente il tutto SENZA VINCOLI!!!
Chiudi i commenti