Laptop da 100 dollari, ecco il prototipo

I progettisti dell'iniziativa One Laptop Per Child hanno realizzato un prototipo funzionante di portatile a manovella, quello voluto da Negroponte per i paesi poveri. Assemblati in Cina ed equipaggiati con Linux
I progettisti dell'iniziativa One Laptop Per Child hanno realizzato un prototipo funzionante di portatile a manovella, quello voluto da Negroponte per i paesi poveri. Assemblati in Cina ed equipaggiati con Linux

Cambridge (USA) – L’iniziativa One Laptop Per Child procede a gonfie vele verso il nobile obiettivo di informatizzare i paesi poveri : il team di ricercatori del MIT diretto da Nicholas Negroponte ha assemblato con successo i primi modelli funzionanti del famigerato “laptop a manovella”.

Il laptop ha uno schermo a colori , connettività WiFi, un microprocessore da 500Mhz di velocità ed 1Gb di memoria flash. Il nuovo modello è fornito di porte USB, speaker ed uscite per eventuali cuffie o microfoni aggiuntivi. La tastiera integrata assomiglia vagamente a quella del MacBook , l’ultimo laptop prodotto da Apple . I computer, assemblati in Cina, utilizzano Linux e sono dotati di un design particolarmente accattivante: i modelli finora mostrati sono colorati e ricoperti di soffice gomma antiurto .

I nuovi portatili Grazie al supporto fondamentale di Red Hat , che sta lavorando ad una distribuzione ultracompatta per il laptop del MIT, il computer sarà ricco di strumenti informatici ma al tempo stesso dovrà essere garantita la sua leggerezza. Attualmente, l’intero sistema operativo non compresso occupa 250Mb, comprensivo di server X e molti altri applicativi della distribuzione Fedora .

A differenza di quanto avviene nel progetto FlexGo di Microsoft per il computer a schede prepagate, la strategia di Negroponte per portare l’informatica nei paesi più poveri è del tutto non profit : i laptop da 100 dollari possono essere acquistati soltanto da enti governativi, che a loro volta regalano i computer ai bambini in età scolastica. Nella lista degli acquirenti, per il momento, ci sono importanti paesi-chiave per lo sviluppo economico attuale e futuro, come India, Cina e Brasile.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 05 2006
Link copiato negli appunti