L'archeologo cyber chiude il sito

L'italiano autore di una importante scoperta via Google Maps, quella di una antica villa romana, ha contribuito anche all'individuazione di un sito di interesse in Colombia. Ma il suo sito ora è off line
L'italiano autore di una importante scoperta via Google Maps, quella di una antica villa romana, ha contribuito anche all'individuazione di un sito di interesse in Colombia. Ma il suo sito ora è off line

Aveva suscitato un grande interesse e clamori la scoperta che nei mesi scorsi ha proiettato l’italiano Luca Mori tra i più produttivi utilizzatori di Google Maps : attraverso le foto satellitari messe a disposizione da BigG aveva infatti individuato un’antica villa romana vicino a casa sua, ipotesi poi confermata.

Visto l’interesse suscitato e i moltissimi contributi che arrivavano da tutto il Mondo, e vista anche un’importante seconda scoperta in Colombia, Mori aveva attivato il sito CyberArchaeologist.net che però da qualche ora in home page annuncia la chiusura.

La ragione la spiega lo stesso Mori: “È stata invitabile, mi è dispiaciuto farlo ma cause di forza maggiore (principalmente economiche) mi hanno impedito di proseguire nell’interessante avventura che in un anno ha visto 62.056 visitatori e 359.214 pagine viste”. Un’avventura che ha prospettato la nascita di una nuova figura, quella del cyber-archeologo .

La chiusura del sito dispiace a molti , che si interrogano sui grandi finanziamenti stanziati per siti istituzionali poco efficienti e poco seguiti a fronte dell’apparente inevitabilità della chiusura di un sito di rilievo, capace di raccogliere contributi e consensi da mezzo mondo ma non di raccogliere i denari necessari ad andare avanti.

Qui la trasmissione che l’emittente televisiva La7 ha dedicato alla scoperta di Frassinara (mentre scriviamo il video non sembra accessibile).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 09 2006
Link copiato negli appunti