L'Athlon tuona a 1,33 GHz

AMD porta l'Athlon a 1,33 GHz e dichiara prestazioni di gran lunga superiori a quelle del Pentium 4. Nel frattempo i patiti dell'overlocking hanno già portato il chip a 1,5 GHz. Ancora ritardi, invece, per Palomino e Morgan
AMD porta l'Athlon a 1,33 GHz e dichiara prestazioni di gran lunga superiori a quelle del Pentium 4. Nel frattempo i patiti dell'overlocking hanno già portato il chip a 1,5 GHz. Ancora ritardi, invece, per Palomino e Morgan


Hannover (Germania) – In occasione del CeBIT, AMD ha finalmente annunciato l’introduzione sul mercato di due nuovi modelli di Athlon: l’1,3 GHz, con front side bus (FSB) a 200 MHz, e l’,133 GHz, con FSB a 266 MHz.

I due chip sono da subito disponibili e costano rispettivamente 318$ e 350$ (per ordini di 1.000 unità). Sia HP che Compaq hanno già rilasciato sistemi equipaggiati con i nuovi Athlon.

AMD dichiara che le prestazioni del modello a 1,33 GHz, in abbinamento con le memorie DDR, superano quelle della piattaforma Pentium 4 di Intel di circa il 40%, un dato che sarebbe emerso da diversi benchmark condotti nel campo della codifica audio e video, dell’editing di immagini e della modellazione 3D.

Ma la cosa che ha più “esaltato” i gli autori dei primi test di laboratorio è stata la possibilità di overcloccare l’Athlon 1,33 GHz fino a 1,533 GHz senza nessun particolare sistema di raffreddamento. Secondo Acès Hardware , che ha condotto i primi benchmark, alla frequenza di 1,5 GHz l’Athlon risulta davvero “senza rivali”.

Accanto alla notizia dei due nuovi Athlon, AMD ha dovuto dare un nuovo annuncio del ritardo di Palomino e Morgan, la nuova generazione rispettivamente di Athlon e Duron.


In origine, entrambi i chip erano attesi per l’ultimo trimestre dello scorso anno, ma successivamente AMD annunciò un rinvio al primo trimestre di quest’anno e la cancellazione di Mustang , una CPU basata sullo stesso core di Palomino e Morgan ma espressamente dedicata al mercato dei server di fascia alta.

Di Palomino verranno prodotte due versioni: una dedicata al mercato desktop, rinviata al terzo trimestre di quest’anno, ed una dedicata al mercato workstation e server, prevista per il secondo trimestre. Le CPU appartenenti alla prima famiglia dovrebbero conservare una cache L2 di 256 KB mentre quelle appartenenti alla famiglia server disporranno almeno di 512 KB di cache L2.

AMD sostiene di poter “tirare avanti” ancora qualche tempo con l’attuale generazione di Athlon, senza dunque rischiare di perdere il contatto con Intel. Questo sembra confermato dalla possibilità di spingere tranquillamente i nuovi Athlon ad 1,5 GHz, la stessa frequenza inizialmente prevista per il lancio di Palomino.

La versione server di Palomino arriverà anche in versione dual-processor, una funzionalità supportata dal nuovo chipset 760MP, anch’esso atteso per il secondo trimestre.

Per quanto riguarda invece Morgan, la versione “avanzata” del Duron, il rilascio è slittato al terzo trimestre. Morgan dovrebbe mantenere una cache L2 da 128 KB ed un FSB a 200 MHz, spingendosi però ben oltre il GHz di clock.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 03 2001
Link copiato negli appunti