L'Australia censura il videogioco dei graffiti

Non potrà essere commercializzato perché le pressioni politiche hanno intimorito l'ente che si occupa del rating dei videogiochi; graffitismo virtuale alla gogna


Sidney – L’Australia continua a distinguersi per una politica censoria nei confronti dei videogiochi a dir poco sorprendente. Dopo il salvataggio in corner di GTA San Andreas , adesso è il momento di una vera campagna di messa al bando orchestrata ai danni di Up: Contents Under Pressure . Un videogioco ad ambientazione metropolitana dove il giocatore è chiamato a destreggiarsi con la vita di strada fatta di combattimenti e graffitismo.

Classification Review Board (CRB), l’ente australiano che si occupa del rating dei videogiochi, mercoledì scorso, non ha voluto esprimere un giudizio sul prodotto, vietandone di fatto l’importazione, la commercializzazione e il noleggio . Una scelta che secondo i media locali è stata dettata dalle pressioni esercitate dal procuratore generale federale, Philip Ruddock. Proprio Ruddock, dopo aver scoperto che il videogioco in questione promuoveva il graffitismo, aveva richiesto al CRB di riconsiderare il bollino MA15+ (vietato ai minori di 15 anni) precedentemente apposto al prodotto.

“Sono profondamente deluso dell’operato del Australian Government Classification Review Board. Hanno censurato il mio videogioco semplicemente basandosi sul fatto che in qualche modo avrebbe potuto promuovere il crimine del graffitismo”, si legge nella lettera redatta dal finanziatore del gioco Marc Ecko, e spedita all’ente di controllo.

Atari Australia , il distributore locale, ha confermato di volersi opporre al bando. “Stiamo valutando tutte le opzioni al momento. Se potremo appellarci lo faremo”, ha dichiarato David Wildgoose, PR manager di Atari. Il videogioco sarebbe dovuto sbarcare nei negozi proprio entro la fine della settimana, ma vista la situazione è rimandato a una data imprecisata .

Nel CRB vi sono stati due voti a favore e due contro per il mantenimento della certificazione MA15+. Maureen Shelley, che ha partecipato alla votazione, ha ribadito che il gioco è di pura fantasia e certamente non promuove il crimine. Secondo indiscrezioni, il problema dell’età “avanzata” dei votanti avrebbe caratterizzato l’esito: la media è di 43,5 anni. Il rapporto sulla riunione, e quindi le giustificazioni per ogni presa di posizione, saranno rese pubbliche fra 28 giorni. Atari aspetterà di leggere il documento prima di attivarsi legalmente e coinvolgere Interactive Entertainment Association of Australia ( IEAA ), l’organizzazione che rappresenta gli interessi del settore videoludico. In caso di appello, la querelle verrà risolta presso il tribunale federale.

“Non è la prima volta che il comitato non trova un accordo su un videogioco, ma la prima che avviene perché qualcuno è dell’idea che possa promuovere il crimine”, ha confermato Shelley. “Le motivazioni con cui vogliono giustificare la messa al bando sono ridicole. Se censurassimo i film che contengono azioni criminali opere come il Padrino non potrebbero essere viste. Il problema è che Classification Review Board non comprende tutto ciò che è tecnologico”, ha dichiarato Cameron Murphy, presidente del NSW Council for Civil Liberties .

Il videogioco, inoltre, ha creato non pochi problemi negli Stati Uniti . In Florida e California alcuni politici hanno cercato di bloccarne la commercializzazione senza però raggiungere l’obiettivo.

Anche per alcuni utenti che hanno postato dei commenti sul blog del quotidiano Sidney Morning Herald l’operazione è sembrata di chiaro stampo politico. Tal Moebius ha fatto notare che il gioco aveva ricevuto il bollino MA15+ nello scorso novembre. Solo dopo l’interessamento del procuratore Ruddock sono nati i problemi. La maggior parte dei post concordano sul fatto che è un’azione ridicola, un sperpero di tempo a carico dei contribuenti e un gioco dai contenuti “leggeri” se confrontato con GTA .

E nelle ultime ore negli States si è scatenata un’altra battaglia proprio nei confronti del celebre titolo della Take-Two Interactive . Lo studio legale Milberg Weiss and Stull, Stull & Brody ha confermato di essere prossimo alla richiesta di una class action nei confronti degli azionisti dello sviluppatore di GTA . Le motivazioni sono le stesse di sempre: condotta illegale e fraudolenta ai danni dei consumatori per la presenza di contenuti espliciti e violenti nel videogioco. Il primo risultato è stato un’ennesima caduta delle azioni dell’azienda, che da quando sono scoppiate le prime cause ha perso almeno il 30% del suo valore. La domanda che affligge le notti insonni degli appassionati è una: ci sarà un nuovo GTA? E lo titoleranno “Phoenix” per essere riuscito a risorgere dalle ceneri della censura?

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: UNA "giornata" ????
    - Scritto da: Dark-Angel
    "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con
    un singolo passo", ha dichiarato Shelef.


    giornata???
    non è che magari avete malamente tradotto
    "journey" che significa viaggio? :DEsattamente. :-D E non l'ha detto solo Shelf...http://www.4to40.com/fastforward/index.asp?article=fastforward_mar2001_phirbhidilhaihindustaniTristezza...
  • gpi56 scrive:
    Space tehter
    Ho riconosciuto un vecchio ed affascinante progetto. Tra i miei preferiti, c'era questo link del 1998:http://members.aol.com/Nathan2go/SPELEV.HTME' una monografia che tratta per esteso la questione dell'ascensore spaziale. Quell'idea è un pò diversa, in quanto si tratta di una stazione orbitante posta a 775 miglia, con un cavo che scende fino a 160 miglia da terra, dove è posto un terminale al quale si aggancerebbero i veicoli sub-spaziali Lo scopo è sempre quello di ridurre i costi per la movimentazione di passeggeri e merci da/per lo spazio.Staremo a vedere. Guido P.
    • Anonimo scrive:
      Re: Space tehter
      - Scritto da: gpi56
      Ho riconosciuto un vecchio ed affascinante
      progetto. Tra i miei preferiti, c'era questo link
      del 1998:

      http://members.aol.com/Nathan2go/SPELEV.HTM

      E' una monografia che tratta per esteso la
      questione dell'ascensore spaziale.
      Quell'idea è un pò diversa, in quanto si tratta
      di una stazione orbitante posta a 775 miglia, con
      un cavo che scende fino a 160 miglia da terra,
      dove è posto un terminale al quale si
      aggancerebbero i veicoli sub-spaziali
      Lo scopo è sempre quello di ridurre i costi per
      la movimentazione di passeggeri e merci da/per lo
      spazio.
      Staremo a vedere. Guido P.Interessante davvero, ma io mi chiedo: ma prima provare a fare applicazioni pratiche no eh? Del tipo: non possono creare un collegamento di prova, tipo tra una vallata e una montagna (non so, con tutti i Canyon che c'hanno") e creare ascensori iperveloci per trasportare merci e persone?No perchè sarebbero soldi destinati a gente comune e quindi non funziona???Boh....
  • Anonimo scrive:
    Re: So cosa farci...
    Per stendere i panni sarebbe l'ideale.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3001 odissea finale
    Inoltre alla domanda su quando sarebbe stato realizzato rispose: "50 anni dopo che avranno smesso di ridere"
  • TrollSpammer scrive:
    Re: UNA "giornata" ????
    - Scritto da: Dark-Angel
    "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con
    un singolo passo", ha dichiarato Shelef.


    giornata???
    non è che magari avete malamente tradotto
    "journey" che significa viaggio? :DFacciamolo tradurre dal premier!http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi"Ai consider des de flag ov de iunaited steizz nos onli a flegghe ov acauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm evv....... democrasi"
    • Anonimo scrive:
      Re: UNA "giornata" ????
      - Scritto da: TrollSpammer
      - Scritto da: Dark-Angel

      "Una giornata da un migliaio di miglia inizia
      con

      un singolo passo", ha dichiarato Shelef.





      giornata???

      non è che magari avete malamente tradotto

      "journey" che significa viaggio? :D

      Facciamolo tradurre dal premier!

      http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi
      "Ai consider des de flag ov de iunaited steizz
      nos onli a flegghe ov a
      cauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm
      evv....... democrasi"hihihi premier ignorantone..... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: UNA "giornata" ????


        Facciamolo tradurre dal premier!



        http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi

        "Ai consider des de flag ov de iunaited steizz

        nos onli a flegghe ov a

        cauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm

        evv....... democrasi"


        hihihi premier ignorantone.....Si ma come metterlo in c@@o lo sa MOLTO bene :D
  • TrollSpammer scrive:
    Re: wire-less
    - Scritto da: Anonimo
    negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto
    nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra
    vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne
    uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys
    pronti a tagliarli...si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o con le forbici? :D
    • Alessandrox scrive:
      Re: wire-less
      - Scritto da: TrollSpammer

      - Scritto da: Anonimo

      negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto

      nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra

      vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne

      uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys

      pronti a tagliarli...

      si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o
      con le forbici? :DElicottero.
      • marcoseverino scrive:
        Re: wire-less
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da: TrollSpammer



        - Scritto da: Anonimo


        negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto


        nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra


        vita lavorativa e non, e adesso vogliono
        tirarne


        uno fino alla luna... vedo già i bin laden
        boys


        pronti a tagliarli...



        si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o

        con le forbici? :D

        Elicottero.se ti vai a leggere le specifiche un aereo non gli farebbe niente... tantomento un elicottero
        • Kudos scrive:
          Re: wire-less
          - Scritto da: marcoseverino

          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: TrollSpammer





          - Scritto da: Anonimo



          negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto



          nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla
          nostra



          vita lavorativa e non, e adesso vogliono

          tirarne



          uno fino alla luna... vedo già i bin laden

          boys



          pronti a tagliarli...





          si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo?
          o


          con le forbici? :D



          Elicottero.

          se ti vai a leggere le specifiche un aereo non
          gli farebbe niente... tantomento un elicotteroio non credo si porrebbero problemi a bombardarlo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Notizione!!!
    Non solo,l enorme premio che prenderanno per questo progetto rivoluzionario é di ben 50000 dollari, quest anno 150000 cosi si comprano tutti le sigarette...
  • Anonimo scrive:
    ma usare la corretta sintassi italiana?
    Nell'articolo dicono "99,779 Km"... vale a dire novantanove virgola 779 oppure novantanoveMILAe rotti ?No perche' con la PESSIMA abitudine (anche di PI..) di lasciare i numeri con la sintassi decimale anglosassone non si capisce cosa sia il numero originale.Siamo in Italia e usiamo l'italiano, porca miseria!Ma temo che si faccia troppa fatica a tradurre bene queste notiziole riempititoli, quindi babelfish & soci sono piu' che utilizzati... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: ma usare la corretta sintassi italia
      fare 1 cavo di 99. mila miglia e metterlo nello spazio va al di la della tecnologia dei prossimi 1000 anni :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ma usare la corretta sintassi italia
        No ti sbagli, con i nanotubi di carbonio è teoricamente possibile, anche se ovviamente ci sono ancora molti problemi da risolvere. Il filo dell'ascensore spaziale sarà dunque lungo:100,000 Km100.000 Km100000 KmCentomila KmSpero sia chiaro ora :D
        • Anonimo scrive:
          Re: ma usare la corretta sintassi italia
          Visto che la riga prima si parlava di 1,6 chilometri (che possono essere solo 1600 metri), direi che hanno usato la notazione italiana e quindi 99 chilometri e 779 metri, che penso siano sufficienti a portare in orbita un carico, se non sbaglio l'atmosfera e` di solo qualche decina di chilometri...
          • marcoseverino scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            - Scritto da: Anonimo
            Visto che la riga prima si parlava di 1,6
            chilometri (che possono essere solo 1600 metri),
            direi che hanno usato la notazione italiana e
            quindi 99 chilometri e 779 metri, che penso siano
            sufficienti a portare in orbita un carico, se non
            sbaglio l'atmosfera e` di solo qualche decina di
            chilometri...per quello che ne so bisogna raggiungere l'orbita geostazionaria perchè la cosa funzioni, altrimenti il cavo cade sulla terra.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita geostazionaria :S
          • marcoseverino scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            - Scritto da: Anonimo
            e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita
            geostazionaria :Sl'orbita geostazionaria è quella a cui un oggetto rimane in una posizione prefissata rispetto ad un punto di riferimento a terra.l'idea è: se metti un satellite artificiale in orbita geostazionaria "sopra" l'italia ... dopo un tempo x lo trovi ancora li.......ti prego di correggermi se sbaglio.grazie
          • marcoseverino scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            - Scritto da: marcoseverino

            - Scritto da: Anonimo

            e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita

            geostazionaria :S

            l'orbita geostazionaria è quella a cui un oggetto
            rimane in una posizione prefissata rispetto ad un
            punto di riferimento a terra.

            l'idea è: se metti un satellite artificiale in
            orbita geostazionaria "sopra" l'italia ... dopo
            un tempo x lo trovi ancora li....

            ...
            ti prego di correggermi se sbaglio.

            grazie http://it.wikipedia.org/wiki/Orbita_geostazionariadirei che questo conferma quanto dicevo.e inoltre, se non ricordo male da un'altro articolo di PI si desumeva che l'ascensore non può semplicemente arrivare in all'orbita geostazionaria, la deve superare. Quindi credo che i 99 mila km siano potenzialmente una cifra corretta.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            e' giusto quello che dici, ma ti sfugge che l'orbita geostazionaria la puoi ottenere solo all'equatore. Che e' lo stesso motivo per cui ci sono solo un centinaio di satelliti geostazionari e tutti gli altri hanno orbite differenti.
          • marcoseverino scrive:
            Re: ma usare la corretta sintassi italia
            - Scritto da: Anonimo
            e' giusto quello che dici, ma ti sfugge che
            l'orbita geostazionaria la puoi ottenere solo
            all'equatore. Che e' lo stesso motivo per cui ci
            sono solo un centinaio di satelliti geostazionari
            e tutti gli altri hanno orbite differenti. hai ragione, questo non lo sapevo.ma cosa centra con l'asc. spaz?
  • Anonimo scrive:
    Re: Notizione!!!
    non solo, aggiungo che è ridicolo il premio di 50.000 dollari, visto che il costo stimato in ricerca di un casa del genere sarà di centinaia di milioni di dollari...Mi sa tanto di una sparata alla "studio aperto"e mi sa tanto che questa cosina lunga 100 km e capace di sostenere 100 tonnellate oltre al proprio peso non la vedremo mai....
  • Anonimo scrive:
    wire-less
    negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys pronti a tagliarli...
  • Anonimo scrive:
    Notizione!!!
    Veramente una notizia sensazionale!!!E' davvero incredibile che siano risusciti a stendere un cavo di carbonio lungo un km e mezzo con dei palloni aerostatici!!!Ma che ce vole....Quello che e' tosto e' mandare su il robot trasportatore... E infatti si e' fermato a 460 metri, che, rispetto ad un obiettivo finale di 99,779 chilometri, non e' neanche lo 0.5%.Beh, non c'e' che dire... Veramente un grande traguardo!Ma quello che mi ha fatto piu' ridere e' stata la frase: " La larghezza è di circa 5 centimetri, mentre lo spessore non supera quello di circa sei pagine formato A4".Spessore del formato A4?!?!?!?!Ma quando mai il formato A4 definisce uno spessore?!Posso avere la carata velina come il cartoncino in formato A4, visto che questo formato definisce solo larghezza e altezza del foglio.Poi l'obiettivo e di terminare il tutto entro il 2018. Ma io dico, ma che ce frega? Mancano 12 anni!Dateci sta notizia nel 2016/17.Bah!Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: UNA "giornata" ????
    auauuauauasuauuasuauauausauasuusasausa
  • Dark-Angel scrive:
    UNA "giornata" ????
    "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con un singolo passo", ha dichiarato Shelef.giornata???non è che magari avete malamente tradotto "journey" che significa viaggio? :D
  • Anonimo scrive:
    So cosa farci...
    :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    3001 odissea finale
    Se non sbaglio, uno scenario simile fu previsto in uno dei libri di Arthur C. Clarke ( l' autore di 2001 Odissea nello spazio )saluti
  • Anonimo scrive:
    Fico
    ciao
Chiudi i commenti