Le città WiFi di BT

Il progetto che l'operatore sta sviluppando prevede la creazione di una rete WiFi globale in varie città del Regno Unito

Londra – Target: wifizzare tutte le città. Questo l’obiettivo di BT , che ha dato il via allo sviluppo di un’infrastruttura wireless in sei città del Regno Unito. Un progetto che l’azienda dichiara molto più ampio.

Birmingham, Cardiff, Edinburgh, Leeds, Liverpool e Westminster sono il punto di partenza. Cardiff e Westminster, in verità, erano già dotate di due piccoli network WiFi, che nell’ambito del progetto di BT sono stati estesi. A breve termine, l’operatore ha dichiarato di voler estendere la soluzione a 12 città, un traguardo atteso per febbraio 2007, anche se al momento non sono state ancora rese note le prossime tappe di questa roadmap wireless.

BT sta lavorando a questo progetto in collaborazione con Intel , allo scopo di fornire una soluzione che supporterà svariate tipologie di dispositivi. Tra questi, non mancheranno gli apparecchi telefonici legati all’offerta convergente BT Fusion , destinata alla clientela residenziale, seguita da un’offerta analoga pensata per il mondo business.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    In realtà...
    In africa il settore 3G non ha trovato nessuna man lo disposta a fare "boing boing boing" in uno spot tv...quindi hanno desistito con l'iniziativa e si sono messi a fare altro (ghost)
  • Anonimo scrive:
    L'Africa preferisce ...
    ... il cibo e lo sviluppo delle infrastrutture.
  • Anonimo scrive:
    ANCHE IO
    sono bianco e vorrei un contratto a 5 euro al mese con smes illimitati e telefonate a 5 cent al minusto.Me ne fraga nula di vedere la tv sul cellulcare.
    • TaGoH scrive:
      Re: ANCHE IO
      - Scritto da:
      sono bianco e vorrei un contratto a 5 euro al
      mese con smes illimitati e telefonate a 5 cent al
      minusto.
      Me ne fraga nula di vedere la tv sul cellulcare.B'è intanto tu non sei un continente :)(Non prenderla sul personale eh? ;) )quindi mi spiace ma i tuoi desideri(Assolutamente condivisibili)non possono essere iscritti come idesideri.. che ne sò di tutta l'europa :)Ma se tu impersoni invece l'europeo medievedremo finalmente i telefonini smettere dievolversi con sempre nuove cose :)Ma... se devo vedere la storia passata...dubito smetteranno mai.. (Ma posso sempre sbagliarmi ;) )Saluti!
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Africa preferisce gli SMS al 3G
    Già,sarebbe interessante un analisi esterna e non l'analisi fatta dalla società.Rapportare i prezzi a mille altre cose.Credo che non sia un discorso del tipo: non c'è richiesta di...ma piuttosto una situazione simile: costa troppo e si ripiega su sms ad un prezzo più accessibile
    • Anonimo scrive:
      Re: L'Africa preferisce gli SMS al 3G
      e hanno ragione!!!Gli SMS sono già abbastanza!!!!!
      • TaGoH scrive:
        Re: L'Africa preferisce gli SMS al 3G
        - Scritto da:
        Gli SMS sono già abbastanza!!!!!Sono sicuro che a titolo personale sia vero :)Ma non credi che forse i desideri di un europeo medio (Non tu, ma la media), e un africano che vive con neanche 100 al mese siano un tantino differenti?Parliamo poi del costo dei terminali...un italiano può ( e lo fanno spesso) spendere anche svariate centinaia di euro per un cellulare(Lo so che tu che leggi non lo fai, ma queste persone esistono, e nel bene o nel male anche loro portano a creare : l'utente medio )un africano può spendere mesi e mesi di stipendio per un cellulare? (sicuramente in misura mooolto minore che un europeo )saluti!
Chiudi i commenti