Le DDR II avanzano minacciose

Le memorie DDR II fanno un altro importante passo verso il debutto sul mercato. Rambus dorme sonni sempre meno tranquilli
Le memorie DDR II fanno un altro importante passo verso il debutto sul mercato. Rambus dorme sonni sempre meno tranquilli


Arlington (USA) – Le DDR II, la prossima generazione di memorie Double Data Rate SDRAM, muovono il loro primo passo verso quella strada che, nel tardo 2002, le porterà sul mercato.

Il JEDEC, l’associazione di industrie che promuove lo standard DDR, ha rilasciato le specifiche preliminari della tecnologia DDR II, specifiche che potranno già essere utilizzate dai chipmaker per iniziare a sviluppare i primi prototipi di chip, anche se i primi esemplari definitivi arriveranno non prima di alcuni mesi.

Le specifiche delle memorie DDR II parlano di dispositivi funzionanti a 1,8 V con una frequenza di funzionamento che arriva fino a 533 MHz (PC4300). Le nuove specifiche prevedono poi anche due nuove estensioni alla famiglia di DDR I: le PC3200, funzionanti a 400 MHz e in grado di offrire una banda passante di 3,3 GB/s (simile a quanto attualmente raggiungibile dall’accoppiata Pentium4/RDRAM); e le PC4300, capaci di spingersi a 533 MHz e offrire una banda di 4,3 GB/s.

In attesa del parere degli sviluppatori riguardo alle nuove specifiche, il JEDEC comincerà a lavorare sulle DDR III, la terza generazione di memorie DDR SDRAM attesa nel 2005.

Le future versioni delle memorie DDR, eredi ufficiali delle attuali memorie SDRAM PC100 e PC133, sfideranno sempre più da vicino le memorie RDRAM, ma Rambus ha già annunciato battaglia : entro il 2005, infatti, la casa conta di portare l’ampiezza di banda a 9,6 GB/s, assecondando così l’ascesa del P4.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 06 2001
Link copiato negli appunti