Le idee di Stanca sull'accessibilità

Una curiosa intervista appare sul sito del ministero all'Innovazione, che comunque chiarisce che il Ministro non intende sottovalutare le specifiche del Web Consortium
Una curiosa intervista appare sul sito del ministero all'Innovazione, che comunque chiarisce che il Ministro non intende sottovalutare le specifiche del Web Consortium

Roma – Rimbalza da una newsletter governativa ad un comunicato stampa l’intervista che il ministro Lucio Stanca ha rilasciato al suo ministero… Già. E’ stata infatti pubblicata sul sito del ministero all’Innovazione (MIT) una intervista al Ministro senza però alcuna indicazione sull’autore dell’intervista stessa, e qualcuno ieri ha addirittura malignato che oltre alle risposte il titolare del MIT avrebbe confezionato persino le domande.

Quisquilie a parte, nell’intervista Stanca parla diffusamente di come si è giunti al disegno di legge sull’accessibilità che il Governo ha recentemente presentato alle Camere e che punta ad ottenere due risultati. Il primo è obbligare i siti della pubblica amministrazione a garantire l’accessibilità alle risorse disponibili. Il secondo è spingere anche i privati a farlo, mediante un riconoscimento che potrà essere assegnato dal MIT a chi lo merita.

Il ministro Lucio Stanca Nulla di nuovo, in effetti, se non che nella seconda parte dell’intervista Stanca chiarisce che il disegno di legge, che non integra la proposta Campa-Palmieri sull’accessibilità già presentata in precedenza, non mira in alcun modo a mettere da parte le Raccomandazioni in questo tema varate dal World Wide Web Consortium.

Stanca ha infatti spiegato che il suo disegno non entra nei criteri tecnici specifici, rimandati invece ad un decreto del Governo, ma ha sottolineato che “i requisiti tecnici e le metodologie, così come suggerito dall’Unione europea, faranno riferimento alle Linee Guida autorevolmente prodotte dal progetto WAI, ricordando, comunque, che esse sono Raccomandazioni e come tali non possono essere recepite integralmente come norme”.

Basterà questo a mettere fine alla maretta che ha seguito la presentazione del disegno di legge del Ministro?

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 05 2003
Link copiato negli appunti