Le imprese sparano messaggini by AOL

AIM, il sistema di messaggistica istantanea di America Online, è ora dedicato anche al mondo aziendale. Al centro sicurezza e gestione centralizzata. Obiettivi possibili?


Roma – AOL ha deciso di sfruttare la grande popolarità che soprattutto oltre oceano investe il suo sparamessaggini AIM per lanciare una soluzione di instant messaging (IM) specificamente pensata per le aziende.

La nuova suite di strumenti per la messaggistica, chiamata Enterprise AIM Services , consentirà alle imprese di creare e gestire in modo autonomo network interni dedicati allo scambio di brevi messaggi e file, alla chat e al “controllo della presenza”.

La soluzione di AOL comprende AIM Enterprise Gateway, uno strumento attraverso cui gli amministratori di sistema possono gestire l’uso del servizio di messaggistica da dietro un firewall e configurare, per ogni singolo utente, le funzionalità disponibili: ad esempio, è possibile stabilire che un certo gruppo di utenti abbia accesso al servizio di chat ma non a quello di scambio file.

La vera sfida per AOL, e non solo per questo produttore, è far sì che instant messaging non sia ancora una volta sinonimo di buco di sicurezza. Su questo AOL afferma di aver lavorato attraverso il controllo centralizzato dei permessi, implementando meccanismi di identificazione e autenticazione, rendendo il software interoperabile con i principali antivirus, introducendo funzioni di logging e auditing, consentendo l’invio e la ricezione di messaggi criptati.

Enterprise AIM Services supporta poi le reti wireless e l’accesso degli utenti mobili attraverso dispositivi che supportino la tecnologia SMS o il protocollo WAP.

IBM offre già da qualche tempo soluzioni per le messaggistica istantanea aziendale e, insieme a Microsoft, ha sviluppato uno standard approvato dallo IETF, chiamato SIMPLE, che consente l’interoperabilità fra le piattaforme di diversi produttori.

Proprio pochi giorni fa AOL ha rilasciato una versione preliminare del client di AIM in grado, per la prima volta, di inviare messaggi agli utenti di ICQ.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    messaggi spam
    Anche io ho il problema dei messaggi durante la navigazione, spesso sono anche materiale pornografico, annunci di incontri etc.etc., Volevo sapere come disabilitare questa funzione in windows ME... ho letto da qualche parte che dovrei disabilitare gli script attivi ma penso poi di aver un handicap di navigazione..c'è un altro sistema??
  • Anonimo scrive:
    disabilitare
    come si disabilita la funzionalità del "servizio di messaggistica immediata" su windows xp?
  • Anonimo scrive:
    Un piccolo chiarimento sul net send e sul netbios!
    Ciao a tutti!In questo post invece mi è venuta voglia di raccontarvi la mia "esperienza" con il protocollo NetBios e le configurazioni di default dei vari windows! Tenete conto ke tralascio altri mille modi per violare un os windows e parlo solo del sistema dei file condivisi. Lascio a tutti voi il compito di giudicare se windows è un sistema operativo "serio".-----------------------------------Riguardo Windows 9x/Me:Di default il protocollo "Condivisione file e stampanti microsoft" è installato su tutte le interfaccia (LAN e remote).Di fatto pochi utenti sono al corrente di questo e quando un utente decide di condividere (per la sua LAN) l'hard disk automaticamente condivide anche su internet.Conseguenze:Su 255 ip di win9x trovate almeno 2/3 computer con il c: accessible.-----------------------------------Riguardo Windows NT/2000:Come Win9x/me, ma con queste differenze:1)aggiunge il controllo degli accessi in base agli utenti2)condivide tutti gli hard disk, cdrom e floppy di default per gli utenti administrator (anche se hanno la password vuota)3)da la possibilità di eseguire qualisasi programma da remoto (con la possibilità di eseguirlo anke in background o su altri desktop di altri utenti)4)da la possibità di ricevere dei bellissimi messaggi pubblicitario da chiunque5)da la possibilità di editare il registro di configurazione di windows.6)da la possibità di listare tutti gli utenti sul computer remoto e di fare "bruteforce" per indovinare la password7)apre un altra porta (445/tcp) ke pochi conoscono ma di fatto svolge la stessa funzione della 139/135 (anke se kiudi la 139/135 si puo accedere alla 445 o viceversa)Conseguenze: su 255 ip con win2k almeno 10 accessibili completamente. (file+processi+registro)-----------------------------------Riguardo Windows XPCome Win2k ma in aggiunta:1)non è possibile listare gli utenti remoti e loggarsi come user administrator e password vuota.2)di default nelle connessioni remote abilita un firewall alla portata di tutti! (infatti anke su win2k c'è un firewall ma poki lo configurano)Conseguenze: molto raramente è possibile loggarsi da remoto come admin. Spesso ci si puo loggare come Guest ed avere c:Documents and settingsAll users disponibile.
  • Anonimo scrive:
    A proposito...
    ... ma chi conosce il nome di un firewall OpenSource?
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito...
      Prima di tutto iptables+tcpwrappers, è manuale come impostazioni ma è il cuore della sicurezza del tuo sistema.Poi mi viene in mente shorewall, bastille-linux, poi se invece stai solo cercando una interfaccia al packet filter che è già presente nel kernel di linux prova firestarter e ce ne sono a decine di altri (cerca su freshmeat iptables)Ciao!
  • Anonimo scrive:
    ma che ti frega di un messaggio?
    se fosse una cosa insopportabile, ZAC, firewall.ma pre il resto, che cazzo ve ne frega? mamma mia, plic, un messaggio, embeh????????che palle!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Va beh, ma se volete usare windows
    sono anche un po' affari vostri quando ci sono problemi assurdi come questo.Si può mandare un messaggio sul pc? E perchè? C'è una porta, un servizio aperto. E perchè? Qualcuno ti ha chiesto se lo volevi? No, perchè dev'essere tutto facile. Facile fin troppo, voi continuate a fidarvi di software/installazioni chiuse e non accessibili.Diamo sempre la colpa agli spammer, ma un po' di colpa ce l'ha anche chi mette su un sistema con delle porte aperte senza sapere quali sono. Provate a scegliere un sistema che vi chiede quali servizi volete aprire e quali no, scoprirete la grande differenza fra "io decido cosa fa il mio computer" e "il mio computer decide cosa faccio io".
    • Anonimo scrive:
      Re: Va beh, ma se volete usare windows
      - Scritto da: Piratone
      sono anche un po' affari vostri quando ci
      sono problemi assurdi come questo.

      Si può mandare un messaggio sul pc? E
      perchè? C'è una porta, un servizio aperto. E
      perchè? Qualcuno ti ha chiesto se lo volevi?
      No, perchè dev'essere tutto facile.senti, questa PARTE del discorso, è un discorso del cazzo.perchè?Perché un sistema BEN FATTO - DEVE essere difficile?questa è una cagata.Sul resto hai ragione.Però perché il servizio di messeengere del sistema deve essere lo stesso? questo non ha a che fare con la facilità d'uso.E' una cagata intrinseca del sistema.Se poi tu non vuoi far usare il net send, preché DEVI non poter più ricevere i messaggi di sistema? *Questa* è una cagata!!!Ma il fatto che un sistema sia complicato (e non complesso) non deve essere simbolo di un buon sistema.E' solo simbolo di progettazione ergonomica di merda, atta _SOLO_ al funzionamento base, ma distaccata dal fruitore: l'essere umano.Certo che deve funzionare da dio, ma devo usarla io, non Dio.:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Va beh, ma se volete usare windows
        - Scritto da: utente NORMALE


        - Scritto da: Piratone

        sono anche un po' affari vostri quando ci

        sono problemi assurdi come questo.



        Si può mandare un messaggio sul pc? E

        perchè? C'è una porta, un servizio
        aperto. E

        perchè? Qualcuno ti ha chiesto se lo
        volevi?

        No, perchè dev'essere tutto facile.


        senti, questa PARTE del discorso, è un
        discorso del cazzo.

        perchè?
        Perché un sistema BEN FATTO - DEVE essere
        difficile?
        questa è una cagata.
        Sul resto hai ragione.
        Si ma se si facesse una domanda tipo "vuoi attivare il net send" all'utente in fase di installazione si direbbe che "è difficile". Il punto è che bisogna capire fin dove arriva l'utontaggine.io sarei per non attivarlo e lasciare che chi sa a cosa serve e lo vuole (dubito che l'intersezione di queste due categorie non sia vuota) lo attivi.
        Però perché il servizio di messeengere del
        sistema deve essere lo stesso? questo non ha
        a che fare con la facilità d'uso.
        E' una cagata intrinseca del sistema.
        Se poi tu non vuoi far usare il net send,
        preché DEVI non poter più ricevere i
        messaggi di sistema? *Questa* è una
        cagata!!!
        Esatto
        Ma il fatto che un sistema sia complicato (e
        non complesso) non deve essere simbolo di un
        buon sistema.
        No, sono d'accordo. Però dover attivare i sistemi quando ce n'è bisogno sembra sia considerato complicato. Se questo è complicato, allora preferisco un sistema complicato, non so se mi sono spiegato :)
        Certo che deve funzionare da dio, ma devo
        usarla io, non Dio.

        :-)Si ok, io dico solo "fammelo facile, ma funzionante". Avrà poche funzionalità, ma andrà bene (vedi OS/2). Poi dammi la possibilità di intervenire fino al livello che preferisco.KDE+debian è così :) Se non voglio intervenire, uso l'interfaccia, se voglio posso intervenire fin dove sono capace, anche modificando il sorgente se ne ho voglia e/o necessità.Installazione windows invece? Servizi aperti per default!!! Perchè? In nome di una facilità d'uso fraintesa!
  • Anonimo scrive:
    winxp attiva firewall integrato e no problem
    click connessione remota click impostazione sicurezza, abilita firewall e basta virus scan messaggi, e alla faccia dei linari che devono smazzarsi ipchain o iptable o quello che ora hanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: winxp attiva firewall integrato e no problem
      meglio configurabile, che un semplice on/off..... e sempre sperando che la MS non decida che il suo firewall non debba filtrare lo spam se arriva dalle aziende che gli pagano il pizzo...
    • Anonimo scrive:
      Re: winxp attiva firewall integrato e no problem
      - Scritto da: superwinxp
      click connessione remota click impostazione
      sicurezza, abilita firewall e basta virus
      scan messaggi, e alla faccia dei linari che
      devono smazzarsi ipchain o iptable o quello
      che ora hanno.Mandrake 9 : click sicrezza del sistema click abilita firewall CLICK servizi abilitati (o niente).Pure più configurabile.Debian 3: apt-get install firestarter CLICK menu di sistema CLICK strumenti CLICK firestarter CLICK impostazioni automatizzateBeh, debian è molto più difficile come puoi notare delle altre distribuzioni, sei addirittura costretto ad installare un pacchetto per poter avere questo click.Complimenti, bella figura da troll.
  • Anonimo scrive:
    Io uso poco windows.....
    ... ma utilizzo linux dal 98.Sinceramente tutti questi problemi che vedo nascere mi lasciano veramente sbalordito, il mio pc che uso per lavorare *non deve essere* soggetto a *nessuna* pubblicità indesiderata e non richiesta.E' come se mi sparassero dentro casa dal comignolo le offerte commerciali del momento, sinceramente sento la mia privacy e diritto all'informazione violata.Non sopporto i popup che mi impediscono di leggere, meno male che con opera posso disabilitarli.Ora anche se non navigo su internet mi devono arrivare i msg commerciali?STIAMO SCHERZANDO?Meno male che quando sono collegato ad internet uso linux e non ho problemi di questo tipo.... ognuno possiede le proprie preferenze non voglio aprire flame, ognuno utilizza il so secondo le proprie esigenze.Buon popup a tutti
  • Anonimo scrive:
    Budinox
    Guarda guarda... University Diplomas... Dov'è che l'ho già visto? Ah sì, nell'account hotmail. Ma ce l'hanno a morte con Microsoft... Oppure... Non è che sono d'accordo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Budinox
      - Scritto da: budinox
      Guarda guarda... University Diplomas...
      Dov'è che l'ho già visto? Ah sì,
      nell'account hotmail. LI ODIO PROFONDAMENTE!!!!!!RAZZA DI SPACCA***** MALEDETTI!!!!!!!!!!!non riesco a sopportarli ma perché non li beccano? in fondo basta fare come essere un cliente ... non hanno squadre anti truffa negli states???????uffaaaaaaali ho filtrati in 23847297 modima NIENTE (su hotmail)
      • Anonimo scrive:
        Re: Budinox
        - Scritto da: University Diplodochi


        - Scritto da: budinox

        Guarda guarda... University Diplomas...

        Dov'è che l'ho già visto? Ah sì,

        nell'account hotmail.


        LI ODIO PROFONDAMENTE!!!!!!
        RAZZA DI SPACCA***** MALEDETTI!!!!!!!!!!!

        non riesco a sopportarli ma perché non li
        beccano? in fondo basta fare come essere un
        cliente ... non hanno squadre anti truffa
        negli states???????


        uffaaaaaaa


        li ho filtrati in 23847297 modi
        ma NIENTE (su hotmail)Ihihi, installati un software che faccia come echelon, spii tutte le connessioni del tuo pc e quando trovi il nome dell'università chiudi la connessione ^___^
  • Anonimo scrive:
    Alcuni ISP ne sono immuni
    Tutti i servizi Windows sulle porte 135-139 sia TCP che UDP sono bloccati sui routers di frontiera della nostra rete mi pare dal 1999. Che siano fonte di abusi, pericolosi e fondamentalmente "inutili" non e' certo una novita'. Se un cliente ne ha bisogno possiamo aprirgli un passaggio, ma in quattro anni non c'e' mai stato nemmeno un caso.Non dubito che altri facciano lo stesso.La quantita' di pacchetti fermati da questi filtri e' incredibile.furio ercolessiSpin
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni ISP ne sono immuni
      Scusa scusa scusa non ho capito? I servizi di windows sono disabilitati alla frontiera? Ne sei sicuro? Io sto postando da un IP fuori dalla frontiera Italiana (sono all'estero ovviamente) e guarda un po' che il server mi risponde senza problemi. Non posto il risultato ovviamente, ma come mai se i servizi sono chiusi io leggo lo stesso il tutto? Smettetela di difendere il vostro "benefattore" a spada tratta senza sapere di cosa parlate!- Scritto da: furio ercolessi
      Tutti i servizi Windows sulle porte 135-139
      sia TCP che UDP sono bloccati sui routers di
      frontiera della nostra rete mi pare dal
      1999. Che siano fonte di abusi, pericolosi
      e fondamentalmente "inutili" non e' certo
      una novita'. Se un cliente ne ha bisogno
      possiamo aprirgli un passaggio, ma in
      quattro anni non c'e' mai stato nemmeno un
      caso.

      Non dubito che altri facciano lo stesso.

      La quantita' di pacchetti fermati da questi
      filtri e' incredibile.

      furio ercolessi
      Spin
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni ISP ne sono immuni
        guarda che parlava dei routers di frontiera della rete dell'ISP, non dei routers alle frontiere nazionali (sempre che esistano!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Alcuni ISP ne sono immuni
          Si ma di quale ISP? Fai unno scan di tutte le classi e vedrai che niente e' bloccato!. Forse al massimo hanno delle acl impostate per non ricevere messaggi da reti esterne, questo non lo so, ma se molti computers di una rete rispondono ad uno scan su quelle porte ....... beh fai tu i commenti del caso.(PS Anche il server di PI risponde allo scan.)- Scritto da: godzilla
          guarda che parlava dei routers di frontiera
          della rete dell'ISP, non dei routers alle
          frontiere nazionali (sempre che esistano!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni ISP ne sono immuni
            az, ma sai leggere?SPINSPINSPIN
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni ISP ne sono immuni
            - Scritto da: Scusa scusa scusa?
            Si ma di quale ISP? Fai unno scan di tutte
            le classi e vedrai che niente e' bloccato!.
            Forse al massimo hanno delle acl impostate
            per non ricevere messaggi da reti esterne,
            questo non lo so, ma se molti computers di
            una rete rispondono ad uno scan su quelle
            porte ....... beh fai tu i commenti del
            caso.
            (PS Anche il server di PI risponde allo
            scan.)
            Ma sei un lamer grande quanto una casa ;))) Prima di sparare termini tecnici, e dare dell'incompetente a quello che ha scritto sopra, cerca pure di capire quello che ha detto.Leggi il titolo del messaggio e poi il messaggio. Stai dando dell'incompetente ad un amministratore (o bidello, questo non posso saperlo) di ISP che ti sta dicendo che LORO come ISP bloccano quei servizi sui routers di frontiera.Ovvio che non ti dirà quale ISP è perchè si esporrebbe ed esporrebbe la sua azienda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alcuni ISP ne sono immuni
            ma se c'è scritto SPINsarà quella no?:-P
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni ISP ne sono immuni
        Non sono un Windowsaro, ma penso che si riferisse ai PROPRI router di frontiera, cioè dei routerdel Provider che li collegano la rete privata di questo ad Internet.- Scritto da: Scusa scusa scusa?
        Scusa scusa scusa non ho capito? I servizi
        di windows sono disabilitati alla frontiera?
        Ne sei sicuro? Io sto postando da un IP
        fuori dalla frontiera Italiana (sono
        all'estero ovviamente) e guarda un po' che
        il server mi risponde senza problemi. Non
        posto il risultato ovviamente, ma come mai
        se i servizi sono chiusi io leggo lo stesso
        il tutto? Smettetela di difendere il vostro
        "benefattore" a spada tratta senza sapere di
        cosa parlate!

        - Scritto da: furio ercolessi

        Tutti i servizi Windows sulle porte
        135-139

        sia TCP che UDP sono bloccati sui routers
        di

        frontiera della nostra rete mi pare dal

        1999. Che siano fonte di abusi,
        pericolosi

        e fondamentalmente "inutili" non e' certo

        una novita'. Se un cliente ne ha bisogno

        possiamo aprirgli un passaggio, ma in

        quattro anni non c'e' mai stato nemmeno un

        caso.



        Non dubito che altri facciano lo stesso.



        La quantita' di pacchetti fermati da
        questi

        filtri e' incredibile.



        furio ercolessi

        Spin
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni ISP ne sono immuni
        - Scritto da: Scusa scusa scusa?
        Scusa scusa scusa non ho capito? I servizi
        di windows sono disabilitati alla frontiera?
        Ne sei sicuro? Io sto postando [ cazzate ]tu non sai cosa sia "di frontiera".tutto qui.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni ISP ne sono immuni
      - Scritto da: furio ercolessi
      Tutti i servizi Windows sulle porte 135-139
      sia TCP che UDP sono bloccati sui routers di
      frontiera della nostra rete mi pare dal
      1999....una domanda la voglio fare :ma i router nn si fermano al livello 3 della pila OSI, al livello IP ?come fa a filtrare i pacchetti TCP ?e poi non penso che sei stato corretto a dire per quale società lavori, anzi direi che andrebbe modificato il tuo messaggio, non essendo consono alla policy dei forum di punto informatico che, nella pagina nella quale scrivo, recita così "I testi non devono contenere pubblicità, essere offensivi, ledere la dignità altrui o essere palesemente off topic...."vabbè, saluti a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni ISP ne sono immuni

        una domanda la voglio fare :
        ma i router nn si fermano al livello 3 della
        pila OSI, al livello IP ?No.
        come fa a filtrare i pacchetti TCP ?Con access lists.
        e poi non penso che sei stato corretto a
        dire per quale società lavori, anzi direi
        che andrebbe modificato il tuo messaggio,
        non essendo consono alla policy dei forum di
        punto informatico che, nella pagina nella
        quale scrivo, recita così

        "I testi non devono contenere pubblicità,
        essere offensivi, ledere la dignità altrui o
        essere palesemente off topic...."Non mi pare fosse pubblicita', ma solo la presentazione di una scelta tecnica esattamente al centro di questa discussione e che ha dei pro e dei contro. Le access lists possono in particolare:- aumentare il carico sui routers, e quindi aumentare i costi delle attrezzature a parita' di traffico;- aumentare i costi di gestione (un oggetto in piu' da mantenere);- bloccare traffico legittimo. Ad esempio uno potrebbe voler usare Samba tra due locazioni remote, e porconare perche' non gli funziona.Dunque stiamo togliendo funzionalita' ai nostri clienti, causando loro un disservizio di gran lunga maggiore di quello causato da sporadici popups, che magari avrebbero reso le loro giornate meno monotone.Contento? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Siamo a livelli demenziali..
    Scusate, ma ormai ogni pretesto è buono per dare addosso a chi non si allinea ai sacri depositari della verità informatica (e abbiamo capito tutti di quali personaggi sto parlando)...Il servizio messaging di Windows è nato per dare la possibilità a dei processi di poter comunicare anche a distanza determinati risultati oppure per creare un semplice metodo di comunicazione tra utenti interconnessi in LAN.Tramite questo servizio è possibile comunicare in real-time l'esito di un backup di un server ubicato a Londra ad un sysop di New York, oppure l'esito di una stampa mandata su un print server distante dal proprio posto di lavoro..Sono solo degli esempi, sia chiaro...Che poi esista gente che cerca in qualsiasi modo di sfruttare questi meccanismi del tutto leciti per diffondere messaggi non leciti è un'altro discorso..Ma ogni pretesto è buono per dare fiato a certe bocche saccenti, che pensano di sapere tutto dell'informatica solo perchè hanno installato l'ultima distribuzione di Linux uscita con le riviste di Novembre..
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo a livelli demenziali..
      fatto sta che e' abilitato di default, cosa assurda per un OS che pretende di essere usabile da chiunque.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo a livelli demenziali..
        Complimenti per la tua educazione.. Ti dò un consiglio, quando ti firmi, togli decoder e lascia coglione, ti si addice di più!!!Non meriti neanche una risposta tecnica per tanto che sei imbecille...- Scritto da: decodercoglione
        fatto sta che e' abilitato di default, cosa
        assurda per un OS che pretende di essere
        usabile da chiunque.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo a livelli demenziali..
        - Scritto da: decodercoglione
        fatto sta che e' abilitato di default, cosa
        assurda per un OS che pretende di essere
        usabile da chiunque.uno non si insulta, due se lo avessero disabilitato ecco che ciurme di utonti, amministratori ecc... avrebbero urlato ai quattro venti che non dovevano farlo che un servizio utile da abilitare ecc.....raga che du castagne.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siamo a livelli demenziali..

          uno non si insulta, due se lo avessero
          disabilitato ecco che ciurme di utonti,
          amministratori ecc... avrebbero urlato ai
          quattro venti che non dovevano farlo che un
          servizio utile da abilitare ecc.....fammi capire quindi è meglio aprire un servizio non richiesto che sentire lamentele? Come si chiama questo buon principio di amministrazione alà microsòft "principio del massimo privilegio"? Mi pare che con le precedenti versioni dell'OS questo principio abbia funzionato poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo a livelli demenziali..
      - Scritto da: decoder
      Il servizio messaging di Windows è nato per
      dare la possibilità a dei processi di poter
      comunicare anche a distanza determinati
      risultati oppure per creare un semplice
      metodo di comunicazione tra utenti
      interconnessi in LAN.E chi l'ha implementato e` cosi` coglione da non aver pensato ad infilarci i filtri. Un applauso all'implementatore, grazie!(per non parlare dell'abilitazione di default...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo a livelli demenziali..
      così come questi "installatori di novembre" generalizzano, lo fai anche te.- Scritto da: decoder
      Scusate, ma ormai ogni pretesto è buono per
      dare addosso a chi non si allinea ai sacri
      depositari della verità informatica (e
      abbiamo capito tutti di quali personaggi sto
      parlando)...
      Il servizio messaging di Windows è nato per
      dare la possibilità a dei processi di poter
      comunicare anche a distanza determinati
      risultati oppure per creare un semplice
      metodo di comunicazione tra utenti
      interconnessi in LAN.
      Tramite questo servizio è possibile
      comunicare in real-time l'esito di un backup
      di un server ubicato a Londra ad un sysop di
      New York, oppure l'esito di una stampa
      mandata su un print server distante dal
      proprio posto di lavoro..
      Sono solo degli esempi, sia chiaro...
      Che poi esista gente che cerca in qualsiasi
      modo di sfruttare questi meccanismi del
      tutto leciti per diffondere messaggi non
      leciti è un'altro discorso..
      Ma ogni pretesto è buono per dare fiato a
      certe bocche saccenti, che pensano di sapere
      tutto dell'informatica solo perchè hanno
      installato l'ultima distribuzione di Linux
      uscita con le riviste di Novembre..
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo a livelli demenziali..
      - Scritto da: decoder
      Scusate, ma ormai ogni pretesto è buono per
      dare addosso a chi non si allinea ai sacri
      depositari della verità informatica (e
      abbiamo capito tutti di quali personaggi sto
      parlando)...
      Il servizio messaging di Windows è nato per
      dare la possibilità a dei processi di poter
      comunicare anche a distanza determinati
      risultati oppure per creare un semplice
      metodo di comunicazione tra utenti
      interconnessi in LAN.
      Tramite questo servizio è possibile
      comunicare in real-time l'esito di un backup
      di un server ubicato a Londra ad un sysop di
      New York, oppure l'esito di una stampa
      mandata su un print server distante dal
      proprio posto di lavoro..
      Sono solo degli esempi, sia chiaro...
      Che poi esista gente che cerca in qualsiasi
      modo di sfruttare questi meccanismi del
      tutto leciti per diffondere messaggi non
      leciti è un'altro discorso..
      Ma ogni pretesto è buono per dare fiato a
      certe bocche saccenti, che pensano di sapere
      tutto dell'informatica solo perchè hanno
      installato l'ultima distribuzione di Linux
      uscita con le riviste di Novembre..Guarda che i servizi di messaging ci sono anche in linux... solo che magari sono fatti in modo da permettere l'invio di messaggi solo agli autorizzati.Se windows ti lasciasse una shell aperta su una porta tcp, secondo il tuo ragionamento, questo è fatto per permettere a te se sei a new york di usare il tuo pc. Si vabene, ma una password? Una connessione sicura? Niente?Saccente è la gente come te che difende le AZIENDE che gli hanno venduto un software cercando motivazioni su argomenti che non conosce.
  • Anonimo scrive:
    Consiglio
    A prescindere dalla considerazione di quanto siano bravi alla Micro$oft a creare falle che nemmeno la mente più perversa saprebbe concepire, per eliminare il problema senza fermare il servizio di messaggistica è sufficiente installare un personal firewall e impostare come "trustful addresses" (o sinonimi) il range di indirizzi che appartengono alla rete aziendale/locale su cui ci si trova. E bloccare per tutti gli altri indirizzi i pacchetti provenienti dalle porte UDP 137/138.CiaoPS: ci sono anche ottimi personal firewall free. Per esempio Tiny Personal Firewall.
  • Anonimo scrive:
    Usa Windows
    Solo windows supporta tutte le tecniche di spamming attualmente utilizzate, solo con windows la tua esperienza pubblicitaria sara' completa.Installa windows xp e vola in un cielo di cartelloni pubblicitari.
  • Anonimo scrive:
    Bilanciare vantaggi e svantaggi
    Assumendo che:- il servizio in se' non comporti buchi o vulnerabilities aggiuntive (cosa tra l'altro che non puo' essere completamente provata per nessun servizio di nessun sistema operativo)dovrebbe essere questione di bilanciare pro e contro della funzionalita':- in caso PC collocati in una rete aziendale, il problema non si pone, il firewall droppa tutto- PC collegato in dialup o DSL modem? Il servizio (attivo per default) puo' essere disattivato. Puo' essere installato un personal firewall (anche gratuito). Oppure si puo' fare clic su OK e passare oltre.Non vedo il dramma. Un PC collegato alla rete in configurazione default e' esposto agli attacchi per definizione. Sta all'utente/utonto tutelarsi...Per seguire l'analogia... per guidare un mezzo a motore quasi nessuno in Italia ricorda che occorre conseguire la patente della categoria corretta.cordialmente
    • Anonimo scrive:
      Re: Bilanciare vantaggi e svantaggi

      - PC collegato in dialup o DSL modem? Il
      servizio (attivo per default) geniale un servizio attivo per default in casa dove di solito c'è un solo pc.
      puo' essere
      disattivato. Puo' essere installato un
      personal firewall (anche gratuito).Bello. Utonti non possono cliccare su "attiva servizio" che per questo deve essere attivato, ma possono configurare un firewall
      Oppure
      si puo' fare clic su OK e passare oltre.Si esagera. Ora uno che è connesso 24 ore al giorno riceve messaggi sullo schermo e dovrebbe cliccare e passare oltre?
      Non vedo il dramma. Un PC collegato alla
      rete in configurazione default e' esposto
      agli attacchi per definizione. Sta
      all'utente/utonto tutelarsi...
      Giusto. Mi apri una remote shell sul tuo pc ?
      Per seguire l'analogia... per guidare un
      mezzo a motore quasi nessuno in Italia
      ricorda che occorre conseguire la patente
      della categoria corretta.
      cordialmenteMa tutti sanno che andare in autostrada con una 500 è rischioso, però ci vanno lo stesso
  • Anonimo scrive:
    fai una mandrakata...
    ...passa a Linux Mandrake 9.0!! :-)
  • Anonimo scrive:
    Privacy....dubbi
    Siete sicuri che possa visualizzare solo mesaggi, e non sia una specie di spyware.In caso affermativo, siete sicuri che non ci sia qualche "buco" remoto che permette di fare altro?P.S.Non rispondete SI come non ci fossero dubbi sul fatto, c'e'ne sono, e anche molti, per il semplice fatto che nessuno ha avuto modo di leggerne i sorgenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privacy....dubbi
      - Scritto da: Luca
      Siete sicuri che possa visualizzare solo
      mesaggi, e non sia una specie di spyware.
      In caso affermativo, siete sicuri che non ci
      sia qualche "buco" remoto che permette di
      fare altro?

      P.S.

      Non rispondete SI come non ci fossero dubbi
      sul fatto, c'e'ne sono, e anche molti, per
      il semplice fatto che nessuno ha avuto modo
      di leggerne i sorgenti.Scusa, ma questa è aria fritta. Tutto il codice di windows è nascosto, esattamente come quello che gestisce i messaggi di questo genere, il problema allora non sarebbe solo qui. Il discorso dei messaggini esiste come minimo dai tempi di Windows 3, anzi direi che mi pare strano che nessuno ci avesse pensato prima.
  • Anonimo scrive:
    E allora?
    Ma che vi frega, uno clicca su ok e sparisce
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora?
      - Scritto da: Guerin
      Ma che vi frega, uno clicca su ok e sparisceah complimenti! proprio l'approccio giusto.. senti.. domani ti sputo sulla tua macchina, tanto che ti frega? Basta una passata con uno straccio no?mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora?
      Facciamo così, domani mi inviti a casa ed io ti riempio le pareti di manifesti pubblicitari.Non ti preoccupare, stai tranquaillo, se non ti piacciono li puoi sempre togliere.Anzi facciamo una cosa, te li faccio venire a mettere tutte le mattine, tanto non sarà un problema per te toglierli tutte le sere ??
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora? ... come passare il tempo
      Dammi il tuo IP!!!!!!Calcolando che per muovere il mouse sul bottone, premere OK e ritornare col mouse nella posizione precedente ci si impiega circa 1 secondo, vedrò di mandartene 3600 al giorno ... così ogni giorno passerai un'ora della tua vita a disinfestare il tuo monitor da messaggini spam.Ciao, Marzio
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo...
    disabilitare la ricezione di questi messaggi è come non leggere piu' la email, si evita lo spam, ma non si puo' piu' usare un servizio utile.e' vero che nella maggior parte dei casi all'utente il messaging di windows non serve, ma è invece indispensabile per altri usi.Si arrivera' a utilizzi tipo quelli della email, bisognera' "filtrare" i messaggi utili dallo spam.imho una miglioria indispensabile sara', se già non è presente, quella di un filtro automatico in base alla machera di rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Purtroppo...
      - Scritto da: Vertigo
      disabilitare la ricezione di questi messaggi
      è come non leggere piu' la email, si evita
      lo spam, ma non si puo' piu' usare un
      servizio utile.
      e' vero che nella maggior parte dei casi
      all'utente il messaging di windows non
      serve, ma è invece indispensabile per altri
      usi.
      Si arrivera' a utilizzi tipo quelli della
      email, bisognera' "filtrare" i messaggi
      utili dallo spam.
      imho una miglioria indispensabile sara', se
      già non è presente, quella di un filtro
      automatico in base alla machera di rete.Senti ma perchè voi che usate windows dovete sempre dare prove di cultura come questa? E' un servizio utile? Perchè non attivarlo con una connessione sicura tipo un tunnel ssl ed una forma qualsiasi di autenticazione? Perchè alla microsoft devono sempre essere "strani"? Dai su, anche sotto linux ci sono cose analoghe, ma c'è il packet filter, tcpwrappers e i tunnel ssl, dimmi tu. Puoi fare un tunnel ssl di questo servizio utile? Tra l'altro, ti sembra normale abilitare una cosa del genere per default?
      • Anonimo scrive:
        Re: Purtroppo...

        Senti ma perchè voi che usate windows lo uso perchè ci sono costretto, la mia ditta usa windows, e sto spingendo per usare linux
        E'
        un servizio utile? Perchè non attivarlo con
        una connessione sicura tipo un tunnel ssl ed
        una forma qualsiasi di autenticazione?una connessione sicura? per cosa?ci sono due casi:1) reti aziendali: i messaggini viaggiano all'interno della lan, e l'intranet è filtrata dal mondo esterno da un firewall.2) utenti generici. quel servizio non serve, quindi lo si disattiva.
        Dai su, anche sotto linux ci sono cose
        analoghe, ma c'è il packet filter,
        tcpwrappers e i tunnel ssl, dimmi tu. Puoi
        fare un tunnel ssl di questo servizio utile?
        Tra l'altro, ti sembra normale abilitare una
        cosa del genere per default?tra le cappelle della ms, non è certo la peggiore.e non sono abituato certo a difendere la ms, anzi, pero' non mi piace sputtanare in giro un servizio che ha l'unico difetto di essere attivato per default.un'amministratore di sistema serio cmq installa cmq un firewall...
        • Anonimo scrive:
          Re: Purtroppo...
          - Scritto da: Vertigo.....
          2) utenti generici. quel servizio non serve,
          quindi lo si disattiva......Se sa come fare...Sarebbe stato meglio disattivarlo di default, tanto se serve vuol dire che qualcuno lo usa, e quindi almento quel qualcuno sa come attivarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Purtroppo...


          una connessione sicura? per cosa?
          ci sono due casi:
          1) reti aziendali: i messaggini viaggiano
          all'interno della lan, e l'intranet è
          filtrata dal mondo esterno da un firewall.Ed una connessione sicura serve se c'è qualcosa di wireless (ma ipsec è meglio, lo ammetto :))Oppure, come avevano ipotizzato alcuni secondo me fanatici, se lancio un processo a newyork e voglio i risultati a roma, è meglio che usi qualche forma di autenticazione.Così, di sicuro, non va.
          2) utenti generici. quel servizio non serve,
          quindi lo si disattiva.
          Pratiche di buona amministrazione di sistema vogliono che non lo si attivi per default. Chi sa cos'è e ritiene di averne bisogno saprà anche attivarle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Purtroppo...

            Ed una connessione sicura serve se c'è
            qualcosa di wireless (ma ipsec è meglio, lo
            ammetto :))ma la connessione wireless non è gia' cifrata di default?
            Oppure, come avevano ipotizzato alcuni
            secondo me fanatici, se lancio un processo a
            newyork e voglio i risultati a roma, è
            meglio che usi qualche forma di
            autenticazione.poco ma sicuro, meglio ancora sarebbe una mail.
          • Anonimo scrive:
            Re: Purtroppo...
            - Scritto da: Vertigo

            Ed una connessione sicura serve se c'è

            qualcosa di wireless (ma ipsec è meglio,
            lo

            ammetto :))

            ma la connessione wireless non è gia'
            cifrata di default?
            No :) Fa sorridere vero? Quelli che giocano al famoso "wardriving" non sono dei geni della crittografia... è solo che arrivano con la loro schedina wireless, trovano il dhcp e si trovano nel bel mezzo di una LAN come se fossero attaccati all'ethernet nella parete, e in più sono totalmente anonimi. Se ci aggiungi gli amministratori di rete che dall'interno permettono tutto (e bada che è pericoloso comunque, se ti arriva un dipendente col portatile e abusa anonimamente della rete), immagina quello che succede.
  • Anonimo scrive:
    è accauto almeno 4 volte anche a me!
    Salve, come da oggetto vi posto questa mia esperienza. Come si può evitare tutto questo??Ho windows 2000.....
    • Anonimo scrive:
      Re: è accauto almeno 4 volte anche a me!

      Come si può evitare tutto
      questo??Ho windows 2000.....Ti sei risposto da solo.Butta win2000 e passa ad un so serio.
      • Anonimo scrive:
        Re: è accauto almeno 4 volte anche a me!
        - Scritto da: Garak
        Butta win2000 e passa ad un so serio.eheh! drastico il tipo!no dai poverino, non mi sembra il caso di fargli cambiare OS per una cavolatina simile.. Vai dove ci sono tutti i servizi e cerca il servizio "messenger", settalo "manuale" e arrestalo. Cmq inizia a guardarti in giro, potresti trovare un OS migliore di quello che usi ora! :)
        • Anonimo scrive:
          Re: non ascoltare le sirene linare
          - Scritto da: Skaven
          - Scritto da: Garak

          Butta win2000 e passa ad un so serio.

          eheh! drastico il tipo!
          no dai poverino, non mi sembra il caso di
          fargli cambiare OS per una cavolatina
          simile..
          Vai dove ci sono tutti i servizi e cerca il
          servizio "messenger", settalo "manuale" e
          arrestalo. Cmq inizia a guardarti in giro,
          potresti trovare un OS migliore di quello
          che usi ora! :)os che cambi casini che trovi, almeno su win click click e risolvi il problema, su un *nix son cavoli amari, prendi me ho fatto la strunz.... di installare linux sul portatile, ora cio che mi trovo e un clone di win con i casini di win elevati alla 10 potenza, solo per fargli digerire il touch pad ho dovuto piangere in aramaico, e navigarmi centinaia di siti, il modem integrato non sa neanche cosa è, per non parlare del controllo dell'alimentazione che anche quando la batteria è alla cana del gas dice che è al 100% e collegato alla rete.Ma quello che mi chiedo win riesce a gestire tutto ciò perche linux no, e lo spacciano anche per SO alternativa, alternativa a cosa al VIC20
          • Anonimo scrive:
            Re: non ascoltare le sirene linare
            linux non riesce a gestire certo hardware semplicemente perché le case che lo producono non scrivono i driver. se poi danno le specifiche hardware si trova qualcuno abbastanza bravo da supplire alla mancanza, altrimenti ecco i vari problemi. in realtà i laptop sono un caso sfigato, ma con un po' di pazienza si riesce più o meno a gestirli (www.linuxlaptop.org mi pare).si può discutere, senza fare guerre di religione su linux e windows, ma il caso driver non può essere portato a favore o a sfavore dei due SO, per il discorso di cui sopra
          • Anonimo scrive:
            Re: non ascoltare le sirene linare
            - Scritto da: mark
            linux non riesce a gestire certo hardware
            semplicemente perché le case che lo
            producono non scrivono i driver. se poi
            danno le specifiche hardware si trova
            qualcuno abbastanza bravo da supplire alla
            mancanza, altrimenti ecco i vari problemi.
            in realtà i laptop sono un caso sfigato, ma
            con un po' di pazienza si riesce più o meno
            a gestirli (www.linuxlaptop.org mi pare).
            si può discutere, senza fare guerre di
            religione su linux e windows, ma il caso
            driver non può essere portato a favore o a
            sfavore dei due SO, per il discorso di cui
            sopraDal punto di vista driver mi potresti trovare anche concorde, ma che l'installazione dell'so mi riconosca il touch pad come mouse ps2, costringendomi a smanettare in file di configurazione, ciò mi sembra non del tutto corretto, in particolar modo per un SO che si pone come alternativa a WIN
          • Anonimo scrive:
            Re: non ascoltare le sirene linare
            CiaoIn questi giorni ho provato ad installare Linux su un Compaq Presario 5300EA. Credimi è più difficile che passare un w.e. con le veline! Alla fine ho cambiato la distribuzione ed ho usato la Mandrake 9.0. Tutto è andato liscio. Il problema del modem interno lo sanno anchi i sassi: ci va il suo driver. Per ora uso un modem esterno. Devo solo installare i nuovi driver. Tra le altre cosa nessun problema con il DVD Compaq, ma devo ancora stressarlo. Cmq oggi le distribuzioni di Linux sono a prova di scemo. Ci sono riuscito io!PSAndesso provo con le veline!
  • Anonimo scrive:
    Net Send
    Si chiama net send
  • Anonimo scrive:
    Basta disabilitarlo:
    Sotto win2000, simile sotto xp:Pannello di controllo
    servizi
    Messenger, mettere la modalita di esecuzione in manuale e stoppare il servizio. Fine. Non c'e' bisogno di dire tante cazzate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disabilitarlo:
      Usare toni piu' pacati.Questo OS del piffero, perche' altro non e' che un interfaccia "amichebole" su un Kernel elaborato da un a scimmia, non dovrebbe avere attivi di default questo tipo di servizi...almeno in un momento storico (dal punto di vista tecnologico) la cui direzione e' quella di un Mondo "occidentale" interconnesso.Se si devono svegliare..lo facciano...ma con un buon caffe' che gli permetta di vedere che c'e' altro sulmercato.p.s. uso tutti e tre gli OpSys che occupano fascie di mercato...indi per cui non e' guerra di religione.Bye e buona mattinata a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disabilitarlo:
      - Scritto da: Sveglia
      Sotto win2000, simile sotto xp:
      Pannello di controllo
      servizi
      Messenger,
      mettere la modalita di esecuzione in manuale
      e stoppare il servizio. Fine. Non c'e'
      bisogno di dire tante cazzate.Non tutti sono tecnici, come puoi essere tu.Trovo assurdo che vendano un Sistema Operativo pubblicizzandolo come una cosa facilissima da usare, anche per chi di computer non se ne intende, e poi ci lasciano queste cose che sono impossibili da disattivare se non da utenti in gamba.Per assurdo, come se la Fiat vendesse le Punto con i freni non operativi, però basta intervenire su 2 regolazioni nel cofano motore e tutto torna a posto. E un meccanico indignato mi rispondesse: vabbè, ma svegliati dai!
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta disabilitarlo:
        - Scritto da: GenlyAi

        e stoppare il servizio. Fine. Non c'e'

        bisogno di dire tante cazzate.
        Non tutti sono tecnici, come puoi essere tu.
        Trovo assurdo che vendano un Sistema
        Operativo pubblicizzandolo come una cosa
        facilissima da usare, anche per chi di
        computer non se ne intende, e poi ci
        lasciano queste cose che sono impossibili da
        disattivare se non da utenti in gamba.
        Per assurdo, come se la Fiat vendesse le
        Punto con i freni non operativi, però basta
        intervenire su 2 regolazioni nel cofano
        motore e tutto torna a posto. E un meccanico
        indignato mi rispondesse: vabbè, ma
        svegliati dai!Tu pretendi di comprare una macchina, e di usarla senza neanche averne mai vista una, per ottenere questo e' ovvio che la macchina deve essere piu' automatizzata possibile, di conseguenza ti becchi i freni rallentati e le scelte di marketing dell'azienda produttrice. Perche' sai com'e' che guidano questi utonti che non sanno neanche quante ruote ha un'auto.Trovo assurdo che uno compri un'auto senza neanche sapere cos'e'; prendersi una Xbox non era meglio ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta disabilitarlo:
        Inoltre disabilitando il servizio di messaging non stoppi solo lo spam , è inpensabile infatti che Microsoft l'abbia sviluppato per quello, ti pare ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disabilitarlo:
      Perché dovrei disablitare un qualcosa che non ho chiesto ? Sarebbe come entrare nela mia macchina e avere la radio che si accende da sola e si sintonizza su una specifica frequenza...Ma chi ti ha detto di accenderti ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta disabilitarlo:
      - Scritto da: Sveglia
      Pannello di controllo
      servizi
      Messenger,
      mettere la modalita di esecuzione in manuale
      e stoppare il servizio. oppure disabilitare le funzionalità del "servizio di messaggistica immediata" che tuttavia Windows utilizza per segnalare all'utente eventuali malfunzionamenti o problemi con gli applicativi. ...sbaglio o è la stessa cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta disabilitarlo:
        su XP:andare su Pannello di Controllocliccare su "Modalità classica" in alto a sxcliccare su "Strumenti di amministrazione"nella lista scegliere "Messenger" cliccare con il tasto sx del mouse e scegliere "Arresta" il servizio di nuovo con il tasto sx e vedere "proprietà"nella configurazione di messenger scegliere "Tipo di avvio: Manuale"uscire dalla configurazione di Messenger.I fastidiosi messaggini hanno chiuso.
  • Anonimo scrive:
    domanda
    ma e' una vulnerabilita' solo di Messangeroppure devo proprio disabilitare l'event log?
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda
      Non è una vulnerabilita'.e' un servizio legittimo e utile, sfruttato, esattamente come l'email, dagli spammers.
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda
        oddio, secondo me siamo al limite della vunnerabilità, perchè sarebbe auspicabile almeno un opzione per intervenire sulla classe di ip dalla quale abilitare la ricezione di tali "messaggini"
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda
          Quello che dici tu si chiama firewall :)- Scritto da: kokoko3k
          oddio, secondo me siamo al limite della
          vunnerabilità, perchè sarebbe auspicabile
          almeno un opzione per intervenire sulla
          classe di ip dalla quale abilitare la
          ricezione di tali "messaggini"
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda
            il firewall è una "pezza" e non mi sembra che windows abbia un firewall che discrimini tra le applicazioni e i processi... o sbaglio ?
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda
            - Scritto da: Ender
            Quello che dici tu si chiama firewall :)

            - Scritto da: kokoko3k

            oddio, secondo me siamo al limite della

            vunnerabilità, perchè sarebbe auspicabile

            almeno un opzione per intervenire sulla

            classe di ip dalla quale abilitare la

            ricezione di tali "messaggini"Il firewall è una protezione in più, ma anche le applicazioni di rete devono avere opzioni per decidere da chi accettare richieste e da chi no.Il punto è che la microsoft ha progettisti incompetenti che non capiscono la differenza fra applicazioni locali e di rete.Altrimenti avresti una opzione tipo "consenti messaggi da..." e una lista di host. Almeno fra le opzioni avanzate, ma l'avresti, come per ogni server degno di questo nome.
Chiudi i commenti