Le ultime rivelazioni sul Big Bang

Un nuovo strumento di misurazione posto al Polo Sud sembra confermare la teoria inflazionistica dell'Universo. La comunità scientifica fiduciosa che si tratti di un passo avanti decisivo

Roma – La teoria dell’espansione inflazionistica potrebbe spiegare come quanto accaduto negli istanti appena successivi al Big Bang abbia influenzato l’evoluzione dell’Universo da quasi 400mila anni dopo la sua nascita a oggi: a confermarlo i dati raccolti dall’esperimento BICEP2 , che dal Polo Sud raccoglie misurazioni sulla radiazione cosmica di fondo. Secondo quanto comunicato dagli scienziati che portano avanti il programma di studi, le misure effettuate confermerebbero la teoria di Alexei Starobinski e Alan Guth, poi largamente approfondita da Andrei Linde : che a questo punto potrebbe aver visto finalmente pubblicata la prova che consolida e premia gli sforzi di una vita spesa per la ricerca.

Secondo il modello attualmente ampiamente accettato dalla comunità scientifica, il nostro Universo sarebbe pressoché inosservabile nel tempo intercorso dal Big Bang ad alcune centinaia di migliaia di anni dopo (380mila circa): pertanto le ricostruzioni di quanto accaduto prima si possono basare sulla conoscenza ricavata dall’osservazioni che confermino o meno le teorie degli scienziati sugli avvenimenti accaduti dopo quel termine. Quella dell’inflazione è una teoria nata all’incirca all’inizio degli anni ’80 del XX secolo, e ipotizza una rapida espansione dell’Universo contrapposta a una visione di lenta, costante e decelerante espansione avvenuta gradualmente . Le misure effettuate da BICEP2 confermerebbero le ipotesi formulate fin qui: dunque sarebbe proprio la teoria inflazionistica a spiegare alcune delle caratteristiche oggi osservate dagli scienziati.

Alla base della teoria dell’espansione inflazionistica ci sono alcuni assunti sulla natura dell’Universo, e tra questi c’è la sostanziale piattezza della sua geometria, ovvero una curvatura dello spazio-tempo tendente a zero; ma la teoria servirebbe anche a spiegare meglio la sostanziale uniformità delle caratteristiche fisiche misurate in vari punti del cosmo che altre ipotesi non riescono bene a giustificare (ma anche la teoria inflazionistica non è priva di pecche). Analizzando la radiazione cosmica di fondo , e in particolare le onde gravitazionali (nel caso dell’esperimento BICEP2 viene misurata direttamente la polarizzazione dell’onda elettromagnetica), è possibile ricavare una prova o una confutazione di queste ipotesi.

le misurazioni bicep2

Sebbene il risultato delle misure sia ampiamente sopra le attese in quanto a valori (evento che imporrà un’ulteriore fase di studio per valutare al meglio i dati, come già accaduto col bosone di Higgs ), le evidenze statistiche paiono confermare la teoria inflazionistica: la materia di cui è formato l’universo era contenuta in una enorme nube di gas incandescente che occupava una frazione dello spazio attuale, attraversata da alcune variazioni impercettibili che in seguito alla rapida espansione hanno generato l’ampia varietà di corpi celesti (galassie, stelle, pianeti) che oggi popola l’Universo. Minuscole fluttuazioni quantistiche hanno di fatto generato tutto quello che ci circonda : quattordici miliardi di anni fa, secolo più o secolo meno, delle variazioni infinitesimali di una piccolissima regione dello spazio-tempo hanno prodotto un risultato incredibile.

Tutto questo significa che l’uomo è un passo più vicino a riuscire a spiegare come dal Big Bang si sia giunti alla forma attuale dell’Universo. Non mancano gli scettici , come è normale, ma in generale l’entusiasmo nella comunità scientifica è palpabile .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    nonostante la complessita', anche maxsix
    nonostante la complessita' della backdoor, anche un dodicenne (come maxsix appunto) avrebbe potuto sgamarne la presenza...Se ho letto bene il papiro, il daemon rispondeva con SSH-major-minor- .. ora NON ESISTENDO in natura un openssh che risponde con 22 cifre hex in coda... anche un 12enne con nmap (o un telnet p22) poteva subito accorgersi di qualcosa di STRANO.Quindi in un certo senso "Darth Vader" ha ragione... Basta webdesigner piazzati a fare il lavoro di un uomo^H^H^H^Hsysadmin/netadmin ..
    • collione scrive:
      Re: nonostante la complessita', anche maxsix
      senza contare che l'ssh trojanato supporta un'opzione -G che non esiste nella versione contenuta in openssh
      • bubba scrive:
        Re: nonostante la complessita', anche maxsix
        - Scritto da: collione
        senza contare che l'ssh trojanato supporta
        un'opzione -G che non esiste nella versione
        contenuta in
        opensshsi... ma ovviamente questa roba e' assai piu difficile da sgamare [nel senso che dovresti gia avere seri sospetti]... invece lanciare un nmap, tornati a casa dalle elementari, non si nega a nessuno :)
        • collione scrive:
          Re: nonostante la complessita', anche maxsix
          - Scritto da: bubba
          avere seri sospetti]... invece lanciare un nmap,
          tornati a casa dalle elementari, non si nega a
          nessunoma stiamo parlando di massimino :Dnmap? c'è nell'appstore? no? allora non esiste
    • BarbaTruth scrive:
      Re: nonostante la complessita', anche maxsix
      Maxsix è MOLTO più vecchio, purtroppo.
  • marittimo scrive:
    Chissà quante di queste macchine
    sono dei saputelli che al posto di lavorare stanno qua a scrivere su PI diverse ore al giorno, facendo tra l'altro intendere che loro si che sono bravi sistemisti
    • passante scrive:
      Re: Chissà quante di queste macchine
      - Scritto da: marittimo
      sono dei saputelli che al posto di lavorare
      stanno qua a scrivere su PI diverse ore al
      giorno, facendo tra l'altro intendere che loro si
      che sono bravi
      sistemistiFacciamo solo intendere non ci si limita a leggere gli articoli ma ci si basa sulle fonti, caro il mio massimino.E anche gente seria come "Totocellux" o "dont feed the troll", tutt'altro che fanboy linux, hanno dimostrato di saper argomentare andando oltre il gossippone da due soldi che è stato confezionato ad arte.Ancora non ti sei stancato di prendere legnate, vero?È evidente che, dopo avere oltrepassato la soglia del dolore, comincia a dare gusto.
      • marittimo scrive:
        Re: Chissà quante di queste macchine


        Facciamo solo intendere non ci si limita a
        leggere gli articoli ma ci si basa sulle fonti,
        caro il mio
        massimino.
        E anche gente seria come "Totocellux" o "dont
        feed the troll", tutt'altro che fanboy linux,
        hanno dimostrato di saper argomentare andando
        oltre il gossippone da due soldi che è stato
        confezionato ad
        arte.
        Ancora non ti sei stancato di prendere legnate,
        vero?
        È evidente che, dopo avere oltrepassato la
        soglia del dolore, comincia a dare
        gusto.Non sono "massimino", mi dispiace, io ho solo commentato il fatto che mentre si sta a qua a scrivere per ore e ore ci sono 10.000 macchine linux infettate (non discuto con cosa o come siano entrati). Ammesso e non conXXXXX che siano entrati solo con credenziali carpite, e che siano state sottratte da macchine windows, rimane il fatto che al mondo esistono persone che cianciano ore sui forum e si spacciano per grandi intenditori (qua su PI poi è pieno di furi e puri), ma in realtà usano windows per lavorare oppure lasciano le password chissà dove. Non discuto la sicurezza di linux o l'origine della botnet, discuto il fatto che sembra che queste cose capitino sempre agli altri, mi sembra una saccenza che a mio avviso qualcuno in questo istante sta pagando, così ad occhio e croce.Tanti saluti.
        • dont feed the troll - Back Again scrive:
          Re: Chissà quante di queste macchine
          - Scritto da: marittimo



          Facciamo solo intendere non ci si limita a

          leggere gli articoli ma ci si basa sulle
          fonti,

          caro il mio

          massimino.

          E anche gente seria come "Totocellux" o "dont

          feed the troll", tutt'altro che fanboy linux,

          hanno dimostrato di saper argomentare andando

          oltre il gossippone da due soldi che è stato

          confezionato ad

          arte.

          Ancora non ti sei stancato di prendere
          legnate,

          vero?

          È evidente che, dopo avere oltrepassato
          la

          soglia del dolore, comincia a dare

          gusto.

          Non sono "massimino", mi dispiace, io ho solo
          commentato il fatto che mentre si sta a qua a
          scrivere per ore e ore ci sono 10.000 macchine
          linux infettate (non discuto con cosa o come
          siano entrati). Ammesso e non conXXXXX che siano
          entrati solo con credenziali carpite, e che siano
          state sottratte da macchine windows, rimane il
          fatto che al mondo esistono persone che cianciano
          ore sui forum e si spacciano per grandi
          intenditori (qua su PI poi è pieno di furi e
          puri), ma in realtà usano windows per lavorare
          oppure lasciano le password chissà dove.


          Non discuto la sicurezza di linux o l'origine
          della botnet, discuto il fatto che sembra che
          queste cose capitino sempre agli altri, mi sembra
          una saccenza che a mio avviso qualcuno in questo
          istante sta pagando, così ad occhio e
          croce.

          Tanti saluti.Se parliamo di prodotti e della loro sicurezza intrinseca si parla di quello.Se parliamo di esseri umani e dei loro errori parliamo di quello.L'importante è non fare, + 0 - maliziosamente, confusione tra le cose.Tra l'altro, tutti commettiamo errori, facciamo leggerezze.Ma non è che siccome capita che anche chi guida una Volvo ha fatto qualche incidente, allora le Volvo non sono machcine sicure.Perchè un ragionamento del genere è stupido, o in malafede.
          • marittimo scrive:
            Re: Chissà quante di queste macchine


            Se parliamo di prodotti e della loro sicurezza
            intrinseca si parla di
            quello.
            Se parliamo di esseri umani e dei loro errori
            parliamo di
            quello.
            L'importante è non fare, + 0 - maliziosamente,
            confusione tra le
            cose.

            Tra l'altro, tutti commettiamo errori, facciamo
            leggerezze.
            Ma non è che siccome capita che anche chi guida
            una Volvo ha fatto qualche incidente, allora le
            Volvo non sono machcine
            sicure.
            Perchè un ragionamento del genere è stupido, o in
            malafede.Hai perfettamente ragione, sono solo sorpreso nel vedere così tanti attacchi e parate e soprattutto gente sicura che a loro non capiterà mai.
        • passante scrive:
          Re: Chissà quante di queste macchine
          - Scritto da: marittimo



          Facciamo solo intendere non ci si limita a

          leggere gli articoli ma ci si basa sulle
          fonti,

          caro il mio

          massimino.

          E anche gente seria come "Totocellux" o "dont

          feed the troll", tutt'altro che fanboy linux,

          hanno dimostrato di saper argomentare andando

          oltre il gossippone da due soldi che è stato

          confezionato ad

          arte.

          Ancora non ti sei stancato di prendere
          legnate,

          vero?

          È evidente che, dopo avere oltrepassato
          la

          soglia del dolore, comincia a dare

          gusto.

          Non sono "massimino", mi dispiace, io ho solo
          commentato il fatto che mentre si sta a qua a
          scrivere per ore e ore ci sono 10.000 macchine
          linux infettate (non discuto con cosa o come
          siano entrati). Ammesso e non conXXXXX che siano
          entrati solo con credenziali carpite, e che siano
          state sottratte da macchine windows, rimane il
          fatto che al mondo esistono persone che cianciano
          ore sui forum e si spacciano per grandi
          intenditori (qua su PI poi è pieno di furi e
          puri), ma in realtà usano windows per lavorare
          oppure lasciano le password chissà dove.


          Non discuto la sicurezza di linux o l'origine
          della botnet, discuto il fatto che sembra che
          queste cose capitino sempre agli altri, mi sembra
          una saccenza che a mio avviso qualcuno in questo
          istante sta pagando, così ad occhio e
          croce.

          Tanti saluti.Ma che discorsi fai?Se non vieni qui a discutere ma solo a fare il moralizzatore, potevi risparmiarti la fatica.A parte le immancabili trollate (si sa, so' ragazzi), le discussioni più accese non sono nate su chi ce l'avesse più lungo, ma sul fatto che parecchi, leggendo il titolo, sono saltati alle conclusione trollosa: "Linux è una XXXXX perché è stato sfondato".Senza entrare nel merito di chi sia migliore, ciò che è stato dimostrato è che questo non fosse per niente vero. Non perché gnu/linux sia invulnerabile (anche gnu/linux ha i suoi bei XXXXXX:http://punto-informatico.it/4005087/PI/News/gnutls-un-baco-una-backdoor-linux.aspx) ma perché, dati alla mano (che, chi sproloquiava, non ha letto né capito), le motivazioni della vulnerabilità erano tutt'altra cosa.Non voglio ripetere per l'ennesima volta, rileggiti un po' di 3d invece di sentenziare.Risparmiami la tua carità pelosa, questo è un forum e si viene per discutere. Se vuoi accendere un cero pensando alla povera gente costretta a lavorare mentre noi si discute, hai sbagliato indirizzo.
  • moderatore scrive:
    Appello accorato
    <u
    Ai vari maxsix, darthvader, bertuccia, getthefacts e alle vostre decine di cloni: </u
    Basta. Faccio appello alla vostra ragionevolezza. Vi prego.Deponete le armi, state facendo figuracce una dietro l'altra, dimostrando una pochezza imbarazzante.Non si tratta di stabilire chi ce l'abbia più lungo ma le vostre argomentazioni stanno risultando così deboli che questo articolo rimarrà a imperitura memoria della vostra inettitudine.Tutti i vostri interventi stanno diventando boomerang di tek da sfondare gli incisivi, soprattutto quando sarà possibile citare in futuro questo o quell'intervento seguito da un sacco di risate.Chi crederà alle vosrte panzane in futuro se vi bruciate ora, d'un colpo, tutte le vostre cartucce?Fate finta di niente, uscite, fischiettate, pensate alla primavera. Il mondo vero è là fuori.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Appello accorato
      - Scritto da: moderatore
      <u
      Ai vari maxsix, darthvader, bertuccia,
      getthefacts e alle vostre decine di cloni:
      </u


      Basta. Faccio appello alla vostra ragionevolezza.
      Vi
      prego.
      Deponete le armi, state facendo figuracce una
      dietro l'altra, dimostrando una pochezza
      imbarazzante.E' arrivato il professore. Tutti in piedi.
      • Darth Vader scrive:
        Re: Appello accorato
        - Scritto da: Darth Vader
        - Scritto da: moderatore

        <u
        Ai vari maxsix, darthvader,
        bertuccia,

        getthefacts e alle vostre decine di cloni:

        </u




        Basta. Faccio appello alla vostra
        ragionevolezza.

        Vi

        prego.

        Deponete le armi, state facendo figuracce una

        dietro l'altra, dimostrando una pochezza

        imbarazzante.

        E' arrivato il professore. Tutti in piedi.Scusa eh, ma se ti rispondevo "fatti i XXXXX tuoi" come meritavi, mi bannavano.Vediamo quanto ci mettono a bannarmi questo :)
        • dont feed the troll - Back Again scrive:
          Re: Appello accorato
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: Darth Vader

          - Scritto da: moderatore


          <u
          Ai vari maxsix, darthvader,

          bertuccia,


          getthefacts e alle vostre decine di
          cloni:


          </u






          Basta. Faccio appello alla vostra

          ragionevolezza.


          Vi


          prego.


          Deponete le armi, state facendo
          figuracce
          una


          dietro l'altra, dimostrando una pochezza


          imbarazzante.



          E' arrivato il professore. Tutti in piedi.

          Scusa eh, ma se ti rispondevo "fatti i XXXXX
          tuoi" come meritavi, mi
          bannavano.

          Vediamo quanto ci mettono a bannarmi questo :)MA va, qui non bannano mai i troll di quarta, anzi gli incentivano.Lo gestissi io questo forum avresti finito di trollare stamattina alle 10 e 30.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Appello accorato
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: moderatore



            <u
            Ai vari maxsix,
            darthvader,


            bertuccia,



            getthefacts e alle vostre decine di

            cloni:



            </u








            Basta. Faccio appello alla vostra


            ragionevolezza.



            Vi



            prego.



            Deponete le armi, state facendo

            figuracce

            una



            dietro l'altra, dimostrando una
            pochezza



            imbarazzante.





            E' arrivato il professore. Tutti in
            piedi.



            Scusa eh, ma se ti rispondevo "fatti i XXXXX

            tuoi" come meritavi, mi

            bannavano.



            Vediamo quanto ci mettono a bannarmi questo
            :)

            MA va, qui non bannano mai i troll di quarta,
            anzi gli
            incentivano.
            Lo gestissi io questo forum avresti finito di
            trollare stamattina alle 10 e
            30.Non credo. Ti saresti dovuto auto-bannare alle 10.29.
          • ma non ti vergogni scrive:
            Re: Appello accorato
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            MA va, qui non bannano mai i troll di quarta,
            anzi gli
            incentivano."Tutti contromano questi idioti!!"
        • moderatore scrive:
          Re: Appello accorato
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: Darth Vader

          - Scritto da: moderatore


          <u
          Ai vari maxsix, darthvader,

          bertuccia,


          getthefacts e alle vostre decine di
          cloni:


          </u






          Basta. Faccio appello alla vostra

          ragionevolezza.


          Vi


          prego.


          Deponete le armi, state facendo
          figuracce
          una


          dietro l'altra, dimostrando una pochezza


          imbarazzante.



          E' arrivato il professore. Tutti in piedi.

          Scusa eh, ma se ti rispondevo "fatti i XXXXX
          tuoi" come meritavi, mi
          bannavano.

          Vediamo quanto ci mettono a bannarmi questo :)(rotfl)Mi hai fatto sganasciare dal ridere. Touchè! ;)
  • Eugenio Guastatori scrive:
    Dice il saggio
    Mai sottovalutare le potenzialità di un idiota, quando ha l'acXXXXX di root.
    • collione scrive:
      Re: Dice il saggio
      - Scritto da: Eugenio Guastatori
      Mai sottovalutare le potenzialità di un idiota,
      quando ha l'acXXXXX di
      root.e ricordiamoci che c'è qualche altro idiota che gliel'ha dato quell'acXXXXX :D
  • Darth Vader scrive:
    Uno spunto per i linux-boys
    Vorrei offrire uno spunto di discussione agli amici Linux-boys.Non so se avete notato che "Windigo" comincia con le 3 lettere Win.Quindi è senz'altro un prodotto di Microsoft.Si attendono commenti.
    • dont feed the troll - Back Again scrive:
      Re: Uno spunto per i linux-boys
      - Scritto da: Darth Vader
      Vorrei offrire uno spunto di discussione agli
      amici
      Linux-boys.

      Non so se avete notato che "Windigo" comincia con
      le 3 lettere
      Win.

      Quindi è senz'altro un prodotto di Microsoft.

      Si attendono commenti.E' come le sabbie mobili, più ti agiti più affondi.Fatti un favore, smettila.
      • Darth Vader scrive:
        Re: Uno spunto per i linux-boys
        - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
        - Scritto da: Darth Vader

        Vorrei offrire uno spunto di discussione agli

        amici

        Linux-boys.



        Non so se avete notato che "Windigo"
        comincia
        con

        le 3 lettere

        Win.



        Quindi è senz'altro un prodotto di Microsoft.



        Si attendono commenti.

        E' come le sabbie mobili, più ti agiti più
        affondi.
        Fatti un favore, smettila.Ma scherzi? Hai visto quant'è divertente? A me basta scrivere 3 righe per obbligare voi Linux-boy a dissertazioni e distinguo da decine di righe.Finalmente qualcosa che vi riporta con i piedi per terra.
        • dont feed the troll - Back Again scrive:
          Re: Uno spunto per i linux-boys
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

          - Scritto da: Darth Vader


          Vorrei offrire uno spunto di
          discussione
          agli


          amici


          Linux-boys.





          Non so se avete notato che "Windigo"

          comincia

          con


          le 3 lettere


          Win.





          Quindi è senz'altro un prodotto di
          Microsoft.





          Si attendono commenti.



          E' come le sabbie mobili, più ti agiti più

          affondi.

          Fatti un favore, smettila.

          Ma scherzi? Hai visto quant'è divertente? A me
          basta scrivere 3 righe per obbligare voi
          Linux-boy a dissertazioni e distinguo da decine
          di
          righe.

          Finalmente qualcosa che vi riporta con i piedi
          per
          terra.Ed avresti arguito che sono un Linux boy dal solo fatto che reputo tu stia facendo figuracce a catena.?A dirla tutta il 99% delle mie attività si svolge sotto piattaforma Windows.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Uno spunto per i linux-boys
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll - Back
            Again


            - Scritto da: Darth Vader



            Vorrei offrire uno spunto di

            discussione

            agli



            amici



            Linux-boys.







            Non so se avete notato che
            "Windigo"


            comincia


            con



            le 3 lettere



            Win.







            Quindi è senz'altro un prodotto di

            Microsoft.







            Si attendono commenti.





            E' come le sabbie mobili, più ti agiti
            più


            affondi.


            Fatti un favore, smettila.



            Ma scherzi? Hai visto quant'è divertente? A
            me

            basta scrivere 3 righe per obbligare voi

            Linux-boy a dissertazioni e distinguo da
            decine

            di

            righe.



            Finalmente qualcosa che vi riporta con i
            piedi

            per

            terra.

            Ed avresti arguito che sono un Linux boy dal solo
            fatto che reputo tu stia facendo figuracce a
            catena.?No. Più che altro dal fatto che tu le abbia intese come figuracce.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: Uno spunto per i linux-boys
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll - Back

            Again



            - Scritto da: Darth Vader




            Vorrei offrire uno spunto di


            discussione


            agli




            amici




            Linux-boys.









            Non so se avete notato che

            "Windigo"



            comincia



            con




            le 3 lettere




            Win.









            Quindi è senz'altro un
            prodotto
            di


            Microsoft.









            Si attendono commenti.







            E' come le sabbie mobili, più ti
            agiti

            più



            affondi.



            Fatti un favore, smettila.





            Ma scherzi? Hai visto quant'è
            divertente?
            A

            me


            basta scrivere 3 righe per obbligare voi


            Linux-boy a dissertazioni e distinguo da

            decine


            di


            righe.





            Finalmente qualcosa che vi riporta con i

            piedi


            per


            terra.



            Ed avresti arguito che sono un Linux boy dal
            solo

            fatto che reputo tu stia facendo figuracce a

            catena.?

            No. Più che altro dal fatto che tu le abbia
            intese come
            figuracce.E perché come andavano intese?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Uno spunto per i linux-boys
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll - Back
            Again


            - Scritto da: Darth Vader



            - Scritto da: dont feed the troll
            -
            Back


            Again




            - Scritto da: Darth Vader





            Vorrei offrire uno
            spunto
            di



            discussione



            agli





            amici





            Linux-boys.











            Non so se avete notato
            che


            "Windigo"




            comincia




            con





            le 3 lettere





            Win.











            Quindi è senz'altro un

            prodotto

            di



            Microsoft.











            Si attendono commenti.









            E' come le sabbie mobili, più
            ti

            agiti


            più




            affondi.




            Fatti un favore, smettila.







            Ma scherzi? Hai visto quant'è

            divertente?

            A


            me



            basta scrivere 3 righe per
            obbligare
            voi



            Linux-boy a dissertazioni e
            distinguo
            da


            decine



            di



            righe.







            Finalmente qualcosa che vi riporta
            con
            i


            piedi



            per



            terra.





            Ed avresti arguito che sono un Linux
            boy
            dal

            solo


            fatto che reputo tu stia facendo
            figuracce
            a


            catena.?



            No. Più che altro dal fatto che tu le abbia

            intese come

            figuracce.

            E perché come andavano intese?Si chiamano "opinioni". Effettivamente avete la tendenza a non riconoscerle quando non sono omologate alle vostre.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: Uno spunto per i linux-boys
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll - Back

            Again



            - Scritto da: Darth Vader




            - Scritto da: dont feed the
            troll

            -

            Back



            Again





            - Scritto da: Darth Vader






            Vorrei offrire uno

            spunto

            di




            discussione




            agli






            amici






            Linux-boys.













            Non so se avete
            notato

            che



            "Windigo"





            comincia





            con






            le 3 lettere






            Win.













            Quindi è senz'altro
            un


            prodotto


            di




            Microsoft.













            Si attendono
            commenti.











            E' come le sabbie
            mobili,
            più

            ti


            agiti



            più





            affondi.





            Fatti un favore,
            smettila.









            Ma scherzi? Hai visto quant'è


            divertente?


            A



            me




            basta scrivere 3 righe per

            obbligare

            voi




            Linux-boy a dissertazioni e

            distinguo

            da



            decine




            di




            righe.









            Finalmente qualcosa che vi
            riporta

            con

            i



            piedi




            per




            terra.







            Ed avresti arguito che sono un
            Linux

            boy

            dal


            solo



            fatto che reputo tu stia facendo

            figuracce

            a



            catena.?





            No. Più che altro dal fatto che tu le
            abbia


            intese come


            figuracce.



            E perché come andavano intese?

            Si chiamano "opinioni". Effettivamente avete la
            tendenza a non riconoscerle quando non sono
            omologate alle
            vostre.Tipico del berluscoide, cercare di contrabbandare sciocchezze per opinioni.
  • iRoby scrive:
    Re: La solita Microsoft
    Se vai alla fonte vedrai che c'è un virus+keylogger che ruba hostname, utente e password da putty per Windows.Quindi il problema è ancora la monnezza di Redmond...Oltre ovviamente a sistemisti sprovveduti...
    • passante scrive:
      Re: La solita Microsoft
      - Scritto da: iRoby
      Se vai alla fonte vedrai che c'è un
      virus+keylogger che ruba hostname, utente e
      password da putty per
      Windows.

      Quindi il problema è ancora la monnezza di
      Redmond...

      Oltre ovviamente a sistemisti sprovveduti...Ammiro la tua pazienza :)Non saprà nemmeno di cosa si stia parlando.Ha letto "virus" + "linux" e, per un riflesso pavloviano, ha cominciato a far la bava e a sproloquiare.Se avesse letto il 3d di sopra (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4014566&m=4014891#p4014891), dove massimino è stato letteralmente asflatato, se ne starebbe buono, a cuccia e con la coda tra le gambe (rofl)
      • Darth Vader scrive:
        Re: La solita Microsoft
        - Scritto da: passante
        - Scritto da: iRoby

        Se vai alla fonte vedrai che c'è un

        virus+keylogger che ruba hostname, utente e

        password da putty per

        Windows.



        Quindi il problema è ancora la monnezza di

        Redmond...



        Oltre ovviamente a sistemisti sprovveduti...
        Ammiro la tua pazienza :)
        Non saprà nemmeno di cosa si stia parlando.
        Ha letto "virus" + "linux" e, per un riflesso
        pavloviano, ha cominciato a far la bava e a
        sproloquiare.
        Se avesse letto il 3d di sopra
        (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4014566&m=40Che io sappia o meno di cosa si sta parlando è un aspetto secondario sul quale io e te avremo sempre opinioni diverse.Qui si sta dicendo che voi siete come quegli automobilisti incapaci che sbattono contro un albero pretendono di fare credere al mondo che è l'albero che si è spostato e gli è venuto addosso. Questo perché ho potuto notare nella mia esperienza che il senso dell'autocritica non alberga in una categoria di cui i Linuxari fanno fieramente parte: quella degli integralisti.Non siete soli, bada bene. I mantra sono del tipo "hasta la victoria siempre", "allah u achbar", "no-tav". Tanto per farvi capire a che tipo di personaggi vi si può assimilare.
        • passante scrive:
          Re: La solita Microsoft
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: passante

          - Scritto da: iRoby


          Se vai alla fonte vedrai che c'è un


          virus+keylogger che ruba hostname,
          utente
          e


          password da putty per


          Windows.





          Quindi il problema è ancora la monnezza
          di


          Redmond...





          Oltre ovviamente a sistemisti
          sprovveduti...

          Ammiro la tua pazienza :)

          Non saprà nemmeno di cosa si stia parlando.

          Ha letto "virus" + "linux" e, per un riflesso

          pavloviano, ha cominciato a far la bava e a

          sproloquiare.

          Se avesse letto il 3d di sopra


          (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4014566&m=40

          Che io sappia o meno di cosa si sta parlando è un
          aspetto secondario Bastava dirlo. Sei un trollo
        • passante scrive:
          Re: La solita Microsoft
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: passante

          - Scritto da: iRoby


          Se vai alla fonte vedrai che c'è un


          virus+keylogger che ruba hostname,
          utente
          e


          password da putty per


          Windows.





          Quindi il problema è ancora la monnezza
          di


          Redmond...





          Oltre ovviamente a sistemisti
          sprovveduti...

          Ammiro la tua pazienzaSorride

          Non saprà nemmeno di cosa si stia parlando.

          Ha letto "virus" + "linux" e, per un riflesso

          pavloviano, ha cominciato a far la bava e a

          sproloquiare.

          Se avesse letto il 3d di sopra


          (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4014566&m=40

          Che io sappia o meno di cosa si sta parlando è un
          aspetto secondarioBastava dirlo. Sei un trollone.
        • collione scrive:
          Re: La solita Microsoft
          - Scritto da: Darth Vader
          Che io sappia o meno di cosa si sta parlando è un
          aspetto secondario sul quale io e te avremo
          sempre opinioni
          diverse.in pratica stai criticando un sistema e accusando coloro che lo usano, ma senza avere la benchè minima idea di cosa si sta parlando?in pratica hai detto "non ne capisco un tubo di quanto scritto, ma attacco i linari perchè mi piace farlo"e questo sarebbe discutere? questo è un attacco gratuito portato da un troll
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            Che io sappia o meno di cosa si sta parlando
            è
            un

            aspetto secondario sul quale io e te avremo

            sempre opinioni

            diverse.

            in pratica stai criticando un sistema e accusando
            coloro che lo usano, ma senza avere la benchè
            minima idea di cosa si sta
            parlando?

            in pratica hai detto "non ne capisco un tubo di
            quanto scritto, ma attacco i linari perchè mi
            piace
            farlo"

            e questo sarebbe discutere? questo è un attacco
            gratuito portato da un
            trollNo. In pratica ho detto: "guarda che ci capisco anche se non lo ammetterai mai".
          • trollol scrive:
            Re: La solita Microsoft


            quanto scritto, ma attacco i linari perchè mi

            piace

            farlo"



            e questo sarebbe discutere? questo è un
            attacco

            gratuito portato da un

            troll

            No. In pratica ho detto: "guarda che ci capisco
            anche se non lo ammetterai
            mai".visto che ci capisci tanto capirai anche che ho una lamborghini e ci lascio le chiavi sopra e me la rubano non posso dare la colpa all'insicureza delle serrature lamborghini
          • trollol scrive:
            Re: La solita Microsoft

            visto che ci capisci tanto capirai anche che _se_ ho
            una lamborghini e ci lascio le chiavi sopra e me
            la rubano non posso dare la colpa all'insicureza
            delle serrature
            lamborghini
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: trollol


            quanto scritto, ma attacco i linari
            perchè
            mi


            piace


            farlo"





            e questo sarebbe discutere? questo è un

            attacco


            gratuito portato da un


            troll



            No. In pratica ho detto: "guarda che ci
            capisco

            anche se non lo ammetterai

            mai".

            visto che ci capisci tanto capirai anche che ho
            una lamborghini e ci lascio le chiavi sopra e me
            la rubano non posso dare la colpa all'insicureza
            delle serrature
            lamborghiniChe strano discorso. Perché quando la Lamborghini la produce Microsoft automaticamente si inverte l'onere della responsabilità.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: trollol



            quanto scritto, ma attacco i linari

            perchè

            mi



            piace



            farlo"







            e questo sarebbe discutere? questo
            è
            un


            attacco



            gratuito portato da un



            troll





            No. In pratica ho detto: "guarda che ci

            capisco


            anche se non lo ammetterai


            mai".



            visto che ci capisci tanto capirai anche che
            ho

            una lamborghini e ci lascio le chiavi sopra
            e
            me

            la rubano non posso dare la colpa
            all'insicureza

            delle serrature

            lamborghini

            Che strano discorso. Perché quando la Lamborghini
            la produce Microsoft automaticamente si inverte
            l'onere della
            responsabilità.Perché la Microsoft produce solo Duna e Printz Brau (verde, senza ritorno)
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: trollol




            quanto scritto, ma attacco i
            linari


            perchè


            mi




            piace




            farlo"









            e questo sarebbe discutere?
            questo

            è

            un



            attacco




            gratuito portato da un




            troll







            No. In pratica ho detto: "guarda
            che
            ci


            capisco



            anche se non lo ammetterai



            mai".





            visto che ci capisci tanto capirai
            anche
            che

            ho


            una lamborghini e ci lascio le chiavi
            sopra

            e

            me


            la rubano non posso dare la colpa

            all'insicureza


            delle serrature


            lamborghini



            Che strano discorso. Perché quando la
            Lamborghini

            la produce Microsoft automaticamente si
            inverte

            l'onere della

            responsabilità.

            Perché la Microsoft produce solo Duna e Printz
            Brau (verde, senza
            ritorno)Bè, allora con Linux siamo alla Uaz e alla Trabant. Una bella roba da sovietici duri e puri.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: trollol





            quanto scritto, ma
            attacco
            i

            linari



            perchè



            mi





            piace





            farlo"











            e questo sarebbe
            discutere?

            questo


            è


            un




            attacco





            gratuito portato da un





            troll









            No. In pratica ho detto:
            "guarda

            che

            ci



            capisco




            anche se non lo ammetterai




            mai".







            visto che ci capisci tanto capirai

            anche

            che


            ho



            una lamborghini e ci lascio le
            chiavi

            sopra


            e


            me



            la rubano non posso dare la colpa


            all'insicureza



            delle serrature



            lamborghini





            Che strano discorso. Perché quando la

            Lamborghini


            la produce Microsoft automaticamente si

            inverte


            l'onere della


            responsabilità.



            Perché la Microsoft produce solo Duna e
            Printz

            Brau (verde, senza

            ritorno)

            Bè, allora con Linux siamo alla Uaz e alla
            Trabant. Una bella roba da sovietici duri e
            puri.Per altro prodotti solidissimi...Quindi non capisci nulla nemmeno di automobili?
          • iRoby scrive:
            Re: La solita Microsoft
            I paesi comunisti non hanno mai seguito l'obsolescenza pianificata.Anche se non c'erano investimenti in design e spesso il progetto rimaneva vecchio, erano comunque costruiti con in mente la durata e la solidità.Oggi in Germania ci sono frigoriferi costruiti nella Germania est che sono in funzione da 50 anni senza mai bisogno di ricaricarli.E la lampadina della stazione dei pompieri di Chicago è accesa ininterrottamente da 110 anni. Fu costruita prima che i produttori di lampadine si mettessero d'accordo per ridurne la vita a non oltre 1000 ore.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: iRoby
            I paesi comunisti non hanno mai seguito
            l'obsolescenza
            pianificata.
            Anche se non c'erano investimenti in design e
            spesso il progetto rimaneva vecchio, erano
            comunque costruiti con in mente la durata e la
            solidità.

            Oggi in Germania ci sono frigoriferi costruiti
            nella Germania est che sono in funzione da 50
            anni senza mai bisogno di
            ricaricarli.Beh ovvio, la vita breve del prodotto è figlia del consumismo.
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll - Back
            Again


            - Scritto da: Darth Vader



            - Scritto da: trollol






            quanto scritto, ma

            attacco

            i


            linari




            perchè




            mi






            piace






            farlo"













            e questo sarebbe

            discutere?


            questo



            è



            un





            attacco






            gratuito portato da
            un






            troll











            No. In pratica ho detto:

            "guarda


            che


            ci




            capisco





            anche se non lo
            ammetterai





            mai".









            visto che ci capisci tanto
            capirai


            anche


            che



            ho




            una lamborghini e ci lascio le

            chiavi


            sopra



            e



            me




            la rubano non posso dare la
            colpa



            all'insicureza




            delle serrature




            lamborghini







            Che strano discorso. Perché quando
            la


            Lamborghini



            la produce Microsoft
            automaticamente
            si


            inverte



            l'onere della



            responsabilità.





            Perché la Microsoft produce solo Duna e

            Printz


            Brau (verde, senza


            ritorno)



            Bè, allora con Linux siamo alla Uaz e alla

            Trabant. Una bella roba da sovietici duri e

            puri.

            Per altro prodotti solidissimi...

            Quindi non capisci nulla nemmeno di automobili?Certo sono prodotti della classe operaia del paese che era il sole dell'avvenire. Come potrebbero essere diversamente, per voi.Quindi tu hai uno di questi due modelli. Quale?
          • collione scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            No. In pratica ho detto: "guarda che ci capisco
            anche se non lo ammetterai
            mai".e non mi pare che ne capisci tanto, altrimenti non metteresti mai sullo stesso piano un trojan installato rubando le password con i worm code red e nimda
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            No. In pratica ho detto: "guarda che ci
            capisco

            anche se non lo ammetterai

            mai".

            e non mi pare che ne capisci tanto, altrimenti
            non metteresti mai sullo stesso piano un trojan
            installato rubando le password con i worm code
            red e
            nimdaInvece sì: in entrambi i casi la colpa è del sistemista. Nel primo caso perché non ha protetto le password. Nel secondo perché non ha installato le patch.
          • iRoby scrive:
            Re: La solita Microsoft
            Guarda che nel caso dei worm per Windows le patch non erano disponibili e Gartner consigliava proprio di cambiare web server.https://www.gartner.com/doc/340962/nimda-worm-shows-patch-fast
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: iRoby
            Guarda che nel caso dei worm per Windows le patch
            non erano disponibili e Gartner consigliava
            proprio di cambiare web
            server.

            https://www.gartner.com/doc/340962/nimda-worm-showDa Wikipedia sotto la voce "Nimda"[...]exploitation of various Microsoft IIS 4.0 / 5.0 directory traversal vulnerabilities. (Both Code Red and Nimda were hugely successful exploiting well known and <u
            <b
            long solved </b
            </u
            vulnerabilities in the Microsoft IIS server.[3])[...]E poi dicono a me che faccio figuracce o che non capisco niente.
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: iRoby
            Guarda che nel caso dei worm per Windows le patch
            non erano disponibili e Gartner consigliava
            proprio di cambiare web
            server.

            https://www.gartner.com/doc/340962/nimda-worm-showHai letto le prime due righe del link che hai postato?"Nimda bundles several known exploits against Internet Information Server"Known vuol dire "conosciute". Nell'altro post ti ho pure indicato che erano risolte da lungo tempo.
          • iRoby scrive:
            Re: La solita Microsoft
            Toh una zero days già sfruttata prima che ci fossero le patch:http://news.cnet.com/8301-27080_3-20128611-245/zero-day-windows-kernel-bug-used-in-duqu-infections/Ne vuoi ancora?
          • linaro doc scrive:
            Re: La solita Microsoft
            http://www.vsecurity.com/download/tools/linux-rds-exploit.c
          • collione scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: linaro doc
            http://www.vsecurity.com/download/tools/linux-rds-ovviamente una vulnerabilità che permette l'esecuzione di codice da remoto e una che permetta "solo" una privilege escalation locale, per te sono la stessa cosa, giusto!?!ma non vi stancate mai di dimostrare la vostra infinita ignoranza?
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: iRoby
            Toh una zero days già sfruttata prima che ci
            fossero le
            patch:

            http://news.cnet.com/8301-27080_3-20128611-245/zer

            Ne vuoi ancora?Annoto: "quando il linaro viene beccato in fallo, cambia discorso."
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Darth Vader




            Che io sappia o meno di cosa si sta
            parlando

            è

            un


            aspetto secondario sul quale io e te
            avremo


            sempre opinioni


            diverse.



            in pratica stai criticando un sistema e
            accusando

            coloro che lo usano, ma senza avere la benchè

            minima idea di cosa si sta

            parlando?



            in pratica hai detto "non ne capisco un tubo
            di

            quanto scritto, ma attacco i linari perchè mi

            piace

            farlo"



            e questo sarebbe discutere? questo è un
            attacco

            gratuito portato da un

            troll

            No. In pratica ho detto: "guarda che ci capisco
            anche se non lo ammetterai
            mai".Si lo hai detto.Ma questo non significa che sia vero.
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: Darth Vader






            Che io sappia o meno di cosa si sta

            parlando


            è


            un



            aspetto secondario sul quale io e
            te

            avremo



            sempre opinioni



            diverse.





            in pratica stai criticando un sistema e

            accusando


            coloro che lo usano, ma senza avere la
            benchè


            minima idea di cosa si sta


            parlando?





            in pratica hai detto "non ne capisco un
            tubo

            di


            quanto scritto, ma attacco i linari
            perchè
            mi


            piace


            farlo"





            e questo sarebbe discutere? questo è un

            attacco


            gratuito portato da un


            troll



            No. In pratica ho detto: "guarda che ci
            capisco

            anche se non lo ammetterai

            mai".

            Si lo hai detto.
            Ma questo non significa che sia vero.Appunto, vale la seconda parte della mia frase: "non lo ammetterai mai".
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: collione



            - Scritto da: Darth Vader








            Che io sappia o meno di cosa
            si
            sta


            parlando



            è



            un




            aspetto secondario sul quale
            io
            e

            te


            avremo




            sempre opinioni




            diverse.







            in pratica stai criticando un
            sistema
            e


            accusando



            coloro che lo usano, ma senza
            avere
            la

            benchè



            minima idea di cosa si sta



            parlando?







            in pratica hai detto "non ne
            capisco
            un

            tubo


            di



            quanto scritto, ma attacco i linari

            perchè

            mi



            piace



            farlo"







            e questo sarebbe discutere? questo
            è
            un


            attacco



            gratuito portato da un



            troll





            No. In pratica ho detto: "guarda che ci

            capisco


            anche se non lo ammetterai


            mai".



            Si lo hai detto.

            Ma questo non significa che sia vero.

            Appunto, vale la seconda parte della mia frase:
            "non lo ammetterai
            mai".E perchè uno dovrebbe ammettere una cosa palesemente falsa?
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll - Back
            Again


            - Scritto da: Darth Vader



            - Scritto da: collione




            - Scritto da: Darth Vader










            Che io sappia o meno di
            cosa

            si

            sta



            parlando




            è




            un





            aspetto secondario sul
            quale

            io

            e


            te



            avremo





            sempre opinioni





            diverse.









            in pratica stai criticando un

            sistema

            e



            accusando




            coloro che lo usano, ma senza

            avere

            la


            benchè




            minima idea di cosa si sta




            parlando?









            in pratica hai detto "non ne

            capisco

            un


            tubo



            di




            quanto scritto, ma attacco i
            linari


            perchè


            mi




            piace




            farlo"









            e questo sarebbe discutere?
            questo

            è

            un



            attacco




            gratuito portato da un




            troll







            No. In pratica ho detto: "guarda
            che
            ci


            capisco



            anche se non lo ammetterai



            mai".





            Si lo hai detto.


            Ma questo non significa che sia vero.



            Appunto, vale la seconda parte della mia
            frase:

            "non lo ammetterai

            mai".

            E perchè uno dovrebbe ammettere una cosa
            palesemente
            falsa?Mmmmm... per onestà intellett.... no, va lascia perdere. Dovrei spiegarti cos'è.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll - Back

            Again



            - Scritto da: Darth Vader




            - Scritto da: collione





            - Scritto da: Darth Vader












            Che io sappia o
            meno
            di

            cosa


            si


            sta




            parlando





            è





            un






            aspetto secondario
            sul

            quale


            io


            e



            te




            avremo






            sempre opinioni






            diverse.











            in pratica stai
            criticando
            un


            sistema


            e




            accusando





            coloro che lo usano, ma
            senza


            avere


            la



            benchè





            minima idea di cosa si
            sta





            parlando?











            in pratica hai detto
            "non
            ne


            capisco


            un



            tubo




            di





            quanto scritto, ma
            attacco
            i

            linari



            perchè



            mi





            piace





            farlo"











            e questo sarebbe
            discutere?

            questo


            è


            un




            attacco





            gratuito portato da un





            troll









            No. In pratica ho detto:
            "guarda

            che

            ci



            capisco




            anche se non lo ammetterai




            mai".







            Si lo hai detto.



            Ma questo non significa che sia
            vero.





            Appunto, vale la seconda parte della mia

            frase:


            "non lo ammetterai


            mai".



            E perchè uno dovrebbe ammettere una cosa

            palesemente

            falsa?
            Mmmmm... per onestà intellett.... no, va lascia
            perdere. Dovrei spiegarti
            cos'è.Cioè per onestà intellettuale dovremmo ammettere una cosa palesemente falsa?Sei ben strano, eh
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again


            frase:



            "non lo ammetterai



            mai".





            E perchè uno dovrebbe ammettere una cosa


            palesemente


            falsa?

            Mmmmm... per onestà intellett.... no, va
            lascia

            perdere. Dovrei spiegarti

            cos'è.

            Cioè per onestà intellettuale dovremmo ammettere
            una cosa palesemente
            falsa?No. Dovresti ammettere che non lo puoi sapere.
            Sei ben strano, eh
    • nome e cognome scrive:
      Re: La solita Microsoft
      - Scritto da: iRoby
      Se vai alla fonte vedrai che c'è un
      virus+keylogger che ruba hostname, utente e
      password da putty per
      Windows.

      Quindi il problema è ancora la monnezza di
      Redmond...alla fonte non sembra proprio che spieghino come sono state rubate le credenziali.
      • Darth Vader scrive:
        Re: La solita Microsoft
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: iRoby

        Se vai alla fonte vedrai che c'è un

        virus+keylogger che ruba hostname, utente e

        password da putty per

        Windows.



        Quindi il problema è ancora la monnezza di

        Redmond...

        alla fonte non sembra proprio che spieghino come
        sono state rubate le
        credenziali.Ma sì, lasciaglielo credere. E' così autoconsolatorio...E poi, se anche fosse. Dov'è finita quella razza superiore che risponde al nome di "sistemista Linux" di cui tanto si ciancia in questi forum? Perché, bada bena, per questi signori un sistemista Linux appartiene a una razza superiore. Un sistemista Windows è un cretino.
        • iRoby scrive:
          Re: La solita Microsoft
          Io non ho mai avuto sistemi compromessi...Siti e un forum compromessi e in cui hanno messo redirect verso siti sparavirus sì, ma erano Joomla! e sono stati bonificati con gli aggiornamenti.Ma fa parte della manutenzione ordinaria.Sistemisti di esperienza non si fanno infettare facilmente. E sanno riprendere una situazione.Non è l'infezione in se la cosa umiliante, ma l'inedia, il non sapere cosa fare.Il sistemista d'esperienza si aggiorna anche per la sicurezza e sa riprendere situazioni imbarazzanti o pericolose.Poi se uno usa nei database dei CMS la stessa password di root del server, allora è proprio il caso che lasci stare l'IT e si dedichi ad altro... E ne conosco così...
          • Alceste scrive:
            Re: La solita Microsoft
            Tutto cio' che hai giustamente detto vale anche per sistemisti e utenti Windows, o no?
          • FreeBSD scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Alceste
            Tutto cio' che hai giustamente detto vale anche
            per sistemisti e utenti Windows, o
            no?Dire proprio di no.http://www.cs.wustl.edu/~jain/cse571-09/ftp/worms/index.html#coderedWindows ha una storia di vulnerabilità... tra cui alcune divertentissime di esecuzione di codice da remoto direttamente contro i programmi stessi di Windows. Cioè, basta avere Windows installato con le sue robe targate Microsoft per avere il sistema vulnerabile.Come sempre i programmi MS girano come utente root/administrator/SYSTEM e senza alcuna protezione di isolamento (jail/chroot, come su BSD/Linux).IIS è una caso particolare, perchè il webserver della Microsoft gira a metà tra user-space e kernel-space per migliorare le performance... ma in caso di bug il risultato è disastroso."This worm took the approach to attacking in a completely different direction. Instead of relying on mails address in the user's contact list, it performed network scanning and used the IP addresses connected to the host as a vector for propagation. It attacked the IIS servers and defaced many websites. It used the vulnerability of buffer overflows on IIS servers to execute binary code on the hosts. The initial worm did not check if the new host has windows or was running IIS. It also did not check if the IP address it was trying to access exists. The later versions of this worm were more inclined towards the local subnet rather than accessing some random IP. The total cost of damage was about 1.2 billion USD. It demonstrated a new technique or worm propagation"
          • Alceste scrive:
            Re: La solita Microsoft
            Riguardo a CodeRed (Wikipedia):"The worm exploited a vulnerability in the indexing software distributed with IIS, described in Microsoft Security Bulletin MS01-033,[3] for which a patch had been available a month earlier."Il bravo sistemista avrebbe patchato.
          • collione scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Alceste
            Riguardo a CodeRed (Wikipedia):
            "The worm exploited a vulnerability in the
            indexing software distributed with IIS, described
            in Microsoft Security Bulletin MS01-033,[3] for
            which a patch had been available a month
            earlier."

            Il bravo sistemista avrebbe patchato.Il bravo programmatore non avrebbe mai introdotto una vulnerabilità del genere.Ma che discorsi sono? Qui si parla di architettura e buona progettazione, entrambe inficiano pesantemente sul risultato finale, specialmente sul fronte sicurezza.Un esempio banale? Vatti a leggere i sorgenti di linux e quelli di freebsd, e vedi tu stesso la differenza. Entrambi progetti opensource, entrambi ottimi sistemi operativi, ma gli sviluppatori freebsd hanno quella tendenza maniacale al perfezionismo che fa la differenza.Poi vatti a leggere i sorgenti leaked di windows 2000 ( se si trovano ancora ) e vedrai che risate.
          • Alceste scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Alceste

            Riguardo a CodeRed (Wikipedia):

            "The worm exploited a vulnerability in the

            indexing software distributed with IIS,
            described

            in Microsoft Security Bulletin MS01-033,[3]
            for

            which a patch had been available a month

            earlier."



            Il bravo sistemista avrebbe patchato.

            Il bravo programmatore non avrebbe mai introdotto
            una vulnerabilità del
            genere.Tutti i programmatori, indistintamente, producono bug.E, personalmente, non penso che la gravita' di un bug dipenda dalla bravura del programmatore.

            Ma che discorsi sono? Qui si parla di
            architettura e buona progettazione, entrambe
            inficiano pesantemente sul risultato finale,
            specialmente sul fronte
            sicurezza.Veramente, almeno in questo ramo di thread, si parlava dell'abilita' del sistemista a mantenere in ordine e sicuro il suo sistema con gli strumenti che ha a disposizione.
            Un esempio banale? Vatti a leggere i sorgenti di
            linux e quelli di freebsd, e vedi tu stesso la
            differenza. Entrambi progetti opensource,
            entrambi ottimi sistemi operativi, ma gli
            sviluppatori freebsd hanno quella tendenza
            maniacale al perfezionismo che fa la
            differenza.

            Poi vatti a leggere i sorgenti leaked di windows
            2000 ( se si trovano ancora ) e vedrai che
            risate.Abbiamo tonnellate di top developers qua' dentro, altro che i programmatori del sistema operativo piu' diffuso al mondo.http://www.kuro5hin.org/story/2004/2/15/71552/7795(a suo tempo lessi un articolo di confronto molto ben fatto del suddetto codice con quello di Linux e di OpenBSD ma purtroppo non sono riuscito a ritrovarlo)
        • dont feed the troll - Back Again scrive:
          Re: La solita Microsoft
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: nome e cognome

          - Scritto da: iRoby


          Se vai alla fonte vedrai che c'è un


          virus+keylogger che ruba hostname,
          utente
          e


          password da putty per


          Windows.





          Quindi il problema è ancora la monnezza
          di


          Redmond...



          alla fonte non sembra proprio che spieghino
          come

          sono state rubate le

          credenziali.

          Ma sì, lasciaglielo credere. E' così
          autoconsolatorio...

          E poi, se anche fosse. Dov'è finita quella razza
          superiore che risponde al nome di "sistemista
          Linux" di cui tanto si ciancia in questi forum?
          Perché, bada bena, per questi signori un
          sistemista Linux appartiene a una razza
          superiore. Un sistemista Windows è un
          cretino.Non trovo smentite a questa regola aurea.
          • Darth Vader scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: nome e cognome


            - Scritto da: iRoby



            Se vai alla fonte vedrai che c'è un



            virus+keylogger che ruba hostname,

            utente

            e



            password da putty per



            Windows.







            Quindi il problema è ancora la
            monnezza

            di



            Redmond...





            alla fonte non sembra proprio che
            spieghino

            come


            sono state rubate le


            credenziali.



            Ma sì, lasciaglielo credere. E' così

            autoconsolatorio...



            E poi, se anche fosse. Dov'è finita quella
            razza

            superiore che risponde al nome di "sistemista

            Linux" di cui tanto si ciancia in questi
            forum?

            Perché, bada bena, per questi signori un

            sistemista Linux appartiene a una razza

            superiore. Un sistemista Windows è un

            cretino.

            Non trovo smentite a questa regola aurea.Strano. Basterebbe uno specchio.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: La solita Microsoft
            - Scritto da: Darth Vader
            Strano. Basterebbe uno specchio.Quando porti un troll allo "specchio riflesso", vuol dire che l'hai già rotto.
      • passante scrive:
        Re: La solita Microsoft
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: iRoby

        Se vai alla fonte vedrai che c'è un

        virus+keylogger che ruba hostname, utente e

        password da putty per

        Windows.



        Quindi il problema è ancora la monnezza di

        Redmond...

        alla fonte non sembra proprio che spieghino come
        sono state rubate le
        credenziali.https://www.cert-bund.de/ebury-faq" <b
        Login credentials for a user account with root privileges were stolen on Windows machines infected with an infostealer/keylogger malware when administrators logged in to the affected system using tools like PuTTY. </b
        "
        • Eugenio Guastatori scrive:
          Re: La solita Microsoft

          " <b
          Login credentials for a user account
          with root privileges were stolen on Windows
          machines infected with an infostealer/keylogger
          malware when administrators logged in to the
          affected system using tools like PuTTY.
          </b

          "Ben gli sta.Usare windows per accedere a Linux è come mettere le chiavi della porta blindata sotto lo zerbino.
        • nome e cognome scrive:
          Re: La solita Microsoft

          " <b
          Login credentials for a user account
          with root privileges were stolen on Windows
          machines infected with an infostealer/keylogger
          malware when administrators logged in to the
          affected system using tools like PuTTY.
          </b

          "Non stai parlando della stessa cosa, questa è una generica analisi del malware. E comunque:Some affected systems analyzed had been compromised by exploiting vulnerabilities in outdated software packages which led to the attackers gaining root privileges.
  • collione scrive:
    hehe
    mi chiedevo se pi avrebbe postato o no la notiziavolevo farlo nei commenti ad un altro thread, giusto per gettare l'esca per i vari maxsix perchè c'entra maxsix? perchè sicuramente comincerà a trollare, ma io voglio staccargli la spina prima che inizi, dicendo che:1. nel paper ufficiale viene specificato che NESSUNA VULNERABILITA' E' STATA USATA PER INFETTARE LINUX, ma solo le credenziali rubate a sysadmin e webmaster poco accorti2. lo stesso malware colpisce pure FreeBSD e compagni3. i siti web infettati sono stati usati per hostare malware che ha infettato mac os x e windows
    • bertuccia scrive:
      Re: hehe
      - Scritto da: collione

      perchè c'entra maxsix? perché se scrive "linux fa XXXXXX" (cit.) mi vengono le convulsioni e inizio a respirare male :Driposo soldato (cit.)
      • Shiba scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: collione



        perchè c'entra maxsix?

        perché se scrive "linux fa XXXXXX" (cit.) mi
        vengono le convulsioni e inizio a respirare male
        :D

        riposo soldato (cit.)Dai a FDG quello che è di FDG...
        • maxsix scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: Shiba
          - Scritto da: bertuccia

          - Scritto da: collione





          perchè c'entra maxsix?



          perché se scrive "linux fa XXXXXX" (cit.) mi

          vengono le convulsioni e inizio a respirare
          male


          :D



          riposo soldato (cit.)

          Dai a FDG quello che è di FDG...Il [cit.] è sempre li per quello eh.
      • collione scrive:
        Re: hehe
        vi siete dati il cambio? (rotfl)
      • tucumcari scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: collione



        perchè c'entra maxsix?

        perché se scrive <s
        "linux </s
        OS x fa XXXXXX" (cit.) mi
        vengono le convulsioni e inizio a respirare male
        :D

        riposo soldato (cit.) :DStesso effetto su di te così? :D
    • Etype scrive:
      Re: hehe
      Considerando quanti server apple ci siano in giro :D
    • FreeBSD scrive:
      Re: hehe
      A me (anche vedendo altri siti) è sembrata fin da subito una notizia allarmistica esagerata di proposito. La tipica bolla.La Repubblica giorni fa titolava: "cyberattacco globale a Unix e Linux" :D Senza contare che alcuni articoli anche pseudotecnici sembrino proprio dire che che è lo stesso eseguibile che gira sia su sistemi Windows che BSD, Linux e Mac... cosa alquanto "improbabile".Probabilmente invece, una volta che un sistema è stato compromesso <b
      in qualche maniera non altrimenti specificata </b
      , viene lasciata questa backdoor per mantenere l'acXXXXX al sistema.La presenza della backdoor è quindi già una conseguenza di un altro problema esistente a monte.Per poter sostituire un file di programma sul filesystem è necessario essere root. Quindi l'installazione della backdoor è molto avanti. Non si tratta di un Worm che automaticamente infetta Linux, Windows o *BSD. Semmai, di sistemi non aggiornati e configurati male che vengono manualmente crackati e modificati con la backdoor per tenere un acXXXXX persistente.Negli articoli, come quello su welivesecurity, leggi:- "of a set of malicious programs that are used together to infect servers and desktop computers"- "These servers have all been compromised with the Linux/Ebury OpenSSH backdoor"- "Operating systems affected by the spam component include Linux, FreeBSD, OpenBSD, OS X, and even Windows (with Perl running under Cygwin)."Parto dal fatto che un set di programmi malevoli, cioè di tools, non è un Worm che automaticamente infetta telepaticamente un server.Il server lo comprometti con la backdoor Linux/Ebury OpenSSH, solo se hai la backdoor già installata. Come la installi, e come venga installata non è specificato. Mistero.Un componente per inviare spam, che non è proprio la stessa cosa di una backdoor, può girare ovunque a patto che sia compilato per il sistema che è stato precedentemente compromesso (ma "compromesso-come" non si sà).Anche la configurazione per avere il programmino che funziona su Windows mi sembra molto inusuale. Cioè, per gonfiare il numero è stato aggiunto il Perl che funziona tramite Cygwin... come se il Perl come nativo EXE PE per il colabrodo non esistesse. Forse viene installato Cygwin+Perl proprio per fare andare il componente, da parte di chi entra nel winserver? Mi sembra inutilmente complesso e un buon modo solo per farsi scoprire... un rootkit nativo in C, senza Perl, sarebbe un'idea migliore.Insomma. "Win Digo" è molto fumo e poco arrosto.
      • Darth Vader scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: FreeBSD[...] blah blah blah [...]

        Insomma. "Win Digo" è molto fumo e poco arrosto.Mezza pagina per buttare acqua sul fuoco. Se fosse stata un'infezione di macchine Windows ve la sareste cavati con tre righe per dichiarare i prodromi della fine del mondo e invitare tutti a migrare su Linux.Siete P A T E T I C I Uno "scusate, ci eravamo sbagliati a massacrare Windows" sarebbe stato più onorevole.
        • collione scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: Darth Vader
          Uno "scusate, ci eravamo sbagliati a massacrare
          Windows" sarebbe stato più
          onorevole.ti consiglio una sana e basilare lettura dihttp://en.wikipedia.org/wiki/Computer_wormhttp://en.wikipedia.org/wiki/Computer_virushttp://en.wikipedia.org/wiki/Trojan_horse_(computing)
        • FreeBSD scrive:
          Re: hehe
          Mezza pagina per dire che questo programma malevolo da 2 lire è multi piattaforma (così come lo sono tanti altri programmi: LibreOffice, Firefox, postgreSQL, vari server VNC...) ma per installarlo ci vuole prima di tutto l'acXXXXX al sistema.Infatti, voglio proprio ridere se qualcuno dicesse come è stato preso <b
          veramente </b
          l'acXXXXX di root. Ok, leggendo la password di root dal post-it attaccato al monitor di qualcuno, o a causa dell'amministrazione remota con putty da client Windows. Ehee! Sì casca sempre li.Ma non venirmi a dire che è stato a causa di una vulnerabilità di FreeBSD o OpenBSD.Gli ariticoli giornalistici su questo programma sono talmente inaccurati che i produttori di antivirus (classici winari della domenica) sarebbero da prendere a calci sul sedere per le cavolate che mettono in giro. L'hanno ovviamente gonfiato per promuovere i loro prodotti nel mondo unix sparando numeri come 10/20/30/80 mila UNIX-like backdoorati: perché no, 1 miliardo. Perfino su quella ridicola pseudo-enciclopedia di dilettanti che è Wikipedia ci sarebbe dopo il numero un "citazione necessaria". Perché l'antivirus spia che chiama casa e dice quello che trova c'è, ma è un'esclusiva di Windows.Poi c'è da aggiungere la giustificazione nell'articolo originale per l'esecuzione del presunto componente di SPAM anche su Windows che mi lascia così perplesso da dire che si tratta di una enorme cavolata (scritta da linari). Con questo non voglio però di certo dire che Windows sia un sistema sicuro, anzi, è una patacca e peggio per chi se lo compra e per chi se lo usa. Ma l'articolo ORIGINALE (non dico nemmeno gli altri) è così inaccurato e fatto strutturalmente male, che ognuno ci ha aggiunto un po' del suo per farlo diventare quello che voleva: raccontando di un virus che sembra magico, contro Windows/FreeBSD/OpenBSD/Linux/Mac, necessità di antivirus su Linux/BSD (symantec), ecc ... qualsiasi cosa.Poi l'articolo su La Repubblica è una <i
          perla di saggezza </i
          che consiglio di leggere per approfondire l'argomento.
    • panda rossa scrive:
      Re: hehe
      - Scritto da: collione
      mi chiedevo se pi avrebbe postato o no la notiziaAh! Ecco che cos'era quella cosa di cui parlava il bollettino che ho ricevuto ieri. Era questa notizia qua.Solo che il bollettino del mio lug diceva diversamente.Invece PI deve dare la non notizia in modalita' "studio aperto".
      • maxsix scrive:
        Re: hehe

        del mio lug Fatti una vita ragazzo.
      • iRoby scrive:
        Re: hehe
        Comunque anche altri siti sono stati ingannati dalla notizia data in maniera strumentale...E poi è ovvio che un trojan serio per Linux da notizia.In quella porcheria di Windows ce ne sono talmente tanti e perniciosi, che nessuno ci fa più caso. Anche se la pericolosità rimane.
        • Darth Vader scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: iRoby
          Comunque anche altri siti sono stati ingannati
          dalla notizia data in maniera
          strumentale...Ma certo. Come osano questi disfattisti diffondere notizie negative su Linux (sempre sia lodato il suo nome)? Manco fosse un Windows qualunque. Bah.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Intanto si è visto che questo attaco è stato in parte dovuto a virus Windows che hanno rubato dal putty hostname e password di server Linux...Quindi ancora colpa di quella porcheria di Windows e dei suoi malware.
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: iRoby
            Intanto si è visto che questo attaco è stato in
            parte dovuto a virus Windows che hanno rubato dal
            putty hostname e password di server
            Linux...

            Quindi ancora colpa di quella porcheria di
            Windows e dei suoi
            malware.Che fortuna per i produttori del malware che sono rusciti a infettare Linux. Nessuno se lo aspetta e così sono passati 2 anni senza che la casta superiore dei sistemisti Linux se ne accorgesse.Complimenti.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            A me basta sapere che è intrinsecamente sicuro.Lo uso, continuerò ad usarlo, continuerò a proporlo.Continuerò a studiarlo ed aggiornarmi, per l'amministrazione e la sicurezza...Oggi come oggi è il migliore, e nell'istituto bancario dove lavoro ogni settimana se ne censiscono una decina di nuove installazioni che sostituiscono Solaris o Windows Server 2003.I malfunzionamenti qui sono tutti Windows, perché e macchine AIX, Linux, e Mainframe sono molto più stabili e scalabili.Ci sono macchine Windows 2003 Server in cui non riesci neppure a loggarti con l'RDP mentre sono sotto carico. La meraviglia della gui sui server.E ne ho visti alcuni pure con il Windows Media Player.Sul Win 2008 hanno migliorato il multitasking, ma non siamo al livello della responsività di un omologo Unix/Linux.Perché l'equivalente AIX/Solaris non ha questi problemi, anche al 100% di CPU ti da il login e ti permette di fare il tuo lavoro di manutenzione... Ovviamente dividendoti il tempo con ciò che sta già caricando il sistema.
          • ma non ti vergogni scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: iRoby
            A me basta sapere che è intrinsecamente sicuro.Si è visto... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Etype scrive:
            Re: hehe
            Strano che hai volutamente tralasciato tutto il resto del commento :D
    • maxsix scrive:
      Re: hehe
      - Scritto da: collione
      mi chiedevo se pi avrebbe postato o no la notizia

      volevo farlo nei commenti ad un altro thread,
      giusto per gettare l'esca per i vari maxsix


      perchè c'entra maxsix? perchè sicuramente
      comincerà a trollare, ma io voglio staccargli la
      spina prima che inizi, dicendo
      che:

      1. nel paper ufficiale viene specificato che
      NESSUNA VULNERABILITA' E' STATA USATA PER
      INFETTARE LINUX, ma solo le credenziali rubate a
      sysadmin e webmaster poco
      accorti

      2. lo stesso malware colpisce pure FreeBSD e
      compagni

      3. i siti web infettati sono stati usati per
      hostare malware che ha infettato mac os x e
      windowsIo continuo a dire che hai grossi problemi di comprensione del testo scritto.Cito:i di messaggi spam inviati ogni giorno dall'infrastruttura di <b
      Windigo ancora attiva e capaci di colpire </b
      i sistemi operativi Linux, FreeBSD, OpenBSD, Mac OS X e Windows.Detto questo.Linux fa XXXXXX [cit.]E anche per oggi sei apposto anche te.
      • sbrotfl scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: maxsix
        Io continuo a dire che hai grossi problemi di
        comprensione del testo
        scritto.Anche tu devi avere problemi di vista... questa foto ti dice nulla? [img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avatar/88f259036644425cb77e2ff78fbb3856/Avatar.gif[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 marzo 2014 00.33-----------------------------------------------------------
        • utonto scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: sbrotfl
          Anche tu devi avere problemi di vista... questa
          foto ti dice nulla?

          [img]http://c.punto-informatico.it/l/community/avaChi è costui? (newbie) Un hacker? (newbie) Boh... (newbie)
      • collione scrive:
        Re: hehe
        vedo che continui ad essere il solito troll ignorante- Scritto da: maxsix
        i di messaggi spam inviati ogni giorno
        dall'infrastruttura di <b
        Windigo ancora
        attiva e capaci di colpire </b
        i sistemi
        operativi Linux, FreeBSD, OpenBSD, Mac OS X e
        Windows.hai capito che c'è scritto? che c'è uno script spara-spam installato su quei serverio invece ti ho detto di andarti a leggere il report ufficiale http://www.welivesecurity.com/wp-content/uploads/2014/03/operation_windigo.pdfdove troverai scritto "No vulnerabilities were exploited on the Linux servers; only stolen credentials were leveraged"quale parte di questa frase non capisci? hai bisogno di un disegnino?
        Linux fa XXXXXX [cit.]ma anche tu
        E anche per oggi sei apposto anche te.tu invece sei apposta da una vita ormai (rotfl)
        • nome e cognome scrive:
          Re: hehe

          "No vulnerabilities were exploited on the Linux
          servers; only stolen credentials were
          leveraged"Bah... non so cosa è più preoccupante se il fatto che tra i 10 e 20 mila amministratori di server si siano fatti XXXXXXXX le credenziali di acXXXXX root tra l'altro o l'utilizzo di una vulnerabilità. E comunque come fanno ad esserne così sicuri? Hanno verificato uno per uno tutti i server compromessi? Mi sembra un'affermazione buttata li.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            sicuramente avranno verificato almeno una parte dei server ( in fondo è il loro mestiere ) e avranno trovato credenziali per l'acXXXXX a server linux in vendita sui forum russi
          • nome e cognome scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            sicuramente avranno verificato almeno una parte
            dei server ( in fondo è il loro mestiere ) e
            avranno trovato credenziali per l'acXXXXX a
            server linux in vendita sui forum
            russiVisto che secondo me non è tanto il malware il problema ma il fatto che ci siano 20000 server compromessi mi sarei aspettato il focus sul come sia sucXXXXX e non sul cosa. Ma vabbè ... tra breve ne commenteremo un'altra.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Eppure lo hanno riportato in tanti che un malware/keylogger per Windows ruba le credenziali quando si usa putty.
          • nome e cognome scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: iRoby
            Eppure lo hanno riportato in tanti che un
            malware/keylogger per Windows ruba le credenziali
            quando si usa
            putty.Come e dove sarebbe stato installato il malware? Hanno convinto l'admin ad installare un keylogger o hanno usato una vulnerabilità? Che vulnerabilità di windows avrebbero usato? La notizia è data in prospettiva assolutamente sbagliata, si valuta cosa fa il malware installato ma non come si è arrivati ad installarlo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: iRoby
            Eppure lo hanno riportato in tanti che un
            malware/keylogger per Windows ruba le credenziali
            quando si usa
            putty.Come e dove sarebbe stato installato il malware? Hanno convinto l'admin ad installare un keylogger o hanno usato una vulnerabilità? Che vulnerabilità di windows avrebbero usato? La notizia è data in prospettiva assolutamente sbagliata, si valuta cosa fa il malware installato ma non come si è arrivati ad installarlo.
          • maxsix scrive:
            Re: hehe


            E comunque come fanno ad esserne così sicuri?
            Hanno verificato uno per uno tutti i server
            compromessi? Mi sembra un'affermazione buttata
            li.Come l'OS di cui stiamo parlando.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: maxsix



            E comunque come fanno ad esserne così sicuri?

            Hanno verificato uno per uno tutti i server

            compromessi? Mi sembra un'affermazione
            buttata

            li.

            Come l'OS di cui stiamo parlando.hahahaha non riesci a fare di meglio? vedo che il calcio rotante sulle gengive ha avuto un effetto devastante non te l'aspettavi che ti avrei messo nel sacco così facilmente, eh!?! (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix





            E comunque come fanno ad esserne così
            sicuri?


            Hanno verificato uno per uno tutti i
            server


            compromessi? Mi sembra un'affermazione

            buttata


            li.



            Come l'OS di cui stiamo parlando.

            hahahaha non riesci a fare di meglio? vedo che il
            calcio rotante sulle gengive ha avuto un effetto
            devastante
            Semplicemente perché l'argomento per me si chiude con il solito mottoLinux fa XXXXXX [cit.]

            non te l'aspettavi che ti avrei messo nel sacco
            così facilmente, eh!?!

            (rotfl)Ne devi mangiare di polenta, ragazzo. [cit.]
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: maxsix
            Ne devi mangiare di polenta, ragazzo. [cit.]fiacco fiacco, si vede che sei sgomento (rotfl)
      • mazitto scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: collione

        mi chiedevo se pi avrebbe postato o no la
        notizia



        volevo farlo nei commenti ad un altro thread,

        giusto per gettare l'esca per i vari maxsix





        perchè c'entra maxsix? perchè sicuramente

        comincerà a trollare, ma io voglio
        staccargli
        la

        spina prima che inizi, dicendo

        che:



        1. nel paper ufficiale viene specificato che

        NESSUNA VULNERABILITA' E' STATA USATA PER

        INFETTARE LINUX, ma solo le credenziali
        rubate
        a

        sysadmin e webmaster poco

        accorti



        2. lo stesso malware colpisce pure FreeBSD e

        compagni



        3. i siti web infettati sono stati usati per

        hostare malware che ha infettato mac os x e

        windows

        Io continuo a dire che hai grossi problemi di
        comprensione del testo
        scritto.

        Cito:

        i di messaggi spam inviati ogni giorno
        dall'infrastruttura di <b
        Windigo ancora
        attiva e capaci di colpire </b
        i sistemi
        operativi Linux, FreeBSD, OpenBSD, Mac OS X e
        Windows.

        Detto questo.

        Linux fa XXXXXX [cit.]

        E anche per oggi sei apposto anche te.Bella citazione.Ma almeno hai capito in cosa consiste questa "vulnerabilità"? Lol (rotfl)"One thing is clear, this malware does not propagate by itself and it does not exploit a vulnerability in a specific software. Linux/Cdorked.A is a backdoor, used by malicious actor to serve malicious content from legitimate websites." (http://www.welivesecurity.com/2013/05/07/linuxcdorked-malware-lighttpd-and-nginx-web-servers-also-affected/)Io ho letto un po' di materiale: http://www.welivesecurity.com/2014/03/18/operation-windigo-the-vivisection-of-a-large-linux-server-side-credential-stealing-malware-campaign/http://www.welivesecurity.com/2014/02/21/an-in-depth-analysis-of-linuxebury/Consiglio anche a te di farlo invece di citare Mariuccia e di riempirti la bocca con cose che evidentemente non comprendi.
        • collione scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: mazitto
          Io ho letto un po' di materiale:lui evidentemente no, altrimenti sarebbe arrivato al punto in cui si dice"Users of Apple iPhone and iPad are also targeted""The following screenshot shows redirection on an iPhone"
          • mazitto scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: mazitto

            Io ho letto un po' di materiale:

            lui evidentemente no, altrimenti sarebbe arrivato
            al punto in cui si
            dice

            "Users of Apple iPhone and iPad are also targeted"

            "The following screenshot shows redirection on an
            iPhone"(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • inveceparlo scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: mazitto
          Ma almeno hai capito in cosa consiste questa
          "vulnerabilità"? Lol
          (rotfl)
          "One thing is clear, this malware does not
          propagate by itself and it does not exploit a
          vulnerability in a specific software.
          Linux/Cdorked.A is a backdoor, used by malicious
          actor to serve malicious content from legitimate
          websites."
          (http://www.welivesecurity.com/2013/05/07/linuxcdo
          Io ho letto un po' di materiale:

          http://www.welivesecurity.com/2014/03/18/operation
          http://www.welivesecurity.com/2014/02/21/an-in-dep
          Consiglio anche a te di farlo invece di citarema dovresti leggere anche dell'altro per farti un'idea più chiara. Dal secondo dei tuoi link: http://www.welivesecurity.com/2014/03/18/operation-windigo-the-vivisection-of-a-large-linux-server-side-credential-stealing-malware-campaignsi arriva a questo documento Cert Bund:https://www.cert-bund.de/ebury-faq dal quale si scopre che:" Replacing the SSH binaries or the shared library requires root privileges. How did the attackers initially obtain root privileges on my system?There are several scenarios that have been identified so far: Login credentials for a user account with root privileges on the affected system were stolen when administrators logged in using SSH from a machine already infected with Ebury. The login credentials were then harvested from the outgoing SSH connection on the infected machine. Login credentials for a user account with root privileges were stolen on Windows machines infected with an infostealer/keylogger malware when administrators logged in to the affected system using tools like PuTTY. The network of cPanel Inc.'s support department was compromised and machines used for connecting to customers' servers were found to be infected with Ebury [3]. Some affected systems analyzed had been compromised by exploiting vulnerabilities in outdated software packages which led to the attackers gaining root privileges ."come la mettiamo?
          • collione scrive:
            Re: hehe
            Some systems? Quali? Quelli Linux? Quelli FreeBSD? O che altro?
          • inveceparlo scrive:
            Re: hehe
            https://www.cert-bund.de/ebury-faqil link era già in chiaro: leggere non è ancora vietato e nemmeno reato. Al limite puoi contattarli direttamente: certbund [at] bsi.bund.de
          • collione scrive:
            Re: hehe
            il link era in chiaro, ma il contenuto dell'articolo è decisamente vagoripeto: "a quali sistemi operativi si riferisce quel some??"io ho letto il report ufficiale degli scopritori di Windigo, e c'è scritto tutt'altroinutile che cambi nick e continui ad utilizzare il distortion field, con noi non attacca (rotfl)
          • mazitto scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: inveceparlo
            - Scritto da: mazitto


            Ma almeno hai capito in cosa consiste questa

            "vulnerabilità"? Lol

            (rotfl)

            "One thing is clear, this malware does not

            propagate by itself and it does not exploit a

            vulnerability in a specific software.

            Linux/Cdorked.A is a backdoor, used by malicious

            actor to serve malicious content from legitimate

            websites."


            (http://www.welivesecurity.com/2013/05/07/linuxcdo

            Io ho letto un po' di materiale:




            http://www.welivesecurity.com/2014/03/18/operation


            http://www.welivesecurity.com/2014/02/21/an-in-dep

            Consiglio anche a te di farlo invece di citare


            ma dovresti leggere anche dell'altro per farti
            un'idea più chiara.


            Dal secondo dei tuoi link:

            http://www.welivesecurity.com/2014/03/18/operation

            si arriva a questo documento Cert Bund:

            https://www.cert-bund.de/ebury-faq

            dal quale si scopre che:

            " <i
            Replacing the SSH binaries or the shared
            library requires root privileges. How did the
            attackers initially obtain root privileges on my
            system?

            There are several scenarios that have been
            identified so
            far:

            Login credentials for a user account with
            root privileges on the affected system were
            stolen when administrators logged in using SSH
            from a machine already infected with Ebury. The
            login credentials were then harvested from the
            outgoing SSH connection on the infected
            machine.
            Login credentials for a user account with
            root privileges were stolen on Windows machines
            infected with an infostealer/keylogger malware
            when administrators logged in to the affected
            system using tools like
            PuTTY.
            The network of cPanel Inc.'s support
            department was compromised and machines used for
            connecting to customers' servers were found to be
            infected with Ebury
            [3]. </i

            <b
            Some affected systems analyzed had been
            compromised by exploiting vulnerabilities in
            outdated software packages which led to the
            attackers gaining root
            privileges </b
            ."

            come la mettiamo?La mettiamo come prima.Avevo letto quella faq ma non mi pare sposti di un epsilon l'argomento di questo 3d.maxsix è intervenuto sostenendo in breve: "linux è una XXXXX perché è bucabile e la prova è questa backdoor"Non voglio sostenere che gnu/linux sia imbucabile. Non è vero, non esiste un sistema completamente imperforabile, anche gnu/linux ha avuto le sue belle rogne. Però portare un esempio del genere come prova vulnerabilità mi sembra abbastanza infelice e dimostra solo grande frustrazione.La documentazione tecnica che ho citato io e collione (ma sembra che facciate ancora finta di non capire) dice esplicitamente "Attenzione: il malware non usa NESSUNA vulnerabilità del sistema per propagarsi ma è fatta in modo da rubare le credenziali a chi si collega ad un sistema infetto"Il punto centrale è dunque: Come si infetta un sistema?Al quesito che ci arrovella, rispondi tu stesso citando giustamente: collegandosi ad un sistema infetto (che equivale a dare inconsapevolmente ad un ladro le chiavi di casa) oppure sfruttando vulnerabilità di altri software obsoleti presenti sul sistema che permettano di effettuare una privilege escalation (che equivale ad accenddere un fuoco in una capanna di paglia sperando che non si incendi)La backdoor va innestata nel pc infetto, non c'è modo di farla propagare altrimenti, e per farlo devi per forza essere root.E questo ci riporta al caso iniziale. L'essere root va delegato ad altri meccanismi che NON sono quelli della backdoor.Ecco perché sostengo che usare Ebury come prova della vulnerabilità di gnu/linux equivale a prendere lucciole per lanterne.
          • Totocellux scrive:
            Re: hehe

            - Scritto da: inveceparlo

            - Scritto da: mazitto




            Ma almeno hai capito in cosa consiste
            questa


            "vulnerabilità"? Lol


            (rotfl)


            "One thing is clear, this malware does
            not


            propagate by itself and it does not
            exploit a


            vulnerability in a specific software .


            Ecco perché sostengo che usare Ebury come prova
            della vulnerabilità di gnu/linux equivale a
            prendere lucciole per
            lanterne.a leggere il documento CertBund.De, pare invece che Ebury è riuscito a sfruttare, su alcune macchine, degli exploit tramite software non aggiornato, garantendo privilegi root da remoto. Quindi, se BundCert.De non ha scambiato lucciole per lanterne, la situazione sarebbe sostanzialmente differente da quella che sostieni.
          • mazitto scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Totocellux

            - Scritto da: inveceparlo


            - Scritto da: mazitto






            Ma almeno hai capito in cosa consiste

            questa



            "vulnerabilità"? Lol



            (rotfl)



            "One thing is clear, this malware does

            not



            propagate by itself and <b
            it does not

            exploit a



            vulnerability in a specific
            software </b
            .





            Ecco perché sostengo che usare Ebury come prova

            della vulnerabilità di gnu/linux equivale a

            prendere lucciole per

            lanterne.


            a leggere il documento CertBund.De, pare invece
            che Ebury è riuscito a sfruttare, su alcune
            macchine, degli exploit tramite software non
            aggiornato, garantendo privilegi root da remoto.


            Quindi, se BundCert.De non ha scambiato lucciole
            per lanterne, la situazione sarebbe
            sostanzialmente differente da quella che
            sostieni.Mi auto-quoto:"Il punto centrale è dunque: Come si infetta un sistema?Al quesito che ci arrovella, rispondi tu stesso citando giustamente: collegandosi ad un sistema infetto (che equivale a dare inconsapevolmente ad un ladro le chiavi di casa) oppure <b
            sfruttando vulnerabilità di altri software obsoleti presenti sul sistema che permettano di effettuare una privilege escalation </b
            "Sono d'accordo con quello che sostieni, l'ho scritto anche io.Piuttosto devo darti atto che la mia affermazione successiva è un po' ambigua."La backdoor va innestata nel pc infetto, non c'è modo di farla propagare altrimenti, e per farlo devi per forza essere root.E questo ci riporta al caso iniziale. <b
            L'essere root va delegato ad altri meccanismi che NON sono quelli della backdoor </b
            ."In realtà non è che i meccanismi non siano quelli della backdoor, mi sono espresso male. È sempre la backdoor che deve sfruttare la possibilità di fare una privilege escalation a patto di trovarsi su un sistema (bada bene: non dice quale. Lo ha già fatto notare collione) non aggiornato con pezzi di software vulnerabile che servano allo scopo.Da qui a dire "Ebury buca qualunque sistema gnu/linux", come mi pare fosse il tono della polemica iniziale, secondo me ce ne passa, imho.
          • Totocellux scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: mazitto

            Da qui a dire "Ebury buca qualunque sistema
            gnu/linux", come mi pare fosse il tono della
            polemica iniziale, secondo me ce ne passa,
            imho.sono pienamente d'accordo: infatti, personalmente, non ho sostenuto una tesi simile e mai potrei portarla avanti. I sistemi che hanno alla base Linux sono di gran lunga più sicuri di qualsiasi controparte. Però, si dovrebbe anche ammettere che talvolta si esagera quando viene sostenuto che siano estremamemnte sicuri e, in assoluto, non bucabili. Bisognerebbe, da tutte le parti e per proprio conto, essere più realisti. Se i manutentori di quei sistemi lo fossero stati ed avessero aggiornato alle indicazioni delle ultime patch, di certo non sarebbe stato possibile utilizzarli per come sembrerebbe esser accaduto.
          • passante scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: mazitto



            Da qui a dire "Ebury buca qualunque sistema

            gnu/linux", come mi pare fosse il tono della

            polemica iniziale, secondo me ce ne passa,

            imho.


            sono pienamente d'accordo: infatti,
            personalmente, non ho sostenuto una tesi simile e
            mai potrei portarla avanti.


            I sistemi che hanno alla base Linux sono di gran
            lunga più sicuri di qualsiasi controparte.


            Però, si dovrebbe anche ammettere che talvolta si
            esagera quando viene sostenuto che siano
            estremamemnte sicuri e, in assoluto, non
            bucabili.


            Bisognerebbe, da tutte le parti e per proprio
            conto, essere più realisti.


            Se i manutentori di quei sistemi lo fossero stati
            ed avessero aggiornato alle indicazioni delle
            ultime patch, di certo non sarebbe stato
            possibile utilizzarli per come sembrerebbe esser
            accaduto.Assolutamente d'accordo.
          • mazitto scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: mazitto



            Da qui a dire "Ebury buca qualunque sistema

            gnu/linux", come mi pare fosse il tono della

            polemica iniziale, secondo me ce ne passa,

            imho.


            sono pienamente d'accordo: infatti,
            personalmente, non ho sostenuto una tesi simile e
            mai potrei portarla avanti.


            I sistemi che hanno alla base Linux sono di gran
            lunga più sicuri di qualsiasi controparte.


            Però, si dovrebbe anche ammettere che talvolta si
            esagera quando viene sostenuto che siano
            estremamemnte sicuri e, in assoluto, non
            bucabili.


            Bisognerebbe, da tutte le parti e per proprio
            conto, essere più realisti.


            Se i manutentori di quei sistemi lo fossero stati
            ed avessero aggiornato alle indicazioni delle
            ultime patch, di certo non sarebbe stato
            possibile utilizzarli per come sembrerebbe esser
            accaduto.Non posso non essere d'accordo con te.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: mazitto



            Da qui a dire "Ebury buca qualunque sistema

            gnu/linux", come mi pare fosse il tono della

            polemica iniziale, secondo me ce ne passa,

            imho.


            sono pienamente d'accordo: infatti,
            personalmente, non ho sostenuto una tesi simile e
            mai potrei portarla avanti.


            I sistemi che hanno alla base Linux sono di gran
            lunga più sicuri di qualsiasi controparte.


            Però, si dovrebbe anche ammettere che talvolta si
            esagera quando viene sostenuto che siano
            estremamemnte sicuri e, in assoluto, non
            bucabili.


            Bisognerebbe, da tutte le parti e per proprio
            conto, essere più realisti.


            Se i manutentori di quei sistemi lo fossero stati
            ed avessero aggiornato alle indicazioni delle
            ultime patch, di certo non sarebbe stato
            possibile utilizzarli per come sembrerebbe esser
            accaduto.L'unico sistema assolutamente sicuro e imbucabile è quello disconnesso, possibilmente spento e chiuso in cassaforte.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 marzo 2014 11.42-----------------------------------------------------------
          • Totocellux scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            il problema è che non tutti i sistemisti sono
            creati
            uguali


            dobbiamo accettare il fatto che ci siano delle
            emerite capre anche nel mondo
            linux
            esatto.In informatica le possibilità di trovarsi di mezzo un caprone del genere sono strettamente legate (quasi direttamente proporzionali) alla facilità con la quale è possibile metter su una piattaforma tecnologica, sino all'utilizzo del singolo prodotto software. Purtroppo sempre più distribuzioni Linux (desktop e server) vengono sviluppate all'insegna o mirando all'estrema facilità di utilizzo. Ciò è un, in assoluto, un bene ed una vittoria per il movimento Open Source per ciò che attiene la massina capacità e capillarità della propria diffusione. L'altra faccia della medaglia è, purtroppo, la possibilità sempre meno remota che una piattaforma piuttosto che un singolo prodotto, venga dato in pasto ai succitati caproni di turno. Tutto questo, ovviamente, imho.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            aggiungerei però due elementi esterni al movimento opensource ( e quindi alla sua capacità di farvi fronte ):1. l'università che forma poco e male2. la rincorsa a trovare il lavoratore a più basso costo possibile, ormai sport estensivamente praticato da aziende e pubbliche amministrazioni
          • Totocellux scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            aggiungerei però due elementi esterni al
            movimento opensource ( e quindi alla sua capacità
            di farvi fronte
            ):

            1. l'università che forma poco e malequi, per quanto mi riguarda, sfondi un portone, con annesso ponte levatoio, già aperto. L'aspetto più negativo in assoluto è che la circostanza sembrerebbe essere una particolarità, ormai molto radicata, soprattutto negli atenei del nostro Bel Paese.
            2. la rincorsa a trovare il lavoratore a più
            basso costo possibile, ormai sport estensivamente
            praticato da aziende e pubbliche
            amministrazionipurtroppo credo che queste circostanze, esattamente vere, siano il problema più radicato e di difficile soluzione del connubbio: gratuito e, quindi, necessariamente anche a costo di investimento zero. E non mi riferisco solo all'attuale periodo storico e socio-economico che, di certo, ne sta amplificando gli effetti. Credo che il buon senso, il punto di equilibrio o chiamiamolo come vogliamo, sia purtroppo di molto difficile raggiungimento nella natura umana, soprattutto al momento che divengano necessarie idee o valori con più larghi consensi e vedute. Il rischio incombente è sempre quello di una deriva all'estremizzazione.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: collione

            aggiungerei però due elementi esterni al

            movimento opensource ( e quindi alla sua
            capacità

            di farvi fronte

            ):



            1. l'università che forma poco e male


            qui, per quanto mi riguarda, sfondi un portone,
            con annesso ponte levatoio, già aperto.
            Non sono del tutto d'accordo.L'Università NON deve formare tecnici, ma fornire solide basi teoriche.Il che era vero fino a una decina di anni fa, oggi, certo il livello dei laureati è incredibilmente basso, anche a mero livello teorico.Il che però non può stupire in un Paese che investe poco in cultura e formazione e intende sostanzialmente l'università come parcheggio per futuri disoccupati.

            L'aspetto più negativo in assoluto è che la
            circostanza sembrerebbe essere una particolarità,
            ormai molto radicata, soprattutto negli atenei
            del nostro Bel
            Paese.




            2. la rincorsa a trovare il lavoratore a più

            basso costo possibile, ormai sport
            estensivamente

            praticato da aziende e pubbliche

            amministrazioni


            purtroppo credo che queste circostanze,
            esattamente vere, siano il problema più radicato
            e di difficile soluzione del connubbio: gratuito
            e, quindi, necessariamente anche a costo di
            investimento zero.


            E non mi riferisco solo all'attuale periodo
            storico e socio-economico che, di certo, ne sta
            amplificando gli effetti.


            Credo che il buon senso, il punto di equilibrio o
            chiamiamolo come vogliamo, sia purtroppo di molto
            difficile raggiungimento nella natura umana,
            soprattutto al momento che divengano necessarie
            idee o valori con più larghi consensi e vedute.
            Il rischio incombente è sempre quello di una
            deriva
            all'estremizzazione.Succede quando si incancreniscono abitudine sbagliate.Se si continua a sottopagare la gente non si può pretendere di ottenere un servizio professionale.Ma ancora peggio, se non c'è mercato per i professionisti, ma solo per i caproni, sul mercato si troveranno sempre e solo caproni.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
            Il che però non può stupire in un Paese che
            investe poco in cultura e formazione e intende
            sostanzialmente l'università come parcheggio per
            futuri disoccupati.Attenzione che è generalizzato nel mondo questo!Buona cultura la danno ormai solo università a pagamento per i ricchi.Ti garantisco che quando vado col mio socio al Professional Motor Sport di Colonia, a presentare i nostri scarichi da competizione ed il lavoro di elettronica su auto e moto da corsa, vengono i ragazzini delle facoltà di ingegneria che hanno un loro campionato studenti dove si costruiscono una monoposto con motore 4 cilindri da moto 600cc.E ci chiedono di fargli lo scarico, ma non sanno nulla di teoria delle onde sonore e dello scarico.Guardano stupiti i cartelloni del mio stand con le formule matematiche e i disegni di come funzionano le onde di contropressione e ci chiedono da quali libri li abbiamo presi.Sono libri degli anni '80 che non pubblicano più, sono introvabili sia per la gente normale che per le stesse università pubbliche.Tutto il settore industriale si sta chiudendo la conoscenza di base, e quel poco esiste solo nelle università a pagamento.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: dont feed the troll - Back Again

            Il che però non può stupire in un Paese che

            investe poco in cultura e formazione e
            intende

            sostanzialmente l'università come parcheggio
            per

            futuri disoccupati.

            Attenzione che è generalizzato nel mondo questo!
            Buona cultura la danno ormai solo università a
            pagamento per i
            ricchi.

            Ti garantisco che quando vado col mio socio al
            Professional Motor Sport di Colonia, a presentare
            i nostri scarichi da competizione ed il lavoro di
            elettronica su auto e moto da corsa, vengono i
            ragazzini delle facoltà di ingegneria che hanno
            un loro campionato studenti dove si costruiscono
            una monoposto con motore 4 cilindri da moto
            600cc.
            E ci chiedono di fargli lo scarico, ma non sanno
            nulla di teoria delle onde sonore e dello
            scarico.
            Guardano stupiti i cartelloni del mio stand con
            le formule matematiche e i disegni di come
            funzionano le onde di contropressione e ci
            chiedono da quali libri li abbiamo
            presi.

            Sono libri degli anni '80 che non pubblicano più,
            sono introvabili sia per la gente normale che per
            le stesse università
            pubbliche.

            Tutto il settore industriale si sta chiudendo la
            conoscenza di base, e quel poco esiste solo nelle
            università a
            pagamento.che scenario desolante
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Per quello auspico che Linux si fermi al 10%Quanto basta ad avere supporto dalle software house e i prodotti più utili (Photoshop ecc.).Ma che abbia un numero esiguo di utonti e caproni.E venga preso solo marginalmente di mira da chi fa malware e virus.È come se tutti oggi sapessero che l'alimentazione crudista fruttariana è terapeutica e la praticassero tutti, così di colpo si ridurrebbero del 90% i guadagni di chi vive sulla pessima salute della gente, medici compresi.Chi si ammala e muore fa vivere tutta una filiera di altre persone, libera un posto di lavoro e riduce la sovrappopolazione.
          • nonmidire scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: inveceparlo...
            <b
            Some affected systems analyzed had been
            compromised by exploiting vulnerabilities in
            outdated software packages which led to the
            attackers gaining root
            privileges </b
            ."

            come la mettiamo?come mettiamo cosa? quale parte di "outdated" non hai capito? se quelle macchine non venivano patchate la colpa è del sistema operativo o di chi non installava le patch?
      • Sg@bbio scrive:
        Re: hehe
        Ti hanno appena asfaltato e tu usi il distorsore della realtà per darti ragione ?
        • collione scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: Sg@bbio
          Ti hanno appena asfaltato e tu usi il distorsore
          della realtà per darti ragione
          ?ma lui ha sempre proceduto cosìl'importante è affermare che il suo nemico non vale niente, anche a costo di sparare menzogne evidente, perchè ( secondo lui ) un numero sufficiente di menzogne poi diventano fatti inoppugnabiliovviamente ciò è possibile perchè qui è protetto dall'anonimatonella vita reale troverebbe qualcuno in grado di farlo vergognare fino ad arrossirecomunque l'unica cosa che emerge dalle sue innumerevoli panzane, è che lui non è un informatico
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: hehe
      La notizia è stata pubblicata da Repubblica con toni allarmistici e affermazioni totalmente sgangherate; in pratica, qualcuno ha messo assieme una serie di casi che si sono verificati nel giro di diversi anni, casi che però sono totalmente slegati tra loro.Hanno tirato in ballo pure l'attacco a kernel.org che non c'entrava nulla; hanno mischiato UNIX, Linux e FreeBSD con vulnerabilità che non avevano nulla a che fare l'una con l'altra (persino le vulnerabilità dei SO Apple basati su FreeBSD).Insomma, gossip di bassissimo livello, come il grottesco articolo del Corriere secondo il quale il Boeing 777 malese sarebbe stato dirottato con uno smartphone ...
    • get the facts scrive:
      Re: hehe
      lo sanno tutti che il primo virus o trojan fu creato per UNix e modificava il kernel in modo che quando i sysadmin lanciava ps, IL proXXXXX VIRUSera invisibile,man mano che linux sara usato sempre di piu gli hacker lo colpiranno sempre di piu e' una legge di mercatopurtroppo se volete un pc scuro lo dovete tenere offline...credevata di risparmiare usando linux? get the facts !
      • mazitto scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: get the facts
        lo sanno tutti che il primo virus o trojan fu
        creato per UNix e modificava il kernel in modo
        che quando i sysadmin lanciava ps, IL proXXXXX
        VIRUS
        era invisibile,man mano che linux sara usato
        sempre di piu gli hacker lo colpiranno sempre di
        piu e' una legge di
        mercato
        purtroppo se volete un pc scuro lo dovete tenere
        offline...
        credevata di risparmiare usando linux? get the
        facts
        !http://goo.gl/98lePL
      • collione scrive:
        Re: hehe
        tipico post da ignorante1. quale sarebbe questo "virus" per unix? quello che hai scritto è un trojan e non infetta il kernel, ma sostituisce ps con una versione trojanizedti consiglio di studiare la differenza tra virus, trojan, worm e compagnia2. chi ha mai detto che linux è invulnerabile?3. "credevate di risparmiare" che significa? io risparmio e in più ho un sistema più sicuro di quello che costano centinaia o migliaia di euro a licenza
    • Darth Vader scrive:
      Re: hehe
      - Scritto da: collione
      mi chiedevo se pi avrebbe postato o no la notizia

      volevo farlo nei commenti ad un altro thread,
      giusto per gettare l'esca per i vari maxsix


      perchè c'entra maxsix? perchè sicuramente
      comincerà a trollare, ma io voglio staccargli la
      spina prima che inizi, dicendo
      che:

      1. nel paper ufficiale viene specificato che
      NESSUNA VULNERABILITA' E' STATA USATA PER
      INFETTARE LINUX, ma solo le credenziali rubate a
      sysadmin e webmaster poco
      accortiMeno male, va. E' sicuramente colpa di qualche complotto delle multinazionali imperialiste.

      2. lo stesso malware colpisce pure FreeBSD e
      compagniMal comune mezzo gaudio.

      3. i siti web infettati sono stati usati per
      hostare malware che ha infettato mac os x e
      WindowsQuindi chissenefrega. Peggio per loro che non usano Linux.
      • iRoby scrive:
        Re: hehe
        Il mondo continua a piangere per colpa della monnezza di Redmond. Grazie Zio Bill, grazie Microzozz per i vostri sistemi intrinsecamente insicuri.Dacci il nostro malware quotidiano che mai sistema fu più infettato...Ora abbiamo i Linux compromessi perché un XXXXXXX trojan keylogger per putty ti ruba le credenziali mentre che usi un Windows per loggarti al tuo server Linux...Grazie grazie Microsoft, te ne siamo grati... Una prece.
        • Darth Vader scrive:
          Re: hehe
          - Scritto da: iRoby
          Il mondo continua a piangere per colpa della
          monnezza di Redmond. Grazie Zio Bill, grazie
          Microzozz per i vostri sistemi intrinsecamente
          insicuri.

          Dacci il nostro malware quotidiano che mai
          sistema fu più
          infettato...

          Ora abbiamo i Linux compromessi perché un XXXXXXX
          trojan keylogger per putty ti ruba le credenziali
          mentre che usi un Windows per loggarti al tuo
          server
          Linux...

          Grazie grazie Microsoft, te ne siamo grati... Una
          prece.Apri gli occhi e accetta la realtà: tutto è sucXXXXX perché Linux è un sistema attaccabile come gli altri e i sistemisti Linux non sono quella razza superiore che voi integralisti ci avete sempre spacciato.Fossi in voi approfitterei dell'opportunità per fare il doveroso bagno di umiltà che il mondo dei professionisti dell'informatica (quelli senza le verità assolute) sono anni che si aspetta che facciate.
          • passante scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: iRoby

            Il mondo continua a piangere per colpa della

            monnezza di Redmond. Grazie Zio Bill, grazie

            Microzozz per i vostri sistemi
            intrinsecamente

            insicuri.



            Dacci il nostro malware quotidiano che mai

            sistema fu più

            infettato...



            Ora abbiamo i Linux compromessi perché un
            XXXXXXX

            trojan keylogger per putty ti ruba le
            credenziali

            mentre che usi un Windows per loggarti al tuo

            server

            Linux...



            Grazie grazie Microsoft, te ne siamo
            grati...
            Una

            prece.

            Apri gli occhi e accetta la realtà: tutto è
            sucXXXXX perché Linux è un sistema attaccabile
            come gli altri e i sistemisti Linux non sono
            quella razza superiore che voi integralisti ci
            avete sempre
            spacciato.

            Fossi in voi approfitterei dell'opportunità per
            fare il doveroso bagno di umiltà che il mondo dei
            professionisti dell'informatica (quelli senza le
            verità assolute) sono anni che si aspetta che
            facciate.Fossi in te, approfitterei dell'opportunità per imparare a leggere perché non vi siete ancora stancati di essere presi a pesci in faccia.L'unica cosa evidente è che non hai la minima idea di che cosa consista questa vulnerabilità.Ti dò un indizio: Windows non fa esattamente una bella figura.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            sucXXXXX perché Linux è un sistema attaccabilema allora c'avete le pigneè scritto nel paper ufficiale, NON SONO STATE USATE VULNERABILITA' DEL SOFTWAREquindi non hanno attaccato un bel niente, ma semplicemente hanno rubato le password, si sono connessi, hanno scaricato ed avviato i trojan/script citati
            come gli altri e i sistemisti Linux non sono
            quella razza superiore che voi integralisti ciappunto, qui si parla di sistemisti che si lasciano rubare le password, non di un exploit del software
            Fossi in voi approfitterei dell'opportunità per
            fare il doveroso bagno di umiltà che il mondo dei
            professionisti dell'informatica (quelli senza le
            verità assolute) sono anni che si aspetta che
            facciate.e tu saresti un professionista dell'informatica?un professionista non confonde un exploit con un furto di credenziali
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            sucXXXXX perché Linux è un sistema
            attaccabile

            ma allora c'avete le pigne

            è scritto nel paper ufficiale, NON SONO STATE
            USATE VULNERABILITA' DEL
            SOFTWARE

            quindi non hanno attaccato un bel niente, ma
            semplicemente hanno rubato le password, si sono
            connessi, hanno scaricato ed avviato i
            trojan/script
            citatiQuando è successa la stessa cosa su Windows, ovviamente era colpa di Windows. Forse avete poca memoria.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            Quando è successa la stessa cosa su Windows,
            ovviamente era colpa di Windows. Forse avete poca
            memoria.link? quando è sucXXXXX? di cosa parli?portate prove please, non sparate XXXXXte a vanvera
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            Quando è successa la stessa cosa su Windows,

            ovviamente era colpa di Windows. Forse avete
            poca

            memoria.

            link? quando è sucXXXXX? di cosa parli?

            portate prove please, non sparate XXXXXte a
            vanveraTutte le volte che bastava mettere la patch in anticipo per non essere infettati (tipo Code Red o Nimda, per fare due esempi di millanta anni fa).
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            Tutte le volte che bastava mettere la patch in
            anticipo per non essere infettati (tipo Code Red
            o Nimda, per fare due esempi di millanta anni
            fa).patch in anticipo? guarda che i due worm ( WORM, lo sottolineo e poi ti dico perchè ) citati fecero danni immani prima che venisse prodotta una patchWORM: software malevolo in grado di autodiffondersi ed autoinstallarsi, sfruttando BUG softwareti è chiara la differenza tra "server infettati perchè hanno rubato le password" e "server infettati automaticamente perchè il software è una groviera"?
          • FreeBSD scrive:
            Re: hehe
            Probabilmente non intendeva quelli, ma voleva dire Sasser : e ora si che cambia tutto... :Se questo tipo qua si installasse FreeBSD, in una versione semplificata almeno, tipo pc BSD o ghost BSD e studiasse un po' com'è fatto UNIX così da poter fare un confronto più realistico con l'architettura di windows e la mentalità winara...
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: FreeBSD
            Se questo tipo qua si installasse FreeBSDun talebano tradirebbe la sua fede? :Dè evidente che lui riconosce solo a windows lo status di sistema operativo, e non vuol sentir parlare d'altro
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: FreeBSD
            Probabilmente non intendeva quelli, ma voleva
            dire Sasser : e ora si che cambia tutto...
            :

            Se questo tipo qua si installasse FreeBSD, in una
            versione semplificata almeno, tipo pc BSD o ghost
            BSD e studiasse un po' com'è fatto UNIX così da
            poter fare un confronto più realistico con
            l'architettura di windows e la mentalità
            winara...Unix mi ha sempre fatto vomitare da quando lavoravo su VMS.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Pensa che a me Windows ha sempre fatto vomitare dal 3.1.Poi col 95 ho vomitato ancora di più.Ma l'apice del vomito è venuto con WinME.Mi stava passando e ci avevo fatto l'abitudine con Win2000 e XP, poi Vista mi ha revocato certi ricordi ed ho avuto una ricaduta.Finalmente con Win7 sembrava che avessero risolto questo strano effetto fisiologico, e ti fanno Win8 e vai giù di conati...
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            Unix mi ha sempre fatto vomitare da quando
            lavoravo su
            VMS.e pensa che windows nt eredita moltissime peculiarità architetturali di vmsma soprattutto considerando che l'architettura di vms è completamente diversa da quella unix, mi chiedo come fai a dire che vms è uno unixe pensa che fino agli anni '90 non era nemmeno posix compliantcioè non so, manco i commandi della shell si somigliano
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Macché sarà del 92, è un ragazzino e l'informatica per lui inizia con XP...
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Darth Vader


            Tutte le volte che bastava mettere la patch
            in

            anticipo per non essere infettati (tipo Code
            Red

            o Nimda, per fare due esempi di millanta anni

            fa).

            patch in anticipo? guarda che i due worm ( WORM,
            lo sottolineo e poi ti dico perchè ) citati
            fecero danni immani prima che venisse prodotta
            una
            patchEccone un altro che non sa leggere se non sui siti di Linari.http://en.wikipedia.org/wiki/Nimda[...]exploitation of various Microsoft IIS 4.0 / 5.0 directory traversal vulnerabilities. (Both Code Red and Nimda were hugely successful exploiting well known and <b
            <u
            long solved </u
            </b
            vulnerabilities in the Microsoft IIS server.[...]Ti traduco "long solved" o fai da solo da qui in poi?
          • collione scrive:
            Re: hehe
            e quindi? ammesso che tra le vulnerabilità sfruttate ce ne fossero anche alcuni patchate, questo non cambia il fatto che stiamo parlando di due situazioni completamente differentiServer Linux bucati Server Windows bucatitramite furto di vs tramite exploitingcredenziali di vulnerabilità softwarefaccio anche un disegno?
          • sistemista scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            Server Windows
            bucati tramite exploiting
            di vulnerabilità softwarePotresti portare degli esempi? Grazie
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: sistemista
            - Scritto da: collione

            Server Windows

            bucati tramite exploiting

            di vulnerabilità software
            Potresti portare degli esempi? Grazieredcode e nimda di cui parlava l'amico sopra
          • sistemista scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            redcode e nimda di cui parlava l'amico sopraSenza tornare indietro di 13 anni si trova qualcosa?Tra l'altro non mi sembra che le infezioni avvengano a causa di falle nel SO
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: sistemista
            - Scritto da: collione

            redcode e nimda di cui parlava l'amico sopra
            Senza tornare indietro di 13 anni si trova
            qualcosa?
            Tra l'altro non mi sembra che le infezioni
            avvengano a causa di falle nel SOTi sei fermato alle 4 righe della wikipedia italiana eh ?Informati meglio.
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: collione
            e quindi? ammesso che tra le vulnerabilità
            sfruttate ce ne fossero anche alcuni patchate,
            questo non cambia il fatto che stiamo parlando di
            due situazioni completamente
            differenti

            Server Linux bucati Server Windows
            bucati
            tramite furto di vs tramite exploiting
            credenziali di vulnerabilità
            software

            faccio anche un disegno?Nella seconda riga puoi sostituire tranquillamente "sistemista che non ha lavorato bene" in tutti e due i casi.Se lascio le credenziali a disposizione (non implementando criteri come il cambio periodico etc.) oppure le vulnerabilità a disposizione (tramite la non applicazione di patch critiche) il problema sta sempre nel manico.
          • collione scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            Nella seconda riga puoi sostituire
            tranquillamente "sistemista che non ha lavorato
            bene" in tutti e due i
            casi.
            Certo. Ma rimane il fatto che nel caso Windigo exploit e vulnerabilità non ce n'erano, cosa invece non vera per Code Red e Nimda.Nessuno sta negando che quei server linux siano stati infettati, si sta facendo notare che non è avvenuto tramite exploit software
          • nome e cognome scrive:
            Re: hehe

            patch in anticipo? guarda che i due worm ( WORM,
            lo sottolineo e poi ti dico perchè ) citati
            fecero danni immani prima che venisse prodotta
            una
            patchnope... studia la storia. Entrambi hanno sfruttato vulnerabilità risolte da almeno un mese e tutti sono concordi nell'affermare che code red è stato creato dopo il reverse engineering della patch.
          • passante scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Darth Vader




            sucXXXXX perché Linux è un sistema

            attaccabile



            ma allora c'avete le pigne



            è scritto nel paper ufficiale, NON SONO STATE

            USATE VULNERABILITA' DEL

            SOFTWARE



            quindi non hanno attaccato un bel niente, ma

            semplicemente hanno rubato le password, si
            sono

            connessi, hanno scaricato ed avviato i

            trojan/script

            citati

            Quando è successa la stessa cosa su Windows,
            ovviamente era colpa di Windows. Forse avete poca
            memoria.Non diciamo eresie.Citami un caso in cui si sia verificato quello che dici.La cosa spiacevole, piuttosto, è quando Windows (o un qualunque sistema, in generale) viene bucato non attraverso il furto di credenziali ma sfruttando bachi che permettano di fare privilege escalation.Una cosa è rubare l'account amministrativo di una macchina Windows (la vulnerabilità di sistema qua non c'entra nulla e chi sostiene il contrario è in malafede, non c'è dubbio), un'altra è <b
            guadagnare </b
            i privilegi amministrativi, com'è sucXXXXX all'ultimo Pwn2own dove, usando una vulnerabilità di safari, si è riusciti ad eseguire la calcolatrice come root.
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: passante
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: Darth Vader






            sucXXXXX perché Linux è un sistema


            attaccabile





            ma allora c'avete le pigne





            è scritto nel paper ufficiale, NON SONO
            STATE


            USATE VULNERABILITA' DEL


            SOFTWARE





            quindi non hanno attaccato un bel
            niente,
            ma


            semplicemente hanno rubato le password,
            si

            sono


            connessi, hanno scaricato ed avviato i


            trojan/script


            citati



            Quando è successa la stessa cosa su Windows,

            ovviamente era colpa di Windows. Forse avete
            poca

            memoria.

            Non diciamo eresie.
            Citami un caso in cui si sia verificato quello
            che
            dici.Due casi: Code Red e Nimda.In entrambi casi il sistemista capace che aveva fatto le patch non aveva esposto il sistema all'infezione. Ma la colpa era di Windows.
          • iRoby scrive:
            Re: hehe
            Continui a dimostrare di essere ignorante di sicurezza, virus e compagnia.Se lavori nel mondo IT ti consiglio di cambiare mestiere.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader
            tutto è
            sucXXXXX perché Linux è un sistema attaccabile
            come gli altri Esatto.Tutto è sucXXXXX perché Linux, quando inserisci delle credenziali di root valide, ti lascia entrare.
          • Darth Vader scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: Darth Vader

            tutto è

            sucXXXXX perché Linux è un sistema
            attaccabile

            come gli altri

            Esatto.
            Tutto è sucXXXXX perché Linux, quando inserisci
            delle credenziali di root valide, ti lascia
            entrare.No. Perché, come per Windows, il bug sta sempre tra la tastiera e la sedia.Pr il resto non esistono sistemi invulnerabili, se non quello spento.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: hehe
            - Scritto da: Darth Vader[...]
            Pr il resto non esistono sistemi invulnerabili,
            se non quello
            spento.Manco quello temo. Vedi moderni smartcosi...
    • bino scrive:
      Re: hehe
      Non sviare il discorso sulle responsabilità.Parliamo invece delle mancanze; è grave la mancanza di controllo e, suppongo, la difficoltà di debug su un sistema linux (2 anni sono tantini).Oltretutto la tanto sbandierata sicurezza intrinseca di un sistema Linux vacilla un po' in questo caso.Non sono esperto di sistemi Linux ma su una macchina Windows noterei subito che ci sono anomalie, non mi servirebbero 2 anni per capirlo.Un sistema *davvero* sicuro (né Linux, né Windows lo sono davvero) dovrebbe essere sufficientemente intelligente per "capire", almeno, che c'è qualcosa di strano.
      • Darth Vader scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: bino
        Non sviare il discorso sulle responsabilità.
        Parliamo invece delle mancanze; è grave la
        mancanza di controllo e, suppongo, la difficoltà
        di debug su un sistema linux (2 anni sono
        tantini).
        Oltretutto la tanto sbandierata sicurezza
        intrinseca di un sistema Linux vacilla un po' in
        questo
        caso.
        Non sono esperto di sistemi Linux ma su una
        macchina Windows noterei subito che ci sono
        anomalie, non mi servirebbero 2 anni per
        capirlo.
        Un sistema *davvero* sicuro (né Linux, né Windows
        lo sono davvero) dovrebbe essere sufficientemente
        intelligente per "capire", almeno, che c'è
        qualcosa di
        strano.Aggiungo anche che per questi mentecatti il fatto che l'infezione di Linux abbia consentito di infettare solo altri sistemi Mac e Windows e non altri sistemi Linux è considerata per lo meno un'attenuante, se non un aspetto positivo della vicenda.Mi ricorda tanto i festeggiamenti dei palestinesi dopo l'11-9-2001 perché tanto "erano morti solo cristiani ed ebrei".
      • iRoby scrive:
        Re: hehe
        Stai parlando di falle e sicurezza intrinseca del sistema, o di credenziali rubate per leggerezza o a causa di malware keylogger che ti prendono host, utente e password mentre li digiti su putty per Windows?Perché Linux dimostra ancora di essere un sistema robusto, e quindi valido per tutti i settori IT.E che l'uomo è per sua natura fallace.Parliamo di istituzioni e l'opportunità di usare Linux. Un sistema potenzialmente sicuro, a patto di metterci al lavoro le persone giuste...Con Windows non avrai mai lo stesso livello di sicurezza.
      • collione scrive:
        Re: hehe
        - Scritto da: bino
        mancanza di controllo e, suppongo, la difficoltàmancanza di controllo dovuta a chi? al software?
        di debug su un sistema linux (2 anni sono
        tantini).guarda che confondi debug con forensic
        Oltretutto la tanto sbandierata sicurezza
        intrinseca di un sistema Linux vacilla un po' in
        questo
        caso.mi spieghi perchè? è stato spiegato che non hanno infettano i sistemi tramite exploit software, quindi come fai a parlare di debolezza del software?
        Non sono esperto di sistemi Linux ma su una
        macchina Windows noterei subito che ci sono
        anomalie, non mi servirebbero 2 anni per
        capirlo.ah si? e come?
        Un sistema *davvero* sicuro (né Linux, né Windows
        lo sono davvero) dovrebbe essere sufficientemente
        intelligente per "capire", almeno, che c'è
        qualcosa di
        strano.eh???? mi spieghi come? se fai certe affermazioni, dovresti almeno spiegarci come farecome fai a distinguere un'implementazione della secure shell da un'altra? perchè è di questo che si parla
Chiudi i commenti