Legali gli mp3 a mezz'euro

Non c'è una legge che possa fermare l'attività di certi siti russi indagati dai procuratori di Mosca per la distribuzione in tutto il mondo a poche lire di ogni genere di musica


Mosca – Brutte notizie per le case discografiche: i siti russi finiti recentemente sotto inchiesta delle autorità moscovite non possono essere chiusi di autorità e la loro attività non è sanzionabile. A sostenerlo sono i procuratori che si sono occupati di avviare l’indagine sotto la pressione della federazione internazionale dei discografici IFPI .

Nei giorni scorsi l’Ufficio del procuratore di Mosca ha spiegato che non c’è modo, stante le attuali normative nel paese, di bloccare il sito: non viola infatti le leggi sul diritto d’autore, una evenienza peraltro riconosciuta dalla stessa IFPI. Quest’ultima, e non solo, da tempo ha chiesto a Mosca un aggiornamento delle proprie normative antipirateria.

L’ostacolo contro il quale si sono scontrati i procuratori è dato dal fatto che le normative attuali coprono esclusivamente la contraffazione su supporto fisico, come la masterizzazione e la distribuzione di copie illegali di CD e DVD, mentre manca qualsiasi riferimento al mondo elettronico.

I siti presi di mira da sempre sostengono di agire nella legalità nel distribuire i contenuti dei CD senza dover avvertire i detentori dei diritti ma semplicemente corrispondendo una piccola somma su ogni acquisto.

Buone notizie dunque per AllofMp3 , Mp3search e per i molti altri spazi web russi che consentono di acquistare interi album di musicisti di mezzo mondo, compresi quelli italiani, per prezzi che possono apparire ridicoli, nell’ordine di uno o due dollari ad album o pochi centesimi a pezzo.

Sull’argomento vedi anche:
Mp3 russi a mezz’euro? Mp3 illegali
Pirateria mp3, caccia ai siti russi
IFPI contro sito russo di download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    FERMI TUTTI!!!
    Non capisco perche' vi lamentiate.Perche' rallentare un processo che in un modo o nell'altro deve essere portato a termine?Tenendo conto del fatto che questo tipo di decisioni vengono prese fuori dal parlamento o qualsiasi altra sede ufficiale, pensate veramente che il cittadino abbia voce in capitolo?Leggendo il sito, vedo come molti di voi si comprano cellulari da 400euro o monitor da 350euro. beh, allora ancora non e' il momento di organizzarsi.
    • Anonimo scrive:
      Re: FERMI TUTTI!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perche' vi lamentiate.
      Perche' rallentare un processo che in un modo o
      nell'altro deve essere portato a termine?Alludi al 'piano di rinascita democratica' ?http://www.google.it/search?q=%22piano+di+rinascita+democratica%22+berlusconi&btnG=Cerca&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Aen-US%3Aofficial_s...
  • Anonimo scrive:
    Il colore politico non c'entra
    L'economia non ha colore politico, ma si adegua di volta in volta a influenzare chi è al governo. L'economia è il vero governo. (newbie)
  • Anonimo scrive:
    Sentite qui!!! IMPORTANTE!
    http://www.radiolinux.info/puntate_view.php?id=4&frompage=1Spiegano cosa è successo il 7 Marzo... è vergognoso!Ciao, Luca
  • Anonimo scrive:
    Bene ora con i brevetti
    Non potete piu postare su alcun forum se non mi pagate le royalties,infatti, io appena appresa la notizia, non sono stato con le mani in mano, sono andato al piu vicino brevetti e ho brevettato il forum, ah poi ho portato un faldone di 50000 brevetti tra cui anche la pressione di un tasto, e altre cose quindi se non volete vedere i mie avvocati bussarvi alle porte, vi conviene pagare le royalties. :PbuahahahahahaMa cosa tocca fare per campare :P:P :P :P :P :P :P :P (linux) (linux) (amiga)Cmq ho deciso se passano i brevetti, vado a fare il muratore, cosi' non ho problemi di tipo legale(non penso che mi f aranno causa xche ho fatto una traccia piu bella)
  • Anonimo scrive:
    Fondato gruppo di discussione/azione
    http://groups.yahoo.com/group/nosoftwarepatents-it /Chi vuole partecipare si faccia avanti... il primo obiettivo è lo scrivere una lettera comune da spedire al Parlamento Europeo e al Consiglio Europeo.Bye,Luca
  • Anonimo scrive:
    VOGLIO PROVARE A RAGIONARE COL TROLLONE
    1) Dici che i brevetti finalmente chiuderanno il software open source.Ora parliano di software closed source ... quello che tu ami tanto. Questo software qui secondo te non viola i brevetti?Se e' cosi' le PMI (dato che sei ignorante per PMI intendo piccole e medie imprese) secondo te potranno permettersi di pagare royalities sui brevetti e andarsi a svogliare piu' di 30000 brevetti per vedere se ne violano qualcuno.Ti ripeto sto parlando di software closed.Dato che sei ignorante (nel senso che non sai), sicuramente il tuo lavoro sara' fare i sitarelli in frontpage per l'amico o il vicino di casa. So che la tua ignoranza di porta a sentirti un grande esperto informatico ma se tu studiassi un po' ti renderesti conto che e' la terra che gira intorno al sole e non il contrario.Tutto cio' che gira attorno ad un sito viola non so quanti brevetti. Pensa al brevetto sul click per i link della Telecom Inglese (se non erro). Chissa' che innovazione ha portato quel cavolo di click per cambiare pagina.Questo e' solo per farti un esempio. Esempi piu' complicati non posso fartene perche' temo tu non riesca a comprenderne il significato....2) Dici che Microsoft ha portato innovazione.Quale? perche' per quanto mi sforzi di innovazione ne ho vista poca.Il cestino? Roba dei MAC (microsoft ha scopiazzato)il TCP/IP non e' di microsoft ma di dottoranti. Tutto e' disponibile vedi le RFC o le STD.Le Winsocket che utilizza Windows non sono uno scopiazzamento delle Socket Berkley?Il sistema operativo (gestione processi, risorse ecc) poi si basa su criteri o idee che ti posso assicurare non appartengono nella maggioranza dei casi a Microsoft.Se per innovazione mi intendi XBOX o Windows Media Center (ricordo l'ultima ennesima figura di merda di bill gates durante la presentazione del prodotto ... non funzionava nulla)allora ti credo (con molte risate di sottofondo ... questa non e' innovazione).Se non c'era Windows non eravamo ancora ad utilizzare la console (che comunque continuo ad apprezzare). Esistevano gia'. L'innovazione non c'e' mai stata anche con l'uscita del primo Windows. Era un sitema operativo a multitasking cooperativo ben differente (e piu' instabile ... sostanzialmente era una schifezza ... hanno saputo solo fare un buon business) dall'altro preemptive che era gia' esistente.3) ti ho appena dimostrato che Open Source non e' scopiazzamento. Microsoft ha scopiazzato dall' Open Source.Parliamo ad esempio di file system (sai cosa sono?)Linux si' funziona anche su NTFS ma usa filesystem non scopiazzati e che hanno sempre funzionato meglio che quelli microsoft. Ricordate la FAT32 che aveva bisogno ogni tanto di una deframmentazione? Pensate ad un server che doveva essere deframmentato perche' aveva la FAT32 e doveva restare fermo fino a fine deframmentazione.Ogni software su linux o lo stesso linux da dove e' stato scopiazzato? Fammi esempi su'......) Quali altre scemenze hai detto? ... ne ho lette talmente tante che dovrei star qui a scrivere un'enciclopedia per farti capire quanto sei ignorante.Ho provato a dialogare con te seriamente. Prova a controbattere senza rispondere con scemenze ma seriamente (dubito tu ne sia in grado ... ma ho fiducia).SALUTI E VERGOGNA
  • Anonimo scrive:
    Non mi piace questa europa!!
    No non mi piace questa europa!!Non volgio i brevetti sul sofware L'america fa schifo da questo punto di vista e noi stiamo imitando questo rifiuto di normativa.Bill pensa a brevettare il doppio clic del mouse invece di migliorare il software.Questa non è democrazia ma tirannia.
  • Anonimo scrive:
    PI in prima fila
    Se Punto Informatico si facesse promotore di una qualunque iniziativa o altro, io sarò il primo a firmare come ho firmato anche le altre petizioni (in Italia e all'estero).Altrimenti l'unica soluzione è quella della raccolta di 500000 firme per un referendum.Altrimenti saremo costretti tutti ad emigrare in Svizzera o in Cina.
  • Anonimo scrive:
    VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
    E' due giorni che scriviamo queste scemenze e rispondiamo ai soliti 3 troll incapaci e nullafacenti senza concludere nulla.Vogliamo organizzarci o no? Io sarei disposto a registrare un dominio mettere su un forum e vedere di proseguire la discussione da li (ovviamente moderando i troll) e per vedere se si riesce ad organizzare qualche protesta in massa.Pero' signori, inutile stare ad aspettare la pappa pronta.Qui' bisogna darsi da fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
      Cosa ne dici intanto di incominciare con l'aprire un gruppo/mailing list per esempio su yahoo-groups?L'unico problema delle mailing list è che si rischia di creare un gruppo solo italiano (per ovvi problemi di lingua)... sarebbe invece molto più utile ed interessante permettere di partecipare anche agli altri sviluppatori europei magari usando l'inglese come lingua comune per coordinare gli eventuali gruppi multi-lingua.Ciao, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
        - Scritto da: Segfault
        Cosa ne dici intanto di incominciare con l'aprire
        un gruppo/mailing list per esempio su
        yahoo-groups?http://groups.yahoo.com/group/nosoftwarepatents-it/Chi vuole partecipare si faccia avanti... il primo obiettivo è lo scrivere una lettera comune da spedire al Parlamento Europeo e al Consiglio Europeo.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
          l'avevo gia' creato io ma per evitare confusione non posto il link e lo elimino.Grazie per esserti dato da fare e per avermi anticipato.Ragazzi e' ora di rimboccarsi le maniche.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
          io ci starei... ma cosa gli scriviamo ? o vi opponete a questa direttiva oppure... ? cosa c'è da mettere sul piatto della bilancia ? forse dovremmo imparare dalle multinazionali, raccogliamo 20 euro ciascuno e col totale proviamo a dire "chi li vuole questi soldini"...
          • Anonimo scrive:
            Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
            intanto vediamo di creare e pubblicizzare un punto di riferimento per tutti poi vediamo di decidere da li'.OK?
          • Anonimo scrive:
            Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
            - Scritto da: Anonimo
            io ci starei... ma cosa gli scriviamo ? o viQuesto si decide assieme. La prima azione del gruppo sarà appunto questa... decidere il testo/i testi da rendere disponibili agli altri sviluppatori per essere faxati (o meglio, spediti via posta) al Parlamento/Consiglio Europeo.Ciao, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?

            Questo si decide assieme. La prima azione del
            gruppo sarà appunto questa... decidere il testo/i
            testi da rendere disponibili agli altri
            sviluppatori per essere faxati (o meglio, spediti
            via posta) al Parlamento/Consiglio Europeo.Perfetto, tutti d'accordo.
      • JJVV scrive:
        Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
        Che ne dite di farci ospitare da sourceforge? Non credo che abbiano problemi ad approvare il "progetto" e l'iter necessiterebbe di solo un paio di giorni.Dobbiamo anche trovare qualcuno che possa scrivere un modello di lettera pragmatico ed efficace, poi penso di poter coinvolgere qualcuno che ce la traduca in inglese e francese... forse anche tedesco, che poi chi è madrelingua potrebbe revisionare.Allora? Forza!!
    • Anonimo scrive:
      Re: VOGLIAMO ORGANIZZARCI ?
      A chi interessa ho pubblicato uno script PHP che permette di inviare una email a tutti i parlamentari europei che hanno una casella di posta richiedendo di proporre una mozione di sfiducia per il Commissario Charlie McCreevy. Inoltre permette di inviare una email ad alcuni media per richiedere maggiore spazio informativo sulla vicenda.http://setecastronomy.stufftoread.com/downloads/mccreevy.zipP.S.Il codice non e' proprio un'opera d'arte, ma fa il suo sporco lavoro.
  • Anonimo scrive:
    Ottocento...
    Mi pare attuale...-------------------------Cantami di questo tempol?astio e il malcontentodi chi è sottoventoe non vuol sentir l?odoredi questo motorche ci porta avantiquasi tutti quantimaschi , femmine e cantantisu un tappeto di contantinel cielo bluFiglia della famigliasei la meravigliagià matura e ancora puracome la verdura di papàFiglio bello e audacebronzo di Versacefiglio sempre più capacedi giocare in borsadi stuprare in corsa tumoglie dalle larghe magliedalle molte voglieesperta di anticagliescatole d?argento ti regaleròOttocentoNovecentoMillecinquecento scatole d?argentofine Settecento ti regaleròQuanti pezzi di ricambioquante meravigliequanti articoli di scambioquante belle figlie da sposare quante belle valvole e pistonifegati e polmonie quante belle biglie a rotolare quante belle triglie nel marFiglio figliopovero figlioeri bello bianco e vermiglioquale intruglio ti ha perduto nel Navigliofiglio figliounico sbaglioannegato come un coniglioper ferirmi, pugnalarmi nell?orgoglioa me a meche ti trattavo come un figliopovero medomani andrà meglioEin klein pinzimoniewunder matrimoniekrauten und erbeerenund patellen und arsellenfischen Zanzibarund einige krapfenfrùer vor schlafenund erwachen mit walzerund Alka-Seltzer fùrdimenticarUn piccolo pinzimoniosplendido matrimoniocavoli e fragolee patelle ed arsellepescate a Zanzibare qualche krapfenprima di dormireed un risveglio con valzere un Alka-Seltzer perdimenticar.Quanti pezzi di ricambioquante meravigliequanti articoli di scambioquante belle figlie da sposare quante belle valvole e pistonifegati e polmonie quante belle biglie a rotolare quante belle triglie nel mar. Fabrizio De André
  • miomao scrive:
    McCreevy adesso in diretta streaming
    http://wiki.ffii.org/Ep050308En
    • miomao scrive:
      Re: McCreevy adesso in diretta streaming

      http://wiki.ffii.org/Ep050308EnLa traduzione in italiano non funziona. :-Gli interventi seguiti a quello di McCreevy sono piuttosto animati e gli altri applaudono.Speriamo ne esca qualcosa di buono... :-$
      • Anonimo scrive:
        Re: McCreevy adesso in diretta streaming
        - Scritto da: miomao

        http://wiki.ffii.org/Ep050308En

        La traduzione in italiano non funziona. :-

        Gli interventi seguiti a quello di McCreevy sono
        piuttosto animati e gli altri applaudono.
        Speriamo ne esca qualcosa di buono... :-$Non funziona niente di diverso dal linguaggio originale dell'intervento! Ho provato italiano, francese, inglese, NIENTE!Comunque gli interventi in francese (belgi o francesi) erano furibondi coi commissari e fortemente critici sulla direttiva, così come gli slavi, mentre ho già sentito due commenti in inglese (UK o Irlanda, non so), a favore.L'olandese non era granché contento dal tono, ma non so l'olandese....OK, ora l'inglese funziona.
        • miomao scrive:
          Re: McCreevy adesso in diretta streaming

          Non funziona niente di diverso dal linguaggio
          originale dell'intervento! Ho provato italiano,
          francese, inglese, NIENTE!
          Comunque gli interventi in francese (belgi o
          francesi) erano furibondi coi commissari e
          fortemente critici sulla direttiva, così come gli
          slavi, mentre ho già sentito due commenti in
          inglese (UK o Irlanda, non so), a favore.
          L'olandese non era granché contento dal tono, ma
          non so l'olandese.
          ...
          OK, ora l'inglese funziona.Ottimo intervento di Agnoletto!:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming
            - Scritto da: miomao[...]
            Ottimo intervento di Agnoletto!
            :-)Prima o poi qualcosa di buono nella vita doveva farlo Il giorno che i black block mazzolano Urbani potremo dire che si sono redenti anche loro :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming
            ROTFL! :) sei un grande! :D parola di black block! ;)
          • miomao scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming

            Prima o poi qualcosa di buono nella vita doveva
            farlo
            Il giorno che i black block mazzolano Urbani
            potremo dire che si sono redenti anche loro :-DrotflC'è Frattini che parla in inglese come le videocassette che vendono in edicola.Penso la discussione sui brevetti sia finita.
          • miomao scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming

            rotfl

            C'è Frattini che parla in inglese come le
            videocassette che vendono in edicola.
            Penso la discussione sui brevetti sia finita.Non ho scritto bene il ROTFL...(rotfl)Ecco... :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming
            - Scritto da: miomao

            rotfl



            C'è Frattini che parla in inglese come le

            videocassette che vendono in edicola.

            Penso la discussione sui brevetti sia finita.

            Non ho scritto bene il ROTFL...

            (rotfl)

            Ecco... :-DSi,infatti Frattini parlava dell'informatizzazione e interconnessione delle polizie europee, credo nell'ambito del mandato di cattura europeo.Mah, di Frattini non mi lamento, se tutti i ministri fossero come lui e Alemanno e se Stanca avesse le palle oltre al cervello ci metterebbero meno i piedi in testa.Sentito McCreevy? Non ho afferrato tutto quello che diceva, ma il modo in cui dice le cose è agghiacciante, aggressivo, ma in una maniera fredda che mette i brividi, o è così di natura, o MS deve avergli pagato cifre principesche.
          • Anonimo scrive:
            Re: McCreevy adesso in diretta streaming
            in irlanda campano stendendotappeti rossi a tutte le multinazionalidel mondo, alle quali mettono a disposizione tutti i vantaggipossibili immaginabili:vivono solo di questo.sono i più grandi lecca del mondo,mi fanno schifo
  • Anonimo scrive:
    A livello pratico che significa?
    se ho ben capito significa che io programmatore scrivo un programma, qualche avvocato in america dice:"ma queste linee di codice sono state gia scritte da altri " e quindi scatta la causa? in questo modo avvantaggiano le grandi case software tipo microsoft?ho capito bene ?ci saranno causa contro le piccole case software che perderanno perche non possono pemettersi gli avvocati giusto ?tra poco ci brevettano pure la pizza e gli spaghetti e tocca pagare le royalties ogni volta che si magna qua..
    • Anonimo scrive:
      Re: A livello pratico che significa?
      Hai centrato il punto! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: A livello pratico che significa?
      - Scritto da: Anonimo(cut)
      tra poco ci brevettano pure la pizzaPare che, almeno quella napoletana, sia stata brevettata :(
  • Anonimo scrive:
    europa, colonia per l'eternità ?
    posto che l'europa nellaprima parte del secolo scorsoha fatto di tutto per auto-distruggersie quindi se l'è cercataposto che sino a quel momentoaveva un deciso primato scientifico-tecnologico e che negli ultimi duecento anni se mettiamo afianco delle invenzioni più importantifatte il nome dell'inventore vediamo cheil 90% è europeo, penso che settant'anni di sottomissione siano più che sufficenti, perlomeno per rispetto verso le nuovegenerazioni che non hanno fatto né crimininé guerre, e hanno diritto a qualcosa di megliodi un assetto coloniale: ma sembra che i ns politici siano di parere contrario.D'altra parte se queste sono le istituzioni,la gente ha il _dovere_ di ribellarsi e se nonlo fa, bene ha quel si meritaO dell'europa riusciamo a fare qualcosa di decentee dovremmo ricordarci che esistono le basi culturali e scientifiche per farlo, oppure che siabbia almeno il coraggio minimo, quello didistruggerla. In questo momento serve soloper chi ha bisogno di prendere tutto il mazzocon una mano solo: sembra infatti che bastipagare il presidente della commissione per decidere sulla pelle di 500 milioni di personecosa un pò esagerata, non vi sembra ?altro discorso è l'italia, che aspira a essere lanazione con la schiena più curva, o, come sidice, il miglior alleato, e su cui ho speranzenulle, ma germania e francia, cioè l'Europa,secondo me hanno un'opinione pubblica dibuon livello e in loro si può sperare
    • Anonimo scrive:
      Re: europa, colonia per l'eternità ?
      - Scritto da: Anonimo[...]
      dice, il miglior alleato, e su cui ho speranze
      nulle, ma germania e francia, cioè l'Europa,
      secondo me hanno un'opinione pubblica di
      buon livello e in loro si può sperareCredo proprio che Francia e Germania sulla questione abbiano fatto meno dell'Italia, anzi, se siamo a questi punti lo dobbiamo alla Germania, che ha votato SI quando bastava un suo NO o un'astensione in aggiunta all'astensione dell'Italia e ai NO o astensioni di Austria e Belgio, se ricordo bene, per bloccare il papocchio.
      • Anonimo scrive:
        Re: europa, colonia per l'eternità ?

        Credo proprio che Francia e Germania sulla questione
        abbiano fatto meno dell'Italia,vero, ma io parlavo di opininione pubblica,i politici sono tutt'altra cosa
        • Anonimo scrive:
          Re: europa, colonia per l'eternità ?
          - Scritto da: Anonimo

          Credo proprio che Francia e Germania sulla
          questione
          abbiano fatto meno dell'Italia,
          vero, ma io parlavo di opininione pubblica,
          i politici sono tutt'altra cosaOK, su questo siamo d'accordo e sarà sempre così finché non avremo l'istruzione obbligatoria lunga come da loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: europa, colonia per l'eternità ?
            Mah.. Sinceramente, non credo dipenda da questo.. io ho la terza media.. e approposito di media..diciamo forse dipende più da questi.. zzub
          • Anonimo scrive:
            Re: europa, colonia per l'eternità ?
            - Scritto da: Anonimo
            Mah.. Sinceramente, non credo dipenda da questo..
            io ho la terza media.. e approposito di
            media..diciamo forse dipende più da questi..
            zzubNon voglio fare di ogni erba un fascio, se sei intelligente e incline ad agire e a non subire saprai farti valere anche senza istruzione superiore, i più miti e passivi e meno intelligenti, se vengono "obbligati" a studiare e ragionare, sui libri, ma non solo sui libri, coi compagni e gli insegnanti, ne possono guadagnare quel po' di sicurezza e conoscenza e magari fiducia in se stessi che gli manca, conosco una persona molto mite e timida che dopo la laurea, finalmente, ha iniziato a subire di meno la prepotenza dei familiari.
    • Anonimo scrive:
      Re: europa, colonia per l'eternità ?
      Applausi! (seza ironia ovviamente)
  • Anonimo scrive:
    Gli Stati Uniti sono il vero problema!!!
    Gli stati uniti sono il vero problema. Il loro potereè talmente grande, che dominano il pianetasenza se e senza ma.Anche gli intellettuali di destra, come Maurizio Blondet,se ne sono accorti. Sul suo blog infatti riportaquanto grave sia la situazione economicainternazionale, solo perchè gli USA obbliganogli stati a non rivendere i dollari con la forza:http://effedieffe.com/tasti/descrizione2.php?id=283&parametro=%20commentiSe riescono a fare questo, figuriamoci a costringeredue staterelli a votare un provvedimento a favoredella sua più grande corporazione (Microsoft).
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli Stati Uniti sono il vero problem
      - Scritto da: Anonimo

      Gli stati uniti sono il vero problema. Il loro
      potere
      è talmente grande, che dominano il pianeta
      senza se e senza ma.

      Anche gli intellettuali di destra, come Maurizio
      Blondet,
      se ne sono accorti. Sul suo blog infatti riporta
      quanto grave sia la situazione economica
      internazionale, solo perchè gli USA obbligano
      gli stati a non rivendere i dollari con la forza:

      http://effedieffe.com/tasti/descrizione2.php?id=28

      Se riescono a fare questo, figuriamoci a
      costringere
      due staterelli a votare un provvedimento a favore
      della sua più grande corporazione (Microsoft).Se le cose stanno davvero così non si tratta più di "se", ma di "quando".Tutti giù dal dollaro, ora che c'è l'euro non ci serve più.
  • Anonimo scrive:
    e se...
    ... la comunità di sviluppo Linux/FreeBSD si riunisse per sviluppare Solaris ? con una buona organizzazione si potrebbe affossare tutti gli altri sistemi.http://www.opensolaris.org/index.html
  • Anonimo scrive:
    tre qualche mese/anno...
    ... esisterà un solo sistema operativo per PC, windows... che tristezza, io penso di cominciare a provare solaris... tant'è ... almeno è uno Unix.
  • Anonimo scrive:
    Scappatoia estrema...
    ...nel malaugurato caso che l'europarlamento non riesca a raggiungere la maggioranza qualificata per neutralizzare o emendare il papocchio, le piccole SW house dei paesi dove la direttiva venisse recepita con leggi nazionali più favorevoli alle multinazionali aprono una succursale (magari consorziandosi fra loro per ridurre le spese, contrattare in gruppo a prezzi quindi più favorevoli servizi, lavori edili e quant'altro) nel paese europeo che farà in assoluto la legge più favorevole alle PMI, pian piano si trasferisce tutto lì e si chiude bottega nel paese del governo "venduto", spiegando ai dipendenti non disposti a trasferirsi a chi è che devono la perdita del posto.E' decisamente una tattica terroristica, mi rendo conto, ma chi si è disinteressato della questione pensando non lo riguardasse è giusto e sacrosanto che si renda conto sulla sua pelle se ha fatto bene i suoi calcoli.Chi si è interessato sa già di aver preso una mazzata, si rassegni ad emigrare, se necessario, in Italia ci potrà tornare in vacanza e goderne solo i pregi.
  • Anonimo scrive:
    Tutti in Svizzera
    La Svizzera è fuori dall'Europa, no ? Pensate se gran parte degli sviluppatori di software libero si trasferissero in massa in Svizzera: che culla di innovazione che diventerebbe.E lì non ci saranno brevetti (magari mi sbaglio, magari esistono pure lì) a fermare le capacità di innovazione di sviluppatori indipendenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti in Svizzera
      - Scritto da: Anonimo
      La Svizzera è fuori dall'Europa, no ? Pensate se
      gran parte degli sviluppatori di software libero
      si trasferissero in massa in Svizzera: che culla
      di innovazione che diventerebbe.
      E lì non ci saranno brevetti (magari mi sbaglio,
      magari esistono pure lì) a fermare le capacità di
      innovazione di sviluppatori indipendenti.Il meglio sarebbe trovare qualche stato disposto a rinunciare alla sovranità nazionale su qualche centinaio di metriquadri, acquistare il terreno, costruire lì un fabbricato in cui ospitare un gigantesco supermegaiperserver interamente costruito con le più miniaturizzate nanotecnologie.... e un letto per il custode (facciamo a turno, si intende...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti in Svizzera
      Piuttosto TUTTI a NOVI, almeno nel cioccolato, shfizzerho?, no, Novi, ci mettono solo burro di cacao, non burro anidro come quei piccoli chimici di Lindt e Suchard, che se li fanno pagare anche troppo quegli intrugli e pensare che una volta il Lindt era una meraviglia...E poi a Novi c'è un vantaggio, se si avvicina qualche avvocato della MS sguinzagliamo Erika e Omar :-D @^
  • Anonimo scrive:
    IL BUSINNES NELL' INFORMATICA....
    Ricordatevi cari PARRUCCONI MASTERIZZATI mangia bit a tradimento che nell' INFORMATICA il businnes è binario;o sei 1 o sei 0; vivo o morto.Open Sorcio sei vivo, WC-CLOSED e sei MORTO!!La TRIPPA x GATTI è FINITA x voi PRETORIANI PARACULI MASTERIZZATI!!
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT E' IL CANCRO
    Sono quelli delle Multinazionali come la Microsoft & C. la vera rovina del mondo e dello sviluppo armonico ed etico del SW.Prima SMANDRAPPATI come il DRAGASACCOCCE di REDMOND spariscono dalla faccia della terra o si ritirano in un eremo Francescano coi loro PRETORIANI a magiare pane secco c bere acqua meglio sarà x tutti.A ruota dovranno seguire tutti i parrucconi PARRUCCONI MASTERIZZATI delle Università ITALIOTE che manco sanno cosa sia l' Open Source e foragiano SW raffazzonati e inferiori del WC-CLOSED.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: MICROSOFT E' IL CANCRO

      A ruota dovranno seguire tutti i parrucconi
      PARRUCCONI MASTERIZZATI delle Università ITALIOTE
      che manco sanno cosa sia l' Open Source e
      foragiano SW raffazzonati e inferiori del
      WC-CLOSED.Ciao Alien,volevo dirti che all'uni da me il prof di informatica non faceva altro che spingere sull'open source e consigliare a tutti di seguire questa filosofia. E quando hai di fronte 150 studenti è una bella mossa...Non sono tutti idioti e antiquati i professori universitari. TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT E' IL CANCRO
        - Scritto da: TADsince1995


        A ruota dovranno seguire tutti i parrucconi

        PARRUCCONI MASTERIZZATI delle Università
        ITALIOTE

        che manco sanno cosa sia l' Open Source e

        foragiano SW raffazzonati e inferiori del

        WC-CLOSED.

        Ciao Alien,

        volevo dirti che all'uni da me il prof di
        informatica non faceva altro che spingere
        sull'open source e consigliare a tutti di seguire
        questa filosofia. E quando hai di fronte 150
        studenti è una bella mossa...
        Non sono tutti idioti e antiquati i professori
        universitari.

        TADMio caro TAD.Non sono mai stato aduso a far d' ogni erba un fascio.Le eccezioni han sempre confermato le regole comunque.E altrettanto però innegabile che nelle Università Italiane è sempre stata fiera di PARRUCCONI MASTERIZZATI incompetenti e che solo da 2 o 3 anni a questa parte si nota un certo risveglio e interesse da parte degli Accademici nostrtani specie quelli giovani e preparati sull' Open Source.I PROFESSORI UNIVERSITARI dovrebbero loro sapere in PRIMIS l' importanza dello SHARING del SAPERE e della CONOSCENZA e che questo sharing è INTRINSECO nell' Open Source e NEGATO invece nei WC-CLOSED.Complimenti comunque a quel tuo Professori ed a tutti i Professori che han coscienza di cosa sia insegnare ad allievi e cosa significhi l' aver a disposizione i codici nudi e manipolabili di ciò che insegnano.
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT E' IL CANCRO

      Sono quelli delle Multinazionali come la
      Microsoft & C. la vera rovina del mondo e dello
      sviluppo armonico ed etico del SW.E' implicito che se i dragasaccocce (permettimi l'uso di questo termine) ci castigano coi loro brevetti, noi inizieremo a boicottarli, ma boicottarli davvero non per scherzo come abbiamo fatto finora in nome del buon vivere. Renderemo pan per focaccia.
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT E' IL CANCRO
        - Scritto da: Anonimo

        Sono quelli delle Multinazionali come la

        Microsoft & C. la vera rovina del mondo e dello

        sviluppo armonico ed etico del SW.

        E' implicito che se i dragasaccocce (permettimi
        l'uso di questo termine) ci castigano coi loro
        brevetti, noi inizieremo a boicottarli, ma
        boicottarli davvero non per scherzo come abbiamo
        fatto finora in nome del buon vivere. Renderemo
        pan per focaccia.Il termine DRAGASACCOCCE è free e chiunque lo può usare non ho alcun copirlight......Usare ovunque vi sia la possibilità SW e SO Open Source, questa sarà la peggior punizione x tutti i dragasaccocce.
    • Anonimo scrive:
      Si, E IBM E' UN ANGELO...
      - Scritto da: Anonimo
      Sono quelli delle Multinazionali come la
      Microsoft & C. la vera rovina del mondo e dello
      sviluppo armonico ed etico del SW.infatti sono proprio gli amici del pinguino (IBM) a volere i brevetti a tutti i costivai a fare il comunista arrapato a largo... qui non c'è più posto per i titini esaltati
      • Anonimo scrive:
        Re: Si, E IBM E' UN ANGELO...
        Comunista sarà tua nonna, vai a insultare qualcun altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si, E IBM E' UN ANGELO...
        - Scritto da: Anonimo
        vai a fare il comunista arrapato a largo... qui
        non c'è più posto per i titini esaltatiPORCO NAZI-FASCISTA!
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT E' IL CANCRO
      - Scritto da: Anonimo
      A ruota dovranno seguire tutti i parrucconi
      PARRUCCONI MASTERIZZATI delle Università ITALIOTE
      che manco sanno cosa sia l' Open Source e
      foragiano SW raffazzonati e inferiori del
      WC-CLOSED.cosa è l'open source ? ....lo sanno eccome, il problema è che non lo caga nessunol'open source è oramai roba per teste matte anarchiche e parassitie più sento fanatici come te da manicomio e più vi mandarei a zappare tutti l'orto di bertinotti
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT E' IL CANCRO
        - Scritto da: Anonimo
        l'open source è oramai roba per teste matte
        anarchiche e parassiti

        e più sento fanatici come te da manicomio e più
        vi mandarei a zappare tutti l'orto di bertinottiParassiti sono tutti i FINOCCHI facce da culo come te. STRONZO!Amico di quel FANATICO NAZISTSA MONOPOLISTAde DRAGA!Lurido topo di fogna!
  • Anonimo scrive:
    Bye Bye Gnù Economy
    Grazie a questa legge che tutelerà le vere innovazioni segando le gambe alle scopiazzature cariche di significati ideologici e politici, dopo i disastri della new-economy, siamo stati risparmiati da quelli di una eventuale gnù-economy.Ora possiamo guardare al futuro con più speranza che gli innovatori abbiano più armi per tutelare il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte al popolo degli installatori free open tutto libero tutto gratis tutto mio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a questa legge che tutelerà le vere
      innovazioni segando le gambe alle scopiazzature
      cariche di significati ideologici e politici,
      dopo i disastri della new-economy, siamo stati
      risparmiati da quelli di una eventuale
      gnù-economy.

      Ora possiamo guardare al futuro con più speranza
      che gli innovatori abbiano più armi per tutelare
      il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte
      al popolo degli installatori free open tutto
      libero tutto gratis tutto mio.grande!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bye Bye Gnù Economy
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Grazie a questa legge che tutelerà le vere

        innovazioni segando le gambe alle scopiazzature

        cariche di significati ideologici e politici,

        dopo i disastri della new-economy, siamo stati

        risparmiati da quelli di una eventuale

        gnù-economy.



        Ora possiamo guardare al futuro con più speranza

        che gli innovatori abbiano più armi per tutelare

        il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte

        al popolo degli installatori free open tutto

        libero tutto gratis tutto mio.

        grande!Trolleggi da solo o ti fai aiutare? Solo per sapere ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Bye Bye Gnù Economy
          Ovviamente è solo! Sono 2 ore che se la suona e se la canta! :)Vive in un mondo tutto suo, forse lo fa per sentirsi meno solo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bye Bye Gnù Economy
        - Scritto da: Anonimo


        Ora possiamo guardare al futuro con più speranza

        che gli innovatori abbiano più armi per tutelare

        il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte

        al popolo degli installatori free open tutto

        libero tutto gratis tutto mio.

        grande!No, glande!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      Vedi che sei ignorante come una capra?Dove sta scritto che l'open source e' scopiazzare?Ma le socket che si utilizzano da dove vengono? NON DA MICROSOFT CHA HA SCOPIAZZATOLe teorie sui sistemi operativi da dove vengono? NON DA MICROSOFT CHE HA SCOPIAZZATOIl protocollo TCP/IP quello che tu usi per dire le tue scemenze da dove viene? NON DA MICROSOFT OVVIAMENTEL'HTTP? lo sai da chi e' stato inventato? da uno che ha preferito anziche' prendere i soldi "donare" alla societa' questo protocollo per la diffusione delle informazioni.Tu puoi scrivere le tue scemenze grazie a lui.Informati anziche' star qui a dire scemenze.NON SAI PROPRIO COSA SONO OPEN SOURCE O BREVETTI OPPURE HAI QUALCHE INTERESSE A FARE DISINFORMAZIONE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bye Bye Gnù Economy
        - Scritto da: Anonimo
        Vedi che sei ignorante come una capra?
        Dove sta scritto che l'open source e' scopiazzare?
        Ma le socket che si utilizzano da dove vengono?
        NON DA MICROSOFT CHA HA SCOPIAZZATO
        Le teorie sui sistemi operativi da dove vengono?
        NON DA MICROSOFT CHE HA SCOPIAZZATO
        Il protocollo TCP/IP quello che tu usi per dire
        le tue scemenze da dove viene? NON DA MICROSOFT
        OVVIAMENTE
        L'HTTP? lo sai da chi e' stato inventato? da uno
        che ha preferito anziche' prendere i soldi
        "donare" alla societa' questo protocollo per la
        diffusione delle informazioni.
        Tu puoi scrivere le tue scemenze grazie a lui.
        Informati anziche' star qui a dire scemenze.
        NON SAI PROPRIO COSA SONO OPEN SOURCE O BREVETTI
        OPPURE HAI QUALCHE INTERESSE A FARE
        DISINFORMAZIONE.Forse è uno schifido avvocato specializzato in patent litigation.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      MAI LETTE PIU CRETINATE COSI' IN FORMATO COMPRESSO IN VITA MIA.MI STAI FACENDO SBELLICARE DALLE RISATE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      Sono d'accordissimo con te, amico mio.Anche se vedi le cose un po ingenuamente, senza offesa.Sono azionista di una multinazionale che conoscete tutti benissimo, e vi posso assicurare che i dipendenti lavorano duro per riuscire a migliorare il software e ad offrire i servizi migliori.Quello a cui si riferiscono i vari open sorci e' solo un effetto collaterale del sistema che possiamo usare contro la concorrenza, ma e' tutto legale!!! E poi se un povero programmatore o ricercatore non ha i soldi per brevettare, peggio per lui. questo e' il mondo. Questo fa si che collabori con noi perche' solo in questa maniera riusciremo a produrre buon software e soddisfare voi clienti.Buona sera a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bye Bye Gnù Economy
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordissimo con te, amico mio.
        Anche se vedi le cose un po ingenuamente, senza
        offesa.
        Sono azionista di una multinazionale che
        conoscete tutti benissimo, e vi posso assicurare
        che i dipendenti lavorano duro per riuscire a
        migliorare il software e ad offrire i servizi
        migliori.
        Quello a cui si riferiscono i vari open sorci e'
        solo un effetto collaterale del sistema che
        possiamo usare contro la concorrenza, ma e' tutto
        legale!!! E poi se un povero programmatore o
        ricercatore non ha i soldi per brevettare, peggio
        per lui. questo e' il mondo. Questo fa si che
        collabori con noi perche' solo in questa maniera
        riusciremo a produrre buon software e soddisfare
        voi clienti.

        Buona sera a tutti.Quante cazzate. Sei solo un povero mentecatto.P.S. "Sorci" sono quelli che ti hanno messo al mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a questa legge che tutelerà le vere
      innovazioni segando le gambe alle scopiazzature
      cariche di significati ideologici e politici,
      dopo i disastri della new-economy, siamo stati
      risparmiati da quelli di una eventuale
      gnù-economy.

      Ora possiamo guardare al futuro con più speranza
      che gli innovatori abbiano più armi per tutelare
      il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte
      al popolo degli installatori free open tutto
      libero tutto gratis tutto mio.Amico, sono un programmatore windows indipendente, ma questa situazione preoccupa molto anche me ed i miei amici.Capisci che se passa la legge, per ogni riga di codice che scrivo, dovro' avere attorno almeno due avvocati? e chi se lo potra' permettere?Per favore pensa alle conseguenze dell'approvazione della legge, ci rimetteremo noi programmatori e te cliente.Gli unici che potranno programmare tranquillamente saranno le multinazionali!!! E' davvero un peccato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bye Bye Gnù Economy
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a questa legge che tutelerà le vere
      innovazioni segando le gambe alle scopiazzature
      cariche di significati ideologici e politici,
      dopo i disastri della new-economy, siamo stati
      risparmiati da quelli di una eventuale
      gnù-economy.

      Ora possiamo guardare al futuro con più speranza
      che gli innovatori abbiano più armi per tutelare
      il proprio lavoro e il proprio ingegno di fronte
      al popolo degli installatori free open tutto
      libero tutto gratis tutto mio.Mio caro mentecatto, se tu avessi un Q.I. superiore a quello di un ameba ti accorgeresti che il discorso sui brevetti software non c'entra un cazzo con l'open source, inoltre sapresti anche che la più grande scopiazzatrice è ed è sempre stata Microsoft, che tra l'altro spesso ha scopiazzato appunto dall'open source. Ma siccome sei appunto un mentecatto continuerai a fare il galoppino in giro per i forum. Spero per te che almeno ti paghino bene...
  • Anonimo scrive:
    "Ecco come possiamo fermarli"...è strano
    questo post è in testa ai thread da stamanihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=920749&tid=920749&p=1forum pilotati?naaa... forse è solo una mia impressione :-s
  • Anonimo scrive:
    c'erano dubbi??
    c'erano dubbi sull'immenso potere delle lobby?? c'erano forse dubbi sulla posizione dell'Italia?Ricordo che il caro ministro Lucio Stanca è ex vicepresidente di IBM, ed è lo stesso che ultimamente, assieme alla moratti, ha commissionato per la sperimentazione del libro elettronico per la didattica nelle scuole niente popò di meno che...mondadori ed ibm...due società a caso...?io vado a vivere in Brasile! Sole, mare, festa e software libero!!!iauuuuuuuhhhh!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: c'erano dubbi??
      - Scritto da: Anonimo
      io vado a vivere in Brasile! Sole, mare, festa e
      software libero!!!e miseria
    • Anonimo scrive:
      Re: c'erano dubbi??
      - Scritto da: Anonimo
      c'erano dubbi sull'immenso potere delle lobby??
      c'erano forse dubbi sulla posizione dell'Italia?
      Ricordo che il caro ministro Lucio Stanca è ex
      vicepresidente di IBM, ed è lo stesso che
      ultimamente, assieme alla moratti, ha
      commissionato per la sperimentazione del libro
      elettronico per la didattica nelle scuole niente
      popò di meno che...mondadori ed ibm...due società
      a caso...?

      io vado a vivere in Brasile! Sole, mare, festa e
      software libero!!!

      iauuuuuuuhhhh!!!!!Vai vai, ma che aspetti? Auguri!Allora, non sei ancora andato?
  • Anonimo scrive:
    LINUXARI, ANDATE A LAVORARE !!!
    invece di riempire questo forum di chiacchere inutili e infantilitanto, lo sanno pure i muri che la vostra unica paura è quella di non poter più ciucciare e speculare sul lavoro altrui con la scusa dell'open sourcefortuna che in europa usare la testa va ancora di modabuon download gratis a tutti gli studenti di PI !
  • Anonimo scrive:
    A chi sostiene i brevetti sul software
    Guarda, (facciamo finta che) a me non importa nulla dei brevetti sul software.Però il fatto che il parere (piuttosto unanime) di:parlamento europeo associazioni di consumatoriesperti autorevolisia ininfluentee il fatto che questa direttiva sia stata fermata, bocciata, rifiutata gia più volte e sempre si cerca di farla rientrare, a volte anche di nascosto, altre con colpi di mano sperando di passarla.Questo non posso accettarlo, è un aborto.Se la legge è così illuminata e giusta, perchè tanti i pareri contrari, e soprattutto, se chi la spinge è così illuminato e giusto, perchè non ascolta la maggioranza di pareri contrari, anzi li rifiuta apertamente?Se l'obiettivo è fare il bene della gente, in genere SI ASCOLTA il parere della gente, al limite si discute, si ci viene incontro, qua c'è il rifiuto della discussione.Se il parlamento europeo non riesce a bloccare questa direttiva (buona o cattiva che sia), allora di fatto l'europa NON ha un parlamento...peccato.
    • Anonimo scrive:
      Re: A chi sostiene i brevetti sul softwa
      Non ascoltano perchè hanno già ascoltato il loro portafoglio.. :s
    • Anonimo scrive:
      Re: A chi sostiene i brevetti sul softwa

      Se il parlamento europeo non riesce a bloccare
      questa direttiva (buona o cattiva che sia),
      allora di fatto l'europa NON ha un
      parlamento...peccato.Pensa se tra un mese si riuniscono 10 ministri della caccia e pesca e (opportunamente foraggiati dalle solite dittarelle) ci fanno passare una bella legge che obbliga tutti usare gli OGM. Per me tra un po' ci provano.
      • Anonimo scrive:
        Re: A chi sostiene i brevetti sul softwa
        - Scritto da: Anonimo

        Se il parlamento europeo non riesce a bloccare

        questa direttiva (buona o cattiva che sia),

        allora di fatto l'europa NON ha un

        parlamento...peccato.

        Pensa se tra un mese si riuniscono 10 ministri
        della caccia e pesca e (opportunamente foraggiati
        dalle solite dittarelle) ci fanno passare una
        bella legge che obbliga tutti usare gli OGM. Per
        me tra un po' ci provano.Povero illuso, gli OGM sono già fra noi!Perché ti sembra che una mortadella che parla come un curato, un nano pelato che improvvisamente si ritrova la chioma di Fiorello, uno scheletro che esce dall'armadio vivo e parlante e diventa segretario del secondo partito d'Italia, uno sclerotico che riesce a scrivere una legge su materie di cui non capisce nulla e a convincere l'opposizione a non opporsi, un rospo parlante di m1,68 che fa approvare una riforma delle pensioni proprio da quelli che vi si opponevano e un incrocio fra un cinghiale e una "figlia di Maria" siano fenomeni naturali?
        • Anonimo scrive:
          Re: A chi sostiene i brevetti sul softwa
          Almeno le "figlie di Maria" son le prime a darla via...
          • Anonimo scrive:
            Re: A chi sostiene i brevetti sul softwa
            - Scritto da: Anonimo
            Almeno le "figlie di Maria" son le prime a darla
            via...Si, ma ai cinghiali, sono gli unici che hanno abbastanza stomaco :-p
  • Giambo scrive:
    Una speranza ?
    Difetti procedurali ?http://wiki.ffii.org/Juri050307EnNonostante non faccia parte dell'UE, mi aggrappo a qualsiasi speranza :( ...
  • Anonimo scrive:
    IBM libera 500 brevetti
    Ma che problema c'è?Cosa volete fermare?Vi ricordate che IBM ha regalato ben 500 brevetti alla Comunità Open Source?La notizia è qui:http://punto-informatico.it/p.asp?i=51082L'IBM, che ha più brevetti di Microsoft, e che rappresenta l'entratura di Linux nel mondo reale, ve ne regala 500, ed è solo l'inizio, ve ne regaleranno sempre di più.Non siete contenti?
  • Anonimo scrive:
    get the facts...
    ... adesso alla M$ possono dire di aver ragione, Linux costa più di windows; con tutti i brevetti che può infrangere Linux diventerà costosissimo... quanto al fatto che per arrivare a questo abbiano usato i soliti mezzucci, beh non c'è nulla di nuovo, sul piano tecnico M$ non può competere...
    • Anonimo scrive:
      Re: get the facts...
      - Scritto da: Anonimo
      ... adesso alla M$ possono dire di aver ragione,
      Linux costa più di windows; con tutti i brevetti
      che può infrangere Linux diventeràInvece di puntare il dito contro Microsoft guardati in casa tua: la IBM punta ancora di più sui brevetti software.La tanto osannata IBM che doveva aiutare Linux a liberare il mondo, ve ne ha regalati, per ora 500.get the facts...: http://punto-informatico.it/p.asp?i=51082Quindi Linux infrangerà i brevetti di IBM, quelli che non verranno donati alla comunità open source.Lascia perdere Microsoft, che nel bene o nel male ha fatto un sacco di innovazione, senza Microsoft saremmo ancora a lavorare sulla linea di comando, cioè le condizioni in cui è ancora Linux, con tutto rispetto per la linea di comando.
      costosissimo... quanto al fatto che per arrivare
      a questo abbiano usato i soliti mezzucci, beh non
      c'è nulla di nuovo, sul piano tecnico M$ non può
      competere...Competere con cosa, con il software scopiazzato? Il software libero, tra le altre cose, deve essere scopiazzabile per definizione, e non solo, ma per farlo di deve pur scopiazzare da qualcun'altro, quindi che c'è da competere?Microsoft al massimo compra e paga.Alla peggio copia e poi paga mega cause milionarie.Linux paga? non parliamo di cause, non c'è nessuno che si prende responsabilità per Linux, se vuoi usare Linux devi stipulare una polizza presso l'OSRM e la paghi coi tuoi soldi, e poi parli di competere a livello tecnico?Fin'ora avete fatto solo politica e filosofia, entrambi senza nobili intenti ( volete il giro d'affari degli altri ), e vieni a parlare di tecnica? Ma dove!?
      • Giambo scrive:
        Re: get the facts...
        - Scritto da: Anonimo

        ... adesso alla M$ possono dire di aver ragione,

        Linux costa più di windows; con tutti i brevetti

        che può infrangere Linux diventerà

        Invece di puntare il dito contro Microsoft
        guardati in casa tua: la IBM punta ancora di più
        sui brevetti software.IBM non e' linux, solo chi e' in malafede lo puo' pensare.
        Quindi Linux infrangerà i brevetti di IBM, quelli
        che non verranno donati alla comunità open
        source.Ragione in piu' per combattere contro i brevetti, non credi ?
        Lascia perdere Microsoft, che nel bene o nel male
        ha fatto un sacco di innovazione, senza Microsoft
        saremmo ancora a lavorare sulla linea di comando,
        cioè le condizioni in cui è ancora Linux, con
        tutto rispetto per la linea di comando.Sei rimasto al tempo della pietra.Apri il tuo browserino bacato, digita "google.com" e fai una ricerca per "KDE".
        Competere con cosa, con il software scopiazzato?Scopiazzato da chi ?
        Il software libero, tra le altre cose, deve
        essere scopiazzabile per definizione,Mi citi la definizione in questione ?
        Microsoft al massimo compra e paga.
        Alla peggio copia e poi paga mega cause
        milionarie.Ah beh, allora ...
        Linux paga? non parliamo di cause, non c'è
        nessuno che si prende responsabilità per Linux,
        se vuoi usare Linux devi stipulare una polizza
        presso l'OSRMEh ? Ma cosa cavolo stai dicendo ?!? Devo stipulare una polizza ?
        Fin'ora avete fatto solo politica e filosofia,
        entrambi senza nobili intenti ( volete il giro
        d'affari degli altri ), e vieni a parlare di
        tecnica? Ma dove!?Tu parli di argomenti dei quali non sai _nulla_.
      • Anonimo scrive:
        Re: get the facts...

        Lascia perdere Microsoft, che nel bene o nel male
        ha fatto un sacco di innovazione, senza Microsoft
        saremmo ancora a lavorare sulla linea di comando,
        cioè le condizioni in cui è ancora Linux, con
        tutto rispetto per la linea di comando.BUAHAHAHAHAHAHHAHHAHAHHAAHMicrosoft = Innovazione????BUAHAHAHAHAHHHAHHAHAE' come dire che Cicciolina è vergine!!Ma sei solo un trollone !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: get the facts...
        - Scritto da: Anonimo
        Lascia perdere Microsoft, quella che ha provato a ricattare la Danimarca?
        che nel bene o nel male
        ha fatto un sacco di innovazione, quale innovazione?non conosco alcuna innovazione di casa Microsoft
        senza Microsoft
        saremmo ancora a lavorare sulla linea di comando,Balle. Apple era un'azienda attiva sulle Gui ben prima di MS
        Microsoft al massimo compra e paga.ecco che ammetti quale sia l'assente innovazione di microsoft.
        Alla peggio copia e poi paga mega cause
        milionarie.
        altra "innovazione"
        Linux paga?io lavoro con linux
        non parliamo di cause, non c'è
        nessuno che si prende responsabilità per Linux,neanche Microsoft fa altrettanto
        Fin'ora avete fatto solo politica e filosofia,io ci lavoro con l'OS e in particolare con Linux
        entrambi senza nobili intenti il lavoro e la *libertà* di praticarlo senza essere vincolati da fittizi micro-monopoli è già un nobile intento
    • Anonimo scrive:
      Re: get the facts...
      Te lo do io il get the facts...M$ mavedidannaaffareinculos....
  • Anonimo scrive:
    Nel mio piccolo
    Dopo aver firmato le varie petizioni, dopo aver scritto per posta elettronica, su invito di un post di qualche giorno fa, al Gabibbo, ad alcuni opinionisti nostrani e ad alcuni parlamentari europei, nel mio piccolo ho messo un banner su un sito vuoto[ad mode] http://www.chieri.com?i=noswp [/ad mode]che ogni tanto riceve persino qualche visita da persona diversa dal sottoscritto. E' pochissimo, ma ognuno dei presenti su questo forum potrebbe fare altrettanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel mio piccolo
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo aver firmato le varie petizioni, dopo aver
      scritto per posta elettronica, su invito di un
      post di qualche giorno fa, al Gabibbo, ad alcuni
      opinionisti nostrani e ad alcuni parlamentari
      europei, nel mio piccolo ho messo un banner su un
      sito vuoto

      [ad mode] http://www.chieri.com?i=noswp [/ad mode]

      che ogni tanto riceve persino qualche visita da
      persona diversa dal sottoscritto. È
      pochissimo, ma ognuno dei presenti su questo
      forum potrebbe fare altrettanto.si vede che non hai altro da fare che cazzeggiare per cose che non conosci a fondo
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo
        ****-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.16-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo
        Sicuramente tu non sei un informatico se sei pro brevetti.Gli informatici anche quelli piu' incompetenti saprebbero che si ritroverebbero con le mani legate o a fare il dipendente schiavo di una multinazionale.Le cose sono 2:1) o sei talmente stupido che non ci arrivi e credi ancora che sia il sole a girare attorno alla terra2) hai interessi a farlo ...ci sono vari messaggi, talmente stupidi che sembrano fatti dalla stessa persona.Per gli utenti poco informati: NON SEGUITE QUELLO CHE DICONO QUESTI TROLL DISINFORMATORIINFORMATEVI PRIMA DI VENIRE QUI A LEGGERE MAGARI LEGGENDO QUELLO CHE TROVATE SCRITTO SULLE MIGLIAIA DI SITI CHE TRATTANO DI SOFTWARE OPEN SOURCE E BREVETTI SOFTWARE.VEDRETE CHE CHI E' PRO BREVETTI E':1) uno stupido2) uno che ha interessiMI RACCOMANDOATTENTI ALLA DISINFORMAZIONE
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Dopo aver firmato le varie petizioni, dopo aver

        scritto per posta elettronica, su invito di un

        post di qualche giorno fa, al Gabibbo, ad alcuni

        opinionisti nostrani e ad alcuni parlamentari

        europei, nel mio piccolo ho messo un banner su
        un

        sito vuoto



        [ad mode] http://www.chieri.com?i=noswp [/ad
        mode]



        che ogni tanto riceve persino qualche visita da

        persona diversa dal sottoscritto. È

        pochissimo, ma ognuno dei presenti su questo

        forum potrebbe fare altrettanto.

        si vede che non hai altro da fare che cazzeggiare
        per cose che non conosci a fondoE tu che cazzeggi sul cazzeggio, allora conosci le cose ancora meno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo

        si vede che non hai altro da fare che cazzeggiare
        per cose che non conosci a fondoBeato te che hai tant'altro da fare e non hai tempo di sollevare la tua attenzione dal desco.Magari anche uno stipendio sicuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel mio piccolo
      sai chi c'e' dentro il gabibbo ??sei sicuro sia del tuo stesso avviso ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo

        sai chi c'e' dentro il gabibbo ??
        sei sicuro sia del tuo stesso avviso ?No, ma nella lista di indirizzi proposta c'era pure lui. L'idea era di inviare i messaggi all'area politica meno sensibile al tema, per far intendere che c'è disaccordo. Poi, temo che a scrivere siamo stati due o tre.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Nel mio piccolo

      [ad mode] http://www.chieri.com?i=noswp [/ad mode]

      che ogni tanto riceve persino qualche visita da
      persona diversa dal sottoscritto.Beh, senza offesa, ma se togli quei colori illegibili e da pugno in un occhio forse qualche visita in più la ottieni! :)TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio piccolo
        E' solo una pagina tieniposto, che serve a farsi ricordare, non a farsi leggere. Sul sito non c'è niente, nessun contenuto, in attesa di aver tempo per metterci qualcosa.
  • Anonimo scrive:
    affondiamo l'UE
    con una bella campagna di boicottaggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: affondiamo l'UE
      - Scritto da: Anonimo
      con una bella campagna di boicottaggio.Perchè come forma di protesta non vi astenete dal fare proseliti e parlare di Linux, e non obbligate i programmatori volontari dell'open source e del software libero a non lavorare più?Vedrete come sentiranno la mancanza!
      • Anonimo scrive:
        Re: affondiamo l'UE
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        con una bella campagna di boicottaggio.

        Perchè come forma di protesta non vi astenete dal
        fare proseliti e parlare di Linux, e non
        obbligate i programmatori volontari dell'open
        source e del software libero a non lavorare più?

        Vedrete come sentiranno la mancanza!chi ha parlato di linux o open source?certo, senza i programmatori volontari del software libero, il bill non potrebbe utilizzare il tcp/ip nei propri s.o. ....e neanche kerberos... e nemmeno tante altre cosine che non sto qui ad elencarti.sicuramente lui ne sentira' la mancanza per i prodotti futuri (sempre che in M$ si decidano a sfornare qualcosa di nuovo).
      • Anonimo scrive:
        Re: affondiamo l'UE
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        con una bella campagna di boicottaggio.

        Perchè come forma di protesta non vi astenete dal
        fare proseliti e parlare di Linux, e non
        obbligate i programmatori volontari dell'open
        source e del software libero a non lavorare più?

        Vedrete come sentiranno la mancanza!Amico, sono un programmatore windows indipendente, ma questa situazione preoccupa molto anche me ed i miei amici.Capisci che se passa la legge, per ogni riga di codice che scrivo, dovro' avere attorno almeno due avvocati? e chi se lo potra' permettere?Per favore pensa alle conseguenze dell'approvazione della legge, ci rimetteremo noi programmatori e te cliente.Gli unici che potranno programmare tranquillamente saranno le multinazionali!!! E' davvero un peccato.
  • Anonimo scrive:
    Non riguarda solo l'open source...
    Letto ora ora che molti sono contenti perchè dicono che chi usa Linu (Unix) è un pirata ba bla bla .... ma possibile che non capiscono che il problema NON riguarda solo linu/open source? Esempio idota.molti usano avg per uso privato.SE avg usa un linea di codice BREVETTATA avg CHIUDE e per USO PERSONALE dovrete comprare l'antivirusSICCOME molti che usano wWINDOWS sono dei PIRATI cracckeranno illegalmente northon...l'idea che è stata screitta che chi usa linux è un pirata va al al diavolo..Per favore:prima di scrivere PENSATE...UQesto riguarda TUTTI i sistemi (ceerto,forse più linux sotto un punto di vista)ma NON potrà NON influire anche su chi usa windows...capite ora la gravità? la ricerca si ammazza,si ammazzano le aziende che usano sfw brevettato e sarete tutti quanti pirati pereguibili a norma di legge....AVETE CAPITO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non riguarda solo l'open source...
      - Scritto da: Anonimo
      Letto ora ora che molti sono contenti perchè
      dicono che chi usa Linu (Unix) è un pirata ba bla
      bla .... ma possibile che non capiscono che il
      problema NON riguarda solo linu/open source?Riguarda solo l'open source, moltissimo software viene fatto in paesi dove ci sono già i brevetti del sw.
      Esempio idota.molti usano avg per uso privato.
      SE avg usa un linea di codice BREVETTATA avg
      CHIUDE e per USO PERSONALE dovrete comprare
      l'antivirus
      SICCOME molti che usano wWINDOWS sono dei PIRATI
      cracckeranno illegalmente northon...Ma perché uno deve per forza usare il software gratis? Perché? Dove sta scritto? Se uno non se lo può permettere che si trovi un'altro hobby!
      l'idea che è stata screitta che chi usa linux è
      un pirata va al al diavolo..No no, l'idea è che ora non basterà scopiazzare per avere del software gratis ( o con installazione e assistenza a pagamento se l'hanno fatto abbastanza complicato ), ma si dovranno pagare eventuali brevetti ( e solo quelli innovativi ).Non la vedo tragica per l'uso personale, ma segano le gambe a tutti gli squali che speculano $$$$$$$ su open source e software libero.
      Per favore:prima di scrivere PENSATE...Comincia tu dai.
      UQesto riguarda TUTTI i sistemi (ceerto,forse più
      linux sotto un punto di vista)ma NON potrà NON
      influire anche su chi usa windows...Perché? Come sbandierato dallo scimmione pelato, Windows garantisce gli utenti per i brevetti del suo sistema operativo, lo trovi scritto anche sulle confenzioni delle merendine perché hanno fatto una campagna sterminata.Sono abbastanza convinto che la stragrande maggioranza dei software commerciali sono in regola com eventuali brevetti.Non vedo proprio quindi in che modo ciò possa riguardare sistemi operativi come Windows o sistemi ancora più seri, collaudati e commerciali ( vari Unix, Apple, etc ).
      capite ora la gravità? la ricerca si ammazza,si
      ammazzano le aziende che usano sfw brevettato e
      sarete tutti quanti pirati pereguibili a norma di
      legge....Non si ammazza un bel niente, si vuole tutelare la vera innovazione sennò non si esce da questo pantano di scopiazzatori e rivenditori prezzolati di aria fritta, rischiavamo di finire nel Far West dei furbi.Pensa, ora chi vende sw all'amico funzionaro in azienda piena di dobloni, o al suocero capo di altro ente/azienda/quello che vuoi, pagandolo 0 e rivendendolo a cifre esorbitanti, dovrà fare i conti con i brevetti, a me sembra una cosa giustissima che si doveva fare già da prima.
      AVETE CAPITO? Io si, sei tu che non hai capito un fico secco e ti prego di non urlare.
  • Anonimo scrive:
    Eh, ai miei tempi...
    Cominciamo a ragionare così, rallentiamo di vent'anni il progresso, ogni volta che abbiamo una buona idea brevettiamola o nel caso non abbiamo i soldi per brevettarla, diffondiamola nel pubblico dominio in maniera tracciabile e documentabile per creare una prior art, dopodiché se i modi per sfruttare queste idee sono bloccati da brevetti e non abbiamo voglia o tempo di trovare il modo di aggirarli, aspettiamo che scadano, se qualcuno ha voglia di provarci oppure pagare le royalties per i blocking patents ed eventualmente anche a noi, se abbiamo depositato il brevetto, si accomodi, altrimenti nella peggiore delle ipotesi le idee nuove restano nel cassetto 20 anni, pazienza, vorrà dire che ne godranno i nostri figli e nipoti, noi ci accontenteremo di usare le idee non coperte da brevetto o con brevetto scaduto o se assolutamente indispensabile pagheremo le royalties.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh, ai miei tempi...
      - Scritto da: Anonimo
      Cominciamo a ragionare così, rallentiamo di
      vent'anni il progresso, ogni volta che abbiamo
      una buona idea brevettiamola o nel caso non
      abbiamo i soldi per brevettarla, diffondiamola
      nel pubblico dominio in maniera tracciabile e
      documentabile per creare una prior art, dopodiché
      se i modi per sfruttare queste idee sono bloccati
      da brevetti e non abbiamo voglia o tempo di
      trovare il modo di aggirarli, aspettiamo che
      scadano, se qualcuno ha voglia di provarci oppure
      pagare le royalties per i blocking patents ed
      eventualmente anche a noi, se abbiamo depositato
      il brevetto, si accomodi, altrimenti nella
      peggiore delle ipotesi le idee nuove restano nel
      cassetto 20 anni, pazienza, vorrà dire che ne
      godranno i nostri figli e nipoti, noi ci
      accontenteremo di usare le idee non coperte da
      brevetto o con brevetto scaduto o se
      assolutamente indispensabile pagheremo le
      royalties.Che problema di anni ti fai? Se dovessimo andare dietro a quelli che vogliono imporre Linux avremmo un sistema operativo con kernel monolitico e tecnologia anni '60, e linea di comando.Che problema c'è, quindi?Se fosse vero saresti un ipocrita a criticare un sistema i brevetti che tuteli le vere innovazioni, quando l'alternativa è praticamente il trashware.Ma di fatto l'alternativa è tornare indietro nei tempi su linea di comando e bash scripting, con tutto rispetto, per carità, ma siamo nel nuovo millennio, ogni strumento ha i suoi limiti e quelli sono stati superati da un pezzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eh, ai miei tempi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cominciamo a ragionare così, rallentiamo di

        vent'anni il progresso, ogni volta che abbiamo

        una buona idea brevettiamola o nel caso non

        abbiamo i soldi per brevettarla, diffondiamola

        nel pubblico dominio in maniera tracciabile e

        documentabile per creare una prior art,
        dopodiché

        se i modi per sfruttare queste idee sono
        bloccati

        da brevetti e non abbiamo voglia o tempo di

        trovare il modo di aggirarli, aspettiamo che

        scadano, se qualcuno ha voglia di provarci
        oppure

        pagare le royalties per i blocking patents ed

        eventualmente anche a noi, se abbiamo depositato

        il brevetto, si accomodi, altrimenti nella

        peggiore delle ipotesi le idee nuove restano nel

        cassetto 20 anni, pazienza, vorrà dire che ne

        godranno i nostri figli e nipoti, noi ci

        accontenteremo di usare le idee non coperte da

        brevetto o con brevetto scaduto o se

        assolutamente indispensabile pagheremo le

        royalties.
        perchè, cosa c'è di male a pagare delle royalties...in fondo è un equo prezzo da pagare per aver trovato la tavola bandita... con idee già pronte e confezionate e per le quali, qualcuni, ha investito anche un'intera vitaW i brevetti, abbasso la rivendita di software copiato
        • Anonimo scrive:
          Re: Eh, ai miei tempi...
          - Scritto da: Anonimo

          in fondo è un equo prezzo da pagare per aver
          trovato la tavola bandita... con idee già pronte
          e confezionate e per le quali, qualcuni, ha
          investito anche un'intera vitaPer far questo è sufficiente il copyright
      • lele2 scrive:
        Re: Eh, ai miei tempi...

        Che problema di anni ti fai? Se dovessimo andare
        dietro a quelli che vogliono imporre Linux
        avremmo un sistema operativo con kernel
        monolitico e tecnologia anni '60, e linea di
        comando.
        imposto che!!!comprati un portatile e poi i brevetti riguardano anche il software closedstai solo facendo confusione tra il copyright e l'open source
        • Anonimo scrive:
          Re: Eh, ai miei tempi...
          - Scritto da: lele2

          Che problema di anni ti fai? Se dovessimo andare

          dietro a quelli che vogliono imporre Linux

          avremmo un sistema operativo con kernel

          monolitico e tecnologia anni '60, e linea di

          comando.


          imposto che!!!
          comprati un portatile

          e poi i brevetti riguardano anche il software
          closed
          stai solo facendo confusione tra il copyright e
          l'open sourceMa non dargli neanche retta, è un microservo con l'insonnia che sta trolleggiando da ore su tutti i thread, quando non ne crea di nuovi lui stesso, voglio solo sperare per lui che lavori alla M$, altrimenti è da neuro.A meno che non sia in realtà un fan dell'opensorcio che cerca di spronarci all'azione facendocele girare ancora di più... un genio del male al servizio del bene? Pitr?
  • Anonimo scrive:
    Europa Banana Republic
    L'unica cosa positiva di tutta questa vicenda è che finalmente risulta chiaro a tutti che l'Europa è soltanto un carrozzone costosissimo, inutile, dannoso e profondamente antidemocratico. No all'Europa, no alla Costituzione Europea. Ognuno deve essere padrone a casa propria.
    • Anonimo scrive:
      Re: Europa Banana Republic
      - Scritto da: Anonimo
      L'unica cosa positiva di tutta questa vicenda è
      che finalmente risulta chiaro a tutti che
      l'Europa è soltanto un carrozzone costosissimo,
      inutile, dannoso e profondamente antidemocratico.

      No all'Europa, no alla Costituzione Europea.
      Ognuno deve essere padrone a casa propria.E i 500 brevetti che la IBM paladina di Linux ha regalato alla comunità Open Source dove li butti?Sù sù, non sputare nel piatto in cui mangi, e questo vale anche per l'Europa, non basta non essere d'accordo con una legge, tra l'altro innovativa e che tutela la vera innovazione a discapito della scopiazzatura, per dare contro alla UE.Uè, ma sei così permaloso? Basta un niente per distruggere tutto? Questa è la proverbiale saggezza della comunità open source.
      • Giambo scrive:
        Re: Europa Banana Republic
        - Scritto da: Anonimo
        E i 500 brevetti che la IBM paladina di Linux ha
        regalato alla comunità Open Source dove li butti?Capacita' di interpretare il filo logico del discorso: Zero.
        Sù sù, non sputare nel piatto in cui mangi, e
        questo vale anche per l'Europa, non basta non
        essere d'accordo con una legge, tra l'altro
        innovativa e che tutela la vera innovazioneLa vera innovazione ? Stile il brevetto per la fila davanti al cesso ? Il brevetto sull'icona Help ? Se questa tu la chiami "innovazione", non oso pensare cosa sia per te "un buon pranzetto" :-P ...
  • Anonimo scrive:
    A TUTTI GLI OPEN SORCI
    Ho paura che dovrete andare a lavorare molto presto pure voi...E' finita la pacchia, i brevetti vi costringeranno ora a pagare un prezzo per rivendere il lavoro altrui... Scrocconi!
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
      - Scritto da: Anonimo
      Ho paura che dovrete andare a lavorare molto
      presto pure voi...

      E' finita la pacchia, i brevetti vi
      costringeranno ora a pagare un prezzo per
      rivendere il lavoro altrui... Scrocconi!Ridi, ridi che poi anche tu dovrai pagare il pizzo alla tua amata m$ quando farai il programmino per per il salumiere sotto casa (usando rigorosamente vb pirata).Hasta luego bel troll(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)(troll)(troll2)(troll3)(troll4)(troll)(troll1)(troll3)(troll4)(troll)(troll1)(troll2)(troll4)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
      non hai capito nulla, il problema non e' il SL (una scappatoia si trova, alla peggio si spostano tutte le macchine di sviluppo in paesi senza brevetti), il problema sono le PMI europee che fanno software e che avranno solo 3 scelte:1) chiudere bottega2) farsi fagocitare dalle grosse corporation americane3) trasferirsi in paesi come india o cina licenziando tutti i dipendenti europei
      • Anonimo scrive:
        Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito nulla, il problema non e' il SL
        (una scappatoia si trova, alla peggio si spostano
        tutte le macchine di sviluppo in paesi senza
        brevetti), il problema sono le PMI europee che
        fanno software e che avranno solo 3 scelte:ma perfavore... finiamola di andare dietro ai soliti politici comunistiin america il software va alla grande, ...dalla piccola alla grande industria
        1) chiudere bottegaFUD
        2) farsi fagocitare dalle grosse corporation
        americaneFUD2
        3) trasferirsi in paesi come india o cina
        licenziando tutti i dipendenti europeiFUD²
        • Giambo scrive:
          Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
          - Scritto da: Anonimo
          in america il software va alla grande, ...dalla
          piccola alla grande industriaCosi' alla grande che stanno spostando tutto in IndiaCosi' alla grande che M$ combatte per poter usare i "plugins" nel suo IECosi' alla grande che Apple non puo' usare iTunes e compagnia bellaTi sembra normale tutto cio' ?Le grandi industrie si scannano tra di loro e gettano milioni di $ in pasto agli avvocati per risolvere problemi inesistenti.Le piccole industrie, non avendo i milioni di dollari richiesti dalle cause legali, sono state fagocitate da tempo (STAC insegna).
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo


            in america il software va alla grande, ...dalla

            piccola alla grande industria

            Cosi' alla grande che stanno spostando tutto in
            IndiaAh perché col software libero e l'open source è meglio? con il software libero MANCO LO PAGANO il programmatore!
            Cosi' alla grande che M$ combatte per poter usare
            i "plugins" nel suo IE
            Cosi' alla grande che Apple non puo' usare iTunes
            e compagnia bellaVuoi mettere con il software libero? Il Far West della copia, vince il più furbo, il più ammanicato, quello che riesce a tirare il pacco il prima possibile e a scucire la somma più grande!
            Ti sembra normale tutto cio' ?Molto più normale di una dittatura del software libero, lì si che c'è qualcosa che puzza.
            Le grandi industrie si scannano tra di loro e
            gettano milioni di $ in pasto agli avvocati per
            risolvere problemi inesistenti.
            Le piccole industrie, non avendo i milioni di
            dollari richiesti dalle cause legali, sono state
            fagocitate da tempo (STAC insegna).Ma figurati.Ma che ti credevi, di poter aprire una software house domestica Made In Linucs?
          • Giambo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            - Scritto da: Anonimo
            Ah perché col software libero e l'open source è
            meglio? con il software libero MANCO LO PAGANO il
            programmatore!Seeee, e il programmatore vive di aria e amore.Ma va la' !! Ragiona un attimino, dai !
            Vuoi mettere con il software libero? Il Far West
            della copia, vince il più furbo, il più
            ammanicato, quello che riesce a tirare il pacco
            il prima possibile e a scucire la somma più
            grande!Far West della copia ? E perche' mai ?Tirare il pacco ? Cosa intendi ?"Scucire la somma ?" Non e' in contraddizione con quello che dici sopra ?

            Ti sembra normale tutto cio' ?

            Molto più normale di una dittatura del software
            libero, lì si che c'è qualcosa che puzza.Cioe' ? Spiega questa tua visione ...

            Le grandi industrie si scannano tra di loro e

            gettano milioni di $ in pasto agli avvocati per

            risolvere problemi inesistenti.

            Le piccole industrie, non avendo i milioni di

            dollari richiesti dalle cause legali, sono state

            fagocitate da tempo (STAC insegna).

            Ma figurati.Fatti.
            Ma che ti credevi, di poter aprire una software
            house domestica Made In Linucs?Gia' fatto, tu non preoccuparti.
          • The_GEZ scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            Ciao Anonimo !
            Ah perché col software libero e l'open source è
            meglio? con il software libero MANCO LO PAGANO il
            programmatore!Al di la' della droga che perendi ...Mi spieghi (ammesso che tu sia in grado di farlo ... ma puoi sempre chiedere a quelli che pensano per te) perchè sei contro il software libero, che problema ti da ?(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            - Scritto da: The_GEZ
            Ciao Anonimo !



            Ah perché col software libero e l'open source è

            meglio? con il software libero MANCO LO PAGANO
            il

            programmatore!

            Al di la' della droga che perendi ...

            Mi spieghi (ammesso che tu sia in grado di farlo
            ... ma puoi sempre chiedere a quelli che pensano
            per te) perchè sei contro il software libero, che
            problema ti da ?

            (troll)non sono quello di prima.... ma comunque ti rispondo che l'open source danneggia lo sviluppo del software in quanto ne annulla il valore, punto.ci vuole molta lungimiranza per afferrare certi concetti... è facile parlare di open source... tutto bello, tutto zucchero... ma accendendo la testa, ti scontrerai con la dura realtàbye
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            mi sa che tu di informatica e di programmazione non hai capito nulla cosi' come non hai capito nulla dei brevetti.MA PERCHE' NON CI SI INFORMA PRIA DI DIRE SCEMENZE?mi fai pena
        • Anonimo scrive:
          Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
          - Scritto da: Anonimo
          in america il software va alla grande, ...dalla
          piccola alla grande industriaE vanno alla grande anche soggetti come Acacia che, anche se non hanno scritto UNA sola riga di codice, taglieggiano con i loro brevetti sullo streaming un sacco di altri soggetti (università comprese)

          1) chiudere bottegaLa ditta (giapponese) che faceva il software di videoscrittura Ichitaro è stata tritata grazie and un brevetto Matsushita sull'icona di help. Indovina la Matsushita con chi avevea e ha accordi di cross-licensing? p.s. Ichitaro stava facendo i bozzi a Word di m$.

          2) farsi fagocitare dalle grosse corporation americanePrima ti spianano con cause legali grazie ai brevetti software, poi ti acquistano per due soldi. La redhat (americana) potrebbe fare questo scherzo alla Mandrake (francese, europea)

          3) trasferirsi in paesi come india o cina

          licenziando tutti i dipendenti europeiLe grandi corporation lo stanno gia facendo da tempo: gli sviluppatori indiani ci pigliano e costano pure poco
          FUD²E il tuo è astroturfingVa a brevettare (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            in america il software va alla grande, ...dalla

            piccola alla grande industria
            E vanno alla grande anche soggetti come Acacia
            che, anche se non hanno scritto UNA sola riga di
            codice, taglieggiano con i loro brevetti sullo
            streaming un sacco di altri soggetti (università
            comprese)Pensa a quelli che non hanno scritto UNA sola riga di codice e rivendono software libero e programmatori a aziende ( private, statali, banche, assicurazioni, etc ) che non sanno manco quello che comprano! Basta avere qualche conoscenza per tirare il pacco sài?


            1) chiudere bottega
            La ditta (giapponese) che faceva il software di
            videoscrittura Ichitaro è stata tritata grazie
            and un brevetto Matsushita sull'icona di help.
            Indovina la Matsushita con chi avevea e ha
            accordi di cross-licensing? p.s. Ichitaro stava
            facendo i bozzi a Word di m$.Se la stessa cosa la facesse Linux esultereste.


            2) farsi fagocitare dalle grosse corporation
            americane
            Prima ti spianano con cause legali grazie ai
            brevetti software, poi ti acquistano per due
            soldi. La redhat (americana) potrebbe fare questo
            scherzo alla Mandrake (francese, europea)Pensa, uno potrebbe morire passeggiando sul marciapiede se gli cade un vaso in testa.


            3) trasferirsi in paesi come india o cina


            licenziando tutti i dipendenti europei
            Le grandi corporation lo stanno gia facendo da
            tempo: gli sviluppatori indiani ci pigliano e
            costano pure pocoquelli open source lavorano G-R-A-T-I-S sono V-O-L-O-N-T-A-R-I

            FUD²
            E il tuo è astroturfing

            Va a brevettare (troll)Troll sei tu, il vostro è FUD, pur di evitare questa legge che tutela la vera innoazione e che disincentiva lo scopiazzamento, siete disposti a spargere brivido-terrore-raccapriccio pur di terrorizzare la gente, ma sappiate, che così non funziona, perché chi vi conosce bene, non casca nei vostri tranelli.
          • Giambo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            - Scritto da: Anonimo
            Pensa a quelli che non hanno scritto UNA sola
            riga di codice e rivendono software libero e
            programmatori a aziendeQuesto e' un male ? Chiudiamo tutti i negozi che vendono le scatole di Windows ? Solo il programmatore puo' vendere direttamente il suo prodotto ?
            Se la stessa cosa la facesse Linux esultereste.Vedo che hai fatto un corso accelerato di psicologia, bravo, bravo ...



            2) farsi fagocitare dalle grosse corporation

            americane

            Prima ti spianano con cause legali grazie ai

            brevetti software, poi ti acquistano per due

            soldi. La redhat (americana) potrebbe fare
            questo

            scherzo alla Mandrake (francese, europea)

            Pensa, uno potrebbe morire passeggiando sul
            marciapiede se gli cade un vaso in testa.Fai una tremenda confusione tra una fatalita' e un'azione voluta.



            3) trasferirsi in paesi come india o cina



            licenziando tutti i dipendenti europei

            Le grandi corporation lo stanno gia facendo da

            tempo: gli sviluppatori indiani ci pigliano e

            costano pure poco

            quelli open source lavorano G-R-A-T-I-S sono
            V-O-L-O-N-T-A-R-IE questo e' male ? Il volontariato e' male ? A morte la Croce Rossa e tutte le istituzione caritatevoli ?
            Troll sei tu, il vostro è FUD, pur di evitare
            questa legge che tutela la vera innoazioneVera innovazione un paio di cocomeri.
            e che
            disincentiva lo scopiazzamento, siete disposti a
            spargere brivido-terrore-raccapriccio pur di
            terrorizzare la gente, ma sappiate, che così non
            funziona, perché chi vi conosce bene, non casca
            nei vostri tranelli.Ohhhhh !! La Congiura dell'Open Source per il nuovo Ordine Mondiale !Sei ridicolo.Sei un troll.
          • The_GEZ scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            Ciao Anonimo ! (anonimo)
            quelli open source lavorano G-R-A-T-I-S sono
            V-O-L-O-N-T-A-R-I?????????Ma ti sei bevuto il cervello ?E comunque il software può anche essere closed-source, mica per forza open !Un scrive il software che vuole puo lo mette open, lo mette closed, lo regala, non lo regala ... fatti suoi, io VOGLIO essere libero di fare con il MIO (fatto da me) software quello che voglio.Limiti ?Si, quelli del copyright ...
            Troll sei tu, il vostro è FUD, pur di evitare
            questa legge che tutela la vera innoazione e che
            disincentiva lo scopiazzamento, siete disposti a
            spargere brivido-terrore-raccapriccio pur di
            terrorizzare la gente, ma sappiate, che così non
            funziona, perché chi vi conosce bene, non casca
            nei vostri tranelli.Ma di cosa hai paura ?del fatto che un SW libero, magari gratuito (sarà per questo che ti fa tanta paura) è infinitamente meglio del SW che la tua azienda ha scritto nel 1918 e da allora guadagna come una ossessa senza avere piu' acceso il computer, in questo caso ... si fao bene a sostenere i brevetti SW, nati con il solo ed unico scopo di rafforzare i magnacci del software come te.Ah !Perche' non ti firmi, ti fa schifo, o perche' e' gratis ?
      • Anonimo scrive:
        Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito nulla, il problema non e' il SL
        (una scappatoia si trova, alla peggio si spostano
        tutte le macchine di sviluppo in paesi senza
        brevetti), il problema sono le PMI europee che
        fanno software e che avranno solo 3 scelte:
        1) chiudere bottega
        2) farsi fagocitare dalle grosse corporation
        americane
        3) trasferirsi in paesi come india o cina
        licenziando tutti i dipendenti europeiMa hai capito cosa si potrà brevettare e cosa non si potrà brevettare? No.L'hai letta la notizia su una fonte autorevole? No.e allora perchè parli?Smettila di disseminare FUD!
        • The_GEZ scrive:
          Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
          Ciao Anonimo ! (anonimo)
          L'hai letta la notizia su una fonte autorevole?Dai, metti il link, alla pagina di "Repubblica" ...8)
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
      - Scritto da: Anonimo
      Ho paura che dovrete andare a lavorare molto
      presto pure voi...

      E' finita la pacchia, i brevetti vi
      costringeranno ora a pagare un prezzo per
      rivendere il lavoro altrui... Scrocconi!Quoto e Straquoto!
      • Anonimo scrive:
        Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
        E non ti quotare da solo, che sei ridicolo
        • Anonimo scrive:
          Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
          - Scritto da: Anonimo
          E non ti quotare da solo, che sei ridicolosei sicuro?
        • Anonimo scrive:
          Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
          - Scritto da: Anonimo
          E non ti quotare da solo, che sei ridicoloNo guarda sono un'altro, certo che non avete proprio argomentazioni, zero, nulla, nil, nul, NULL, nicht, rien, nothing, vuoto totale, solo rabbia e distruzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            Ci sono 350 3ad di argomentazioni, analfabeta, leggi.
          • The_GEZ scrive:
            Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
            Ciao Anonimo ! (anonimo)
            No guarda sono un'altro, certo che non aveteAh ! Sei un altro ...Non si capiva sai ... tra anonimi ...Pensa che tra quelli che si firmano ci si riconosce a prima vista ... ma sai poi si deve anche vere il coraggio di ciò che si scrive ...
    • Anonimo scrive:
      Re: A TUTTI GLI OPEN SORCI
      Qui c'e' un ignoranza da far paura.Per questo che poi ci ritroviamo in certe posizioni.Quello che stai dicendo e' scemenza pura.TU non hai capito cosa sono i brevetti e cosa sono i software open source.Ti inviterei a fare un ragionamento di coscienza e arrivare a capire che chidovrebbe andare a lavorare in realta' sei tu ... perche' sarete due o tre gatti a dire queste scemenze e probabilmente per qualche interesse o per fare disinformazione.
  • rosco44 scrive:
    brevetto:qualcuno ricorda perché è nato?
    Vorrei ricordare a tutti che il brevetto è nato per consentire l'innovazione avendo però chiaro in mente che si trattava di un vulnus al concetto stesso di LIBERO MERCATO.La contropartita al vulnus viene dal fatto che l'oggetto del brevetto deve essere chiaramente esplicitato rendendo di pubblica conoscenza il progetto (il disegno tecnico) ed i dettagli di come l'oggetto svolga le funzioni per cui è stato creato.Tale pubblicità consente ad altri di realizzare oggetti che svolgano la stessa funzione in modo più EFFICIENTE o più ECONOMICO o più DURATURO o quel cavolo che vi pare purchè vi sia innovazione.Il brevetto è nato per proteggere l'inventore di oggetti materiali e quindi volerlo applicare al software è semplice FOLLIA!In Europa NON è possibile brevettare le IDEE per cui a pare mio è semplicemente folle che si possa brevettare un pezzo di software (magari closed) solo perché svolge una particolare funzione (chessò il singolo click per acquistare su Amazon.com).Se io ho un'idea per inserire una particolare funzione in un qualsiasi software, il codice che andà a realizzarla è mera arte come la musica. I linguaggi di programmazione non fanno altro che consentire all'insieme dei circuiti di un PC di realizzare la mia idea. Brevettare quel pezzo di codice corrisponde a brevettare un'idea e ciò NON DEVE ESSERE CONSENTITO. E se proprio si deve fare una qualche legge che consenta il brevetto sul software questo dovrebbe almeno essere *obbligatoriamente* open source in modo che studiandolo possa, quantomeno, essere migliorato.rosco44
    • pippo75 scrive:
      Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è n
      in generale sono d'accordo con te, pero' l'ultimo punto

      E se proprio si deve fare una qualche legge che
      consenta il brevetto sul software questo dovrebbe
      almeno essere *obbligatoriamente* open source in
      modo che studiandolo possa, quantomeno, essere
      migliorato.
      come fai a stabilire che questo codice rappresenta qualcosa di innovativo rispetto a quanto esiste.premesso che- esiste moltissimo codice chiuso e/o che non conosci- programmi ne nascono tutti i giorni, moltissimi sono di nicchia e/o non commerciali.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è nato?
      - Scritto da: rosco44
      Se io ho un'idea per inserire una particolare
      funzione in un qualsiasi software, il codice che
      andà a realizzarla è mera arte come la musica. INon nego che il mestiere sia un'arte.Ma voi del tutto libero tutto free, pensate davvero che realizzare codiec sia mera arte come la musica?Allora è ovvio che non potete capire il valore innovativo di questa legge che tutela le vere innovazioni e sega le gambe al mero scopiazzamento!Non è mica un dicorso per i programmatori della domenica o per i programmatori volontari dell'open source e del software libero!
      E se proprio si deve fare una qualche legge che
      consenta il brevetto sul software questo dovrebbe
      almeno essere *obbligatoriamente* open source in
      modo che studiandolo possa, quantomeno, essere
      migliorato.Deve deve deve.Deve non deve deve deve non deve non deve deve.Ma chi ti credi di essere?Se scrivere codice, come dici tu, è mera arte come la musica ( grande panzana secondo me ), allora perché deve essere open source? Una volta che il brevetto spiega l'idea è sufficiente, basterà un pò di mera arte per implementare il codice.Volete sempre la pappa pronta voi eh? tutto libero tutto free tutto gratis, tutti che lavorano gratis per voi, ma non vi rendete conto di quanto siete esagerati?
      • Anonimo scrive:
        Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è n
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: rosco44


        Se io ho un'idea per inserire una particolare

        funzione in un qualsiasi software, il codice che

        andà a realizzarla è mera arte come la musica. I

        Non nego che il mestiere sia un'arte.

        Ma voi del tutto libero tutto free, pensate
        davvero che realizzare codiec sia mera arte come
        la musica?

        Allora è ovvio che non potete capire il valore
        innovativo di questa legge che tutela le vere
        innovazioni e sega le gambe al mero
        scopiazzamento!

        Non è mica un dicorso per i programmatori della
        domenica o per i programmatori volontari
        dell'open source e del software libero!


        E se proprio si deve fare una qualche legge che

        consenta il brevetto sul software questo
        dovrebbe

        almeno essere *obbligatoriamente* open source in

        modo che studiandolo possa, quantomeno, essere

        migliorato.

        Deve deve deve.
        Deve non deve deve deve non deve non deve deve.

        Ma chi ti credi di essere?

        Se scrivere codice, come dici tu, è mera arte
        come la musica ( grande panzana secondo me ),
        allora perché deve essere open source? Una volta
        che il brevetto spiega l'idea è sufficiente,
        basterà un pò di mera arte per implementare il
        codice.

        Volete sempre la pappa pronta voi eh? tutto
        libero tutto free tutto gratis, tutti che
        lavorano gratis per voi, ma non vi rendete conto
        di quanto siete esagerati?Io lavoro in media impresa. Grazie a questa direttiva se qualcuno licenzia un pezzo di codice che uso nelle librerie Java che uso per fare i programmi cosa faccio. Pago la multinazionale di turno per evitare di iniziare una battaglia legale o vado in tribunale ?In qualsiasi caso l'azienda scuse talmente tanti soldi che io perdo il posto.Direi che l'innovazione non ne risentirà.........................@...................................
      • DuDe scrive:
        Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è n
        - Scritto da: Anonimocut

        Se scrivere codice, come dici tu, è mera arte
        come la musica ( grande panzana secondo me ),
        allora perché deve essere open source? Una volta
        che il brevetto spiega l'idea è sufficiente,
        basterà un pò di mera arte per implementare il
        codice.Diciamo che spiegare l'idea non e' sufficiente, poiche' io in una idea come : lista di comandi comprensibili ad un'elaboratore atta a far eseguire a quell'elaboratore uno o piu' compiti Ho espresso tutta o quasi l'informatica, spiegami dove sia l'innovazione, spiegami come una qualsiasi altra azienda possa fare qualcosa di diverso da cio' che scritto, brevettare una idea e' folle, perche' davvero preclude l'innovazione, l'idea e' qualcosa di immateriale, e se non viene messa in pratica rimane una bella idea ma del tutto inutilee poi gia' esiste una protezione dell'altrui lavoro, si chiama diritto d'autore, in italia qualunque software e' protetto dal diritto d'autore intendo il pacchetto e non l'idea che sta dietro, altrimenti ci sarebbe un solo programma di contabilita', un solo word processor, un solo software specifico e basta, dimmi dove sta' l'innovazione
      • The_GEZ scrive:
        Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è n
        Caio Anonimo !
        Volete sempre la pappa pronta voi eh? tutto
        libero tutto free tutto gratis, tutti che
        lavorano gratis per voi, ma non vi rendete conto
        di quanto siete esagerati?A me sembra che la "pappa pronta" la volete voi dei brevetti cosi' potete rubare il lavoro di programmatori geniali che rilasciano codice Open brevettarlo e poi farlo passare per vostro.Lo avete sempre fatto, siate incapaci di fare ricerca non ne avete le possilità.Il fatto stesso che elevi un pauso ad una norma folle come questa da la misura della tua levatura, mai scritto software, vero ?Non ti sforzare a rispondermi tanto non lo fai lo stesso ...
      • Anonimo scrive:
        picchiatello, ancora in circolazione ?
        quanti post schizo-paranoici haigia mandato con la stessa stron**tapoveretto ?tu sei malato e forse anche busone
      • pippo75 scrive:
        Re: brevetto:qualcuno ricorda perché è n


        Ma voi del tutto libero tutto free, pensate
        davvero che realizzare codiec sia mera arte come
        la musica?

        Allora è ovvio che non potete capire il valore
        innovativo di questa legge che tutela le vere
        innovazioni e sega le gambe al mero
        scopiazzamento!in un certo senso avresti ragione, pero' i fatti ti danno torto marcio.I brevetti se usati bene proteggono la ricerca, se usati male la polverizzano.Brevettare il code XYZ123, che permette una compressione eccezionale e' una buona cosa.Brevettare tutti i codec che sono a di informazione, e' osceno.Hanno brevettatoil doppio click su non so che apparecchio, se non sbaglio, e' solo un esportazione di un procedimento già noto, quindi innovazione molto limitata, se non quasi nulla.hanno brevettato il pulsante "compra adesso"hanno brevettato i plugin.hanno brevettato l'hypertesto.stando al sitohttp://www.ufficiobrevetti.it/brevetti/brevetti_home.htmun invezione per essere brevettabile non deve essere banale, quindi speriamo in bene.ciao
  • Anonimo scrive:
    Erano tutti d'accordo, contrari compresi
    Se leggete su Groklaw, o sulle fonti cui si riferisce, scoprirete che, come la richiesta della Danimarca di inserire la direttiva come B-item è stata respinta per vizi procedurali, così anche l'inserimento come A-item poteva essere respinto, sempre per vizi procedurali, nello specifico per essere stato inserito in agenda con meno di 14 giorni di anticipo sulla riunione, e qui viene il bello, in questi casi sarebbe bastata l'opposizione di UN SOLO RAPPRESENTANTE.E non date la colpa agli Europarlamentari, che si sono opposti in tutti i modi loro concessi, nell'Europarlamento attualmente solo una parte del PPE e una parte del PSE sono pro SW patents, purtroppo suhttp://www.softwarelibero.it/progetti/brevettisw/voto-maggio-2003.shtmlsi può controllare la posizione solo degli Europarlamentari già in carica nella passata legislatura e confermati in questa (il voto di Veltroni mi ha fatto fare un salto sulla sedia).A quanto pare, comunque, l'Europarlamento ha a disposizione 4 possibilità per respingere la direttiva.Facciamo pressione sui nostri Europarlamentari, se erano già contrari ai SW patents, incoraggiamoli a non mollare, se erano favorevoli, facciamo loro la minaccia più ovvia per convincerli a cambiare idea.
  • Anonimo scrive:
    Monopolio anche informatico
    ...ma secondo voi un paese in cui le grandi compagnie si permettono il lusso di monopolizzare il mercato, fanno accordi di cartello per tenere alte le tariffe dovrebbe opporsi a una legge o qualsiasi cosa sia che favorisca il sorgere di un monopolio anche informatico???Favorisce si gli USA ma non dimenticate che NOKIA era daccordo ai brevetti, beh certo ne avranno un pacco.Aspetatevi presto anche una Mediaset software house e il gioco è fatto, loro si che hanno i soldi per farsi i brevetti, daltronde per le mail certificate non hanno già tagliato fuori i pesci piccoli= chi non ha ingenti capitali???eheheehehehpoteva andare anche peggio??? No decisamente NO!
    • znarf scrive:
      Re: Monopolio anche informatico
      infatti, ecco qui le grosse aziende che festeggiano:http://www.patents4innovation.org/docs/pr070305tc.pdf
  • Anonimo scrive:
    sorridete
    gli spari sopra sono per noi... :(
  • Anonimo scrive:
    Contro i benesseri del capitalismo...
    ...Hasta la victoria siempre !!!no all'europa, no ai brevetti, no al denaro(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Contro i benesseri del capitalismo..
      Altro che benesseri del capitalismo, per ora vediamo più che altro i malesseri. E in futuro sarà anche peggio. Comunque hasta la victoria, siempre! (linux)
  • eagleone scrive:
    Riflessione!
    Non ho letto tutti i thread, però nonostante la maggior parte siano contrari a questa legge noto ancora alcuni interventi a favore, come se questa normativa dovesse tutelare realmente le proprie idee.A parte la mia personale convinzione per la quale ritengo che le stessa legge vada a penalizzare non solo coloro che sostengono l'open source, ma anche chi sostiene il closed, forse chi potrebbe benificiarne sarebbero coloro che lavorano per le grandi multinazionali del settore, le uniche che ne beneficerebbero realmente.Sopratutto, se avete qualche dubbio sul fatto che questa legge sia relamente utile vi propongo una riflessione sul fatto che i signori che sostenevano la stessa hanno cercato di farla passare durante una seduta della commissione sulla caccia e pesca, quando presumibilmente non c'erano degli esperti del settore.(Faccio notare che quanto segue è maiuscolo non perchè gridato ma perchè evidenziato)ORA, PENSATECI BENE, SE QUESTA LEGGE È VERAMENTE UTILE A TUTTI, PERCHÈ HANNO CERCATO DI FARLA PASSARE IN QUEL MODO?PERCHÈ AVEVANO PAURA CHE VENISSE VALUTATA DA GENTE COMPETENTE SULL'ARGOMENTO?Pensateci gente, pensateci! ;)
  • miomao scrive:
    IMPORTANTE coordinare le nostre azioni
    Non mi voglio eleggere a comandante in capo, per carità... ;-)Penso però che sia fondamentale coordinare le nostre azioni in modo da raggiungere la massima efficacia.Con iniziative estemporanee rischiamo di disperdere tempo, forze ed entusiasmo.Il Parlamento Europeo dicono che ha tempo tre mesi per chiudere la vicenda dei brevetti.Punto Informatico è un ottima rivista online che tratta un ampio spettro di argomenti e proprio per questo credo non debba subire l'assedio di attivisti no-patents.Come punto di riferimento la comunità open-source ha organizzato un apposito sito dove possiamo ritrovarci per pianificare interventi mirati al momento opportuno.Si tratta del sito NoSoftwarePatents.com:http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.htmlCon relativo forum che comprende una sezione italiana:http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/forum/index.htmlNon è finita finchè non è finita!:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPORTANTE coordinare le nostre azio

      Punto Informatico è un ottima rivista online che
      tratta un ampio spettro di argomenti e proprio
      per questo credo non debba subire l'assedio di
      attivisti no-patents.

      Come punto di riferimento la comunità open-source
      ha organizzato un apposito sito dove possiamo
      ritrovarci per pianificare interventi mirati al
      momento opportuno.

      Si tratta del sito NoSoftwarePatents.com:
      http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.Non sono daccordo nel richiuderci in un ghetto. Inoltre come sviluppatore software so quanto sia da evitare un punto di centralizzazione. Per questo motivo suggerisco di informarsi in parallelo piu' fonti; di continuare a discuterne su punto informatico; di attivare iniziative in parallelo e diversificate (che hanno piu' impatto, altrimenti sembra che ci sia una unica regia).Le fonti di informazione piu' informate e piu' frequentement e aggiornate, sono:http://wiki.ffii.org/SwpatcninoEn (inglese)http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/ (italiano)(provare per credere)
      • miomao scrive:
        Re: IMPORTANTE coordinare le nostre azio

        Non sono daccordo nel richiuderci in un ghetto.
        Inoltre come sviluppatore software so quanto sia
        da evitare un punto di centralizzazione.
        Per questo motivo suggerisco di informarsi in
        parallelo piu' fonti; di continuare a discuterne
        su punto informatico; di attivare iniziative in
        parallelo e diversificate (che hanno piu'
        impatto, altrimenti sembra che ci sia una unica
        regia).Le tue argomentazioni sono convincenti.Volevo solo far presente l'opportunità di organizzarci usando un apposito forum monotematico.Piuttosto che avviare iniziative (magari duplicate) che poi è difficoltoso rintracciare nel forum generalista di P.I.
      • Anonimo scrive:
        Re: IMPORTANTE coordinare le nostre azio

        Le fonti di informazione piu' informate e piu'
        frequentement e aggiornate, sono:
        http://wiki.ffii.org/SwpatcninoEn (inglese)
        http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/
        (italiano)
        (provare per credere)Il link dei comunisti è quello più aggiornato: infatti riporta che la commissione affari legali del parlamento ha richiesto tutta la documentazione della seduta perchè sente puzza di violazione delle regole (guarda caso). In ogni caso penso che i traditori dell'europa la faranno franca, come sempre accade a chi appoggia le multinazionali.
        • miomao scrive:
          Re: IMPORTANTE coordinare le nostre azio

          Il link dei comunisti è quello più aggiornato:
          infatti riporta che la commissione affari legali
          del parlamento ha richiesto tutta la
          documentazione della seduta perchè sente puzza di
          violazione delle regole (guarda caso). In ogni
          caso penso che i traditori dell'europa la faranno
          franca, come sempre accade a chi appoggia le
          multinazionali.La richiesta di chiarimenti è riportata anche da altre notizie.La Presidenza lussenburghese parlando di "regole non scritte" e "ragioni istituzionali" ha dato l'impressione di fare come quando si marinava la scuola e poi nella giustificazione si scriveva "motivi personali". :-)http://k.lenz.name/LB/Ripeto che è evidente che hanno vinto solo grazie all'ennesimo colpo di mano.Sapevano benissimo che se avessero applicato il regolamento approvando la conversione in B-item, sarebbe venuta meno la maggioranza qualificata.Ma alla fine non so quanto gli conviene lasciar passare un messaggio del genere.Quando la partita è truccata a qualcuno può venir voglia di rovesciare il tavolo...:-
  • zampalesta scrive:
    Scusate... mi fate capire
    Ciao,qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi i contro di questa nuova legge, sono un po' disinformato in meritograzie 1000
    • eagleone scrive:
      Re: Scusate... mi fate capire
      - Scritto da: zampalesta
      Ciao,

      qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi i
      contro di questa nuova legge, sono un po'
      disinformato in merito

      grazie 1000Ti rimando a un post di Scorpionprise, fa riferimento alla GPL, però considera che quanto scrive può essere applicato a qualsiasi sviluppatore che NON lavora per una grossa multinazionale, open o closed che sia il suo lavoro:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=921069&tid=920932&p=1#921069
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate... mi fate capire
      - Scritto da: zampalesta
      Ciao,

      qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi i
      contro di questa nuova legge, sono un po'
      disinformato in meritoPermetterebbe di brevettare "idee" e non "invenzioni". La differenza è che l'invenzione è UNA delle possibili implementazioni (realizzazioni pratiche), mentre l'idea le comprende tutte.Se brevetto l'IDEA del servosterzo, in generale, poi nessuno al mondo potrà inventare un meccanismo DIVERSO dal mio, ma che aiuti a sterzare.E' quello che sta succendendo in america e giappone. Miliardi di dollari buttati in cause legali, società che DI LAVORO acquisiscono brevetti farlocchi e fanno causa, sperando di avere dei rimborsi (nota che in genere non vince chi ha ragione, ma chi paga meglio gli avvocati... e in usa se perdi la causa paghi pure la parcella dell'avversario), e chissà quanti miliardi di dollari persi in ricerca distrutta.
  • Anonimo scrive:
    Bocciare la Costituzione Europea
    Casomai ci facessero votare la Costituzione Europea, votiamo no. Non è ammissibile che un organismo non elettivo possa passar sopra il parere del parlamento. Non è neppure ammissibile che il parlamento (l'unico organo elettivo dell'Unione) non abbia il modo di farsi valere sulle cose che contano. A casa mia questa non si chiama democrazia e non vedo proprio perché dovremmo approvare una costituzione che sancisce la perdita dei nostri diritti di cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bocciare la Costituzione Europea
      Ciao,- Scritto da: Anonimo
      Casomai ci facessero votare la Costituzione
      Europea, votiamo no.Concordo.
      Non è ammissibile che un
      organismo non elettivo possa passar sopra il
      parere del parlamento. Non è neppure ammissibile
      che il parlamento (l'unico organo elettivo
      dell'Unione) non abbia il modo di farsi valere
      sulle cose che contano. A casa mia questa non si
      chiama democrazia e non vedo proprio perché
      dovremmo approvare una costituzione che sancisce
      la perdita dei nostri diritti di cittadini.In realtà, se si crede che quello che c'è "attorno a te" (in Italia, nella tua regione, nella tua città) sia "democrazia", beh, ho il sospetto che ci s'illudi tragicamente.Chiamiamo questa realtà col suo nome: oligarchia, mascherata da democrazia.
      • awerellwv scrive:
        Re: Bocciare la Costituzione Europea

        Chiamiamo questa realtà col suo nome: oligarchia,
        mascherata da democrazia.almeno gli antichi Greci erano coerenti e lo dicevano apertamente che la loro era una oligarchia senza tanto nasconderla !! :@ :@ :@ :@ :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Bocciare la Costituzione Europea
          Direi Plutocrazia.http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/p/p162.htmgoverno dei ricchi a favore dei ricchi
    • Anonimo scrive:
      Re: Bocciare la Costituzione Europea
      - Scritto da: Anonimo
      Casomai ci facessero votare la Costituzione
      Europea, votiamo no. io voterò si
      Non è ammissibile che un
      organismo non elettivo possa passar sopra il
      parere del parlamento. il parlamento europeo... quel covo di checche sinistroidi gratta p****?ah... lascia perdere, meglio così
      Non è neppure ammissibile
      che il parlamento (l'unico organo elettivo
      dell'Unione) non abbia il modo di farsi valere
      sulle cose che contano. i brevetti sono già passati e tu non puoi fare altro che stracciarti i capelli e sbatterti la testa al muto mille volte, ripetendo questa frase: l'open source è andato a farsi fot****
      A casa mia questa non si
      chiama democrazia e non vedo proprio perché
      dovremmo approvare una costituzione che sancisce
      la perdita dei nostri diritti di cittadini.infatti, a casa tua vige solo il comunismo :-D
  • Anonimo scrive:
    cecità
    Ancora una volta l'interesse di pochi prevale su quello di molti.Evidentemente il Ministro non si è reso conto che questa normativa danneggia soprattutto paesi come l'Italia, che ha nelle piccole e medie imprese (che non possono permettersi la registrazione di brevetti o il pagamento di royalties) la sua forza trainante, a favore delle multinazionali. Dovremmo prendere esempio dalla Cina, che sta proteggendo il suo IT con le unghie e con i denti.Ma sto Ministro, non è ex dirigente IBM???
    • Anonimo scrive:
      Re: cecità
      - Scritto da: Anonimo
      Ancora una volta l'interesse di pochi prevale su
      quello di molti.
      Evidentemente il Ministro non si è reso conto che
      questa normativa danneggia soprattutto paesi come
      l'Italia, che ha nelle piccole e medie imprese
      (che non possono permettersi la registrazione di
      brevetti o il pagamento di royalties) la sua
      forza trainante, a favore delle multinazionali.
      Dovremmo prendere esempio dalla Cina, che sta
      proteggendo il suo IT con le unghie e con i
      denti.

      Ma sto Ministro, non è ex dirigente IBM???Si, ed e' ben per questo che difende i brevetti a spada tratta.Non fa una grinza, IBM detiene il numero maggiore di brevetti.
  • Anonimo scrive:
    Intutile perchè inapplicabile
    Per primo si dovrebbe brevettare, se non l'hanno già fatto, la macchina di Touring, il sistema binario e tutto quanto sta alla base dell'informatica.Poi qualunque pezzo di codice di bassissimo livello dovrebbe pagare i diritti a tutto quanto sta alla base dell'informatica.Qualunque pezzo di codice di livello un po' più alto dovrebbe pagare i diritti a quelli di livello più basso e così via.Visto che il principio che regola l'informatica è quello di stratificare i vari livelli e riutilizzare i servizi forniti dai livelli sottostanti, ogni livello dovrebbe pagare i diritti di tutti i livelli sottostanti.Morale chi brevetta un'applicazione dovrebbe pagare per aver utilizzato tutta una serie di brevetti sottostanti, se si sommano tutti si ottiene il principio della scacchiera di Colombo, per cui dopo pochi passi in questa gerarchia ci si ritrova a pagare somme da capogiro.A questo punto se il sistema fosse veramente legale, un'applicazione con tutti i diritti in regola verrebbe a costare per lo meno quanto la somma di tutti i diritti che utilizza diviso il numero di installazioni.Ergo questo farebbe lievitare il prezzo della applicazioni commerciali, ma sopratutto impedirebbe la creazione di applicazioni ad hoc, perchè avendo una o poche installazioni avrebbero un prezzo proibitivo.Basterebbe scrivere il codice (e poi brevettarlo) di questo algoritmo per capire che questa storia dei brevetti è inapplicabile.A meno che la legge non preveda degli IF, che interrompono questo flusso ricorsivo verso i brevetti sorgente, per alcuni "soggetti particolari".Ma in questo caso la legge sarebbe palesemente incostituzionale.
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno chiarisca ai troll...
    1) Linux ne l'open source moriranno per questa cosa, perchè sono protetti negli Usa da grosse imprese come la IBM. In più, al contrario della Microsoft, Linux non è stato mai condannato per aver infranto un brevetto, semplicemente perchè no lo fa.2) Se le aziende extraeuropee volevano i brevetti software in Europa non era per sammaritana misericordia, ma per guadagnare. Guadagnare a scapito delle aziende europee, per inciso.3) Il problema esiste per il software europeo, che non è protetto da nessuna grossa impresa e, visto cosa è successo, neppure dall'Europa stessa. Era protetto giusto da qualche governo, ma non è stato sufficiente.4) Cercate di programmare voi, con milioni di brevetti (sono davvero tanti) da tenere a mente.5) Ora che, grazie alla vostra paura per il "linux comunista", inneggiate ai brevetti software europei, avete dimostrato che non ve ne frega nulla dell'economia della vostra patria e del vostro continente. Siete pregati di andarvene in Cina.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno chiarisca ai troll...
      ... sono talmente lobotomizzati da win che pensano che i brevetti siano una cosa buona... roba da matti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno chiarisca ai troll...
        No, non è windows, perche quello lo uso anche io e sono perfettamente cosciente che se un'azienda estera favorisce una legge vuol dire che è per i propri interessi.Questi sono lobotomizzati dalla loro politichetta da quattro soldi e dalla loro abitudine di distinguere il mondo in nemici e amici. Il mondo è molto più ricco di sfumature.
  • Anonimo scrive:
    algoritmi matematici...
    ... sono brevettabili anche quelli ? io, come matematico, ho paura di una cosa del genere...
  • grassman scrive:
    Sarà una mazzata per la ricerca
    Se queste norme metteranno fuorilegge, di fatto, l'open sorce si tratterà di una bella mazzata per lo stato.Lavoro nella ricerca, già prosciugata di fondi dall'ultimo governo. Per mettere delle pezze alle gravi lacune abbiamo fatto massiccio impiego di open source.Dalla didattica agli esperimenti, al calcolo.Ho curato la realizzazione di un cluster openmosix/LAM mpi con 32 cpu che viene usato per delle ricerche finanziate dall'europa.Per non parlare dei server (dati, fileserver, web, stampa) e dei servizi (dns, firewall, radius, pdc, etc) messi in piedi con software opensource.E per chiudere il dato del 60% degli utenti (docenti, ricercatori, dottorandi) che usano linux come Os sulle proprie WS.Prima del linux usavamo osf1 (digital unix), openvms, aix e solaris. Se dovremo fare un passo indietro ci sarà da pagare decine di migliaia di euro di licenze.Basti pensare che abbiamo dei rottami di RS/6000 pagati 30 milioni di lirette l'uno. Oggi con quei soldi abbiamo messo su il cluster da 32 cpu...E' probabile che si fermi del tutto la ricerca. Lo stato dove trova i soldi per le licenze? Dalle sigarette?E pensare che sia Ciampi che Montezemolo parlano sempre di innovazione.Che tristezza: una volta si sperava nel futuro, oggi ci si augura solo che non peggiori.
  • Crazy scrive:
    Per me potrebbero anche andar bene ...
    CIAO A TUTTIio non sono del tutto contrario alla brevettabilita` del Software, ma ci metterei una condizione: il Brevetto deve essere intestato ad una Persona, non ad aziende, e nel momento in cui lo scopritore del Software Brevettato viene a mancare, tale Brevetto cade ed il Codice in questione diventa automaticamente di dominio pubblico.In questo modo, lo scopritore potreppe trarre frutto dei suoi sforzi e delle sue scoperte, ma senza poi limitare per l'eternita` la conosceinza di tutti.Egli verrebbe premiato e si arricchirebbe per l'intera vita.Direi che cosi` i Brevetti sarebbero giusti, se al prossimo esame in parlamento aggiungono un Emmendamento di questo genere, direi che non solo ne sarei daccordo, ma lo riterrei piu` che giusto.Tengo a sottolineare che non ritengo corretti i Brevetti a nome di Aziende che invece possono vivere teoricamente all'infinito.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Lettera aperta ai "legislatori" UE
    Una lettera aperta ai "legislatori" dell' Unione Europea in merito al colpo di mano dell' accettazione della brevettabnilità dei SW in EU contro il parere dei Parlamenti Nazionali di tanti Stati e della maggiornanza del Parlamento Europeo.Lettera scritta da Jonas Maebe, FFII Board Member, Research Assistant in Computer Science, Ghent University, Belgium.http://wiki.ffii.org/OpenLtr050307En
  • Anonimo scrive:
    Forse ci è andata bene così
    almeno adesso la questione dei brevetti software è venuta allo scoperto, prima si conosceva solo per gli adetti ai lavori.Non è ancora legge, speriamo bene
  • Anonimo scrive:
    Sono schifato
    Questa è l'ennesima prova che chi comanda sono i soldi.E questo senso di impotenza che mi pervade mi fa star male, mi dà un senso di nausea vedere come le persone che ci dovrebbero rappresentare sono invece burattini in mano a grandi multinazionali, e per i soldi sono disposti a mettersi a novanta.Ke skifo! :(
  • Anonimo scrive:
    LETTERA APERTA AI LEGISLATORI" EU
    Una lettera aperta ai "legislatori" dell' Unione Europea in merito al colpo di mano dell' accettazione della brevettabnilità dei SW in EU contro il parere dei Parlamenti Nazionali di tanti Stati e della maggiornanza del Parlamento Europeo.Lettera scritta da Jonas Maebe, FFII Board Member, Research Assistant in Computer Science, Ghent University, Belgium.http://wiki.ffii.org/OpenLtr050307En
  • Huascar scrive:
    Un piccolo commento.
    Principalmente credo di vedere due ordini di problemi legati alla brevettabilità del software. Il primo è legato al mondo open source o software libero (non guasta mai ricordare che libero non è sinonimo di gratuito). Il secondo alle piccole e medie industrie che producono software proprietario.Mi pare che, fuori dal mondo degli operatori, dei fruitori, degli appassionati e comunque fuori dalla rete la realtà del software libero sia assai difficile da far comprendere. La famosa casalinga di Voghera non capisce cosa sia, e non solo lei.La campagna sui mezzi di comunicazione per criminalizzare gli hacker (e non i cracker...), il p2p, senza neppure provare ad analizzare, descrivere, capire i fenomeni. Gli appassionati che difendono questi fenomeni usano una terminologia precisa, ma esoterica ed arcana, inintelligibile per un pubblico profano. I professionisti della comunicazione, invece, sanno perfettamente che una volta attribuita una valenza morale (buono o cattivo) ad una parola, ogni volta che la si utilizza questo secondo significato continua ad avere effetto, ad influenzare i ragionamenti dell'uditorio. E si potrebbe proseguire a lungo.Per quanto riguarda le PMI informatiche, il discorso è diverso. In europa sono pochissime le grandi imprese di software, in Italia lo scenario è addirittura desolante. Nel lungo periodo i brevetti porteranno per forza ad una concentrazione industriale, per fare economia di scala e ridurre l'incidenza dei costi dei brevetti. Anche le spese legali di cause lunghissime per difendere i propri diritti di brevetto avranno conseguenze nefaste sulle PMI (in Italia aggiungiamoci i tempi di questi processi...). Per quanto riguarda il discorso della comunicazione, accennato prima per il caso del software libero ( perchè non chiamarlo "Software aperto"?), in questo caso la comunicazione è più semplice, perchè tutti sanno che la forza dell'economia italiana è dovuta in massima parte alle PMI e l'uditorio è ormai abiuato a sentirne parlare.Tutta questa premessa per concludere che, a mio modestissimo parere (IMHO per chi preferisce), la battaglia lobbistica fin qui condotta per modificare alcuni disegni di legge ed alcune leggi in ambito informatico è stata condotta in maniera quantomeno non ottimale, dato che, in mondo dominato dalla comunicazione, è inammissibile lasciare all'avversario il pieno controllo della scelta lessicale.Spero di aver reso almeno il 10% del mio pensiero, dato che ho scritto di getto e non rileggo nemmeno.
  • Anonimo scrive:
    DOVETE FORMARE UNA
    società segreta, una sorta di "opensurceria" che combatta le lobby che sostengono le grandi industrie sostenitrici dei corrotti politicanti di mezza europa, non mancano certo le menti che sanno usarebene i mezzi .Ormai il mondo va così: tutto gira intorno al dio denaro e la scelta di passare alla resistenza è l'unico mezzo che si ha durante qualunque guerra.una simpatizzante del software libero
    • Anonimo scrive:
      Re: DOVETE FORMARE UNA

      Ormai il mondo va così: tutto gira intorno al dio
      denaro Non la farei così recente la cosa. Mi pare che ruotasse tutto intorno al dio denaro anche ai tempi dei Romani... all'epoca si fondavano religioni per fare soldi, oggi si fondano società segrete. Non cambia molto.
  • Anonimo scrive:
    E' questa la vostra Europa?
    E' questa l'Europa per la quale il nostro Presidente della Repubblica ci propina patetiche e nauseabonde prediche sullo spirito europeo? E' questa l'Europa che apre il suo ventre ai prodotti contraffati cinesi? E' questa l'Europa di una Costituzione Europea liberticida, tanto liberticida che non ci vogliono neanche concedere un referendum? E' questa l'Europa della Turchia? La vicenda dei brevetti non è che un altro tassello di un mosaico al quale, mi spiace dirlo, contribuisce anche chi, come il Sen. Cortiana, propina il massimo impegno in questa battaglia (o almeno il suo partito e la sua coalizione). Chi in Italia ed in Europa si batte contro questa Europa? Chi chiede che sia fatto un referendum su Costituzione Europea e Turchia? Chi si oppone al mandato di arresto Europeo? Che crede veramente ad un Europa libera e costruita dai popoli?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' questa la vostra Europa?
      - Scritto da: Anonimo
      Chi
      in Italia ed in Europa si batte contro questa
      Europa? Chi chiede che sia fatto un referendum su
      Costituzione Europea e Turchia? Chi si oppone al
      mandato di arresto Europeo? Che crede veramente
      ad un Europa libera e costruita dai popoli?La Lega Nord.
      • nulspace scrive:
        Re: E' questa la vostra Europa?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Chi

        in Italia ed in Europa si batte contro questa

        Europa? Chi chiede che sia fatto un referendum
        su

        Costituzione Europea e Turchia? Chi si oppone al

        mandato di arresto Europeo? Che crede veramente

        ad un Europa libera e costruita dai popoli?La Lega Nord.Esatto. Però il leghista e rozzo, impresentabile, ma chi vuole starlo a sentire.... E così a sinistra e a destra si scornano sul niente, non c'è un progetto, l'interesse del popolo e dei popoli è preso in pressoché nulla considerazione e l'Italia, assieme all'Europa, fila dritta verso lo sfacelo..
  • Anonimo scrive:
    Ok, vediamo di brevettare la schermata..
    ... blu di Windows e il kernel panic di linux.Poi vediamo da chi prendo piu' soldi. Da linux non credo essendo Open, quindi ne rimane uno.... Bill dove sei, zio Biiiiill...Saluti
  • Anonimo scrive:
    due dschi fissi...
    ... uno con Linux, l'altro con win2000... appena letto l'articolo ho ERADICATO win2000 e sostituito con FreeBSD, ho preso il cd di win2000 e l'ho bruciato con l'accendino ('na puzza !)... M$ dovrà venire a casa mia per cambiare la configurazione, li aspetto con una mazza di ferro...
    • Anonimo scrive:
      Re: due dschi fissi...
      - Scritto da: Anonimo
      ... uno con Linux, l'altro con win2000... appena
      letto l'articolo ho ERADICATO win2000 e
      sostituito con FreeBSD, ho preso il cd di win2000
      e l'ho bruciato con l'accendino ('na puzza !)...
      M$ dovrà venire a casa mia per cambiare la
      configurazione, li aspetto con una mazza di
      ferro...WinXp sostituito con Mandrake. Io ho rifornito il lanciafiamme
      • Anonimo scrive:
        Re: due dschi fissi...
        Io non sono pro M$ ma Win mi tocca usarlo (pero' ho anche un serverino Linux) e visto che l'ho pagato con soldi buoni faccio come mi pare in barba a quello che possono dire quelli di M$. Del resto non e' che ci faccio chissa' che di vietato.Col serverino invece faccio tutto quello che con Win risulta difficile e costoso: File server, ftp server, web server, Vnc, SSH, db e tanti begli esperimenti che con Win non si possono fare a meno di installare sw free che lo fa (ftp server, Vnc). Non sono un esperto percio' qualche idiozia l'avro' pure detta ma se non pratico come faccio ad imparare.Con la filosofia M$ imparare significa cliccare qui e poi li poi su poi giu'...Con Linux ho aperto gli occhi e se ci penso, anche Win sotto sotto opera cosi' ma non si ha alcun accesso a certi meccanismi anche banali.
  • Anonimo scrive:
    sbaglierò ma mi sono fatto questa idea
    Signori, come ormai è notorio l'America ha preso l'amaro dopo la frutta, ma non le consentirà di digerire in quanto ha stramangiato (su) tutto quello che cera da mangiare e se l'OPEC riuscirà nella mossa di convertire l'euro con il dollaro tutti i creditori le batteranno cassa e questo per l'America significa la fine. Riuscire a mantenere alto l'interesse per i brevetti in Europa da pagare agli interessati, significa nuove risorse e nuovi gettiti per evitare la bancarotta per un paese indebitato fino al collo, ho appena letto che c'è stato un aumento dell'idebitamento degli americani dall'inizio dell'anno ben del 6,6%, questo significa secondo me che se in America non si adattano a fare nuovamente un po' di austerity finiranno presto a tappeto. Ricordiamoci che il servilismo è pericoloso, perchè sai da dove vieni e non sai dove andrai e purtroppo c'e chi in Europa senza la potenza americana non è nulla (Italia in primis). Forse è questo il motivo per cui il nostro paese si è astenuto ed altri hanno votato a favore. Noi si parla di interessi in quanto siamo lavoratori ed abbiamo l'interesse di mantenerci il posto, mentre la politica che si aziona su interessi di interessi, se ne sbatte dei singoli bisogni e si fa i fatti suoi...
    • Anonimo scrive:
      Re: sbaglierò ma mi sono fatto questa id
      Grossomodo daccordo, ritengo solo improbabile che L'OPEC inizi a farsi pagare in euro. (e tutto sommato non so neppure se sarebbe una bella cosa, visto che con i petroldollari è finito che un quarto abbondante degli Stati Uniti è di proprietà della casa reale Saudita) C'era un solo paese arabo che il petrolio aveva iniziato a farselo pagare in euro, indovina che paese. (ti dò un indizio: lo sport "nazionale" è diventato sparare alle giornaliste italiane e accompagnatori)- Scritto da: Anonimo
      Signori, come ormai è notorio l'America ha preso
      l'amaro dopo la frutta, ma non le consentirà di
      digerire in quanto ha stramangiato (su) tutto
      quello che cera da mangiare e se l'OPEC riuscirà
      nella mossa di convertire l'euro con il dollaro
      tutti i creditori le batteranno cassa e questo
      per l'America significa la fine. Riuscire a
      mantenere alto l'interesse per i brevetti in
      Europa da pagare agli interessati, significa
      nuove risorse e nuovi gettiti per evitare la
      bancarotta per un paese indebitato fino al collo,
      ho appena letto che c'è stato un aumento
      dell'idebitamento degli americani dall'inizio
      dell'anno ben del 6,6%, questo significa secondo
      me che se in America non si adattano a fare
      nuovamente un po' di austerity finiranno presto a
      tappeto. Ricordiamoci che il servilismo è
      pericoloso, perchè sai da dove vieni e non sai
      dove andrai e purtroppo c'e chi in Europa senza
      la potenza americana non è nulla (Italia in
      primis). Forse è questo il motivo per cui il
      nostro paese si è astenuto ed altri hanno votato
      a favore. Noi si parla di interessi in quanto
      siamo lavoratori ed abbiamo l'interesse di
      mantenerci il posto, mentre la politica che si
      aziona su interessi di interessi, se ne sbatte
      dei singoli bisogni e si fa i fatti suoi...
  • Anonimo scrive:
    Prepariamoci, facciam lunghe passeggiate
    vuol dire che se dovesse essere approvata, se una ditta brevetta qualcosa tipo un editor di testo, nessuno potra' piu' creare un editor di testo qualsiasi, indipendentemente dagli algoritmi usati?come se si brevettasse il "veicolo a 4 ruote"!!! nessuno potrebbe costruire una macchina un camion, o qualsiasi veicolo a 4 ruote senza pagare.Penso sia gravissimo!!!finche' si trattava di una tecnica pratica poteva andare anche bene, ma adesso no.RAGAZZI CAPITE COSA VUOL DIRE?nessuno potra' per esempio creare un nuovo algoritmo di compressione poiche' la compressione, come tecnica generica, e' stata brevettata!!!In fondo sono contento, si formeranno sempre piu' gruppi di persone che non sono d'accordo col tipo di sistema adottato dal governo.Ora comincio a capire ....1) non votare2) buttare la tv3) insistere per il vincolo di mandato (a fine periodo, vediamo cosa hai fatto)4) dare giusto peso alla responsabilita' di un politico, infatti, mentre un ladro fa male ad un gruppo limitato di persone, una scelta sbagliata di un politico comporta disagi a milioni di persone.5) tenendo conto che il carcere in italia e' a scopo rieducativo e non punitivo, e tenendo conto del fatto che un politico di eta'matura non puo' essere rieducato facilmente ...... dopo tutto la priorita' deve andare alla comunita' e non al singolo.ah, quante caxxate
  • Anonimo scrive:
    In Europa è andata
    Sui nostri parlamenteri europei ci conto pochissimo, hanno il record di assenze nel parlamento europeo. Vedrete che passerà senza problemi, la maggioranza di voti richiesta per modificarla è troppo alta da ottenere. Sarà curioso vedere invece come verrà recepita dal nostro ordinamento giuridico, visto che dopo l'approvazione della direttiva ogni stato deve modificare il proprio ordinamento per inserirla all'interno delle proprie leggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Europa è andata
      La situazione e' veramente triste, non solo per il software ma anche per la democrazia.Alla fine pero' ce la siamo cercata noi.
  • Anonimo scrive:
    Vergogna
    Provo solo un tremendo senso di vergogna.
  • timetwister scrive:
    Come nei film di fantascienza :)
    Avete presente quei libri di William Gibson che vi raccontano di un mondo dove esiste il software illegale? Beh, questo è il futuro che ci attende...A partire da oggi sarà illegale tanto produrre quando copiare, il che apre le porta a un mondo in cui esisteranno applicazioni illegali perchè non hanno pagato il brevetto.... roba da pazzi! Presenti la prima scena di Matrix in cui i tizi arrivano a casa di Neo e lui gli dice:"se ti beccano con questo, tu non mi conosci?" beh, un giorno potrebbe capitare a voi... anche se magari quel disco contiene solo il vostro piccolo client di posta autoprodotto , ma che non ha pagato le royalty alla Microsoft per le slidebar o per il menu Inserisci... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come nei film di fantascienza :)
      Aggiacciante ma reale.-......................
    • miomao scrive:
      Re: Come nei film di fantascienza :)
      Il rischio è proprio questo.Sviluppatori indipendenti e piccole imprese buttate fuori dal mercato per campare saranno costretti a vendere i loro software sottobanco.Quindi le multinazionali impronteranno una task-force di investigatori che si appoggiano alle forze dell'ordine.Più avanti le multinazionali prenderanno il controllo diretto dei governi e le forze dell'ordine saranno alle loro dirette dipendenze per perseguire tutti quei crimini che non le fanno guadagnare.Quest'ultima parte è fantascienza... ma non troppo se li lasciamo fare... :-|
      • eagleone scrive:
        Re: Come nei film di fantascienza :)
        - Scritto da: miomao
        Il rischio è proprio questo.
        Sviluppatori indipendenti e piccole imprese
        buttate fuori dal mercato per campare saranno
        costretti a vendere i loro software sottobanco.
        Quindi le multinazionali impronteranno una
        task-force di investigatori che si appoggiano
        alle forze dell'ordine.

        Più avanti le multinazionali prenderanno il
        controllo diretto dei governi e le forze
        dell'ordine saranno alle loro dirette dipendenze
        per perseguire tutti quei crimini che non le
        fanno guadagnare.
        Quest'ultima parte è fantascienza... ma non
        troppo se li lasciamo fare... :-|..emmmhh... Miomao, c'è una cosa che ti sfugge:"le multinazionali hanno già il controllo diretto dei governi", e quanto è successo ne è un esempio, purtroppo! :(Ciao
  • Anonimo scrive:
    Noi non siamo mica gli americani.....
    Noi non siamo mica gli americani ..... siamo i loro vassalli anche quanto concerne i loro interessi economici nell'informatica ! :@
  • Anonimo scrive:
    Benvenuta Demoplutocrazia!
    1984 è già arrivato : il Grande Fratello e non mi riferisco alla casa del Grande Fratello ma alle dannate e fotttutissime multinazionali che cambieranno in peggio il nostro futuro!:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuta Demoplutocrazia!
      - Scritto da: Anonimo
      1984 è già arrivato : il Grande Fratello e non mi
      riferisco alla casa del Grande Fratello ma alle
      dannate e fotttutissime multinazionali che
      cambieranno in peggio il nostro futuro!

      :@Negli USA di fatto esiste una Plutocrazia: un governo di ricchi a favore dei ricchi. In Europa ci stiamo arrivando anche noi, dopo la botta di ieri un bel passo l'hanno fatto. Complimenti a Barroso che svende l'Europa ai suoi amici a stelle e strisce.
  • Anonimo scrive:
    Cosa dovrebbe fare PI
    PI oltre ad un altro thread aperto in precedenza, se veramente contrario a questa legge potrebbe anche rifiutare la solita pubblicita' di Microsoft che compare nelle sue pagine.Facciamo una colletta noi per rimpiazzare il guadagno perso.Ora che ci penso potremmo farla anche per i politici corrotti, magari riusciamo a raggiungere una cifra superiore a quella che hanno recepito dalle grasse (spero scoppino ...) multinazionali schifose.SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa dovrebbe fare PI
      - Scritto da: Anonimo
      PI oltre ad un altro thread aperto in precedenza,
      se veramente contrario a questa legge potrebbe
      anche rifiutare la solita pubblicita' di
      Microsoft che compare nelle sue pagine.
      Facciamo una colletta noi per rimpiazzare il
      guadagno perso.Ahahahahah!!!! Che ingenuo.Mai come quella volta che su un importante sito della comunità Linux italiana c'era la pubblicità della Microsoft, che figuraccia.Penso che PI si accontenti del numero di visite.Ma perché voi dell'open source e del Linux vi preoccupate sempre di quello che fanno gli altri?I programmatori non devono decidere come distribuire il proprio lavoro e il prezzo per la vostra libertà di usarlo gratuitamente e rivenderlo senza costi.PI deve rinunciare all'introito delle pubblicità di Microsoft per protestare contro la legge sui brevetti.No, c'è qualcosa che non quadra.Ci vedo molta ipocrisia di fondo, I see a great danger.Poi, invece di prendervela con Microsoft, prendetevela con IBM, la paladina di Linux, l'entratura di Linux nel mondo reale, perché è lei che spinge più di Microsoft alla brevettazione del software, infatti vi ha già regalato 500 brevetti, NON SIETE CONTENTI?http://punto-informatico.it/p.asp?i=51082
      Ora che ci penso potremmo farla anche per i
      politici corrotti, magari riusciamo a raggiungere
      una cifra superiore a quella che hanno recepito
      dalle grasse (spero scoppino ...) multinazionali
      schifose.Bleah che schifo puah puah
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa dovrebbe fare PI
        PER ME SEI IL SOLITO CRETINO CHE RISPONDE AI MESSAGGI SCRIVENDO SCEMENZE.MA NON HAI ALTRO DA FARE?
    • Anonimo scrive:
      HASTA LA VICTORIA...
      ...SIEMPRE !!!http://images.google.com/images?q=communism
      • Anonimo scrive:
        Re: HASTA LA VICTORIA...
        COSA CENTRA IL COMUNISMO?MA LA FINITE DI DIRE SCEMENZE?SI E' CAPITO CHE SEI IL CRETINO CHE HA RISPOSTO SOPRA.MAH! LA GENTE...
  • Anonimo scrive:
    IL FALLIMENTO DELLA DEMOCRAZIA
    Inutile stare qui' a piangere. La democrazia che conoscevamo (se mai c'e' stata) non esiste piu'. Il potere oggi e' delle multinazionali. Questa legge ne e' la prova.Parte di questo e' anche a causa nostra: ci siamo sempre limitati a lamentarci nelle discussioni al bar o su uno stupidissimo forum. Ogni volta che subivamo un' ingiustizia tutti zitti con la coda tra le gambe cercando il primo bar di turno per fare le nostre lamentele.Abbiamo perso la democrazia perche' non l'abbiamo mai meriata.E' ora di rimboccarsi le maniche e cercare di riguadagnarsela.Inizio a pensare che tra pochi anni, non avremo piu' nessuna liberta'.Questo e' l'inizio della fine.E' ORA DI TIRARE FUORI LE PALLE.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL FALLIMENTO DELLA DEMOCRAZIA
      - Scritto da: Anonimo
      Inutile stare qui' a piangere. La democrazia che
      conoscevamo (se mai c'e' stata) non esiste piu'.
      Il potere oggi e' delle multinazionali. Questa
      legge ne e' la prova.
      Parte di questo e' anche a causa nostra: ci siamo
      sempre limitati a lamentarci nelle discussioni al
      bar o su uno stupidissimo forum. Ogni volta che
      subivamo un' ingiustizia tutti zitti con la coda
      tra le gambe cercando il primo bar di turno per
      fare le nostre lamentele.

      Abbiamo perso la democrazia perche' non l'abbiamo
      mai meriata.

      E' ora di rimboccarsi le maniche e cercare di
      riguadagnarsela.

      Inizio a pensare che tra pochi anni, non avremo
      piu' nessuna liberta'.

      Questo e' l'inizio della fine.
      E' ORA DI TIRARE FUORI LE PALLE.ancora e' presto. siamo ancora in pochi.finche' saranno bravi a non fare mancare un pezzo di pane dalla tavola degli elettori va tutto bene per loro.Per me si potrebbe anche cominciare, ma c'e' chi dice che siamo ancora in pochi. mancano i contatti, i rifornimenti, i finanziatori ... quindi stai calmo e se vuoi puoi cominciare a mettere da parte un po di provviste....
      • Anonimo scrive:
        Re: IL FALLIMENTO DELLA DEMOCRAZIA

        ancora e' presto. siamo ancora in pochi.Aumenteremo alla svelta se continua così, vedrai!
        finche' saranno bravi a non fare mancare un pezzo
        di pane dalla tavola degli elettori va tutto bene
        per loro.Questo è sicuro, panem et circenses come al solito... sono 2000 anni che funziona...
        quindi stai calmo e se vuoi puoi cominciare a
        mettere da parte un po di provviste....Senti ma secondo te nel giro di 10 anni succederà quello che deve succedere? Le scatolette di tonno, per quanto remota, hanno una scadenza ;)
  • Anonimo scrive:
    Cui prodest?
    Me lo sono chiesto e se è chiaro che a livello di potere economico ci guadagnano le multinazionali, c'è però un'altra grande categoria interessata:Gli AVVOCATI.Bisogna smettere di eleggere deputati gli avvocati, che poi si fanno le leggi a loro uso e consumo, altro che Berlusca, gli avvocati sono il più plateale e dannoso caso di conflitto d'interesse che esista in politica.Ci fregano gli avvocati!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cui prodest?
      - Scritto da: Anonimo
      Me lo sono chiesto e se è chiaro che a livello di
      potere economico ci guadagnano le multinazionali,
      c'è però un'altra grande categoria interessata:
      Gli AVVOCATI.Finalmente uno che dice una cosa sensata, grazie.Viva i brevetti che tutelano la vera innovazione, abbasso la brodaglia del software libero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cui prodest?

        Viva i brevetti che tutelano la vera innovazione,
        abbasso la brodaglia del software libero.Idiota, usi il tcp/ip che e' brodaglia, e non te ne rendi conto?Sei sveglio come una patata dolce. :-))
  • ElfQrin scrive:
    Come mitigare le minacce legali
    La legge attualmente in molti casi tutela la parte più debole, per esempio imponendo a una persona divorziata di versare un assegno per il mantenimento del coniuge. In caso contrario, la parte più debole subirebbe i soprusi perché una volta separato potrebbe non riuscire a provvedere al proprio sostentamento.Allo stesso modo una grossa azienda che fa causa ad una piccola o un privato, dovrebbe essere costretta a pagare tutte le spese legali della controparte fino alla fine del processo, anche qualora la controparte risulti perdente.In questo caso le minacce legali sarebbero meno efficaci, se non veramente fondate, e si eviterebbero le migliaia di cause intentate contro chi condividerebbe file tramite P2P.
  • Anonimo scrive:
    Inutile stare qui a lamentarsi
    E' inutile continuare a dire quanto e' antidemocratica e bastarda l'Europa.QUESTO E' UN DATO DI FATTO.Rimbocchiamoci le maniche, informiamo, protestiamo!Signori miei, qui ne vale del nostro futuro, della nostra vita e della nostra passione.Ridurre tutto questo ad un semplice intervento su un forum mi pare una cretinata.Organizziamoci! Siamo piu' di quanto crediate.La gente, anche quella piu' ignorante (non prendetemi i troll di questo forum), alla fine se informata comprende la situazione.Basterebbe anche per quelli non interessati, spiegare come sia passata illegalmente questa legge e come l'Europa faccia piu' gli interessi delle grosse aziende che dei cittadini e della cultura.Quello che e' successo oggi e' una vergogna.Le persone che hanno permesso questo devono PAGARLA!INUTILE STARE QUI' A PIANGERE.OCCORRE AGIRE:- dobbiamo creare un punto di riferimento per tutti in modo da poterci tenere in contatto... che so' registriamo un dominio e mettiamo su un sito con un forum.- non basta lamentarsi, ma passare alle cose serie: io propongo un incatenamento a bruxelles o Roma con contemporaneo sciopero della fameSe questo venisse fatto in massa forse almeno quello schifo dei media italiani si interessera' alla cosa.Ragazzi e' ora di darsi da fare!!! L'informatica e' sempre stata parte della mia vita, oggi mi hanno tolto parte di questa e sono incazzato nero e continuero' ad esserlo.E' come se avessero ammazzato un mio caro.Qualcuno la paghera' questo e' sicuro !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile stare qui a lamentarsi
      Aggiungo:anche per orgoglio personale, non abbassatevi a qualche spicciolo in piu'.INIZIATE A BOICOTTARE TUTTO CIO' CHE E' MICRO$OFT.NON DATE PIU' ASSISTENZA PER QUESTI PRODOTTI.GLI IGNORANTI DEVONO INIZIARE A CAPIRE COSA VUOL DIRE UTILIZZARLI.SE LAVORATE NEL SETTORE E UTILIZZATE PRODOTTI DI MULTINAZIONALI E SIETE CONTRARI E QUESTO ATTENTATO ALLA DEMOCRAZIA SMETTERE DI USARLI, USATE ALTRO.SE QUESTA LEGGE PASSERA' VERAMENTE E DEFINITIVAMENTE CAMBIERO' LAVORO PIUTTOSTO CHE FARE LO SCHIAVO MICRO$OFT.QUELLO CHE E' SUCCESSO OGGI E' UNA VERGOGNA!
      • Anonimo scrive:
        Re: Inutile stare qui a lamentarsi

        INIZIATE A BOICOTTARE TUTTO CIO' CHE E' MICRO$OFT.Quoto tutto e dico che sono anni che boicotto Microzozz. Tanto Linux non lo faranno sparire così facilmente. Loro invece col loro cesso software pluribacato e proprietario possono sparire, loro si ....
  • Anonimo scrive:
    Benvenuti nel futuro
    Il futuro dei romanzi di fantascienza, quello dove comandano le corporazioni, quello dove gli unici diritti che hai sono quelli che puoi comprare.Il futuro sta iniziando...
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuti nel futuro
      Chi ricorda il videogioco Syndicate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuti nel futuro
      - Scritto da: Anonimo
      Il futuro dei romanzi di fantascienza, quello
      dove comandano le corporazioni, quello dove gli
      unici diritti che hai sono quelli che puoi
      comprare.

      Il futuro sta iniziando...Certo come no, vuoi mettere il futuro del pifferaio magico?
  • carbonio scrive:
    Ne approfitto...
    per scrivere oggi, con queste tecnologie che forse da domani non potrò più usare come prima.non sarà una cosa rapida ma sarà dolorosada oggi cominceremo a contare.conteremo le piccole aziende che chiuderanno o che saranno assorbiteconteremo i programmi che lentamente verranno svuotati dei contenuti ritenuti a rischio di violazionee finiremo per pagare all'infinito una cosa che abbiamo già pagato, che si potrà usare solo in conformità di chissà quale regolamento restrittivo.se cominceranno a farci pagare qualche lettera dell'alfabeto (informatico), dobbiamo per forza cominciare a comunicare in maniera diversa, io intanto non utilizzerò più le maiuscole, sarabbe il danno minore, pensate quando qualcuno ci toglierà una vocale, _ppure due, c_minc_r_m_ a n_n capirci più.vist_?
  • Anonimo scrive:
    Quando si inizia a far sul serio???
    E' stata approvata da un bel pezzo la legge che legittima la firma digitale...quand'è che ci compriamo tutti (oppure per chi ha la partita iva è gratis...) il reader e la smartcard che il governo ci mette a disposizione e iniziamo a fare petizioni o richieste di referendum con valore LEGALE???? E facciam basta con ste cagate di petizioni?Credo che la democrazia vera valga più delle 50 euro che chiedono per questa coppia di strumenti...Se una base di 1 milione di persone (chi usa il p2p sono 5/6 milioni in italia, ricordatelo...) se lo procura e si mette su un bel sito per la raccolta/proposta di variazioni a leggi o proposte di emendamenti (anche se un software p2p apposito non sarebbe male... alla faccia di chi dice che il p2p è solo illegalità) vedi come cambia il vento in sto paese che puzza veramente di merda ora come ora...In realtà questa sarebbe veramente un'iniziativa da supportare con finanziamenti pubblici (altro che il digGitale terrestre), se qualche esponente dei Verdi fosse in linea magari...pensate... il 10 ottobre approvano la legge urbani e il 12 ottobre gli arrivano un milione di firme con valore LEGALE che richiedono il referendum abrogativo... o che intimano al parlamento di modificare una normativa che va contro l'interesse pubblico. Ma la cosa potrebbe avere portata molto più ampia ovviamente... il tutto diventerebbe uno strumento di difesa dell'interesse popolare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando si inizia a far sul serio???
      - Scritto da: Anonimo
      E' stata approvata da un bel pezzo la legge che
      legittima la firma digitale...

      quand'è che ci compriamo tutti (oppure per chi ha
      la partita iva è gratis...) il reader e la
      smartcard che il governo ci mette a disposizione
      e iniziamo a fare petizioni o richieste di
      referendum con valore LEGALE???? E facciam basta
      con ste cagate di petizioni? Sono d'accordo con te al 100%. La Democrazia Diretta oggi è possibile, ma nessuno la vuole supportare. La gente non la capisce, pensa che sia qualcosa di nuovo, dimenticando che era la democrazia originaria, e che è stata deturpata solo perché far votare tutti era fisicamente impossibile. Oggi è possibile, abbiamo internet, possiamo tornare alla vera democrazia ateniese. Ma ovviamente la gente deve ancora sulla propria pelle. Forse concetti come i brevetti del software sono troppo astratti, troppo strani perchè la gente li capisca. Forse quando arriveranno a fargli comprare a forza il pane OGM e il latte pieno di antibiotici misto a pus di mucca, forse capiranno. Ma aspetta un attimo... li comprano già. Forse non c'è davvero speranza...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando si inizia a far sul serio???
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        E' stata approvata da un bel pezzo la legge che

        legittima la firma digitale...



        quand'è che ci compriamo tutti (oppure per chi
        ha

        la partita iva è gratis...) il reader e la

        smartcard che il governo ci mette a disposizione

        e iniziamo a fare petizioni o richieste di

        referendum con valore LEGALE???? E facciam basta

        con ste cagate di petizioni?

        Sono d'accordo con te al 100%.
        La Democrazia Diretta oggi è possibile, ma
        nessuno
        la vuole supportare. La gente non la capisce,
        pensa
        che sia qualcosa di nuovo, dimenticando che era
        la democrazia originaria, e che è stata deturpata
        solo perché far votare tutti era fisicamente
        impossibile.
        Oggi è possibile, abbiamo internet, possiamo
        tornare alla vera democrazia ateniese. PAURA ! PAURISSIMA !!Il problema non e' la tecnologia in se, e' che dietro alla tecnologia ci stanno delle persone, e le persone di cui si parla si sa di che pasta sono fatte.
  • YangChenping scrive:
    Andiamo tutti a votare!
    Andiamo tutti a votare, almeno faremo un po' di moto per opporci alla vita sedentaria. D'altra parte ormai si è capito benissimo che entrando in Europa abbiamo rinunciato a qualsiasi forma di sovranità, in attesa di essere catalogati come bestiame (con il "passaporto biometrico contro il terrorismo") e tassati direttamente da Bruxelles (con "l'anagrafe europea contro le frodi bancarie" o qualche altra invenzione.)D'altra parte, se qualcuno continua a produrre nuove armi per il riot control , non sarà certo perché intende governare per far piacere a chi l'ha eletto.Ottima, anzi geniale, l'idea del governo "liberista" di Berlusconi di contribuire a creare una situazione di scarsità dove non esisteva affatto, garantendo tramite i brevetti un monopolio effettivo sulle idee.Tutto ciò mentre i cittadini vengono derubati con le tasse per andare a "liberare gli iracheni" o altre scemenze assortite.Complimenti anche ai media, che hanno trovato pagine e pagine da riempire con la favoletta di Buttiglione e della "povera minoranza oppressa" mentre dei brevetti se ne sono ampiamente sbattuti.Ma c'è una soluzione: votiamo tutti per il partito più bravo a baciare le natiche all'Europa (cosa in cui fanno tutti gran gara), firmiamo ancora tante petizioni online, facciamo tante proteste in piazza con le bandiere colorate, "lo Stato siamo noi" (lo paghiamo pure profumatamente) e qualcuno sicuramente ci ascolterà (probabilmente con la solita intercettazione telefonica, appena finiscono di ampliare la centrale.)A Maffuli chiedo: ma veramente pensa che a Bruxelles qualcuno si assuma la "responsabilità politica" di qualcosa? E chi gli va a presentare il conto, Ciampi quando non va in Cina o in India? Berlusconi? Stanca? L'opposizione con il solito striscione colorato? Gli elettori? E quando hanno pagato il "prezzo politico" finendo a fare i consulenti o dirigenti da qualche parte, ci teniamo le loro leggi o cominciamo a fare qualche domanda? Lasciamo che la stessa gente "firmi" per conto di tutti la costituzione europea, altro gran bel regalo di Bruxelles?Andiamo avanti a prenderci in giro ancora per molto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Andiamo tutti a votare!
      Forse e' giunto il momento di fare disobbedienza civile dato che le leggi che fanno non rappresentano affatto i cittadini ma solo un gruppetto di sciacalli che non sono appunto umani.
  • Anonimo scrive:
    un invito all'hacking "sociale"
    Tutto questo non è un invito ?Quando un'istituzione smette di lavorareper la gente e inizia palesemente a battersicontro, per interessi privati, non è forseuna legge implicita dello stato liberale che il cittadino ha il dovere di ribellarsi a questa istituzione e a chi ha foraggiatolautamente i suoi componenti ?Tra parentesi, non credo neppure allafavola del "parlamento bravo ma impotente" e della "commissione cattivae bara": molto semplicemente, è un giocodelle parti per far finta di non stare tutti dalla stessa. Qui è in ballo l'intera favoladella c.d. "democrazia", che va riformataa tutti i costi, se non si vuole che la gentearrivi a preferire a questa gentaglia unabella, sana e chiara dittatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: un invito all'hacking "sociale"
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto questo non è un invito ?
      Quando un'istituzione smette di lavorare
      per la gente e inizia palesemente a battersi
      contro, per interessi privati, non è forseMa cosa dici, quella gente l'hai votata anche tu.Inoltre vogliono tutelare le vere innovazioni e far fuori il software libero, grandioso!
      dalla stessa. Qui è in ballo l'intera favola
      della c.d. "democrazia", che va riformata
      a tutti i costi, se non si vuole che la gente
      arrivi a preferire a questa gentaglia una
      bella, sana e chiara dittatura.Preferisco che tutelino le vere innovazioni piuttosto che impogano una dittatura del software libero.So io cos'è la Libertà, preoccupati di altro, grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: un invito all'hacking "sociale"
        tu sei più stupido della terra che pesti
      • Anonimo scrive:
        Re: un invito all'hacking "sociale"

        Preferisco che tutelino le vere innovazioni
        piuttosto che impogano una dittatura del software
        libero.Sei malato. Ma che dittatura del software libero, magari! La dittatura alla quale invece ci stiamo pericolosamente avvicinando è quella di M$ e dei suoi amici.
      • Anonimo scrive:
        Re: un invito all'hacking "sociale"
        Te sei tutto matto. Le vere innovazioni...Forse non lo sai ma spesso, chi fa la vera innovazione non ne trae nessun beneficio. Il beneficio e' di chi riesce a brevettare tale innovazione. Vedi il caso Bell - Meucci. Ora esiste l'azienda Bell, ma la Meucci dov'e?Innovazione e brevetto non vanno insieme.
  • Anonimo scrive:
    alcune riflessioni...
    La prima, su quanto alla fine abbia pesato tutto il cancan fatto da Cortiana... zero.La seconda, su quanto si sia dato da fare l'Italia in sede europea... zero (chi non fa non sbaglia, vero?)La terza (volendo essere ottimisti a tutti i costi) riguardo al fatto che nonostante il sistema "all'americana", negli USA comunque si sviluppa software, e non solo da parte di grandi aziende.E' vero che probabilmente è tutto passibile di richeste di royalties, ma stringi stringi, finora non è successo, perlomeno per quanto riguarda i piccoli sviluppatori.Se la guerra dei brevetti se la fanno IBM e Microsoft poco importa... se lo possono permettere.Purtroppo non ho dati in merito, ma mi piacerebbe conoscere quanti nella realtà sono stati percentualmete i "piccoli" sviluppatori che hanno ricevuto diffide...Al di sotto di una certa soglia, forse alle grandi aziende non conviene nemmeno...
    • Anonimo scrive:
      alcune riflessioni... Si però....
      - Scritto da: Anonimo
      La prima, su quanto alla fine abbia pesato tutto
      il cancan fatto da Cortiana... zero.Ancora?!? Ma è uno solo, santo cielo, cosa dovrebbe fare? Entrare a Bruxelles con la fascetta di Rambo? Minacciare di morte Barroso? (non è una cattiva idea però) altre idee?Oltre a fare il cane da guardia, sensibilizzare il governo sul problema, seguire la vicenda che cosa avrebbe dovuto fare?
      La seconda, su quanto si sia dato da fare
      l'Italia in sede europea... zero (chi non fa non
      sbaglia, vero?)Questo è vero. Ma non è per quello, il nostro è un silenzio colpevole. Ricordiamoci da dove viene Stanca...
      La terza (volendo essere ottimisti a tutti i
      costi) riguardo al fatto che nonostante il
      sistema "all'americana", negli USA comunque si
      sviluppa software, e non solo da parte di grandi
      aziende.Vatti a vedere quante piccole software house sono state "assorbite" dalle grandi in seguito a cause legali..
      Al di sotto di una certa soglia, forse alle
      grandi aziende non conviene nemmeno...No. Al di sotto di una certa soglia, se si presentano gli avvocati di MS/IBM/Sun tu CHIUDI. Non ti potrai MAI permettere di pagare le spese legali contro quei colossi
      • Anonimo scrive:
        Re: alcune riflessioni... Si però....



        Al di sotto di una certa soglia, forse alle

        grandi aziende non conviene nemmeno...

        No. Al di sotto di una certa soglia, se si
        presentano gli avvocati di MS/IBM/Sun tu CHIUDI.
        Non ti potrai MAI permettere di pagare le spese
        legali contro quei colossi
        ho capito, ma volevo sottolineare che però in pratica allo stato attuale delle cose non è che lo sviluppo software si sia bloccato (il sistema dei brevetti in america è attivo da sempre, no?)...quindi, vuoi per distrazione, vuoi per fortuna, vuoi.. per quello che vuoi, finora in America si trova ancora del software sviluppato da piccole aziende... non ancora assorbite dalle grandi...
        • Anonimo scrive:
          Re: alcune riflessioni... Si però....
          Appunto, aspetta che crescano un po' e poi vedi che fine fanno.
        • pippo75 scrive:
          Re: alcune riflessioni... Si però....


          ho capito, ma volevo sottolineare che però in
          pratica allo stato attuale delle cose non è che
          lo sviluppo software si sia bloccato (il sistema
          dei brevetti in america è attivo da sempre,
          no?)...
          quindi, vuoi per distrazione, vuoi per fortuna,
          vuoi.. per quello che vuoi, finora in America si
          trova ancora del software sviluppato da piccole
          aziende... non ancora assorbite dalle grandi...Il caso EOLAS, poihttp://punto-informatico.it/p.asp?i=50069http://punto-informatico.it/p.asp?i=49960http://punto-informatico.it/p.asp?i=47635parcondiciohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=47345http://punto-informatico.it/p.asp?i=46753http://punto-informatico.it/p.asp?i=46516http://punto-informatico.it/p.asp?i=46467http://punto-informatico.it/p.asp?i=46350http://punto-informatico.it/p.asp?i=46056http://punto-informatico.it/p.asp?i=45973http://punto-informatico.it/p.asp?i=45734http://punto-informatico.it/p.asp?i=45592http://punto-informatico.it/p.asp?i=45592http://punto-informatico.it/p.asp?i=45442http://punto-informatico.it/p.asp?i=45349http://punto-informatico.it/p.asp?i=44860qomunque:http://punto-informatico.it/p.asp?i=48884ti bastano?ciao
  • Anonimo scrive:
    ECCO FATTO !!!
    Per l' ennesima volta, l' attuale governo italiano ha mostrato la sua vera faccia : e spero che coloro che lo hanno votato, ne prendano nuovo spunto PER MANDARLI IN GALERA !!!!
    • Santo scrive:
      Re: ECCO FATTO !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Per l' ennesima volta, l' attuale governo
      italiano ha mostrato la sua vera faccia : e spero
      che coloro che lo hanno votato, ne prendano nuovo
      spunto PER MANDARLI IN GALERA !!!!Quelli con i soldi che si sono intascati se ne fottono se non verranno rieletti ( e chi volete che li rivoti, ormai ) e non finiranno neanche in galera, andranno a farsi le vacanze ad hamamet alla faccia nostra.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO FATTO !!!
        - Scritto da: Santo

        - Scritto da: Anonimo

        Per l' ennesima volta, l' attuale governo

        italiano ha mostrato la sua vera faccia : e
        spero

        che coloro che lo hanno votato, ne prendano
        nuovo

        spunto PER MANDARLI IN GALERA !!!!

        Quelli con i soldi che si sono intascati se ne
        fottono se non verranno rieletti ( e chi volete
        che li rivoti, ormai ) e non finiranno neanche in
        galera, andranno a farsi le vacanze ad hamamet
        alla faccia nostra.
        Il problema è che i nuovi (per modo di dire) vorranno andare anch'essi in vacanza, magari in posti alternativi e più da frikkettoni, ma sempre a spese nostre! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO FATTO !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Per l' ennesima volta, l' attuale governo
      italiano ha mostrato la sua vera faccia : e spero
      che coloro che lo hanno votato, ne prendano nuovo
      spunto PER MANDARLI IN GALERA !!!!Ecco dimostrare che software libero non è informatica ma politica.Anche io odio l'attuale governo ma non c'entra più di tanto dato che qst legge sui brevetti riguarda tutta europa.Ben vengano leggi che tutelino la vera innovazione.Chiunque può inventare qualcosa di innovativo, mica solo le multinazionali, dato che voi sapete già che sono piene di utonti incapaci.Ci sono faccende ben più serie di preoccuparsi che alzar un gran polverone ( perché si tratta solo di questo ) sui brevetti, vedi la riesumazione del codice militare di guerra fascista con obiettivo di portare la guerra infinita e il patriot act anche in Italia.Ah, ma forse voi, che spesso usate un linguaggio guerrafondista per combattere questi cattivoni delle multinazionali e della Microsoft, siete confusi dal fatto che c'è qualcosa di militare dentro e quindi non ve ne siete accorti.Povera Italia.Che si perde dietro alle sciocchezze del software libero, per fortuna che gli hanno tagliato le gambe, secondo me, una dittatura del sw libero, sarebbe stato molto peggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO FATTO !!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Per l' ennesima volta, l' attuale governo

        italiano ha mostrato la sua vera faccia : e
        spero

        che coloro che lo hanno votato, ne prendano
        nuovo

        spunto PER MANDARLI IN GALERA !!!!

        Ecco dimostrare che software libero non è
        informatica ma politica.Ecco dimostrato che la mamma degli sciocchi è sempre incinta.Quando a decidere normative tecniche sono politici e NON tecnici E' SEMPRE POLITICA.

        Anche io odio l'attuale governo ma non c'entra
        più di tanto dato che qst legge sui brevetti
        riguarda tutta europa.E questo giustificherebbe il nostro governo a non opporsi ??

        Ben vengano leggi che tutelino la vera
        innovazione.La VERA innovazioneNon il protezionismo.

        Chiunque può inventare qualcosa di innovativo,
        mica solo le multinazionali, dato che voi sapete
        già che sono piene di utonti incapaci.

        Ci sono faccende ben più serie di preoccuparsi
        che alzar un gran polverone ( perché si tratta
        solo di questo ) sui brevetti, vedi la
        riesumazione del codice militare di guerra
        fascista con obiettivo di portare la guerra
        infinita e il patriot act anche in Italia.Ma guarda..... dovremmo preoccuparci SOLO di UN lato di un sistema protezionistico/oppressivo e non degli altri ?

        Ah, ma forse voi, che spesso usate un linguaggio
        guerrafondista per combattere questi cattivoni
        delle multinazionali e della Microsoft, siete
        confusi dal fatto che c'è qualcosa di militare
        dentro e quindi non ve ne siete accorti.Dimmi, caro, secondo te al Pentagono usano Linux ?E dentro il carrozzone del nostro povero stato ?

        Povera Italia.

        Che si perde dietro alle sciocchezze del software
        libero, per fortuna che gli hanno tagliato le
        gambe, secondo me, una dittatura del sw libero,
        sarebbe stato molto peggio.Ma allora sei DAVVERO un troll.......
  • marco.jj scrive:
    Dar voce all' Italia
    Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di protesta ai partiti di governo (Italiano) e dire che l'ultima volta abbiamo votato per loro, ma che se non fanno sentire la loro voce per far cambiare questa direttiva europea sui brevetti, le prossime elezioni votiamo contro. Voglio vedere se gli arrivano mezzo milione di elettori inca##ati e pronti a cambiar sponda politica se non fanno qualcosa. Il problema è tirar sù mezzo milione di informatici che la pensano così....Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      Per mè non ti danno retta. E poi come li raggiungi? Con le mail?Però l'idea mi sembra buona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      - Scritto da: marco.jj
      Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di
      protesta ai partiti di governo (Italiano) e dire
      che l'ultima volta abbiamo votato per loro, ma
      che se non fanno sentire la loro voce per far
      cambiare questa direttiva europea sui brevetti,
      le prossime elezioni votiamo contro. Voglio
      vedere se gli arrivano mezzo milione di elettori
      inca##ati e pronti a cambiar sponda politica se
      non fanno qualcosa. Il problema è tirar sù mezzo
      milione di informatici che la pensano così....
      ByeI politici fanno solo danni.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=920983&tid=920932&p=1#920983
      • Anonimo scrive:
        Re: Dar voce all' Italia

        I politici fanno solo danni.
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=920983&tid=920932&p[...]neppure io sono un tifoso di tali personaggi. Pero' una cosa hanno in comune: vogliono essere rieletti, e quindi quando ricevono centinaia di FAX e sanno che da che parte hanno votato e' di pubblicato su rete, ne tengono conto, eccome!Perche' credete che il Parlamento Europeo in prima lettura ha emendato la direttiva mettendo dei seri limiti alla brevettabilita' del software (emendamenti prontamente eliminati dal Consiglio)? Perche' molti popolari (per esempio quasi tutti i tedeschi), su pressione delle PMI del loro pase, per non mettersi contro il loro bacino elettorale, hanno votato questi emendamenti. Inoltre alcuni gruppi cominciano ad essere inferociti sul metodo (PSE-Verdi-Comunisti) e hanno convocato per oggi alle 18:00 il famigerato Commissario McCreevy per chiarimenti (sul software patent e sulla Bolkenstein che e' ancora peggio)Coraggio, non lasciamo nulla di intentato! PS. informazioni aggiornate, in italiano sulla situazione qui:http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/
    • tartan scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      - Scritto da: marco.jj
      Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di
      protesta ai partiti di governo (Italiano) e dire
      che l'ultima volta abbiamo votato per loro, ma
      che se non fanno sentire la loro voce per far
      cambiare questa direttiva europea sui brevetti,
      le prossime elezioni votiamo contro. Voglio
      vedere se gli arrivano mezzo milione di elettori
      inca##ati e pronti a cambiar sponda politica se
      non fanno qualcosa. Il problema è tirar sù mezzo
      milione di informatici che la pensano così....
      ByeCredo sia l'unico modo!Alla fine tutti si muovono per interessi. Quindi ben venga far leva sui loro! Per giusta causa ovviamente!Tartan
      • Anonimo scrive:
        Re: Dar voce all' Italia
        - Scritto da: tartan
        Il problema è tirar sù mezzo
        milione di informatici che la pensano così....Il problema è che non li abbiamo, un milione di informatici! :'(Parlo di gente del settore, informata sulle problematiche, e che abbiano interesse a farsi sentire!Chi lo voleva fare lo ha già fatto, ma ora? Ci vorrebbe un miracolo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Dar voce all' Italia
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema è che non li abbiamo, un milione di
          informatici! :'(Per questo dobbiamo coinvolgere TUTTI gli sviluppatori europei, non solo quelli italiani.Ciao, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      - Scritto da: marco.jj
      Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di
      protesta ai partiti di governo (Italiano) e direMa quale dar voce all'Italia, parlate per voi, a me una bellissima legge pro innovazione che sega le gambe al software libero va benissimo! ma di cosa parlate quindi, di informatica o di politica?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dar voce all' Italia
        sei il solito ignorante che fa disinformazione.Non hai capito (o lo fai apposta) cosa sia software libero e cosa siano i brevetti.Utenti non informati, non seguite questo TROLL. Informatevi sui migliaia di siti o rapporti che trattano di brevetti software (non ne ho trovato uno a favore). Utilizzate google e scrivete brevetti sul software.Questa persona e' sempre la solita che cerca di fare disinformazione. Brevetti non e' strettamente legato al software open source. Ne soffriranno anche i closed-source.E open source significa scambio di "conoscenza" sempre meglio che dire "ulteriore arricchimento di una multinazionale sulle idee e fatiche altrui".Ma non seguite cio' che vi dico io e informatevi, oltre che sull'iter di approvazione della legge.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dar voce all' Italia
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: marco.jj

        Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di

        protesta ai partiti di governo (Italiano) e dire

        Ma quale dar voce all'Italia, parlate per voi, a
        me una bellissima legge pro innovazione che sega
        le gambe al software libero va benissimo! ma di
        cosa parlate quindi, di informatica o di
        politica?A me andrebbe bene una bellissima legge per metterti la camicia di forza, immagino che se avessi l'approvazione di qualche commissario europeo ti dichiareresti immediatamente entusiasta dell'idea.Ma i commissari europei lo sanno che ti nascondi nei loro bidet?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia

      Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di
      protesta ai partiti di governo (Italiano) e direottima idea. ma poi vota e fai votare fiorello cortiana...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      - Scritto da: marco.jj
      Un'altro modo sarebbe scrivere delle mail di
      protesta ai partiti di governo (Italiano) e dire
      che l'ultima volta abbiamo votato per loro, ma
      che se non fanno sentire la loro voce per far
      cambiare questa direttiva europea sui brevetti,
      le prossime elezioni votiamo contro. Voglio
      vedere se gli arrivano mezzo milione di elettori
      inca##ati e pronti a cambiar sponda politica se
      non fanno qualcosa. Il problema è tirar sù mezzo
      milione di informatici che la pensano così....Le email servono a poco... bisogna sommergerli di FAX, posta e scartoffie in genere. È troppo facile spedire un'email, è molto più significativo un FAX e dimostra che l'argomento sta veramente a cuore.Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: Dar voce all' Italia
      L'eurodeputato che ho votato io era già contrario fin dalla scorsa legislatura, ma guarda che lo era e lo è la maggioranza dell'europarlamento, è per questo che hanno corrotto i commissari e scovato i cavilli che permettevano loro di scavalcare il parlamento, che ti credi?Hanno almeno quattro mezzi per convincere i commissari, corruzione, ricatto occupazionale, abbindolamento dei meno ferrati in materia, scambio di appoggio per direttive che stiano a cuore al commissario da convincere (che so, se non appoggi i brevetti SW, non appoggio la direttiva che protegge il Parmigiano, il Chianti, le ceramiche, etc. dalle imitazioni, non mi sembra necessario ricordare che per i prodotti tipici Francia e Italia sono quasi sole contro tutti).
  • Anonimo scrive:
    Allarme Sbattimento !!!
    Se passa la potremo considerare la Mamma di tutte le insederate cosmiche.Massima allerta, chi vive in questo mondo mi capisce, sbattiamoci perche' qui ci stiamo veramente giocando il culo.Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    .......e non in Italiano!
    Se l'Europa delle Genti e dei Valori Comuni è questa....Ah, una cosa: che siano lettere di protesta o considerazioni un pò più.....colorite, portate con voi un dizionario: l'Europa ci tiene così in considerazione al punto di non considerare necessario la traduzione delle conferenze stampa dei commissari europei in italiano.
  • Anonimo scrive:
    tanto rumore per nulla...forse!
    Bhà per verità non ho seguito molto la vicenda dei brevetti software; quindi mi scuso per la mia ignoranza!Da quello che ho capito in Europa ci sarà una regolamentazione dei brevetti software all'americana...quindi dove è il problema???Non mi sembra che questo abbia impedito la nascita del progetto GNU, di OpenOffice, di Linux, Mozilla, Apache, Java, Python, PHP, Debian, RedHat, Suse, Kde, Mono, Gnome, Postgresql, Mysql, Plone, Zope, HTML, XHTML, XML, XUL, OSX, FreeDSB, OpenBSD, Internet, Punto-Informatico.it ... aggiungete a piacimento qualsiasi altro cosa che vi vinene in mente e che non sia legata direttamente alla Microsoft.Ripeto non vedo il problema o mi sfugge qualcosa causa la mia ignoranza in materia.
    • Santo scrive:
      Re: tanto rumore per nulla...forse!
      - Scritto da: Anonimo
      Bhà per verità non ho seguito molto la vicenda
      dei brevetti software; quindi mi scuso per la mia
      ignoranza!

      Da quello che ho capito in Europa ci sarà una
      regolamentazione dei brevetti software
      all'americana...
      quindi dove è il problema???

      Non mi sembra che questo abbia impedito la
      nascita del progetto GNU, di OpenOffice, di
      Linux, Mozilla, Apache, Java, Python, PHP,
      Debian, RedHat, Suse, Kde, Mono, Gnome,
      Postgresql, Mysql, Plone, Zope, HTML, XHTML, XML,
      XUL, OSX, FreeDSB, OpenBSD, Internet,
      Punto-Informatico.it ...
      aggiungete a piacimento qualsiasi altro cosa che
      vi vinene in mente e che non sia legata
      direttamente alla Microsoft.

      Ripeto non vedo il problema o mi sfugge qualcosa
      causa la mia ignoranza in materia.
      Allora....se al detentore del brevetto del doppio click o delle GIF o di chissa quale altro assurdo brevetto, girassero le balle domani, se ha i soldi per farlo, denuncia tutti i produttori del software da te citato ( ti sei dimenticato di aggiungere MICROSOFT!! ) e li farebbe chiudere. Vedi quel che ha tentato di fare EOLAS, appunto, con MICROSOFT.Ma non li farebbe chiudere veramente, gli bastera' ricevere IL PIZZO, ogni gliorno, sul tuo lavoro, in modo da 'permetterti' di continuare a fare quello che hai sempre fatto.Questa, a casa mia, si chiama MAFIA.Se calcoli che e' perpetrata da corporazioni multimilardarie e corruttrici di politicanti da 4 soldi ai danni di piccole entita', be, signori, lo squallore capitalistico e' servito in tutta la sua bruttezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto rumore per nulla...forse!
      - Scritto da: Anonimo
      Bhà per verità non ho seguito molto la vicenda
      dei brevetti software; quindi mi scuso per la mia
      ignoranza!Gravissimo.
      Da quello che ho capito in Europa ci sarà una
      regolamentazione dei brevetti software
      all'americana...Non ci sarà alcuna regolamentazione dei brevetti software all'americana, si vogliono tutelare solo le vere innovazioni, vedi l'articolo di Repubblica.
      quindi dove è il problema???Che non si potrà più lucrare sul software scritto da altri e gratis, perché se qst vorrà essere competitivo, dovrà usare dei brevetti competitivi dietro al pagamento di un compenso.
      Non mi sembra che questo abbia impedito la
      nascita del progetto GNU, di OpenOffice, di
      Linux, Mozilla, Apache, Java, Python, PHP,
      Debian, RedHat, Suse, Kde, Mono, Gnome,
      Postgresql, Mysql, Plone, Zope, HTML, XHTML, XML,
      XUL, OSX, FreeDSB, OpenBSD, Internet,
      Punto-Informatico.it ...Che c'entra Punto Informatico? Punto Informatico sembra che usi software microsoft su piattaforma microsoft, puoi fare una verifica su http://news.netcraft.com/Non solo, ma i suoi forum non sembrano fatti da prodotti-brodaglia copia-incolla software libero/open source ( e te credo, guarda che carini che li hanno fatti, ti pare che li prendano dal software libero? ), che sono tanto sbandierati, dagli altri, dai fanatici fissati ( o interessati a rivenderli $$$$$$ ) come se si DOVESSE usare NECESSARIAMENTE quelli perchè hanno LIBERATO il MONDO ( io non me ne sono accorto, anzi ).
      aggiungete a piacimento qualsiasi altro cosa che
      vi vinene in mente e che non sia legata
      direttamente alla Microsoft.Il problema è che il sw libero non potrà più sperare di fregare il mercato ai professionisti, sw house e multinazionali.
      Ripeto non vedo il problema o mi sfugge qualcosa
      causa la mia ignoranza in materia.Si ti sfugge molto, però ho visto che non hai un atteggiamento fanatico da fissato quindi sei sulla buona strada.Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto rumore per nulla...forse!
        Sei sempre il solito disinformatore con quell'articolo della repubblica. Ti ricordo che la repubblica e' famosa per aver scritto scemenze.La repubblica non e' scritta da esperti informatici, e certi articoli sono scritti da giornalisti che purtroppo non comprendono bene la materia.TU SEI UN DISINFORMATORE.Utenti del forum, se non siete informati sui brevetti non seguite le scemenze scritte da questo signore.Informatevi prima sui vari siti che trattano dell'argomento opensource o brevetti sul software.Cercate di imparare a giudicare da soli informandovi.RIPETO: QUESTO E' UN DISINFORMATORE. NON SEGUITE CIO' CHE HA SCRITTO MA INFORMATEVI PER CONTRO VOSTRO. DEL RESTO E' SUFFICIENTE VEDERE CHE TUTTE LE PERSONE (escluso il disinformatore) SONO CONTRARIE A QUESTA DIRETTIVA.INFORMATEVI, E LO SARETE ANCHE VOI.LASCIATE STARE QUESTO INUTILE TROLL.
      • lele2 scrive:
        Re: tanto rumore per nulla...forse!

        Che non si potrà più lucrare sul software scritto
        da altri e gratis, perché se qst vorrà essere
        competitivo, dovrà usare dei brevetti competitivi
        dietro al pagamento di un compenso.
        scrivi il tuo software e mettici il copyrighte nessuno ti rubera' nientei brevetti non centranoe sono inutili
  • Anonimo scrive:
    certo che...
    ... la M$ per arrivare a questo doveva essere proprio alla disperazione. Non sono riusciti a competere sul livello tecnico, non ce l'hanno fatta. Non sono riusciti a fare prodotti decenti nonostante l'arsenale di soldi/sviluppatori/fud/markettari . Sono dovuti arrivare a questo. Va bene, Linux e l'OS possono anche morire, ma sputtan*rò M$ in lungo ed in largo finchè vivrò. Anzi , comincerò magari a scrivere quei simpatici programmini che danno tanto fastidio agli utenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: certo che...
      - Scritto da: Anonimo
      ... la M$ per arrivare a questo doveva essere
      proprio alla disperazione. Non sono riusciti a
      competere sul livello tecnico, non ce l'hanno
      fatta. Non sono riusciti a fare prodotti decenti
      nonostante l'arsenale di
      soldi/sviluppatori/fud/markettari . Sono dovuti
      arrivare a questo. Va bene, Linux e l'OS possono
      anche morire, ma sputtan*rò M$ in lungo ed in
      largo finchè vivrò. Anzi , comincerò magari a
      scrivere quei simpatici programmini che danno
      tanto fastidio agli utenti...Sai, non credo che ne IBM ne SUN siano da meno.I politici, quando c'e' da prender marchette dagli americani, non stanno tanto a guardare per il sottile.
    • Anonimo scrive:
      Re: certo che...
      - Scritto da: Anonimo
      Va bene, Linux e l'OS possono
      anche morire, ma sputtan*rò M$ in lungo ed in
      largo finchè vivrò. Anzi , comincerò magari a
      scrivere quei simpatici programmini che danno
      tanto fastidio agli utenti...Paradossalmente, linux in quanto tale ha poco da temere, almeno a livello enterprise. Dietro linux c'è IBM, che è il più grosso brevettificio.Naturalmente MS continuerà a tentare di sputtanarlo, ma con i brevetti non funziona, se non vuole andare alla guerra contro IBM.Il problema è per gli sviluppatori open che lavorano attorno a linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: certo che...

      ... la M$ per arrivare a questo doveva essere
      proprio alla disperazione. Non sono riusciti a
      competere sul livello tecnico, non ce l'hanno
      fatta. Non sono riusciti a fare prodotti decenti
      nonostante l'arsenale di
      soldi/sviluppatori/fud/markettari . Sono dovuti
      arrivare a questo. Va bene, Linux e l'OS possono
      anche morire, ma sputtan*rò M$ in lungo ed in
      largo finchè vivrò. Anzi , comincerò magari a
      scrivere quei simpatici programmini che danno
      tanto fastidio agli utenti...Sono d'accordo. Finchè campo spargerò FUD a non finire su M$ e cercherò di boicottarla. Infatti nella mia azienda stavano valutando Navision, ma io e il mio responsabile (anche lui anti MIcrosoft) lo abbiamo bellamente boicottato quindi è stato tra i primi ad essere scartato. Preferisco uno che fa qualcosina in meno (anche se a dire il vero quello che fa qualcosina in meno è proprio Navision) piuttosto che rovinarmi anche con un gestionale succhiasoldi di Redmond.
  • Anonimo scrive:
    Il bug è la Democrazia Rappresentativa
    Lo capite o no che questi politici non rappresentano più gli interessi dei loro elettori? Lo capite o no, che la prossima rivoluzione, volenti o nolenti, sarà la Democrazia Diretta? Un partito di politici che non fanno politica, ma si limitano a riportare le scelte che gli elettori esprimono liberamente via internet, con un sistema di voti elettronico. Questo è il solo futuro, come hanno capito molti intellettuali del nostro tempo. Prima era impossibile, e ci si doveva accontentare della democrazia rappresentativa. Ma oggi c'è internet. Quanto tempo ci metteremo a capire che i tempi sono maturi? Perché dall'altra parte se ne sono già accorti da un pezzo, e se non ci sbrighiamo, faranno in modo che l'idea di DD non si diffonderà mai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il bug è la Democrazia Rappresentativa
      - Scritto da: Anonimo

      Lo capite o no che questi politici non
      rappresentano
      più gli interessi dei loro elettori? Tutelare la vera innovazione segando le gambe alla libera scopiazzatura è interesse degli elettori, è interesse mio quindi prima di tutto, parla per te.
      Lo capite o no, che la prossima rivoluzione,
      volenti o nolenti, sarà la Democrazia Diretta?Si certo come no, che schifo la Democrazia! è meglio una bella Dittatura vero? No grazie, parla per te, trasferisciti in Cina o a Cuba e non rompere le scatole.
      Un partito di politici che non fanno politica,
      ma si limitano a riportare le scelte che gli
      elettori esprimono liberamente via internet,
      con un sistema di voti elettronico.Seee.. con Linux! Aleee.. quanti luoghi comuni.
      Questo è il solo futuro, come hanno capito
      molti intellettuali del nostro tempo.Come no.
      Prima era impossibile, e ci si doveva
      accontentare
      della democrazia rappresentativa.
      Ma oggi c'è internet. Capirai, io questa fede smisurata in internet e nella tecnologia non ce l'ho, specialmente dopo le ultime due elezioni in America: tu continua pure ad illuderti.Bastano carta e penna, altro che costosi inutili gingilli tecnologici.
      Quanto tempo ci metteremo a capire che i
      tempi sono maturi?Tu? Ci metterai molto, per capire altro però.
      Perché dall'altra parte se ne sono già accorti
      da un pezzo, e se non ci sbrighiamo, faranno
      in modo che l'idea di DD non si diffonderà mai...Certo, ci vule una bella Dittatura del software libero, la dittatura della gnù economi! già la new economi è stata una tragedia... figurati quest'altra!
      • castigo scrive:
        Re: Il bug è la Democrazia Rappresentati
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        Lo capite o no che questi politici non

        rappresentano

        più gli interessi dei loro elettori?

        Tutelare la vera innovazione segando le gambe
        alla libera scopiazzatura è interesse degli
        elettori, è interesse mio quindi prima di tutto,
        parla per te.scopiazzatura? e dove stava scritto?ah già.Disinformazja :D


        Lo capite o no, che la prossima rivoluzione,

        volenti o nolenti, sarà la Democrazia Diretta?

        Si certo come no, che schifo la Democrazia! è
        meglio una bella Dittatura vero? No grazie, parla
        per te, trasferisciti in Cina o a Cuba e non
        rompere le scatole.dittatura? e dove stava scritto?ah già.Disinformazja :D


        Un partito di politici che non fanno politica,

        ma si limitano a riportare le scelte che gli

        elettori esprimono liberamente via internet,

        con un sistema di voti elettronico.

        Seee.. con Linux! Aleee.. quanti luoghi comuni.linux?? e dove stava scritto?ah già.Disinformazja :D


        Questo è il solo futuro, come hanno capito

        molti intellettuali del nostro tempo.

        Come no.


        Prima era impossibile, e ci si doveva

        accontentare

        della democrazia rappresentativa.

        Ma oggi c'è internet.

        Capirai, io questa fede smisurata in internet e
        nella tecnologia non ce l'ho, specialmente dopo
        le ultime due elezioni in America: tu continua
        pure ad illuderti.

        Bastano carta e penna, altro che costosi inutili
        gingilli tecnologici.già, un bel ritorno al passato, proprio come la cosiddetta "innovazione" protetta dai brevetti :D


        Quanto tempo ci metteremo a capire che i

        tempi sono maturi?

        Tu? Ci metterai molto, per capire altro però.LOL... almeno lui prova a farlo, tu invece mi sa che il treno l'hai perso da tempo.... da quando hai portato il cervello all'ammasso :D


        Perché dall'altra parte se ne sono già accorti

        da un pezzo, e se non ci sbrighiamo, faranno

        in modo che l'idea di DD non si diffonderà
        mai...

        Certo, ci vule una bella Dittatura del software
        libero, la dittatura della gnù economi! già la
        new economi è stata una tragedia... figurati
        quest'altra!dittatura?? e dove stava scritto?ah già.Disinformazja :D
  • Anonimo scrive:
    Anziche' stare qui a fare chiacchere
    o a star dietro al troll di turno (anche se e' meglio farlo perche' ignoranti come lui potrebbero confondersi) organizziamoci seriamente. Ne vale del nostro futuro.Iniziamo una raccolta di destinatari a cui inviare i nostri NO a questa vergognosa direttiva.Cerchiamo l'appoggio di qualche media, contattandolo o che so andando sotto casa loro.Andiamo a Bruxelles ad incatenarci a fare lo sciopero della fame e a chiedere il mantenimento da parte dei corrotti politici che hanno votato questa direttiva dato che saranno e sono la causa della perdita del nostro lavoro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere

      organizziamoci
      seriamente. Ne vale del nostro futuro.
      Iniziamo una raccolta di destinatari a cui
      inviare i nostri NO a questa vergognosa
      direttiva.Ottima idea, il primo obiettivo e' una battaglia di sensibilizzazione degli europarlamentari, che sono gli unici che al momento possono reagire e bloccare la direttiva.Occorre quindi che si rendano conto che non e' un tema tecnico e di nicchia (come pensano ancora molti), ma un tema su cui puo' cambiare il consenso politico.Al momento il PE e' infuriato, piu' che per il contenuto della direttiva, sul metodo, che se diventasse una prassi che "fa giurisprudenza" marginalizzerebbe il PE.E' appena terminata una riunione della Commissione giuridica, e oggi il Parlamento in seduta plenaria ha deciso di convocare per domani alle 18:00 a Strasburgo il Commissario (vedi qui http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/) Riprendo da pi di qualche giorno fa una lista di Europarlamentari sui quali occorre fare pressione e mostrare che non e' una faccenda di nicchia, ma un tema che puo' influire sulla decisione di voto alle prossime elezioni europee.Lilly Grüber (indipendente): lillligruber@lilligruber.it , fax: 0032 2284 9174 Gabriele Albertini (Forza Italia): galbertini@europarl.eu.int , fax: 0032 2284 9366 / 0033 38817 9366Patrizia Toia (Margerita): europarlamento@patriziatoia.it , fax: 0266711445Nicola Zingaretti (PSE-DS) nzingaretti@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849388Pier Antonio Panzeri (PSE-DS) ppanzeri@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849349Giulietto Chiesa (ALDE-DiPietroOcchetto) gchiesa@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849602Lapo Pistelli (ALDE-Marg) lpistelli@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849587Vittorio Prodi (ALDE-Marg) vprodi@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849581Enrico Letta (ALDE-Marg) eletta@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849585Marco Pannella (ALDE-ListaBonino) mpannella@europarl.eu.intLuciana Sbarbati (ALDE-Repubblicani) lsbarbati@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849910Antonio Tajani (PPE-FI) atajanai@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849396Cristiana Muscardini (UN-AN) cmuscardini@europarl.eu.it fax: 0032-2-2849277Umberto Guidoni (GUE-PDCI) uguidoni@europarl.eu.intAlessandro Battilocchio (NA-NuovoPSI) abattilocchio@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849496Alessandra Mussolini (indipendente): amussolini@europarl.eu.int fax: 0032 2284 9517 / 0033 38817 9517
      • Santo scrive:
        Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
        - Scritto da: Anonimo

        organizziamoci

        seriamente. Ne vale del nostro futuro.

        Iniziamo una raccolta di destinatari a cui

        inviare i nostri NO a questa vergognosa

        direttiva.

        Ottima idea, il primo obiettivo e' una battaglia
        di sensibilizzazione degli europarlamentari, che
        sono gli unici che al momento possono reagire e
        bloccare la direttiva.
        Occorre quindi che si rendano conto che non e' un
        tema tecnico e di nicchia (come pensano ancora
        molti), ma un tema su cui puo' cambiare il
        consenso politico.
        Al momento il PE e' infuriato, piu' che per il
        contenuto della direttiva, sul metodo, che se
        diventasse una prassi che "fa giurisprudenza"
        marginalizzerebbe il PE.
        E' appena terminata una riunione della
        Commissione giuridica, e oggi il Parlamento in
        seduta plenaria ha deciso di convocare per domani
        alle 18:00 a Strasburgo il Commissario (vedi qui
        http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/)
        Riprendo da pi di qualche giorno fa una lista di
        Europarlamentari sui quali occorre fare pressione
        e mostrare che non e' una faccenda di nicchia, ma
        un tema che puo' influire sulla decisione di voto
        alle prossime elezioni europee.
        Lilly Grüber (indipendente):
        lillligruber@lilligruber.it , fax: 0032 2284 9174
        Gabriele Albertini (Forza Italia):
        galbertini@europarl.eu.int , fax: 0032 2284 9366
        / 0033 38817 9366
        Patrizia Toia (Margerita):
        europarlamento@patriziatoia.it , fax: 0266711445
        Nicola Zingaretti (PSE-DS)
        nzingaretti@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849388
        Pier Antonio Panzeri (PSE-DS)
        ppanzeri@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849349
        Giulietto Chiesa (ALDE-DiPietroOcchetto)
        gchiesa@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849602
        Lapo Pistelli (ALDE-Marg)
        lpistelli@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849587
        Vittorio Prodi (ALDE-Marg) vprodi@europarl.eu.int
        fax: 0032-2-2849581
        Enrico Letta (ALDE-Marg) eletta@europarl.eu.int
        fax: 0032-2-2849585
        Marco Pannella (ALDE-ListaBonino)
        mpannella@europarl.eu.int
        Luciana Sbarbati (ALDE-Repubblicani)
        lsbarbati@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849910
        Antonio Tajani (PPE-FI) atajanai@europarl.eu.int
        fax: 0032-2-2849396
        Cristiana Muscardini (UN-AN)
        cmuscardini@europarl.eu.it fax: 0032-2-2849277
        Umberto Guidoni (GUE-PDCI)
        uguidoni@europarl.eu.int
        Alessandro Battilocchio (NA-NuovoPSI)
        abattilocchio@europarl.eu.int fax: 0032-2-2849496
        Alessandra Mussolini (indipendente):
        amussolini@europarl.eu.int fax: 0032 2284 9517 /
        0033 38817 9517

        Cacchio, pero', che gentaglia hai elencato !!!No. mi spiace, ci tengo molto al software libero, ma quella feccia di politici non la contatto.Cosa cacchio vuoi che sappia Alessandra Mussolini di software libero ? te lo dico io: NIENTE !!Per non parlare di Cristiana Muscardini (AN), Vittorio Prodi (ma chi e' ? il nipote povero di Prodi ? ), Gabriele Albertini (wow: ecco cosa ha fatto per milano: ha chiuso tutti i parchi con cancellate, ha piazzato telecamere OVUNQUE e ha instaurato uno stato di polizia come non si vedeva dal 44), ecc. ecc.Ci sono tanti modi per lottare, quello che hai elencato non credo proprio sia valido. I politici ci hanno messo nella merda e non saranno sicuramente loro a tirarcene fuori.Ecco alcune strade, IMHO: 1) boicottare TUTTO il software proprietario (EHY, E' ORA DI CANCELLARE DEFINITIVAMENTE QUELLA CACCHIO DI PARTIZIONE WINDOWS -PIRATATO- CHE TI TIENI DA ANNI SU /dev/hda1 !!! ), compreso SUN e IBM.2) Mettere sotto GPL anche il modo in cui il tuo cane fa la cacca: GPLlando le procedure, le si rende libere.3) Programmare software libero.4) Distribuire software libero.5) Diventare esperti di sofware libero6) Lavorare su software libero: rinunciate, SE POTETE, di lavorare su software proprietario, sia esso Win, SUN o IBM, che se ben pagato: non vi rende nulla per il vostro futuro.Penso possa bastare.Se poi vuoi andare a frignare da Alessandra Mussolini....accomodati, il tempo e' tuo.==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 1.08.01
        • Anonimo scrive:
          Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
          - Scritto da: Santo

          - Scritto da: Anonimo[cut]

          Cacchio, pero', che gentaglia hai elencato !!!
          No. mi spiace, ci tengo molto al software libero,
          ma quella feccia di politici non la contatto.
          Cosa cacchio vuoi che sappia Alessandra Mussolini
          di software libero ? te lo dico io: NIENTE !!Come NIENTE sa qualunque politico, di destra o sinistra (salvo rare eccezioni), se non lo informi. Quindi?
          Ci sono tanti modi per lottare, quello che hai
          elencato non credo proprio sia valido.
          Ok, allora tu metti le bombe, io invece proseguo nella legalità...
          I politici ci hanno messo nella merda e non
          saranno sicuramente loro a tirarcene fuori.

          Ecco alcune strade, IMHO:
          1) boicottare TUTTO il software proprietario
          (EHY, E' ORA DI CANCELLARE DEFINITIVAMENTE QUELLA
          CACCHIO DI PARTIZIONE WINDOWS -PIRATATO- CHE TI
          TIENI DA ANNI SU /dev/hda1 !!! FALLO, FALLO ORA
          !!! HAI SOLO DA GUADAGNARCI ), compreso SUN e
          IBM.Vedo che non hai afferrato per nulla i termini della questione. Anche il software proprietario è in grave pericolo... sì, anche il programma di contabilità della ditta del tuo paese è perseguibile... non è una questione di proprietario/libero, informati bene prima di aggiungere confusione.
          2) Mettere sotto GPL anche il modo in cui il tuo
          cane fa la cacca: GPLlando le procedure, le si
          rende libere.Ok, anche qui di comprensione del problema brevetti nemmeno l'ombra...
          3) Programmare software libero.
          4) Distribuire software libero.
          5) Diventare esperti di sofware libero
          6) Lavorare su software libero: rinunciate, SE
          POTETE, di lavorare su software proprietario, sia
          esso Win, SUN o IBM, che se ben pagato: non vi
          rende nulla per il vostro futuro.

          Penso possa bastare.Infatti, basta per non combinare un piffero. I brevetti distruggeranno TUTTO il software, PROPRIETARIO o LIBERO, che non sia posseduto dalle grosse multinazionali che, fra loro, fanno il cross-licensing e non si mangiano.Chiaro ora il concetto?Prendi il fax e inizia a scrivere, con educazione, ai parlamentari che soli ci possono salvare.Almeno l'italia non è mai stata a favore, né in parlamento (dove molti di sinistra e destra hanno votato per i brevetti, ricorda), né nel consiglio dei ministri.Sono certo che se adeguatamente informati e "pressati" non ci tradirannosalutiMarco Menardi
          • Anonimo scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Santo



            - Scritto da: Anonimo
            [cut]



            Cacchio, pero', che gentaglia hai elencato !!!

            No. mi spiace, ci tengo molto al software
            libero,

            ma quella feccia di politici non la contatto.

            Cosa cacchio vuoi che sappia Alessandra
            Mussolini

            di software libero ? te lo dico io: NIENTE !!

            Come NIENTE sa qualunque politico, di destra o
            sinistra (salvo rare eccezioni), se non lo
            informi. Quindi?
            A bello !!! Ma che cacchio di politici sono quelli che non sanno cio' su cui legiferano ??? Ma ti rendi conto ???Secondo te sono IO che dovrei SPIEGARE A UN POLITICO quello di cui deve decidere ??? Ma siamo pazzi ??? E' il politico che dovrebbe SPIEGARE A ME il suo operato e, nei dettagli, spiegarmi il come e il perche' !Dove sta la saggezza, la cultura, il CONTATTO CON LA REALTA' che dovrebbe essere insita in chiunque sia un politico e prenda decisioni per noi ???Che senso ha avere politici che legiferano su cose che conoscono meno di un bambino di prima elementare ??????

            Ci sono tanti modi per lottare, quello che hai

            elencato non credo proprio sia valido.



            Ok, allora tu metti le bombe, io invece proseguo
            nella legalità...
            Ho mai parlato di bombe ? Ho detto di programmare e distribuire software GPL, dove sta la parola bombe ???Prosegui pure nella tua ipotetica 'legalita'', angioletto di mamma, che qui c'e' un mondo che cambia da cambiare.10 A 1 CHE SEI UN POLITICO, UN ASPIRANTE TALE O SOLO UN PORTABORSE (non che sia un insulto, per carita', e' solo una scommessa)

            I politici ci hanno messo nella merda e non

            saranno sicuramente loro a tirarcene fuori.



            Ecco alcune strade, IMHO:

            1) boicottare TUTTO il software proprietario

            (EHY, E' ORA DI CANCELLARE DEFINITIVAMENTE
            QUELLA

            CACCHIO DI PARTIZIONE WINDOWS -PIRATATO- CHE TI

            TIENI DA ANNI SU /dev/hda1 !!! FALLO, FALLO ORA

            !!! HAI SOLO DA GUADAGNARCI ), compreso SUN e

            IBM.

            Vedo che non hai afferrato per nulla i termini
            della questione. Anche il software proprietario è
            in grave pericolo... sì, anche il programma di
            contabilità della ditta del tuo paese è
            perseguibile... non è una questione di
            proprietario/libero, informati bene prima di
            aggiungere confusione.
            ???? Allora, visto che sembra difficile da capire, dire di boicottare qualunque azienda detenga UN SOLO brevetto ti sembra piu' chiaro ??Non mi sembra di aggiungere confusione.

            2) Mettere sotto GPL anche il modo in cui il tuo

            cane fa la cacca: GPLlando le procedure, le si

            rende libere.

            Ok, anche qui di comprensione del problema
            brevetti nemmeno l'ombra...
            Okay, io non sono un politico, ma tu sei pignolo.

            3) Programmare software libero.

            4) Distribuire software libero.

            5) Diventare esperti di sofware libero

            6) Lavorare su software libero: rinunciate, SE

            POTETE, di lavorare su software proprietario,
            sia

            esso Win, SUN o IBM, che se ben pagato: non vi

            rende nulla per il vostro futuro.



            Penso possa bastare.

            Infatti, basta per non combinare un piffero. I
            brevetti distruggeranno TUTTO il software,BUMMMM !Guarda che non e' necessariamente vero.Guarda che ci sono milioni di modi per aggirare un brevetto, e' questa la cosa che piu' mi fa ridere.Perdere tempo (e soldi) per difendersi dagli squali, con tutte le cose importanti che ci sono da fare.....
            PROPRIETARIO o LIBERO, che non sia posseduto
            dalle grosse multinazionali che, fra loro, fanno
            il cross-licensing e non si mangiano.
            Chiaro ora il concetto?Chiarissimo, da tanti anni ormai.
            Prendi il fax e inizia a scrivere, con
            educazione, ai parlamentari che soli ci possono
            salvare.EROI !!! MIEI EROI E SALVATORI !!!VI PREGO, SALVATECI VOI CHE POTETE !!!Ao', ma che stai addi' ??
            Almeno l'italia non è mai stata a favore, né in
            parlamento (dove molti di sinistra e destra hanno
            votato per i brevetti, ricorda), né nel consiglio
            dei ministri.Ahaha, E CI MANCAVA PURE CHE VOTASSERO A FAVORE !!! MORTACCI LORO !!!
            Sono certo che se adeguatamente informati e
            "pressati" non ci tradirannoSpiacente, neanche uno stato nazionale ha tanti soldi come hanno le corporazioni lobbiste. Io, men che meno.Quindi, le mie 'pressioni' saranno inutili.
            saluti
            Marco MenardiSpero comunque che funzioni, in bocca al lupo !!!
          • scorpioprise scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
            Il fatto è che si sia fatto riferimento alla licenza GPL come la panacea di tutti i mali del sw. Tuttavia, ahimè, potrebbe scontrarsi con un brevetto, magari registrato anni prima, in cui, con parole più o meno vaghe, si descrive un qualcosa che magari tu (programmatore di una software house o a tempo perso o libero professionista) stai scrivendo nel dettaglio oggi. A questo punto, loro, brevetto alla mano, possono decidere di chiedere a te:a) con quale diritto tu stia usando ciò che loro anni prima ( ma anche giorni ) hanno già brevettato e quindi chiederti i danni, (e qui la fantasia loro e tua impalldisce di fronte a quella degli avvocati) perchè hai fatto spionaggio industriale o chissà cos'altro.b) di donare loro quello che secondo il brevetto è già di loro proprietà. Con donazione intendo dire che i proventi (qualsiasi essi siano, lucro o evoluzione del software) ricadono su di loro. Peraltro con la legge dalla loro parte in quanto LORO hanno a proprio nome il brevetto.In buona sostanza quello che voglio dire è: non sono in grado di stabilire se la GPL possa essere contrapposta al brevetto. Dato che temo di no, potrebbe portare a danni irrevocabili. Il non varo della legge è l'unica speranza, a mio avviso, affinchè questo non succeda.
          • eagleone scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
            - Scritto da: scorpioprise
            Il fatto è che si sia fatto riferimento alla
            licenza GPL come la panacea di tutti i mali del
            sw. Tuttavia, ahimè, potrebbe scontrarsi con un
            brevetto, magari registrato anni prima, in cui,
            con parole più o meno vaghe, si descrive un
            qualcosa che magari tu (programmatore di una
            software house o a tempo perso o libero
            professionista) stai scrivendo nel dettaglio
            oggi. A questo punto, loro, brevetto alla mano,
            possono decidere di chiedere a te:

            a) con quale diritto tu stia usando ciò che loro
            anni prima ( ma anche giorni ) hanno già
            brevettato e quindi chiederti i danni, (e qui la
            fantasia loro e tua impalldisce di fronte a
            quella degli avvocati) perchè hai fatto
            spionaggio industriale o chissà cos'altro.

            b) di donare loro quello che secondo il brevetto
            è già di loro proprietà. Con donazione intendo
            dire che i proventi (qualsiasi essi siano, lucro
            o evoluzione del software) ricadono su di loro.

            Peraltro con la legge dalla loro parte in quanto
            LORO hanno a proprio nome il brevetto.

            In buona sostanza quello che voglio dire è: non
            sono in grado di stabilire se la GPL possa essere
            contrapposta al brevetto. Dato che temo di no,
            potrebbe portare a danni irrevocabili. Il non
            varo della legge è l'unica speranza, a mio
            avviso, affinchè questo non succeda. Ottimo Scorpioprise,hai riassunto in queste parole il pericolo reale che corre con questa legge qualsiasi sviluppatore che non lavori per una grossa mutinazionale, al di là che sviluppi software open o closed!Ciao
          • jokanaan scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
            - Scritto da: Anonimo
            Allora, visto che sembra difficile da capire,
            dire di boicottare qualunque azienda detenga UN
            SOLO brevetto ti sembra piu' chiaro ??
            Non mi sembra di aggiungere confusione.
            quando brevetteranno l'aria, vorrò vedere.io ti suggerisco invece di boicottare i brevetti, le licenze, ecc, nel senso di non dar loro peso: l'eula? non leggerla.i brevetti? non considerarli.vuoi programmare? non licenziare nulla sotto nessuna licenza, neanche gpl. Shara i tuoi programmi anonimamente su p2p e viola più brevetti che puoi.se inizi ad evitare i brevetti, è come se ne prendessi atto e ne giustificassi l'esistenza. esattamente lo stesso discorso vale per le licenze.
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere

            io ti suggerisco invece di boicottare i brevetti,
            le licenze, ecc, nel senso di non dar loro peso:
            l'eula? non leggerla.
            i brevetti? non considerarli.

            vuoi programmare? non licenziare nulla sotto
            nessuna licenza, neanche gpl. Shara i tuoi
            programmi anonimamente su p2p e viola più
            brevetti che puoi.Sì ma questo metodo non porta a casa un soldo e porta dritti in un parallelepipedo di cemento con finestrella decorata da cilindretti in metallo.Puoi disseminare programmi anonimamente, ma quando ne usi uno per far funzionare il tuo sito ti metti al centro del mirino.
          • Locke scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
            - Scritto da: Anonimo

            A bello !!! Ma che cacchio di politici sono
            quelli che non sanno cio' su cui legiferano ???
            Ma ti rendi conto ???
            Secondo te sono IO che dovrei SPIEGARE A UN
            POLITICO quello di cui deve decidere ??? Ma siamo
            pazzi ???
            E' il politico che dovrebbe SPIEGARE A ME il suo
            operato e, nei dettagli, spiegarmi il come e il
            perche' !

            Dove sta la saggezza, la cultura, il CONTATTO CON
            LA REALTA' che dovrebbe essere insita in
            chiunque sia un politico e prenda decisioni per
            noi ???

            Che senso ha avere politici che legiferano su
            cose che conoscono meno di un bambino di prima
            elementare ??????"Perchè avete legiferato su questa cosa?""... ah... boh... non so... a me han detto che mi davano dei soldi... abbiamo fatto male? Vabbè tanto possiamo sempre correggere in futuro..."Ecco in breve il motivo generale dello schieramento dei politici...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere

            A bello !!! Ma che cacchio di politici sono
            quelli che non sanno cio' su cui legiferano ???
            Ma ti rendi conto ???
            Secondo te sono IO che dovrei SPIEGARE A UN
            POLITICO quello di cui deve decidere ??? Ma siamo
            pazzi ??? Il problema è tutto qui.Ma c'e' chi non lo vuole capire.La democrazia rappresentativa non funziona.Non ha mai funzionato, e non funzionerà mai.Nella democrazia rappresentativa, persone chenon hanno alcuna competenza vengono messedi fronte a scelte di crescente complessità,specie con la società sempre più tecnologica,e gli viene lasciata la responsabilità di decidereil destino di milioni di persone, magari interecategorie di lavoratori, come gli operatori dell'IT.Ma esiste un alternativa. La democrazia diretta,il voto diretto del cittadino su ogni provvedimentodi legge tramite internet. Nella democrazia diretta non si avrebbe più un manipolo di politici ignoranti e corrotti,ma i singoli problemi verrebbero pubblicamentediscussi e valutati dall'intera popolazione,che potrebbe vedere effettivamente l'opinionedegli altri (resa pubblica a discrezione del votante).In questo caso ad esempio, sarebbe immediatamentechiaro a tutti i cittadini europei che il 90% deicittadini che lavorano nell'IT sono CONTRARIa questo provvedimento sui brevetti in Europa, e di conseguenza NESSUN CITTADINO SANODI MENTE voterebbe a favore dei brevetti, sapendoche tutti gli operatori dell'IT hanno pubblicamentevotato contro.Ma con la democrazia rappresentativa, l'opinionedelle categorie, l'opinione REALE, tangibile edemocratica come in atene, non compare mai.Viene seppellita sotto i discorsi dei politici,che vanno a cena con il manager della multinazionale,e il giorno dopo votano magari si ai brevetti, sicuriche, come ha detto il manager la sera prima,questi servono a creare ricchezza nel settore dell'IT.SVEGLIA. Il Tempo della Democrazia Direttadeve essere adesso, o mai più.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
          In parte ti do ragione.Io d'ora in avanti boicottero' tutto cio' che e' microsoft.Non solo, ma dato che anche nelle PA e la gente comune, non ha una idea corretta di Microsoft faro' di tutto per spubblicizzarlo o meglio fare aprire gli occhi a questa gente.Ma non mi fermo qui': a costo di ridurre i miei guadagni, smettero' di dare assistenza per prodotti Microsoft (gli ignoranti si rivolgano a Microsoft stessa se il loro prodotto non va).Ho avuto l'opportunita' di fare i soliti corsi Microsoft Informatica di Base (ovviamente una presa in giro per gli utenti) ... li ho rifiutati anche se la paga era ottima.RIFIUTARE TUTTO CIO' CHE E' MICROSOFT.Nel mio piccolo cerchero' di fare cio' che posso contro questa azienda che ha minacciato licenziamenti per questa schifosissima direttiva.SONO INCAZZATO NERO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
          - Scritto da: Santo
          6) Lavorare su software libero: rinunciate, SE
          POTETE, di lavorare su software proprietario, sia
          esso Win, SUN o IBM, che se ben pagato: non vi
          rende nulla per il vostro futuro.Non è professionale.
          Penso possa bastare.Bravo, dai, comincia tu.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere

          Cacchio, pero', che gentaglia hai elencato !!!
          No. mi spiace, ci tengo molto al software libero,
          ma quella feccia di politici non la contatto.
          Cosa cacchio vuoi che sappia Alessandra Mussolini
          di software libero ? te lo dico io: NIENTE !!
          Per non parlare di Cristiana Muscardini (AN),
          Vittorio Prodi (ma chi e' ? il nipote povero di
          Prodi ? ), Gabriele Albertini (wow: ecco cosa ha
          fatto per milano: ha chiuso tutti i parchi con
          cancellate, ha piazzato telecamere OVUNQUE e ha
          instaurato uno stato di polizia come non si
          vedeva dal 44), ecc. ecc.

          Ci sono tanti modi per lottare, quello che hai
          elencato non credo proprio sia valido.

          I politici ci hanno messo nella merda e non
          saranno sicuramente loro a tirarcene fuori.

          Ecco alcune strade, IMHO:
          1) boicottare TUTTO il software proprietario
          (EHY, E' ORA DI CANCELLARE DEFINITIVAMENTE QUELLA
          CACCHIO DI PARTIZIONE WINDOWS -PIRATATO- CHE TI
          TIENI DA ANNI SU /dev/hda1 !!! ), compreso SUN e
          IBM.
          2) Mettere sotto GPL anche il modo in cui il tuo
          cane fa la cacca: GPLlando le procedure, le si
          rende libere.Non so se non ho capito bene io (posto anche per capire bene), ma mi sembra che se un software è protetto da un brevetto tu non possa comunque farne uno che abbia le stesse funzioni; non c'entra niente il codice che hai scritto, quello che si brevetta è l'idea. Se MS brevettasse l'idea del foglio di calcolo, Gnumeric sarebbe comunque fuorilegge anche se la sua licenza è GPL. Da quanto ho capito quindi metterlo sotto GPL non servirebbe a nulla in quanto il software non poteva proprio venire sviluppato in primis.
          3) Programmare software libero.
          4) Distribuire software libero.
          5) Diventare esperti di sofware libero
          6) Lavorare su software libero: rinunciate, SE
          POTETE, di lavorare su software proprietario, sia
          esso Win, SUN o IBM, che se ben pagato: non vi
          rende nulla per il vostro futuro.Idem come sopra :(Io uso software libero, e quindi è questo che mi preoccupa. Cosa succede se un'azienda brevetta l'idea di generare codice macchina da un codice sorgente (non vorrei sbagliarmi ma esiste già chi ha questo brevetto)? Cambiamo tutti mestiere? Trasferiamo le nostre aziende in un paese che non faccia parte della comunità Europea (dando così i nostri soldini a qualcun altro)?Ciao!Stefano
      • Anonimo scrive:
        Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
        Perchè non proviamo invece a fare una colletta per vedere se riusciamo a fare una busta più grossa? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
          - Scritto da: Anonimo
          Perchè non proviamo invece a fare una colletta
          per vedere se riusciamo a fare una busta più
          grossa? ;)Troppo avidi, forse coi prezzi USA conviene comprare un furgone usato, riempirlo di simpatici composti azotati (spesso disponibili in normali empori e supermercati a prezzi discount) e parcheggiarlo al seguente indirizzo:1 Microsoft Way Redmond, WA 98052-6399USA
    • Anonimo scrive:
      Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
      http://groups.yahoo.com/group/nosoftwarepatents-it /Chi vuole partecipare si faccia avanti... il primo obiettivo è lo scrivere una lettera comune da spedire al Parlamento Europeo e al Consiglio Europeo.Bye,Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Anziche' stare qui a fare chiacchere
        Continuano a violare la nostra liberta con l-abuso delle leggi, inzio a pensare che le brigate rosse non abbiano poi proprio solo torto.....non vi azzardate a censurare il mio post, non sto facendo l-apologia delle brigate rosse, ma cosi non si puo piu andare avanti, ci vuole un taglio netto.
        • MArco_debian scrive:
          perchè la FSF non brevetta ?
          Ho letto un po' il vostro discorso..Mi chiedo se la free software fundation non potrebbe brevettare lei stessa del codice..Certo ci sarebbe bisogno di denaro*, ma dopo tutto se davvero i brevetti sono passati è l'unica via per mantenere viva l'informatica e tutto ciò che ci gira a torno...*denaro : ricordo che blender non è nato opensource ma è stato comperato dalla comunità di utilizzatori per 100 000 euro !!!Spero che le cose, a questo punto di sviluppino in questa maniera se non si può evitare i bervetti !!Cosa ne pensate ? MArco
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè la FSF non brevetta ?
            - Scritto da: MArco_debian(cut)
            Cosa ne pensate ?

            MArcoChe un brevetto europeo costa 40-50.000 euro.E se vorresti pararti il qlo in questo modo, dovrai registrare davvero tanti brevetti (soprattutto per fare accordi di cross-licensing con Microsoft, IBM, Siemens ed altri brevettifici)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: perchè la FSF non brevetta ?
            A me basterebbe una possibilità 40 000 euro 40 euro a testa in 1000 è un brevetto.. + le aziende !ciao
  • Anonimo scrive:
    QUESTA NON E' L' EUROPA DELLE GENTI
    Quella che ha fato passare la direttiva sulla brevettabilità del SW non è certo l' Europa delle genti d' Europa, ma è l' Europa delle LOBBIES dei GRASSATORI; roba che non ha nulla a che vedere con i popoli d' Europa.Un Consiglio di ministri che va contro il parere + volte espresso dal PARLAMENTO EUROPEO non può prendere decisioni che saranno rispette; creeranno sicuramente grossi problemi, ma saranno battuti oltre che abbattuti come spero dai ripettivi governi.Comunque non mi pare assolutamete che la guerra sia persa, hanno creato complicazioni, ma c'è la concreta possibilità che il PARLAMENTO EUROPEO in seconda lettura, BATTA questi GRASSATORI LOBBISTI afli ordini del FRAGA e dei suoi scagnozzi PRETORIANI.Non cantino ancora vittoria questi sciacalli pidocchiosi, la TRIPPA x GATTI è FINITA x loro anche se continuano a boccheggiare x cercare di tener le loro teste aldifuori del mare di merda in cui sono.
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTA NON E' L' EUROPA DELLE GENTI
      ...
      Non cantino ancora vittoria questi sciacalli
      pidocchiosi, la TRIPPA x GATTI è FINITA x loro
      anche se continuano a boccheggiare x cercare di
      tener le loro teste aldifuori del mare di merda
      in cui sono.Sti pidocchiosi vogliono tirarci tutti nella merda, se ci sono loro, ci devono andare tutti....eh sai, lo status quo e' una cosa che va mantenuta.....cribbio !
    • Anonimo scrive:
      AVETE PERSO UNA PARTITA
      - Scritto da: Anonimo
      Quella che ha fato passare la direttiva sulla
      brevettabilità del SW non è certo l' Europa delle
      genti d' Europa, ma è l' Europa delle LOBBIES dei
      GRASSATORI; roba che non ha nulla a che vedere
      con i popoli d' Europa.Perché ti fanno tanto schifo le lobbies quando siete i PRIMI ad urlare "dobbiamo organizzare una lobby" per ribaltare la situazione? per me, questa è ipocrisia, e quanta ce n'è.
      Comunque non mi pare assolutamete che la guerraBasta con questo linguaggio militarista guerrafondaio!Basta! Se lo dite siete anche in contraddizione con il pacifico GNU che, in levitazione, suona il piffero!Basta con questa mentalità guerrafondaia, non porta da nessuna parte, porta a fare le guerre preventive!Basta! Il resto del mondo ha una visione pacifista e di competizione, cosa che voi non avete perché non potete essere competitivi!Vedetela da questo punto di vista: avete perso una partita, che era già persa in partenza! Amen
      sia persa, hanno creato complicazioni, ma c'è la
      concreta possibilità che il PARLAMENTO EUROPEO in
      seconda lettura, BATTA questi GRASSATORI LOBBISTI
      afli ordini del FRAGA e dei suoi scagnozzi
      PRETORIANI.
      Non cantino ancora vittoria questi sciacalli
      pidocchiosi, la TRIPPA x GATTI è FINITA x loro
      anche se continuano a boccheggiare x cercare di
      tener le loro teste aldifuori del mare di merda
      in cui sono.Trovati un'altro hobby.
      • Anonimo scrive:
        Re: AVETE PERSO UNA PARTITA
        1) io fossi in te mi informerei meglio su cosa sono i brevetti2) mi informerei meglio su cosa e' la democrazia:cittadini, PMI (a migliaia), Universita', PARLAMENTO avevano detto NO a questa direttiva. E' passata ugualmente.Un giorno anche tu ti renderai conto delle scemenze che hai scritto.Mi fai pena.
      • Anonimo scrive:
        Re: AVETE PERSO UNA PARTITA
        - Scritto da: Anonimo

        Basta! Se lo dite siete anche in contraddizione
        con il pacifico GNU che, in levitazione, suona il
        piffero!

        Basta con questa mentalità guerrafondaia, non
        porta da nessuna parte, porta a fare le guerre
        preventive!

        Basta! Il resto del mondo ha una visione
        pacifista e di competizione, cosa che voi non
        avete perché non potete essere competitivi!

        Vedetela da questo punto di vista: avete perso
        una partita, che era già persa in partenza! Amen


        sia persa, hanno creato complicazioni, ma c'è laBASTA COI PARACULI PIEGATTI AI LOBBISTI DELLE MULTINAZIONALI CHE NON FANNO L' INTERESSE DEI POPOLI E DELLE GENTI EUROPEE!!
    • paperinox scrive:
      Re: QUESTA NON E' L' EUROPA DELLE GENTI
      - Scritto da: Anonimo
      Quella che ha fato passare la direttiva sulla
      brevettabilità del SW non è certo l' Europa delle
      genti d' Europa, ma è l' Europa delle LOBBIES dei
      GRASSATORI; roba che non ha nulla a che vedere
      con i popoli d' Europa.ben svegliato......
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTA NON E' L' EUROPA DELLE GENTI
      - Scritto da: Anonimo
      Quella che ha fato passare la direttiva sulla
      brevettabilità del SW non è certo l' Europa delle
      genti d' Europa, ma è l' Europa delle LOBBIES dei
      GRASSATORI; roba che non ha nulla a che vedere
      con i popoli d' Europa.
      Un Consiglio di ministri che va contro il parere
      + volte espresso dal PARLAMENTO EUROPEO non può
      prendere decisioni che saranno rispette;
      creeranno sicuramente grossi problemi, ma saranno
      battuti oltre che abbattuti come spero dai
      ripettivi governi.
      Comunque non mi pare assolutamete che la guerra
      sia persa, hanno creato complicazioni, ma c'è la
      concreta possibilità che il PARLAMENTO EUROPEO in
      seconda lettura, BATTA questi GRASSATORI LOBBISTI
      afli ordini del DRAGA e dei suoi scagnozzi
      PRETORIANI.
      Non cantino ancora vittoria questi sciacalli
      pidocchiosi, la TRIPPA x GATTI è FINITA x loro
      anche se continuano a boccheggiare x cercare di
      tener le loro teste aldifuori del mare di merda
      in cui sono.Infatti questa è l' Europa dei PARACULI MASTERIZZATI!!
  • Anonymous scrive:
    P.I. potrebbe..
    Potrebbe rendersi promotore di una campagna per contrastare questa legge, magari preparando anche un modulo prestampato di lettera da mandare a n indirizzi di politici che gli utenti del forum devono solo sottoscrivere.Un'alta percentuale dei lettori di PI la firmerebbero e acquisterebbe molta visibilita'.Che ne pensate?Anonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      ottima idea. Temo però che chi non vuole sentire sia difficile da convincere ;-(
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      Penso anch'io che sarebbe un'ottima idea.Magari coordinandosi con altre associazioni italiane (ad esempio AsSoLi http://www.softwarelibero.it/ ) che si sono sempre battute contro i brevetti sul software.
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      Non teniamo questa iniziativa chiusa alla sola Italia, l'Europa e fatta di molti stati ed inoltre anche molti sviluppatori non EU vedono all'approvazione dei brevetti software in Europa come una calamità. Chiediamo l'aiuto anche di riviste informatiche internazionali come slashdot, theregister, theinquirer, ecc... sono certo che ci daranno uno spazio per poter publicizzare questa iniziativa a tutta Europa e non solo!Più siamo e meglio è... bisogna che l'Unione Europea si renda conto che lo scandalo che ha generato è enorme!Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      - Scritto da: Anonymous
      Potrebbe rendersi promotore di una campagna per
      contrastare questa legge, magari preparando anche
      un modulo prestampato di lettera da mandare a n
      indirizzi di politici che gli utenti del forum
      devono solo sottoscrivere.

      Un'alta percentuale dei lettori di PI la
      firmerebbero e acquisterebbe molta visibilita'.

      Che ne pensate?

      Anonymoushai mai visto la petizione contro la legge sull'editoria?eravamo in 50000.non solo non c'è più traccia della petizione, ma non è stato fatto NULLA.è come nullaè sempre la vita reale che conta, non i forum.
      • Anonimo scrive:
        Re: P.I. potrebbe..

        è sempre la vita reale che conta, non i forum.Vero, ma faxare e scrivere lettere (mi raccomando su carta: le email vengono ignorate quasi sempre) ai nostri europarlamentari può davvero avere effetti concreti: abbiamo fatto un'azione di lobbying simile al primo passaggio nel parlamento europeo della direttiva e sono passati praticamente tutti gli emendamenti anti-brevetti.Ora è più difficile perché ci vuole la maggioranza assoluta dei parlamentari (non solo dei votanti), ma non è impossibile: bisogna impegnarsi tutti.Scrivete ai vostri parlamentari: una pagina in cui spiegate il problema (occhio che non sono necessariamente degli esperti di informatica!); probabilmente vi risponderanno.Se volete aiutare ma non sapete cosa fare, visitate i siti contro i brevetti: lì ci sono persone che possono darvi suggerimenti; in italiano ci sono:http://www.softwarelibero.it/http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.html
        • Anonimo scrive:
          Re: P.I. potrebbe..
          - Scritto da: Anonimo

          è sempre la vita reale che conta, non i forum.

          Vero, ma faxare e scrivere lettere (mi raccomando
          su carta: le email vengono ignorate quasi sempre)
          ai nostri europarlamentari può davvero avere
          effetti concreti: abbiamo fatto un'azione di
          lobbying simile al primo passaggio nel parlamento
          europeo della direttiva e sono passati
          praticamente tutti gli emendamenti anti-brevetti.Ma come, non vi faceva schifo fare lobbying? Ora invece lo fate anche voi, ma non vi accorgete di quanto siete contraddittori?
          Ora è più difficile perché ci vuole la
          maggioranza assoluta dei parlamentari (non solo
          dei votanti), ma non è impossibile: bisogna
          impegnarsi tutti.Partita già persa.Bye bye
          • Anonimo scrive:
            Re: P.I. potrebbe..

            Ma come, non vi faceva schifo fare lobbying? Ora
            invece lo fate anche voi, ma non vi accorgete di
            quanto siete contraddittori?Fare lobbying è un mezzo, non un fine, sia per chi è a favore dei brevetti sul software che per chi è contrario.E quale fine ci si prefigge non è indifferente.Per fare un esempio estremo: ho visto tempo fa un documentario sulla pena di morte nel mondo e c'era una scena ripresa all'esterno di un carcere negli USA; c'erano due gruppi di persone che manifestavano, alcuni perché il condannato venisse ucciso, altri perché non lo fosse.Noi facciamo lobbying alla luce del sole, parlando pubblicamente con i parlamentari ed esponendo le nostre ragioni.
      • Anonymous scrive:
        Re: P.I. potrebbe..
        - Scritto da: Anonimo
        hai mai visto la petizione contro la legge
        sull'editoria?

        eravamo in 50000.

        non solo non c'è più traccia della petizione, ma
        non è stato fatto NULLA.

        è come nullaGuarda, mi ritengo una persona molto disillusa, ma piuttosto che prendermela dove non batte il sole senza fare niente, preferisco fare qualcosa che magari non serve a niente ma rende evidenti le mie idee, da che parte sto.
        è sempre la vita reale che conta, non i forum.Affinche' queste cose escano dalla nicchia degli utilizzatori di internet, occorre l'appoggio di chi fa informazione.Intanto cominciamo da uno dei piu' autorevoli quotidiani informatici italiani: piu' si allarga il numero delle persone che conoscono il problema, piu' facile e' che se ne parli anche in contesti diversi da un forum.Anonymous
      • Anonimo scrive:
        Re: P.I. potrebbe..
        - Scritto da: Anonimo

        Che ne pensate?



        Anonymous

        hai mai visto la petizione contro la legge
        sull'editoria?

        eravamo in 50000.50.000 messaggiu su di un forum? Allora erano 50.000 nullita'.Ben diverso sarebbero stati invece 50.000 fax ai parlamentari.
        è sempre la vita reale che conta, non i forum.Appunto.
        • bacarozz83 scrive:
          Re: P.I. potrebbe..
          secondo me bisognerebbe non solo mandare 50000 lettere ai parlamentari, ma anche a qualche giornale importante!così siamo sicuri che non ci ignorino
      • bacarozz83 scrive:
        Re: P.I. potrebbe..
        le email vengono bollate come fosse spam, ma se arrivanosacchi sacchi e sacchi di lettere IN CARTA, quelle non le si possono eliminare tanto semplicemente!assolutamente da non usare i fax perchè li staccherebberoio aderirei!
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      Sono d'accordissimo.E' comunque meglio tentare di fare qualcosa che rimanere a macerarsi dal nervoso.La gente deve riappropriarsi degli spazi che le sono stati sottratti dai comportamenti indegni di politici al soldo delle multinazionali.
      • Anonimo scrive:
        Re: P.I. potrebbe..
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordissimo.
        E' comunque meglio tentare di fare qualcosa che
        rimanere a macerarsi dal nervoso.
        La gente deve riappropriarsi degli spazi che le
        sono stati sottratti dai comportamenti indegni di
        politici al soldo delle multinazionali.Parla per te, io voglio la tutela delle innovazioni contro la brodaglia del software libero.
        • sh4d scrive:
          Re: P.I. potrebbe..
          puoi avere l'appoggio pure di Cristo in terra, ma temo che il percorso sia bello che segnato :( :(non è rassegnazione ma obiettività. Legge sul copyright, legge sull'editoria, legge sui brevetti ecc.. ecc..vengono tutte approvate in barba al volere dei cittadini.Chi fa informazione si guarda bene dall'informare la popolazione fuori dalla rete.
        • leonardo() scrive:
          Re: P.I. potrebbe..
          - Scritto da: Anonimo

          Parla per te, io voglio la tutela delle
          innovazioni contro la brodaglia del software
          libero.tutela delle innovazioni? Di per se' l'innovazione per essere tale e per portare beneficio a piu' persone va usata su larga scala. limitare l'uso di una innovazione porta solo alla creazione di una cerchia di elite di persone che possono usufruirne; il resto del mondo poi s'attacca.Questa idea si applica al software come a svariati altri campi. Come fai a fare software avanzato per tutti se ti mancano le innovazioni tecnologiche? O peggio ancora, come fai se ti mancano le basi, le fondamenta, perche' vengono "tutelate" ?
        • Anonimo scrive:
          Re: P.I. potrebbe..

          Parla per te, io voglio la tutela delle
          innovazioni contro la brodaglia del software
          libero.I brevetti sul software sono la concessione di un monopolio artificiale da parte degli stati ad un'azienda su una certa idea. Ed una situazione di monopolio è l'esatto contrario della concorrenza che è ciò che ci vuole per stimolare l'innovazione.Esempio: se la ditta X ottiene un brevetto che impedisce ad altri di creare software del tipo Y, non avrà molti incentivi a migliorare il proprio prodotto. Le basta tenere prezzi molto alti e fare causa a chiunque venda un prodotto alternativo.Ed ovviamente non è un problema che colpisce solo il software libero, ma anche le piccole e medie imprese informatiche europee e tutti coloro che in europa usano un computer.
        • Anonimo scrive:
          Re: P.I. potrebbe..

          Parla per te, io voglio la tutela delle
          innovazioni contro la brodaglia del software
          libero.Certo, aspetta che qualcuno tipo Microsoft o IBM o chiunque altro ti faccia causa perché dal tuo programmino utilizzi la potentissima e innovativa funzione di "doppio click", poi vediamo.....Il futuro sarà o il lavoro presso multinazionali del settore (hai presente negli USA con quale rispetto sono trattati i dipendenti ?) oppure cambi lavoro, che so, dedicandosi alla botanica o aprendo un ristorante
          • Anonimo scrive:
            Re: P.I. potrebbe..
            - Scritto da: Anonimo

            Parla per te, io voglio la tutela delle

            innovazioni contro la brodaglia del software

            libero.

            Certo, aspetta che qualcuno tipo Microsoft o IBM
            o chiunque altro ti faccia causa perché dal tuo
            programmino utilizzi la potentissima e innovativa
            funzione di "doppio click", poi vediamo.....
            Il futuro sarà o il lavoro presso multinazionali
            del settore (hai presente negli USA con quale
            rispetto sono trattati i dipendenti ?) oppure
            cambi lavoro, che so, dedicandosi alla botanica o
            aprendo un ristoranteIo aprirò un negozio di pompe funebri. Il lavoro non manca mai:(
    • Anonimo scrive:
      Re: P.I. potrebbe..
      - Scritto da: Anonymous
      Potrebbe rendersi promotore di una campagna per
      contrastare questa legge, magari preparando anche
      un modulo prestampato di lettera da mandare a n
      indirizzi di politici che gli utenti del forum
      devono solo sottoscrivere.

      Un'alta percentuale dei lettori di PI la
      firmerebbero e acquisterebbe molta visibilita'.

      Che ne pensate?Come ho detto nel mio thread, l'unico modo è quello di faxare e mandare via posta in massa due lettere, una al Consiglio Europeo e l'altra al Parlamento Europeo. Nella prima lettera, indirizzata a TUTTI i rappresentanti del Consiglio, dove si scrive qualcosa del tipo:"È evidente a tutti gli sviluppatori europei e non che il giorno 7 Marzo 2005 il Consiglio Europeo e i suoi rappresentanti hanno venduto i diritti dei cittadini europei alle multinazionali straniere".... "Il Consiglio Europeo ha ridicolizzato l'Europa e i suoi ideali davanti al mondo intero che ora guarda all'Europa non più come un esempio di democrazia e collaborazione fra Stati diversi ma come ad uno scherzo di cattivo gusto"... "si chiede pertanto le DIMISSIONI del Presidente della Commissione Europea Barroso e lo scioglimento, nel più breve tempo possibile, della Commissione stessa con disonore come si riserverebbe al peggiore dei traditori".L'altra ai rappresentanti del Parlamento Europeo in cui si dice a chiare lettere che tocca ora a loro ristabilire l'onore e il valore dell'Europa che la Commissione Europea ha calpestato.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: P.I. potrebbe..
        Siccome so che nessuno si prenderà la briga di sricere email, perchè non fare una petizione unica e mandarla?
        • bacarozz83 scrive:
          Re: P.I. potrebbe..
          una petizione in internet no ha alcun valore!bisogna scrivere la lettera e mandarla! tutti assieme e tutte uguali! quelle non le possono ignorare quando arrivano sacchi e sacchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: P.I. potrebbe..
            - Scritto da: bacarozz83
            una petizione in internet no ha alcun valore!
            bisogna scrivere la lettera e mandarla! tutti
            assieme e tutte uguali! quelle non le possono
            ignorare quando arrivano sacchi e sacchi.Potrebbero allegarla prestampata e con tanto di indirizzi nel prossimo numero di PI Solido, penso che molti lettori che non hanno la "voglia" di mettersi a scrivere e spedire cambierebbero idea.
  • Anonimo scrive:
    Sterchinani
    Brutti schiaccio scaravansi che non site autro, pezzi de sterchinanicumparsitieriemeriti come ve site permessi de approvà sto stercocomandamento scaravanso. Pozzino schiacciavve le dita dentro na coccomandrillata emeritiera caccia, pozzino armeggià co la uallera de nennapeppappapeppanenonnanunnanennaneonna, caccio! ma site veramente scaravansi si pensate che chista è cosa schiacciobuona.porcatrota lo capirebbe pure no schiacciodown che così non se va pornoavanti, sterchinani! Dio v'affondi! Pozzino tutti andà a spalà la stercoterra e a pulì le merdostalle delle drogomucche. Lordoni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sterchinani
      Hai tagliato la maria col pejote? :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Sterchinani
      - Scritto da: Anonimo
      Brutti schiaccio scaravansi che non site autro,
      pezzi de sterchinanicumparsitieriemeriti come ve
      site permessi de approvà sto stercocomandamento
      scaravanso. Pozzino schiacciavve le dita dentro
      na coccomandrillata emeritiera caccia, pozzino
      armeggià co la uallera de
      nennapeppappapeppanenonnanunnanennaneonna,
      caccio! ma site veramente scaravansi si pensate
      che chista è cosa schiacciobuona.
      porcatrota lo capirebbe pure no schiacciodown che
      così non se va pornoavanti, sterchinani! Dio
      v'affondi! Pozzino tutti andà a spalà la
      stercoterra e a pulì le merdostalle delle
      drogomucche. Lordoni!(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sterchinani
      ciai proprio raggione. E sei ancora stato bbuono!! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    addio innovazione
    ora ci sarà sempre la legge del più forte e non più l'innovazionegrazie a chi ha affossato le speranze di chi crede nella libertà di innovare
    • Anonimo scrive:
      Re: addio innovazione
      - Scritto da: Anonimo
      ora ci sarà sempre la legge del più forte e non
      più l'innovazionePerchè, la legge del software libero ( tutto di tutti, tutti liberi di fare tutto senza vincoli di prezzi, costo, licenze, etc ) che cos'è? E' la legge della giungla! E' il Far West dei FURBI.
      grazie a chi ha affossato le speranze di chi
      crede nella libertà di innovareGrazie a chi ha allontanato definitivamente lo spettro e il grigiore del software libero.Viva la tutela delle vere innovazioni, viva i professionisti, viva l'informatica, abbasso la politica.
      • Anonimo scrive:
        Re: addio innovazione
        tu non hai capito nulla di cosa siano:1) software libero2) brevetti3) democrazia (se riesci a leggere riguardati l'iter della legge)TU STAI SOLO FACENDO DISINFORMAZIONE.Utenti che leggete il forum, se non vi siete informati sui brevetti non date ascolto a questa persona.Magari prima fatevi un giro sui vari siti che trattano di brevettazione o software libero, informatevi bene e poi eventualmente venite qui a commentare.Non dimenticate inoltre di seguire l'iter della legge (l'antidemocrazia e' alle porte).Questa persone che scrive scemenze simili, lo fa probabilmente per qualche interesse o perche' non ha nulla di meglio da fare.ATTENZIONE ALLA DISINFORMAZIONE!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: addio innovazione
          A me questo sembra più trollaggio. Inoltre, se viene brevettato il sistema operativo, magari da M$, solo questa potrà farli, percui, fine della concorrenza e ritorno al monopolio. Se la gente, prima di scrivere puttanate quali "Viva i brevetti", ci pensasse sù, magari certe cadute di stile non ci sarebbero. Però, prima, bisogna vedere ste persone han sul serio il cervello attaccato alle dita, oppure, scrivono tutto questo in quanto hanno poi un ritorno monetario (perchè solo dei stramaledettissimi soldi si può trattare, al fine di corrompere un rincitrullito), da tutta questa faccenda...
      • mouser scrive:
        Re: addio innovazione

        Perchè, la legge del software libero ( tutto di
        tutti, tutti liberi di fare tutto senza vincoli
        di prezzi, costo, licenze, etc ) che cos'è? E' la
        legge della giungla! E' il Far West dei FURBI.

        Grazie a chi ha allontanato definitivamente lo
        spettro e il grigiore del software libero.

        Viva la tutela delle vere innovazioni, viva i
        professionisti, viva l'informatica, abbasso la
        politica.Ma certo! Tu si che hai capito benissimo quello di cui stai parlando! Lasciando stare che non hai capito assolutamente nulla di software libero (e comunque chiunque abbia un minimo di informazione lo capira' subito) non ti sei neanche lontanamente avvicinato al concetto di brevetti software!Vorrei essere vicino a te, per vedere la tua faccia, quandi avrai un'idea rivoluzionaria, e scoprirai che 2 giorni prima l'idea e' stata brevettata.Si puo' chiudere il codice, ma non il cervello delle persone, questo i politici dovrebbero saperlo. Speriamo che si accorgano della vaccata che hanno fatto!Tutto, ovviamente, IMHOmouser ;)
      • elcabesa scrive:
        Re: addio innovazione

        Perchè, la legge del software libero ( tutto di
        tutti, tutti liberi di fare tutto senza vincoli
        di prezzi, costo, licenze, etc ) che cos'è? E' la
        legge della giungla! E' il Far West dei FURBI.
        beh hai capito un po poco sul software libero.Usa le stesse leggi che usa microsoft per proteggere il copyright. solo che la licenza da la libertà di riusare il codice e guardarlo ,studiarlo. E' una libera scelta dello sviluppatore.
        Grazie a chi ha allontanato definitivamente lo
        spettro e il grigiore del software libero.

        Viva la tutela delle vere innovazioni, viva i
        professionisti, viva l'informatica, abbasso la
        politica.conosci qualche piccolo programmatore professionista che vive d informatica? è lui che soffrirà di più se fa un programma veramente innovativo perchè non avrà i soldi per brevettarlo e perchè le grandi multinazionionale possono strozzarlo con altri brevetti che gia possiedono!Un piccolo esempio. mai sentito parlare di GIF, il famoso formato grafico?? beh sono circa 20 anni che alcuni brevetti lo proteggono e se volete usare il GIF dovete pagare l'obolo alla azienda che ha il brevetto. e tutti noi paghiamo questo obolo quando compriamo windows o programmi di grafica.Fortunatamente un paio di anni fa sono scaduti questi brevetti sul GIF!!Non dico che i brevetti siano totalmente maligni etc etc. ma credo che 20 anni siano effettiavamente un po troppi nell'informatica. hanno brevettato un algoritmo nel 1978 circa e oggi lo posso usare. quaesto non favorisce l'innovazione ma la blocca secondo me!
      • Anonimo scrive:
        Re: addio innovazione
        Toglimi una curiosità.I cretini come te li fanno con lo stampino ?Prima informati su cosa sia il software libero e sulle conseguenze di questa decisione....
      • CoreDump scrive:
        Re: addio innovazione
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ora ci sarà sempre la legge del più forte e non

        più l'innovazione

        Perchè, la legge del software libero ( tutto di
        tutti, tutti liberi di fare tutto senza vincoli
        di prezzi, costo, licenze, etc ) che cos'è? E' la
        legge della giungla! E' il Far West dei FURBI.
        Quindi??? E dove sta il problema, ho la liberta di sceglierequella che piu mi aggrada senza imposizione da nessuno.

        grazie a chi ha affossato le speranze di chi

        crede nella libertà di innovare

        Grazie a chi ha allontanato definitivamente lo
        spettro e il grigiore del software libero.

        Viva la tutela delle vere innovazioni, viva i
        professionisti, viva l'informatica, abbasso la
        politica.Le cose sono 3, o stai trollando, o non hai capito di cosastiamo parlando, o lavori per qualche multinazionale.Considerazione personale, suggerisco a tutti gli utentiregistrati di aprite 3d solo per utenti registrati appuntocosi evitiamo che troll anonimi rovinino i 3d.
      • lele2 scrive:
        Re: addio innovazione

        Perchè, la legge del software libero ( tutto di
        tutti, tutti liberi di fare tutto senza vincoli
        di prezzi, costo, licenze, etc ) che cos'è? E' la
        legge della giungla! E' il Far West dei FURBI.
        cosa centra il software libero con i brevettii brevetti riguardano tutti anche il closed
        Grazie a chi ha allontanato definitivamente lo
        spettro e il grigiore del software libero.
        !!!!!!!!!!
        Viva la tutela delle vere innovazioni, viva i
        professionisti, viva l'informatica, abbasso la
        politica.1)quanto costa depositare un brevetto2)il brevetto puo' essere invalidatodepositare un brevetto a quanto ne so non significa che questo sia valido3)quanto costa una causa in caso di violazione di un tuo brevettoqueste domande te le devi porre in caso tu abbia qualche brevetto
      • Anonimo scrive:
        Re: addio innovazione
        - Scritto da: Anonimo
        Viva la tutela delle vere innovazioni, i brevetti del doppio click sono vere innovazioni?
        viva i
        professionisti,sono un professionista, con la mia bella P.IVA
        viva l'informatica, sono un professionista dell'informatica, col mio bel diploma; e sono attivo da un decennio
        abbasso la
        politica.la politica sta imponendo vincoli alla libertà individuale e imprenditoriale, facendosi beffe di tutte le vanterie dei sedicenti cavalieri delle libertàE' pazzesco che io debba rivolgermi alla Sinistra per avere una sana politica liberista!!! Non riesco ad accettarlo!!Ho una voglia matta di sbarazzarmi della partita iva!!!
    • miomao scrive:
      Re: addio innovazione

      ora ci sarà sempre la legge del più forte e non
      più l'innovazione

      grazie a chi ha affossato le speranze di chi
      crede nella libertà di innovare1 - Lasciamo scorrazzare i troll senza perderci tempo.2 - Non è finita perchè la direttiva passa nuovamente al Parlamento Europeo.La strada è indubbiamente in salita, visto che per introdurre un qualsiasi emendamento sarà necessaria la maggioranza assoluta del Parlamento (367 membri), ma la speranza è l'ultima a morire.Cerchiamo di coordinare le nostre azioni in modo da non disperdere tempo e forze.Oltre che sull'ottimo Punto Informatico, ci possiamo ritrovare nella sezione italiana del forum di:www.nosoftwarepatents.com
    • ikir scrive:
      Re: addio innovazione
      E io che speravo che alla fine non sarebbe passata. Se davvero è remota la possibilità che cambi qualcosa.... prepariamoci al peggio.
    • The_GEZ scrive:
      Re: addio innovazione
      Ciao Anonimo !
      ora ci sarà sempre la legge del più forte e non
      più l'innovazioneTI SBAGLI !!!Ti posso assicurare che i tizi che con salti mortali quintupli carpiati hanno fatto passare una norma impippandosene di quello che svariati milioni di persone volevano hanno fatto una grandissima INNVAZIONE del contnuto del loro portafoglio !!!!!:@ Se sulla sanità o i diritti civili ci fosse la metà dell' impegno profuso per portare in porto questa vigliaccata vivremmo in una Europa perfetta.
    • Anonimo scrive:
      Re: addio innovazione
      Cosa posiamo fare in merito?è un freno ad un' eventuale evoluzione informatoica
      • Anonimo scrive:
        Re: addio innovazione
        IMHO tutto questo accade perchè politici, lobbysti, imprenditori e niubbi non hanno capito che NON SI POSSONO APPLICARE LE LEGGI TRADIZIONALI al mondo dell'informatica...
      • Anonimo scrive:
        Re: addio innovazione
        - Scritto da: Anonimo
        Cosa posiamo fare in merito?
        è un freno ad un' eventuale evoluzione
        informatoicaIncominciamo da qui:http://groups.yahoo.com/group/nosoftwarepatents-it/In particolare suggerisco a tutti di sentirsi la puntata di RadioLinux del 7 Marzo ( http://www.radiolinux.info/puntate_view.php?id=4&frompage=1 ) in cui si spiega cosa è avvenuto quel giorno al Consiglio Europeo... è VERAMENTE SCANDALOSO!Ciao, Luca
  • Anonimo scrive:
    linux
    spirera'
    • Anonimo scrive:
      Re: linux
      e cio' che vuole il maiale di redmond si sa
    • Anonimo scrive:
      Re: linux
      Fai prima a spirare tu.Non ci mancherai.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux
      Purtroppo per te, i software che hanno avuto problemi di brevetti sono sempre stati quelli proprietari.Comunque, se ti feliciti del male verso strumenti che non usi, sei da commiserare.
      • Anonimo scrive:
        Re: linux
        - Scritto da: Anonimo
        Purtroppo per te, i software che hanno avuto
        problemi di brevetti sono sempre stati quelli
        proprietari.

        Comunque, se ti feliciti del male verso strumenti
        che non usi, sei da commiserare.Esattamente come fate voi per tutto quello che non è software libero/open source/Linux, uguale uguale.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux è morto
      - Scritto da: Anonimo
      spirera'Per me, strozzato dai brevetti, è morto.
  • Anonimo scrive:
    Nuovo lavoro
    Io comincio a preparare il curriculum da spedire presso gli studi legali specializzati in brevetti, uffici che spunteranno a breve come funghi.E' stato bello finchè è durato. AdieùHo un brutto presentimento:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo lavoro

      Io comincio a preparare il curriculum da spedire
      presso gli studi legali specializzati in
      brevetti, uffici che spunteranno a breve come
      funghi.eheheheh gli uffici brevetti europei (all'Aja o a Monaco di Baviera) sono tra i posti più gettonati in assoluto, c'é una coda che arriva fino in siberia 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo lavoro
      - Scritto da: Anonimo
      Io comincio a preparare il curriculum da spedire
      presso gli studi legali specializzati in
      brevetti, uffici che spunteranno a breve come
      funghi.
      E' stato bello finchè è durato. Adieù

      Ho un brutto presentimento
      :(Ok, il tuo presentimento si e' gia' avverato da un pezzo: siamo all'inferno.....SVEGLIA !
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo lavoro per i pinguini
      - Scritto da: Anonimo
      Io comincio a preparare il curriculum da spedire
      presso gli studi legali specializzati in
      brevetti, uffici che spunteranno a breve come
      funghi.
      E' stato bello finchè è durato. AdieùBeh, se non sei un professionista ti conviene.
      Ho un brutto presentimento
      :(Vedi? Bisogna prendersi le proprie responsabilità, e non andare dove ti porta il pifferaio magico.Non è colpa di quello che trovi in edicola, loro sono liberi di scrivere quello che vogliono, nonostante vadano a dire che non è vero.
  • Anonimo scrive:
    Brevettiamo...
    ...l'idea di gestionale... e non diamo a NESSUNO il permesso di svilupparli. Forse gli sviluppatori, anche quelli che non sanno altro che VB, a quel punto si sveglieranno.Bye, Luca
    • jokanaan scrive:
      Re: Brevettiamo...
      - Scritto da: Segfault
      ...l'idea di gestionale... e non diamo a NESSUNO
      il permesso di svilupparli.

      Forse gli sviluppatori, anche quelli che non
      sanno altro che VB, a quel punto si sveglieranno.

      Bye,
      Lucapazzesco, sei un genio! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    In italia bastano 500.000 firme.....
    per proporre un referendum abrogativo.Domanda:Le leggi europee possono essere abrogato per referendum popolare?
    • liberx scrive:
      Re: In italia bastano 500.000 firme.....
      - Scritto da: Anonimo
      per proporre un referendum abrogativo.

      Domanda:
      Le leggi europee possono essere abrogato per
      referendum popolare?No, purtroppo le Direttive non sono abrogabili con referendum nazionali, hanno uno status superiore alle normali leggi dello stato
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....
        - Scritto da: liberx

        - Scritto da: Anonimo

        per proporre un referendum abrogativo.



        Domanda:

        Le leggi europee possono essere abrogato per

        referendum popolare?

        No, purtroppo le Direttive non sono abrogabili
        con referendum nazionali, hanno uno status
        superiore alle normali leggi dello statoQuindi solo il parlamento europeo può?
        • Anonimo scrive:
          Re: In italia bastano 500.000 firme.....
          - Scritto da: Anonimo

          No, purtroppo le Direttive non sono abrogabili

          con referendum nazionali, hanno uno status

          superiore alle normali leggi dello stato

          Quindi solo il parlamento europeo può?Ascolta quando c'è una direttiva poi ogni paese deve legiferare per incorporarla nel proprio ordinamento. Se entro un lasso di 2 anni non lo fa viene punito con una sanzione.Comunque finché non c'è una legge anche in Italia i brevetti software da noi non esistono (ma sono sicuro che se la direttiva passa nel parlamento europeo la legge la fanno a tempo di razzo).Poi però si può abrogare come tutte le altre leggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: In italia bastano 500.000 firme.....

            Comunque finché non c'è una legge anche in Italia
            i brevetti software da noi non esistono (ma sono
            sicuro che se la direttiva passa nel parlamento
            europeo la legge la fanno a tempo di razzo).
            Poi però si può abrogare come tutte le altre
            leggi.No, con un referendum non si puo'. I nostri costituenti hanno messo la clausola per cui non si possono abrograre con referendum leggi riguardanti la ratifica o l'applicazione di trattati internazionali - lo hanno fatto perche' non si potessero abrogare i Patti Lateranensi con il Vaticano, ma la regola si applica anche per il recepimento delle direttive europee.Speriamo solo che fuori dall'Italia siano piu' fortunati ... o, al limite, che vinca le prossime elezioni un partito che ci porti fuori dall'Europa (io a questa Europa non credo proprio piu') ...
      • The_GEZ scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....
        Ciao liberx !
        No, purtroppo le Direttive non sono abrogabili
        con referendum nazionali, hanno uno status
        superiore alle normali leggi dello statoE anche se ofosse possibile in Italia il referendum è una baggianata, è appositamente concepito per fallire, con tre risposte possibili NO, NO, Si.Già tremo al penseiero di che fine farà il prossimo referendum sulla fecodazone assitita ... dato che il Cardinale Ruini ha già evangelizzato l' italia dicendo che i veri cattolici dovranno astenersi in massa !!!:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: In italia bastano 500.000 firme.....
      e poi dove le trovi 500.000 persone che sanno di cosa si sta' parlando ?Anche su questo forum e' pieno di gente con le idee a dir poco confuse.neanche per la liberta' di condivisione ci si muove...no no, per l'italiano medio vale la regola del "non mi riguarda", e invege guarda dove siamo arrivati ...certo che tra questa e il patto di sanremo stiamo attraversando proprio un bel periodo eh ?
    • Anonimo scrive:
      Re: In italia bastano 500.000 firme.....
      - Scritto da: Anonimo
      per proporre un referendum abrogativo.Questo è il colmo.I programmatori che trovano assurdo non poter controllare la distribuzione del loro software hanno torto perché il software DEVE essere libero.Però i programmatori che trovano assurdo dover pagare per poter copiare l'innovazione brevettata da qualcun'altro, dovrebbero addirittura avere niente popò di meno che il diritto di cambiare le leggi.E' assurdo, manicheo, contraddittorio, voi non avete la minima coerenza, voi vedete la Libertà come vi fà più comodo, ora avete una bella gatta da pelare, secondo me, senza offesa, vi scioglierete come neve al sole.
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        per proporre un referendum abrogativo.


        Però i programmatori che trovano assurdo dover
        pagare per poter copiare l'innovazione brevettata
        da qualcun'altro, dovrebbero addirittura avere
        niente popò di meno che il diritto di cambiare le
        leggi.Quanti acidi ti sei fatto per giungere a una conclusione del genere?
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....

        - Scritto da: Anonimo

        per proporre un referendum abrogativo.

        Questo è il colmo.

        I programmatori che trovano assurdo non poter
        controllare la distribuzione del loro software
        hanno torto perché il software DEVE essere
        libero.Quale parte di "brevettabilita' del software" (dove sta scritto che c'è differenza tra open e closed?) non hai capito?Forse non hai capito, ma il software closed è citabile per violazione di brevetto tanto quanto quello open. Microsoft Eolas ti dice nulla?
        • Anonimo scrive:
          Re: In italia bastano 500.000 firme.....
          lascialo stare e' il solito personaggio che tenta di fare disinformazione o che non ha nulla da fare.Si fa sempre bene a rispondere in modo che le persone poco informate non si facciano cattive idee.Utenti non informati, imparate ad usare google per fare le vostre ricerche. Inserite i termini "brevetti" e "software" scoprirete da soli cosa sono.Poi scrivete open source e scoprirete che i troll pro brevetti contro l'open source sono solo ignoranti.INFORMATEVI
      • The_GEZ scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....
        Ciao Anonimo !
        I programmatori che trovano assurdo non poter
        controllare la distribuzione del loro software
        hanno torto perché il software DEVE essere
        libero.

        Però i programmatori che trovano assurdo dover
        pagare per poter copiare l'innovazione brevettata
        da qualcun'altro, dovrebbero addirittura avere
        niente popò di meno che il diritto di cambiare le
        leggi.Hmmm ...Poche idee ... però CONFUSE !!!Io brevetterei il termine "Anonimo" ...
      • Anonimo scrive:
        Re: In italia bastano 500.000 firme.....
        Non hai capito un c4zz0, parli di cose che i tuoi due neuroni non sono in grado di comprendere. Ed il bello, è che sei sempre tu, su ogni forum, su qualunque argomento. Si vede che hai davvero molto tempo da perdere qui, non sarai pagato? Oppure sei solo un disadattato un po' borderline? :) ciao anonimo burattino!==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 13.33.38==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 13.55.25
  • Anonimo scrive:
    Prepariamo una lettera comune...
    ...da mandare in massa sia al Parlamento Europeo in cui si chiede di respingere la scelta antidemocratica e corrotta del Consiglio Europeo ed una lettera al Consiglio Europeo in cui si dice senza mezzi termini che oggi hanno tradito l'Europa e i suoi cittadini.Si manderà copia delle due lettere in italiano ed in inglese, via FAX o posta prioritaria (le email sono poco ascoltate) anche ad alcune testate giornalistiche che saranno scelte in un secondo momento al fine di far conoscere al pubblico che oggi, 7 Marzo 2005, il Consiglio Europeo ha trasformato l'Europa in una dittatura di fatto.Bye, Luca
    • Omèga scrive:
      Re: Prepariamo una lettera comune...
      dove trovo il testo è già stato scritto dai che invio millle fax (tanto non li pago).Omèga
      • Anonimo scrive:
        Re: Prepariamo una lettera comune...
        - Scritto da: Omèga
        dove trovo il testo è già stato scritto dai che
        invio millle fax (tanto non li pago).Il testo bisognerà concordarlo in qualche modo fra di noi. Sarebbe utile l'apertura di una mailing-list/gruppo (per esempio su yahoo-groups) per discutere di questo argomento e scrivere la/le lettera/e.Ciao, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Prepariamo una lettera comune...
          http://groups.yahoo.com/group/nosoftwarepatents-it /Chi vuole partecipare si faccia avanti... il primo obiettivo è lo scrivere una lettera comune da spedire al Parlamento Europeo e al Consiglio Europeo.Bye,Luca
  • Anonimo scrive:
    Da questo si deduce che...
    ...la Democrazia non esiste!
    • Anonimo scrive:
      Re: Da questo si deduce che...
      - Scritto da: Anonimo
      ...la Democrazia non esiste!Certo se imitiamo gli Stati Uniti !
      • Anonimo scrive:
        Re: Da questo si deduce che...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...la Democrazia non esiste!
        Certo se imitiamo gli Stati Uniti !Che democrazia c'è nel software libero?Nel software libero un programmatore, un professionista, non può decidere a chi vendere il software e a quanti soldi ( legge della domanda e dell'offerta permettendo ).Non c'è alcuna democrazia.Perché quindi non poter tutelare le vere innovazioni? Queste sono vostre opinioni lasciate perdere la democrazia e la Libertà, che non avete neanche idea di cosa siano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da questo si deduce che...
          tu non hai capito proprio nulla sui brevetti.non hai capito nemmeno come sia passata questa legge.Ma perche' prima di scrivere scemenze non vi informate?
        • Anonimo scrive:
          Re: Da questo si deduce che...

          che non avete neanche idea di cosa siano.l'idea che balza agli occhi con evidenzaè che tu sei malato di menteossessionato da qualche idea fissa haigià postato decine di volte, in preda adelirio mistico-paranoico, le stesse ca##atelo dico per il tuo bene, curati,fai davvero pena
        • Anonimo scrive:
          Re: Da questo si deduce che...
          - Scritto da: Anonimo
          Che democrazia c'è nel software libero?

          Nel software libero un programmatore, un
          professionista, non può decidere a chi vendere il
          software e a quanti soldi ( legge della domanda e
          dell'offerta permettendo ).

          Non c'è alcuna democrazia.Ma chi le dice queste baggianate!!!Ma basta con la disinformazione!! Tu non capisci una cippa!I brevetti non c'entrano NULLA con open/closed!!! Cosa c'entra? Me lo spieghi?E poi chi dice che chi sviluppa software libero non lo può vendere al prezzo che dice lui? Se tu lo metti su internet gratis è una TUA scelta, se ci vuoi fare soldini non lo metti con tanto di sorgente, ma il sorgente lo dai solo all'acquirente.Sei un troll ignorante!
        • Anonimo scrive:
          Re: Da questo si deduce che...
          - Scritto da: Anonimo
          Nel software libero un programmatore, un
          professionista, non può decidere a chi vendere il
          software e a quanti soldi ( legge della domanda ebwawwahahahahahahmi chiedo se ti rendi conto solo lontanamente della cazzata che hai detto
  • pippo75 scrive:
    x chi e' a favore
    nessuno che e' a favore mi hai mai risposto in modo esausitivoMi spieghi cosa e' un brevetto?Come funziona?Tempi e modi di validità?Come si stabilisce il costo dell'uso di qualcosa che e' brevettato?Come ci si difende da brevetti con Prior?Come si stabilisce che qualcosa e' innovativo e degno di brevetto (considera che ogni giorno vengono creati programmi nuovi e molti sono fatti nelle scuole, molti sono a codice chiuso, quindi ignori cosa c'e' dentro, altri non hanno i soldi per brevettare, molti vogliono che il loro codice sia libero e senza brevetti)?Dico codice ma lo stesso vale anche per algortimi e idee (png non vi dice niente.....)Validità territoriale?se sei a favore almeno dovresti sapere di cosa si parla, non vorrei aver capito male il concetto di brevetto.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: x chi e' a favore
      - Scritto da: pippo75
      nessuno che e' a favore mi hai mai risposto in
      modo esausitivo

      Mi spieghi cosa e' un brevetto?

      Come funziona?

      Tempi e modi di validità?

      Come si stabilisce il costo dell'uso di qualcosa
      che e' brevettato?Le leggi sono Libere, sono Liberamente consultabili, quindi datti da fare e studia.
      Come ci si difende da brevetti con Prior?Pagati un avvocato.
      se sei a favore almeno dovresti sapere di cosa si
      parla, non vorrei aver capito male il concetto di
      brevetto.Anche chi è a sfavore dovrebbe sapere di cosa si parla, e tu sicuramente non lo sai viste tutte le domande che hai posto.Ma poi chi ti credi di essere? un professore? guarda che nessuno deve renderti conto di niente sai?
      • pippo75 scrive:
        Re: x chi e' a favore
        Anonimo rispose:

        Le leggi sono Libere, sono Liberamente
        consultabili, quindi datti da fare e studia.no, le leggi sono interpretabili


        Come ci si difende da brevetti con Prior?
        Pagati un avvocato.cavolo, che argomentazioni, dire un motivo per i quali uno la pensa, e' troppo duro.

        Ma poi chi ti credi di essere? un professore?
        guarda che nessuno deve renderti conto di niente
        sai?sai cosa e' un forum o te lo devo spiegare?si parla di vari argomenti, uno puo' fare delle domande ed un puo' rispondere dicendo le sue opinioni.comunque nessuno di quelli che e' a favore dei brevetti e' riuscito a spiegare i vantaggi e le garanzie di questi.........ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: x chi e' a favore
          Forse bisogna scendere dal mondo dei sogni e rendersi conto che se la legge da una parte fa capire che ci sono dei "vantaggi" nella realta' non e' cosi e chi ha i dindi, in trubunale usa la legge come gli pare.
      • The_GEZ scrive:
        Re: x chi e' a favore
        Ciao Anonimo !
        Ma poi chi ti credi di essere? un professore?
        guarda che nessuno deve renderti conto di niente
        sai?URKA !Che acidità !Punto sul vivo ?Doda di paglia ?Mangiato in fretta ?Mangiato troppo ?
  • jokanaan scrive:
    un milione di astroturfers!
    risolto il problema disoccupazione (troll2) :D
    • jokanaan scrive:
      Re: un milione di astroturfers!
      - Scritto da: jokanaan
      risolto il problema disoccupazione (troll2) :Dmacché, sono deluso.. è solo uno che fa gli straordinari...(ghost)
      • Anonimo scrive:
        Re: un milione di astroturfers!
        - Scritto da: jokanaan

        - Scritto da: jokanaan

        risolto il problema disoccupazione (troll2) :D

        macché, sono deluso.. è solo uno che fa gli
        straordinari...(ghost)abusato con gli acidi?
        • jokanaan scrive:
          Re: un milione di astroturfers!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: jokanaan



          - Scritto da: jokanaan


          risolto il problema disoccupazione (troll2) :D



          macché, sono deluso.. è solo uno che fa gli

          straordinari...(ghost)

          abusato con gli acidi?stai facendo FUD.e poi lo dice repubblica che ho ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: un milione di astroturfers!
            - Scritto da: jokanaan
            e poi lo dice repubblica che ho ragione.Sto' leggendo "Mein Kampf" ... Dimmi un po' da dove vengono i tuoi avi ?
  • Anonimo scrive:
    Siete fottuti !
    ...adesso dovete abbandonare di corsa le vostre cantine puzzolenti e migrare al polo... unico posto dove proliferare assieme ai pinguini SCOpiazzati...:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete fottuti !
      - Scritto da: Anonimo
      ...adesso dovete abbandonare di corsa le vostre
      cantine puzzolenti e migrare al polo... unico
      posto dove proliferare assieme ai pinguini
      SCOpiazzati...

      :-DSei talmente miope da non capire che ci rimetterai anche tu con questa legge.Ora ti diverti a fare il bamboccio sul forum di PI, fra qualche anno piangerai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete fottuti !
        - Scritto da: Anonimo
        Sei talmente miope da non capire che ci
        rimetterai anche tu con questa legge.Purtroppo uno che fa un commento del genere non solo è miope, ma è anche estremamente stupido.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete fottuti !
          - Scritto da: Segfault
          - Scritto da: Anonimo

          Sei talmente miope da non capire che ci

          rimetterai anche tu con questa legge.

          Purtroppo uno che fa un commento del genere non
          solo è miope, ma è anche estremamente stupido.

          Bye,
          LucaUno che si preoccupa della stupidità altrui lo è ancora di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete fottuti !
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Segfault

            - Scritto da: Anonimo


            Sei talmente miope da non capire che ci


            rimetterai anche tu con questa legge.

            Purtroppo uno che fa un commento del genere non

            solo è miope, ma è anche estremamente stupido.
            Uno che si preoccupa della stupidità altrui lo è
            ancora di più.No guarda era: "chi va con lo zoppo impara a zoppicare"Ogni uomo intelligente dovrebbe essere preoccupato della stupidita' di chi lo circonda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete fottuti !
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Segfault


            - Scritto da: Anonimo



            Sei talmente miope da non capire che ci



            rimetterai anche tu con questa legge.



            Purtroppo uno che fa un commento del genere
            non


            solo è miope, ma è anche estremamente stupido.


            Uno che si preoccupa della stupidità altrui lo è

            ancora di più.

            No guarda era: "chi va con lo zoppo impara a
            zoppicare"

            Ogni uomo intelligente dovrebbe essere
            preoccupato della stupidita' di chi lo circonda.Quoto
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete fottuti !
        - Scritto da: Anonimo
        Sei talmente miope da non capire che ci
        rimetterai anche tu con questa legge.
        Ora ti diverti a fare il bamboccio sul forum di
        PI, fra qualche anno piangerai.Questo è FUD.FearUncertaintyDoubtCon me, non attacca.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete fottuti !
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Sei talmente miope da non capire che ci

          rimetterai anche tu con questa legge.

          Ora ti diverti a fare il bamboccio sul forum di

          PI, fra qualche anno piangerai.

          Questo è FUD.

          Fear
          Uncertainty
          Doubt

          Con me, non attacca.Certo, tu sei abituato a fare FUD, vero?Chi sei, un microservo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete fottuti !
      Di cretini come te e' difficile trovarne.Il passaggio di questa legge e' stato un inno all'ANTIDEMOCRAZIA e tu hai il coraggio di festeggiare.I miei complimenti, soprattutto per la tua profonda ignoranza.Dovresti aprire qualche libro in piu'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete fottuti !
      - Scritto da: Anonimo
      ...adesso dovete abbandonare di corsa le vostre
      cantine puzzolenti e migrare al polo... unico
      posto dove proliferare assieme ai pinguini
      SCOpiazzati...

      :-DAmico, sono un programmatore windows indipendente, ma questa situazione preoccupa molto anche me ed i miei amici.Capisci che se passa la legge, per ogni riga di codice che scrivo, dovro' avere attorno almeno due avvocati? e chi se lo potra' permettere?Per favore pensa alle conseguenze dell'approvazione della legge, ci rimetteremo noi programmatori e te cliente.Gli unici che potranno programmare tranquillamente saranno le multinazionali!!! E' davvero un peccato.
  • Anonimo scrive:
    La politica non comanda
    Comanda l'economia. Ci può essere un governo di sinistra, di centro, di destra, di nord, sud, ovest, est, o come cavolo volete...ma tutti devono attenersi alle direttive date dalle grandi industrie e grandi banche.
    • jokanaan scrive:
      Re: La politica non comanda
      - Scritto da: Anonimo
      Comanda l'economia. Ci può essere un governo di
      sinistra, di centro, di destra, di nord, sud,
      ovest, est, o come cavolo volete...ma tutti
      devono attenersi alle direttive date dalle grandi
      industrie e grandi banche.la politica è una religione.
      • Anonimo scrive:
        Re: La politica non comanda
        - Scritto da: jokanaan

        - Scritto da: Anonimo

        Comanda l'economia. Ci può essere un governo di

        sinistra, di centro, di destra, di nord, sud,

        ovest, est, o come cavolo volete...ma tutti

        devono attenersi alle direttive date dalle
        grandi

        industrie e grandi banche.


        la politica è una religione.?La religione è l?oppio dei popoli? Karl Marxergo?La politica è l?oppio dei popoli? Jokanaan
        • Anonimo scrive:
          Re: La politica non comanda
          La politica è la rovina dei popoli e l'oppio dei potenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica non comanda
            - Scritto da: Anonimo
            La politica è la rovina dei popoli e l'oppio dei
            potenti.QUESTA politica, fatta di destra e sinistra, e' uno schifo !!!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=920983&tid=920932&p=1#920983
          • Anonimo scrive:
            Re: La politica non comanda
            - Scritto da: Anonimo
            La politica è la rovina dei popoli e l'oppio dei
            potenti.(rotfl)Bellissima!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La politica non comanda

      Comanda l'economia. Ci può essere un governo di
      sinistra, di centro, di destra, di nord, sud,
      ovest, est, o come cavolo volete...ma tutti
      devono attenersi alle direttive date dalle grandi
      industrie e grandi banche.Infatti, comandano sempre e più gli stessi, cioè le multinazionali. E' ora di finirla. Basta con sto schifo.
  • miomao scrive:
    Il subdolo Ministro danese...
    ...ha dichiarato che voleva la rinegoziazione della direttiva e che è stato dolorosamente costretto ad appoggiarla.Poi nella sua pagina Web personale si legge un articolo che celebra l'approvazione dei brevetti come "un buon giorno per gli sviluppatori di software"!!!http://www.nosoftwarepatents.com/docs/05-03-07bendtsen.bmpRazza di funambolico camaleonte prezzolato...:-@
    • jokanaan scrive:
      Re: Il subdolo Ministro danese...
      - Scritto da: miomao
      ...ha dichiarato che voleva la rinegoziazione
      della direttiva e che è stato dolorosamente
      costretto ad appoggiarla.

      Poi nella sua pagina Web personale si legge un
      articolo che celebra l'approvazione dei brevetti
      come "un buon giorno per gli sviluppatori di
      software"!!!

      http://www.nosoftwarepatents.com/docs/05-03-07bend

      Razza di funambolico camaleonte prezzolato...
      :-@quello tiene sei faccie, come i dadi! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Il subdolo Ministro danese...
        - Scritto da: jokanaan
        quello tiene sei faccie, come i dadi! :@E tutte piuttosto brutte per giunta...Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Il subdolo Ministro danese...
          Che pretendevate, scusa? Con la Microsoft che fa pressione, doveva rischiare la poltrona? Il problema non sono i politici, è il sistema della democrazia rappresentativa. Oggi con internet si può avere la democrazia diretta. E' il caso di iniziare a creare un partito che voti secondo quando espresso via internet dai suoi elettori, un partito della democrazia diretta. Prima che sia troppo tardi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il subdolo Ministro danese...
            con il software della micro$?oft a contare i voti. ma via....
          • jokanaan scrive:
            Re: Il subdolo Ministro danese...
            - Scritto da: Anonimo
            con il software della micro$?oft a contare i
            voti. ma via....edit: risposto alla persona sbagliata.==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 6.01.31
          • Anonimo scrive:
            Re: Il subdolo Ministro danese...
            - Scritto da: Anonimo

            Che pretendevate, scusa? Con la Microsoft che
            fa pressione, doveva rischiare la poltrona?
            Il problema non sono i politici, è il sistema
            della democrazia rappresentativa.
            Oggi con internet si può avere la democrazia
            diretta. E' il caso di iniziare a creare un
            partito
            che voti secondo quando espresso via internet
            dai suoi elettori, un partito della democrazia
            diretta. Prima che sia troppo tardi.Certo, il partito di Linux, so già come andrebbe a finire ( la storie si ripete, daaaa ).
          • jokanaan scrive:
            Re: Il subdolo Ministro danese...
            - Scritto da: Anonimo

            Che pretendevate, scusa? Con la Microsoft che
            fa pressione, doveva rischiare la poltrona?
            Il problema non sono i politici, è il sistema
            della democrazia rappresentativa.
            Oggi con internet si può avere la democrazia
            diretta. E' il caso di iniziare a creare un
            partito
            che voti secondo quando espresso via internet
            dai suoi elettori, un partito della democrazia
            diretta. Prima che sia troppo tardi.sei di apartitico.it/com/org? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il subdolo Ministro danese...
      - Scritto da: miomao
      ...ha dichiarato che voleva la rinegoziazione
      della direttiva e che è stato dolorosamente
      costretto ad appoggiarla.

      Poi nella sua pagina Web personale si legge un
      articolo che celebra l'approvazione dei brevetti
      come "un buon giorno per gli sviluppatori di
      software"!!!

      http://www.nosoftwarepatents.com/docs/05-03-07bend

      Razza di funambolico camaleonte prezzolato...
      :-@No, è un buon giorno agli sviluppatori.Se hai una idea veramente innovativa ci potrai guadagnare facendo progredire il mondo, liberando il mondo da sempre più problemi.Quelli che scopiazzano il lavoro degli altri, facendo al massimo del debugging, non mi sembrano dei sviluppatori, e non innovano un fico secco: consolidano ciò che già c'è, e faranno di tutto affinché non ci sia qualcosa di più innovativo perché qualcuno lo dovrebbe pagare, adducendo tutta una serie di scuse "usa il linguaggio closed del demonio", "usa un linguaggio a oggetti che è una trappola delle multinazionali del sw" etc etc etc.Ora si segano finalmente le gambe a quelli che riescono a lucrare sulle idee e sul lavoro degli altri solo perché hanno un amico/suocero funzionario/dirigente in qualche azienda, e che comprano il software che vende il "lobbista del sw libero" loro amico, sotware fatto da altri e non pagato, ovviamente.Quindi ha ragione: Buona giornata agli SVILUPPATORI, e condoglianze a tutti gli altri!
      • jokanaan scrive:
        Re: Il subdolo Ministro danese...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: miomao

        ...ha dichiarato che voleva la rinegoziazione

        della direttiva e che è stato dolorosamente

        costretto ad appoggiarla.



        Poi nella sua pagina Web personale si legge un

        articolo che celebra l'approvazione dei brevetti

        come "un buon giorno per gli sviluppatori di

        software"!!!




        http://www.nosoftwarepatents.com/docs/05-03-07bend



        Razza di funambolico camaleonte prezzolato...

        :-@

        No, è un buon giorno agli sviluppatori.

        Se hai una idea veramente innovativa ci potrai
        guadagnare facendo progredire il mondo, liberando
        il mondo da sempre più problemi.

        Quelli che scopiazzano il lavoro degli altri,
        facendo al massimo del debugging, non mi sembrano
        dei sviluppatori, e non innovano un fico secco:
        consolidano ciò che già c'è, e faranno di tutto
        affinché non ci sia qualcosa di più innovativo
        perché qualcuno lo dovrebbe pagare, adducendo
        tutta una serie di scuse "usa il linguaggio
        closed del demonio", "usa un linguaggio a oggetti
        che è una trappola delle multinazionali del sw"
        etc etc etc.

        Ora si segano finalmente le gambe a quelli che
        riescono a lucrare sulle idee e sul lavoro degli
        altri solo perché hanno un amico/suocero
        funzionario/dirigente in qualche azienda, e che
        comprano il software che vende il "lobbista del
        sw libero" loro amico, sotware fatto da altri e
        non pagato, ovviamente.

        Quindi ha ragione: Buona giornata agli
        SVILUPPATORI, e condoglianze a tutti gli altri!dimentichi il FUD e il link a repubblica (anonimo) (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il subdolo Ministro danese...
        - Scritto da: Anonimo
        Se hai una idea veramente innovativa ci potrai
        guadagnare facendo progredire il mondo, liberando
        il mondo da sempre più problemi.E' la solita propaganda per bambini scemi. Ma dimmi, tu ci guadagni da tutto cio' o sei veramente stupido di tuo?
        Quelli che scopiazzano il lavoro degli altri,
        facendo al massimo del debugging, non mi sembrano
        dei sviluppatori, e non innovano un fico secco:
        consolidano ciò che già c'è, e faranno di tutto
        affinché non ci sia qualcosa di più innovativo
        perché qualcuno lo dovrebbe pagare, adducendo
        tutta una serie di scuse "usa il linguaggio
        closed del demonio", "usa un linguaggio a oggetti
        che è una trappola delle multinazionali del sw"
        etc etc etc.A be', e' chiaro da quanto sopra che tu non hai mai programmato in vita tua.Comunque, visto che tu sei destinato a prenderlo in quel posto comunque, per te non cambia nulla...
  • Anonimo scrive:
    Questa è l'Italia che voglio ;-)
    ...mica quelle checche comuniste, che si oppongono a tutto quello che ha a che fare con il benessere (vedi governi polacchi e spagnoli) :-sOggi mi sento più sicuro.W l'Italia, W i brevetti(win)(apple)(amiga)(atari)(c64)
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa è l'Italia che voglio ;-)
      - Scritto da: Anonimo
      ...mica quelle checche comuniste, che si
      oppongono a tutto quello che ha a che fare con il
      benessere (vedi governi polacchi e spagnoli) :-s
      Bravo, si vede che non hai capito una gran sega di quello che potrebbe accadere.
      Oggi mi sento più sicuro.si certo, si vede che sei solo un dipendente sfigato che a quanto pare non pensa mai di poter diventare imprenditore nel mondo dell'informatica...
      W l'Italia, W i brevetticonvinto tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa è l'Italia che voglio ;-)
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...mica quelle checche comuniste, che si

        oppongono a tutto quello che ha a che fare con
        il

        benessere (vedi governi polacchi e spagnoli) :-s



        Bravo, si vede che non hai capito una gran sega
        di quello che potrebbe accadere.


        Oggi mi sento più sicuro.

        si certo, si vede che sei solo un dipendente
        sfigato che a quanto pare non pensa mai di poter
        diventare imprenditore nel mondo
        dell'informatica...


        W l'Italia, W i brevetti

        convinto tu...Gli rispondi pure, non vedi che l'ha scritto per dispetto?
    • Anonimo scrive:
      Io non sono comunista, ma...
      Questa per il benessere e la libertà è una sconfitta.Di libertà ce ne hanno tolta anche troppa...Da un elettore di centrodestra...:s
  • Anonimo scrive:
    Multinazionali 1 Democrazia 0
    come al solito, le bustarelle hanno fatto il loro dovere, e bill gates e compagni se la graterrano con i brevetti della scroll bar -_-'
    • Anonimo scrive:
      Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
      - Scritto da: Anonimo
      come al solito, le bustarelle hanno fatto il loro
      dovere, e bill gates e compagni se la graterrano
      con i brevetti della scroll bar -_-'No le bustarelle non hanno fatto il loro dovere in quando non c'è un sistema selvaggio all'americana.Basta leggere la notizia su Repubblica che non è un giornale pagato dalle multinazionali, e non è neanche un giornale che pubblica la foto della regina che si scaccola: http://snipurl.com/da4z
      Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo,
      poter essere applicato a livello industriale, e implicare
      un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
      tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica". Niente bustarelle quindi, se ci fossero state le bustarelle avremmo ottenuto l'incontrario.
      Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque
      brevettabili i programmi per il computer espressi in codice,
      quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività
      economiche, metodi matematici, e che non producono
      effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il
      programma e il computer"Niente bustarelle ancora.Il resto è FUD.
      • Anonimo scrive:
        Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
        ma chi è sto pazzo scatenato? :S
        • Anonimo scrive:
          Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
          - Scritto da: Anonimo
          ma chi è sto pazzo scatenato? :SUn trolletto in cerca d'affetto e attenzione.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
        - Scritto da: Anonimo
        No le bustarelle non hanno fatto il loro dovere
        in quando non c'è un sistema selvaggio
        all'americana.

        Basta leggere la notizia su Repubblica che non è
        un giornale pagato dalle multinazionaliSulla competenza di Repubblica in campo tecnico ho molti dubbi.Se ti riferisci a questo articolo:http://www.repubblica.it/2005/c/sezioni/scienza_e_tecnologia/brevettiue/brevettiue/brevettiue.htmlnon dice nulla, riporta le posizioni dei sostenitori e degli oppositori senza fare alcuna analisi dell'impatto della direttiva (non do alcuna colpa a chi lo ha scritto, questo è solo un articolo che fa un resoconto dell'accaduto e accenna alle diverse posizioni, eventualmente l'errore sta nel considerarlo come un'esauriente spiegazione della direttiva).

        Niente bustarelle ancora.

        Il resto è FUD.Il resto è, fra le altre cose, la definizione vaga di contributo tecnico, che può dare adito a moltissime interpretazioni, inclusa la brevettabilità di programmi (o meglio algoritmi) 'puri'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        come al solito, le bustarelle hanno fatto il
        loro

        dovere, e bill gates e compagni se la graterrano

        con i brevetti della scroll bar -_-'

        No le bustarelle non hanno fatto il loro dovere
        in quando non c'è un sistema selvaggio
        all'americana.

        Basta leggere la notizia su Repubblica che non è
        un giornale pagato dalle multinazionali, e non è
        neanche un giornale che pubblica la foto della
        regina che si scaccola: http://snipurl.com/da4z


        Per essere brevettabile un software dovrà essere
        "nuovo,

        poter essere applicato a livello industriale, e
        implicare

        un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare
        un contributo

        tecnico alla situazione dell'evoluzione
        tecnologica".

        Niente bustarelle quindi, se ci fossero state le
        bustarelle avremmo ottenuto l'incontrario.l'in...CHE???forse volevi dire "il contrario"?un disinformatore che non conosce la lingua italiana non è molto convincente sai??


        Secondo il testo della direttiva, non sarebbero
        dunque

        brevettabili i programmi per il computer
        espressi in codice,

        quelli che attuano metodi per l'esercizio delle
        attività

        economiche, metodi matematici, e che non
        producono

        effetti tecnici oltre a quelli delle normali
        "interazioni tra il

        programma e il computer"

        Niente bustarelle ancora.

        Il resto è FUD.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=920775&tid=920689&p[...]Come disinformatore OgGi hai Lavorato In mOdo decisameNte Esagerato....cuccia.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
          - Scritto da: Anonimo[cut]
          Come disinformatore OgGi hai Lavorato In mOdo
          decisameNte Esagerato....
          cuccia.....Io ho brevettato la steganografia e ora paga, copione!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
        - Scritto da: Anonimo
        No le bustarelle non hanno fatto il loro dovere
        in quando non c'è un sistema selvaggio
        all'americana.

        Basta leggere la notizia su Repubblica che non è
        un giornale pagato dalle multinazionali, e non è
        neanche un giornale che pubblica la foto della
        regina che si scaccola: http://snipurl.com/da4zLa credibilita' dei giornalisti quando parlano di informatica è vicina allo zero. Ti ricordo che quando ci fu' quel concorso di Miss Trieste, avevano lasciato le directory "browsabili" e Repubblica e altri titolavano "attacco hacker".Mi riporti invece il passo della direttiva che non permetterebbe la brevettazione selvaggia, grazie?Altrimenti il TUO è solo FUD
    • The_GEZ scrive:
      Re: Multinazionali 1 Democrazia 0
      Ciao Anonimo !Multinazionali 1 - Democrazia 0E' ASSOLUTAMENTE FALSO !!!Il punteggio esatto è :Multinazionali 74974562304 - Democrazia 0E la democrazia sta gicando con tre espulsi e sei ammoniti.:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Sviluppo 1 Approfittatori 0
      - Scritto da: Anonimo
      come al solito, le bustarelle hanno fatto il loro
      dovere, e bill gates e compagni se la graterrano
      con i brevetti della scroll bar -_-'evidentemente le canne offerte da stallman e compagni sono risultate insufficienti a confondere una europa che vuole crescere
      • Anonimo scrive:
        Re: Sviluppo 1 Approfittatori 0
        ********-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 16.13-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Sviluppo 1 Approfittatori 0
          - Scritto da: Buzz
          vai a pensare al cesso, è quello il tuo posto
          giusto per te. (dentro)fottiti comunista di merda, tu e tutti i parassiti tuoi simili
  • Anonimo scrive:
    Ecco come possiamo fermarli
    Ora la parola passa al parlamento europeo, ed ognuno di noi può concretamente cercare di fermare questa vergognosa direttiva.Per informazioni (in italiano) su cosa fare:http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.htmlÈ importante agire adesso, perché le conseguenze dei brevetti selvaggi sul software colpiranno direttamente tutti i cittadini europei che usano un computer!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come possiamo fermarli
      - Scritto da: Anonimo
      Ora la parola passa al parlamento europeo, ed
      ognuno di noi può concretamente cercare di
      fermare questa vergognosa direttiva.

      Per informazioni (in italiano) su cosa fare:
      http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.

      È importante agire adesso, perché le conseguenze
      dei brevetti selvaggi sul software colpiranno
      direttamente tutti i cittadini europei che usano
      un computer!più che altro verranno colpiti (forse) quelli che finora hanno campato sul lavoro degli altrievitiamo di fare FUD anarchico e sterile, please
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        più che altro verranno colpiti (forse) quelli che
        finora hanno campato sul lavoro degli altriPurtroppo no: il brevetto concede il monopolio ad una ditta di un'idea.Quindi io non posso usare il mio codice sul quale ho il mio diritto d'autore.Ecco perché i brevetti non vanno bene nel campo del software, dove invece la protezione giusta è il diritto d'autore che protegge il proprio lavoro senza impedire ad altri di scrivere indipendentemente il loro codice.
        evitiamo di fare FUD anarchico e sterile, pleaseImmagino che ritieni anarchica anche la Deutsche Bank ed i parlamenti di 5 stati europei, oltre allo stesso parlamento europeo...Ti invito caldamente a leggere i dettagli in questo sito:http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli

          Ti invito caldamente a leggere i dettagli in
          questo sito:
          http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.Come ha scritto qualcuno in un altro thread, c'è anche il sito di ASSOLI, che si batte da sempre contro i brevetti sul software:http://www.softwarelibero.it/
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        evitiamo di fare FUD anarchico e sterile, pleasenon fud ma fuck, ma va da vie e ciap
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli

        più che altro verranno colpiti (forse) quelli che
        finora hanno campato sul lavoro degli altri

        evitiamo di fare FUD anarchico e sterile, pleaseSenti, io non sono certo un anarchico e neanche ho mai votato per la sinistra, ma questa legge dei diritti software è veramente penosa.Credo che chiunque abbia un minimo di consapevolezza sull'argomento, sia esso di destra, sinsitra, centro, archico, anarchico, suddito o trasversale dovrebbe per lo meno fare in modo che la cosa venga discussa prima di essere approvata ed evitare che vengano attuati questi colpi di mano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        più che altro verranno colpiti (forse) quelli che
        finora hanno campato sul lavoro degli altri

        evitiamo di fare FUD anarchico e sterile, pleaseCarissimo il mio acutissimo osservatore internazionale di informatica.... è vero proprio il contrario! Chi ha campato sul lavoro degli altri fino a raggiungere una posizione "rispettabile" adesso con questa non farà altro che rafforzare la propria posizione! P.S. sai come è nata la Microsoft? non ti parlo di leggende metropolitane, informati in rete e scopri la storia di Zio Bill, Q-Dos & Seattle Computer Products...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        evidentemente non hai capito come funzionano i brevetti all'americana, il problema non sara' per il SL (una scappatoia si trova, alla peggio si spostano i server di sviluppo in paesi extraeuropei) ma per le PMI auropee che sviluppano software, le quali avranno solo 3 possibilita':1) chiudere bottega2) farsi fagocitare dalle grosse corporation americane3) spostarsi in paesi come l'india o la cina, licenziando tutti i dipendenti europeiquesti signori hanno venduto come una prostituta buona parte del IT europea alle corporation americane e tu stai qui a parlare di software libero? ma per favore
      • vidock scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        facile dire di evitare FUD anarchici e sterili, quando te ne esci con ste fesserie forzaitaliote.Ma vai a lavorare per davvero va... fila via.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come possiamo fermarli
      - Scritto da: Anonimo
      Ora la parola passa al parlamento europeo, ed
      ognuno di noi può concretamente cercare di
      fermare questa vergognosa direttiva.Non farti prendere dal FUD.Non è una vergognosa direttiva, è una direttiva che tutela le VERE innovazioni, leggi l'articolo di Repubblica che non è sicuramente un giornaletto anarchico di propaganda: http://snipurl.com/da4z
      Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo,
      poter essere applicato a livello industriale, e implicare
      un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
      tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica". Non c'è nulla di vergognoso.
      Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque
      brevettabili i programmi per il computer espressi in codice,
      quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività
      economiche, metodi matematici, e che non producono
      effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il
      programma e il computer"Non c'è nulla di vergognoso.
      È importante agire adesso, perché le conseguenze
      dei brevetti selvaggi sul software colpiranno
      direttamente tutti i cittadini europei che usano
      un computer!Non sono selvaggi, vedi quanto sopra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        Non sono selvaggi, vedi quanto sopra.È un vero peccato che ci siano al mondo persone dotate di un tale infimo livello di intelligenza.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          Consiglio di firmare la petizione sul sito:http://www.shiteaters.comPetizione notare la finezza!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco come possiamo fermarli
            - Scritto da: Anonimo
            Consiglio di firmare la petizione sul sito:
            http://www.shiteaters.comOooooh ho forse urtato la tua sensibilità?Mi dispiace... anzi... ti dirò... non mi dispiace affatto trolletto che non sei altro.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          chiaramente, da quello che si scrivi, si desume che tu fai parte di quelli che stanno al livello più basso!bye
        • The_GEZ scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          Ciao Segfault !

          Non sono selvaggi, vedi quanto sopra.

          È un vero peccato che ci siano al mondo persone
          dotate di un tale infimo livello di intelligenza.La vora per la Microsoft, è normale che la pensi cosi ...Chissà poi perchè chi esprime "certe" idee è sempre Anonimo ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli

          È un vero peccato che ci siano al mondo persone
          dotate di un tale infimo livello di intelligenza.

          Bye,
          Luca
          ...e altre rispettose delle opinioni altrui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco come possiamo fermarli
            - Scritto da: Anonimo
            ...e altre rispettose delle opinioni altrui.Svegliati, è un troll.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          - Scritto da: Segfault
          - Scritto da: Anonimo

          Non sono selvaggi, vedi quanto sopra.

          È un vero peccato che ci siano al mondo persone
          dotate di un tale infimo livello di intelligenza.Non preoccuparti.Tra poco, grazie a questa storia, brevetteranno pure l'intelligenza, e quindi a noi ci tocchera' pagare le royalty, oppure cercare di imitare il tizio qua sopra per non doverle pagare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        Non farti prendere dal FUD.A proposito, me lo dai per favore il nome tuo e della tua ditta? Quando i brevetti software saranno validi anche in Europa vorrei che il primo a cadere fossi proprio tu.Se sei tanto sicuro che non c'è nulla di cui preoccuparsi non avrai difficoltà a fornirmeli.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        Non farti prendere dal FUD.Temo non sia FUD: ci sono più di 3.000 piccole e medie imprese europee (e 388.000 privati cittadini) che si sono opposti a questa direttiva.Per chi vuole approfondire e non ha problemi a leggere l'inglese:http://www.ffii.org/
        Non è una vergognosa direttiva, è una direttiva
        che tutela le VERE innovazioni, leggi l'articolo
        di Repubblica che non è sicuramente un
        giornaletto anarchico di propaganda:
        http://snipurl.com/da4zL'ho letto e sono d'accordo sulla tua valutazione su la Repubblica, sfortunatamente l'articolo non approfondisce i dettagli di quella direttiva, che del resto è scritta deliberatamente in modo da ingannare un lettore superficiale o poco esperto.

        Per essere brevettabile un software dovrà essere
        "nuovo,

        poter essere applicato a livello industriale, e
        implicare

        un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare
        un contributo

        tecnico alla situazione dell'evoluzione
        tecnologica".

        Non c'è nulla di vergognoso.Purtroppo sì: il punto debole è la definizione di "contributo tecnico", che viene data più avanti nella direttiva e che è totalmente generica, tale da permettere in pratica la brevettabilità di qualunque software. Questo non lo dico io, ma esperti nel campo della "proprietà intellettuale".Per approfondire la cosa ti invito a leggere i siti linkati sopra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ora la parola passa al parlamento europeo, ed

        ognuno di noi può concretamente cercare di

        fermare questa vergognosa direttiva.

        Non farti prendere dal FUD.ancora sto fud, ma parla in italiano cerbero!

        Non è una vergognosa direttiva, è una direttiva
        che tutela le VERE innovazioni, leggi l'articolo
        di Repubblica che non è sicuramente un
        giornaletto anarchico di propaganda:
        http://snipurl.com/da4zma quali innovazioni.... illusoè una legge che da il potere AI SOLI RICCHI di brevettare idee anche ALTRUI!!


        Per essere brevettabile un software dovrà essere
        "nuovo,

        poter essere applicato a livello industriale, e
        implicare

        un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare
        un contributo

        tecnico alla situazione dell'evoluzione
        tecnologica".

        Non c'è nulla di vergognoso.


        Secondo il testo della direttiva, non sarebbero
        dunque

        brevettabili i programmi per il computer
        espressi in codice,

        quelli che attuano metodi per l'esercizio delle
        attività

        economiche, metodi matematici, e che non
        producono

        effetti tecnici oltre a quelli delle normali
        "interazioni tra il

        programma e il computer"

        Non c'è nulla di vergognoso.Oltre alla legge e i suoi proseliti ?


        È importante agire adesso, perché le conseguenze

        dei brevetti selvaggi sul software colpiranno

        direttamente tutti i cittadini europei che usano

        un computer!

        Non sono selvaggi, vedi quanto sopra.Sì invece sono selvaggi, e la legge è selvaggia pure, perchè è l'ennesima applicazione della legge del più forte, solo che stavolta vince il più ricco
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        Guarda, (facciamo finta che) a me non importa nulla dei brevetti sul software.Però il fatto che il parere (piuttosto unanime) di:parlamento europeo associazioni di consumatoriesperti autorevolisia ininfluentee il fatto che questa direttiva sia stata fermata, bocciata, rifiutata gia più volte e sempre si cerca di farla rientrare, a volte anche di nascosto, altre con colpi di mano sperando di passarla.Questo non posso accettarlo, è un aborto.Se la legge è così illuminata e giusta, perchè tanti i pareri contrari, e soprattutto, se chi la spinge è così illuminato e giusto, perchè non ascolta la maggioranza di pareri contrari, anzi li rifiuta apertamente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come possiamo fermarli
      C'è anche un altro modo: brevettare l'equivalente informatico dell'acqua calda e fare causa alle multinazionali del SW che usino i brevetti, chiedendo i danni patiti fino alla sentenza e non concedendo loro l'uso dei brevetti a nessun costo dopo la sentenza, concedendoli magari ai loro concorrenti più piccoli (cosa eventualmente da fare prima per finanziare le azioni legali) e permettendone l'uso nel software libero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        C'è anche un altro modo: brevettare l'equivalente
        informatico dell'acqua calda e fare causa alle
        multinazionali del SW che usino i brevetti,
        chiedendo i danni patiti fino alla sentenza e non
        concedendo loro l'uso dei brevetti a nessun costo
        dopo la sentenza, concedendoli magari ai loro
        concorrenti più piccoli (cosa eventualmente da
        fare prima per finanziare le azioni legali) e
        permettendone l'uso nel software libero.E magari brevettare tecniche per interventi chirurgici e non concederne l'uso a nessuno nei paesi dove sono brevettabili, che la gente debba andare a operarsi in Rwanda, così capisce il succo della questione.
        • entromezzanotte scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          C'è anche un altro modo: brevettare
          l'equivalente

          informatico dell'acqua calda e fare causa alle

          multinazionali del SW che usino i brevetti,

          chiedendo i danni patiti fino alla sentenza e
          non

          concedendo loro l'uso dei brevetti a nessun
          costo

          dopo la sentenza, concedendoli magari ai loro

          concorrenti più piccoli (cosa eventualmente da

          fare prima per finanziare le azioni legali) e

          permettendone l'uso nel software libero.Purtroppo, anche se ne so poco, temo che non sia legalmente possibile a causa del "preuso" di tali brevetti che le multinazionali hanno fatto.Bisognava pensarci prima :(
          E magari brevettare tecniche per interventi
          chirurgici e non concederne l'uso a nessuno nei
          paesi dove sono brevettabili, che la gente debba
          andare a operarsi in Rwanda, così capisce il
          succo della questione.troppo bello sarebbe
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come possiamo fermarli
        - Scritto da: Anonimo
        C'è anche un altro modo: brevettare l'equivalente
        informatico dell'acqua calda e fare causa alle
        multinazionali del SW che usino i brevetti,
        chiedendo i danni patiti fino alla sentenza e non
        concedendo loro l'uso dei brevetti a nessun costo
        dopo la sentenza, concedendoli magari ai loro
        concorrenti più piccoli (cosa eventualmente da
        fare prima per finanziare le azioni legali) e
        permettendone l'uso nel software libero.Buona idea in teoria, ma non può funzionare: se brevetti qualcosa di banale ("l'acqua calda" :-)) e porti in tribunale qualcuno che ha molti soldi il brevetto ti viene annullato.Il problema sorge invece nella situazione inversa: le multinazionali hanno migliaia di brevetti (molti, ma non tutti, ad acqua più o meno tiepida) e quando fanno causa ad una piccola azienda o ad un singolo sviluppatore di software libero questi non possono permettersi di sostenere i costi di decine di cause legali, anche se è molto probabile che le vincerebbero quasi tutte (ma basta perderne una per dovere pagare cifre enormi... :-( ).Quindi per fermarti se sei scomodo a qualcuno basta loro minacciare: nessuno vuole trovarsi in tribunale contro la Philips, la Microsoft, ecc...In questo modo si blocca la concorrenza di piccole imprese dinamiche, non appena iniziano ad infastidire troppo le grandi multinazionali.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come possiamo fermarli
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          C'è anche un altro modo: brevettare
          l'equivalente

          informatico dell'acqua calda e fare causa alle

          multinazionali del SW che usino i brevetti,

          chiedendo i danni patiti fino alla sentenza e
          non

          concedendo loro l'uso dei brevetti a nessun
          costo

          dopo la sentenza, concedendoli magari ai loro

          concorrenti più piccoli (cosa eventualmente da

          fare prima per finanziare le azioni legali) e

          permettendone l'uso nel software libero.

          Buona idea in teoria, ma non può funzionare: se
          brevetti qualcosa di banale ("l'acqua calda" :-))
          e porti in tribunale qualcuno che ha molti soldi
          il brevetto ti viene annullato.

          Il problema sorge invece nella situazione
          inversa: le multinazionali hanno migliaia di
          brevetti (molti, ma non tutti, ad acqua più o
          meno tiepida) e quando fanno causa ad una piccola
          azienda o ad un singolo sviluppatore di software
          libero questi non possono permettersi di
          sostenere i costi di decine di cause legali,
          anche se è molto probabile che le vincerebbero
          quasi tutte (ma basta perderne una per dovere
          pagare cifre enormi... :-( ).

          Quindi per fermarti se sei scomodo a qualcuno
          basta loro minacciare: nessuno vuole trovarsi in
          tribunale contro la Philips, la Microsoft, ecc...

          In questo modo si blocca la concorrenza di
          piccole imprese dinamiche, non appena iniziano ad
          infastidire troppo le grandi multinazionali.Il succo della mia idea è radunare un portafoglio di brevetti e licenziarlo per finanziare le battaglie legali contro i "big", anche MS sta assaggiando la medicina in questi giorni.La differenza sarebbe nel mirare specificamente a uno o pochi bersagli, senza disperdere mezzi ed energie, non occuparsi assolutamente di produzione e aumentare l'efficacia dell'attacco licenziando i brevetti ai concorrenti dei bersagli. L'azienda di brevetti e litigi come la penso io dovrebbe avere solo il reparto R&D e quello legale, nessun reparto produttivo, nessun prodotto in vendita, nessuna possibilità per i bersagli di effettuare ritorsioni commerciali.Un'azienda composta solo da ingegneri, informatici e avvocati carogne, più bastardi di zio Bill, zio Ballmer e nipotino McBride messi insieme.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco come possiamo fermarli

            L'azienda di brevetti e litigi come la
            penso io dovrebbe avere solo il reparto R&D e
            quello legale, nessun reparto produttivo, nessun
            prodotto in vendita, nessuna possibilità per i
            bersagli di effettuare ritorsioni commerciali.
            Un'azienda composta solo da ingegneri,
            informatici e avvocati carogne, più bastardi di
            zio Bill, zio Ballmer e nipotino McBride messi
            insieme.hai praticamente descritto la SCO ( www.sco.com) gh :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco come possiamo fermarli

            Il succo della mia idea è radunare un portafoglio
            di brevetti e licenziarlo per finanziare le
            battaglie legali contro i "big", anche MS sta
            assaggiando la medicina in questi giorni.
            La differenza sarebbe nel mirare specificamente a
            uno o pochi bersagli, senza disperdere mezzi ed
            energie, non occuparsi assolutamente di
            produzione e aumentare l'efficacia dell'attacco
            licenziando i brevetti ai concorrenti dei
            bersagli. L'azienda di brevetti e litigi come la
            penso io dovrebbe avere solo il reparto R&D e
            quello legale, nessun reparto produttivo, nessun
            prodotto in vendita, nessuna possibilità per i
            bersagli di effettuare ritorsioni commerciali.
            Un'azienda composta solo da ingegneri,
            informatici e avvocati carogne, più bastardi di
            zio Bill, zio Ballmer e nipotino McBride messi
            insieme.tu ti basi sul presupposto che la Giustizia sia Giustizia. peccato che non sia proprio così: in tribunale non si vince, perché si ha ragione, anzi, spesso chi ce l'ha paga (armani.it per farti un esempio?). devi pensare che in tribunale non c'è chi vince e chi perde, ma chi perde e chi perde meno. e se vuoi citare una multinazionale devi essere una multinazionale più grossa.
          • Anonimo scrive:
            Come guadagnare un fracco di soldi

            devi pensare che in tribunale non c'è chi vince e
            chi perde, ma chi perde e chi perde meno. e se
            vuoi citare una multinazionale devi essere una
            multinazionale più grossa. No, in realta' devi avere meno da perdere di una multinazionale; se non hai produzione, ma solo un portafoglio di brevetti e un agguerrita schiera di avvocati che lavorano per te, la maggior parte delle multinazionali ti paghera' pur di non andare in giudizio - perche' se il giudice gli chiude qualche rubinetto, le perdite sono spaventose, mentre se ti fanno chiudere la srl, ci perdi pochi spiccioli ...Scenario:1) costituisci una srl mamma con un parco brevetti "all'acqua tiepida" da paura;2) dopo un paio d'anni, vendi un brevetto ad una nuova srl con due soci, un avvocato e un fiduciario - a rate;3) la societa' kamikaze inizia a presentarsi alle aziende che violano il brevetto, in ordine di fatturato;4) ogni volta che un'azienda si rifiuta di pagare il pizzo^W^Wle royalties, la si porta in tribunale e si chiede un provvedimento di urgenza di blocco delle vendite dei prodotti incriminati ...5) dopo le prime societa' portate in tribunale, le altre transano e con i soldi che ci ricavi paghi le prime rate per l'acquisto del brevetto;6) prima di perdere una delle cause, la societa' kamikaze fallisce, cosi' alle aziende che sono andate in giudizio non rimane nemmeno una sentenza che invalida il brevetto - in seguito, il trucchetto puo' perfino essere ripetuto con un'altra societa' kamikaze, visto che le rate del brevetto non sono pagate e la proprieta' alla fine del fallimento torna alla societa' mamma ...
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Come guadagnare un fracco di soldi

            No, in realta' devi avere meno da perdere di una
            multinazionale; se non hai produzione, ma solo un
            portafoglio di brevetti e un agguerrita schiera
            di avvocati che lavorano per te, la maggior parte
            delle multinazionali ti paghera' pur di non
            andare in giudizio - perche' se il giudice gli
            chiude qualche rubinetto, le perdite sono
            spaventose, mentre se ti fanno chiudere la srl,
            ci perdi pochi spiccioli ...

            Scenario:
            1) costituisci una srl mamma con un parco
            brevetti "all'acqua tiepida" da paura;
            2) dopo un paio d'anni, vendi un brevetto ad una
            nuova srl con due soci, un avvocato e un
            fiduciario - a rate;
            3) la societa' kamikaze inizia a presentarsi alle
            aziende che violano il brevetto, in ordine di
            fatturato;
            4) ogni volta che un'azienda si rifiuta di pagare
            il pizzo^W^Wle royalties, la si porta in
            tribunale e si chiede un provvedimento di urgenza
            di blocco delle vendite dei prodotti incriminati
            ...
            5) dopo le prime societa' portate in tribunale,
            le altre transano e con i soldi che ci ricavi
            paghi le prime rate per l'acquisto del brevetto;
            6) prima di perdere una delle cause, la societa'
            kamikaze fallisce, cosi' alle aziende che sono
            andate in giudizio non rimane nemmeno una
            sentenza che invalida il brevetto - in seguito,
            il trucchetto puo' perfino essere ripetuto con
            un'altra societa' kamikaze, visto che le rate del
            brevetto non sono pagate e la proprieta' alla
            fine del fallimento torna alla societa' mamma ...Devo dire che sei contorto e il tuo metodo di guerriglia potrebbe anche funzionare. Ma oggi come oggi fare i kamikaze costa un sacco di soldi.==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 12.44.24
          • Anonimo scrive:
            Re: Come guadagnare un fracco di soldi
            - Scritto da: Anonimo

            devi pensare che in tribunale non c'è chi vince
            e

            chi perde, ma chi perde e chi perde meno. e se

            vuoi citare una multinazionale devi essere una

            multinazionale più grossa.

            No, in realta' devi avere meno da perdere di una
            multinazionale; se non hai produzione, ma solo un
            portafoglio di brevetti e un agguerrita schiera
            di avvocati che lavorano per te, la maggior parte
            delle multinazionali ti paghera' pur di non
            andare in giudizio - perche' se il giudice gli
            chiude qualche rubinetto, le perdite sono
            spaventose, mentre se ti fanno chiudere la srl,
            ci perdi pochi spiccioli ...

            Scenario:
            1) costituisci una srl mamma con un parco
            brevetti "all'acqua tiepida" da paura;
            2) dopo un paio d'anni, vendi un brevetto ad una
            nuova srl con due soci, un avvocato e un
            fiduciario - a rate;
            3) la societa' kamikaze inizia a presentarsi alle
            aziende che violano il brevetto, in ordine di
            fatturato;
            4) ogni volta che un'azienda si rifiuta di pagare
            il pizzo^W^Wle royalties, la si porta in
            tribunale e si chiede un provvedimento di urgenza
            di blocco delle vendite dei prodotti incriminati
            ...
            5) dopo le prime societa' portate in tribunale,
            le altre transano e con i soldi che ci ricavi
            paghi le prime rate per l'acquisto del brevetto;
            6) prima di perdere una delle cause, la societa'
            kamikaze fallisce, cosi' alle aziende che sono
            andate in giudizio non rimane nemmeno una
            sentenza che invalida il brevetto - in seguito,
            il trucchetto puo' perfino essere ripetuto con
            un'altra societa' kamikaze, visto che le rate del
            brevetto non sono pagate e la proprieta' alla
            fine del fallimento torna alla societa' mamma ......a me piace un sacco questo piano d'azione....sarò grave? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Come guadagnare un fracco di soldi
            - Scritto da: Anonimo

            devi pensare che in tribunale non c'è chi vince
            e

            chi perde, ma chi perde e chi perde meno. e se

            vuoi citare una multinazionale devi essere una

            multinazionale più grossa.

            No, in realta' devi avere meno da perdere di una
            multinazionale; se non hai produzione, ma solo un
            portafoglio di brevetti e un agguerrita schiera
            di avvocati che lavorano per te, la maggior parte
            delle multinazionali ti paghera' pur di non
            andare in giudizio - perche' se il giudice gli
            chiude qualche rubinetto, le perdite sono
            spaventose, mentre se ti fanno chiudere la srl,
            ci perdi pochi spiccioli ...
            [...]Grazie di cuore, stavo girando attorno alla questione e mi venivano in mente vari pezzi di possibili reazioni allo schifo dei SW patents, senza riuscire a tenerli bene assieme con un piano, direi che il tuo piano è molto allettante e in più ha delle parti che a nessuno di noi erano venute in mente (tipo la tattica di guerriglia giudiziaria combattuta senza esporsi direttamente, un tocco di classe).
          • Anonimo scrive:
            Re: Come guadagnare un fracco di soldi
            - Scritto da: Anonimo

            devi pensare che in tribunale non c'è chi vince
            e

            chi perde, ma chi perde e chi perde meno. e se

            vuoi citare una multinazionale devi essere una

            multinazionale più grossa.

            No, in realta' devi avere meno da perdere di una
            multinazionale; se non hai produzione, ma solo un
            portafoglio di brevetti e un agguerrita schiera
            di avvocati che lavorano per te, la maggior parte
            delle multinazionali ti paghera' pur di non
            andare in giudizio - perche' se il giudice gli
            chiude qualche rubinetto, le perdite sono
            spaventose, mentre se ti fanno chiudere la srl,
            ci perdi pochi spiccioli ...

            Scenario:
            1) costituisci una srl mamma con un parco
            brevetti "all'acqua tiepida" da paura;
            2) dopo un paio d'anni, vendi un brevetto ad una
            nuova srl con due soci, un avvocato e un
            fiduciario - a rate;
            3) la societa' kamikaze inizia a presentarsi alle
            aziende che violano il brevetto, in ordine di
            fatturato;
            4) ogni volta che un'azienda si rifiuta di pagare
            il pizzo^W^Wle royalties, la si porta in
            tribunale e si chiede un provvedimento di urgenza
            di blocco delle vendite dei prodotti incriminati
            ...
            5) dopo le prime societa' portate in tribunale,
            le altre transano e con i soldi che ci ricavi
            paghi le prime rate per l'acquisto del brevetto;
            6) prima di perdere una delle cause, la societa'
            kamikaze fallisce, cosi' alle aziende che sono
            andate in giudizio non rimane nemmeno una
            sentenza che invalida il brevetto - in seguito,
            il trucchetto puo' perfino essere ripetuto con
            un'altra societa' kamikaze, visto che le rate del
            brevetto non sono pagate e la proprieta' alla
            fine del fallimento torna alla societa' mamma ...Ma tu l'hai mai vista sul serio una causa per contraffazione con riconvenzionale per nullita'?!Al di la' del fatto che il giudice potrebbe - abbastanza facilmente, considerando che la "societa' kamikaze" e' ed appare a tutti gli effetti una scatola vuota - subordinare l'inibitoria ad una cauzione tanto piu' stratosferica tanto maggiore e' limportanza della resistente.. se pure la ricorrente attrice fallisse:1) la causa proseguirebbe tra le parti originarie se non venisse chiesta declaratoria di interruzione da parte della societa' fallita;2) se venisse dichiarata l'interruzione il convenuto/resistente ovviamente riassumerebbe in termini nei confronti del fallimento in quanto titolare di interesse alla pronuncia;3) addirittura il curatore potrebbe decidere (autorizzato dal Tribunale Fallimentare) di proseguire la causa, anche al fine della liquidazione di un eventuale danno che contribuirebbe ad accrescere l'attivo del fallimento stesso.Tornate a giocare, che e' meglio....Gianluca
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non voglio fermarli
      anzi, spero che inseriscano la norma quanto prima pure nella costituzionequesta è l'ultima occasione che abbiamo per salvare il mercato e lo sviluppo del software
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non voglio fermarli
        - Scritto da: Anonimo

        anzi, spero che inseriscano la norma quanto prima
        pure nella costituzione

        questa è l'ultima occasione che abbiamo per
        salvare il mercato e lo sviluppo del softwareevidentemente non hai capito come funzionano i brevetti all'americana, il problema non sara' per il SL (una scappatoia si trova, alla peggio si spostano i server di sviluppo in paesi extraeuropei) ma per le PMI auropee che sviluppano software, le quali avranno solo 3 possibilita':1) chiudere bottega2) farsi fagocitare dalle grosse corporation americane3) spostarsi in paesi come l'india o la cina, licenziando tutti i dipendenti europeiquesti signori hanno venduto come una prostituta buona parte del IT europea alle corporation americane e tu stai qui a parlare di "salvare il mercato di sviluppo del software"?? quello americano, perche' quello europeo verra' annichilito grazie anche a gente come te, complimenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non voglio fermarli
        - Scritto da: Anonimo

        anzi, spero che inseriscano la norma quanto prima
        pure nella costituzione

        questa è l'ultima occasione che abbiamo per
        salvare il mercato e lo sviluppo del softwaredopo questa stronza puoi anche evitare di dire altro
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Io non voglio fermarli
        - Scritto da: Anonimo

        anzi, spero che inseriscano la norma quanto prima
        pure nella costituzione

        questa è l'ultima occasione che abbiamo per
        salvare il mercato e lo sviluppo del softwareMi spieghi cortesemente secondo quale logica i brevetti sul software possono "salvare il mercato e lo sviluppo del software"???Lo sai che, già allo stato attuale, se produci il sitarello e/o il gestionale più semplice del mondo già devi pagare parecchi brevetti?Dai un'occhiata quì:http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/basics/webshop.htmlVedi? C'è il brevetto su ogni cosa che si può inserire in un software.In ogni caso leggiti un po' tutto il sitohttp://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.htmle scoprirai il degrado in cui l'Europa si sta gettando con le sue stesse mani!!!Se credi davvero in quello che hai detto le possibilità sono solo due:1) Non sei uno sviluppatore software.2) Sei un troll.Per il tuo bene mi auguro che sia la seconda.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non voglio fermarli
        - Scritto da: Anonimo

        anzi, spero che inseriscano la norma quanto prima
        pure nella costituzione Nella COSTITUZIONE? tu hai le idee mooooooooooolto confuse...
        questa è l'ultima occasione che abbiamo per
        salvare il mercato e lo sviluppo del softwareAppello a Punto informatico: brevettiamo subito 'un sistema di filtraggio dei messaggi in un'area di discussione al fine di impedire gli interventi di personaggi ottusi o disturbatori, comunemente detti TROLL'. Ah naturalmente, rendiamolo royalty-free, distribuiamolo sotto la licenza più libera che esista e facciamo in modo che raggiunga ogni angolo del pianeta.
    • Anonimo scrive:
      Una marea di idiozie !
      Per favore, fate funzionare il cervello e smettetela di dire idiozie socio-politiche.Tutto il scentro italiano , DESTRA e SINISTRA ha votato a favore della legge (o meglio si sono "astenuti"), quindi a meno che non vi chiamiate Bertinotti o Borghezio evitate di scrivere cazzate !!!!L'argomento è troppo serio per dire queste stronzate, anche perchè il discroso è molto semplice : oggi la mia azienda vende lo stesso hardware in Italia e negli Stati Uniti . Negli Stati Uniti costa 20 dollari in più perchè deve pagare un brevetto ad uno studio legale su una cosa che non c'entra niente. Domani la mia azienda aumenterà il costo della stessa cosa anche in Europa e voi la comprerete che lo vogliate o no, che siate di destra oppure di sinistra ... che stiate sbraiotando a favore dei brevetti o meno perchè comunque siete consumatori e vi scannate tra voi mentre noi studiamo sistemi alternativi per fottervi !
      • Anonimo scrive:
        Re: Una marea di idiozie !
        basta non comprare, anche se ti potra' sembrare strano esiste gente che vive bene senza il cellulare figo,la televisione, la pay-tv, il calcio e tutta la merda che cercate di rifilare alla gente.
    • Anonimo scrive:
      QUESTO THREAD E' SEMPRE il PRIMO
      ma com'è possibile...? Non ci sarà mica lo zampino di PI ?:-s
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO THREAD E' SEMPRE il PRIMO
        ********-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.00-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Il Gov. italiano se n'è lavato le mani
    da ora in poi non credo più che la Casa delle Libertà possa chiamarsi così, avendo avallato la nascita di tanti piccoli monopoli.Hanno perso il mio voto e quelli di tutti coloro che hanno creduto nella Libertà come bene da conservare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le mani
      - Scritto da: Anonimo
      da ora in poi non credo più che la Casa delle
      Libertà possa chiamarsi così, avendo avallato la
      nascita di tanti piccoli monopoli.Io non c'ho creduto fin dal primo giorno, ma penso che questa legge sui brevetti ( vedi articolo http://snipurl.com/da4z ) sia una cosa giusta che ci voleva per mettere un freno all'esercito di avvoltoi scopiazzatori sempre pronti a trarre un profitto dal loro fatto dagli altri senza alcun riconoscimento.
      Hanno perso il mio voto e quelli di tutti coloro
      che hanno creduto nella Libertà come bene da
      conservare.Io non li ho votati invece!Più che altro informati su quello che vogliono fare riesumando il codice militare penale fascista con un piccolo restyling per poter girare attorno all'articolo 11 della costituzione e arrivare a una situazione di guerra infinita e Patrioct act all'italiana.Non per caso quando vedo qualcuno che usa la Libertà come bandiera ( o come nome di azienda, o campagna di marketing ) divento subito molto sospettoso, non parliamo poi del paradosso del "software libero" ahahah non ci credo neanche se vedo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
        - Scritto da: Anonimo
        giusta che ci voleva per mettere un freno
        all'esercito di avvoltoi scopiazzatori sempre
        pronti a trarre un profitto dal loro fatto dagli
        altri senza alcun riconoscimento.Evidentemente non hai idea circa l'argomento su cui stai parlando. Il software è già ampiamente comperto da una cosa che chiameremo d'ora in poi "copyright". I brevetti software servono UNICAMENTE al mantenimento dei monopoli.Bye, LucaP.S.: Prima di rispondere vai ed informati.
      • Rex1997 scrive:
        Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        da ora in poi non credo più che la Casa delle

        Libertà possa chiamarsi così, avendo avallato la

        nascita di tanti piccoli monopoli.

        Io non c'ho creduto fin dal primo giorno, ma
        penso che questa legge sui brevetti ( vedi
        articolo http://snipurl.com/da4z ) sia una cosa
        giusta che ci voleva per mettere un freno
        all'esercito di avvoltoi scopiazzatori sempre
        pronti a trarre un profitto dal loro fatto dagli
        altri senza alcun riconoscimento.


        Hanno perso il mio voto e quelli di tutti coloro

        che hanno creduto nella Libertà come bene da

        conservare.

        Io non li ho votati invece!

        Più che altro informati su quello che vogliono
        fare riesumando il codice militare penale
        fascista con un piccolo restyling per poter
        girare attorno all'articolo 11 della costituzione
        e arrivare a una situazione di guerra infinita e
        Patrioct act all'italiana.

        Non per caso quando vedo qualcuno che usa la
        Libertà come bandiera ( o come nome di azienda, o
        campagna di marketing ) divento subito molto
        sospettoso, non parliamo poi del paradosso del
        "software libero" ahahah non ci credo neanche se
        vedo!Buon per te che i cavernicoli e via via fino al medioevo non usassero i brevetti: ti vorrei vedere oggi se il "brevetto" fosse stato in uso già ai tempi dei romani....potresti andare solo a piedi, tanto per fare un esempio, a meno di non pagare per usare la ruota (questa si una innovazione..)..peggio ancora gli avvocati dovrebbero pagare per citare un articolo di legge, che anche se si fa finta di non saperlo, sono tutti di derivazione dal diritto romano...Si si, proprio una bella vita!:)P.S. L'idea di far pagare agli avvocati una roialty su ogni citazione di articolo di legge non sarebbe male....finalmente si darebbero una calmata e userebbero il minimo indispensabile, invece degli sprololoqui solitamente elargiti!;)==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 9.30.12
      • castigo scrive:
        Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        da ora in poi non credo più che la Casa delle

        Libertà possa chiamarsi così, avendo avallato la

        nascita di tanti piccoli monopoli.

        Io non c'ho creduto fin dal primo giorno, ma
        penso che questa legge sui brevetti ( vedi
        articolo http://snipurl.com/da4z ) sia una cosa
        giusta che ci voleva per mettere un freno
        all'esercito di avvoltoi scopiazzatori sempre
        pronti a trarre un profitto dal loro fatto dagli
        altri senza alcun riconoscimento.già, già.... nella vecchia Unione Sovietica la tua tecnica si chiamava Disinformazja... ma devi applicarti un pò di più per essere convincente sai??


        Hanno perso il mio voto e quelli di tutti coloro

        che hanno creduto nella Libertà come bene da

        conservare.

        Io non li ho votati invece!

        Più che altro informati su quello che vogliono
        fare riesumando il codice militare penale
        fascista con un piccolo restyling per poter
        girare attorno all'articolo 11 della costituzione
        e arrivare a una situazione di guerra infinita e
        Patrioct act all'italiana.

        Non per caso quando vedo qualcuno che usa la
        Libertà come bandiera ( o come nome di azienda, o
        campagna di marketing ) divento subito molto
        sospettoso, non parliamo poi del paradosso del
        "software libero" ahahah non ci credo neanche se
        vedo!che brutto caso di cecità......
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
      Ma in questo caso l'astensione non valeva come NO come nel tentativo di colpo di mano di qualche mese fa?E se stavolta non valeva come NO, il nostro rappresentante lo sapeva? Come si dice, non attribuire alla malizia ciò che può essere esaurientemente spiegato con la stupidità, io ho l'impressione che per poter fare quello che hanno fatto, non possono aver corrotto tutti, qualcuno sarà stato corrotto, qualcun altro ricattato, come hanno tentato di fare con la Danimarca, qualcuno indifferente alla questione si è lasciato tirare per la giacchetta e qualcun altro ancora gabbato, abbindolato, uccellato, come ha fatto Urbani coi colleghi (gabbati da uno sclerotico, roba da nascondersi per tutta la vita) per far passare il suo papocchio.Quello che non capisco è quelli che si lasciano ricattare da MS, non ha senso neanche il ricatto occupazionale, MS per quanto enorme sia finanziariamente, ha relativamente pochi dipendenti, specialmente in Europa, la miriade di piccole e medie SW house crea sicuramente più posti di lavoro, possibile che i ministri non corrotti si facciano fregare così?No, perché ho fatto anche mente locale, io sono abbondantemente fuoricorso, quindi mi sono visto passare accanto parecchia più gente del normale a Ingegneria, eppure, per quanto mi sforzi di ricordare, sono quasi sicuro di conoscerne uno solo che lavora alla Microsoft, uno su centinaia di ingegneri. Quando MS ricorre al ricatto occupazionale, è un bluff e i nostri eurocapoccioni non se ne accorgono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
      Anche i governi più contrari se ne sono lavati le mani, secondo il regolamento, essendoci il vizio di forma che la direttiva era stata inserita in agenda con meno di 14 giorni di anticipo, bastava che un solo governo si opponesse per bloccare tutto.Evidentemente, per MS & c. è stato più conveniente corrompere i ministri, visto che gli Europarlamentari sono di più e probabilmente tutti quelli corrompibili li hanno già corrotti senza riuscire a raggiungere la maggioranza, senza contare che abbiamo quest'Europa malfatta dove una commissione può scavalcare il parlamento, bella schifezza, ma chi è che ha fatto questi regolamenti demenziali? E Prodi dov'era?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
        - Scritto da: Anonimo
        Evidentemente, per MS & c. è stato più
        conveniente corrompere i ministri, visto che glisei suscettibile di reato per diffamazione, giacchè non avrai sicuramente uno straccio di prova che dimostri quello che hai appena dettotra l'altro anche IBM, SUN e HP sono a favore dei brevetti ancor più di MS (anche perchè MS non ne possiede tanti quanto gli altri)... quindi il tuo messaggio conferma la mia ipotesi di reatofortuna che sei nella tua odiata italia... dove tutto è concessoma ora se hai i coglioni come dite voi del gratis, dacci il tuo nome e cognomeattendiamo tuo riscontro
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Evidentemente, per MS & c. è stato più

          conveniente corrompere i ministri, visto che gli

          sei suscettibile di reato per diffamazione,
          giacchè non avrai sicuramente uno straccio di
          prova che dimostri quello che hai appena detto
          Ma dove vivi? Nel Burkina Faso che non ti accorgi come vanno le cose?O sei solamente uno poco accorto?
          ma ora se hai i coglioni come dite voi del
          gratis, dacci il tuo nome e cognome

          attendiamo tuo riscontroEva Acagare
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
        - Scritto da: Anonimo
        E Prodi
        dov'era?Prodi non è più Presidente della CommissioneAl momento dell'adozione della Direttiva, l'unico rappresentante Italiano che poteva opporsi non l'ha fattoLa colpa grave è di chi non è intervenuto quando poteva al momento decisivo.La destra italiana si è lavata le mani del destino di migliaia di PMI italiane, senza contare i professionisti della partita iva (categoria cui io appartengo).
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          E Prodi

          dov'era?

          Prodi non è più Presidente della Commissione
          Intendevo quando hanno fatto i regolamenti che permettono a consiglio d'Europa e commissioni di scavalcare il parlamento Europeo.Questi regolamenti risalgono a quando era Presidente o a prima di lui?Nel secondo caso, ha fatto qualcosa per rimediare a questa situazione assolutamente nefasta per il funzionamento democratico dell'Unione?Nel primo caso, ha fatto qualcosa per impedirla?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
            - Scritto da: Anonimo
            Nel primo caso, ha fatto qualcosa per impedirla?Ora come ora è irrilevante: il Governo Italiano poteva alzarsi e dire la sua, se avesse voluto. Era in suo potere, era sua facoltà. Ma non l'ha fatto.Puoi citare tutti i precedenti Commissari, ma non cambia lo stato di fatto. l'unico rappresentante Italiano che POTEVA muoversi è stato inattivo.Questo è gravissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Nel primo caso, ha fatto qualcosa per impedirla?

            Ora come ora è irrilevante: il Governo Italiano
            poteva alzarsi e dire la sua, se avesse voluto.
            Era in suo potere, era sua facoltà.
            Ma non l'ha fatto.
            Puoi citare tutti i precedenti Commissari, ma non
            cambia lo stato di fatto. l'unico rappresentante
            Italiano che POTEVA muoversi è stato inattivo.

            Questo è gravissimo.
            Sono d'accordo in parte, i precedenti commissari sono responsabilidi avere fornito o avallato o tollerato uno strumento atto a scavalcare le regole democratiche e la volontà degli elettori.Il nostro governo è responsabile di aver calato le braghe, ma non è autore o ispiratore del colpo di mano.Quello che ha fatto è grave, ma in che misura e senso?Non sappiamo come è stato convinto:Corruzione? Ricatto con minaccia di ritorsione su altre questioni importanti per l'Italia? Abbindolato con la promessa di non permettere eccessi e storture nei nuovi brevetti?Altro ancora? Sembra tra l'altro che i fautori dei brevetti SW abbiano ventilato l'idea che l'esclusione della direttiva come A-item in agenda per motivo di termine temporale di presentazione non rispettato poteva creare un precedente... senza specificare, lasciando intendere che la cosa poteva essere applicata allo stesso modo per cassare questioni urgenti dalle agende di successive riunioni, insomma hanno velatamente preannunciato meschine ripicche.E' ovvio che solo nel primo caso avremmo una colpa gravissima del nostro governo, nel terzo caso bisognerebbe che i nostri rappresentanti in commissione si dimettessero per manifesta incapacità, ma negli altri casi, beh, si può solo pensare che il nostro governo e molti altri sono vittime designate di un club di bastardi che in Europa conta più degli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma
            - Scritto da: Anonimo
            l'unico rappresentante

            Italiano che POTEVA muoversi è stato inattivo.



            Questo è gravissimo.


            Sono d'accordo in parte, i precedenti commissari
            sono responsabilidi avere fornito o avallato o
            tollerato uno strumento atto a scavalcare le
            regole democratiche e la volontà degli elettori.
            Il nostro governo è responsabile di aver calato
            le braghe, ma non è autore o ispiratore del colpo
            di mano.peggio: lo subisce senza reagire, pur sapendo che è una freccia avvelenata al suo sistema pruduttivo
            Quello che ha fatto è grave, ma in che misura e
            senso?(...)basta rileggersi le affermazioni precedenti dei suoi rappresentanti (come Stanca) per notare come il governo Italiano fosse edotto della pericolosità della direttiva.Eppure non ha fatto nulla.Gravissimo.Anche perchè erano a rappresentare gli interessi Italiani e non quelli di certi oligarchi (peraltro stranieri).E' una Seconda Caporetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Gov. italiano se n'è lavato le ma

            Intendevo quando hanno fatto i regolamenti che
            permettono a consiglio d'Europa e commissioni di
            scavalcare il parlamento Europeo.Trattato di Maastricht, 1992.Visto che Commissione Europea trae i suoi poteri proprio dal suddetto trattato, non può modificarlo. Per cambiare la situazione servirebbe un nuovo trattato (come è avvenuto nel 1999 con il trattato di Amsterdam).
  • Anonimo scrive:
    Cosa farò domani ...
    quando sarà confermata la direttiva ?Come farò a sapere se quello che scrivo è coperto da brevetto?Dovrò cambiare lavoro e invece di fare il programmatore dovrò diventare un consulente per la verifica del software epo-conforme?E se scrivo una mezza riga di codice non coperta da brevetto devo correre a brevettarla ?Mah... più incertezza di così nel mio futuro non ne ho mai avuta.
    • miomao scrive:
      Re: Cosa farò domani ...

      quando sarà confermata la direttiva ?Non sarà confermata perchè il Parlamento deve dimostrare che la UE è un organo democratico. :-)
      Come farò a sapere se quello che scrivo è coperto
      da brevetto?Praticamente impossibile data la quantità e la genericità dei brevetti.Negli USA le ditte devono mettere da parte sui 50.000 $ l'anno per fronteggiare eventuali cause.Penso ci saranno anche delle polizze di assicurazione.
      Dovrò cambiare lavoro e invece di fare il
      programmatore dovrò diventare un consulente per
      la verifica del software epo-conforme?No, perchè vinceremo noi. :-p
      E se scrivo una mezza riga di codice non coperta
      da brevetto devo correre a brevettarla ?Dipende quanti soldi hai.Registrare un brevetto costa un botto.
      Mah... più incertezza di così nel mio futuro non
      ne ho mai avuta.Nella malaugurata ipotesi... rinunci a commercializzare software e miri a fare carriera come dipendente.Il sogno delle multinazionali è un mondo popolato da dipendenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò domani ...
      - Scritto da: Anonimo
      quando sarà confermata la direttiva ?
      Come farò a sapere se quello che scrivo è coperto
      da brevetto?
      Dovrò cambiare lavoro e invece di fare il
      programmatore dovrò diventare un consulente per
      la verifica del software epo-conforme?Il tuo è puro FUDFearUncertaintyDoubte poi accusate le multinazionali di fare FUD eh? che coraggio che avete!
      E se scrivo una mezza riga di codice non coperta
      da brevetto devo correre a brevettarla ?Fai fai il tuo FUD perché non ci casca nessuno.Basta leggere questo articolo di Repubblica, che non è un giornale di destra e pagato dalle multinazionali, per capire cos'è successo: http://snipurl.com/da4z
      Mah... più incertezza di così nel mio futuro non
      ne ho mai avuta.Incertezza sì... Bravo! Uncertainty, è la U di FUD
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò domani ...
        - Scritto da: Anonimo
        Il tuo è puro FUDSe il suo è puro FUD la tua è pura incapacità alla comprensione di un qualsivoglia argomento.Torna a casa tua piccolo, inutile, trolletto.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò domani ...
        Hai poco da dire FUD, con la tua crassa ignoranza. Evidentemente, almeno spero, sei totalmente estraneo all'argomento di cui meni vanto di sapere tanto.Citare poi un giornale come fonte è davvero ridicolo, essendo nota la preparazione dei giornalisti in genere sugli argomenti tecnici in generale, ed informatici in particolare... (vedi caso degli "hacker della stelal a 5 punte" per il browser Mozilla).Fai un respiro profondo, conta fino a 50, poi inizia ad informarti su questo sito:www.nosoftwarepatents.comche ha anche pagine in italiano, oppure se mastichi un po' di inglese, vai anche qui:www.ffii.orgAlla fine, datti da fare anche tu per fermare questo obbrobrio, grazieMarco Menardi
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò domani ...


        Basta leggere questo articolo di Repubblica, che
        non è un giornale di destra e pagato dalle
        multinazionali, per capire cos'è successo:
        http://snipurl.com/da4z
        E piantala lì con sto articolo di Repubblica, l'hai già citato almeno venti volte.Anzi, piantala proprio lì.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò domani ...
        ....

        Basta leggere questo articolo di Repubblica, che
        non è un giornale di destra e pagato dalle
        multinazionali, per capire cos'è successo:
        http://snipurl.com/da4z


        Mah... più incertezza di così nel mio futuro non

        ne ho mai avuta.

        Incertezza sì... Bravo! Uncertainty, è la U di FUD
        Vai a letto che e' tardi, domani devi leccare tanti culi....
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò domani ...
        - Scritto da: Anonimo
        Il tuo è puro FUD

        Fear
        Uncertainty
        DoubtE basta 'co sto trollare!! E che cappero, state sempre qui a cercare di provocare!!Questi hanno deciso (in peggio) il futuro di tanti sviluppatori indipendenti e piccole software house, e tu stai lì che trolleggi...I casi sono 3:1) Lavori per una grande multinazionale, nel qual caso sei uno schiavo contento che gli altri non possano sviluppare liberamente.2) Hai 11 anni, nel qual caso è ora di andare a dormire.3) Non ti interessa nulla dei brevetti software, perchè non sei del campo e non ti penalizza a livello professionale: nel qual caso, sei pregato di andare altrove, questo è punto informatico e non un newsgroup sul bricolage.
  • Anonimo scrive:
    ciao ciao linux
    ora non ti salverai più, ti faranno a pezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      - Scritto da: Anonimo
      ora non ti salverai più, ti faranno a pezzi.Ma smettila. I brevetti negli USA esistono da anni e anni e linux li si è formato e sta crescendo. Secondo me è più a rischio M$ Wincozz con tutti i brevetti che viola e con tutte le parti di codice copiato al suo interno. Da dove partirete a denunciare linux, dal fatto che per aprire le applicazioni puoi usare il doppio click??
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      ciao ciao t.d.c.
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      - Scritto da: Anonimo
      ora non ti salverai più, ti faranno a pezzi.Proprio qualche gg fa, mi auguravo che passasse una giusta brevettazione pur di far fuori la politica e l'ideologia dall'informatica, avevo espresso questa mia speranza anche nei forum, evviva! è passata una legge decente sui brevetti!Su Repubblica ( http://snipurl.com/da4z ) ho letto che la legge che è passata è tutto tranne che per la brevettazione selvaggia all'americana, anzi.Addio Linux, addio software libero, passerete un brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo che ve lo meritate.Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ora non ti salverai più, ti faranno a pezzi.

        Proprio qualche gg fa, mi auguravo che passasse
        una giusta brevettazione pur di far fuori la
        politica e l'ideologia dall'informatica, avevo
        espresso questa mia speranza anche nei forum,
        evviva! è passata una legge decente sui brevetti!

        Su Repubblica ( http://snipurl.com/da4z ) ho
        letto che la legge che è passata è tutto tranne
        che per la brevettazione selvaggia all'americana,
        anzi.

        Addio Linux, addio software libero, passerete un
        brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo
        che ve lo meritate.

        Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!anche tua mamma stasera festeggia...
        • Anonimo scrive:
          Re: ciao ciao linux


          Stasera si festeggia, vado a prepararmi!!
          ciao!!!

          anche tua mamma stasera festeggia...No, non e' festaggiamento. Lo fa per lavoro....
          • barney scrive:
            Re: ciao ciao linux
            e come mai in USA non lo hanno spazzato via?windowsari ignoranti, non gioite troppo presto
          • Anonimo scrive:
            Re: ciao ciao linux
            - Scritto da: barney
            e come mai in USA non lo hanno spazzato via?

            windowsari ignoranti, non gioite troppo presto
            Se non vado errato, la RedHat è americana e non mi pare che se la passi troppo male.Speriamo che gli USA (e getta) non usino la normativa europea per spingercelo in quel posto, ad esempio friggendo la francese Mandrake (per comprarsela in secondo tempo per un pezzo di pane).:(
          • The_GEZ scrive:
            Re: ciao ciao linux
            Ciao barney !
            e come mai in USA non lo hanno spazzato via?
            windowsari ignoranti, non gioite troppo prestoAttento a non commetere gli errori che crechi di criticare.Dai brevetti sul software non è al sicuro nessuno ...
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo[CUT]
        anzi.

        Addio Linux, addio software libero, passerete un
        brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo
        che ve lo meritate.

        Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!Certo che I Troll esistono da tutte le parti
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux

        Addio Linux, addio software libero, passerete un
        brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo
        che ve lo meritate.Non meno di tutto quel sottobosco di pseudoprogrammatori visual basic sparagestionali, loro saranno i primi a cadere...
        Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!Certo, avevi paura di linux è vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux

        Su Repubblica ( http://snipurl.com/da4z ) ho
        letto che la legge che è passata è tutto tranne
        che per la brevettazione selvaggia all'americana,
        anzi.Ma sei un pazzo o cosa? Ma hai finito di rompere con sto c**o di link?? Festeggia e non rompere...
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux
        ....
        Addio Linux, addio software libero, passerete un
        brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo
        che ve lo meritate.

        Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!Bello mio, certo che sei frustrato forte ......Buona notte, pistola.
      • Anonimo scrive:
        Re: ciao ciao linux
        credimi ... avrai poco da festeggiare.Da una parte ti invidio, l'ignoranza porta sempre a festeggiare.Purtroppo i NON ignoranti devono tirarsi su le maniche per rimediare ad errori fatti da voi.Quello che piu' mi spiace e' che anche voi dal lavoro dei NON ignoranti ne traiate beneficio.
      • Alessandrox scrive:
        Re: ciao ciao linux
        - Scritto da: Anonimo
        Proprio qualche gg fa, mi auguravo che passasse
        una giusta brevettazione pur di far fuori la
        politica e l'ideologia dall'informatica, avevo
        espresso questa mia speranza anche nei forum,
        evviva! è passata una legge decente sui brevetti!Piu' che ideologia e politica io direi Filosofia e Politica... il sw chiuso risponde ad una filosofia esattamente come quello aperto non c'e' nessuna differenza, cambia solo il tipo di filosofia (o ideologia come la chiami tu).POi perche' la politica dovrebbe star lontana dal SW? ma se ti va bene la legge sulla brevettazione allora non ti pare di essere piuttosto contraddittorio? Forse volevi dire : "pur di far fuori la politica *che non va bene a me*..." allora si mi torna, altrimenti non ha senso, come quasi tutto quello che scrivi.
        Su Repubblica ( http://snipurl.com/da4z ) ho
        letto che la legge che è passata è tutto tranne
        che per la brevettazione selvaggia all'americana,
        anzi.Vedo che riporti il link senza preoccuparti nemmeno di leggere fino in fondo l' articolo...In fondo si esprimono le stesse preoccupazioni e gli stessi dubbi che sono riportati nell' articolo di PI e in questo forum.
        Addio Linux, addio software libero, passerete un
        brutto periodaccio, ma, personalmente, ritengo
        che ve lo meritate.E perche'? ma questa volta cerca di scrivere qualcosa, non dico vero ma di sensato almeno...
        Stasera si festeggia, vado a prepararmi!! ciao!!!Come disse l' unico neurone che ti ritrovi nella zucca...==================================Modificato dall'autore il 08/03/2005 1.02.23
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      - Scritto da: Anonimo
      ora non ti salverai più, ti faranno a pezzi.Solamente un imbecille puo' gioire ...
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      ciao ciao troll
    • Anonimo scrive:
      Re: ciao ciao linux
      tu o sei un troll o sei un emerito ignorante da far schifo.Non e' mia moda passare alle offese, ma cretini del genere andrebbero presi a mazzate nella faccia per quanto sono IGNORANTI.Fossi in te mi vergognerei di esistere.
  • Anonimo scrive:
    Brevettazione selvaggia "all'americana"?
    già... non ci si poteva aspettare un articolo diverso da una testata come questa, che tra l'altro dimostra di non conosce l'argomentodove si intuisce che si tratterà di una brevettazione selvaggia?beh... comunque sia W i brevetti giusti, senza i quali vivremmo in una autentica giungla di approfittatori senza etica
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevettazione selvaggia "all'america
      senza etica ? come quelli che hanno brevettato il doppio click del mouse ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Brevettazione selvaggia "all'america
        - Scritto da: Anonimo
        senza etica ? come quelli che hanno brevettato il
        doppio click del mouse ?questo è quello che vuole incuccarvi PI... il brevetto è un po' diverso...tant'è che nessuno ha mai pagato (in nessuna parte del mondo) delle royalties per questa funzionalità
        • Anonimo scrive:
          Re: Brevettazione selvaggia "all'america
          - Scritto da: miomao
          Il word-processor giapponese Ichitaro è stato
          fatto fuori grazie ad un brevetto Matsushita
          sull'icona di help.Non siamo in Giappone, sveglia.
          La mirabolante idea prevede di poter trascinare
          un icona di help su una funzionalità
          dell'applicazione per avere informazioni.
          Quindi non siamo molto lontani dal doppio-click
          del mouse.e anche molto lontani da un sw
          "nuovo,
          poter essere applicato a livello industriale, e implicare
          un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
          tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica".Vedi la vera notizia a http://snipurl.com/da4z
          • miomao scrive:
            Re: Brevettazione selvaggia "all'america

            Non siamo in Giappone, sveglia.Hanno la brevettazione sul software.Matsushita ha un accordo di cross-licensing con Microsoft, così come l'europea Siemens.
            e anche molto lontani da un sw?
            Vedi la vera notizia a http://snipurl.com/da4zLascia perdere la storia del "contributo tecnico".Qualsiasi cosa può essere interpretata come contributo tecnico e qualsiasi software può avere un applicazione industriale.E' lo stesso identico espediente che hanno usato per indorare la pillola negli USA e in India.Credi che Microsoft stia facendo carte false per globalizzare la brevettazione solo per proteggere driver di periferica?A conferma ci sono anche le minacce di Ballmer.
          • Anonimo scrive:
            Re: Brevettazione selvaggia "all'america

            Credi che Microsoft stia facendo carte false per
            globalizzare la brevettazione solo per proteggere
            driver di periferica?
            A conferma ci sono anche le minacce di Ballmer.Ma gli rispondi pure? E' un troll che crede a Repubblica e non conosce ffii.org
          • Anonimo scrive:
            Re: Brevettazione selvaggia "all'america
            - Scritto da: Anonimo

            Credi che Microsoft stia facendo carte false per

            globalizzare la brevettazione solo per
            proteggere

            driver di periferica?

            A conferma ci sono anche le minacce di Ballmer.

            Ma gli rispondi pure? E' un troll che crede a
            Repubblica e non conosce ffii.orgOvvio ma non ha manco letto quello ;)
          • miomao scrive:
            Re: Brevettazione selvaggia "all'america

            Ma gli rispondi pure? E' un troll che crede a
            Repubblica e non conosce ffii.orgSi ma usa gli stessi identici argomenti (fasulli) degli avvocati pro-brevetti.Finisce che qualcuno crede veramente alla storiella del "contributo tecnico"...:-@
      • Anonimo scrive:
        Re: Brevettazione selvaggia "all'america
        - Scritto da: Anonimo
        senza etica ? come quelli che hanno brevettato il
        doppio click del mouse ?Si, non c'è molta differenza tra chi ti frega copiando e chi ti frega in un'altro mondo, ti ha fregato cmq.Ma non temere, il doppio click non arrivo perché non hanno approvato la brevettazione selvaggia all'americana.Vedi l'articolo di Repubblica: http://snipurl.com/da4z
        Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo,
        poter essere applicato a livello industriale, e implicare
        un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
        tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica".
        Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque
        brevettabili i programmi per il computer espressi in codice,
        quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività
        economiche, metodi matematici, e che non producono
        effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il
        programma e il computer"Niente doppio click quindi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevettazione selvaggia "all'america

      dove si intuisce che si tratterà di una
      brevettazione selvaggia?Dal fatto che la legge passata copia pari pari quella americana e non sono passate le numerose mozioni che avrebbero limitato fortemente la brevettabilità di ogni porzione di codice. Prima di dire str****te documentati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Brevettazione selvaggia "all'america
        - Scritto da: Anonimo

        dove si intuisce che si tratterà di una

        brevettazione selvaggia?

        Dal fatto che la legge passata copia pari pari
        quella americana e non sono passate le numerose
        mozioni che avrebbero limitato fortemente la
        brevettabilità di ogni porzione di codice. Prima
        di dire str****te documentati.Parla per te.La notizia è reperibile qui: http://snipurl.com/da4zdove si afferma:
        Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo,
        poter essere applicato a livello industriale, e implicare
        un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
        tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica". e anche:
        Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque
        brevettabili i programmi per il computer espressi in codice,
        quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività
        economiche, metodi matematici, e che non producono
        effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il
        programma e il computer"Prima di.... ( non sono così volgare ), informati!
        • Anonimo scrive:
          Re: Brevettazione selvaggia "all'america


          Prima di.... ( non sono così volgare ), informati!Beh, l'unica vera ed unica fonte di informazione e' il testo della direttiva.E, come anche riportato nell'articolo da te citato, il testo approvato contiene zone d'ombra che consentono abusi riparabili solo a suon di avvocati.Se mi concedi il paragone: accetteresti di indossare una bamba controllata a distanza in cambio della promessa che non la azionerò mai?Fammi sapere dove posso recapitarti il pacco
        • Giambo scrive:
          Re: Brevettazione selvaggia "all'america
          - Scritto da: Anonimo

          Per essere brevettabile un software dovrà essere
          "nuovo,

          poter essere applicato a livello industriale, e
          implicare

          un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare
          un contributo

          tecnico alla situazione dell'evoluzione
          tecnologica". Definizione talmente fumosa da coprire praticamente qualsiasi situazione.

          Secondo il testo della direttiva, non sarebbero
          dunque

          brevettabili i programmi per il computer
          espressi in codice, E cosa vuol dire ? Esistono programmi non espressi in codice ? Espressi come, in suoni ? Con colori e odori ?
          Prima di.... ( non sono così volgare ), informati!Ecco, abbiamo l'esperto. Perche' ascoltiamo quel che dicono migliaia di sviluppatori in tutta Europa e non Mr.Anonimo che posta in questo forum ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevettazione selvaggia "all'americana"?
      - Scritto da: Anonimo
      già... non ci si poteva aspettare un articolo
      diverso da una testata come questa, che tra
      l'altro dimostra di non conosce l'argomento

      dove si intuisce che si tratterà di una
      brevettazione selvaggia?Chiedilo a loro. Sull'articolo di repubblica invece leggo:
      Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo,
      poter essere applicato a livello industriale, e implicare
      un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo
      tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica". leggo anche:
      Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque
      brevettabili i programmi per il computer espressi in codice,
      quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività
      economiche, metodi matematici, e che non producono
      effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il
      programma e il computer"Quindi non mi pare proprio, anzi, una brevettazione selvaggia all'americana.Che cosa ti aspetti da una testata ( questa ), che pochi giorni fa aveva messo la foto della regina Elisabetta che si scaccola, in occasione della regina che conferisce l'onorificenza di Knights Commander a Bill Gates?Tranne poi togliere la foto dopo qualche ora?Ma che cosa ci si potrebbe aspettare?Ora salvo immediatamente l'articolo di PI per controllare se cambieranno il testo tra qualche ora.
      beh... comunque sia W i brevetti giusti, senza i
      quali vivremmo in una autentica giungla di
      approfittatori senza eticaInfatti, l'innovazione si produce con lavoro, impegno, investimenti lavoro e sacrificio, non scopiazzando il lavoro degli altri, lo scopiazzamento va bene a chi vuole installare qualcosa gratis, sarebbe perfetto.Vaglielo a dire a loro che non hanno etica, se li stai a sentire sarebbero solamente loro che possono sentenziare sull'etica altrui ( e così anche per la libertà, e chissà quant'altro ).
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevettazione selvaggia "all'america
      Appartieni all'EICTA per caso?L'associazione delle aziende high-tech grandi e piccole.Basta guardare chi sono i membri per rendersi conto che d