Leggibili le schede abbonato di Sky

Giocando con le URL alcuni utenti scoprono che si possono visualizzare gli account degli abbonati satellitari, comprensivi di nomi, numeri di telefono, indirizzi, codici fiscali e quant'altro


Roma – Con un certo stupore alcuni utenti hanno scoperto che un server web di Sky , l’operatore satellitare, consente di visualizzare schermate comprensive di dati personali dei singoli abbonati. Una eventualità che si deve ad una certa configurazione dei server e che ha lasciato di stucco quegli utenti internet che lo hanno scoperto e segnalato a Punto Informatico.

Su un server dedicato da Sky alla gestione degli abbonamenti, che non è facilmente raggiungibile dal sito ufficiale dell’operatore , si trovano le schede di molti, forse di tutti gli abbonati alla televisione satellitare. Si tratta di una macchina di servizio utilizzata con ogni probabilità dalla rete di dealer Sky e non, dunque, del server dove si trova il sito web dell’operatore.

Conoscendo la URL di una di queste schede, qualunque utente internet può ritoccare l’indirizzo, inserendo numeri progressivi, e accedere a qualsiasi scheda abbonato . Le schede sono tutte su server sicuro SSL ma la modalità scelta per la gestione degli account non impedisce di passare da una scheda all’altra.

Nella scheda, oltre al nome del rivenditore Sky con cui l’utente ha contratto un abbonamento, sono liberamente accessibili nome e cognome dell’abbonato, il suo indirizzo fisico, il numero di telefono, il codice fiscale o partita IVA, il tipo di abbonamento. A seconda della scheda, sono poi disponibili dati come il numero seriale del decoder, il nome dell’installatore e via dicendo.

Sky Tv è stata avvertita della cosa ed è dunque assai probabile che presto questa modalità di accesso sarà inibita.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Abbassiamo i prezzi della musica !!!!!
    :@ Io credo che per combattere la pirateria musicale, sarebbe opportuno abbassare i prezzi dei cd musicali .Costano troppo in italia e, i politici se ne fregano di questo,tanto loro possono permettersi di comprarli a qualsiasi prezzo .......tanto pagano i cittadini italiani! Io per il momento continuo a scaricare l'impossibile ........e quando comprerò un cd musicale "originale" vorrà dire che potrò cantare lo stesso vittoria.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Niente paura...
    - Scritto da: allanon teniamo alta
    l'attenzione per non farci cogliere
    impreparati da eventuali cambiamenti di
    legislazione, ma non facciamoci spaventqare
    da chi spera di combattere la presunta
    pirateria con il terrore.
    "PRESUNTA"? AHAHAHAHAHAH
  • Anonimo scrive:
    Re: Niente paura...
    D'accordo in pieno
    teniamo alta
    l'attenzione per non farci cogliere
    impreparati da eventuali cambiamenti di
    legislazione, Soprattutto su questo
    da chi spera di combattere la presunta
    pirateria con il terrore.E su questo..."presunta" è la parola giusta
  • Anonimo scrive:
    ladro picio no sta robàr ...
    "ladro picio no sta robàr, che ladro grando te fa picàr"tratto dai "Belumàt"
    • Anonimo scrive:
      Re: ladro picio no sta robàr ...

      "ladro picio no sta robàr, che ladro grando
      te fa picàr"
      tratto dai "Belumàt":D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:Dperfetto!! ;);)
  • Anonimo scrive:
    Re: Niente paura...
    - Scritto da: allanon
    Che che ne dica Ekleptical non c'è nulla di
    cui spaventrarsi in Italia, almeno per il
    momonto perchè:Sottoscrivo in toto.Saluti
  • Anonimo scrive:
    ABBASSO LA PIRATERIA
    si come noscaricatevi soul seek se gia' non lo avete!!!!!
  • Anonimo scrive:
    E' questi natale, chi comprera' CD ?
    Io no, almento per quest' anno.Un bel libro e via andare .....Ciao !!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' questi natale, chi comprera' CD ?
      Neppure io.... non capisco perchè un CD audio costa 20?.... i costi di produzione sono inferiori ad un libro e i libri costano sugli 8? e anche di meno....Questi vogliono solo il nostro sangue e approffittano della nostra passione per la tecnologia....In mutande!! Finirete tutti in mutande!!! Siete voi i veri ladri non noi...
  • Anonimo scrive:
    io non capisco...
    ... la RIAA persegue solo chi scarica mp3 o anche chi scarica films ? (io scarico solo pornazzi...)
  • Anonimo scrive:
    il diritto dell'autore ...
    ... non può essere comprato da un'azienda distributrice.Eppure io la vedo semplice:Il dirito d'autore rimanga all'autore e i distributori, che non servono più, si decidano a farsi da parte.Oggi gli autori non hanno neanche il diritto di mantenere la proprietà intellettuale della loro opera. Indecente.
    • Anonimo scrive:
      Re: il diritto dell'autore ...
      - Scritto da: Anonimo
      ... non può essere comprato da un'azienda
      distributrice.
      Eppure io la vedo semplice:
      Il dirito d'autore rimanga all'autore e i
      distributori, che non servono più, si
      decidano a farsi da parte.
      Oggi gli autori non hanno neanche il diritto
      di mantenere la proprietà intellettuale
      della loro opera. Indecente.Mah, sai che mi sembra una ottima idea ?
    • Anonimo scrive:
      Re: il diritto dell'autore ...
      - Scritto da: Anonimo
      ... non può essere comprato da un'azienda
      distributrice.
      Eppure io la vedo semplice:
      Il dirito d'autore rimanga all'autore e i
      distributori, che non servono più, si
      decidano a farsi da parte.
      Oggi gli autori non hanno neanche il diritto
      di mantenere la proprietà intellettuale
      della loro opera. Indecente.Non hai capito nulla. Agli editori viene conferito, in via esclusiva, il contenuto economico del diritto d'autore, ovvero allo sfruttamento economico dell'opera stessa. La paternità dell'opera è inalienabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: il diritto dell'autore ...
        beh a me invece sembra che abbia capito bene, se un'autore si alza una mattina e decide di lasciare una sua opera a titolo gratuito non può perchè è legato da un contratto con una casa discografica.. Questo a chi giova? Secondo me ad artisti che senza questo appoggio (la casa discografica) non venderebbero mai mezzo cd..
  • Anonimo scrive:
    Io per protesta non compro più nulla
    E vediamo se gli fa piacere fare "prigionieri politici" ;)Io non gli dò più un soldo e la facciamo finita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io per protesta non compro più nulla

      Io non gli dò più un soldo e la facciamo
      finita.Anche io... è una protesta che porto avanti già da tempo..... prima compravo una decina di CD all'anno... ora non compro più nulla... mi fa senso pensare di dare soldi a dei vampiri capaci di sbattere in galera a chi gli da i soldi per vivere... E' ora che venga fatta giustizia e che escano dal lago di soldi in cui sguazzano....Il tutto alla faccia di chi risparmia un mese per acquistare un CD del suo autore preferito...
    • avvelenato scrive:
      Re: Io per protesta non compro più nulla
      io compro solo ai botteghini, durante i concerti, solo se il prezzo è coerente con la fama del gruppo e comunque mai
      di 13? (ma in genere si parla di 2, 3?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io per protesta non compro più nulla

        la fama del gruppo e comunque mai
        di 13?
        (ma in genere si parla di 2, 3?)Allora mi sa che non vai a vedere i grandi nomi protetti dalla RIAA, già da molti anni in questi casi non si riesce a pagare meno di 30000 lire, figuriamoci oggi con l'inflazione e con l'euro.
        • avvelenato scrive:
          ot: Io per protesta non compro più nulla
          no io vado a vedere i concerti al circolone:http://www.circolone.it/zoolive/index.htm
  • Anonimo scrive:
    ma quale messaggio, quale educazione?!?
    solo perchè qualcuno paga è insensato cantare vittoria, visto che comunque la gente sui circuiti p2p è in constante forte aumento...dovrebbero dire più onestamente "nonostante si paghi il fenomeno non si ferma"...ma questi signori di onesto hanno ben poco, ben peggio che la musica nel pc!!!...
  • Anonimo scrive:
    quanto puo' costare?
    Decidere di non "patteggiare" con la RIAA ed imbattersi in una battaglia legale?
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto puo' costare?
      - Scritto da: Anonimo

      Decidere di non "patteggiare" con la RIAA ed
      imbattersi in una battaglia legale?piu' di quanto personalmente sia disposto a spendere ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: quanto puo' costare?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo



        Decidere di non "patteggiare" con la RIAA
        ed

        imbattersi in una battaglia legale?

        piu' di quanto personalmente sia disposto a
        spendere ;)Beh, se gli utenti si coalizzano anche pagando solo 100$ a testa di parcella viene un avvocato da 15.600$ ...
    • Ekleptical scrive:
      Re: quanto puo' costare?
      - Scritto da: Anonimo

      Decidere di non "patteggiare" con la RIAA ed
      imbattersi in una battaglia legale?Beh, tieni conto che solo di avvocato, se perdi, ti costa molto più di quanto la RIAA ti chieda per sistemare la cosa!Quindi, in ogni caso, vai a perderci!La cifra finale teorica può essere molto alta! In linea teorica possono chiedere qualche migliaio di dollari per ogni brano messo in sharing! E non ci andranno leggeri nelle richieste, per dare l'esempio!
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto puo' costare?
      Scritto da: Anonimo

      Decidere di non "patteggiare" con la RIAA ed
      imbattersi in una battaglia legale?non lo so, per "fare le pulizie" mio zio Alfio non è eccessivamente costoso.meeeeeeeenghia!*avvelenatroll (troll) che vuole molto bene al suo zio (meeeeeenghia!)
    • Ribelle scrive:
      Re: quanto puo' costare?
      - Scritto da: Anonimo

      Decidere di non "patteggiare" con la RIAA ed
      imbattersi in una battaglia legale?Forse meno di quello che si possa pensare, visto che i grandi fornitori di connettività daranno, molto probabilmente, un forte appoggio legale ( in termine di $, ovviamente ), visto l' interesse che hanno a mantenere tutti i contratti di banda larga.Potrebbe diventare una vera battaglia a suon di soldi fra gruppi industriali di diversa attività .......E chissà se alla fine i costi di un CD torneranno umani. A proposito: vorrei far notare l' immane CARICO di tasse che grava sui CD audio NOSTRANI ( ossia venduti in Italia ) a causa di leggi INCOMPETENTI che badano solo a spillarci soldi.......Perchè credete lo stato sia tanto avvelenato contro i copiatori ????? ( altro che difesa del consumatore .... qui ci SPREMONO COME LIMONI !!! )Ribelle
      • Anonimo scrive:
        Re: quanto puo' costare?
        - Scritto da: Ribelle

        - Scritto da: Anonimo



        Decidere di non "patteggiare" con la RIAA
        ed

        imbattersi in una battaglia legale?

        Forse meno di quello che si possa pensare,
        visto che i grandi fornitori di connettività
        daranno, molto probabilmente, un forte
        appoggio legale ( in termine di $,
        ovviamente ), visto l' interesse che hanno a
        mantenere tutti i contratti di banda larga.Ci credero' solo quando l'avro' visto... anche perche' l'equilibrio e' un po' piu' delicato.Se tirano fuori 100 dollari per pagare la parcella di un diefensore dei citati, dovranno aumentare il canone a tutti per rientrare della spesa. E a quel punto potrebebreo vedersi lo stesso contrarre il bacino di utenza per l'incremento dei costi.E visto il numero degli interessati stiamo parlando di centinaia di migliaia di dollari....Gianluca
  • Ekleptical scrive:
    I soldi si fanno lo stesso
    156x2000=312.000 $E' la cifra MINIMA teorica (quella reale sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già incassato con questo giro di "avvertimenti".E poi mi dite che non gli conviene come strategia! Economicamente conviene eccome! :P
    • avvelenato scrive:
      Re: I soldi si fanno lo stesso
      - Scritto da: Ekleptical
      156x2000=312.000 $
      E' la cifra MINIMA teorica (quella reale
      sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già
      incassato con questo giro di "avvertimenti".

      E poi mi dite che non gli conviene come
      strategia! Economicamente conviene eccome!
      :Pa breve termine.e solo se le denuncie (e non gli accordi extra-giudiziari) andranno a frutto. Perché se non andassero a frutto, nessuno più pagherà niente.in linea di massima comunque l'ascolto delle persone si sta diversificando, la riaa non può farci nulla, le altre associazioni o le etichette indipendenti le stanno erodendo mercato.la riaa fa bene ad odiare il filesharing, era bello conservare la gente nella loro ignoranza da spettatori di MTV e potergli vendere qualsiasi cavolata.adesso la gente si sveglia e vuole comprare anche robe più rare- non sotto contratto RIAA. e la RIAA beh vuole mantenere il monopolio! hahahah. ne vedremo delle belle avvelenato che ama la musica ps: l'hai poi provato slsk? è un po' incasinato e spesso non va, ma quando va... eh... se va... ahhh... se va...==================================Modificato dall'autore il 03/11/2003 0.56.08
      • Alessandrox scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso
        - Scritto da: avvelenato
        - Scritto da: Ekleptical

        156x2000=312.000 $

        E' la cifra MINIMA teorica (quella reale

        sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già

        incassato con questo giro di
        "avvertimenti".



        E poi mi dite che non gli conviene come

        strategia! Economicamente conviene eccome!

        :P

        a breve termine.

        e solo se le denuncie (e non gli accordi
        extra-giudiziari) andranno a frutto. Perché
        se non andassero a frutto, nessuno più
        pagherà niente.


        in linea di massima comunque l'ascolto delle
        persone si sta diversificando, la riaa non
        può farci nulla, le altre associazioni o le
        etichette indipendenti le stanno erodendo
        mercato.

        la riaa fa bene ad odiare il filesharing,
        era bello conservare la gente nella loro
        ignoranza da spettatori di MTV e potergli
        vendere qualsiasi cavolata.

        adesso la gente si sveglia e vuole comprare
        anche robe più rare- non sotto contratto
        RIAA. e la RIAA beh vuole mantenere il
        monopolio! Scusa ma se io scarico roba non sotto contratto RIAA non sono passibile di alcuna denuncia... da parte loro.non credo sia per questo che la RIAA si sta incavolando.
        hahahah. ne vedremo delle belle questo e' sicuro....
        avvelenato che ama la musica
        ps: l'hai poi provato slsk? è un po'
        incasinato e spesso non va, ma quando va...
        eh... se va... ahhh... se va...che e' slsk?
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: I soldi si fanno lo stesso
          - Scritto da: Alessandrox

          ps: l'hai poi provato slsk? è un po'

          incasinato e spesso non va, ma quando
          va...

          eh... se va... ahhh... se va...

          che e' slsk?ai ai ! :) a digiuno di P2P ? fatti una scorpacciata nell'area Download !SlSk e' il nome abbreviato di SoulSeek, trovi link e recensioni alla pagina qui indicata, in compagnia di altri programmi "simili"http://punto-informatico.it/p.asp?i=45622&p=2LucaS
        • avvelenato scrive:
          Re: I soldi si fanno lo stesso
          - Scritto da: Alessandrox

          Scusa ma se io scarico roba non sotto
          contratto RIAA non sono passibile di alcuna
          denuncia... da parte loro.
          non credo sia per questo che la RIAA si sta
          incavolando.in linea teorica la RIAA non avrebbe da incavolarsi.Ma siccome1) chi scarica tanto sul p2p è uno che COMPRA e COMPRA TANTO (o forse è meglio dire "comprava"....);2) non esiste che chi scarichi si faccia scrupolo di controllare cosa è sotto il dominio totale RIAA e cosa no;3) in definitiva alla RIAA una rivoluzione nel sistema distributivo non è bene accetta in quanto la sua posizione predominante e quasi monopolista verrebbe intaccata.ci sono tutte le ragioni per denunciare anche chi non scarica brani RIAA (anche perché non essendo un loro cliente non hanno nulla da perdere). Il messaggio di fondo è: "gente è inutile che vi scambiate e consigliate gli mp3, ci siamo già noi che con le radio ed mtv vi facciamo conoscere già tutto ciò che vi serve".

          hahahah. ne vedremo delle belle

          questo e' sicuro....
      • Ekleptical scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso

        ps: l'hai poi provato slsk? è un po'
        incasinato e spesso non va, ma quando va...
        eh... se va... ahhh... se va...Io non tiro più giù mp3, te l'ho già detto. E' un ban totale!
    • Anonimo scrive:
      Re: I soldi si fanno lo stesso
      - Scritto da: Ekleptical
      156x2000=312.000 $
      E' la cifra MINIMA teorica (quella reale
      sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già
      incassato con questo giro di "avvertimenti".Sì, teorica, perchè voglio proprio vedere in quanti hanno 600 milioni delle vecchie lire da dare alla RIAA :)Tutti miliardari 'sti pituppari... :)
      E poi mi dite che non gli conviene come
      strategia! Economicamente conviene eccome!Conviene una sega :) Vorrei vedere le stime in ritorno d'immagine :) Altro che 312.000 dollari...........Forse 3 milioni di dollari in meno.........
      • Anonimo scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso


        156x2000=312.000 $

        E' la cifra MINIMA teorica (quella reale

        sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già

        incassato con questo giro di
        "avvertimenti".

        Sì, teorica, perchè voglio proprio vedere in
        quanti hanno 600 milioni delle vecchie lire
        da dare alla RIAA :)Ma che dici? 2000$ a testa, non 600 milioni!

        E poi mi dite che non gli conviene come

        strategia! Economicamente conviene eccome!

        Conviene una sega :) Vorrei vedere le stime
        in ritorno d'immagine :) Altro che 312.000
        dollari...........
        Forse 3 milioni di dollari in meno.........Gia' 3 milioni di dollari e' la stima che ho fatto sul danno provocato da quei poveri 156 utenti.E nonstante tutti questi soldi persi la RIAA e' viva e vegeta ... come mai? Un'idea ce l'ho ma non mi pronuncio altrimenti vengo moderato!
        • Anonimo scrive:
          Re: I soldi si fanno lo stesso
          - Scritto da: Anonimo


          156x2000=312.000 $


          E' la cifra MINIMA teorica (quella
          reale
          Ma che dici? 2000$ a testa, non 600 milioni!Leggi bene IN CIMA. CIFRA MINIMA TEORICA = 312.000 DOLLARI.Te capì ?
          • Anonimo scrive:
            Re: I soldi si fanno lo stesso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            156x2000=312.000 $



            E' la cifra MINIMA teorica (quella

            reale


            Ma che dici? 2000$ a testa, non 600
            milioni!

            Leggi bene IN CIMA.

            CIFRA MINIMA TEORICA = 312.000 DOLLARI.

            Te capì ?CIFRA MASSIMA TEORICA a persona: 5.000$ e non 600 milioni, c'e' una piccola differenza! Te capì ?
      • Ekleptical scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso

        Sì, teorica, perchè voglio proprio vedere in
        quanti hanno 600 milioni delle vecchie lire
        da dare alla RIAA :)Guarda che è il totale! Ognuno ha mollato da 2 a 8 mila $.E li ha mollati GIA' sul serio! Se no lo RIAA li portava in tribunale!In altri termini quella cifra è già liquida sul conto bancario della RIAA!
    • Anonimo scrive:
      Re: I soldi si fanno lo stesso
      - Scritto da: Ekleptical
      156x2000=312.000 $
      E' la cifra MINIMA teorica (quella reale
      sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già
      incassato con questo giro di "avvertimenti".

      E poi mi dite che non gli conviene come
      strategia! Economicamente conviene eccome!
      :PStai scherzando vero? Che vuoi che siano!!! Se pensi che ciascuna persona denunciata condivideva ALMENO 1000 brani, quindi un centinaio di cd per un valore di 20$ ciascuno. Se li avessero acquistati quei brani li avrebbero pagato 2.000$. Senza tenere conto della gente che ha scaricato tali brani ... facciamo una media di 10 persone? OK, 10 sono pochi, ma fanno 22.000$ (incluso il condivisore). Moltiplicato per 156 ... 3.432.000$ di danno per la RIAA.Ora non voglio giustificare quelli della RIAA (anzi, che vadano a farsi f...) pero' impara a fare i conti ... :)Ciao
      • Ekleptical scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso

        Se pensi che ciascuna persona denunciata
        condivideva ALMENO 1000 brani, quindi un
        centinaio di cd per un valore di 20$
        ciascuno. Se li avessero acquistati quei
        brani li avrebbero pagato 2.000$.Ma in quanti avrebbero speso 2mila $ di CD?????Nel concreto hanno spremuto con la diffida molto di più di quanto avrebbero ottenuto dagli stessi soggetti in negozio, se il p2p non fose mai esistito!
    • ACD scrive:
      Re: I soldi si fanno lo stesso
      - Scritto da: Ekleptical
      156x2000=312.000 $
      E' la cifra MINIMA teorica (quella reale
      sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già
      incassato con questo giro di "avvertimenti".

      E poi mi dite che non gli conviene come
      strategia! Economicamente conviene eccome!
      :PNoccioline. Non mi dire che la consideri una cifra degli di nota...Piuttosto sta solo aumentando l'odio della gente nei suoi confronti....Di fatto con questa mossa la RIAA sta solo accelerando l'inevitabile adeguamento delle modalita' di distribuzione dei contenuti alle possibilita' della tecnologia attuale.
      • Anonimo scrive:
        Re: I soldi si fanno lo stesso
        - Scritto da: ACD

        - Scritto da: Ekleptical

        156x2000=312.000 $

        E' la cifra MINIMA teorica (quella reale

        sarà almeno il doppio) che la RIAA ha già

        incassato con questo giro di
        "avvertimenti".



        E poi mi dite che non gli conviene come

        strategia! Economicamente conviene eccome!

        :P

        Noccioline. Non mi dire che la consideri una
        cifra degli di nota...
        Piuttosto sta solo aumentando l'odio della
        gente nei suoi confronti....
        Di fatto con questa mossa la RIAA sta solo
        accelerando l'inevitabile adeguamento delle
        modalita' di distribuzione dei contenuti
        alle possibilita' della tecnologia attuale.Noccioline soldi ottenuti da gente che non avrebbe manco speso la metà per quei cd ? Ottenuti peraltro senza altre spese accessorie, come distribuzione e confezionamento. E' la manna per la RIA, e vedrai come rideranno quando i denunciati saranno migliaia... altro che noccioline
  • Anonimo scrive:
    RIAA Finirete in mutande !
    Perchè se continuate con ste denunce nessuno comprerà + i cd musicali. E' solo una questione di tempo. (win)
    • php_inside scrive:
      Re: RIAA Finirete in mutande !
      non penso accadrà mai...Sono troppi i mammallucchi che il sabato vanno a comprare il cd originale di Nek per la propria ragazza... o il tipo che fa la collezione degli ultimi film trash portati in DVD...Fortuna che la riaa se la sorbiscono solo gli americani.. .. esiste qualche caso italiano? Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: RIAA Finirete in mutande !
        - Scritto da: php_inside
        non penso accadrà mai...
        Sono troppi i mammallucchi che il sabato
        vanno a comprare il cd originale di Nek per
        la propria ragazza... o il tipo che fa la
        collezione degli ultimi film trash portati
        in DVD...


        Fortuna che la riaa se la sorbiscono solo
        gli americani.. .. esiste qualche caso
        italiano?

        Ciaola siae invece di denunce, si fa i milioni di euro con la tassa dei cd .
        • Anonimo scrive:
          Re: RIAA Finirete in mutande !
          - Scritto da: Anonimo
          la siae invece di denunce, si fa i milioni
          di euro con la tassa dei cd .Più furbi :) Pigliano quattrini e non scassano le palle :)
          • Anonimo scrive:
            Re: RIAA Finirete in mutande !
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            la siae invece di denunce, si fa i milioni

            di euro con la tassa dei cd .


            Più furbi :) Pigliano quattrini e non
            scassano le palle :)No, è che in italia un processo dura in media 40 anni e da qui che portano 100 persone in tribunale ... eheheheh ...
        • Anonimo scrive:
          Re: RIAA Finirete in mutande !

          la siae invece di denunce, si fa i milioni
          di euro con la tassa dei cd .neanche una lira va alla siae ma vanno tutti alle major come contributo danni subiti da pirateria.....In piu questi vampiri avvelenati non si accontentono e sbattono la gente comune in galera assieme agli assassini, gli stupratori e altri delinquenti.....Si perchè chi non da soldi alle major è un delinquente.....
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA Finirete in mutande !

      Perchè se continuate con ste denunce nessuno
      comprerà + i cd musicali. E' solo una
      questione di tempo. (win)SOTTOSCRIVO e dirò di più: saranno i primi a finire in braghe di tela!!!scommetteteci pure, cari signori riaa del bel*no...
      • Ekleptical scrive:
        Re: RIAA Finirete in mutande !

        SOTTOSCRIVO e dirò di più: saranno i primi a
        finire in braghe di tela!!!
        scommetteteci pure, cari signori riaa del
        bel*no...Semplicemente boiate. Il mondo reale funziona diversamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: RIAA Finirete in mutande !

          Semplicemente boiate. Il mondo reale
          funziona diversamente.Mica tanto, stanno vendendo il 30 % in meno... e non ti dico in Italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: RIAA Finirete in mutande !
            ekle ha ragione. Finchè ci sarà gente che continuerà a seguire il bombardamento mediatico delle major, i ritorni economici ci saranno sempre. Certo, meno dell'epoca quando i masterizzatori non erano alla portata di tutti.Peraltro la manovra della RIA gli frutta molto di più di quanto avrebbe incassato: nessuno avrebbe seriamente comprato tutta quella musica, e loro lo sanno benissimo
Chiudi i commenti