L'FBI marca stretto il sito di Nmap

Lo sviluppatore del noto tool di hacking sostiene che la polizia federale americana ha già più volte tentato di accedere ai log del proprio sito. E avverte tutti: l'atmosfera si fa incandescente


Roma – L’autore di Nmap, uno dei più celebri tool gratuiti per smanettoni, ha messo in guardia i propri utenti del crescente interesse mostrato dall’FBI verso i log del proprio sito, insecure.org . Accedendo a tali file, le forze dell’ordine possono infatti raccogliere gli indirizzi IP di tutti gli utenti che hanno visitato il sito.

Il ventisettenne programmatore di Nmap, noto come Fyodor, ha rivelato in una mailing-list che, proprio di recente, l’FBI gli ha formalmente chiesto di poter visionare i file di log del proprio server. Lo scopo dei federali è evidentemente quello di risalire a qualcuno che potrebbe aver utilizzato Nmap per fini illeciti. Sebbene questo programma di per sé non faccia nulla di illegale, ed è anzi utilizzatissimo dagli amministratori di rete, le sue funzionalità sono spesso sfruttate dai cracker per studiare gli eventuali punti deboli di un sito o di una rete.

Fyodor sostiene di non aver dato all’FBI alcuna informazione, questo anche perché aveva già cancellato i file di log che gli erano stati chiesti. Quest’anno lo sviluppatore afferma di aver ricevuto dall’FBI una mezza dozzina di istanze ma sarebbe riuscito a dribblare ogni richiesta contestandone la forma o la mancanza di un regolare mandato.

Il programmatore dice di voler difendere la privacy degli utenti che scaricano il proprio tool con ogni mezzo a sua disposizione, tuttavia suggerisce ai più convinti difensori della propria privacy di utilizzare server proxy o altre tecniche che garantiscano, almeno in una certa misura, l’anonimato.

Nmap, il cui codice è open source, è in grado di scandire grandi reti di computer e ricavare informazioni quali il numero di host, i servizi e il sistema operativo che girano su ogni macchina connessa, il tipo di packet filter e firewall che proteggono la rete. Il software ha acquisito ancor più popolarità da quando ha fatto una breve comparsa nel film Matrix Reloaded.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Slurpolo scrive:
    Re: stiamo armando i nostri nemici
    - Scritto da: Anonimo
    il sistema Cinese si sta preparando ad
    attaccare l'occidente e noi felici che loro
    possano battere gli USA. Bella sparata. Ma tu, in concreto, cosa proponi? Vorresti vietare l'uso e la diffusione di Linux? In questo modo la Cina continuerebbe, come ha fatto finora, ad usare copie pirata di prodotti Microsoft. In Europa invece, dato che siamo "buoni e bravi", pagheremo tutte le nostre licenze per Windows, dando un sacco di soldi a Gates&Ballmer.Risultato: Cina 1, Microsoft 1, Europa 0.Ma tu ci credi nel libero mercato?
    • Anonimo scrive:
      Re: stiamo armando i nostri nemici
      con la censura cinese libero mercato?
      • Slurpolo scrive:
        Re: stiamo armando i nostri nemici
        - Scritto da: Anonimo
        con la censura cinese libero mercato?In Cina in questo momento (o meglio da quasi dieci anni a questa parte) c'è il mercato più sfrenatamente libero che tu possa immaginare nel più selvaggio dei tuoi sogni liberisti.La censura c'è ed è feroce, ma colpisce unicamente le idee politiche e la sessualità: tutto il resto è assolutamente libero (ma non certo gratis).Informati, invece di ripetere (senza capirla) la propaganda che ti propinano.
  • avvelenato scrive:
    Re: stiamo armando i nostri nemici
    tanto loro i brevetti, linux o windows non li rispettano cmq, secondo la tua logica quindi è con il nostro sistema di brevetti attuali che armiamo i nostri nemici, piuttosto.oltre che con l'accondiscente, supina, quasi pecorinesca prostrazione agli usa (parlando da cittadino europeo).
    • Anonimo scrive:
      Re: stiamo armando i nostri nemici
      e se finiamo sotto la Cina ci pensi? Secondo te l'Europa a chi vende? Ti faccio una sintesi dell'economia:ti serve una cosa? La compri da un paese estero. Questo riduce la ricchezza del paese. Quando vendi all'estero la ricchezza aumenta. L'Italia vende all'estero (produciamo qualcosa anche noi) e compriamo. La Cina vende, se ne frega dei diritti dei cittadini e non compra, chiude le frontiere alle nostre merci. Ipotizza il futuro: la Cina produce prodotti e li vende a noi mentre noi non venderemo alla Cina perchè i prodotti occidentali sono vietati e piratati. Elimina il discorso dei brevetti software ma lascia il solo discorso copyright. La Cina lo sai che favorisce la pirateria proprio per non dover comprare cd e dvd dall'estero? Se tu realizzi un buon prodotto gli states te li comprano (le ferrari ad esempio vanno molto di moda :D). In Cina invece non te la comprano ed arrivano a fare un'auto uguale alla tua con tanto di cavallino e magari a metterla sul mercato. Dove si sta meglio secondo te?
      • Slurpolo scrive:
        Re: stiamo armando i nostri nemici
        - Scritto da: Anonimo
        e se finiamo sotto la Cina ci pensi? Secondo
        te l'Europa a chi vende? Ti faccio una
        sintesi dell'economia:
        ti serve una cosa? La compri da un paese
        estero. Questo riduce la ricchezza del
        paese. Quando vendi all'estero la ricchezza
        aumenta.Questa visione dell'economia è piuttosto sorpassata: la pensavamo così negli anni '20, ed infatti abbiamo provato l'Autarchia, che però non ha funzionato.
        L'Italia vende all'estero
        (produciamo qualcosa anche noi) e compriamo.
        La Cina vende, se ne frega dei diritti dei
        cittadini e non compra, chiude le frontiere
        alle nostre merci.Una situazione del genere è instabile e non può durare a lungo (vedi crollo dell'URSS). E comunque non è affatto vero che la Cina non compra, né che chiuda le frontiere ai prodotti occidentali.
        Elimina il discorso dei
        brevetti software ma lascia il solo discorso
        copyright. La Cina lo sai che favorisce la
        pirateria proprio per non dover comprare cd
        e dvd dall'estero?E allora? Non so che lavoro fai, ma dubito che la tua principale fonte di guadagno siano le royalties di qualche copyright che detieni.
        Se tu realizzi un buon
        prodotto gli states te li comprano (le
        ferrari ad esempio vanno molto di moda :D).Il secondo paese importatore di Ferrari attualmente è la Cina.
        In Cina invece non te la comprano ed
        arrivano a fare un'auto uguale alla tua con
        tanto di cavallino e magari a metterla sul
        mercato.Questo (tranne che per il cavallino) l'hanno fatto gli Stati Uniti e molti altri paesi, ma il risultato non era mai una Ferrari. E la Ferrari ha quindi continuato a vendere.
        Dove si sta meglio secondo te?Cosa c'entra?
        • Anonimo scrive:
          Re: stiamo armando i nostri nemici

          Questa visione dell'economia è
          piuttosto sorpassata: la pensavamo
          così negli anni '20, ed infatti
          abbiamo provato l'Autarchia, che però
          non ha funzionato.come funziona se secondo te non si può mandare avanti una economia vendendo prodotti all'estero? Spiegamelo, voglio sapere come una nazione sopravvive economicamente Fammi un breve trattato su: come funziona l'economia nelle nazioni
          • Slurpolo scrive:
            Re: stiamo armando i nostri nemici
            - Scritto da: Anonimo
            come funziona se secondo te non si
            può mandare avanti una economia
            vendendo prodotti all'estero?Come tu abbia tratto questa conclusione dalle mie parole è per me un mistero.
            Spiegamelo,
            voglio sapere come una nazione sopravvive
            economicamenteCome si fa non lo sa nessuno con esattezza. Come non si fa lo sanno in molti, ed uno dei modi per non farlo è chiudersi a riccio.
            Fammi un breve trattato su: come funziona
            l'economia nelle nazioniNon ti so fare un breve trattato, e per uno lungo non ho né il tempo né la pazienza: se ti interessa seguiti un corso di Economia all'università, come ho fatto io.
          • Anonimo scrive:
            Re: stiamo armando i nostri nemici
            ma come, io ho detto che vendere all'estero fa entrare soldi e comprare li fa uscire. Tu mi hai detto che non è vero. Mi aspetto quindi una risposta che mi chiarisca.
  • Anonimo scrive:
    Ma quali luddisti?
    Non diciamo fesserie. Gli sviluppatori di software sono una percentuale minima della popolazione: se pure lo sviluppo di software open source fosse contrario all'interesse di questa minima percentuale (e non lo è), si dovrebbe considerare il benessere di tutta la società e non quello di una minoranza.
    • avvelenato scrive:
      Re: Ma quali luddisti?
      - Scritto da: Anonimo
      Non diciamo fesserie. Gli sviluppatori di
      software sono una percentuale minima della
      popolazione: se pure lo sviluppo di software
      open source fosse contrario all'interesse di
      questa minima percentuale (e non lo
      è), si dovrebbe considerare il
      benessere di tutta la società e non
      quello di una minoranza.già, oltretutto la cosa che non capisco è a che punto siamo arrivati per accettare come normale che per guadagnare soldi per vivere o per l'economia sia necessario creare un sistema dove ogni volta serva reinventare la ruota e impiegare più persone a fare la stessa identica cosa in maniera diversa, all'oscuro gli uni dagli altri, e senza che terzi possano neanche contribuire o aiutare, se volessero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quali luddisti?
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: Anonimo

        Non diciamo fesserie. Gli sviluppatori
        di

        software sono una percentuale minima
        della

        popolazione: se pure lo sviluppo di
        software

        open source fosse contrario
        all'interesse di

        questa minima percentuale (e non lo

        è), si dovrebbe considerare il

        benessere di tutta la società e
        non

        quello di una minoranza.


        già, oltretutto la cosa che non
        capisco è a che punto siamo arrivati
        per accettare come normale che per
        guadagnare soldi per vivere o per l'economia
        sia necessario creare un sistema dove ogni
        volta serva reinventare la ruota e impiegare
        più persone a fare la stessa identica
        cosa in maniera diversa, all'oscuro gli uni
        dagli altri, e senza che terzi possano
        neanche contribuire o aiutare, se volessero.non sarà un cane che si morde la coda: fare soldi per fare software diverso che crei problemi nuovi che necessiti personale nuovo che faccia dei corsi adatti che le aziende pagano e che poi mandano a lavorare su quel software che quindi ci guadagni sempre e comunque qualcuno qualcosa?
        • avvelenato scrive:
          Re: Ma quali luddisti?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: Anonimo


          Non diciamo fesserie. Gli
          sviluppatori

          di


          software sono una percentuale
          minima

          della


          popolazione: se pure lo sviluppo di

          software


          open source fosse contrario

          all'interesse di


          questa minima percentuale (e non lo


          è), si dovrebbe considerare
          il


          benessere di tutta la
          società e

          non


          quello di una minoranza.





          già, oltretutto la cosa che non

          capisco è a che punto siamo
          arrivati

          per accettare come normale che per

          guadagnare soldi per vivere o per
          l'economia

          sia necessario creare un sistema dove
          ogni

          volta serva reinventare la ruota e
          impiegare

          più persone a fare la stessa
          identica

          cosa in maniera diversa, all'oscuro gli
          uni

          dagli altri, e senza che terzi possano

          neanche contribuire o aiutare, se
          volessero.

          non sarà un cane che si morde la
          coda: fare soldi per fare software diverso
          che crei problemi nuovi che necessiti
          personale nuovo che faccia dei corsi adatti
          che le aziende pagano e che poi mandano a
          lavorare su quel software che quindi ci
          guadagni sempre e comunque qualcuno
          qualcosa?lol, a me sembra più un cane che si lecchi proprio "lì" :Dcmq l'immagine rende, ossì se rende!
  • Anonimo scrive:
    luddisti
    La tela di Linux avanza; anche se riuscite a rompere qualche macchina tessile, in un attimo ne possiamo ricostruire 1000 con un copia&incolla.A quando la lotta contro i mulini a vento?
    • Anonimo scrive:
      Re: luddisti
      ridi finchè puoi. Qualsiasi lavoro tu puoi fare lavori sempre sotto un padrone e se il tuo padrone fallisce la pappa non te la mette nessuno. Gioisci finchè c'è papino che ti mette la paghetta nel portafoglio. Quando andrai a lavorare vedrai che risate che ti farai se il tuo capo guadagna poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: luddisti
        - Scritto da: Anonimo
        ridi finchè puoi. Qualsiasi lavoro tu
        puoi fare lavori sempre sotto un padroneNo. Io ho la partita IVA
        • Anonimo scrive:
          Re: luddisti
          vedrai che risate ti farai con linux allora. I cinesi ti mangieranno. Tanto software non ne potrai fare (lo faranno i cinesi open source) e neanche manutenzione quando linux diventerà semplice da usare. Stai per farti fregare il tuo capitale dai cinesi e ridi pure. Beate te. Non hai capito che la pacchia è finita. Che lavoro ti puoi inventare.
          • Anonimo scrive:
            Re: luddisti
            - Scritto da: Anonimo
            Non hai capito che la pacchia è
            finita. La pacchia non c'è mai stata. Ci sono stati solo pochi privlegiati e molti esclusi.Io sono preparato a una vita dura: l'ho sempre fatta.
    • Anonimo scrive:
      Re: luddisti
      - Scritto da: Anonimo
      La tela di Linux avanza; anche se riuscite a
      rompere qualche macchina tessile, in un
      attimo ne possiamo ricostruire 1000 con un
      copia&incolla.
      A quando la lotta contro i mulini a vento?a proposito di luddisti:http://punto-informatico.it/p.asp?i=40734perché fermarvi a voler bloccare l'avanzata inesorabile di Linux & Open Source?Abbattete l'intera Information Technology !http://www.netdipendenza.it/
  • Anonimo scrive:
    Stop al pinguino maledetto !
    un mio amico ha perso il lavoro la scorsa settimana per esubero di personale nella piccola software house in cui lavorava...in pratica da circa un paio di mesi l'azienda ha abbandonato la programmazione per occuparsi della distribuzione e installazione a pagamento dei prodotti open source gratuiti (open office e qualche distro linux)vi prego, salvate l'informatica: abbandonate l'open source. Se odiate Bill Gates potete sempre optare per Mac o qualche altro unix commerciale, BeOs o altro SOSALVATE L'INFORMATICA, IL LAVORO E LO SVILUPPO DEL SOFTWARE
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al pinguino maledetto !
      - Scritto da: Anonimo
      un mio amico ha perso il lavoro la scorsa
      settimana per esubero di personale nella
      piccola software house in cui lavorava...Vedi la cosa da un altro punto di vista: con lo strapotere di Microsoft e delle grandi multinazionali del software, le piccole software house sono costrette a chiudere, mentre almeno con Linux si guadagna poco, ma qualcosa si guadagna...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Stop al pinguino maledetto !
      - Scritto da: Anonimo
      un mio amico ha perso il lavoro la scorsa
      settimana per esubero di personale nella
      piccola software house in cui lavorava...Mi dispiace sinceramente per il tuo amico, anche a me è capitato di perdere il lavoro a causa dell'azienda, ma non si trattava di un'azienda informatica nel mio caso. Comunque quì linux e OpenSource non c'entrano nulla. Il problema è che ormai c'è affollamento di software house che fanno tutte le stesse cose. E' finita la sbornia da "new economy". Fino a qualche anno fa i titolari della PMI credevano che avendo un sito internet e l'automazione dei loro processi aziendali il loro "bisnes" sarebbe decollato, di conseguenza sono nate miriadi di web agency, i soldi giravano e quindi tutti hanno cominciato ad assumere furiosamente. Ora non ci sono più soldi, è finita la pacchia, va avanti solo chi sa adattarsi al mercato che cambia. Il problema è anche che la maggioranza delle aziende di informatica in Italia sono fatte da gente che magari ha i mezzi ma non ne capisce niente di informatica e che gestisce l'azienda come fosse una pizzeria o una cartoleria...
      in pratica da circa un paio di mesi
      l'azienda ha abbandonato la programmazione
      per occuparsi della distribuzione e
      installazione a pagamento dei prodotti open
      source gratuiti (open office e qualche
      distro linux)Hanno finalmente capito in che direzione sta andando il mercato! L'esubero del personale non c'entra niente con questo. Forse avevano persone che non conoscevano linux e che quindi non servivano. Poi non so. boh!
      vi prego, salvate l'informatica: abbandonate
      l'open source. E' l'open source l'unica speranza per l'informatica e l'azienda di cui parli l'ha capito e sopravviverà.
      Se odiate Bill Gates potete
      sempre optare per Mac o qualche altro unix
      commerciale, BeOs o altro SOMa che c'entra Bill Gates, esistono prodotti open anche per Windows!
      SALVATE L'INFORMATICA, IL LAVORO E LO
      SVILUPPO DEL SOFTWAREVedi sopra. La crisi dell'informatica non ha nulla a che fare con linux e l'opensource. Anzi, possono essere una leva per rinnovare un mercato soffocato dai soliti noti. Fai gli auguri al tuo amico.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al pinguino maledetto !
      e che ti aspettavi. In giro si trovano software realizzati da hobbisti. Una volta l'unico modo per vendere un prodotto era farlo, oggi lo trovi fatto gratis e quindi non puoi affrontare i costi di sviluppo dato che non saresti al passo. L'open source sta facendo veramente quello che Microsoft ha detto: crisi del settore e così è stato. Se domani la gente dovesse fare il pane al solo costo della farina (pane open source) vendendolo agli angoli di strada fallirebbe anche la panetteria. I cosiddetti ragazzini fanno fallire l'economia ed i grandi ci fanno i soldi. Qualcuno ha risposto che altrimenti l'azienda sarebbe fallita, chi non fallisce è il padrone della azienda, non l'impiegato. Quando le grandi aziende faranno anche loro solo distribuzione falliranno anche queste. Solo le grandi aziende guadagneranno dalla messa in commercio di software open source. Il lavoro degli impiegati sarà quello di impacchettare il software che troveranno gratis su sourceforge. Si perderanno in pratica milioni di posti di lavoro (programmatori, aziende, servizi di pulizia, manutenzione, vendita pc). Microsoft con l'open source tanto non morirà, perderà quasi tutto il suo potere ma Gates sopravviverà ugualmente. Sono i suoi programmatori che andranno in mezzo ad una strada. L'open source altro non è che lo spostamento di un economia immensa che stava nelle mani di grandi aziende e tanti operai nelle mani di piccole aziende e zero operai. Di questo passo fra un anno Microsoft, Adobe e soci avranno aziende di appena 20 impiegati e le piccole comunque non esisteranno perchè non potranno battere le grandi distribuzioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al pinguino maledetto !
      - Scritto da: Anonimo
      un mio amico ha perso il lavoro la scorsa
      settimana per esubero di personale nella
      piccola software house in cui lavorava...Mi dispiace per il tuo amico anchio sono statolicenziato da una piccola software houseperchè era un po con l'acqua alla gola e sobenissimo cosa significa :(
      in pratica da circa un paio di mesi
      l'azienda ha abbandonato la programmazione
      per occuparsi della distribuzione e
      installazione a pagamento dei prodotti open
      source gratuiti (open office e qualche
      distro linux)Be obbiettivamente il mercato dei system integratorè molto piu renumerativo del solo mercato software.e comunque anche in questo caso i programmatoridovrebbero lo stesso servire penso alle patch i bug le funzionalità... insommanon credo che i system integrator Open prendonola roba su freshmeat impacchettano tutto e basta.
      vi prego, salvate l'informatica: abbandonate
      l'open source. Se odiate Bill Gates potete
      sempre optare per Mac o qualche altro unix
      commerciale, BeOs o altro SOBa guarda l'informatica è parecchio congestionataquesto lo sanno tutti.però attenzione l'informatica italiana è congestionataa causa di societa vapourware.dai un'occhiata ai ragazzi che lavorano con l'open source seriamente,questi si portano tutti a casa la pagnotta.
      SALVATE L'INFORMATICA, IL LAVORO E LO
      SVILUPPO DEL SOFTWAREti do un piccolo suggerimentofregatene delle aziende poco serie fregatene dei soldiusa la tua testa e studia cose che gli altri vedonocome retroper esempio chi ha studiato il kernel dalla versione 0.9adesso si trova nella invidiabile posizione di leadere guadagna soldi.se questa gente avesse dato retta alle pippe mentalidelle corporazioni informatiche italiane o ai giornalidell'information technology dove ti facevano credereche con 4 tag html diventavi un vero guru,alloraprobabilmente si ritrovavano nella stessa situazionedi molti.è per questa ragione che è importante la cultura delsoftware libero quindi GNU GPL LGPti serve come base per coltivare una mentalita liberae scudo da usare contro i poteri forti che in un modo onell'altro cercano inconsciamente di farti entrare nel loro circolo vizioso per foraggiare le casse.chi lavora con l'open source seguendone la filosofiadifficilmente si fa ingannare da tecnologie/risorsecreate da grandi monopoli.ed è per questa ragione che se vuoi essere veramente libero devi seguire l'open source nella sua interezza.ricordatelo è l'unica arma che hai contro i poteri forti ed è sufficientemente grande da dettar leggeproprio come microsoft ibm hp novell oracle ecc ecc.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop al luddista maledetto !
      - Scritto da: Anonimo
      in pratica da circa un paio di mesi
      l'azienda ha abbandonato la programmazione
      per occuparsi della distribuzione e
      installazione a pagamento dei prodotti open
      source gratuiti (open office e qualche
      distro linux)era ora che anche in Italia si svegliassero
      SALVATE L'INFORMATICA, IL LAVORO E LO
      SVILUPPO DEL SOFTWAREsei il luddista dell'altro giorno?
  • Anonimo scrive:
    uso linux però sono di destra... sbalio?
  • KrecKer scrive:
    Non ho capito
    Non ho assolutametne capito che cosa ha fatto Intel... che roba è sto coso? Visto che si presenta in versioni diverse per le varie Distro direi che non si tratta di driver...... mah, qualcuno con le idee più chiare?Ciao
  • Anonimo scrive:
    felici di rimanere senza lavoro
    tutti cinesi in questo forum vedo. Salute. Con questa mossa se la cina si informatizza con l'open source significa solo una cosa: "gente, state tutti senza lavoro". Lavoro open source di almeno 50 milioni di cinesi. Traduzione, lavoro finito per tutti. Chi vorrà farvi lavorare quando può contare su un esercito così. Molto semplicemente la Cina per 2 lire (addirittura gratis con l'open source) farà programmi, browser e tutta l'informatica mondiale li. Linspire prenderà e localizzerà in inglese e rivenderà. Con il pc la smetteremo di lavorare ma useremo soltanto. Poi in questi paesi neanche copyright e brevetti. Volete ancora fare i programmatori? Ah ah. Qui per caso si può lavorare facendo le scarpe? Non ridessero neanche i sistemisti. Oggi lavorate perchè linux è difficile da installare e montare una rete è difficile. In windows questa figura sta sparendo perchè alla fine è semplice montare una rete ed installare. Quando linux sarà semplice (e pian piano lo sarà, anzi velocemente visti i nuovi ingressi) anche loro senza lavoro. Brindo ad un altro trionfo dell'economia locale che porterà tutte le software house esistenti in Cina. Adobe, Ubisoft e soci svilupperanno in linux ma in Cina. Qua avranno solo il reparto vendita. Contenti voi
    • Anonimo scrive:
      Re: felice di rimanere distratto?
      - Scritto da: Anonimo
      Con questa mossa se la cina si informatizza
      con l'open source significa solo una cosa:
      "gente, state tutti senza lavoro". Lavoro
      open source di almeno 50 milioni di cinesi.
      Traduzione, lavoro finito per tutti. era già finito, senza l'open source.Non te ne eri accorto?Le attività di trasferimento del lavoro verso l'est sono ormai pratica quotidiana delle aziende dedite all'outsourcing.
  • Anonimo scrive:
    E allora comincino...
    A rilasciare il driver linux per il mirroring su ICH5 e ICH6R.Hanno inserito questi controller merdosi in tutte le mainboard e non c'è un driver decente.
  • Anonimo scrive:
    Mah
    Perche' dare spago a certi non so come definirli (imbecilli) che sparano sciocchezze a vanvera (questo mi fa pentire di essere un uno stato simil democratico).Come fare a dare del comunista a ricercatori, appassionati di informatica ecc... tra i quali gli sviluppatori di linux?Lo possono essere per ideologia ma non perche' studiosi ed appassionati di una materia.Queste persone:- o sono dei troll- o completi ignoranti: dare del comunista ad un ricercatore o ad uno studioso mi sembra un po' eccessivo.- o siete pagati da Microsoft per diffondere questa falsa ideologia contro linux.Comunque leggervi mi rallegra molto, quindi, vi prego, continuate.
  • Anonimo scrive:
    Campagna Anti-linux
  • Anonimo scrive:
    Linux somiglia all'ecommerce del 2000
    tutto fumo, niente arrosto...
    • TrollSpammer scrive:
      Re: Linux somiglia all'ecommerce del 200
      - Scritto da: Anonimo
      tutto fumo, niente arrosto...lo dici in base a qualcosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux somiglia all'ecommerce del 200
        - Scritto da: TrollSpammer
        - Scritto da: Anonimo

        tutto fumo, niente arrosto...

        lo dici in base a qualcosa?i suoi fondi del caffè
  • Anonimo scrive:
    Brutte notizie per il DRAGA!
  • FDG scrive:
    Proposta per un nome
    Il nome da dare al linux asiatico: Zheng He Linux:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    chi l'ha capito?
    1. semplifica l'installazionedi cosa?2. la configurazionecioè?3. e il test del sistema operativo open sourceil test del sistema open source?ma qualcuno di voi a capito cos'è questo kit e cosa fa?
  • Anonimo scrive:
    A Ballmer combicera' a rodere il fegatin
    Adesso diranno che Linux fa venire l'orticaria.:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    La verità su LINUX preinstallato...
    Ciao a tutti,non voglio fare alcuna polemica, quindi troll astenersi, please.Io penso che il fatto di vendere linux preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione pseudo-commerciale, volta a bloccare l'influenza della civiltà occidentale in asia.questo è gravissimo, perchè se si vendesse il solo VERO sistema operativo desktop, cioé windows, si avrebbe sicuramente un'apertura in positivo per queste sotto-culture asiatiche, perchè poi alla fin fine si tratta di sotto-culture: vietnam, corea, cina, mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno saputo fare null'altro che generare guerre e povertà, senza dare NESSUN contributo alla civiltà umana.Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in questo modo il commercio mondiale trionferà veramente!basta linux, basta open sorcio, avanti MICROSOFT!!!!!
    • trollenstein scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Moderatoreeeeeee
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!

      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!Ok Ballmer, ora che hai detto la tua torna a trollare a casa di tuo zio bill.....
    • Anonimo scrive:
      L'ignoranza fa spettacolo !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.Perchè tu che cosa saresti ???

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.Non diciamo stupidaggini per favore !!!

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.Dire che che non conosci la storia delle civiltà è un obbligo per una castroneria del genere, sei il tipico utente windows ignorante fino al midollo.Stai parlando di grandi paesi nei quali le civiltà si sono evolute e hanno dato grandi frutti di arte e storia, nonchè di scienza, e poi cosa credi.... le guerre... ma cosa pensi che facessimo noi 60 anni fa.... la civiltà occidentale è alla frutta e per questo dobbiamo ringraziare le persone ignoranti come tu sei...

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!
      I commercio mondiale te lo puoi mettere dove penso io...
      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!Spazio alle idee alla fratellanza fra le persone che al mondo possiedono ancora un cervello.E mi raccomando studia un poco di storia
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ciao a tutti,



        non voglio fare alcuna polemica, quindi

        troll astenersi, please.

        Perchè tu che cosa saresti ???
        sono un esperto di informatica
        Dire che che non conosci la storia delle
        civiltà è un obbligo per una
        castroneria del genere, sei il tipico utente
        windows ignorante fino al midollo.io ho studiato, sono un ragioniere, mica un ignorantello qualunque...
        Stai parlando di grandi paesi nei quali le
        civiltà si sono evolute e hanno dato
        grandi frutti di arte e storia,
        nonchè di scienza, e poi cosa
        credi.... le guerre... ma cosa pensi che
        facessimo noi 60 anni fa.... la
        civiltà occidentale è alla
        frutta e per questo dobbiamo ringraziare le
        persone ignoranti come tu sei...
        prove, link, fatti, dati?????
        I commercio mondiale te lo puoi mettere dove
        penso io...ah, ho capito, sei un comunista che spacca tutto al g8 di Genova...


        basta linux, basta open sorcio, avanti

        MICROSOFT!!!!!

        Spazio alle idee alla fratellanza fra le
        persone che al mondo possiedono ancora un
        cervello.
        certo, certo, Marx l'aveva già detto, ha fatto una brutta fine...
        E mi raccomando studia un poco di storiabravo, ora vai a nanna
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
          - Scritto da: Anonimo
          ...
          sono un esperto di informatica...
          io ho studiato, sono un ragioniere, mica un
          ignorantello qualunque...STRAROTFL !!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!

          io ho studiato, sono un ragioniere, mica un
          ignorantello qualunque...Questa è proprio magnifica!:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
        • FDG scrive:
          Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
          - Scritto da: Anonimo
          prove, link, fatti, dati?????Hai sono due giustificazioni: o sei ignorante da far pena o sei un troll da strapazzo.Uno che chiede in un forum prove, link, fatti e dati sull'esistenza di una civiltà cinese, della sua arte, della sua cultura e storia millenaria, è come minimo da appendere al ceppo e fustigare con violenza. L'ignoranza non ha giustificazioni, soprattutto quando è accompagnata da una tale presunzione.Quindi, spero proprio che tu sia solo uno stupido troll.Ah, se vuoi qualche risposta sgancia i soldi e comprati un'enciclopedia come si deve. E non rompere i ...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
            - Scritto da: FDG
            Ah, se vuoi qualche risposta sgancia i soldi
            e comprati un'enciclopedia come si deve. E
            non rompere i ...http://en.wikipedia.org/wiki/Main_Page
          • Slurpolo scrive:
            Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
            - Scritto da: spiff1281
            en.wikipedia.org/wiki/Main_Page Quella non si paga, quindi lui non la usa perché così facendo toglierebbe lavoro e soldi agli editori delle enciclopedie cartacee.Va bene essere di coccio, ma almeno un po' di coerenza!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ignoranza fa spettacolo !!!
          Premetto che ho votato FI nelle ultime due elezioni. Non sono di certo un che tira i sampietrini agli sbirri.

          ah, ho capito, sei un comunista che spacca
          tutto al g8 di Genova...
          vorrei solamente segnalare questo libro: http://www.librinformatica.it/novita/libri03/pe1992.htmPurtroppo la causa dell'opensource è stata assimilata più dai partiti di sinistra che di destra, ciò nonostante io mi sento di sonostenere la grandezza di GNU/Linux, non tanto per gli ideali talebani del signor Stallman, a volte decisamente esagerati, quanti invece per le idee concrete che sistanno diffondendo in questo momento: preferisco un ottimo software a un software ottimamente distribuito.Microsoft ha il merito storico di aver informatizzato la nostra società meglio di altri e più velocemente, ma oggettivamente ha dei grossi limiti di prestazione e affidabilità. Nonostante ciò in alcuni campi rimane essenziale. D'altraparte GNU/Linux è IL volere della comunità e le risposte ale sue preghiere. E se non ti piace lo puoi cambiare. Certamente ci vogliono ottime conoscenze per installare una macchina da zero e configurarla, ma non ditemi che kde è più complesso di Windows...Tra l'altro io vado pazzo per i Mac...ah, se avessi abbastanza soldini ne comprerei uno...it's so yummy!La diffusione di Linux in aree (informaticamente) sottosviluppate faciliterebbe l'informatizzazione in tal aree a costi ridotti. Mentre le licenze di Windows (e office e dell'antivirus e del firewall, e del server di posta e del server ftp e chi più ne ha più ne metta...) vanno pagate a Redmond, le licenze di Linux sono bassissime e il denaro di differenza potrebbe essere investito nella formazione di bravi tecnici e nell'educazione informatica della popolazione (educazone informatica NON E' imparare a usare windwos). Come vedete i soldi in questo modo si riciclerebbero nel territorio formando un ecosistema autonomo che, tra le altre cose, alimenterebbe la comunità informatica mondiale attraverso i contributi previsti dal modello opensource.C'è da dire che i linuxiani (io per primo con mio padre) prendono pesantemente in giro chi non è come loro, ma state certi che è soprattutto goliardia, non c'è cattiveria (verso le persone).Sto scrivendo la tesi intitolata "Applicazione delle imprese dei sistemi opensorce". Mi sto laureando in ingegneria gestionale a Bologna, per cui il taglio sarà abbastanza economico/organizzativo.Chi volesse discutene con me: spiff1281@email.it.Saluti,MarcoP.S.: il mio pc fisso si è appena riavviato da solo...azz...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!

      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!Sinceramente post come questo mi fanno divenire alquanto pessimista sul livello e sul futuro della 'civiltà occidentale'...
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...

        Sinceramente post come questo mi fanno
        divenire alquanto pessimista sul livello e
        sul futuro della 'civiltà
        occidentale'...è vero, perchè la civiltà occidentale è in mano ai linari pinguinazzoli OPEN SORCI!!!! comunistoidi...
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
          ... e dalla chiusura mentale come la tua...
          • Anonimo scrive:
            Re: La verità su LINUX preinstallato...
            - Scritto da: Anonimo


            ... e dalla chiusura mentale come la tua...

            non è chiusura mentale, si tratta di ONESTA' INTELLETTUALE!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: La verità su LINUX preinstallato...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            ... e dalla chiusura mentale come la
            tua...




            non è chiusura mentale, si tratta di
            ONESTA' INTELLETTUALE!!!!!Si... si... ma ora non ti scaldare che sudi e poi ti becchi un virus...
          • Anonimo scrive:
            Re: La verità su LINUX preinstallato...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            ... e dalla chiusura mentale come la
            tua...




            non è chiusura mentale, si tratta di
            ONESTA' INTELLETTUALE!!!!! questa è buona... aspetta che me la segno nel libro delle boiate....
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
          - Scritto da: Anonimo


          è vero, perchè la
          civiltà occidentale è in mano
          ai linari pinguinazzoli OPEN SORCI!!!!
          comunistoidi...ma no!!! :-( io sono anticomunista e pro linux!BASTA PENSARE LINUX = COMUNISMO!!! NON E' VERO!!!http://www.librinformatica.it/novita/libri03/pe1992.htm
    • Anonimo scrive:
      I matti
      Pochi sanno riconoscere la realtà del loro tempo, e ricevere da parte di una persona che scrive delle stupidaggini simili del "MATTO" mi riempie solo di orgoglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!

      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!Devo ricordarti chi ha inventato i numeri che usi tranquillamente davanti al tuo compiuter con installato uindous iccsepì (magari con "licenza" Astalavista)?Questi, per capirsi "0 1 2 3 4 5 6 7 8 9"A laura' (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...


        Devo ricordarti chi ha inventato i numeri
        che usi tranquillamente davanti al tuo
        compiuter con installato uindous
        iccsepì (magari con "licenza"
        Astalavista)?
        Questi, per capirsi "0 1 2 3 4 5 6 7 8 9"

        A laura' (troll)i numeri sono stati inventati da Archimede Pitagorico, che abitava a Siracusa e parlava greco.lo vedi che voi linari open sorci pinguinazzoli non conoscete la storia???
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
          - Scritto da: Anonimo


          i numeri sono stati inventati da Archimede PitagoricoE' vero. Lo hanno aiutato zio Paperino e Gastone. Ovviamente coinvolgendo anche Pippo e Nonna Papera. :D
          lo vedi che voi linari open sorci
          pinguinazzoli non conoscete la storia???Tu no di certo! Nè tantomeno la filosofia.
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...

          i numeri sono stati inventati da Archimede
          Pitagorico, che abitava a Siracusa e parlava
          greco.Questa è proprio bella, mi sto sbregando dalle risate... E' uno scherzo, vero?Ma non sarai mica quello che prima diceva di essere un ragioniere e non un ignorante qualsiasi?Sei un simpatico umorista.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      Sei un grande, veramente pura follia fratello, viva la ketamina.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      Ma dai non ci credo che scrivi tante cazzate, finitela con questi post pensati solo per generare flame...
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma dai non ci credo che scrivi tante
        cazzate, finitela con questi post pensati
        solo per generare flame...Oh, uno che alla fine si è accorto del vero scopo del flamer, peraltro davvero grezzo nel suo post provocatorio :(Salutoni da GiGiO
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      io non trollo, dico solo le verità
      che NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRE!!!Sì, è lui.Sta salvando il mondo dal male, nonostante il virus.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.
      ma se non vuoi fare polemica perche' dici ste boiate enormi? ma quanti hanni hai?
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...
        - Scritto da: Anonimo


        non voglio fare alcuna polemica, quindi

        troll astenersi, please.



        ma se non vuoi fare polemica perche' dici
        ste boiate enormi? ma quanti hanni hai?molti più di te, soprattutto di esperienza informatica. io non dico boiate, io dico DELLE VERITA' SCOMODE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.Purtroppo in luoghi frequentati da certa gente è difficile intavolare una discussione costruttiva.Io apprezzo sinceramente il tuo sforzo e la tua onestà intellettuale, ma una volta ancora abbiamo avuto la conferma che non c'è speranza con questa gente.
      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.Sono perfettamente d'accordo, è palese che ci sia una sorta di complotto internazionale guidato dai paesi asiatici e medio-orientali (Cina in testa), per condizionare le proprie popolazioni e guidarle verso un futuro di incertezza digitale, fornendo loro strumenti poco evoluti, insicuri e completamente fuori da qualsiasi controllo, sia a livello privato che pubblico, negando allo stesso tempo tutto il sapere e la conoscenza che una maggiore integrazione con le nostre usanze potrebbe fornire loro.
      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.Infatti, finalmente qualcuno che ha il coraggio di dirle queste cose.Sono sotto-culture, il loro contributo alla storia umana è riassumibile in una cronologia bellica, che altro non ha portato se non miseria e povertà, intellettuale in primo luogo.É indiscutibile il fatto che la diffusione di strumenti informatici come il miglior SO in commercio, Windows, possa in qualche modo mitigare questa loro situazione di inferiorità, se non altro dando loro almeno gli elementi di base della nostra cultura, ovvero libertà di scelta e nessun condizionamento mediatico.
      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!Purtroppo è difficile, il complotto di cui sopra sembra quasi inarrestabile, evidentemente molte multinazionali asiatiche stanno facendo di tutto per vincere questa guerra che altro non porterà se non povertà e sottosviluppo.
      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!A NOI!Grazie, davvero, sono gli interventi come i tuoi che nutrono ancora la mia speranza verso un futuro di eguaglianza occidentale.
      • trollenstein scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ciao a tutti,



        non voglio fare alcuna polemica, quindi

        troll astenersi, please.

        Purtroppo in luoghi frequentati da certa
        gente è difficile intavolare una
        discussione costruttiva.
        Io apprezzo sinceramente il tuo sforzo e la
        tua onestà intellettuale, ma una
        volta ancora abbiamo avuto la conferma che
        non c'è speranza con questa gente.


        Io penso che il fatto di vendere linux

        preinstallato sia una GRAVISSIMA
        operazione

        pseudo-commerciale, volta a bloccare

        l'influenza della civiltà
        occidentale

        in asia.

        Sono perfettamente d'accordo, è
        palese che ci sia una sorta di complotto
        internazionale guidato dai paesi asiatici e
        medio-orientali (Cina in testa), per
        condizionare le proprie popolazioni e
        guidarle verso un futuro di incertezza
        digitale, fornendo loro strumenti poco
        evoluti, insicuri e completamente fuori da
        qualsiasi controllo, sia a livello privato
        che pubblico, negando allo stesso tempo
        tutto il sapere e la conoscenza che una
        maggiore integrazione con le nostre usanze
        potrebbe fornire loro.


        questo è gravissimo,
        perchè se

        si vendesse il solo VERO sistema
        operativo

        desktop, cioé windows, si avrebbe

        sicuramente un'apertura in positivo per

        queste sotto-culture asiatiche,

        perchè poi alla fin fine si
        tratta di

        sotto-culture: vietnam, corea, cina,

        mongolia, bangladesh e via dicendo non
        hanno

        saputo fare null'altro che generare
        guerre e

        povertà, senza dare NESSUN
        contributo

        alla civiltà umana.

        Infatti, finalmente qualcuno che ha il
        coraggio di dirle queste cose.
        Sono sotto-culture, il loro contributo alla
        storia umana è riassumibile in una
        cronologia bellica, che altro non ha portato
        se non miseria e povertà,
        intellettuale in primo luogo.
        é indiscutibile il fatto che la
        diffusione di strumenti informatici come il
        miglior SO in commercio, Windows, possa in
        qualche modo mitigare questa loro situazione
        di inferiorità, se non altro dando
        loro almeno gli elementi di base della
        nostra cultura, ovvero libertà di
        scelta e nessun condizionamento mediatico.


        Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio,
        in

        questo modo il commercio mondiale

        trionferà veramente!

        Purtroppo è difficile, il complotto
        di cui sopra sembra quasi inarrestabile,
        evidentemente molte multinazionali asiatiche
        stanno facendo di tutto per vincere questa
        guerra che altro non porterà se non
        povertà e sottosviluppo.


        basta linux, basta open sorcio, avanti

        MICROSOFT!!!!!

        A NOI!

        Grazie, davvero, sono gli interventi come i
        tuoi che nutrono ancora la mia speranza
        verso un futuro di eguaglianza occidentale.firmo tutto, firmo tutto, quoto tutto!!!!tu sei il mio nuovo messia!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...
        - Scritto da: Anonimo
        é indiscutibile il fatto che la
        diffusione di strumenti informatici come il
        miglior SO in commercio, Windows, possa in
        qualche modo mitigare questa loro situazione
        di inferiorità, se non altro dando
        loro almeno gli elementi di base della
        nostra cultura, ovvero libertà di
        scelta e nessun condizionamento mediatico.Sei pazzo? Già sono un miliardo, hanno un esercito enorme e la bomba atomica, e controlalno ormai l'economia di mezzo mondo: gli vuoi pure dare windos? Fagli usare linux che fa schifo, così almeno abbiamo un po' di vantaggio...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemicaMa no, figurati. Come mai potrebbe venire in mente a qualcuno che tu voglia fare polemica? :p
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ciao a tutti,



        non voglio fare alcuna polemica

        Ma no, figurati. Come mai potrebbe venire in
        mente a qualcuno che tu voglia fare
        polemica? :prispondi con dati tecnici, o allora TACI PER SEMPRE brutto linaro pinguinazzolo open sorcio
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...

          I numeri ARABI inventati da Archimede... :D...Pitagorico. Le sue esatte parole sono state "Archimede Pitagorico" :)
    • Sandro kensan scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      io non trollo, dico solo le verità
      che NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRE!!!Ciao,mi pare molto interessante il tuo post e soprattutto molto approfondito e questo lo dico seriamente checché ne dicano gli altri.Aggiungo che io sono dall'altra parte rispetto alla tua ma questo è un particolare.Sottoscrivo tutto l'essenziale di quel che hai detto, è verissimo che le nostre soluzioni impachettate "debbano" trovare posto in oriente pena il blocco della nostra espansione e quindi il pericolo di regressione economica e sociale.Questo lo sapeva bene Napoleone e Cesare che hanno fatto dell'espansionismo un motivo portante della società occidentale del tempo, società che ci ha dato le fondamenta.Quindi vedi bene vedi giusto. Il problema essenziale è che la Cina ha 1/4 della gente del mondo, un 10% di ricchezza che aumenta all'anno, la bomba atomica, una cultura millenaria e impermeabile ai nostri valori, mezzo trilione di dollari nelle sue casse che vengono dall'aver venduto yuan in cambio di dollari, soldi che gli servono per comprarsi l'Argentina, il brasile ecc, ecc.Detto questo ti chiedo come li fermi questi?? Questi vanno avanti anche senza l'occidente, col solo mercato interno questi sono un pianeta.
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità su LINUX preinstallato...

        Ciao,
        mi pare molto interessante il tuo post e
        soprattutto molto approfondito e questo lo
        dico seriamente checché ne dicano gli
        altri.
        finalmente qualcuno che non mi spara contro
        Sottoscrivo tutto l'essenziale di quel che
        hai detto, è verissimo che le nostre
        soluzioni impachettate "debbano" trovare
        posto in oriente pena il blocco della nostra
        espansione e quindi il pericolo di
        regressione economica e sociale.

        Questo lo sapeva bene Napoleone e Cesare che
        hanno fatto dell'espansionismo un motivo
        portante della società occidentale
        del tempo, società che ci ha dato le
        fondamenta.purtroppo hanno fallito, ma questa è un'altra storia

        Quindi vedi bene vedi giusto. Il problema
        essenziale è che la Cina ha 1/4 della
        gente del mondo, un 10% di ricchezza che
        aumenta all'anno, la bomba atomica, una
        cultura millenaria e impermeabile ai nostri
        valori, mezzo trilione di dollari nelle sue
        casse che vengono dall'aver venduto yuan in
        cambio di dollari, soldi che gli servono per
        comprarsi l'Argentina, il brasile ecc, ecc.

        Detto questo ti chiedo come li fermi
        questi?? Questi vanno avanti anche senza
        l'occidente, col solo mercato interno questi
        sono un pianeta.intanto fermiamoli commercialmente, blocchiamo le loro capacità di produrre soluzioni nuove; Se questi diventano forti con l'open sorcio, saranno cazzi amari per tutti!!!se non basta, beh.... adesso mi attirero' milioni di critiche, ma si possono fermare anche militarmente.E non fate tanto i prezioni, che tanto di guerre a sfondo economico ce ne sono a decine, proprio in questo stesso momento
        • Sandro kensan scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
          - Scritto da: Anonimo
          finalmente qualcuno che non mi spara controSi, non ti sparo ma non concordo con le tue idee, invece debbo dire che quel che dici ha radici profonde nella nostra cultura e fa da sfondo a molti dicorsi e molte decisioni politiche europee e americane.

          Questo lo sapeva bene Napoleone e
          Cesare che

          hanno fatto dell'espansionismo un motivo

          portante della società
          occidentale

          del tempo, società che ci ha
          dato le

          fondamenta.

          purtroppo hanno fallito, ma questa è
          un'altra storiaIo sono dell'opinione che una società che collassa se non si espande non è una buona società, quindi anche se fossero arrivati a Pechino o a Hong Kong oppure nell'Hokkaido, non sarebbe cambiata la mia opinione che una società basata su questi valori non va bene. Per fortuna c'è gente che la pensa come me.
          intanto fermiamoli commercialmente,
          blocchiamo le loro capacità di
          produrre soluzioni nuove; Se questi
          diventano forti con l'open sorcio, saranno
          cazzi amari per tutti!!!Un proverbio orientale dice qualche cosa come se non riesci a fermarlo assecondalo. I cinesi vanno per la loro strada, si sono fatti il loro Linux e hanno le loro società di microprocessori con un mercato povero e immenso, cosa potrebbe fare una piccola società come Intel in un grande paese comunista come la Cina? Ha deciso di assecondare altrimenti veniva spazzata via dal sitema cinese e senza tanti complimenti.
          se non basta, beh.... adesso mi attirero'
          milioni di critiche, ma si possono fermare
          anche militarmente.Questo mi pare più concreto come ragionamento o almeno meno fantascientifico. Però... questi hanno l'atomica e pure grossa, che facciamo? Questi hanno un esercito immenso, mica spererai di sconfiggerli con la tecnologia militare, aerei, missili convenzionali, ecc e sperare nel loro buon cuore che non ti nuclearizzino la povera martoriata New York?
          E non fate tanto i prezioni, che tanto di
          guerre a sfondo economico ce ne sono a
          decine, proprio in questo stesso momentoTi faccio presente che quando il presidente cinese se ne è andato a comprarsi l'Argentina (sistema energetico, mezzo milione di case, sistema dei trasporti, ecc, ecc (ad)ho pure scritto un pezzo(/ad)) si è portato pure il presidente della corea del sud, fido alleato USA. La Cina ha pure i rinforzi...
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La verità su LINUX preinstallato...
            Visto che l'argomento mi sta a cuore (ho scritto un sacco di roba sulla visione politica del mondo che hai tu), aggiungo (anche per restare IT) il nesso tra la politica del mio precedente post e Microsoft/Intel.Iniziando da lontano, dal povero Cesare e poi Napoleone si è capito che quando ci si allarga il popolo rimane buono e sotto il tuo potere. Oggigiorno non si dice più vado a conquistare l'oriente ma si dice vado a conquistare il mercato orientale.Questa conquista presuppone che il "pacchetto" occidente venga comprato dall'asiatico. Comprende: Cinema, televisione, cibo, mode, struttura sociale, sistema politico, sistema economico ecc e quindi la cultura locale viene spazzata via per fare posto a quella euroamericana.Lo stile è quello dei nativi americani e dei cowboy ma in versione più soft in cui muore "solo" la cultura locale.I cinesi non sono nati ieri, hanno molta più storia dei nostri 2000 anni e conoscono questi trucchi. Sono favoriti dal fatto che esiste un grosso gradino perché il pacchetto occidente si piazzi in asia, hanno quindi tutti i modi per bloccare le teste di ponte occidentali che nel campo informatico sono Microsoft e pure Intel.Intel ha capito l'antifona e si adegua al volere orientale pur di non venire marginalizzata. Capisco il post agressivo di chi ha iniziato il 3d, infatti Intel ha rotto la compattezza del fronte occidentale nella conquista cinese, un segno di "tradimento" di quella che è l'essenza occidentale da Cesare a Bush.Da parte mia mi aspetto molte altre "rotture del fronte", l'appoggio a Red hat linux da parte di Intel è secondo me solo la prima.
        • Anonimo scrive:
          Re: La verità su LINUX preinstallato...
          - Scritto da: Anonimo

          intanto fermiamoli commercialmente,
          blocchiamo le loro capacità di
          produrre soluzioni nuove; Se questi
          diventano forti con l'open sorcio, saranno
          cazzi amari per tutti!!!...e se diventassimo forti anche noi con l'OS?

          se non basta, beh.... adesso mi attirero'
          milioni di critiche, ma si possono fermare
          anche militarmente.mmm...dai....non dire così...
          E non fate tanto i prezioni, che tanto di
          guerre a sfondo economico ce ne sono a
          decine, proprio in questo stesso momentovero, ma non è una giustificazione...non ti pare? ma non parliamo di guerra, dai, parliamo di software e le sue valenze polico/economico/sociali...
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La verità su LINUX preinstallato...
            - Scritto da: spiff1281
            vero, ma non è una
            giustificazione...non ti pare? ma non
            parliamo di guerra, dai, parliamo di
            software e le sue valenze
            polico/economico/sociali...Vero, bisogna essere ottimisti. Io spero che con l'OS e iniziative analoghe in altri campi si arrivi a capire che si può fare a meno di avere una politica espansionistica per sorreggere una società. La Cina può essere un ostacolo così insormontabile da farci capire che è arrivata l'ora di cambiare strada e buttare molte cose dei nostri 2000 anni nella spazzatura.Da quel poco che so i cinesi prendono quel che viene dall'estero e lo adattano alla loro cultura, hanno preso Linux e ne hanno fatto Red Flag, trovo che sia un comportamento splendido. I giapponesi prendono le parole americane e le distruggono per adattarle alle menti orientali, prendono il matrimonio cristiano con prete falso che viene dopo la cerimonia shintoista. Questa è la giusta via.Spero che prenderanno le "basi" di quello che è Intel per adattarlo alla loro mentalità, inutile "imporre" un SO oppure un uP o una concezione del mondo, è una agressione inutile che la Cina è decisa a bloccare sul nascere e secondo me fa bene.Ricordo a tutti che le menti orientali funzionano in modo diverso da quelle occidentali. Faccio presente che la scrittura cinese/giapponese non utilizza i caratteri (emisfero logico/razionale) ma utilizza gli ideogrammi (emisfero emozionale/creativo) e quindi quando parlano usano la parte opposta del cervello rispetto alla nostra. Questo con tutte le sfumature possibili visto che siamo in campo umano e che si sa ancora poco sul cervello.
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Mah
            Solo alcune osservazioni, senza alcuna intenzione di polemizzare.
            Da quel poco che so i cinesi prendono quel
            che viene dall'estero e lo adattano alla
            loro cultura, hanno preso Linux e ne hanno
            fatto Red Flag, trovo che sia un
            comportamento splendido. I giapponesi
            prendono le parole americane e le
            distruggono per adattarle alle menti
            orientali, prendono il matrimonio cristiano
            con prete falso che viene dopo la cerimonia
            shintoista. Questa è la giusta via.Oddìo almeno a Las Vegas il prete è vero. Omne mundum transit.
            Ricordo a tutti che le menti orientali
            funzionano in modo diverso da quelle
            occidentali.Mah, la mente dovrebbe funzionare più o meno allo stesso modo per tutti. Anche se hanno gli occhi a mandorla non sono mica di una specie diversa, no?
            Faccio presente che la
            scrittura cinese/giapponese non utilizza i
            caratteri (emisfero logico/razionale) ma
            utilizza gli ideogrammi (emisfero
            emozionale/creativo)Nei linguaggi ideografici evoluti - cinese come egizio - gli ideogrammi si usano con valore fonetico sillabico e quindi a lume di naso - non sono uno psicologo - l'interpretazione, da parte del cervello, dovrebbe competere più o meno alle stesse aree cui compete la scrittura alfabetica (con qualche complessità aggiuntiva).
            e quindi quando parlano
            usano la parte opposta del cervello rispetto
            alla nostra.Nelle tue premesse si dovrebbe dire: quando scrivono. Quando uno parla il suo sistema di scrittura è coinvolto marginalmente.==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 21.22.46
          • Sandro kensan scrive:
            [OT] Re: Mah (emisfero destro/sinistro)
            - Scritto da: Gatto Selvaggio
            Oddìo almeno a Las Vegas il prete
            è vero. Omne mundum transit.Non so il latino ma mi suona come il contrario di "tutto il mondo è paese".
            Mah, la mente dovrebbe funzionare più
            o meno allo stesso modo per tutti. Anche se
            hanno gli occhi a mandorla non sono mica di
            una specie diversa, no?Ciao :)Scusa se ho scritto pensieri esagerati ma le risposte ai miei pensieri che non siano tecnici e pure un po' asettici, sono molto poche. Quel che dici è giustissimo.
            Nei linguaggi ideografici evoluti - cinese
            come egizio - gli ideogrammi si usano con
            valore fonetico sillabico e quindi a lume di
            naso - non sono uno psicologo -
            l'interpretazione, da parte del cervello,
            dovrebbe competere più o meno alle
            stesse aree cui compete la scrittura
            alfabetica (con qualche complessità
            aggiuntiva).Sono praticamente sicuro che qui hai detto una cosa inesatta. I Kanji giapponesi sono ideogrammi e come dice il termine sono figure che richiamano una idea (ideo-gramma), quindi non hanno nulla a che fare con le sillabe che non sono figure e neppure richiamano una idea. Se invece vuoi dire che non sono più le figure esatte dell'idea che esprimono, allora dici una ovvietà.Le sillabe sono entità astratte senza valore figurativo o meglio senza nessuna idea associata. In giapponese esistono pure le sillabe ma...sono usate dai bambini per imparare un sistema di scrittura più evoluto e cioè gli ideogrammi.Si potrebbe dire che da questo punto di vista scriviamo e in parte pensiamo come i bambini orientali? Forse si.L'alfabeto sillabico giapponese si chiama hiragana e katakana (ne hanno due, uno per le parole giapponesi e uno per quelle straniere (gaijin)), cerca con google e li trovi. Gli ideogrammi si chiamano kanji e sono moltissimi e tutti diversi, attualmente la base dovrebbe essere di 1800 kanji diversi ma per leggere un giornale credo se ne devano conoscere di più. I kanji sono spesso composti da altri kanji più semplici in un gioco di scatole cinesi e quindi pur non essendo più "figure" esatte da molto tempo, richiamano idee.Mi pare che gli ideogrammi cinesi si chiamino hana, questi e i kanji sono uguali ma si leggono in modo diverso: i giapponesi e i cinesi si possono leggere ma non parlare. Tenete conto che il cinese semplificato ha molti hana che non ci sono nei 1800 kanji ufficiali ma credo che si possa intuire il significato scomponendo l'ideogramma.Molti kanji sono diversi ma si leggono allo stesso modo, in questi casi si deve pensare all'idea e non al suono. Se usassero le sillabe farebbero una gran confusione invece con 1800 ideogrammi la frase è chiara sia se scrivono sia se parlano (basta visualizzare i kanji come dicono di fare i giapponesi mentre nessun occidentale visualizza le sillabe o le parole).
            Nelle tue premesse si dovrebbe dire: quando
            scrivono. Quando uno parla il suo sistema di
            scrittura è coinvolto marginalmente.Dipende se è orientale o occidentale :)Riportando il discorso sull'IT, sono convinto che non sia facile superare queste differenze e che sia meglio fornire strumenti che 'loro' useranno come vogliono piuttosto che offrire soluzioni preassemblate da una mente occidentale.
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: [OT] Re: Mah (emisfero destro/sinistro)


            Omne mundum transit.
            Non so il latino ma mi suona come il
            contrario di "tutto il mondo è
            paese".Significa più o meno "tutto ciò che è puro dura poco".

            Nei linguaggi ideografici evoluti -

            cinese come egizio - gli ideogrammi

            si usano con valore fonetico sillabico
            Sono praticamente sicuro che qui hai detto
            una cosa inesatta. I Kanji giapponesi sono
            ideogrammi e come dice il termine sono
            figure che richiamano una idea
            (ideo-gramma), quindi non hanno nulla a che
            fare con le sillabeHai ragione, ho semplificato fino alla distruzione.
            L'alfabeto sillabico giapponese si chiama
            hiragana e katakana (ne hanno due, uno per
            le parole giapponesi e uno per quelle
            straniere (gaijin)), cerca con google e li
            trovi. Gli ideogrammi si chiamano kanji e
            sono moltissimi e tutti diversi, attualmente
            la base dovrebbe essere di 1800 kanji
            diversi ma per leggere un giornale credo se
            ne devano conoscere di più. I kanji
            sono spesso composti da altri kanji
            più semplici in un gioco di scatole
            cinesi e quindi pur non essendo più
            "figure" esatte da molto tempo, richiamano
            idee.Pensavo pure io al giapponese ma, limitandosi le mie conoscenze a ciò che serve per una guida all'uso dei caratteri stranieri nelle pagine web, che ho da qualche tempo in mente di scrivere, sottovalutavo l'aspetto ideografico del Kanji. Poiché Kanji, Hiragana e Katakana si trovano combinati, pensavo lo fossero in modo simile al geroglifico, in cui ad esempio si rappresenta la parola "asino" con un ideogramma che raffigura l'asino (o uno semplificato che rappresenta una pelle d'animale in generale) accompagnato da segni fonetici. Invece il giapponese usa, semplificando, il Kanji per le radici e l'Hiragana per le parti flessive:"on-readings are typically used when a kanji forms part of a compound word (usually a noun); kun-readings are normally used for single kanji, either as words in their own right, or as the stems of adjectives or verbs. Adjectives and verbs typically consist of a kanji followed by a hiragana suffix.Beware: there are exceptions to this rule."-- http://www.kanjisite.com/html/wak/wak9.htmlInoltre, avendo letto un semplice frasario che usava uno dei due alfabeti fonetici, non ricordo quale, ne avevo tratto l'impressione che i sistemi fonetici fossero più usati che in realtà. Leggendo http://www.kanjisite.com/html/wak (didatticamente esemplare!) ammetto che il giapponese è estensivamente ideografico.Il cinese è ideografico, ma la situazione non dev'essere semplicissima:"The great majority of characters are phonetic-ideographic. [...], for example, originally a picture of an eye pierced by a needle, represented a slave blinded by his master to keep him from escaping, but later changed to 'ignorant masses' or 'people' in general. As a phonetic-ideographic element in the formation of other characters, it represents the sound /min/ and has a basic meaning of 'sightlessness' or 'darkness'."-- http://www.kanji.org/kanji/japanese/writing/outline.htmOutline of Japanese Writing System1. THE ORIGIN OF CHINESE CHARACTERS 1.2 Formation of Chinese Characters"Se le nostre metafore sono spesso cattive quelle cinesi sono diaboliche. Racconta Patrizia Tabossi, nel suo volumetto dedicato a Il linguaggio (Il Mulino, Bologna 1999), che il sistema cinese - basato com'è noto su ideogrammi, o logografie che dir si voglia - presenta anche dei costrutti che, apparentemente, non sembrerebbero significare alcunché. C'è, per esempio, una parola formata da quattro ideogrammi: il primo significa "essere in grado", il secondo "bocca", il terzo è uguale al primo e, dunque, significa ancora "essere in grado", mentre l'ultimo significa "risata". L'equivalente fonico del costrutto, tuttavia, è composto da quattro suoni che, suppergiù, fanno così: ke kou ke le. C'è l'essere in grado ribadito, c'è la bocca e c'è la risata e si dice ke kou ke le. E' un inno all'allegria. E' il caso in cui il linguaggio ideografico si dimostra molto più potente del nostro. E' il nome cinese della Coca-Cola."-- Felice Accame, Metafore dormienti e popoli sorridenti. - http://www.frascolla.org/Lacaccia/1999_12_05.htmIn questo caso direi che hanno associato al nome "Coca Cola" dei segni a valore fonetico scegliendo, tra migliaia di possibilità, l'associazione connotativamente più vantaggiosa.Fin qui faccio ammenda (sì è vero, sob, ho detto una cosa inesatta), ma l'affermazione sul diverso uso degli emisferi mi sembra un po' una boutade. Per esempio, leggendo a me non sembra di fare qualcosa tipo 1) riconoscere i caratteri uno alla volta, 2) associarli a fonemi, 3) combinare i fonemi in parole e finalmente, 4) intese le parole, 5) approdare al significato, altrimenti a leggere il mio nome impiegherei mezz'ora: mi pare invece di riconoscere le parole come unità e associarle direttamente al significato, in base al contesto, mentre al più una vocina mentale recita in sottofondo. Da questo punto di vista, al posto delle parole potrebbero trovarsi ideogrammi. Per questo la differenza con i cinesi interesserebbe se mai dettagli del procedimento mentale.Ciò che dico dipende da mie *sensazioni* circa i miei processi mentali, non mi sono fatto una risonanza magnetica. Però, a sostegno del mio punto di vista, quando mio fratello era molto piccolo sapeva leggere e scrivere il suo nome, ma non le singole lettere.Trovo più sensato - in attesa di precisazioni o smentite - che nelle funzioni di base (denotative) della lettura sia noi "alfabetici" che gli "ideografici" asiatici riconosciamo le parole come unità, siano formate da segni fonetici o ideogrammi, associandole direttamente ai significati, e il resto sia costituito da processi secondari "connotativi" paralleli.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: [OT] Re: Mah (emisfero destro/sinist
            - Scritto da: Gatto Selvaggio
            Significa più o meno "tutto
            ciò che è puro dura poco".:) carino.
            Hai ragione, ho semplificato fino alla
            distruzione.Da parte mia non ho specificato quello che tu hai detto e cioè che vengono usati pure gli hiragana frammisti agli ideogrammi ma con valore di supporto. (parti flessive come hai detto tu che mi sembri molto capace su questo argomento)
            Pensavo pure io al giapponese ma,
            limitandosi le mie conoscenze a ciò
            che serve per una guida all'uso dei
            caratteri stranieri nelle pagine web, che ho
            da qualche tempo in mente di scrivere,Ti consiglio come riferimento il sito di Alice:giapponegiappone (cerca con google così non faccio pubblicità).
            sottovalutavo l'aspetto ideografico del
            Kanji. Poiché Kanji, Hiragana e
            Katakana si trovano combinati, pensavo lo
            fossero in modo simile al geroglifico, in
            cui ad esempio si rappresenta la parola
            "asino" con un ideogramma che raffigura
            l'asino (o uno semplificato che rappresenta
            una pelle d'animale in generale)
            accompagnato da segni fonetici. Invece il
            giapponese usa, semplificando, il Kanji per
            le radici e l'Hiragana per le parti
            flessive:So pochissimo dei geroglifici. Da quel che mi hai detto pare che le radici della scrittura occidentale siano proprio di tipo sillabico e per nulla ideografiche.
            ammetto che il giapponese
            è estensivamente ideografico.Quindi è corretto dire "estensivamente ideografico". Mentro i geroglifici sono "estensivamente sillabici". Giusto?

            Il cinese è ideografico, ma la
            situazione non dev'essere semplicissima:

            "The great majority of characters are
            phonetic-ideographic.Qui ti lascio alle tue competenze, su come gli ideogrammi si trasformano di significato sono ignorante.
            C'è l'essere in grado
            ribadito, c'è la bocca e c'è
            la risata e si dice ke kou ke le. E' un inno
            all'allegria. E' il caso in cui il
            linguaggio ideografico si dimostra molto
            più potente del nostro. E' il nome
            cinese della Coca-Cola."Anch'io ho scelto degli ideogrammi per il mio nome, ho fatto la stessa operazione della bevanda.:)
            In questo caso direi che hanno associato al
            nome "Coca Cola" dei segni a valore fonetico
            scegliendo, tra migliaia di
            possibilità, l'associazione
            connotativamente più vantaggiosa.infatti.
            ma
            l'affermazione sul diverso uso degli
            emisferi mi sembra un po' una boutade.Io l'ho sentita ma non ho approfondito il discorso, chiedi su giapponegiappone oppure sul ng it.cultura.linguistica.giapponese, ci sono molti esperti di nihongo. Da parte mia non insisto su questo argomento.Ciao :)
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: [OT] Re
            In realtà sapevo che il cinese è ideografico, nel senso che disponevo di tutte le informazioni necessarie per esserne consapevole, ma non ho connesso bene il cervello prima di scrivere ^_^ e ho ragionato in analogia al geroglifico, in cui prevale l'uso sillabico. Le lingue sono uno dei miei hobby ma mi interesso soprattutto alle lingue indoeuropee occidentali, delle lingue orientali so poco: di qui la cantonata.

            ho semplificato fino alla

            distruzione.

            sottovalutavo l'aspetto ideografico del

            Kanji. Poiché Kanji, Hiragana e

            Katakana si trovano combinati, pensavo

            lo fossero in modo simile al geroglifico
            So pochissimo dei geroglifici. Da quel che
            mi hai detto pare che le radici della
            scrittura occidentale siano proprio di tipo
            sillabico e per nulla ideografiche.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: [OT] Re
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            In realtà sapevo che il cinese
            è ideografico, nel senso che
            disponevo di tutte le informazioni
            necessarie per esserne consapevole, ma non
            ho connesso bene il cervello prima di
            scrivere ^_^ e ho ragionato in analogia al
            geroglifico, in cui prevale l'uso sillabico.Questa è interessante imho:http://www.club.it/culture/luciana.bressan/corpo.tx.bressan.html Massimiliano Crippa è capace anche se forse non è al tuo llivello, conosce moltissimo del Giappone e ti segnalo il suo sito:http://www.nipponico.com/dizionario/l/linguistica8.php In tutte e due i link si parla dell'emisfero usato e noterai che la cosa è molto complessa, quindi la mia era una semplificazione che lasciava poca sostanza.Bene, dare il link è semplice, vedi tu se hai tempo di leggerli.
            Le lingue sono uno dei miei hobby ma mi
            interesso soprattutto alle lingue
            indoeuropee occidentali, delle lingue
            orientali so poco: di qui la cantonata.Ho un parente espertissimo di scrittura indiana antica (sanscrito), non lo vedo da molto tempo ma credo sia un luminare a qualche cosa del genere.ciao :)==================================Modificato dall'autore il 29/11/2004 20.43.52
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: [OT] Re

            www.club.it/culture/luciana.bressan/corpo.tx.bressan.htmlLetto, almeno nelle linee generali, in quanto di lettura impegnativa. Condivido, sia per lo specifico argomento che in generale, l'auspicio che si legge tra le righe a testi introduttivi-divulgativi aggiornati che spazzino via i soliti luoghi comuni.
            Massimiliano Crippa è capace anche se
            forse non è al tuo llivello, conosce
            moltissimo del Giappone e ti segnalo il suo
            sito:

            www.nipponico.com/dizionario/l/linguistica8.phpLetto pure questo, e anch'esso interessante (e introduttivo). Uno come lui potrebbe scrivere i testi introduttivi e divulgativi di cui sopra, se non fosse che ci vuole tempo e uno ha già tante cose da fare, e che scrivere per un pubblico di settore rischia di non portare a casa la pagnotta.Io non ho un livello. Per me la linguistica è uno fra numerosi interessi a tempo perso che non avrò mai tempo di approfondire perché preso dai soliti quotidiani problemi.Un modo per permettere a chi vorrebbe coltivare interessi intellettuali di sollevarsi dalle preoccupazioni quotidiane attende ancora ansioso un inventore.
            Ho un parente espertissimo di scrittura
            indiana antica (sanscrito), non lo vedo da
            molto tempo ma credo sia un luminare a
            qualche cosa del genere.Beato te. I miei parenti sono tutti barotti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,Ciao.
      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.Cos'è un troll?
      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.Non hai compreso il quadro generale.
      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.E proprio per questo, anziché permettere loro di diffondere illegalmente il mitico sistema operativo windos come hanno fatto finora, gli diamo linux che tanto non funziona: così le loro sotto-culture non riusciranno a stare al passo con la nostra, e soccomberanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!grazie della dimostazione di rodimento da winato.E' un segno dei tempi che cambiano
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!

      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!Mai letto un commento così idiota e razzista...mi fai veramente pena!
    • Anonimo scrive:
      Re: Carne da avvocato
      - Scritto da: Anonimo
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.ci sono tutte le premesse per denunciarti in base alle leggi che vietano affermazioni a carattere razzista (per la precisione swi tratta della legge Mancino, ovvero la legge n.205/93 che punisce chi pratichi o propugni la discriminazione razziale, etnica e religiosa)Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti veniamo a prendere?
      • Anonimo scrive:
        Re: Carne da avvocato
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        queste sotto-culture asiatiche,

        perchè poi alla fin fine si
        tratta di

        sotto-culture: vietnam, corea, cina,

        mongolia, bangladesh e via dicendo non
        hanno

        saputo fare null'altro che generare
        guerre e

        povertà, senza dare NESSUN
        contributo

        alla civiltà umana.

        ci sono tutte le premesse per denunciarti in
        base alle leggi che vietano affermazioni a
        carattere razzista (per la precisione swi
        tratta della legge Mancino, ovvero la legge
        n.205/93 che punisce chi pratichi o propugni
        la discriminazione razziale, etnica e
        religiosa)

        Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti
        veniamo a prendere?perdonami, ma quell'utente sta dicendo solo una sua opinione personale... non sta mica istigando al razzismo?...mazza... ma voi di sinistra siete proprio maniaci del tappo in bocca !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Carne da avvocato
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo




          queste sotto-culture asiatiche,


          perchè poi alla fin fine si

          tratta di


          sotto-culture: vietnam, corea,
          cina,


          mongolia, bangladesh e via dicendo
          non

          hanno


          saputo fare null'altro che generare

          guerre e


          povertà, senza dare NESSUN

          contributo


          alla civiltà umana.



          ci sono tutte le premesse per
          denunciarti in

          base alle leggi che vietano
          affermazioni a

          carattere razzista (per la precisione
          swi

          tratta della legge Mancino, ovvero la
          legge

          n.205/93 che punisce chi pratichi o
          propugni

          la discriminazione razziale, etnica e

          religiosa)



          Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti

          veniamo a prendere?

          perdonami, ma quell'utente sta dicendo solo
          una sua opinione personale... non sta mica
          istigando al razzismo?sarà il giudice a stabilire se l'espressione "sotto-culture" e le altre infamità siano lesive della dignità delle persone così come viene sancito dalla suddetta legge.
          ...mazza... ma voi di sinistra siete proprio
          maniaci del tappo in bocca !!!trai conclusioni affrettate.Ricordati che la legge Mancino non ha subito alcuna riforma in seno all'attuale legislatura.Se
      • Anonimo scrive:
        Re: Carne da avvocato
        - Scritto da: Anonimo
        Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti
        veniamo a prendere?Denuncialo, così si farà quattro grasse risate. Tu non molte, invece.
        • Anonimo scrive:
          Re: Carne da avvocato
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti

          veniamo a prendere?

          Denuncialo, così si farà
          quattro grasse risate. Tu non molte, invece.lo vedremo
        • Anonimo scrive:
          Re: Carne da avvocato
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Vuoi autodenunciarti o preferisci che ti

          veniamo a prendere?

          Denuncialo, così si farà
          quattro grasse risate. smetterà di ridere presto: questo mentecatto ha la lingua facile e offende in un colpo solo tutte le popolazioni asiatiche.Una eventuale causa lo obbligherebbe a rendersi noto e allora le suddete popolazioni avrebbero una personcina nota da detestare...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti,

      non voglio fare alcuna polemica, quindi
      troll astenersi, please.

      Io penso che il fatto di vendere linux
      preinstallato sia una GRAVISSIMA operazione
      pseudo-commerciale, volta a bloccare
      l'influenza della civiltà occidentale
      in asia.

      questo è gravissimo, perchè se
      si vendesse il solo VERO sistema operativo
      desktop, cioé windows, si avrebbe
      sicuramente un'apertura in positivo per
      queste sotto-culture asiatiche,
      perchè poi alla fin fine si tratta di
      sotto-culture: vietnam, corea, cina,
      mongolia, bangladesh e via dicendo non hanno
      saputo fare null'altro che generare guerre e
      povertà, senza dare NESSUN contributo
      alla civiltà umana.

      Bisogna fermare la gpl e l'open sorcio, in
      questo modo il commercio mondiale
      trionferà veramente!

      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!LAMERIZIA allo Stato Puro XD ahauhauhauhauahauhauTroll Lammano xD torna a giocare con il flipper microsfottiano xD ahuahauhau, quando hai fatto 800 Blue Screen Avvisami che lo metto in Bakeka all'UNI ahuahauhauhauahuahauhauahuahua.Mi Raccomando ne Voglio 800! XD
    • Anonimo scrive:
      Re: Stai fermo un attimo
      ... che ti rimetto a posto il tubo della flebo.
      [omissis]
      basta linux, basta open sorcio, avanti
      MICROSOFT!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su LINUX preinstallato...
  • Anonimo scrive:
    perhcè solo quelle versioni?
    io che non vedo linux come "normale alternativa"dico che non mi serve avere un driver per windows red hat , windows novell, windows slackware, windows sblindomax, windows suse, windows mandrake, windows debian ...i driver dovrebbero funzionare *per la periferica* e basta :-/un po' come un "driver framework" come con .NET / mono:-)ciao ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: perhcè solo quelle versioni?
      - Scritto da: Anonimo
      io che non vedo linux come "normale
      alternativa"

      dico che non mi serve avere un driver per
      windows red hat , windows novell, windows
      slackware, windows sblindomax, windows suse,
      windows mandrake, windows debian ...
      Capisco che in genere iniziando a carburare intorno allle 10 del mattino ho ancora la mente diciamo annebbiata, ma che caspita ci azzecca windows con le distro linux?
      i driver dovrebbero funzionare *per la
      periferica* e basta :-/

      I "driver" per linux fanno questo e sono comuni a tutte le distro, continuo a non capire....
      un po' come un "driver framework" come con
      .NET / mono

      :)
      Ha ecco sostenitore windows che vede le sue finestre e ed i driver per le sue finestre anche dove non ci sono....:(Un ottico no? :|

      ciao ciaoCiao ed ogni tanto apri le finestre, forse la vista ti si allergherà enche di molto. (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: perhcè solo quelle versioni?
      - Scritto da: Anonimo
      io che non vedo linux come "normale
      alternativa"

      dico che non mi serve avere un driver per
      windows red hat , windows novell, windows
      slackware, windows sblindomax, windows suse,
      windows mandrake, windows debian ...

      i driver dovrebbero funzionare *per la
      periferica* e basta :-/


      un po' come un "driver framework" come con
      .NET / mono

      :)


      ciao ciaoMa va'!!!!Hai scoperto l'acqua calda?Solo che devi "girare" la questione alla spazzatura M$!!!Driver per win95, per win98, per win98se, per winme(rda), per winnt, per winnt sp23456e6b (e poi devi anche reinstallare tutti i service pack, uno ad uno), per win2k, per xinicspì e per winicspìsp1 e 2 (e un accidente che se li portasse via....).Ciao bello!
    • Anonimo scrive:
      Re: perhcè solo quelle versioni?
      Si hai ragione ! ... installa un driver fatto per Windows 95 su Windows 2000 ... o uno fatto per Windows NT su XP oppure ... taci che e' meglio...
    • Anonimo scrive:
      Re: perhcè solo quelle versioni?
      - Scritto da: Anonimo
      io che non vedo linux come "normale
      alternativa"

      dico che non mi serve avere un driver per
      windows red hat , windows novell, windows
      slackware, windows sblindomax, windows suse,
      windows mandrake, windows debian ...

      i driver dovrebbero funzionare *per la
      periferica* e basta :-/
      per le periferiche standard non dovrebbe servire un cd-rom in allegato o un file da 16 MB che poi intsallato ne oppua 120MB solo per farle funzionare, dopo 2 riavvi...esempio: sony ericson T610con widows servono i driver se no non funzionacon linux servono solo i comandi standardoggettivamente nel mondo windows ci sono delle incongrenze che vengono accettate come normali e che solo attraverso la visione di una sistema alternativo si apprezzano.==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 5.40.55
    • pippo75 scrive:
      Re: perhcè solo quelle versioni?

      dico che non mi serve avere un driver per
      windows red hat , windows novell, windows
      slackware, windows sblindomax, windows suse,
      windows mandrake, windows debian ...

      i driver dovrebbero funzionare *per la
      periferica* e basta :-/

      sarebbe bello avere un driver che vada su tutti i sistemi operativi con lo stesso processore (o compatibile), purtroppo i SO sono diversi tra di loro, cosa che rende scrivere i driver universali, non possibile..ciao
  • Anonimo scrive:
    ubuntu
    Sentite, a proposito di linux, ma questa distro (ubuntu) a parte avere Gnome 2.8 cos'ha di particolarmente diverso rispetto alle altre? Tipo una gentoo, una debian, una knoppix ecc...Ne sento tanto parlare, però non mi è chiaro, mi sembra di capire sia più facile da usare, ma in sintesi cos'ha che le altre non hanno?
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu
      temo sia solo la distro più in voga del momento.... l'ebrezza di provare Gnome.......de gustibus non disputandum est...
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite, a proposito di linux, ma questa
      distro (ubuntu) a parte avere Gnome 2.8
      cos'ha di particolarmente diverso rispetto
      alle altre? Tipo una gentoo, una debian, una
      knoppix ecc...
      Ne sento tanto parlare, però non mi
      è chiaro, mi sembra di capire sia
      più facile da usare, ma in sintesi
      cos'ha che le altre non hanno?nulla, è solamente debian con un repository di programmi molto più limitatopuoi anche usare il repository di debian, ma a quel punto usare ubuntu non ha sensoè una distro su un solo cd, quindi hanno deciso "loro" quello che tu puoi installarti: esempio, non c'è kde (nemmeno nei loro repository), e di conseguenza non c'è nemmeno k3b, l'unico programma di masterizzazione degno di tale nome.in sintesi, cos'ha ubuntu che le altre non hanno? un'orda di fanatici che spargono commenti entusiastici sul web (del tipo "prima mi faceva un po' male la schiena, poi ho installato ubuntu e mi è guarito tutto") ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: ubuntu

        nulla, è solamente debian con un
        repository di programmi molto più
        limitatoabbastanza vero
        puoi anche usare il repository di debian, ma
        a quel punto usare ubuntu non ha senso
        è una distro su un solo cd, quindi
        hanno deciso "loro" quello che tu puoi
        installarti: esempio, non c'è kde
        (nemmeno nei loro repository), e di
        conseguenza non c'è nemmeno k3b,
        l'unico programma di masterizzazione degno
        di tale nome.falsissimo: vatti a leggere il tuo sources.list,scommenta quello che vedi e intallati pure kde e k3b (lode a k3b)
        in sintesi, cos'ha ubuntu che le altre non
        hanno? un'orda di fanatici che spargono
        commenti entusiastici sul web (del tipo
        "prima mi faceva un po' male la schiena, poi
        ho installato ubuntu e mi è guarito
        tutto") ;)Invece io ho trovato in ubuntu la prima vera distribuzione desktop che mi soddisfa . Ho iniziato con mandrake, ma a dire il vero non mi piaceva per niente, poi ho provato ad installarmi una woody ma non riuscivo a configurare x... allora mi sono preso una bella slackware che dopo tre mesi di compilazioni alla cazzo non ce la faceva più (lo so che è colpa mia) e poi xorg non riusciva a farmi un refresh allo schermo che non mi spaccasse la testa... Ubuntu ha risolto tutto: riconoscimento ottimo, installazione facile, boot veloce, velocissima, APT :).L'unica cosa brutta è il tema di default di gnome: quello marroncino, ma a questo si rimedia con molto poco!
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite, a proposito di linux, ma questa
      distro (ubuntu) a parte avere Gnome 2.8
      cos'ha di particolarmente diverso rispetto
      alle altre? Tipo una gentoo, una debian, una
      knoppix ecc...
      Ne sento tanto parlare, però non mi
      è chiaro, mi sembra di capire sia
      più facile da usare, ma in sintesi
      cos'ha che le altre non hanno?Una ottima distribuzione, basata su un freeze di debian unstable, contiene quindi tutte le ultime versioni dei programmisi installa molto facilmente riconoscendo l'hardware al volo, ed in poco tempo hai una macchina desktop pronta..Come distro e' ancora giovane, e' per questo che hanno deciso di avere solo gnome 2.8...Dipende sempre da che devi fare e da che ti serve...
      • Anonimo scrive:
        Re: ubuntu

        Come distro e' ancora giovane, e' per questo
        che hanno deciso di avere solo gnome 2.8...La ubuntu non è altro che la gnoppix, la cui formula matematica è la seguente:gnoppix = Knoppix + Gnome - KDE.....ecco perchè c'è solo gnomeCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite, a proposito di linux, ma questa
      distro (ubuntu) a parte avere Gnome 2.8
      cos'ha di particolarmente diverso rispetto
      alle altre? guarda... non te lo so dire, magari e' un'ottima distro ma il nome dal mero punto di vista commerciale suona come una autentica merdata.ubuntu, la distro dei buana.ma per piacere....
      • Anonimo scrive:
        Re: ubuntu
        - Scritto da: munehiro
        guarda... non te lo so dire, magari e'
        un'ottima distro ma il nome dal mero punto
        di vista commerciale suona come una
        autentica merdata.ubtuntu è la prima distro Linux dove viene dettosenza mezzi termini che kde è cacca e quindi nonla vogliono distribuire.ubuntu è composta dai principali maintainer debianse vuoi collaborare su ubuntu devi essere un mantainer debianubuntu è gratisubuntu ti manda i cd a casa io li ho gia ricevuti ubuntu è una debian sid stabilizzataubuntu da il supporto 18 mesi per ogni releasele patch ubuntu vengono automaticamente reintegratesul ramo sid ubuntu è stata sponsorizzata da mark shutterback un africano con un pacco di soldiubuntu è la prima distribuzione (adesso vi è anche fedora ) con HAL dbus gnome 2.8UBUNTU è MAGNIFICA !!!!!!!!
        ubuntu, la distro dei buana.

        ma per piacere....
        • Anonimo scrive:
          Re: ubuntu
          - Scritto da: Anonimo
          ubtuntu è la prima distro Linux dove
          viene detto
          senza mezzi termini che kde è cacca e
          quindi non
          la vogliono distribuire.io e' un pezzo che lo dico e sono contento che finalmente qualcuno dia un segnale chiaro. KDE sta raggiungendo una situazione critica.C'e' troppa roba e nessuno che punti a fare un sistema usabile.
          ubuntu è composta dai principali
          maintainer debiani debianisti mi sono sempre stati sul cazzo. A partire dal volere tutto GPL (per poi includere mozilla o apache), a seguire con il loro fondamentalismo, al non voler uniformarsi a prassi consolidate per quanto riguarda il filesystem, ad esempio, o agli initscript, al loro concetto di "stable".
          se vuoi collaborare su ubuntu devi essere un
          mantainer debian
          ubuntu è gratisanche le altre.
          ubuntu ti manda i cd a casa io li ho gia
          ricevuti anche le altre.
          ubuntu è la prima distribuzione
          (adesso vi è anche fedora ) con HAL
          dbus gnome 2.8ottimo, altamente apprezzabile.
          UBUNTU è MAGNIFICA !!!!!!!! condivido. Pero' ha un nome di merda.
          • Anonimo scrive:
            Re: ubuntu
            - Scritto da: munehiro
            io e' un pezzo che lo dico e sono contento
            che finalmente qualcuno dia un segnale
            chiaro. KDE sta raggiungendo una situazione
            critica.
            C'e' troppa roba e nessuno che punti a fare
            un sistema usabile.concordo
            i debianisti mi sono sempre stati sul cazzo.
            A partire dal volere tutto GPL (per poi
            includere mozilla o apache), a seguire con
            il loro fondamentalismo, al non voler
            uniformarsi a prassi consolidate per quanto
            riguarda il filesystem, ad esempio, o agli
            initscript, al loro concetto di "stable". per il filesystem forse è vero ma per gli initiscriptsonestamente mi sono trovato meglio con quellidebian e slackware che di redhat o suse.non so, io ritengo che sia piu facile modificareun initscripts debian piuttosto che uno redhatper esempio sysconfig/network-scripts è odioso...è molto piu facile configurare un semplice file /etc/network/interfacespoi gli scripts debian non sono prolissi, mentre quelli redhat mi pare siano un po troppofuffosi.
            anche le altre.

            ubuntu ti manda i cd a casa io li ho gia

            ricevuti
            anche le altre.si pero io ho ricevuto 10 cd ubuntu serigrafaticon custodia molto carini a gratis :)8 di questi li ho mandati al lug per il linuxday.
            condivido. Pero' ha un nome di merda.be se vogliamo parlare di nomi fedora li battetutti,cioè fedora fetosa è orripilante :)ubuntu invece evoca il mondo africano con le tigri e le giraffe che scorrazzano per la savana :Dmolto piu sgraus secondo me.
    • reflection scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite, a proposito di linux, ma questa
      distro (ubuntu) a parte avere Gnome 2.8
      cos'ha di particolarmente diverso rispetto
      alle altre? Tipo una gentoo, una debian, una
      knoppix ecc...
      Ne sento tanto parlare, però non mi
      è chiaro, mi sembra di capire sia
      più facile da usare, ma in sintesi
      cos'ha che le altre non hanno?Il progetto Ubuntu ha raccolto attorno a se gente molto preparata da quello che ho letto... Le distro piu' giovani che hanno avuto piu' impatto recentemente sono proprio Ubuntu e Mepis, entrambe live, entrambe estremamente efficaci sull'hardware. Il fatto che poi Ubuntu, per quanto il numero di versione sia 4.1 e' ancora in fase di testing e non una release ufficiale fa ben sperare.Che poi il nome africano possa avere dare qualche problema, di questo sono convinti solo i leghisti :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu
      Io consiglio di provarla a chi vorrebbe Debian ma non ha tempo/voglia di perdere ore a configurare una serie di cose.Semplicemente una questione di comodità, vi prego non inziate ora a dire che tutto si può fare leggendo i manuali. Non è così che si diffonde un sistema operativo...Nokia insegna!Io mi sono trovato bene, ora fate voi. Ah, non utlima cosa, finalmente una distro che sta su un cd (non tre, cinque, dieci). Certo, l'importante è avere una buona connessione per prendere quello che server all'occorrenza.
      • TeX scrive:
        Re: ubuntu
        - Scritto da: Anonimo
        Io consiglio di provarla a chi vorrebbe
        Debian ma non ha tempo/voglia di perdere ore
        a configurare una serie di cose.
        Semplicemente una questione di
        comodità, vi prego non inziate ora a
        dire che tutto si può fare leggendo i
        manuali. Non è così che si
        diffonde un sistema operativo...Nokia
        insegna!
        Io mi sono trovato bene, ora fate voi.
        Ah, non utlima cosa, finalmente una distro
        che sta su un cd (non tre, cinque, dieci).
        Certo, l'importante è avere una buona
        connessione per prendere quello che server
        all'occorrenza.Non ho mai provato Ubuntu, però in effetti mi sembra un'ottima idea. Una distro moderna, che si installa e si configura con facilità e che sta su un solo disco, senza quindi costringere a download paurosi da internet. L'ideale per chi vuole provare Linux senza avere le limitazioni di una live o la confusione di una Mandrake. Se poi l'esperimento funziona basta cambiare i repository dei pacchetti per trasformarla in una Debian Sid regolare ed accedere ad un vasto archivio di programmi.
  • Anonimo scrive:
    Che fine ha fatto...
    ...la "santa alleanza" Wintel ?:)
    • Lucrezia scrive:
      Re: Che fine ha fatto...
      è un bekl pò che hanno rotto quei due amanti lì, da quando intel ha iniziato a scazzare processori e Ms a cannare so.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che fine ha fatto...
      - Scritto da: Anonimo
      ...la "santa alleanza" Wintel ?

      :)La fine che fanno tutte le sante alleanze ed i grandi amori delle aziende: si abbracciano e si baciano in bocca finché riescono a fregarsi il portafoglio a vicenda, poi, appena uno vede una monetina da 20 centesimi per terra, dà un calcio in bocca all'altro e si tuffa per recuperarla per primo.
Chiudi i commenti