LHC, il bosone della discordia

La cosiddetta "particella di Dio" fa capolino in un memorandum a uso interno per gli scienziati del CERN. Il memo finisce in Rete e scoppia la bomba mediatica. Priva di fondamento, avvisano da Ginevra

Roma – Il team di ricerca che lavora sui dati del Large Hadron Collider di Ginevra sarebbe molto vicino a una scoperta scientifica sensazionale, di quelle in grado di cambiare radicalmente le fondamenta della fisica e ridisegnare la visione dell’uomo sull’universo, la natura e tutto quanto. Forse ma anche no, perché i rumor che hanno scatenato le speculazioni sono da prendere con le molle.

Le speculazioni sulla presunta scoperta del bosone di Higgs al CERN nascono da un memoriale a uso interno, sgattaiolato fuori dalla cerchia ristretta degli scienziati e finito inevitabilmente nel calderone ribollente della Internet pubblica.

In quel memoriale si nota la possibile scoperta di “nuovi emozionanti fenomeni fisici, incluse nuove particelle” in un “futuro molto prossimo”. La nota dei redattori – intesa, come il memoriale, per circolare fra i 3mila scienziati partecipanti ai lavori dell’LHC – specula sulle potenzialità delle analisi statistiche degli esperimenti condotti all’interno del gigantesco acceleratore di particelle europeo.

Facile dunque leggere in quel memoriale la possibilità che ben presto il CERN potrebbe annunciare al mondo di aver finalmente scovato il bosone di Higgs , la particella che da sola darebbe un senso al Modello Standard spiegando la natura della massa e riempiendo un vuoto fondamentale all’interno del puzzle complicatissimo della fisica subatomica.

Facile e assolutamente sbagliato, avverte il portavoce dell’LHC James Gillies: “È davvero troppo presto per dire se c’è qualcosa di concreto o meno”, dice Gillies, spiegando che “la vasta maggioranza di queste note viene abbattuta prima ancora di venire a galla”. “Non si tratta di un risultato ufficiale della collaborazione” aggiunge un ricercatore dell’Università di Sydney, e prima di parlare di bosone di Higgs occorrerà valutare con attenzione i risultati contenuti nella nota incriminata.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bastard scrive:
    Benissimo!
    TUTTI i FUORILEGGE in un solo posto!Hacker = CRIMINALE!Un deciso, rapido e fulminante intervento delle Forze dell'Ordine permetterà di debellare questi sfigati informatici che favoreggiano terroristi e pedofili di tutto il mondo!!!Botte! Botte dure e giuste! Sana e giustificata violenza di Stato contro questa feccia ribelle anarco-insurrezionalista! Siano torte le braccia, siano frantumate le mascelle! Manganelli e manette contro i pirati del 21mo Secolo!Spray al peperoncino negli occhi, teste sbattute contro le portiere, defenestrazioni e waterboarding! Defecazioni facciali!LA POLIZIA VIGILA!!!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Benissimo!
      Faranno tutto questo.... ma la retata avverrà in casa tua, perchè hanno sbagliato indirizzo a causa di un virus nel navigatore gps
  • Pigri hakerozzi scrive:
    chi ha iontenzione di andarci?
    Non credo che PI sia il posto in cui contare gli intenzionati a partecipåre al concorso per gruppetti "son destro e digito lesto" sovvenzionato da MammonaSoft. Una personma libera, che vuole scrivere codice per salvare il mondo, che lo scrive a fare in c# e puntoRete.Le riunioni di famiglia sono carine, ma i socio_programmatori hanno comunita´ con valori opposti a Mammona. Quello del concorso a tempo e´ un modo per umiliare la scienza e lucidare la figlia prediletta del marketing IT (technology), irresistibile amo per gonzolIT.Poi vorrei vedere su PI un trafiletto in cui si invita a partecipare alle sessioni delle comunita´ di KDE, Gnome, Gimp, Foss, Foss4g, Lug di quartiere, ecc. ecc.Tutta pubblicita´ occulta, che occlude la mente!
  • Mark scrive:
    Mondo hacker
    Vi consiglio questo doc ragazzi, non male:[yt]ERdIJtIG794[/yt]-
    • Pigri hakerozzi scrive:
      Re: Mondo hacker
      Il filmato che ci proponi offre allo spettatore solo un giudizio, di limitatissimo spessore (psicologico e morale), che fa tutta una fascina. Ritengo subdolo che il giudizio venga proposto attraverso le voci di b_hacker_ozzi. Allora tutti possono tentare di fare un sql-injection ad una banca solo per farsi pizzicare, passare per hacker, dichiararsi pentiti, prendere soldi per dire qualcosa alla tv, e poi avere le credenziali per lavorare alla sicurezza della stessa banca. Ma che scherziamo! E´ una cosa hacker un javascript descritto nel filmato (zapatisti) che preme F5 ogni sette secondi? Una tizia XY si becca dell'hacker per aver rilasciato 7 righe di codice (info personali incluse) che´ evitano di spegare alla gente cosa e´ un refresh di pagina o F5? Ma ci facciamo prendere per XXXXXXXX o lo siamo veramente?PI sembra il bar Mario dell'IT. Quadrumani! Alzatevi e guardatevi puottosto "la belle verte" (u2b).Poi cercate di creare codice utile, non elegante, UTILE! Una ruota e´ per sempre, un cerchione in lega e´ solo un costosissimo freesbee per polifemi.
  • bibbio scrive:
    làtitalia
    Hmmm vedo che i commenti làtitano, come mai ?Ma gli hacker non dovevano aiutarci a debellare il sistema ?Come può il software salvare il pianeta se manca la corrente ?Queste domande e altre Trenta trattate a Trento tutt' e trentatrè trollando.
    • alex scrive:
      Re: làtitalia
      mi chiedevo giusto ieri, leggendo la notizia:questa sarebbe roba su cui discutere, tanto percambiare tono rispetto agli standards e allequestioni che piú spesso impegnano le nostre sinapsi, invece, nada.ok, continuiamo a spettegolare su apple vs. msft,amd vs. intel, linux vs. tutti/o, cosí, ai nostrifigli non rimarrá molto altro da fare che guardarsiun bel rialiti sull'aipad mentre aggiungono nuoviamici all'accaunz di feisbuk.augmentation, anyone?
      • maz scrive:
        Re: làtitalia
        Mah.. in 48 ore? Il software?Il mondo ha bisogno di ENERGIA virtualmente inesauribile, a costo nullo o a bassissimo costo.A partire da cio' si potranno svluppare tutte le altre tecnologie.
Chiudi i commenti