LHC, oggi il First Beam al CERN

Il lungo lavoro di preparazione, gli anni di attesa, le polemiche degli ultimi mesi, l'entusiasmo degli scienziati: oggi è la giornata della grande attivazione. I protoni scalpitano

Roma – Costretti a ribadire fino all’ultimo momento la sicurezza del proprio gingillo, stamattina i fisici del CERN attiveranno la loro creatura più nota e prestigiosa, quel Large Hadron Collider (LHC) su cui si lavora da anni e che ha le carte in regola per trasformare la ricerca nella fisica delle particelle nei prossimi 15 anni, il “tempo di vita” di LHC previsto dai suoi creatori.

il collider Al centro di tutto, oggi, è il cosiddetto first beam , con cui per la prima volta l’acceleratore ospiterà fasci di particelle destinati ad entrare nella storia. Di interesse per quattro esperimenti chiave ( LHCb , ATLAS , CMS e ALICE ), l’obiettivo dell’esperimento sarà provocare la collisione dei fasci affinché si possano osservare le particelle che verranno prodotte nell’impatto.

L’attesa è grande , perché le condizioni che verranno ricreate grazie a LHC saranno quelle dell’origine dell’universo, sarà possibile esplorare quanto accaduto un decimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang. “Quando l’acceleratore funzionerà con fasci di particelle ad energie progettuali (4.5 Tev) – si legge in una nota – si potranno studiare nuove particelle, previste solo dai teorici, ed esplorare nuove frontiere nello studio della materia, alcune delle quali forse ancora ignote”.

L’importanza dell’esperimento e le dimensioni dell’acceleratore hanno richiesto una lunghissima fase preparatoria, condita ad agosto da due esperimenti di sincronizzazione , entrambi conclusi nel migliore dei modi. La speranza dei fisici del CERN in questa prima fase è capire qualcosa di più sul perché l’universo sembri composto quasi del tutto di materia ma non di antimateria, di investigare la materia oscura e molto altro ancora.

il collider Il CERN si prepara da anni a questa giornata e certo non sorprende che il first beam venga citato come “primo tentativo”: sebbene tutto faccia pensare che non vi saranno intoppi, nessuno degli scienziati coinvolti ha la certezza che la nuova macchina si riveli da subito perfetta. Parliamo del maggiore tra i tool da laboratorio , dotato di una circonferenza di più di 26 chilometri in un territorio che attraversa Francia e Svizzera, un dispositivo che conta 9300 magneti che nel corso dell’esperimento saranno portati, grazie a tonnellate di azoto liquido, ad una temperatura di -193,2 gradi Celsius e che poi, con una successiva iniezione di masse di elio liquido, si avvicineranno allo zero assoluto, arrivando ad una temperatura di -271,3 gradi.

A piena potenza, molti migliaia di miliardi di protoni correranno lungo l’acceleratore, viaggiando al 99,99 per cento della velocità della luce, percorrendo l’acceleratore 11.245 volte al secondo. Ogni secondo, inoltre, si avranno 600 milioni di collisioni , ciascuna collisione dei fasci produrrà un calore che il CERN stima in 100mila volte quello del cuore del Sole.

Tutto questo produrrà non solo degli estremi fisici di caldo e freddo ma soprattutto una enorme quantità di dati . Nei prossimi 15 anni, in cui LHC sarà operativo, scienziati di tutto il mondo collaboreranno grazie alla LHC Computing Grid nell’analisi di 15 petabyte di dati che verranno generati ogni anno dagli esperimenti.

Dalle 8,30 di questa mattina dal sito dedicato a LHC 2008 sarà possibile accedere alla diretta live dell’esperimento , che sarà naturalmente seguito non solo via Internet ma anche via satellite . MediaNET Group e 3Channel , ad esempio, puntando la parabola su 9° Est consentiranno a chiunque disponga di un ricevitore DVB di seguire l’intero evento, grazie al progetto ERICERN realizzato in collaborazione col CERN, mentre una sintesi sarà disponibile sul canale 872 di SKY.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guido Angeli scrive:
    lasciare che si suicidi
    Non voglio fare il "cattivista" della situazione (l'ideale antagonista dei "buonisti").Cerco solo di mettermi nei panni del tizio. Questo ha commesso un reato decisamente pesante. Ce ne sono di più pesanti è vero, e c'è gente che tutto sommato se ne è fatto una ragione, lui no.Onestamente, quanti di voi riuscirebbero ad immaginarsi di sopravvivere ad una vita con una macchia del genere, magari dovuta ad un raptus di follia che non siete riusciti a controllare? Mah, io dico pochi.Quindi la mia idea è che se il carcere ha fornito un supporto psicologico al reo per riuscirgli a dare un minimo di conforto e di sanità mentale, e questo non è servito a farlo desistere dal suo desiderio suicida, imho dovrebbe essere lasciato libero di suicidarsi. Bisognerebbe rispettare il suo desiderio di porre fine a un'esistenza segnata.
    • 0verture scrive:
      Re: lasciare che si suicidi
      Il carcere fornisce il supporto psicologico al "poveretto" pagato con i soldi della comunità. Se proprio si deve far lavorare uno psichiatra lo si manda dai famigliari delle vittime prima e poi dal giudice in modo che si guardi bene e capisca altrettanto che simili individui, la wii non la devono vedere neanche di striscio.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: lasciare che si suicidi
        - Scritto da: 0verture
        Il carcere fornisce il supporto psicologico al
        "poveretto" pagato con i soldi della comunità. e meno male, soldi ben spesi.La società ha interesse che sconti per intera la sua condanna, possibilmente nella coscienza dell'atto che ha commesso.Se
        proprio si deve far lavorare uno psichiatra lo si
        manda dai famigliari delle vittime prima e poi
        dal giudice in modo che si guardi bene e capisca
        altrettanto che simili individui, la wii non la
        devono vedere neanche di
        striscio.Beh certo se quell'uomo viene torturato per anni, la società ne risulterà senzameno migliorata.bah.
        • 0verture scrive:
          Re: lasciare che si suicidi
          Vogliamo parlare della coscienza di Angelo Izzo ?Negli anni 70 ne ha seviziate due ed una è riuscita ad ammazzarla. Sono passati gli anni, qualcuno, qualche idiota irresponsabile, lo ha giudicato guarito e recuperato (comunque non pericoloso, forse chiamandosi "Angelo"...) e questo cosa fa di bello ?Violenta una ragazzina di 14 anni, soffoca lei e la madre, infine le seppellisce nel giardino di casa.Durante il processo che per l'ennesima volta lo condanna all'ergastolo (ma non era già stato condannato ?) se la ride come un pascià.Questa gente non ha coscienza, sono animali. Anzi no, la parola animali è offensiva nei confronti di quelli veri che spesso e volentieri ne hanno più di noi.Questi esseri non si recuperano, tanto meno facendogliele buone.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: lasciare che si suicidi
            Bene allora chiudiamolo dentro e buttiamo via la chiave, sono d'accordo.Detto questo non credo che due torti facciano una ragione, d'altronde se è tanto irrecuperabile come dici, e lo è senz'altro, dici che torturandolo cambierebbe natura?
          • 0verture scrive:
            Re: lasciare che si suicidi
            Ma infatti non me ne può fregar di meno se dovesse vedere la luce e rinsavire. Va punito, duramente. Tanto male ha dato, tanto male è giusto che riceva e tanto male riceverà.Ma non ho mica capito che è sta mania di premiare i criminali... io la wii la devo comprare, pagando, così come per tutti i lussi e gli agi che questo schifoso invece ottiene gratuitamente.Vuole avere la wii ? Vuole il TV al plasma ? Vuole il parquet in cella ? Vuole le lenzuola di seta ? Vuole il menù personalizzato (magari cucinato da uno chef nominato sulla guida michelin) ? Come tutte le persone normali si alza alle 6 del mattino e lavora come un mulo fino alla sera, altro che frignare e minacciare il suicidio.A volte mi chiedo come la gente normale ed onesta possa ancora continuare ad esserlo...
      • Guido Angeli scrive:
        Re: lasciare che si suicidi
        - Scritto da: 0verture
        Il carcere fornisce il supporto psicologico al
        "poveretto" pagato con i soldi della comunità. Se
        proprio si deve far lavorare uno psichiatra lo si
        manda dai famigliari delle vittime prima e poi
        dal giudice in modo che si guardi bene e capisca
        altrettanto che simili individui, la wii non la
        devono vedere neanche di
        striscio.Ciò che propongo io ha utilità anche nell'aiutare la scienza a comprendere e curare le devianze che rendono certi episodi possibili, ciò che proponi te non solo non resuscita le due animelle ma non aiuta affatto a non farcene rimanere sotto altre.
    • byz scrive:
      Re: lasciare che si suicidi
      Io ho sempre votato a favore della pena di morte... ah gia' non vivo in uno stato in cui c'e' la pena di morte.Siamo troppi, una bocca in meno da sfamare non penso disturbi a nessuno... Chuck Norris aiutaci tu!Chissà qual'e' il gioco preferito? GTA non c'e' vero per wii?
  • Figlio del porco dio scrive:
    porco dio
    Mamma mia che tristezza sto mondo di merda satanico.Peccato che il CERN non abbia creato un bel buco nero per tutti noi teste di cazzo.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: porco dio
      - Scritto da: Figlio del porco dio
      Mamma mia che tristezza sto mondo di merda
      satanico.

      Peccato che il CERN non abbia creato un bel buco
      nero per tutti noi teste di
      cazzo.quoto
    • Peco scrive:
      Re: porco dio
      Se uno può permettersi di bestemmiare su un forum pubblico allora si che siamo veramente in un mondo di merda!
  • braincrash. it scrive:
    Il moralismo dilaga...
    Il moralismo dilaga... un bene? Un male? E' una questione aperta.Il moralismo dilaga... e spesso rasenta (se non supera) il ridicolo.Il moralismo è una delle brutte bestie dei giorni nostri, la gente ha paura di apparire immorale, causa di una società che vuole apparire a tutti i costi "buona".Il problema è che oggi tutti si preoccupano solo di come appaiono agli occhi degli altri.
    • 0verture scrive:
      Re: Il moralismo dilaga...
      Io parlerei più di falso moralismo perchè, non prendiamoci per il culo, lo sappiamo benissimo che quando certe brutte cose ci toccano direttamente siamo i primi a trasformarci in bestie. Quindi sono dell'idea che tanto vale essere sinceri fin dal principio.Mi ammazzi e sevizi mia figlia ? T'assicuro che in tribunale non ci arrivi in verticale...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2008 16.57-----------------------------------------------------------
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Il moralismo dilaga...
        - Scritto da: 0verture
        Io parlerei più di falso moralismo perchè, non
        prendiamoci per il culo, lo sappiamo benissimo
        che quando certe brutte cose ci toccano
        direttamente siamo i primi a trasformarci in
        bestie. Mah, parla per te.
        Quindi sono dell'idea che tanto vale
        essere sinceri fin dal
        principio.
        Io la sincerità l'apprezzo, e cerco anche di praticarla.Credo che sia infantile pero' dire che siccome non faccio l'ammazzasette su un blogghetto, allora non sono sincero.
        Mi ammazzi e sevizi mia figlia ? T'assicuro che
        in tribunale non ci arrivi in
        verticale...Conosci una mossa di kung-fu che se la fai, il tuo avversario dopo tre giorni muore?
        • 0verture scrive:
          Re: Il moralismo dilaga...
          Non conosco mosse ma ho una buona mira. Un arco o una pistola si rimediano sempre...T'assicuro che ad uno così lo faccio morire dissanguandolo dalle parti basse...
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            bla bla blaper favore, se stai cercando di impressionarmi, non ci stai riuscendo.
          • MegaLOL scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            - Scritto da: dont feed the troll
            bla bla bla

            per favore, se stai cercando di impressionarmi,
            non ci stai
            riuscendo.Benissimo. Dicci dove vivi, e verrò a darti una dimostrazione. Ma quando ti avrò torto le braccine per bene e ti avrò cacciato la testa nella tazza del cesso, non metterti a piangere.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            Fammi capire: perchè stai rosicando così tanto da renderti ridicolo?
          • krane scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            - Scritto da: dont feed the troll
            Fammi capire: perchè stai rosicando così tanto da
            renderti ridicolo?E' il solito frustrato che se la tira su internet...
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll

            Fammi capire: perchè stai rosicando così tanto
            da

            renderti ridicolo?

            E' il solito frustrato che se la tira su
            internet...Beh si questo è evidente, quello che volevo capire è cosa in particolare posso aver scritto per lanciarlo ad un galoppo così sfrenato.
          • krane scrive:
            Re: Il moralismo dilaga...
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll


            Fammi capire: perchè stai rosicando così


            tanto da renderti ridicolo ?

            E' il solito frustrato che se la tira su

            internet...
            Beh si questo è evidente, quello che volevo
            capire è cosa in particolare posso aver scritto
            per lanciarlo ad un galoppo così sfrenato.Secondo me hai scatenato paranoie gia' presenti, probabilmente basta toccare un certo tasto per farlo saltare in aria.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Il moralismo dilaga...
      - Scritto da: braincrash. it
      Il moralismo dilaga... un bene? Un male? E' una
      questione
      aperta.
      Il moralismo dilaga... e spesso rasenta (se non
      supera) il
      ridicolo.

      Il moralismo è una delle brutte bestie dei giorni
      nostri, la gente ha paura di apparire immorale,
      causa di una società che vuole apparire a tutti i
      costi
      "buona".

      Il problema è che oggi tutti si preoccupano solo
      di come appaiono agli occhi degli
      altri.Beh sulla base del tuo ragionamento, che non è del tutto scorretto allora potrei scrivere: Il moralismo dilaga... un bene? Un male? E' una questione aperta. Il moralismo dilaga... e spesso rasenta (se non supera) il ridicolo. Il moralismo è una delle brutte bestie dei giorni nostri, la gente ha paura di apparire immorale, causa di una società che vuole apparire a tutti i costi giustizialista, violenta e impietosa come negli action movie statunitensi. Il problema è che oggi tutti si preoccupano solo di come appaiono agli occhi degli altri, quindi nessuno vuole apparire giusto, razionale, civile, perchè i soliti 4 bambinetti potrebbero giudicarlo debole.
  • billy scrive:
    maaaaaa!!!!!!!!!!!
    mahahahaha!
  • Energy drink scrive:
    Scopo del carcere
    Scopo del carcere dovrbbe essere soprattuto rieducare le persone e renderle nuovamente comatibili con la società.Si può discutere o meno se sia giusta le pena di morte, ma di certo se un giudice ha condananto all'ergastolo una persone si deve stare a questo fatto.Ci sono persone che con un ergastolo hanno fatto 30 anni in galera e in questi hanni hanno capito quanto a vevano sbagliato e sono tornati ad essere persone civili.Non è facile, e molto probabilmente non sara per nulla probabile in questo caso, dove la persona restera verosbilimente per sempre in galera.Ma il il punto è che assurdo- augurarsi che muoia- augurarsi che viva per soffrirese deve morire dobbiamo aasumerci la responsabilità di condananrlo a morte, ma se la società opta per no praticarla non possiamo poi noi arrogarci a giudici.Men che meno augurarci che soffra: anche ai condannati a morte si cerca di non farli soffrire nel momento della morte.Nessun paese civile al mondo applica ufficialmente la tortura, e augurarsi che uno soffra in quanto in carcere tanto quanto applicare la tortura.Quello che dobbiamo puntare e a cercar di recuperare questa persona se è possibile, e non sarà possibile cercare di farlo fino all'ultimo giorno della sua vita naurale.Se questo vuol dire darli una consoe ben venga.Anzi io sarei per dar questo persone l'accesso a internet.Un accesso controllato e molto ristretto, certo.Forse nel mondo sapremmo di più su come quest gente vive, su cosa provano e come una persona possa cercare di ricostrurisi una vita anche meditando e dialogando sui propri errori.
    • MegaLOL scrive:
      Re: Scopo del carcere
      Perchè tu pensi che uno così si possa redimere? Sul serio?Ingenuo.Immagino che ti piacerebbe avere il Mostro di Marcinelle come bidello nella scuola dei tuoi figli.Ah, dimenticavo, non hai figli. E non li avrai mai. Perchè non hai le palle.Sfigato.
    • anonimo scrive:
      Re: Scopo del carcere
      - Scritto da: Energy drink
      Scopo del carcere dovrbbe essere soprattuto
      rieducare le persone e renderle nuovamente
      comatibili con la
      società.L'istituto del carcere è nato per costringere i debitori a pagare (praticamente un sequestro di persona, ma legalizzato) oppure era usato nei confronti di prigionieri che poteva non essere conveniente sopprimere (o che poteva essere conveniente scarcerare o giustiziare in seguito).Si è iniziato a pensare di convertire provvedimenti drastici come il taglio della mano o l'esecuzione in periodi di detenzione solo in epoca moderna e comunque se ne parlava per i cosidetti reati minori, a ben vedere.Quanto al suicidio il divieto viene da una concezione ancora più odiosa, nella tradizione europea: il cittadino è di proprietà dello stato e pertanto non può rinunziare volontariamente a qualcosa che non gli appartiene (si fa notare che proprio in Inghilterra non è un gesto insano ma un reato sanzionabile).La conoscenza della storia non è sciorinare date su vecchie solfe, è sapere da dove veniamo.Tanto per puntualizzare.Pensare alla detenzione come valida minaccia, ma anche pensare che la minaccia possa dissuadere dal commettere reati è imbecille. Ampiamente dimostrato dai fatti.Però si sa anche che il proibizionismo alimenta e potenzia il crimine organizzato piuttosto che la legalità e si fa di tutto per attuarlo in ogni settore possibile.La domande che ci si dovrebbe porre è: quando esce di galera sarebbe un pericolo? è curabile? che senso ha carcerare a vita o far terminare una detenzione quando una persona non può più essere produttiva, come ci si attende da un vecchio? (anche se l'ergastolo viene convertito stiamo parlando di un pericoloso settantenne)etc. etc.Tutte belle parole ma continuo a chidermi: cosa c'entra con l'IT tutta la faccenda? qual è l'età mentale di chi ha risposto? Forse sono notizie date solo per alimentare discussioni e dimostrare che il sito viene letto?Di mio lo uso per saltuariamente solo per dare sfogo all'insana pulsione al trolleggio, se non altro ammetto i miei difetti.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Scopo del carcere
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: Energy drink

        Scopo del carcere dovrbbe essere soprattuto

        rieducare le persone e renderle nuovamente

        comatibili con la

        società.

        L'istituto del carcere è nato per costringere i
        debitori a pagare (praticamente un sequestro di
        persona, ma legalizzato) oppure era usato nei
        confronti di prigionieri che poteva non essere
        conveniente sopprimere (o che poteva essere
        conveniente scarcerare o giustiziare in
        seguito).
        Si è iniziato a pensare di convertire
        provvedimenti drastici come il taglio della mano
        o l'esecuzione in periodi di detenzione solo in
        epoca moderna e comunque se ne parlava per i
        cosidetti reati minori, a ben
        vedere.
        Poi ci si è evoluti.D'altronde nell'età della pietra era considerato coretteggiamento leggitimo prendere una femmina e violentarla, oggi non è + così.Almeno nella maggioranza dei casi :D
        Quanto al suicidio il divieto viene da una
        concezione ancora più odiosa, nella tradizione
        europea: il cittadino è di proprietà dello stato
        e pertanto non può rinunziare volontariamente a
        qualcosa che non gli appartiene (si fa notare che
        proprio in Inghilterra non è un gesto insano ma
        un reato
        sanzionabile).
        Se vogliamo è ancor + di derivazione religioso-cattolica, la vita che ti viene donata non è tua ma di DIO, e non ne puoi disporre a tuo piacimento.
        La conoscenza della storia non è sciorinare date
        su vecchie solfe, è sapere da dove
        veniamo.
        Tanto per puntualizzare.
        Sapere da dove veniamo per capire dove vogliamo arrivare, non per ritornare indietro.
        Pensare alla detenzione come valida minaccia, ma
        anche pensare che la minaccia possa dissuadere
        dal commettere reati è imbecille. Ampiamente
        dimostrato dai
        fatti.
        Quindi prendiamo tutto il diritto penale, gli scritti di Cesare Beccaria e tutta la filosofia del diritto e buttiamola nel WC, le pene si comminano per VENDETTA.Ma per piacere, andate a scuola.
        Però si sa anche che il proibizionismo alimenta e
        potenzia il crimine organizzato piuttosto che la
        legalità e si fa di tutto per attuarlo in ogni
        settore
        possibile.
        Ergo eliminiamo tutte le leggi e indirizziamoci verso l'anarchia + spicciola?
        La domande che ci si dovrebbe porre è: quando
        esce di galera sarebbe un pericolo?Dipende, quando lo si fa uscire, dopo quale tentativo di riabilitazione?
        è curabile?Forse si o forse no.Se no, allora non lo facciamo uscire.
        che senso ha carcerare a vita o far terminare una
        detenzione quando una persona non può più essere
        produttiva, come ci si attende da un vecchio?Il senso è che se è dentro non puo' andare a stuprare e uccidere nessuna fanciulla, almeno finchè ne è in grado.Quanto a questa mania di non voler pagare il suo sostentamento, suvvia lo paghiamo a politici, cantanti, attori e personaggi tv e non battiamo ciglio e ci preoccupiamo di spendere denari affinchè il soggetto X non ammazzi le figlie del soggetto Y?Questa è spilorceria talmente miope da non poter essere vera, è di fatti solo un pretesto per veder realizzate le proprie apsirazioni di vendetta.
        Tutte belle parole ma continuo a chidermi: cosa
        c'entra con l'IT tutta la faccenda?La notizia dell'IT parlava e come, è la deriva biblica "occhio per occhio, dente x dente" che le avete fatto assumere che non c'entra nulla, nè con l'IT, nè con la civiltà.
    • 0verture scrive:
      Re: Scopo del carcere
      Ricordati sempre che le sue vittime non hanno avuto tutti i privilegi che consideri dovuti per un simile animale.
  • rezha scrive:
    ma lasciatelo fare
    Che bel messaggio, ammazza due ragazzine e gioca col wii ... che notizie del cazzo che date .. peggio di studio aperto .. suicidatevi anche voi ..
  • dont feed the troll scrive:
    Mi fate ribrezzo
    Capisco l'odio e il disprezzo nei confornti di chi ha commesso un crimine tanto orrendo, ma a leggervi sembra di essere ritornati alle epoche pre-romane.La legge del taglione punto-informatico style è il segno della degenerazione dei tempi ancor + che il crimine al di sopra del quale vi piace tanto ergervi.Mi piacerebbe ricordarvi l'evoluzione della scoietà e della cultura, della legge, della giustizia, in 10mila anni della storia dell'uomo, ma sono sicuro che non capireste.Quello che vi auguro è che il prossimo sia + indulgente di voi nel giudicarvi di quanto voi siate nel giudicarlo.
    • zomg scrive:
      Re: Mi fate ribrezzo
      Certo l' evoluzione della società sta proprio nel "coccolare" e far vivere nel lusso chi ammazza 2 ragazzine innocenti, mentre se ne infischia alla grande di loro e dei genitori.Penso che tu sia la perona più ipocrita che io abbia mai letto...hai figlie? Se fossero le tue le ragazzine uccise?Quello che scrivi non c'entra un emerito ca@@o, un conto è la civilità, la giustizia, l'evoluzione un altro conto è questa storia.Ma tu di certo non ne capisci la differenza perchè sei uno dei più grossi ipocriti sulla faccia della terra...Forse devo ricordarti che questo tizio ha UCCISO 2 RAGAZZINE?e io che ti rispondo anche....mah...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Mi fate ribrezzo
        Innanzitutto ipocrita vallo a dire ai tuoi congiunti, e soprattutto dopo esserti assciurato del significato di tale termine.In secundis: il tizio ha ucciso due ragazzine, ergo è stato arrestato, processato e condannato all'ergastolo, questa dicasi giustizia.Non stiamo parlando di uno che ha ucciso due ragazzine e dopo gli hanno dato una WII in regalo, stiamo parlando di uno che deve passare il resto della vita in carcere, e siccome la società ha interesse che sconti per intero la sua condanna, che è sacrosanta, ha interesse a che viva e a lungo affinchè la fine che ha fatto sia di monito per tutti: chi uccide due ragazzine vivrà per sempre privato della libertà.Questa è giustizia e legalità, augurarsi la sua morte è solo vendetta primordiale e priva di senso e pone chi auspica il ritorno alle leggi del taglione sullo stesso piano del crimine di cui si sente tanto migliore.Infine, le basi della giustizia prevedano che chi giudica non sia appunto un parente delle vittime, e questo affinchè sia sereno nel giudizio e giudichi gli azioni del reo in quanto tali e non in base ai propri sentimenti a riguardo. Anche questa è giustizia.Ma tu che ne vuoi sapere? Sei tu il vero ipocrita che per sentirsi migliore del prossimo non ha nessuna remora a sputare su chi ha indubbiamente sbagliato.La gente come te non ha voglia di essere migliore, ma solo di sentircisi, ed è questa la vera ipocrisia.
        • MegaLOL scrive:
          Re: Mi fate ribrezzo
          Da come scrivi evidentemente ti immedesimi con lui, come fanno molti su PI.Il lettore medio di PI ha serie difficoltà a identificarsi in persone oneste e perbene (che in genere menziona con disprezzo), ma ha facilmente comprensione per ladri, truffatori, assassini e stupratori.Non è quindi difficile dedurre che il lettore medio di PI sia fondamentalmente un disonesto e un sociopatico. Solo la sua innata, irrimediabile vigliaccheria lo trattiene dal mettere in atto crimini efferati che egli spaccerebbe per "atti di ribellione contro il Sistema" (maiuscolo, perchè fa tanto Matrix).Si, perchè il lettore medio di PI è vigliacco (oltre che in genere stupido ed enormemente ignorante). Seduto di fronte al suo computer da codardo egli si masturba furiosamente leggento blogghetti in cui si bercia di cospirazioni e cretinate varie, per poi ripetere a pappagallo le medesime cagate su mille forum popolati da sfigati.E comunque, dobbiamo forse preoccuparci di loro, con i loro proclami, le loro patetiche minacce? No, la risposta è un sonoro "no". Non costituiscono alcuna minaccia, non sono semplicemente in grado di mettere in pratica un millesimo delle fesserie che ripetono. Basterebbe un poliziotto ottuagenario e tetraplegico a rimandare un migliaio di loro a casa in lacrime e col moccio al naso.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: MegaLOL
            Da come scrivi evidentemente ti immedesimi con
            lui, come fanno molti su
            PI.Evidentemente un paio di ciufoli, mi identifico solo in un uomo del XXI secolo.

            Il lettore medio di PI ha serie difficoltà a
            identificarsi in persone oneste e perbene (che in
            genere menziona con disprezzo), ma ha facilmente
            comprensione per ladri, truffatori, assassini e
            stupratori.Mi sembra che tutti tranne me e un altro si siano identificati in Jhon McKlein e la sua idea di giustizia sommaria.Direi che hai detto due sciocchezze su due affermazioni.

            Non è quindi difficile dedurreLe deduzioni da premesse errate conducono a qualsiasi cosa.E' la base della logica.Magari ve la facessero studiare.
            Basterebbe
            un poliziotto ottuagenario e tetraplegico a
            rimandare un migliaio di loro a casa in lacrime e
            col moccio al
            naso.Eh beh si, l'idea dei poliziotti violenti e giusti, ci mancava questa per completare l'album delle banalità moralistiche da 4 soldi.
          • MegaLOL scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: MegaLOL

            Da come scrivi evidentemente ti immedesimi con

            lui, come fanno molti su

            PI.

            Evidentemente un paio di ciufoli, mi identifico
            solo in un uomo del XXI
            secolo.

            Cioè in un vigliacchetto piagnucoloso al quale basta uno sguardo severo per prendersi paura e annegare nella propria diarrea?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: MegaLOL
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: MegaLOL


            Da come scrivi evidentemente ti immedesimi con


            lui, come fanno molti su


            PI.



            Evidentemente un paio di ciufoli, mi identifico

            solo in un uomo del XXI

            secolo.




            Cioè in un vigliacchetto piagnucoloso al quale
            basta uno sguardo severo per prendersi paura e
            annegare nella propria
            diarrea?Se per vigliacchetto intendi uno che sui blog dice che spacca il culo ai passeri, allora no.Io intendo uno che non confonde giustizia per vendetta.Tu la comprendi questa differenza o no?Ad ogni modo, perchè desumi che mi cagherei sotto, solo perchè non faccio il banfone da rambo III su queste pagine?
          • MegaLOL scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: dont feed the troll
            Io intendo uno che non confonde giustizia per
            vendetta.
            Tu la comprendi questa differenza o no?
            Dovrebbe interessarmi? Mantenere in vita un tizio del genere è uno spreco di risorse. Meglio sopprimerlo. Uccidere un cane rabbioso tu lo chiami "giustizia" o "vendetta"?Non rispondere, non mi interessano le tue opinioni. Mi domando perchè perdo tempo a controbattere. Sei un brufolo sulle natiche dell'umanità.
            Ad ogni modo, perchè desumi che mi cagherei
            sotto, solo perchè non faccio il banfone da
            rambo III su queste
            pagine?Perchè sei uno sfigato malato di internacchio che crede di avere qualcosa da dire. Avrei pietà di te, se fossi abbastanza umano. Ma non lo sono quandi scoreggio nella tua direzione generale. Tua madre era un criceto e tuo padre puzzava di ribes.Vattene prima che ti prenda in giro di nuovo.Sfigato.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: MegaLOL
            - Scritto da: dont feed the troll


            Io intendo uno che non confonde giustizia per

            vendetta.

            Tu la comprendi questa differenza o no?



            Dovrebbe interessarmi? Ok non la comprendi, bastava dirlo subito che sei un moccioso ignorante.Credo che sia molto + uno spreco di risorse mantenere in vita un cretino tuo pari.Per il resto segnalo la marea di insulti infantili che ti qulificano pienamente alla moderazione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2008 18.21-----------------------------------------------------------
        • 0verture scrive:
          Re: Mi fate ribrezzo


          Non stiamo parlando di uno che ha ucciso due
          ragazzine e dopo gli hanno dato una WII in
          regalo, stiamo parlando di uno che deve passare
          il resto della vita in carcere, e siccome la
          società ha interesse che sconti per intero la sua
          condanna, che è sacrosanta, ha interesse a che
          viva e a lungo affinchè la fine che ha fatto sia
          di monito per tutti: chi uccide due ragazzine
          vivrà per sempre privato della
          libertà.L'ho già detto quello che si deve fare: lo si lega al letto completamente intubato e la luce sempre accesa (eventualmente gli si forzano le palpebre a stare aperte). Altro che farlo giocare
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: 0verture
            L'ho già detto quello che si deve fareQuello che non hai detto è perchè.
    • ndr scrive:
      Re: Mi fate ribrezzo

      Quello che vi auguro è che il prossimo sia +
      indulgente di voi nel giudicarvi di quanto voi
      siate nel
      giudicarlo.Quello che io auguro a te è che un pregiudicato ora libero per il tuo ipocrita buonismo (è cambiato, ha ucciso ma merita una seconda possibilità, il carcere non è la soluzione...) non stupri ed amazzi tua figlia chiedendoti poi nuovamente perdono...Evoluzione della società? Si, anche grazie al fatto che nel tempo si è impedito a questi individui di procreare...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Mi fate ribrezzo
        - Scritto da: ndr

        Quello che vi auguro è che il prossimo sia +

        indulgente di voi nel giudicarvi di quanto voi

        siate nel

        giudicarlo.

        Quello che io auguro a te è che un pregiudicato
        ora libero per il tuo ipocrita buonismo (è
        cambiato, ha ucciso ma merita una seconda
        possibilità, il carcere non è la soluzione...)
        non stupri ed amazzi tua figlia chiedendoti poi
        nuovamente
        perdono...
        Se qualcuno ammazzasse e stuprasse mia figlia, non avrei la pretesa di giudicarlo io.Saprei bene che non ne sarei capace.
        Evoluzione della società? Si, anche grazie al
        fatto che nel tempo si è impedito a questi
        individui di
        procreare...A proposito di procreazione, vien da chiedersi quali siano i valori che ti hanno insegnato i tuoi genitori, dato che non esiti nè ad augurare la morte a un malafattore, nè di augurare a chi non la pensa come te, un lutto terribile in famiglia.Credo che in una tale assenza di educazione, valore e rispetto, poco ci manchi che anche tu non sia una specie di mostro di Rostov.
        • ndr scrive:
          Re: Mi fate ribrezzo

          A proposito di procreazione, vien da chiedersi
          quali siano i valori che ti hanno insegnato i
          tuoi genitori, dato che non esiti nè ad augurare
          la morte a un malafattore, nè di augurare a chi
          non la pensa come te, un lutto terribile in
          famiglia.
          Credo che in una tale assenza di educazione,
          valore e rispetto, poco ci manchi che anche tu
          non sia una specie di mostro di
          Rostov.A parte l'errore di digitazione che mi ha fatto omettere il "non" prima di "auguro" (credici o meno, dormirò lo stesso), la tua affermazione sulla mia assenza di valori è tendenziosa.Ho valori differenti dai tuoi.Augurare la morte a chi ha ucciso due ragazze? SI. Senza alcun dubbio. Non potrai mai convincermi del contrario. Sei libero di pensarla come vuoi, quel che mi spaventa è il fatto che gente come te permette a questi assassini di commettere reati sapendo che "tanto poi faccio la scenetta di pentimento e sono fuori in due anni, con un carcere che somiglia più un albergo, mangiando con i soldi delle tasse pagate anche dai genitori di chi ho ucciso...".Complimenti, ma ricordati che buonismo e civiltà non sono necessariemente sinonimi. E se così fosse...benvenga il mio essere incivile.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: ndr

            A proposito di procreazione, vien da chiedersi

            quali siano i valori che ti hanno insegnato i

            tuoi genitori, dato che non esiti nè ad augurare

            la morte a un malafattore, nè di augurare a chi

            non la pensa come te, un lutto terribile in

            famiglia.

            Credo che in una tale assenza di educazione,

            valore e rispetto, poco ci manchi che anche tu

            non sia una specie di mostro di

            Rostov.

            A parte l'errore di digitazione che mi ha fatto
            omettere il "non" prima di "auguro" (credici o
            meno, dormirò lo stesso),Il senso si è capito benissimo lo stesso.
            la tua affermazione
            sulla mia assenza di valori è
            tendenziosa.
            Ho valori differenti dai tuoi.E che valori sarebbero la morte per i cirminali e il peggiore dei mali possibili a chi non la pensa come te?E' come dire " ti auguro un cancro perchè non tifi inter", chi dice una cosa del genere, di quali valori sarebbe latore?
            Augurare la morte a chi ha ucciso due ragazze?
            SI. Senza alcun dubbio. Non potrai mai
            convincermi del contrario.Io non voglio convincerti di nulla.Dico solo che sei incivile, ancor peggio, dico che di incivili ed ipocriti giustizialisti come te ne siamo talmente pieni che il risultato è che la società è la monnezza che è.
            Sei libero di pensarla
            come vuoi, Oh grazie, per la concessione!
            quel che mi spaventa è il fatto che
            gente come te permette a questi assassini di
            commettere reati sapendo che "tanto poi faccio la
            scenetta di pentimento e sono fuori in due anni,
            con un carcere che somiglia più un albergo,
            mangiando con i soldi delle tasse pagate anche
            dai genitori di chi ho
            ucciso...".Qui se ne deduce ampiamente che non hai capito niente di quello che ho detto, ergo il tuo avversarmi è figlio del fatto che parli di cio' che non capisci.Complimenti.Io sono per la certezza e per la durezza della pena, e contestualmente per la sua equità.Trovo infantili e ridicole recriminazioni del tipo "facciamolo sucidare" oppure "avvelinamolo". Questo non fa di me un buonista nè tantomeno un santo.Sono per il carcere per chi commette i crimini, come tutti gli altri, non sono per le vendette.Tu ci sei mai stato in un carcere? In una stanza 2x2 da dividere con altre tre persone? No perchè chi dice che il carcere sia un albergo mi sa che apre la bocca per dare aria ai denti.

            Complimenti, ma ricordati che buonismo e civiltà
            non sono necessariemente sinonimi.
            Nemmeno giustizialismo e giustizia sono sinonimi.E nemmeno violenza e libertà.
          • xxxxxxxxx scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo

            Augurare la morte a chi ha ucciso due ragazze?
            SI. Senza alcun dubbio. Non potrai maiE' qui l'abisso.Tu credi che le pene servano per punire atti "sbagliati".Invece le pene servono per limitare il piu' possibilele conseguenze di atti dannosi verso la societa',fatta salva l'integrita' fisica.La deve soprattutto proteggere.
            Complimenti, ma ricordati che buonismo e civiltà
            non sono necessariemente sinonimi.
            E se così fosse...benvenga il mio essere incivile.La pena di morte, cosi' come la tortura, e' barbarae incivile.Mi pare che la condizione umana e la garanzia civiledell'integrita' fisica non possano consentire piu' chelavori forzati a vita.Ma per chi non capisce, come te, bisognerebbe prevedereun periodo di recupero in cui le sue inadempienzelegali venissero punite in quel modo, esempio:posteggi in un divieto di sosta e invece della multail vigile gli molla un ceffone bello forte.Cosi' forse anche i caproni forcaioli capirebberocosa succede quando si da' il via libera allepunizioni corporali.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            Risposta perfetta
        • 0verture scrive:
          Re: Mi fate ribrezzo


          Se qualcuno ammazzasse e stuprasse mia figlia,
          non avrei la pretesa di giudicarlo
          io.
          Saprei bene che non ne sarei capace.Io saprei che se non lo giudicassero come merita, vado lì con un bazooka e lo cancello dalla faccia dell'universo. A seguire, avvocati bastardi e giudici.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: 0verture



            Se qualcuno ammazzasse e stuprasse mia figlia,

            non avrei la pretesa di giudicarlo

            io.

            Saprei bene che non ne sarei capace.

            Io saprei che se non lo giudicassero come merita,
            vado lì con un bazooka e lo cancello dalla faccia
            dell'universo. A seguire, avvocati bastardi e
            giudici.Per favore, risparmiaci queste esprressioni machiste da impotente frustrato.Te non faresti un cazzo.
          • MegaLOL scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: dont feed the troll
            Per favore, risparmiaci queste esprressioni
            machiste da impotente
            frustrato.
            Te non faresti un cazzo.Dai, non scaricare sugli altri le tue frustrazioni.Sappiamo che schiumi ancora di rabbia per quello che ti hanno fatto passare a scuola, per le botte che ti abbiamo dato, per le mille piccole angherie a cui ti abbiamo sottoposto. Ti rode ancora perchè ti sei dovuto radere a zero dopo che ti abbiamo spiaccicato la gomma da masticare tra i capelli, vero? Senti ancora il sapore delle feci di cane che ti abbiamo costretto a mangiare?Vedi, il problema è tuo. Sei tu che ti maledici ogni giorno perchè eri troppo cacasotto per reagire, ma credere che siano tutti come te non ti farà sentire meglio.Sfigato.
    • marco scrive:
      Re: Mi fate ribrezzo
      - Scritto da: dont feed the troll
      Capisco l'odio e il disprezzo nei confornti di
      chi ha commesso un crimine tanto orrendo, ma a
      leggervi sembra di essere ritornati alle epoche
      pre-romane.

      La legge del taglione punto-informatico style è
      il segno della degenerazione dei tempi ancor +
      che il crimine al di sopra del quale vi piace
      tanto
      ergervi.

      Mi piacerebbe ricordarvi l'evoluzione della
      scoietà e della cultura, della legge, della
      giustizia, in 10mila anni della storia dell'uomo,
      ma sono sicuro che non
      capireste.

      Quello che vi auguro è che il prossimo sia +
      indulgente di voi nel giudicarvi di quanto voi
      siate nel
      giudicarlo.Vaffanculo.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Mi fate ribrezzo
        Vaffanculo tu, Jhon Rambo dei miei coglioni
        • ndr scrive:
          Re: Mi fate ribrezzo
          - Scritto da: dont feed the troll
          Vaffanculo tu, Jhon Rambo dei miei coglioniAh, ecco il mr. tollerante buonista che si manifesta in tutta la sua scintillante ipocrisia..........sempre sia lodato!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: ndr
            - Scritto da: dont feed the troll

            Vaffanculo tu, Jhon Rambo dei miei coglioni

            Ah, ecco il mr. tollerante buonista che si
            manifesta in tutta la sua scintillante
            ipocrisia.......

            ...sempre sia lodato!Il fatto che io sia giusto ed evoluto non significa che mi faccia insultare da voi ragazzini privi di educazione valori e cultura, senza rendervi la pariglia.
          • ndr scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo

            Il fatto che io sia giusto ed evoluto....Superbia, caro mio...con questa perdi ogni titolo per ricevere ulteriori risposte. Ti sei semplicemente mostrato per ciò che realmente sei...ora che ho ottenuto ciò che volevo vado in pace...perchè la messa è finita, giusto padre?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mi fate ribrezzo
            - Scritto da: ndr

            Il fatto che io sia giusto ed evoluto....

            Superbia, caro mio...diciamo che io almeno ci provo.
            con questa perdi ogni titolo
            per ricevere ulteriori risposte.Diciamo che non hai argomenti e chiduamola lì.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2008 12.49-----------------------------------------------------------
      • Passenger scrive:
        Re: Mi fate ribrezzo
        Insultare di rende peggiore e perdi di crdibilità anche se ciò che pensi può essere condivisibile.Rispettare l'ieda di tutti prima di tutto.- Scritto da: marco
        - Scritto da: dont feed the troll

        Capisco l'odio e il disprezzo nei confornti di

        chi ha commesso un crimine tanto orrendo, ma a

        leggervi sembra di essere ritornati alle epoche

        pre-romane.



        La legge del taglione punto-informatico style è

        il segno della degenerazione dei tempi ancor +

        che il crimine al di sopra del quale vi piace

        tanto

        ergervi.



        Mi piacerebbe ricordarvi l'evoluzione della

        scoietà e della cultura, della legge, della

        giustizia, in 10mila anni della storia
        dell'uomo,

        ma sono sicuro che non

        capireste.



        Quello che vi auguro è che il prossimo sia +

        indulgente di voi nel giudicarvi di quanto voi

        siate nel

        giudicarlo.

        Vaffanculo.
  • Spad scrive:
    pubblicità per Nintendo wii
    Mi sà tanto da notizia che pubblicizza Nintendo Wii.Si parla tra l' altro di Gamecube ossia la vecchia console Wii.
  • eheheh scrive:
    ha tanto bisogno d'affetto
    suvvia ha ammazzato solo due ragazzinemica ha compiuto una stragema sulla Wii c'è il gioco dell'impiccato?p.s.la nintendo ha deciso di regalare una Wii anche ai genitori delle ragazzine morte
  • attonito scrive:
    no, no, deve vivere!
    troppo comodo morire, troppo comodo!Deve vivere e scontare la pena tra quattro mura fino alla fine dei suoi giorni, sapendo che potra' uscire solo a piedi avanti.
    • ndr scrive:
      Re: no, no, deve vivere!
      - Scritto da: attonito
      troppo comodo morire, troppo comodo!
      Deve vivere e scontare la pena tra quattro mura
      fino alla fine dei suoi giorni, sapendo che
      potra' uscire solo a piedi
      avanti.Solo se lavora e produce più di quanto consuma.Altrimenti tantovale ammazzarlo e dare il suo rancio a qualche bambino che sta morendo di fame. Molto più utile.
    • ciaspolo scrive:
      Re: no, no, deve vivere!
      - Scritto da: attonito
      troppo comodo morire, troppo comodo!
      Deve vivere e scontare la pena tra quattro mura
      fino alla fine dei suoi giorni, sapendo che
      potra' uscire solo a piedi
      avanti.Quoto tutto, non c'è peggiore condanna che la privazione della libertà, vorrei proprio veder chi resiste a restare fra quattro mura PER IL RESTO DELLA PROPRIA VITA. DEVE vivere
      • 0verture scrive:
        Re: no, no, deve vivere!
        Allora che lo leghino ad un muro, lo intubano e lo mantengono in quella condizione vita natural durante.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Caffè
    Uno così ha bisogno di un caffè, "corretto" ben bene.
  • 0verture scrive:
    Ma lasciate che si suicidi sta merda
    Anzi mandategli qualcuno dentro...
    • gatsu99 scrive:
      Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
      in effetti non capisco il problema1) è un killer condannato all'ergastolo2) vuole uccidersiergo ... fateglielo fare e risparmiate il mantenimento,senzacalcolare che il semplice fatto che debba essere coccolato se no se copa mi sembra a dir poco bizzarro ,forse ce sta sotto qualcosa ,tipo è a conoscienza di informazioni topsecret o è amico di persone influenti, voglio dire santiddioè un killer condannato per aver ucciso 2 ragazzine ...Che s'ammazzi !!!!!!!
      • AndreFred scrive:
        Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
        semplicemente non avrebbe senso condannarlo se non porta a termine la pena.se è ergastolo, la morte deve essere naturale.pensa che negli usa salvano dal suicidio o tentano di curare persino i condannati a morte...
        • 0verture scrive:
          Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
          Allora dovrebbero legarlo ad un letto e seviziarlo così come lui ha seviziato le ragazzine, poi invece di farlo morire, lo curano e ricominciano a farlo a strisce.Sto porco si sta prendendo gioco di tutti quanti e non deve passarla liscia.
          • AndreFred scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda

            Sto porco si sta prendendo gioco di tutti quanti
            e non deve passarla
            liscia.come non darti torto?però la vendetta non è giusta né giustizia
          • Er palo scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
            Dexter insegna !Ormai questo è l' andazzo purtroppo... chi è onesto la piglia sempre in quel posto.
          • ndr scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
            - Scritto da: AndreFred

            Sto porco si sta prendendo gioco di tutti quanti

            e non deve passarla

            liscia.

            come non darti torto?
            però la vendetta non è giusta né giustiziaNon è vendetta.E' giustizia.
          • L4M3R scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
            - Scritto da: ndr
            Non è vendetta.
            E' giustizia.Il ritorno del punitore :|
          • 0verture scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
            Questo finchè le ragazzine seviziate ed uccise non sono le nostre
          • brown scrive:
            Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
            - Scritto da: 0verture
            Allora dovrebbero legarlo ad un letto e
            seviziarlo così come lui ha seviziato le
            ragazzine, poi invece di farlo morire, lo curano
            e ricominciano a farlo a
            strisce.

            Sto porco si sta prendendo gioco di tutti quanti
            e non deve passarla
            liscia.Sono totalmente d'accordo.
        • Botty scrive:
          Re: Ma lasciate che si suicidi sta merda
          Morte naturale? Ok, lasciatelo nella sua cella senza acqua e cibo, morir' per cause naturali e a 0 spese.Non sa che fare in carcere? La wii??? Io come passatempo gli darei un bella miniera, altro che wii!!!
  • Guido Lavespa scrive:
    ma i giochi sono copiati?
    sarebbe interessante sapere, in tutto questo delirio britannico, se i giochi generosamente ceduti a questo soggetto sono copie o originali.
    • 0verture scrive:
      Re: ma i giochi sono copiati?
      Temo che si trattino di edizioni limitate da collezione, sai.. fosse mai che s'accorgesse che sono quelle normali, minaccerebbe pure per quelle il suicidio... meglio prevenire.
      • Pino scrive:
        Re: ma i giochi sono copiati?
        - Scritto da: 0verture
        Temo che si trattino di edizioni limitate da
        collezione, sai.. fosse mai che s'accorgesse che
        sono quelle normali, minaccerebbe pure per quelle
        il suicidio... meglio
        prevenire.LOL!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • byz scrive:
      Re: ma i giochi sono copiati?
      La Nintendo gli passa i gioco in beta test, prima di diffonderli sul mercato, se il soggetto non mastica il dvd entro 1 settimana il gioco e' ritenuto inadatto al pubblico e lo cestinano.Immagino che a breve gli daranno anche wiifit come sostituzione dell'ora d'aria?
  • Caccola scrive:
    Invece perchè.......
    Invece di provare con il Wii, provate con i lavori forzati.Sicuramente quando torna di sera nella sua cella... non avrà la forza di "pensare" al suicidio... :D
    • AndreFred scrive:
      Re: Invece perchè.......
      si certo...hai trovato proprio la soluzione ai suicidi...
      • brown scrive:
        Re: Invece perchè.......
        Ai suicidi condannati all'ergastolo per aver ammazzato due ragazzine, sì.Che cacchio, non è un depresso da aiutare, è una merda.
        • Bastard scrive:
          Re: Invece perchè.......
          - Scritto da: brown
          Che cacchio, non è un depresso da aiutare, è una
          merda.Quoto. Tanica di benzina addosso e via. FUOCO E FIAMME!
    • eheheh scrive:
      Re: Invece perchè.......
      - Scritto da: Caccola
      Invece di provare con il Wii, provate con i
      lavori
      forzati.
      Sicuramente quando torna di sera nella sua
      cella... non avrà la forza di "pensare" al
      suicidio...
      :Dmagari si ammazza di lavoro :-)
    • byz scrive:
      Re: Invece perchè.......
      e noi avremmo le strade asfaltate gratis, i canali puliti, l'immondizia tolta dalle strade...nostalgia del fascismo?
      • krane scrive:
        Re: Invece perchè.......
        - Scritto da: byz
        e noi avremmo le strade asfaltate gratis, i
        canali puliti, l'immondizia tolta dalle
        strade...
        nostalgia del fascismo?Come l'avessero fatto solo loro (rotfl)Dagli egizi ai comunisti ad ancora adesso paesi corporativisti, ma si invece di studiare la storia re-inventiamocela mettendoci i personaggi che ci sono piu' o meno simpatici...
Chiudi i commenti