Libri di scuola gratis online

Un progetto collaborativo che sfrutta la rete potrebbe dar vita ad una serie di testi scolastici in continuo aggiornamento, con il contributo di tutti. L'idea di un gruppo di docenti


Roma – “Provate a immaginare un libro di scuola che non si paghi. Un libro vero, stampato, con tutto quello che serve per studiare: ma gratuito. Provate a immaginare un libro di scuola che cresca ogni anno, che si arricchisca di nuove proposte , idee, contributi. Provate a immaginare un libro che, prima di finire sui banchi della vostra scuola, nasca da altri banchi, si nutra del pensiero e del lavoro di altre scuole. Provate a immaginare di diventare voi autori di questo libro”.

Si presenta con queste parole l’ambizioso e interessante progetto messo in campo da Scuola OnLine, un sito gestito da un gruppo di insegnanti di lettere.

L’idea, dunque, è quella di prendere per le corna il toro dei costi e delle modalità dei libri scolastici, quelli che ogni anno pesano gravemente sul bilancio delle famiglie italiane. Per dar vita a qualcosa di più di un testo, per dar vita ad una rete di conoscenza distribuita e collaborativa.

“Abbiamo iniziato, su queste pagine – spiegano i docenti – la pubblicazione del primo libro di scuola gratuito. Un libro che ogni insegnante potrà adottare, scegliendo se usarlo così com?è, o darlo ai suoi studenti dopo averci messo dentro il proprio sapere, i propri studi, le proprie proposte. Un libro che ciascuno studente potrà stampare e portare a scuola, o consultare da casa collegandosi con la Rete. Un libro che si potrà diffondere e fotocopiare liberamente , in tutto o in parte, senza dover pagare diritti a nessuno. Un libro che professori e studenti potranno arricchire, migliorare, contestare. Un libro, infine, che vuol essere il primo di molti altri libri”.

L’ispirazione del progetto è dunque quella della libera circolazione delle idee e delle informazioni, tanto che sul sito trovano spazio anche critiche alla guerra delle major contro chi scarica musica o ai brevetti sulle sementi da parte delle multinazionali della genetica. “C’è chi pensa – affermano gli operatori del sito – che si possa dare un prezzo a tutto, che anche la scuola abbia un prezzo, e che in nome di questo prezzo si possa buttar via la qualità del servizio pubblico, la dignità e la continuità dell?insegnamento, la libertà di studiare e imparare. C?è chi lo pensa. Noi, però, non lo pensiamo”.

Il primo progetto in campo è un manuale di italiano per i Licei, un manuale che offra un'”informazione storica essenziale” accanto ad una “scelta antologica vasta” e che sia “aperto ai contributi, alle analisi e agli approfondimenti di tutti coloro che vorranno concorrere a scriverlo”. “Se esiste Internet – scrivono i docenti – sarà anche il caso di approfittarne”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    COME AL SOLITO E' COLPA DI MICRO$OFT !
    Se invece di sfornare software con l'interfaccia dei pokemon si mettessero a produrre roba ben fatta tutti questi problemi non ci sarebbero !Perchè non viene perseguitata legalmente ?Io ho deciso da tempo che da micro$kiff non comprerò neanche più uno spillo, e devo dire che sono particolarmente contento della mia presa di posizione.Il software che uso ora FUNZIONA ed è sicuro e costa anche meno se non nulla.VERGOGNA MICRO$OFT !
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA DI MICRO$OFT ! o degli utonti
      come te- Scritto da: Anonimo

      Se invece di sfornare software con
      l'interfaccia dei pokemon si mettessero a
      produrre roba ben fatta tutti questi
      problemi non ci sarebbero !
      mi potresti spiegare che centra MS con la fesseria che ha fatto questo tipo (e la rende pure pubblica).Sarei curioso forse perche quando usi altri SO maggicamente spam virus ecc... spariscono, sei proprio un povero illuso.
      Perchè non viene perseguitata legalmente ?

      Io ho deciso da tempo che da micro$kiff non
      comprerò neanche più uno spillo, e devo dire
      che sono particolarmente contento della mia
      presa di posizione.
      Il software che uso ora FUNZIONA ed è sicuro
      e costa anche meno se non nulla.

      VERGOGNA MICRO$OFT !ahahahahha contento te io uso MS da sempre sono coscente che la sua larga diffusione lo rende facile bersagno ma ha me non da problemi io so cosa fare per combattere virus, spam ecc...Tu puoi dire altrettanto vanti di essere al sicuro, mi spieghi chi ti da questa convinzione, sai in genere la troppa sicurezza uccide.
      • Anonimo scrive:
        Re: COLPA DI MICRO$OFT ! o degli utonti

        "maggicamente" spam virus ecc. spariscono...
        "bersagno"
        ma "ha" meIn effetti si vede che i tuoi problemi derivano dall'ortografia, non certo dai virus.
        • Anonimo scrive:
          Re: Netiquette: questa sconosciuta
          - Scritto da: Anonimo



          "maggicamente" spam virus ecc.
          spariscono...


          "bersagno"


          ma "ha" me

          In effetti si vede che i tuoi problemi
          derivano dall'ortografia, non certo dai
          virus.http://www.aspide.it/netiquette/leggggetela imppppparatela e cercate di non farci perdere tempo leggendo i vostri soliti commmenti inutili.maledetti trolllllll e utonti.
  • Anonimo scrive:
    Stessa cosa vale per Microsoft
    anche io per ricevere informazioni tecniche ho dovuto fornire la mia mial sul forum di microsoft e negli ultimi giorni sto ricevendo centinaia di mail contenenti l'ultimo worm virus (106 kb).Io sono utente tin.it ma non riesco a far girare correttamente i filtri in quanto il virus usa intestazioni dell'oggetto e del body sempre diversi. :'(
    • Anonimo scrive:
      Non diamo la colpa agli altri per la nos
      tra stupidita- Scritto da: Anonimo
      anche io per ricevere informazioni tecniche
      ho dovuto fornire la mia mial sul forum di
      microsoft e negli ultimi giorni sto
      ricevendo centinaia di mail contenenti
      l'ultimo worm virus (106 kb).
      Io sono utente tin.it ma non riesco a far
      girare correttamente i filtri in quanto il
      virus usa intestazioni dell'oggetto e del
      body sempre diversi. :'(e incredibile lo sapete che nei vari forum talvolta la mail di chi scrive viene riportata, esistono appositi sw che vanno alla ricerca di questi indirizzi lasciati da utonti come voi.ti potrei chiedere che info tecnica cercavi forse l'ultimo numero di paperino.quando si fanno queste cose si creano ad arte email di supporto, io ne uso centinaia, e ad oggi pur frequentando decine di forum la mia emal principale e li che riceve solo la posta dei miei clienti.Non diamo la colpa agli altri per la nostra STUPIDITA
  • logitech scrive:
    Ma dai!
    Ammesso che i numeri scritti sino veri (10-25 virus all'ORA?):a) Cosa c'entra Google?b) La mia esperienza: per le ricerche uso google, per postare uso usenet.libero.it, che permette di personalizzare l'indirizzo mail nel campo from.
    • Skybird scrive:
      Re: Ma dai!
      - Scritto da: logitech
      Ammesso che i numeri scritti sino veri
      (10-25 virus all'ORA?):i miei server quelle quantità le ricevono in meno di un minuto..

      a) Cosa c'entra Google?nulla, Google ha fatto la Cosa Giustaconcordo con te
      usenet.libero.it,
      che permette di personalizzare l'indirizzo
      mail nel campo from.già..e per pura coincidenza una vagonata di troll postano da li..inoltre alterando l'indirizzo non combatti lo spam, lo tieni solo alla larga da te
  • ElfQrin scrive:
    Sì, ma non è colpa di Google...
    ...se tu utilizzi il tuo indirizzo primario per postare nei newsgroup poi non puoi dare la colpa a Google se ricevi montagne di spam...
  • SiN scrive:
    Indirizzi per usenet
    in quei pochi casi (tipo google) in cui devi dare un indirizzo reale per usenete, creati sempre un indirzzo "usa e getta".Putroppo gli psammer (e i virus) rastrellano i NG alla cacci adi indirizzi.
  • Anonimo scrive:
    Il problema e' questo ultimo virus
    Io sono anni che scrivo nei newsgroup.E ho sempre usato l'accesso via web, perche' posso uscire solo sulla porta 80.Ho sempre usato i servizi di google, mailgate, newsland, deja...Ho sempre postato lasciando l'indirizzo di mail in chiaro, perche' a fronte di un sopportabile numero di messaggi di spam, ho semplificato di molto le cose a decine di miei corrispondenti di ogni parte del mondo che volevano contattarmi in privato.E non ho mai lamentato problemi fino a 10 giorni fa circa, quando questo maledetto ultimo virus, estremamente prolifico, viene postato al mio indirizzo di posta in ragione di 50 messaggi per notte, ed essendo di circa 150K comincia a diventare alquanto fastidioso.Fino a 10 giorni fa, il problema non sussisteva, o era comunque marginale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema e' questo ultimo virus
      - Scritto da: Anonimo
      Io sono anni che scrivo nei newsgroup.
      E ho sempre usato l'accesso via web, perche'
      posso uscire solo sulla porta 80.anche l'e-mail allora la leggi via web....
      postato al mio indirizzo di posta in ragione
      di 50 messaggi per notte, ed essendo di
      circa 150K comincia a diventare alquanto
      fastidioso.metti un filtro per NON scaricare mail superiori ai 10Kpoi con calma vai a vedertele.almeno intanto fai fuori le contingenze
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema e' questo ultimo virus
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io sono anni che scrivo nei newsgroup.

        E ho sempre usato l'accesso via web,
        perche'

        posso uscire solo sulla porta 80.

        anche l'e-mail allora la leggi via web

        ....

        postato al mio indirizzo di posta in
        ragione

        di 50 messaggi per notte, ed essendo di

        circa 150K comincia a diventare alquanto

        fastidioso.

        metti un filtro per NON scaricare mail
        superiori ai 10K
        poi con calma vai a vedertele.
        almeno intanto fai fuori le contingenzePOI CON CALMA VAI A VEDERTELE???Stiamo parlando di un centinaio di messaggi al giorno, facendo in questo modo è sicuro che se uno mi manda una foto non la becco.Mi deve prima mandare una e-mail e dire "guarda che ti mando una foto" e poi mi deve mandare la foto. Io lo trovo dannatamente scomodo, e dò la colpa sia ai virus writer sia a quei deficienti che non sono capaci di applicare una patch.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema e' questo ultimo virus
      - Scritto da: Anonimo
      Fino a 10 giorni fa, il problema non
      sussisteva, o era comunque marginale.Non so quali newsgroups frequenti, comunque pubblicare il proprio e-mail in chiaro su Usenet equivale a vedersi aumentare lo spam di uno o due ordini di grandezza, e questo gia` da anni.
  • Anonimo scrive:
    Chi e` causa del suo mal...
    ...pianga se stesso.1) Accedere ai newsgroup via web e` come leggere le pagine web col Telnet: assurdo. Se non piace OE (che e` un'alternativa comunque migliore a Google) ci sono un sacco di altri news reader piu` avanzati.2) Specificare il proprio indirizzo e-mail in un newsgroup: errore madornale. O lo si rende invalido con un cosiddetto "antispam", oppure ci si registra su despammed e si usa quello.Ci sono problemi ai quali praticamente non possiamo rimediare, ce ne sono altri in cui invece abbiamo la rara opportunita` di imparare dai nostri sbagli. Questo e` uno di essi. Con tutta la simpatia per lo sventurato utente. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi e` causa del suo mal...
      - Scritto da: Anonimo
      ...pianga se stesso.(cut)
      Ci sono problemi ai quali praticamente non
      possiamo rimediare, ce ne sono altri in cui
      invece abbiamo la rara opportunita` di
      imparare dai nostri sbagli. Questo e` uno di
      essi. Con tutta la simpatia per lo
      sventurato utente. :)io non capisco se NON LEGGETE o se avete solo voglia di fare i professori.L'utente ha detto che COMUNEMENTE fa quanto voi gli consigliate. Non è una novità, non ha bisogno di questo consiglio.Quello che sta dicendo è: non mi aspettavo una politica simile da Google.Vi è chiaro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi e` causa del suo mal...

        io non capisco se NON LEGGETE o se avete
        solo voglia di fare i professori.
        L'utente ha detto che COMUNEMENTE fa quanto
        voi gli consigliate. Non è una novità, non
        ha bisogno di questo consiglio.
        Quello che sta dicendo è: non mi aspettavo
        una politica simile da Google.
        leggere prima le condizioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi e` causa del suo mal...
        - Scritto da: Anonimo
        io non capisco se NON LEGGETE o se avete
        solo voglia di fare i professori.
        L'utente ha detto che COMUNEMENTE fa quanto
        voi gli consigliate. Non è una novità, non
        ha bisogno di questo consiglio.Ah, quindi anziche` semplice ignoranza si e` trattato di stupidita`? beh, non mi sembra comunque che costituisca un'attenuante.
        Quello che sta dicendo è: non mi aspettavo
        una politica simile da Google.

        Vi è chiaro?Ma quale "politica", di cosa stai cianciando, e` ovvio e naturale che Google inserisca il tuo indirizzo e-mail nel from dei messaggi.Si stanno veramente facendo questioni di lana caprina.
  • Anonimo scrive:
    prova con despammed.com
    dovresti avere un indirizzo su despammedcredo che su altri newsgroup (riguardanti magari... i newsgroup) trovi notizie in merito.ciao
  • Anonimo scrive:
    Mailinator
    www.mailinator.comcrei un indirizzo giusto per il tempo bastante a ricevere la mail di conferma, e poi si distrugge da solociaoandrea
    • Anonimo scrive:
      Re: Mailinator
      - Scritto da: Anonimo
      www.mailinator.com
      crei un indirizzo giusto per il tempo
      bastante a ricevere la mail di conferma, e
      poi si distrugge da solo
      ciao
      andreafico ....
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Mailinator
      - Scritto da: Anonimo
      www.mailinator.com
      crei un indirizzo giusto per il tempo
      bastante a ricevere la mail di conferma, e
      poi si distrugge da solo
      ciao
      andrea STRA-FIGO! una idea GENIALE!!!!ti ringrazio infinitamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!straordinario!!! straodrinarioso' commosso!!!!
      • Anonimo scrive:
        Commosso anche io
        - Scritto da: Cavallo GolOso

        - Scritto da: Anonimo

        www.mailinator.com

        crei un indirizzo giusto per il tempo

        bastante a ricevere la mail di conferma, e

        poi si distrugge da solo

        ciao

        andrea

        STRA-FIGO!

        una idea GENIALE!!!!
        ti ringrazio infinitamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        straordinario!!! straodrinario

        so' commosso!!!!Vero, è geniale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mailinator
      - Scritto da: Anonimo
      www.mailinator.com
      crei un indirizzo giusto per il tempo
      bastante a ricevere la mail di conferma, e
      poi si distrugge da solo
      ciao
      andreama come ca..spita riuscite a trovare questimagnifici siti? GRAZIE! (di cuore)
  • Anonimo scrive:
    soluzioni? molte...
    mie soluzioni:1- account su webmail a perdere2- account su despammed.com e forward sull'indirizzo preferito3- programmino per scaricare le intestazioni e cancellare le email sospette (mailwasher&Co)4- sottoscrizione dei servizi antivirus/antispam forniti, a pagamento, dai maggiori ISP
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzioni? molte...
      - Scritto da: Anonimo
      mie soluzioni:

      1- account su webmail a perdere
      2- account su despammed.com e forward
      sull'indirizzo preferito
      3- programmino per scaricare le intestazioni
      e cancellare le email sospette
      (mailwasher&Co)
      4- sottoscrizione dei servizi
      antivirus/antispam forniti, a pagamento, dai
      maggiori ISP5. google che scrive l'email come "user AT domain DOT com"
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzioni? molte...

        5. google che scrive l'email come "user AT
        domain DOT com"tempo tre minuti e gli e-mail hunter modificano qualche riga di un programma e via .....
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzioni? molte...
      - Scritto da: Anonimo
      mie soluzioni:l'utente, se hai notato, ha detto che DI SOLITO usa un'altra politica, riguardo all'e-mail.perchè si fidava che Google non avrebbe mai diffuso il suo indirizzo!
      1- account su webmail a perderecome sopra. Di solito lo faceva: il discorso è: ma ANCHE con Google dobbiamo pensare così? Ma non erano i più seri?
      2- account su despammed.com e forward
      sull'indirizzo preferitoquesta potrebbe essereuna ottima pratica standard.come funziona despammed? filtra lui?
      3- programmino per scaricare le intestazioni
      e cancellare le email sospette
      (mailwasher&Co)ottimo. ma comunque devi leggertele tutte, non sempre l'allacciamento alle blacklist corrisponde al vero ... per esempio tutto libero è in blacklist e tin anche ...e poi vedi l'articolo principale di oggi ... quanto dureranno le blacklist?
      4- sottoscrizione dei servizi
      antivirus/antispam forniti, a pagamento, dai
      maggiori ISPHA-HA
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzioni? molte...

        l'utente, se hai notato, ha detto che DI
        SOLITO usa un'altra politica, riguardo
        all'e-mail.
        perchè si fidava che Google non avrebbe mai
        diffuso il suo indirizzo!L'utente NON ha letto le condizioni quando si è iscritto?E allora di che si lamenta?Per me ha fatto solo una fiuraccia a scrivere a PI.

        2- account su despammed.com e forward

        sull'indirizzo preferito

        questa potrebbe essereuna ottima pratica
        standard.
        come funziona despammed?Come mail pubblica va benissimo, anche se il serverogni tanto è giù e qualche messaggio va sicuramenteperso.
        filtra lui?si

        4- sottoscrizione dei servizi

        antivirus/antispam forniti, a pagamento,
        dai

        maggiori ISP

        HA-HAGratis non avrai nulla senza difetti.GGG
      • yoggysot scrive:
        Re: soluzioni? molte...
        - Scritto da: Anonimo


        come sopra. Di solito lo faceva: il discorso
        è: ma ANCHE con Google dobbiamo pensare
        così? Ma non erano i più seri?Teoricamente l'unico serio proprio google, visto che secondo la netiquette l'indirizzo dovrebbe essere quello reale, perche' non tutti sono a conoscenza dell'esistenza delle stringhe tipo NOSPAM.Per di piu' esistono gruppi moderati dove l'indirizzo reale e' d'obbligo (e viene pubblicato), altrimenti al mail non viene accettata. Cosi' come ci sono server news che fanno ilcontrollo sull'esistenza del dominio della mail.Ao Alex
  • Anonimo scrive:
    FORTE FREE AGENT
    e dici addio allo spam
    • nop scrive:
      Re: FORTE FREE AGENT
      - Scritto da: Anonimo
      e dici addio allo spamqualsiasi client un minimo configurabile ti tiene lontano dallo SPAM .... anche il tanto bistrattato(forse a ragione) OE.....E comunque dici addio anche alla tua reperibilità.....
      • Funz scrive:
        Re: FORTE FREE AGENT
        - Scritto da: nop
        qualsiasi client un minimo configurabile ti
        tiene lontano dallo SPAM .... anche il tanto
        bistrattato(forse a ragione) OE.....

        E comunque dici addio anche alla tua
        reperibilità.....Se vuoi essere reperibile da chiunque legga i tuoi post, sarai reperibile anche dagli spammer.L'unica difesa e' modificare la tua mail in modo da tagliare fuori i programmi di raccolta automatici, ma in modo che sia ricostruibile da chiunque...alla fine la soluzione migliore e' usare una mail spammabile apposta per i NG, e imparare a usare gli utilissimi filtri di Agent .ciao!
  • dkwamp scrive:
    la sfortuna ci accomuna
    ora che me l'hai fatto notare l'unica e-mailche mi viene sommersa di virus è quella dov mi sono registrato per postare nei N.G.coincidenza?
    • nop scrive:
      Re: la sfortuna ci accomuna
      - Scritto da: dkwamp
      ora che me l'hai fatto notare l'unica e-mail
      che mi viene sommersa di virus è
      quella dov mi sono registrato per postare
      nei N.G.

      coincidenza?no certezza.....
  • Anonimo scrive:
    In ogni caso, se non ci fosse windows
    non saremmo in questa situazione balorda. Non windows di suo, ma il monopolio microsoft. Se il 95 per cento dei pc del pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli stessi bug negli stessi periodi, i worm non andrebbero così a colpo sicuro.E il monopolio microsoft è purtroppo colpa degli stessi deficienti che poi non aggiornano le macchine e le lasciano connesse perennemente alla rete.Io gli darei una responsabilità civile. Se ho una macchina col freno a mano guasto, non la parcheggio in discesa oppure mi viene assegnata la responsabilità dei danni, anche se ci va prima qualcuno a dare una spinta.
    • cico scrive:
      Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
      di ma lo sai che dopo un po' rompicon la stessa tiritera ?(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
        - Scritto da: cico
        di ma lo sai che dopo un po' rompi
        con la stessa tiritera ?

        (troll)Però ha ragione.
        • nop scrive:
          Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: cico

          di ma lo sai che dopo un po' rompi

          con la stessa tiritera ?



          (troll)


          Però ha ragione.Sarebbe la stessa cosa ... tutti gli hackers contro linux porterebbe alla scoperta di tanti bachi quanti oggi se ne trovano in Windows.Avete notato come nell'ultimo periodo quanti bachi di opessl sono stati trovati? forse perchè qualcuno sta veramente cominciando a fargli le pulci?E poi devi considerare che Linux nelle mani di un utonto sarebbe assai più pericoloso di Windows......
          • Anonimo scrive:
            Non sarebbe la stessa cosa
            - Scritto da: nop

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: cico


            di ma lo sai che dopo un po' rompi


            con la stessa tiritera ?





            (troll)





            Però ha ragione.

            Sarebbe la stessa cosa ... tutti gli hackers
            contro linux porterebbe alla scoperta di
            tanti bachi quanti oggi se ne trovano in
            Windows.
            INFATTI GUARDACASO HO DETTO CHE IL PROBLEMA E' CHE IL 95% DELLE MACCHINE ATTINGONO AD UN UNICO PRODUTTORE DI SOFTWARE, che è la situazione attuale.
          • cico scrive:
            Re: Non sarebbe la stessa cosa




            di ma lo sai che dopo un po' rompi



            con la stessa tiritera ?







            (troll)








            Però ha ragione.



            Sarebbe la stessa cosa ... tutti gli
            hackers

            contro linux porterebbe alla scoperta di

            tanti bachi quanti oggi se ne trovano in

            Windows.



            INFATTI GUARDACASO HO DETTO CHE IL PROBLEMA
            E' CHE IL 95% DELLE MACCHINE ATTINGONO AD UN
            UNICO PRODUTTORE DI SOFTWARE, che è la
            situazione attuale.bla bla blaimpara almento a non scrivere tutto maiuscolofazioso maleducato
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sarebbe la stessa cosa
            - Scritto da: cico




            di ma lo sai che dopo un po'
            rompi




            con la stessa tiritera ?









            (troll)











            Però ha ragione.





            Sarebbe la stessa cosa ... tutti gli

            hackers


            contro linux porterebbe alla scoperta
            di


            tanti bachi quanti oggi se ne trovano
            in


            Windows.






            INFATTI GUARDACASO HO DETTO CHE IL
            PROBLEMA

            E' CHE IL 95% DELLE MACCHINE ATTINGONO AD
            UN

            UNICO PRODUTTORE DI SOFTWARE, che è la

            situazione attuale.

            bla bla bla
            impara almento a non scrivere tutto maiuscolo
            fazioso maleducatoInfatti guardacaso ho detto che il problema è che il 95% delle macchine attingono ad un unico produttore di software.Così va meglio testa di cazzo?
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window

        di ma lo sai che dopo un po' rompi
        con la stessa tiritera ?

        (troll)Ma ha ragione da vendere, pirla.
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window
        - Scritto da: cico
        di ma lo sai che dopo un po' rompi
        con la stessa tiritera ?
        E' il primo post che faccio scritto in questo modo. E non sono un troll, sto solo facendoti notare che stiamo perdendo un mucchio di soldi a causa del fatto che nessuno deve ammettere di non saper tenere un server, tanto con microsoft è facile.
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
        come è vero...(troll) (troll) (troll)
    • Salvatopo scrive:
      Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
      Immagina come sarebbe bello se co fossero 15 formati diversi di DVD e non solo 2, se ci fossero 15 formati diversi videocassette e 15 standard televisivi diversi...Non sarebbe esattamente comodo.Così come non lo sarebbe se i SO fossero 15 e non 2.Purtroppo il mondo dei PC è mooooolto complesso ed è già un miracolo che i SO riescano a funzionare con quasi tutte le centinaia di migliaia di combinazioni hardware possibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window
        - Scritto da: Salvatopo
        Immagina come sarebbe bello se co fossero 15
        formati diversi di DVD e non solo 2, se ci
        fossero 15 formati diversi videocassette e
        15 standard televisivi diversi...Immagina se ci fossero solo vetture FIAT Stilo, se le donne fossero tutte castane con gli occhi verdi e alte 1.65 m, se le case fossero tutte di 3 camere e cucina, se i televisori fossero tutti da 25", ecc. ecc.Bello, vero ?Non ti devi preoccupare più di scegliere la macchina, cercare la casa, trovare un televisore che sta nello spazio che hai disponibile, fare colpo sulla ragazza che ti piace, ecc. ecc.Quanti problemi in meno.... quanto sarebbe più bella la vita....
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window
        - Scritto da: Salvatopo
        Immagina come sarebbe bello se co fossero 15
        formati diversi di DVD e non solo 2Cioè fammi capire, cosa c'entrano i protocolli con le implementazioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: In ogni caso, se non ci fosse windows
      - Scritto da: Anonimo
      non saremmo in questa situazione balorda.
      Non windows di suo, ma il monopolio
      microsoft. Se il 95 per cento dei pc del
      pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli
      stessi bug negli stessi periodi, i worm non
      andrebbero così a colpo sicuro.E BLA E BLAma capisci qualcosa? non mi pare.quell'utente poteva avere lo stesso problema anche con macse Google non avesse diffuso il suo indirizzo, nessun virus avrebbe saputo nulla
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window

        ma capisci qualcosa? non mi pare.
        quell'utente poteva avere lo stesso problema
        anche con mac

        se Google non avesse diffuso il suo
        indirizzo, nessun virus avrebbe saputo nullaPeccato che il worm funzioni solo per windows. Prova a rileggere il post originale con piu' attenzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: In ogni caso, se non ci fosse window
          Rileggilo tu: il problema non è nel virus, bensì nella gran quantità di e-mail ricevute... e penso che avendo un Mac o utilizzando Linux il problema esisterebbe ugualmente. O no?
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se non ci fosse window
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        non saremmo in questa situazione balorda.

        Non windows di suo, ma il monopolio

        microsoft. Se il 95 per cento dei pc del

        pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli

        stessi bug negli stessi periodi, i worm
        non

        andrebbero così a colpo sicuro.
        E BLA E BLA

        ma capisci qualcosa? non mi pare.
        quell'utente poteva avere lo stesso problema
        anche con mac

        se Google non avesse diffuso il suo
        indirizzo, nessun virus avrebbe saputo nullaE se non ci fosse il worm di questi giorni, i messaggi di spam non sarebbero stati cento ma cinque. Lo so per esperienza.
    • Anonimo scrive:
      Re: In ogni caso, se il solito linotonto
      - Scritto da: Anonimo
      non saremmo in questa situazione balorda.
      Non windows di suo, ma il monopolio
      microsoft. Se il 95 per cento dei pc del
      pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli
      stessi bug negli stessi periodi, i worm non
      andrebbero così a colpo sicuro.vedi linotonto io uso win e lino però stranamente su win paccando e usando antivirus non ho mai beccato niente, mentre usando lino e credendo nella sua incredibile sicurezza ecco che nel settembre 2002 mi sono beccato slapper per l'esattezza la variante Unlock, quindi come vedi sono tutte fesserie quelle che dici, secondo il tuo ragionamento usando lino non avrei mai dovuto correre rischi, peccato che non è cosi.

      E il monopolio microsoft è purtroppo colpa
      degli stessi deficienti che poi non
      aggiornano le macchinecentrato il problema, secondo te gente del genere che non e capace di cliccare su una patch per mettersi al sicuro figurati cosa combinerebbe con un lino, amici linari siete fortunati sperate che la diffusione del vostro so non raggiunga mai grandi cifre perchè altrimenti addio pace.
      Io gli darei una responsabilità civile. Se
      ho una macchina col freno a mano guasto, non
      la parcheggio in discesa oppure mi viene
      assegnata la responsabilità dei danni, anche
      se ci va prima qualcuno a dare una spinta.ok
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se il solito linotonto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        non saremmo in questa situazione balorda.

        Non windows di suo, ma il monopolio

        microsoft. Se il 95 per cento dei pc del

        pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli

        stessi bug negli stessi periodi, i worm
        non

        andrebbero così a colpo sicuro.


        vedi linotonto io uso win e lino però
        stranamente su win paccando e usando
        antivirus non ho mai beccato niente, mentre
        usando lino e credendo nella sua incredibile
        sicurezza ecco che nel settembre 2002 mi
        sono beccato slapper per l'esattezza la
        variante Unlock, quindi come vedi sono tutteVeramente la persona a cui hai risposto (che non sono io...) intendeva tutta un'altra cosa, ma mi rendo conto che a volte chiedere di capire prima di rispondere è pretendere troppo.....Comunque _NESSUNO_, e sottolineo _NESSUNO_, ha mai detto che Linux è sicuro anche se non applichi le patch.... ma a parte questo, spiegami.... tu gestisci un web server e non ti preoccupi di applicare le patch ? Bah.....E poi vai a dare del 'tonto' agli altri.....
      • Anonimo scrive:
        Re: In ogni caso, se il solito linotonto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        non saremmo in questa situazione balorda.

        Non windows di suo, ma il monopolio

        microsoft. Se il 95 per cento dei pc del

        pianeta non fossero TUTTI vulnerabili agli

        stessi bug negli stessi periodi, i worm
        non

        andrebbero così a colpo sicuro.


        vedi linotonto io uso win e lino però
        stranamente su win paccando e usando
        antivirus non ho mai beccato niente, E quanti siete? Una minoranza!
        usando lino e credendo nella sua incredibile
        sicurezza ecco che nel settembre 2002 mi
        sono beccato slapper per l'esattezza la
        variante UnlockAhahahah, quanto hai dovuto faticare per trovare il (forse...) nome di un worm che potesse infettare anche linux?E anche se te lo fossi beccato, quanta diffusione ha avuto?Vedi se studiassi un po' di calcolo delle probabilità forse potresti capire perchè il monopolio di m$, in relazione alla probabilità di diffusione di un virus, non è sano., quindi come vedi sono tutte
        fesserie quelle che dici, secondo il tuo
        ragionamento usando lino non avrei mai
        dovuto correre rischi, peccato che non è
        cosi.
        Non è mica questo il mio ragionamento! Dico solo che 95% significa diffusione a colpo sicuro.



        E il monopolio microsoft è purtroppo colpa

        degli stessi deficienti che poi non

        aggiornano le macchine

        centrato il problema, secondo te gente del
        genere che non e capace di cliccare su una
        patch per mettersi al sicuro figurati cosa
        combinerebbe con un lino, amici linari siete
        fortunati sperate che la diffusione del
        vostro so non raggiunga mai grandi cifre
        perchè altrimenti addio pace.




        Io gli darei una responsabilità civile. Se

        ho una macchina col freno a mano guasto,
        non

        la parcheggio in discesa oppure mi viene

        assegnata la responsabilità dei danni,
        anche

        se ci va prima qualcuno a dare una spinta.


        ok
  • Anonimo scrive:
    X Ciro C.
    - Scritto da: Ciro C.
    In seguito ho inviato tranquillamente il mio post, ignaro del
    fatto che google avesse messo negli header il mio REALE
    indirizzo e-mail come indirizzo del sender.Mi spiace ke ti sia capitato ma hai peccato d' ignoranza.Google infatti non c' entra nulla, dato ke i NG funzionano proprio cosi'.
    • Anonimo scrive:
      Re: X Ciro C.
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Ciro C.

      In seguito ho inviato tranquillamente il
      mio post, ignaro del

      fatto che google avesse messo negli
      header il mio REALE

      indirizzo e-mail come indirizzo del
      sender.

      Mi spiace ke ti sia capitato ma hai peccato
      d' ignoranza.
      Google infatti non c' entra nulla, dato ke i
      NG funzionano proprio cosi'.Ma LOL! E io KE KREDEVO di essere riuscito a KAMBIARE l'header from nel mio client! Ma prima di parlare a vanvera pensare un po'?
      • Anonimo scrive:
        Re: X Kiro CK. KKK.

        Ma LOL! E io KE KREDEVO di essere riuscito a
        KAMBIARE l'header from nel mio client!

        Ma prima di parlare a vanvera pensare un po'?Kome Kazzo sKrivi?
      • nop scrive:
        Re: X Ciro C.


        Ma LOL! E io KE KREDEVO di essere riuscito a
        KAMBIARE l'header from nel mio client!

        Ma prima di parlare a vanvera pensare un po'?Si certo ma non nel servizio di google ... o hai avuto dichiarazione da parte di google di poterlo fare?Google infatti invita chi non vuole pubblicare il proprio indirizzo e-mail a rivolegersi altrove .... semplice e chiaro no?
    • Anonimo scrive:
      ca**ate
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Ciro C.

      In seguito ho inviato tranquillamente il
      mio post, ignaro del

      fatto che google avesse messo negli
      header il mio REALE

      indirizzo e-mail come indirizzo del
      sender.

      Mi spiace ke ti sia capitato ma hai peccato
      d' ignoranza.
      Google infatti non c' entra nulla, dato ke i
      NG funzionano proprio cosi'.che cazzate dici?www.newsland.itmetti l'indirizzo che ti pareoppure qualsiasi client di news e metti un indirizzo a casosempre fatto, ormai tutti lo fannoil minimo è il solito mioindirizzoNOSPAMFUCK@dominioNOSPAM.com
  • Anonimo scrive:
    una soluzione possibile
    Usare una mail solo per questo scopo. Basta registrarsi su libero, tiscali, eccetera. Basta una casella di posta funzionante, anche limitata, non importa.Ci si iscrive a google, si riceve la mail, si manda la conferma. Fine. Poi quella casella non la si usa più.
    • Anonimo scrive:
      Re: una soluzione possibile
      - Scritto da: Anonimo
      Usare una mail solo per questo scopo. Basta
      registrarsi su libero, tiscali, eccetera.
      Basta una casella di posta funzionante,
      anche limitata, non importa.

      Ci si iscrive a google, si riceve la mail,
      si manda la conferma. Fine. Poi quella
      casella non la si usa più.ma hai letto l'articolo?ha detto che DI SOLITO fa così. ma che riponeva fiducia ecc ecc eccok?
    • Anonimo scrive:
      Re: una soluzione possibile

      Ci si iscrive a google, si riceve la mail,
      si manda la conferma. Fine. Poi quella
      casella non la si usa più.E dopo 6 mesi te la disattivano.
      • Locke scrive:
        Re: una soluzione possibile
        - Scritto da: Anonimo

        Ci si iscrive a google, si riceve la mail,

        si manda la conferma. Fine. Poi quella

        casella non la si usa più.

        E dopo 6 mesi te la disattivano.E vanno a dire a Google "Senti la mail con cui Tiziocaio si è registrato non è + valida, levala pure" eh? Google se ne frega se quella casella è attiva o no, a te mandano solo la mail di conferma e poi fine dei giochi!
Chiudi i commenti