Libro libero ma non troppo

di Valerio Di Stefano. Attenzione: il libro elettronico si sta spostando da strutture aperte a ambienti proprietari, con possibili conseguenze notevolissime sulla diffusione della cultura attraverso questo mezzo


Roma – La discussione che riguarda il libro elettronico, o, meglio, la possibilità
di disporre di un testo in formato digitale da poter scaricare sui nostri computer e sui nostri palmari, si sta facendo ogni giorno più vivace ed appassionata. Le motivazioni di questo rinnovato interesse sono perfino troppo evidenti: avere accesso a una quantità sempre maggiore di testi e poter disporre di una biblioteca personale da “trasportare” comodamente su un CD ROM, anziché in pesanti tomi in formato cartaceo, è uno dei momenti di “sfida” raggiunto dalle procedure informatiche.

Non è il caso di esaminare, qui, i vantaggi che derivano dal disporre di un testo digitale. Da chi è affetto da un handicap visivo a chi fa uso dei data base testuali per interrogare intere banche dati di corpora letterari e non, la gamma di persone che possono trarre beneficio da un testo in formato elettronico, oltre che dal corrispondente oggetto fisico, è vastissima.

Dunque, non ci sono dubbi. Avere un libro sull’hard disk del nostro computer, oltre che sullo scaffale della libreria di casa, serve. E non serve solo a chi abbia bisogno di stamparsi in caratteri ingranditi il testo dell’incontro tra Don Abbondio e i Bravi nei “Promessi Sposi”, o il canto del Conte Ugolino nell’Inferno dantesco, o a chi abbia bisogno di vedere quante volte compare la parola “amore” nei poeti italiani dalle origini, ma anche a chi ha bisogno di verificare la ricchezza lessicale di un determinato testo o, addirittura, di compiere una attenta autovalutazione su ciò che si scrive (il testo digitale serve in primo
luogo a chi lo scrive, anche se quest’ultimo lo negherà spudoratamente).

Lo dimostra il fatto che si sta parlando sempre più insistentemente della possibilità di realizzare software open source per la lettura dei libri elettronici nei formati più diffusi.

La tendenza che, invece, a mio giudizio, dovrebbe suscitare alcune preoccupazioni, è vedere come il libro elettronico stesso stia attraversando una pericolosa inversione di tendenza, andando da quello che era il formato aperto per eccellenza (la disponibilità in formato testo ASCII o ANSI) ai formati proprietari, chiusi per definizione, anche qualora le specifiche dovessero essere note.

L’editoria elettronica comincia, ovviamente, con il volontariato. Chi scrive vi può assicurare che non esiste nessun motivo apparentemente valido per trasporre un’opera letteraria (perché è con i testi letterari che la “storia” è cominciata, ed è con la letteratura che la fortuna del libro elettronico sta andando avanti per la sua strada, checché se ne dica) in caratteri digitali, sia che l’operazione venga fatta manualmente (cioè copiando un testo) sia che l’operazione venga fatta mediante uno scanner e un OCR, per scalcinati che siano. Si tratta di una operazione lunga, costosa, che richiede attenzione, tempo, sacrificio e che non paga.

Purtroppo la legge sul diritto d’autore non prevede ancora il riconoscimento della figura di chi “copia”, trasponendolo, un testo in un formato digitale. Lo dico con una punta di ironia, perché personalmente sono convinto che sia giusto così, e perché ritengo che il volontariato debba esse dono gratuito di un momento della propria attività e del proprio tempo a beneficio della collettività. Naturalmente è anche possibile decidere di non dedicarsi affatto al volontariato, se si crede opportuno percorrere un’altra strada. L’importante è che le cose siano chiare.

Quando in Italia sono cominciate a fiorire le prime iniziative di biblioteche elettroniche gratuite, negli Stati Uniti, iniziative come il “Gutemberg Project” potevano contare su una disponibilità di titoli numericamente molto consistente. Questo “gap” tra Italia e resto del mondo in tema di editoria elettronica è rimasto invariato, e il nostro paese, lungi dal comare il divario esistente tra ciò che è disponibile in formato digitale e ciò che rimane ancora sugli scaffali impolverati delle biblioteche senza raggiungere la grande massa degli utenti, si sta adeguando pericolosamente a una politica di chiusura che certamente non giova a nessuno.

E’ chiaro che il libro elettronico gratuito deve fare i conti con il problema del diritto d’autore. Questo ci porta ad avere a disposizione testi vecchi di almeno settant’anni, o traduzioni ormai inservibili, inserite all’interno di edizioni in HTML magari molto ben curate dal punto di vista estetico, ma non utilizzabili per quello che è lo scopo primario di un testo, la sua lettura e la sua consultazione.

Il libro, anche quello elettronico, è un oggetto che va rispettato e, come affermava Umberto Eco, “i libri si rispettano usandoli”. Personalmente sono molto contento di poter disporre in Italia del Don Chisciotte di Cervantes con le tavole di Gustavo Doré, ma la contentezza si stempera in una inevitabile delusione nel momento in cui scopro che la traduzione offerta non solo è pessima, ma è addirittura poco consona all’orecchio del destinatario finale dell’iniziativa, il lettore. Questo non solo perché sono un professore di lingua e letteratura spagnola e l’argomento Cervantes mi tocca da vicino (questi sono i miei strumenti di lavoro), ma anche e soprattutto perché certo pressappochismo nella scelta dei testi viene spesso giustificato dal fatto che col volontariato non si possono avere pretese e, quindi, o si mangia questa minestra o si salta dalla finestra. E il risultato è che in rete circolano edizioni elettroniche della “Commedia” di Dante fatte passare per “edizioni critiche”, quando non c’è neanche una nota di commento o di introduzione, o versioni della Costituzione della Repubblica Italiana che non vengono aggiornate alle ultime disposizioni.

Il mio pessimismo mi porta a concludere che questi atteggiamenti non fanno bene né al libro elettronico italiano, né alla diffusione della nostra letteratura in Internet ma, contemporaneamente, il mio ottimismo mi porta a dire che un libro elettronico, per cattivo che sia, è sempre meglio di niente.

Per cui, tornando all’esempio della Costituzione, se io ho a disposizione un file ASCII del testo, posso scegliere di aggiornarlo per conto mio, fare una collazione (per dirla con la filologia) con il testo più recente, cambiarne la formattazione importandolo in un word processor, evidenziare certi passaggi che mi interessano e quant’altro.

Naturalmente posso decidere di mettere a disposizione il mio lavoro a favore della collettività, oppure posso scegliere di essere egoista (non c’è nulla di male ad essere egoisti) e di tenere il risultato del mio lavoro per me perché, comunque, si tratta di tempo che ci ho perso e decido io se mettere a disposizione il mio tempo. Credo che ambedue le posizioni siano ugualmente rispettabili, non si lavora sempre gratis, anche perché così facendo, difficilmente si mangia. Certo, la nostra notorietà sarà notevolmente accresciuta, qualcuno magari ci sarà perfino grato per il lavoro svolto, ma il nostro stomaco sarà inevitabilmente vuoto. Con la pancia piena, invece, si può pensare anche a fare qualcosa per chi la pancia piena non ce l’ha. Sono scelte individuali. In Internet la gente si sta azzuffando da anni per decidere se sia meglio lavorare per la gloria e gratis o per la gloria e facendosi pagare. Se si riuscisse a capire che si tratta di scelte personali e inalienabili, forse la gente la smetterebbe di scannarsi.


In Italia e all’estero, le iniziative a favore del libro elettronico “chiuso” si sono moltiplicate. Un corpus di testi della letteratura in CD ROM, per esempio, quale la LIZ della Zanichelli, non permette al lettore di accedere al testo originale dell’opera presentata, presentandone solamente la lettura, e questo è comprensibile e senz’altro condivisibile in quanto l’opera si presenta principalmente come un data base e non come una biblioteca. In altre parole, la lettura è un “accessorio”.

Ma là dove lo scopo dell’opera multimediale, più che di interrogazione diventa mera consultazione bibliografica (come è il caso della Storia della Letteratura della Einaudi), l’impossibilità di poter copiare, selezionare, importare e riprodurre parti del testo originale dell’opera diventa una vera e propria limitazione ai file.PDF che vengono allegati. E, si badi bene, non parlo certo dell’apparato critico di un’opera (quelle che per i non addetti ai lavori possono essere le note a piè di pagina o le introduzioni, prefazioni e postfazioni), ma del mero testo di un’opera caduta ormai in pubblico dominio.

Questo è il punto fondamentale: a cosa giova trasformare un testo letterario di pubblico dominio in un file le cui informazioni non possano essere raggiunte dall’utente medio? La risposta sembra ovvia: a niente.

Eppure nel nostro paese (e non solo qui, evidentemente, basti considerare la politica di incredibile restrizione adottata dalla biblioteca digitale spagnola www.elaleph.com, che prima ha distribuito i testi dei classici in formato.PDF protetto – i testi potevano solo essere stampati -, e con tanto di password, e in seguito lo ha fatto trasformandoli in un formato proprietario ancora più “chiuso”) la moda del formato Microsoft Reader sembra farla da padrona.

Al contrario di quello che viene spesso scritto in giro, non penso che la disponibilità della stessa opera letteraria in più formati sia necessariamente sinonimo di ricchezza. Eppure, accanto alle versioni.TXT delle opere di Capuana, del Verri e dell’Ariosto, non è raro trovare la corrispondente trasposizione in.LIT, disponibile, ad esempio, su www.romanzieri.it . Mondadori mette in vendita un ricco catalogo di classici italiani in formato e-book, e sembra che la cosa venga considerata perfettamente normale.

Si potrà obiettare, giustamente, che questo formato è particolarmente indicato per la lettura sui palmari, ma il problema non si risolve certamente con questo tipo di giustificazione. Negando l’effettivo accesso al testo, se non per la sola lettura, si snatura l’essenza stessa del libro, facendolo diventare un oggetto di pura fruizione e non di interazione (come invece dovrebbe essere).

Non si tratta di negare a chi esercita il diritto d’autore di poter disporre della creazione del proprio ingegno come meglio crede. Che Stephen King distribuisca via Internet la sua ultima creazione letteraria in un formato che somiglia più a Fort Knox piuttosto che a un archivio digitale non deve assolutamente spaventare. Ciò che è preoccupante è che quella cultura che effettivamente appartiene al mondo, venga asservita alla logica dell’editoria. Anche quella elettronica.

Valerio Di Stefano

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Apple e l'hardware propietario
    Simpatico Steve Jobs lui dice che il Pc basati su Windows + Intel nascono gia vecchi sicuramente ma lui non tiene conto che i Machintosh nascono su hardware propietario il che non si possono ne upgradare ne personalizzare il che mi fa capire che io non andrò mai su hardware propietario targato Apple!!!P.S. Scusa Steve Jobs ma io preferisco l'assemblato e fino a quando non usciranno Machintosh assemblati io diro no alla tua piattaforma propietaria!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple e l'hardware propietario
      - Scritto da: Fantamen
      Simpatico Steve Jobs lui dice che il Pc
      basati su Windows + Intel nascono gia vecchi
      sicuramente ma lui non tiene conto che i
      Machintosh nascono su hardware propietario
      il che non si possono ne upgradare ne
      personalizzare il che mi fa capire che io
      non andrò mai su hardware propietario
      targato Apple!!!

      P.S. Scusa Steve Jobs ma io preferisco
      l'assemblato e fino a quando non usciranno
      Machintosh assemblati io diro no alla tua
      piattaforma propietaria!!!!!! ti hanno rubato la zappa e ti e' rimasto del tempo libero?guarda che i Mac (a parte il fatto che DEVI comprarlo intero), successivamente a cio' puoi modificartelo come ti pare e piace...non c'e' mica Steve dietro le spalle di ogni utente Apple a sorvegliare.Conosco uno che si e' messo due processori G4 dentro un "Cubo"...io mi sono fatto un RAID di dischi EIDE su un G3 per un totale di 110 GBpuoi cambiare gli HD, lettori CD, processori e schede video come cavolo vuoi...conosci qualche altro pezzo che nei PC puoi cambiare e negli Apple no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Apple e l'hardware propietario
        Hai detto le parole giuste prima te lo devi comprare intero come te lo vendono loro poi in un secondo tempo te lo personalizzi.Ma non hai afferrato una cosa che il PC assemblato lo compri gia personalizzato è non lo devi personalizzare piu in un secondo momento ( comunque lo puoi fare anche in un secondo momento)come invece devi fare con Machintosh.Tutti soldi buttati in piu ma se a te piace così fatti tuoi il portafoglio è tuo.
  • Anonimo scrive:
    Mi vien da ridere
    Mi vien da ridere. Riprendo un titolo sul sito Apple di qualche anno fa:"Apple Computer Europe and Microsoft Corporation Sign Far-Reaching Co-Marketing and Joint Shipment Agreement""MS to invest $150 million in Apple"Forse hanno finito i soldi e Microsoft non gliene da più ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi vien da ridere-e invece fai il ghigno
      - Scritto da: Antibufala
      "Apple Computer Europe and Microsoft
      Corporation Sign Far-Reaching Co-Marketing
      and Joint Shipment Agreement"

      "MS to invest $150 million in Apple"la classica foglia di fico per il monopolista: poiché l'ultimo barlume di concorrenza non si faceva vivo (tanto la M$ potè illecitamente), per evitare il peggio durante il processo Antitrust, Zio Bill ha deciso di rivitalizzarla un tantino.Ora quell'azione non è più necessaria, e la M$ può lasciar morire l'apple come vuole.Se conosci il monopolio lo eviti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi vien da ridere-e invece fai il ghigno


        "Apple Computer Europe and Microsoft

        Corporation Sign Far-Reaching Co-Marketing

        and Joint Shipment Agreement"



        "MS to invest $150 million in Apple"

        la classica foglia di fico per il
        monopolista: poiché l'ultimo barlume di
        concorrenza non si faceva vivo (tanto la M$
        potè illecitamente), per evitare il peggio
        durante il processo Antitrust, Zio Bill ha
        deciso di rivitalizzarla un tantino.Peccato che i soldi la Apple li ha presi !
        Ora quell'azione non è più necessaria, e la
        M$ può lasciar morire l'apple come vuole.Beh, se Apple non sa stare in piedi da sola ....
        Se conosci il monopolio lo eviti...Infatti non ho più l'abbonamento con Telecom.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi vien da ridere-e invece fai il ghigno
          ma hai già dato un okkio a come lavora l'unità (è indipendente) della M$ che si dedica allo sviluppo di software per il mac? è gente a cui piace il mac e che ha capito che il porting di sogt win in mac non serve a niente, ma i prodotti vanno sviluppati secondo le orientazioni degli utenti mac...e non è detto che ciò che va bene in office per mac lo sia per win e viceversa. Mai dato un okkio a Office v. X per vedere come la M$ curi il dettaglio per soddisfare l'utenza mac? Se si non ti stupiresti del fatto che M$ non snobbi il mercato mac...anche se lo fa per soldi, la sua unità di sviluppo mac è attenta alle esigenze degli utenti della mela. I buchi nell'acqua si pagano..vedasi office 4.2 per mac o word 6....vendite limitate e in taluni casi rinviate al produttore per scarsa qualità del prodotto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi vien da ridere-e invece fai il ghigno

            ma hai già dato un okkio a come lavora
            l'unità (è indipendente) della M$ che si
            dedica allo sviluppo di software per il mac?Non ho grande esperienza di MAC se non per un programma: lo user agent. Ebbene, IE è sicuramente migliore di Netscape.
            mela. I buchi nell'acqua si pagano..vedasi
            office 4.2 per mac o word 6....vendite
            limitate e in taluni casi rinviate al
            produttore per scarsa qualità del prodotto!Non tutto è perfetto. Magari le versioni successive sono migliori, sempre che ce ne siano. I buchi nell'acqua nel mondo del business sono calcolati, come tutti gli investimenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi vien da ridere-e invece fai il ghigno
          - Scritto da: Antibufala

          Se conosci il monopolio lo eviti...

          Infatti non ho più l'abbonamento con Telecom.fai fai da traino a Zio Bill...
  • Anonimo scrive:
    La matematica, per alcuni, e' un'opinione.

    Conseguenza logica: vi è il rischio che così
    facendo la posizione di monopolio della M$
    si rafforzi attraverso un aumento della

    quota di mercato nel settore scolastico

    attraverso l'erosione delle rispettive parti

    di mercato degli altri agenti economici; e

    questo grazie al permesso di entrare su tale

    mercato settoriale a costo zero dato che le

    si attribuisce la facoltà di distribuire

    gratuitamente i propri prodotti.
    se apple volesse potrebbe fare altrettanto
    ma non lo fa
    evidentemente il costo non e' zeroCerte volte ho come l'impressione che gli utenti PC (quelli che difendono MS) appartengano ad una fascia d'eta' compresa fra i 6 e i 14 anni, gli utenti Linux (che spingono per una informatica veramente libera, ma soprattutto gratuita) tra i 15 e i 20, mentre gli utenti Mac (liberi professionisti, amanti delle cose utili, belle e funzionali) dai 21 in su.E' cosi' difficile capire che se qualunque azienda e' libera di regalare, a titolo promozionale, i propri prodotti, ma lo fa con parsimonia perche' produrre costa?.Nel caso di MS si propone di trasformare una punizione in una promozione: e' quello il "costo zero" di cui si parla.Ma ragazzi (parlo a quelli dai 6 ai 14 anni), vi sembra normale che un'azienda debba pagare 2200 MILIARDI (mi pare sia questa la cifra) solo per una parte delle cause legali cui e' sottoposta?Io mi rifiuterei, da oggi e per sempre, di acquistare qualunque suo prodotto. Ma, soprattutto, non avrei alcun dubbio circa le modalita' che l'hanno portata a raggiungere la sua posizione predominante nel mercato informatico!Se Apple (o qualunque altra azienda) regala qualche suo computer alle scuole a titolo promozionale, lo fa pagando la ricerca (Apple FA ricerca e sviluppo; Microsoft fa solo marketing, e pure in quello copia Apple: vedi lo slogan "Windows XP: al centro del tuo mondo digitale"), le materie prime e i propri dipendenti.Microsoft si offre di regalare i propri prodotti (enorme ritorno promozionale) quale punizione per aver commesso un illecito: che paghi per l'illecito; quindi, se vuole dare la scalata al settore educational, che faccia promozione; ossia 2200 (la punizione) + 2200 (la promozione) e non 2200 (la punizione) - 2200 (la promozione derivante dalla punizione).Avete capito ora, o dovete digitare ancora decine di migliaia di tasti inutilmente?Saluti a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: errata corrige
      Scusate ... riscrivo alcune frasi che non avevo composto correttamente:E' cosi' difficile capire che nonostante qualunque azienda sia libera di regalare, a titolo promozionale, i propri prodotti, lo fa con parsimonia perche' produrre costa?.Nel caso di MS si propone di trasformare una punizione in una promozione: e' quello il vero "costo zero" per l'azienda in questione.... ma ragazzi (parlo a quelli dai 6 ai 14 anni), vi sembra normale che un'azienda debba pagare piu' di 1000 MILIARDI solo per una parte delle cause legali cui e' sottoposta (soldi, tra l'altro, che sicuramente recuperera' dalle vostre tasche, suoi fedeli clienti ... sempre che siate tra quelli che pagano il software che utilizzano)?Microsoft si offre di regalare i propri prodotti (enorme ritorno promozionale) quale punizione per aver commesso un illecito.Che paghi per l'illecito. Poi, se vuole dare la scalata al settore educational, che faccia promozione; ossia 1000 (la punizione) + 1000 (la promozione) = 2000 e non 1000 (la punizione) - 1000 (la promozione derivante dalla punizione) = 0. Altrimenti a me sembrerebbe proprio una bella e grande presa per i fondelli per gli "UTONTI" di Alien (mitico!).Saluti a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: La matematica, per alcuni, e' un'opinione.
      - Scritto da: Cube Libre
      Certe volte ho come l'impressione che gli
      utenti PC (quelli che difendono MS)
      appartengano ad una fascia d'eta' compresa
      fra i 6 e i 14 anni, gli utenti Linux (che
      spingono per una informatica veramente
      libera, ma soprattutto gratuita) tra i 15 e
      i 20, mentre gli utenti Mac (liberi
      professionisti, amanti delle cose utili,
      belle e funzionali) dai 21 in su.Direi che gli utenti Mac fanno parte della fascia presuntuosi e supponenti, viste le tue parole...
      E' cosi' difficile capire che se qualunque
      azienda e' libera di regalare, a titolo
      promozionale, i propri prodotti, ma lo fa
      con parsimonia perche' produrre costa?.Ma certamente se lo facesse zio Steve sarebbe cosa buona e giusta, perchè usare Apple fa diventare "...liberi professionisti, amanti delle cose utili, belle e funzionali...".. o no?
      Nel caso di MS si propone di trasformare una
      punizione in una promozione: e' quello il
      "costo zero" di cui si parla.Questo è vero...
      Ma ragazzi (parlo a quelli dai 6 ai 14
      anni),
      Poi ci farà sapere se le dobbiamo rispondere col "Voi", Vostra Maestà...
      vi sembra normale che un'azienda
      debba pagare 2200 MILIARDI (mi pare sia
      questa la cifra) solo per una parte delle
      cause legali cui e' sottoposta?Succede anche per le compagnie del tabacco... :)
      Io mi rifiuterei, da oggi e per sempre, di
      acquistare qualunque suo prodotto....infatti la gente continua a fumare! :)
      Ma,soprattutto, non avrei alcun dubbio circa le
      modalita' che l'hanno portata a raggiungere
      la sua posizione predominante nel mercato
      informatico!Soprattutto dopo che Vostra Regale Maestà, maturo,libero,professionista,amante delle cose utili,belle e funzionali ci ha mostrato la luce!!!Alleluja!!! Sempre sia Lodato!
      Se Apple (o qualunque altra azienda) regala
      qualche suo computer alle scuole a titolo
      promozionale, lo fa pagando la ricerca
      (Apple FA ricerca e sviluppo; Microsoft fa
      solo marketing, e pure in quello copia
      Apple: vedi lo slogan "Windows XP: al centro
      del tuo mondo digitale"), le materie prime e
      i propri dipendenti.Quindi avalli il fatto che se lo facesse Apple sarebbe giusto perchè ritieni i suoi prodotti più validi?Complimenti per l'apertura mentale...il concetto de "la legge è uguale per tutti" non ti sfiora minimamente il tuo illuminato cervellino? Se è corretto che non lo faccia M$, lo stesso deve valere per tutti, a prescindere dalla qualità del prodotto...
      Microsoft si offre di regalare i propri
      prodotti (enorme ritorno promozionale) quale
      punizione per aver commesso un illecito: che
      paghi per l'illecito;Toh, qualcosa di sensato...
      quindi, se vuole dare
      la scalata al settore educational, che
      faccia promozione; ossia 2200 (la
      punizione) + 2200 (la promozione) e non 2200
      (la punizione) - 2200 (la promozione
      derivante dalla punizione).Continui a stupirmi per la tua sagacia! :)
      Avete capito ora, o dovete digitare ancora
      decine di migliaia di tasti inutilmente?Mah, dovresti darci il tuo indirizzo per mandarti la domanda di libero pensiero in carta bollata, o sacro detentore di tutte le verità!

      Saluti a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: La matematica, per alcuni, e' un'opinione.

        Direi che gli utenti Mac fanno parte della
        fascia presuntuosi e supponenti, viste le tue
        parole...... prese alla lettera, direi di si, ma io mi riferivo al fatto che in molti commenti letti in questo thread (come peraltro nel tuo) una certa categoria di utenti non riesce ad afferrare un concetto evidente (e l'evidenza dello stesso non vuol dire che io sia particolarmente "illuminato"). A questi (e solo a questi) attribuisco allegoricamente una fascia d'eta'.... ma forse tu non afferri le allegorie.


        E' cosi' difficile capire che se qualunque


        azienda e' libera di regalare, a titolo


        promozionale, i propri prodotti, ma lo fa


        con parsimonia perche' produrre costa?.
        Ma certamente se lo facesse zio Steve sarebbe
        cosa buona e giusta, perchè usare Apple fa
        diventare "...liberi professionisti, amanti
        delle cose utili, belle e funzionali..."... e che c'entra con quello che ho scritto?


        Nel caso di MS si propone di trasformare una


        punizione in una promozione: e' quello il


        "costo zero" di cui si parla.
        Questo è vero...... meno male ...


        Ma ragazzi (parlo a quelli dai 6 ai 14


        anni)
        Poi ci farà sapere se le dobbiamo rispondere col
        "Voi", Vostra Maestà...... ricordi? ... l'allusione a chi non afferra un concetto evidente? (ma poco comprensibile per una certa fascia d'eta'?)


        vi sembra normale che un'azienda


        debba pagare 2200 MILIARDI (mi pare sia


        questa la cifra) solo per una parte delle


        cause legali cui e' sottoposta?
        Succede anche per le compagnie del tabacco... :)... ah, beh ...


        Io mi rifiuterei, da oggi e per sempre, di


        acquistare qualunque suo prodotto.
        ...infatti la gente continua a fumare! :)... appunto ... (e pensare che, perlomeno, sul "package" delle sigarette c'e' l'indicazione di quanto facciano male :-)


        Ma,soprattutto, non avrei alcun dubbio circa


        le modalita' che l'hanno portata a raggiungere


        la sua posizione predominante nel mercato


        informatico!
        Soprattutto dopo che Vostra Regale Maestà,
        maturo,libero,professionista,amante delle cose
        utili,belle e funzionali ci ha mostrato la
        luce!!! Alleluja!!! Sempre sia Lodato!... questo si, e' un commento luminoso ... e soprattutto utile.


        Se Apple (o qualunque altra azienda) regala


        qualche suo computer alle scuole a titolo


        promozionale, lo fa pagando la ricerca, le


        materie prime e i propri dipendenti.
        Quindi avalli il fatto che se lo facesse Apple
        sarebbe giusto perchè ritieni i suoi prodotti
        più validi?... a parte il fatto che ho esteso l'esempio a "qualunque altra azienda" ... ah, ma tu hai un chiodo fisso: Apple!
        Complimenti per l'apertura mentale...... complimenti per la tua!!!
        il concetto de "la legge è uguale per tutti" non
        ti sfiora minimamente il tuo illuminato
        cervellino? Se è corretto che non lo faccia M$,
        lo stesso deve valere per tutti, a prescindere
        dalla qualità del prodotto...... ti rispondo alla Di Pietro: e che c'azzecca?TUTTI POSSONO REGALARE I PROPRI PRODOTTI, MA NON LO POSSONO FARE "COME PUNIZIONE"!!!... ma e' cosi' difficile?Apple (ne' altre aziende) devono (al momento e a differenza di MS) subire alcuna punizione.


        Microsoft si offre di regalare i propri


        prodotti (enorme ritorno promozionale) quale


        punizione per aver commesso un illecito: che


        paghi per l'illecito;
        Toh, qualcosa di sensato...... ma ci sei, o ci fai?


        quindi, se vuole dare


        la scalata al settore educational, che


        faccia promozione; ossia 2200 (la


        punizione) + 2200 (la promozione) e non 2200


        (la punizione) - 2200 (la promozione


        derivante dalla punizione).
        Continui a stupirmi per la tua sagacia! :)... anche tu ...


        Avete capito ora, o dovete digitare ancora


        decine di migliaia di tasti inutilmente?
        Mah, dovresti darci il tuo indirizzo per
        mandarti la domanda di libero pensiero in carta
        bollata, o sacro detentore di tutte le verità!... a me sarebbe bastato leggere qualcosa di piu' interessante ... sara' per la prossima volta.Saluti a tuttiP.S. Per tua informazione sono utente Mac, utente PC e mi spiace di non essere capace d'installare e usare Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: La matematica, per alcuni, e' un'opinione.
          - Scritto da: Cube Libre

          Direi che gli utenti Mac fanno parte della

          fascia presuntuosi e supponenti, viste le
          tue

          parole...

          ... prese alla lettera, direi di si,E come dovrei prenderle delle parole scritte? :)
          ma io
          mi riferivo al fatto che in molti commenti
          letti in questo thread (come peraltro nel
          tuo)Nel mio? ???
          una certa categoria di utenti non
          riesce ad afferrare un concetto evidente (e
          l'evidenza dello stesso non vuol dire che io
          sia particolarmente "illuminato").Ma dai...quale modestia...a quando la beatificazione? :)
          A questi(e solo a questi) attribuisco
          allegoricamente una fascia d'eta'.
          ... ma forse tu non afferri le allegorie.Eh già...solo chi possiede un Mac ha accesso al concetto di allegoria! :)

          Ma certamente se lo facesse zio Steve
          sarebbe

          cosa buona e giusta, perchè usare Apple fa

          diventare "...liberi professionisti, amanti

          delle cose utili, belle e funzionali..."

          ... e che c'entra con quello che ho scritto?E sarei io a non afferrare il concetto di allegoria? o preferisci il concetto di "sarcasmo"? tsk tsk...cominciamo bene.. :)

          Questo è vero...

          ... meno male ...A differenza di qualcuno, non ho problemi a confermare delle sacrosante opinioni convalidate dai fatti... :)

          Poi ci farà sapere se le dobbiamo
          rispondere col

          "Voi", Vostra Maestà...

          ... ricordi? ... l'allusione a chi non
          afferra un concetto evidente? (ma poco
          comprensibile per una certa fascia d'eta'?)Eh, grazie per la dritta, Machiavelli! ma facci il piacere...

          Succede anche per le compagnie del
          tabacco... :)

          ... ah, beh ...Hai per caso l'esclusiva dell'uso delle allegorie? :)

          ...infatti la gente continua a fumare! :)

          ... appunto ... (e pensare che, perlomeno,
          sul "package" delle sigarette c'e'
          l'indicazione di quanto facciano male :-)E quindi?... :)

          Soprattutto dopo che Vostra Regale Maestà,

          maturo,libero,professionista,amante delle
          cose

          utili,belle e funzionali ci ha mostrato la

          luce!!! Alleluja!!! Sempre sia Lodato!

          ... questo si, e' un commento luminoso ... e
          soprattutto utile.Uhm...mi sa che MacOSX ha qualche effetto collaterale sulle persone che lo usano..."MAcOSX! E scendi in campo unto dal Signore! Mi consenta!" :)Ma forse pereferisci essere chiamato Re Sola? :)

          Quindi avalli il fatto che se lo facesse
          Apple

          sarebbe giusto perchè ritieni i suoi
          prodotti

          più validi?

          ... a parte il fatto che ho esteso l'esempio
          a "qualunque altra azienda" ... ah, ma tu
          hai un chiodo fisso: Apple!Ma perdindirindina, lo leggi il titolo dell'articolo o no? "Apple:fermate Microsoft!"Ma chiodo fisso, è parte integrante dell'argomento in questione!Mah...e poi sarei io quello che divaga...

          Complimenti per l'apertura mentale...

          ... complimenti per la tua!!!Beh, si, detto da te lo prendo come un complimento.. :)

          il concetto de "la legge è uguale per
          tutti" non

          ti sfiora minimamente il tuo illuminato

          cervellino? Se è corretto che non lo
          faccia M$,

          lo stesso deve valere per tutti, a
          prescindere

          dalla qualità del prodotto...

          ... ti rispondo alla Di Pietro: e che
          c'azzecca?
          TUTTI POSSONO REGALARE I PROPRI PRODOTTI, MA
          NON LO POSSONO FARE "COME PUNIZIONE"!!!MA sei vero?:)Tu hai accennato che se un'azienda (e guarda caso citavi Apple) "regala" i propri prodotti e lo fa "...pagando la ricerca(Apple FA ricerca e sviluppo; Microsoft fa solo marketing, e pure in quello copia Apple: vedi lo slogan "Windows XP: al centro del tuo mondo digitale"), le materie prime e i propri dipendenti..." allora ti garba...Ahò, sono parole tue, mica mie
          ... ma e' cosi' difficile?Cosa? :)
          Apple (ne' altre aziende) devono (al momento
          e a differenza di MS) subire alcuna
          punizione.E chi dice il contrario? mica io.. :)

          Toh, qualcosa di sensato...

          ... ma ci sei, o ci fai?Io!?! :)

          Continui a stupirmi per la tua sagacia! :)

          ... anche tu ...Un altro complimento! Spero solo non mi chieda un'appuntamento! :)
          ... a me sarebbe bastato leggere qualcosa di
          piu' interessante ... sara' per la prossima
          volta.

          Saluti a tuttiBeh, se discutere con te è servito ad allontanarti, allora direi che è stato tempo ben speso! :)
          P.S. Per tua informazione sono utente Mac,Ma dai? chi l'avrebbe detto! :)
          utente PCEh, che vuoi...nessuno è perfetto.. :)
          e mi spiace di non essere capace
          d'installare e usare Linux.Ma come? non eri tu un saggio "utente Mac, libero professionisti, amanti delle cose utili, belle e funzionali, dai 21 in su", ergo più maturo di "un utente PC (che difende MS! Quale orrore!)appartenente ad una fascia d'eta' compresa fra i 6 e i 14 anni"?Qualcosa non quadra! :)Bye bye...
        • Anonimo scrive:
          Re: La matematica, per alcuni, e' un'opinione.
          Ah, tanto per dire qualcosa di buono su MAcOS e derivati:"05/11/01 - News - Cupertino (USA) - Alcuni degli utenti che in questi giorni hanno provato la nuova versione di iTunes per Mac OS X, il software di Apple per la gestione della musica digitale, hanno avuto una brutta sorpesa: nel caso peggiore, a fine installazione, l'hard disk era vergine e lindo come appena acquistato.Diversi utenti hanno infatti testimoniato di aver perso, dopo l'installazione di iTunes 2, l'intero contenuto del disco, e per taluni questo ha significato dire addio a più di 100 GB di dati. Come dire: Santo Backup aiutaci tu..."Cfr http://punto-informatico.it/p.asp?i=37865Bisogna consigliarlo a Cossiga!!!! :)))
  • Anonimo scrive:
    ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
    a Parte questa piccola considerazione ma vi rendete conto che se M$ creasse un monopolio totale che incredibili vantaggi ne otterremmo.Un solo formato immagine , un solo formato documento , un solo linguaggio di programamzione (vb che schifo) un solo protocollo di rete....Vi rendete conto come faciliterebbe la vita ai nostri controllori il pc sarebbe solo una TV interattiva e facilmente monitorabile.Il mondo informatico sarebbe di una noisita' unica a favore di servizi come pubblicità e marketing.Le scuole formerebbero solo tecnici che sostituirebebro altri tecnici nella manutenzione dell'enorme sistema creato da M$.Brrrrrrrrrrrrr...... mi vengono i brividi solo a pensarlo.Usate prodotti alternativi tanto come validita' siamo + o - allo stesso livello dei prodotti M$ma almeno potrete ii futuro continuare a scegliere...Linux , MacOs , Ecs , Beos devono esistere
    • Anonimo scrive:
      Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
      - Scritto da: Mr_Hoddin
      Linux , MacOs , Ecs , Beos devono esistereMa basta con questo vittimismo!Non mi pare che i suddetti SO corrano rischi d'estinzione...Grazie a Dio io sul mio PC personale posso installare ciò che voglio, e questo a prescindere se a scuola mi trovo davanti un PC/Win o un MAC o Linux o altro!Piuttosto, prendetevela con le SoftwareHouses che decidono di supportare un SO a scapito di altri! Windows vende perchè è supportato da tante applicazioni/giochi...esattamente come (in campo videoludico) la PS2. E anche perchè è, non dimentichiamolo, uno dei SO più "piratati" di sempre...esattamente come quelli per le console Sony!La FIAT esiste da un secolo in Italia, ma ciò non toglie che io possa scegliere di comprare una Skoda o una UAZ o una Daewoo...Microsoft detiene, assieme ad Apple, una grossa fetta delle utenze informatiche, ma nonostante questo chiunque si può installare il SO operativo che vuole...E' chiaro che ogni utente ha preferenze diverse e vorrebbe che il "suo" SO fosse il più venduto/usato...ma purtroppo le favole esistono solo nei libri!Il problema è che gli unici SO "user friendly" alla portata di tutti sono Win9x/2000/XP e MacOSGli altri, volenti o nolenti, occuperanno sempre e solo una nicchia di mercato...e se un giorno dovessero diventare meno "macchinosi" o meno "per esperti", è abbastanza probabile che perderanno tutte le peculiarità che adesso li contraddistinguono, come ogni prodotto che diventi di largo consumo...Quindi, la soluzione è...che non c'è soluzione!Il mercato sarà sempre diviso in "nicchie"...oggi la fetta più grosdsa è di M$, domani sarà di Apple o Linux, più in là vedremo...ed ogni volta ci saranno gli "ltri", gli "esclusi" che si lamenteranno...purtroppo fa parte della nostra natura di esseri fallibili ed imperfetti... :)Tutto questo, obviously, IMHO!:))
      • Anonimo scrive:
        Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
        due risposte1) no Apple non e` neanche un po` di MS le ultime azioni che aveva le ha vendute 15 giorni fa
        Il problema è che gli unici SO "user
        friendly" alla portata di tutti sono
        Win9x/2000/XP e MacOS
        Gli altri, volenti o nolenti, occuperanno
        sempre e solo una nicchia di mercato...e se
        un giorno dovessero diventare meno
        "macchinosi" o meno "per esperti",2) Ma guarda! e BEOS, e` piu` "user friendly di Win,e` gratis e` piu` potente di MacOS, gira su PC INTEL eppure non lo usa nessuno perche`?Perche`nessuno fa SW per BEOS, MS domina il mercato, BEOS e` praticamente morto pur essendo superiore.Si tratta di Monopolio raggiunto con pratiche anche illegali, ci sono condanne di tribunale che lo confermanoE` tutto qui
        • Anonimo scrive:
          Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
          - Scritto da: Pietro
          due risposte
          1) no Apple non e` neanche un po` di MS le
          ultime azioni che aveva le ha vendute 15
          giorni faInfatti...chi ha parlato di questo? :))
          2) Ma guarda! e BEOS, e` piu` "user
          friendly di Win,e` gratis e` piu` potente
          di MacOS, gira su PC INTEL eppure non lo usa
          nessuno perche`?Appunto...alla domanda dovresti rispondere tu, non io! :)
          Perche`nessuno fa SW per BEOS, MS domina il
          mercato, BEOS e` praticamente morto pur
          essendo superiore.Alla faccia della modestia...e ti sei chiesto come mai si produce software per Apple,M$Win,Linux e non per BeOS?
          Si tratta di Monopolio raggiunto con
          pratiche anche illegali, ci sono condanne di
          tribunale che lo confermano
          E` tutto quiMi hai sentito affermare il contrario?Quello che condanno è che non può essere certo uno Steve Jobs a farmi la morale...Non mi pare si trovino in vendita iMac con Linux o BeOS preinstallati sopra...Perchè sarebbe "giusto" che Apple avesse il Monopolio Hardware e Software e questo non va bene per M$? Oppure, perchè sarebbe giusto che la maggiorparte di PC avessero su installato Linux? o BeOS? :)E' tutto qui... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
            "Quello che condanno è che non può essere certo uno Steve Jobs a farmi la morale...Non mi pare si trovino in vendita iMac con Linux o BeOS preinstallati sopra..."---
            Semplice perchè l'HW è prodotto dalla stessa casa che fa l'OS e quindi giocoforza l'OS è perfettamente adattado all'HD.... poi se vuoi formattare e metterci linux puoi farlo....qui è la stessa ditta che fa HD e OS...nel caso M$ no, ma è riuscita ad imporsi ugualmente e non sempre con metodi ortodossi! Mi pare che questo non lo si possa negare...indipendentemente dall'appartenenza ad un campo o all'altro....se invertiamo i nomi tra Apple e M$ direi le stesse cose della Apple.Perchè sarebbe "giusto" che Apple avesse il Monopolio Hardware e Software e questo non va bene per M$? Oppure, perchè sarebbe giusto che la maggiorparte di PC avessero su installato Linux? o BeOS? :)---
            Il problema è riconducibile a quanto detto sopra. Apple fa l'HD e ci installa il suo OS...l'utente se non lo vuole puo cambiarlo. I produttori di PC sono finiti (o stati obbligati a finirci) nela logica che chi usa un PC deve usare per forza windows...e quindi comprano le licenze per win preistallato sulla macchina....ma chiunque è libero chi installare un altro OS...quanto a farsi rimborsare il costo della licenza che il produttore a riportato sul prezzo del PC...questo è un altro discorso...se la base di utenti ad esempio linux diventasse più grande e i clienti cominciassero a chiedere di avere linux invece di qin preistallato credo proprio che i produttori comincerebbero a riorientare le loro installazioni di base...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
            - Scritto da: OS X Ready
            ---
            Semplice perchè l'HW è prodotto dalla
            stessa casa che fa l'OS e quindi giocoforza
            l'OS è perfettamente adattado all'HD....Quindi se compro un PC HP dovrei trovarci HPOS?Ma che ti sei bevuto il cervello?
            poi se vuoi formattare e metterci linux puoi
            farlo....Toh, esattamente come quando compri il PC..puoi formattarlo ed installarci Linux, se vuoi...Mah...
            qui è la stessa ditta che fa HD e OS...Non è proprio così... la Apple è un'assemblatrice di Hardware...a parte le scocche dei suoi prodotti tutto il resto proviene da altre case produttrici...il processore da motorola (o altri), l'hard disk da Quantum (o altri)...i controller...etc. etc.Cioò che fa l'Apple è assemblare hardware (sicuramente di qualità, non lo metto in dubbio) adatto al proprio SO
            nel caso M$ no, ma è riuscita ad
            imporsi ugualmente e non sempre con metodi
            ortodossi! Mi pare che questo non lo si
            possa negare...indipendentemente
            dall'appartenenza ad un campo o
            all'altro....se invertiamo i nomi tra Apple
            e M$ direi le stesse cose della Apple.Assolutamente d'accordo...anche se dal tuo nickname dubito saresti così "severo" nei confronti di zio Steve :)
            ---
            Il problema è riconducibile a quanto
            detto sopra. Apple fa l'HD e ci installa il
            suo OS...l'utente se non lo vuole puo
            cambiarlo.Purtroppo mi tocca contraddirti...a prescindere (da come detto sopra) che l'Apple non produce quasi nulla del suo Hardware, ti faccio cortesemente notare che la Microsoft di Hardware (se escludiamo la recente Xbox e qualche joystick/pad) non ne produce affatto!Produce invece un SO che, legalmente o meno, è diventato molto diffuso...motivo per il quale molti produttori di PC (IBM, HP/Compaq, Dell, Siemens etc.) lo forniscono "di serie", a prescindere dalla sua qualità ed affidabilità...
            I produttori di PC sono finiti (o
            stati obbligati a finirci) nela logica che
            chi usa un PC deve usare per forza
            windows...Come tutti gli utenti Apple...come possono apprezzare Linux se la macchina gli viene fornita "di serie" con MacOSx? :))
            e quindi comprano le licenze per
            win preistallato sulla macchina....ma
            chiunque è libero chi installare un altro
            OS...quanto a farsi rimborsare il costo
            della licenza che il produttore a riportato
            sul prezzo del PC...Ti faccio notare che oggi come oggi puoi entrare nella quasi totalità degli Hardware discount e chiedere un PC nella conformazione che più ti aggrada...e se non vuoi Windows, quelli mica te lo installano...basta chiedere un PC senza SO installato...magari sarà una richiesta strana per loro, ma sono tenuti a dartelo
            questo è un altro
            discorso...se la base di utenti ad esempio
            linux diventasse più grande e i clienti
            cominciassero a chiedere di avere linux
            invece di qin preistallato credo proprio che
            i produttori comincerebbero a riorientare le
            loro installazioni di base...E come fa a crescere la base di utenti se il SO in questione non diventa:1 - più user friendly2 - più cool (se non ci girano tutti i giochi, te lo puoi scordare!) 3 - In versione unica! Come si pretende che l'utente medio si districhi fra le decine di diverse versioni di Linux? senza contare che il kernel viene aggiornato di continuo...Tutto ciò, obviously, IMHO! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
            - Scritto da: OS X Ready
            ---
            Semplice perchè l'HW è prodotto dalla
            stessa casa che fa l'OS e quindi giocoforza
            l'OS è perfettamente adattado all'HD....Quindi se compro un PC HP dovrei trovarci HPOS?Ma che ti sei bevuto il cervello?---
            No,non c'entra questo... dico solo che se fai l'OS su hw che esce da casa tua ci sono meno rischi di incompatibilità varie. Metti che la M$ si metta a fare/assemblare (vedi tu che ti piace) un PC sicuramente avresti meno problemi di compatibilità hw per il suo system....Se ritieni che ciò non sia logico allora non so che dirti.
            poi se vuoi formattare e metterci linux puoi
            farlo....Toh, esattamente come quando compri il PC..puoi formattarlo ed installarci Linux, se vuoi...Mah...---
            Io non sollevavo il problema..dicevo solo che è possibile farlo...per chi vuole.
            qui è la stessa ditta che fa HD e OS...Non è proprio così... la Apple è un'assemblatrice di Hardware...a parte le scocche dei suoi prodotti tutto il resto proviene da altre case produttrici...il processore da motorola (o altri), l'hard disk da Quantum (o altri)...i controller...etc. etc.Cioò che fa l'Apple è assemblare hardware (sicuramente di qualità, non lo metto in dubbio) adatto al proprio SO---
            Allora spiegami che fa Compaq, dell, acer, microspot ecc... non porducono hw, ma assemblano motherboard, cpu, carte video e audio, HD e chi + ne ha + ne metta...ok HP fa pure le stampanti e Acer i cd-rw...ma non mi dire che producono carte video, barrette di ram e via dicendo....Esempio: il compaq deskpro che uso adesso in uffiocio ha una carta video nvidia, una carta ethernet pci intel, una cpu pentium 3 di intel, uno zip iomega, l'HD non ho voglia di aprire per vedere la marca, idem per la ram e via dicendo...Infatti pordurre/assemblare usa il termine che vuoi...ma il fatto è che assembla in modo da ottimizzare i rischi di incompatibilità senza lesinare sulla performance della macchina.
            nel caso M$ no, ma è riuscita ad
            imporsi ugualmente e non sempre con metodi
            ortodossi! Mi pare che questo non lo si
            possa negare...indipendentemente
            dall'appartenenza ad un campo o
            all'altro....se invertiamo i nomi tra Apple
            e M$ direi le stesse cose della Apple.Assolutamente d'accordo...anche se dal tuo nickname dubito saresti così "severo" nei confronti di zio Steve :)---
            Se ragiono per fede forse no...ma se ragiono n termii prettamente economici la conclusione non cambia....e in certi casi l'oggettività deve prevalere....
            ---
            Il problema è riconducibile a quanto
            detto sopra. Apple fa l'HD e ci installa il
            suo OS...l'utente se non lo vuole puo
            cambiarlo.Purtroppo mi tocca contraddirti...a prescindere (da come detto sopra) che l'Apple non produce quasi nulla del suo Hardware, ti faccio cortesemente notare che la Microsoft di Hardware (se escludiamo la recente Xbox e qualche joystick/pad) non ne produce affatto!Produce invece un SO che, legalmente o meno, è diventato molto diffuso...motivo per il quale molti produttori di PC (IBM, HP/Compaq, Dell, Siemens etc.) lo forniscono "di serie", a prescindere dalla sua qualità ed affidabilità...--
            Ripeto i produttori di pc assemblano componenti vari fatte da altre come fa Apple....per quanto concerne l'OS è normale che lo installino di serie dato che come dici tu è più usato e quindi perchè impegolarsi a proporre un'alternativa valida...tanto l'utente prende quello che c'è..a me produttore torna comodo metterci win...e una volta venduto il PC se ci sono problemi sono cavoli dell'utente...
            I produttori di PC sono finiti (o
            stati obbligati a finirci) nela logica che
            chi usa un PC deve usare per forza
            windows...Come tutti gli utenti Apple...come possono apprezzare Linux se la macchina gli viene fornita "di serie" con MacOSx? :))---
            Hai ragione....ma a questo punto linux è meglio di X?
            e quindi comprano le licenze per
            win preistallato sulla macchina....ma
            chiunque è libero chi installare un altro
            OS...quanto a farsi rimborsare il costo
            della licenza che il produttore a riportato
            sul prezzo del PC...Ti faccio notare che oggi come oggi puoi entrare nella quasi totalità degli Hardware discount e chiedere un PC nella conformazione che più ti aggrada...e se non vuoi Windows, quelli mica te lo installano...basta chiedere un PC senza SO installato...magari sarà una richiesta strana per loro, ma sono tenuti a dartelo----
            Si ma dato che molta gente il pc se lo compra anche nei supermercati e di base ci trovi win...te lo tieni. Se non lo vuoi prova a chiedere il rimborso..vedrai che non è così semplice (mi pare che qualcuno aveva pubblicato una lettera a tal proposito su PI). Se invece win ti va bene e te lo vuoi tenere in taluni casi capita che invece del cd originale di win ti trovi nella scatola solo un clone di restore della macchina. Nel prezzo del pc hai pagato pure la licenza di win allora mi pare ovvio riceverne pure il cd.
            questo è un altro
            discorso...se la base di utenti ad esempio
            linux diventasse più grande e i clienti
            cominciassero a chiedere di avere linux
            invece di qin preistallato credo proprio che
            i produttori comincerebbero a riorientare le
            loro installazioni di base...E come fa a crescere la base di utenti se il SO in questione non diventa:1 - più user friendly2 - più cool (se non ci girano tutti i giochi, te lo puoi scordare!) 3 - In versione unica! Come si pretende che l'utente medio si districhi fra le decine di diverse versioni di Linux? senza contare che il kernel viene aggiornato di continuo...---
            1- lo so ma io non sono sicuro uno di quelli che può contribuire alla cosa dato che non ne ho le capacità tecniche2- se devo usare il pc quasi esclusivaemnte per giocare mi prendo la play3- Ok è vero ci vorrebbe una distribuzione di nella quale convergano il meglio delle varie distr attuali. Quanto agli update di kernel e di system perchè non farlo via una funzione di update da internet..in fondo sia win che macos fanno la stessa cosa...te la scarichi e aggiorni. Ciao e buon pome
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
            - Scritto da: OS X Ready
            ---
            No,non c'entra questo... dico solo che
            se fai l'OS su hw che esce da casa tua ci
            sono meno rischi di incompatibilità varie.E non mi pare il caso di MacOSX 10.0, vero? :)Infatti Apple è così sicura del suo nuovo SO da venderlo nella maggior parte dei casi installato in dual boot col precedente...
            ---
            Io non sollevavo il problema..dicevo
            solo che è possibile farlo...per chi vuole.Dicevo lo stesso io all'inizio, no? :)
            ---
            Allora spiegami che fa Compaq, dell,
            acer, microspot ecc... non porducono hw, ma
            assemblano motherboard, cpu, carte video e
            audio, HD e chi + ne ha + ne metta...ok HP
            fa pure le stampanti e Acer i cd-rw...ma non
            mi dire che producono carte video, barrette
            di ram e via dicendo....E chi diceva il contrario? il mio discorso mirava proprio a dimostrare che non c'è molta differenza fra una Compaq e la Apple.. :)E comunque le suddette marche producono anche RAM e HD e stampanti etc. proprietarie... :)
            Esempio: il compaq deskpro che uso adesso in
            uffiocio ha una carta video nvidia, una
            carta ethernet pci intel, una cpu pentium 3
            di intel, uno zip iomega, l'HD non ho voglia
            di aprire per vedere la marca, idem per la
            ram e via dicendo...Ma è quello che dicevo io...forse non hai letto bene...
            Infatti pordurre/assemblare usa il termine
            che vuoi...ma il fatto è che assembla in
            modo da ottimizzare i rischi di
            incompatibilità senza lesinare sulla
            performance della macchina.Come con MacOS X? :)

            nel caso M$ no, ma è riuscita ad

            imporsi ugualmente e non sempre con metodi

            ortodossi! Mi pare che questo non lo si

            possa negare...indipendentemente

            dall'appartenenza ad un campo o

            all'altro....se invertiamo i nomi tra Apple

            e M$ direi le stesse cose della Apple.Diciamo che entrambi sappiamo che nel profondo del tuo cuore non è vero...ma te la passo lo stesso... :)
            ---
            Se ragiono per fede forse no...Eh eh...vedi sopra...
            ma se
            ragiono n termii prettamente economici la
            conclusione non cambia....e in certi casi
            l'oggettività deve prevalere....Nulla da eccepire...
            --
            Ripeto i produttori di pc assemblano
            componenti vari fatte da altre come fa
            Apple....per quanto concerne l'OS è normale
            che lo installino di serie dato che come
            dici tu è più usato e quindi perchè
            impegolarsi a proporre un'alternativa
            valida...tanto l'utente prende quello che
            c'è..a me produttore torna comodo metterci
            win...e una volta venduto il PC se ci sono
            problemi sono cavoli dell'utente...Ma io non ho mai affermato il contrario...mi sa che ti sei perso... :)
            ---
            Hai ragione....ma a questo punto linux
            è meglio di X? Personalmente credo di no......ma se riusciranno a complementarsi a vicenda come stanno tentando, forse avremo davvero un ottimo SO... :)
            ----
            Si ma dato che molta gente il pc se lo
            compra anche nei supermercati e di base ci
            trovi win...te lo tieni.E fin quì è la stessa cosa che accade con Apple...
            Se non lo vuoi
            prova a chiedere il rimborso..vedrai che non
            è così sempliceE anche qui, vedi sopra...
            Se invece win ti va bene e te lo vuoi
            tenere in taluni casi capita che invece del
            cd originale di win ti trovi nella scatola
            solo un clone di restore della macchina. Nel
            prezzo del pc hai pagato pure la licenza di
            win allora mi pare ovvio riceverne pure il
            cd.Beh, quello sta all'accortezza del comune acquirente! Se compro una macchina, controllo che le ruote ci siano davvero, non delle sagome di cartone! :)
            ---
            1- lo so ma io non sono sicuro uno di
            quelli che può contribuire alla cosa dato
            che non ne ho le capacità tecnicheBenvenuto nel club dei sognatori... :)
            2- se devo usare il pc quasi esclusivaemnte
            per giocare mi prendo la playehi, siamo soci degli stessi club, anche se io preferisco il Dreamcast! :)
            3- Ok è vero ci vorrebbe una distribuzione
            di nella quale convergano il meglio delle
            varie distr attuali. Quanto agli update di
            kernel e di system perchè non farlo via una
            funzione di update da internet..in fondo sia
            win che macos fanno la stessa cosa...te la
            scarichi e aggiorni. Concordo...anche perchè mi dai ragione..:;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma Apple non e' un pochino anche di Bill G. ^?
      - Scritto da: Mr_Hoddin
      a Parte questa piccola considerazione ma vi
      rendete conto che se M$ creasse un monopolio
      totale che incredibili vantaggi ne
      otterremmo.
      Un solo formato immagine , un solo formato
      documento , un solo linguaggio diPer i pazzoidi che vorrebbero stampae i libri importando immagini (in un impaginatore) in .gif e salvati in RGB!
      programamzione (vb che schifo) un solo
      protocollo di rete....Il monopolio è famoso per essere l'emblema della libertà... sì, della libertà di fare quello che vuole il monopolista!

      Vi rendete conto come faciliterebbe la vita
      ai nostri controllori il pc sarebbe solo una
      TV interattiva e facilmente monitorabile.

      Il mondo informatico sarebbe di una noisita'
      unica a favore di servizi come pubblicità e
      marketing.

      Le scuole formerebbero solo tecnici che
      sostituirebebro altri tecnici nella
      manutenzione dell'enorme sistema creato da
      M$.

      Brrrrrrrrrrrrr...... mi vengono i brividi
      solo a pensarlo.

      Usate prodotti alternativi tanto come
      validita' siamo + o - allo stesso livello
      dei prodotti M$
      ma almeno potrete ii futuro continuare a
      scegliere...

      Linux , MacOs , Ecs , Beos devono esistereMeno male che scherzavi, pfiuuuuuuuuuf :-)
  • Anonimo scrive:
    Il self-made man????????
    Chiamare leggenda la storia di Bill Gates genietto del marketing che si fa prestare la centomila dagli amici per sviluppare il proprio sistema eccetera eccetera?? ESATTO!!Figlio di uno dei più grossi avvocati americani e di un membro (o membra...) della IBM foundation Bill Gates ha trovato la strada spianata fin dall'inizio per non parlare di veri e propri calci nel culo da parte di papà e mamma. Solo un minorato coglione e imbecille poteva evitare di fare fortuna a queste condizioni!!Il fatto che abbia in seguito attuato politiche monopolistiche da uomo di m... fa parte del gioco. Il Bill rappresenta il mondo libertario e capitalistico portato all'estremo, la fortuna grande di qualcuno e le sfighe di tanti altri (compreso me che nomino il nome di Dio invano ogni volta che lancio un programma su piattaforma Windows). Ma chi lo sa che se il reuccio fosse stato Jobs il mondo sarebbe stato migliore..?Di certo si spera che il reuccio non prenda iniziative devianti e si candidi alla casa bianca (come accade in certi paesi sottosviluppati o pseudo capitalistici).Siamo di fronte ad una paradossale e imbarazzante verità. Il libero mercato che si confronta con una massa di coglioni ignoranti (ma comunque arroganti)genera mostruosi scenari, che i coglioni stessi non riescono a distinguere bene perchè vi sono intrappolati e i loro degni rappresentanti (super coglioni, eletti dai coglioni)non vogliono o non possono contrastare, perchè beneficiari in prima persona di questo libero andazzo.Insomma, a mio modesto parere ciscuno ha i sistemi operativi che si merita, i capi di governo che si merita ecc ecc nessuno si scandalizzi, piuttosto ci si impegni a diffondere elementi e strumenti per emancipare i coglioni(un applauso in questo senso a Punto informatico che compie sforzi davvero superlativi)Se qualcuno ha documenti che possano confutare la mia versione dei fatti è ben accetto. Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Il self-made man????????
      - Scritto da: HardiO
      Chiamare leggenda la storia di Bill Gates
      genietto del marketing che si fa prestare la
      centomila dagli amici per sviluppare il
      proprio sistema eccetera eccetera?? ESATTO!!
      Figlio di uno dei più grossi avvocati
      americani e di un membro (o membra...) della
      IBM foundation Bill Gates ha trovato la
      strada spianata fin dall'inizio per non
      parlare di veri e propri calci nel culo da
      parte di papà e mamma. Solo un minorato
      coglione e imbecille poteva evitare di fare
      fortuna a queste condizioni!!Non credo ci sia da confutare la tua tesi, quanto magari riflettere sulla questione della strada spianata: secondo te solo un "minorato coglione e imbecille" non faceva successo.Va bene, allora tutti i figli di imprenditori e politici italiani, che hanno la strada spianata per via delle loro conoscenze, sono dei minorati coglioni e imbecilli ???Proprio non credi che un minimo di qualita' una persona le puo' avere. Poprio non ti sovviene che il Gates bambino era in costante competizione con le sorelle ed i genitori proprio per via del modo in cui era stato cresciuto ?? Bene o male che sia credo che abbia contribuito non poco a formare una persona che a 20 anni si sapeva muovere molto piu' sapientemente di altri. Ora se tutto e' dovuto al fatto di avere la strada aperta dinanzi a se per vie delle conoscenze della Mamma, non credo che significhi anche venir accompagnato passo passo.Se proprio credi che Gates sia una persona normale, allora togliti lo sfizio di vedere quante persone normali, straordinarie, e minorate fatto punteggio pieno al SAT di matematica e poi dimmi. O anche quello era parte della strada spianata?Credo che ci sia un fondo di verita' in tutto e che allo stesso definire la vita di Gates una "leggenda" sia esagerata, ma dire che le sue fortune vengono SOLO dalla famiglia mi sembra sbagliato.Il resto del discorso fila ma non puo' reggere: mi sembra di capire che te definisca "coglioni" tutti quelli che negli anni, in giro per il mondo, non avevano le conoscenze tecniche per capire che Windows era una schifezza. E' quello in sintesi cio' che dicevi? Se intendevi cio', io credo sia impossibili pensare che la gente sia acculturata su tutto. A me interessano i computer e gli animali, quindi cerdo di imparare cose nuove in quei campi, ma non posso considerarmi un conoscente di macchine o di frantoi, o di elettrodomestici. Semplicemente perche' non ne ho ne' il tempo ne' l'interesse.Stesso discorso vale per le persone alle quali i computer non interessano. Quello che voglio dire e': non si possono emarginare i coglioni in tutti i campi con movimenti di massa semplicemente perche' la massa non puo' essere esperta di tutto.Secondo me.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Io gli farei comprare i MAC.
    Io farei in modo di non scrivere da nessuna parte di che tipo dovranno essere quei PC (pc = personal computer -
    termine generico).Cosi' Gates dice "Ok!" e firma Poi gli farei comprare dei MAC.Questa sarebbe una punizione giusta ed in perfetto contrasto con il monopolio.:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io gli farei comprare i MAC.
      - Scritto da: Nic
      Poi gli farei comprare dei MAC.E quelli di RedHat si inca//erebbero (giustamente) come jene.
      • Anonimo scrive:
        Monopolio, Microsoft e educazione - pervasività
        ...Ma siamo sicuri che questo basti?In un mondo in cui videoscrittura = MS Word, quanti sanno che il Ministero della Pubblica Istruzione e il Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale supportano il progetto ECDL (European Computer Driving Licence)?La certificazione ECDL dà diritto a credito formativo ai fini dell'Esame di Stato -ex Maturità-, nonchè a punteggi supplementari nei concorsi pubblici (vedi http://www.istruzione.it/news/2001/prot_patente.htm. ).Ma ci rendiamo conto che nella quasi totalità delle scuole private di informatica che preparano al conseguimento della certificazione ECDL si studia non UN programma di videoscrittura, ma MICROSOFT WORD? Non UN programma di database, besì MICROSOFT ACCESS? Quanti sanno delle politiche di scontistica che Microsoft riserva alle scuole? E quanti tengono presente che è possibile acquistare LEGALMENTE licenze studenti di Microsoft Windows, Office, Visual Studio a prezzi che vanno da 1/4 a 1/10 del prezzo della versione "per usi commerciali"?In quante scuole di dattilografia si insegna WordPerfect, o LaTeX? O non si insegna piuttosto Microsoft Word? E perchè?Il perchè è presto detto. Microsoft è -ormai- un punto fermo, imprescindibile nel nostro vivere quotidiano. Sputaci sopra, se vuoi, ma alla fine resti costretto ad essere dipendente da Microsoft. Non più tardi di due mesi fa, un postamat in un paesino vicino al mio si era bloccato. Sullo schermo, ben visibile al pubblico: "Dr. Watson. L'applicazione ha generato un errore..." ecc. Un postamat con Windows NT!Microsoft sta ponendo, con la forza che solo i grandi monopolisti possono avere, moltissimi standard. Quanti standard ha inventato Microsoft, o ha fortemente contribuito a diffondere? RTF, DOC(Word), BMP, AVI, MPG, WAV, WMF, WMA, ASF, XLS, MBA... vado avanti? Non sono il massimo come standard, ma VHS lo è? (penso che molti sappiano il _VERO_ motivo per cui si è affermato lo standard di videoregistrazione VHS anzichè il BetaMax, all'epoca... e non aveva nulla a che fare con le qualità tecniche, tant'è che le videocamere professionali hanno continuato ad essere BetaMax...)Il vantaggio (non trascurabile) di un monopolista è quello di poter uniformare, standardizzare, livellare. Il punto è che questo appianamento delle incongruenze dovrebbe avvenire verso l'alto, e non sempre ciò accade.In questo la concorrenza aiuta: stimola la spinta a migliorarare. Ma (e per esempio porto la PlayStation) avere una base comune permette di svincolarsi dal "come", e concentrarsi sul "cosa". Non più "come fare oer programmare un gioco" ma "cosa raccontare", non più "come fare per mettere un testo in grassetto", ma "cosa evidenziare"...Da insegnante in corsi di informatica, nonché sistemista certificato Microsoft, HP, Cisco, vorrei sentire le vostre opinioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Monopolio, Microsoft e educazione - pervasività
          - Scritto da: Massimo Petrossi
          ...Ma siamo sicuri che questo basti?
          In un mondo in cui videoscrittura = MS Word,in un mondo in cui la scrittura e' di proprieta' di una azienda che decide cosa puoi dire, come dirlo e se domani puoi leggerlo.
          quanti sanno che il Ministero della Pubblica
          Istruzione e il Ministero del Lavoro e
          Previdenza Sociale supportano il progetto
          ECDL (European Computer Driving Licence)?
          La certificazione ECDL dà diritto a credito
          formativo ai fini dell'Esame di Stato -ex
          Maturità-, nonchè a punteggi supplementari
          nei concorsi pubblici (vedi
          http://www.istruzione.it/news/2001/prot_paten

          Ma ci rendiamo conto che nella quasi
          totalità delle scuole private di informatica
          che preparano al conseguimento della
          certificazione ECDL si studia non UN
          programma di videoscrittura, ma MICROSOFT
          WORD? Non UN programma di database, besì
          MICROSOFT ACCESS? Quanti sanno delle
          politiche di scontistica che Microsoft
          riserva alle scuole?non me ne puo' sbattere di meno degli sconti. uno puo' scontarmi quello che vuole, ma se permetti io vorrei un po' di alternativa.
          E quanti tengono presente che è possibile
          acquistare LEGALMENTE licenze studenti di
          Microsoft Windows, Office, Visual Studio a
          prezzi che vanno da 1/4 a 1/10 del prezzo
          della versione "per usi commerciali"?toc toc... sai che se dovessi avere su windows quello che ho su linux dovrei spendere almeno 5 volte quello che ho speso per l'hardware ?
          In quante scuole di dattilografia si insegna
          WordPerfect, o LaTeX? O non si insegna
          piuttosto Microsoft Word? E perchè?
          Il perchè è presto detto. Microsoft è
          -ormai- un punto fermo, imprescindibile nel
          nostro vivere quotidiano.se permetti a me non piace sapere che tutta la mia vita dipende solo da un'azienda, per di piu' che ha ampiamente dimostrato di essere menefreghista, di produrre software instabile, bloated e bucato, di fregarsene delle necessita' di update. Sono dei mafiosi, e non lo volete capire.
          Sputaci sopra, se
          vuoi, ma alla fine resti costretto ad essere
          dipendente da Microsoft.sarai costretto tu. Io finche' ho la possibilita' di non esserlo, son ben felice. Quando invece saro' vincolato, so che di sicuro la colpa di questo vincolo (che prima o poi diventera' una scure, sia in termini economici che funzionali) non e' sicuramente mia. Io ho usato le alternative, se un'altra mandria di bufali ha preferito correre tra le braccia di un monopolista, io non ho niente da recriminare a me stesso.
          Non più tardi di
          due mesi fa, un postamat in un paesino
          vicino al mio si era bloccato. Sullo
          schermo, ben visibile al pubblico: "Dr.
          Watson. L'applicazione ha generato un
          errore..." ecc. Un postamat con Windows NT!fantastico.Quando avremo microsoft nella lavatrice, nel televisore, nelle banche, nell'automobile, chi sara' talmente forte da fermare qualsiasi spinta che loro decidano ? Chi sara' sufficientemente pulito da garantire che nessuno puo' alterare i nostri dati ? Con le immense vagonate di miliardi che costera' il mantenimento di un sistema informatico efficiente, costretti a rinnovare il parco sw/hw periodicamente, quanto ci costera' tutto cio'? Con le immense vagonate di miliardi che arriveranno nelle casse di una sola entita' commerciale da tutte le parti del mondo, cosa potranno decidere loro per il _loro_ bene ?
          Microsoft sta ponendo, con la forza che solo
          i grandi monopolisti possono avere,
          moltissimi standard.gli standard sono pubblici e documentati.
          Quanti standard ha
          inventato Microsoft, o ha fortemente
          contribuito a diffondere? RTF,e' uno standard
          DOC(Word),non lo e'
          BMP,lo e'
          AVInon credo lo sia
          MPG,non e' di microsoft, e' del motion join expert group.
          WAVlo e', ma non credo sia interamente di microsoft.
          WMF, WMA, ASF, XLS, MBA...non sono standard.
          vado avanti? Non sono il massimo come
          standard, ma VHS lo è?calmino. Io posso scegliere da chi comperare il videoregistratore. philips, sony, eizo, eccetera.Se voglio usare quei formati devo per forza rivolgermi ad un solo fornitore, che fa il prezzo e le condizioni che vuole. Se voglio poter usare quei formati devo per forza pagare e rispettare.
          Il vantaggio (non trascurabile) di un
          monopolista è quello di poter uniformare,
          standardizzare, livellare.ah e secondo te e' un vantaggio ?a me sembra che tu sia veramente ridotto male, o che non ti rendi pienamente conto della gravita' delle tue affermazioni.sai, c'era un altro che voleva appianare il genere umano verso la razza ariana, l'unica degna di esistere... "One World, One Web, One Program" - Microsoft Promotional Ad "Ein Reich, Ein Volk, Ein Fuhrer" - Adolf Hitler
          Il punto è che
          questo appianamento delle incongruenze
          dovrebbe avvenire verso l'alto, e non sempre
          ciò accade.eh giusto... non solo appianiamo verso il basso, ma lo paghiamo pure salato.
          In questo la concorrenza aiuta: stimola la
          spinta a migliorarare. concorrenza ? vuoi fare concorrenza a xls, a wma, a internet explorer ? prego accomodati. voglio vedere cosa combini. Internet exploder e' il web browser piu' puzzolente della terra, bacato, irrispettoso degli standard, ai tempi di IE 3 era meglio un palo in c*, ma la gente se l'e' prima trovato di default sul cd di installazione del provider, poi IE4 sbattuto e irremovibile (ma se anche lo fosse stato, chi l'avrebbe tolto) in win98. E netscape che era meglio ha piegato gli stracci. Adesso dimmi, genio... se netscape avesse potuto preinstallare sulle installazioni windows il proprio browser come fa microsoft con IE, quale sarebbe ora il web browser piu' usato ?Il problema e' che qualsiasi idea migliore di quello che viene spacciato da microsoft se ha un analogo microsoft non prendera' piede perche' non e' montato di default sulla piattaforma utont-ready, se invece non ce l'ha viene assorbita da microsoft, che pur arrivando seconda come al solito presenta al mondo l'"innovazione" e tutto il mondo a glorificare "ave a microsoft l'innovatore"
          Da insegnante in corsi di informatica,
          nonché sistemista certificato Microsoft, HP,
          Cisco, vorrei sentire le vostre opinioni.penso che tu sia una persona che ha molti problemi, e che non ti rendi conto di quello che affermi e di quali rischi comporta avere l'intera informatizzazione mondiale in mano ad una sola entita' commerciale.Pero' mi piacerebbe vederti vivere in un mondo in cui puoi _solo_ mangiare dal macdonalds, puoi _solo_ comperarti una skoda, puoi _solo_ vestirti di giallo, puoi _solo_ fare sesso alla missionaria.una pizzeria ? il tuo stomaco non accetta cibi non standard, la rigetteresti.una ferrari ? mi dispiace, le s
  • Anonimo scrive:
    Bill c'ha fregato un'altra volta!
    Parliamoci chiaro... Zio Billy c'ha fregato un'altra volta! Pur meritando la galera e' riuscito a spostare l'argomento da tutt'altra parte!Il punto non e' quale sia il sistema giusto da installare su dei PC da regalare a natale ai bambinielli bisognosi. Il punto e' che, se Bill ha commesso un reato deve pagare per quello che stabilisce la legge americana, e non scegliersi la condanna!Se faccio il panettiere ed il vigile mi pinza mentre passo col rosso, non posso patteggiare la multa in cambio di una fornitura di croissant ad un tot di famiglie poco abbienti... o sbaglio?Ciaomarco
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!

      Il punto non e' quale sia il sistema giusto
      da installare su dei PC da regalare a natale
      ai bambinielli bisognosi. Il punto e' che,
      se Bill ha commesso un reato deve pagare per
      quello che stabilisce la legge americana, e
      non scegliersi la condanna!
      il bello e' questola legge americana non prevedesi basa tutta su accordi fra le parti e giurisprudenza dei casi precedenti.nojn essendoci precedenti che possano valere al 100% per questo caso, ognuno cerca di tirare l'acqua al suo mulino.
      Se faccio il panettiere ed il vigile mi
      pinza mentre passo col rosso, non posso
      patteggiare la multa in cambio di una
      fornitura di croissant ad un tot di famiglie
      poco abbienti... o sbaglio?
      in america si.Potrestima ti costerebbe piu' l'avvocato che la multaciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!


        se Bill ha commesso un reato deve pagare

        perquello che stabilisce la legge americana,

        e non scegliersi la condanna!

        il bello e' questo
        la legge americana non prevede
        si basa tutta su accordi fra le parti e
        giurisprudenza dei casi precedenti.
        nojn essendoci precedenti che possano valere
        al 100% per questo caso, ognuno cerca di
        tirare l'acqua al suo mulino.Cioè vuoi dire che prevede solo i reati e non le condanne? Sinceramente mi pare buffo almeno quanto una trasmissione di FORUM... Controllerò...Ciaomarco
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!

      Il punto non e' quale sia il sistema giusto
      da installare su dei PC da regalare a natale
      ai bambinielli bisognosi. Il punto e' che,
      se Bill ha commesso un reato deve pagare per
      quello che stabilisce la legge americana, e
      non scegliersi la condanna!Si chiama patteggiamento ed è in vigore anche in Italia.
      Se faccio il panettiere ed il vigile mi
      pinza mentre passo col rosso, non posso
      patteggiare la multa in cambio di una
      fornitura di croissant ad un tot di famiglie
      poco abbienti... o sbaglio?Se fosse così non sarebbe male. La proposta mi pare comunque intelligente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!


        Se faccio il panettiere ed il vigile mi

        pinza mentre passo col rosso, non posso

        patteggiare la multa in cambio di una

        fornitura di croissant ad un tot di
        famiglie

        poco abbienti... o sbaglio?

        Se fosse così non sarebbe male. La proposta
        mi pare comunque intelligente.mica tanto, se devi pagare una multa di centomila e la paghi in criossant a te panettiere viene a costare ventimila soltanto, per pareggiare la cosa dovrebbero fartela pagare moltiplicata per cinque
        • Anonimo scrive:
          Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!



          Se faccio il panettiere ed il vigile mi


          pinza mentre passo col rosso, non posso


          patteggiare la multa in cambio di una


          fornitura di croissant ad un tot di

          famiglie


          poco abbienti... o sbaglio?



          Se fosse così non sarebbe male. La
          proposta

          mi pare comunque intelligente.

          mica tanto, se devi pagare una multa di
          centomila e la paghi in criossant a te
          panettiere viene a costare ventimila
          soltanto, per pareggiare la cosa dovrebbero
          fartela pagare moltiplicata per cinqueNon è vero. Se la multa è di 100 mila compro 100 mila di biscotti !
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill c'ha fregato un'altra volta!
        "
        Se faccio il panettiere ed il vigile mi
        pinza mentre passo col rosso, non posso
        patteggiare la multa in cambio di una
        fornitura di croissant ad un tot di famiglie
        poco abbienti... o sbaglio?"--
        si ma se tu sei l'unico panettiere di tutto il quartiere così facendo faresti in modo di farti dela pubblicità gratuita e indirettamente potresti farti dei nuovi clienti non chè far tuoi clienti gli abitanti del quartiere che vanno a prendere il pane da un'altra parte della città...il problema non è dato dal fatto che procuro ad altri dei beni e non li faccio pagare...il problema è dato dalla posizione di dominanza che grazie a questa "beneficienza" disinteressata potenzialmente potrebbe autoalimentarsi...
  • Anonimo scrive:
    se deve pagare paghi
    Se Bill deve pagare mi sembra giusto che paghi, si prende una bella busta la si riempie di dollari e la si invia agli studenti americani cosi` si possono comperare quello che vogliono, pc, mac, SUN, Amiga, OSX, windows, autocad, archicad, Mathematica, Linux (no quello e` gratis) office per pc, office per mac, ...
    • Anonimo scrive:
      Re: se deve pagare paghi
      - Scritto da: Pietro
      Se Bill deve pagare mi sembra giusto che
      paghi, si prende una bella busta la si
      riempie di dollari e la si invia agli
      studenti americani cosi` si possono
      comperare quello che vogliono, pc, mac, SUN,
      Amiga, OSX, windows, autocad, archicad,
      Mathematica, Linux (no quello e` gratis)
      office per pc, office per mac, ......questa proposta mi sembra la migliore :)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: se deve pagare paghi
      E poi si scoprì che comprarono caramelle, hot dogs, preservativi, pistole, ecc.
      • Anonimo scrive:
        Re: se deve pagare paghi
        - Scritto da: Antibufala
        E poi si scoprì che comprarono caramelle,
        hot dogs, preservativi, pistole, ecc. Meglio! invece di perdere tempo dietro ai computers, rispettivamente mangiano, trombano, si sparano etc.
      • Anonimo scrive:
        Re: se deve pagare paghi
        - Scritto da: Antibufala
        E poi si scoprì che comprarono caramelle,
        hot dogs, preservativi, pistole, ecc.allora sei proprio fazioso!E` chiaro che i soldi verrebbero dati ai dipartimenti dell`educazione delle scuole americane
  • Anonimo scrive:
    monopoli
    Bisogna chiedersi il perche', discutendo di informatica, finiamo per assumere attenggiamenti mistici, sapendo che con molta probabilita' non siamo tutti idioti e che il miglior SO e' quello che ciascune preferisce utilizzare.Credo che il successo della MS non possa essere valutato in ambito di tecnologie. Infatti l'attuale situazione e' determinata non dalla capacita' innovativa di MS, ma dalla particolare condizione di privilegio. Intendo dire che in USA hanno concesso (continuano a concedere) alla MS lo stato di monopolio perche' con cio' l'economia americana ha potuto evitare nell'informatica quanto accaduto per esempio nella fotografia e nell'Hi-Fi domestico (anni '60) dove i parametri di capacita' innovativa hanno favorito anche Giappone ed Europa.La questione che si pone in USA non e' quale sia il SO migliore, ma per quanto ancora possa essere concesso a MS la condizione privilegiata di monopolio. Cioe' se si possa oggi ridurre il privilegio monopolistico, che comporta per sua natura una riduzione della vitalita' del mercato e e dell'innovazione, mantenendo il predominio USA su Europa e Giappone. Il problema a questo punto e' che il potere economico e finanziario (non di innovazione) della MS e' tale, che gli stessi enti USA trovano difficolta' ad operare quei ridimensionamenti richiesti per una sana gestione del mercato (vedi cospicui finanziamenti a Bush).E' in questo quadro che va interpretata la difesa fideistica di Apple da parte di molti utenti. Se il monopolio MS non viene spezzato, l'informatica e la telematica rischiano sempre piu' di apparire deprimenti panorami da Grande Fratello. Perdonate la lunghezza del messaggio e i concetti tagliati con l'accetta.
    • Anonimo scrive:
      Re: monopoli
      - Scritto da: jila
      Bisogna chiedersi il perche', discutendo di
      informatica, finiamo per assumere
      attenggiamenti mistici, sapendo che con
      molta probabilita' non siamo tutti idioti e
      che il miglior SO e' quello che ciascune
      preferisce utilizzare.Finalmente! :)
      Credo che il successo della MS non possa
      essere valutato in ambito di tecnologie.
      Infatti l'attuale situazione e' determinata
      non dalla capacita' innovativa di MS, ma
      dalla particolare condizione di privilegio.Infatti...basti pensare a Fiat in italia per gli ultimi 50 anni... :)
      Intendo dire che in USA hanno concesso
      (continuano a concedere) alla MS lo stato di
      monopolio perche' con cio' l'economia
      americana ha potuto evitare nell'informatica
      quanto accaduto per esempio nella fotografia
      e nell'Hi-Fi domestico (anni '60) dove i
      parametri di capacita' innovativa hanno
      favorito anche Giappone ed Europa.E questa è storia...
      La questione che si pone in USA non e' quale
      sia il SO migliore, ma per quanto ancora
      possa essere concesso a MS la condizione
      privilegiata di monopolio. Cioe' se si possa
      oggi ridurre il privilegio monopolistico,
      che comporta per sua natura una riduzione
      della vitalita' del mercato e e
      dell'innovazione, mantenendo il predominio
      USA su Europa e Giappone.Che gli americani non molleranno mai..:)
      Il problema a questo punto e' che il potere
      economico e finanziario (non di innovazione)
      della MS e' tale, che gli stessi enti USA
      trovano difficolta' ad operare quei
      ridimensionamenti richiesti per una sana
      gestione del mercato (vedi cospicui
      finanziamenti a Bush).Ma va? incredibile, un presidente che prende bustarelle? in Italia non succederebb...ooops! :)
      E' in questo quadro che va interpretata la
      difesa fideistica di Apple da parte di molti
      utenti. Se il monopolio MS non viene
      spezzato, l'informatica e la telematica
      rischiano sempre piu' di apparire deprimenti
      panorami da Grande Fratello. Per carità, siamo tutti d'accordo..ma basta con il pensare che Steve Jobs sia un santo... la Apple non è una società no profit...Se al posto di Bill ci fosse Steve, sarebbe la stessa cosa...Il problema non è quello...il problema è che Apple è l'unica a poter parlare, dopo aver monopolizzato per anni il mercato delle Graphic Workstation...E non dimentichiamo che i computer della Mela non escono di fabbrica senza SO...Escono con MacOS...e se ci volessi sopra Linux? :))
      • Anonimo scrive:
        Re: monopoli

        Per carità, siamo tutti d'accordo..ma basta
        con il pensare che Steve Jobs sia un
        santo... la Apple non è una società no
        profit...
        Se al posto di Bill ci fosse Steve, sarebbe
        la stessa cosa...Il fatto è che poteva esserci (dato che Bill non era ancora BILL quando arrivò Steve) e non c'è stata!
        Il problema non è quello...il problema è che
        Apple è l'unica a poter parlare, dopo aver
        monopolizzato per anni il mercato delle
        Graphic Workstation...Non ha nessun monopolio. A fatto computer che funzionavano, che funzionano e destinate a funzionare, piacciono e vengono omperati. Il fatto che aprendo un'attività venivano inviati dei computer PC ha accresciuto la percentuale (e quindi la fiducia dei potenziali acquirenti) di PC venduti con l'inganno. Apple non ha fatto un monopolio, non si è accordata con l'inganno. Monopolio è quando ottieni tutto con concorrenza sleale. Saper fare un prodotto buono non è sleale, è saper fare il proprio lavoro!
        E non dimentichiamo che i computer della
        Mela non escono di fabbrica senza
        SO...Escono con MacOS...e se ci volessi
        sopra Linux? :))Escono con MacOs perché funzionano solo con MacOs, lui li fa e decide cosa farci funzionare. E' naturale. Il problema è che Dell, Compq, IBM, Combi ecc... montano tutti esclusivamente Win e compagnia senz essere prodotti da Bill che li ha, in questo modo, trasformati tutti in "figli naturali". Apple è interamente prodotto dalla Casa di Steve col system di Steve. I PC sono per lo più assemblati e cmq non di Casa Bill. La differenza mi sembra sostanziale: sulle cose mie ci faccio quello che voglio (diritto) su quelle degli altri non posso (in toria, solo in teoria)... ma Bill può.
        • Anonimo scrive:
          Re: monopoli
          - Scritto da: Mic
          Da MacUser ti do ragione...Grazie... anche se la cosa è sospetta..:)
          Sono passato al Mac per evitare di pagare
          gente come teMe? mica faccio il sistemista o il "tennico", io... :)
          che per far funzionare tre pc
          in rete escono 5 volte perche' si e'
          bloccato tutto!!!Senti, io lavoro in un'azienda con centinaia di PC in rete...ma, miracolo dei miracoli, abbiamo un sistemista capace e non abbiamo mai avuto grossi problemi...il fatto che ci siano troppo "scarpari" in giro, beh, sinceramente non si può stabilire di chi sia la colpa...
          Ma per piacere, la
          differenza e' che se inizi ad usare Mac,
          difficilmente lo molli per vari motivi...MA chi te l'ha detto?
          Forse perche' per quel lavoro funzionano
          meglio di M$? Non credi?Giacchè "è" il mio lavoro ti posso rispondere sinceramente: no!Una volta il Mac era "fisicamente" più dotato: hardware migliore e di qualità...oggi un PC, passato lo strapotere IBM, te lo configuri come vuoi...se compri una ciofeca, otterrai prestazioni da ciofeca...
          E questa chi te l'ha detta? Lixux c'e' anche
          per Mac.Lo so benissimo, ma ti sfido a trovare un negozio Apple che ti proponga una configurazione Linux...
          Si', sarebbe meglio. Vincerebbe il SO
          migliore...Ah si? e chi li compra tutti i SO per capire qual'è il migliore, tu?
          Vedi sopra.Vedi anche tu...
          Speriamo di no... :-) Se fosse M$
          compatibile (e non IBM compatibile) sarebbe
          Windows...Dovrei ridere? ma che fai? Ti costruisci le battute da solo? ho detto "IBM compatibile" = hardware compatibile... non SO compatibile..
          Ancora... se non sai cosa scrivere, evita il
          reply... rivedi sopra (linux ecc..)Ancora, se non capisci, leggi sopra...

          Ciao!
          Da un ex-win per 10 anni ora solo OSX!Beh, ci sono malattie peggiori, come le emorroidi...o dovrei dire iEmorroidi? :)
  • Anonimo scrive:
    Il nocciolo della questione/2
    Forse il successo di Microsoft sta proprio in questo: essere riuscita a vendere software a gente come me che di informatica capisce ben poco...diceva Henry Ford: il vero progresso è quando la tecnologia diventa alla portata di tutti. Se poi la Apple non ha saputo rendere accessibile il software al "Sig. Rossi" della strada....beh, è il caso che riveda la sua politica commerciale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il nocciolo della questione/2
      e ridaie..il problema non è "ha saputo venderere" è "come è riuscita a farlo"...sono i canali di distribuzione che devono essere giudicati dalla giustizia americana
      • Anonimo scrive:
        Re: Il nocciolo della questione/2

        e ridaie..il problema non è "ha saputo
        venderere" è "come è riuscita a
        farlo"...sono i canali di distribuzione che
        devono essere giudicati dalla giustizia
        americanavogliamo parlare allora dell'assurda politica"fo tutto mi" che apple ha perseguito per anni?e dell'hardware proprietario?e dei siti chiusi perche' non autorizzati da apple?o queste cose ce le scordiamo?gates e jobs, narra la leggenda, sono partiti entrambi da un garage.Uno ha quasi il monopolio dei desktop, l'altro no.Un motivo ci sara'...Perche' un rivenditore avrebbe dovuto vendere MS e non Apple?forse con MS ci guadagnava di piu'...La causa contro MS non riguarda il sistema operativo, ma il browser Internet Explorer.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Il nocciolo della questione/2

          vogliamo parlare allora dell'assurda politica
          "fo tutto mi" che apple ha perseguito per
          anni?
          e dell'hardware proprietario?
          e dei siti chiusi perche' non autorizzati da
          apple?
          o queste cose ce le scordiamo?
          gates e jobs, narra la leggenda, sono
          partiti entrambi da un garage.
          Uno ha quasi il monopolio dei desktop,
          l'altro no.
          Un motivo ci sara'...Il motivo è che il mercato è drogato dalla disinformazione e dall'ignoranza.Perché il popolaccio sceglie Win e crede che sia un sistema migliore? Per lo stesso motivo per cui stravede per la Tamaro o i Luna Pop: non sa, non conosce, si accontenta.Allora accontentatevi
        • Anonimo scrive:
          Re: Il nocciolo della questione/2
          vogliamo parlare allora dell'assurda politica"fo tutto mi" che apple ha perseguito per anni?e dell'hardware proprietario?e dei siti chiusi perche' non autorizzati da apple?o queste cose ce le scordiamo?---
          se dei brevetti o trademarks o altri marchi riservati sono violati al legittimo proprietario difenderli.Ripeto qui non è un problema di Apple. La giustizia americana ha ritenuto cha la M$ ha fatto uso di pratiche monopolistiche. PUNTO e da qui nasce la problematica legata alla soluzione proposta dalla M$E tutto il resto in questo ambito (storia dell'informatica, partenza dal garage, OS migliore dell'altro e bla bla) non c'entra niente. È stato verificata una violazione della legge anti-trust ed in base a questo devono seguire delle sanzioni. Stiamo dibattendo sulla validità della soluzione proposta ovvero fornire gratuitamente materiale M$ alle scuole...tale opzione comporta, a livello economico, conseguenze non indifferenti e non risolve assolutamente il problema che sta alla base. "Uno ha quasi il monopolio dei desktop, l'altro no.Un motivo ci sara'...Perche' un rivenditore avrebbe dovuto vendere MS e non Apple?forse con MS ci guadagnava di piu'...La causa contro MS non riguarda il sistema operativo, ma il browser Internet Explorer."---
          Se sfrutti l'integrazione di IE con win per imporre il tuo OS non mi pare una pratica molto corretta.... e come ripeto ci sono organismi statali previsti per salvaguardare la concorrenza dei vari mercati...qualora essa dovesse venir meno è giusto intervenire...capita anche per le fusioni di dite dal fatturato mega-miliardario
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2


            E tutto il resto in questo ambito (storia
            dell'informatica, partenza dal garage, OS
            migliore dell'altro e bla bla) non c'entra
            niente. È stato verificata una violazione
            della legge anti-trust ed in base a questo
            devono seguire delle sanzioni. Stiamo
            dibattendo sulla validità della soluzione
            proposta ovvero fornire gratuitamente
            materiale M$ alle scuole...tale opzione
            comporta, a livello economico, conseguenze
            non indifferenti e non risolve assolutamente
            il problema che sta alla base.
            cosa proponi?per me era giusto lo smembramento e il rilascio dei sorgenti, e poi avrei fatto una legge che obbligasse chiunque superava tot copie vendute di un prodotto a fare altrettanto, ovvero rilasciare i sorgenti.

            "Uno ha quasi il monopolio dei desktop,
            l'altro no.
            Un motivo ci sara'...
            Perche' un rivenditore avrebbe dovuto
            vendere MS e non Apple?
            forse con MS ci guadagnava di piu'...
            La causa contro MS non riguarda il sistema
            operativo, ma il browser Internet Explorer."

            ---
            Se sfrutti l'integrazione di IE con win
            per imporre il tuo OS non mi pare una
            pratica molto corretta.... e come ripeto ci
            sono organismi statali previsti per
            salvaguardare la concorrenza dei vari
            mercati...qualora essa dovesse venir meno è
            giusto intervenire...capita anche per le
            fusioni di dite dal fatturato
            mega-miliardariono e' il contrario....ha usato il sistema operativo per imporre IE.Non e' la stessa cosa.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            per la questione win/IE se le due componenti sono inscindibili l'effetto è lo stesso...usi win per diffondere IE e se diventi IE dipendente usi win...difficile proporre una soluzione efficace e che giovi all'evoluzione del mercato informatico..non ci lavoro quindi difficile per me dire cosa andrebbe meglio...però la mia critica va alla scelta di accordare la possibilità ad M$ di entrare così nel mercato scolastico. Dal punto di vista economico e incoerente come soluzione al problema.Si dovrebbe trovare una soluzione che non solo riporti più concorrenzialità nel mercato ma che serva in maniera efficace agli agenti del settore...il problema è che M$ ha un groso peso nell'economia americana e ciò complica le cose
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            Si dovrebbe trovare una soluzione che non
            solo riporti più concorrenzialità nel
            mercato ma che serva in maniera efficace
            agli agenti del settore...il problema è che
            M$ ha un groso peso nell'economia americana
            e ciò complica le coseLa soluzione potrebbe essere costringere M$ non a fornire software ma hardware (che non produce di suo, quindi)...in questo modo le scuole potrebbero scegliere liberamente che SO adottare...Ah, ma dimenticavo che questo non starebbe bene a Zio Steve: MacOSX funziona solo su macchine Apple!Alla faccia della libertà di scelta! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            scusa ma la tua soluzione non c'entra un bel niente...ti pare normale imporre a qualcuno che produce il bene A di mettersi a produrre il bene B quando la sua struttura produttiva non è organizzata né adattata a questa seconda produzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            scusa ma la tua soluzione non c'entra un bel
            niente...ti pare normale imporre a qualcuno
            che produce il bene A di mettersi a produrre
            il bene B quando la sua struttura produttiva
            non è organizzata né adattata a questa
            seconda produzione?Scusa ma:1 - sembra che l'ironia non abiti in casa MacOSx, eh? :)2 - si parlava di "punizione"...da quando in quà la punizione deve essere di gradimento del punito? M$ vuole fare ammenda informatizzando le scuole? benissimo...compri dei PC alle scuole e gli dia un budget per comprare del software...quello che compreranno sarà affar loro...Certo, in questo modo l'unico SO a restare fuori sarebbe proprio MacOSX! curioso, no? :)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            mi sembri troppo sicuro....leggi qui...non è il mercato scolastico ma è comunque il settore pubblicoApple est sur le point de décrocher le "contrat du siècle" dans l?État américain du Maine. En effet, le département de l?éducation de cette région a sélectionné Apple comme favori dans sa comparaison de divers fournisseurs de solutions informatiques. Si cela se concrétise, Apple pourrait fournir entre 30?000 et 40?000 machines, des iBook équipés d?AirPort pour la plupart. Lors de l?annonce des nouveaux iBook en mai dernier, Apple annonçait que le comté d?Henrico en Virgine s?était équipé de 23?000 exemplaires du dernier portable.scusa me è in francese! spero non sia un problema. Quindi non escluderei che le scuole facessero lo stesso e se così fosse l'OS di riferimento potrebbe proprio essere OS X...sorry!buona giornata
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            mi sembri troppo sicuro....io!?!??:))
            leggi qui...non è il mercato scolastico ma è
            comunque il settore pubblico

            Apple est sur le point de décrocher le
            "contrat du siècle" dans l?État américain du
            Maine.
            En effet, le département de
            l?éducation de cette région a sélectionné
            Apple comme favori dans sa comparaison de
            divers fournisseurs de solutions
            informatiques.Ecco, è sul punto di...VOGLIO VEDERE IL CONTRATTO!...ma poi , che c'entra st'articolo? :))
            Si cela se concrétise, Apple
            pourrait fournir entre 30?000 et 40?000
            machines, des iBook équipés d?AirPort pour
            la plupart.E?
            Lors de l?annonce des nouveaux
            iBook en mai dernier, Apple annonçait que le
            comté d?Henrico en Virgine s?était équipé de
            23?000 exemplaires du dernier portable.Continuo a non capire cosa c'entri con i discorsi monopolistici...
            scusa me è in francese! spero non sia un
            problema.Per me no (3 anni di francese a qualcosina servirono!), per te?
            Quindi non escluderei che le
            scuole facessero lo stesso e se così fosse
            l'OS di riferimento potrebbe proprio essere
            OS X...sorry!Ma sorry de che? 1 - è una notizia di un probabile affare2 - non riguarda le scuole3 - che c'azzecca coi monopoli?4 - e se c'azzecca e se diventa il SO di riferimento, non si ricadrebbe in una situazione di monopolio?Ciao

            buona giornata
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            si riferiva ad una frase tua riguardante il mercato scolastico e al fatto che os ne sarebbe escluso:"Certo, in questo modo l'unico SO a restare fuori sarebbe proprio MacOSX! curioso, no? :)"nel senso che il fatto che il settore pubblico si possa interessare ad adottare mac nella sua amministrazione potrebbe farlo nelle scuole...dato che, a parte quelle private, fanno parte del settore pubblico pure quelle.Non era nient'altro che un tentativo per far passare il concetto che non è cosi scontato che l'unica opzione possa essere un pc senza valutare le alternative....No per me il francese non è proprio un problema....altrimenti non avrei messo l'estratto dell'articolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            nel senso che il fatto che il settore
            pubblico si possa interessare ad adottare
            mac nella sua amministrazione potrebbe farlo
            nelle scuole...dato che, a parte quelle
            private, fanno parte del settore pubblico
            pure quelle.E chi lo vieta? ma converrai che M$ potrebbe rifiutarsi di regalare iMac alle scuole... :)
            No per me il francese non è proprio un
            problema....altrimenti non avrei messo
            l'estratto dell'articolo. Idem
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            ---
            Se sfrutti l'integrazione di IE con win
            per imporre il tuo OS non mi pare una
            pratica molto corretta....Quindi mi vorresti far credere che se, all'inizio della causa la M$ avesse detto "Ok, ok...non c'è problema...togliamo IE dal SO...così la gente può scegliere liberamente..." Apple e Co. si sarebbero accontentati?Ma poppiacere, poppia..:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            ma tu ragionare in termini economici proprio non ce la fai e devi proprio tirare in ballo sempre la apple eh...ti da così fastidio? non è difficile da capire...il ragionamento che si fa per la M$ lo si può applicare a qualsiasi altra ditta...il fatto che si cisi la M$ è solo dovuto al fatto che è quest'ultima che è inviachiata in problemi giudiziari....de coccio eh!Probabilemnte se avessi avuto un altro nick (ad es XP) i tuoi interventi sarebbero stati di altro tipo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            ma tu ragionare in termini economici proprio
            non ce la fai e devi proprio tirare in ballo
            sempre la apple eh...ti da così fastidio? Forse dimentichi il titolo della notizia:"Apple:fermate Microsoft"Mi pare che entrambe le aziende facciano parte di questa discussione...ti da così fastidio che si parli "male" di Apple? :))
            non è difficile da capire...Ecco, bravo, illuminami, o detentore di Apple! :)
            il ragionamento
            che si fa per la M$ lo si può applicare a
            qualsiasi altra ditta...il fatto che si cisi
            la M$ è solo dovuto al fatto che è
            quest'ultima che è inviachiata in problemi
            giudiziari....de coccio eh!Mi hai sentito difendere M$? Ho detto forse che è nel giusto?E sarei io di coccio?
            Probabilemnte se avessi avuto un altro nick
            (ad es XP) i tuoi interventi sarebbero stati
            di altro tipo...E qui ti sbagli: se ti chiamassi XP o Winforever o come ti pare, se dicessi qualcosa su cui non sono d'accordo, esprimerei la mia opinione esattamente come sto facendo ora...Ed è proprio perchè non sono filo-M$iano che non io non mi firmo con il nome di un SO di nessun tipo...proprio perchè ne ho usati diversi e ho avuto gioie e dolori da tutti...Tu, piuttosto, smettila di avere la coda di paglia...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            Spiacente ma tu non hai capito la problematica di fondo....la discussione non deve focalizzarsi su M$ e Apple...ma sulla problematica di abuso della posizione di dominanza della impresa A sul mercato informatico...Che poi sia l'impresa B o C a lamentarsi è indifferente se le motivazioni sono oggettive e fondate. Se è verificato che A ha violato la legge sull'antitrust è giusto che vi siano delle conseguenze. Sanzioni che devono essere pensate, ma che non permettano di aggravare ulteriormente il problema...Penso che sulla questione di fondo si possa essere d'accordo....Quanto al fatto che il mio nick riprenda il nome di un os non ne vedo il problema....dato che è un OS nuovo mi limito a farlo presente e perchè no qualcuno potrebbe essere interessato a conoscerloCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            Spiacente ma tu non hai capito la
            problematica di fondo....a leggere le tue ultime risposte potrei dire lo stesso.. :)
            la discussione non
            deve focalizzarsi su M$ e Apple...E dagli...leggiti il titolo della notizia, poi nr parliamo...
            ma sulla
            problematica di abuso della posizione di
            dominanza della impresa A sul mercato
            informatico...Che poi sia l'impresa B o C a
            lamentarsi è indifferente se le motivazioni
            sono oggettive e fondate.No, se l'unico scopo delle imprese B e C sono di prendere il posto dell'impresa a...e la notizia in francese che mi hai mandato ne è una conferma...:)
            Se è verificato
            che A ha violato la legge sull'antitrust è
            giusto che vi siano delle conseguenze.
            Sanzioni che devono essere pensate, ma che
            non permettano di aggravare ulteriormente il
            problema...Il problema è che non sta alle imprese B e C, chiaramente troppo coinvolte, proporre soluzioni! :)
            Penso che sulla questione di fondo si possa
            essere d'accordo....solo in parte..
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2

            la discussione non
            deve focalizzarsi su M$ e Apple...E dagli...leggiti il titolo della notizia, poi nr parliamo...---
            ma ti fermi sui nomi e non vai alla problematica di fondo qui ci si limita a una lotta di campo non alla comprensione del problema dal punto di vista economico....
            ma sulla
            problematica di abuso della posizione di
            dominanza della impresa A sul mercato
            informatico...Che poi sia l'impresa B o C a
            lamentarsi è indifferente se le motivazioni
            sono oggettive e fondate.No, se l'unico scopo delle imprese B e C sono di prendere il posto dell'impresa a...e la notizia in francese che mi hai mandato ne è una conferma...:)---
            Mi pare che sia diverso estendere il 5% della quota di mercato dal fatto di detenere il 90-95% e pretendere i poter aumentarlo come soluzione ad un problema di antitrust
            Se è verificato
            che A ha violato la legge sull'antitrust è
            giusto che vi siano delle conseguenze.
            Sanzioni che devono essere pensate, ma che
            non permettano di aggravare ulteriormente il
            problema...Il problema è che non sta alle imprese B e C, chiaramente troppo coinvolte, proporre soluzioni! :)---
            Infatti ma permetti che B e C possano manifestare il dissenso per una soluzione che è proposta da A e che non risolve de facto il problema...semmai il contrariociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            - Scritto da: OS X Ready
            ---
            ma ti fermi sui nomi e non vai alla
            problematica di fondo qui ci si limita a una
            lotta di campo non alla comprensione del
            problema dal punto di vista economico....Credo ci siano altri thread per questo... :)
            ---
            Mi pare che sia diverso estendere il 5%
            della quota di mercato dal fatto di detenere
            il 90-95% e pretendere i poter aumentarlo
            come soluzione ad un problema di antitrustil 5% in un mercato, il 95 in altri come quello della grafica...e allora? ognuno sceglie il segmento che più gli aggrada... :)
            Il problema è che non sta alle imprese B e
            C, chiaramente troppo coinvolte, proporre
            soluzioni! :)
            ---
            Infatti ma permetti che B e C possano
            manifestare il dissenso per una soluzione
            che è proposta da A e che non risolve de
            facto il problema...semmai il contrarioCerto, ma non pubblicamente!Permetti che così non lo trovo credibile?Che lo facciano con l'istituzione in questione!
            ciaoCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Il nocciolo della questione/2
        Forse ti dimentichi cha il caro Steve porto' in tribunale l'amico (a quel tempo) Bill quando la Microsoft se ne usci' con il primo Windows.L'Apple perse e da quel di' continuo' a perdere. Ora non sto dalla parte di nessuno, ma secondo me troppi sono focalizzati sui recenti "problemi" delle pratiche commerciali di Microsoft e pochi hanno presente il passato....fin dal 1975.Qunado una societa' diventa "Golia" e' naturale che abbia le mani in pasta un po' ovunque e che sia sempre sotto gli occhi di tutti, vuoi per invidia, vuoi per paura, vuoi per fare notizia.Il risultato e' che tutti ne parlano ma pochi hanno presente il fatto che spesso gli accusatori sono stati un tempo alleati o quanto meno hanno gia' perso battaglie in maniera completamente legale e adesso cercano di rifarsi.La mente di Bill Gates e' forse difficile da capire ma senza dubbbio ha un talento che molti non riescono ad attribuirli. Quel piccolo folletto a neanche 20 anni faceva gia' affari con l'IBM e sapeva bene che non potendo consegnare in tempo un sistema operativo come aveva promesso decise di comprarlo in contanti da altri per poi metterci sopra una pecetta, una licenza, e farsi dare da IBM soldi per ogni copia installata su un computer IBM.....questo neanche a 20 anni. Era sleale ??? Assolutamente no. Quando poi se ne venne fuori con l'idea di "windows", chiaramente ispirata al OS di Apple, fu Jobbs a denunciarlo ma senza basi solide....a quel tempo Microsoft non aveva "gli avvocati" ma poco piu' di 100 impiegati....da li in poi ha continuato a crescere..... Sempre colpa delle pratiche anticoncorrenziali ????- Scritto da: OS X Ready
        e ridaie..il problema non è "ha saputo
        venderere" è "come è riuscita a
        farlo"...sono i canali di distribuzione che
        devono essere giudicati dalla giustizia
        americana
        • Anonimo scrive:
          Re: Il nocciolo della questione/2
          dimostrami che le pratiche anti-concorrenziali non hanno giocato nessun ruolo e poi siamo d'accordo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            Non e' questione di dimostrare nulla. Hai ragione nel considerare certe pratiche di Microsoft come anti-concorrenziali, ma come ho gia' scritto, la fortuna Microsoft l'ha fatta tra il 1980 e 1990 quando di pratiche anti-concorrenziali non se ne infischiava nessuno. Quello che Microsoft si e' conquistata e' la base di utenti, e cio' l'ha fatto prima ancora delle grandi dispute degli ultimi 6 anni, quando oramai aveva gia' assunto la dimensione di Golia.Nel raggiungere la posizione attuale (non in ordine di tempo, ma di software house piu' grande del mondo) Microsoft non ha proprio fatto ne piu' ne meno quello che altre compangnie fanno in altri campi. Quello che riconosco e' l'aver usato pratiche anti-concorrenziali per influenzare il mercato e tenere a distanza la concorrenza.Su quello siamo tutti d'accordo.Ma ripeto la svola Gates la diede quando a 19 anni invento' l'idea di licenza d'uso di software, andando contro corrente nella maniera piu' assoluta. Fu IBM poco reattiva a capire che cio' avrebbe comportato un'espansione della Microsoft direttamente proporzionale all'espansione di IBM stessa dal momento che per ogni computer che iBM vendeva lei doveva pagare una licenza Microsoft. Gates venne accusato dai "geeks" del tempo di essere un lucrativo e di non dividere il codice con gli altri.....questo tanti anni addietro. Poi tutti l'hanno seguito.Secondo me un atteggiamente simile da una persona di soli 19 anni denota almeno un certo acume...poi se a tanti piace fossilizzarsi solo sul DOJ e la trafila di accuse arrivate dal 1995 allora signifa non voler analizzare la storia nella sua interezza.Saluti- Scritto da: OS X Ready
            dimostrami che le pratiche
            anti-concorrenziali non hanno giocato nessun
            ruolo e poi siamo d'accordo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione/2
            "Non e' questione di dimostrare nulla. Hai ragione nel considerare certe pratiche di Microsoft come anti-concorrenziali, ma come ho gia' scritto, la fortuna Microsoft l'ha fatta tra il 1980 e 1990 quando di pratiche anti-concorrenziali non se ne infischiava nessuno. Quello che Microsoft si e' conquistata e' la base di utenti, e cio' l'ha fatto prima ancora delle grandi dispute degli ultimi 6 anni, quando oramai aveva gia' assunto la dimensione di Golia."---
            Le ragioni storiche non si devono dimenticare...ma lo sviluppo in $ del mercato informatico è molto recente...quindi se abbini alla capacità imprenditoriale (non di innovazione...ma di management e marketing) dei comportamenti poco etici (schiacciare la concorrenza usando comportamente a dir poco immorali...mi riferisco al fatto di obbligare taluni fondatori di imprese a vendere alla M$ dietro la minaccia o di rovinare loro il mercato lanciando prodotti concorrenziali a prezzi più bassi oppure assorbendole finanziariamente) il quadro della situazione è fatto. Sicuramente la salute finanziaria di M$ non dipende dalla altissima qualità dei propri prodotti, ma dalla capacità di averli imposti come standard..."Nel raggiungere la posizione attuale (non in ordine di tempo, ma di software house piu' grande del mondo) Microsoft non ha proprio fatto ne piu' ne meno quello che altre compangnie fanno in altri campi. Quello che riconosco e' l'aver usato pratiche anti-concorrenziali per influenzare il mercato e tenere a distanza la concorrenza.Su quello siamo tutti d'accordo."---
            Infatti è quanto contesto. Prendiamo altri settori di mercato..automibilistico ad esempio...si tratta di un oligopolio costituito da alcuni grossi produttori che non lesinano sulla realizzazione di fusioni o di prese di partecipazioni nel settore....tutto ciò è comunque sottoposto al vaglio dell'antitrust.... Il settore del'informatica a mio avviso è in una situazione peggiore (si trappa di monopolio e in teoria economica è meno ottimale di un oligopolio)poichè l'evoluzione tecnologica è stata ostacolata dalla mentalità dominatrice della M$...oltre al fatto che avendo imposto i propri prodotti in quasi tutti i settori, la gestione della sicurezza dei dati personali mi lascia perplesso..."Ma ripeto la svola Gates la diede quando a 19 anni invento' l'idea di licenza d'uso di software, andando contro corrente nella maniera piu' assoluta. Fu IBM poco reattiva a capire che cio' avrebbe comportato un'espansione della Microsoft direttamente proporzionale all'espansione di IBM stessa dal momento che per ogni computer che iBM vendeva lei doveva pagare una licenza Microsoft. Gates venne accusato dai "geeks" del tempo di essere un lucrativo e di non dividere il codice con gli altri.....questo tanti anni addietro. Poi tutti l'hanno seguito."---
            Non contesto il suo colpo di genio...contesto come ha affermato la sua posizione e come ha agito per assicurarsi che la concorrenza non potesse dargli fastidio....come sente che un prodotto o servizio può far successo...l'avvoltoio o ne sviluppa uno concorrente oppure si impegna per comprarselo...un esempio tra i tanti...capita l'importanza di internet e dei servizi gratuiti online si è comprato hotmail!"Secondo me un atteggiamente simile da una persona di soli 19 anni denota almeno un certo acume...poi se a tanti piace fossilizzarsi solo sul DOJ e la trafila di accuse arrivate dal 1995 allora signifa non voler analizzare la storia nella sua interezza."---
            ripeto avrà pure un certo acume...ma etica e morale negli affari proprio zero...probabilmente che nella storia della M$ si debba tener conto del fatto che a un certo punto c'è chi ha osato tentare di mettere un freno alla sua filosofia....mentalità che non piace a tutti. Mi pare che non sia completamente sbagliato analizzare dal punto di vista economico il fondamento delle accuse mosse dal DOJ alla M$. Si può discuterne fino alla noia, ma monopolio sgnifica prezzi più alti e minor qualità dei beni. Vedasi ciò che accade sul mercato della telefonia mobile e non...più attori economici sono presenti più il prezzo dei servizi tende a scendere (ma sotto un certo limite di redditività non può chiaramente andare) e la qualità tende a migliorarsi...è conseguente. Oltretutto se ci sono state delle violazioni della legge è giusto che intervengano delle sanzioni, sia per la M$ che per qualsiasi altri impresa
  • Anonimo scrive:
    Cominci a fare un prodotto competitivo...
    Invece che "chiamare la mamma", che il caro Steve Jobs rifletta a come mai ha perso nei confronti di Microsoft.Il prodotto Apple è sempre stato buono ma, grazie alle dissennate scelte commerciali proprio di Jobs, non è mai stato competitivo e ha lasciato la strada a Bill Gates e al suo prodotto molto più competitivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
      - Scritto da: Darth Vader
      Invece che "chiamare la mamma", che il caro
      Steve Jobs rifletta a come mai ha perso nei
      confronti di Microsoft.

      Il prodotto Apple è sempre stato buono ma,
      grazie alle dissennate scelte commerciali
      proprio di Jobs, non è mai stato competitivo
      e ha lasciato la strada a Bill Gates e al
      suo prodotto molto più competitivo.Hai provato a leggere l'articolo?Si parlava di monopoli, di una societa' riconosciuta colpevole che propone come soluzione di allineare un settore non completamente monopolizzato.Geniale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
      darth qui non è un problema di prodotti di qualità o competitivi...si tratta di pratiche commerciale che violano la legge sull'antitrust...o in termini + economici di forme di mercato non ottimali quale è il monopolio (prezzi monopolistici più elevati e qualità inferiore) acquisite con pratiche commerciali di dubbia realizzazione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
      P.I. può anche mettere la X ma va detto: TU HAI BISOGNO DELLO PSICOTERAPEUTA. SEI ORMAI IN PREDA AL DELIRIO DI ONNIPOTENZA. Ha lasciato campo al prodotto più competitivo? Il campo lo ha lasciato all'inizio degli anni 80 IBM che non bloccò il proliferare dei PC compatibili. La tua Microsoft si è solo trovata un regalo di Big Blue ed ha ringraziato, altro che prodotto più competitivo, quando con Apple già interagivi con il mouse (1984) tu ancora digitavi C:/*copy e cazzate varie. Già te lo ha ricordato un'altro, ma tu gli articoli li leggi? La verità è una: in un mercato competitivo, come è quello delle scuole in USA, Microsoft è minoritaria. Se prevalessero la concorrenza ed il mercato e non le regalie dei politici, dei giudici e gli errori di IBM, Windows lo useresti solo tu, zeross, Bill Gates e qualche altro.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...

        P.I. può anche mettere la X ma va detto: TU
        HAI BISOGNO DELLO PSICOTERAPEUTA. SEI ORMAI
        IN PREDA AL DELIRIO DI ONNIPOTENZA.
        Ha lasciato campo al prodotto più
        competitivo? Il campo lo ha lasciato
        all'inizio degli anni 80 IBM che non bloccò
        il proliferare dei PC compatibili. La tua
        Microsoft si è solo trovata un regalo di Big
        Blue ed ha ringraziato, altro che prodotto
        più competitivo, quando con Apple già
        interagivi con il mouse (1984) tu ancora
        digitavi C:/*copy e cazzate varie. Già te lo
        ha ricordato un'altro, ma tu gli articoli li
        leggi? La verità è una: in un mercato
        competitivo, come è quello delle scuole in
        USA, Microsoft è minoritaria. Se
        prevalessero la concorrenza ed il mercato e
        non le regalie dei politici, dei giudici e
        gli errori di IBM, Windows lo useresti solo
        tu, zeross, Bill Gates e qualche altro.

        Ciaoineteressante...i mercati competitivi sono solo quelli in cui apple vende bene.Parliamo della Aplle pre imac...perche' di fronte ad un cesso di attrezzo qual era il pc, non ha saputo dimostrare la sua superiorita'?perche' nonstante il mouse, l'interfaccia grafica e tutte queste cosucce, il pc si 'e diffuso di piu'?sara' forse perche' le politiche commericali di Apple hanno rasentato il suicidio?e poi, perche' IBM avrebbe dovuto bloccare il proliferarsi di pc compatibili?non si tratta forse di pratica monopolistica quella?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...

          ineteressante...
          i mercati competitivi sono solo quelli in
          cui apple vende bene.è vero, proprio così, nei mercati realmente competitivi Apple vende di più
          Parliamo della Aplle pre imac...
          perche' di fronte ad un cesso di attrezzo
          qual era il pc, non ha saputo dimostrare la
          sua superiorita'?Perché la potenza commerciale di IBM era infinitamente superiore ad Apple, specialmente allora, comunque Apple II è durato molto di più di quanto si sperasse.
          perche' nonstante il mouse, l'interfaccia
          grafica e tutte queste cosucce, il pc si 'e
          diffuso di piu'?Perché cerano decine di aziende con prodotti uguali che spingevano, l'Apple era sola, e l'eccellenza dei primi Mac non poteva essere a buon mercato. Sai quanta ricerca in più c'era sul MacOS 1 rispetto al DOS 3?
          sara' forse perche' le politiche commericali
          di Apple hanno rasentato il suicidio?Non allora
          e poi, perche' IBM avrebbe dovuto bloccare
          il proliferarsi di pc compatibili?
          non si tratta forse di pratica monopolistica
          quella?Certamente, IBM ha pagato il mancato controllo sul mercato PC con OS2
          ciaociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...


            ineteressante...

            i mercati competitivi sono solo quelli in

            cui apple vende bene.

            è vero, proprio così, nei mercati realmente
            competitivi Apple vende di più
            se lo dici tu ci cerdo

            Parliamo della Aplle pre imac...

            perche' di fronte ad un cesso di attrezzo

            qual era il pc, non ha saputo dimostrare
            la

            sua superiorita'?

            Perché la potenza commerciale di IBM era
            infinitamente superiore ad Apple,
            specialmente allora, comunque Apple II è
            durato molto di più di quanto si sperasse.
            perche' IBM distribuiva prodotti MS e non apple?

            perche' nonstante il mouse, l'interfaccia

            grafica e tutte queste cosucce, il pc si
            'e

            diffuso di piu'?

            Perché cerano decine di aziende con prodotti
            uguali che spingevano, l'Apple era sola, e
            l'eccellenza dei primi Mac non poteva essere
            a buon mercato. Sai quanta ricerca in più
            c'era sul MacOS 1 rispetto al DOS 3?
            perche' apple era sola?e invece societa' come MS e IBMandavano insieme a braccetto?

            sara' forse perche' le politiche
            commericali

            di Apple hanno rasentato il suicidio?
            Non allora
            e quando?

            e poi, perche' IBM avrebbe dovuto bloccare

            il proliferarsi di pc compatibili?

            non si tratta forse di pratica
            monopolistica

            quella?

            Certamente, IBM ha pagato il mancato
            controllo sul mercato PC con OS2IBM ha fatto lo stesso errore di apple.Ha fatto un buon OS, ma non ha saputo venderlo.Ed e' rimasto sugli scaffali...ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
          - Scritto da: maks

          e poi, perche' IBM avrebbe dovuto bloccare
          il proliferarsi di pc compatibili?
          non si tratta forse di pratica monopolistica
          quella?A onor del vero ci ha provato....mai sentito parlare di Architettura Microchannel?Anche OS/2 era in quella direzione, ma M$ si e' eretta a baluardo degli utenti e li ha difesi dal cattivo.Ero ingenuo all'epoca....
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...


            e poi, perche' IBM avrebbe dovuto bloccare

            il proliferarsi di pc compatibili?

            non si tratta forse di pratica
            monopolistica

            quella?

            A onor del vero ci ha provato....
            mai sentito parlare di Architettura
            Microchannel?come no?avevo dei pc IBM a scuola con il bus MCA e OS/2.
            Anche OS/2 era in quella direzione, ma M$ si
            e' eretta a baluardo degli utenti e li ha
            difesi dal cattivo.
            Ero ingenuo all'epoca....a me sembra che apple oggi faccia lo stesso...ma saro ingenuo io...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
        - Scritto da: Vito
        Se prevalessero la concorrenza ed il mercato e
        non le regalie dei politici, dei giudici e
        gli errori di IBM, Windows lo useresti solo
        tu, zeross, Bill Gates e qualche altro.Se prevalessero la concorrenza ed il mercato...se non prevalessero le regalie dei politici e dei giudici...se non ci fossero stati gli errori di IBM...se... se... se... troppi "se" nel tuo discorso...
        • Anonimo scrive:
          Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
          - Scritto da: Zeross
          se... se... se... troppi "se" nel tuo
          discorso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
            - Scritto da: VitoDue stralci:
            3 anni passano presto. La California, altri
            8 stati, la Sun e AOL hanno deciso di
            Non si capisce il perché
            ciò che è valso per altri non debba essere
            applicato alla Microsoft.un suggerimento: AOL-TimeWarner...vediamo se capisci al volo cosa intendo...e se ne vuoi un altro eccoti Philip Morris-NestlèZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
            - Scritto da: Zeross

            Non si capisce il perché

            ciò che è valso per altri non debba essere

            applicato alla Microsoft.

            un suggerimento: AOL-TimeWarnerBenissimo: valutiamo anche lo smembramento di AOL-TW (anche se AFAIK non si trova in posizione vicona al monopolio quanto M$)dov'è il problema?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
            - Scritto da: Zeross
            Due stralci:
            un suggerimento: AOL-TimeWarner

            ...vediamo se capisci al volo cosa intendo...---------------------------------------------------------------AOL-TimeWarner vs ABC, CBS, NBC, Walt Disney, Sony Entertainment, Fox Television, i primi che mi vengono in mente in questo momento, la fusione tra AOL e TimeWarner è già stata vagliata quando la fecero dalle autorità, sono il primo network non il solo, a loro piacerebbe, ma le autorità stanno su di loro con il fucile puntato alla Microsoft regalano l'ultimo baluardo della libertà di scelta. Dove si sceglie e dove la gente paga e pretende si sceglie Apple, non Microsoft. Capisco che per te è un dramma ma non posso farci nulla. Dove regna la pirateria vince la Microsoft sono loro stessi che per anni secondo me l'hanno favorita per spodestare per esempio Wordstar, wordperfect, quattroPro, Lotus, DR-DOS e via dicendo. Oggi per attivare XP lo devi fare entro 30 gg dall'acquisto direttamente con loro pena non funziona più. Non funziona per la verità nemmeno così visto quello che è successo a Cossiga. Tanto con il 90% e con nessuno che può fare qualcosa per spodestare loro viste le protezioni di cui godono...vediamo se capisci al volo cosa intendo...Clinton aprì procedimenti antitrust per violazione dello Sherman Act anche con Cisco, American Express ed altre decine di compagnie, tutto finito nel dimenticatoio grazie alla politica conservatrice e protezionistica dei repubblicani.
            e se ne vuoi un altro eccoti Philip
            Morris---------------------------------------------------------------R&J Tobaccos, British&American Tobaccos, Camel, Lucky Strike, Dunhill ecc.
            Nestlè---------------------------------------------------------------E' una società svizzera non capisco cosa dovrebbero farci gli USA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
            - Scritto da: Vito

            e se ne vuoi un altro eccoti Philip

            Morris
            ---------------------------------------------
            R&J Tobaccos, British&American Tobaccos,
            Camel, Lucky Strike, Dunhill ecc.


            Nestlè
            ---------------------------------------------
            E' una società svizzera non capisco cosa
            dovrebbero farci gli USA.Forse ignori che Nestlè, proprietaria di Star, di Coca Cola Company, e altri marchi di tutto rilievo, e a sua volta posseduta da Philip Morris.O credevi che facessero solo sigarette?A giusta ragione si potrebbe definire Philip Morris tra le 5 più grandi multinazionali al mondo, con forti interessi in molteplici settori.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
      - Scritto da: Darth Vader
      Invece che "chiamare la mamma", che il caro
      Steve Jobs rifletta a come mai ha perso nei
      confronti di Microsoft.In quel segmento Apple sembra competitivo, vistoche è leader.Provi M$ a fare un prodotto competitivo, invece di penetrare il segmento con le multe
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominci a fare un prodotto competitivo...
      - Scritto da: Darth Vader
      Invece che "chiamare la mamma", che il caro
      Steve Jobs rifletta a come mai ha perso nei
      confronti di Microsoft.

      Il prodotto Apple è sempre stato buono ma,
      grazie alle dissennate scelte commerciali
      proprio di Jobs, non è mai stato competitivo
      e ha lasciato la strada a Bill Gates e al
      suo prodotto molto più competitivo.Apple è molto competitivo, il problema è l'ignoranza della gente (detto schiettamente) ed il fatto che sussistano vecchie credenze già false quando nacquero e, oggi, completamente insulse.
  • Anonimo scrive:
    Il nocciolo della questione
    Non sono un esperto di questioni informatiche ma sono semplicemente un utilizzatore per lavoro e per svago dei prodotti Microsoft. Secondo me non bisogna perdere di vista il nocciolo della questione: Microsoft ha saputo negli anni conquistare il mercato con buoni prodotti e ha saputo comunicare con la clientela. Queste sopno le principali doti di successo di un'azienda. E' una colpa questa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il nocciolo della questione
      - Scritto da: Alesandro
      Microsoft ha saputo negli anni
      conquistare il mercato con buoni prodotti e
      ha saputo comunicare con la clientela.Scusami, ma non é affatto vero.Microsoft ha saputo vendere pessimi prodotti al mercato con strategie di marketing di "tanto di cappello"....e non sempre ha usato metodi corretti per imporsi sul mercato.
      Queste sopno le principali doti di successo
      di un'azienda.Forse per un'azienda normale.....ma non per la Microsoft.P.S.: sinceramente ha saputo comunicare meglio con la clientela la Apple e lo sta facendo ancora adesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il nocciolo della questione
      - Scritto da: Alesandro
      Non sono un esperto di questioni
      informatiche ma sono semplicemente un
      utilizzatore per lavoro e per svago dei
      prodotti Microsoft. ...E fin li...
      Secondo me non bisogna
      perdere di vista il nocciolo della
      questione: Microsoft ha saputo negli anni
      conquistare il mercato con buoni prodotti e
      ha saputo comunicare con la clientela.Dalla frase "buoni prodotti" si capisce che non sei esperto di questioni informatiche.Riguardo al saper comunicare e' indubbio: e' riuscita a vendere qualcosa che non serviva a gentre che non sapeva quello che voleva.
      Queste sopno le principali doti di successo
      di un'azienda. E' una colpa questa?Dipende in che modo l'hai fatto: tu che diresti di un'azienda che va in alasca a vendere frigoriferi, convince tutti che hanno bisogno di un frigorifero, e poi li vende rotti tanto la' fa freddo e nessuno se ne accorge se il frigo non funziona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il nocciolo della questione

        Dipende in che modo l'hai fatto: tu che
        diresti di un'azienda che va in alasca a
        vendere frigoriferi, convince tutti che
        hanno bisogno di un frigorifero, e poi li
        vende rotti tanto la' fa freddo e nessuno se
        ne accorge se il frigo non funziona.Direi che va bene a condizione che possano andare in Alasca anche altre aziende, vendere eccellenti frigoriferi che funzionano perfettamente salvo poi accorgersi che costa troppo produrli e che i clienti preferiscono comprare i frigoriferi rotti che sono molto più a buon mercato. Chi sbaglia? Dal punto di vista etico la prima azienda ma dal punto di vista strategico?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il nocciolo della questione
          - Scritto da: Mi sono rotto le palle
          Direi che va bene a condizione che possano
          andare in Alasca...ALASKA!:)))
      • Anonimo scrive:
        Re: Il nocciolo della questione
        - Scritto da: Mr.Freeze
        Dipende in che modo l'hai fatto: tu che
        diresti di un'azienda che va in alasca a
        vendere frigoriferi, convince tutti che
        hanno bisogno di un frigorifero, e poi li
        vende rotti tanto la' fa freddo e nessuno se
        ne accorge se il frigo non funziona.Direi che sono dei matti: "alasca" non lo trovi neanche sull'atlante geografico di Qui, Quo Qua!:)))
        • Anonimo scrive:
          Re: Il nocciolo della questione

          Qui, Quo Qua!

          :)))Sulle grammatiche non trovi nemmeno l'uso (o il non-uso) di virgole e congiunzioni che fai tu, se vuoi metterla sul piano grammaticale e/o ortografico :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il nocciolo della questione
            - Scritto da: Mi sono rotto le palle
            Sulle grammatiche non trovi nemmeno l'uso (o
            il non-uso) di virgole e congiunzioni che
            fai tu, se vuoi metterla sul piano
            grammaticale e/o ortografico :-)
            Sui "testi" di grammatica, non "sulle grammatiche..."Tiè!:))
  • Anonimo scrive:
    Consiglio di vedere il film
    http://alt.tnt.tv/movies/tntoriginals/pirates/
  • Anonimo scrive:
    Il monopolio esiste
    Se è vero che non siamo liberi di installare il sistema operativo che vogliamo in quanto il nostro dittatore Gates ha deciso che dobbiamo installare solo Windows allora penso che più che un monopolio sia in regime di oligopolio. Per il software abbiamo Microsoft, per le idee abbiamo l'armata brancaleone che si presenta qui. Infatti, è accertato che basta la parola Microsoft per scatenare il putiferio.Sarà questione di gelosia o tormento della psiche di alcuni ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il monopolio esiste
      Nessuna gelosia, per il sw a cominciare dall'o.s. punto su pacchetti diversi da quelli proposti da M$, per varie ragioni.1) preferisco che una tecnologia debba essere implementata alo stato più performante, senza scendere a compromessi, per facilità, immediatezza, etc.2) Preferisco o.s. *BSD in particolare e UNIX in generale (vedasi anche art 1)3) Studio Fisica teorica, per cui gli o.s. che mi servono non sono win*, perchè inaffidabili per il cluster parallelo (impossibili è più corretto) e cluster in generale, direi.; non stabili quanto uno UNIX, e pur non esaltandomi per ricerche militari, ma non escludendole, non sono sicuri.4) Dopo aver speso più tempo ad imparare UNIX, non ho intenzione di gettare via ciò che ho imparato.Infine, chi è liberista non può consentire che viva e cresca un monopolio, tipico dei regimi totalitari di destra/sinistra, non di una nazione democratica moderna.P.S: Non crdo poi che si dia tanto addosso ad M$; almeno rispetto a ciò che lei ha fatto, a cominciare dai vari copiamenti di idee altrui; per finire con la riconosciuta colpevolezza di violare le leggi degli USA riguardo l'anti-trust.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il monopolio esiste

        1) preferisco che una tecnologia debba
        essere implementata alo stato più
        performante, senza scendere a compromessi,
        per facilità, immediatezza, etc.Quindi niete Java, RAD, ecc.
        2) Preferisco o.s. *BSD in particolare e
        UNIX in generale (vedasi anche art 1)Questione di preferenze. E' una scelta che rispetto.
        3) Studio Fisica teorica, per cui gli o.s.
        che mi servono non sono win*, perchè
        inaffidabili per il cluster paralleloOK. Ma deve anche prendere in considerazione che il mondo enterprise non si può affidare a strumenti che non diano le minime garanzie in termini di produttività.
        4) Dopo aver speso più tempo ad imparare
        UNIX, non ho intenzione di gettare via ciò
        che ho imparato.Ciò che si ha imparato non è mai buttato via. Nulla impedisce ad apprendere nuove cose. Come laureando dovrebbe saperlo.
        Infine, chi è liberista non può consentire
        che viva e cresca un monopolio, tipico dei
        regimi totalitari di destra/sinistra, non di
        una nazione democratica moderna.Mi dispiace ma non stiamo parlando di questo tipo di totalitarismo. Io sono libero di installare quello che voglio sul mio pc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il monopolio esiste
          Io sono libero di
          installare quello che voglio sul mio pc.Basta che tu sia contento...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il monopolio esiste
          - Scritto da: Antibufala

          1) preferisco che una tecnologia debba

          essere implementata alo stato più

          performante, senza scendere a compromessi,

          per facilità, immediatezza, etc.

          Quindi niete Java, RAD, ecc.java ha una notevole specifica tecnica la portabilità da un'o.s. ad un'altro. per il RAD, bisogna considerare che esistono 2 tipi di facilità: una tesa semplicemente a velocizzare il lavoro, e nient'altro; l'altra tesa a scendere a compromessi.Anche i *BSD là dove possono implementano la prima, mai la seconda.per ogni altro vale la regola di cui sopra...


          3) Studio Fisica teorica, per cui gli o.s.

          che mi servono non sono win*, perchè

          inaffidabili per il cluster parallelo

          OK. Ma deve anche prendere in considerazione
          che il mondo enterprise non si può affidare
          a strumenti che non diano le minime garanzie
          in termini di produttività.che significa?Che le ditte pur di avere un lavoro che dia un certo risultato lo fanno anche con prodotti più scadenti, non che UNIX non dià quei prodotti. Semplicemente è più difficile trovare chi lo fà con UNIX, che con UNIX bisogna studiare veramente prima di mettere in piedi qualcosa (sto per realizzare con un'architettura su UNIX in una grande azienda, per centralizzare lo storage distribuito, uso prodotti open source che andranno anche su o.s. closed UNIX, risultato: occorrerà studiare e provare la cosa su server adibiti anche a ciò). la maggioranza d'ut. sà usare win*, o meglio, non c'è niente d'imparare per usare win+.Non mi sembrano questi argomenti che sotto il profilo tecnico portino alla scelta di win* come piattaforma per l'e-commerce, ma di altra natura.Poi ho dimenticato: immediatezza d'uso, etc.; ma anche blocchi macchina, riavvio dopo un tot. di periodo, etc.


          4) Dopo aver speso più tempo ad imparare

          UNIX, non ho intenzione di gettare via ciò

          che ho imparato.

          Ciò che si ha imparato non è mai buttato
          via. Nulla impedisce ad apprendere nuove
          cose. Come laureando dovrebbe saperlo.Vero, ma non perderei il mio tempo con win*, mi sà buttato: per il mac qualcosa in più ho perso.


          Infine, chi è liberista non può consentire

          che viva e cresca un monopolio, tipico dei

          regimi totalitari di destra/sinistra, non
          di

          una nazione democratica moderna.

          Mi dispiace ma non stiamo parlando di questo
          tipo di totalitarismo. Io sono libero di
          installare quello che voglio sul mio pc.Certo, se puoi fare a meno di viaggiare in internet e vedere la scritta sul browser: non ottimizzato per explorer (schermo bianco)(tra l'altro in un'intervista su un noto mensile informatico italiano, lo sviluppatore principale di explorer, M$ non l'ho inventò , ma lo comprò da una piccola azienda; descrive anche explorer. Ora è uscito da M$ e programma con Jini, poichè crede nell'embededd in generale: cellulari etc. La descrizione del prodotto non è particolarmente brillante; applaude invece il lavoro degli sviluppatori per portarlo a comè ora; non nascondendo che per come era fatto è naturale che si presenti qualche bug, nonostante il lavoro degli sviluppatori
        • Anonimo scrive:
          Re: Il monopolio esiste
          - Scritto da: Antibufala

          3) Studio Fisica teorica, per cui gli o.s.

          che mi servono non sono win*, perchè

          inaffidabili per il cluster parallelo

          OK. Ma deve anche prendere in considerazione
          che il mondo enterprise non si può affidare
          a strumenti che non diano le minime garanzie
          in termini di produttività.Balle. Io l'ho visto il CICLONE NIMDA. L'ho visto nell'azienda in cui lavoro. Quello che ho visto è la dimostrazione di quanto false siano queste vanterie di produttività del software MS : un'intera azienda BLOCCATA per un solo worm è una sconfitta cocente per il produttore di quel software. Solo la condizione di monopolio lo salva (immeritatamente, quindi).Quello che ho visto (gli operatori fermi, i clienti che aspettano, il capoufficio imbarazzato e trafelato, gli amministratori che non sanno che pesci pigliare e chiedono di fermare QUALSIASI attività! Le reistallazioni di SICUREZZA e i doppi passaggi di antivirus..) è la dimostrazione della disfatta di un monopolista, che ha l'unico merito di sapersi tenere a galla (a discapito degli utenti e di chi ha comprato le sole licenze d'uso del software)Il mondo dell'impresa cui accenni, si basa sulla libera concorrenza, e il monopolio del software di dimostra COLLO di BOTTIGLIA per l'economia.

          Infine, chi è liberista non può consentire

          che viva e cresca un monopolio, tipico dei

          regimi totalitari di destra/sinistra, non
          di

          una nazione democratica moderna.

          Mi dispiace ma non stiamo parlando di questo
          tipo di totalitarismo. Io sono libero di
          installare quello che voglio sul mio pc.Ma l'utente medio no. Ed è la schiavitù dell'utente medio che sostiene il monopolio. E' mistificatorio non tener conto della totalità del mercato.A tutti gli effetti il monopolio microsoft è un monopolio parificabile a uno qualsiasi di quelli del mondo sovietico. La microsfto è, fondamentalmente, Komuni$ta Il fatto che pochi privilegiati abbiano la libertà di cantare fuori dal coro non conta. Conta la libertà ECONOMICA, che nel mercato del software MANCA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..
      - Scritto da: Antibufala
      Se è vero che non siamo liberi di installare
      il sistema operativo che vogliamo in quanto
      il nostro dittatore Gates ha deciso che
      dobbiamo installare solo Windows allora
      penso che più che un monopolio sia in regime
      di oligopolio. In sostanza dici:"se siamo in condizione di monopolio, allora siamo in condizione di oligopolio."ottima dimostrazione di proposizione ILLOGICA.
      Per il software abbiamo
      Microsoft, e i simpatici buchi di sicurezza dei suoi prodotti, non dimenticare.
      Infatti, è
      accertato che basta la parola Microsoft per
      scatenare il putiferio.sì, infatti ci sono molte questioni pendenti (ad esempio che è un MNONOPOLIO e che i monopoli sottraggono impulso al mercato, oltre che limitare le libertà personali) sul caso microsoft (che è indagata anche in Europa, ad esempio)
      Sarà questione di gelosia o tormento della
      psiche di alcuni ?Sarà perché è monopolista, e i monopolisti dittatoriali non li ama nessuno (tranne i servi che si tira dietro) ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..

        e i simpatici buchi di sicurezza dei suoi
        prodotti, non dimenticare.Peccato che su SecurityFocus si dica che anche i sistemi linux based hanno dei bei problemini di vulnerailità. Togli la benda da davanti agli occhi.
        sì, infatti ci sono molte questioni pendenti
        (ad esempio che è un MNONOPOLIO e che i
        monopoli sottraggono impulso al mercato,
        oltre che limitare le libertà personali) sul
        caso microsoft (che è indagata anche in
        Europa, ad esempio)ora ricordo, tu sei quello che per difendere la bontà di Linux parli solo di Monopolio.
        Sarà perché è monopolista, e i monopolisti
        dittatoriali non li ama nessuno (tranne i
        servi che si tira dietro) ?cvd
        • Anonimo scrive:
          Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..
          - Scritto da: Antibufala

          e i simpatici buchi di sicurezza dei suoi

          prodotti, non dimenticare.

          Peccato che su SecurityFocus si dica che
          anche i sistemi linux based hanno dei bei
          problemini di vulnerailità. ma linux è gratuito, e se anche non fosse sviluppato in open source (come invece avviene), almeno avremmo risparmiato comunque la tangente a ziobill. Con Linux si vince su tutta la linea. Con il monopolista ci perdi anche la zucca.E visto che FINALMENTE ammetti la presenza del monopolio di ms, la benda sugli occhi ce l'avevi tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..


            Peccato che su SecurityFocus si dica che

            anche i sistemi linux based hanno dei bei

            problemini di vulnerailità.

            ma linux è gratuito, e se anche non fosse
            sviluppato in open source (come invece
            avviene), almeno avremmo risparmiato
            comunque la tangente a ziobill. Con Linux si
            vince su tutta la linea. Con il monopolista
            ci perdi anche la zucca.E già ! Un bug gratuito va bene perchè tale, uno a pagamento non va bene. Peccato che gli effetti sull'azienda siano esattamente gli stessi. Il bug è ammissibile, per natura del software, basta essere capaci di risolvere il problema. A me sembra che molti qui non sappiano come fare per IGNORANZA totale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..
            - Scritto da: Antibufala


            Peccato che su SecurityFocus si dica
            che


            anche i sistemi linux based hanno dei
            bei


            problemini di vulnerailità.



            ma linux è gratuito, e se anche non fosse

            sviluppato in open source (come invece

            avviene), almeno avremmo risparmiato

            comunque la tangente a ziobill. Con Linux
            si

            vince su tutta la linea. Con il
            monopolista

            ci perdi anche la zucca.

            E già ! Un bug gratuito va bene perchè tale,
            uno a pagamento non va bene.mettiamola così: io per avere un programma non funzionante non ho speso 1 euro. Tu invece ci hai perso i soldi intascati da Zio Bill.
            Peccato che gli
            effetti sull'azienda siano esattamente gli
            stessi. contesto che gli effetti siano gli stessi.Le defaces dei sistemi come Linux si contano sulle dita di una mano. Dei bug e pastrocchi di M$ si è perso il conto, invece. E ai win.maniac questo non va giù. Prova ne è che i win-maniac si attaccano a ogni volo di mosca per giustificare le loro scelte anti-economiche
            Il bug è ammissibile, per natura del
            software, basta essere capaci di risolvere
            il problema. Sistemi (come win9x,ME) che non hanno controllo sul codice eseguito, non sono sistemi intrinsecamente sicuri. Nasconditi dietro un dito, tanto ti si vede lo stesso
            A me sembra che molti qui non
            sappiano come fare per IGNORANZA totale.e tu sei l'unico ILLUMINATO, vero?Vorrà dire che se dovessi comprare un sistema M$ ti chiederò consiglio :-DD
          • Anonimo scrive:
            Re: Il monopolio esiste, e se lo dice Antibufala..
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Antibufala



            Peccato che su SecurityFocus si dica

            Peccato che gli

            effetti sull'azienda siano esattamente gli

            stessi.

            contesto che gli effetti siano gli stessi.
            Le defaces dei sistemi come Linux si contano
            sulle dita di una mano. Dei bug e pastrocchi
            di M$ si è perso il conto, invece. E ai
            win.maniac questo non va giù. Prova ne è che
            i win-maniac si attaccano a ogni volo di
            mosca per giustificare le loro scelte
            anti-economichee aggiungo: guardate GONER, guardate quali effetti stia CAUSANDO il software M$. State assistendo all'nnnesimo pastrocchio che ha costretto anche oggi le aziende a bloccare o rallentare il proprio lavoro.Per i sistemi M$ ogni giorno c'è un danno GROSSO.Il monopolio genera solo mostri inefficienti.I seguaci del monopolio, pure.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il tabù di Antibufala..
          - Scritto da: Antibufala


          sì, infatti ci sono molte questioni
          pendenti

          (ad esempio che è un MNONOPOLIO e che i

          monopoli sottraggono impulso al mercato,

          oltre che limitare le libertà personali)
          sul

          caso microsoft (che è indagata anche in

          Europa, ad esempio)

          ora ricordo, tu sei quello che per difendere
          la bontà di Linux parli solo di Monopolio. e adesso ricordo che tu invece eviti di parlarne, come un gatto evita l'acqua (eppure si sa quanto i gatti abbiano bisogno di lavarsi, ogni tanto).


          Sarà perché è monopolista, e i monopolisti

          dittatoriali non li ama nessuno (tranne i

          servi che si tira dietro) ?

          cvdesatto, cvd : ancora una volta hai evitato di discutere del MONOPOLIO di microsoft. Ma si sa che questo è un tabù per molti sostenitori di Zio Bill.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il tabù di Antibufala..


            ora ricordo, tu sei quello che per
            difendere

            la bontà di Linux parli solo di
            Monopolio.

            e adesso ricordo che tu invece eviti di
            parlarne, come un gatto evita l'acqua
            (eppure si sa quanto i gatti abbiano bisogno
            di lavarsi, ogni tanto).Non evito di parlarne, ma mi stanca farlo per OGNI discussione. Come ho detto, da circa 6 mesi, attendiamo la condanna !
            esatto, cvd : ancora una volta hai evitato
            di discutere del MONOPOLIO di microsoft. Se l'oggetto del thread è un'altro sei fuori tema, come al solito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il tabù di Antibufala..
            - Scritto da: Antibufala


            ora ricordo, tu sei quello che per

            difendere


            la bontà di Linux parli solo di

            Monopolio.



            e adesso ricordo che tu invece eviti di

            parlarne, come un gatto evita l'acqua

            (eppure si sa quanto i gatti abbiano
            bisogno

            di lavarsi, ogni tanto).

            Non evito di parlarne, ma mi stanca farlo
            per OGNI discussione.
            Come ho detto, da
            circa 6 mesi, attendiamo la condanna ! la condanna c'è già stata. Era attesa la PENA.
  • Anonimo scrive:
    Studiate la storia....
    ....e finiamola con le bischerate !!!Scusate lo sfogo, ma non è possibile che ogni notizia che coinvolga MS scateni la solita crociata antimonopolio.Grazie a Dio siamo in un regime di libero mercato.La MS ha avuto a suo tempo le palle per sviluppare un SO che fosse svincolato dalla piattaforma hw di "marca" e lo ha reso disponibile per più produttori di PC (architettura X86). Apple non ha fatto altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di nicchia (grafica & co. sul quale è imbattibile..) e ha fatto politiche di marketing a dir poco suicide.Lo stesso dicasi degli altri SO.Non venitemi perciò a parlare di un monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o in Russia. L'informatica non è un "bene collettivo" che deve essere salvaguardato dallo stato. E' una competizione, chi è più bravo ha vinto.MS sono 10 anni che vince. Se qualcun altro ritiene che i proprio prodotti siano migliori (e magari lo sono) si adoperi per "aprire" la propria piattaforma, invece di fare battaglie legali...Non mi sembra che nessuna autorità pubblica abia imposto a chicchessia di utilizzare un certo sw nelle scuole o altrove...Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarlo a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE, avete solo da ringraziare....Studiate la storia (dell'informatica).......poi, un' ultima domanda: perché se uno ha fatto i soldi deve essere per forza un ladro o un truffatore e deve dimostarre il contrario ?? Scusate, ma se uno a 40 anni è l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche perché proprio-proprio imbecille non è ????Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha
      fatto i soldi deve essere per forza un ladro
      o un truffatore e deve dimostarre il
      contrario ?? Perché Sì. Gates come Berlusconi, entrambi plurinquisiti :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha

        fatto i soldi deve essere per forza un
        ladro

        o un truffatore e deve dimostarre il

        contrario ??
        Perché Sì. Gates come Berlusconi, entrambi
        plurinquisiti :-)E già. I soli due uomini ricchi sono Berlusconi e Gates. Se proprio un asino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....
        - Scritto da: maestrino
        ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha

        fatto i soldi deve essere per forza un
        ladro

        o un truffatore e deve dimostarre il

        contrario ??
        Perché Sì. Gates come Berlusconi, entrambi
        plurinquisiti :-)
        Gates non era amico di Craxi... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      - Scritto da: The Maty
      Grazie a Dio siamo in un regime di libero
      mercato.Mica detto. Compra un portatile senza windows se ci riesci.
      La MS ha avuto a suo tempo le palle per
      sviluppare un SO che fosse svincolato dalla
      piattaforma hw di "marca" e lo ha reso
      disponibile per più produttori di PC
      (architettura X86). Reso disponibile? Lo ha VENDUTO.
      Apple non ha fatto
      altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di
      nicchia (grafica & co. sul quale è
      imbattibile..) e ha fatto politiche di
      marketing a dir poco suicide.
      Lo stesso dicasi degli altri SO.Quali?OS/2 è stato sviluppato anche da Microsoft, poi lo ha boicottato (prova a pensare per quale motivo), anche se era tecnicamente superiore a windows.Per Linux mi sembra fuori luogo parlare di "politiche di marketing suicide".
      Non venitemi perciò a parlare di un
      monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o in
      Russia. Le imposizioni ci sono dappertutto. Solo che alcune non le vediamo, perchè ci fanno credere che le VOGLIAMO.
      L'informatica non è un "bene
      collettivo" che deve essere salvaguardato
      dallo stato. E' una competizione, chi è più
      bravo ha vinto.Bravo a fare che cosa?
      MS sono 10 anni che vince. Non è vero. Voleva imporre the microsoft network e (per fortuna) ha perso. Ma ha perso perchè c'era gente che si era accorta del grande rischio.
      Non mi sembra che nessuna autorità pubblica
      abia imposto a chicchessia di utilizzare un
      certo sw nelle scuole o altrove...C'è stato un accordo del precedente ministro della pubblica istruzione, in italia.In America (e finalmente arriviamo alla notizia), microsoft chiede di poter regalare Windows ai poveri, come ATTO RIPARATORIO.Ragazzi, è come se la FIAT venisse condannata perchè, supponiamo, ha messo in commercio la Stilo che non è sicura, e come atto riparatorio volesse regalare la stilo a tutti.Il dipartimento di giustizia americano ha accettato questa proposta. Se beccano Bin Laden, cosa gli propongono come atto riparatorio? Di insegnare gartis in tutte le scuole del mondo?
      Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarlo
      a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,
      avete solo da ringraziare....No.Se io mi posso permettere di regalare bombe atomiche ai terroristi, voglio vedere chi mi ringrazia...
      Studiate la storia (dell'informatica)....Appunto.Se MS avesse avuto mano libera, adesso non ci sarebbe internet, ma the microsoft network. Credi che ci sarebbe possibilità di accesso per altri? Pensi che sarebbe APERTA? Pensi che potremmo trovare notizia dei bug di sicurezza dei software? Se la risposta è "SI", allora svegliati un attimo.
      ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha
      fatto i soldi deve essere per forza un ladro
      o un truffatore e deve dimostarre il
      contrario ?? Microsoft è stata GIA' condannata per pratiche monopolistiche. Si sta ridendo su come propone di scontare la pena.Metti l'ultimo service pack alla tua fonte di informazioni.
      Scusate, ma se uno a 40 anni è
      l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche
      perché proprio-proprio imbecille non è ????
      SalutiMai pensato.CiaoDiego
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        Ragazzi, è come se la FIAT venisse
        condannata perchè, supponiamo, ha messo in
        commercio la Stilo che non è sicura, e come
        atto riparatorio volesse regalare la stilo a
        tutti.AH! lo sapevo che era un cesso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        - Scritto da: The Maty

        Grazie a Dio siamo in un regime di libero

        mercato.

        Mica detto. Compra un portatile senza
        windows se ci riesci...ok, te lo concedo, ma qui è un problema dei produttori di portatili....


        La MS ha avuto a suo tempo le palle per

        sviluppare un SO che fosse svincolato
        dalla

        piattaforma hw di "marca" e lo ha reso

        disponibile per più produttori di PC

        (architettura X86).

        Reso disponibile? Lo ha VENDUTO.Che ti aspettavi ?? Che lo facesse per beneficienza ?

        Apple non ha fatto

        altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di

        nicchia (grafica & co. sul quale è

        imbattibile..) e ha fatto politiche di

        marketing a dir poco suicide.

        Lo stesso dicasi degli altri SO.

        Quali?
        OS/2 è stato sviluppato anche da Microsoft,
        poi lo ha boicottato (prova a pensare per
        quale motivo), anche se era tecnicamente
        superiore a windows.Qui fu l' IBM che si arrese.... forse dietro una tangente ? Beh, colpevole comunque...

        Non venitemi perciò a parlare di un

        monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o
        in

        Russia.

        Le imposizioni ci sono dappertutto. Solo che
        alcune non le vediamo, perchè ci fanno
        credere che le VOGLIAMO.Chiamasi marketing. E' alla base di tutto il mercato conosciuto.


        L'informatica non è un "bene

        collettivo" che deve essere salvaguardato

        dallo stato. E' una competizione, chi è
        più

        bravo ha vinto.

        Bravo a fare che cosa?
        Vendere, affermarsi, guadagnare.

        MS sono 10 anni che vince.

        Non è vero. Voleva imporre the microsoft
        network e (per fortuna) ha perso. Ma ha
        perso perchè c'era gente che si era accorta
        del grande rischio. O che era una una caXXata... e non è stata accetta dal grande pubblico. Chiamasi "prodotto non competitivo". Succede a tutti.


        Non mi sembra che nessuna autorità
        pubblica

        abia imposto a chicchessia di utilizzare
        un

        certo sw nelle scuole o altrove...

        C'è stato un accordo del precedente ministro
        della pubblica istruzione, in italia.

        In America (e finalmente arriviamo alla
        notizia), microsoft chiede di poter regalare
        Windows ai poveri, come ATTO RIPARATORIO.Che ha un costo. O, se preferisci un mancato guadagno.... si torna alla beneficienza ??

        Il dipartimento di giustizia americano ha
        accettato questa proposta.
        Se beccano Bin Laden, cosa gli propongono
        come atto riparatorio? Di insegnare gartis
        in tutte le scuole del mondo?


        Se IO faccio qualcosa e DECIDO di
        regalarlo

        a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,

        avete solo da ringraziare....

        No.
        Se io mi posso permettere di regalare bombe
        atomiche ai terroristi, voglio vedere chi mi
        ringrazia...Fai altri paragoni, cortesemente...


        Studiate la storia (dell'informatica)....

        Appunto.
        Se MS avesse avuto mano libera, adesso non
        ci sarebbe internet, ma the microsoft
        network. Credi che ci sarebbe possibilità di
        accesso per altri? Pensi che sarebbe APERTA?
        Pensi che potremmo trovare notizia dei bug
        di sicurezza dei software? Se la risposta è
        "SI", allora svegliati un attimo.Andiamo... che paragoni ?


        ...poi, un' ultima domanda: perché se uno
        ha

        fatto i soldi deve essere per forza un
        ladro

        o un truffatore e deve dimostarre il

        contrario ??

        Microsoft è stata GIA' condannata per
        pratiche monopolistiche. Sentenza in parte ribaltata....
        Si sta ridendo su
        come propone di scontare la pena.
        Metti l'ultimo service pack alla tua fonte
        di informazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....
        Ragazzi anche questa èuna bella astuzia che segue ciò chestanno ed hanno fatto le case farmaceutichenelle Università. Vi racconto una storia vera (AMERICANA) :Una grossa casa farmaceutica ha chiesto difare una ricerca in una delle loro università sponsorizzata.La ricerca era : le differenza tra i prodotti di marcaed i farmaci generici. Sorpresa la ricercatrice a cui era stata affidata la ricerca trovoche non c'era nessuna differenza ,se nonun grosso risparmio nel portafoglio dei cittadini.La casa farmaceutica blocco' la pubblicazionedella ricerca tanto da andare in tribunale.Sapete che fine ha fatto la ricercatrice...ehehehe ha finito di fare la ricercatrice,che bella fregatura.Spero che abbiate compreso la morale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        - Scritto da: The Maty

        Grazie a Dio siamo in un regime di libero

        mercato.

        Mica detto. Compra un portatile senza
        windows se ci riesci.
        lo compri con windows e poi te lo fai rimborsaree' un tuo diritto

        La MS ha avuto a suo tempo le palle per

        sviluppare un SO che fosse svincolato
        dalla

        piattaforma hw di "marca" e lo ha reso

        disponibile per più produttori di PC

        (architettura X86).

        Reso disponibile? Lo ha VENDUTO.
        e con cio'?non e' il suo scopo?

        Apple non ha fatto

        altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di

        nicchia (grafica & co. sul quale è

        imbattibile..) e ha fatto politiche di

        marketing a dir poco suicide.

        Lo stesso dicasi degli altri SO.

        Quali?
        OS/2 è stato sviluppato anche da Microsoft,
        poi lo ha boicottato (prova a pensare per
        quale motivo), anche se era tecnicamente
        superiore a windows.
        se ci fosse qualche motivo per pensare che OS/2 l'ha ucciso MS, penso che IBM gliel avrebbe fatta pagare...e invece no.. com e'?io non la so la verita' su OS/2.. tu si?

        Non venitemi perciò a parlare di un

        monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o
        in

        Russia.

        Le imposizioni ci sono dappertutto. Solo che
        alcune non le vediamo, perchè ci fanno
        credere che le VOGLIAMO.
        allora sei stupido se credi di volerle...io non ho un pentium 4, anche si intel continua a cercare di farmi credere che lo voglio e che mi serve

        L'informatica non è un "bene

        collettivo" che deve essere salvaguardato

        dallo stato. E' una competizione, chi è
        più

        bravo ha vinto.

        Bravo a fare che cosa?
        a vendere

        MS sono 10 anni che vince.

        Non è vero. Voleva imporre the microsoft
        network e (per fortuna) ha perso. Ma ha
        perso perchè c'era gente che si era accorta
        del grande rischio.
        o perche' era una cagata?microsoft network ha fallito perche' non reggeva il confronto con internet...

        Non mi sembra che nessuna autorità
        pubblica

        abia imposto a chicchessia di utilizzare
        un

        certo sw nelle scuole o altrove...

        C'è stato un accordo del precedente ministro
        della pubblica istruzione, in italia.

        In America (e finalmente arriviamo alla
        notizia), microsoft chiede di poter regalare
        Windows ai poveri, come ATTO RIPARATORIO.

        Ragazzi, è come se la FIAT venisse
        condannata perchè, supponiamo, ha messo in
        commercio la Stilo che non è sicura, e come
        atto riparatorio volesse regalare la stilo a
        tutti.
        lo vedi che sei confuso?la causa per monopolio, riguarda l'integrazione windows/IE, non la bonta' dell'OS.Non e' una causa penale....Il confronto che fai tu non rende per nulla l'idea.
        Il dipartimento di giustizia americano ha
        accettato questa proposta.
        Se beccano Bin Laden, cosa gli propongono
        come atto riparatorio? Di insegnare gartis
        in tutte le scuole del mondo?
        vabbe' lasciamo sta....Se la fiat regalasse una fornitura di pezzi di ricambio a tutti gli automobilisti in difficolta' economiche, non credo che le vendite delle fiat aumenterebbero.

        Se IO faccio qualcosa e DECIDO di
        regalarlo

        a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,

        avete solo da ringraziare....

        No.
        Se io mi posso permettere di regalare bombe
        atomiche ai terroristi, voglio vedere chi mi
        ringrazia...
        confondi i reati e i gesti leggittimi.Donare una bomba atomica a un terrorista e' un reato.Regalare software un po' meno.. che dici?Oppure siete davvero convinti che se il software MS entra nelle scuole, tutti domani useranno software MS?davvero pensate che le nuove generazioni siano cosi' manipolabili?Allora perche' (secondo le stime di alien) linuxguadagna terreno?

        Studiate la storia (dell'informatica)....

        Appunto.
        Se MS avesse avuto mano libera, adesso non
        ci sarebbe internet, ma the microsoft
        network. Credi che ci sarebbe possibilità di
        accesso per altri? Pensi che sarebbe APERTA?
        Pensi che potremmo trovare notizia dei bug
        di sicurezza dei software? Se la risposta è
        "SI", allora svegliati un attimo.
        MSNetwork l'ha tolta MS stessa, perche' e' stato un flop.Non perche' qualcuno gli ha intimato di farlo.Ma che dici????La tua liberta' di scelta e' salva...lo dimostra il fatto che puoi scrivere queste cose, e nessuno della MS verra' mai a cercarti per questo.

        ...poi, un' ultima domanda: perché se uno
        ha

        fatto i soldi deve essere per forza un
        ladro

        o un truffatore e deve dimostarre il

        contrario ??

        Microsoft è stata GIA' condannata per
        pratiche monopolistiche. Si sta ridendo su
        come propone di scontare la pena.
        Metti l'ultimo service pack alla tua fonte
        di informazioni.
        DaiiiiiiMS e' stata condannata per aver integrato IE in windows, e quindi per aver usato il suo monopolio nei desktop per imporre il browser.Ma il sistema operativo si era gia' imposto, mentre apple pensava a come rendere proprietario l'hw su cui girava macos.

        Scusate, ma se uno a 40 anni è

        l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche

        perché proprio-proprio imbecille non è
        ????

        Saluticiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....


        Non è vero. Voleva imporre the microsoft
        network e (per fortuna) ha perso. Ma ha
        perso perchè c'era gente che si era accorta
        del grande rischio.
        figliuolocalma il tuo astio.Microsoft Network non avrebbe mai potuto sfondare.Perhce', come l'amiga e la apple dei primi tempi,badava troppo ad essere un sistema chiuso.Non so se tu hai mai sentito parlare del piu' grosso flop commerciale di Microsoft.Te ne parlo io.Si chiama(va) Microsoft Bob.Fu ritirato dopo la prima versione, quando ad acquistarlo erano stati solo gates, allchin e parenti.Questi si chiamano "fallimenti commerciali" o semplicemente flop.Ogni azienda sbaglia.Non tutti i prodotti nascono vincenti, anzi, sono in pochi ad esserlo.E quasi mai dietro i flop ci sono scelte di tipo moralistico degli acquirenti, anzi, e' quasi sempre il contrario. Si ritira un prdotto perche' vende poco, o costa troppo produrlo.Non si compra un prodotto perche' e' brutto o scomodo o costa troppo o e' troppo difficile da usare.Quasi mai perche' l'azienda che lo vende usa pratiche scorrette.Altrimenti i prodotti nestle' (come molti altri) dovrebbero rimanere sugli scaffali.saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      Il fatto che una persona che sia ricca, sia sinonimo di ladro, truffatore etc, è una "verità" consolidata in paesi del sud Europa, o latino-americani, dove è entrata una mentalità socio-economica, incollatasi con quella latina (e sud europea in generale), di origine ottocentesca.In effetti non vi è niente che implichi ricco=ladro; forse il contrario (non sempre), ma purtroppo in questi paesi cosi è; e ci vorranno decenni per cambiare mentalità.Ma in USA (GB, Australia, Nord Europa, etc) dove non esiste questa mentalità, Bill Gates non è stato mica condannato (pardon la M$) perchè ricco, ma perchè ha fatto pratiche varie illegali tese ad ottenere e consolidare il monopolio.Già, perchè il suo monopolio, la M$ non l'ha mica conquistato tutto legalmente comè emerso dal processo; ma lo ha fatto anche con "mezzucci" illegali.Ed in questo ha cercato di far da freno all'espanzione tecnologica in ambito informatico (O.K., altre aziende nelle sue condizioni non avrebbero fatto tanto diversamente; ma cè riuscita solo M$, per cui è inutile congetturare), di imporre standard propri; di eliminare internet (nato con lo UNIX, e vive grazie a UNIX). Oggi anche colpevole di tentare di rendere illegale l'open source; tra poco tenterà di rendere illegale gli altri o.s. anche closed, o almeno qualsiasi altro o.s. che vadi a disturbarla sul desktop. Le richieste al legislatore USA, di rendere Linux fuorilegge, mica le ha fatte Apple; indovina chi....
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....
        Che Microsoft abbia adoperato pratiche poco ortodosse in alcuni casi è noto, così come lo è per molti suoi concorrenti commerciali. Infatti, mi aspetto che passata la condanna alla Microsoft si incominci anche con gli altri in quanto lo si deve al mercato. Per quanto riguarda gli standards mi pare che le forze in gioco siano un po' più differenti e MS non ha tutto questo potere come dicono in molti. Il consorzio W3 ne è la prova vivente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....
          In effetti parlo più spesso di tentativi d'imporre standard (il peggiore mal riuscito è il The M$ Network). I tentativi monopolistici degli altri, oltre ad essere di minor importanza davanti a quelli perpretati da M$, viste le dimenzioni ma soprattutto l'ut. che usa win*; sono rimasti quel che sono per l'appunto: tentativi. Le altre aziende hanno sempre trovato sulla loro strada una certa M$ che ha fermato il loro tentativo, per imporre il suo monopolio nel settore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiate la storia....
            Un tentativo di definire uno standard è giusto e lecito. Essendo una proposta, come tale è valutata da un comitato composto da professionisti ed aziende. Ben difficilmente MS è riuscita ad imporre qualche cosa in quest'area.Ma forse, molto confondono lo standard industriale (riconosciuto da tutti) da quello Microsoft. Mi spiego. Microsoft ha definito il suo standard COM (proprietario), ma non ha definito gli schemi XML.Peccato che ciò che propone MS sia da considerarsi tentativo monopolistico, quello che fanno gli altri invece va bene. Qui si continuano ad usare due misure...
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiate la storia....
            M$M$ è già in stato di monopolio, qualsiasi cosa faccia allarga ed aggrava questo stato di cose.La cosa è tanto grave, perchè a detta di tutti, ma proprio tutti, l'unico modo per ridimenzionare M$ e far terminare il monopolio, è quello del sw open e relativi o.s. Cioè nessuna ditta che nasca oggi, o già esistente, può far niente per opporsi al monopolio esistente. A meno di non dire che non c'è il monopolio perchè M$ non è presente nei server di fascia alta e poco in quelli medi (Alpha, Risc, Sparc).Il tentativo d'imporre standard, sono quasi tutti falliti, perchè sono di bassa qualità, e non si può alla fine, andare a creare router di reti geografiche con win* come magari sognerebbe Bill, perchè impossibile.ma in casi più "bassi", M$ vi è riuscita o l'ha fatto credere: *.doc, internet (la maggioranza dell'umanità che usa il PC pensa che il net sia un'invenzione di M$, e non si spreca M$ a dire a questi la verità).Simili tentativi, oltre che immorali, sarebbero illegali se in altri settori industrali, ma tantè, gli stati non si adeguano all'informatica, e anche con le biotecnologie si rischia di fare la stessa fine.Purtroppo in parlamento risiedono spesso: letterati, avvocati, parlatori, giornalisti, etc., etc., ma nemmeno un ingegnere (la passata legislatura non nè contemplava nemmeno 1), e lo stesso per scienziati ed altri tecnici, che sono veramente pochi. Una situazione non allegra che consente ad alcuni "furbi" di arricchirsi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....

          come dicono in molti. Il consorzio W3 ne è
          la prova vivente.Sei proprio sicuro? Leggiti la "Patent Policy Framework" sul sito del W3C, pubblicata in sordina il 16 Agosto 2001 quando tutti erano in ferie.. E leggiti da chi e' formato il consiglio proponente, soprattutto da che aziende.. E vedrai, guardacaso, l'onnipresente Microsoft, in bella compagnia con altre aziende molto note a caccia di "brevetti" delle specifiche W3C (tra le altre proprio la Apple).. Solo una azienda e' palesemente "open-source oriented".. Buona lettura!CiaoLuciano
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....
          - Scritto da: Antibufala
          Che Microsoft abbia adoperato pratiche poco
          ortodosse in alcuni casi è noto, così come
          lo è per molti suoi concorrenti commerciali.
          Infatti, mi aspetto che passata la condanna
          alla Microsoft si incominci anche con gli
          altri in quanto lo si deve al mercato. Lo si è sempre fatto: prima di M$ c'era passata IBM.Ma quello che è proposto come "atto riparatore" è una BUFALA o signor antibufala
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        Ma in USA (GB, Australia, Nord Europa, etc)
        dove non esiste questa mentalità, Bill Gates
        non è stato mica condannato (pardon la M$)
        perchè ricco, ma perchè ha fatto pratiche
        varie illegali tese ad ottenere e
        consolidare il monopolio.
        Già, perchè il suo monopolio, la M$ non l'ha
        mica conquistato tutto legalmente comè
        emerso dal processo; ma lo ha fatto anche
        con "mezzucci" illegali.non e' cosi'...perche' Microsoft e' stata condannata per aver usato pratiche monopolistiche, ovvero ha abusato della sua posizione di monopolio.Ergo, vuol dire che in una situazione di monopolio ci era gia' arrivata.E non mi risulta sia mai stata condannata per pratiche tese a diventare monopolista.I mezzucci di cui tu parli, non sono mai emersi in nessun processo.E' emrso invece che MS sfrutto la base di installato nei desktop per imporre Internet explorer, con la fine che tutti conosciamo.Non ha mai subito processi per pratiche di vendita scorrette, o per eccesso di vendita di software, o per scarsa qualita' dei suoi OS.MS e' giunta al monopolio con fortuna e anche con bravura.Di certo non ha fatto tutto correttamente.Ma andava bloccata in quel momento, non dopo essere di fatto divenuta la monopolista.A quel punto, la pratica monopolistica e' d'obbligo.Se hai un monopolio, qualsiasi cosa fari da qui all'eternita potra' essere ritenuta abuso di posizione dominante.E questo e' ovvio, e anche molto grave.Spezzare un monopolio e' piu' difficile che non farlo nascere.Guarda in Italia con le tv come siamo messi.Bisognava bloccare tutto prima.Ormai e' tardi.Allora meglio del software regalato, che un buffetto riparatore.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....
          - Scritto da: maks

          Ma in USA (GB, Australia, Nord Europa,
          etc)

          dove non esiste questa mentalità, Bill
          Gates

          non è stato mica condannato (pardon la M$)

          perchè ricco, ma perchè ha fatto pratiche

          varie illegali tese ad ottenere e

          consolidare il monopolio.

          Già, perchè il suo monopolio, la M$ non
          l'ha

          mica conquistato tutto legalmente comè

          emerso dal processo; ma lo ha fatto anche

          con "mezzucci" illegali.

          non e' cosi'...
          perche' Microsoft e' stata condannata per
          aver usato pratiche monopolistiche, ovvero
          ha abusato della sua posizione di monopolio.
          Ergo, vuol dire che in una situazione di
          monopolio ci era gia' arrivata.
          E non mi risulta sia mai stata condannata
          per pratiche tese a diventare monopolista.
          I mezzucci di cui tu parli, non sono mai
          emersi in nessun processo.
          E' emrso invece che MS sfrutto la base di
          installato nei desktop per imporre Internet
          explorer, con la fine che tutti conosciamo.i mezzucci di cui parlo sono: pressione su Compaq e altri costruttori con termini: "Se non viene fornito in bundle il PC con installato win*, la nostra società (M$) non sosterrà il v.s. prodotto/prodotti". Per la serie: se non ci mettete il mio o.s., ci riterremop dispensati dal fornire supporto nel kernel e quant'altro ai v.s. prodotti. Con toni di voce ed arroganza giudicata simile ai comportamenti mafiosi. E ciò la M$ ha cominciato a farlo già quando era in regime di predominanza, non ancora monopolio. Questo ha indubbiamente velocizzato il processo che portò al monopolio attuale.

          Non ha mai subito processi per pratiche di
          vendita scorrette, o per eccesso di vendita
          di software, o per scarsa qualita' dei suoi
          OS.la scarsa qualità, non è un reato, né l'eccesso di vendita, e in campo informatico, quello che è reato in altri campi non lo è in informatica per assenza di leggi regolamentari. Le pressioni sui costruttori sono dovute essere interpretate dal giudice, poichè non ci sono leggi a regolare il campo, si interpreta sulla base delle leggi vigenti, inadeguate.Per la serie: se M$ operava in un qualsiasi altro campo avrebbe collezzionato una serie di reati, che oggi staremmo a dscutere della sua chiusura.

          MS e' giunta al monopolio con fortuna e
          anche con bravura.
          Di certo non ha fatto tutto correttamente.
          Ma andava bloccata in quel momento, non dopo
          essere di fatto divenuta la monopolista.

          A quel punto, la pratica monopolistica e'
          d'obbligo.

          Se hai un monopolio, qualsiasi cosa fari da
          qui all'eternita potra' essere ritenuta
          abuso di posizione dominante.

          E questo e' ovvio, e anche molto grave.

          Spezzare un monopolio e' piu' difficile che
          non farlo nascere.

          Guarda in Italia con le tv come siamo messi.
          Bisognava bloccare tutto prima.
          Ormai e' tardi.Siamo in situazione di duopolio, infatti!

          Allora meglio del software regalato, che un
          buffetto riparatore.

          Ciaomeglio che subisca una condanna giusta, per i suoi reati, almeno quelli che contempla la legge vigente degli USA; poi meglio regolamentare anche il campo informatico con normative più moderne.La stessa cosa con le biotecnologie; senza farsi prendere da isterismi religiosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      - Scritto da: The Maty

      .................Scusate, ma se uno a 40 anni è
      l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche
      perché proprio-proprio imbecille non è ????
      Saluti
      ...Dovresti davvero studiare la storia....e scopriresti che Bill non e' mai stato capace di fare niente....Il primo Dos , lo ha fatto un poveraccio che ora se non e' morto poco ci manca....ci sono davvero lati molto oscuri nella vite di Bill..solo lui si presento' all'IBM il giorno che propose il " suo" OS ( preso dal tipo che si mangia ancora le mani) e i suoi concorrenti ( tre tipi prima di lui ) misteriosamente non si presentarono.....Comunque Bill lo definirei furbo...piu' che intelligente...pero' il tema della discussione e' un'altro...La sentenza dei giudici e' veramente di parte...La diffusione del PC Windows nelle famiglie e' dovuta al fatto che tutti o quasi conoscono solo Windows perche' ci lavorano...e quindi anche a casa preferiscono avere un PC. Succederebbe la stessa cosa se per i giovani ci fosse solo un PC su cui studiare....
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        ...Dovresti davvero studiare la storia....e
        scopriresti che Bill non e' mai stato capace
        di fare niente....Il primo Dos , lo ha fatto
        un poveraccio che ora se non e' morto poco
        ci manca....Beh, non ho mai detto che fosse un ingegnere, ma un abile uomo d'affari....
        Comunque Bill lo definirei furbo...piu' che
        intelligente...Idem
        pero' il tema della discussione e'
        un'altro...La sentenza dei giudici e'
        veramente di parte...La diffusione del PC
        Windows nelle famiglie e' dovuta al fatto
        che tutti o quasi conoscono solo Windows
        perche' ci lavorano...e quindi anche a casa
        preferiscono avere un PC. Succederebbe la
        stessa cosa se per i giovani ci fosse solo
        un PC su cui studiare....Capisco. Ma se nessuno propone alternative ? O le propone male ?? Voglio dire, oggi il marketing è tutto... Basta volerlo, si può vendere anche un condizionatore a un esquimese....
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      - Scritto da: The Maty
      Non venitemi perciò a parlare di un
      monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o in
      Russia. L'informatica non è un "beneNo. Siamo in Italia. La stessa italia che un paio di anni fa ha democraticamente eletto un criminale chiamato Mussolini.Il fatto non e' che M$ abbia legamente guadagnato una posizione domaninante di mercato, il fatto e' che usa qualsiasi sitema per mantenerla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        No. Siamo in Italia. La stessa italia che un
        paio di anni fa ha democraticamente eletto
        un criminale chiamato Mussolini.
        Il fatto non e' che M$ abbia legamente
        guadagnato una posizione domaninante di
        mercato, il fatto e' che usa qualsiasi
        sitema per mantenerla.Prescindo sul paragone, che ritengo fuori luogo, ma non mi risulta che MS abbia mai chiesto il pizzo a nessuno....
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....

          Prescindo sul paragone, che ritengo fuori
          luogo, ma non mi risulta che MS abbia mai
          chiesto il pizzo a nessuno....E invece si, chiedi all'IBM.
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....
          - Scritto da: The Maty

          No. Siamo in Italia. La stessa italia che
          un

          paio di anni fa ha democraticamente eletto

          un criminale chiamato Mussolini.

          Il fatto non e' che M$ abbia legamente

          guadagnato una posizione domaninante di

          mercato, il fatto e' che usa qualsiasi

          sitema per mantenerla.
          Prescindo sul paragone, che ritengo fuori
          luogo, ma non mi risulta che MS abbia mai
          chiesto il pizzo a nessuno....Sono stato esortato a sudiare la storia, e dalla storia ho preso un esempio.Un esempio di persona che "ha vinto" con un sistema giusto ma dopo ha prontamente cambiato le regole in suo favore. Ritengo che M$ abbia fatto la stessa cosa, ovvero e' partita in una situazione "alla pari" e dopo che si e' avvantaggiata ha iniziato a tagliare le gambe ai concorrenti con qualsiasi mezzo.E dire che questo e' giusto perche' i marchettari che apple aveva 10 anni fa hanno sbagliato e una panzana bella e buona.E non ha niente a che fare con la notizia di un criminale riconosciuto con sentenza inappellabile che cerca di rigirare le cose a suo vantaggio. Anzi, e' la dimostrazione palese che per M$ qualsiasi mezzo conosciuto e' buono per allargare il numero di sudditi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      - Scritto da: The Maty
      ....e finiamola con le bischerate !!!
      Scusate lo sfogo, ma non è possibile che
      ogni notizia che coinvolga MS scateni la
      solita crociata antimonopolio.beh e' quello che succede ad ogni monopolista :-)
      Grazie a Dio siamo in un regime di libero
      mercato.*) ci metto un asterisco perche' va insiame ad una risposta che scrivo tra un po'...
      La MS ha avuto a suo tempo le palle per
      sviluppare un SO che fosse svincolato dalla
      piattaforma hw di "marca" e lo ha reso
      disponibile per più produttori di PC
      (architettura X86). Apple non ha fatto
      altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di
      nicchia (grafica & co. sul quale è
      imbattibile..) e ha fatto politiche di
      marketing a dir poco suicide.vero se non fosse che Microsoft non ha mai scritto una sola riga di codice "originale". Da sempre ha copiato da altri. (DeskView, Amiga,Apple, IBM).Gates e' bravissimo nel convincere la gente comune che e' l'inventore di tutto, ma semplicemente non e' vero.
      Lo stesso dicasi degli altri SO.
      Non venitemi perciò a parlare di un
      monopolio IMPOSTO !!! Non siamo in Cina o in
      Russia. Quando una ditta che fa SO ha anche partecipazioni azionarie di grossa consistenza nelle aziende leader nel campo dei processori (Intel), ed in quelle leader nel campo storage (dischi fissi e quant'altro), io parlo di CARTELLO. E non mi pare molto diverso da un monopolio imposto.
      L'informatica non è un "bene
      collettivo" che deve essere salvaguardato
      dallo stato. E' una competizione, chi è più
      bravo ha vinto.Negativo. L'informatica oggi ha un ruolo tale nella formazione, nel lavoro e nel tempo libero, che ne fa sicuramente un bene collettivo. E d'altronde questa e' stata la direzione data al mercato negli ultimi anni.Quindi avendo impatto sulla collettivita' DEVE essere salvaguardata dagli stati.
      MS sono 10 anni che vince. Se qualcun altro
      ritiene che i proprio prodotti siano
      migliori (e magari lo sono) si adoperi per
      "aprire" la propria piattaforma, invece di
      fare battaglie legali...Sostenere che MS "apra" la propria piattaforma mi sembra fantascienza.
      Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarlo
      a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,
      avete solo da ringraziare....E qui vengo all'asterisco di cui sopra.Ripeto la tua frase con una piccola variazione"Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarloa tutti, perché MI VA,avete solo da ringraziare...."Vorrei sapere allora come mai MS nei mesi scorsi si e' scagliata contro l'Open Source e la licenza GPL, ree, a suo dire, di concorrenza sleale e di qualcosa riassumibile come "turbativa di mercato" e "freno tecnologico".(Ti ricordo brevemente che la licenza GPL prevede non necessariamente la gratuita' del software, ma soprattutto, prevede che IO proprietario del codice, possa decidere COME questo codice possa venir usato.)
      Studiate la storia (dell'informatica)....Sto nell'informatica da 20 anni pari pari. Io l'ho fatta e me la sono anche studiata la storia dell'informatica. Tu?
      ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha
      fatto i soldi deve essere per forza un ladro
      o un truffatore e deve dimostarre il
      contrario ?? Scusate, ma se uno a 40 anni è
      l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche
      perché proprio-proprio imbecille non è ???? Nessuno dice che e' imbecille.E' un eccezionale venditore ed e' abilissimo nel gioco delle tre carte.Ma non e' inventore di un bel nulla.Saluti a tePaolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....


        La MS ha avuto a suo tempo le palle per

        sviluppare un SO che fosse svincolato
        dalla

        piattaforma hw di "marca" e lo ha reso

        disponibile per più produttori di PC

        (architettura X86). Apple non ha fatto

        altrettanto! E' rimasta sul suo mercato di

        nicchia (grafica & co. sul quale è

        imbattibile..) e ha fatto politiche di

        marketing a dir poco suicide.

        vero se non fosse che Microsoft non ha mai
        scritto una sola riga di codice "originale".
        Da sempre ha copiato da altri. (DeskView,
        Amiga,Apple, IBM).E allora ?
        Gates e' bravissimo nel convincere la gente
        comune che e' l'inventore di tutto, ma
        semplicemente non e' vero.Chiamasi marketing.


        Negativo. L'informatica oggi ha un ruolo
        tale nella formazione, nel lavoro e nel
        tempo libero, che ne fa sicuramente un bene
        collettivo. E d'altronde questa e' stata la
        direzione data al mercato negli ultimi anni.
        Quindi avendo impatto sulla collettivita'
        DEVE essere salvaguardata dagli stati.Si, e tutte le altre cose ?? Allora anche la tecnica, l'agricoltura, la comunicazione.......facciamo un salto indietro di 50 anni ?


        MS sono 10 anni che vince. Se qualcun
        altro

        ritiene che i proprio prodotti siano

        migliori (e magari lo sono) si adoperi per

        "aprire" la propria piattaforma, invece di

        fare battaglie legali...

        Sostenere che MS "apra" la propria
        piattaforma mi sembra fantascienza. Intendevo che la renda più standard possibile. Perché per Apple non sviluppa nessuno ?


        Se IO faccio qualcosa e DECIDO di
        regalarlo

        a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,

        avete solo da ringraziare....

        E qui vengo all'asterisco di cui sopra.
        Ripeto la tua frase con una piccola
        variazione

        "Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarlo
        a tutti, perché MI VA,avete solo da
        ringraziare...."

        Vorrei sapere allora come mai MS nei mesi
        scorsi si e' scagliata contro l'Open Source
        e la licenza GPL, ree, a suo dire, di
        concorrenza sleale e di qualcosa
        riassumibile come "turbativa di mercato" e
        "freno tecnologico".
        (Ti ricordo brevemente che la licenza GPL
        prevede non necessariamente la gratuita' del
        software, ma soprattutto, prevede che IO
        proprietario del codice, possa decidere COME
        questo codice possa venir usato.)Qui ti do ragione, infatti ha fatto una caXXata MS.....

        Studiate la storia (dell'informatica)....

        Sto nell'informatica da 20 anni pari pari.
        Io l'ho fatta e me la sono anche studiata la
        storia dell'informatica. Tu?Io da 10, ma mi sono documentato.... :)


        ...poi, un' ultima domanda: perché se uno
        ha

        fatto i soldi deve essere per forza un
        ladro

        o un truffatore e deve dimostarre il

        contrario ?? Scusate, ma se uno a 40 anni
        è

        l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche

        perché proprio-proprio imbecille non è
        ????

        Nessuno dice che e' imbecille.

        E' un eccezionale venditore ed e' abilissimo
        nel gioco delle tre carte.
        Ma non e' inventore di un bel nulla.Beh, purtroppo il mercato si basa sul commercio, no ? Se fossi un abilissimo venditore, pensi che ci avrei pensato due volte a vendere stufe in Africa o frigoriferi in Alaska ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....
      seu fuori tema, mi spiace..qui non si tratta di discutere di storia di informatica, di lotta tra OS o discutere se uno è un disonesto perchè ha fatto i soldi....il problema è un altro e non mi pare complicato capirlo:- alcuni stati usa fanno causa alla M$ per aver imposto i suoi prodotti con pratiche monopolistiche in alcuni settori del mercato informatico- la pratica di monopolio viene riconosciuta- una soluzione possibile è accordare la facoltà alla M$ di entrare sul mercato scolastico (che è + concorrenziale di altri) a costo zero (regalando i propri prodotti)Conseguenza logica: vi è il rischio che così facendo la posizione di monopolio della M$ si rafforzi attraverso un aumento della quota di mercato nel settore scolastico attraverso l'erosione delle rispettive parti di mercato degli altri agenti economici; e questo grazie al permesso di entrare su tale mercato settoriale a costo zero dato che le si attribuisce la facoltà di distribuire gratuitamente i propri prodotti.Mi pare che penalizzare un monopolio permettendo di potenzialmente autoalimentarsi non sia una gran strada.A proproposito: mai sentito parlare di anti-trust, commissioni per il controllo delle fusioni tra aziende affinchè la concorrenza sul mercato sia garantita (anti-monopolio), commissioni anti-cartello, ecc. ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiate la storia....

        - una soluzione possibile è accordare la
        facoltà alla M$ di entrare sul mercato
        scolastico (che è + concorrenziale di altri)
        a costo zero (regalando i propri prodotti)
        a prezzo zero, non a costo zero.
        Conseguenza logica: vi è il rischio che così
        facendo la posizione di monopolio della M$
        si rafforzi attraverso un aumento della
        quota di mercato nel settore scolastico
        attraverso l'erosione delle rispettive parti
        di mercato degli altri agenti economici; e
        questo grazie al permesso di entrare su tale
        mercato settoriale a costo zero dato che le
        si attribuisce la facoltà di distribuire
        gratuitamente i propri prodotti.
        se apple volesse potrebbe fare altrettantoma non lo faevidentemente il costo non e' zero
        Mi pare che penalizzare un monopolio
        permettendo di potenzialmente
        autoalimentarsi non sia una gran strada.
        in effetti non lo e'ma la lettera di jobs per me e' risibile
        A proproposito: mai sentito parlare di
        anti-trust, commissioni per il controllo
        delle fusioni tra aziende affinchè la
        concorrenza sul mercato sia garantita
        (anti-monopolio), commissioni anti-cartello,
        ecc. ?
        sie ti dico che chiunque se volesse potrebbe donare software a chi vuole.Credo che le scuole se ne freghino se e' MS o Apple o Oracle o IBM, credo che non aspettino altro che qualcuno lo faccia.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiate la storia....

          - una soluzione possibile è accordare la
          facoltà alla M$ di entrare sul mercato
          scolastico (che è + concorrenziale di altri)
          a costo zero (regalando i propri prodotti)
          a prezzo zero, non a costo zero.---
          giusto ma anche il costo d'entrata è quasi nullo...niente pubblicità, niente ricerca e sviluppo per migliorare il prodotto o adattarlo alle scuole, niente lotta con i concorrenti per imporre il prodotto con il rischio di diminuzione del prezzo dello stesso eccetera...
          Conseguenza logica: vi è il rischio che così
          facendo la posizione di monopolio della M$
          si rafforzi attraverso un aumento della
          quota di mercato nel settore scolastico
          attraverso l'erosione delle rispettive parti
          di mercato degli altri agenti economici; e
          questo grazie al permesso di entrare su tale
          mercato settoriale a costo zero dato che le
          si attribuisce la facoltà di distribuire
          gratuitamente i propri prodotti.
          se apple volesse potrebbe fare altrettantoma non lo fa evidentemente il costo non e' zero---
          probabilmente se il settore di mercato fosse monopolizzato dalla M$ e la Apple potesse entrarvi senza troppi problemi guadagnandosi parti di mercato regalando le cose lo farebbe...Ti ripeto il problema di base è la pratica monopolistica contestata alla M$....la soluzione proposta oltre a non risolvere tale problema rischia di aggravarloCapisco quindi che potenziali concorrenti della M$ in questo settore di mercato facciano sentire la loro voce di dissenso..indipendentemente dal fatto che sia Apple.
          Mi pare che penalizzare un monopolio
          permettendo di potenzialmente
          autoalimentarsi non sia una gran strada.
          in effetti non lo e'ma la lettera di jobs per me e' risibile--
          può darsi, ma Jobs ha il pregio di sollevare il problema e di metterlo sul tavolo delle discussioni...
          A proproposito: mai sentito parlare di
          anti-trust, commissioni per il controllo
          delle fusioni tra aziende affinchè la
          concorrenza sul mercato sia garantita
          (anti-monopolio), commissioni anti-cartello,
          ecc. ?
          sie ti dico che chiunque se volesse potrebbe donare software a chi vuole.---
          se ti accusano di monopolio non credo che te lo lascino fare tranquillamente...poichè dietro puoi leggere un tentativo indirezzo di politica commerciale....ovvero gli scolari (dalle scuole elementari fino all'università) fuori dalle mura scolastiche sono dei potenziali consumatori...Credo che le scuole se ne freghino se e' MS o Apple o Oracle o IBM, credo che non aspettino altro che qualcuno lo faccia.---
          Su questo sono d'accordo con te..anche perchè i costi d'acquisto di materiale informatico, se la scuola è pubblica, sono ancora a carico del contribuente attraverso le imposte. Il problema etico o marola come vuoi chiamarlo è il seguente: può lo stato, che ha aperto una causa per violazione della legge anti-trust, permettere alla stessa impresa di potenzialmente rinforzare la sua posizione attraverso la possibilità di distribuire i propri prodotti nelle scuole (in gran parte ancora pubbliche)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiate la storia....comincia TU
      - Scritto da: The Maty
      Grazie a Dio sono ateo, e quindi per me hai cominciato male
      siamo in un regime di libero mercato.ERRORE: la condizione di MONOPOLIO di FATTO è stata sancita dalla sentenza della corte d'appello USA.
      Non venitemi perciò a parlare di un
      monopolio IMPOSTO !!! e quindi non vuoi in alcun mdo tener conto del lunghissimo dibattimento nelle aule americane, vero? Tu di verità te ne fai una tua e la vuoi imporre agli altri, vero?
      Non siamo in Cina o in
      Russia. ma l'effetto è lo stesso: il 90 % dei PC è controllato da un solo soggetto
      L'informatica non è un "bene
      collettivo" che deve essere salvaguardato
      dallo stato. ma la libertà di commercio e di innovazione sì
      E' una competizione, chi è più bravo ha vinto.Secondo errore: Microsoft ha BARATO (processo d'appello USA)
      MS sono 10 anni che vince. è avvantaggiata dalla sua posizione DOMINANTE (di cui ha ABUSATO, secondo la SENTENZA del processo USA)
      Se IO faccio qualcosa e DECIDO di regalarlo
      a tutti, perché ME LO POSSO PERMETTERE,o perché vuoi fiaccare la resistenza di un nemico
      avete solo da ringraziare....la lezione di servilismo co l'ho domani
      ...poi, un' ultima domanda: perché se uno ha
      fatto i soldi deve essere per forza un ladro
      o un truffatore e deve dimostarre il
      contrario ?? ripeto che M$ è stata trovata con le mani nel sacco (o nel codice, se ti fa + piacere)
      Scusate, ma se uno a 40 anni è
      l'uomo più ricco del mondo, non sarà anche
      perché proprio-proprio imbecille non è ????se hai di fronte una tigre, ammirala pure.. ma...se ti salta addosso, SPARA!(oppure a 40 anni non ci arrivi)
  • Anonimo scrive:
    La rivincita di Jobs
    Finalmente, battuto da due decenni di marketing fallimentare da parte sua e di marketing vincente da parte di Bill, Steve cerca di prendersi la rivincita ora che ha cacciato m$ dal suo azionariato. Ma non bastano 30 pagine per salvarsi dall'ingresso di m$ sul mercato scolastico. Ora o domani, Windows regnera' anche li. Lo sa bene e non puo' farci nulla.Auguri comunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: La rivincita di Jobs
      - Scritto da: W Steve
      Finalmente, battuto da due decenni di
      marketing fallimentare da parte sua e di
      marketing vincente da parte di Bill ? Marketing fallimentare con la Apple che è l'unica produttrice di Harware in positivo?Ma che cosa leggi? Geppo?
      Windows regnera' anche li. Sai che figata...

      Auguri comunque.Gli Auguri servono a voi, con tutti 'sti virus... stamani me ne sono arrivati 5, li ho sempre qui, se mi dai la tua e-mail te li spedisco...
  • Anonimo scrive:
    X il DRAGASACCOCCE DI REDMOND!!!!
    Se capiti dalle mie parti nemmeno la ciurmaglia di PRETORIANI che ti circonda sempre come la guardia del Bin Laden ti salverà dai miei CALCI NEL TUO CULO!Brutta razza di tirapiedi trippone e monopolista.x te la trippa per gatti è finita.Hai rovinato il SW e i neuroni di milioni di persone che le hai rese più UTONTE del normale.bye from Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: X il DRAGASACCOCCE DI REDMOND!!!!

      Hai rovinato il SW e i neuroni di milioni di
      persone che le hai rese più UTONTE del
      normale.ipse dixit
    • Anonimo scrive:
      Re: X il DRAGASACCOCCE DI REDMOND!!!!
      toh, oggi non avevo ancora letto un post delirante... poi è arrivato puntuale. Alien grazie di esistere
    • Anonimo scrive:
      Re: X il DRAGASACCOCCE DI REDMOND!!!!
      - Scritto da: Alien
      Se capiti dalle mie parti nemmeno la
      ciurmaglia di PRETORIANI che ti circonda
      sempre come la guardia del Bin Laden ti
      salverà dai miei CALCI NEL TUO CULO!

      Brutta razza di tirapiedi trippone e
      monopolista.
      x te la trippa per gatti è finita.
      Hai rovinato il SW e i neuroni di milioni di
      persone che le hai rese più UTONTE del
      normale.

      bye from Alien.Yawn... mi annoi
  • Anonimo scrive:
    Calma, calma!
    Come al solito il discorso ha preso l'andazzo "pc contro apple" e similia.Il discorso è: Come è possibile che si permetta che una società accusata di monopolio abbia la possibilità di espandere ulteriormente il suo monopolio?opinione mia:Finchè regala pc mi può star bene, ma non che regali il suo software. Redhat si era offerta di regalare il suo os (e redhat non è accusata di tentato monopolio), perchè ms non ha accettato? adesso non mi venite a dire che gates è un benefattore, che regala alle scuole povere ecc, perchè sono balle. Il vero motivo è che in questo modo ha altri potenziali utenti, pronti, una volta arrivati nel campo del lavoro, ad usare gli os microsoft nelle aziende.
    • Anonimo scrive:
      Re: Calma, calma!
      Perchè credi che IBM abbia adottato Linux. Per avere milioni di sviluppatori a costo 0 e far pagare di più i suoi server/consulenti.Perchè Apple si ancavola di fronte all'ipotesi di regalo del software MS. Perchè ci tiene troppo alla QUOTA DI MERCATO che si è guadagnato nelle scuole americane. Ogni società commerciale di questo mondo fa tutto per il profitto. Non è una questione tecnologica, ma meramente politico-economica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Calma, calma!

        Non è una questione tecnologica, ma
        meramente politico-economica.e in quanto tale perfettamente valida
        • Anonimo scrive:
          Re: Calma, calma!
          - Scritto da: Torpedine


          Non è una questione tecnologica, ma

          meramente politico-economica.

          e in quanto tale perfettamente validamica tanto.Chiudere una causa antitrust accogliendo un patteggiamento del genere e' ridicolo.Giudice:"Lei e' colpevole di omnicidio e rischia la galera"Avv. Difens. "Il mio cliente propone in luogo della galera di ammazzare sua suocera vs. Onore"
          • Anonimo scrive:
            Re: Calma, calma!
            non hai capito, il fatto che non sia una questione politica non giustifica il fatto che debba finire a tarallucci e vino, non il contrario. Così dovrebbe essere più chiaro
      • Anonimo scrive:
        Re: Calma, calma!
        - Scritto da: Antibufala
        Perchè credi che IBM abbia adottato Linux.
        Per avere milioni di sviluppatori a costo 0
        e far pagare di più i suoi
        server/consulenti.
        Perchè Apple si ancavola di fronte
        all'ipotesi di regalo del software MS.
        Perchè ci tiene troppo alla QUOTA DI MERCATO
        che si è guadagnato nelle scuole americane.
        Ogni società commerciale di questo mondo fa
        tutto per il profitto.
        Non è una questione tecnologica, ma
        meramente politico-economica.Non ci siamo.Mettiamola così.Supponi che io sia uno dotato di molto carisma, molto ricco, e con una ottima capacità di vendere.Grazie a ciò riesco a convincere Letizia Moratti che il mio metodo di insegnamento è il migliore in assoluto, e i miei adepti vengono assunti da tutte le scuole d'italia. Questo per qualche anno.Poi arriva un magistrato che scopre che il mio metodo di insegnamento è volto a creare dei giovani "Dieghisti", giovani uomini disposti ad avallare ogni mia opinione, senza discutere.Subisco processo, vengo condannato a 10 anni di carcere, più una multa della madonna.Siccome sono anche un bravo avvocato, propongo al giudice di pagare la multa sottoforma di lezioni gratuite da parte dei miei dipendenti, e di scontare parte della pena dando lezioni private ai poveri.Domanda: Se il giudice non è corrotto, accetta la mia proposta?Conseguenza logica: Se il giudice accetta la mia proposta, allora .....E' più chiaro, così, il problema?CiaoDiego
      • Anonimo scrive:
        Re: Calma, calma!
        e allora dato che una società si è guadagnata nel tempo la propria parte di mercato trovi corretto che un'azienda accusata di monopolio debba essere messa in condizione (come sanzione disciplinare) di concorrenziare a costo zero altre imprese su un mercato dove essa non ha posizione monopolistica, ma potenzialmente potrebbe acquisirla andando così a rafforzare il suo monopolio nel settore informatico?sinceramente non sono d'accordo! E se i giudici permettono questo penso di poter dire che o non hanno capito la portata di tale concessione o sono sottomessi a qualche tipo di pressione esterna (non ho detto corrotti!specifico prima di sollevare polemiche fuori luogo)saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Calma, calma!
      - Scritto da: kill -9
      Finchè regala pc mi può star bene, ma non
      che regali il suo software. Redhat si era
      offerta di regalare il suo os (e redhat non
      è accusata di tentato monopolio), perchè ms
      non ha accettato?Possiamo vederla in un altro modo:Microsoft ha offerto:hardware + software + supporto tecnicoRed Hat ha proposto:Microsoft metta l'hardware (così ne mette molto di più) che noi mettiamo il software (e solo quello precisiamo).In tutto questo il supporto, che Red Hat si fa pagare bello salato (come tutte le case che 'inpacchettano' Linux), dov'è andato a finire?E' un mercato enorme quello che Red Hat si creerebbe... molto più di quello che si potrebbe creare Microsoft con la sua proposta (si parla di 5:1 secondo alcune stime)Come puoi vedere se Sparta piange, Atene non ride di certo... e anche la beneamata Red Hat non si può certo dire che si comporti bene...Zeross
  • Anonimo scrive:
    125 milioni ci c...
    Spesso mi sembra di vedere la trasmissione di Celentano in quest'area. Ogni volta che compare il nome Microsoft si scatenano tutti, mentre se bucano un sistema *X non si vede proprio nessuno !Questo la dice lunga sull'imparzialità.Le dichiarazioni della Apple mi paiono un po' esagerate. Dicono che oltre il 50% delle scuole ha scelto Apple (ma è gratis o l'hanno pagato) ed il fatto che venga regalato Windows (invece di pagare le licenze) da fastidio. Ma come ? Molti hanno sempre detto che Windows costava troppo !!!E' proprio vero che non si è mai contenti.Mi sembra che questi cialtroni vogliano solamente far chiudere Microsoft e non saranno contenti sino a quanto questo avverrà. Perchè ? Per prendere il suo posto ovviamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: 125 milioni ci c...

      Mi sembra che questi cialtroni vogliano
      solamente far chiudere Microsoft e non
      saranno contenti sino a quanto questo
      avverrà. Perchè ?Perché siamo cialtroni, parziali, e Microsoft ci sta pesantemente sul ca77o
    • Anonimo scrive:
      Re: 125 milioni ci c...
      M$, detiene un monopolio di fatto, ed il fatto che voglia estenderlo educando la gente già da bambino ai suoi prodotti, non è corretto; Nè può essere assunto come giusta punizione per le sue pratiche monopolistiche sorte nel processo a suo carico (minacce ai costruttori che non usano i suoi prodotti, tentativi anche pesanti d'introdurre standard closed propri, limite alle conoscenze di win* per i concorrenti su win*, ecc.).L'imparzialità, o meglio la denuncia contro M$ è anche di chi usa prodotti M$, molti utenti win vogliono che quel sistema sia diverso (la maggioranza), vogliono più qualità, non essere trattati da popoletto bue; non denuncia solo chi tifa UNIX e/o open source.Che poi esistano bug, per tutti è evidente; quel che è anche evidente è che i bug dei prodotti M$ sono di media più numerosi di quelli degli altri o.s.; anche di altri che operano in win*. E la M$ come risposta, vuole che non si denuncino, che si stia nel silenzio che la vede favorita, visto il numero di bug del suo sw.Per inciso, ho visto lavorare server grafici sotto win (NT); e ne sono rimasto incredulito: con server grafici anche scarni, il sistema impiega troppo per avviare un processo, che gira poi magari anche su altre macchine, non è detto necessariamente la stessa o win server; ma anche macchine remote con Alpha dove se attivi lo stesso processo esso si avvia in tempi inferiori al millisecondo (non è un IA).Il bello è che M$ mente, dicendo che gli altri o.s. non sono adatti per mission-critical (viene da ridere a sentirli), ma il suo si!!!!Perchè scatenarsi contro M$ allora; forse è vero che in rapporto è esagerato; ma M$ non fà nulla per ingraziarsi gli utenti suoi o meno (preferisce ingraziarsi le industrie hw, fornendo o.s. che solo per bootare tra qualche anno chiederanno un giga di memoria, e per lavorare 3 giga; quando per fare le stesse cose uno UNIX su IA impiega 1/3 delle risorse).
      • Anonimo scrive:
        Re: 125 milioni ci c...
        Peccato che non ho parlato di questo, ma ho fatto una'altro ragionamento. Metterla poi sul piano di terrorismo psicologico poi mi pare veramente una cazzata grossa come una casa (dici "ed il fatto che voglia estenderlo educando la gente già da bambino ai suoi prodotti, non è corretto").Sulla punizione, lasciate fare ai giudici, fino a prova contraria non lo siete ! Poi, dal punto di vista tecnico, non diciamo stupidaggini. Molti hanno puntato su Java (Sun, Oracle, IBM) fornendo software poco prestazionali e richiedono una quantità di memoria industriale.Quindi, spesso le soluzioni enterpirse nel mondo Unix pagano di inefficienze docute a cattive scelte tecnologiche.
        • Anonimo scrive:
          Re: 125 milioni ci c...
          Che in ambito UNIX, venga sfornata una tecnologia che richiede maggiori risorse rispetto alla media delle tecnologie in UNIX (ma esistono anche le stesse su win), non significa che vi è un tentativo d'ingraziarsi i produttori hw a scapito degli utenti. Semplicemente si è puntato su una tecnologia più dispendiosa, magari si può ritenere peggio di altre analoghe; ma non un tentativo di buggerare il cliente sulle risorse hw.I motivi, è vero che non erano a tema; ma nell'insieme, forniscono una spiegazione del perchè si dà addosso alla M$, spiegazione che è in tema con il post.
          • Anonimo scrive:
            Re: 125 milioni ci c...
            Java non è leggermente superiore alle procedure scritte in C/C++ per UNIX. E' circa 1000 volte più lento e pesante. Eppure, la pubblicità, INGANNEVOLE, di Java, afferma che è perfetto per tutto.Java è la più grande truffa del software mai perpetrata. In ambito Enterpise non è portabile, non è performante e non è scalabile.In compenso, Visual Basic (una me**a), è un agnellino.
          • Anonimo scrive:
            Re: 125 milioni ci c...
            Dimentichi che è portatile (estremamente)
          • Anonimo scrive:
            Re: 125 milioni ci c...
            Java non è per nulla portatile. Se ti fossi scritto una benchè minima applicazione enterprise te ne saresti accorto.Devi fare delle scelte. Se vuoi Oracle sei legato mani e piedi a Oracle, se vuoi BEA idem, se vuoi WebSphere più di tutto, ecc. certo, per fare "Hello World" è facile anche con il C.
          • Anonimo scrive:
            X Antibufala
            Mi sembra che il fazioso sei tu perchè rigiri la frittata.Il problema non lo vuoi capire o preferisci non capirlo??Qui non si discute una iniziativa di MS in tempi normali nella quale la stessa MS per conquistare nuovi mercati decide di regalare 1miliardo di dolalri in controvalore di software per le scuole...Probabilmente una azione del genere avrebbe avuto si una matrice più nobile, ma pur sempre commerciale...Invece qui si discute sul fatto che MS essendo stata ritenuta colpevole, deve pagare.Ora se la pena invece di fare giustizia, e punire chi sbaglia alla fine premia a pieni voti l'azienda.E' oggettivamente un assurdo, che la cosa ti piaccia o no.Non esiste logica al mondo nella quale una punizione diventa un premio per lo sconfitto...Mettiti l'anima in pace e non rigirare la frittata.
        • Anonimo scrive:
          Re: 125 milioni ci c...

          Sulla punizione, lasciate fare ai giudici, fino a prova contraria non lo siete ! Sisi... anche Carnevale era un giudice......e c'erano giudici anche al tempo di Al Capone.Andiamo pure avanti cosi'!Carlo S.
        • Anonimo scrive:
          Re: 125 milioni ci c...
          - Scritto da: Antibufala
          Peccato che non ho parlato di questo, ma ho
          fatto una'altro ragionamento.
          Metterla poi sul piano di terrorismo
          psicologico poi mi pare veramente una
          cazzata grossa come una casa (dici "ed ilVisto come ragioni quella ca...ata non lo è poi tanto: è ruuscita a "costruire" un acquirente che non si rende neppure conto di dove finisce la professionalità ed inizia il monopolio/fregatura.Dimostri che il preicolo è reale edevidente!
    • Anonimo scrive:
      Hai capito qual è il problema????
      1) Microsoft ha svolto pratiche monopolistiche illecite (investendo presumibilmente del capitale in questo). 2) E' stato per questo condannato.3) Come risarcimento propone di svolgere ulteriori pratiche monopolistiche. Questa volta gratis. 4) I giudici accolgono la proposta.Potrebbe finire qui, invece5) Sul forum di Punto Informatico leggo commenti deliranti in difesa del libero mercato, sull'importanza di Microsoft per l'informatica e sul fatto che anche Apple farebbe la stessa cosa.Se i punti 1 e 2 sembrano normali e il 3 è semplicemente un po' divertente, con il 4 mi viene da pensare che ci sia qualcosa che non va oltre l'Atlantico. Il punto 5 mi conferma che, anche al di qua dell'Atlantico, si fa largo uso di stupefacenti.CiaoDiego
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai capito qual è il problema????

        1) Microsoft ha svolto pratiche
        monopolistiche illecite (investendo
        presumibilmente del capitale in questo).
        2) E' stato per questo condannato.E' stato detto un milione di volte. Non ti senti ripetitivo ?
        3) Come risarcimento propone di svolgere
        ulteriori pratiche monopolistiche. Questa
        volta gratis.
        4) I giudici accolgono la proposta.In uno stato democratico devi accettare la sentenza di un giudice, qualunque essa sia.In Italia si fa di peggio...
        5) Sul forum di Punto Informatico leggo
        commenti deliranti in difesa del libero
        mercato, sull'importanza di Microsoft per
        l'informatica e sul fatto che anche Apple
        farebbe la stessa cosa.I commenti deliranti arrivano da chi si non si ritiene libero di installare ed usare il software che vuole. Qualcuno ha detto che non puoi installare Linux ?
        che, anche al di qua dell'Atlantico, si fa
        largo uso di stupefacenti.Appunto, disintossicati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai capito qual è il problema????
          Diego sei degno di te stesso !!!Ma come fai a convivere ogni momento della tua vita con le ca77ate che pensi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai capito qual è il problema????

          In uno stato democratico devi accettare la sentenza di un giudice, qualunque essa sia.In Italia si fa di peggio...Tipo: si assassinano quei pochi giudici che tentano di mettere a posto le cose non vanno?I giudici sono esseri umani, quindi estremamente proni all'errore e non necessariamente esperti d'informatica o di marketing.Come si evince da quel che succede in NordAmerica in questo periodo.Beata l'illusione nella terra dei "politically correct"! Ma fammi il piacere...Da parte tua, un po' piu' di buon gusto e un po' meno perbenismo non guasterebbero.Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai capito qual è il problema????

            I giudici sono esseri umani, quindi
            estremamente proni all'errore e non
            necessariamente esperti d'informatica o di
            marketing.In realtà c'è anche una giuria.
            Beata l'illusione nella terra dei
            "politically correct"! Ma fammi il
            piacere...Ora non funziona nemmeno la giustizia. Bene bene.
            Da parte tua, un po' piu' di buon gusto e un
            po' meno perbenismo non guasterebbero.Sto analizzando la situazione. Molti anti-MS hanno le idee un po' confuse e si fa veramente fatica a capire quello che vogliono. Ma alla fine, sembra proprio che abbiano solo la frustrazione personale
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai capito qual è il problema????

            In realtà c'è anche una giuria.Sisi. Ne ho visto l'efficacia. Diciamo che a te piace vada cosi'. E diciamo anche che non stai seguendo i miei consigli riguardo al perbenismo. Complimenti. Spero che ti paghino bene.
            Ora non funziona nemmeno la giustizia. Bene bene. Sara' un'umpressione, ma comincio a credere che a dispetto del fatto che ci si aspetti che "La legge e' uguale per tutti", mi sembra di capire che per alcuni sia "piu' uguale" che per altri."Mani pulite" ti ricorda niente? Immagino di no.
            Sto analizzando la situazione. Molti anti-MS
            hanno le idee un po' confuse e si fa
            veramente fatica a capire quello che
            vogliono. Ma alla fine, sembra proprio che
            abbiano solo la frustrazione personaleGrazie. Avevamo proprio bisogno della tua analisi!Meno male che ci sei tu che hai le idee piu' chiare di tutti (quanto ti dobbiamo?).Per quanto riguarda la frustrazione, da come parli - anche se lo fossimo - abbiamo ancora molto da imparare da gente come te. E' abbastanza evidente.Di' la verita': sei un irrimediabile straccione, eh?Ma perche' non vai a perder tempo da un'altra parte? Ti ha invitato qualcuno?Carlo S.
        • Anonimo scrive:
          Fai finta di non capire...
          - Scritto da: Antibufala
          E' stato detto un milione di volte. Non ti
          senti ripetitivo ?Mister, questo è il tuo commento alla notizia:"Spesso mi sembra di vedere la trasmissione di Celentano in quest'area. Ogni volta che compare il nome Microsoft si scatenano tutti, mentre se bucano un sistema *X non si vede proprio nessuno ! "Adesso o mi spieghi cosa c'entra, oppure rinuncio a spiegarti per la 1000001-esima volta quali sono i fatti.

          3) Come risarcimento propone di svolgere

          ulteriori pratiche monopolistiche. Questa

          volta gratis.

          4) I giudici accolgono la proposta.

          In uno stato democratico devi accettare la
          sentenza di un giudice, qualunque essa sia.Mi permetto di dire che la cosa non sta in piedi. Poi, non ci posso fare nulla, ma come sentenza "puzza" un pochino.E poi non è detto che devo accettare la sentenza di un giudice, visto che ci sono diversi gradi di giudizio.In ogni caso, il punto 4 del mio post originale, in quanto a coerenza farebbe ridere qualunque giudice del mondo.
          In Italia si fa di peggio...Certo. Tipo aerei militari stranieri che abbattono funivie, i cui piloti non vengono neppure processati, per evitare il ridicolo...

          5) Sul forum di Punto Informatico leggo

          commenti deliranti in difesa del libero

          mercato, sull'importanza di Microsoft per

          l'informatica e sul fatto che anche Apple

          farebbe la stessa cosa.

          I commenti deliranti arrivano da chi si non
          si ritiene libero di installare ed usare il
          software che vuole. Qualcuno ha detto che
          non puoi installare Linux ? Ci sono stati diversi post in cui si attribuisce a Microsoft il grande merito della rivoluzione industriale, altri in cui si dice che il libero mercato impone tutte queste cose.Se non te ne sei accorto, si sta mettendo in discussione una sentenza un. Se tu non vedi nulla di strano in quella sentenza, abbi il coraggio di dirlo pubblicamente senza ridere. Dì: "Sono convinto che il miglior modo per riparare un'ingiustizia, sia quello di chiedere a chi l'ha compiuta di compierla di nuovo, nella perfetta legalità". E lascia stare tutti i discorsi sul libero mercato ecc...

          che, anche al di qua dell'Atlantico, si fa

          largo uso di stupefacenti.

          Appunto, disintossicati.Tra poco spengo il PC dell'ufficio (con win NT) :-)CiaoDiego
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai capito qual è il problema????
          Che ipocrisia!Quando MS avra' il completo dominio diinternet e in tutte le scuole e in tuttigli uffici ci sara' solo e soltantosoftware MS (proprietario e chiuso) esi troveranno documenti solo nei formatiMS, e per iscriverti a qualcosa via web, o per prenotare, ecc. potrai farlo solousando software MS, chi potra' usare altrosoftware?
    • Anonimo scrive:
      Re: 125 milioni ci c...
      - Scritto da: Antibufala
      Spesso mi sembra di vedere la trasmissione
      di Celentano in quest'area. Ogni volta che
      compare il nome Microsoft si scatenano
      tutti, mentre se bucano un sistema *X non si
      vede proprio nessuno !
      Questo la dice lunga sull'imparzialità.

      Le dichiarazioni della Apple mi paiono un
      po' esagerate. Dicono che oltre il 50% delle
      scuole ha scelto Apple (ma è gratis o
      l'hanno pagato) ed il fatto che venga
      regalato Windows (invece di pagare le
      licenze) da fastidio. Ma come ? Molti hanno
      sempre detto che Windows costava troppo !!!
      E' proprio vero che non si è mai contenti.

      Mi sembra che questi cialtroni vogliano
      solamente far chiudere Microsoft e non
      saranno contenti sino a quanto questo
      avverrà. Perchè ? Per prendere il suo posto
      ovviamente.Bella faccia tosta a dare dei cialtroni a che vuole che un cialtrone paghi le sue cialtronate. Che fra venditori di fumo ed acquirenti di fumo vi capite?
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra ovvio
    Apple ha solo da perder con questo accordo.E gli stati che lo accettassero farebbero un enorme favore alla Microsoft.Staremo a vedere quanto fessi (o corrotti, fate voi) sono gli stati USA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra ovvio

      Apple ha solo da perder con questo accordo.
      E gli stati che lo accettassero farebbero un
      enorme favore alla Microsoft.

      Staremo a vedere quanto fessi (o corrotti,
      fate voi) sono gli stati USA.i fessi e i corrotti quali sarebbero?quelli che danno ragione a Apple?o quelli che danno ragione a MS?perche' in tutti e due i casi non ci guadagnerebbero gli studenti, ma le rispettive software house.Gates vedrebbe migliaia di copie dei suoi software nelle scuole, jobs amplierebbe ancor di piu' il suo monopolio nelle scuole americane.E' ovvio che Jobs si risenta, come e' ovvio che MS attacchi Apple in uno dei settori in cui e' piu' forte.O davvero pensate che Jobs voglia bene agli studenti americani e abbia a cuore la causa antitrust?Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra ovvio
        - Scritto da: maks
        ....
        perche' in tutti e due i casi non ci
        guadagnerebbero gli studenti, ma le
        rispettive software house.E fuor di dubbio che una societa' mira *solo ed esclusivamente* al suo guadagno, tutti quelli che parlano di lavorare per gli utenti sono bugiardi e mercenari.
        Gates vedrebbe migliaia di copie dei suoi
        software nelle scuole, jobs amplierebbe
        ancor di piu' il suo monopolio nelle scuole
        americane.Beh dall'articolo mi sembra che Jobs voglia semplicemente continuare a vendere a dei clienti mentre M$ vorrebbe adotatre la stessa tecnica che ha usato contro netscape....
        E' ovvio che Jobs si risenta, come e' ovvio
        che MS attacchi Apple in uno dei settori in
        cui e' piu' forte.A parte che in una situazione normale sarebbe gia' una mossa da vietare da parte dell'antitrust, il fatto che venga proposta come soluzione e' semplicemente ridicolo, il fatto poi che potrebbe passare per buona ti dovrebbe far capire anche chi sono i corrotti.
        O davvero pensate che Jobs voglia bene agli
        studenti americani e abbia a cuore la causa
        antitrust?La causa antitrust sicuramente. Probabilmente a percentuali invertite farebbe la stessa cosa di M$. (E noi saremmo qui a lamentarci del monopolio sugli OS e sulle tecniche usate per mantenerlo)Ma l'antitrust dovrebbe impedire le situazioni di monopolio, non chiudere un occhio (mentre l'altro sta contando i soldini di M$)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra ovvio

        i fessi e i corrotti quali sarebbero?
        quelli che danno ragione a Apple?
        o quelli che danno ragione a MS?Pensaci un secondoJobs vorrebbe continuare a vendere in un mercato in cui è forte senza che qualcun altro "regali" le licenze.Gates vorrebbe pagare una multa a costo irrisorio, penetrando in un mercato in cui è relativamente debole.
        perche' in tutti e due i casi non ci
        guadagnerebbero gli studenti, ma le
        rispettive software house.Veramente in un caso ci guadagnerebbe M$.Nell'altro Apple, RH (che non a caso aveva espresso simili proteste) e vari altri. Ma CMQ non stato parlando dell'interesse degli studenti (la cui situazione non cambia di molto).Si parla di manovre scorrette (tanto per cambiare).
        software nelle scuole, jobs amplierebbe
        ancor di piu' il suo monopolio nelle scuole
        americane.monopolio?
        O davvero pensate che Jobs voglia bene agli
        studenti americani Questo no
        e abbia a cuore la causa
        antitrust? Questo si, vista la situazione in cui si trova.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra ovvio
        "perche' in tutti e due i casi non ci guadagnerebbero gli studenti, ma le rispettive software house."--
        non vedo cosa c'entra il guadagno degli studenti...se il programma di studio viene svolto indipendentemente dalla piattaforma quale è il problema? al limite ci perde il contribuente americano se le scuole sono finanziate dal settore pubblico oppure le famiglie degli studenti stessi se le scuole sono private."Gates vedrebbe migliaia di copie dei suoi software nelle scuole, jobs amplierebbe ancor di piu' il suo monopolio nelle scuole americane."---
        la apple copre il 50% del mercato scolastico...mi sembra proprio fuori luogo parlare di monopolio....ma magari mi sbaglio!"E' ovvio che Jobs si risenta, come e' ovvio che MS attacchi Apple in uno dei settori in cui e' piu' forte."---
        che sia ovvio che M$ attacchi Apple in questo settore lo è solo se le quote di mercato deve sudarsele proponendo prodotti che siano migliori della concorrenza....da la questione è che per ovviare ai problemi giudiziari (con conseguenti sanzioni) M$ decide di offrire i propri prodotti sul mercato scolastico...entrando di prepotenza su questo mercato a prezzo zero...e a prezzo zero è facile procurarsi parti di mercato.Qui è un problema di logica interna: non puoi sanzionare delle pratiche monopolistiche permettendo di offrire i tuoi prodotti a costo zero su un settore di mercato che è concorrenziale...poichè vai a rinforzare il monopolio di tale ditta che, grazie ad un vantaggio di questo tipo, acquisisce numerose parti di mercato in un settore dove è poco presente...e quindi rafforza la sua posizioneO davvero pensate che Jobs voglia bene agli studenti americani e abbia a cuore la causa antitrust?"
  • Anonimo scrive:
    Non siamo Kmerr rossi
    I kmerr rossi venivano addestrati all'uso delle armi fin da bambini ...... (senza possibilità di scelta)Billy il Gatto vuole fare lo stesso....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non siamo Kmerr rossi
      - Scritto da: No_monopoly
      I kmerr rossi venivano addestrati all'uso
      delle armi fin da bambini ...... (senza
      possibilità di scelta)

      Billy il Gatto vuole fare lo stesso....invece Jobs vuole il bene dei bimbi americanie invece di fargli usare pc e software regalato daMS, vuole dargli software e pc che Apple gli VENDERA'.un vero benefattoreciaop.s.: datemi retta... il piu' pulito di questi c'ha la rogna
      • Anonimo scrive:
        Re: Non siamo Kmerr rossi
        - Scritto da: maks
        ....
        p.s.: datemi retta... il piu' pulito di
        questi c'ha la rognaVerissimo.Ma l'altro ha l'AIDS... e vuole contagiare i bambini americani!!!!
  • Anonimo scrive:
    E' Gates il vero Bin Laden
    ed é un talebano chi all'acquisto di un computer non ti spiega molto bene che puoi scegliere tra diversi sistemi operativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Gates il vero Bin Laden
      Che senso ha poter scegliere tra sitemi operativi diversi se questi non possono poi interagire tra loro? Molto meglio allora un solo sistema ma omogeneo, e che assuma il ruolo di "piattaforma".Oppure vanno bene i diversi sistemi, ma che siano in grado di interagire tra loro. Se cio' e' possibile, allora la colpa non e' ne' di vende i computer ne' di chi li compra, ma di chi realizza tali sistemi senza poi premunirsi di spiegare prima di tutto che esistono, e poi che sono compatibili.Non voglio essere costretto a comprare due volte lo stesso programma solo perche' cambio sistema operativo. Afferrato il concetto?- Scritto da: Mik
      ed é un talebano chi all'acquisto di un
      computer non ti spiega molto bene che puoi
      scegliere tra diversi sistemi operativi.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' Gates il vero Bin Laden

        Non voglio essere costretto a comprare due volte lo stesso programma solo perche' cambio sistema operativo. Afferrato il concetto?Di questo devi accusare chi produce il programma in due versioni e te lo fa pagare due volte per intero.Chi produce sistemi operativi non ha responsabilita' in questo senso.La prima volta che ho avuto questo problema e' stato oltre dieci anni fa, quando sono passato da win a Macintosh.Da allora, non ho piu' avuto questo bisogno di cambiare.Carlo S.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' JOBS il vero GATES
          - Scritto da: Carlo S.
          La prima volta che ho avuto questo problema
          e' stato oltre dieci anni fa, quando sono
          passato da win a Macintosh.
          Da allora, non ho piu' avuto questo bisogno
          di cambiare.BWAAAAAAAAAAAAAAAAAA AJAHAHAvuoi dire che ora su X usi le applicazioni vecchie, e che le nuove versioni dei programmi te le REGALANO?!!?!?!?ma cosa stai dicendo !! ormai anche su Apple la corsa all aggiornamento... alle patch.ma tu dove eri quando hanno venduto l aggiornamento 10.1?;)ciaooo teso'non parliamo delle applicazioni... chi vuole usare X deve aggiornare TUTTO con spese assurde...e quindi ndo sta la differenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES
            - Scritto da: CrapX
            - Scritto da: Carlo S.

            La prima volta che ho avuto questo
            problema

            e' stato oltre dieci anni fa, quando sono

            passato da win a Macintosh.

            Da allora, non ho piu' avuto questo
            bisogno

            di cambiare.


            BWAAAAAAAAAAAAAAAAAA AJAHAHA

            vuoi dire che ora su X usi le applicazioni
            vecchie, e che le nuove versioni dei
            programmi te le REGALANO?!!?!?!?certo, le applicazioni vecchie si possono ancora usare come si possono ancora usare le applicazioni che giravano su 68000 cisc sui processori risk, sul mio imac gira perfettamente word 5.1 del 1992.le nuove versioni per X le devi pagare come upgrade come si fa da sempre sia per win che per mac
            non parliamo delle applicazioni... chi vuole
            usare X deve aggiornare TUTTO con spese
            assurde...anche questo non e' vero, questo vale solo per i driver delle periferiche, comunque se il driver non c`e` si puo` sempre riavviare con il 9 e tutto torna a funzionare.provalo un mac prima di parlareciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES

            vuoi dire che ora su X usi le applicazioni
            vecchie, e che le nuove versioni dei
            programmi te le REGALANO?!!?!?!?

            ma cosa stai dicendo !! ormai anche su Apple
            la corsa all aggiornamento... alle patch.

            ma tu dove eri quando hanno venduto l
            aggiornamento 10.1?
            Non era assolutamente in vendita...era gratis l'aggiornamento, solo spese di spedizione...Informati prima......
            ciaooo teso'
            non parliamo delle applicazioni... chi vuole
            usare X deve aggiornare TUTTO con spese
            assurde... Ma che cosa stai dicendo??? Le applicazioni che stanno nascendo per mac OS X sono dei normali Upgrade e chi e' un cliente registrato ( che ha pagato....) spesso sono gratis...
            e quindi ndo sta la differenza? La differenza sta che MacOSX costa 200.000 lire e XP molto di piu', XP e' un cesso e OSX no, che tu parli per sentito dire e io no....Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES
            State perdendo di vista l'articolo,non si parla di bonta' di s.o. ma di modalita' di diffusione,l'uno (gates)e' chiaramente sleale nei comportamenti,l'altro credo di no.E il bello e' che quando si mette a regalare qualche licenza (che a lui non costa niente) tutti allungano le mani come pezzenti senza pensare al significato del gesto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES

            State perdendo di vista l'articolo,non si
            parla di bonta' di s.o. ma di modalita' di
            diffusione,l'uno (gates)e' chiaramente
            sleale nei comportamenti,l'altro credo di
            no.
            E il bello e' che quando si mette a regalare
            qualche licenza (che a lui non costa niente)
            tutti allungano le mani come pezzenti senza
            pensare al significato del gesto.
            Bella questaAbbiamo scoperto che Larry Wall, Steve Jobs e company (escluso Gates ovviamente) se regalano qualcosa lo fanno col cuore, non c'e' nessun significato dietro quel gesto....Davvero bella!E io che pensavo che le varie Apple, IBM, HP etcpagherebbero oro per essere sicure di prendere il posto di Microsoft.Sveglia raga'... un regalo e' una regalo...a caval donato non si guarda in bocca...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES
            - Scritto da: maks
            Bella questa
            Abbiamo scoperto che Larry Wall, Steve Jobs
            e company (escluso Gates ovviamente) se
            regalano qualcosa lo fanno col cuore, non
            c'e' nessun significato dietro quel
            gesto....---------------------------------------------------------------In genere non lo sappiamo quando e quanto donano qualcosa. Al contrario se Bill Gates regala 1000 lire a quello che gli lava il parabrezza della macchina subito dopo indice una conferenza stampa per far sapere al mondo che cuore grande che ha.
            Davvero bella!
            E io che pensavo che le varie Apple, IBM,
            HP etc pagherebbero oro per essere sicure
            di prendere il posto di Microsoft....---------------------------------------------------------------Infatti è legittimo che tutti abbiano l'aspirazione di diventare monopolisti, la cosa grave è che in questo momento negli USA nessuno impedisce a Microsoft di continuare a violare la legge, anzi gli fanno pure i regali spacciandoli per punizione. Abito in un paese di 50 mila abitanti e mi piacerebbe moltissimo essere l'unico geometra. Ma se per esserlo comincio ad ammazzare tutti i miei colleghi, la mia aspirazione è legittima, il metodo non mi pare ortodosso.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES


            Bella questa

            Abbiamo scoperto che Larry Wall, Steve
            Jobs

            e company (escluso Gates ovviamente) se

            regalano qualcosa lo fanno col cuore, non

            c'e' nessun significato dietro quel

            gesto....
            ---------------------------------------------
            In genere non lo sappiamo quando e quanto
            donano qualcosa. Al contrario se Bill Gates
            regala 1000 lire a quello che gli lava il
            parabrezza della macchina subito dopo indice
            una conferenza stampa per far sapere al
            mondo che cuore grande che ha.
            io non gli crederei.. tu si?e perche' gli altri non fanno lo stesso?almeno i lavavetri ci guadagnerebbero qualcosa...

            Davvero bella!

            E io che pensavo che le varie Apple, IBM,

            HP etc pagherebbero oro per essere sicure

            di prendere il posto di Microsoft....
            ---------------------------------------------
            Infatti è legittimo che tutti abbiano
            l'aspirazione di diventare monopolisti, la
            cosa grave è che in questo momento negli USA
            nessuno impedisce a Microsoft di continuare
            a violare la legge, anzi gli fanno pure i
            regali spacciandoli per punizione.
            Abito in un paese di 50 mila abitanti e mi
            piacerebbe moltissimo essere l'unico
            geometra. Ma se per esserlo comincio ad
            ammazzare tutti i miei colleghi, la mia
            aspirazione è legittima, il metodo non mi
            pare ortodosso. Scommetto che se tu cominciassi a regalare i tuoi progetti, diventeresti subito molto famoso.Poi non credo che saresti cosi' buono da permettere agli altri di rientrare nel giro.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES
            voi pc fixed non ne sapete un c...l'aggiornamento non costava un bel nientepassavi con i tagliandi del 10 e ti davano il 10.1 e il 9.2.1 GRATIS + manualetto in italiano :))invece la bufala di xp a 800,000 che non va ?il mio collega è da quando l'ha messo che sbuffa !!ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES
            "ma tu dove eri quando hanno venduto l aggiornamento 10.1?"ma allora è un vizio...l'aggirnamento a 10.1 è gratuito per coloro che hanno acquistato il 10.0 dato che si trattava di una versione per "early users" che volevano cominciare a familiarizzarsi col nuovo OS.....chi acquista OS X 10.1 acquista un os completo (anche il cd di aggiornamento è completo ma non ti permette - a parte qualche modifica a parte - di instalare os X su un HD che non contiene una versione precedente) e il pacchetto comprende 3 cd: os X 10.1, os 9.2.1 e il cd dei developper tools...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' JOBS il vero GATES

            BWAAAAAAAAAAAAAAAAAA AJAHAHA [snip]E smetterla di sprecare banda con le tue idiozie da ignorante in materia ti fa schifo?O forse vuoi far sapere a tutti che, nel tuo immenso cuore, ogni volta che esce una nuova versione di office lo paghi per intero?Bizzarri, voi del picci': vi tirate i calci nelle palle da soli e poi venite qui a lamentarvi...Carlo S.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Gates il vero Bin Laden

      ed é un talebano chi all'acquisto di un
      computer non ti spiega molto bene che puoi
      scegliere tra diversi sistemi operativi.1 - bill gates e' piu' ricco di bin laden, quindi non e' bin laden2 - bill gates e' gia' l'anticristo, non ha tempo di fare anche il bin laden3 - bin laden non produce sistemi operativi, ergo, non e' bill gates4 - ora che abbiamo finito con le cazzate, possoanche spiegarti che non e' proprio compito di nessuno spiegarti niente sui sistemi operativi.Se vuoi sapere, studia, leggi, informati.Se vuoi solo comprare un pc, vai dal negoziante e gli chiedi marca e modello di un pc di marca, o marca e modello dei singoli pezzi e te lo fai assemblare.Non e' suo compito, ne e' tenuto, ad informarti sui diversi OS, le loro funzionalita' etc etcA meno che tu non glielo chieda esplicitamente, nel qual caso puo' farti un favore...Quando vai a comprare un cellulare ti dicono che hanno diversi OS, doverse caratteristiche tecnicheo ti basta sapere che ha loghi e suonerie personalizzabili e le cover intercambiabili?rassegnati, il pc e' un elettrodomestico ormai...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' Gates il vero Bin Laden
        Concordo pienamente con quanto detto prima. Ma:
        Quando vai a comprare un cellulare ti dicono
        che hanno diversi OS, doverse
        caratteristiche tecnicheSe non me lo dicono, di solito, cambio negozio!
        o ti basta sapere che ha loghi e suonerie
        personalizzabili e le cover intercambiabili?Ho il logo standard "Wind", suoneria standard, e la stessa cover di quando l'ho comprato.Pero' e' un dual-band!
        rassegnati, il pc e' un elettrodomestico
        ormai...Per l'ultimo televisore che ho comprato ho preteso di vedere i connettori posteriori e l'interfaccia utente.
  • Anonimo scrive:
    ma dategli quattro calci nel culo
    io mi chiedo come si possa solo prendere in considerazione una proposta del genere, uno che èaccusato di monopolio, per riparare propone diaumentare questo monopolio e c'è pure chi lo staad ascoltare, questo avido omuncolo con la faccia da fraticello è veramente qualcosa di incredibile, lo schifo che provo è talmente tanto che non riesco neppure ad esprimerlo
    • Anonimo scrive:
      Re: ma dategli quattro calci nel culo
      Eppure se non fosse stato per lui tu ora non saresti qui a discutere in un forum, perche' non ci sarebbe stato nessuno a leggere quello che scrivi, non avendo avuto la possibilita' di acquistare un pc ad un prezzo ragionevole, collegarsi a internet e navigare.Senza nulla togliere alla eccellente qualita' di un computer Apple, di cui io sono un assoluto fautore. Ma, ahime', attualmente io uso un pc con Windows, e non ho la minima intenzione di cambiare, perlomeno a breve scadenza.Se fosse stato per Apple eravamo ancora a fare i giochini con lo Spectrum o giu' di li.- Scritto da: nob_#
      io mi chiedo come si possa solo prendere in
      considerazione una proposta del genere, uno
      che è
      accusato di monopolio, per riparare propone
      di
      aumentare questo monopolio e c'è pure chi lo
      sta
      ad ascoltare, questo avido omuncolo con la
      faccia da fraticello è veramente qualcosa di
      incredibile, lo schifo che provo è talmente
      tanto che non riesco neppure ad esprimerlo
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo
        - Scritto da: Antoine La Fontaine
        Eppure se non fosse stato per lui tu ora non
        saresti qui a discutere in un forum, perche'
        non ci sarebbe stato nessuno a leggere
        quello che scrivi, non avendo avuto la
        possibilita' di acquistare un pc ad un
        prezzo ragionevole, collegarsi a internet e
        navigare.

        Senza nulla togliere alla eccellente
        qualita' di un computer Apple, di cui io
        sono un assoluto fautore. Ma, ahime',
        attualmente io uso un pc con Windows, e non
        ho la minima intenzione di cambiare,
        perlomeno a breve scadenza.

        Se fosse stato per Apple eravamo ancora a
        fare i giochini con lo Spectrum o giu' di
        li.Mi spiace ma io la penso in un altro modoi prezzi degli elaboratori non si sono abbassaticerto grazie a M$ ma alla concorrenza che c'èfra i vari produttori di PC, e poi il primo sistema operativo che ho usato era della DIGITpenso invece che probabilmente saremmo stati adiscutere su questo forum ma di quache cosa dipiù piacevole, in quanto all'intenzione di noncambiare SO dai retta pensaci perchè prima o poi sarai cstretto comunque a farlo, ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo


        Se fosse stato per Apple eravamo ancora a
        fare i giochini con lo Spectrum o giu' di
        li.se non fosse stato per Apple staresti scrivendo su questo forum senza:mousefinestreiconewysiwygstampanti laserfonts scalabilifloppy 3 1/2etc..etc..insomma staresti usando un bel DOS 9.0 o giu' di li'
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dategli quattro calci nel culo
          .... E poi basta con ' sta storia del PC meno costoso.... un Imac costa quanto un PC e per il 90% degli utenti va proprio bene...solo che nessuno lo capisce, si vuole i processori da 2giga,si compra il PC perche' si trovano i programmi COPIATI..... e poi, il solito 90% usa Word,Excel,Explorer e Outolook...che su un'Imac c'e' e gira benissimo....Nessuno compra quello che veramente serve.....si va sempre come pecore dietro ai consigli degli amici...- Scritto da: pietro



          Se fosse stato per Apple eravamo ancora a

          fare i giochini con lo Spectrum o giu' di

          li.
          se non fosse stato per Apple staresti
          scrivendo su questo forum senza:
          mouse
          finestre
          icone
          wysiwyg
          stampanti laser
          fonts scalabili
          floppy 3 1/2
          etc..etc..
          insomma staresti usando un bel DOS 9.0 o
          giu' di li'
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            ..ieri al supermercato, ho visto tra le altre cose, due computer:un iMac e un Pentum 4; senza entrare nelle caratteristiche HW, (dato che l'iMac, non era provvisto di scheda tecnica), il PIV, costa compreso monitor da 17", 2.300.000, mentre l'iMac, con un bel monitor integrato (non si puo' cambiare!) da 15", costa 3.800.000.Ti sembra che abbiano gli stessi prezzi??a me no! In quanto a programmi copiati, penso che gli utenti Mac, non siano meno copioni di quelli PC.Mandi
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: Picci
            ..ieri al supermercato, ho visto tra le
            altre cose, due computer:

            un iMac e un Pentum 4; senza entrare nelle
            caratteristiche HW, (dato che l'iMac, non
            era provvisto di scheda tecnica), il PIV,
            costa compreso monitor da 17", 2.300.000,
            mentre l'iMac, con un bel monitor integrato
            (non si puo' cambiare!) da 15", costa
            3.800.000.

            Ti sembra che abbiano gli stessi prezzi??
            molto probabilmente quello era un IMac con convigurazione superiore...il piu' piccolo della casa ( che per quello che dicevo io, uso domestico) costa proprio 2.200.000. Prima di dire che non c'e' paragone di velocita', provalo e vedrai che ha sufficente velocita' per fare il suo lavoro.Considera anche l'affidabilita'( non dico che non si pianta...solo un computer spento non si pianta)del suo HW e la facilita' di installazione SW ( basta leggere il manuale di un qualsiasa HW o SW per tutte e due le piattaforme e vedrai che dico il vero).Il monitor , se vuoi , lo puoi attaccare alla uscita video della scheda ( il monitor e' integrato ma il connettore c'e')Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dategli quattro calci nel culo
          - Scritto da: pietro



          Se fosse stato per Apple eravamo ancora a

          fare i giochini con lo Spectrum o giu' di

          li.
          se non fosse stato per Apple staresti
          scrivendo su questo forum senza:
          mousehttp://www.invent.org/book/book-text/engelbart.html
          finestre
          iconenotoriamente inventati dalla rank xerox
          wysiwyg
          stampanti laserevviva!! la hewlett packard non è nessuno!e comunque l'invenzione è sempre riconducibile alla rank xerox (laboratori di palo alto)
          floppy 3 1/2introdotti dalla sony http://inventors.about.com/library/weekly/aa110198.htm
          etc..etc..
          insomma staresti usando un bel DOS 9.0 o
          giu' di li'finiamola con questi falsi miti e parliamo di computers non di elettrodomestici !!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: giovanni


            - Scritto da: pietro





            Se fosse stato per Apple eravamo
            ancora a


            fare i giochini con lo Spectrum o giu'
            di


            li.

            se non fosse stato per Apple staresti

            scrivendo su questo forum senza:

            mouse
            http://www.invent.org/book/book-text/engelbar


            finestre

            icone

            notoriamente inventati dalla rank xeroxNotoriamente sviluppate dalla Apple (Mac 1984, e prima Lisa 1982)

            wysiwyg

            stampanti laser

            evviva!! la hewlett packard non è nessuno!Infatti! Quando la Apple Laserwriter stampava in postscript, la HP aveva 512 Kb di RAM e stampava immagini raster di solo mezza pagina di grandezza, con font a dimensione fissa.
            e comunque l'invenzione è sempre
            riconducibile alla rank xerox (laboratori di
            palo alto)Errato


            floppy 3 1/2

            introdotti dalla sony no, invetanti dalla sony, adottati per la prima volta in assoluto sul Mac, sui PC parecchi anni dopo (con l'eccezione dell'Apricot PC che era del 1985)non venite a raccontare cavolate, quando usate i computers dall'anno scorso!Quando si impaginava col Mac il PC aveva le chede Hercules monocromatiche e il miglior programma di grafica era l'infame DrHalo...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            ma li leggi i link oppure sei un cultore della "storia dell'informatica secondo me?"- Scritto da: Torpedine
            - Scritto da: giovanni





            - Scritto da: pietro







            Se fosse stato per Apple eravamo

            ancora a



            fare i giochini con lo Spectrum o
            giu'

            di



            li.


            se non fosse stato per Apple staresti


            scrivendo su questo forum senza:


            mouse


            http://www.invent.org/book/book-text/engelbar




            finestre


            icone



            notoriamente inventati dalla rank xerox

            Notoriamente sviluppate dalla Apple (Mac
            1984, e prima Lisa 1982)



            wysiwyg


            stampanti laser



            evviva!! la hewlett packard non è
            nessuno!

            Infatti! Quando la Apple Laserwriter
            stampava in postscript, la HP aveva 512 Kb
            di RAM e stampava immagini raster di solo
            mezza pagina di grandezza, con font a
            dimensione fissa.


            e comunque l'invenzione è sempre

            riconducibile alla rank xerox (laboratori
            di

            palo alto)
            Errato





            floppy 3 1/2



            introdotti dalla sony

            no, invetanti dalla sony, adottati per la
            prima volta in assoluto sul Mac, sui PC
            parecchi anni dopo (con l'eccezione
            dell'Apricot PC che era del 1985)


            non venite a raccontare cavolate, quando
            usate i computers dall'anno scorso!
            Quando si impaginava col Mac il PC aveva le
            chede Hercules monocromatiche e il miglior
            programma di grafica era l'infame DrHalo...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo


            notoriamente inventati dalla rank xerox

            Notoriamente sviluppate dalla Apple (Mac
            1984, e prima Lisa 1982)è piccola la differenza tra inventare e sviluppare...
            Infatti! Quando la Apple Laserwriter
            stampava in postscript, la HP aveva 512 Kb
            di RAM e stampava immagini raster di solo
            mezza pagina di grandezza, con font a
            dimensione fissa.ok, dà un'occhiata a una HP laser di oggi e una equivalente apple, poi mi dici.


            e comunque l'invenzione è sempre

            riconducibile alla rank xerox (laboratori
            di

            palo alto)
            Erratoinvece è vero.


            floppy 3 1/2



            introdotti dalla sony

            no, invetanti dalla sony, adottati per la
            prima volta in assoluto sul Mac, sui PC
            parecchi anni dopo (con l'eccezione
            dell'Apricot PC che era del 1985)mi pare ci sia differenza tra inventare (o introdurre) ed adottare, non giocare con le parole, pleaseciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            A me invece pare che, per tornare in
            argomento, tutto quello di cui si vanta la
            Microsoft sia stato invetato, o introdotto,
            o adottato per primo e reso usabile da
            Apple, cosa di cui il popolo bue non ha
            coscienza.ti dò perfettamente ragione su questo. Se vedi io ho commentato solo le tue affermazioni sulle invenzioni. sony ha inventato il floppy, xerox la stampa laser. punto, non volevo fare altre polemiche.
            materiale di immediato valore: grafica,
            musica, multimediale, video, e invece il mio lavoro (programmatore) non ha valore immediato? e uno che usa il pc in campo industriale come cnc non ha un valore immediato?e uno che usa il pc (o il mac) in campo cad non produce lavoro di valore immediato?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            e invece il mio lavoro (programmatore) non
            ha valore immediato? e uno che usa il pc in
            campo industriale come cnc non ha un valore
            immediato?
            e uno che usa il pc (o il mac) in campo cad
            non produce lavoro di valore immediato?
            per valore immediato intendo questo: come grafico sai quanti milioni di grafica posso creare in un giorno?Sai quanti milioni di merce passa per le macchine di un tipografo al giorno?quanti milioni di valore in codice puoi creare in un giorno di lavoro?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            non è solo con la grafica e il multimedia
            che si fanno i soldi...lo so perfettamente, ma materialemente, se stai mezza giornata dietro all'OS, tu non mi sai dire quanto perdi, io probabilmente sì, perché dalla mattina alla sera posso avere il riscontro immediato, tutto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            chi, ha mai sostenuto questo (all'infuori di
            te) ?Il marketing di Microsoft e tutti quelli che gli vanno dietro (ora puoi... ma via!)
            infatti se apri il tuo G4 trovi concetti
            come EIDE, PCI, SDRAM ... tutte tecnologie
            utili inventate a Jobs per migliorare il tuo
            mondo ...
            :////Infatti io il mio G4 non lo riavvio da Marzo, anche se ha l'EIDE etc. Come vedi con le stesse tecnologie di base (ma non tutte) si possono fare cose ben diverse: pensa che spreco...
            Si certo ... nessuno ha sostenuto che M$ sia
            la divinità ... ma di certo il Dio computer
            non si chiama Apple. ( o Jobs ) Il mio sì, mi ci guadagno il pane e mi diverto pure!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: Torpedine


            chi, ha mai sostenuto questo (all'infuori
            di

            te) ?

            Il marketing di Microsoft e tutti quelli che
            gli vanno dietro (ora puoi... ma via!)si perchè "think different" è la redenzione vero?ad ogni modo non condivido neanche TUTTA la filosofia XP detto per inciso.

            infatti se apri il tuo G4 trovi concetti

            come EIDE, PCI, SDRAM ... tutte tecnologie

            utili inventate a Jobs per migliorare il
            tuo

            mondo ...

            :////
            Infatti io il mio G4 non lo riavvio da
            Marzo, anche se ha l'EIDE etc. Come vedi con
            le stesse tecnologie di base (ma non tutte)
            si possono fare cose ben diverse: pensa che
            spreco...Ho accanto a me un p200MMX che non viene spento nè riavviato dal 1999 non parlo dell'Os perchè apriremmo un altro thread infinito (Dio ce ne scampi)

            Si certo ... nessuno ha sostenuto che M$
            sia

            la divinità ... ma di certo il Dio
            computer

            non si chiama Apple. ( o Jobs )

            Il mio sì, mi ci guadagno il pane e mi
            diverto pure!Anche io ho le mie divinità, oltre al pane ci compre pure il companatico ed il divertimento abbonda.Ne stai facendo una assurda questione di religione ... ed interpreti le cose solo dal tuo punto di vista (vedi la grafica vs il codice) .. il mondo non è nè tutta grafica nè tutto codice ed insieme non bastano.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            si perchè "think different" è la redenzione
            vero?Per molti utenti lo sarebbe...

            Ho accanto a me un p200MMX che non viene
            spento nè riavviato dal 1999
            non parlo dell'Os perchè apriremmo un altro
            thread infinito (Dio ce ne scampi) Con Linux scommetto...
            Ne stai facendo una assurda questione di
            religione ... ed interpreti le cose solo dal
            tuo punto di vista (vedi la grafica vs il
            codice) .. il mondo non è nè tutta grafica
            nè tutto codice ed insieme non bastano. No, ne sto parlando con (auto)ironia, per il resto sono ateo...A Ggiova' , volemose bbene!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: Torpedine




            Ho accanto a me un p200MMX che non viene

            spento nè riavviato dal 1999

            non parlo dell'Os perchè apriremmo un
            altro

            thread infinito (Dio ce ne scampi)

            Con Linux scommetto...Uptime di 2 anni??? troppo anche per Linuxdirei BSD :-)Cia'
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: giovanni



            Ho accanto a me un p200MMX che non viene
            spento nè riavviato dal 1999
            non parlo dell'Os perchè apriremmo un altro
            thread infinito (Dio ce ne scampi)

            Anche io ho un PC Win che non spengo da 2anni!!!!! Sono in attesa , infatti , che il Windows si chiuda e mi dica che posso spengere il PC...... mmmmm non sara' mica piantato???
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dategli quattro calci nel culo
          Ma siete tutti pazzi furiosi?O forse semplicemente ignoranti?Io no uso ne' ho mai usato apple, ma chi sa l'ABC della storia dell'informaticasa che Apple e' stata la prima a sviluppareun interfaccia a fineste, il drag 'n' drop,ecc. (L'invenzione primaria e' stata deilaboratori Xerox).Per quanto riguarda internet, tutti sanno cheMicrosoft si e' unita tardi alla festa, tanto che Windows 95, nella prima versione,non era assolutamente orientato in questadirezione.Se non ci fosse stata Microsoft, staremmo usandoil PC in modo del tutto analogo ad ora, usandochi Apple, chi PC con OS/2 o Linux.La storiella che e' stata MS ad inventarel'interfaccia a finestre e internet e' unapatetica menzogna, da lasciare ai poveristolti.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo
        - Scritto da: Antoine La Fontaine
        Eppure se non fosse stato per lui tu ora non
        saresti qui a discutere in un forum, perche'
        non ci sarebbe stato nessuno a leggere
        quello che scrivi, non avendo avuto la
        possibilita' di acquistare un pc ad un
        prezzo ragionevole, collegarsi a internet e
        navigare.Bill VIVE su questo tipo di leggende metropolitonto.Se non ci fosse stato lui ci sarebbe stato qualcun altro a coprire quella fascia di mercato (migliore di lui, visto che peggiore non può essere).
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo
        ...se non era per APPLE erava ancora qui a lavorare in DOS...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo

        Eppure se non fosse stato per lui tu ora non
        saresti qui a discutere in un forum, perche'
        non ci sarebbe stato nessuno a leggere
        quello che scrivi, non avendo avuto la
        possibilita' di acquistare un pc ad un
        prezzo ragionevole, collegarsi a internet e
        navigare.Con Amiga seguivo un mucchio di forum ancor prima dell'avvento di Windwos (Fidonet), e il primo contatto con Internet l'ho avuto su macchine UNIX (Quando Bill Gates pianificava di imporre il suo Microsoft Network).
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dategli quattro calci nel culo


          possibilita' di acquistare un pc ad un

          prezzo ragionevole, collegarsi a internet

          e navigare.

          Con Amiga seguivo un mucchio di forum ancor
          prima dell'avvento di Windwos (Fidonet), e
          il primo contatto con Internet l'ho avuto su
          macchine UNIX (Quando Bill Gates pianificava
          di imporre il suo Microsoft Network).Mi associo!Prezzo ragionevole sta cippa! Il mio Amiga 1200 l'avevo pagato 1 milione, in quanto a grafica e audio stracciava il #$%^ ai PC allora in circolazione (che tra l'altro costavano una cifra) reggeva una connessione internet senza piantarsi (come invece faceva il professionalissimo win3.1) ed era venduto insieme ad un OS MULITASKING PREEMPITIVE (GRATUITO) che stava su un floppy!E mi si viene a parlare di prezzi ragionevoli? Ma va va...Ciaomarco
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo

            Mi associo!Anche io; ma con qualche precisazione.
            Prezzo ragionevole sta cippa! Il mio Amiga
            1200 l'avevo pagato 1 milione, in quanto a
            grafica e audio stracciava il #$%^ ai PC
            allora in circolazione (che tra l'altroIndubbiamente vero! Basti pensare che l'intrfaccia tra chip video e il resto dell'Amiga 3000, alla base, non era altro che il moderno AGP. Introdotto , rivisto e corretto, su PC diciamo... 5/6 anni piu' tardi.
            costavano una cifra) reggeva una connessione
            internet senza piantarsi (come invece facevaFalso. Amiga non aveva TCP/IP e protocol stack insieme all'OS. Pero' c'era AMI-TCP che si scaricava in giro ed era comunque di gran lunga superiore a WinSock.
            il professionalissimo win3.1) ed era venduto
            insieme ad un OS MULITASKING PREEMPITIVE
            (GRATUITO) che stava su un floppy!Veramente stava parte su ROM (512K) e parte su floppy (da 880k: formato Amiga). E comunque non era free. Semplicemente era compreso nel prezzo del computer.
      • Anonimo scrive:
        Studiatevi un po' di storia...
        - Scritto da: Antoine La Fontaine
        Eppure se non fosse stato per lui tu ora non
        saresti qui a discutere in un forum, perche'
        non ci sarebbe stato nessuno a leggere
        quello che scrivi, non avendo avuto la
        possibilita' di acquistare un pc ad un
        prezzo ragionevole, collegarsi a internet e
        navigare. Ti conviene ripassarti un po' di storia. Se microsoft non fosse stata contrastata da nessuno, adesso internet non esisterebbe proprio e tu adesso non staresti scrivendo un bel niente.Microsoft originariamente avrebbe voluto spazzare via internet (mostro anarchico su governato da tecnologie totalmente non microsoft) ed imporre "microsoft Network". Probabilmente adesso Punto informatico avrebbe dovuto pagare delle royalties a Microsoft per poter essere pubblicato sulla loro rete proprietaria.Ti ricordo che l'installazione di default di windows '95 non prevedeva il protocollo TCP. Questo non avveniva a caso. Microsoft voleva ostacolare con ogni mezzo possibile l'uso di internet, tanto è vero che l'attualmente usatissimo Internet Explorer è stato prodotto solo dopo una clamorosa correzione di rotta delle politiche di microsoft, quando si sono resi conto che Netscape si stava creando un monopolio in un mercato che microsoft considerava destinato a morire proprio perchè era lei a volerlo uccidere.
        Senza nulla togliere alla eccellente
        qualita' di un computer Apple, di cui io
        sono un assoluto fautore. Onestamente I mac basati sulla serie motorola 68000 avevano un hardware decisamente scadente... Per dirne una, ricordo che un mac basato su 68020 (non ricordo esattamente.. il modello forse si chiamava LC20) aveva un architettura che castrava il processore per farlo lavorare su un bus dati a 16 bit, praticamente dimezzandone la velocità. Conoscevo una persona che aveva speso fior di milioni per quel mac. Non vi dico la sua faccia quando gli feci vedere come giravano i programmi che usava lui su un amiga 3000 in emulazione machintosh. Ricordo anche che ai tempi un redattore di una quotatissima rivista Mac ammise candidamente di non aver mai avuto un mac ma di aver sempre usato un Amiga in emulazione...
        Se fosse stato per Apple eravamo ancora a
        fare i giochini con lo Spectrum o giu' di
        li. Anche qui ti consiglio di ripassarti un po' di storia: Io ricordo un sistema operativo che si chiamava AmigaOS (che, nel 1985, aveva tutte le caratteristiche che Bill Gates spacciava per rivoluzionarie all'uscita di Windows 95, dieci anni dopo. Prime fra tutte: il multitasking preemptive ed il 32 bit. Non era neanche l'unico.. Esisteva anche il RiscOS della Acorn, per dirne uno.. ed avevano tutti interfacce grafiche migliori di quella microsoft dei tempi.. [Per la cronaca... il primo computer a 32 bit da casa risale ai tempi del Vic 20 e del Commodore 64 e si tratta del Texas TI99/4A, discretamente diffuso] Io non ho MAI avuto un pc prima che uscisse windows 98, nè ho mai accettato l'idea di usare quell'ABORTO di windows 3.1. Mi sono divertito parecchio quando la gente mi chiedeva -"hai un disco da 200 mega e non lo devi dividere in partizioni da 32 mega???" -"hai 16 mega di ram e tutti i programmi li usano usare tranquillamente?" [quella della memoria estesa è la più grande barzelletta della storia dell'informatica]-"puoi continuare a lavorare anche se stai formattando un floppy?" Non accetto assolutamente che si cerchi di insinuare l'idea che microsoft ci abbia salvati dal mondo degli home computer ad 8 bit. Mi dispiace. Oggi tornereste indietro ad usare Windows 3.1? Microsoft ha invece agito da FRENO allo sviluppo tecnologico, imponendoci per 10 anni quella schifezza di Windows 3.1 cui sono sempre esistite delle alternative migliori. Sempre rivangando la storia... Microsoft stessa stava lavorando ad una di queste alternative, insieme ad IBM. sto parlando di OS/2.Microsoft ha abbandonato lo sviluppo di OS/2 (32 bit e multitasking) per produrre ed imporre il rottame di cui sopra solo perchè non voleva spartire la torta di OS/2 con IBM.Meditate.
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...

          Microsoft ha invece agito da FRENO allo
          sviluppo tecnologico, Perfettamente d'accordo. Per il resto l'esperienza di Amiga è stato uno dei peggiori flop della storia dell'informatica, peccato perché la carica innovativa di Amiga, anche se mal diretta, avrebbe portato molto in avanti tutto il settore. Bah!
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...
          il tuo post andrebbe scolpito sul fianco di una montagna, per ricordare a tutti la verità una volta che questa sarà definitivamente stravolta dai potenti e dai loro servi armati di penna, anzi di tastiera e conformismo intellettuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: tony clifton
            il tuo post andrebbe scolpito sul fianco di
            una montagna, per ricordare a tutti la
            verità una volta che questa sarà
            definitivamente stravolta dai potenti e dai
            loro servi armati di penna, anzi di tastiera
            e conformismo intellettuale.infatti di fianco alle montagne solitamente vengono scolpite tutte le imposizioni + menzognere.Ma pe favore !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            cazzo, e io che speravo in un commento intelligente.....e per la cronaca: non ho mai visto scritte scolpite sulle montagne, era solo un'immagine a indicare l'importanza delle tesi esposte.se tu le hai mai viste dimmi please che droghe usi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: tony clifton
            cazzo, e io che speravo in un commento
            intelligente.....e per la cronaca: non ho
            mai visto scritte scolpite sulle montagne,
            era solo un'immagine a indicare l'importanza
            delle tesi esposte.se tu le hai mai viste
            dimmi please che droghe usi.nessuna droga al di fuori della caffeina :)Se poi per "intelligente" deve essere per forza qualcosa che "conviene" beh... mi munirò di fette di prosciutto anche io .. che dire?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            io le fette di prosciutto le metto sulla scheda elettorale...scusa per quell'"intelligente", suona veramente male.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: tony clifton
            io le fette di prosciutto le metto sulla
            scheda elettorale...scusa per
            quell'"intelligente", suona veramente male.è sicuramente da fenomeni come questo che nasce il detto "ciascuno ha governo che si merita"... governo maiale? :))ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...
          Forse il miglior Post che compare su P.I. da qualche anno.Grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...
          Mi hai anticipato di 7 minuti...COMPLETAMENTE D'ACCORDO SU TUTTO.Scusate il maiuscolo.Il problema, adesso, è: qual è il modo migliore per fare capire queste cose alla gente?CiaoDiego
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...

          [Per la cronaca... il primo computer a 32
          bit da casa risale ai tempi del Vic 20 e del
          Commodore 64 e si tratta del Texas TI99/4A,
          discretamente diffuso]oggi la gara delle bufale eh? http://www.btinternet.com/~shawweb/stephen/book6.htmdove si legge per inciso:"The TI99/4A contains a 16 bit microprocessor, the 9900. This was one of the first 16 bit processors to be made. However, apart from a very small section of memory, the processor communicates with the rest of the console using an 8 bit data line. As a user you do not therefore see the high speeds theoretically possible with a 16 bit micro."
          Io non ho MAI avuto un pc prima che uscisse
          windows 98, nè ho mai accettato l'idea di
          usare quell'ABORTO di windows 3.1. Mi sono
          divertito parecchio quando la gente mi
          chiedeva
          -"hai un disco da 200 mega e non lo devi
          dividere in partizioni da 32 mega???"
          -"hai 16 mega di ram e tutti i programmi li
          usano usare tranquillamente?" [quella della
          memoria estesa è la più grande barzelletta
          della storia dell'informatica]
          -"puoi continuare a lavorare anche se stai
          formattando un floppy?"All'epoca vi divartivate con la storia dei nomi di file lunghi ... Alla data odierna ti potrei mandare un file con nome + 32 caratteri e mettere in crisi la tua meletta. Ma per favore !!
          Non accetto assolutamente che si cerchi di
          insinuare l'idea che microsoft ci abbia
          salvati dal mondo degli home computer ad 8
          bit. Mi dispiace.Condivido
          Oggi tornereste indietro ad usare Windows
          3.1?E tu torneresti al system 7.x?
          Microsoft ha invece agito da FRENO allo
          sviluppo tecnologico, imponendoci per 10
          anni quella schifezza di Windows 3.1 cui
          sono sempre esistite delle alternative
          migliori. mentre apple ancora oggi non riesce a gestire adeguatamente un database.
          Sempre rivangando la storia... Microsoft
          stessa stava lavorando ad una di queste
          alternative, insieme ad IBM.

          sto parlando di OS/2.

          Microsoft ha abbandonato lo sviluppo di OS/2
          (32 bit e multitasking) per produrre ed
          imporre il rottame di cui sopra solo perchè
          non voleva spartire la torta di OS/2 con
          IBM.
          pensa solo che apple non ha mai voluto spartire nulla con nessuno.Medita Medita
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: giovanni

            [Per la cronaca... il primo computer a 32

            bit da casa risale ai tempi del Vic 20 e

            del Commodore 64 e si tratta del Texas

            TI99/4A, discretamente diffuso]
            oggi la gara delle bufale eh?
            http://www.btinternet.com/~shawweb/stephen/boSul sito parla anche del fatto che aveva la plastica viva ??? Dopo che lo tenevi acceso un po' ci potevi lasciare lo stampo di un soldatino di metallo affondandocelo dentro; poi piano piano tornava, raffreddandosi, alla sua forma originale :=)

            Io non ho MAI avuto un pc prima che

            uscisse windows 98, nè ho mai accettato

            l'idea di usare quell'ABORTO di windows 3.1.

            Mi sono divertito parecchio quando la gente

            mi chiedeva

            -"hai un disco da 200 mega e non lo devi

            dividere in partizioni da 32 mega???"

            -"hai 16 mega di ram e tutti i programmi

            li usano usare tranquillamente?" [quella

            della memoria estesa è la più grande

            barzelletta della storia dell'informatica]

            -"puoi continuare a lavorare anche se stai

            formattando un floppy?"
            All'epoca vi divartivate con la storia dei
            nomi di file lunghi ... Alla data odierna ti
            potrei mandare un file con nome + 32
            caratteri e mettere in crisi la tua meletta.
            Ma per favore !!Sul mio A4000 li leggo :)

            Non accetto assolutamente che si cerchi

            di insinuare l'idea che microsoft ci abbia

            salvati dal mondo degli home computer ad 8

            bit. Mi dispiace.
            CondividoSacrosanto

            Oggi tornereste indietro ad usare Windows

            3.1?
            E tu torneresti al system 7.x?Ho amici che ci navigano senza eccessivi problemi con il Sys 7, ci fanno anche un po' di grafica.E non lamentano problemi.

            Microsoft ha invece agito da FRENO allo

            sviluppo tecnologico, imponendoci per 10

            anni quella schifezza di Windows 3.1 cui

            sono sempre esistite delle alternative

            migliori.

            mentre apple ancora oggi non riesce a
            gestire adeguatamente un database.Mica si puo' avere tutto e sumbito: senno' sarebbe ancora Amiga.
            pensa solo che apple non ha mai voluto
            spartire nulla con nessuno.Neanche Commodore, e abbiam visto la fine che ha fatto; spero solo che M$ finisca altrettanto male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...

            Sul sito parla anche del fatto che aveva la
            plastica viva ??? Dopo che lo tenevi acceso
            un po' ci potevi lasciare lo stampo di un
            soldatino di metallo affondandocelo dentro;
            poi piano piano tornava, raffreddandosi,
            alla sua forma originale :=)eheheh :))) vero !!
            Sul mio A4000 li leggo :)anche io sono stato (a lungo amighista) ma mi sono fermato al 3000 (glorioso!)


            Non accetto assolutamente che si
            cerchi


            di insinuare l'idea che microsoft ci
            abbia


            salvati dal mondo degli home computer
            ad 8


            bit. Mi dispiace.

            Condivido

            SacrosantoDi fatto non sono pro Microsoft nè pro nulla ...L'assurdo di questo forum è che si tenta di "spodestare" (mi si passi il termine) qualcuno per salirci e ricominciare da capo !!Ma per carità vi prego !!


            Oggi tornereste indietro ad usare
            Windows


            3.1?


            E tu torneresti al system 7.x?

            Ho amici che ci navigano senza eccessivi
            problemi con il Sys 7, ci fanno anche un po'
            di grafica.
            E non lamentano problemi. anche io ho macchine con NT 3.51 e stranamente non si sono mai fermate :)Talvolta accendo il C=64 e mi faccio una surfata ... non mi lamento anzi :)


            Microsoft ha invece agito da FRENO
            allo


            sviluppo tecnologico, imponendoci per
            10


            anni quella schifezza di Windows 3.1
            cui


            sono sempre esistite delle alternative


            migliori.



            mentre apple ancora oggi non riesce a

            gestire adeguatamente un database.

            Mica si puo' avere tutto e sumbito: senno'
            sarebbe ancora Amiga.peccato che i database siano necessari al giorno d'oggi :)

            pensa solo che apple non ha mai voluto

            spartire nulla con nessuno.

            Neanche Commodore, e abbiam visto la fine
            che ha fatto; spero solo che M$ finisca
            altrettanto male.Speriamo che si sia crescita per tutti .. questa è la verità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            Ora ti ribecco di qua:
            All'epoca vi divartivate con la storia dei
            nomi di file lunghi ... Alla data odierna ti
            potrei mandare un file con nome + 32
            caratteri e mettere in crisi la tua meletta.
            Ma per favore !! Il mio melone gestice i nome di 256 caratteri Unicode con supporto delle ;lingue non latine e di quelle a doppio byte: basta?


            Non accetto assolutamente che si cerchi
            di

            insinuare l'idea che microsoft ci abbia

            salvati dal mondo degli home computer ad 8

            bit. Mi dispiace.

            CondividoAnche io, ma penso proprio che lui parlasse di Amiga, non di Mac


            Oggi tornereste indietro ad usare Windows

            3.1?

            E tu torneresti al system 7.x?dovendo scegliere tra System 7 e 3.1, penso proprio di sì, avrebbe comunque più funzioni del 95...


            Microsoft ha invece agito da FRENO allo

            sviluppo tecnologico, imponendoci per 10

            anni quella schifezza di Windows 3.1 cui

            sono sempre esistite delle alternative

            migliori.

            mentre apple ancora oggi non riesce a
            gestire adeguatamente un database.Mah, io qua sotto ho MySQL... e PHP
            pensa solo che apple non ha mai voluto
            spartire nulla con nessuno.Certo, Apple vende Hardware, non sofware, se vuole sopravvivere deve regolarsi di conseguenza: questo è il motivo per cui OsX non verrà portato su Intel.
            Medita MeditaFatto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: Torpedine
            Ora ti ribecco di qua:


            All'epoca vi divartivate con la storia dei

            nomi di file lunghi ... Alla data odierna
            ti

            potrei mandare un file con nome + 32

            caratteri e mettere in crisi la tua
            meletta.

            Ma per favore !!

            Il mio melone gestice i nome di 256
            caratteri Unicode con supporto delle ;lingue
            non latine e di quelle a doppio byte: basta?

            probabilmente parli di X cha ha altri noti problemi (e c'è voluto il nuovo millennnio perchè arrivasse)


            Non accetto assolutamente che si
            cerchi

            di


            insinuare l'idea che microsoft ci abbia


            salvati dal mondo degli home computer
            ad 8


            bit. Mi dispiace.



            Condivido
            Anche io, ma penso proprio che lui parlasse
            di Amiga, non di Mac




            Oggi tornereste indietro ad usare
            Windows


            3.1?



            E tu torneresti al system 7.x?
            dovendo scegliere tra System 7 e 3.1, penso
            proprio di sì, avrebbe comunque più funzioni
            del 95...




            Microsoft ha invece agito da FRENO
            allo


            sviluppo tecnologico, imponendoci per
            10


            anni quella schifezza di Windows 3.1
            cui


            sono sempre esistite delle alternative


            migliori.



            mentre apple ancora oggi non riesce a

            gestire adeguatamente un database.

            Mah, io qua sotto ho MySQL... e PHPallora è evidente che parli di X ... mySQL è un database relazionale senza integrità referenziale, senza transaction, senza stored procedures.In pratica se ci fai un sito di e-commerce non sei molto diverso da un criminale !!Per carità è un ottimo prodotto... ma è lontano dal concetto moderno di DB descritto dalle 12 regole di Coddhttp://luna.pepperdine.edu/~ckettemb/class/Codd12R.html

            pensa solo che apple non ha mai voluto

            spartire nulla con nessuno.
            Certo, Apple vende Hardware, non sofware, se
            vuole sopravvivere deve regolarsi di
            conseguenza: questo è il motivo per cui OsX
            non verrà portato su Intel.

            Medita Medita

            Fatto!Rifallo allora :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...

            probabilmente parli di X cha ha altri noti
            problemi Sì? Oddio, che problemi ha?(e c'è voluto il nuovo millennnio
            perchè arrivasse)Invece il famigerato Win consumer con tecnologia Nt ci ha messo poco, e quando è arrivato, che bel gioiello!
            allora è evidente che parli di X ... Parlo del siatema che uso da mesi...
            mySQL è un database relazionale senza
            integrità referenziale, senza transaction,
            senza stored procedures.
            In pratica se ci fai un sito di e-commerce
            non sei molto diverso da un criminale !!

            Per carità è un ottimo prodotto... ma è
            lontano dal concetto moderno di DB descritto
            dalle 12 regole di CoddPerò segue le regole di Torpedine: non costa nulla, è mostruosamente efficiente, funziona benissimo.Se no c'è sempre Oracle...


            Medita Medita



            Fatto!
            Rifallo allora :)Rifatto! 4accidenti, stamani mi diverto come un pazzo! :-p
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...

            Rifatto! 4accidenti, stamani mi diverto come
            un pazzo! :-pcontento tu... cosa vuoi che ti dica?... se parli database relazionale però non dire muSql altrimenti cita pure filemaker e facciamo tombola.divertiticiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            ...dimenticavo Filemaker...
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...
            - Scritto da: Torpedine
            ...dimenticavo Filemaker...infatti ... è davvero da dimenticare !!:))ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiatevi un po' di storia...

            All'epoca vi divartivate con la storia dei
            nomi di file lunghi ... Alla data odierna ti
            potrei mandare un file con nome + 32
            caratteri e mettere in crisi la tua meletta.
            Ma per favore !!manda pure... penso che il suo AMIGA reggerebbe benissimo :)Ciaomarco
          • Anonimo scrive:
            Re: Non mi sembra proprio
            Adesso, dimmi, in quale parte del discorso che ho fatto ho detto di avere mai avuto un macintosh? Tutte le tue frecciatine cadono nel vuoto. io non ho mai difeso il mac e me ne sono sempre guardato bene dall'idea di averne uno. Era troppo forte la tentazione di rompere le scatole per leggere quello che ti dicono?p.s.effettivamente è vero, il TI994A è un 16 bit... in effetti ai tempi parlare di 16 bit era figo quanto adesso parlare dei 64 bit... vecchiaia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiatevi un po' di storia...
          Mitico!Sei un grande!
      • Anonimo scrive:
        L'inventore di internet
        - Scritto da: Antoine La Fontaine
        Eppure se non fosse stato per lui tu ora non
        saresti qui a discutere in un forum, perche'
        non ci sarebbe stato nessuno a leggere
        quello che scrivi, non avendo avuto la
        possibilita' di acquistare un pc ad un
        prezzo ragionevole, collegarsi a internet e
        navigare.Lezione di storiaAlla fine del 1995 Microsoft lancia il migliore sistema operativo del mondo, Windows95; a corredo si trova un programma per la connessione ad una fantomatica "The Microsoft Network", o qualcosa di simile, ovvero una brutta copia di internet, a pagamento, dove puoi trovare un sacco di notizie su windows95 e su come sia il MIGLIORE sistema operativo dell'universo.Per fortuna, la comunità telematica, era formata da un ristretto numero di curiosi, ma soprattutto di studenti e di professionisti, che conoscevano il significato della parola "standard", e non si interessarono mai di questa schifezzina. Così, anni dopo, Microsoft si vide costretta ad "INVENTARE INTERNET".Considerazione sociologicaOggi la comunità telematica si è arricchita di una quantità industriale di persone, la maggior parte delle quali prendono 3 virus al giorno perchè cliccano su tutte le icone che vedono e sono tutte convinte che il formato word sia standard e di molte altre amenità.La conseguenza, oggi, è che quando mando ai miei amici le mail firmate con PGP, loro mo dicono "perchè mandi le mail come allegati?", senza capire che il loro bellissimo autluc, dopo averli più volte infettati, cerca di non fare funzionare le cose VERAMENTE utili della rete.Domanda di logicaIn una situazione del genere, quanti anni dovremo aspettare prima di vedere INTERNET targata MicroSoft?MeditateCiaoDiego
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dategli quattro calci nel culo
        - Scritto da: Antoine La Fontaine
        Eppure se non fosse stato per lui tu ora nonDiamo a cesare quel che e' di cesare:Eppure se non fosse stato per IBM tu ora non...e lui non sarebbe nessuno :-) assemblatoredi rom... bah! coi se e coi ma son lastricate le strade delmondoCia'
        • Anonimo scrive:
          Re: ma dategli quattro calci nel culo
          - Scritto da: AlAn
          Diamo a cesare quel che e' di cesare:
          Eppure se non fosse stato per IBM tu ora
          non...
          e lui non sarebbe nessuno :-) assemblatore
          di rom... bah!
          coi se e coi ma son lastricate le strade del
          mondoquando IBM era... e Microsoft era... e billy era nessuno, io mi divertivo con il mio sistema multimediale amiga 500 e amiga 1200.Era divertente vedere quei poveri sfigati la cui massima multimedialita' era un beeper e uno schermo CGA a 4 colori.ah... e mi presi un amiga perche' oltretutto costava anche poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma dategli quattro calci nel culo
            - Scritto da: munehiro
            - Scritto da: AlAn

            e lui non sarebbe nessuno :-) assemblatore

            di rom... bah!

            ah... e mi presi un amiga perche' oltretutto
            costava anche poco.Aveva la rom msbasic? ;-)Cia'
Chiudi i commenti