L'ICANN corre verso la ControRiforma

Tolta ogni base democratica, l'organismo è sul punto di approvare un piano di riorganizzazione con cui spera di convincere quelli che contano


Roma – Qualche squarcio di speranza che l’ICANN esca dall’attuale empasse e che la complessa gestione dei domini internet sia restituita al mondo della rete è balenato nel corso dell’ultima riunione della Board dell’ICANN, che ha approvato preliminarmente un progetto che trasforma sostanzialmente l’ente di supervisione sui domini. Ed è dunque un peccato, secondo molti, che questo avvenga nel segno di una accondiscendenza alle pressioni delle lobby economiche.

Al centro della revisione sono due punti essenziali: trasformazione dei metodi di selezione dei Directors in ICANN, cioè di chi ha voce in capitolo nell’organismo, e modifiche al sistema di produzione dei regolamenti relativi ai domini internet.

Il progetto, che sarà con ogni probabilità approvato al prossimo incontro dell’ICANN, è basato sulla cancellazione dell’esperimento democratico della At-Large Membership, che aveva consentito l’elezione di rappresentanti ICANN da parte degli utenti internet. D’ora in poi quelli che dovranno determinare una parte importante del futuro della rete saranno prescelti da un Comitato di Nomina che sceglierà tra rappresentanti dell’industria.

In aperta polemica con questa scelta, all’incontro non ha partecipato Karl Auerbach, uno degli eletti dagli utenti nordamericani che da tempo denuncia le pratiche verticistiche in seno all’ICANN nonché l’assoluta mancanza di trasparenza nella gestione finanziaria dell’organizzazione.

La Board dell’ICANN ha votato all’unanimità per questi cambiamenti (18 a 0) sostenendo comunque la necessità di trovare delle formule per consentire una qualche forma di partecipazione alle attività dell’ICANN da parte della comunità degli utenti. Una partecipazione che non andrà comunque oltre un Comitato senza diritto di voto.

Tutto questo l’ICANN spera serva a risolvere i problemi di questi anni che hanno portato addirittura ad una richiesta di commissariamento per l’organismo internazionale, di fatto dipendente dal Governo degli Stati Uniti d’America.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' tutto un magna magna
    Hanno altro a cui pensare....e noi intanto rimaniamo all'era del modem analogico mentre il mondo va avantie la Corea impara a giocare a pallone!
  • Anonimo scrive:
    Vergogna, la solita italietta!
    chiedeteli alla UE i soldiquelli che ci prendono sull'ivaIl 5% dell'iva va alla UE
  • Anonimo scrive:
    Aria di ferie e siamo in una fase di Stanca ;-)..
    ..in tutti i sessi.
  • Anonimo scrive:
    mi consentino...
    ...di dirvi che vi ho preso elegantemente x il .ulo: le tre 'I' del mio programma di governo stavano per:-I soldi in svizzera;-I magistrati in galera;-I .azzi miei.Berluscaus
    • Anonimo scrive:
      Re: mi consentino...
      - Scritto da: DarKStaR
      ...di dirvi che vi ho preso elegantemente x
      il .ulo: le tre 'I' del mio programma di
      governo stavano per:

      -I soldi in svizzera;
      -I magistrati in galera;
      -I .azzi miei.

      BerluscausCon questa ennesima idiozia hai battuto il record mondiale di messaggi OT in un forum.Quanti anni hai e soprattutto cosa scrivi a fare questa roba in un sito informatico?PI significa punto informatico, non punto idiozie.
  • Anonimo scrive:
    Biosogna utilizzare i Fondi Strutturali della U.E
    Per l'Italia sono stanziati circa 56.000 Miliardidi Lire per i Fondi strutturali:la metà destinata all'agricoltura e la restante parte alle infrastrutture, strade, collegamenti e telecomunicazioni... (progetto T.E.N.)Se però le aziende italiane non ne fanno richiesta, questi soldini non vengono a noi, ma ai paesi + furbi e intelligenti che li richiedono (presentando progetti chiari e precisi da "finanziare").Finora molti dei "nostri" fondi strutturali li ha utilizzati la Spagna..... trasformando le sue mulattiere in vere e proprie autostrade (autopista).
  • Anonimo scrive:
    Banda Stretta
    Io sto ancora aspettando qualche operatore che fornisca un collegamento 56K effettivi. Qualcuno sa di provvedimenti in tal senso.
  • Anonimo scrive:
    900.000.000 di Euro
    "C'è poi la scuola in cui ci vogliono 900 mln di euro per raggiungere la media europea nel rapporto tra studenti e personal computer"Quanti di questi soldi andranno a Microsoft?
  • Anonimo scrive:
    L'unica Banda Larga sta al governo...
    ...ed è larga di manica.Ma non con noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'unica Banda Larga sta al governo...
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      ...ed è larga di manica.
      Ma non con noi.COMUNISTA!Come osi dissentire da Colui Che Ci Salvera' Tutti? (Basta lasciarlo lavorare...)Vergognati.Per punizione devi guardare almeno 4 ore consecutive di reti Fininvest, pubblicita' compresa...Ciao!Giorgio
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unica Banda Larga sta al governo...

        Per punizione devi guardare almeno 4 ore
        consecutive di reti Fininvest, pubblicita'
        compresa...la vera punizione è guardare 4 ore di RAI, pubblicità compresa, quando hai già pagato "PER FORZA" un canone!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'unica Banda Larga sta al governo...
          - Scritto da: REI
          la vera punizione è guardare 4 ore di RAI,
          pubblicità compresa, quando hai già pagato
          "PER FORZA" un canone!!!vai su www.aduc.it e vedraiche puoi anche disdire il canone Rai
          • Anonimo scrive:
            Re: L'unica Banda Larga sta al governo...
            io vedo solo una petizione ed il 26 Giugno la consulta ha dichiarato che il canone è legittimo:http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,140208,00.html
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unica Banda Larga sta al governo...
        - Scritto da: Giorgio

        Come osi dissentire da Colui Che Ci Salvera'
        Tutti? (Basta lasciarlo lavorare...)AHUAHHAUAHAHAHAU colui che ci salverà uahhuahuahuhahuhauhuahuhahuahuhauhauauhauuahhuahuahuhahuhauhuahuhahuahuhauhauauhauuahhuahuahuhuahhuahuahuhahuhauhuahuhahuahuhauhauauhauuahhuahuahuhahuhauhuahuhahuahuhauhauauhauma guarda meno film di fantascienza e fai anche una cura a base di fosforo che è meglioCon affetto :)
  • Anonimo scrive:
    Ma tu pensa........
    .....Che dice :Per quanto riguarda le imprese e l'investimento in tecnologia, Stanca ha affermato che sarà previsto un sistema di "incentivi fiscali per accelerare l'ammodernamento tecnologico delle imprese che, contemporaneamente potranno trasferire tecnologia ancora valida al mondo del sociale".Sottile presa per il culo !!
  • Anonimo scrive:
    Mai investire nelle nuove tecnologie in Italia.
    Potrebbe far troppo bene al paese, nel prossimo futuro.
  • Anonimo scrive:
    [OT] ADSL, un sogno per il 40% degli Italiani.
    Il 40% degli Italiani non è ancora coperto da ADSL. Non lo riterrei davvero un handicap grave se non fosse che per collegarmi con il mio sgangherato 56k spendo una fortuna e per poche ore al giorno pago lo stesso importo corrispondente ad una linea ADSL, ovviamente non sono coperto e quindi rimango fregato. Fregato appunto grazie anche totale mancanza di tariffe flat.CHE VERGOGNA!!!Neanche un incentivo, una tariffa conveniente per tutti coloro che la banda larga la vedranno (forse) fra 4-5 anni.
Chiudi i commenti