Lindows rischia grosso in Benelux

La piccola società di San Diego rischia di dover pagare a Microsoft fino a 100.000 euro al giorno per non aver soddisfatto, in Olanda, una recente ingiunzione. Chiude il sito dedicato
La piccola società di San Diego rischia di dover pagare a Microsoft fino a 100.000 euro al giorno per non aver soddisfatto, in Olanda, una recente ingiunzione. Chiude il sito dedicato


San Diego (USA) – Una multa di 100.000 euro al giorno. È quello che rischia Lindows.com per non aver impedito, nelle scorse settimane, che i cittadini di Olanda, Belgio e Lussemburgo (Benelux) potessero acquistare il sistema operativo LindowsOS attraverso la versione internazionale del proprio sito Web.

La multa, reclamata da Microsoft , potrebbe essere comminata da quello stesso tribunale olandese che, lo scorso gennaio, ha vietato a Lindows.com di utilizzare il proprio nome nella regione del Benelux. Come noto, Microsoft sostiene che il nome “Lindows” infrange il proprio marchio “Windows”.

La società di San Diego, che afferma di aver già completamente bloccato la distribuzione di LindowsOS in Olanda, Belgio e Lussemburgo, si è difesa sostenendo che gli utenti di Internet hanno molti modi per aggirare il divieto e ordinare una copia del prodotto, fra cui l’utilizzo di ISP stranieri, di server proxy o di servizi per l’anonimato (anonymizer).

Dallo scorso venerdì Lindows.com si è cautelata chiudendo i battenti del proprio sito Lin—s.com , lo stesso che di recente aveva dedicato ai residenti del Benelux , sostituendolo con questa breve nota: “I visitatori provenienti da Olanda, Belgio e Lussemburgo non hanno il permesso di accedere al nostro sito web o di acquistare i nostri prodotti”. La piccola società californiana ha messo lo stesso avviso anche sul proprio sito principale.

Negli scorsi giorni Microsoft aveva fatto notare al tribunale olandese che attraverso il sito Lin—s.com era ancora possibile ordinare LindowsOS.

“Abbiamo completamente ritirato i nostri prodotti da questi mercati e messo una nota di avvertimento in ogni pagina del nostro sito Web. Nonostante questo, Microsoft sta ancora chiedendo al giudice di sanzionarci con una multa fino a 100.000 euro al giorno a causa del fatto che un visitatore europeo può ancora visitare il nostro sito americano”, ha detto in un comunicato Michael Robertson, CEO di Lindows.com. “Le azioni di Microsoft dimostrano che quest’ultima non è interessata a proteggere il proprio marchio, ma a buttarci fuori dal mercato”.

La prossima udienza della causa olandese è ora prevista per il 30 marzo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 03 2004
Link copiato negli appunti