LindowsOS 4.5 infarcito con le webfonate

L'ultima versione del sistema operativo di LindowsOS fornisce agli utenti un modo rapido e gratuito per fare chiamate vocali via Internet sfruttando una tecnologia standard per il VoIP


San Diego (USA) – Con la nuova versione del suo sistema operativo basato su Linux, la 4.5, Lindows.com tenta di attrarre l’attenzione degli utenti desktop con un nuovo gadget che, facendo leva sulla tecnologia Voice over IP (VoIP), rende possibile effettuare chiamate vocali gratuite via Internet ad altri utenti che utilizzano la stessa tecnologia.

LindowsOS 4.5 supporta uno standard della IETF , il Session Initiation Protocol (SIP), che consente agli utenti di ottenere un numero unico con cui fare e ricevere telefonate attraverso una connessione Internet a larga banda.

Il client di telefonia incluso in LindowsOS può essere utilizzato per chiamare altri utenti dotati di un software analogo (ad esempio, Office Live Meeting di Microsoft e Lotus Instant Messaging di IBM) o di un telefono VoIP con supporto al SIP: il servizio, fornito da SIPphone.com , non prevede invece la possibilità di chiamare numeri di telefono tradizionali, ad esclusione dei numeri verdi statunitensi con prefisso 800.

Sebbene la telefonia via Internet non sia certo una novità, fino ad oggi la sua diffusione è stata frenata da servizi in genere poco affidabili ed efficienti. Grazie alla crescente diffusione delle reti a banda larga e alla maturazione dei servizi, il VoIP sta tuttavia divenendo un’alternativa sempre più appetibile, soprattutto in ambito aziendale: non è un caso che molti fra i maggiori operatori di telefonia si stiano muovendo verso questo nuovo mercato .

Fra le altre novità di LindowsOS 4.5 c’è poi il supporto al desktop remoto, una funzione simile a quella integrata da Microsoft in Windows XP che permette agli utenti di accedere al desktop del proprio PC via Internet e di condividerlo con altri utenti. Lindows.com ha introdotto nella nuova versione del proprio sistema operativo anche la possibilità di ricercare un testo selezionato nel browser attraverso i principali siti e motori di ricerca, fra cui Google, Amazon, Yahoo! ed eBay, e di tradurre le pagine Web in sei lingue, italiano incluso.

LindowsOS 4.5 estende il supporto all’hardware, aggiorna i software presenti nella precedente versione e integra tutte le funzionalità che caratterizzano il recentemente annunciato LindowsOS Laptop Edition , tra cui il supporto avanzato alla gestione dei consumi e alle schede di rete Wi-Fi.

LindowsOS 4.5, acquistabile nei negozi o sul sito di Lindows.com, ha un prezzo che parte dai 49,95 dollari.

Di recente Microsoft ha aperto diverse cause legali in Europa contro Lindows.com e ha ottenuto, in Svezia e Finlandia, la temporanea sospensione della vendita di LindowsOS .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E gia' standard...
    Con una shell ssh gestisco tutto quello che mi serve da remoto.I comandi sono standard.Ogni tanto sviluppo delle interfacce web per permettere agli utenti di riavviare/avviare qualche servizio e poco altro.Ma cose mooooooolto semplici e sicure.
  • golemwashere scrive:
    www.cygwin.com
    inux)
  • Anonimo scrive:
    sarebbe utile...
    se facessero una cosa fatta bene aiuterebbe molto...ma il fatto che ci sia di mezzo microsoft....ho paura che uno standard del genere rimarrà utopia...è contro la logica delle aziende più grandi. verrà fatto lo standard poi le più grosse decidono che loro possono fare uno standard migliore e cambieranno qualcosa, quello che basta per essere incompatibili con il resto del mondo...e poi consideriamo la remotissima ipotesi che venga fatto uno standard del genere e che venga adottato da tutti.mi ritroverei a gestire un server unix (like) e uno windows con gli stessi comandi, giusto?e perché mai dovrei scegliere windows???è chiaro che windows non si allineerà mai a questo presunto standard.-f
    • Anonimo scrive:
      Re: sarebbe utile...
      giusto per la conoscenza, con la console WMI si riesce a gestire interamente un server windows 2000 da linea di comando. Che poi sia più facile usare il wizard è un altro paio di maniche.- Scritto da: Anonimo
      se facessero una cosa fatta bene aiuterebbe
      molto
      ...ma il fatto che ci sia di mezzo
      microsoft....
      ho paura che uno standard del genere rimarrà
      utopia...è contro la logica delle aziende
      più grandi. verrà fatto lo standard poi le
      più grosse decidono che loro possono fare
      uno standard migliore e cambieranno
      qualcosa, quello che basta per essere
      incompatibili con il resto del mondo...La stessa cosa si potrebbe dire di IBM, no?

      e poi consideriamo la remotissima ipotesi
      che venga fatto uno standard del genere e
      che venga adottato da tutti.
      mi ritroverei a gestire un server unix
      (like) e uno windows con gli stessi comandi,
      giusto?
      e perché mai dovrei scegliere windows???
      è chiaro che windows non si allineerà mai a
      questo presunto standard.

      -f
      • Anonimo scrive:
        Re: sarebbe utile...
        - Scritto da: Anonimo
        giusto per la conoscenza, con la console WMI
        si riesce a gestire interamente un server
        windows 2000 da linea di comando. Che poi
        sia più facile usare il wizard è un altro
        paio di maniche.E quindi? Cosa se ne arguisce? :) I sistemisti saranno ancora più ricercati, basta che si aggiornino al nuovo standard! Qual'è infatti la differenza fra i sistemisti professionisti e gli smanettoni? La linea di comando! :)Zack.
        • daniele_dll scrive:
          Re: sarebbe utile...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          giusto per la conoscenza, con la console
          WMI

          si riesce a gestire interamente un server

          windows 2000 da linea di comando. Che poi

          sia più facile usare il wizard è un altro

          paio di maniche.

          E quindi? Cosa se ne arguisce? :) I
          sistemisti saranno ancora più ricercati,
          basta che si aggiornino al nuovo standard!
          Qual'è infatti la differenza fra i
          sistemisti professionisti e gli smanettoni?
          La linea di comando! :)

          Zack.io sono un sistemista smanettone che adora la linea di comando ^^ pure sul mio desktop a casa...linux gentoo (ovviamente) con windowmaker ^^ e sui server che metto su ovviamente niente X...solo ssh ^^ad un server...non serve la gui ^^
        • Anonimo scrive:
          Re: sarebbe utile...

          E quindi? Cosa se ne arguisce? :) I
          sistemisti saranno ancora più ricercati,
          basta che si aggiornino al nuovo standard!
          Qual'è infatti la differenza fra i
          sistemisti professionisti e gli smanettoni?
          La linea di comando! :)

          Zack.COncordo. Era per sottolineare che dal punto di vista della gestione, visto che non è cosa nota a chi equipara sistemista windows a smanettone, si può usare un'interfaccia da linea di comando veramente completa già a partire da win 2000. Tutto qui.
  • emidio101 scrive:
    dura vita per i sistemisti
    IPOTESI TRAGICA:" Se lo scopo è semplificare sicuramente si faciliteranno le operazioni fino a renderle banali.......i sistemisti dovranno cercarsi un altro lavoro come mettere a posto le stampanti degli impiegati. "E' fico standardizzare ma se lo scopo è abbassare le professionalità........sicuramente ci saranno smanettoni nei posti oggi ancora occupato da sistemisti...ma con stipendi minori e meno pretese.Ma poi se qualcosa non va bisognerà attendere che l'IBM o qualcunaltro dello standard sia comodo per intervenire???Oppure si spera che una volta accesa la macchina non ci saranno problemi???Spero che lo scopo sia quello di migliorare il lavoro dei sistemisti e non di banalizzarlo per favorire un imbarbarimento (gia in atto) del settore e una maggiore dipendenza delle aziende dai grandi gruppi informatici
    • Anonimo scrive:
      Re: dura vita per i sistemisti
      - Scritto da: emidio101
      IPOTESI TRAGICA:
      "Se lo scopo è semplificare sicuramente
      si faciliteranno le operazioni fino a
      renderle banali....
      ...i sistemisti dovranno cercarsi un altro
      lavoro come mettere a posto le stampanti
      degli impiegati."Ma dai... semplicemente una standardizzazione semplificherà il nostro lavoro e faciliterà al sistemista l'uso di procedure per gestire le macchine! Ma tu cosa devi gestire? Due server in croce? Quando avrai un parco macchine sterminato, con sette sistemi operativi diversi anche tu desidererai la standardizzazione almeno dei comandi di gestione di routine.Che al professionista vengano riconosciute la sua professionalità e la sua esperienza non viene messo in dubbio da una standardizzazione tecnica, ma dalle leggi antidemocratiche!Se al tuo posto potranno mettere un co.co.co. che deve accettare condizioni da schiavo perché non ha alternativa allora sì che sarai fregato!:@Un sistemista smanettone ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: dura vita per i sistemisti
      - Scritto da: emidio101

      E' fico standardizzare ma se lo scopo è
      abbassare le professionalità.....
      ...sicuramente ci saranno smanettoni nei
      posti oggi ancora occupato da
      sistemisti...ma con stipendi minori e meno
      pretese.
      Se una azienda non vuole dei sistemisti capaci, vuol dire che non li merita.E le aziende che hanno sistemisti in gamba non li mollano tanto facilmente.
      • daniele_dll scrive:
        Re: dura vita per i sistemisti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: emidio101



        E' fico standardizzare ma se lo scopo è

        abbassare le professionalità.....

        ...sicuramente ci saranno smanettoni nei

        posti oggi ancora occupato da

        sistemisti...ma con stipendi minori e meno

        pretese.



        Se una azienda non vuole dei sistemisti
        capaci, vuol dire che non li merita.
        E le aziende che hanno sistemisti in gamba
        non li mollano tanto facilmente.
        per esperienza...a un buon 65%70% delle aziende nn gli frega nulla...di avere le cose fatte bene...gli interessa SOLO pagare poco ^^un altro sistemista smanettore
        • Anonimo scrive:
          Re: dura vita per i sistemisti
          - Scritto da: daniele_dll

          per esperienza...a un buon 65%70% delle
          aziende nn gli frega nulla...di avere le
          cose fatte bene...gli interessa SOLO pagare
          poco ^^

          un altro sistemista smanettoreEsatto!Ed è giusto così perché per la maggioranza delle aziende il proprio sistema informatico non è poi così critico da giustificare i costi di una gestione fatta cin tutti i crismi.Le cose fatte alla carlona (badando al risparmio) per la stragrande maggioranza delle aziente funzionano sufficientemente bene, e non solo in campo informatico.State pur certi che costo delle inefficienze dovute al pressappochismo tipico delle soluzioni a buon mercato, o il rischio di eventuali incidenti o inconvenienti resta comunque inferiore all'aggravio dei costi generato da inutili perfezionismi.Un piccolo imprenditore
          • Anonimo scrive:
            Re: dura vita per i sistemisti

            Le cose fatte alla carlona (badando al
            risparmio) per la stragrande maggioranza
            delle aziente funzionano sufficientemente
            bene, e non solo in campo informatico.
            State pur certi che costo delle inefficienze
            dovute al pressappochismo tipico delle
            soluzioni a buon mercato, o il rischio di
            eventuali incidenti o inconvenienti resta
            comunque inferiore all'aggravio dei costi
            generato da inutili perfezionismi.Esatto e se le cose vanno male dai la colpa ai tecnici urlando che sei circondato da incompetenti. :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: dura vita per i sistemisti
            - Scritto da: Anonimo

            Esatto e se le cose vanno male dai la colpa
            ai tecnici urlando che sei circondato da
            incompetenti. :D :D :DEsattissimo! Forniscimi un valido motivo per il quale potrebbe essermi più conveniente agire diversamente: non esiste! Tutti si accontentano pur di spendere meno perchè (triste ma vero) è il modus operandi globalmente più razionale.:DSaluti dal piccolo imprenditore di cui sopra
          • Anonimo scrive:
            Re: dura vita per i sistemisti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: daniele_dll



            per esperienza...a un buon 65%70% delle

            aziende nn gli frega nulla...di avere le

            cose fatte bene...gli interessa SOLO
            pagare

            poco ^^



            un altro sistemista smanettore

            Esatto!
            Ed è giusto così perché per la maggioranza
            delle aziende il proprio sistema informatico
            non è poi così critico da giustificare i
            costi di una gestione fatta cin tutti i
            crismi.
            Le cose fatte alla carlona (badando al
            risparmio) per la stragrande maggioranza
            delle aziente funzionano sufficientemente
            bene, e non solo in campo informatico.
            State pur certi che costo delle inefficienze
            dovute al pressappochismo tipico delle
            soluzioni a buon mercato, o il rischio di
            eventuali incidenti o inconvenienti resta
            comunque inferiore all'aggravio dei costi
            generato da inutili perfezionismi.Mi dispiace ma non condivido. Le cose fatte "alla carlona" hanno dei costi nascosti che è impossibile quantificare, ma che esistono e sono molto più alti di quel che pensi. Quelli che invece chiami "inutili perfezionismi" sono spesso le pignolerie necessarie per fare un lavoro discreto da parte di chi ha quel poco di competenza da capire che le cose fatte alla carlona sono solo un danno. Invece solo chi ha veramente buone esperienza, competenza e professionalità è in grado di fare un lavoro velocemente e bene. Solo che queste persone le devi pagare per quello che valgono e, anche se sono soldi ben spesi perchè alla fine si traducono in un risparmio, troppo spesso si preferisce il discorso "il tecnico (non necessariamente informatico) esperto mi costa 100, mentre il tecnico assunto con contratto di formazione mi costa 50 e il tecnico stagista 30. Prendo lo stagista così risparmio, poi se le cose vanno meglio del previsto fra un anno lo assumo con contratto di formazione, altrimenti prendo un altro stagista".Il risultato di ciò è l'apparente controsenso che gli stipendi in Italia sono fra i più bassi d'Europa, però i prodotti tecnologici italiani non sono competitivi con quelli esteri.
  • Anonimo scrive:
    M$ cmds
    Ovviamente M$ vorrà imporre un suo particolate set di comandi che "potenziano e ampliano" le funzionalità previste.
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ cmds
      - Scritto da: Anonimo
      Ovviamente M$ vorrà imporre un suo
      particolate set di comandi che "potenziano e
      ampliano" le funzionalità previste.
      il sw e' in pre-planning, ma sembra che sui server Windows ci sia gia' un virus che sfrutta queste potenzialita'.....ahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ cmds
      - Scritto da: Anonimo
      Ovviamente M$ vorrà imporre un suo
      particolate set di comandi che "potenziano e
      ampliano" le funzionalità previste.E ti danno la possibilita' di risparmiare tempo per pensare alle nuove tecnologie .... :))
Chiudi i commenti