LindowsOS, il Pinguino mangia Windows?

Grazie al motore di Wine, una nuova distribuzione promette di far girare senza sforzo le applicazioni di Windows sotto Linux


San Diego (USA) – Ci hanno già provato in molti a spingere Linux sul mercato desktop, da Corel a Eazel passando per Dell , ma fino ad oggi nessuno può dire di aver avuto successo.

A riprovarci è ora l’ex CEO di MP3.com, Michael Robertson, che con la sua nuova start-up Lindows.com spera di offrire agli utenti una nuova (l’ennesima!) distribuzione Linux in grado di attrarre l’attenzione degli utenti Windows.

Un obiettivo non certo originale, quello di Robertson, ma questa volta perseguito non soltanto attraverso il miglioramento e la semplificazione delle configurazioni e delle interfacce grafiche per Linux, ma puntando soprattutto sulla profonda integrazione nel sistema di Wine, un noto software di emulazione delle API di Windows.

Sebbene Wine sia incluso anche in altre distribuzioni Linux, Robertson sostiene che l’esperienza maturata dal suo team di sviluppo nel progetto open source di questo emulatore consentirà a LindowsOS di offrire una maggiore integrazione con il pacchetto e alcune importanti migliorie, come una gestione più accurata dei font, che renderanno possibile anche ai meno esperti l’esecuzione di applicativi Windows sotto Linux.

Il grande vantaggio di far girare applicativi sotto Linux, secondo Robertson, è quello di poter usufruire di tutto il vasto parco software disponibile per Windows senza la necessità di dover acquistare il sistema operativo di Microsoft e avvalendosi di tutta la stabilità tipica della piattaforma Linux.

“Per installare il software per Windows – si legge in un comunicato di Lindows.com – è sufficiente inserire il CD o scaricare il software e lanciare il programma di installazione senza che sia necessaria alcuna modifica. Una volta installato, un semplice click sull’icona del desktop o la selezione da un menù lancerà il programma nel suo consueto aspetto. Tutti i menù, i box di dialogo e le funzionalità opereranno nel modo atteso e ad una velocità comparabile” al sistema operativo “tradizionale”.

Sebbene qualcuno faccia notare come Wine sia in verità ancora ben lontano dalla perfezione, e diversi software non girino come dovrebbero o non girino affatto, Robertson si è dichiarato ottimista: “Sappiamo che è una cosa davvero difficile da portare a termine, ma io sono convinto che nel giro di 18-24 mesi potremo contare su di un robusto supporto verso la stragrande maggioranza del software scritto per Windows”.

Nel frattempo Robertson ha pianificato il rilascio, a breve, di una versione d’anteprima di LindowsOS che potrà essere acquistata per 99$ dal sito della distribuzione: la versione definitiva 1.0 è invece attesa per l’inizio del 2002.

Proprio pochi giorni fa Mandrake ha invece annunciato l’imminente rilascio di una distribuzione che, integrando Wine e le estensioni WineX di TransGaming, riesce a far girare parecchi giochi scritti per Windows.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LAROSA PASQUALE scrive:
    MODEM SATELITARE
    richiedo se posso avere modem satelitare solo per che io ho antenna gregoriana e una specie parabolica contatto satelite per collegare con 3 pc che sono portatili- il modem satelitare che funziona ha ? ha lan ed adsl di tiscali voce adsl . grazie larosa pasquale numero telefono 0696849651pasqualelarosa102@tiscali.it
  • Anonimo scrive:
    la tecnologia è israeliana
    la Gilat, partner di Tiscali, non è britannica ma israeliana ...
  • Anonimo scrive:
    quali sono le alternative?
    Qualcuno conosce altri sistemi bidirezionali disponibila costi più ragionevoli in Europa?Se uno volesse staccarsi completamente dall'utilizzo del cavo, quali sono le alternative?
  • Anonimo scrive:
    Ma l'offerta dov'è?
    400kbit al secondo x 90 euro al mese...Scusate, sono scemo io o fooooorse l'offerta di Fastweb è "leggermente" migliore? 1.28mbit/sec x 120 mila lire al mese? Ah,+ 120 mila di installazione ( e,dove necessario, il prezzo della scheda di rete...) Sicuramente un prezzo di molto più basso rispetto all'offerta di Tiscali.Il tutto ora sta su dsl in attesa del cablaggio a fibre ottiche...
  • Anonimo scrive:
    Il Mac fa skifo, certo che non lo sviluppano !
    ahahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Mac fa skifo, certo che non lo sviluppano !
      - Scritto da: PC
      ahahahahahahahAlmeno il mac non si riavvia se scrivi:#include int main(void){ while (1) printf("\t\t\b\b\b\b\b\b"); return 0;}
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Mac fa skifo, certo che non lo sviluppano !
      - Scritto da: PC
      ahahahahahahahrotto nel culo ed ignorante che non sei altro, te li infilerei nel culo a te ed a tua madre sia PC, Linux e Mac, un culo multipiattaforma!
  • Anonimo scrive:
    Miopia informatica!
    Un sistema così importante non sviluppato per mac? E' scandaloso. Le grandi aziende che si comportano in questa maniera non meritano nessun rispetto. E chi usa linux? Stessa sorte?
    • Anonimo scrive:
      Re: Miopia informatica!
      In qualità di utente Linux tutt'altro che "secchione superesperto" ma "semplice utente domestico", mi dichiaro assolutamente d'accordo. Per i miei acquisti, do in ogni caso la precedenza a chiunque si dimostri rispettoso e lungimirante. E OpenSky supporta Linux...
  • Anonimo scrive:
    Chi ha Apple fuori? SCANDALOSO !
    Scimuniti di Tiscali rinunciate ad un 10% di utenti con la grana...
  • Anonimo scrive:
    speriamo che non sia una bufala come netsystem
    io ho letto il contratto ed effettivamente è molto restrittivo e pieno di cavilli.-il costo iniziale molto esoso;-il canone mensile altrettanto esoso:ma quello che piu mi irrita è il fatto che poi dopo poco tempo potrebbe benissimo variare tutto come ha fatto netsystem e quinti diventare una grossa bufala non considerando che disdicendo il contratto con la parobola ed il modem potrei fare giocare i miei nipoti in giardino
  • Anonimo scrive:
    è già vecchio e limitato
    questo sistema non è pratico. ha un ping lunghissimo e non consente molte cose. nella mia città (terni) da anni funziona un sistema wireless a larga banda con centinaia di utenti connessi (oltre a tutte le scuole superiori, comune, provincia, ecc. io ho una antennina sul tetto con un modem particolare che collega il mio pc (scheda di rete). sono in rete con gli altri utenti per cui gioco, scambio musica, ecc. ed in piu' ho internet 24/24 ad una velocità da paura! il mio modem ha 2 megabit di banda che divido con altre 10 persone. non potete capire cosa significhi navigare tranquilli scaricando pagine come se stessero nell'hd! ora mi trovo da un amico con modem isdn e non riesco nemmeno a concepire piu' la lentezza! ah, dimenticavo: pago un contributo associativo di quasi 400.000 lire all'anno. costo di attivazione una tantum (che ho diviso con gli altri) di due milioni e mezzo.ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: è già vecchio e limitato
      Vabbè, allora io quando navigo dal lavoro scarico a 10 megabit....Ma che discorsi fai?Io non sapevo della situazione di Terni però credo tu sappia che il tuo caso è eccezionale, non conosco nessuna altra città che offra lo stesso e quindi mi sembra fuori luogo paragonare il servizio Tiscali aquello del quale tu usufruisci che, ti ripeto è una eccezione nel panorama delle telecomunicazioni italiane...
      • Anonimo scrive:
        Re: è già vecchio e limitato
        intendevo dire che il satellite per sua caratteristica mal si addice all'uso internet. Terni è una città pilota, in quanto solo da poco anche l'italia ha sdoganato l'uso libero delle wireless che erano state bloccate per proteggere la telecom...ora la strada è aperta: si passa in aria invece che via cavo. visita: www.aerialnet.comciao
        • Anonimo scrive:
          Re: è già vecchio e limitato
          Ciao Enrico, l'argomento mi interessa molto, ho seguito lo sviluppo della rete di Seattle ma non sapevo che anche in Italia ci fosse qualcosa. Per la verità sapevo che non si potesse fare. Potresti darmi maggiori informazioni. Dall'indirizzo che dai nel tuo post non si ricavano molte informazioni. Aspetto fiducioso Fabio
    • Anonimo scrive:
      Re: è già vecchio e limitato
      che cul. beato tu,usufruisci di un servizio che ti invidio!...che tu sappia pensi che si espandera' in tutta Italia?
      • Anonimo scrive:
        Re: è già vecchio e limitato
        ciao a tutti. il problema della diffusione è sempre stato quello della legge. in europa il sistema wireless larga banda (tecnologia israeliana demilitarizzata) è libero in america ed europa. in italia, per tutelare telecom (penso) l'avevano resa inutilizzabile perchè "in area confinata" con interpretazione di confinata = appartamento. ora non è piu' cosi'. ci sono ovvio molti problemi legati alle concessioni su cui non mi dilungo, ma la strada è tracciata. a terni siamo anni avanti perchè si è bypassato il problema in quanto progetto "europeo". comunque se sei interessato vieni nella nostra città, rimarrai stupefatto...di vedere, per esempio, in alcune piazze il portatile (con opportuna scheda con antennina) entrare in internet ad alta velocità gratis stando momentaneamente parcheggiati in macchina...intuisci gli sviluppi? altro che satellite!se vuoi scrivimi. certo, non sono un tecnico, anche se mi appassiono.
    • Anonimo scrive:
      Re: è già vecchio e limitato
      Perchè non spieghi meglio per noi poveri mortali che andiamo ancora avanti a 56K
  • Anonimo scrive:
    Un Contratto da Terzomondista
    Il servizio può essere anche buono,ma il contratto che è alquanto disonesto,pone dei seri dubbi sulla futura riuscita del servizio!
  • Anonimo scrive:
    Al di la dei requisiti tecnici
    Qualcuno si è premurato di dire ai manager di Tiscali che hanno concepito questa offerta che ai privati In Italia trasmettere con una parabola da terra é ASSOLUTAMENTE VIETATO (senza specifiche autorizzazioni)e quindi leggermente illegale (per quanto ne so)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Al di la dei requisiti tecnici
      Si spera abbiano preso tutti gli accorgimenti del caso per evitare problemi di questo tipo, il fatto stesso che abbiano lanciato l'offerta dovrebbe far star tranquilli!
      • Anonimo scrive:
        Re: Al di la dei requisiti tecnici
        Puoi stare tranquillo. Conosco ciò di cui parli. Conosco un agricoltore vicino Oristano (è un centro ricerche) che lavora con scambi con Israele. Ha una parabola in invio di 5 metri e i carabinieri hanno avvistato la parabola dall'elicottero, ma ha dimostrato di avere l'autorizzazione del ministro delle poste e di tutta una serie di altri enti pubblici. E' vietato oltre per motivi di inquinamento elettromagnetico, perchè ci sono in Italia delle apparecchiature militari di controllo della Nato, soprattutto in zone come Cerveteri(Roma) che sono gestite dai servizi. Il fatto che Tiscali si tuteli è dovuto non al loro volere, ma al volere di queste persone non vogliono rischiare che qualche imbecille si metta ad intercettare le comunicazioni segrete.
        • Anonimo scrive:
          Re: Al di la dei requisiti tecnici
          Si spera che le comunicazioni riservate (soprattutto quelle militari) siano criptate in qualche maniera, va bene che siamo in Italia ma non esageriamo
  • Anonimo scrive:
    ma i due milioni e mezzo di parabola e modem?
    Ma quando disdico il contratto che ci faccio con due milioni e mezzo di parabola e compagnia bella?Con la parabola ci posso friggere il pesce e con il modem?Evitate commenti scontati, grazie.
  • Anonimo scrive:
    Solo per i paperoni
    Ma ragazzi, 96 euro al mese + 950 euro per l'attrezzatura e 340 euro (entrambi Iva esclusa) per l'installazione!!!!!! ma chi si può permettere tutto ciò? come si fa a dire che una cosa del genere farà felice i navigatori d'italia?!?!? l'italiano medio non spenderà mai una cifra così elevata per un collegamento ad internet. Io sono uno di quelli che gioca on line con giochi tipo Q3 e dio solo sa quanta larghezza di banda occorre per poterci giocare degnamente; ma per divertirmi non vado a spendere cifre così alte!!!! come sempre sono in attesa di un qualche cosa che faccia veramnete la felicità dei netgamer e dei gybernauti in generale. Altro che parabole......CiaoXquasi mi scordavo: t*e*l*e*k*o*m f*u*c*k
  • Anonimo scrive:
    Spese iniziali costosissime!!!!
    Tiscali deve essere impazzita!Le spese iniziali sono di 1290 Euro + iva, quindi 1548 Euro, che equivalgono a 2 milioni e 997 mila Liree!!!!E la chiamano offerta per utenti consumer??Casomai utonti consumer!!3 milioni per partire e poi 185 mila al mese??Troppo caro, caro Soru!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Spese iniziali costosissime!!!!
      credo anch'io che sia troppo caro, a mala pena i miei mi pagano la tempozero di infostrada :-)
  • Anonimo scrive:
    ...e se ho una LAN da connettere?
    come la mettiamo con il modem usb in dotazione??mi sa che devono anccora pensare bene a chi può essere utile un sistema di queto genere. Visto che l'offerta (per prezzo e prestazioni(?)) è orientata ad aziende non vedo come non possano pensare di fornire un router o dispositivo del genere per connettere più macchine al sistema.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e se ho una LAN da connettere?
      Comunque se il modem è USB puoi fare come faccio io con il modem USB ADSL: Una macchina si connette a internet e con il software Winroute o con Internet Sharing Connection di Microsoft tutti navigano!Ovviamente il PC a cui è attaccatto il modem deve sempre essere acceso, ma nel nostro caso è il server... per cui!
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e se ho una LAN da connettere?
      senza la possibilità di utilizzare ethernet si tagliano fuori oltre che le aziende anche gli utenti mac-os/2 e chissa quanti altri..in pratica funzia con windows (e con linux potrebbe andare? queste cose usb comunque non sono certo adatte a utenze aziendali...i costi nvece mi pare di si..)
  • Anonimo scrive:
    96 Euro al mese x cosa ?....
    Nella sezione FAQ si legge questo:Con TiscaliSat esistono attività non consentite? TiscaliSat si riserva il diritto di limitare attività come sistemi audio e video diffusi (streaming) nonché applicazioni che presuppongo sistemi di condivisione dati (filesharing). Per maggiori informazioni su eventuali restrizioni si rimanda ai termini stabiliti dalle condizioni contrattuali. Se cosi fosse, chi pagherebbe mai 185 mila al mese solo per vedere la home page di Tiscali visualizzata in 1 secondo anzichè in 10 secondi ? Il vantaggio di una connessione broadband sta proprio nel fatto di utilizzare servizi multimediali ad alta velocità (audio/video).Vabbè, penso ke mi terrò il mio vecchio 56K.....
  • Anonimo scrive:
    Che bello....
    Finalmente potremmo spedire le nostre cazzate ad una velocita' impressionante....tipo 1g al secondo.....potremmo viaggiare dappertutto, vedere qls film....comodamente a casa nostra....con la nostra bellithima polthroncina....che bello.....su tuthth'italia...che bello...che bello ....che belloche belo
  • Anonimo scrive:
    Ping time medio: 1 secondo
    Molti dei servizi non permessi sono semplicemente impossibili a causa del tempo che ci mette il segnale ad arrivare da terra al satellite e tornare a terra.Ci vogliono circa 2 secondi da quando si clicca su di un link a quando si riceve qualcosa. Poi arriva tutto in un botto.Il satellite si basa sulla ridondanza di informazioni per evitare di dover rimandare pacchetti persi, ma quando si tratta di applicazioni realtime o di peer-to-peer il reinvio di pacchetti è indispensabile e quindi diventa improponibile il tempo di risposta.Anche chattare diventa complicato se devi aspettare almeno 2 secondi tra una frase e l'altra, figurarsi che cosa diventano il Voice-over-Ip, o i giochi on-line.Se non vi fidate, per informazioni sul Ping da satellite, date un occhio qui: http://www.pcpitstop.com/internet/pinger.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: Ping time medio: 1 secondo
      Io non ho ancora capito bene il Ping.. il tempo di latenza.. se non sbaglio il ping è la velocità di un pacchetto nell'andare da un host all'altro.. ma perchè questa velocità non è proporzionale alla velocità di download? Beh.. forse sono OT.. ma già che si parlava di ping.. :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ping time medio: 1 secondo
        - Scritto da: Lep
        Io non ho ancora capito bene il Ping.. il
        tempo di latenza.. se non sbaglio il ping è
        la velocità di un pacchetto nell'andare da
        un host all'altro.. ma perchè questa
        velocità non è proporzionale alla velocità
        di download? Beh.. forse sono OT.. ma già
        che si parlava di ping.. :-)mettiamola cosi', sperando di non essere troppo impreciso nella semplificazione...il tempo di ping dipende dalla "lunghezza" della strada da percorrere (dove la lunghezza non e' intesa in senso strettamente fisico e dipende anche dalla congestione del traffico al momento)la velocita' di d/l dipende invece dalla "larghezza" della strada (fatti sempre salvi i problemi di ingorghi) notato infatti che si parla di larghezza di banda?se riesci ad accorciare la strada abbassi il ping, ma se non aumenti le corsie e i caselli, le auto che passano dai caselli nell'unita' di tempo restano le stesse...tra l'altro, l'unita' di misura della banda, ovvero bits o multipli per unita' di tempo, riporta al concetto di flusso... la portata di un tubo dipende dalla sezione, non dalla lunghezza
        • Anonimo scrive:
          Re: Ping time medio: 1 secondo
          - Scritto da: KaysiX
          il tempo di ping dipende dalla "lunghezza"
          della strada da percorrere (dove la
          lunghezza non e' intesa in senso
          strettamente fisico e dipende anche dalla
          congestione del traffico al momento)In parole povere, un satellite geostazionario si trova a 36.000 Km dalla Terra.Quando invii una qualsiasi cosa, il tragitto che deve percorrere e` casa tua-
          satellite-
          stazione a terra. Ossia 36.000+36.000 Km, in pratica il primo hop per entrare sulla rete e` di 72.000 Km.Considerando che le onde radio si propagano a circa 300.000 Km al secondo, si traduce in circa 250 millisecondi solo per entrare nella rete.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ping time medio: 1 secondo

            Quando invii una qualsiasi cosa, il tragitto
            che deve percorrere e` casa
            tua-
            satellite-
            stazione a terra. Ossia
            36.000+36.000 Km, in pratica il primo hop
            per entrare sulla rete e` di 72.000 Km.
            Considerando che le onde radio si propagano
            a circa 300.000 Km al secondo, si traduce in
            circa 250 millisecondi solo per entrare
            nella rete.
            forse mi sbaglio....ma 300.000 km/s non e' la velocita' della luce?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ping time medio: 1 secondo
            - Scritto da: naiko

            Quando invii una qualsiasi cosa, il
            tragitto

            che deve percorrere e` casa

            tua-
            satellite-
            stazione a terra. Ossia

            36.000+36.000 Km, in pratica il primo hop

            per entrare sulla rete e` di 72.000 Km.

            Considerando che le onde radio si
            propagano

            a circa 300.000 Km al secondo, si traduce
            in

            circa 250 millisecondi solo per entrare

            nella rete.




            forse mi sbaglio....ma 300.000 km/s non e'
            la velocita' della luce?La luce è un'onda e viaggia sempre a 300.000 km/s!Cmq più il ping è alto e + la navigazione risulta "poco immediata" e poi no nsi puotrà giocare online...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ping time medio: 1 secondo
            - Scritto da: naiko
            forse mi sbaglio....ma 300.000 km/s non e'
            la velocita' della luce?Luce ed onde elettromagnetiche sono praticamente la stessa cosa.I fisici sul forum non mi sgozzino ora, in questa sede non si può scrivere un trattato sulla teoria dei campi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ping time medio: 1 secondo
      - Scritto da: Hardwarista Dubbioso
      Molti dei servizi non permessi sono
      semplicemente impossibili a causa del tempo
      che ci mette il segnale ad arrivare da terra
      al satellite e tornare a terra.
      Ci vogliono circa 2 secondi da quando si
      clicca su di un link a quando si riceve
      qualcosa. Poi arriva tutto in un botto.
      Il satellite si basa sulla ridondanza di
      informazioni per evitare di dover rimandare
      pacchetti persi, ma quando si tratta di
      applicazioni realtime o di peer-to-peer il
      reinvio di pacchetti è indispensabile e
      quindi diventa improponibile il tempo di
      risposta.
      Anche chattare diventa complicato se devi
      aspettare almeno 2 secondi tra una frase e
      l'altra, figurarsi che cosa diventano il
      Voice-over-Ip, o i giochi on-line.
      fantastico visto che tutte le attività, diciamo, consumer non sono possibili ed ostegiate ...morale della favola è appena nato l'ennesimo cadavere
      Se non vi fidate, per informazioni sul Ping
      da satellite, date un occhio qui:
      http://www.pcpitstop.com/internet/pinger.asp
  • Anonimo scrive:
    Contratto Disonesto
    Provate ad andare sul sito della tiscali e leggere il contratto... Secondo voi io dovrei firmare una scartoffia del genere? Per la quale loro in ogni momento possono sospendere in toto o in parte il servizio per motivi tecnici? Io non sottoscrivero' mai piu' un contratto con delle condizioni cosi' ridicole, l'ho gia' fatto con Galactica ma non ci casco piu'.Ma vadino a cagare i lor signori. Se vogliono che firmi un contratto prima devono garantirmi che il sistema funzioni sempre, e un risarcimento danni se il servizio viene sospeso anche momentaneamente. Cosi' non va cara la mia Tiscali... Io pago per un servizio, ma non per essere preso in giro... ma probabilmente molta gente stupida (come lo ero io ai tempi di Galactica) sottoscrivera' il contratto e ricevera' l'inchiappettata. Vedrai che poi capiranno come gira il mondo in questo settoreComunque non che Tiscali sia la peggio, tutti i gestori di telefonia sono nello stesso cesso. A lei si equiparano, chi piu' chi meno, tutte le altre compagnie telefoniche. La libera concorrenza in questo campo non e' mai esistita, probabilmente fanno tutti come la esso, agip, ip e compagnia bella che decidono i prezzi a tavolino. ficcatevela nel cul0 la pompa della benzina razza di ladri legalizzati e poi accendetevi una canna
  • Anonimo scrive:
    forse forse
    Beh forse con l'arrivo di questo tipo di offerte mamma telecom si decidera' a svegliarsi e ad iniziare finalmente a coprire un po' meglio 'sta caxxo di copertura adsl ... sperem
  • Anonimo scrive:
    Limitazioni...
    Ecco le limitazioni:7.1. Tiscali potrà sospendere in ogni momento l'erogazione del Servizio, in tutto o in parte, anche senza preavviso, per motivi tecnici o in caso di guasti alla rete e agli apparati tecnici, propri o di altri operatori, ovvero per esigenze di manutenzione o di potenziamento del servizio. Tiscali potrà, altresì, sospendere il servizio, anche senza preavviso dandone comunicazione al Cliente, qualora la Pubblica Autorità o privati denuncino un uso improprio del Servizio da parte del Cliente oppure nel caso in cui si rilevi un uso del servizio contrario alle leggi, ai regolamenti o alle disposizioni contrattuali. Nei casi in cui l'interruzione del servizio sia dovuta a motivi tecnici, Tiscali ne assicura il ripristino nel più breve tempo possibile, compatibilmente alle esigenze tecniche.-- Chi ha il diritto di decidere qual'è un uso IMPROPRIO del servizio? E in base a quali criteri? La "denuncia" da parte dei privati? Ma come? Uff.. --
  • Anonimo scrive:
    Ma si sono dimenticati...
    Vpn e simili che non funzionano.. ma si sono dimenticati (insieme a Fastweb) che internet è TUTTI i servizi? Ma possibile che io che abito dove non arriveranno mai con adsl, debba essere costretto ad usare un abbonamento 56k (max isdn) NON flat (le flat sono di qualità pessima e stanno morendo)???In effetti speravo molto nella tecnologia satellitare di TIscali, ma se i prezzi sono questi e i servizi limitati.. UFFA!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si sono dimenticati...
      Che palle 'sta storia del prezzo!Il prezzo e' quello che il marketing decide. Punto e basta.Se non ti va bene non compri, e se molti fanno lo stesso, devrai che il prezzo si abbassa. In realta' poi tutti comprano lamentandosi, il che da ragione al marketing che ha deciso il prezzo.Per le funzionalita', cosa che mi fa girare molto piu' le scatole, vale lo stesso discorso. Ma alla fine tu non faresti la stessa cosa? Internet deve diventare un mezzo per spillarci soldi (ecommerce, che non richiede IP pubblico ecc ecc), non certo per farceli risparmiare (file sharing).Intanto mi viene male all'idea che sto per tornare in Italia. Qui ho IP pubblico (STATICO!) e 150KBYTE/sec in download (non teorici). A quanto? Dovremmo pagare 10.000/mese ma le paghiamo solo quando capita... Sono appartamenti per studenti.E mi scarico un film in DivX ogni pomeriggio...Finlandia: gran fighe, internet sul serio, buoni stipendi e ottime condizioni di lavoro.Cmq Dio e' equo... Alla finlandia ha dato questo clima di merda... E dopo un po' ti passa la voglia e torni giu' al sud... ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si sono dimenticati...

        Che palle 'sta storia del prezzo!
        Il prezzo e' quello che il marketing decide.
        Punto e basta.
        Se non ti va bene non compri, e se molti
        fanno lo stesso, devrai che il prezzo si
        abbassa. In realta' poi tutti comprano
        lamentandosi, il che da ragione al marketing
        che ha deciso il prezzo.Beh.. ovvio che sono affari loro x il prezzo, ma io intendevo dire che per l'offerta che fanno, per le condizioni praticate, IMO il prezzo è alto!
        Per le funzionalita', cosa che mi fa girare
        molto piu' le scatole, vale lo stesso
        discorso. Ma alla fine tu non faresti la
        stessa cosa? Internet deve diventare un
        mezzo per spillarci soldi (ecommerce, che
        non richiede IP pubblico ecc ecc), non certo
        per farceli risparmiare (file sharing).Ma stai scherzando? Internet NON E' SOLO HTTP porca miseria!!! Questo è quello che vorrebbero i grandi!! Trasformare internet in una Tv "interattiva", ma non deve essere così. Io mi voglio "ribellare" ad iniziative come quelle di Fastweb e TiscaliSat!!!
        Intanto mi viene male all'idea che sto per
        tornare in Italia. Qui ho IP pubblico
        (STATICO!) e 150KBYTE/sec in download (non
        teorici). A quanto? Dovremmo pagare
        10.000/mese ma le paghiamo solo quando
        capita... Sono appartamenti per studenti.
        E mi scarico un film in DivX ogni
        pomeriggio...Ma come.. tutte quelle critiche ai miei pensieri e poi apprezzi tutto quello che hai li in finlandia?? Mi sembra un controsenso.. (cmq.. che provider usi li?)
        Finlandia: gran fighe, internet sul serio,
        buoni stipendi e ottime condizioni di
        lavoro.

        Cmq Dio e' equo... Alla finlandia ha dato
        questo clima di merda... E dopo un po' ti
        passa la voglia e torni giu' al sud... ;-)AHAHHA!!! Questa è bellissima.. ROTFL.Ciew.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si sono dimenticati...
        Finlanidaman scrisse:
        Che palle 'sta storia del prezzo!
        Il prezzo e' quello che il marketing decide.
        Punto e basta.
        Se non ti va bene non compri, e se molti fanno lo
        stesso, devrai che il prezzo si abbassa. In
        realta' poi tutti comprano lamentandosi, il che
        da ragione al marketing che ha deciso il prezzo.Non è vero; il prezzo "giusto" si ottiene dall'effetto combinato di tutti gli attori presenti nel mercato.Il marketing può aiutare la fissazione del prezzo, ma non la fa.
        Per le funzionalita', cosa che mi fa girare molto
        piu' le scatole, vale lo stesso discorso. Ma alla
        fine tu non faresti la stessa cosa? Internet deve
        diventare un mezzo per spillarci soldi
        (ecommerce, che non richiede IP pubblico ecc
        ecc), non certo per farceli risparmiare (file
        sharing).Questo è quello che i provider pensano. Prima dici di essere daccordo con la mentalità speculatrice dei provider e poi ti rallegri dei prezzi bassissimi finlandesi? Bah...Pensa che tiscali era il provider rivoluzionario, il provider che lanciò la freelosophy, Internet gratis, che buffoni!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma si sono dimenticati...

          Pensa che tiscali era il provider
          rivoluzionario, il provider che lanciò la
          freelosophy, Internet gratis, che buffoni!Credi che gli stipendi di chi lavora su internet possano venire pagati proseguendo all'infinito la politica del "tutto gratis"?.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma si sono dimenticati...
            Fabry scrisse:
            Credi che gli stipendi di chi lavora su internet
            possano venire pagati proseguendo all'infinito la
            politica del "tutto gratis"?.Vedi, il fatto che l'espressione "Internet gratis" è stata solo una grande presa per il culo.Tiscali non è mai stata gratis, io le telefonate con loro le ho sempre pagate!Lo sai che con i soldi delle telefonate (l'accesso a Internet intendo) Tiscali ricava il 60% di tutto ciò che ricava? (fonte: dati tiscali del primo semestre 2001)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma si sono dimenticati...


            Vedi, il fatto che l'espressione "Internet
            gratis" è stata solo una grande presa per il
            culo.all'inizio si pagavano la telefonata e la bandaadesso internet e' gratis e si paga solo la telefonata ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma si sono dimenticati...
            ptroclo scrisse:
            all'inizio si pagavano la telefonata e la banda
            adesso internet e' gratis e si paga solo la
            telefonata ;-)Ma che dici???Internet gratis era nopay, chiamate al numero verde!Se paghi le telefonate dove sta il gratis?????
  • Anonimo scrive:
    Prego, cominciate pure voi...
    Grazie Soru ma con questi prezzi e queste incertezze preferisco aspettare qualche mese (qualche? Speriamo...) e usare l'economico ADSL sullo stramaledetto ma rassicurante doppino.Sono pronto a ricredermi, ma prima vorrei leggere i commenti sui forum di chi usa il servizio.Voi che ne dite?Un saluto a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Prego, cominciate pure voi...
      Concordo pienamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prego, cominciate pure voi...
      Infatti questo tipo di offerta non vuole sostituire l'adsl.... "Vorrei fosse chiaro - ha sottolineato a Punto Informatico Giambattista Giannoccaro, direttore Access & Applications Division di Tiscali - che la nostra nuova offerta va intesa come broadband per quelle aree del territorio non coperte dalle tecnologie xDSL".
      • Anonimo scrive:
        Re: Prego, cominciate pure voi...
        Eh... ma questi mongoli non li leggono mica gli articoli. Cianciano come le comari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Prego, cominciate pure voi...
        Ciaoz scrisse:
        Infatti questo tipo di offerta non vuole
        sostituire l'adsl....

        "Vorrei fosse chiaro - ha sottolineato a Punto
        Informatico Giambattista Giannoccaro, direttore
        Access & Applications Division di Tiscali - che
        la nostra nuova offerta va intesa come broadband
        per quelle aree del territorio non coperte dalle
        tecnologie xDSL".E' vero ma non bisogna dimenticare una cosa.Quanti utenti consumer hanno intenzione di spendere 3 milioni di attivazione e 185 carte al mese per questo servizio?Per me pochissimi, calcolando che funziona solo con windows.Quante piccole aziende (che hanno bisogno di un collegamento Internet abbastanza veloce) non risiedono nei centri in cui è disponibile le tecnologie xDSL?Per me pochissime.
        • Anonimo scrive:
          Re: Prego, cominciate pure voi...
          - Scritto da: Hamlet
          Ciaoz scrisse:

          Infatti questo tipo di offerta non vuole

          sostituire l'adsl....
          E' vero ma non bisogna dimenticare una cosa.ed invece NON E' vero.con un downstream di 400Mb cosa pensano di sostituire? l'HDSL con i suoi 2Mb???
          Quante piccole aziende (che hanno bisogno di
          un collegamento Internet abbastanza veloce)
          non risiedono nei centri in cui è
          disponibile le tecnologie xDSL?
          Per me pochissime.tra cui la mia.dal sito TIN (quella con maggiore copertura):IN 481 CITTA' ITALIANE!Navighi fino a 640 Kb/s a 129.000 lire/mese + Iva.sai quanti sono i comuni in Italia? 8000. anche escudendo i più sfigati comuni montani, sai quanti restano fuori? centinaia, almeno al momento.Vuoi un raffronto? Hai presente il tanto vituperato "nord-est"? Bene, prendi la provincia di TV e guarda quanti comuni sono coperti, poi mi dici!è ovvio che dove esiste l'ADSL questa offerta è completamente fuori mercato! Ma di questo se ne accorgeranno da soli tra un po', credo..
          • Anonimo scrive:
            Re: Prego, cominciate pure voi...
            Math scrisse:


            Quante piccole aziende (che hanno bisogno di

            un collegamento Internet abbastanza veloce)

            non risiedono nei centri in cui è

            disponibile le tecnologie xDSL?

            Per me pochissime.
            tra cui la mia.
            dal sito TIN (quella con maggiore copertura):
            IN 481 CITTA' ITALIANE!
            Navighi fino a 640 Kb/s a 129.000 lire/mese +
            Iva.
            sai quanti sono i comuni in Italia? 8000. anche
            escudendo i più sfigati comuni montani, sai
            quanti restano fuori? centinaia, almeno al
            momento.
            Vuoi un raffronto? Hai presente il tanto
            vituperato "nord-est"? Bene, prendi la provincia
            di TV e guarda quanti comuni sono coperti, poi mi
            dici!E' vero che in Italia ci sono 8000 mila comuni, ma il fatto è che le aziende italiane che hanno bisogno di Internet a una velocità maggiore dell'isdn non sono equamente distribuite tra tutti gli 8000 comuni.Se un'azienda ha veramente bisogno di un collegamento veloce si prende una cdn, non si prende questa offerta quì, anche un pò lenta.
  • Anonimo scrive:
    possono usufruirne solo i sistemi win

    Non possono fruire del servizio gli utenti di sistemi Macse per questo neanche sistemi linux, solaris, SGI, etc. ovvero i sistemi usati dai professionisti con elevate richieste di risorse
    • Anonimo scrive:
      Re: possono usufruirne solo i sistemi win
      Beh, chi - ancorche' non professionista - sarebbe cosi' idiota da sobbarcarsi uno strepitoso costo di setup piu' duecento carte al mese di abbo, per avere MEZZA ADSL???Ma per carita', signor Soru. Per carita'!Ci ha presi tutti per stupidi?Carlo S.
Chiudi i commenti