L'industria calcola il costo del P2P

L'ardita impresa, ai limiti dell'impossibile, la tentano i discografici britannici, secondo cui il download illegale avrebbe sottratto in due anni una cifra colossale al business legale


Londra – 650 milioni di sterline non sono entrate nelle tasche dei discografici nel Regno Unito negli ultimi due anni a causa dell’enorme diffusione del peer-to-peer . Ad affermare con una sorprendente dose di sicurezza questo dato è la British Phonographic Industry (BPI), che raccoglie il settore della produzione musicale nel Regno Unito, una delle voci più importanti dell’economia d’Oltremanica.

Le affermazioni della BPI non solo danno credito ad una relazione diretta tra la diffusione del download e il cronico calo delle vendite di album nei negozi, ma si spingono a dettagliare persino le cifre di questa relazione.

Basandosi su una ricerca durata due anni ed effettuata dagli esperti di TNS , BPI sostiene che gli appassionati di musica tra il 2002 e il 2004 avrebbero dovuto spendere per gli acquisti 1,5 miliardi di sterline ma che, vista la diffusione del peer-to-peer, ne hanno spesi “solo” 858 milioni.

“Il file sharing illegale – ha tuonato il chairman di BPI, Peter Jamison – polverizza centinaia di milioni di sterline di guadagni perduti, molti dei quali sarebbero stati investiti per la produzione di nuova musica inglese”. Jamison nelle sue dichiarazioni in realtà si spinge anche ad un’ammissione che oltreoceano i colleghi della RIAA forse non sottoscriverebbero: “Sebbene il business del download legale stia crescendo assai rapidamente – ha infatti dichiarato – non ha neppure iniziato a scalfire i danni creati dal file sharing illegale”. Va detto che in UK si calcola che nei primi quattro mesi e mezzo di quest’anno siano stati venduti via Internet qualcosa come 5,2 milioni di brani .

A fronte di questa rinnovata certezza su una relazione economica diretta tra P2P e vendite, è del tutto comprensibile che BPI proprio in queste ore abbia deciso di ricorrere alle armi della legge per denunciare altre decine di utenti accusati di aver posto in condivisione nell’insieme decine di migliaia di brani. Azioni che ormai da tempo vengono intraprese negli USA come in Europa e che, a detta di BPI, continueranno. “Continueremo a raccogliere prove ogni giorno contro le persone che ancora condividono illegalmente la musica nonostante tutti gli avvertimenti che abbiamo dato loro – ha dichiarato uno degli avvocati dell’associazione industriale – Se vuoi evitare il rischio di un’azione legale, non usare il file sharing e” – ha aggiunto – compra musica legale”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • davide bejan scrive:
    uomo
    come si fa a giocare ?
  • davide bejan scrive:
    uomo
    come si fa a giocare ?
  • davide bejan scrive:
    uomo
    come si fa a giocare ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Simulatore di Treno
    (c64)
  • Anonimo scrive:
    Molto meglio MS Train Simulator
    Per giunta ieri mi sono appena scaricato il manuale in italiano. Come simulazione dei treni per oggi è davvero il massimo.
    • danilo pisu scrive:
      Re: Molto meglio MS Train Simulator
      mi aiuti a scaricarlo nn riesco!!!!
    • e444 scrive:
      Re: Molto meglio MS Train Simulator
      - Scritto da:
      Per giunta ieri mi sono appena scaricato il
      manuale in italiano. Come simulazione dei treni
      per oggi è davvero il
      massimo.mi sa che tu non hai proprio idea di cosa sia un "simulatore di treni". sa avesse la minima conoscienza nel campo di guida reale non diresti queste fesserie.Tu pensa a "giocare" a portare un treno con MSTS.... che intanto c'è chi sa davvero portare un treno grazie al Simulatore Treno... altro che giochiamo!... se non sei un vero macchinista con il cavolo che lo sposti il treno!... altro che MSTS che non è nemmeno in grado di simulare una ripetizione segnali.... sempre ammesso che tu sappia cosa sia!!!....
  • Anonimo scrive:
    guardate qui
    cosa vi da zio bill con 40 eurohttp://www.microsoft.com/games/trainsimulator/
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate qui
      - Scritto da: Anonimo
      cosa vi da zio bill con 40 euro

      http://www.microsoft.com/games/trainsimulator/Microsoft e' sempre Microsoft
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate qui
      - Scritto da: Anonimo
      cosa vi da zio bill con 40 euro Preferisco quello che ci da Mackoy a 0 eurohttp://bve.altervista.org/
      • Anonimo scrive:
        Re: guardate qui
        - Scritto da:

        - Scritto da: Anonimo

        cosa vi da zio bill con 40 euro

        Preferisco quello che ci da Mackoy a 0 euro

        http://bve.altervista.org/Peccato che la linea sia una sola, che non si possa cambiare treno e che la grafica e gli effetti non siano granchè, anzi facciano andare di corpo. Molto meglio il prodotto Microsoft. E non perchè sia di Bill Gates (chi se ne frega, anche se fosse di Jobs), ma in quanto a qualità finale del prodotto.
        • e444 scrive:
          Re: guardate qui
          ribadisco quanto detto prima....MSTS, BVE... e chi più ne ha più ne metta... continuate a GIOCARE!!! che intanto c'è chi porta i treni davvero!...
    • Brontoleus scrive:
      Re: guardate qui
      - Scritto da: Anonimo
      cosa vi da zio bill con 40 euro

      http://www.microsoft.com/games/trainsimulator/Anche meno di 40, anche meno...
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate qui
      - Scritto da: Anonimo
      cosa vi da zio bill con 40 euro

      http://www.microsoft.com/games/trainsimulator/Il migliore. Ieri mi sono scaricato il manuale in italiano e ora vado finalmente... come un treno!
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate qui
      - Scritto da:
      cosa vi da zio bill con 40 euro

      http://www.microsoft.com/games/trainsimulator/NIente male.http://www.microsoft.com/games/trainsimulator/img/screens/ss2_acela_leftcab_snow_deer.jpghttp://www.microsoft.com/games/trainsimulator/img/screens/Scotsman_Winter_Evening.jpgA me piace la telecamera da bordo rotaia. Invece come locomotiva mi piacciono molto quelle elettriche moderne. Quella a vapore la trovo complicata da usare.
  • Anonimo scrive:
    Grafica datata
    Direi che sembra una simulazione di circa 15 anni fa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Grafica datata
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che sembra una simulazione di circa 15 anni
      fa...hai altri simulatori di treno gratuiti a disposizione?mi piacerebbe provarli :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Grafica datata
        basta chiederlo!BVE!qui trovi tutte le info:http://bve.altervista.org/
        • Brontoleus scrive:
          Re: Grafica datata
          - Scritto da: Anonimo
          basta chiederlo!

          BVE!
          qui trovi tutte le info:
          http://bve.altervista.org/E' davvero ottimo, peccato solo che su molti PC continui a crashare a random.Sembrava un problema dovuto ad incompatibilità con l'hardware della mia scheda video integrata, ma dopo averlo provato su un altro PC con configurazione completamente diversa -e scheda video ATI *NON* integrata- con gli stessi risultati devo cominciare a credere che sia un bug serio.Se tu riesci, installa i componenti per l'alta velocità (lo trovi qui: http://uffaeriuffa.altervista.org/ devi installare sia l'ETR500AV sia ovviamente il percorso) e fammi sapere (via PM o rispondendo qui). Se a te non crasha possiamo cominciare a cercare di capire dove sia il problema...
      • Brontoleus scrive:
        Re: Grafica datata
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Direi che sembra una simulazione di circa 15
        anni

        fa...

        hai altri simulatori di treno gratuiti a
        disposizione?

        mi piacerebbe provarli :)Solo per la cronaca, a parte l'ottimo BVE (gratuito) c'è l'altrettanto ottimo Microsoft Train Simulator, che sì, è commerciale ed è della Microsoft, ma ormai si trova (originale!) anche in edizione economica (sotto i 20 euro) e se sei appassionato del genere vale la pena di comprarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grafica datata
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che sembra una simulazione di circa 15 anni
      fa...Sulle pagine del sito sono disponibili tantissimi file accessori grafici ed audioleggo nella recenz, e trovo sul sito in effetti anche molto realistici
    • Anonimo scrive:
      Re: Grafica datata
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che sembra una simulazione di circa 15 anni
      fa...La grafica non e' tutto.Questa e' essenziale ma rappresenta visivamente tutto quel che serve.Inoltre simula. Non vai in giro come un tordo in un arcade.Cmq, de gustibus...
      • e444 scrive:
        Re: Grafica datata
        no guarda.... non dire manco per scherzo che MSTS simula perche è una bestemmia spaventosa!!!!... si ok è bello a livello grafico ma ha solo quello E BASTA!... ti fa credere che sia un simulatore ma in realtà è solo un semplice giochino per chi non è esperto e non sa un granchè di treni...ti faccio un esempio....MSTS "simula" la messa in servizio del mezzo di trazione? (traduco... MSTS sa simulare l'accenzione di una locomotiva?) RISPOSTA = NO! o meglio... lo fa... basta alzare il pantografo su alcune loco ed ecco che partono i motori... peccato che la messa in servizio sia ben diversa che alzare solo un pantografo!!!! nel Simulatore Treno, prendendo la 444R ecco la procedura per la messa in servizio:1°) attivare il bipolare (l'interruttore delle batterie)2°) attivare il compressore di primo alzamento,3°) Attivare la chiave attivazione banco4°) appena il compressore arriva a 4 BAR alzare il pantografo5°) Chiudere l'IR6°) attivare i gruppi statici (ora si mette in moto la locomotiva)7°) spegnere il compressore primo alzamento8°) Sfrenare la locomotiva9°) impostare la marcia Avanti10°) attendere che la pressione dei freni arrivi a 5 BAR11°) Attivare l'SCMT12°) inserire dati o manovra nell'SCMT appena richiesto.13°) frenare14°) escludere il freno a molla (o freno a mano...)ho tralasciato i tempi di attesa e un paio di operazioni che tocca fare in più... ora... MSTS... simula tutto questo???risposta: NO!Microsoft Train Simulator... NON è un simulatore... ma un semplice gioco di treni... ma moooooooooooooooolto lontano dalla realtà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grafica datata
      Sicuramente e` datato. Sono vari anni che esiste, la cosa interessante e` che simula molto bene il comportamento di tre macchine FS. L'autore non e` un programmatore professionista che ricordi, ma un macchinista.Per me il programma ha due grossi difetti: non e` libero ed e` solo per Windows. Sparisse uno solo dei difetti...BVE lo ho provato una volta con la ALn 773 e si piantucchiava allegramente, troppo per tenerlo.
      • e444 scrive:
        Re: Grafica datata
        - Scritto da:
        Sono vari anni che esiste,
        la cosa interessante e` che simula molto bene il
        comportamento di tre macchine FS. L'autore non e`
        un programmatore professionista che ricordi, ma
        un
        macchinista.Vogliamo scommettere che non saresti nemmeno in grado di saper dove guardare per far camminare ste 3 macchine FS?... io non sono un ferroviere ma un semplice appassionato!... e vogliamo scommettere che io quelle 3 macchine le faccio spostare e tu non riusciresti nemmeno a metterle in moto?...ripeto... MSTS non è un simulatore, ma un semplicissimo giochino di treni! che non è nemmeno in grado di rispettare la ripetizione segnali in cabina!...Chi gioca con il Simulatore Treno sa molto bene cosa intendo... chi gioca con MSTS non sa minimamente nemmeno cosa sia un Interruttore Rapido, un REC, un PAC o un Indebolimento Campo!... ecco la differenza tra chi si diverte a giocare e a chi si diverte a fare le vere simulazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarimenti su licenza CC
    - Scritto da: Anonimo
    è lecito quello che sta scritto qui?
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1252
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarimenti su licenza CC
    - Scritto da: Anonimo
    è lecito quello che sta scritto qui?
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1252Se non usa banner o comunque non c'è nessun fine commerciale credo sia lecito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiarimenti su licenza CC
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      è lecito quello che sta scritto qui?


      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1252

      Se non usa banner o comunque non c'è nessun fine
      commerciale credo sia lecito.ma è come darsi una mazzata sui piedi, bo
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiarimenti su licenza CC
        - Scritto da: Anonimo
        ma è come darsi una mazzata sui piedi, boBe' sì perché poi se ha molto successo ci sono i costi da pagare per il server ecc... e comunque è sempre un impegno da mantenere senza ricavarci un soldo.Per non parlare poi dei rischi di denuncia per quello che i vari troll scrivono negli articoli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiarimenti su licenza CC
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ma è come darsi una mazzata sui piedi, bo

          Be' sì perché poi se ha molto successo ci sono i
          costi da pagare per il server ecc... e comunque è
          sempre un impegno da mantenere senza ricavarci un
          soldo.
          Per non parlare poi dei rischi di denuncia per
          quello che i vari troll scrivono negli articoli.AVVERTENZA: Punto Informatico non assume alcuna responsabilità sui testi contenuti nei forum (Opinioni e Commenti), perché redatti direttamente dai lettori che se ne assumono la responsabilità e in approvazione delle condizioni di servizio. I commenti dei lettori non sono soggetti a moderazione; tuttavia Punto Informatico si riserva il diritto di intervenire su quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti al presente forum.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiarimenti su licenza CC
            - Scritto da: Anonimo
            AVVERTENZA: Punto Informatico non assume alcuna...Si si lo so, però devi sempre fornire i dati all'autorità, è una responsabilità e una rottura di maroni. Poi non si sa mai, le leggi mica si fermano ai disclaimer di punto-informatico. Magari un domani ti fanno denuncia e il giudice decide che i commenti sono responsabilità tua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiarimenti su licenza CC
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            AVVERTENZA: Punto Informatico non assume
            alcuna...

            Si si lo so, però devi sempre fornire i dati
            all'autorità, è una responsabilità e una rottura
            di maroni. Poi non si sa mai, le leggi mica si
            fermano ai disclaimer di punto-informatico.
            Magari un domani ti fanno denuncia e il giudice
            decide che i commenti sono responsabilità tua.C'hai ragione, na rottura di maroni.
  • saruman scrive:
    Re: P2P tutto vietato
    - Scritto da: Anonimo
    ma scusate scambiare un mp3 e un reato....

    ma scambiare un film in divx e un reato
    (VABBE PER QUELLI KE SO AL CINEMA VI DO
    RAGIONE)

    scambiare qualke programmino e vietato

    ma se io registro una canzone dalla
    radio((nn e la stessisima cosa)):

    poi se registro u nfilm dalla tv....:p

    e allora ke mettete affare in commercio
    MASTERIZZATORI DVD .. MASTERIZZATORI CD ...
    e............

    ma pensate un po da febbraio 2003 a oggi un
    pacchetto d palma e aumentato di 80cent
    (1600 lire )) AUEEEEE

    e il lavoro mai aumenta GRAZIEVedi purtroppo sai meglio di me che scaricare da internet, registrare da radio o televiosione e ogni altra forma di acquisizione e copiatura è illegale. Il fatto che mettano in commercio i masterizzatori viene vista da loro come la vendita di supporti che permettano la copia di backup per qualsiasi forma di file derivante dal tuo lavoro, oppure per farti una copia di un CD o DVD che ti sei comprato. Ora io penso ma secondo loro è normale che uno si compra 140 euro di Master DVD per farsi la copia di un DVD che magari ha pagato + di 30 euro? Non so più cosa pensare, ormai ci viene proibita praticamente qualsiasi cosa, però intanto aumenta tutto dalle sigarette al costo della vita in generale. Arriveremo al punto di non poter più andare in bagno senza essere monitorati per vedere quanta acqua scarichiamo.......Che delusione.....:'(:'(
    • vinceremo2002 scrive:
      Re: P2P tutto vietato
      Ai ragione è una vergogna,loro vogliono proteggere i produttori,tato loro guadagnano molto ma molto piu' di no e per tanto possono permettersi di comperare tutto originale.Ma a noi chi ci pensa?Che schifo!!:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: P2P tutto vietato
    SE CE QUALKUNO PUO RISPONDERE:)poi perke prendersela con un ADMIN D UN SERVER CEH SAREBBE UNO DEGLI ULTIMI SCALINI :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Via Mondi!!!
    Ciao Marco Polomi spiace risponderti solo ora ma sono stato trattenuto da altri impegni.
    è nauseante dover
    leggere fesserie tipo una patente per
    navigare su internet... Sei sicuro che questo fosse il nodo del mio articolo?
    Se è una
    provocazione Non avrai mica dubbi spero!! :)
    è fatta nel posto sbagliatoCredo che non ci possa essere luogo migliore di P.I. per queste cose, come per molte altre firmate da altri, per le news, per i tuoi commenti e altro ancora. O no?
    , e
    comunque non si possono difendere stupidaggi
    con quest'alibi. Quale alibi?
    Ma vi rendete conto che
    l'ultimo suo articolo ha collezzionato 300
    commenti, tutti contrari! Questo e' falso, basta leggerli.Ti diro' anche che ho ricevuto numerose email di persone d'accordo con me.Ma ti chiedo: che importanza ha se la maggioranza non e' d'accordo? L'importante sono le argomentazioni, che scarseggiano troppo spesso... ;)Un saluto,Gilberto
  • Anonimo scrive:
    Re: Via Mondi!!!
    Non ho commentato ma non aveva tutti i torti...Fra
  • Anonimo scrive:
    Re: Via Mondi!!!
    Scritto da: marco polo
    Non vi dirò che se trovo altri articoli del
    novello Panerai smetto di leggervi, o
    ricatti del genere, però è nauseante dover
    leggere fesserie tipo una patente per
    navigare su internet... Se è una
    provocazione è fatta nel posto sbagliato, e
    comunque non si possono difendere stupidaggi
    con quest'alibi. Ma vi rendete conto che
    l'ultimo suo articolo ha collezzionato 300
    commenti, tutti contrari! Un evento più
    unico che raro. Fate un pò voiIo ho messo un commento a favore. Vedi te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Via Mondi!!!

      Io ho messo un commento a favore. Vedi te.Giusto, 336 commenti contro e uno pro. Fai tu
      • Anonimo scrive:
        Re: Via Mondi!!!
        - Scritto da: marco polo

        Io ho messo un commento a favore. Vedi te.

        Giusto, 336 commenti contro e uno pro. Fai tuMa insomma che discorsi sono !?!?Un commento o un opinione (che fra l'altro era di Cailliau e non di Mondi che l'ha solo ripreso e costruito una esplicita provocazione...) è buono o non buono solo se ottiene un plebiscito?basito...O forse la linea editoriale di PI e degli editoriali dovrebbe andare solo dove vogliono i post anonimi dei forum? basito (2)ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: Via Mondi!!!
          - Scritto da: LucaSchiavoni
          O forse la linea editoriale di PI e degli
          editoriali dovrebbe andare solo dove
          vogliono i post anonimi dei forum? Questo è esattamente quel che avviene su Slashdot... eh sai, la "comunità" ha il suo peso.Evidentemente (tra le tante) non hanno mai letto Rene Guenon...
          • Anonimo scrive:
            Re: Via Mondi!!!
            - Scritto da: Andrea Sacchi

            - Scritto da: LucaSchiavoni

            O forse la linea editoriale di PI e degli

            editoriali dovrebbe andare solo dove

            vogliono i post anonimi dei forum?
            Questo è esattamente quel che avviene su
            Slashdot... eh sai, la "comunità" ha il suo
            peso.Questo avviene anche su PI..ad esempio quando PI cambio' il metodo di pubblicazione (non piu' quotidiano insomma) ci furono molte critiche e tornammo sui nostri passi su consiglio dei lettori. Critiche costruttive che arrivarono sui forum e via email.Ma in questo caso mi sembra sinceramente ridicola la tesi che poichè la totalità dei lettori non sono d'accordo con un commento pubblicato allora non doveva essere pubblicato ??!! ;))Un messaggio di due righe con scritto "stronzate!" non e' una critica costruttiva, ne' un messaggio "a favore o contro" . IMHO e' solo "trollaggio".;)ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: Via Mondi!!!

          Ma insomma che discorsi sono !?!?

          Un commento o un opinione (che fra l'altro
          era di Cailliau e non di Mondi che l'ha solo
          ripreso e costruito una esplicita
          provocazione...) è buono o non buono solo se
          ottiene un plebiscito?In generale chi posta è un lettore più attivo alle vicende della rivista di chi non posta. Chi lo legge decide se è buono o non è buono. L'essere "provocazione" è secondo me solo un alibi per nascondere una vuotezza di argomentazioni. A questo punto chiunque può dire fesserie e coprirle con la coperta della provocazione. Il titolo "via Mondi!!!" può essere ugualmente letto come una provocazione, non ti pare? Non conosco molto le teorie di questo Cailliau, forse fa di me un ignorante, ma non era citato nell'articolo. Se lo fosse stato uno si sarebbe potuto informare meglio sul suo pensiero, non sintetizzabile (spero) in una paginetta
          basito...Per così poco???
          O forse la linea editoriale di PI e degli
          editoriali dovrebbe andare solo dove
          vogliono i post anonimi dei forum? Beh, si, perchè no? è una rivista, dovrebbe cercare di accontentare i lettori, o c'è qualcosa che mi sfugge e PI non segue questa regola? Se qualcuno è inviso ai lettori non lo si invita più, qual'è il punto oscuro? E qual'è il problema dell'essere anonimo? è sempre il commento di un lettore no?
          basito (2)ci vuole davvero pochissimo per meravigliarti

          ciao!ciao a te
          • Anonimo scrive:
            Re: Via Mondi!!!
            - Scritto da: LuigiRocco
            In generale chi posta è un lettore più
            attivo alle vicende della rivista di chi non
            posta. ehme su che basi formuli questo ? ;)Ci sono molti forum che pollulano di troll invece, o lettori anonimi che passano, sparano e scappano. I "lettori attivi" sono quelli che scrivono spesso, si registrano alla community, scrivono alla redazione etc etc.Non gli autori di un post anonimo con un nick usato al volo una sola volta.
            Chi lo legge decide se è buono o non
            è buono. L'essere "provocazione" è secondo
            me solo un alibi per nascondere una vuotezza
            di argomentazioni.l'argomentazione la da' Cailliau.Se poi sia vuota o meno possiamo discuterne. < A questo punto chiunque
            può dire fesserie e coprirle con la coperta
            della provocazione. Se stai dicendo che Cailliau dice fesserie parliamone. < Il titolo "via Mondi!!!"
            può essere ugualmente letto come una
            provocazione, non ti pare? d'accordissimo, ma la teoria secondo la quale se 100 post anonimi (che non significano 100 lettori!) dicono pollice verso significhi pubblicare o meno un commento mi sembra completamente ridicola.Questo significa che un singolo lettore, o lettore casuale, puo' inviare 200 messaggi con nick diversi e decidere cosa va on line e cosa no? ehm... < Non conosco molto
            le teorie di questo Cailliau, forse fa di me
            un ignorante, ma non era citato
            nell'articolo. allora rileggilo... :)purtroppo non sei il solo tra quelli che hanno parlato di quel commento a non averlo letto accuratamente. E' bastato il titolo per aver scatenato un flame infinito. E 100 post anonimi di persone che hanno letto solo il titolo e ignorano chi sia Cailliau dovrebbero decidere cosa va on line e cosa no? < Se lo fosse stato uno si
            sarebbe potuto informare meglio sul suo
            pensiero, non sintetizzabile (spero) in una
            paginettawww.google.com e nell articolo c'e' persino un link ad un articolo di PI nel quale Cailliau affermava "patente per navigare"http://punto-informatico.com/p.asp?i=29776

            basito...
            Per così poco???beh si... la linea editoriale di un giornale non si fonda sui plebisciti su base anonima di post anonimi nei forum affollati di chi non ha neanche letto interamente il commento e non ha seguito neanche i link inseriti appositamente per approfondire.Basito perche' se leggo una notizia posso farlo anche distrattamente, ma un commento credo che richieda un po piu di attenzione per capire dove voleva andare a parare l autore. Beh, si, perchè no? è una rivista, dovrebbe
            cercare di accontentare i lettori, o c'è
            qualcosa che mi sfugge e PI non segue questa
            regola?come ho gia' scritto PI ha persino modificato la sua periodicita' su richiesta dei lettori.Ma 100 post anonimi di troll non sono lettori.sono 100 post anonimi di troll che non hanno letto etc etc < Se qualcuno è inviso ai lettori non
            lo si invita più, qual'è il punto oscuro?e Voltaire? ;)Se qualcuno e' davvero inviso ai lettori ed ha qualcosa di buono da dire penso che non ci sia nessun motivo per non pubblicare i suoi commenti.IMHO. Anche alcune aziende sono invise a molti lettori, questo significa che non si parlera' piu di certe aziende e certi prodotti ? < E qual'è il problema dell'essere anonimo? è
            sempre il commento di un lettore no?Io potrei capire se fossero arrivate "anche" in redazione 100 email contrarie a quel commenti di Mondi. Ma invece sono arrivate email a favore...Essere anonimi non e' un problema assolutamente, ma certo e' difficile dimostrare che "1 post= 1 lettore"... tanto piu' in un forum come quello del commento di Mondi...
            ci vuole davvero pochissimo per meravigliartiSe per te la richiesta di modificare la linea editoriale di un giornale, o "far fuori" un commentatore che da anni arricchisce questo quotidiano significa poco... ciao!LucaSchiavonips - allego il primo pezzo dell articolo su Cailliau, tanto per chiarire..http://punto-informatico.com/p.asp?i=29776" Noi tutti accettiamo il fatto che un'automobile sia dotata di targa e che ogni guidatore abbia una patente... perché questo non dovrebbe essere fatto anche per internet?".
          • Anonimo scrive:
            ps --
            ps - su 300 commenti comunque non erano 300 a sfavore. :)quindi non solo non hai letto bene l articolo, ma neanche i 300 commenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: ps
            Secondo me fate male a rispondere a tutte le provocazioni. C'e' tanta gente che vorrebbe leggere solo quello che pensa!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Via Mondi!!!
            - Scritto da: LucaSchiavoni
            - Scritto da: LuigiRocco

            In generale chi posta è un lettore più

            attivo alle vicende della rivista di chi
            non

            posta.

            ehm
            e su che basi formuli questo ? ;)
            Ci sono molti forum che pollulano di troll
            invece, o lettori anonimi che passano,
            sparano e scappano. I "lettori attivi" sono
            quelli che scrivono spesso, si registrano
            alla community, scrivono alla redazione etc
            etc.
            Non gli autori di un post anonimo con un
            nick usato al volo una sola volta.Ok, capito, hai ragione tu sulla vicenda dei post, però concedimi l'attenuante della buona fede: io ho sempre postato un solo commento, oppure ho replicato, usando lo stesso nick, e sono spesso anonimo solo per pigrizia. Potrei chiederti se c'è qualcuno così imbecille da scrivere 100 risposte e inventarsi 100 nick diversi, ma so che purtroppo la risposta è positiva, quindi mi arrendo su tutta questa linea


            Chi lo legge decide se è buono o non

            è buono. L'essere "provocazione" è secondo

            me solo un alibi per nascondere una
            vuotezza

            di argomentazioni.

            l'argomentazione la da' Cailliau.
            Se poi sia vuota o meno possiamo discuterne.

            < A questo punto chiunque

            può dire fesserie e coprirle con la
            coperta

            della provocazione.

            Se stai dicendo che Cailliau dice fesserie
            parliamone. Potrei anche dire che Cailliau dice fesserie e motivarlo anche, e allora? Rientra nei miei diritti di libero pensatore. La patente per internet farebbe comodo a me e a tanti altri che il pc lo sanno usare, e forse in teworia sarebbe anche valida, ma nella pratica si trassformerebbe nel manicomio delle certificazioni, patente e patentine buone solo a spillare soldi... Hai presente l'ECDL, no(sono un insegnante di sistemi informatici, però non so access, dunque non so usare il pc!)? Un utonto (per usare una parola che odio) può fare una quantità di danni molto limitata a te,sarà al massimo un fastidio, molto diverso da chi non sa la segnaleletica stradale e ti viene addosso perchè non rispetta lo stop. E poi chi decide qual'è il grado di competenza necessario? E se c'è bisogno della patente su internet, perchè non anche per guardare la televisione, che usata in modo passivo può danneggiare la libertà di pensiero e indirettamente tutta la società. Magari una patente per fare i lavoretti domestici, sai quanti incidenti si eviterebbero! . Nota che è il semplice buonsenso che lo suggerisce

            < Il titolo "via Mondi!!!"

            può essere ugualmente letto come una

            provocazione, non ti pare?

            d'accordissimo, ma la teoria secondo la
            quale se 100 post anonimi (che non
            significano 100 lettori!) dicono pollice
            verso significhi pubblicare o meno un
            commento mi sembra completamente ridicola.
            Già risposto prima, ho peccato di ingenuità
            Questo significa che un singolo lettore, o
            lettore casuale, puo' inviare 200 messaggi
            con nick diversi e decidere cosa va on line
            e cosa no?

            ehm...

            < Non conosco molto

            le teorie di questo Cailliau, forse fa di
            me

            un ignorante, ma non era citato

            nell'articolo.

            allora rileggilo... :)

            purtroppo non sei il solo tra quelli che
            hanno parlato di quel commento a non averlo
            letto accuratamente. E' bastato il titolo
            per aver scatenato un flame infinito.
            E 100 post anonimi di persone che hanno
            letto solo il titolo e ignorano chi sia
            Cailliau dovrebbero decidere cosa va on line
            e cosa no?

            < Se lo fosse stato uno si

            sarebbe potuto informare meglio sul suo

            pensiero, non sintetizzabile (spero) in
            una

            paginetta

            www.google.com Scusa, però anche se mi piace condividere le mie idee e documentarmi, continuo a non essere d'accordo con l'idea di mondi, ti faccio notare, per semplice buonsenso. Ammeto che ero già seccato con lui per la storia dell'alce per X-box. Ti secca sempre leggere cose senza ne capo ne coda

            e nell articolo c'e' persino un link ad un
            articolo di PI nel quale Cailliau affermava
            "patente per navigare"
            http://punto-informatico.com/p.asp?i=29776
            La prossima volta sarò meno superficiale, prometto!


            basito...

            Per così poco???

            beh si... la linea editoriale di un giornale
            non si fonda sui plebisciti su base anonima
            di post anonimi nei forum affollati di chi
            non ha neanche letto interamente il commento
            e non ha seguito neanche i link inseriti
            appositamente per approfondire.

            Basito perche' se leggo una notizia posso
            farlo anche distrattamente, ma un commento
            credo che richieda un po piu di attenzione
            per capire dove voleva andare a parare l
            autore.Mah, al di la di aver approfondito o meno continuo a ritenere grande fesseria quella che dice Mondi, le motivazione te le ho in parte anche date, ma il punto fondamentale è che non è la mia conoscenza informatica che mi fa stare in disaccordo, ma il semplice buonsenso!
            Beh, si, perchè no? è una rivista, dovrebbe

            cercare di accontentare i lettori, o c'è

            qualcosa che mi sfugge e PI non segue
            questa

            regola?

            come ho gia' scritto PI ha persino
            modificato la sua periodicita' su richiesta
            dei lettori.

            Ma 100 post anonimi di troll non sono
            lettori.
            sono 100 post anonimi di troll che non hanno
            letto etc etcVa bene, alcuni di loro sono troll, ma sono sicuro che sono una minoranza. E poi se io leggo su un giornale un autore che non mi piace non lo leggo, qua ho anche la possibilità di segnalarlo. Se su un giornale molti autori non mi piacciono smetto di leggerlo. Chi è anonimo potrebbe anche essere semplicemente qualcuno che non scrive mai e si scocciava di registrarsi (cosa che io farò dopo).

            < Se qualcuno è inviso ai lettori non

            lo si invita più, qual'è il punto oscuro?

            e Voltaire? ;)

            Se qualcuno e' davvero inviso ai lettori ed
            ha qualcosa di buono da dire penso che non
            ci sia nessun motivo per non pubblicare i
            suoi commenti.
            IMHO.
            Vale quanto detto sopra
            Anche alcune aziende sono invise a molti
            lettori, questo significa che non si
            parlera' piu di certe aziende e certi
            prodotti ?

            < E qual'è il problema dell'essere anonimo? è

            sempre il commento di un lettore no?

            Io potrei capire se fossero arrivate "anche"
            in redazione 100 email contrarie a quel
            commenti di Mondi. Ma invece sono arrivate
            email a favore...

            Essere anonimi non e' un problema
            assolutamente, ma certo e' difficile
            dimostrare che "1 post= 1 lettore"... tanto
            piu' in un forum come quello del commento di
            Mondi...


            ci vuole davvero pochissimo per
            meravigliarti

            Se per te la richiesta di modificare la
            linea editori
Chiudi i commenti