Linspire regala LindowsOS

L'ex Lindows ha iniziato la distribuzione in file BitTorrent di una copia gratuita del sistema operativo basato su Linux. La promozione durerà solo pochi giorni


San Diego (USA) – Per pubblicizzare il suo nuovo nome , e tirare un’altra freccia nella direzione del gigante Microsoft, la piccola ma ambiziosa Linspire (ex Lindows) ha deciso di distribuire una copia gratuita del proprio sistema operativo basato su Linux.

Secondo quanto dichiarato dal CEO della società, Michael Robertson, l’offerta sarà valida solo per pochi giorni. Gli utenti possono scaricare LinspireOS 4.5, prima noto come Lindows OS, attraverso i torrenti P2P di BitTorrent . Per iniziare il download è necessario inserire un codice costituito da una sola parola.

“Non è una svista che non vi abbia fornito il codice del buono omaggio”, ha scritto Robertson in un comunicato. “Dovete indovinarlo”. La parola misteriosa che costituisce il codice è, non è difficile intuirlo, il vecchio nome di Linspire: “lindows”.

Per scaricare l’immagine ISO di Linspire 4.5, che normalmente costerebbe 50 dollari, si deve cliccare sul bottone “Apply Coupon” disponibile in questa pagina , inserire il codice, e fare il “check out” dell’ordine: a questo punto sarà necessario creare un account gratuito al sito my.linspire.com e, se non lo si possiede, scaricare un client BitTorrent.

Non è la prima volta che Linspire utilizza il P2P per distribuire gratuitamente un proprio prodotto: lo scorso febbraio la società californiana ha rilasciato sulle più diffuse reti di file-sharing una copia gratuita di LindowsLive , il proprio sistema operativo utilizzabile da CD.

Attraverso l’uso del P2P, e in modo particolare delle capacità di download condiviso di BitTorrent, Linspire intende ridurre i costi legati alla banda e sgravare i propri server da buona parte del traffico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Non conosco i reali motivi della tua preoccupazione, ma fossi in te non mi farei problemi nel caso in cui SCO perda la causa. A te potrebbe cambiare qualcosa se la Santa Cruz Operation venisse controllata a livello azionario da un colosso come MS oppure, dopo il possibile crack causato dalla perdita della partita, dagli altri importanti colossi X del settore?Ciao e goditi il gran finale ;)
  • carbonio scrive:
    Diamo un volto all'azienda
    Quacuno pensa che valga così:http://www.kde-look.org/content/preview.php?preview=1&file=8892-1.jpg&name=sco+TP8)
  • Anonimo scrive:
    Ma non doveva essere oggi...
    Che Sco presentava le parti del codice "copiate" nel server linux al tribunale?Ce.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Se Sco ha ragione o torto non me ne frega
    niente, ma se sco vince a me viene in tasca ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    qualche cosa, quindi tifo per Sco.^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^più che un cliente-SCO, quindi, sei un suo dipendente o un detentore di azioni
  • BSD_like scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Credo che l'unica sia provare su ebay.Lì ho trovato una volta anche un VAX (era nello stato USA di New York); il prezzo non alto (dell'asta in quel momento), però con la spedizione mi sembrava un pò costosa per quell'arch.
  • Anonimo scrive:
    Re: gufiam, gufiam, a sco noi gufiaaaammm
    - Scritto da: Anonimo
    (fischietto dei nani)Ed intanto la SCO e' riuscita perfino a battere la Misco$oft come la ditta piu' Floddata della rete !Amiga 4ever
  • BSD_like scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Ma infatti, io non sò chi cavolo lo usa!!Nel '98 quando UNIXWare era della SCO di Santa Cruz, comprai in edicola UNIXWare 7.0.0; che SCO dava con lic. da studente (scaricabile da SCO) o con lic. temporanea di 2 mesi.Già allora era in ritardo per il supporto ai device IDE ATA/ATAPI: mica supportava l'ATA/ATAPI generico, solo alcuni device specifici. Nel '98 era già un pò di ritardo!Risultato: o compravo un lettore CD supportato o .......... girava su una macchina x86 emulata in Linux. Scelsi la seconda opzione (purtroppo i soldi servono).Non l'ho più usato da circa 2 anni (anche meno), cmq non saprei che farne, non ho mai trovato richiesta da parte del mercato.Non sò se l'attuale SCO lo rilascia con lic. per studente: diversamente quando devo spendere per UNIXWare, preferisco spendere per ....... Tru64 o altri.E pensare che quando Sun rilasciava Solaris x86 a pagamento, ero contento di pagarlo, per ben 2 volte.Cmq credo che per trovare chi usa SCO UNIXWare bisogna oggi cercarlo con il basone del rabdomante che cerca l'acqua nel deserto!!
  • Anonimo scrive:
    Re: E il prodotto?
    - Scritto da: YureW
    Probabilmente SCO non è proprio
    tipica come azienda, però le sue
    attività e la cronaca che la riguarda
    possono essere un esempio abbastanza chiaro
    di come funzioni e cosa faccia nella vita
    un'azienda moderna: di tutto tranne che
    produrre ciò che dovrebbe produrre.
    L'impressione è che un'azienda, che
    sia SCO, ma anche MS, IBM ed altre, impieghi
    una bella parte di risorse a fare
    pubblicità, un'altra a sostenere
    cause in tribunale, ed un altra ancora,
    forse, a sostenere delle piccole
    attività "in nero" di ingrassaggio di
    politici, di propaganda occulta, eccetera.
    Ora, mi chiedo quanta parte delle risorse
    venga impiegata alla fine per "fare"
    veramente un prodotto: non per altro, ma
    quando compro pago, e mi piacerebbe sapere
    quanto pago per il prodotto in sè e
    quanto per tutte le attività
    collaterali che l'azienda si diverte a
    mettere in piedi.
    La bella fiaba di SCO sta andando avanti da
    un sacco di tempo, ed i soldi per mandarla
    avanti non crescono sugli alberi: che
    arrivino da MS o meno, alla base di tutto ci
    sono i soldi di utenti che acquistano beni e
    servizi.
    Cosa fa SCO nella vita oltre che portare
    avanti una sua telenovela in tribunale?
    Già che ci siamo, cosa fanno le
    aziende in generale?Beh molte cose le hai gia' elencate.In particolare noto il fatto che TUTTE le aziende (informatiche, ma anche non) sono tutte prese a combattere il mostro comunista-terrorista-marxista-trozkista-leninista-islamicorappresentato dalla internet libera, dai suoi strumenti e dalle sue filosofie, tra le quali l' Open Source. Ovviamente il tutto con la solita collusione governativa.Altro, praticamente, non le vedo fare.Profitti ZERO (pero' ovviamente pero' i dirigenti hanno 3 macchine e 3 case). Lavoro interinale a manetta con ricambio ogni 3 mesi di poveracci che non sanno piu' dove sbattere la testa per arrivare a fine mese con la famiglia (anzi no, se hai famiglia - o una laurea -, lo stato sovvenziona le assunzioni piu' o meno esplicitamente, allo stesso modo con cui fino a 3 anni fa sovvenzionava le 'assunzioni' del popolo delle partite iva).Credono che uccidendo il mostro la via verso i profitti facili sia tutta in discesa. Non sanno, i poverini, che si stanno tirando la zappa sui piedi. Prima o poi anche l'oro di Fort Knox e i dollari della famiglia bush e dei loro amici finiranno, e allora la zappa gli arrivera' in testa abbastanza violentemente. Ci vorra', pero', ancora qualche annetto. Se possiamo, facciamogli finire i soldi il piu' presto possibile. Come ? avete idea di quanti soldi stanno investendo le case di produzione cinematografica, discografica e del software chiuso per combattere il P2P e la liberta' di comunicazione che si porta dietro ? Miliardi. Stanno bruciando miliardi perche' sanno che se non lo fanno sono aziendalmente morti (gia' lo erano dai tempi di Napster, comunque). Spendono miliardi in mazzette ai politici di tutto il mondo per le loro azioni di lobbing, tipo il DL urbani. Guardate Bill Gates: sta ungendo i politici del globo (quelli europei sono gia' vaselina-ready) per uccidere linux, anche tramite SCO.Comunque, non passeranno, non devono passare. A meno che non ci uccidano tutti.La forza della ragione vince la forza dei soldi (sul lungo periodo pero').Alla fine, e' meglio essere povero che essere uno stronzo,IMHO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Beh.. io lavoravo nel reparto R&S di I.net e anche li' di SCO nemmeno l'ombra.. ma nemmeno i clienti ci pensavano a metterlo... e questo avveniva sette anni fa'...... figuriamoci ora...
  • BSD_like scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Scusa ma stai scherzando spero!!!!Bastano aziende come Telecom, Enel.it, Edisontel???Io ho lavorato in ciascuna (anche in 1 dei 2 più grandi IDE - Internet Data Elaboration - d'Italia: quelli della Telecom a Rozzano e Pomezia); NON VI é TRACCIA ALCUNA DI SCO UNIXWARE!!!E qui siamo a livello di application critical ai livelli max.Non vi è nemmeno traccia di win*, se si esclude qualche server ad uso degli impiegati utonti interni (leggi economistgi, segretarie, etc.).I Sistemi usati sono in ordine decrescente:SUI SERVER:Solaris, HP-UX, AIX, Linux, Tru64, FreeBSD.SUI DESKTOP ad uso admin sistemi/rete:Linux, SolarisHo riportato solo i più importanti, ad es. come desktop all'Edisontel usavo anche (io solo) una macchina HP-UX (avevo 6 macchine UNIX desktop).Se ti fà piacere, poi, all'Edisontel stanno facendo sparire lentamente windows dai server interni e dai desktop (inizio con il server di posta interno), sostituiti da Linux (QMail per l'e-mail).Se ti fà piacere ancora, poi, tutti i sitemi di controllo del traffico aereo civile e militare girano su Tru64, quelli per le TAC e le terapie radiologiche degli ospedali su Solaris e HP-UX.Sai dove ho trovato una sola volta SCO UNIXWare (una consulenza di 3 ore): in un server (il più importante) della biblioteca centrale del comune di Roma (non quelle nazionali!!!): un Dual Intel. E mi dici che è mission critical!!??!!In se SCO UNIXWare è un'ottimo UNIX, ha purtroppo ormai un mancato sviluppo sulle spalle frutto delle politiche suicide della SCO!
  • Anonimo scrive:
    Re: 10.5 Lunedì - 8.5 Venerdì
    - Scritto da: Sandro kensan
    Oggi un post ha detto che ha perso un
    ulteriore 13%, parlo delle azioni SCO.

    La settimana scorsa hanno perso un 20-25%,
    in pratica stanno affondando...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=603982
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Anche ZEUS funziona su Linux....Con tanti saluti a SCO ed alla sua monnezza...
  • Mechano scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    - Scritto da: Anonimo
    a dire il vero è ancora più
    alta.
    ...
    Hai idea di quale disastro x le casse di M$
    se la percentuale di vendita passasse da 90%
    a 80%?
    Hai un'idea di quale sia il fatturato di M$ ?A quanto pare M$ ha stime sulla diffusione dei suoi sistemi ben diversa da quella ufficiale.I continui attacchi a Linux e i tentativi di affossarlo in vari modi compresi i finanziamenti a SCO la dicono lunga su che valori reali di diffusione di Linux abbia M$.Innanzitutto bisognerebbe prendere in considerazione il numero di macchine casalinghe/hobbistiche con dual-boot, e poi anche eventuali sondaggi con percentuali di risposte alle domande:- Sa cosa e' Linux?- Ha intenzione di provare Linux?Con per la seconda domanda la possibilita' di rispondere: Mai, Entro 1 mese, entro fine anno.Sempre piu' gente finalmente sa cosa e' Linux. Sempre piu' gente lo vuole provare ma spesso non ha l cosiddetto "amico che ci capisce" disposto a dargli una mano.
  • cla scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Visto che sei cliente mi incazzere di brutto se un mio fornitore bruciasse liquidità in cause legali al posto che fare ricerca in innovazione.Te lo dice uno che con il software open source ci campa. Noi abbiamo sviluppato innovazione, prodotti tirati su da zero e resi disponibili a tutti, remunerando il nostro business ma contemporanemente avendo un ruolo sociale, e riuscendo ad autofinanziare la ricerca e sviluppo con i proventi delle nostre consulenze. Cla!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Parli di software verticali
    sviluppati


    ad-hoc, e per di piu' per il
    sistema


    bancario.... vorrei propio vedere
    una

    causa


    M$-Banca chichessia, e vedere come
    va a


    finire... probabilmente
    pagherebbero

    solo


    per non perdere la faccia.


    Leggiti la Eula va'.... oppure la

    licenza


    SCO.. ma leggila bene...



    ... non pagherebbero nemmeno, l'EULA dei

    prodotti M$ è chiara, non si
    risponde

    di danni causati dal software...

    EULA vale sulla carta per dei clientucoli da
    strapazzo.
    Se la Banca d'Italia vuole fare causa a M$,
    non vi preoccupate che quest'ultima paga
    subito ed in contanti.
    Altrimenti perderebbe la faccia.

    è il mercato, baby...boh, M$ la faccia l'ha già persa da un pezzo... non mi pare proprio che l'EULA valga solo per i clientucoli, perchè anche la Banca d'Italia se vuole usare sw M$ deve adattarsi alle condizioni della licenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: intanto in borsa ...
    mi dispiace solo per tutti quei poveretti che lavorano con sco.Evidentemente era tempo di cambiare lavoro....
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    Windows è diffuso
    sul 90% delle macchine desktop di tutto il
    mondo: sapete che vuol dire?a dire il vero è ancora più alta.Ma questo non è dovuto al fatto che windows sia migliore , quanto al fatto che gli sviluppatori di software creano programmi, giochi etc. x windows e che i produttori di hardware creino i driver principalmente x windows.linux da questo p.to di vista è un po' più trascurato.Ma questo NON vuol dire che windows sia migliore.Inoltre chi non si interessa particolarmente all'IT compra cio' che gli propinano gli altri, mantre in ambito server, dove chi compra è un professionista le cose stanno diversamente...
    N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che ci sia
    tutta 'sta competizione: già se
    riuscite a farlo scendere ad 80% è un
    miracolo.Hai idea di quale disastro x le casse di M$ se la percentuale di vendita passasse da 90% a 80%?Hai un'idea di quale sia il fatturato di M$ ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo


    Non esiste nessuno che fa girare
    gestionali

    cobol su linux. soltanto l'idea è

    ridicola... BWUAAHAHAHAAH




    Cazzo, allora devo dire a Vertice che non
    puo' proprio funzionare su red-hat.. e devo
    anche dire ai 60 clienti che la loro
    procedura in realta' non funziona.....
    siete i soliti venditori di fuffa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO

    Non esiste nessuno che fa girare gestionali
    cobol su linux. soltanto l'idea è
    ridicola... BWUAAHAHAHAAH
    Cazzo, allora devo dire a Vertice che non puo' proprio funzionare su red-hat.. e devo anche dire ai 60 clienti che la loro procedura in realta' non funziona.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO

    Scusa, ma qui siamo tra adulti
    dell'informatica.

    Se tu sei abituato a sviluppare applicazioni
    di bassa risma, magari dei lugubri
    gestionali, beh allora lascia perdere, non
    capiresti mai.

    I computeristi come me si occupano di VERE
    aziende, con VERE applicazioni
    core-business... capisci o ti devo fare un
    disegnino?Visto che mi hanno censurato, usiamo qualche eufemismo.La tua boria e la tua presunzione non meriterebbero risposta, ma tante'.. oggi mi sento svogliato e litigioso. Uno, poi mi spieghi cos'e' un computerista... sara' che arrivo dalla vecchia scuola e quindi sono rimasto agli analisti, agli analisti programmatori, ai sistemisti oppure ai tecnici generici o specializzati che siano. Secondo, tu non sai ne quello che faccio io ne quello che ho fatto, il fatto che tu invece chiuda il tue cervello in una sco box e mi vieni a raccontare che un HPUX ha un uptime inferiore, mi da adito a dubbi sulla tua reale competenza. Terza cosa tra i vari clienti abbiamo anche un paio di multinazionali (e nemmeno di quelle piccole) parlando di aziende vere e vere applicazioni. P.s. Cos'e'? solo le transazioni bancarie sono vere applicazioni? Rotfl......
  • Mechano scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    - Scritto da: Anonimo
    Che strano: noi in azienda abbiamo
    installato una Suse 9.0 su una LAN gestita
    da Win 2000 server e alla fine abbiamo
    formattato la macchina con la Suse
    perchè aveva 1000 problemi di
    visibilità delle cartelle. Che
    schifezza sto Linzozz. Ovvio che è al
    0.5%. NON FUNZIONA!Che strano che la Micro$oft tedesca abbia i server di dominio con Samba con un'installazione customizzata direttamente dall'autore di Samba3. A quanto pare il loro Win2003Server non ce la faceva a gestire 5000 client su piu' siti distaccati con varie tecnologie tra routing e vpn varie, in una situazione di rete cosi' eterogenea...--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Brutta cosa....
    Che l'M$ stia cambiando strategia contro l'open source? :
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    però... si vede da lontano che sei un uomo di principi
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Parli di software verticali sviluppati

    ad-hoc, e per di piu' per il sistema

    bancario.... vorrei propio vedere una
    causa

    M$-Banca chichessia, e vedere come va a

    finire... probabilmente pagherebbero
    solo

    per non perdere la faccia.

    Leggiti la Eula va'.... oppure la
    licenza

    SCO.. ma leggila bene...

    Scusa, ma qui siamo tra adulti
    dell'informatica.

    Se tu sei abituato a sviluppare applicazioni
    di bassa risma, magari dei lugubri
    gestionali, beh allora lascia perdere, non
    capiresti mai.

    I computeristi come me si occupano di VERE
    aziende, con VERE applicazioni
    core-business... capisci o ti devo fare un
    disegnino?Si, Parmalat, Cirio, Nomisma e compagnia bella.....Se la tua azienda sviluppa VERE applicazioni appoggiandosi a SCO è molto meglio per te prendere in mano una zappa e cominciare ad imparare un nuovo mestiere....presto ti servirà!!!
  • Mechano scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Software proprietario: chiamo il fornitore
    con il codice cliente del supporto e
    PRETENDO che mi trovi una soluzione. Se non
    lo fa, lo denuncio e gli faccio pagare i
    danni.Ahahahah questa e' troppo spassosa per perdersela.Il 99% delle licenze d'uso commerciali di software closed a larga diffusione contiene un esonero totale di responsabilita' da danni diretti o indiretti causati dal software. Questo significa che nel momento in cui apri la busta con il CD o dai l'ACCETTO nel form di instalazione a video dopo aver letto i termini di licenza esoneri la software house da qualsiasi forma di responsabilita'.Ci sono dei casi particolarissimi di software verticali o di applicazioni particolari (nel campo in cui lavoro io mi viene in mente la gestione del 118 o del Pronto Soccorso) dove si possono avere accordi particolari nei quali si decide un massimo di tempo di disservizio oltre il quale puo' scattare una penale.Nella maggiorparte dei casi in cui vengono date garanzie al cliente, non si fa che alzare il costo del contratto di assistenza di una cifra atta a coprire i rischi di fault causati dal software.In altre situazioni viene stipulata un'apposita polizza assicurativa per coprirsi dai danni causati dal software.Non esiste nessuno che ti dia garanzia e rimborsi sul software.Micro$oft per i danni causati da WinXP/2000 prevede un rimborso, $5. Si hai letto bene i tuoi dati e il tuo lavoro per M$ vale $5!A questo punto anche il software opensource non e' molto distante dal software closed, se un'azienda che fornisce soluzioni opensource e' disposta a calcolare eventuali danni per un "fermo macchine" e garantire assistenza, oppure stipulare una polizza per il cliente, oppure ancora il cliente si stipuli autonomamente una polizza per questo tipo di danni.In entrambi i casi non vedo che differenza possa esserci tra software open e closed.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Invece SCO la causa la perde, così il tuo fornitore cambierà mestiere.Anche tu cambierai mestiere..........comincia a prendere in mano la zappa ed impara ad usarla.........
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Parli di software verticali sviluppati

    ad-hoc, e per di piu' per il sistema

    bancario.... vorrei propio vedere una
    causa

    M$-Banca chichessia, e vedere come va a

    finire... probabilmente pagherebbero
    solo

    per non perdere la faccia.

    Leggiti la Eula va'.... oppure la
    licenza

    SCO.. ma leggila bene...

    ... non pagherebbero nemmeno, l'EULA dei
    prodotti M$ è chiara, non si risponde
    di danni causati dal software...EULA vale sulla carta per dei clientucoli da strapazzo.Se la Banca d'Italia vuole fare causa a M$, non vi preoccupate che quest'ultima paga subito ed in contanti. Altrimenti perderebbe la faccia.è il mercato, baby...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Sentiamo.. UX su che hw?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Parli di software verticali sviluppati
    ad-hoc, e per di piu' per il sistema
    bancario.... vorrei propio vedere una causa
    M$-Banca chichessia, e vedere come va a
    finire... probabilmente pagherebbero solo
    per non perdere la faccia.
    Leggiti la Eula va'.... oppure la licenza
    SCO.. ma leggila bene...Scusa, ma qui siamo tra adulti dell'informatica. Se tu sei abituato a sviluppare applicazioni di bassa risma, magari dei lugubri gestionali, beh allora lascia perdere, non capiresti mai.I computeristi come me si occupano di VERE aziende, con VERE applicazioni core-business... capisci o ti devo fare un disegnino?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    HP-UX? li vogliamo mettere sullo stesso
    piano?? ma chi ti ha installato UX?

    Bah.HP-UX installato da HP= uptime di 3 mesi circaSco = uptime di 8 mesi circai due server erano entrambi nuovi, hardware abbastanza comparabile, un po' più potente quello per HP-UX.Ecco la verità
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Parli di software verticali sviluppati
    ad-hoc, e per di piu' per il sistema
    bancario.... vorrei propio vedere una causa
    M$-Banca chichessia, e vedere come va a
    finire... probabilmente pagherebbero solo
    per non perdere la faccia.
    Leggiti la Eula va'.... oppure la licenza
    SCO.. ma leggila bene...... non pagherebbero nemmeno, l'EULA dei prodotti M$ è chiara, non si risponde di danni causati dal software...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    Parli di software verticali sviluppati ad-hoc, e per di piu' per il sistema bancario.... vorrei propio vedere una causa M$-Banca chichessia, e vedere come va a finire... probabilmente pagherebbero solo per non perdere la faccia.Leggiti la Eula va'.... oppure la licenza SCO.. ma leggila bene...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    HP-UX? li vogliamo mettere sullo stesso piano?? ma chi ti ha installato UX?Bah.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo


    Capisco quello che vuoi dire, ma ti
    faccio

    un'esempio.

    Utilizzi Linux (o Apache o qualche altro

    software open source).

    Il tuo server è down a causa di
    un

    bug del software.

    Con chi te la prendi?



    Software libero: trovi la soluzione al
    tuo

    problema solo se qualcuno ha voglia e
    tempo

    di svilupparlo.

           &nb
           &nb
           &nb
           &nb
           &nb
           &nb
           &nb
           &nb



    Software proprietario: chiamo il
    fornitore

    con il codice cliente del supporto e

    PRETENDO che mi trovi una soluzione. Se
    non

    lo fa, lo denuncio e gli faccio pagare i

    danni.


           &nb
           &nb
           &nb




           &nb


    ...la cariplo ha denunciato (anni fa) IBM perchè un software su mainframe non funzionava bene e bloccava le transazioni bancarie.Ibm ha chiuso la pratica pagando profumatamente i danni.Ecco la verità che nessuno vuole dirvi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo


    Come ho detto nel mio post iniziale, a
    me

    delle cause legali non mi frega un gran

    chè... la sola cosa che mi
    interessa

    è che SCO produce una versione di

    Unix di ottimo livello e che offre delle

    ottime soluzioni di supporto cliente...


           &nb
           &nb
           &nb

           &nbmi sembra evidente che io voglia che il mio fornitore "resti in vita", ma non entro nel merito della causa, non me ne frega niente.Se Sco ha ragione o torto non me ne frega niente, ma se sco vince a me viene in tasca qualche cosa, quindi tifo per Sco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO

    Come ho detto nel mio post iniziale, a me
    delle cause legali non mi frega un gran
    chè... la sola cosa che mi interessa
    è che SCO produce una versione di
    Unix di ottimo livello e che offre delle
    ottime soluzioni di supporto cliente... veramente hai anche scritto che auspichi che sco vinca la causa in modo che continui a fornirti prodotti e assistenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO

    Capisco quello che vuoi dire, ma ti faccio
    un'esempio.
    Utilizzi Linux (o Apache o qualche altro
    software open source).
    Il tuo server è down a causa di un
    bug del software.
    Con chi te la prendi?

    Software libero: trovi la soluzione al tuo
    problema solo se qualcuno ha voglia e tempo
    di svilupparlo. guarda che tu hai delle enormi lacune riguardo all'open source. Esempio: dai un'occhiata a kernel.org e potrai verificare con i tuoi occhi con che frequenza e rapidita' vengono fornite le patch per i bug del kernel.. Lo stesso per Apache, ci sara' un motivo se viene usato su piu' del 60 % dei web server. (per non parlare poi di BIND)
    Software proprietario: chiamo il fornitore
    con il codice cliente del supporto e
    PRETENDO che mi trovi una soluzione. Se non
    lo fa, lo denuncio e gli faccio pagare i
    danni. ma chi denunci tu !!!!! Fammi un esempio di un'azienda che ha denunciato una software house per questi motivi. ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo


    Non ho mai provato linux, non mi
    interessa

    ed in generale non mi piace questa
    filosofia

    open source dove tutti copiano tutto e

    nessuno paga mai niente: non si vive di
    sola

    ingegneria del software, bisogna anche

    guadagnare soldi vendendo licenze.

    Io spero che SCO vinca, cosi'
    potrà

    continuare a fornire il suo ottimo
    sistema

    operativo che non ha uguali.

           &nb
           &nb

           &nb

    sei patetico
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Sandro kensan

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    E la marmotta che confezionava la

    cioccolata


    dove l'hai lasciata?



    ma cosa credi, che sco non ha nulla da

    offrire?

    Guarda che vende parecchie licenze del
    suo

    Unix e in tutte le grosse società

    puoi trovarne installate molte copie.

    Come più volte dico ne so poco ma so
    che SCO ha i suoi clienti, quel che dice
    questa news è però che le
    aziende o le banche che l'hanno finanziata
    non ritengono siano soldi investiti bene, in
    poche parole SCO rischia di doversi
    ristrutturare oppure di essere ceduta.

    In poche parole esiste la possibilità
    che Microsoft oppure IBM o altre aziende che
    supportano Linux si dividano le sue spoglie.
    A giudicare dai numeri della borsa questa
    possibilità non è molto remota
    ma è meglio rimanere con i piedi per
    terra, per adesso si prevede un concreto
    stop alle cause contro linux.Come ho detto nel mio post iniziale, a me delle cause legali non mi frega un gran chè... la sola cosa che mi interessa è che SCO produce una versione di Unix di ottimo livello e che offre delle ottime soluzioni di supporto cliente...
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Sandro kensan

    - Scritto da: Anonimo

    Salve a tutti,



    io sono un cliente SCO. La mia

    società utilizza lo unix di sco
    ed

    è molto contenta di questo
    prodotto.

    Il problema è che le aziende come
    quella adottata dalla tua società
    hanno il brutto vizio di fallire, di vendere
    i prodotti, di ristrutturare, ecc,ecc,ecc.
    non mi sembra che SCO stia fallendo
    Non è salutare per l'economia della
    tua società appoggiarsi troppo
    perché nei casi citati si rischia di
    cadere e di farsi male che significa dovere
    cambiare sistemi e dovere cambiare la
    mentalità dei dipendenti (cosa
    estremamente difficile). Spesso le aziende
    risolvono questo problema licenziando ma
    è una politica infame anche se non so
    metodi migliori, in fin dei conti il
    progresso va avanti.
    Perchè? Unix è sempre Unix, non ci sono problemi ad adattarsi.
    Nel software tipo Linux e quello di molti
    altri progetti ritenuti validi dalla
    comunità mondiale che sviluppa sw
    Libero, il problema del sostegno degli
    applicativi e dei sistemi operativi è
    molto, molto, molto meno spinoso e si
    rischia molto difficilmente di cadere.
    Non c'è un supporto abbastanza valido al prodotto Open Source
    Gli esempi sono tanti, se non ti interessa
    non ne cito neppure uno ma ti invito a fare
    attenzione: se tu o tuoi colleghi sistemisti
    siete persone "flessibili" non avrete
    problema a passare a Linux o a altre
    soluzioni proprietarie, se non lo siete fate
    attenzione che le rigidità vengono
    prese male da tutte le aziende compresa la
    tua.

    Concludendo si può dimostrare la tua
    rigidità di idee solo appoggiandosi a
    soluzioni Libere come Linux, avere lo stesso
    comportamento con soluzioni proprietarie
    può portare a brutti risultati come
    essere costretti in breve tempo a ricredersi
    profondamente per problemi dell'azienda
    fornitrice (SCO) pena il licenziamento.
    Capisco quello che vuoi dire, ma ti faccio un'esempio.Utilizzi Linux (o Apache o qualche altro software open source).Il tuo server è down a causa di un bug del software.Con chi te la prendi?Software libero: trovi la soluzione al tuo problema solo se qualcuno ha voglia e tempo di svilupparlo. Questo qualcuno è un programmatore (o più programmatori) sperduti da qualche parte nel mondo che non ha nessuna responsabilità sul suo operato. Se la soluzione al bug non funziona, lui non è responsabile, il software lo utilizzi "as is"...Software proprietario: chiamo il fornitore con il codice cliente del supporto e PRETENDO che mi trovi una soluzione. Se non lo fa, lo denuncio e gli faccio pagare i danni.E' chaira la differenza?Io non sono assolutamente contro l'open source, ma bisogna fare attenzione a tutti gli aspetti del problema.
    Non mi rivolgo a te di cui non so nulla ma
    faccia un discorso generale che può
    essere interessante per molte persone
    compreso me.

    Ciao e scusami se sono partito dal tuo post
    per dire la mia :)ben vengano le opinioni delle persone serie come te. E soprattuto, CHE I TROLLONI STIANO LONTANI. Di questi tempi ce ne sono davvero troppi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Intanto voi linuxari siete quattro
    gatti


    relegati ad un mercato di nicchia
    nel


    segmento desktop. Windows è

    diffuso


    sul 90% delle macchine desktop di
    tutto

    il


    mondo: sapete che vuol dire?


    N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che
    ci

    sia


    tutta 'sta competizione:
    già se


    riuscite a farlo scendere ad 80%

    è un


    miracolo.



    tra

    Di

    cosa hai paura ? A me lo puoi dire.

    Probabilmente di lavorare...:)
    Sto notando che tutti quelli che sono contro
    Linux in genere sostengono che usare M$Win
    è mooolto più
    semplice:cos'è paura di dover studire
    e lavorare per "sapere" usare un S.O.?? va bè, dai... mettiti nei loro panni... io ho speso 38 euro per la mia distro e ci faccio di tutto, loro ne spendono più di 100 e gli tocca prendere virus, worm, crash... sarei arrabbiato anche io al loro posto... :D
  • DKDIB scrive:
    Re: 10.5 Lunedì - 8.5 Venerdì
    Sandro wrote:
    10.5 Lunedì - 8.5 VenerdìSe fossi in loro le toglierei dalla borsa e le rimetterei su eBay: magari con un' asta pubblica riescono a portarle su di qualke euro. ;)
  • Anonimo scrive:
    gufiam, gufiam, a sco noi gufiaaaammm
    (fischietto dei nani)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    HAHAHHAHAHAHHAHA ottimo sistema operativo
    che non ha euguali...
    HAHAHAHAHAHAHAHAHA......

    P.s. lo vendevamo anche noi.. ma e' fermo,
    fermo fermo nello sviluppo da troppo.....Hai mai provato a confrontare la stabilità dello Unix di Sco con lo Unix di HP?Penso di no, altrimenti il tuo post sarebbe ben diverso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    - Scritto da: Anonimo
    E la marmotta che confezionava la cioccolata
    dove l'hai lasciata?ma cosa credi, che sco non ha nulla da offrire?Guarda che vende parecchie licenze del suo Unix e in tutte le grosse società puoi trovarne installate molte copie.ma dove vivi, alle Maldive?
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Io sono un cliente SCO
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      E la marmotta che confezionava la
      cioccolata

      dove l'hai lasciata?

      ma cosa credi, che sco non ha nulla da
      offrire?
      Guarda che vende parecchie licenze del suo
      Unix e in tutte le grosse società
      puoi trovarne installate molte copie.Come più volte dico ne so poco ma so che SCO ha i suoi clienti, quel che dice questa news è però che le aziende o le banche che l'hanno finanziata non ritengono siano soldi investiti bene, in poche parole SCO rischia di doversi ristrutturare oppure di essere ceduta.In poche parole esiste la possibilità che Microsoft oppure IBM o altre aziende che supportano Linux si dividano le sue spoglie. A giudicare dai numeri della borsa questa possibilità non è molto remota ma è meglio rimanere con i piedi per terra, per adesso si prevede un concreto stop alle cause contro linux.
  • DKDIB scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    Anonimo wrote:
    [...] cos'è paura di dover studire e lavorare per "sapere"
    usare un S.O.??Studiare neanke tanto.Diversi anni fa ho provato ad installare una distro di Linux trovata su PC Floppy (la ver con software di PC Magazine... esistono ancora?) e ricordo bene quando mi kiese conferma (o voleva proprio ke la inserissi? boh......) della posizione a basso livello della partizone d' installazione.Qualke tempo fa ho invece provato ad usare eduKnoppix: lasciandola andare ha fatto tutto da sola, pur derivando direttamente dalla famigerata (in termini d' usabilita') Debian.L' avvio "per esperti" non l' ho trovato certo piu' complicato delle famigerate installazioni "per esperti" dei programmi Windows (quelle, per capirci, in cui semplicemente ti fanno scegliere cosa installare).Non m' aspetto certo un utilizzo immediato come in Windows o MacOS X, pero' trovo premesse del genere veramente incoraggianti (pensando ad un approdo di questa piattaforma sul desktop).___P.S.Qualke giorno fa, nel MediaWorld di Brescia (quello accanto al Pirellino), ho visto un PC acceso con su LindowsOS. ;)
  • Sandro kensan scrive:
    10.5 Lunedì - 8.5 Venerdì
    Oggi un post ha detto che ha perso un ulteriore 13%, parlo delle azioni SCO.La settimana scorsa hanno perso un 20-25%, in pratica stanno affondando...
  • DKDIB scrive:
    Re: SCO e' il risultato dei brevetti sw
    Anonimo wrote:
    Alla prox elezione CACCIAMOLI TUTTI [...]Per rimetterci ki?Io sinceramente gli accordi trasversali a favore della legge sull' editoria, stipulati alla viglia delle ultime politike per il Parlamento italiano, li ricordo ancora......
  • Anonimo scrive:
    Re: E il prodotto?
    Touche'.e' il motivo per cui la Gartner ha detto che e' meglio non comprare azioni SCO. Perche' ormai il suo business rischia di azzerarsi nel caso perda, o di esplodere nel caso vinca. Il che la pone sul livello di "very high risk company" ... dove pero' le speranze che vinca sono ogni giorno piu' basse.SCO non produce quasi piu' nulla, e si sta concentrando sulla causa e basta. Se hai bisogno di "finanziatori" per portare avanti una causa; e' segno evidente che non hai piu' risorse. Se poi questi stessi cominciano a dire "ok, vedo che la cosa va per le lunghe, non abbiamo mille anni di tempo per avere indietro i soldi dell'investimento" ... rischia di affondare.Questo, senza voler entrare nel merito della causa, di cui ammetto di non aver molto chiari i termini.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono un cliente SCO
    E la marmotta che confezionava la cioccolata dove l'hai lasciata?
  • Anonimo scrive:
    Io sono un cliente SCO
    Salve a tutti, io sono un cliente SCO. La mia società utilizza lo unix di sco ed è molto contenta di questo prodotto.Non abbiamo mai avuto dei problemi di nessun genere ed il supporto è sempre stato eccellente, tempestivo e qualificato. Really problem-solving oriented.Io non so che cosa stia succedento nella causa sco-linux e non mi interessa nulla. Sco è un ottima software house e se ha beccato qualcuno a copiare, beh, allora ha ragione al 1000% di andare in tribunale ed essere indennizzata.Non ho mai provato linux, non mi interessa ed in generale non mi piace questa filosofia open source dove tutti copiano tutto e nessuno paga mai niente: non si vive di sola ingegneria del software, bisogna anche guadagnare soldi vendendo licenze.Io spero che SCO vinca, cosi' potrà continuare a fornire il suo ottimo sistema operativo che non ha uguali.Inoltre noi usiamo ScoX, che è un eccellente framework per le buiseness applications: un vero prodotto creato da una vera software house.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sono un cliente SCO
      HAHAHHAHAHAHHAHA ottimo sistema operativo che non ha euguali... HAHAHAHAHAHAHAHAHA...... P.s. lo vendevamo anche noi.. ma e' fermo, fermo fermo nello sviluppo da troppo.....
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Io sono un cliente SCO
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti,

      io sono un cliente SCO. La mia
      società utilizza lo unix di sco ed
      è molto contenta di questo prodotto.Il problema è che le aziende come quella adottata dalla tua società hanno il brutto vizio di fallire, di vendere i prodotti, di ristrutturare, ecc,ecc,ecc.Non è salutare per l'economia della tua società appoggiarsi troppo perché nei casi citati si rischia di cadere e di farsi male che significa dovere cambiare sistemi e dovere cambiare la mentalità dei dipendenti (cosa estremamente difficile). Spesso le aziende risolvono questo problema licenziando ma è una politica infame anche se non so metodi migliori, in fin dei conti il progresso va avanti.Nel software tipo Linux e quello di molti altri progetti ritenuti validi dalla comunità mondiale che sviluppa sw Libero, il problema del sostegno degli applicativi e dei sistemi operativi è molto, molto, molto meno spinoso e si rischia molto difficilmente di cadere.Gli esempi sono tanti, se non ti interessa non ne cito neppure uno ma ti invito a fare attenzione: se tu o tuoi colleghi sistemisti siete persone "flessibili" non avrete problema a passare a Linux o a altre soluzioni proprietarie, se non lo siete fate attenzione che le rigidità vengono prese male da tutte le aziende compresa la tua.Concludendo si può dimostrare la tua rigidità di idee solo appoggiandosi a soluzioni Libere come Linux, avere lo stesso comportamento con soluzioni proprietarie può portare a brutti risultati come essere costretti in breve tempo a ricredersi profondamente per problemi dell'azienda fornitrice (SCO) pena il licenziamento.Non mi rivolgo a te di cui non so nulla ma faccia un discorso generale che può essere interessante per molte persone compreso me.Ciao e scusami se sono partito dal tuo post per dire la mia :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sono un cliente SCO

      Non ho mai provato linux, non mi interessa
      ed in generale non mi piace questa filosofia
      open source dove tutti copiano tutto e
      nessuno paga mai niente: non si vive di sola
      ingegneria del software, bisogna anche
      guadagnare soldi vendendo licenze.
      Io spero che SCO vinca, cosi' potrà
      continuare a fornire il suo ottimo sistema
      operativo che non ha uguali. sei tornato troppo tardi dalla discoteca ieri, vero !!
  • Anonimo scrive:
    Re: Troll

    Anche i (troll) linzozzari come te che, da
    almeno 5 anni, sostengono che il Big di
    Redomond sia alla frutta.Hai ragione, nella nostra tesi non avevamo previsto un elemento:"alla gente piace l'ignoranza."Considerando questo elemento, credo che Microsoft non morirà mai.
  • Anonimo scrive:
    Quando la nave affonda...
    ...i topi scappano!
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    - Scritto da: Anonimo
    Intanto voi linuxari siete quattro gatti
    relegati ad un mercato di nicchia nel
    segmento desktop. Windows è diffuso
    sul 90% delle macchine desktop di tutto il
    mondo: sapete che vuol dire?
    N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che ci sia
    tutta 'sta competizione: già se
    riuscite a farlo scendere ad 80% è un
    miracolo.Direi che sei un troll ((troll)), purtroppo credo che tu sia solo ignorante.In questo momento la competizione è sul lato server, dominato da Linux, e in ogni caso la paura di perdere in futuro anche importanti fette del mercato desktop è forte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Intanto voi linuxari siete quattro gatti

    relegati ad un mercato di nicchia nel

    segmento desktop. Windows è
    diffuso

    sul 90% delle macchine desktop di tutto
    il

    mondo: sapete che vuol dire?

    N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che ci
    sia

    tutta 'sta competizione: già se

    riuscite a farlo scendere ad 80%
    è un

    miracolo.

           tra
           Di
    cosa hai paura ? A me lo puoi dire.Probabilmente di lavorare...:)Sto notando che tutti quelli che sono contro Linux in genere sostengono che usare M$Win è mooolto più semplice:cos'è paura di dover studire e lavorare per "sapere" usare un S.O.??
  • Anonimo scrive:
    Povera SCO ......
    HHHhahhahahhahahhahhahahha !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    E il prodotto?
    Probabilmente SCO non è proprio tipica come azienda, però le sue attività e la cronaca che la riguarda possono essere un esempio abbastanza chiaro di come funzioni e cosa faccia nella vita un'azienda moderna: di tutto tranne che produrre ciò che dovrebbe produrre. L'impressione è che un'azienda, che sia SCO, ma anche MS, IBM ed altre, impieghi una bella parte di risorse a fare pubblicità, un'altra a sostenere cause in tribunale, ed un altra ancora, forse, a sostenere delle piccole attività "in nero" di ingrassaggio di politici, di propaganda occulta, eccetera.Ora, mi chiedo quanta parte delle risorse venga impiegata alla fine per "fare" veramente un prodotto: non per altro, ma quando compro pago, e mi piacerebbe sapere quanto pago per il prodotto in sè e quanto per tutte le attività collaterali che l'azienda si diverte a mettere in piedi.La bella fiaba di SCO sta andando avanti da un sacco di tempo, ed i soldi per mandarla avanti non crescono sugli alberi: che arrivino da MS o meno, alla base di tutto ci sono i soldi di utenti che acquistano beni e servizi. Cosa fa SCO nella vita oltre che portare avanti una sua telenovela in tribunale? Già che ci siamo, cosa fanno le aziende in generale?
  • Alessandrox scrive:
    Re: Troll
    - Scritto da: MemoRemigi
    - Scritto da: Anonimo

    Anche i (troll) linzozzari come te che,
    da

    almeno 5 anni, sostengono che il Big di

    Redomond sia alla frutta.
    Beh, se MICROS~1 si è ridotta a
    finanziare sco per cercare di arrestare la
    crescita dell'Open Source.... mi sa che alla
    frutta ci è già !Mah no alla frutta ancora no pero'... diciamo che stanno con la forchetta che gli trema tra le mani al pensiero della frutta....==================================Modificato dall'autore il 19/04/2004 10.22.29
  • Anonimo scrive:
    intanto in borsa ...
    ... il titolo ha perso il 13% nell'ultima contrattazione.Sara' interessante vedere cosa accade oggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    - Scritto da: Anonimo
    Intanto voi linuxari siete quattro gatti
    relegati ad un mercato di nicchia nel
    segmento desktop. Windows è diffuso
    sul 90% delle macchine desktop di tutto il
    mondo: sapete che vuol dire?
    N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che ci sia
    tutta 'sta competizione: già se
    riuscite a farlo scendere ad 80% è un
    miracolo. tra le righe leggo un certo nervosismo. Di cosa hai paura ? A me lo puoi dire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Troll
    Se poi rilasciano patch che rendono inutilizzabili le loro ciofeche, come sp3 per Offizz, riusciranno anche a farsi cacciare dai pc aziendali molto in fretta.....Che branco di cialtroni.....ma lo zio bill non ha capito che per risolvere i suoi problemi deve cacciare quel cialtrone di Ballmer e pubblicare il codice sorgente delle sue porcherie.Almeno qualcuno porrà rimedio alle cretinate che scrivono i suoi programmatori.....
  • matpol scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: LordBison

    secondo te xke la ms sta facendo
    così

    tantà publicità contro
    linux ?

    e perchè molti governi hanno
    deciso

    di usare gnu/linux? perchè la ms
    in

    10 anni di vita ha sfornato sistemi

    operativi tuttti simili tra loro e
    sempre

    più pesanti.

    l'unico motivo del successo di win
    è

    il potere economico, la loro politica

    scorretta e il fatto che l'80% degli
    utenti

    che è cresciuto in win(compreso
    io)

    trova difficolta a pensare differente ma

    oggi da utente win/linux ti posso
    assicurare

    che linux è 1000 volte migliore
    di

    win non solo per la profonda

    personalizzazione (puoi personalizzare

    davvero di tutto dalle barre dei menu ai

    pannelli varie skins ecc.. al
    comportamento

    del sistema) ma anche xke ora mai
    è

    semplice (anche li basta qualche click)
    ed

    è stabilissimo (molto + di xp) e

    comincia ad interessare anche aziende
    del

    calibro di adobe e macromedia (che sono
    la

    raggione principale che impediva un

    professionista ad abbandonare windows).



    Ciao





    Che strano: noi in azienda abbiamo
    installato una Suse 9.0 su una LAN gestita
    da Win 2000 server e alla fine abbiamo
    formattato la macchina con la Suse
    perchè aveva 1000 problemi di
    visibilità delle cartelle. Che
    schifezza sto Linzozz. Ovvio che è al
    0.5%. NON FUNZIONA!Vero, ma se ms continua a non voler dire come condividere le "proprie risorse", NOI siamo "obbligati" a dover pagare fior fior di soldini per far andare una workstation.... Immagina che tutto fosse capovolto: se la rete fosse stata tutta basata su GNU/Linux (al costo di un DECIMO di una rete Wim) e tu volessi mettere su una macchina Win2000... non avresti tutti sti problemi!!!!! (touché...)
  • Anonimo scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    - Scritto da: Anonimo
    .....
    Che strano: noi in azienda abbiamo
    installato una Suse 9.0 su una LAN gestita
    da Win 2000 server e alla fine abbiamo
    formattato la macchina con la Suse
    perchè aveva 1000 problemi di
    visibilità delle cartelle. Che
    schifezza sto Linzozz. Ovvio che è al
    0.5%. NON FUNZIONA!Ovvio: le cartelle le può vedere solo se c'è una scuola nelle vicinanze....Per quanto riguarda le directory invece prova a fare il contrario. Installa un server Linux/Unix (senza Samba) e vedi un po' se i client Windows riescono a vedere qualche cosa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sì sì fantasticate pure
    Oggi , dimostri piu che mai che in questo mondo ce stata una situazione di monopolio da parte della microsoft , se io avessi avuto la possibilita di scegliere 15 anni fa se win o unix ti assicuro che oggi ci sarebbe una percentuale di s.o win come per i mac.
  • MemoRemigi scrive:
    Re: Troll
    - Scritto da: Anonimo

    Anche i (troll) linzozzari come te che, da
    almeno 5 anni, sostengono che il Big di
    Redomond sia alla frutta.Beh, se MICROS~1 si è ridotta a finanziare sco per cercare di arrestare la crescita dell'Open Source.... mi sa che alla frutta ci è già !
  • Anonimo scrive:
    Sì sì fantasticate pure
    Intanto voi linuxari siete quattro gatti relegati ad un mercato di nicchia nel segmento desktop. Windows è diffuso sul 90% delle macchine desktop di tutto il mondo: sapete che vuol dire? N-O-V-A-N-T-A... Non mi sembra che ci sia tutta 'sta competizione: già se riuscite a farlo scendere ad 80% è un miracolo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo...
    - Scritto da: FDG
    ...ma nel momento in cui affonderanno,
    tenteranno di salvarsi aggrappandosi a.....al tram.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    - Scritto da: LordBison
    secondo te xke la ms sta facendo così
    tantà publicità contro linux ?
    e perchè molti governi hanno deciso
    di usare gnu/linux? perchè la ms in
    10 anni di vita ha sfornato sistemi
    operativi tuttti simili tra loro e sempre
    più pesanti.
    l'unico motivo del successo di win è
    il potere economico, la loro politica
    scorretta e il fatto che l'80% degli utenti
    che è cresciuto in win(compreso io)
    trova difficolta a pensare differente ma
    oggi da utente win/linux ti posso assicurare
    che linux è 1000 volte migliore di
    win non solo per la profonda
    personalizzazione (puoi personalizzare
    davvero di tutto dalle barre dei menu ai
    pannelli varie skins ecc.. al comportamento
    del sistema) ma anche xke ora mai è
    semplice (anche li basta qualche click) ed
    è stabilissimo (molto + di xp) e
    comincia ad interessare anche aziende del
    calibro di adobe e macromedia (che sono la
    raggione principale che impediva un
    professionista ad abbandonare windows).

    Ciao

    Che strano: noi in azienda abbiamo installato una Suse 9.0 su una LAN gestita da Win 2000 server e alla fine abbiamo formattato la macchina con la Suse perchè aveva 1000 problemi di visibilità delle cartelle. Che schifezza sto Linzozz. Ovvio che è al 0.5%. NON FUNZIONA!
  • Anonimo scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    sì, la "finanziamo" a SCORREGGE...:'(8)
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO e' il risultato dei brevetti sw
    - Scritto da: Anonimo

    Se non vogliamo avere 1000 SCO tra i maroni
    e' meglio che i brevetti sul software non
    vengano mai approvati in europa.

    E' incredibile invece la pressione che le
    lobby stanno facendo sui politici. Non c'e'
    ritegno.

    swpat.ffii.org /sono degli INDECENTI.Alla prox elezione CACCIAMOLI TUTTI questi incompetewnti incapaci rovinamercati politicanti da strapazzo al servizio delle lobbies.
  • Anonimo scrive:
    Per la Redazione
    "punti del contratto a cui la controparte non avrebbe adempito"Ehm... sarebbe "adempiuto". :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Che strano che tutti troll che arrivano a
    scrivere cazzate tipo "entro 2 mesi il
    pinguino morto", quando c'e' una news nuova
    su una boiata appena sparata da, sco non si
    vedono...
    Poveri illusi che idolizzano un mucchio di
    letame di societa' che fin'ora ha fatto di
    tutto per suicidarsi e ci sta riuscendo
    bene.Anche i (troll) linzozzari come te che, da almeno 5 anni, sostengono che il Big di Redomond sia alla frutta.
  • cla scrive:
    Re: SCO una bolla speculativa?
    E solo ieri hanno per il 13% :-PCla!http://finance.yahoo.com/q?s=SCOX&d=t
  • LordBison scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    secondo te xke la ms sta facendo così tantà publicità contro linux ? e perchè molti governi hanno deciso di usare gnu/linux? perchè la ms in 10 anni di vita ha sfornato sistemi operativi tuttti simili tra loro e sempre più pesanti.l'unico motivo del successo di win è il potere economico, la loro politica scorretta e il fatto che l'80% degli utenti che è cresciuto in win(compreso io) trova difficolta a pensare differente ma oggi da utente win/linux ti posso assicurare che linux è 1000 volte migliore di win non solo per la profonda personalizzazione (puoi personalizzare davvero di tutto dalle barre dei menu ai pannelli varie skins ecc.. al comportamento del sistema) ma anche xke ora mai è semplice (anche li basta qualche click) ed è stabilissimo (molto + di xp) e comincia ad interessare anche aziende del calibro di adobe e macromedia (che sono la raggione principale che impediva un professionista ad abbandonare windows).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Finanziamo SCO !!!
    - Scritto da: Anonimo
    Se ora fallisce, non saranno mai schiacciati
    al processo ... per cui Microsoft uer'
    qualche altra azienda fantoccio per tentare
    di ritardare la diffusione di Linux (in
    attesa di VeryLongHorn, atteso per il 2016)Ma cosa vuoi che interessi a Microsoft un s.o. che ha raggiunto in 5 anni lo 0,5% del mercato desktop...In quanto a Longhorn non ha nessuna fretta; nell'attesa continuerà a vendere XP.Ragazzi, i piedi per terra ogni tanto, no, vero?
  • Anonimo scrive:
    Troll
    Che strano che tutti troll che arrivano a scrivere cazzate tipo "entro 2 mesi il pinguino morto", quando c'e' una news nuova su una boiata appena sparata da, sco non si vedono...Poveri illusi che idolizzano un mucchio di letame di societa' che fin'ora ha fatto di tutto per suicidarsi e ci sta riuscendo bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO una bolla speculativa?
    - Scritto da: Anonimo
    ... il valore di borsa di SCO si
    sta ridimensionando ...Il valore delle azioni di SCO GROUP INC negli ultimi tre mesi si e' circa dimezzato:http://finance.yahoo.com/q/bc?s=SCOX&t=3m&l=on&z=m&q=l&c=-- Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO la barzelletta vivente!
    - Scritto da: Anonimo
    :D:D:D:D:D:D
    Prima o poi i nodi vengono al pettine!Stai fresco te.Non hai idea di quanta gente hai intorno che, senza dirtelo esplicitamente, vorrebbe vedere morto linux e tutto quello che ci ruota attorno.Purtroppo sono anni che si augura che per SCO i nodi vengano al pettine, ma purtroppo non e' cosi'.SCO non fallira' mai: ci sono troppi mentecatti in giro che la supportano (esplicitamente o implicitamente).
  • Anonimo scrive:
    SCO e' il risultato dei brevetti sw
    Se non vogliamo avere 1000 SCO tra i maroni e' meglio che i brevetti sul software non vengano mai approvati in europa.E' incredibile invece la pressione che le lobby stanno facendo sui politici. Non c'e' ritegno.http://swpat.ffii.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO una bolla speculativa?

    Fila, no?Certo che fila e chissa' quanti poveracci indotti a comprare azioni dalle stesse banche che hanno sostenuto SCO faranno la fine degli azionisti Parmalat. Spero che la magistratura si interessi a loro e ai loro mandanti.
  • Anonimo scrive:
    Finanziamo SCO !!!
    Se ora fallisce, non saranno mai schiacciati al processo ... per cui Microsoft uer' qualche altra azienda fantoccio per tentare di ritardare la diffusione di Linux (in attesa di VeryLongHorn, atteso per il 2016)
  • Anonimo scrive:
    In culo a SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi chiedo...

    tipo che gli chiedono
    soldi in cambio del silenzio?Secondo l'etica degli sciacalli :|
  • Anonimo scrive:
    SCO una bolla speculativa?
    Riflettiamo: un anno fa un'azienda di ICT tecnologicamente affondata di nome SCO e finanziariamente in cattive acque riceve un grosso finanziamento, e lancia un'offensiva legale a chi sostiene ("produce" non è la parola giusta) il suo più temibile concorrente: linux.il FUD che ne deriva, e il sospetto (attenzione: sospetto) che a sostenere tutto questo ci sia una GRAAAANDE azienda di ICT fa fare un balzo del 1000% alle azioni della SCO. Chi possedeva quella che credeva carta straccia si trova ad essere ricco sfondato. Ora che il botto è fatto, le cause sembrano perse, il valore di borsa di SCO si sta ridimensionando e chi si è arricchito si è arricchito, di questi qua non c'è più bisogno. Fila, no?
  • FDG scrive:
    Mi chiedo...
    ...ma nel momento in cui affonderanno, tenteranno di salvarsi aggrappandosi a qualche loro "amico", tipo che gli chiedono soldi in cambio del silenzio?
  • Anonimo scrive:
    SCO la barzelletta vivente!
    :D:D:D:D:D:DPrima o poi i nodi vengono al pettine!
Chiudi i commenti