Linus Torvalds, intervista e forse un premio

Il padre di Linux è nella short list del prestigioso Millennium Technology Prize. Con l'occasione si racconta in una lunga intervista: il suo lavoro, la sua famiglia, le sue idee

Roma – Technology Academy Finland ha annunciato i nomi dei due finalisti per il Millennium Technology Prize (MTP) di quest’anno, premio con alloro e danari (1 milione di euro) comparabile al premio Nobel in quanto a prestigio.

Già consegnato nelle mani di importanti protagonisti del mondo tecnologico come l’inventore del Web Tim Berners-Lee (2004), il MTP del 2012 verrà assegnato (in alternativa) al ricercatore sulle cellule staminali Shinya Yamanaka o al creatore di Linux Linus Torvalds.

Nel presentare la candidatura di Linus all’MTP gli accademici finlandesi hanno evidenziato la “reazione a catena” scatenata dalla nascita di Linux, e il successivo sviluppo di codice equivalente a 73mila anni-uomo. “I risultati conseguiti da Linus Torvald hanno avuto un grande impatto sullo sviluppo di software condiviso, il networking e la openness del web”, dice TAF, “rendendola accessibile a milioni, se non miliardi di persone”.

Dal canto suo, in attesa di conoscere i risultati finali della premiazione, Linus si “confessa” in una lunga intervista parlando del design e del focus di Apple, il rapporto tra il suo lavoro di coordinatore dello sviluppo del kernel Linux e quello del suo ruolo di genitore e sul perché, dopo 20 anni, ancora si diverte a fare quello che fa. Non mancano un paio di prese di posizione interessanti, come quella su Gnome 3 (criticata per l’approccio troppo minimalista), le distribuzioni (promossa Ubuntu “che ha l’approccio giusto”, bocciata SuSE), o i portatili (troppi nei cataloghi dei produttori, che producono troppo spesso “cose brutte e goffe”): ne viene fuori un ritratto piuttosto interessante, con un Torvalds genitore severo e consapevole del suo ruolo nello sviluppo di Linux e del panorama Open Source. Una lettura interessante per comprendere meglio uno dei personaggi più importanti degli ultimi 20 anni dell’informatica, di cui ancora oggi non esiste una biografia ufficiale che provi a tratteggiare personalità e carattere nel dettaglio.

<emAlfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fazioluce31 0gmail.com scrive:
    scollegare
    come fare per essere libera non voglio il suo contatto perche mi sono sbagliata e non riesco piu a fare nulla sul mio pc. la saluto
  • Pianeta Video 2000 scrive:
    in galera
    In galera i pirati informatici! @^
  • Perverso scrive:
    Chiudere Youtube
    Google dovrebbe chiudere Youtube in germania, e limitare il range del suo search engine ai siti dei produttori di film, musica, e quelli governativi.Poi vediamo come va a finire. In Germania.
  • VITTORIA RIZZO scrive:
    CRISTIAN & TARA
    CIAO;HALLO(love)
  • FDG scrive:
    Per essere pratici
    Come si dovrebbe concretamente realizzare questo filtraggio?
    • Redirect scrive:
      Re: Per essere pratici
      - Scritto da: FDG
      Come si dovrebbe concretamente realizzare questo
      filtraggio?Ma sei un informatico o un salumiere?
      • Videoteca Krane Rossa scrive:
        Re: Per essere pratici
        - Scritto da: Redirect
        - Scritto da: FDG

        Come si dovrebbe concretamente realizzare questo

        filtraggio?

        Ma sei un informatico o un salumiere?probabilmente lo chiede proprio perchè è un informatico; a meno di usare watermark, e che essi non vengano rimossi prima del upload su YT, non vedo come si potrebbe implementare un sistema di filtraggio automatico e affidabile; l'unico sistema che funzionerebbe è affittare qualche migliaio di cinesi e fargli vagliare vedere video per tutto il giorno (sempre ammesso che questi cinesi conoscano tutte le opere uploadate e che si riesca a trovare un modo veloce e affidabile per contattare i detentori dei diritti e verificare che l'upload non l'abbiano fatto loro)
        • FDG scrive:
          Re: Per essere pratici
          - Scritto da: Videoteca Krane Rossa
          probabilmente lo chiede proprio perchè è un
          informatico; a meno di usare watermark, e che
          essi non vengano rimossi prima del upload su YT,
          non vedo come si potrebbe implementare un sistema
          di filtraggio automatico e affidabile;Dovrebbe essere in grado di interpretare il contenuto. Forse può esser fatto forse sull'audio. Meno sul video. Ma con che grado di affidabilità? Alla fine, per non rischiare, ci sarebbero molti falsi positivi. Senza considerare le risorse di calcolo necessarie per processare tutti questi contributi, oltre al degrado della qualità del servizio, sia per i tempi di attesa necessari a veder pubblicato il proprio contributo, che per i continui errori.
          l'unico
          sistema che funzionerebbe è affittare qualche
          migliaio di cinesi e fargli vagliare vedere video
          per tutto il giorno (sempre ammesso che questi
          cinesi conoscano tutte le opere uploadate e che
          si riesca a trovare un modo veloce e affidabile
          per contattare i detentori dei diritti e
          verificare che l'upload non l'abbiano fatto
          loro)Certo, un investimento non indifferente che i proprietari dei diritti non vogliono fare e pretendono che facciano gli altri.Ma a loro non frega nulla che un tale meccanismo sia ragionevole e funzioni veramente. Gli basta mettere in difficoltà Google col suo youtube. Ci sarebbe da indagare per capire se lo fanno in realtà come sXXXXX tattica di mercato per eliminare un pericoloso concorrente. Solo che questi furbacchioni non si rendono conto che mettendo in difficoltà Google danno spazio ad altri. E questi altri non sono certamente loro, vista l'evidente e plateale incapacità di muoversi nella rete.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2012 11.23-----------------------------------------------------------
      • FDG scrive:
        Re: Per essere pratici
        - Scritto da: Redirect
        - Scritto da: FDG

        Come si dovrebbe concretamente realizzare questo

        filtraggio?

        Ma sei un informatico o un salumiere?Perché, un informatico non si pone domande? Oppure spera nei miracoli?Mi sa che il salumiere sei tu. Altrimenti avresti tentato di abbozzare una risposta. Ma visto che non sei in grado, te ne esci fuori con certe sparate.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2012 11.16-----------------------------------------------------------
  • Free Internet scrive:
    ...
    Questa sentenza dei solerti giudici tedeschi fa capire quanto sia urgente mobilitarsi per la libertà in rete.BOICOTTARE LE GRANDI MAJOR E I LORO FEDELI SERVITORI (I VIDEOTECHINI ANCORA SOPRAVVISSUTI AL PROGRESSO)! p)MODIFICARE TOTALMENTE LA LEGGE SUL COPYRIGHT! p)
  • rgbrgb21 scrive:
    godi e paga
    siete tutti dei poveracci
  • codiceantis pamnoncorr etto scrive:
    Sentenza inutile, sono finiti comunque
    Allora da domani bisognerà ritenere le società telefoniche responsabili per gli stalker telefonici che usano le proprie linee poichè non adottano le dovute (inesistenti e nel caso inapplicabili) cautele per impedire questo tipo di reato, giusto per dirne una, potrei fare altri 10.000 esempi.Semplicemente una sentenza prezzolata, non trovo altra spiegazione, non è nemmeno questione di una profonda ignoranza giuridica da parte dei giudici, in quanto, essendo giudici, avranno studiato la materia che stanno esercitando: rimane solo l'opzione della malafede, della corruzione, della connivenza con un sistema lucrativo in via di estinzione. Una vecchia industria sulla via del tracollo, che tramite amicizie, tangenti, ricatti, intimidazioni, giudici e forze dell'ordine sul proprio libro paga, cerca di fermare il progresso a livello globale. Questa è la verità, tutto il resto sono chiacchiere da videotechini.P.s.Come godo oggi!! Nella mia città delle decine di videoteche presenti qualche anno fa ne saranno rimaste si e no 3, tutte rigorosamente self-service, penso che campino solo dai pornazzi venduti a qualche povero vecchio eremita notturno. SOPRAVVISSUTI! I negozietti di musica sono completamente scomparsi. Tra 5 anni, mentre il resto del mondo continuerà a riprodursi, evolversi e progredire, voi sarete diventati REPERTI ARCHEOLOGICI, quello che vi rimarrà sarà il mutuo da pagare, i debiti per gli alimenti e le CORNA.Cordiali saluti.
    • Allibito scrive:
      Re: Sentenza inutile, sono finiti comunque
      - Scritto da: codiceantis pamnoncorr etto
      Allora da domani bisognerà ritenere le società
      telefoniche responsabili per gli stalker
      telefonici che usano le proprie linee poichè non
      adottano le dovute (inesistenti e nel caso
      inapplicabili) cautele per impedire questo tipo
      di reato, giusto per dirne una, potrei fare altri
      10.000
      esempi.
      Semplicemente una sentenza prezzolata, non trovo
      altra spiegazione, non è nemmeno questione di una
      profonda ignoranza giuridica da parte dei
      giudici, in quanto, essendo giudici, avranno
      studiato la materia che stanno esercitando:
      rimane solo l'opzione della malafede, della
      corruzione, della connivenza con un sistema
      lucrativo in via di estinzione.

      Una vecchia industria sulla via del tracollo, che
      tramite amicizie, tangenti, ricatti,
      intimidazioni, giudici e forze dell'ordine sul
      proprio libro paga, cerca di fermare il progresso
      a livello globale.

      Questa è la verità, tutto il resto sono
      chiacchiere da
      videotechini.

      P.s.
      Come godo oggi!! Nella mia città delle decine di
      videoteche presenti qualche anno fa ne saranno
      rimaste si e no 3, tutte rigorosamente
      self-service, penso che campino solo dai pornazzi
      venduti a qualche povero vecchio eremita
      notturno. SOPRAVVISSUTI! I negozietti di musica
      sono completamente scomparsi. Tra 5 anni, mentre
      il resto del mondo continuerà a riprodursi,
      evolversi e progredire, voi sarete diventati
      REPERTI ARCHEOLOGICI, quello che vi rimarrà sarà
      il mutuo da pagare, i debiti per gli alimenti e
      le
      CORNA.
      Cordiali saluti.Cordiali mica tanto...Provo a portare un pò di luce nell'oscurità del tuo cervello.Se lo stalker partisse tutto da siti come sms sender o simili, si potrebbe chiedere all'isp di filtrare, dal momento che partono da utenze pubbliche o da diverse utenze private possiamo solo chiedere all'isp che fornisca l'utenza e non che si occupi del filtraggio che tecnicamnente sarebbe impossibile.La vecchia industria in via di tracollo, come la definisci tu, fattura oggi 650 miliardi di euro nella sola Europa e rappresenta il 2,6 del pil europeo occupando il 3% della forza lavoro. Ecco, questa si può chiamare industria in via di tracollo quando si è ignoranti e quando si è anche stupidi e XXXXXXXX, si può gioire quando qualcuno che ha investito i propri risparmi in un impresa, chiude.La scomparsa dei negozi di musica è una perdita per la nostra ricchezza e chi ne è felice merita di vivere in povertà. Il vecchietto che prende dvd merita rispetto per aver lavorato una vita, anche se ha permesso la genesi di persone come te. Dovrebbe essere libero di fare quel che gli reca piacere, senza che arrechi danno ad altri, ma la libertà, ho scritto più volte, è un qualcosa che sembra spettare solo a qualcuno e non a tutti.Non ti salverai dalla povertà, che già abbonda nel tuo animo, sarai salvo dalle corna, perchè nessuna donna avvicinerebbe un tipo così, ma anche le donnine con cui ti diverti in rete, non ti saranno fedelissime.E' così difficile immaginare un mondo dei contenuti dove ognuno possa accedere al sistema che più gli piace? Supporto fisico, on-line, paytv tutti hanno diritto di ricavarsi una fetta di mercato dove tutti gli utenti DEVONO pagare in base alla qualità del servizio. Questo è l'unico futuro realizzabile, mentre tu confondi la condivisione con il progresso. Non sono capace di augurare il male neanche a chi lo merita, ma il tuo male lo stai costruendo bene da solo e non saprei fare meglio.Cordialissimi saluti.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Sentenza inutile, sono finiti comunque
      contenuto non disponibile
  • Strazio scrive:
    asd
    Google come MegaUpload???Ma cos'è la fiera dei proprietari dei VideoVip, Blockbuster, catene preistoriche ferme agli anni '80 e troll vari?
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: asd
      - Scritto da: Strazio
      Google come MegaUpload???
      Ma cos'è la fiera dei proprietari dei VideoVip,
      Blockbuster, catene preistoriche ferme agli anni
      '80 e troll
      vari?Guarda che qui quelli pro-pirateria per settimane hanno detto che megaupload è come youtube. Quindi deduco che siano videotecari anche loro ;)
  • Basta Basta pirateria scrive:
    Grande Germania?
    Tu invece sveglio non lo sembri molto.E' il solito attacco dei difensori del (C). E tu dici grande Germania.
    • rgbrgb21 scrive:
      Re: Grande Germania?
      :-o :-o :-o- Scritto da: Basta Basta pirateria
      Tu invece sveglio non lo sembri molto.
      E' il solito attacco dei difensori del (C). E tu
      dici grande
      Germania. :-o
      • Abdullah scrive:
        Re: Grande Germania?
        Dormi dormi cocco di mamma che la tua videoteca me la pappo io e ci faccio un kebab!!!!!
        • Allibito scrive:
          Re: Grande Germania?
          - Scritto da: Abdullah
          Dormi dormi cocco di mamma che la tua videoteca
          me la pappo io e ci faccio un
          kebab!!!!!Non saresti mai in grado...
  • Pianeta Video 2000 scrive:
    basta libertà!
    Prima o poi l' FBI vi arresterà tutti come è sucXXXXX al fondatore di Megaupload. Basta con la libertà in internet!!!
    • Carletto scrive:
      Re: basta libertà!
      - Scritto da: Pianeta Video 2000
      Prima o poi l' FBI vi arresterà tutti come è
      sucXXXXX al fondatore di Megaupload. Basta con la
      libertà in
      internet!!!Eccone un altro che a forza di starsene tutto il giorno in videoteca si è ammalato seriamente! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • rgbrgb21 scrive:
      Re: basta libertà!
      :'(- Scritto da: Pianeta Video 2000
      Prima o poi l' FBI vi arresterà tutti come è
      sucXXXXX al fondatore di Megaupload. Basta con la
      libertà in
      internet!!!:'(
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: basta libertà!
      Sarete voi a sparire prima (p.s. lo so che non sei il vero pianets video 2000, lui non avrebbe scritto un commento così stupido)
  • Minnie Mouse scrive:
    I soliti crucchi
    Ma che strano! Alla Germania non bastava romperci le palle con le sue imposizioni di natura economicadoveva rompercele anche su You Tube!Il lupo perde il pelo ma non il vizio, a quanto pare!
    • Allibito scrive:
      Re: I soliti crucchi
      - Scritto da: Minnie Mouse
      Ma che strano!
      Alla Germania non bastava romperci le palle
      con le sue imposizioni di natura economica
      doveva rompercele anche su You Tube!
      Il lupo perde il pelo ma non il vizio, a quanto
      pare!La Germania cerca solo di rimettere a posto le cose che altri hanno distrutto, le leggi sul copyright, se applicate in pieno, porterebbero gettito, aumenterebbero il pil e favorirebbero occupazione, ma forse sei troppo preso dal vedere un filmetto sgranato per accorgerti di tutto questo. L'industria del falso in generale uccide il lavoro onesto già in difficoltà e arricchisce le tasche di pochi che non pagano certo le tasse.Cercate di avere una visione più ampia della realtà invece di fermarvi su quello che fa comodo al vostro egoismo. Viviamo in una società civile, non nella savana.
      • Ralph scrive:
        Re: I soliti crucchi
        Nella savana ci finiranno le vostre videoteche!
        • Allibito scrive:
          Re: I soliti crucchi
          - Scritto da: Ralph
          Nella savana ci finiranno le vostre videoteche!Non ho una videoteca ma ho profondo rispetto per tutti coloro che si battono per proteggere il proprio lavoro, come faccio io. Non sono affatto superate, forse confondi il lecito con l'illecito se per moderno intendi la condivisione selvaggia. Quello è tornare alla savana, ti basta guardare un filmato delle iene che invece di cacciare la preda, minacciano in tanti il predatore solitario che l'ha appena catturata, mettendolo in fuga. Il noleggio dei dvd è lontano dal morire è ancora al 19% mentre i contenuti online sono al 2,5% dell'HE. Ognuno avrà la sua fetta di mercato se i trogloditi del pigliotutto sparissero.
          • sappiamo scrive:
            Re: I soliti crucchi
            dai non mentire sappiamo benissimo che sei nonno puffo
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: sappiamo
            dai non mentire sappiamo benissimo che sei nonno
            puffoNonno puffo non ce l'ha + la videoteca, l'ha chiusa.Però è rimasto "amico" loro, e la testa è sempre la stessa.
          • facile scrive:
            Re: I soliti crucchi
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • iome scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Ralph

            Nella savana ci finiranno le vostre videoteche!
            Non ho una videoteca ma ho profondo rispetto per
            tutti coloro che si battono per proteggere il
            proprio lavoro, come faccio io. Non sono affatto
            superate, forse confondi il lecito con l'illecito
            se per moderno intendi la condivisione selvaggia.
            Quello è tornare alla savana, ti basta guardare
            un filmato delle iene che invece di cacciare la
            preda, minacciano in tanti il predatore solitario
            che l'ha appena catturata, mettendolo in fuga. Il
            noleggio dei dvd è lontano dal morire è ancora al
            19% mentre i contenuti online sono al 2,5%
            dell'HE. Ognuno avrà la sua fetta di mercato se i
            trogloditi del pigliotutto
            sparissero.certo, a destra i buoni al 100% a sinistra i cattivi al 100%... e invece no. In realta' la maggior parte delle volte sono le iene che cacciano, poi arrvano i leoni e gli fregano il pranzo perche sono piu' grossi. Guarda di piu Nathional Geographic e meno i cartoni animati.mi sembra che tu sei fermo a "indiani cattivi, cowboy buoni": in realta' erano i coloni bianchi i cattivi e gli indiano difendevano le loro terre dall'invasione. Danto per dirtene una, la "europeizzazione" delle americhe e' costata 18 milioni di morti di nativi americani (i nazisti, con 6 milioni, sono solo dei dilettanti al confronto), ma siccome sono quelli che hanno perso, non se li fila nessuno.https://it.wikipedia.org/wiki/Colonizzazione_europea_delle_Americhehttps://www.youtube.com/watch?v=IU_oE4EnKAs
          • Allibito scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: Allibito

            - Scritto da: Ralph


            Nella savana ci finiranno le vostre
            videoteche!

            Non ho una videoteca ma ho profondo rispetto per

            tutti coloro che si battono per proteggere il

            proprio lavoro, come faccio io. Non sono affatto

            superate, forse confondi il lecito con
            l'illecito

            se per moderno intendi la condivisione
            selvaggia.

            Quello è tornare alla savana, ti basta guardare

            un filmato delle iene che invece di cacciare la

            preda, minacciano in tanti il predatore
            solitario

            che l'ha appena catturata, mettendolo in fuga.
            Il

            noleggio dei dvd è lontano dal morire è ancora
            al

            19% mentre i contenuti online sono al 2,5%

            dell'HE. Ognuno avrà la sua fetta di mercato se
            i

            trogloditi del pigliotutto

            sparissero.

            certo, a destra i buoni al 100% a sinistra i
            cattivi al 100%... e invece no. In realta' la
            maggior parte delle volte sono le iene che
            cacciano, poi arrvano i leoni e gli fregano il
            pranzo perche sono piu' grossi. Guarda di piu
            Nathional Geographic e meno i cartoni
            animati.

            mi sembra che tu sei fermo a "indiani cattivi,
            cowboy buoni": in realta' erano i coloni bianchi
            i cattivi e gli indiano difendevano le loro terre
            dall'invasione. Danto per dirtene una, la
            "europeizzazione" delle americhe e' costata 18
            milioni di morti di nativi americani (i nazisti,
            con 6 milioni, sono solo dei dilettanti al
            confronto), ma siccome sono quelli che hanno
            perso, non se li fila
            nessuno.

            https://it.wikipedia.org/wiki/Colonizzazione_europ
            https://www.youtube.com/watch?v=IU_oE4EnKAsPeccato che i tuoi nesempi non c'azzeccano un tubo per dirla alla Di Pietro. Qui non c'è dubbio su buoni e cattivi, c'è uno che produce e uno che vorrebbe quei prodotti senza pagare, ti sembra difficile stabilire i ruoli?
          • Allibito scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: Allibito

            - Scritto da: Ralph


            Nella savana ci finiranno le vostre
            videoteche!

            Non ho una videoteca ma ho profondo rispetto per

            tutti coloro che si battono per proteggere il

            proprio lavoro, come faccio io. Non sono affatto

            superate, forse confondi il lecito con
            l'illecito

            se per moderno intendi la condivisione
            selvaggia.

            Quello è tornare alla savana, ti basta guardare

            un filmato delle iene che invece di cacciare la

            preda, minacciano in tanti il predatore
            solitario

            che l'ha appena catturata, mettendolo in fuga.
            Il

            noleggio dei dvd è lontano dal morire è ancora
            al

            19% mentre i contenuti online sono al 2,5%

            dell'HE. Ognuno avrà la sua fetta di mercato se
            i

            trogloditi del pigliotutto

            sparissero.

            certo, a destra i buoni al 100% a sinistra i
            cattivi al 100%... e invece no. In realta' la
            maggior parte delle volte sono le iene che
            cacciano, poi arrvano i leoni e gli fregano il
            pranzo perche sono piu' grossi. Guarda di piu
            Nathional Geographic e meno i cartoni
            animati.

            mi sembra che tu sei fermo a "indiani cattivi,
            cowboy buoni": in realta' erano i coloni bianchi
            i cattivi e gli indiano difendevano le loro terre
            dall'invasione. Danto per dirtene una, la
            "europeizzazione" delle americhe e' costata 18
            milioni di morti di nativi americani (i nazisti,
            con 6 milioni, sono solo dei dilettanti al
            confronto), ma siccome sono quelli che hanno
            perso, non se li fila
            nessuno.

            https://it.wikipedia.org/wiki/Colonizzazione_europ
            https://www.youtube.com/watch?v=IU_oE4EnKAsSolo per evitarti figuracce, guardati cosa succede al ghepardo con le iene nelle vicinanze. Lasia stare buoni e cattivi, non sei nella posizione di dare giudizi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I soliti crucchi
            Primo: sappiamo che sei un videonoleggiatore, leggiamo anche noi videotecheforumSecondo: sei abbastanza ignorante di zoologia: sono le iene che cacciano e catturano le prefe, e sono i leoni a rubarle (le iene, più piccole, non possono fare altro che stare a guardare e aspettare che il leone se ne vada). Solo che le iene cacciano di notte, ed i leoni di solito aspettano che sia quasi l'alba per arrivare e far scappare le iene: se uno zoologo osserva la scena al mattino, vede il leone che mangia e le iene che aspettano, e pensa che sia stato il leone a catturare la preda. Osservandoli di notte, si scopre invece che è il leone a derubare le iene.
          • Allibito scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Primo: sappiamo che sei un videonoleggiatore,
            leggiamo anche noi
            videotecheforum

            Secondo: sei abbastanza ignorante di zoologia:
            sono le iene che cacciano e catturano le prefe, e
            sono i leoni a rubarle (le iene, più piccole,
            non possono fare altro che stare a guardare e
            aspettare che il leone se ne vada). Solo che le
            iene cacciano di notte, ed i leoni di solito
            aspettano che sia quasi l'alba per arrivare e far
            scappare le iene: se uno zoologo osserva la scena
            al mattino, vede il leone che mangia e le iene
            che aspettano, e pensa che sia stato il leone a
            catturare la preda. Osservandoli di notte, si
            scopre invece che è il leone a derubare le
            iene.Leggi un pò di più e guarda che succede al ghepardo quando caccia, non fate i ridicoli. Ma iene a parte, mi piacerebbe non nuscire dal seminato anche se a voi mette un tantino in difficoltà.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I soliti crucchi

            Leggi un pò di più e guarda che succede al
            ghepardo quando caccia,Deve vedersela sia con i leoni che con le iene, e allora?
            non fate i ridicoli. Ma
            iene a parte, mi piacerebbe non nuscire dal
            seminato anche se a voi mette un tantino in
            difficoltà.Veramente l'esempio della savana l'hai fatto tu, se non sbaglio.Comunque: i "trogloditi del pigliatutto" non spariranno, quindi non avrete la vostra fetta di mercato. E a noi non importa nulla che voi l'abbiate, quindi di certo non siamo disposti a rinunciare al gratuito per farvela avere. Dicci un solo motivo per cui dovremmo farlo: che vantaggio ne avremmo a lasciar sopravvivere la tua attività?
          • Allibito scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Primo: sappiamo che sei un videonoleggiatore,
            leggiamo anche noi
            videotecheforum

            Secondo: sei abbastanza ignorante di zoologia:
            sono le iene che cacciano e catturano le prefe, e
            sono i leoni a rubarle (le iene, più piccole,
            non possono fare altro che stare a guardare e
            aspettare che il leone se ne vada). Solo che le
            iene cacciano di notte, ed i leoni di solito
            aspettano che sia quasi l'alba per arrivare e far
            scappare le iene: se uno zoologo osserva la scena
            al mattino, vede il leone che mangia e le iene
            che aspettano, e pensa che sia stato il leone a
            catturare la preda. Osservandoli di notte, si
            scopre invece che è il leone a derubare le
            iene.Mi era scappato un passaggio... siamo un pò diversi io e te, per fortuna, i videonoleggi sono miei concorrenti diretti, vendiamo in modo diverso lo stesso prodotto, non per questo auguro la loro fine, come cittadino italiano sarebbe una perdita anche se come imprenditore un vantaggio economico, solo che io non ritengo giusto quello che fa comodo a me, ma solo ciò che è giusto per me.
          • Pirateria scrive:
            Re: I soliti crucchi
            Gli unici trogloditi rimasti siete voi dinosauri in estinzione!
        • spacevideo scrive:
          Re: I soliti crucchi
          mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno che ci maledite diventiamo più forti, non comprendo questo odio verso le videoteche che non sono certo i vostri nemici, quello che le videoteche chiedono non è altro che il semplice rispetto di regole e lavoro.I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono un danno per tutti, se al mondo non ci fossero aziende, atigiani, professionisti ... non esisterebbe lavoro per nessuno.
          • bubba scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti, non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.

            I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono
            un danno per tutti, se al mondo non ci fossero
            aziende, atigiani, professionisti ... non
            esisterebbe lavoro per
            nessuno.* ha parlato quello che si lagna per il calo delle vendite dei dischi di plastica E POI PROMUOVE LO STREAMING (solo se potete incassare voi of coz)* ha parlato quello che si lagna dell'evasione di norme idiote e POI LOTTA PER ANNI IN TRIBUNALE per riuscire ad ELUDERE LA LEGGE sul copyright legata sull'affitto/vendita dei dvd (facendo incaxxare siae e univideo) : il mitico PlurivisionBella coerenza :)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: I soliti crucchi
            Ma misteriosamente a questo post non risponderà mai.Chissà perchè...
          • Marietto scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti, non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.

            I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono
            un danno per tutti, se al mondo non ci fossero
            aziende, atigiani, professionisti ... non
            esisterebbe lavoro per
            nessuno.Che c'entrano aziende, artigiani, professionisti con i videotechini???(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti, A quest'ora, allora, dovreste aver conquistato il mondo e rovesciato tutti i governi.non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.Voi chiedete il rispetto di regole obsolete che noi vogliamo eliminare. Per questo siete nostri nemici, e lo sarete sempre.

            I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono
            un danno per tuttiNon nel vostro: i soldi che vi arrivano sono soldi presi a noi senza dare niente in cambio.
          • Allibito scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti, non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.

            I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono
            un danno per tutti, se al mondo non ci fossero
            aziende, atigiani, professionisti ... non
            esisterebbe lavoro per
            nessuno.Neanche contenuti per nessuno, ma sembra difficile da far recepire. Si pone la possibilità di non pagare contenuti davanti a tutto il danno che si provoca, non calcolando che il danno finale sarà per tutti, non solo per gli addetti ai lavori.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I soliti crucchi

            Neanche contenuti per nessuno, ma sembra
            difficile da far recepire.Per il semplice motivo che è falso. I contenuti continuano a esistere (e senza copyright, sarà piú facile conservarli) Si pone la possibilità
            di non pagare contenuti davanti a tutto il danno
            che si provoca, non calcolando che il danno
            finale sarà per tutti, non solo per gli addetti
            ai
            lavori.Falso: per i non addetti ai lavori sarà un vantaggio: acXXXXX più facile, e soldi risparmiati.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti, non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.Se non comprendi perchè ti detestiamo hai la memoria corta:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3175831&m=3177345#p3177345
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: I soliti crucchi
            - Scritto da: spacevideo
            mi raccomando continuate così, perchè ogni giorno
            che ci maledite diventiamo più forti,Veramente è il contrario, sono i videotecari che non fanno altro che maledire chiunque utilizzi la rete (pur utilizzandola pure loro) per giustificare i propri errori come imprenditori, i propri fallimenti, i propri evidenti limiti.Sono i videotecari che nascondendosi dietro il dito della legalità in realtà vogliono proteggere il loro business. Non c'è niente di nobile nelle vostre lagnanze.E' questa ipocrisia rivoltante che vi rende invisi a chiunque vi conosca per quello che siete. non
            comprendo questo odio verso le videoteche che non
            sono certo i vostri nemici, I nostri nemici sono tutti i censori, i corporativisti, i giustizialisti legalitari a convenienza.Se i videotecari si rappresentano come tali la colpa non è di chi vi vede per cio' che siete.
            quello che le
            videoteche chiedono non è altro che il semplice
            rispetto di regole e
            lavoro.Le stesse regole che dicono che non potete noleggiare titoli "sell"?Le stesse regole che vorrebbero che emanaste titolo fiscale ogni votla che vedete un film?Le stesse regole che prevedono tasse su cartelloni, insegne, occupazione di suolo pubblico?E' questo che non ci torna.

            I posti di lavoro persi in qualsiasi settore sono
            un danno per tuttiSciocchezze, nessuno piange per i venditori di olio per lanterne, ad esempio.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: I soliti crucchi
        Le leggi sul copyright porterebbero degli incassi A NOSTRE SPESE, per tutelare mestieri che non ci servono. Noi i soldi non ve li diamo. Se senza non potete sopravvivere... quella è la porta.
      • sei patetico scrive:
        Re: I soliti crucchi
        - Scritto da: Allibito
        <b
        un filmetto sgranato </b
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • sei patetico scrive:
        Re: I soliti crucchi
        - Scritto da: Allibito
        <b
        lavoro onesto </b
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • ABC scrive:
    Grandissima Germania!
    Finalmente qualcuno che fa vedere alle multinazionali Americane che in Europa non comandano loro. Ma la Germania (va da sé che l'italietta non potrebbe mai...).Google con YouTube ci fa soldi, e fa soldi principalmente <s
    (o per lo meno "anche", ok?) </s
    a causa di tutto il materiale protetto da copyright che ci viene messo sopra.Poi Google scarica la colpa sugli utenti... "In qualsiasi caso i guadagni dalla pubblicità venduta dalla pagina da cui si vedeva il video sono nostri. Eppure: video caricato da voi, colpa vostra".Di sicuro ci perde chi ha speso soldi per creare il video o la canzone pubblicata online; ed è del tutto illogico che da questa violazione di copyright ci guadagni proprio GOOGLE!Google inganna ancora, ma sempre meno... i tedeschi che sono abbastanza svegli. La strategia riassunta dal concetto di <i
    botte piena e la moglie ubriaca </i
    non funziona in Germania (almeno che non si tratti di birra ;) ) <b
    Più tutele per gli utenti, per i singoli individui, e MENO per le multinazionali anti-privacy quotate in borsa. </b
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Grandissima Germania!
      contenuto non disponibile
      • ABC scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        Comporterebbe la chiusura di tutti gli spazi pubblici di internet gestiti da aziende che lo fanno per trarne profitto.E questo è solo un bene.Per esempio, non comporterebbe la "chiusura" del P2P.
      • spacevideo scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        se lui ha capito poco mi sembra che tu ci hai capito ancora meno, è ovvio che chi vuole la pirateria fa estremismi, ma il concetto espresso sopra è la realtà, poi si può per comodità fare finta di niente, ma se accendiamo il cervello capiamo che non è così, nessuna censura, solo il ripristino del vivere civile.
        • Marietto scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          Che c'entra il ripristino del vivere civile con il business di voi videotechini? ;)
          • spacevideo scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            infatti non stiamo parlando di business, la parte marcia di internet resta marcia business o meno, ecco perchè non capisco perchè tirare in ballo le videoteche, questa è una riforma fatta a prescindere, i danneggiati dalla pirateria sono tanti, non solo le videoteche, internet facilita la contraffazione in genere.
          • krane scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: spacevideo
            infatti non stiamo parlando di business, la parte
            marcia di internet resta marcia business o meno,
            ecco perchè non capisco perchè tirare in ballo le
            videoteche, questa è una riforma fatta a
            prescindere, i danneggiati dalla pirateria sono
            tanti, non solo le videoteche, internet facilita
            la contraffazione in genere.Internet consente la distribuzione e la copia, conseguentemente chi lvorava nel fare copie e distribuzione si trova sostituito da una macchina.Che contraffazione sarebbe ? Mica ci metto il marchio "finto" (rotfl)
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          Vedo che la difesa delle vostre "ragioni" passa sempre per l'insulto.Il che la dice lunga sia su quanto valete voi, sia su quanto valgano le vostre cosiddette "ragioni".
      • Allibito scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: ABC

        Finalmente qualcuno che fa vedere alle

        multinazionali Americane che in Europa non

        comandano loro. [cut tutto]
        mi sa che hai capito poco di cosa comporterebbe
        l'applicazione di quello che è stato chiesto a
        youtube.
        Comporterebbe la chiusura di tutti gli spazi
        pubblici di internet, partendo dalle email per
        arrivare ai forum come
        questo.Perchè avere spazi pubblicitari grazie solo a contenuti illegali è cosa buona e giusta, vero? Ma chi credi che voglia chiudere mail o forum, a chi interessa quello che scrivi qui? All'industria interessa solo che i loro prodotti siano tutelati, niente altro, tutti potranno fare tutto all'infuori del saccheggio selvaggio.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          contenuto non disponibile
          • Allibito scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Allibito



            mi sa che hai capito poco di cosa
            comporterebbe


            l'applicazione di quello che è stato
            chiesto
            a


            youtube.


            Comporterebbe la chiusura di tutti gli
            spazi


            pubblici di internet, partendo dalle
            email
            per


            arrivare ai forum come


            questo.


            Perchè avere spazi pubblicitari grazie solo a

            contenuti illegali è cosa buona e giusta,
            vero?

            stai cambiando discroso.
            Io affermo, senza timore di essere smentito, che
            se ogni piattaforma dovesse contorllare tutto ciò
            che viene caricato, allora tutti gli spazi
            chiuderebbero. Compresi tutti i
            forum.

            Fra lo scenario che ho appena dipinto e quello
            attuale, la gente non avrà dubbi su quale
            scegliere.


            Ma chi credi che voglia chiudere mail o
            forum,
            a

            chi interessa quello che scrivi qui?

            vuoi che ti faccio una serie di messaggi che
            ricomposti sono un
            mp3?
            Con un'utility che si può scrivere in mezza
            giornata puoi farlo con un click così come gli
            utenti di PI possono scaricarlo con un
            click.

            E dopo 10 secondi arriverai tu che piangerai che
            PI deve monitorare tutti i messagi oppure
            chiudere il forum (ed ovviamente potrà solo
            chiudere)


            tutti potranno fare

            tutto all'infuori del saccheggio

            selvaggio.

            Questa è una balla talmente grande da fare
            concorrenza ai politici
            nostrani.
            Ti ho dimostrato che l'unico scenario in cui non
            esista saccheggio è quello in cui non esiste
            comunicazione.

            Fissati nella testa la seguente frase:
            NON PUOI DISTNGUERE, IN GENERALE, IN MODO
            AUTOMATICO IL TRAFFICO ILLECITO DA QUELLO
            LECITOPeppermint ha dimostrato il contrario. Ok, subito partono le contromisure, crittografia, zip, ecc sarà una rincorsa a chi è più bravo come avviene da sempre. Resta il fatto che un utente preso ad immettereun'opera protetta sia comunque reo di un reato penale e quindi si dovrà aspettare conseguenze. L'hadopi, che io non amo, ha però dimostrato che dopo le migliaia di primi avvisi siamo scesi a poche centinauia di denunce finali, vuol dire che la paura di un proXXXXX e del distacco, funziona.
          • krane scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: Allibito





            mi sa che hai capito poco di cosa

            comporterebbe



            l'applicazione di quello che è stato

            chiesto

            a



            youtube.



            Comporterebbe la chiusura di tutti gli

            spazi



            pubblici di internet, partendo dalle

            email

            per



            arrivare ai forum come



            questo.




            Perchè avere spazi pubblicitari grazie
            solo
            a


            contenuti illegali è cosa buona e giusta,

            vero?



            stai cambiando discroso.

            Io affermo, senza timore di essere smentito, che

            se ogni piattaforma dovesse contorllare tutto
            ciò

            che viene caricato, allora tutti gli spazi

            chiuderebbero. Compresi tutti i

            forum.



            Fra lo scenario che ho appena dipinto e quello

            attuale, la gente non avrà dubbi su quale

            scegliere.




            Ma chi credi che voglia chiudere mail o

            forum,

            a


            chi interessa quello che scrivi qui?



            vuoi che ti faccio una serie di messaggi che

            ricomposti sono un

            mp3?

            Con un'utility che si può scrivere in mezza

            giornata puoi farlo con un click così come gli

            utenti di PI possono scaricarlo con un

            click.



            E dopo 10 secondi arriverai tu che piangerai che

            PI deve monitorare tutti i messagi oppure

            chiudere il forum (ed ovviamente potrà solo

            chiudere)




            tutti potranno fare


            tutto all'infuori del saccheggio


            selvaggio.



            Questa è una balla talmente grande da fare

            concorrenza ai politici

            nostrani.

            Ti ho dimostrato che l'unico scenario in cui non

            esista saccheggio è quello in cui non esiste

            comunicazione.



            Fissati nella testa la seguente frase:

            NON PUOI DISTNGUERE, IN GENERALE, IN MODO

            AUTOMATICO IL TRAFFICO ILLECITO DA QUELLO

            LECITO
            Peppermint ha dimostrato il contrario. Ok, subito
            partono le contromisure, crittografia, zip, ecc
            sarà una rincorsa a chi è più bravo come avviene
            da sempre. Resta il fatto che un utente preso ad
            immettereun'opera protetta sia comunque reo di un
            reato penale e quindi si dovrà aspettare
            conseguenze. L'hadopi, che io non amo, ha però
            dimostrato che dopo le migliaia di primi avvisi
            siamo scesi a poche centinauia di denunce finali,
            vuol dire che la paura di un proXXXXX e del
            distacco, funziona.Veramente a leggere le statistice semplicemente si e' passati a roba criptata.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            contenuto non disponibile
    • collione scrive:
      Re: Grandissima Germania!
      - Scritto da: ABC
      <b
      Più tutele per gli utenti, per i
      singoli individui, e MENO per le multinazionali
      anti-privacy quotate in borsa. </b

      il problema è proprio questose le multinazionali del "falso" vengono sconfitte, dopo toccherà agli utenti, che verranno stanati da Peppermint e soci, casa per casa
      • ABC scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        Non è detto, ma puo' essere vero. E' un punto di vista di cui tenere conto.Bisognerebbe andare a fondo nelle cose. Dopo aver superato le singole multinazionali come una puo' essere Google ci sarebbe da cambiare l'intero sistema. Magari eliminando il copyright, o ridimensionandolo parecchio.Il "copyright" è solo un privilegio regalato alle élite...Per ora mi accontento se è lo strapotere di Google ad essere ridimensionato; sembra che qualsiasi cosa faccia questa multinazionale straniera debba essere legge ovunque!
        • Gennarino B scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          Ah prima si distruggono le brutte multinazionali come google che ci hanno dato prodotti e servizi impareggiabili nel corso degli anni e poi FORSE si puó limare il copyright?Cavernicoli con l'elettricità ..ecco cosa siete
          • Marietto scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            Ben detto! @^
          • ABC scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            "Magari eliminando il copyright, o <b
            ALMENO </b
            ridimensionandolo parecchio."Ora è più chiaro.Il copyright va sicuramente cambiato, ma non è detto che abolirlo in tronco sia una buona idea. Ricompensare chi lavora e si impegna per creare un'opera d'arte (di qualsiasi natura essa sia), è giusto.
          • facile scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: ABC
            "Magari eliminando il copyright, o <b

            ALMENO </b
            ridimensionandolo
            parecchio."

            Ora è più chiaro.
            Il copyright va sicuramente cambiato, ma non è
            detto che abolirlo in tronco sia una buona idea.
            Ricompensare chi lavora e si impegna per creare
            un'opera d'arte (di qualsiasi natura essa sia), è
            giusto.e più facile distruggerlo e sostituirlo con qualcosa di migliore che cercare di ridimensionarlo
        • collione scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          oddio, ultimamente google è sempre sulla graticolail primo fesso che passa, denuncia google, sperando di cavarci fuori bei soldil'antitrust UE sembra occuparsi solo di google ( telecom è invisibile !?! )in ogni caso non sono per il tutto gratis, anzi ritengo che i termini delle licenze vadano rispettati e, se non si è d'accordo, non si compra e paceesiste il boicottaggio per esprimere il dissenso, non lo scaricamento da bittorrentdetto questo però, mi preoccupa molto la deriva fascista dei legislatoriparlare di controlli a tappeto, invasione totale della privacy, non rispetto dell'inviolabilità delle comunicazioni, poliziotti che picchiano chi dovrebbero aiutare ( reason.com/blog/2012/04/18/no-good-cops-go-unpunished-when-they-sto )io ci vedo una regia più ampia e un tentativo ( 2001? Al Qaeda? ) di costruire un regime globalizzato basato sul tecnocontrollo e il terrore2-3 anni fa avrei dato del pazzo a chiunque avesse affermato una cosa del genere, ma ormai i tasselli del puzzle sono visibili ed è chiaro che sta accadendo qualcosa a livello globale e la pirateria ( come la pedofilia ) è solo una scusa per raggiungere ben altri obiettiviil copyright va sicuramente riformato ma a vantaggio degli autori, cioè dare copertura massima alle innovazioni finchè il loro creatore è in vitanon è possibile che il copyright sopravviva all'autore stesso e vada ad ingrassare gente che non ha fatto praticamente nientesoprattutto bisogna seriamente rivedere la normativa sui diritti di sfruttamento, che è il vero tallone d'Achille, arricchisce gli intermediari e, paradossalmente, penalizza gli inventorimi è rimasta impressa un'intervista recente ad un cantante napoletano, il quale, rifiutato dalle major, ha messo su una sua "casa discografica"quest'uomo vende i dischi a prezzo inferiore rispetto a quelli pirata, in più non passa per i soliti noti intermediari e sai cos'ha detto? che è fatto bei soldi, molti più di quelli fatti da suoi amici artisti al soldo delle majorincredibile eh!?!e megaupload/megavideo? perchè lo tiro in ballo? perchè stava per lanciare ( poco prima della retata ) un servizio simile, cioè un servizio che prendesse una bassa commissione e lasciasse libertà e la gran parte del guadagno agli artistiè evidente, quindi, che le major stanno affondando il coltello proprio per evitare questo genere di iniziative, vogliono affondare il nuovo, perchè in quel caso perderebbero tuttoovviamente non vogliono minimamente perdere i loro privilegi e noi italiani sappiamo bene quanto sono attaccati alle loro poltronedel resto paghiamo pure la tassa sui cd vergini!!!!
    • jackfolla2012 scrive:
      Re: Grandissima Germania!
      bravo finalmente uno che la racconta giusta...tutti i siti che fanno caricare materiale protetto da copyright sanno benissimo che i propri utenti contravvengono alle regole..ma se ne fregano o mettono dubbie tecnologie che non servono a un tubo. Ci guadagnano e basta..youtube non e' per nulla differente a megavideo...non paga direttamente ma permette l'illecito il resto sono solo scuse..la colpa e' degli utenti..ma gli utenti sono i TUOI utenti e lo fanno sulla TUA piattaforma cosicche' sei TU YOUTUBE che devi evitare il fattaccio...il resto sono solo scuse di coloro a cui fa comodo l'aggratis sul copyright...o riaprite megavideo o chiudere anche youtube..semplice.
      • Gennarino B scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        L'unica cosa che chiuderá sono gli ultimi fossili di videoteche rimaste...se tu sei disposto a rinunciare a youtube e ai servizi di google XXXXX tuoi..non rompere a qualche miliardo di utente che di polverose regolette sul copyright frega na mazza
        • Allibito scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          - Scritto da: Gennarino B
          L'unica cosa che chiuderá sono gli ultimi
          fossili di videoteche rimaste...se tu sei
          disposto a rinunciare a youtube e ai servizi di
          google XXXXX tuoi..non rompere a qualche miliardo
          di utente che di polverose regolette sul
          copyright frega na
          mazzaGià, ora le leggi di stato e trattati internazionali sono diventati "polverose regolette"... come lavarsi le mani prima di mangiare. Ricordati che le persone oneste e coerenti sono più delle disoneste.
          • Nello scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            Tu dai del disonesto agli altri? Ma va a nasconderti nella tua videoteca polverosa!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        contenuto non disponibile
        • pluto scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          1 - Confondi "internet" col "web". Il web per come è strutturato, centralizzato e visibile, è controllabile; internet ha anche altri protocolli che non sono controllabili così facilmente (come vari P2P, I2P, hidden service di TOR)2 - Anche senza il "web 2.0" può esistere il vecchio "web normale". Che era anche meglio dell'attuale ... quello basato sui grandi numeri.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            contenuto non disponibile
          • pluto scrive:
            Re: Grandissima Germania!


            2 - Anche senza il "web 2.0" può esistere il

            vecchio "web normale". Che era anche meglio

            dell'attuale ... quello basato sui grandi

            numeri.

            un web dove non puoi pubblicare nulla perché
            nessuno può permettersi di verificare tutti gli
            upload lo chiami
            normale?Un web dove pubblichi il tuo sito e il tuo blog sul tuo computer come server o su uno spazio web generico. Senza che ci sia il concetto di social network, o di hosting per soli-blog con software preinstallato e database monitorato.E inoltre un web, dove il tuo blog/sito/materiale "fuori standard" è ospitato su un groppo di server decentralizzati e che non si conoscono e resistono alla censura, in stile gnunet.Il web attuale, 2.0, è centralizzato e orientato verso il controllo e quindi verso un falso senso di sicurezza. Prima o poi è destinato al controllo totale, quindi meglio prima che poi; perchè la soluzione sarà molto meglio del web2.0 attuale che è inutile e pericoloso proprio per ci lo usa.
          • Ozymandias scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: pluto


            2 - Anche senza il "web 2.0" può
            esistere
            il


            vecchio "web normale". Che era anche
            meglio


            dell'attuale ... quello basato sui
            grandi


            numeri.



            un web dove non puoi pubblicare nulla perché

            nessuno può permettersi di verificare tutti
            gli

            upload lo chiami

            normale?

            Un web dove pubblichi il tuo sito e il tuo blog
            sul tuo computer come server o su uno spazio web
            generico. Senza che ci sia il concetto di social
            network, o di hosting per soli-blog con software
            preinstallato e database
            monitorato.
            E inoltre un web, dove il tuo blog/sito/materiale
            "fuori standard" è ospitato su un groppo di
            server decentralizzati e che non si conoscono e
            resistono alla censura, in stile
            gnunet.
            Il web attuale, 2.0, è centralizzato e orientato
            verso il controllo e quindi verso un falso senso
            di sicurezza. Prima o poi è destinato al
            controllo totale, quindi meglio prima che poi;
            perchè la soluzione sarà molto meglio del web2.0
            attuale che è inutile e pericoloso proprio per ci
            lo usa.Questo non c'entra assolutamente niente. Primo, non confondere il Web2.0 con il cloud. Secondo, se si ritengono responsabili gli intermediari, poco importa dove sta fisicamente il tuo blog o sito: il canale d'acXXXXX viene controllato e ti chiudono fuori.
      • Carletto scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        Semplice un fico secco. Il copyright va abolito e anche i cervelli in formalina che lo sostengono! :D
      • the_m scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        - Scritto da: jackfolla2012
        permette l'illecito il resto sono solo scuse..la
        colpa e' degli utenti..ma gli utenti sono i TUOI
        utenti e lo fanno sulla TUA piattaforma cosicche'
        sei TU YOUTUBE che devi evitare il fattaccio...ilCome dicevo in un post sopra, quindi secondo te tutta internet dovrebbe basarsi sulla responsabilità dell'intermediario per i contenuti degli utenti.Quindi se io ti mando per e-mail un mp3, questo transita per l'SMTP di Telecom che te lo recapita, e quindi Telecom deve pagare la multa e filtrare (non si sa come) tutte le e-mail in transito.Oppure se io faccio diffamazione tramite un SMS, Vodafone deve pagare perchè gli SMS sono transitati per i suoi server ed è lei responsabile.Gli esempi potrebbero includere qualsiasi servizio internet o di comunicazione.Vi do' un consiglio... accendete il cervello e spegnete la tv che è meglio :D
    • RobyR scrive:
      Re: Grandissima Germania!
      - Scritto da: ABC
      Finalmente qualcuno che fa vedere alle
      multinazionali Americane che in Europa non
      comandano loro. Ma la Germania (va da sé che
      l'italietta non potrebbe
      mai...).

      Google con YouTube ci fa soldi, e fa soldi
      principalmente <s
      (o per lo meno "anche",
      ok?) </s
      a causa di tutto il materiale
      protetto da copyright che ci viene messo
      sopra.

      Poi Google scarica la colpa sugli utenti... "In
      qualsiasi caso i guadagni dalla pubblicità
      venduta dalla pagina da cui si vedeva il video
      sono nostri. Eppure: video caricato da voi, colpa
      vostra".
      Di sicuro ci perde chi ha speso soldi per creare
      il video o la canzone pubblicata online; ed è del
      tutto illogico che da questa violazione di
      copyright ci guadagni proprio
      GOOGLE!

      Google inganna ancora, ma sempre meno... i
      tedeschi che sono abbastanza svegli.

      La strategia riassunta dal concetto di <i

      botte piena e la moglie ubriaca </i
      non
      funziona in Germania (almeno che non si tratti di
      birra ;)
      )

      <b
      Più tutele per gli utenti, per i
      singoli individui, e MENO per le multinazionali
      anti-privacy quotate in borsa. </b

      Punite anche apple che si è arricchita grazie all'ipod, parecchi ci caricavano gli mp3 scaricati da internet. la cosa sicura che senza p2p adesso gli mp3 erano molto rari xDDai lo sai anche tu che è una cosa ridicola senza senso...La germania è un paese di XXXXX che si è arricchiata alle spalle di altri paesi europei... Lasciamo stare altrimenti vado OT
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Grandissima Germania!
        La Germania è più trasparente dell'Italia e non ha mai fatto niente alle spalle di altri Paesi.La colpa è tutta dei Paesi che se lo fanno mettere in quel posto dalla Germania che semplicemente chiede "posso farlo?" e si becca un SI! come risposta.I politici tedeschi fanno solo il loro lavoro, e lo fanno bene. I politici italiani..... lasciamo stare ok.
    • FDG scrive:
      Re: Grandissima Germania!
      - Scritto da: ABC
      Poi Google scarica la colpa sugli utenti... "In
      qualsiasi caso i guadagni dalla pubblicità
      venduta dalla pagina da cui si vedeva il video
      sono nostri. Eppure: video caricato da voi, colpa
      vostra".Google non può sapere a priori che vuoi farne del suo servizio.Poi qualcuno mi dovrebbe spiegare come si dovrebbe tecnicamente realizzare questo filtraggio.
      • pippo75 scrive:
        Re: Grandissima Germania!

        Google non può sapere a priori che vuoi farne del
        suo servizio.Ti spiego una cosa, io fuori casa mia metto una bacheca libera per tutti, l'unica cosa è che per mantenerla uso degli sponsor.Passa uno che mette un annuncio volgare o una foto protetta da diritto d'autore.Nelle grane ci vado io.Google fa la stessa cosa ma non vuole le grane.Se chiedo lo stesso trattamento mi chiamano videotacchino.Secondo te google è ricca quindi deve avere più diritti di me?

        Poi qualcuno mi dovrebbe spiegare come si
        dovrebbe tecnicamente realizzare questo
        filtraggio.Nello stesso modo con cui io gestisco la mia bacheca.Ripeto, chiedere che per i poveri vengano usate le stesse regole che si usano per le multinazionali americane è cosi brutto?
        • FDG scrive:
          Re: Grandissima Germania!
          - Scritto da: pippo75
          Ti spiego una cosa, io fuori casa mia metto una
          bacheca libera per tutti, l'unica cosa è che per
          mantenerla uso degli sponsor.
          Passa uno che mette un annuncio volgare o una
          foto protetta da diritto d'autore.

          Nelle grane ci vado io.Per la precisione: se vedi, capisci di che si tratta e te ne freghi. O se qualcuno te lo segnala e tu te ne freghi comunque. E infatti questo non è il caso di Google.
          Nello stesso modo con cui io gestisco la mia
          bacheca.Non a caso è quello che google fa con gli strumenti per denunciare le violazioni.Ma non puoi farlo preventivamente. Forse tu staresti tutto il tempo a guardare la tua bacheca? E soprattutto, nella tua bacheca quanta roba c'entra? Due foto e quattro foglietti, cosa che puoi gestire. Mentre google ha a che fare con terabyte e terabyte di roba continuamente pubblicata.La ragionevolezza è un optional?
          • pippo75 scrive:
            Re: Grandissima Germania!

            Per la precisione: se vedi, capisci di che si
            tratta e te ne freghi. O se qualcuno te lo
            segnala e tu te ne freghi comunque. E infatti
            questo non è il caso di Google.oppure ti becchi una denuncia e paghi.Ti spiego in altre parole, io sono esperto in ombrelli tu vuoi fare un libro sugli ombrelli, mi intervisti e metti il materiale sul tuo libro.Io sono contento di vedere che parte del mio lavoro va su quel libro.Domani io crepo. Da te viene mio figlio e chiede se hai i permessi di pubblicare, altrimenti blocchi tutto e nel frattempo paghi tutti i diritti.( basato su una storia veramente accaduta ).Avevano fatto la cosa tra amici e non avevano pensato alla burocrazia.


            Nello stesso modo con cui io gestisco la mia

            bacheca.

            Non a caso è quello che google fa con gli
            strumenti per denunciare le
            violazioni.peccato che nella mia bacheca devo fare il controllo preventivo ( io che sono povero ) google che è ricca sono gli altri a doverlo fare.

            Ma non puoi farlo preventivamente. Forse tu
            staresti tutto il tempo a guardare la tua
            bacheca?Bingo, altrimenti sono cavoli miei.
            E soprattutto, nella tua bacheca quanta
            roba c'entra? Due foto e quattro foglietti, cosa
            che puoi gestire. Mentre google ha a che fare con
            terabyte e terabyte di roba continuamente
            pubblicata.Sono cavoli loro. Quando il controllo preventivo sarà escluso anche per me, potrà esserlo anche per loro.Se non sono capaci a gestirla riducono la dimensione.Ripeto, chiedere lo stesso trattamento è cosi brutto?Esiste qualche legge che dice che sa la mia bacheca ( che potrebbe essere online ) sorpassa una certa dimensione, allora il diritto d'autore subisce una deviazione?

            La ragionevolezza è un optional?
          • FDG scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: pippo75
            Ti spiego in altre parole, io sono esperto in
            ombrelli tu vuoi fare un libro sugli ombrelli...Hai fatto un esempio che non c'entra nulla col caso di google.
            peccato che nella mia bacheca devo fare il
            controllo preventivoFalso. Se ti basi sull'esempio precedente, hai fatto un po' di confusione. Sono due casi diversi. Se invece ti riferisci alle interpretazioni di qualche giudice, purtroppo questo, come quello che è sucXXXXX in Germania dimostra, capita.Edit: se non ci credi, cerca "responsabilità forum internet" su google.
            Se non sono capaci a gestirla riducono la
            dimensione.Va beh, sul genere chi se ne fotte del progresso :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2012 17.39-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Grandissima Germania!


            Se non sono capaci a gestirla riducono la

            dimensione.

            Va beh, sul genere chi se ne fotte del progresso
            :)vedi che non vuoi capire, le norme non le faccio io, ma se devo rispettarle io voglio che anche i ricchi debbano farlo ( duro da capire ).Se deve essere progresso per google, lo deve essere anche per me.La fabbrichetta piccola deve rispettare tutte le norme perchè è piccola e la vedi ad occhio se qualcosa non va, mentre la fabbrica grossa è difficile da vedere ad occhio quindi le norme sono facoltative? Democrazia vs Aristocrazia.
          • FDG scrive:
            Re: Grandissima Germania!
            - Scritto da: pippo75
            vedi che non vuoi capire...Ma hai cercato su google "responsabilità forum internet"?Continui a menarla con un esempio sbagliato. Non sei capace di capire la differenza perché... non hai studiato? Non sei abbastanza sveglio?Se non sei capace di fare le dovute distinzioni tra il tuo caso di "povera vittima", ma a mio avviso semplicemente ignorate della legge, e il caso di google, è un problema di tua cultura legale e civica. Quindi non tirare in ballo disquisizioni filosofiche sulla democrazia e sull'aristocrazia. Per farle devi avere una base che mi pare tu non abbia. Anzi, lo vuoi un suggerimento? Trovati qualcuno più capace di te che t'aiuti. Perché se continuti così rischi di andare avanti come un mulo e di subirne di altre, per poi prendertela con mezzo mondo, solo perché non sei capace di riconoscere che sei tu a non capirne granché.Adesso ti prego, non mi tediare più con le tue risposte strampalate. Grazie.
  • Francesco scrive:
    Stessa cosa di megaupload
    Anche io sono totalmente favorevole all'abolizione del copyright e contro l'arrogante politica delle major contro l'usato, drm, il poter prestare il gioco ad amici e tutte quelle pratiche deleterie che vengono adottate di volta in volta.Pero` sono felice che qualcuno si opponga a chi basa un business sui nobili motivi che smuovono le masse. La lotta alle major, la libera distribuzione dei contenuti, le rivolte, vanno fatte attraverso nobili strumenti liberi, tutti insieme, non usando la multinazionale di turno sotto il patriot act
    • Allibito scrive:
      Re: Stessa cosa di megaupload
      - Scritto da: Francesco
      Anche io sono totalmente favorevole
      all'abolizione del copyright e contro l'arrogante
      politica delle major contro l'usato, drm, il
      poter prestare il gioco ad amici e tutte quelle
      pratiche deleterie che vengono adottate di volta
      in
      volta.

      Pero` sono felice che qualcuno si opponga a chi
      basa un business sui nobili motivi che smuovono
      le masse. La lotta alle major, la libera
      distribuzione dei contenuti, le rivolte, vanno
      fatte attraverso nobili strumenti liberi, tutti
      insieme, non usando la multinazionale di turno
      sotto il patriot
      actA parte il fatto che sono d'accordo che youtube debba essere trattato come Megaupload se si macchia della stessa colpa, ma ti rendi conto che se tutto fosse permesso, copie, condivisione ecc. mesi di lavoro, spesso anni sarebbero ripagati dalla vendita del primo cd/dvd venduto e poi si passerebbe alla moltiplicazione proletaria? credi che un'economia possa reggersi così? Pensi che qualcun'altro lavori e investa per non avere indietro nulla? Parlate delle major come del lupo cattivo mentre contribuiscono allo sviluppo economico e parlate di Kim, come di un eroem mentre sottrae risorse, causa disoccupazione ed evade le tasse al suo paese. Non vi pare che ci sia una stortura della realtà?
      • Santino scrive:
        Re: Stessa cosa di megaupload
        Parli spaventato della moltiplicazione proletaria, perciò tu hai anche un'ideologia politica ben precisa! Questo al di là degli interessi della categoria dei videotechini che ormai, devi rassegnarti, con l'avanzamento della tecnologia sono solo dei dinosauri destinati alla sicura estinzione!
        • Allibito scrive:
          Re: Stessa cosa di megaupload
          - Scritto da: Santino
          Parli spaventato della moltiplicazione
          proletaria, perciò tu hai anche un'ideologia
          politica ben precisa! Questo al di là degli
          interessi della categoria dei videotechini che
          ormai, devi rassegnarti, con l'avanzamento della
          tecnologia sono solo dei dinosauri destinati alla
          sicura
          estinzione!Pensa quanto siamo diversi, io difendo anche i loro interessi e le loro ragioni, eppure sono miei diretti concorrenti. Io sono per il progresso ma non vorrei mai la distruzione del vecchio che verrà stabilita solo dal mercato e non dall'illegalità. I venditori di ghiaccio si sono estinti (e non è neanche vero) per l'arrivo dei frigoriferi non perchè altri rubavano l'acqua e vendevano ghiaccio a buon mercato.Per tua conoscenza, esistono ancora orologi meccanici nell'era dell'elettronica, tu avrai sicuramente al polso un orologetto di plastica mentre io un prezioso orologio automatico, meno preciso, più pesante, molto più costoso ... eppure siamo in tanti... rifletti anche sul vinile e ti si aprirà un mondo.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Stessa cosa di megaupload

            Pensa quanto siamo diversi, io difendo anche i
            loro interessi e le loro ragioni, eppure sono
            miei diretti concorrenti. Io sono per il
            progresso ma non vorrei mai la distruzione del
            vecchio che verrà stabilita solo dal mercato e
            non dall'illegalità.Se non vuoi distruggere il vecchio torna alle candele e ai cavalli.P.S. Nel "vecchio" fa parte anche la legge sul copyright: ed anche quella va distrutta.
            I venditori di ghiaccio si
            sono estinti (e non è neanche vero) per l'arrivo
            dei frigoriferi non perchè altri rubavano l'acqua
            e vendevano ghiaccio a buon
            mercato.Infatti nessuno ruba l'acqua. Tu, la tua "acqua" (i dvd), ce l'hai ancora.Solo che chi ha i frigoriferi produce il ghiaccio a buon mercato: allo stesso modo gli utenti producono le copie a buon mercato.
            Per tua conoscenza, esistono ancora orologi
            meccanici nell'era dell'elettronica, tu avrai
            sicuramente al polso un orologetto di plastica
            mentre io un prezioso orologio automatico, meno
            preciso, più pesante, molto più costoso ...
            eppure siamo in tanti... rifletti anche sul
            vinile e ti si aprirà un
            mondo.Infatti il vinile si salverà. Ma il cd no.Allo stesso modo, forse si salverà la pellicole in celluloide, ma non il dvd o il bluray.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Stessa cosa di megaupload

        A parte il fatto che sono d'accordo che youtube
        debba essere trattato come Megaupload se si
        macchia della stessa colpa, ma ti rendi conto che
        se tutto fosse permesso, copie, condivisione ecc.
        mesi di lavoro, spesso anni sarebbero ripagati
        dalla vendita del primo cd/dvd venduto e poi si
        passerebbe alla moltiplicazione proletaria? Certo che ce ne rendiamo conto: lo scopo che ci prefiggiamo è esattamente quello.
        credi
        che un'economia possa reggersi così? L'economia mica si regge sui dvd.
        Pensi che
        qualcun'altro lavori e investa per non avere
        indietro nulla?Certamente: fa parte del rischio di investimento. Se hai dei dubbi, ti basta non investire in quel settore.
        Parlate delle major come del lupo
        cattivo mentre contribuiscono allo sviluppo
        economicoContribuiscono a creare spese in più. E questa non è una buona cosa.
        e parlate di Kim, come di un eroem
        mentre sottrae risorse, causa disoccupazioneAnche chi ha inventato i frigoriferi, o l'automobile, ha causato disoccupazione.
        • Allibito scrive:
          Re: Stessa cosa di megaupload
          - Scritto da: uno qualsiasi

          A parte il fatto che sono d'accordo che
          youtube

          debba essere trattato come Megaupload se si

          macchia della stessa colpa, ma ti rendi
          conto
          che

          se tutto fosse permesso, copie, condivisione
          ecc.

          mesi di lavoro, spesso anni sarebbero
          ripagati

          dalla vendita del primo cd/dvd venduto e poi
          si

          passerebbe alla moltiplicazione proletaria?

          Certo che ce ne rendiamo conto: lo scopo che ci
          prefiggiamo è esattamente
          quello.Sappi che non puoi farlo, questa è la legge e su questo sono tutti d'accordo, solo da un pò si cerca di farla rispettare, ma che sia reato è chiaro per tutti.

          credi

          che un'economia possa reggersi così?

          L'economia mica si regge sui dvd.Ancora non hai capito che non c'entra nulla il supporto, mi sembrava superato questo facile ostacolo, cd, dvd o file che sia, è l'opera ad essere tutelata, io mi occupo di distribuzione contenuti on-line, mica per questo sono un pirata. Confondi la tecnologia con l'illegalità. Si a qualsiasi metodo legale di diffusione, no a qualsiasi diffusione non autorizzata. Ti è più chiaro adesso?


          Pensi che

          qualcun'altro lavori e investa per non avere

          indietro nulla?

          Certamente: fa parte del rischio di investimento.
          Se hai dei dubbi, ti basta non investire in quel
          settore.Spero che tu non pensi veramente cio che scrivi, sarebbe grave. Un compositore, uno scrittore non dovrebbero essere così stolti da creare, nessun produttore dovrebbe rischiare i suoi soldi perchè tu vorresti i contenuti gratis? Dove hai studiato economia a Paperopoli?

          Parlate delle major come del lupo

          cattivo mentre contribuiscono allo sviluppo

          economico

          Contribuiscono a creare spese in più. E questa
          non è una buona
          cosa.Anche gli occhiali sono spese in più...per chi ci vede. Posso essere libero come milioni di altri appassionati, di avere il mio cd invece di file? Non decide uno come te cosa è giusto o non giusto produrre.


          e parlate di Kim, come di un eroem

          mentre sottrae risorse, causa disoccupazione

          Anche chi ha inventato i frigoriferi, o
          l'automobile, ha causato
          disoccupazione.Ne ha creata altra, kim ha 3 dipendenti malpagati e ha fatto un disastro in termini economici e occupazionali. Spero che presto altri benefattori dell'umanità come questo, tolgano il lavoro a te e alla tua famiglia. Può succedere con uno più bravo di te e dovrai accettarlo, da uno che ruba, no. Se il tipo a cui le cose devono accadere per capirle.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Stessa cosa di megaupload


            Certo che ce ne rendiamo conto: lo scopo che ci

            prefiggiamo è esattamente

            quello.

            Sappi che non puoi farloPossiamo. E ci stiamo riuscendo.
            , questa è la legge e su
            questo sono tutti d'accordoE la legge consente i download, ti piaccia o no.
            , solo da un pò si
            cerca di farla rispettare, ma che sia reato è
            chiaro per
            tutti.Scaricare non è reato, poco importa che tale fatto per te sia scomodo.

            L'economia mica si regge sui dvd.

            Ancora non hai capito che non c'entra nulla il
            supporto, mi sembrava superato questo facile
            ostacolo, cd, dvd o file che sia, è l'opera ad
            essere tutelataL'opera non esiste; non ha una esistenza fisica. Esistono le copie dell'opera. E tali copie sono virtualmente infinite, quindi non hanno valore economico.
            , io mi occupo di distribuzione
            contenuti on-line, mica per questo sono un
            pirata. Confondi la tecnologia con l'illegalità.No; copiare non è reato.
            Si a qualsiasi metodo legale di diffusione, no a
            qualsiasi diffusione non autorizzata. Ti è più
            chiaro
            adesso?Il download è un metodo legale, ti piaccia o no. Idem per lo streaming.E il p2p... noi infatti vogliamo renderlo legale.

            Certamente: fa parte del rischio di
            investimento.

            Se hai dei dubbi, ti basta non investire in quel

            settore.


            Spero che tu non pensi veramente cio che scrivi,
            sarebbe grave.Lo penso veramente, e non sono l'unico. Lo so che è grave (per te)
            Un compositore, uno scrittore non
            dovrebbero essere così stolti da creareSe crea con il solo scopo di vendere, è esatto: non dovrebbe proprio creare. L'era della mercificazione dei contenuti è <b
            finita </b
            .
            , nessun
            produttore dovrebbe rischiare i suoi soldi perchè
            tu vorresti i contenuti gratis?Esatto! Vedi che ci arrivi?Esattamente come nessuno dovrebbe rischiare i suoi soldi investendoli in pellicola fotografica, perchè io voglio fare le foto gratis con il digitale.

            Contribuiscono a creare spese in più. E questa

            non è una buona

            cosa.

            Anche gli occhiali sono spese in più...per chi ci
            vede.Infatti chi vede non compra gli occhiali. Ma non mi sembra che gli ottici si lamentino del mancato acquisto.Allo stesso modo, chi scarica non compra i film. Perchè voi vi lamentate?
            Posso essere libero come milioni di altri
            appassionati, di avere il mio cd invece di file?Certo: ti basta un masterizzatore, per questo.Oppure ritieni di avere il diritto di trovare in vendita i cd, anche se noi li riteniamo obsoleti?Perchè, in tal caso, io voglio essere libero di comprare i film su pellicola di celluloide. Ne hai, nel tuo negozio? Mi vendi un film su pellicola?
            Non decide uno come te cosa è giusto o non giusto
            produrreInfatti non decide uno: decidono milioni di persone.E comunque: quando tu ti metterai a vendere i film su pellicola di celluloide, ti darò ragione.

            Anche chi ha inventato i frigoriferi, o

            l'automobile, ha causato

            disoccupazione.

            Ne ha creata altraMolta meno: il ghiaccio lo compri tutti i mesi, il frigorifero lo compri una volta ogni 10-20 anni.
            , kim ha 3 dipendenti malpagatiNe ha molti di più. E inoltre ha favorito la vendita di hard disk, e di televisori e decoder con connessione a internet ed attacco USB.
            e ha fatto un disastro in termini economici e
            occupazionali.No: ha fatto un'opera utilissima, invece; ha tolto un mucchio di mestieri improduttivi, che succhiavano risorse (tempo e soldi) senza offrire nulla di utile in cambio (tanto è vero che kim ha dimostrato come gli stessi risultati si potessero ottenere con un numero di lavoratori molto più basso)
            Spero che presto altri benefattori
            dell'umanità come questo, tolgano il lavoro a te
            e alla tua famiglia.Lo spero anche io: liberare l'umanità dal lavoro è il sogno di molti. Sarebbe un ritorno al paradiso terrestre: le macchine fanno tutto, e gli esseri umani passano tutto il tempo a mangiare, bere e tr0mbare.
            Può succedere con uno più
            bravo di te e dovrai accettarlo, da uno che ruba,
            no.Infatti nessuno ruba. Se uno inventa una macchina che fa il mio lavoro automaticamente, è inutile che continui a fare quel lavoro.
            Se il tipo a cui le cose devono accadere per capirle.A me sembra che tu non capisca le cose nemmeno dopo che ti sono accadute.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Stessa cosa di megaupload
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: Francesco

        Anche io sono totalmente favorevole

        all'abolizione del copyright e contro
        l'arrogante

        politica delle major contro l'usato, drm, il

        poter prestare il gioco ad amici e tutte quelle

        pratiche deleterie che vengono adottate di volta

        in

        volta.



        Pero` sono felice che qualcuno si opponga a chi

        basa un business sui nobili motivi che smuovono

        le masse. La lotta alle major, la libera

        distribuzione dei contenuti, le rivolte, vanno

        fatte attraverso nobili strumenti liberi, tutti

        insieme, non usando la multinazionale di turno

        sotto il patriot

        act
        A parte il fatto che sono d'accordo che youtube
        debba essere trattato come Megaupload se si
        macchia della stessa colpa, ma ti rendi conto che
        se tutto fosse permesso, copie, condivisione ecc.
        mesi di lavoro, spesso anni sarebbero ripagati
        dalla vendita del primo cd/dvd venduto e poi si
        passerebbe alla moltiplicazione proletaria?Certo! Gli "artisti" sono una minaccia per la libertà di internet, quindi devono sparire tutti quanti.
  • ThEnOra scrive:
    Mah...
    Non conosco il sistema tedesco, ma facendo ricorso in appello alla corte di giustizia europea dovrebbe stravolgere tutto.
    • collione scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: ThEnOra
      Non conosco il sistema tedesco, ma facendo
      ricorso in appello alla corte di giustizia
      europea dovrebbe stravolgere
      tutto.anche la Germania entrerà nel club dei paga-multe a raffica :D
  • prova123 scrive:
    Ma la Germania non era la nazione ...
    dove tutto funziona grazie al grande senso civico dei tedeschi ... qualcosa inizia a scricchiolare ... :D
    • collione scrive:
      Re: Ma la Germania non era la nazione ...
      la Germania si, ma non tutti i "germani" :D
    • Francesco scrive:
      Re: Ma la Germania non era la nazione ...
      Da nessuna parte le cose funzionano grazie al senso civico, le cose nel mondo funzionano se la paura di delinquere e` minore della speranza di poter avere un'altra opportunita` nella maggior parte dei cittadiniQuando questo equilibrio si stravolge, senso civico o meno, ci sono 2 strade, rappresentate ora anche in Italia in 2 posti precisi, il veneto e la campania, cioe` o ti suicidi perche` perdi ogni speranza o inizi ad arrangiarti, anche andando contro la legge, per portare il pane in famigliaI tedeschi non hanno senso civico piu` degli altri cittadini del mondo, hanno solo un tribunale che punisce e piu` strade, piu` o meno facili da raggiungere, per poter portare il pane a tavola in maniera onestaQuindi se ai tedeschi viene data la possibilita` di delinquere dietro lo scudo del colosso di turno, non sono ne` piu` ne` meno di altri popoli
    • FDG scrive:
      Re: Ma la Germania non era la nazione ...
      - Scritto da: prova123
      dove tutto funziona grazie al grande senso civico
      dei tedeschi ... qualcosa inizia a scricchiolare
      ...
      :DMica la civiltà di una nazione si ferma ad un grado di giudizio.
  • unaDuraLezione scrive:
    Soluzione semplicissima
    contenuto non disponibile
    • eleirbag scrive:
      Re: Soluzione semplicissima
      Concordo al 100%.Sembra la migliore e più efficacedelle soluzioni che Google possaintraprendere a fronte di questacensura.
      • Allibito scrive:
        Re: Soluzione semplicissima
        - Scritto da: eleirbag
        Concordo al 100%.
        Sembra la migliore e più efficace
        delle soluzioni che Google possa
        intraprendere a fronte di questa
        censura.Non è censura ma legalità.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Soluzione semplicissima
          Se la legge richiede la censura, è censura comunque.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Soluzione semplicissima
          Anche la deportazione degli ebrei nei lager era legalità, dal momento che era la legge ad imporlo.
          • Carletto scrive:
            Re: Soluzione semplicissima
            Ai videotechini non puo' XXXXXXX di meno della legalita'.Per loro e' solo questione di interessi economici. Ma non durera' a lungo, con il progresso della tecnologia la loro categoria e' diventata inevitabilmente obsoleta. ;)
          • jackfolla2012 scrive:
            Re: Soluzione semplicissima
            guarda che qui solo ai pirati frega di difendere l'illecito...i videotechini non esistono piu' finitela con queste XXXXXXX..
          • Gennarino B scrive:
            Re: Soluzione semplicissima
            Come procede il caricamento della tuo modello unico? Non vedo l'ora di spulciarlo
          • Carletto scrive:
            Re: Soluzione semplicissima
            I videotechini saranno obsoleti ma esistono, eccome. E sono i fedeli scudieri delle grandi major. Percio' vedi di finirla tu con le caxxate.A proposito come vanno gli affari in videoteca? @^
          • fix scrive:
            Re: Soluzione semplicissima
            - Scritto da: Carletto
            I videotechini saranno obsoleti ma esistono,
            eccome. E sono i fedeli pedine delle grandi
            major. Percio' vedi di finirla tu con le
            caxxate.
            A proposito come vanno gli affari in videoteca?
            @^fix
        • Gennarino B scrive:
          Re: Soluzione semplicissima
          A che punto é col caricamento della sua ultima dichiarazione dei redditi online? Sono convinto che un angelo della legalità come lei non avrá alcun problema a mostrarla a tutti
        • FDG scrive:
          Re: Soluzione semplicissima
          - Scritto da: Allibito
          Non è censura ma legalità.Non è che se lo scrivi diventa automaticamente vero.
        • Mettiuz scrive:
          Re: Soluzione semplicissima
          La legalità sarebbe richiedere i log per vedere chi carica video protetti (già si può fare) e perseguire questi soggetti. Google offre il mezzo, sta agli utenti usarlo legalmente.Se uno investe una persona "va in galera", non viene arrestato il concessionario che gli ha venduto la macchina
    • jackoverfull scrive:
      Re: Soluzione semplicissima
      - Scritto da: unaDuraLezione
      filtra tutti i video, solo per gli utenti
      tedeschi, lasciandone solo uno in cui spiega i
      motivi inivitando i cittadini a far pressioni sui
      politici.
      Una mossa del genere farebbe scalpore in tutto il
      mondo ed otterrebbe il risultato al costo di
      qualche giorno di fastidio per i
      cittadini.Perfettamente d'accordo.
  • RobyR scrive:
    ridicoli
    Cerrrrrrtoooo non compro un cd perchè è caricato su youtube, sono ridicoli. I videoclip musicali sono pubblicità gratuita
    • Dido scrive:
      Re: ridicoli
      - Scritto da: RobyR
      Cerrrrrrtoooo non compro un cd perchè è caricato
      su youtube, sono ridicoli. I videoclip musicali
      sono pubblicità
      gratuitaAllora sei un zelante acquirente di CD... ma tornatene in videoteca...
  • Skywalker scrive:
    OK, ma...
    Va bene, però la GEMA deve fornire l'algoritmo che, con certezza del 100% è in grado in modo automatico di discriminare quale contenuto è coperto da un Diritto d'Autore che cade sotto la sua giurisdizione, quello cade sotto Diritto d'Autore fuori dalla sua giurisdizione e quale cade nel pubblico dominio.Se GEMA è in grado di fornire questo algoritmo, con una multa a carico di GEMA di 1 milione di Euro per ogni falso positivo, potrei anche dargli ragione. Ma se questo algoritmo non esiste, o GEMA contesta l'importo della multa per ogni falso positivo, allora vuol dire che è arrivato il momento di cambiare la legislazione sul Copyright perché non è più al passo con i tempi.
  • Videoteca Vuota scrive:
    ...
    Ed ecco qui un'altra bordata contro la libertà in rete. Il tutto architettato dalle grandi major a danno degli utenti.Non resta altro da fare che:BOICOTTARE LE GRANDI MAJOR - LOTTARE PER LA MODIFICA RADICALE DELLA NORMATIVA SUL COPYRIGHT E LA CHIUSURA PER LEGGE DI TUTTE LE VIDEOTECHE, CHE COMUNQUE SONO GIA' IN FASE DI NATURALE ESTINZIONE!
    • RobyR scrive:
      Re: ...
      Non ho capito la storia delle videoteche Perchè le odi?
      • motivo scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: RobyR
        Non ho capito la storia delle videoteche Perchè
        le
        odi?http://www.videotecheforum.it/
        • collione scrive:
          Re: ...
          hahahahahaha, non conoscevo quel forumche covo di gente ridicola e spocchiosa (rotfl)il bello è che inneggiano a leggi liberticidemi divertirò quando quelle leggi liberticide verranno usate per spiare su loro, le loro mogli e le loro figlie (rotfl)
      • Nello scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: RobyR
        Non ho capito la storia delle videoteche Perchè
        le
        odi?Sei anche tu un videocotechino?
  • Sgabbio scrive:
    Sentenza Draconiana
    come da titolo.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Sentenza Draconiana
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • pippo75 scrive:
      Re: Sentenza Draconiana
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo.Premetto che queste norme non sono di mio gradimento ( non completamente ), ma credo che sia il semplice rispetto delle regole del diritto d'autore.Poi si può anche discutere sulla legge del commercio elettronico e delle responsabilità dell'intermediario.
      • Carletto scrive:
        Re: Sentenza Draconiana
        Tienti le tue regole sul diritto d'autore... tanto le vostre videoteche sono ormai qualcosa di obsoleto. p)
        • pippo75 scrive:
          Re: Sentenza Draconiana
          - Scritto da: Carletto
          Tienti le tue regole sul diritto d'autore...
          tanto le vostre videoteche sono ormai qualcosa di
          obsoleto.
          p)Ci sono due possibilità.1: La prima dice che stai trollando.2: la seconda dice che sono coma Scajola a lui hanno pagato una casa a sua insaputa a me comperato una videoteca a mia insaputa. Potrebbero almeno avvisarmi.Certo che fare gli spacconi su internet e poi ......
          • Carletto scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Carletto

            Tienti le tue regole sul diritto d'autore...

            tanto le vostre videoteche sono ormai
            qualcosa
            di

            obsoleto.

            p)

            Ci sono due possibilità.

            1: La prima dice che stai trollando.

            2: la seconda dice che sono coma Scajola a lui
            hanno pagato una casa a sua insaputa a me
            comperato una videoteca a mia insaputa.
            Potrebbero almeno
            avvisarmi.Ma che min...ate stai scrivendo? (rotfl)
            Certo che fare gli spacconi su internet e poi
            ......poi... cosa? Ti abbiamo punto sul vivo vero? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Gennarino B scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            Nessun cittadino sano di mente starebbe dalla parte dei signori del copyright ora come ora ergo o sei un videotechino o sei uno di quei fanatici a cui piace flagellarsi
          • SimpleJK scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: Gennarino B
            Nessun cittadino sano di mente starebbe dalla
            parte dei signori del copyright ora come ora ergo
            o sei un videotechino o sei uno di quei fanatici
            a cui piace
            flagellarsiComunque non credo sia un videotechino. Non ha utilizzato la parola "ladro" e comunque non è partito subito ad offendere, come fanno tutti quelli che fanno parte dell'inutile categoria dei videotecari.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: SimpleJK
            - Scritto da: Gennarino B

            Nessun cittadino sano di mente starebbe dalla

            parte dei signori del copyright ora come ora
            ergo

            o sei un videotechino o sei uno di quei
            fanatici

            a cui piace

            flagellarsi
            Comunque non credo sia un videotechino.
            Non ha utilizzato la parola "ladro" e comunque
            non è partito subito ad offendere, come fanno
            tutti quelli che fanno parte dell'inutile
            categoria dei
            videotecari.E' in incognito
          • pippo75 scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: Gennarino B
            Nessun cittadino sano di mente starebbe dalla
            parte dei signori del copyrightMoltissimi cittadini vogliono il CopyRight, chi non lo vuole basta che non utilizzi il diritto.Ripeto: molti lo vogliono e se usi loro opere senza permesso ti denunciano.Il fatto che riporto questa notizia è indipendente dalle mie volontà. Ripeto: se poi dire questo è essere videotacchini, la prossima volta dovrò riportare notizie false, cosi chi copia sarà contento.
          • Pinta scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            Moltissimi cittadini vogliono il copyright? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • pippo75 scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: Pinta
            Moltissimi cittadini vogliono il copyright?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)- quante ditte rilasciano i loro disegni senza copyright?- quanti fotografi rilasciano con copyright?- quanti filmati amatoriali sono protetti da diritto d'autore?- quanti scrittori ( non quelli famosi ) scrivono libri protetti da diritto d'autore?- http://www.repubblica.it/tecnologia/2009/09/03/news/google_inimitabile_brevetto_sul_sito-1823258/- mai sentito di denunce per interviste pubblicate su libri? ( e non sono ne ricchi ne politici )Per moltissime persone se si possono recuperare soldi tanto vale farlo.Pecunia non olet.Persone che denuncerebbero gli altri se vedono una foto simile alla loro, ma che vogliono il diritto di copiare photoshop.
          • Marietto scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            E allora, tutto questo non e' da riformare?
          • krane scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Gennarino B

            Nessun cittadino sano di mente starebbe dalla

            parte dei signori del copyright
            Moltissimi cittadini vogliono il CopyRight, chi
            non lo vuole basta che non utilizzi il
            diritto.
            Ripeto: molti lo vogliono e se usi loro opere
            senza permesso ti denunciano.Ma chi usa niente senza permesso ? Se io condivido un mp3 fatto da un CD che mi sono comprato e' ovvio che do' il permesso agli amichetti di prenderselo.
      • collione scrive:
        Re: Sentenza Draconiana
        - Scritto da: pippo75
        Premetto che queste norme non sono di mio
        gradimento ( non completamente ), ma credo che
        sia il semplice rispetto delle regole del diritto
        d'autore.
        ma infatti, è quello che tutti pretendiamo dai tribunalisolo che ultimamente c'è la mania di stravolgere le norme piuttosto che farle rispettareio non capisco come si faccia a non comprendere che le proposte delle major equivalgono, nella vita reale, a mettere un carro armato in ogni stradae il bello è che ci sono giudici che gli danno pure retta
        • pippo75 scrive:
          Re: Sentenza Draconiana


          e il bello è che ci sono giudici che gli danno
          pure
          rettaPurtroppo hanno ragione e se non hai avvocati tosti paghi e silenzio.Se ti do una foto e ti dico a parole di pubblicarla, non farlo, senza delibera nel mondo reale ho diritto a denunciarti.Dal punto di vista legale molto facilmente avrei ragione, se dico questo poi vengo bollato come videotacchino ( forse certe verità scomode non dovrei dirle ) .Google si fa rilasciare un documento riconosciuto dai tribunali nel quale si dichiara chi ha caricato il filmato. ( cosa che nel mondo è una prassi normale ).Fino a quando le norme sono queste, belle o brutte......
          • collione scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            se parliamo di norme, almeno nell'UE, il provider non è responsabilenon dimentichiamo che il rapporto autore/editore non si può configurare nel caso di piattaforme pubbliche si sharingil problema è che ci sono giudici prezzolati ( è evidente ) che sputano fuori le XXXXXXX scrittegli dalle majorcose tipo lo spionaggio 24 ore su 24 di internet e tutte quelle assurdità che violano tutti i diritti elementari dell'individuoè questo che mi preoccupa, che poi google paghi o meno non m'interessail punto è che io cittadino, voglio essere tutelato e voglio che i miei diritti fondamentali vengano rispettati e non mi frega un tubo se ciò non permette a Rizzoli o Mondadori di comprare un'altra villa ai caraibi
          • pippo75 scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: collione
            se parliamo di norme, almeno nell'UE, il provider
            non è responsabileSe fosse in Italia non è responsabie se rispetta le norme.
            il punto è che io cittadino, voglio essere
            tutelato e voglio che i miei diritti fondamentali
            vengano rispettati e non mi frega un tubo se ciò
            non permette a Rizzoli o Mondadori di comprare
            un'altra villa ai caraibie gli editori vogliono i loro diritti.Tu pubblichi il tuo materiale, gli editori pubblicano il loro, oppure vuoi decidere tu per tutti?
      • the_m scrive:
        Re: Sentenza Draconiana
        - Scritto da: pippo75
        Premetto che queste norme non sono di mio
        gradimento ( non completamente ), ma credo che
        sia il semplice rispetto delle regole del diritto
        d'autore.

        Poi si può anche discutere sulla legge del
        commercio elettronico e delle responsabilità
        dell'intermediario.Tirando in ballo la responsabilità dell'intermediario, dovresti aver già capito perchè questa sentenza è una <b
        caxxata clamorosa </b
        .Perchè lo stesso concetto allora si dovrebbe applicare su internet esattamente allo stesso modo ogni volta che c'è un intermediario e per qualsiasi legge violata (non solo sul copyright, ma ad es. per diffamazione, violazione della privacy, leggi locali come apologia al fascismo, ecc. ecc.)Ad esempio, gli hosting dei siti web dovrebbero essere responsabili di controllare e censurare tutti i siti Web esistenti (e pagare multe se gli sfugge qualcosa), i proprietari di server di posta dovrebbero verificare tutti i messaggi in uscita visto che vengono recapitati dai loro SMTP, ecc. ecc.In pratica dovremmo chiudere internet per fare l'interesse di 3 editori pezzenti (moralmente, ma miliardari in euro) che vogliono continuare a vendere cd-rom a 30 euro l'uno come 15 anni fa... LOLL'unica proposta accettabile (ma credo che funzioni già così) è che, a seguito di denuncia, l'intermediario debba fornire alle forze dell'ordine i suoi log e le informazioni che ha riguardo all'utente che ha caricato i contenuti e li rimuova dalla piattaforma. Poi che si arrangino :D
        • pippo75 scrive:
          Re: Sentenza Draconiana

          Tirando in ballo la responsabilità
          dell'intermediario, dovresti aver già capito
          perchè questa sentenza è una <b
          caxxata
          clamorosa </b
          ho letto la legge italiana riguardante l'argomento, in alcuni casi gli intermediari possono essere colpevoli.
          .

          Perchè lo stesso concetto allora si dovrebbe
          applicare su internet esattamente allo stesso
          modo ogni volta che c'è un intermediario e per
          qualsiasi legge violatastando alla legge italiana gli intermediari hanno anche dei doveri, hai ragione.
          sfugge qualcosa), i proprietari di server di
          posta dovrebbero verificare tutti i messaggi in
          uscita visto che vengono recapitati dai loro
          SMTP, ecc. ecc.non sapevo che i messaggi fossero pubblicati su di un sito visibile a tutti. Quel provider secondo me rischia di chiudere in meno di 48 ore.
          In pratica dovremmo chiudere internet per fare
          l'interesse di 3 editori pezzenti (moralmente, ma
          miliardari in euro) che vogliono continuare a
          vendere cd-rom a 30 euro l'uno come 15 anni fa...Ci sono delle leggi sul diritto d'autore. Quando passi a raccogliere le firme per cambiarla ti garantisco che io firmerò.Sei disponibile a mettere un gazzebo e raccogliere le firme oppure fai solo chiacchiere da internet.Vai tu a chiedere i permessi?
          L'unica proposta accettabile (ma credo che
          funzioni già così) è che, a seguito di denuncia,
          l'intermediario debba fornire alle forze
          dell'ordine i suoi log e le informazioni che ha
          riguardo all'utente che ha caricato i contenuti e
          li rimuova dalla piattaforma. Poi che si
          arranginosecondo me il problema è che YT pubblica materiale di cui ha chiesto i diritti. Con le norme attuali l'unica cosa che dovrebbe fare è assicurarsi di aver pagato i diritti.Come diceva Bambino: la legge è legge e, per quanto possa sembrare strano, va rispettata!.A maggior ragione dovrebbero farlo le ditte. Capisco un privato, ma un azienda che vuole pubblicare filmati a sbaffo.
          • the_m scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            ho letto la legge italiana riguardante
            l'argomento, in alcuni casi gli intermediari
            possono essere colpevoli.Ad esempio, in quali casi (applicabili ad Internet)?Ribadisco che se fosse così, PI sarebbe responsabile di quello che io o tu postiamo qui, facebook sarebbe responsabile per le foto o video che tu carichi, ecc. ecc. ovvero nessun servizio internet potrebbe funzionare come concepito oggi.In pratica, anche se un giudice 80enne che non ha mai acceso un pc volesse sentenziare che l'intermediario è responsabile, queste non sarebbero leggi sostenibili (oppure chiudiamo internet e diventiamo un paese del quarto mondo)
            stando alla legge italiana gli intermediari hanno
            anche dei doveri, hai ragione.Sì, hanno giustamente il dovere di cancellare i contenuti fuori legge o di fornire i log su richiesta della magistratura

            sfugge qualcosa), i proprietari di server di

            posta dovrebbero verificare tutti i messaggi
            in

            uscita visto che vengono recapitati dai loro

            SMTP, ecc. ecc.

            non sapevo che i messaggi fossero pubblicati su
            di un sito visibile a tutti. Quel provider
            secondo me rischia di chiudere in meno di 48
            ore.La violazione di copyright c'è anche se scambi o vendi privatamente del materiale senza averne il diritto.L'SMTP potrebbe essere un intermediario. O ad esempio anche eBay, viste le vendite di cd, dvd, software, ecc. non originali di cui è intermediario, dovrebbero chiudere anche quello?
            Ci sono delle leggi sul diritto d'autore. Quando
            passi a raccogliere le firme per cambiarla ti
            garantisco che io firmerò.Le leggi dicono che se IO spedisco per UPS delle copie contraffatte di un cd, IO ho violato la legge, NON UPS che le ha trasportate e consegnate.
            Sei disponibile a mettere un gazzebo e
            raccogliere le firme oppure fai solo chiacchiere
            da internet.Sei tu che fai chiacchiere senza argomentare. Internet non potrebbe esistere con le responsabilità concepite come le pensi tu, visto che non troveresti nessuno disposto a fare da provider per la connessione.Se non l'hai capito, forse è perchè non hai competenze sufficienti per accorgerti che lo stesso discorso coinvolge non solo youtube ma qualsiasi servizio che consente di caricare/condividere/memorizzare dati o messaggi degli utenti.
            secondo me il problema è che YT pubblica
            materiale di cui ha chiesto i diritti. Non hai capito nulla, <b
            sono gli utenti che pubblicano </b
            , youtube fornisce i mezzi come intermediario, allo stesso modo eBay pubblica annunci, le Poste eseguono trasporti, ecc., e non sono di certo responsabili se uno muore per una medicina comprata su eBay o se uno spedisce un pacco-bomba; il seguito che hai scritto è fuffa...
          • pippo75 scrive:
            Re: Sentenza Draconiana

            Ribadisco che se fosse così, PI sarebbe
            responsabile di quello che io o tu postiamo qui,
            facebook sarebbe responsabile per le foto o video
            che tu carichiprova a denunciarla per una foto poi scopri con i tuoi occhi, qualsiasi cosa ti dico tanto non ci credi.ci sono forum su internet che sono stati chiusi.Se poi vuoi dare la colpa a me di come è fatta la legge fai con comodo.
            internet potrebbe funzionare come concepito
            oggi.Internet è soggetto alla legge non il contrario.Se vuoi darmi la colpa anche di questi, fai con comodo.

            In pratica, anche se un giudice 80enne che non ha
            mai acceso un pc volesse sentenziare che
            l'intermediario è responsabilel'intermediario ha degli obblighi, se li rispetta è a posto.
            La violazione di copyright c'è anche se scambi o
            vendi privatamente del materiale senza averne il
            diritto.il fatto è che tra privati in genere non si fa caso, se lo fai a livello mondiale una piccolissima differenza esiste.Se vendo un vasetto di miele al mio vicino di casa non serve la fattura, se apro un negozio di miele sarebbe meglio farla ( comprendi la differenza ? ).

            L'SMTP potrebbe essere un intermediario. O ad
            esempio anche eBay, viste le vendite di cd, dvd,
            software, ecc. non originali di cui è
            intermediario, dovrebbero chiudere anche
            quello?chi ha parlato di chiudere? deve solo rispettare le norme.ripeto: se vuoi darmi la colpa, fa pure con comodo.
            Le leggi dicono che se IO spedisco per UPS delle
            copie contraffatte di un cd, IO ho violato la
            legge, NON UPS che le ha trasportate e
            consegnate.non è che magari il corriere ti ha fatto firmare un documento di trasporto?
            Internet non potrebbe esistere con le
            responsabilità concepite come le pensi tu, mi hai scoperto, il giudice tedesco l'ho convinto io.
            che non troveresti nessuno disposto a fare da
            provider per la connessione.tutte le ditte hanno di questi problemi, dovresti informarti.

            Se non l'hai capito, forse è perchè non hai
            competenze sufficienti per accorgerti che lo
            stesso discorso coinvolge non solo youtube ma
            qualsiasi servizio che consente di
            caricare/condividere/memorizzare dati o messaggi
            degli utenti.Questo succede anche fuori da internet, se crei una bacheca pubblica, preparati a qualche denuncia.Se non conosci gli argomenti informati.
            Non hai capito nulla, <b
            sono gli utenti
            che pubblicano </b
            , youtube fornisce i
            mezzi come intermediario, allo stesso modo eBay
            pubblica annunci, le Poste eseguono trasporti,
            ecc.,Devo ripetere sempre le stesse cose? No.Informati meglio e arrangiati. L'unico vantaggio di YT è che si tratta di una ditta con tanti avvocati.
          • Ozymandias scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            il fatto è che tra privati in genere non si fa
            caso, se lo fai a livello mondiale una
            piccolissima differenza
            esiste.
            Se vendo un vasetto di miele al mio vicino di
            casa non serve la fattura, se apro un negozio di
            miele sarebbe meglio farla ( comprendi la differenza ? ).
            Il problema è che, parlando di contenuti "tutelati" dal copyright, il paragone non calza. In linea teorica, se tu rivendi un CD regolarmente acquistato ad un vicino commetti un illecito, dato che tu in realtà hai acquistato una "licenza d'uso" non cedibile a terzi.Pensa solo che la responsabile Sony per il diritto d'autore, durante una testimonianza in un proXXXXX, riteneva corretto che si dovesse "pagare ogni volta che si ascoltava una canzone".Dammi retta, questa gente va spazzata via senza esitazione.
          • Mettiuz scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            Capisco un privato, ma un azienda che vuole
            pubblicare filmati a
            sbaffo.E' qui che secondo me sbagli: Google non pubblica, ti da la possibilità di farlo quindi se un utente carica un contenuto protetto da copyright la responsabilità è sua non del portale che per altro offre strumenti per rimuovere questi contenuti; altrimenti gli ISP dovrebbero passare al setaccio qualunque cosa venisse pubblicata con il risultato che nelle procedure automatiche finirebbero censurate anche dati non protetti (non è pensabile creare filtri che comprendano tutte le casistiche) e che le informazioni sul web arriverebbero comunque più lentamente, in pratica ammazzi il WEB.
          • pippo75 scrive:
            Re: Sentenza Draconiana


            E' qui che secondo me sbagli: Google non
            pubblica, ti da la possibilità di farlo quindi se
            un utente carica un contenuto protetto da
            copyright la responsabilità è sua non del portalee allora dove è il problema. Se io mi trovo nella stessa situazione: ho del materiale pubblicato sul mio sito/giornale/altro del quale mi dichiaro solo intermediario.Se mi becco una denuncia l'unica cosa che devo fare è portare la delibera firmata oppure una equivalente e riconosciuta.E' burocrazia, ma se devo rispettarla io, voglio che debbano rispettarla anche le multinazionali.Magari sbaglio io e queste norme devono essere solo per i poveri.
            informazioni sul web arriverebbero comunque più
            lentamente, in pratica ammazzi il
            WEB.E allora ti chiedo, facciamo una legge d'autore per il web, una per le radio, una per i libri, una per i giornali, una per........ ?La legge farà acqua, preferiresti l'anarchia?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            - Scritto da: pippo75
            La legge farà acqua, preferiresti l'anarchia?Sveglia, amico, è già l'anarchia.
          • Mettiuz scrive:
            Re: Sentenza Draconiana
            Se vuoi evitare la burocrazia fai come su YT e semplicemente rimuovi il contenuto.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Sentenza Draconiana
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • eleirbag scrive:
      Re: Sentenza Draconiana
      Difatti penso che ci vorrebbe un pòdi buon senso sia da una parte chedall'altra.Che Google non pubblichi, o meglio rimuova, le opere nella sua interezza,tranne quelle dove hanno ricevuto ilpermesso di farlo.E che i detentori dei diritti non abbianodiritto di vita e di morte anche suvideo/audio parziali o di scarsa qualità.Sicuramente una legge EQUA sul copyrightandrebbe promulgata a sostituzione di quelleattuali che sono volte al mantenimento diun mercato non più sostenibile.Ma si sa che nella società del denaro ildiritto non è forgiato più equamente e conil buon senso ma bensì appiattito allasemplice regola commerciale di far pagaretutto e di più e possibilmente per sempre.
Chiudi i commenti