Linux al comando di 1.024 CPU

SGI sta ultimando un nuovo supercomputer Altix in cui Linux avrà il delicato compito di gestire un migliaio di CPU e far girare, per conto della NCSA, simulazioni relative allo studio delle origini e dell'evoluzione dell'universo
SGI sta ultimando un nuovo supercomputer Altix in cui Linux avrà il delicato compito di gestire un migliaio di CPU e far girare, per conto della NCSA, simulazioni relative allo studio delle origini e dell'evoluzione dell'universo


Mountain View (USA) – Silicon Graphics sta sviluppando un supercomputer Linux capace di scalare fino a 1.024 CPU, un numero doppio rispetto a quello che caratterizza i suoi attuali serveroni basati sul Pinguino.

Il monster, appartenente alla linea di server Altix 3000, è stato commissionato dal National Center for Supercomputing Applications (NCSA) e farà girare una sola immagine della distribuzione Advanced Linux di SGI contro le due precedentemente necessarie per gestire 512 processori.

Advanced Linux è un sistema operativo ottimizzato per l’architettura degli Altix e basato su Red Hat Enterprise Linux.

NCSA conta di utilizzare il sistemone Linux per tutta una serie di ricerche, fra cui l’analisi di dati meteorologici e la simulazione di collisioni fra buchi neri ed altri eventi di larga scala che hanno interessato l’evoluzione dell’universo.

I nuovi modelli di Altix 3000 sono basati sui processori Itanium 2 e sono in grado di far girare simultaneamente più installazioni di Linux. Il merito di ciò, secondo SGI, è dovuto in larga parte ad un software chiamato ProPack e basato su una versione modificata del kernel di Linux.

SGI sostiene che l’architettura alla base degli Altix 3000 potrebbe eventualmente arrivare a supportare fino a 2.040 CPU: se questa previsione sarà confermata, i serveroni Linux di SGI potrebbero candidarsi a rimpiazzare i più costosi sistemi Origin basati su processori MIPS e sistema operativo IRIX.

Gli Altix 3000, che riprendono molte delle caratteristiche della nota linea di server Origin 3000 di SGI, sono indirizzati ad un’ampia gamma di settori, da quello scientifico, come la bio-informatica, a quello ingegneristico, come il design e la produzione di automobili.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 07 2004
Link copiato negli appunti