Linux CE sale in auto e seduce Adobe

Sony lancia una linea di navigatori satellitari per auto basati su una versione consumer di Linux. Oltre a visualizzare le mappe 3D in soggettiva, sono in grado di riprodurre musica, video e, perché no?, sfogliare file PDF


Tokyo (Giappone) – Sony è il primo colosso del settore a lanciare sul mercato dei navigatori satellitari per auto basati sul giovane CE Linux , una versione embedded del sistema operativo espressamente orientata ai dispositivi elettronici di consumo.

La scelta del sistema operativo non è casuale. Sony è infatti fra le fondatrici del Consumer Electronics Linux Forum ( CELF ), un’alleanza di produttori – soprattutto asiatici – nata lo scorso anno con l’obiettivo di promuovere e portare avanti lo sviluppo di CE Linux come piattaforma embedded alternativa a Windows CE.

La nuova linea di navigatori HDD AV Navi XYZ , che Sony definisce “computer multimediali per auto”, comprende tre modelli in grado di visualizzare le mappe 3D in soggettiva, riprodurre musica e video, connettersi ad Internet e scambiare dati con un PC. Basati su di un processore MIPS, i navigatori adottano un display LCD a colori da 6,5 pollici con una risoluzione di 800 x 480 punti (WVGA).

L’interfaccia di visualizzazione delle mappe crea un ambiente virtuale 3D in cui, come in un videogioco, strade, edifici e segnaletica vengono mostrati nelle loro reali proporzioni e con lo stesso punto di vista del guidatore. Il sistema può mostrare il percorso da varie angolazioni ed evidenziare i punti d’interesse, come aree di sosta, stazioni di rifornimento o ristoranti.

Similmente ad un PDA, il computerino GPS di Sony può essere comandato attraverso il touch-screen: l’interfaccia utente supporta input basati sulle gesture , ma mette a disposizione anche una tastiera virtuale.

Oltre al software di navigazione, i Navi XYZ includono un media player per file audio/video (MPEG-1/2/4, AVI, WMV, MP3, ATRAC3/Plus), un browser Web, un client di posta elettronica, un editor di testi, un visualizzatore di immagini, ed altri tool minori. Fra il software in dotazione vi sarà presto anche l’Adobe Reader for Linux CE, una versione del celebre lettore di file PDF che Adobe ha appena reso disponibile, sotto forma di kit di sviluppo, ai maggiori produttori di dispositivi consumer basati su Linux. I documenti PDF, che possono contenere manuali, guide turistiche, cartine o album di fotografie, potranno essere visualizzati a tutto schermo o all’interno di un riquadro nella finestra di navigazione.

I nuovi navigatori di Sony sono dotati di una docking station per la ricarica e la connessione al PC, di una presa per l’accendisigari, di slot CompactFlash e MemoryStick, e di una porta USB 2.0 a cui è possibile collegare un hard disk esterno. Il modello di fascia più alta, il Navi XYZ-77, è anche dotato di un’intelaiatura di sostegno da fissare al poggiatesta: in questo modo chi siede sui sedili posteriori può utilizzare il Navi per guardare un film.

I nuovi computer di bordo di Sony sono stati lanciati unicamente in Giappone, ma non è escluso che entro l’anno possano raggiungere anche i mercati occidentali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Riferimenti?
    Per le notizie di questo genere, un po' piu` "tecniche" della media, sarebbe utile se la redazione desse i riferimenti precisi (URL del comunicato stampa ufficiale, sigle degli integrati ecc...) nell'articolo, in modo da non dover andare a cercare queste informazioni col lumicino nei siti dei costruttori. Un po' come hanno fatto qui (la notizia e` la stessa):http://www.physorg.com/news165.htmlRicordatevi che anche qualche progettista legge PI. ;)
Chiudi i commenti