Linux comanda il TV phone

Siemens ha presentato il prototipo di un nuovo dispositivo portatile che, nelle dimensioni di un media player da tasca, integra un telefonino e un ricevitore per la TV digitale mobile DVB-H
Siemens ha presentato il prototipo di un nuovo dispositivo portatile che, nelle dimensioni di un media player da tasca, integra un telefonino e un ricevitore per la TV digitale mobile DVB-H

Hannover – Combina le funzionalità di un piccolo televisore LCD portatile per la TV digitale con quelle di un media player portatile e di un telefono cellulare. Il nuovo dispositivo, mostrato da Siemens al CeBIT, si basa su Linux ed è in grado di supportare il giovanissimo standard per la TV mobile DVB-H .

DVB-H, che sta per Digital Video Broadcast – Handhelds, è una tecnologia derivata dallo standard terrestre DVB-T e da quello satellitare DVB-S: rispetto a questi ultimi è stato studiato per funzionare su dispositivi con risorse hardware ridotte e per minimizzare i consumi.

Il nuovo dispositivo di Siemens, che ricorda da vicino un tradizionale personal video player, ha un generoso display LCD touch-screen con risoluzione di 640 x 480 pixel, altoparlanti stereo, uscita video e cuffie, e ricevitore integrato DVB-H.

In una dimostrazione, Siemens ha convertito il segnale DVB-S di un’emittente satellitare in un segnale DVB-H che veniva poi ricevuto e visualizzato sul proprio device Linux-based: la conversione introduceva all’incirca 5 secondi di ritardo nella ricezione del segnale.

Il televisorino portatile è in grado di elaborare il video in formato H.264, lo stesso utilizzato dallo standard DVB-H, e visualizzarlo con frame-rate pieno o parziale; è anche capace di registrare i programmi TV a orari prefissati e di riprodurre vari tipi di formati multimediali, incluso AVI e MP3.

Al momento non si conosco altri dettagli del nuovo gadget hi-tech di Siemens, incluso il tipo e la quantità di memoria utilizzata per archiviare i contenuti multimediali. Del resto quello presentato al CeBIT era soltanto un prototipo: la commercializzazione del TV-player potrebbe non avvenire prima del prossimo anno.

Non è la prima volta che Siemens mostra un dispositivo basato su Linux: lo scorso anno ha svelato una cam wireless UMTS che al suo interno contiene una speciale versione embedded del sistema operativo open source.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 03 2005
Link copiato negli appunti