LinuxNews/ Il telefono cellulare con Linux

Una società coreana annuncia il primo telefono cellulare basato su Linux


La società coreana PalmPalm Technology e M-dream hanno annunciato il primo telefono cellulare CDMA/IMT2000 basato su Linux. Esso integra al suo interno persino il noto videogioco Puzzle Bubble.

Il telefono, che usa come sistema operativo PalmPalm’s Tynux embedded Linux, è sviluppato congiuntamente da PalmPalm Technology e SK Telecom Central R&D Laboratory.
L’uscita sul mercato è prevista nel prossimo Novembre in Korea.

Questo è un prototipo di telefono mobile che la società produttrice chiama “Smart Phone”. Tale telefono combina le funzioni di un classico telefono cellulare a quelle di un PDA. Infatti all’interno ci sono due CPU, una per le funzioni del cellulare e l’altra per quelle tipiche del PDA. Comunque è garantita l’interazione tra PDA e telefono cellulare per la comunicazione vocale e la connessione ad Internet.

Il telefono (almeno la sua parte PDA) include uno schermo LCD a 4” e un touch panel, più una piccola videocamera e il voice codec per conferenze (H.323).

Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche.

Display e interfaccie:
– 4″ TFT LCD display
– Touch panel
– Intefaccia Bluetooth
– Video Camera
– Voice codec for H.323
– Serial and USB ports are available

Software relativo alle caratteristiche PDA:
– PalmPalm’s Tynux embedded Linux, basato su Linux Kernel 2.4.0 (test6)
– Qt/Embedded for GUI support
– Browser Opera
– il software supporta il protocollo H.323, VoIP, MP3, browser, etc.

Embedded computer (per le funzioni PDA):
– processore StrongARM SA1110 206MHz
– LCD controller
– Boots from on-board Flash memory
– 32MB SDRAM più 32MB Flash memory

A cura di n o z e , Soluzioni Open-Source

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti