LinuxNews/ Supporto, un mercato in pieno boom

Uno studio della IDC sostiene che il mercato dei servizi di supporto a Linux crescerà di 10 volte entro il 2004


La IDC prevede che entro il 2004 il mercato per i servizi di supporto a Linux crescerà di circa 10 volte raggiungendo il fatturato di circa 285 milioni di dollari.

Ana Volpi, manager della divisione “Software Support and Integration” della IDC, ha affermato che sebbene in termini assoluti il valore è ancora piccolo, la sua crescita è rapidissima. I servizi vengono richiesti soprattutto da grandi imprese e aziende non tecnologiche.

Passando allo studio delle cause della crescita del mercato, l’IDC afferma che derivano soprattutto dal mercato europeo ed asiatico e della crescente popolarità di Linux nei piccoli prodotti come telefoni o dispositivi vari che portano molti soggetti ad offrire servizi di supporto.

A cura di , Soluzioni Open-Source

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Qualità vera o "io sono + figo di te!" ?
    Sarebbe bello se qualche possessore dei suddetti monitor mi raccontasse come si trova veramente, da quello che ho visto la qualità delle immagini è decisamente peggiore dei calssici monitor ma vorrei dei pareri da chi li ha usati veramente... a me sembrano tanto una moda (+ che altro per il prezzo...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      Guardaio ho la fortuna di usare un LCD della lG ormai da piu' di un anno. Ok, i colori non sono brillanti come nei migliori monitor normali ma, ed e' qui PER ME la grande novita', ci puoi stare davanti tutto il giorno senza risentirne minimamente.Alla fine di un giorno di lavoro e' come se avessi guardato un foglio bianco. PER ME questo e' decisivo.Certo, se poi si vuole utilizzare il monitor solo per giocare il discorso e' diverso. Ma sul mio ci vedo benissimo anche i DVD.- Scritto da: Mistah
      Sarebbe bello se qualche possessore dei
      suddetti monitor mi raccontasse come si
      trova veramente, da quello che ho visto la
      qualità delle immagini è decisamente
      peggiore dei calssici monitor ma vorrei dei
      pareri da chi li ha usati veramente... a me
      sembrano tanto una moda (+ che altro per il
      prezzo...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualità vera o
        bha io non so, secondo me non e' ancora un tecnoligia matura per un ambito professionale, la rilego quindi nel settore guardaquantocelo'lungoeduroequandtisoldihodaspendere. che poi io ho appena speso molto di piu' per un LaCie crt.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      - Scritto da: Mistah
      Sarebbe bello se qualche possessore dei
      suddetti monitor mi raccontasse come si
      trova veramente, da quello che ho visto laPrima usavo un bellissimo monitor 14" con schermo protettivo in cristallo e non avevo problemi, da un anno sono passato ad un 18" senza protezioni e mi sono letteralmente massacrato la vista, ho seri problemi a mettere a fuoco le cose! Fra una settimana arriverà il mio nuovo IBM TFT 17"... mi costa ma rispsrmierò in occhiali ed oculista!Per quanto riguarda i colori brillanti mostrati sui normali monitor necessari per i giochi... beh, quelli li lascio alla PSX2 sul normale tv di casa o sul videoproiettore.Preferisco non rovinare oltre la mia già precaria vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      Siccome sono l'uomo + furbo del mondo durante l'eclisse del 99 mi sono bastonato un'occhio!Il risultato è stato che, lavorando 8-9 ore davanti ad un PC, alle 11 di mattina ero cotto. La soluzione è stata l'acquisto di un TFT Acer (il + economico che ho trovato, comprato a rate al supermercato) e confermo che è come lavorare sulla carta! Alla fine della giornata ho gli occhi come all'inizio! Non lo ritengo inferiore come qualità di colore ad un CRT e gioco (pure) benissimo.- Scritto da: Mistah
      Sarebbe bello se qualche possessore dei
      suddetti monitor mi raccontasse come si
      trova veramente, da quello che ho visto la
      qualità delle immagini è decisamente
      peggiore dei calssici monitor ma vorrei dei
      pareri da chi li ha usati veramente... a me
      sembrano tanto una moda (+ che altro per il
      prezzo...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      Concordo: non sono ancora all'altezza (parlo sempre di qualita', non di affaticamento visivo e tutto il resto) dei monitor CRT.Io col PC ci gioco anche (oltre che lavorarci) e preferisco nettamente il CRT.Ovvio che se usi pacchetti di Office Automation o sviluppi software ti trovi bene. Non so che ne pensi chi fa grafica e/o video.- Scritto da: Mistah
      Sarebbe bello se qualche possessore dei
      suddetti monitor mi raccontasse come si
      trova veramente, da quello che ho visto la
      qualità delle immagini è decisamente
      peggiore dei calssici monitor ma vorrei dei
      pareri da chi li ha usati veramente... a me
      sembrano tanto una moda (+ che altro per il
      prezzo...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      Io col computer, ormai, ci lavoro solo...Per programmare l'LCD e' fantastico, riposante, "pulito", con un contrasto veramente incredibile...E' difficile, invece, fare a meno dei 19" quando ci si e' abituati...DVD...Non c'e' confronto!!Sul TFT il nero e' veramente "buio" e le cose luminose sono veramente luminose!!E' scioccante vedere una "fiamma" che arde nella notte... monitor NERO e fiamma VIVA che guizza..La stessa scena su CRT e' piena di una luce che in realtà non c'e'!!!A volte, pero', nelle scene veloci l'immagine perde di "contrasto"Grafica...CRT... purtroppo per i miei occhi FUSI completamente!!L'LCD ha una resa dei toni di colore assolutamente insufficiente!P.S.Il mio oculista, luminare genovese, si ostina a negare l'influenza del monitor sulla mia vista ormai "fusa"....Lui non usa computer...
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      Da almeno 6 mesi sto utilizzando un Hitachi TFT da 15" e devo dire che confermo appieno chi diceche quando arrivi a sera ci vedi ancora. Non tistancano minimanente.... :)Gli unici due difetti che ho riscontrato sono: 1. Costano un pacco di soldi 2. Le tinte scure (viola/blu su fondo nero) sono difficilmente distinguibili, per cui non lo consiglio a chi fa grafica.Per il resto, appena i prezzi caleranno pensoproprio che mi prenderò un TFT 17" (dovrò aprireun mutuo ma i miei occhi non hanno prezzo...Speriamo bene
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità vera o
      La vera qualità dell'immagine la puoi ottenere solo con un CRT! I monitor LCD (...TFT) hanno molte caratteristiche interessanti, ma i colori sono completamente asettici e se usi risoluzioni diverse da quella originale hai problemi con i caratteri, che vedrai deformati!E' si vero che l'LCD non da assolutamente fastidio agli occhi ma ti assicuro che se uso un CRT con le palle (ad es. EIZO) fastidi agli occhi non ne hai.Questo te lo assicuro poichè io a caso mia ho un ormai vecchio philips CRT ed effettivamente dopo qualche ora mi bruciano gli occhi, ma... con il mio EIZO che ho al lavoro, dopo otto ore è come se avessi guardato un foglio!Per lavorare cmq l'LCD va benissimo, anzi lo consiglio, ma non provare a giocarci o guardare un DVD... rimarrai molto deluso.- Scritto da: Mistah
      Sarebbe bello se qualche possessore dei
      suddetti monitor mi raccontasse come si
      trova veramente, da quello che ho visto la
      qualità delle immagini è decisamente
      peggiore dei calssici monitor ma vorrei dei
      pareri da chi li ha usati veramente... a me
      sembrano tanto una moda (+ che altro per il
      prezzo...)
  • Anonimo scrive:
    si, va beh... (ma qnto 'ssei pignolo!!) :-)
    è vero strettamente parlando, ma abitualmente si dice LCD e si sottintendende TFT xché i vedi LCD sono ormai antidiluviani...
  • Anonimo scrive:
    Perché LCD?
    Eppure... a me risultava che fossero LCD i vecchi monitor a matrice passiva, ove appunto c'è un pannello luminoso posteriore e le celle a cristalli liquidi (LCD appunto) diventano trasparenti o opache a seconda della necessità. I display TFT attuali, definiti a matrice attiva, emettono luce autonomamente, e non usano cristalli liquidi. Qualcuno eventualmente mi corregga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché LCD?
      - Scritto da: DPY
      Eppure... a me risultava che fossero LCD i
      vecchi monitor a matrice passiva, ove
      appunto c'è un pannello luminoso posteriore
      e le celle a cristalli liquidi (LCD appunto)
      diventano trasparenti o opache a seconda
      della necessità. I display TFT attuali,
      definiti a matrice attiva, emettono luce
      autonomamente, e non usano cristalli
      liquidi. Qualcuno eventualmente mi corregga.No i TFT attuali a matrica attiva sono sempre a cristalli liquidi e con un neon a serpentina diatero che emette luce bianca, solo che il sistema a matrica attiva, (ovvero con un contatto per ogni singolo cristallo) permette un refresh maggiore, e qualità di immagini migliori e con poche scie di immagineCque gli LCD hanno 3 caratteristiche1) essere costosi in modo esageratamente ladroquesto perchè i fornitori italiani sono tutti dei bastardi r0tti in cul0 (in giappone costano 1/6 di qui)2) occupare poco spazio3) non rovinare la vista come i CRT e consumare molto meno
Chiudi i commenti