L'MP3 nel taschino dei businessman

Chi l'ha detto che gli MP3 sono roba da ragazzini? Olympus crede che stiano bene anche in un dittafono professionale


San Francisco (USA) – Player di musica o dittafono professionale? Olympus ha scelto di integrare al meglio entrambe le funzionalità nel suo nuovo dispositivo di registrazione, dotato della capacità di archiviare, nella propria memory card SmartMedia da 64 MB, fino a 22 ore di appunti vocali o qualche decina di canzoni in formato MP3 o WMA.

L’Olympus DM-1 è il primo player MP3 hardware ad avvalersi della tecnologia WOW degli SRS Labs per arricchire e spazializzare il suono: questa tecnologia, già integrata o inclusa come plug-in in molti player software, incrementa la dinamica audio ed esalta le basse frequenze sugli speaker per PC o le cuffie, offrendo suono 3D e 5 livelli di equalizzazione predefiniti.

Il gingillo di Olympus si avvale di una connessione USB verso il PC e fornisce un software per l’organizzazione delle note vocali in più sotto-cartelle. Il suo prezzo stimato di vendita è di circa 300$.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    BRAVO GATES!!
    Sei il piu' forte :(((Il creatore del peggior OS oggi in circolazione!Vuole essere anche pagato.......ma tu pensa!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: BRAVO GATES!!
      - Scritto da: Vertigo
      Sei il piu' forte :(((
      Il creatore del peggior OS oggi in
      circolazione!
      Vuole essere anche pagato.......ma tu
      pensa!!!!ABILE E ARRUOLATO.
      • Anonimo scrive:
        Re: BRAVO GATES!!

        ABILE E ARRUOLATO.Alien ma quando riunirai il tuo esercito e scoprirai che in realta' usano tutti windows cosa farai?
        • Anonimo scrive:
          Re: BRAVO GATES!!
          - Scritto da: Ciao

          ABILE E ARRUOLATO.

          Alien ma quando riunirai il tuo esercito e
          scoprirai che in realta' usano tutti windows
          cosa farai?Semplice PRETORIANO, come sai anch' io uso il sistema del DRAGA, ma in parallelo ho installato LINUX MANDRAKE che ho acquistato e con la quale mi ci trovo benissimo.Consiglio a tutti di investire poche migliaia di lire e acquistare una distro LINUX da inserire in parallelo al SO del DRAGA; per i primini neofiti newbye consiglio MANDRAKE; l' utima distro, la 8.0 è ottima.Per 3 motivi:1) Imparare a lavorare su un vero SO e imparare qualcosa in più sui computers; chi lo vuole avrà la possibilità di sapere tutto.2) Non farsi più DRAGARE dal DRAGA, e prepararsi a LIBERARSI UNA VOLTA PER TUTTE DAL GIOGO DEL DRAGA.3) Favorire la comunità OPEN SOURCE perchè lavora per tutti noi.Sembrerebbe un assurdo, ma farà bene anche al DRAGA quando presto arriveremo fifty/fifty.
    • Anonimo scrive:
      Re: BRAVO GATES!!
      Anch'io uso Win e sono forte sostenitore di Linux...anch'io uso in parallelo Mandrake e Win...userei di più Linux ma purtroppo non riesco a navigarci per un winmodem che me lo impedisce ma il prossimo modem (che compererò tra non molto) sarà più serio...userei di più Linux ma Macromedia non ancora progettato dei programmi per Linux...agli inizi volevo impare ASP ma poi mi sono reso conto che era di gran lunga meglio PHP e lo stò imparando...non ho mai studiato Win e mai lo studierò, con calma studio Linux (poichè ho molte altre cose da studiare prima) ed arriverò ad un livello in cui dirò: "Ciao Bill, con te ho chiuso... (anche se non ti ho dato mai un soldo)"E ti assicuro che se lo faccio io sono in grado di farlo in molti, soprattutto se motivati a ostacolare il regime economico di quei quattro ladri...Ciao bello...
  • Anonimo scrive:
    Anche bastardidentro.com odia i pinguini ....
    http://www.geocities.com/Colosseum/Dugout/9171/bd.htm
  • Anonimo scrive:
    IL DRAGA E' SCESO IN CAMPO DI PERSONA..
    E come LEIT MOTIV stà SPARANDO GRANATE CAZZUTE a destra ed a manca contro la GPL & C.CNet) - Non c'è pace tra MS e la comunità Open Source.Questa volta a scendere in campo è proprio Bill Gates, il presidentissimo della MS, che, dopo aver ascoltato a lungo quello che avevano da dire i suoi sottoposti, ha deciso di parlare in prima persona.Gates ha dichiarato che MS condivide il codice dei suoi prodotti con i suoi clienti (la cosidetta politica dello shared source) e che il servizio postale Hotmail usa del software Open Source.Gates afferma che molte persone non sanno assolutamente cosa sia e a quali vincoli sottoponga la GPL, ma parlano tanto per parlare e quando finalmente gliela si spiega chiaramente, si rimani stupiti davanti alla natura "Pac-Man-like" di questa licenza.UHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUVADE RETRO DRAGA. PUSSA VIA BRUTTA BERTUCCIA SMOCCOLOSA.Segue link:http://linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=2001-06-20-001-20-NW-MS
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA E' SCESO IN CAMPO DI PERSONA..
      - Scritto da: Alien
      Gates ha dichiarato che MS condivide il
      codice dei suoi prodotti con i suoi clienti
      (la cosidetta politica dello shared source)
      e che il servizio postale Hotmail usa del
      software Open Source.darth vader e coppo... questa e' per voi.E ve la ingoiate tutta.
      chiaramente, si rimani stupiti davanti alla
      natura "Pac-Man-like" di questa licenza.gabo gabo gabo...mi sa che gates in casa sua ha ancora il C64... d'altro canto e' l'unica piattaforma su cui riesce a capirci qualcosa.
      • Anonimo scrive:
        x Ciao
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: Alien

        Gates ha dichiarato che MS condivide il

        codice dei suoi prodotti con i suoi
        clienti

        (la cosidetta politica dello shared
        source)

        e che il servizio postale Hotmail usa del

        software Open Source.

        darth vader e coppo... questa e' per voi.
        E ve la ingoiate tutta. anke per Ciao (UAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAA SUBISCI)


        chiaramente, si rimani stupiti davanti
        alla

        natura "Pac-Man-like" di questa licenza.

        gabo gabo gabo...
        mi sa che gates in casa sua ha ancora il
        C64... d'altro canto e' l'unica piattaforma
        su cui riesce a capirci qualcosa.concordo con te munehiro
        • Anonimo scrive:
          Re: x Ciao



          (la cosidetta politica dello shared

          source)


          e che il servizio postale Hotmail usa
          del


          software Open Source.



          darth vader e coppo... questa e' per voi.

          E ve la ingoiate tutta.

          anke per Ciao (UAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAA
          SUBISCI)Ossia? Sai cosa significa shared source? E quali vincoli impone microsoft a chi possiede i suoi sorgenti? E in quanti li possiedono? E soprattutto quanto pagano per averli?

          mi sa che gates in casa sua ha ancora il

          C64... d'altro canto e' l'unica
          piattaforma

          su cui riesce a capirci qualcosa.
          concordo con te munehiroDetto da uno che posta i messaggi doppi...
      • Anonimo scrive:
        x Ciao
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: Alien

        Gates ha dichiarato che MS condivide il

        codice dei suoi prodotti con i suoi
        clienti

        (la cosidetta politica dello shared
        source)

        e che il servizio postale Hotmail usa del

        software Open Source.

        darth vader e coppo... questa e' per voi.
        E ve la ingoiate tutta. anke per Ciao (UAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAA SUBISCI)


        chiaramente, si rimani stupiti davanti
        alla

        natura "Pac-Man-like" di questa licenza.

        gabo gabo gabo...
        mi sa che gates in casa sua ha ancora il
        C64... d'altro canto e' l'unica piattaforma
        su cui riesce a capirci qualcosa.concordo con te munehiroFORZA ALIENciao!
  • Anonimo scrive:
    PER LE MORTADELLE PRETORIANE............
    HELO, MORTADELLE PRETORIANE, BECCHINI DELL' OPEN SOURCE, INCANTATORI DI SERPENTI E SUONATORI DI FLAUTI MAGICI, ECCO A VOI QUELLO CHE AVETE SEMPRE DETTO IMPOSSIBILE; UN BILANCIO ATTIVO DI UNA SOCIETA' OPEN SOURCE............., PREPARATEVI ALLE CAMPANE A MORTO PER IL DRAGA.RESEARCH TRIANGLE PARK, N.C.--June 19, 2001-- Red Hat, Inc. the leader in developing, deploying and managing open source solutions, today reported revenue of $25.6 million for the first quarter ended May 31, 2001, an increase of 18% versus the $21.7 million reported for the first quarter of fiscal 2001 and a decrease of 5% over the fourth quarter of fiscal 2001. The company reported an adjusted net income of $600,000, or break even per share, for the first quarter of fiscal 2002, compared to an adjusted net loss of $3.7 million, or $0.02 per share, for the first quarter of fiscal 2001. On a reported basis, the net loss was $27.6 million, or $0.16 per share, compared with a net loss of $17.4 million, or $0.11 per share in the first quarter of fiscal 2001. ``In an increasingly difficult IT environment, Red Hat delivered a profit and generated positive cash flows for the first time,'' commented Matthew Szulik, President and CEO of Red Hat. ``Companies continue to migrate their platforms to Red Hat Linux and to adopt Open Source solutions for mission critical applications.'' Highlights for the first quarter includeSEGUE INTERO BILANCIO.http://linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=2001-06-19-016-20-PSbye from Alien
    • Anonimo scrive:
      Re: PER LE MORTADELLE PRETORIANE............
      Queste cifre fanno ridere il Draga....Ha giusto oggi fatto una DONAZIONE il cui ammontare era maggiore della cifra da te riportata!:-PPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPP
      • Anonimo scrive:
        Re: PER LE MORTADELLE PRETORIANE............
        - Scritto da: ROTFL

        Queste cifre fanno ridere il Draga....
        Ha giusto oggi fatto una DONAZIONE il cui
        ammontare era maggiore della cifra da te
        riportata!

        :-PPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPUHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUN' ALTRA CONFERMA DI QUANTO SIETE UTONTI, ANZI "XTONTI".UNA COSA SONO I BILANCI IN PAREGGIO O IN ATTIVO (MEGLIO SE LEGGERO) DI UN' ATTIVITA' ECONOMICA, UN' ALTRA COSA SONO I BILANCI IN "SUPERATTIVO" IN PARTICOLAR MODO PER IL PRINCIPALE AZIONISTA, FATTI DRAGANDO QUATTRINI A MANIPOLI DI UTONTI, ANZI "XTONTI" COME VOI.CHE POI, ESSENDO CORNUTI E BASTONATI, GIOITE GIULIVI QUANDO QUEL CAZZUTO E CORNUTO DI DRAGA FA IL MAGNANIMO CON LE SUE "DONAZIONI".DA QUESTO SI VEDE QUANTO SIETE GNURANT.
        • Anonimo scrive:
          Re: PER LE MORTADELLE PRETORIANE............
          - Scritto da: AliemAliem?ROTFL !!!
          UHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
          UN' ALTRA CONFERMA DI QUANTO SIETE UTONTI,
          ANZI "XTONTI".
          UNA COSA SONO I BILANCI IN PAREGGIO O IN
          ATTIVO (MEGLIO SE LEGGERO) DI UN' ATTIVITA'
          ECONOMICA, UN' ALTRA COSA SONO I BILANCI IN
          "SUPERATTIVO" IN PARTICOLAR MODO PER IL
          PRINCIPALE AZIONISTA, FATTI DRAGANDO
          QUATTRINI A MANIPOLI DI UTONTI, ANZI
          "XTONTI" COME VOI.
          CHE POI, ESSENDO CORNUTI E BASTONATI, GIOITE
          GIULIVI QUANDO QUEL CAZZUTO E CORNUTO DI
          DRAGA FA IL MAGNANIMO CON LE SUE
          "DONAZIONI".
          DA QUESTO SI VEDE QUANTO SIETE GNURANT. Come al solito non hai capito niente....Mi sa che un giorno, schiacciandoti i brufoli,ti sei fatto fuori il cervello x sbaglio.Ti ho fatto solo notare che quello che te ritiene un cifrone, per Bill Gates non è nulla....E questo è un dato di fatto innegabile....:-PPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPP
    • Anonimo scrive:
      Re: PER LE MORTADELLE PRETORIANE............
      Molto interessanti le tue fonti. E sicuramente non di parte. Ecco la stessa notizia data dalla ReutersRed Hat remains in red: Linux software maker posts $27.6M quarterly net loss RESEARCH TRIANGLE PARK, N.C., Jun 19, 2001 (The Canadian Press via COMTEX) -- Linux software packager Red Hat Inc. said Tuesday it broke even on an operating basis in the quarter ended May 31, meeting Wall Street estimates. Red Hat reported adjusted net income of $600,000 US, or break even per share, in the first three months of its financial year. That compared with an adjusted net loss of $3.7 million, or two cents per share, a year earlier. Before adjustments, the net loss was $27.6 million, or 16 cents a share, compared with a net loss of $17.4 million, or 11 cents a share, in the first quarter of the previous year. Red Hat reported revenue of $25.6 million, down five per cent from the previous quarter but up 18 per cent from the year-earlier period. Red Hat, which has yet to report a profit since it went public, markets a CD-ROM version of the open-source Linux operating system and provides customers with technical support. - Scritto da: Alien
      HELO, MORTADELLE PRETORIANE, BECCHINI DELL'
      OPEN SOURCE, INCANTATORI DI SERPENTI E
      SUONATORI DI FLAUTI MAGICI, ECCO A VOI
      QUELLO CHE AVETE SEMPRE DETTO IMPOSSIBILE;
      UN BILANCIO ATTIVO DI UNA SOCIETA' OPEN
      SOURCE............., PREPARATEVI ALLE
      CAMPANE A MORTO PER IL DRAGA.



      RESEARCH TRIANGLE PARK, N.C.--June 19,
      2001-- Red Hat, Inc. the leader in
      developing, deploying and managing open
      source solutions, today reported revenue of
      $25.6 million for the first quarter ended
      May 31, 2001, an increase of 18% versus the
      $21.7 million reported for the first quarter
      of fiscal 2001 and a decrease of 5% over the
      fourth quarter of fiscal 2001.

      The company reported an adjusted net income
      of $600,000, or break even per share, for
      the first quarter of fiscal 2002, compared
      to an adjusted net loss of $3.7 million, or
      $0.02 per share, for the first quarter of
      fiscal 2001. On a reported basis, the net
      loss was $27.6 million, or $0.16 per share,
      compared with a net loss of $17.4 million,
      or $0.11 per share in the first quarter of
      fiscal 2001.

      ``In an increasingly difficult IT
      environment, Red Hat delivered a profit and
      generated positive cash flows for the first
      time,'' commented Matthew Szulik, President
      and CEO of Red Hat. ``Companies continue to
      migrate their platforms to Red Hat Linux and
      to adopt Open Source solutions for mission
      critical applications.''

      Highlights for the first quarter include

      SEGUE INTERO BILANCIO.

      http://linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=20

      bye from Alien

  • Anonimo scrive:
    ..e avevano detto: "c'è poco valore nel gratuito"
    M$ bugiarda e infame
    • Anonimo scrive:
      Re: ..e avevano detto:
      - Scritto da: zap
      M$ bugiarda e infameinvece c'e' moltissimo valore nel gratuito, quando puoi prenderlo come tale e rivenderlo a caro prezzo. Solo che questo con linux non possono farlo (per motivi di licenza), con bsd possono eccome.io mi stupisco che ve ne facciate meraviglia... non so se vi rendete conto di chi stiamo parlando.
      • Anonimo scrive:
        Re: ..e avevano detto:
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: zap

        M$ bugiarda e infame

        io mi stupisco che ve ne facciate
        meraviglia... non so se vi rendete conto di
        chi stiamo parlando.mi limito semplicemente a smentire le facili menzogne.Le parole hanno un peso.
      • Anonimo scrive:
        Re: ..e avevano detto:
        Lo dici come se fosse una cosa negativa.Da quando fare profitti con l'industrializzazione di tecnologie che la ricerca mette a disposizione è una cosa immorale o illegale?- Scritto da: munehiro


        - Scritto da: zap

        M$ bugiarda e infame

        invece c'e' moltissimo valore nel gratuito,
        quando puoi prenderlo come tale e rivenderlo
        a caro prezzo. Solo che questo con linux non
        possono farlo (per motivi di licenza), con
        bsd possono eccome.
        io mi stupisco che ve ne facciate
        meraviglia... non so se vi rendete conto di
        chi stiamo parlando.
        • Anonimo scrive:
          Re: ..e avevano detto:
          - Scritto da: Darth Vader
          Lo dici come se fosse una cosa negativa.

          Da quando fare profitti con
          l'industrializzazione di tecnologie che la
          ricerca mette a disposizione è una cosa
          immorale o illegale?se microsoft si limkitasse a questo... ma anche la corte d'appello ha riconosciuto come anti-concorrenziali le manovre di microsoft.E' immorale una azienda che distrugge la concorrenza privandola dei mezzi per concorrere.

          - Scritto da: munehiro





          - Scritto da: zap


          M$ bugiarda e infame



          invece c'e' moltissimo valore nel
          gratuito,

          quando puoi prenderlo come tale e
          rivenderlo

          a caro prezzo. Solo che questo con linux
          non

          possono farlo (per motivi di licenza), con

          bsd possono eccome.

          io mi stupisco che ve ne facciate

          meraviglia... non so se vi rendete conto
          di

          chi stiamo parlando.
    • Anonimo scrive:
      Re: ..e avevano detto:
      - Scritto da: zap
      M$ bugiarda e infameHa parlato di gratuito? Qualcuno qui si contraddice spesso e volentieri , opensource vuol dire gratis oppure no?Microsoft mica ha smentito di usare software opensource ,anzi ...ha sempre detto che BSD va benissimo. E sicuramente per un servizio gratuito come hotmail le riduce i costi.Lo shared source di microsoft invece si paga ,e salato oltre a firmare un bel NDA di quelli che se violati significano la tua rovina.Ovviamente shared source non e' modificabile , redistribuibile ,ecc ,ecc.
      • Anonimo scrive:
        Re: ..e avevano detto:
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: zap

        M$ bugiarda e infame

        Ha parlato di gratuito? si: Mundie aveva detto "C'è poco valore nel gratuito", in uno dei suoi simpatici attacchi al mondo dell'open Source.
        Qualcuno qui si
        contraddice spesso e volentieri , opensource
        vuol dire gratis oppure no?Infatti microsoft è vittima dei suoi stessi problemi.E questo è il punto: alla microsoft vanno dicendo che LINUX NON E' gratuito veramente, ma allora l'affermazione di Mundie RIVALUTEREBBE LINUX, che sarebbe il prodotto di innovazione con cui rivaleggiare alla pari.D'altra parte se LINUX è veramente gratuito, allora Mundie sa che, di fronte a un prodotto di tale prezzo, quelli di matrigna-microsoft non possono competere, e quindi esprime una valutazione personale sul poco valore del "gratuito". Ma così facendo deve spiegarci perché microsoft vende il suo software con incorporato software gratuito come le parti di FreeBSD di cui è nota l'esistenza.Microsoft è in torto marcio, e come si muove è smentibile.
        Lo shared source di microsoft invece si paga
        ,e salato oltre a firmare un bel NDA di
        quelli che se violati significano la tua
        rovina.
        Ovviamente shared source non e' modificabile
        , redistribuibile ,ecc ,ecc.ecco un buon intervento per smontare qualsiasi desiderio di usare la suddetta licenza. Grazie.Morale: microsoft non sa nulla di Open, ma ama solo sfruttarne i frutti.Coloro che fanno di queste pratiche, generalmente, sono noti in biologia come PARASSITI.
  • Anonimo scrive:
    Ed. Punto Pignolo n.5 - Micro-soft o Micro-brain?
    Eccomi di ritorno gloriosamente su queste pagine :)Col tempo noto come MS si stia affossando da sola (vedi vicissitudini sulla sicurezza degli OS, etc.) e come si contraddica a spron battuto senza rendersene conto. Purtroppo il loro stato perenne ed instabile di gigante dai piedi d'argilla (come fu in passato IBM), in un mondo dove conta la testa e le idee (la creativita, etc.) + che i apitali da investire: ogni reforo di novità la minaccia da vicino.Loro divennero grandi sfidando i grandi quando avevano le pezze al culo, ora l'open source dimostra che non bisogna essere grandi o voler diventare grandi e minacciosi per produrre buon software. Mi sembra un esempio per tutti i campi! Basta con sta fissa dei soldi a tutti i costi e facciamola qualche volta una cosa buona solo perchè vale la pena di farla (es. software free).Poi se proprio la MS vuole fare i soldi e mantenere il mercato, che faccia software di VERA qualità e che assista gli utenti in modo da farli sentire protetti e non presi a calci in bocca come fa ora. In quel modo veramente avrà utenti fedeli e felici di pagare. Insomma, Customer Care non è solo uno slogan per poi mettertela in quel posto alla prova dei fatti.Poi i sospetti su MS collusa col governo US io penso che sia tutto vero, perchè una nazione come gli US non posson evitare di essere paranoici e fissati col controllo assoluto (che poi è un'utotia e una contraddizione in termini in una società democratica). Non dimentichiamoci che anche il democratico Clinton ha tentato l'impossibile con leggi per regolamentare internet.Messaggio per Echelon: sukamillo!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed. Punto Pignolo n.5 - Micro-soft o Micro-brain?

      sola (vedi vicissitudini sulla sicurezza
      degli OS, etc.) e come si contraddica a[sicurezza,paranoia,controllo sui sorgenti,opensource]
      Poi i sospetti su MS collusa col governo US
      io penso che sia tutto vero, perchè una
      nazione come gli US non posson evitare di
      essere paranoici e fissati col controlloLoro eh?
      Messaggio per Echelon: sukamillo!!E gia ,echelon e' li a leggere anche punto informatico ,chi era paranoico?
  • Anonimo scrive:
    i faraoni come padri nobili della MS
    Dunque, linux e' di nicchia e per affermarlo ci si basa anche su indagini condotte da sondaggisti, tra cui alcuni finanziati direttamente. Però, se linux è di nicchia (un tipo avrebbe detto che "non è notiziabile"...), non si vede perché spendere tante energie per protestare e lamentarsi - ad esempio - per il fatto di non poter legalmente utilizzare il codice open source. Che bisogno hanno alla MS di copiare codice di cattiva qualità?Il fatto è che anche l'open source è una realtà composita, e nasconde delle perle. L'open source fa gola. Questo però non si può dire, perché quello che fanno alcuni è buono a prescindere, mentre quello che fanno gli altri fa schifo a prescindere (è veramente il mondo Linux ad essere malato di spirito di superiorità?).Sono buffi questi, che vogliono usare il lavoro degli altri senza doverlo riconoscere. E veniamo dunque al BSD, open source. Credo che questa sia la cartina di tornasole : il fatto è che l'open source e linux funzionano come idea prima che come software. Loro non lo vogliono ammettere (comprensibile), ma vogliono usare l'open source (pure comprensibile) senza doverlo confessare (assolutamente comprensibile). Poiché un MS Linux sembra non avrebbe successo, ora forse proveranno con un MS BSD... Qualcuno per loro vorra' pure lavorare sotto licenza GPL. E' lo stesso principio del faraone, della sua manodopera e della piramide, ed anche qui l'idea non è nuova!
  • Anonimo scrive:
    Evviva i voltafaccia
    Ma vi rendete conto?Dominano il mercato mondiale del software e ancora si preoccupano di voler schiacciare tutti. C'è qualche accanito sostenitore della M$ in gradodi convincermi della buona fede di quest'azienda? Io sinceramente rabbrividisco leggendo queste cose.C'è qualcuno che si senta di difendere apertamente la M.$$$.$$$.$$$ ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva i voltafaccia
      - Scritto da: uno che ha pagato la M$
      Ma vi rendete conto?
      Dominano il mercato mondiale del software e
      ancora si preoccupano di
      voler schiacciare tutti.
      C'è qualche accanito sostenitore della M$ in
      grado
      di convincermi della buona fede di
      quest'azienda? Io sinceramente rabbrividisco
      leggendo queste cose.
      C'è qualcuno che si senta di difendere
      apertamente la M.$$$.$$$.$$$ ?tutti quelli che lo fanno (ce ne sono) in generenon sono abbastanza informatise volete avere altri buoni motivi per odiare la M$ seguite il sito www.osopinion.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva i voltafaccia
        - Scritto da: lastboyscout
        se volete avere altri buoni motivi per
        odiare la M$ seguite il sito
        www.osopinion.comCon tutti i problemi reali che abbiamo riuscite a perdere tempo con la MS?Non e' gia' abbastanza difficile tirare avanti? Non avete proprio un cazzo da fare. Stampate questa pagine e fatela vedere a mamma e papa', forse riuscirete a migliorare la vita per davvero.http://www.stefanoapuzzo.it/4sberle/4sberle_testo.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva i voltafaccia

          Con tutti i problemi reali che abbiamo
          riuscite a perdere tempo con la MS?
          Non e' gia' abbastanza difficile tirare
          avanti?
          Non avete proprio un cazzo da fare.
          Stampate questa pagine e fatela vedere a
          mamma e papa', forse riuscirete a migliorare
          la vita per davvero.

          http://www.stefanoapuzzo.it/4sberle/4sberle_tma che cazzo vuol dire?siamo su punto informatico, non greenpeace.com
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva i voltafaccia
            - Scritto da: socmel
            ma che cazzo vuol dire?
            siamo su punto informatico, non
            greenpeace.comInfatti e' un link segnalato da PI qualche mese fa. Impara da quel link invece di fare solo politica su una rivista di informatica.
  • Anonimo scrive:
    Errore di battitura - Per P.I.
    Sulla Home Page:"Microsoft odia i pinguini, ama i diavoletti? News - Mentre attacca l'open source, Microsoft apprezzare codice e servigi di FreeBSD, OS open source. L'antipatia è solo per i pinguini di Linux?"Mi sa che invece di "apprezzare" e' piu' corretto "apprezza" :-)Saluti
  • Anonimo scrive:
    Può PI scrivere articoli migliori?
    Spero che possa; è la mia rivista telematica preferita.Non comprendo quale svantaggio possa esistere nell'informare il lettore che Microsoft contesta la licenza GPL di Linux, perchè non le consente, diversamente dalla BSD, di utilizzare parti di codice open-source, senza rilasciare anche le parti di codice proprietario, ovvero rinunciando ad uno dei più grandi vantaggi per vincere la gara della concorrenza sul mercato.Comunque anche a me Linux non piace e preferisco BSD, ma io il software preferisco usarlo e delle licenze non me ne occupo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Può PI scrivere articoli migliori?

      Non comprendo quale svantaggio possa
      esistere nell'informare il lettore che
      Microsoft contesta la licenza GPL di Linux,
      perchè non le consente, diversamente dalla
      BSD, di utilizzare parti di codice
      open-source, senza rilasciare anche le parti
      di codice proprietario, ovvero rinunciando
      ad uno dei più grandi vantaggi per vincere
      la gara della concorrenza sul mercato.In realta' quello che + veniva messo in risalto e'l'ipocrisia di Micro$oft, che vuole essere liberadi scopiazzare a piene mani (magari lo facessebene...) e, cosa singolare, utilizza codice e s.o.opensource per mandare avanti la baracca e, oltrea non volerlo ammettere, neanche conosce ledifferenze che contraddistinguono le varie licenzeDomanda: ma se l'opensource e' cosi' scadente,cosa + volte ribadito da Micro$oft, come mai, perscrivere il loro s.o., attingono a freebsd?(traduzione: ci fanno o ci sono? O magari credonoche i fessi siamo noi?)
      Comunque anche a me Linux non piace e
      preferisco BSD, ma io il software preferisco
      usarlo e delle licenze non me ne occupo.Appunto. Se tu scrivessi software, magari sarebbetua cura decidere con quale licenza rilasciarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Può PI scrivere articoli migliori?

      Comunque anche a me Linux non piace e
      preferisco BSD, ma io il software preferisco
      usarlo e delle licenze non me ne occupo.OK... Ma se metti i tuoi dati in mano ad un sw di cui non puoi vedere i sorgenti, minimo che ti devi fidare del produttore.Ma se il produttore prima ti dice che quel sw è una minaccia, poi lo usa pure. Prima ti dice che l'OpenSource è una facilitazione per i pirati, e poi invece lo usa all'interno delle sue infrastrutture di rete.Rilascia browser, che si scopre poi che mandavano messaggi "strani" ogni tanto ai suoi server, si scoprono strani intrallazzi con l'NSA.... l'NSA, guarda caso, è proprio colei che si occupa di Echelon.....Cioè... tu il software lo usi.... ma ti fidi ancora a mettere i dati della tua azienda in mano ad un sw di un produttore del genere?Ovvio, che se il sw "lo usi" tipo per distruggere le armate delle tenebre contro il mostro finale di qualke... allora posso darti ragione che anche a me della licenza non me ne frega un accidente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Può PI scrivere articoli migliori?
      - Scritto da: Christian
      Spero che possa; è la mia rivista telematica
      preferita.
      Non comprendo quale svantaggio possa
      esistere nell'informare il lettore che
      Microsoft contesta la licenza GPL di Linux,
      perchè non le consente, diversamente dalla
      BSD, di utilizzare parti di codice
      open-source, senza rilasciare anche le parti
      di codice proprietario, ovvero rinunciando
      ad uno dei più grandi vantaggi per vincere
      la gara della concorrenza sul mercato.

      Comunque anche a me Linux non piace e
      preferisco BSD, ma io il software preferisco
      usarlo e delle licenze non me ne occupo.Perche' preferisci BSD??
    • Anonimo scrive:
      Re: Può PI scrivere articoli migliori?
      - Scritto da: Christian
      Non comprendo quale svantaggio possa
      esistere nell'informare il lettore che(...)ok questo e' il tuo punto di vista. :)Se segui la rivista sai bene che molti collaborano, e hanno collaborato e mi pare di leggere ogni giorno o quasi delle lettere o dei commenti "esterni" alla redazione ...se davvero sai scrivere di meglio quindi.. invece di postare nei forum perche' non ce la spieghi meglio la tua versione e la tua opinione e la pubblichi ovvero chiedi che te la pubblichino ? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Può PI scrivere articoli migliori?
        - Scritto da: Samuela
        - Scritto da: Christian

        Non comprendo quale svantaggio possa

        esistere nell'informare il lettore che
        (...)

        ok questo e' il tuo punto di vista. :)

        Se segui la rivista sai bene che molti
        collaborano, e hanno collaborato e mi pare
        di leggere ogni giorno o quasi delle lettere
        o dei commenti "esterni" alla redazione ...

        se davvero sai scrivere di meglio quindi..
        invece di postare nei forum perche' non ce
        la spieghi meglio la tua versione e la tua
        opinione e la pubblichi ovvero chiedi che te
        la pubblichino ? :)NON HO CAPITO SE TE SEI LINUXIANA O PRETORIANA!SPUTA L'OSSO E TIRA FUORI IL MALLOPPO!
  • Anonimo scrive:
    BSD != GPL
    Senza stare a sindacare sulla presunta superiorità/inferiorità dei vari BSD in giro rispetto a peracottinux (e da utente BSD devo ammettere che lo scarto va via via riducendosi...) credo che la licenza BSD possa appunto rendere questa classe di sistemi, diciamo "appetibile" anche agli occhi di M$, appunto perchè non impongono le limitazioni specifiche della GPL.In pratica - diciamolo - si possono copiare liberamente e derivarne versioni closed (è più o meno quello che è successo a BSDi).... e M$ ha un grande passato e un più grande presente basato appunto sulle scopiazzature.Preoccupante...
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD != GPL
      - Scritto da: klek
      ... e M$ ha un grande passato e un più
      grande presente basato appunto sulle
      scopiazzature.

      Preoccupante...Questa e' una delle ragioni per cui e' nata la licenza GPL. Ma qualcuno (MS) si dimentica sempre di dirlo. E poi parlano di protezione della proprieta' intellettuale... quella loro, non quella altrui!
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD != GPL

      ... e M$ ha un grande passato e un più
      grande presente basato appunto sulle
      scopiazzature.

      Preoccupante...Almeno facesse la bella figura di starsene sitta...Ormai, non potendo vantare le qualità di un prodotto che non ne ha.... devono denigrare il/i concorrenti... addirittura criticando le licenze.... come se la Ford dicesse che la Opel è una minaccia per la sicurezza delle strade perchè nel contratto di aquisto c'è una clausola "pericolosa" per chi guida....
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD != GPL
      Ma non c'era l'obbligo da parte di chi usa software sotto BSD di scrivere da qualche parte che deriva, appunto, da BSD?
      • Anonimo scrive:
        Re: BSD != GPL
        - Scritto da: Blaise
        Ma non c'era l'obbligo da parte di chi usa
        software sotto BSD di scrivere da qualche
        parte che deriva, appunto, da BSD?Infatti è così.Tanto x fare un esempio Solaris te lo ricorda ogni 4 secondi, e BSDi ha un nome che dice tutto.Ma ciò non limita certo la liberà di fare cosa ti pare col codice...
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD != GPL
      - Scritto da: Astelix
      E se non ti sei preoccupato finora, di che
      ti preoccupi adesso?Ok allora è deciso. Andiamo tutti a protestare a Redmond rompendo i coglioni perchè l'attuale "Microsoft" è un'azienda creata, forgiata e basata sullo scopiazzamento... e poi ?Un pò di coerenza per favore; per quanto possa farmi schifo l'idea, M$ è libera di fare ciò che vuole col codice sotto licenza BSD.
    • Anonimo scrive:
      Re: BSD != GPL

      da un po d'anni lo sa benissimo che e' fin
      dai tempi MSdos (DR-dos fott fott) che fotteTu la storia di dr-dos la sai di un bene... sai perche' in apple dicono che NON hanno copiato l'interfaccia della xerox? Perche' hanno semplicemente assunto dei dipendenti xerox che l'avevano sviluppata ...Quando rispondi a questa ti racconto la storiella del dr-dos...
      codice e idee a destra a manca. Ma quando
      mai e' uscita 1 sola riga di codiceOh qualcuno mi ricorda che konqueror e' un browser internet integrato nella gui kde2 che fa anche da filebrowser? Qualcuno sta parlando di scopiazzare?
      dopo aver sputato sull'opensource che viene
      fuori? Ma e'OVVIO che hanno scopiazzato a
      mani basse anche da li'! Ma tu opensource sai cosa significa? Prendi il k&r e leggilo ,dentro ci sono dei sorgenti...non vanno usati ?
  • Anonimo scrive:
    Direi di sì
    Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di questi ha mai avuto supporter con atteggiamenti da integralista islamico o palesemente anti-qualcosa prima che pro-qualcosaltro.Linux e Mac, invece, hanno avuto fan di questo tipo con la differenza che gli Appleisti avevano un vero SO dietro le spalle non un Lego da smanettoni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi di sì
      Ma smettila... Il MacOS prima dell'arrivo di X era una ciofeca peggio di Windows: te lo dice uno che ci ha lavorato sopra parecchio (purtroppo...).Per il resto concordo: FreeBSD è un ottimo OS che sta crescendo lontano dai clamori e un giorno potrebbe esplodere mettendo in imbarazzo persino sua maestà Linux.- Scritto da: Darth Vader
      Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di
      questi ha mai avuto supporter con
      atteggiamenti da integralista islamico o
      palesemente anti-qualcosa prima che
      pro-qualcosaltro.

      Linux e Mac, invece, hanno avuto fan di
      questo tipo con la differenza che gli
      Appleisti avevano un vero SO dietro le
      spalle non un Lego da smanettoni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Direi di sì
        - Scritto da: Felix
        Ma smettila... Il MacOS prima dell'arrivo di
        X era una ciofeca peggio di Windows: te lo
        dice uno che ci ha lavorato sopra parecchio
        (purtroppo...).
        Per il resto concordo: FreeBSD è un ottimo
        OS che sta crescendo lontano dai clamori e
        un giorno potrebbe esplodere mettendo in
        imbarazzo persino sua maestà Linux.Beh.. almeno prima Mac OS funzionava. A giudicare dal progress report di MacCentral direi che OSX ha un bel po di gravissimi problemi. Oggi se installi il cd originale di Win2k senza patch e service pack tutto funziona perfettamente.http://maccentral.macworld.com/news/0106/04.diary.shtml
        • Anonimo scrive:
          Re: Direi di sì

          Beh.. almeno prima Mac OS funzionava. A
          giudicare dal progress report di MacCentral
          direi che OSX ha un bel po di gravissimi
          problemi. Oggi se installi il cd originale
          di Win2k senza patch e service pack tutto
          funziona perfettamente.Beh non direi... Mac OS X e' ad una versione 1.0 (vabe', si chiama 10.0.3 per essere precisini) si presenta alcuni bug (nel finder riscritto) e ancora manca di features, ma e' un sistema solido come una roccia. La lista di MacCentral potrebbe piu' che raddoppiare con i bug e i buchi di sicurezza di Win2k...
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: Wanderer
            Beh non direi... Mac OS X e' ad una versione
            1.0 (vabe', si chiama 10.0.3 per essere
            precisini) si presenta alcuni bug (nel
            finder riscritto) e ancora manca di
            features, ma e' un sistema solido come una
            roccia. La lista di MacCentral potrebbe piu'
            che raddoppiare con i bug e i buchi di
            sicurezza di Win2k...Sulla lista di MacCentral non si prendono proprio in considerazioni bug di sicurezza, quelli usciranno fuori quando verra' utilizzato da un discreto numero di utenti e quando gli hacker avranno voglia di bucarlo. I problemi segnalati da MacCentral dimostrano che ancora oggi OS X non funziona e l'utente, se vuole continuare a fare le cose di prima deve utilizzare Os9.
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: aLeX
            I problemi segnalati da MacCentral
            dimostrano che ancora oggi OS X non funziona
            e l'utente, se vuole continuare a fare le
            cose di prima deve utilizzare Os9.Strano, io lo utilizzo ogni giorno! Sono un mago? Ci ho i poteri?Scherzi a parte, OSX ha dei difetti di gioventu', tra cui il piu' importante e' la scarsa disponibilita' di applicazioni (per il momento). Ma dire che non funziona, mi pare eccessivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            Mica l'ho detto io che non funziona. - Scritto da: FDG
            Strano, io lo utilizzo ogni giorno! Sono un
            mago? Ci ho i poteri?

            Scherzi a parte, OSX ha dei difetti di
            gioventu', tra cui il piu' importante e' la
            scarsa disponibilita' di applicazioni (per
            il momento). Ma dire che non funziona, mi
            pare eccessivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: aLeX
            Mica l'ho detto io che non funziona.Lo puo' aver detto pure il Papa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Direi di sì

          problemi. Oggi se installi il cd originale
          di Win2k senza patch e service pack tutto
          funziona perfettamente.Scusa, potresti ampliarmi dal punto di vista concettuale la portata ed i significato intrinseco, senza dimenticare il lato semiotico, della frase "tutto funziona perfettamente"...?Uhuaaaaa!!! Bhuuu!!!Ma stai scherzando ?, per te cosa significa funziona perfettamente ? Che puoi aprire Office senza che ti si formatti l'hard disk ? Che puoi usare OutLook senza subire l'impatto di ottocentoottantottomila email virus?Ma per piacere, Hai provato a far girare Win2k come server, magari come server internet, senza tappare tutte le porte e senza applicare le infinite patch che si susseguono di giorno in giorno ?Fatti un giretto su NTBugTraq e leggi cos'e' uscito proprio oggi, Win2k, bleah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: service pack
            Uhuaaaaa!!! Bhuuu!!!
            Ma stai scherzando ?, per te cosa significa
            funziona perfettamente ? Che puoi aprire
            Office senza che ti si formatti l'hard disk
            ? Che puoi usare OutLook senza subire
            l'impatto di ottocentoottantottomila email
            virus?A quanto pare non hai mai visto Win2k nemmeno con il lanternino.Qui non si parla di BUG si parla di roba che non funziona proprio. Se dopo aver installato win2k non metti alcun service pack puoi installare tutto cio' che vuoi senza alcun problema e lavorare tranquillamente. Non parlo di server ma di semplice workstation. E poi non paragonare un OS bersagliato da tutti gli hacker del mondo con un OS che ancora non funziona nemmeno come desktop su un Hardware che e' certificato APPLE.Mac OS X Diary: The progress reportby Dennis Sellers, dsellers@maccentral.comJune 4, 2001, 7:00 am ET Still missing is the ability to play DVDs. iDisk may not work properly when transferring files. On several Mac models, especially PowerBooks and iBooks, brightness and/or volume keys don't function correctly. Macs with older ATI accelerators may need to drop down from millions to thousands of colors to play QuickTime movies and games at acceptable framerates. There's no inherent Mac OS X support for the GeForce 3 graphics card. You can't connect to AOL via a dialup connection. Internal modems don't make any sounds. You can't access the AirPort Base Station via OS X; you have to boot from OS 9. Some third party Ethernet cards won't work. iSub doesn't work (though a combination of iSub and SoundSticks will). Sleep is disabled on some Mac models when a PCI card is installed. Third-party USB mice will likely have problems. There's no direct way to add or edit alert sounds. AppleShare can't work via AppleTalk, just TCP/IP. You can't double click title bars to collapse windows. You can't "drill" though spring-loaded folders to find a file. You can't drag and drop a file through a nest of folders. Easy Access isn't included. (Easy Access is a control panel extension containing a set of keyboard utilities designed to assist people who might otherwise have difficulties using the keyboard or the mouse.) There's no automated way to uninstall Mac OS X. There's no ability to type a name and having that item selected and brought into view. Power management on portables results in shorter battery life than using Mac OS 9.x. There's no Mac OS X native version of iDVD. The Mac OS X Finder doesn't automatically update the Show Info data on a drive; you have to log out and log back in to update the information. Mac OS X doesn't mute the startup sound when you choose Mute in the Sound pane of the System Preferences. We need a better way to take screen shots than with the Grabber utility (Mac OS 9's f-key method is better). List Views don't always shift down when you type a letter for a name that is below what is visible in the window. There are problems with file sharing, especially when trying to use Connect To Sever to access other Macs on a local network. Also, it's difficult to get the IP address listed in Sharing's Network Identity to change -- no matter how often you change it in Network Preferences. You can't get connect to laser printers via AppleTalk and get printer specific features. That only works via TCP/IP -- though, in some cases, the needed software for TCP/IP connections is missing, as well. There's still an issue and inconsistencies with filename extensions. And this interacts with the issue of determining what application opens when you double click a document. You can't easily backup a Mac OS X disc. Retrospect doesn't work yet, and simply trying to make a Finder copy won't work either because it overlooks the invisible files. Along the same lines, there's no easy way to transfer the complete contents of one Mac OS X volume to another. There's a problem with selective re-installing. In Mac OS 9, if you accidentally delete a needed extension or control panel, you can usually find a copy and reinstall it without having to reinstall the entire OS. In Mac OS X, this is more of a hassle. In fact, sometimes doing a complete reinstall of the operating system often seems simpler. Similarly, there doesn't seem to be a way to do a partial reinstall that reinstalls just the Mac OS 9.1 components if you have problems and need to get Classic working again. You still can't easily make customized startup CDs that boot in OS X. With certain SCSI cards installed (such as Adaptec 2906) you may not be able to startup from the Mac OS X Install CD. Calculating size of large folders in Show Info is slow. There's a problem with audio skipping on audio CDs on at least some Mac models. Sound to external speakers doesn't shut off when headphones are plugged in. Apple also needs to provide better documentation as to exactly what all the files in the System/Library and Library directory do -- and provide release notes for what the changes made to these files do when an update is released. For any common end-user troubleshooting problem, if the solution requires using Terminal, Apple should think about providing an Aqua-based tool to handle the fix instead. Some of these are things Apple definitely intends to fix. Others are features that Apple may or may not decide to incorporate into Mac OS X.
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: aLeX
            Still missing is the ability to play DVDs.A breve verra' rilasciato il player ed il relativo driver, al momento in beta.
            iDisk may not work properly when
            transferring files.Non posso dire nulla in proposito. Che vuol dire "may"? Capita spesso? Capita raramente? Capita solo sotto certe condizioni?
            On several Mac models, especially PowerBooks
            and iBooks, brightness and/or volume keys
            don't function correctly.Si, e' vero. Ci stiamo tagliando le vene per questo.
            Macs with older ATI accelerators may need to
            drop down from millions to thousands of
            colors to play QuickTime movies and games at
            acceptable framerates.Possibile. Ma a quali schede vecchie si riferisce? Esistono patch in grado di far funzionare OSX sui computer pre-G3. Non e' forse questo il caso?
            There's no inherent Mac OS X support for the
            GeForce 3 graphics card.Se per questo, neanche sul nove esistono dei driver completi.
            You can't connect to AOL via a dialup
            connection. Questo e' un problema piuttosto comune in tutti i S.O. che non siano Windows. Spesso i provider, anche quelli piu' diffusi, danno uno scarso supporto agli altri sistemi e tocca all'utente risolversi i problemi.
            Internal modems don't make any sounds.Fosse solo questo il problema.
            You can't access the AirPort Base Station
            via OS X; you have to boot from OS 9.Non so dire. Dovrei verificare, visto che non l'ho mai usata.
            Some third party Ethernet cards won't work.Beh, se non rilasciano il driver, mi pare ovvio (i driver del nove non funzionano sul 10!)
            iSub doesn't work (though a combination of
            iSub and SoundSticks will).Ne ho sentito parlare. Non so quale sia la ragione.
            Sleep is disabled on some Mac models when a
            PCI card is installed.Potrebbe. E' un problema che non impedisce al mac di funzionare. E' peggio quando il sistema si congela a causa dei driver mancanti o bacati di alcune schede scsi (i driver sono caricati in kernel space).
            Third-party USB mice will likely have
            problems.Ho un mouse logitech ottico iFeel e funziona benissimo.
            There's no direct way to add or edit alert
            sounds.Non c'e' mai stata questa funzione sui sistemi Apple.
            AppleShare can't work via AppleTalk, just
            TCP/IP.C'e' una certa possibilita' che il protocollo AppleTalk venga abbandonato in favore del TCP. Tutti i servizi precedentemente disponibili via AppleTalk sono disponibili su quest'ultimo.
            You can't double click title bars to
            collapse windows.Le finestre adesso vengono minimizzate, forse non se ne sono accorti.
            You can't "drill" though spring-loaded
            folders to find a file.Si, questo non e' stato ancora implementato. Ma e' una comodity, non una feature fondamentale.
            You can't drag and drop a file through a
            nest of folders.Non corrisponde a verita'. Basta impostare la vista gerarchica.
            Easy Access isn't included. (Easy Access is
            a control panel extension containing a set
            of keyboard utilities designed to assist
            people who might otherwise have difficulties
            using the keyboard or the mouse.)Si, per il momento e' stato rimosso.
            There's no automated way to uninstall Mac OS
            X.Se il problema e' tornare al nove, e' sufficiente riavviare questo e buttare il dieci nel cestino.
            There's no ability to type a name and having
            that item selected and brought into view.Non capisco cosa voglia dire. Piu' che un problema mi sembra una feature request.
            Power management on portables results in
            shorter battery life than using Mac OS 9.x.OSX impegna di piu' la CPU. Da qui', la minore durata della batteria.
            There's no Mac OS X native version of iDVD.L'applicazione arrivera' a breve, assieme al supporto DVD.
            The Mac OS X Finder doesn't automatically
            update the Show Info data on a drive; you
            have to log out and log back in to update
            the information.Non me ne sono mai accorto. Verifichero'. Trovo piu' fastidioso il fatto che a volte il Finder non aggiorni il contenuto delle directory.
            Mac OS X doesn't mute the startup sound when
            you choose Mute in the Sound pane of the
            System Preferences.A dire il vero, i vari OS rilasciati da Apple si sono sempre comportati in vari modi col suono di avvio.
            We need a better way to take screen shots
            than with the Grabber utility (Mac OS 9's
            f-key method is better).Questa e' un'opinione.
            List Views don't always shift down when you
            type a letter for a name that is below what
            is visible in the window.Si, e' vero. Si devono necessariamente usare le scroll-bar.
            There are problems with file sharing,
            especially when trying to use Connect To
            Sever to access other Macs on a local
            network. Also, it's difficult to get the IP
            address listed in Sharing's Network Identity
            to change -- no matter how often you change
            it in Network Preferences.Non capisco cosa voglia dire.Fino ad ora non ho riscontrato problemi. Semmai, la gestione del file'-sharing di OSX e' piuttosto diversa da quella del nove. E questo puo' confondere molti utenti.Io personalmente sono soddisfatto dalla gestione del TCP e dei servizi di file-sharing. Trovo molto comoda e utile la possibilita' di definire facilmente piu' indirizzi di rete e di stabilire quali servizi utilizzare per ogni indirizzo.

            You can't get connect to laser printers via
            AppleTalk and get printer specific features.
            That only works via TCP/IP -- though, in
            some cases, the needed software for TCP/IP
            connections is missing, as well.Come ho detto, e' probabile che AppleTalk, protocollo proprietario di Apple, venga abbandonato. D'altro canto e' vero che alcune applicazioni utili, come un equivalente dell'apple printer utility, manchino!
            There's still an issue and inconsistencies
            with filename extensions. And this interacts
            with the issue of determining what
            application opens when you double click a
            document.Non e' un problema. E' che il 10 si comporta in modo differente rispetto al 9. Se non sono definiti type e creator viene usata l'estensione e/o l'applicazione associata allo specifico file. Piu' che altro questo meccanismo e' fonte di confusione. Sarebbe meglio se scegliessero un meccanismo piu' semplice.
            You can't easily backup a Mac OS X disc.
            Retrospect doesn't work yet, and simply
            trying to make a Finder copy won't work
            either because it overlooks the invisible
            files. Along the same lines, there's no easy
            way to transfer the complete contents of one
            Mac OS X volume to another.Questo e' un problema di Retrospect, non dell'OSX.
            There's a problem with selective
            re-installing. In Mac OS 9, if you
            accidentally delete a needed extension or
            control panel, you can usually find a copy
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì
            - Scritto da: FDG
            E per questo che OSX, secondo me, e' un sistema
            molto interessante, anche per coloro che
            hanno sempre ignorato il mondo mac.L'unico modo per fare apprezzare OSX anche a quelli che hanno ignorato Mac sarebbe fare un porting per x86, non avrebbe certo senso per me passare ad una architettura piu' lenta, sarebbe molto interessante verificare diversi OS sulla stessa macchina in modo da poter scegliere con obbiettivita' cosa che va meglio e che ci serve di piu' e potrebbe nascere una reale concorrenza con Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Direi di sì
        - Scritto da: Felix
        Ma smettila... Il MacOS prima dell'arrivo di
        X era una ciofeca peggio di Windows: te lo
        dice uno che ci ha lavorato sopra parecchio
        (purtroppo...).Mah.... io ci ho "lavoricchiato" su in studio... e schiacciare i bottoni e vedere che le finestre si aprivano di colpo... non s'è inchiodato manco una volta... e ne ho avuto una bella impressione
        Per il resto concordo: FreeBSD è un ottimo
        OS che sta crescendo lontano dai clamori e
        un giorno potrebbe esplodere mettendo in
        imbarazzo persino sua maestà Linux.Decisamente, come utilizzo server, a livello tecnico, sembrerebbe + stabile e + veloce di linux, anche se non di molto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Direi di sì


          Ma smettila... Il MacOS prima dell'arrivo
          di

          X era una ciofeca peggio di Windows: te lo

          dice uno che ci ha lavorato sopra
          parecchio

          (purtroppo...).
          Mah.... io ci ho "lavoricchiato" su in
          studio... e schiacciare i bottoni e vedere
          che le finestre si aprivano di colpo... non
          s'è inchiodato manco una volta... e ne ho
          avuto una bella impressioneMemoria corta, signor Felix ? Il MAC è stato il primo ad avere l'interfaccia grafica ed il mouse, quando alla MS imperava ancora il DOS... dal punto di vista della programmazione, poi, MAC/OS è paragonabile solamente ad OS/2, sempre restando in ambito di sistemi "di massa" per PC, in ogni caso anni luce migliore della jungla di API in C di windows...

          Per il resto concordo: FreeBSD è un ottimo

          OS che sta crescendo lontano dai clamori e

          un giorno potrebbe esplodere mettendo in

          imbarazzo persino sua maestà Linux.
          Decisamente, come utilizzo server, a livello
          tecnico, sembrerebbe + stabile e + veloce di
          linux, anche se non di molto. Ecco, visto che vogliamo parlarne "a livello tecnico": il microkernel è già un'ottima scelta, e dovrebbe essere obbligatorio per QUALSIASI sistema operativo moderno degno di tale nome. Volere o volare, l'architettura di linux è quella degli unix di trent'anni fa, col kernel monolitico ed i loadable modules, come sottolineato dall'emerito Professor Tanenbaum ai tempi della famosa diatriba con Torvalds, e questo è un dato di fatto che non si cancella con atteggiamenti di fanatismo o con la classica risposta di Torvalds "Beh, ma è gratis e opensource, se lo vuoi cambiare accomodati". Qui non si parla di cambiare una bischerata, si tratterebbe di riscrivere TUTTO... per giungere ad un risultato che, ad un dipresso, si chiama Minix o BSD ;-)Ma la cosa probabilmente PIU' importante per *BSD, e soprattutto per Open, è la sicurezza: tre anni senza UN advisory mi sembrano un record che parla da solo e non ammette repliche. Per l'uso come server, firewall, proxy è sicuramente uno dei sistemi più indicati, senza troppo lavoro di setup e, soprattutto, senza patchare in continuazione ogni volta che cambia il vento...
          • Anonimo scrive:
            Re: Direi di sì

            ammette repliche. Per l'uso come server,
            firewall, proxy è sicuramente uno dei
            sistemi più indicati, senza troppo lavoro diSoprattutto come firewall, soprattutto la prossima versione senza ipfilter :o)
          • Anonimo scrive:
            Resetta il counter
            - Scritto da: BSD4ever
            Ma la cosa probabilmente PIU' importante per
            *BSD, e soprattutto per Open, è la
            sicurezza: tre anni senza UN advisory mi
            sembrano un record che parla da solo e non
            ammette repliche.From: Alexander Viro To: BUGTRAQ@SECURITYFOCUS.COMSubject: Locally exploitable races in OpenBSD VFSFrom: Georgi Guninski To: Bugtraq Subject: OpenBSD 2.9,2.8 local root compromisedue diversi race in meno di 15 giorni... azz! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Resetta il counter
            - Scritto da: munehiro
            due diversi race in meno di 15 giorni...
            azz! :D...ma almeno metti il cervello su ON...***LOCAL*** != REMOTEa casa mia, almeno...... o vogliamo metterci a contare i milioni di buffer overflows dei tuoi pinguini ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Resetta il counter
            - Scritto da: Pogo-pogo
            - Scritto da: munehiro

            due diversi race in meno di 15 giorni...

            azz! :D
            ...ma almeno metti il cervello su ON...
            ***LOCAL*** != REMOTE
            a casa mia, almeno...

            ... o vogliamo metterci a contare i milioni
            di buffer overflows dei tuoi pinguini ?tu hai parlato di advisory in generale.. non di remote exploits :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Direi di sì

          Decisamente, come utilizzo server, a livello
          tecnico, sembrerebbe + stabile e + veloce di
          linux, anche se non di molto. ehm... avrei delle storie da raccontare in proposito...
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi di sì
      - Scritto da: Darth Vader
      Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di
      questi ha mai avuto supporter con
      atteggiamenti da integralista islamico o
      palesemente anti-qualcosa prima che
      pro-qualcosaltro.Anti qualcosa? Mettiamo i puntini sulle "i": anti pratiche monopolistiche e anticoncorrenziali, anti software bacato ma assai salato, anti formati proprietari...
      Linux e Mac, invece, hanno avuto fan di
      questo tipo con la differenza che gli
      Appleisti avevano un vero SO dietro le
      spalle non un Lego da smanettoni.Immagino che abbia una grande conoscenza di BSD, Linux e Mac per esprimere valutazioni di questa profondita'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi di sì - NO DAI
      BSD è ottimo, e ha una stabilità invidiabile, ma Linux si basa su un kernel più avanzato e con migliori possibilità di performance e manutenzione (dal punto di vista della programmazione del kernel). La differenza più importante sta nella licenza.Amo MacOS, la sua potenza è l'interfaccia, per la stabilità lasciamo perdere. MacOSX è veramente interessante, ma con ditte come Microsoft che fanno InternetExplorer con RealBasic il futuro non sembra roseo. Internet Explorer (preview) per MacOSX, mentre carico la pagina provo a fare lo scroll, si blocca il caricamento della pagina e riparte solo quando mollo il bottone di scroll. Alla faccia che programmone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Direi di sì - NO DAI
        - Scritto da: virtualmacfrog
        ...ma con ditte come
        Microsoft che fanno InternetExplorer con
        RealBasic il futuro non sembra roseo.Explorer fatto con Real Basic? Ma te lo sei sognato?
        Internet Explorer (preview) per MacOSX,
        mentre carico la pagina provo a fare lo
        scroll, si blocca il caricamento della
        pagina e riparte solo quando mollo il
        bottone di scroll. Alla faccia che
        programmone.Non c'entra nulla Explorer. E' un problema di Carbon.
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi di sì
      Sara' un giocattolo come dici, ma come' che zio Bill se la prende con la licenza GPL e con il pinguino. Forse perche' e' un giocattolino come dici e non un possibile avversario? O forse perche' vuole copiare un po' di righe di codice dal giocattolino e tutte le applicazioni che ci girano. Magari visto che di materiale buono made Microsoft ce n'e' poco vuole copiare un pochino a destra e manca anche presso il codice GPL.P.S. Tu lo conosci linux?... Io credo molto poco se scrivi che e' un giocattolino.- Scritto da: Darth Vader
      Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di
      questi ha mai avuto supporter con
      atteggiamenti da integralista islamico o
      palesemente anti-qualcosa prima che
      pro-qualcosaltro.

      Linux e Mac, invece, hanno avuto fan di
      questo tipo con la differenza che gli
      Appleisti avevano un vero SO dietro le
      spalle non un Lego da smanettoni.
      • Anonimo scrive:
        come si fa a non essere d'accordo con Darth Veder?
        Scritto da: Darth Vader
        Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di
        questi ha mai avuto supporter con
        atteggiamenti da integralista islamico o
        palesemente anti-qualcosa prima che
        pro-qualcosaltro.Non si può non esserlo su questa sua opinione, opinione che sottoscrivo interamente.
        • Anonimo scrive:
          è facilissimo, invece, esserne in disaccordo
          - Scritto da: Alberto

          Scritto da: Darth Vader

          Nulla da dire su Unix e FreeBSD. Nessuno di

          questi ha mai avuto supporter con

          atteggiamenti da integralista islamico o

          palesemente anti-qualcosa prima che

          pro-qualcosaltro.

          Non si può non esserlo su questa sua
          opinione, opinione che sottoscrivo
          interamente.Invece, quando si fanno affemazioni assolute, come spesso capita a dart vader, è facilissimo trovare smentite.dart vader fa spesso affermazioni assolute del tipo: "questo non esiste", o "questa cosa non può reggere" o altre sentenze autoritarie e presuntuose.Per esempio aveva detto che per ogni azienda attiva nel mondo open source, ne esiste una che è fallita o che ha effettuato licenziamenti.non aveva veramente nessuna prova di questo, e nonostante ciò si è sentito sicuro di poterlo dire.E' stato smentito: non è stato capace che di fornire 23 aziende in quello stato (e solo 12 accettabili). Mentre a me è stato possibile fornirne 101. Vistosi sconfitto, ha tirato in ballo scuse ridicole che ancora lo dirturbano.ecco un esempio del valore delle affermazioni di dart vader
Chiudi i commenti