Lo sfidante ufficiale del GeForce4

3DLabs ha rilasciato la prima famiglia di schede grafiche basate sulla nuova tecnologia con cui, fra pochi mesi, intende dare battaglia al duo ATI/Nvidia. I dettagli di una battaglia che si annuncia durissima e in accelerazione

Milano – La sfida al dominio del GeForce4 arriva da lontano ma arriva velocemente, sotto forma di acceleratori grafici Wildcat, che potrebbero dare ai big del settore, ATI e Nvidia, un filo davvero poco prono a farsi torcere.
Lo scorso aprile 3DLabs , una società recentemente acquisita da Creative Technology (la mamma della Sound Blaster), ha annunciato una nuova tecnologia grafica, Visual Processing Architecture (VPA), con cui intende rivoluzionare sia il mercato delle workstation, dove 3DLabs conta già su profonde radici, sia in quello degli hardcore gamers, dove l’azienda non ha invece mai messo piede fino ad oggi.

A distanza di un paio di mesi, 3DLabs ha ora rilasciato la prima famiglia di acceleratori grafici per workstation, la Wildcat VP, basate sulla nuova architettura VPA. Sebbene queste schede siano orientate alla fascia professionale del mercato, sarà interessante vedere all’opera la stessa tecnologia che farà parte, più in là nel tempo, di prodotti – con tutta probabilità marchiati Creative – che andranno a sfidare sul segmento videoludico il GeForce4, il Radeon 8500 e il nuovo Parhelia di Matrox .

3DLabs sostiene che la tecnologia VPA le consente di integrare oltre 200 processori a 32 bit in un’unica VPU (Visual Processing Unit) che offre 170 Gflop e oltre 1,2 TeraOp di capacità grafica programmabile.

“La reale programmabilità delle schede Wildcat VP sull?intera pipeline grafica – si legge in un comunicato diffuso da 3DLabs – fornisce un superset di funzionalità tipiche dei processori grafici tradizionali e rappresenta un avvicinamento verso il supporto di processi di rendering interattivo a livello di quelli offerti da RenderMan”.

Le schede grafiche Wildcat VP supportano OpenGL 2.0 e Direct3D e hanno come target le workstation grafiche mid-range. Le schede sono disponibili in tre modelli che differiscono per rapporto prezzo/prestazioni: una versione da 599$ con 64 MB di memoria; una versione da 799$ con 128 MB di memoria; ed una versione da 1.499$ con 128 MB di memoria e Dual Link. Tutti i modelli adottano memoria DDR e uscita video Dual-head.

Per il modello più veloce 3DLabs dichiara prestazioni pari a 225 milioni di vertici al secondo e 42 Gsample/s con anti-aliasing attivato.

Le nuove schede si avvalgono di un sosttosistema di memoria virtuale da 16 GB che, secondo 3DLabs, “abbatte le limitazioni imposte dalla scarsità di memoria on-board, gestendo automaticamente enormi dataset e caricando in cache solo i dati essenziali per assicurare la massima rapidità di accesso”.

Le VPU Wildcat sono i primi processori grafici sul mercato ad essere caratterizzati da una totale programmabilità, dalle superfici grafiche di ordine superiore fino ai pixel con anti-aliasing del framebuffer; tutto questo grazie alle matrici di processori scalari SIMD che sostituiscono i combinatori di registro hardware, poco flessibili, all’interno delle sezioni critiche di una pipeline grafica ottimizzata. Un simile livello di programmabilità – ha spiegato 3DLabs – permette di accelerare algoritmi non convenzionali come la decompressione basata su wavelet, i motori di ray-tracing e i renderizzatori fotorealistici come RenderMan.

A maggio 3DLabs affermò che “gli appassionati di videogiochi troveranno versioni delle VPU in grado di supportare le funzioni shader DirectX come mai prima d’ora, valorizzando al massimo i titoli attesi per la prossima stagione natalizia”. È dunque lecito attendersi che 3DLabs rilasci le prime schede grafiche consumer entro l’autunno, molto probabilmente con il marchio Creative.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    TELEDUX
    Ma come fanno a dire che non c'è più monopolio ? Ci credono imbecilli ? Le flat dove sono finite ?Il canone aumenta e basta, in cambio non riceviamo nulla, il Berlusca che fa ? Parole Parole Parole, ponti sullo stretto e niente acqua nei rubinetti del sud.La verità è che questa situazione è pianificata e piamente tollerata. Se qualche politico di coraggio non fa qualcosa, nulla cambia. Certo che la sinistra non è che abbia fatto molto, la destra se ne frega, ma chi ce tocca votà per fare cambiare le cose.... Sono tutti uguali prendono i contributi elettorali dalla Telecom, avete visto qualche megabarca che si chiama SMS ?
  • Anonimo scrive:
    Infrastruttura pubblica dei servizi pubblici
    L'unica soluzione equa e' che le infrastrutture per i servizi pubblici siano pubbliche, dopodiche' la piccola distribuzione (il filo dalla dorsale a casa nostra o la nostra azienda) sia affidata a privati in concorrenza.E' semplice se a qualche novello o stagionato imprenditore dovesse saltare il grillo di distribuire un servizio di pubblica utilita', nessun problema ma non puo' esserne monopolista, oppure fino a che lo e' DEVE e ripeto DEVE comportarsi in una certa maniera (reato di interruzione di pubblico servizio).In ogni caso l'unica soluzione che vedo e' di lasciare la piccola distribuzione ai privati ed alimentarne la struttura concorrenziale, se e' il caso proteggendo ed imponendogli delle quote di mercato. Per esempio un fornitore non puo' sforare oltre il 20% del mercato.Mahhh ho paura che anche cosi' qualcuno troverebbe la gabola per riprendere ad infilarcelo dentro l'ano. Almeno finche' la cosa piu' importante di questa societa' sara' il profitto personale.Meditate gente, meditate
  • Anonimo scrive:
    macari i vintruzza
    sucaticci macari i vintruzza a sta telecom a ni furria sempri a cutuletta e na metta mpuppetta.
  • Anonimo scrive:
    OT Buffoni: offerta ADSL TISCALI
    A proposito di atteggiamenti poco seri e poco professionali: quelli che intendono utilizzare TISCALI per effettuare la registrazione od il cambio mantainer del dominio sappiano che l'azienda per cui lavoro sta aspettando inutilmente da più di 1 mese e mezzo sia il cambio che, ovviamente, le caselle di posta elettronica.A nulla sono servite 4 lettere LAR alla Registration Autorithy, tutte scadute regolarmente dopo 10-12 giorni perchè TISCALI ha dei problemi sui suoi database che le impediscono di effettuare le registrazioni e neanche è in grado di dire quando li risolverà!!!Nel frattempo continuano con l'offerta ADSL+caselle posta+dominio, lasciando i polli che hanno già aderito senza ne dominio ne posta!
    • Anonimo scrive:
      Re: OT Buffoni: offerta ADSL TISCALI
      - Scritto da: Epporca...
      A proposito di atteggiamenti poco seri e
      poco professionali: quelli che intendono
      utilizzare TISCALI per effettuare la
      registrazione od il cambio mantainer del
      dominio sappiano che l'azienda per cui
      lavoro sta aspettando inutilmente da più di
      1 mese e mezzo sia il cambio che,
      ovviamente, le caselle di posta elettronica.
      Nel frattempo continuano con l'offerta
      ADSL+caselle posta+dominio, lasciando i
      polli che hanno già aderito senza ne dominio
      ne posta!Grazie della dritta, Tiscali ora ha un pollo in meno! ;)Forse potreste recedere, certo che se c'è anche il collegamento ADSL di mezzo la cosa si complica...
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA!!! ASPETTANDO QUELLA DA 50 MILIARDI DI EU
    Il monopolio DEVE finire!!!!!Associatevi alle federazioni consumatori!!!!moviamo causa tutti insieme e vedrete cosa succede!!!! saranno costretti a chiudere!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA!!! ASPETTANDO QUELLA DA 50 MILIARDI DI EU
      - Scritto da: Giò
      Il monopolio DEVE finire!!!!!
      Associatevi alle federazioni consumatori!!!!
      moviamo causa tutti insieme e vedrete cosa
      succede!!!! saranno costretti a
      chiudere!!!!!!Poi li paghi tu miglia di dipendenti!!!Questi sono i problemi che deve affrontare il governo quando prende delle decisioni su queste aziende, (vedi anche fiat...) Se il governo non fa tutto quello che vogliono loro, loro chiudono e salutano e le decine di migliaia di dindenti rimangono sul groppone dello stato, non chè di tutti!
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA!!! ASPETTANDO QUELLA DA 50 MILIARDI DI
        - Scritto da: luca.....
        Poi li paghi tu miglia di dipendenti!!!
        Questi sono i problemi che deve affrontare
        il governo quando prende delle decisioni su
        queste aziende, (vedi anche fiat...) Se il
        governo non fa tutto quello che vogliono
        loro, loro chiudono e salutano e le decine
        di migliaia di dindenti rimangono sul
        groppone dello stato, non chè di tutti!Se chiudono arrivano altri che fanno esattamente le stesse cose e, con tutta probabilità con le stesse persone, ma in compenso lo Stato don deve svenarsi (e svenarci) per mantenere dei carrozzoni improduttivi.
  • Anonimo scrive:
    quindi gli utenti niente. OTTIMO.
    ah pure il giudice quindiconsidera gli utenti come "di serie B" ..."atteso che anche un semplice inadempimento da parte del monopolista può propagare sul mercato effetti ben più deleteri di quelli che possono scaturire dalle violazioni dei patti contrattuali da ordinari contraenti"Quindi io che ho pagato per la mia flat e mi disconnettono perché hanno "problemi con il server" ... me la devo incartare come dicono loro?! fantastico. Non si deve garantire immediatamente un servizio alternativo?sono nauseato.io PAGO e quindi dovrei avere il rimborso, come questi signori
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi gli utenti niente. OTTIMO.
      sacrosanto.Qua in italia i consumatori vengono trattati da schifo, quando invece dovrebbero essere riveriti in ogni piccola esigenza.Nel mondo tecnologico poi non parliamone...
  • Anonimo scrive:
    E' il precedente che conta.
    Ed anche le motivazioni della decisione del giudice.Per Telecom perdere 25 milioni, come evidenziato dai vari post, non crea problemi di sorta, ma se le parti lese aumentano di numero beh, allora le cose cambiano.Ci potrebbero essere a quaesto punto diversi provider, calpestati da Telecom, che possono affilare le proprie armi nei confronti del monipolista di fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' il precedente che conta.
      e' ora ke noi ci uniamo come dio comanda per affilare le armi contro telecom. ce la possiamo fare. l'unione fa la forza. potremmo ottenere quello ke vogliamo,solo se sono io a capeggiare la rivolta. con l'odio ke nutro verso la monopolista,la vittoria sarebbe nostra
  • Anonimo scrive:
    TELECOM DEVI MORIRE! (nt)
  • Anonimo scrive:
    Bene Village
    Grande Village. I miei complimenti a tutto lo staff e che vendetta sia fatta. Con stima.
  • Anonimo scrive:
    Il solletico
    25 milioni di euro per telecom sono acqua fresca. L'articolista poi scrive: "Ma non è chiaro se la posizione del provider genovese rispetto a Telecom Italia sia isolata in un mercato, quello della fornitura di servizi internet, che non è ancora riuscito ad appropriarsi dei benefici della liberalizzazione decisa anni fa, come nei giorni scorsi ha rilevato il commissario europeo Mario Monti"Ma di quale liberalizzazione si parla??? Ma chi scrive queste fesserie? Non c'e' mai stata nessuna liberalizzazione. Il monopolio di Telecom resta ferreo perche' in italia prima si è svenduta ai privati la rete telefonica nazionale, poi si e' "liberalizzato". Ma liberalizzato cosa? Il niente che è rimasto! Monti a Bruxelles fa il finto tonto ma farebbe meglio a stare muto. Con che faccia dice certe cose proprio lui, che ha imposto l'aumento del canone di Telecom Italia con la bufala del deficit di accesso?VERGOGNA!
  • Anonimo scrive:
    Bazzeccole !
    Di 50 miliardi se ne fanno un baffo,pensate ai quasi 7000 miliardi di lire all'anno che incassano sotto la voce "CANONE",aggiungete tuttoil resto e capirete perchè le banche tirano fuori100.000 miliardi quando l'azienda passa di mano.
  • Anonimo scrive:
    Buffoni della telecom
    Fatto bene... meritate migliaia di multe simili, e chissa' che non arriveranno (spero proprio di si).Adesso, continuate ad usare la vostra TRACOTANZA nei confronti degli utenti comuni.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che si faccia una giustizia esemplare
    Troppa prepotenza e arroganzavedo da tempo nella politica commerciale di Telecom Italia.E' ora che abbassi la testa e si metta a lavorare secondo la legalità e la correttezza deontologica.
  • Anonimo scrive:
    Lasciateli in MUTANDE...
    Possibile che l'unico modo per ragionare con Telecom sia prenderli a calci nei cosidetti?MA VI SEMBRA NORMALE?Pero' ci regalano 1 ORA di telefonate urbane!'Mazza, oh....
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciateli in MUTANDE...
      Quell'ora vale meno di zero, in cambio ci sfruttano e massacrano le altre aziende (il caso flat fa riflettere), uccidendo il progresso a favore delle loro tasche. Quella sentenza è stata un atto di pura e semplice giustizia, ora non ci resta che attendere la reazione delle altre (e sono davvero tante!) aziende che quei parassiti hanno rovinato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciateli in MUTANDE...
      Mi associo!!
      Possibile che l'unico modo per ragionare con
      Telecom sia prenderli a calci nei cosidetti?
      MA VI SEMBRA NORMALE?Per un monopolista, questo è il trattamento che in genere ci si vede costretti a usare...
      Pero' ci regalano 1 ORA di telefonate urbane!Seee...Coi cellulari, ki le fa + le interurbane?...Loro telefonano pure a casa x informare, però nessuna parola sull'aumento del canone!! :(((C'è una sola parola per descriverli: MONOPOLISTI, e ho detto davvero tutto......tristemente!
    • Anonimo scrive:
      Monopolisti? Dittatori di mercato...
      C'era una volta la Sip, statale, che calo' le linee togliendo soldi ai contribuenti.Ora v'e' Telecom, il drago rosso-bianco che, appropriatosi delle suddette dorsali (una volta, seppur metaforicamente, di proprieta' dello stato) sputa fuoco e fiamme a suo piacimento sul mercato.25 milioni di euro? A quelli gli dovrebbero segare le gambe e basta. E togliergli pure il telefono di casa.Ignominia... Telecom ha assunto una posizione monopolistica veramente vergognosa...Andate un po' a vedere chi c'e' dietro ehehhehehe
      • Anonimo scrive:
        Privatizziamo...
        - Scritto da: theFasta
        C'era una volta la Sip, statale, che calo'
        le linee togliendo soldi ai contribuenti.
        Ora v'e' Telecom, il drago rosso-bianco che,
        appropriatosi delle suddette dorsali (una
        volta, seppur metaforicamente, di proprieta'
        dello stato) sputa fuoco e fiamme a suo
        piacimento sul mercato.
        25 milioni di euro? A quelli gli dovrebbero
        segare le gambe e basta. E togliergli pure
        il telefono di casa.
        Ignominia... Telecom ha assunto una
        posizione monopolistica veramente
        vergognosa...Il colmo di tutto cio' e' che l'infrastruttura era una volta, per cosi' dire, "nostra", statale, ma per saldare i debiti contratti da chi ha malgovernato abbiamo "privatizzato". Ed ora non ci rimane nulla. Nemmeno la possibilita' di difendere i nostri interessi verso chi ha ricevuto in "pseudo" regalo l'infrastruttura.Bene, bravi, bene, di piu', abbattiamoci le mani...Meditate gente, meditate
  • Anonimo scrive:
    25 milioni ? heheheeh
    scusate,ke ridere...non gli stuzziki nemmeno un dente.
    • Anonimo scrive:
      Re: 25 milioni ? heheheeh
      forse non hai letto bene: 25 milioni di ? = quasi 50 miliardi di lire...pronto?ci sei? E comunque per telecom sono sempre poche queste multe...
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 milioni ? heheheeh
        - Scritto da: beka
        forse non hai letto bene: 25 milioni di ? =
        quasi 50 miliardi di lire...pronto?ci sei? E
        comunque per telecom sono sempre poche
        queste multe...Si forse gli era sfuggito che doveva moltiplicare per 2 e aggiungere 3 zeri :)))Dopo mesi a quanto pare è ancora facilissimo fregare una persona :)))Accidenti alla mia onestà!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 milioni ? heheheeh
        - Scritto da: beka
        forse non hai letto bene: 25 milioni di ? =
        quasi 50 miliardi di lire...CAPIRAI: hanno speso 120 miliardi solo per lo spot con Di Caprio...
        • Anonimo scrive:
          Re: 25 milioni ? heheheeh
          TELECOM vergognati!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: 25 milioni ? heheheeh
          - Scritto da: agh

          CAPIRAI: hanno speso 120 miliardi solo per
          lo spot con Di Caprio...120 miliardi per uno spot?!?Se guardiamo i compensi (comunque miliardari) di un attore affermato per un film, non sono molto sicuro che quello che dici corrisponda a verità...
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 milioni ? heheheeh
        Non fateci caso, Cisco è un pò rincoglionito
        • Anonimo scrive:
          Re: 25 milioni ? heheheeh
          Per un'azienda del genere 25 milioni non sono nulla! Gli costa di + 30' secondi di spot!! Tanto poi si rifaranno con qualche vocina nascosta sotto forma di canone!
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 milioni ? heheheeh
            - Scritto da: Contestatore
            Per un'azienda del genere 25 milioni non
            sono nulla! Gli costa di + 30' secondi di
            spot!! Tanto poi si rifaranno con qualche
            vocina nascosta sotto forma di canone!Sveglia !! Secondo te uno spot costa piu' di 25 milioni di Euro ( 48.406.750.000 Lire circa )
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 milioni ? heheheeh
            Se non sbaglio un secondo di spot su una rete nazionale costa più o meno un milione di vecchie lire quindi uno spot da 30 secondi costa "circa" 15.000 euro.Siamo un po distanti da 25 milioni di euro mi pare ; )
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 milioni ? heheheeh
            - Scritto da: Viger
            Se non sbaglio un secondo di spot su una
            rete nazionale costa più o meno un milione
            di vecchie lire quindi uno spot da 30
            secondi costa "circa" 15.000 euro.Si ma credo si stesse parlando delle spese di produzione, che di norma si aggirano (in caso non ci sia un ingaggio di persone famose) sul miliardo (di lire). Poi c'è da aggiundere l'ingaggio...
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 milioni ? heheheeh
        - Scritto da: beka
        forse non hai letto bene: 25 milioni di ? =
        quasi 50 miliardi di lire...pronto?ci sei? E
        comunque per telecom sono sempre poche
        queste multe...Non ti "preoccupare", tanto sanno già su chi rifarsi ( e con gli interessi...)Viva il monopolio!Byez
Chiudi i commenti