Lo spyware tradisce anche la spia

FTC ha fatto rimuovere dalla rete il sito di un'azienda che vendeva software per lo spionaggio da remoto: oltre a violare la privacy dello spiato, induceva la spia a compiere un reato

Roma – Permetteva di infiltrarsi nelle macchine di partner e di dipendenti, raccoglieva tutto quanto digitato, tutto quanto scorreva sullo schermo, tutto quanto si avvicendava nel browser dell’utente da spiare. La Federal Trade Commission ha imposto di interrompere le attività all’azienda che vendeva un software capace di “spiare chiunque da ogni dove”.

La denuncia nei confronti dell’azienda, CyberSpy, è stata sporta da Electronic Privacy Information Center ( EPIC ): si è rivolta a FTC per tutelare i cittadini vittime di un servizio che attenta alla loro riservatezza. EPIC ha spiegato che l’utente poteva inoculare RemoteSpy nella macchina di persone inconsapevoli: come si conviene ad un keylogger che si rispetti, della presenza di RemoteSpy il malcapitato non avrebbe avuto alcun indizio. Nel frattempo, il servizio avrebbe immagazzinato i dati sui propri server e provveduto a fornire al mandante dello spionaggio rapporti completi e dettagliati con le stringhe di testo digitate, con screenshot raccolti ad intervalli regolari, con i tracciati delle sessioni online.

Qualora l’interfaccia destinata al mandante non fosse stata abbastanza intuitiva, l’azienda forniva ai suoi utenti delle spiegazioni illuminanti per agire di soppiatto e con efficacia. Sarebbe bastato impacchettare RemoteSpy nell’allegato di in un’email, chiarivano dall’azienda nel prontuario d’uso, sarebbe bastato mascherare l’eseguibile in un documento con estensione non sospetta per indurre l’utente ad installarlo. E per macchiarsi del reato di spionaggio illegale senza che l’azienda l’abbia minimamente informato dei rischi a cui sarebbe andato incontro.

Le vittime di ogni acquisto di RemoteSpy sarebbero dunque state almeno due: l’ oggetto dello spionaggio , il cui diritto alla riservatezza si sarebbe involato sui server di CyberSpy, e il mandante dello spionaggio , allettato dalla possibilità di monitorare chiunque senza incorrere in alcuna conseguenza legale.

FTC ha preso provvedimenti e ha chiesto ad una corte della Florida di emettere un’ordinanza per rimuovere provvisoriamente dalla rete il sito web dell’azienda e per bloccare la vendita del prodotto: il sito di RemoteSpy non è più raggiungibile . FTC tenterà di ottenere la rimozione permanente del sito e la restituzione dei guadagni incamerati dall’azienda in questi anni di attività illecita. Se non è improbabile che FTC riesca nel proprio intento, se sono in molti ad apprezzare l’attenzione profusa per tutelare il consumatore, c’è chi , come l’esperto di sicurezza Dancho Danchev, segnala che queste operazioni di contrasto dovrebbero essere condotte su vasta scala: in caso contrario, è facile che la popolarità di prodotti scacciati dal marcato si reincarni nei loro emuli.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Aiello Romano scrive:
    FINTO RAZZISMO... vera violenza!
    Razzismo e xenofobia vengono additati di continuo ormai ad ogni tentativo di difesa dei propri diritti acquisiti (cittadinanza e nazionalità), laicità, quiete pubblica, perfino riguardo la peculiarità dei prodotti tipici locali... Un scusante, quindi, strumentalizzata da giornali e TV di questo paese, che ne fa bandiera pur di non farsi escludere dal circo ipocrita dei governanti e dai lauti guadagni o sperperi di denaro pubblico che ne derivano.Quanti personaggi di potere meschini e traditori si sognerebbe mai di schierarsi?Nessuno, come nessuno poi si ricorda di coloro che ogni giorno capitano sotto le violenze di ogni genere che scaturiscono da parte degli stranieri, delle minoranze religiose e culture straniere che entrano tranquillamente in Italia: dai prodotti economici copiati alle violenze fisiche terminanti con omicidi barbari dai particolari raccapriccianti (e come non se ne vedevano dagli inizi del secolo scorso).Persino Berlusconi fa guerra a tradimento con un dittatore (Saddam) ma poi si accordato con un altro (il dittatore Gheddafi) che ci ha sparato missili su Lampedusa e ucciso decine di pescatori siciliani, e che oggi preferisce mandargli immigrati perchè ne incassa le tangenti d'uscita e gli fornisce soldi a palate per Mediaset... Il punto ora è resistere!Non si deve svilire ancor di più l'elemento sociale coesivo di tanti valori e identità diffusesi qui già da secoli, mascherandolo con uno spirito democratico distorto, dove si vuol inculcare che 'siamo tutti uguali' ma che poi a perdere, subendo le maggiori conseguenze, è sempre solo il singolo italiano malcapitato (che inutilmente cerca giustizia, che in effetti ha tutto da perdere qui).In nome di cosa quindi si dovrebbe continuare con tutto questo permessivismo e tolleranza, lasciandoci intossicare dalle accuse di antisemitismo, terrorismo, e xenofobia?Per lasciare il nostro Paese, così, ai primi XXXXXXXXX venuti da fuori?Non bastavano quelli di dentro...
  • PaoloL scrive:
    Peggio che nelle dittature
    E incredibile ma i fascisti ci sono ancora, ed a tutti i livelli sociali e politici. Essi sono tutte quelle persone che vogliono censurare le opinioni della gente. Questi fascisti credono che la popolazione vada protetta da quello che non è lopinione della maggioranza in modo che soltanto le idee della maggioranza possano venire liberamente diffuse. La libertà per loro è di riportare lopinione della maggioranza.La scusa è che essi ritengono che molti siano influenzati al punto da commettere dei reati, da quello che dicono pochi invasati.Ora, concordo sulla tutela dei minori (spesso più capaci dei loro genitori di usare il cervello) da farsi mediante appositi software, ma non sulla tutela dei minorati, che formalmente godono di buona salute fisica e menatale. Se la popolazione si lascia influenzare facilmente è perché disgraziatamente lorganizzazione sociale si è affermata prima della maturazione dellindividuo. La maggior parte della popolazione si comporta come una massa imbelle, come individui incapaci di pensare che si aggregano ad una ceca coscienza collettiva. Ma questo non cambia nulla, perché, dato che essi sono adulti e coscienti, debbono accettare le conseguenze delle loro azioni e se sbagliano, peggio per loro. Nessuno può tutelare le masse, perché altrimenti prevale il principio che soltanto una classe od unoligarchia debba imporre i suoi valori, la stessa cosa che è successa ai tempi di Hitler. Non si sono dei valori assoluti, non esiste un modo corretto di pensare. Il modo corretto è relativo ad un singolo individuo, ammesso che egli sia in grado di pensare autonomamente, cosa molto rara.E poi questa fissazione di legiferare anche sullaria è un costume che bisogna assolutamente far cessare. Non possiamo criticare le nazioni dove si dice non vengano rispettati i diritti umani e poi approvare delle leggi paragonabili alle leggi razziali. Ognuno deve poter dire ciò che gli pare e piace, se è un invasato e la popolazione lo segue chi è linvasato, lui o il popolo?Questo è reato, questo è peccato, ma vadano a cagare questi deficienti!
  • Vend. Solitario scrive:
    Libertà di essere razzisti
    Come da titolo.
  • Paolo scrive:
    No ai reati di opinione.
    Penso che il gruppo rock abbia opinioni sbagliate.Tuttavia sono contrario allintroduzione di reati di opinione, camuffati da rispetto per e altre scemenze. Chi vuole questi reati è un fascista che dice di combattere il fascismo ma usa i gli stessi metodi del fascismo e delle dittature. I reati di opinione classificano un Paese come un Paese fascista, come una dittatura da rovesciare.
  • pippo75 scrive:
    chi è peggiore
    a: il razzista ( per ignoranza o paura )b: chi per motovi vari lo fomenta
    • 01234 scrive:
      Re: chi è peggiore
      alla fine torno all'inizio :-)dietro c'è la paura della povertàl'altro è diverso, ok, ma la diversità fa paura quando si è deboli (psicologicamente o meglio economicamente, e le due cose spesso sono pure legate)oppure la coscienza sporca, come nel caso dei conquistadores e dei colonialisti insomma, l'economiaallora meglio dire noi buoni, loro cattivie via di sopraffazionetristezza :-(
  • MAURIZIO CARENA scrive:
    de tocqueville lo spiego' due secoli fa
    mi permetterei sommessamente di consigliare la lettura del passo di "la democrazia in america" di alexis de tocqueville sulla liberta' di stampa. risale ai primi decenni del XIX secolo ma e' assolutamente attuale. l'autore, un liberale moderatamente progressista, pur consapevole dei problemi e dei pericoli della liberta' di stampa, illustra chiaramente che, cominciando a censurare, regolamentare, proibire, limitare tale liberta'non ci si puo' logicamente fermare che allo strangolamento della liberta' di stampa. naturalmente, coi piu' nobili motivi. e siccome tra due mali bisogna scegliere il minore, ebbene la scelta e' facile: se si parte dal presupposto che, in una democrazia, la liberta' di espressione e' uno dei valori piu' alti in assoluto, che il governo non puo' essere arbitro perche' parte in causa, e che persino lo stato ha il dovere di sottoporsi alla pubblica critica, ecco, alla luce di questo mi pare chiaro qual'e' il "sommo bene" da tutelare. anche e soprattutto a dispetto degli abusi che permette. del resto jefferson lo disse chiaro: l'america sara' cio' che saranno i suoi giornali. ieri come oggi.
    • sempreio scrive:
      Re: de tocqueville lo spiego' due secoli fa
      - Scritto da: MAURIZIO CARENA
      mi permetterei sommessamente di consigliare la
      lettura del passo di "la democrazia in america"
      di alexis de tocqueville sulla liberta' di
      stampa. risale ai primi decenni del XIX secolo ma
      e' assolutamente
      attuale.
      l'autore, un liberale moderatamente
      progressista, pur consapevole dei problemi e dei
      pericoli della liberta' di stampa, illustra
      chiaramente che, cominciando a censurare,
      regolamentare, proibire, limitare tale
      liberta'non ci si puo' logicamente fermare che
      allo strangolamento della liberta' di stampa.
      naturalmente, coi piu' nobili
      motivi.
      e siccome tra due mali bisogna scegliere il
      minore, ebbene la scelta e' facile: se si parte
      dal presupposto che, in una democrazia, la
      liberta' di espressione e' uno dei valori piu'
      alti in assoluto, che il governo non puo' essere
      arbitro perche' parte in causa, e che persino lo
      stato ha il dovere di sottoporsi alla pubblica
      critica, ecco, alla luce di questo mi pare chiaro
      qual'e' il "sommo bene" da tutelare. anche e
      soprattutto a dispetto degli abusi che
      permette.
      del resto jefferson lo disse chiaro: l'america
      sara' cio' che saranno i suoi giornali. ieri come
      oggi.come non darti ragione!
    • Debugger scrive:
      Re: de tocqueville lo spiego' due secoli fa
      - Scritto da: MAURIZIO CARENA
      mi permetterei sommessamente di consigliare la
      lettura del passo di "la democrazia in america"
      di alexis de tocqueville sulla liberta' di
      stampa. risale ai primi decenni del XIX secolo ma
      e' assolutamente
      attuale.Quoto,un testo davvero...illuminante :)
    • pippo scrive:
      Re: de tocqueville lo spiego' due secoli fa

      del resto jefferson lo disse chiaro: l'america
      sara' cio' che saranno i suoi giornali. ieri come
      oggi.Come l'itaGlia... :'(
  • tardi per fare il log scrive:
    Le "razze" non esistono.
    visto che è l'anniversario del 70 anno delle leggi razziali del 38'per chi compiange la "bella" notte dei cristalli, ecco qualche prova...cosi la smette di fumare ed inizia a pensare con la sua testa. http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...[in fondo a questa pagina trovate i due manifesti in pdf, del 38 e del 2008]
    • Dante scrive:
      Re: Le "razze" non esistono.
      Guarda che se esistono genotipi diversi e inconfondibili, esistono pure le razze...Eppoi tecnicamente un razzista dovrebbe essere il lanciatore di razzi...Mentre il sostenitore di razze dovrebbe essere "razzesta" o "razzeologo"... Ma siccome per gli ebrei suona meglio un "...ista" (visto che lo assimilano a "nazista") ecco che ha preso piede questo altro equivoco.
  • xxxxxxxxxx scrive:
    Per la redazione e per Olmo
    Mi autocito:In risposta a:

    Il razziasmo è reato perché va contro una norma

    superiore , la COSTITUZIONE , che prevede che

    siamo tutti uguali!Scrivo:
    ROTFL
    Prevede alcuni diritti e doveri uguali per tutti,
    non che siamo tutti uguali.Avete bloccato la discussione: perche'?Olmo mi risponde:
    Quale parte di "Tutti i cittadini hanno pari dignità
    sociale e sono eguali davanti alla legge, senza
    distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione,
    di opinioni politiche, di condizioni personali e
    sociali" ti è poco chiara?Olmo: non ci siamo proprio capiti, no, non siamotutti uguali e questo fatto non c'entra nulla con ilrazzismo.Siamo uguali di fronte alla legge e la legge prescrivediritti e doveri uguali per tutti. E' una cosa diversaed e' cio che dice il passo della costituzione chehai riportato.Anche perche' se dicesse che "siamo tutti uguali"farebbe ridere.Le ideee schiariscitele tu, e attacca la materia grigiaprima di rispondere impettito e superficialmente.
    • tardi per fare il log scrive:
      Re: Per la redazione e per Olmo
      ti recito il procato"summa iustitia summa iniuria" la differenza tra uguaglianza formale e sostanziale pare ovvia...non tergiversare.le razze non esistono, ecco il manifesto fatto proprio nel 70 o anniversario delle leggi razziali del 1938....fai te, ma dire che l'uomo è un uccello e per questo può volare...non solo è una falsità ma rischi di farlo credere a qualcuno..........che prova e muore, ovviamente per lo stato tu sei stato un istigazione [una concausa] e per questo ti farai i tuoi 50 anni di prigione.ti piace come idea?...credo di no[ questa è un opinione]questa non è un opinione"le razze non esistono"http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...[in fondo a questa pagina trovi i due manifesti in pdf]
    • Olmo scrive:
      Re: Per la redazione e per Olmo
      Hai ragione, ti ho frainteso.Quoto in pieno
  • pippo scrive:
    Re: le opinioni non sono reati

    La mia teoria e' che i negri, gli indios, gli
    aborigeni ed

    i negroidi non bianchi in genere siano
    INTELLETTUALMENTE

    INFERIORI ai bianchi.Vuoi dire che il tizio "bello e abbronzato" che è stato eletto dagli americani è uno stupido?
    E' inoltre confermata da TUTTI i testi del Q.I.
    eseguiti

    su larga scala comparativamente tra razze diverse.test che TU non hai superato vero? :D
  • 01234 scrive:
    Re: le opinioni non sono reati
    che poi un altro pericolo è: ok i bianchi sono superiorima tra i bianchi i superiori sono gli arianima tra gli ariani i più ricchima tra i più ricchi i più grossima tra i più grossi i più ferocietc etc etcsi fa presto a scavare un solco tra NOI e VOI e dire che QUI è BENE, là è male - coi motivi più disparati (e disperanti)un gioco pericoloso che ha fatto innumerevoli vittime, e ancora le fa (jugoslavia, rwanda, ossezia etc etc etc)ps: io che sono agnostico, rimpiango la mia religione "di nascita" (che pure è dogmatica!!!), almeno s'era tutti fratelli....
    • Il Detrattore scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      embe' perche' il "classismo" non e' interiormente razzista ?il figlio del padrone che gira in porsche e tu che giri in bici ?la figlia del padrone che va alla scuola privata con soli bianchi e ricchi e tu invece nelle scuole di periferia con professori laureati a camerino e alunni figli di operai ?e infine, il VERO razzismo : le donne che scelgono e discriminano i loro partners in base all'aspetto FISICO !oh mon dieu ! se non e' razzismo quello ....
      • 01234 scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        sul classismo: è razzista per chi si autonasconde che la struttura economica pesa un po' più delle sovrastrutture culturali (il che NON esclude feedback!!!!!), ma da 30 anni la cosa si è resa palpabile, perché tanto la cultura consumistica permea tutte le fascie di censo (ciò che resta delle classi). Purtroppo non sono idee mie, ma del pasolini degli scritti corsari, che però almeno per ora mi paiono ottimeil classismo quindi è falsità, ma le differenze economiche purtroppo ci sono. E con esse alcune dinamiche intellettuali che sono indubitabili...quanto al "vero" razzismo, occhio a non confondere i gusti estetici con le pretese di superiorità...ma forse stavi scherzando :-)cmq ribadisco: il razzismo a mio avviso è un gioco poco intelligente, che rende un'assemblea di pari nella diversità, un'orrenda piramide di potere e sopraffazione, con scuse risibili
  • Prometeo scrive:
    Dafiniamo il razzismo
    "essere razzisti" significa forse pensare che gli uomini non sono tutti uguali, e che, per esempio i negri sono meno intelligenti ? chi la pensa cosi' avrebbe perfettamente ragione, tante' che le nazioni popolate da bianchi, intelligenti sono nazioni sviluppate e culturalmente progredite, le nazioni governate da negri, negroidi e meticci sono degli immondezzai. I bianchi, in una grande, millenaria marcia hanno gettato le fondamenta per la piú grande civiltá della storia umana. Negri,indios ed aborigeni non sono stati capaci di costruire LA RUOTA. I bianchi, avendo facilmente sottomesso le popolazioni negroidi e meticce indigene un tempo governavano il mondo intero, ma sono stati scacciati dalle colonie. Ora quelle felici nazioni, "liberate" dai bianchi sono disperate ed affamate; nazioni africane, come lo Zimbabwe che avevano accettato la presenza di proprietari terrieri bianchi erano rimaste "isole felici", ma queste nazioni stanno oggi iniziando a scacciare i bianchi: man mano che i bianchi vengono scacciati la situazione peggiora, e lo Zimbabwe é lo stato con l' economia in piú rapido peggioramento al mondo (CIA world factbook '05) e sta precipitando verso il baratro della fame, come i "razzisti" avevano facilmente previsto. Le differenze tra sviluppo, reddito e qualitá della vita tra diverse nazioni sono correlate DIRETTAMENTE tra le differenze di Q.I. medio tra i diversi abitanti, fatto dimostrato statisticamente. (Lynn) La differenza tra il Q.I tra negri, africani ed afroamericani e bianchi esiste, ha base genetica e, statisticamente va dai 15 ai 30 punti (!) (Eysenck, Hernstein, Pearson, Jensen, Brand, Rushton,Murray ed innumerevoli altri) Difatti, in ogni societa' complessa e competitiva i non-bianchi __non riescono__ a competere con i bianchi, cosa prevedibilmente e plausibilmente confermata da tutti i test per il Q.I, da un secolo a questa parte. Quindi la parola stessa "razzismo" e' sciocca, perche' significa semplicemente credere a quello che e' evidente, e potremmo sostituirla con "logica", "scienza" o "ragione". Essere "antirazzisti" piuttosto significa credere ad ogni fesseria di sinistra senza richiedere alcuna prova, avere credenze assurde giustificandole con una serie infinita di scuse, e rifiutare sistematicamente ogni prova ed ogni fatto reale se in contraddizione con le proprie idee. Anche la parola "antirazzismo" quindi e' sciocca, e potremmo sostituirla con "fede religiosa", quindi anche con "disturbo cognitivo" se non con "sindrome delirante" o "psicosi".
    • 01234 scrive:
      Re: Dafiniamo il razzismo
      ti vedo convintissimo, non vorrei riscatenare il tuo livoreperò ORA sì che hai calato la maschera....
  • 99 fosse scrive:
    Ma vediamo questi testi...
    01. Anna non c'è(basato su "Laura non c'è" di Nek)Anna non c'è, è andata vial'hanno trovata a casa sua,nella soffitta di Amsterdam,ora è sul treno per Buchenwald!Un bel treno prima classelì nei confini del terzo Reiche poi s'aprono le porte:"Avanti scendi adesso, che fai?Ti chiudi dentro al cesso? No, non puoi!Il capolinea è questo, non lo sai?E segui quella fila di giudei, di giudei!"Caro diario, ti voglio direche qui è difficile scapparema ci sono docce per farci lavare,c'è pure Mengele se ti senti male.Una guardia entra e mi chiede"Quanti anni hai?"e senza attendere risposta"Avanti esci adesso, su dai!E porta il tuo diario, se lo vuoi!Ti porteremo a spasso insieme a noi,su, non aver paura, Anna dai, Anna dai!"Adesso lo vedo, è proprio vicino,c'è un grande forno con un camino,uno strano odore che vedo lassùvedo del denso fumo blu!Mi fa mettere in colonna,poi viene davanti a mee mi urla sulla faccia:"Se vuoi ti brucio adesso, se vuoi,oppure io tigasso, con i tuoi,comunque fa lo stesso, tu lo sai.La soluzione è questa per gli ebrei,per gli ebrei!"
    • Debugger scrive:
      Re: Ma vediamo questi testi...
      Feccia :s(E non sono nemmeno dotati di fantasia!)
      • krane scrive:
        Re: Ma vediamo questi testi...
        - Scritto da: Debugger
        Feccia :s
        (E non sono nemmeno dotati di fantasia!)Bhe dai c'e' di peggio...Tutti gli altri testi delle canzoni le trovi sul sito di metro.
  • mirkojax scrive:
    In galeraaaaaa
    Bisognerebbe arrestarli tutti sti razzisti e rockettari idioti.Ok liberta' di pensiero... ok liberta' di opinione, ma liberta' di pensieri razzisti no. ' Il razzismo provoca violenza. Meglio prevenire che curare! cmq i naziskin italiani sono dei pirla. Fanno cosi solo per fare i duri. Ma pensano veramente che hitler alla fine li avrebbe considerati tedeschi ariani doc? Hitler che appoggia un burundi italiano coi baffi neri e mandolino, maddaiiiii. Alla fine avrebbe gassati anche loro.
    • Il Detrattore scrive:
      Re: In galeraaaaaa
      macche' naziskin .. nel 99% dei casi sono solo dei balordi con voglia di menare le mani.il punto pero' e' :perche' loro devono andare in galera mentre e' perfettamente legale incitare allo Stalinismo che ha fatto molti milioni di morti in piu' del nazismo e fascismo messi insieme ?o di chi incita apertamente alla "dittatura del proletariato" la quale implica la messa nei Gulag di kulaki, possidenti terrieri, e chiunque reputino imperialista e antirivoluzinario ?nei fatti quindi queste leggine sono punitive a senso unico e quindi rendono dei "martiri" personaggi che in fondo di politico hanno al massimo gli adesivi e la marca degli scarponi.
      • krane scrive:
        Re: In galeraaaaaa
        - Scritto da: Il Detrattore
        macche' naziskin .. nel 99% dei casi sono solo
        dei balordi con voglia di menare le mani.
        il punto pero' e' :
        perche' loro devono andare in galera mentre e'
        perfettamente legale incitare allo Stalinismo che
        ha fatto molti milioni di morti in piu' del
        nazismo e fascismo messi insieme ?Perche' hanno perso la 2' guerra mondiale, ovvio & palese.Non lo sai che sono i vincitori a scrivere la storia ?
        • Il Detrattore scrive:
          Re: In galeraaaaaa
          ho ho ho appunto !quindi ammetti che e' tutta una bullshit ?
          • krane scrive:
            Re: In galeraaaaaa
            - Scritto da: Il Detrattore
            ho ho ho appunto !
            quindi ammetti che e' tutta una bullshit ?E' evidente a chiunque conosca un po' di storia.
          • Il Detrattore scrive:
            Re: In galeraaaaaa
            aha ! e volevo ben vedere.ma vallo a dire agli altri tarantolati che scrivono su PI.io sono maoista ad esempio, come mi devo relazionare con questalegge ? perche' di per se' il maoismo e' estremamente razzista xenofobo intollerante e nazionalista ! quindi ? ma siccome tollerano Stalin tollereranno anche Mao no ?qual'e' il limite ? posso mettermi una t-shirt di Mao in pubblico o dici che mi arrestano ?forse meglio limitarsi alle mutande rosse con l'effige del grande leader ?
          • krane scrive:
            Re: In galeraaaaaa
            - Scritto da: Il Detrattore
            aha !
            e volevo ben vedere.
            ma vallo a dire agli altri tarantolati che
            scrivono su PI.Perche' dovrei ? Sarebbe come lavare la testa all'asino...
            io sono maoista ad esempio, come mi devo
            relazionare con questa legge ? perche' di
            per se' il maoismo e' estremamente
            razzista xenofobo intollerante e nazionalista !
            quindi ? ma siccome tollerano Stalin tollereranno
            anche Mao no ?
            qual'e' il limite ? posso mettermi una t-shirt di
            Mao in pubblico o dici che mi arrestano ?
            forse meglio limitarsi alle mutande rosse con
            l'effige del grande leader ?Personalmente sono d'accordo con quello sopra che vorrebbe abolire i reati d'opinione.
      • XYZ scrive:
        Re: In galeraaaaaa
        - Scritto da: Il Detrattore
        macche' naziskin .. nel 99% dei casi sono solo
        dei balordi con voglia di menare le
        mani.

        il punto pero' e' :

        perche' loro devono andare in galera mentre e'
        perfettamente legale incitare allo Stalinismo che
        ha fatto molti milioni di morti in piu' del
        nazismo e fascismo messi insieme
        ?

        o di chi incita apertamente alla "dittatura del
        proletariato" la quale implica la messa nei Gulag
        di kulaki, possidenti terrieri, e chiunque
        reputino imperialista e antirivoluzinario
        ?

        nei fatti quindi queste leggine sono punitive a
        senso unico e quindi rendono dei "martiri"
        personaggi che in fondo di politico hanno al
        massimo gli adesivi e la marca degli
        scarponi.Secondo me bisognerebbe cercare invece di lasciarsi alle spalle questi pericolosissimi concetti come Stalinismo o Nazismo, mantenendo però la sacrosanta memoria storica e soprattutto cercando di mantenere chiara la lezione che tali concetti ci hanno impartito: La reale pericolosità di un ideale "Imposto", "Imposto" con la forza, con la CENSURA (che col tempo cancella l'esistenza di tutti gli altri ideali e le loro basi), o anche con la mera scusa del preconcetto del "Giusto/Sbagliato", "Buono/Cattivo", "Eroe/Tiranno".. Andrebbero valutati i fatti e le rispettive conseguenze, non gli ideali. Altrimenti non riusciremo mai a liberarci di tali accentramenti di potere, che vivono per autosussistenza, convincendo o eliminando l'opinione altrui.E che francamente, siamo nel 2008, ma tali aspetti continuano a ricordarmi una struttura piramidale più "tribale" che "civile".In poche parole insomma si, Rifiuto entrambi gli ideali, come rifiuto gli accentramenti di potere che si sono formati nel tempo cavalcando le "rimanenze" di questi obrobriosi ideali del passato. E' una concezione politica, sociale, economica, etc..(dico eccetera perche i campi a cui essa si estende sono, ovviamente, tantissimi) che andrebbe riscritta con umile consapevolezza del passato e metodo (potremmo anche dire) scientifico(sciettico/riduzionista se vogliamo), anziche continuare a tirarla avanti per poi resuscitare l'una o l'altra parte quando si presenta qualche ignorante che ne estremizza i caratteri.Che ne pensi?
      • 01234 scrive:
        Re: In galeraaaaaa
        ma CHI incita allo stalinismo?...semmai, e dico semmai, si guarda a lenin...che poi qui in italia il pci ha cessato di essere rivoluzionario dal 1944 (amnistia a tutti i fascisti); se confrontiamo la sua condotta con un qualsiasi manuale di teorie politiche, possiamo dire tranquillamente che è stato socialdemocraticocfr il c.d. "discorso sui ceti medi" di togliatti a reggio emilia nel 1948 ma tornando agli estremisti, non mi risultano incitazioni a stalin, degno peraltro di stare al pari di mussolini hitler e compagnia tiranneggiando
        • sempreio scrive:
          Re: In galeraaaaaa
          al solito, in IDAGLIA se hai il "culo coperto"da una rappresentanza politica VA TUTTO BENEANCHE INNEGGIARE AI DITTATORI COME FIDEL CASTROE RIVERIRE I TERRORISTI BR CON MAZZI DI FIORI ALL'ARRIVO IN IDAGLIA.mentre se: IN GALERA !!!ma ve li ricordate i "SERENISSIMI" SI QUELLI DEL CAMPANILE DI SAN MARCO, ANNI DI GALERA !!! e per cosa???? occupazione di campanile???ma se avessero esposto la bandiera con CHE GUEVARA , allora si che Bertinottti e Agnoletto correvano ....
          • 01234 scrive:
            Re: In galeraaaaaa
            mmmm....occhio però!!!a venezia si occupò "militarmente", ben diverso dall'inneggiare. E d'altronde mi ricordo minacce di fucili, boss(ol)i, secessioni; meno di condanne seguenti.Certo il ruolo del pci nella resistenza - in proporzione agli iscritti spaventosamente rilevante - ha favorito in parte dell'opinione pubblica una certa tolleranza anche se di parte avversa. Ma d'altronde ao', QUI i comunisti non mi pare abbiano tiranneggiato, i destri sì :-)che poi la polizia repubblicana abbia DA SEMPRE caricato molto di più e molto più violentemente i manifestanti di sinistra è dimostrabile leggendo gli archivi di qualsiasi grande giornale italianonon credo che al momento le br siano molto amate, nel ricordo degli italiani, comunque; e Castro, almeno all'inizio, liberò la popolazione cubana da un dittatore. Che poi lo sia diventato anche lui, ha ragioni anche storiche, non solo perché s'è innamorato del potere...secondo me eh?chiudo con una nota di metodo: siccome rispondevi a me, mi pare che sei andato un po' OT. Allora ripeto: chi mi dice chi inneggia a stalin? che invece purtroppo chi inneggia a mussolini e hitler c'è...
  • Il Detrattore scrive:
    mi hanno censurato !!
    hanno censurato una mia innocua discussione !!razzisti !!
  • . . . scrive:
    [ot] reda ;)
    lol, chi c'è c'è, chi non c'è non c'era :Dgrande redazione, vi lascio un "EVVIVA" di la ;)
  • Il Detrattore scrive:
    sionismo == nazismo
    ma ovviamente ci sono le eccezioni...
  • unaDuraLezione scrive:
    Ah ma quindi....
    contenuto non disponibile
    • Olmo scrive:
      Re: Ah ma quindi....

      Quindi, se uno dice che i partenopei sono più
      accoglienti degli altri italiani o che i milanesi
      sono più laboriosi degli altri italiani, si fa 3
      anni filati in
      galera?
      Interessante.

      edit: ah.. il fatto che i neri siano superiori ai
      bianchi nella corsa (e nel sesso O) ) è una dato
      oggettivo, ma se lo dici, ti fai 3 anni di galera
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)No, non è così, ovviamente.La legge entra molto nel merito ed è abbastanza ben concepita da escludere, giustamente, i casi che tu elenchi che sono assolutamente innocenti e condivisibili.Infatti, la legge specifica che tali "idee fondate sulla superiorità" siano volte alla "istigazione alla commissione di atti discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi e, infine, come istigazione alla violenza o ad atti di provocazione alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi."Il che, converrai, è molto distante dal dire "I nigeriani corrono meglio degli svizzeri" :)
      • BlueSky scrive:
        Re: Ah ma quindi....
        - Scritto da: Olmo
        Infatti, la legge specifica che tali "idee
        fondate sulla superiorità" siano volte alla
        "istigazione alla commissione di atti
        discriminazione per motivi razziali, etnici,
        nazionali o religiosiPeccato che non siano comprese le discriminazioni sessuali. Potrei denunciare l'unicef.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Ah ma quindi....
        contenuto non disponibile
        • tardi per fare il log scrive:
          Re: Ah ma quindi....
          è vero..e mi sa che non te la fanno fare..XDse poi uno è furbo ci fa venire tutti [con un costo d'iscrizione] e si fa i soldi..tanto si sa chi vince...mica è un segreto che gli indiani siano i più intelligenti di tutti...[falso] ma è vero che hanno casi di "GENI" molto più intelligenti dei "geni" "occidentali"...e cosi per i neri [tranne in alcune parti...dove paragonando le medie delle popolazioini in cm....non c'è confronto{sepur di poco..non esageriamo}]
          • Mattia scrive:
            Re: Ah ma quindi....

            mica è un segreto che gli indiani siano i più
            intelligenti di
            tutti...HAHAHAHAHA..vai, vai in India a vedere che intelligenti sono!
  • Uto Uti scrive:
    Piombo
    Ma non li puniamo, ai nazistelli semplicemente gli si deve SPARARE. E poi giù, dentro una fossa comune.
    • krane scrive:
      Re: Piombo
      - Scritto da: Uto Uti
      Ma non li puniamo, ai nazistelli semplicemente
      gli si deve SPARARE. E poi giù, dentro una fossa
      comune.Sarebbe un comportamento nazista da parte tua: per coerenza poi toccherebbe spararti e buttarti in una fossa comune...
      • Troll Corp. scrive:
        Re: Piombo
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Uto Uti

        Ma non li puniamo, ai nazistelli semplicemente

        gli si deve SPARARE. E poi giù, dentro una fossa

        comune.

        Sarebbe un comportamento nazista da parte tua:
        per coerenza poi toccherebbe spararti e buttarti
        in una fossa
        comune...bravi, quando avete finito di spararvi fatemi un fischio che passo con la calce viva 8)
        • krane scrive:
          Re: Piombo
          - Scritto da: Troll Corp.
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Uto Uti


          Ma non li puniamo, ai nazistelli semplicemente


          gli si deve SPARARE. E poi giù, dentro una


          fossa comune.

          Sarebbe un comportamento nazista da parte tua:

          per coerenza poi toccherebbe spararti e buttarti

          in una fossa comune...
          bravi, quando avete finito di spararvi fatemi un
          fischio che passo con la calce
          viva
          8)Perfetto, niente di meglio di un pietoso velo di cemento armato :D
  • krane scrive:
    Re: Caro punto informatico....
    - Scritto da: filosofo
    Denunciare chi riporta una violazione della
    costituzione?Cosa c'e' di diverso tra il tono dell'articolo di PI e quelli che ho linkato ?
    Ma torna a cantare "Faccetta nera!" , sempre se
    sei intonato!
    Qua si vuole depenalizzare un reato, nei tuoi
    link lo si condanna lo stesso reato!Dove lo depenalizza PI ?Dove condannano ANSA e Republlica ?
    Posta link che non ti sputtanano, bel fascistello!Ma li hai letti ?
    Com'era?
    Ah, già!
    FASCISTI SU MARTE!
    Almeno li non fate danni!Lo sai che arrabbiarsi come fai tu fa male al fegato ?
  • filosofo scrive:
    Brvai pi!
    Avete bloccato il post che vi smerdava!Ora parte la denuncia!COMPLIMENTI!Se non avete protettori in alto addio paghetta mensile!!!!!!!!!!!
  • Ginni Sanna scrive:
    Apologia di minchiate!
    Internet non deve avere un trattamento privilegiato.Le opinioni non dovrebbero essere reati, ma non solo su internet!
    • Roberto Di scrive:
      Re: Apologia di minchiate!
      Razzismo non é un'opinione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • filosofo scrive:
      Re: Apologia di minchiate!
      Descrivimi cos'è un opinione!Dire che un ebreo o un nero non sono UMANI è opinione?
      • pippo scrive:
        Re: Apologia di minchiate!

        Descrivimi cos'è un opinione!
        Dire che un ebreo o un nero non sono UMANI è
        opinione?No è la dimostrazione che chi lo dice è un ca@@one!!!Ma deve poterlo dire.
        • Roberto da Krema scrive:
          Re: Apologia di minchiate!
          - Scritto da: pippo

          Descrivimi cos'è un opinione!

          Dire che un ebreo o un nero non sono UMANI è

          opinione?
          No è la dimostrazione che chi lo dice è un
          ca@@one!!!
          Ma deve poterlo dire.Anche perché tu hai dalla tua parte tutto il diritto di rispondergli che è, appunto, una povera testa di m1nch1a.Il diritto di parola serve proprio a questo: i razzisti sono liberi di dire le loro str0nz4te, e tu sei liberissimo di ridergli in faccia, com'è giusto che sia. E a me sta benissimo così.
          • pippo scrive:
            Re: Apologia di minchiate!

            Il diritto di parola serve proprio a questo: i
            razzisti sono liberi di dire le loro str0nz4te, e
            tu sei liberissimo di ridergli in faccia, com'è
            giusto che sia. E a me sta benissimo
            così.Quoto, anche se a volte, è peggio che sparare sulla croce rossa... :@
          • Izio scrive:
            Re: Apologia di minchiate!
            - Scritto da: Roberto da Krema
            Il diritto di parola serve proprio a questo: i
            razzisti sono liberi di dire le loro str0nz4te, e
            tu sei liberissimo di ridergli in faccia, com'è
            giusto che sia. E a me sta benissimo
            così.Amen, potrei quasi abbracciarti (non scappare, dico per dire ;-) )
    • Roberto Di scrive:
      Re: Apologia di minchiate!
      Razzismo non é un'opinione
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Apologia di minchiate!
        contenuto non disponibile
        • pippo scrive:
          Re: Apologia di minchiate!


          Razzismo non é un'opinione

          Infatti è oggettivo che i neri sono fisicamente
          superiori ai
          bianchi.... e non diciamo dove ;)
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Apologia di minchiate!
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Roberto Di

          Razzismo non é un'opinione

          Infatti è oggettivo che i neri sono fisicamente
          superiori ai bianchi.il subject è appropriato :D
  • Mino scrive:
    Il linguaggio burocratese
    Ma perché chi si occupa di legge deve crogiolarsi in questo linguaggio ridicolo?Si dice "fino ad 1 anno e 6 mesi"; che senso ha dire "sino ad anni 1 e mesi 6"? Chi sei, un carabiniere che fà rapporto?Perché scrivere "Sino ad euro 6000" quando il resto del mondo dice "sino a 6000€"?Boh. contenti voi.......
    • filosofo scrive:
      Re: Il linguaggio burocratese
      La norma c'è, va rispettata..Se superi il limite di velocità e uccidi un pedone che frega ai parenti com'è scritta la norma?A loro basta la condanna!O no?
      • chojin scrive:
        Re: Il linguaggio burocratese
        - Scritto da: filosofo
        La norma c'è, va rispettata..
        Se superi il limite di velocità e uccidi un
        pedone che frega ai parenti com'è scritta la
        norma?
        A loro basta la condanna!
        O no?Peccato che questa magistratura sia così marcia oramai che è capace di condannare il morto invece che l'assassino...il quale sistematicamente è fuori di galera e spesso manco ci entra.
        • krane scrive:
          Re: Il linguaggio burocratese
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: filosofo

          La norma c'è, va rispettata..

          Se superi il limite di velocità e uccidi un

          pedone che frega ai parenti com'è scritta la

          norma?

          A loro basta la condanna!

          O no?
          Peccato che questa magistratura sia così marcia
          oramai che è capace di condannare il morto invece
          che l'assassino...il quale sistematicamente è
          fuori di galera e spesso manco ci entra.Gli indulti non li fa la magistratura...La salva Previti non l'ha decisa la magistratura.
          • chojin scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: filosofo


            La norma c'è, va rispettata..


            Se superi il limite di velocità e uccidi un


            pedone che frega ai parenti com'è scritta la


            norma?


            A loro basta la condanna!


            O no?


            Peccato che questa magistratura sia così marcia

            oramai che è capace di condannare il morto
            invece

            che l'assassino...il quale sistematicamente è

            fuori di galera e spesso manco ci entra.

            Gli indulti non li fa la magistratura...
            La salva Previti non l'ha decisa la magistratura.Con o senza indulto la magistratura sistematicamente libera i criminali. "la salva previti" è tutto quello che sai dire ?Con tutto quello che succede e tutti i criminali, assassini, stupratori, terroristi, teppisti a piede libero?I delitti diventano tutti delle occasioni per interviste e trasmissioni di spettacolo, i processi durano decenni, i colpevoli non esistono. Ma per favore!La magistratura è marcia fin nel midollo. Per far funzionare le cose l'unica cosa giusta sarebbe licenziare tutti i giudici e magistrati, ricostruire da zero la magistratura con persone nuove.
          • krane scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese
            - Scritto da: chojin



            La norma c'è, va rispettata..



            Se superi il limite di velocità e uccidi un



            pedone che frega ai parenti com'è scritta la



            norma?



            A loro basta la condanna!



            O no?


            Peccato che questa magistratura sia così


            marcia oramai che è capace di condannare


            il morto invece che l'assassino... il


            quale sistematicamente è fuori di galera


            e spesso manco ci entra.

            Gli indulti non li fa la magistratura...

            La salva Previti non l'ha decisa la

            magistratura.
            Con o senza indulto la magistratura
            sistematicamente libera i criminali.Ma che li condanna a fare se poi escono con l'indulto ?
            "la salva previti" è tutto quello che sai dire ?E' quello che permette l'immunita' e l'impunita' a tanti anziano che se ne arrivano con borse di coca dal sud America, non sai come si integra la pensione ultimamente ?Spacciando, contrabbandando, tanto dopo i 65 non sei piu' condannabile.
            Con tutto quello che succede e tutti i criminali,
            assassini, stupratori, terroristi, teppisti a
            piede libero?Tanti erano dentro, ma l'indulto li ha fatti uscire.
            I delitti diventano tutti delle occasioni per
            interviste e trasmissioni di spettacolo, i
            processi durano decenni, i colpevoli non
            esistono. Ma per favore!Non vedo molti magistrati in tv alle trasmissioni di cui parli, ma vedo molti politici e tu ?
            La magistratura è marcia fin nel midollo. Per far
            funzionare le cose l'unica cosa giusta sarebbe
            licenziare tutti i giudici e magistrati,
            ricostruire da zero la magistratura con persone
            nuove.Penso lo stesso del governo, secondo me una bella guerra civile a breve ci sta' bene.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese
            - Scritto da: chojin
            Con o senza indulto la magistratura
            sistematicamente libera i criminali.No, sistematicamente i giudici applicano le leggi. Leggi scritte ed approvate da pregiudicati e corrotti per garantirsi la libertà. I magistrati non fanno nulla di diverso dal loro dovere. Se la legge prevede la scarcerazione non è possibile fare altro. E le leggi sono scritte ed approvate dai politici. Prendersela con la magistratura per i guasti della politica è miope.
          • chojin scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            Con o senza indulto la magistratura

            sistematicamente libera i criminali.

            No, sistematicamente i giudici applicano le
            leggi. Leggi scritte ed approvate da pregiudicati
            e corrotti per garantirsi la libertà.


            I magistrati non fanno nulla di diverso dal loro
            dovere. Se la legge prevede la scarcerazione non
            è possibile fare altro. E le leggi sono scritte
            ed approvate dai politici. Prendersela con la
            magistratura per i guasti della politica è
            miope.Ma tu vivi in un mondo tutto tuo. I magistrati sono una casta di intoccabili e le leggi "le interpretano" non si limitano ad applicarle e si rifiutano anche di applicarle. Ogni scusa è buona per loro per fare politica che non dovrebbero fare e per graziare stupratori,assassini,ladri, scippatori,terroristi.
          • pippo scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese

            Ma tu vivi in un mondo tutto tuo. I magistrati
            sono una casta di intoccabili e le leggi "le
            interpretano" non si limitano ad applicarle e si
            rifiutano anche di applicarle.Riuscissero ad applicarle a silvio b... :D
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Il linguaggio burocratese
            - Scritto da: chojin
            I magistrati sono una casta di intoccabiliFalso. Basta vedere quanti procedimenti contro i magistrati vengono intentati ogni anno. Informati.
            e le leggi "le interpretano" non si limitano ad
            applicarle e si rifiutano anche di applicarle. Falso. I giudici applicano le leggi nella loro interezza. La discrezionalità nelle decisioni avviene negli spazi previsti dalle stesse leggi. Le 'interpretazioni' hanno luogo nei casi che la legge non ha previsto ed avvengono nel rispetto del quadro normativo esistente.
            Ogni scusa è buona per loro per fare politicaFanno giustizia. Se i politici sono criminali e pregiudicati non è colpa dei giudici.
  • filosofo scrive:
    Caro punto informatico....
    O meglio cara redazione....Se non rettificate l'articolo ho deciso di denunciarvi!Per quale reato?Apologia di FASCISMO!Ora un conto sono le stronzate che scrivete sui software che non provate, altro scrivere un articolo che giustifica il razzismo!Meno male che esiste la COSTITUZIONE!E non appellatevi all'art 21!Avete sbagliato, e di grosso...Le pene sono severe, specie se a chiedere la vostra testa sarà qualche associazione ebraica che io informerò!Limitatevi a trollare sui software e non parlate senza cognizione di causa di argomenti che meritano una preparazione adeguata migliore di quella che avete avuto leggendo encarta!Sito avvisato mezzo salvato....
    • krane scrive:
      Re: Caro punto informatico....
      - Scritto da: filosofo
      O meglio cara redazione....
      Se non rettificate l'articolo ho deciso di
      denunciarvi!
      Per quale reato?
      Apologia di FASCISMO!Denunci anche l'ansa allora ?http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/altrenotizie/visualizza_new.html_818735669.htmlLa Repubblica ?http://www.repubblica.it/2008/11/sezioni/politica/nazisti-you-tube/nazisti-you-tube/nazisti-you-tube.htmlL'asca ?http://www.asca.it/moddettnews.php?idnews=791977&canale=ORA&articolo=ANTISEMITISMO:%20REPUBBLICA.IT%20DENUNCIA%20VIDEO%20NEGAZIONISTI%20SU%20YOUTUBE(RPT)
      • filosofo scrive:
        Re: Caro punto informatico....
        Denunciare chi riporta una violazione della costituzione?Ma torna a cantare "Faccetta nera!" , sempre se sei intonato!Qua si vuole depenalizzare un reato, nei tuoi link lo si condanna lo stesso reato!Posta link che non ti sputtanano, bel fascistello!E ricorda che pure facebook vi ha censurato!Proprio voi che volete la libertà di parola siete contro le libertà stabilite per legge, vedi legge 194 sull'aborto....Com'era?Ah, già!FASCISTI SU MARTE!Almeno li non fate danni!
      • nessuno scrive:
        Re: Caro punto informatico....
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: filosofo

        O meglio cara redazione....

        Se non rettificate l'articolo ho deciso di

        denunciarvi!

        Per quale reato?

        Apologia di FASCISMO!

        Denunci anche l'ansa allora ?
        http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rub

        La Repubblica ?
        http://www.repubblica.it/2008/11/sezioni/politica/

        L'asca ?
        http://www.asca.it/moddettnews.php?idnews=791977&cmi stanno solo a piglià per i fondelli (diciamolo cortesemente), visto che mi sono lamentato per un altro articolo apparso su questa rivista...;)infatti, come vedi hanno bloccato il messaggio precedente ma non questo.
    • Roberto da Krema scrive:
      Re: Caro punto informatico....
      - Scritto da: filosofo
      O meglio cara redazione....
      Se non rettificate l'articolo ho deciso di
      denunciarvi!
      Per quale reato?
      Apologia di FASCISMO!
      Ora un conto sono le stronzate che scrivete sui
      software che non provate, altro scrivere un
      articolo che giustifica il
      razzismo!
      Meno male che esiste la COSTITUZIONE!
      E non appellatevi all'art 21!
      Avete sbagliato, e di grosso...
      Le pene sono severe, specie se a chiedere la
      vostra testa sarà qualche associazione ebraica
      che io
      informerò!
      Limitatevi a trollare sui software e non parlate
      senza cognizione di causa di argomenti che
      meritano una preparazione adeguata migliore di
      quella che avete avuto leggendo
      encarta!
      Sito avvisato mezzo salvato....E' vero! Hai ragione!! E' razzismo!!!!unouno1Dagli al razzista! Uccidilo, scannalo, ammazzalo!!Impicchiamolo in piazza!!!! Niente tolleranza per i razzisti!Riapriamo i lager... e uccidiamo tutti i razzisti!!!111undici
      • Roberto Di scrive:
        Re: Caro punto informatico....
        - Scritto da: Roberto da Krema
        E' vero! Hai ragione!! E' razzismo!!!!unouno1
        Dagli al razzista! Uccidilo, scannalo, ammazzalo!!
        Impicchiamolo in piazza!!!! Niente tolleranza per
        i
        razzisti!
        Riapriamo i lager... e uccidiamo tutti i
        razzisti!!!111undiciE tu che proponi?E si nessuna tolleranza al razzismo E no non "uccidilo" ma educalo se é possibile se no isolalo.Che fai tu? te ne freghi tanto non ti tocca?
    • avvocato del diavolo scrive:
      Re: Caro punto informatico....
      un altro pieno di soldi che ad ogni scoreggia chiama l'avvocato...mi fai vomitare!
    • Prometeo scrive:
      Re: Caro punto informatico....
      - Scritto da: filosofo
      O meglio cara redazione....
      Se non rettificate l'articolo ho deciso di
      denunciarvi!
      Per quale reato?
      Apologia di FASCISMO!questa sí che é democrazia !
      Le pene sono severe, specie se a chiedere la
      vostra testa sarà qualche associazione ebraica
      che io
      informerò!CVDminacce mafiose
  • filosofo scrive:
    Flame dei flame!
    Il razziasmo è reato perché va contro una norma superiore , la COSTITUZIONE , che prevede che siamo tutti uguali!Chi afferma che essere razzista è un reato d'opinione altro non è che un coglioncello, questa è un opinione eh!, che farebbe bene a spegnere il pc e a studiare di più la storia!E allo pseudo giornalista dico: attento che puoi essere denunciato per apologia di reato!Da chi?DA CHI CONOSCE LA COSTITUZIONE!Sai cos'è oppure è anche quella un'opinione?Ma su P.I. scrivono cani e porci? (OPINIONE!)
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: Flame dei flame!

      Il razziasmo è reato perché va contro una norma
      superiore , la COSTITUZIONE , che prevede che
      siamo tutti uguali!ROTFLPrevede alcuni diritti e doveri uguali per tutti,non che siamo tutti uguali.
      • Olmo scrive:
        Re: Flame dei flame!

        Prevede alcuni diritti e doveri uguali per tutti,
        non che siamo tutti uguali.Quale parte di "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali" ti è poco chiara?
        • pippo scrive:
          Re: Flame dei flame!


          Prevede alcuni diritti e doveri uguali per
          tutti,

          non che siamo tutti uguali.


          Quale parte di "Tutti i cittadini hanno pari
          dignità sociale e sono eguali davanti alla legge,
          senza distinzione di sesso, di razza, di lingua,
          di religione, di opinioni politiche, di
          condizioni personali e sociali" ti è poco
          chiara?E la banda dei quattro? :D
  • pulcino scrive:
    si', sempre!
    perché si parte dall'idea che le persone siano differenti in base al dna o alla razza o alla religione o al titolo di studio o al lavoro.Siamo uguali! www.6billionothers.org
    • Olmo scrive:
      Re: si', sempre!

      Siamo uguali! www.6billionothers.orgSiamo *molto diversi* e proprio per questo sono richiesti rispetto, comprensione, conoscenza dell'altro.Il manager della City londinese è sicuramente diverso (per cultura, per conoscenze, per attitudini, per abitudini, per valori) dal boscimano australiano.Il nodo è che le differenze andrebbero valutate senza la pretesa di costruire gerarchie di valore o di importanza.
      • Roberto Di scrive:
        Re: si', sempre!
        Diciamo allora cosí: siamo diversi culturalmente e per colore di pelle ma se ci tagliamo le vene scopriremo che il sangue é rosso in tutte le razze
        • krane scrive:
          Re: si', sempre!
          - Scritto da: Roberto Di
          Diciamo allora cosí: siamo diversi culturalmente
          e per colore di pelle ma se ci tagliamo le vene
          scopriremo che il sangue é rosso in tutte le
          razzeQuesto e' razzismo verso gli anemici !
        • chojin scrive:
          Re: si', sempre!
          - Scritto da: Roberto Di
          Diciamo allora cosí: siamo diversi culturalmente
          e per colore di pelle ma se ci tagliamo le vene
          scopriremo che il sangue é rosso in tutte le
          razzeE poi che fai, classifichi le persone in base al gruppo sanguigno? Che sei parte di una setta di vampiri ? mah!
          • Roberto Di scrive:
            Re: si', sempre!
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Roberto Di
            E poi che fai, classifichi le persone in base al
            gruppo sanguigno? Che sei parte di una setta di
            vampiri ?
            mah!Seguo sempre i tuoi commenti (anche se in genere non mipiacciono) e voglio credere che sei una persona .....diciamo intelligente, ma mi spieghi che cosa volevi dire? Scusa ma l'ironia e il sarcasmo non sono richiesti.Oppure non hai capito quello che volevo dire? Ma se invece sei dell'idea che un nero é differente da un bianco e poi ci metti pure inferiore dillo , ma non uscirmicon una cavolata del genere.
        • Olmo scrive:
          Re: si', sempre!
          - Scritto da: Roberto Di
          Diciamo allora cosí: siamo diversi culturalmente
          e per colore di pelle ma se ci tagliamo le vene
          scopriremo che il sangue é rosso in tutte le
          razzeQuesto mi piace :)
      • 10x vomit at your face scrive:
        Re: si', sempre!
        - Scritto da: Olmo

        Siamo uguali! www.6billionothers.org


        Siamo *molto diversi* e proprio per questo sono
        richiesti rispetto, comprensione, conoscenza
        dell'altro.

        Il manager della City londinese è sicuramente
        diverso (per cultura, per conoscenze, per
        attitudini, per abitudini, per valori) dal
        boscimano
        australiano.
        Il nodo è che le differenze andrebbero valutate
        senza la pretesa di costruire gerarchie di valore
        o di
        importanza.hola cavernicolo, t'informo che nel 57 è stato scoperto il DNA, secondo il quale le tue "opinioni" non sono altro che il frutto di ignoranza. Aggiornati, frenologia ed eugenetica sono vecchie chiacchiere da bifolchi.
        • Olmo scrive:
          Re: si', sempre!

          Aggiornati,
          frenologia ed eugenetica sono vecchie chiacchiere
          da
          bifolchi.Temo tu mi abbia frainteso... Io parlavo di differenze culturali.
        • Olmo scrive:
          Re: si', sempre!

          hola cavernicolo,
          t'informo che nel 57 è stato scoperto il DNA,
          secondo il quale le tue "opinioni" non sono altro
          che il frutto di
          ignoranza.

          Aggiornati,
          frenologia ed eugenetica sono vecchie chiacchiere
          da
          bifolchi.E ti pregherei anche di andarci piano con le offese gratuite. Mi sembrava di essere stato abbastanza chiaro, parlando di "cultura, conoscenze, attitudini, abitudinie valori".Non caspisco cosa c'entri il DNA.E non capisco come ti permetti di di darmi del fan dell'eugenetica: sei sicuro di aver compreso cosa volessi dire?
          • Olmo scrive:
            Re: si', sempre!
            Pace fatta :)Le mie scuse per ogni riga dove mi sono alterato... Ma capirai bene che preferisco un calcio nei coglioni all'accusa di razzismo.....
        • Olmo scrive:
          Re: si', sempre!

          hola cavernicolo,
          t'informo che nel 57 è stato scoperto il DNA,E semmai informati ed aggiornati tu.Il DNA è stato isolato nel 1869 da Friedrich Miescher.Forse ti confondi con la scoperta della struttura a doppia elica, che è stata comunque del 1953 e non nel 57, che ha determinato un nobel, nel 1969. Non nel 57.Dove tu abbia tirato fuori il 57 è un mistero.In sostanza, volevi fare un po' il gradasso ed hai sparato qualche cifra a caso.Io penso che avresti potuto evitarlo, soprattutto perché mi hai totalmente frainteso
          • 10x vomit at your face scrive:
            Re: si', sempre!
            - Scritto da: Olmo

            hola cavernicolo,

            t'informo che nel 57 è stato scoperto il DNA,


            E semmai informati ed aggiornati tu.

            Il DNA è stato isolato nel 1869 da Friedrich
            Miescher.

            Forse ti confondi con la scoperta della struttura
            a doppia elica, che è stata comunque del 1953 e
            non nel 57, che ha determinato un nobel, nel
            1969. Non nel
            57.

            Dove tu abbia tirato fuori il 57 è un mistero.
            eh, ho sbagliato a digitare :(BTW è molto comoda wikipedia, nevvero? 8)
          • Olmo scrive:
            Re: si', sempre!

            BTW è molto comoda wikipedia, nevvero? 8)Ho studiato biologia molecolare per 5 anni.E i dati ovviamente non li avevo a mente. Li ho recuperati da Google e NON da Wikipedia.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: si', sempre!
            - Scritto da: Olmo

            BTW è molto comoda wikipedia, nevvero? 8)Yes!Così comoda che avresti potuto usarla tu prima di scrivere un dato sbagliato
          • 10x vomit at your face scrive:
            Re: si', sempre!
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: Olmo


            BTW è molto comoda wikipedia, nevvero? 8)


            Yes!Così comoda che avresti potuto usarla tu
            prima di scrivere un dato
            sbagliato...per la verità ho sbagliato tra presentazione del dna e annuncio dei dogmi correlati, tra date simili ci si sbaglia :(
          • Marina L. scrive:
            Re: si', sempre!
            dai, hai toppato, ammettilo e falla finita. porva a rileggere il messaggio originale parla di rispetto e uguaglianza nel valore non di dna e razzismoSiamo *molto diversi* e proprio per questo sono richiesti rispetto, comprensione, conoscenza dell'altro.Il manager della City londinese è sicuramente diverso (per cultura, per conoscenze, per attitudini, per abitudini, per valori) dal boscimano australiano.Il nodo è che le differenze andrebbero valutate senza la pretesa di costruire gerarchie di valore o di importanza.- Scritto da: 10x vomit at your face
            - Scritto da: Olmo


            hola cavernicolo,


            t'informo che nel 57 è stato scoperto il DNA,





            E semmai informati ed aggiornati tu.



            Il DNA è stato isolato nel 1869 da Friedrich

            Miescher.



            Forse ti confondi con la scoperta della
            struttura

            a doppia elica, che è stata comunque del 1953 e

            non nel 57, che ha determinato un nobel, nel

            1969. Non nel

            57.



            Dove tu abbia tirato fuori il 57 è un mistero.




            eh, ho sbagliato a digitare :(
            BTW è molto comoda wikipedia, nevvero? 8)
  • robert scrive:
    E' razzismo?
    Sono razzista se dico che la rivoluzione bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte finanziata dall'alta finanza ebraica d'oltreoceano? Il risultato come sappiamo ha fatto si che il mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha permesso l'espansione dell'egemonia americana in occidente.
    • filosofo scrive:
      Re: E' razzismo?
      Mi dici chi ti ha detto che furono gli ebrei a finanziare Lenin?Mah, altro coglioncello che , mi sa mi sa, crede anche agli asini che volano...Tu voli?Cmq questo non è reato ma se lo dici in qualsiasi scuola dimostri la tua enorme ignoranza!Il capro espiatorio degli ebrei è un invenzione tuttta nazista e sai chi ha finanziato Hilter?Cerca pure su encarta!Gli USA!!!!!!!!!!!!!
    • Olmo scrive:
      Re: E' razzismo?
      - Scritto da: robert
      Sono razzista se dico che la rivoluzione
      bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte
      finanziata dall'alta finanza ebraica
      d'oltreoceano?Certo che no.Ma lo sei se indichi gli ebrei (e non il gruppo di finanziatori, ma gli ebrei in quanto ebrei) come meritevoli di morte, torture e annientamento.Come fanno i 99 fosse.Giusto per fare un esempio, io concordo che gli statunitensi abbiano commesso crimini in Vietnam: ma non mi sogno di incitare alla pulizia etnica nei confronti degli americani. Lo stesso, credo, dovrebbe valere per ogni gruppo raziale considerato come estensione di un gruppo di persone che si siano macchiati di qualche colpa.Non mi sembra così difficile da capire.
    • Roberto Di scrive:
      Re: E' razzismo?
      - Scritto da: robert
      Sono razzista se dico che la rivoluzione
      bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte
      finanziata dall'alta finanza ebraica
      d'oltreoceano?Leggi l'inizio della risposta dopo. Si sei razzista se dici una cosa simile, se poi la dici solo per sentito dire allora mi spiace ma non sei tanto intelligente.Ah tra l'altro alcune famiglie mooooolto influenti dell'Usa,famiglia BUSH per esempio ha finanziato Hitler
    • Uto Uti scrive:
      Re: E' razzismo?
      No, non sei razzista: sei stronzo.
    • Roberto da Krema scrive:
      Re: E' razzismo?
      - Scritto da: robert
      Sono razzista se dico che la rivoluzione
      bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte
      finanziata dall'alta finanza ebraica
      d'oltreoceano?

      Il risultato come sappiamo ha fatto si che il
      mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha
      permesso l'espansione dell'egemonia americana in
      occidente.Non sei razzista, ma sei un po' ignorantello di storia...
      • robert scrive:
        Re: E' razzismo?
        - Scritto da: Roberto da Krema
        - Scritto da: robert

        Sono razzista se dico che la rivoluzione

        bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte

        finanziata dall'alta finanza ebraica

        d'oltreoceano?



        Il risultato come sappiamo ha fatto si che il

        mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha

        permesso l'espansione dell'egemonia americana in

        occidente.

        Non sei razzista, ma sei un po' ignorantello di
        storia...E allora spegamela tu la storia intelligentone.Troppo facile venire quì sentenziare con una frase e poi darsela a gambe.Quel che dico deriva da informazioni raccolte in anni di ricerca riguardo al nuovo ordine mondiale.So che per certi soggetti magari abituati alle vicende dell'isola dei famosi il tema può apparire ostico e privo di significato.Per questo ti invito ad informarti adeguatamente e di fare meno il buffoncello.
        • Free Masonry scrive:
          Re: E' razzismo?
          - Scritto da: robert
          - Scritto da: Roberto da Krema

          - Scritto da: robert


          Sono razzista se dico che la rivoluzione


          bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte


          finanziata dall'alta finanza ebraica


          d'oltreoceano?





          Il risultato come sappiamo ha fatto si che il


          mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha


          permesso l'espansione dell'egemonia americana
          in


          occidente.



          Non sei razzista, ma sei un po' ignorantello di

          storia...
          E allora spegamela tu la storia intelligentone.
          Troppo facile venire quì sentenziare con una
          frase e poi darsela a
          gambe.
          Quel che dico deriva da informazioni raccolte in
          anni di ricerca riguardo al nuovo ordine
          mondiale .Guarda che leggere disinformazione.it e David Icke non bastano a farti una cultura...
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: Free Masonry
            - Scritto da: robert

            - Scritto da: Roberto da Krema


            - Scritto da: robert



            Sono razzista se dico che la rivoluzione



            bolscevica del 1917 in Russia è stata in
            parte



            finanziata dall'alta finanza ebraica



            d'oltreoceano?







            Il risultato come sappiamo ha fatto si che
            il



            mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha



            permesso l'espansione dell'egemonia
            americana

            in



            occidente.





            Non sei razzista, ma sei un po' ignorantello
            di


            storia...

            E allora spegamela tu la storia intelligentone.

            Troppo facile venire quì sentenziare con una

            frase e poi darsela a

            gambe.

            Quel che dico deriva da informazioni raccolte in

            anni di ricerca riguardo al nuovo ordine

            mondiale .

            Guarda che leggere disinformazione.it e David
            Icke non bastano a farti una
            cultura...Si va beh, ho capito: a quanto pare non si riesce a discutere su argomenti di un certo tipo senza cadere nel banale.Laciate perdere e continuate pure a quardarvi il grande fratello.
          • krane scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            Si va beh, ho capito: a quanto pare non si riesce
            a discutere su argomenti di un certo tipo senza
            cadere nel banale.Infatti ci cadi ogni volta che ti si chiede di spiegare le tue teorie.
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: robert


            Si va beh, ho capito: a quanto pare non si
            riesce

            a discutere su argomenti di un certo tipo senza

            cadere nel banale.

            Infatti ci cadi ogni volta che ti si chiede di
            spiegare le tue
            teorie.Innanzitutto non sono mie teorie. E poi cosa dovrei spiegare? Non mi pare di aver mai ricevuto richieste di spiegazioni da chicchessia, ma solo valanghe di insulti,per cui sarebbe solo tempo perso. A quanto pare sembra che mamma TV goda ancora di molta credibilità su certe menti.Continuate pure a dar retta ai veri B.Vespa e Emilio Fede ecc.. Continuate pure a far sopravvivere questi dinosauri di un informazione ormai decotta e lasciate stare certe tematiche che non vi si addicono. Vivete pure felici e tranquilli e continuate pure a credere di vivere in un mondo senza ingiustizie, bello e felice.Ciao.
          • krane scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: robert


            Si va beh, ho capito: a quanto pare non si


            riesce a discutere su argomenti di un certo


            tipo senza cadere nel banale.

            Infatti ci cadi ogni volta che ti si chiede di

            spiegare le tue teorie.
            Innanzitutto non sono mie teorie. E poi cosa
            dovrei spiegare? Non mi pare di aver mai ricevuto
            richieste di spiegazioni da chicchessia, ma solo
            valanghe di insulti, per cui sarebbe solo tempo
            perso. http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2481174&m=2482120#p2482120http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2481174&m=2481801#p2481801Non mi sembrano cosi' poco gentili...
            A quanto pare sembra che mamma TV goda ancora
            di molta credibilità su certe menti.
            Continuate pure a dar retta ai veri B.Vespa e
            Emilio Fede ecc.. Continuate pure a far
            sopravvivere questi dinosauri di un informazione
            ormai decotta e lasciate stare certe tematiche
            che non vi si addicono.
            Vivete pure felici e tranquilli e continuate pure
            a credere di vivere in un mondo senza
            ingiustizie, bello e felice.
            Ciao.Questo che hai appena scritto invece e' un ottimo esempio della tua voglia di discussione/ confronto.Ma per rimanere in tono con il tuo tono : Del resto che aspettarsi da un fascio ???? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            Si va beh, ho capito: a quanto pare non si riesce
            a discutere su argomenti di un certo tipo senza
            cadere nel banale.Cosa c'è di banale nel chiedere conto delle tue affermazioni?Cita fonti certe e documenti credibili oppure accetta le critiche legittime di chi pensa che la tua parola non sia sufficientemente credibile.
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: robert

            Si va beh, ho capito: a quanto pare non si
            riesce

            a discutere su argomenti di un certo tipo senza

            cadere nel banale.

            Cosa c'è di banale nel chiedere conto delle tue
            affermazioni?
            Cita fonti certe e documenti credibili oppure
            accetta le critiche legittime di chi pensa che la
            tua parola non sia sufficientemente
            credibile.Non mi è mai stato chiesto di rendere conto delle mie affermazioni, perchè se no l'avrei fatto piu che volentieri.Purtroppo sono mancati i presupposti per una discussione seria sull'argomento. Poco male, perchè in ogni caso nessuno può farci nulla e nessuno potrò fermare il processo in corso. Quindi che ci crediate o no, è irrilevante.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            Non mi è mai stato chiesto di rendere conto delle
            mie affermazioni, perchè se no l'avrei fatto piu
            che volentieri.Io l'ho chiesto più volte.
            Quindi che ci crediate o no, è irrilevante.Quindi altrettanto irrilevante che tu ne scriva o meno. Ne discende che anche ciò che scrivi è irrilevante. Ma la verità non è mai irrilevante, dunque hai scritto falsità?
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: E' razzismo?
            no..non esageriamo....infatti io ancora oggi mi pongo una domanda...Chi sono gli illuminati che cita spesso e volentieri Tremonti [anche su porta a porta]http://voglioleprove.splinder.com/post/17500191/Esistono+veramente+gli+Illuminpoi, che cosa è "il nuovo ordine mondiale" che cita Napolitano??http://it.youtube.com/watch?v=11F9qDT3hXEi miei sono solo dubbi...e visto che il detto "la storia la fanno i vincitori" è SEMPRE valso....me li pongo.saluti
          • Debugger scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: tardi per fare il log
            no..non esageriamo....
            infatti io ancora oggi mi pongo una domanda...
            Chi sono gli illuminati che cita spesso e
            volentieri Tremonti [anche su porta a
            porta]

            http://voglioleprove.splinder.com/post/17500191/Es

            poi, che cosa è "il nuovo ordine mondiale" che
            cita
            Napolitano??
            http://it.youtube.com/watch?v=11F9qDT3hXE

            i miei sono solo dubbi...e visto che il detto "la
            storia la fanno i vincitori" è SEMPRE valso....me
            li
            pongo.

            salutiI tuoi dubbi sono legittimi (NWO, aspen, rockfeller, etc)Tuttavia, chi va con lo zoppo impara a zoppicare , occhio a credere a tutte le baggianate che circolano, tanti parlano solo per darsi un tono quando in realtà non sanno nulla.Usa la testa, non farti plagiare!
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: E' razzismo?
            a be....ogni idea giusta si basa su fatti. Chi non conosce i fatti non conosce l'idea...ergo non merita di parlarne, semplicemente perché sminuisce la reazione che provoca l'idea stessa...cioe i fatti che vi stanno alla radice.Insomma gente che dice "questo" o "quello" per sentito dire fa male, non solo a se stessa, ma anche, a tutti coloro che credono in quel idea.Se poi l'idea è sbagliata...bene venga, visto che noi perseguitiamo la libertà [è questo che state confutando..no?] e "la liberta vi renderà liberi", altrimenti si finisce per dimenticare e "confonderci" a tal punto da dire che l'olocausto non è mai avvenuto.p.s.sono ateo, ma le belle cose restano sempre tali..sia se il loro nome è rosa, che mXrda.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: tardi per fare il log
            Chi sono gli illuminati che cita spesso e
            volentieri Tremonti

            poi, che cosa è "il nuovo ordine mondiale" che
            cita Napolitano??E perché non ti chiedi dove abita Babbo Natale? E come fanno a volare le renne trascinandosi una slitta?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: E' razzismo?
          - Scritto da: robert
          Quel che dico deriva da informazioni raccolte in
          anni di ricerca riguardo al nuovo ordine mondiale.Dunque puoi dimostrarlo citando fonti certe?
          • Prometeo scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: robert

            Quel che dico deriva da informazioni raccolte in

            anni di ricerca riguardo al nuovo ordine
            mondiale.

            Dunque puoi dimostrarlo citando fonti certe?Qualche libro di storia, per esempioIn quel periodo storico il comunismo era portato avanti per lo piú da ebrei, ed ebrei erano la maggioranza dei capi rivoluzionari in Russia.Dopo la rivoluzione e la morte di Lenin (ebreo)prese il potere Stalin che ne fece fuori un bel pó, tra cui Trotzky (ebreo) e si impadroní del potere, subito guadagnandosi la fama di "antisemita"
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: Prometeo
            Qualche libro di storia, per esempioPer esempio?
    • 10x vomit at your face scrive:
      Re: E' razzismo?
      - Scritto da: robert
      Sono razzista se dico che la rivoluzione
      bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte
      finanziata dall'alta finanza ebraica
      d'oltreoceano?

      Il risultato come sappiamo ha fatto si che il
      mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha
      permesso l'espansione dell'egemonia americana in
      occidente.non sei razzista, sei solo un pollo ignorante.i protocolli dei savi di sion sono un FAKE, se ci credi sei un boccalone (o una bestia rincoglioninta, dipende dal filtro del moderatore).adios rincoboy 8)
      • robert scrive:
        Re: E' razzismo?
        - Scritto da: 10x vomit at your face
        - Scritto da: robert

        Sono razzista se dico che la rivoluzione

        bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte

        finanziata dall'alta finanza ebraica

        d'oltreoceano?



        Il risultato come sappiamo ha fatto si che il

        mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha

        permesso l'espansione dell'egemonia americana in

        occidente.

        non sei razzista, sei solo un pollo ignorante.

        i protocolli dei savi di sion sono un FAKE, se ci
        credi sei un boccalone (o una bestia
        rincoglioninta, dipende dal filtro del
        moderatore).

        adios rincoboy 8)Potrei dire atrettanto di te. Chi mi dice che anche non sia una bestia rincoglionita dall'informazione di regime?
        • 10x vomit at your face scrive:
          Re: E' razzismo?
          - Scritto da: robert
          - Scritto da: 10x vomit at your face

          - Scritto da: robert


          Sono razzista se dico che la rivoluzione


          bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte


          finanziata dall'alta finanza ebraica


          d'oltreoceano?





          Il risultato come sappiamo ha fatto si che il


          mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha


          permesso l'espansione dell'egemonia americana
          in


          occidente.



          non sei razzista, sei solo un pollo ignorante.



          i protocolli dei savi di sion sono un FAKE, se
          ci

          credi sei un boccalone (o una bestia

          rincoglioninta, dipende dal filtro del

          moderatore).



          adios rincoboy 8)
          Potrei dire atrettanto di te. Chi mi dice che
          anche non sia una bestia rincoglionita
          dall'informazione di
          regime?il semplice fatto che non sono razzista e mi so acculturare, a differenza di te, bestia immonda 8)
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: 10x vomit at your face
            - Scritto da: robert

            - Scritto da: 10x vomit at your face


            - Scritto da: robert



            Sono razzista se dico che la rivoluzione



            bolscevica del 1917 in Russia è stata in
            parte



            finanziata dall'alta finanza ebraica



            d'oltreoceano?







            Il risultato come sappiamo ha fatto si che
            il



            mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha



            permesso l'espansione dell'egemonia
            americana

            in



            occidente.





            non sei razzista, sei solo un pollo ignorante.





            i protocolli dei savi di sion sono un FAKE, se

            ci


            credi sei un boccalone (o una bestia


            rincoglioninta, dipende dal filtro del


            moderatore).





            adios rincoboy 8)

            Potrei dire atrettanto di te. Chi mi dice che

            anche non sia una bestia rincoglionita

            dall'informazione di

            regime?

            il semplice fatto che non sono razzista e mi so
            acculturare, a differenza di te, bestia immonda
            8)Io non sono razzista per niente, ma tu sei peggio di una bestia immonda. Sei solo un verme schifoso ottemebrato dall'odio e che perde il lume della ragione non appena si affrontano determinati argomenti.
          • 10x vomit at your face scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            - Scritto da: 10x vomit at your face

            - Scritto da: robert


            - Scritto da: 10x vomit at your face



            - Scritto da: robert




            Sono razzista se dico che la rivoluzione




            bolscevica del 1917 in Russia è stata in

            parte




            finanziata dall'alta finanza ebraica




            d'oltreoceano?









            Il risultato come sappiamo ha fatto si che

            il




            mondo venisse diviso in due blocchi e ciò
            ha




            permesso l'espansione dell'egemonia

            americana


            in




            occidente.







            non sei razzista, sei solo un pollo
            ignorante.







            i protocolli dei savi di sion sono un FAKE,
            se


            ci



            credi sei un boccalone (o una bestia



            rincoglioninta, dipende dal filtro del



            moderatore).







            adios rincoboy 8)


            Potrei dire atrettanto di te. Chi mi dice che


            anche non sia una bestia rincoglionita


            dall'informazione di


            regime?



            il semplice fatto che non sono razzista e mi so

            acculturare, a differenza di te, bestia immonda

            8)
            Io non sono razzista per niente,Ah, sei pure ipocrita allora?questo l'hai scritto tu: "Sono razzista se dico che la rivoluzione bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte finanziata dall'alta finanza ebraica d'oltreoceano?" minghia che memoria (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            ma tu sei peggio
            di una bestia immonda. Sei solo un verme schifoso
            ottemebrato dall'odio e che perde il lume della
            ragione non appena si affrontano determinati
            argomenti.ebbene si: i razzisti mi fanno venir voglia di picchiarvi tutti o di buttarvi a mare, la merda addensata affonda 8)
      • robert scrive:
        Re: E' razzismo?
        - Scritto da: 10x vomit at your face
        - Scritto da: robert

        Sono razzista se dico che la rivoluzione

        bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte

        finanziata dall'alta finanza ebraica

        d'oltreoceano?



        Il risultato come sappiamo ha fatto si che il

        mondo venisse diviso in due blocchi e ciò ha

        permesso l'espansione dell'egemonia americana in

        occidente.

        non sei razzista, sei solo un pollo ignorante.

        i protocolli dei savi di sion sono un FAKE, se ci
        credi sei un boccalone (o una bestia
        rincoglioninta, dipende dal filtro del
        moderatore).

        adios rincoboy 8)Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato ammazzato da un malato di mente fuggito dal manicomio, e la massoneria è un circolo di vecchi bacucchi che si ritrovano di tanto in tanto per una partita a poker.Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli occhi.
        • 10x vomit at your face scrive:
          Re: E' razzismo?

          Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato
          ammazzato da un malato di mente fuggito dal
          manicomio, pufff :-onon c'entra un cazzo,invece che fare voli pindarici con la mente impara ad unire i numerini dei giochetti per i bambini che nemmeno quello ti riesce, alla fine non vedrai mirabolanti cospirazioni ma l'elefantino o il gattino danno lo stesso qualche soddisfazione.(btw, lobby e servizi segreti deviati è la risposta)
          e la massoneria è un circolo di vecchi
          bacucchi che si ritrovano di tanto in tanto per
          una partita a
          poker.non direi, aspen e compagnia non sono prieni di vecchi.
          Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli occhi.no problem, ti mando la fattura: te la consegnerà il mio assistente Ugandese, è alto 2 metri ed è molto irascibile.rispiegagliele a lui di persona le tue ignoranti "teorie", ma sicuramente non avrai le palle per farlo perchè in quanto razzista sei pure codardo .ossequi 8)
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: 10x vomit at your face

            Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato

            ammazzato da un malato di mente fuggito dal

            manicomio,

            pufff :-o
            non c'entra un cazzo,
            invece che fare voli pindarici con la mente
            impara ad unire i numerini dei giochetti per i
            bambini che nemmeno quello ti riesce, alla fine
            non vedrai mirabolanti cospirazioni ma
            l'elefantino o il gattino danno lo stesso qualche
            soddisfazione.

            (btw, lobby e servizi segreti deviati è la
            risposta)


            e la massoneria è un circolo di vecchi

            bacucchi che si ritrovano di tanto in tanto per

            una partita a

            poker.

            non direi, aspen e compagnia non sono prieni di
            vecchi.


            Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli
            occhi.

            no problem, ti mando la fattura:
            te la consegnerà il mio assistente Ugandese, è
            alto 2 metri ed è molto
            irascibile.

            rispiegagliele a lui di persona le tue ignoranti
            "teorie", ma sicuramente non avrai le palle per
            farlo perchè in quanto razzista sei pure
            codardo .


            ossequi 8)E allora illuminami tu con la tua sapienza. Ma dubito che riuscirai a farlo. Sei solo un buffone capece di insultare e basta. E quindi visto il pulpito da cui arrivano i tuoi insulti diventano un complimento.
          • 10x vomit at your face scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            - Scritto da: 10x vomit at your face


            Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato


            ammazzato da un malato di mente fuggito dal


            manicomio,



            pufff :-o

            non c'entra un cazzo,

            invece che fare voli pindarici con la mente

            impara ad unire i numerini dei giochetti per i

            bambini che nemmeno quello ti riesce, alla fine

            non vedrai mirabolanti cospirazioni ma

            l'elefantino o il gattino danno lo stesso
            qualche

            soddisfazione.



            (btw, lobby e servizi segreti deviati è la

            risposta)




            e la massoneria è un circolo di vecchi


            bacucchi che si ritrovano di tanto in tanto
            per


            una partita a


            poker.



            non direi, aspen e compagnia non sono prieni di

            vecchi.




            Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli

            occhi.



            no problem, ti mando la fattura:

            te la consegnerà il mio assistente Ugandese, è

            alto 2 metri ed è molto

            irascibile.



            rispiegagliele a lui di persona le tue ignoranti

            "teorie", ma sicuramente non avrai le palle per

            farlo perchè in quanto razzista sei pure

            codardo .





            ossequi 8)
            E allora illuminami tu con la tua sapienza. bah, sei più adatto al disneychannel.nel frattempo inizia da qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Razzismo
            Ma
            dubito che riuscirai a farlo. se se, "non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire"
            Sei solo un buffone
            capece di insultare e basta. E quindi visto il
            pulpito da cui arrivano i tuoi insulti diventano
            un
            complimento.Bene,se ti servono altri complimenti chiedi pure, ne dipongo in quantità per i residui delle antiche società di animali razzisti quali appartieni.Posso farti anche un pacchetto regalo per te e per i tuoi immondi simili.Salutami gli altri del Ku Klux Klan, mi fate schifo. 8)
          • robert scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: 10x vomit at your face
            - Scritto da: robert

            - Scritto da: 10x vomit at your face



            Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato



            ammazzato da un malato di mente fuggito dal



            manicomio,





            pufff :-o


            non c'entra un cazzo,


            invece che fare voli pindarici con la mente


            impara ad unire i numerini dei giochetti per i


            bambini che nemmeno quello ti riesce, alla
            fine


            non vedrai mirabolanti cospirazioni ma


            l'elefantino o il gattino danno lo stesso

            qualche


            soddisfazione.





            (btw, lobby e servizi segreti deviati è la


            risposta)






            e la massoneria è un circolo di vecchi



            bacucchi che si ritrovano di tanto in tanto

            per



            una partita a



            poker.





            non direi, aspen e compagnia non sono prieni
            di


            vecchi.






            Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli


            occhi.





            no problem, ti mando la fattura:


            te la consegnerà il mio assistente Ugandese, è


            alto 2 metri ed è molto


            irascibile.





            rispiegagliele a lui di persona le tue
            ignoranti


            "teorie", ma sicuramente non avrai le palle
            per


            farlo perchè in quanto razzista sei pure


            codardo .








            ossequi 8)

            E allora illuminami tu con la tua sapienza.

            bah, sei più adatto al disneychannel.
            nel frattempo inizia da qui:
            http://it.wikipedia.org/wiki/Razzismo


            Ma

            dubito che riuscirai a farlo.

            se se,
            "non c'è peggior sordo di chi non vuole
            sentire"


            Sei solo un buffone

            capece di insultare e basta. E quindi visto il

            pulpito da cui arrivano i tuoi insulti diventano

            un

            complimento.


            Bene,
            se ti servono altri complimenti chiedi pure, ne
            dipongo in quantità per i residui delle antiche
            società di animali razzisti quali
            appartieni.

            Posso farti anche un pacchetto regalo per te e
            per i tuoi immondi
            simili.


            Salutami gli altri del Ku Klux Klan, mi fate
            schifo.
            8)Il sentimento è reciptoco. Per il resto non meriti ulteriori risposte. Non perdo tempo con i buffoni ciao
          • 10x vomit at your face scrive:
            Re: E' razzismo?
            - Scritto da: robert
            - Scritto da: 10x vomit at your face

            - Scritto da: robert


            - Scritto da: 10x vomit at your face




            Si si è vero, hai ragione. Kennedy è stato




            ammazzato da un malato di mente fuggito
            dal




            manicomio,







            pufff :-o



            non c'entra un cazzo,



            invece che fare voli pindarici con la mente



            impara ad unire i numerini dei giochetti
            per
            i



            bambini che nemmeno quello ti riesce, alla

            fine



            non vedrai mirabolanti cospirazioni ma



            l'elefantino o il gattino danno lo stesso


            qualche



            soddisfazione.







            (btw, lobby e servizi segreti deviati è la



            risposta)








            e la massoneria è un circolo di vecchi




            bacucchi che si ritrovano di tanto in
            tanto


            per




            una partita a




            poker.







            non direi, aspen e compagnia non sono prieni

            di



            vecchi.








            Meno male che sei venuto tu ad aprirmi gli



            occhi.







            no problem, ti mando la fattura:



            te la consegnerà il mio assistente
            Ugandese,
            è



            alto 2 metri ed è molto



            irascibile.







            rispiegagliele a lui di persona le tue

            ignoranti



            "teorie", ma sicuramente non avrai le palle

            per



            farlo perchè in quanto razzista sei pure



            codardo .











            ossequi 8)


            E allora illuminami tu con la tua sapienza.



            bah, sei più adatto al disneychannel.

            nel frattempo inizia da qui:

            http://it.wikipedia.org/wiki/Razzismo




            Ma


            dubito che riuscirai a farlo.



            se se,

            "non c'è peggior sordo di chi non vuole

            sentire"




            Sei solo un buffone


            capece di insultare e basta. E quindi visto il


            pulpito da cui arrivano i tuoi insulti
            diventano


            un


            complimento.





            Bene,

            se ti servono altri complimenti chiedi pure, ne

            dipongo in quantità per i residui delle antiche

            società di animali razzisti quali

            appartieni.



            Posso farti anche un pacchetto regalo per te e

            per i tuoi immondi

            simili.





            Salutami gli altri del Ku Klux Klan, mi fate

            schifo.

            8)
            Il sentimento è reciptoco. Per il resto non
            meriti ulteriori risposte. Non perdo tempo con i
            buffoni
            ciaosi ciao arrivederci,non scordarti il cappello da asino 8)
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: E' razzismo?
      - Scritto da: robert
      Sono razzista se dico che la rivoluzione
      bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte
      finanziata dall'alta finanza ebraica d'oltreoceano?No, solo ignorante.
      • robert scrive:
        Re: E' razzismo?
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        - Scritto da: robert

        Sono razzista se dico che la rivoluzione

        bolscevica del 1917 in Russia è stata in parte

        finanziata dall'alta finanza ebraica
        d'oltreoceano?

        No, solo ignorante.Davvero? Allora illuminami tu fonte della cultura.Si fa per dire ovviamente.
        • Debugger scrive:
          Re: E' razzismo?

          Davvero? Allora illuminami tu fonte della
          cultura.
          Si fa per dire ovviamente. I Protocolli sono considerati la prima opera della moderna letteratura cospirativa.[3] Presentata come una esposizione di un piano operativo degli "anziani" ai nuovi membri, descrive i metodi per ottenere il dominio del mondo attraverso il controllo dei media e la finanza e la sostituzione dell'ordine sociale tradizionale con un nuovo sistema, basato sulla manipolazione delle masse. L'opera è stata divulgata inizialmente da coloro i quali si opponevano al movimento rivoluzionario russo, e diffusa ulteriormente dopo la rivoluzione russa del 1905. Dopo la rivoluzione d'ottobre l'idea che il bolscevismo fosse una cospirazione ebraica per il dominio mondiale segnò un rinnovato e più diffuso interesse per i Protocolli. Anche se dopo la seconda guerra mondiale l'uso sistematico dei Protocolli come strumento di propaganda antisemita è diminuito, il testo è tuttora, specialmente nel mondo islamico, un'arma largamente diffusa, nell'arsenale dell'antisemitismo contemporaneo [...]I Protocolli divennero parte dello sforzo propagandistico del Nazismo per giustificare la persecuzione degli ebrei e divennero anche una lettura obbligatoria per gli studenti tedeschi. e soprattutto « Le ricerche di un importante storico russo, Mikhail Lepekhine, negli archivi da poco aperti al pubblico, hanno portato alla scoperta che il falso è stato opera di Mathieu Golovinski, rampollo di una famiglia aristocratica ma ribelle, che si dedicò ad una vita di spionaggio e propaganda. Dopo aver lavorato per il servizio segreto zarista, cambiò sponda e si unì ai Bolscevichi. La scoperta di Lepekhine, pubblicata nella rivista francese L'Express sembrerebbe chiarire l'ultimo mistero che ancora circondava i Protocolli. » http://www.schwarzreport.org/SchwarzReport/2000/january00.html#ProtocolsE buonanotte al secchio.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: E' razzismo?
          - Scritto da: robert
          Davvero? Allora illuminami tu fonte della
          cultura.Io? Basta imparare a leggere: ci sono intere storiografie da compulsare. L'alternativa è continuare a credere alle favole. Vedi tu...
          Si fa per dire ovviamente.Perché mentivi consapevolmente?
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Basta con sto Politically Correct !!!
    Non ne possiamo più.. Neri e Bianchi sono diversi, come il Twix e il Mars, come il Blackberry e l' I-Phone, come il Chianti e il Montepulciano. Quale è meglio.. ? Dipende dai gusti.. Ma SONO DIVERSI !!!
    • Roberto Di scrive:
      Re: Basta con sto Politically Correct !!!
      Sei anche tu un razzista?Se si perché nomn lodici chiaramente?
      • Olmo scrive:
        Re: Basta con sto Politically Correct !!!
        - Scritto da: Roberto Di
        Sei anche tu un razzista?
        Se si perché nomn lodici chiaramente?Abbi pazienza, ma io credo che combattere il razzismo con la pretesa di nascondere le differenze sia un modo un po' buonista e superficiale di affrontare il problema.Razzista è "chi professa teorie razzistiche; chi sostiene la superiorità di una o più razze, legittimando o attuando una politica di discriminazione e persecuzione | estens., chi ha un atteggiamento di intolleranza nei confronti di persone diverse per razza, cultura, posizione sociale, religione o provenienza geografica"NON chi afferma le differenze culturali tra gruppi etnici.Io so benissimo di appartenere ad un gruppo storico, geografico, culturale economico ed etnico molto diverso da quello degli Innuit. NON sono razzista perché non ritengo che ci sia niente, nel mio gruppo di appartenenza, a dargli caratteristiche di superiorità.Ma non vedo perché dobbiamo negare le peculiarità di ogni aggregato di persone. E', temo, un atteggiamento poco analitico e semplicistico.
        • Marco scrive:
          Re: Basta con sto Politically Correct !!!

          Ma non vedo perché dobbiamo negare le peculiarità
          di ogni aggregato di persone. E', temo, un
          atteggiamento poco analitico e
          semplicistico.Io invece temo che con quel "Dipende dai Gusti" denoti proprio una forma di razzismo subdola e che in Italia si usa tantissimo. Io temo che quel "Dipende dai gusti" porti ai casi di cronaca che stanno succedendo sempre più spesso in questo paese.De gustibus?! Non penso
          • Olmo scrive:
            Re: Basta con sto Politically Correct !!!

            Io invece temo che con quel "Dipende dai Gusti"
            denoti proprio una forma di razzismo subdola e
            che in Italia si usa tantissimo. Io temo che quel
            "Dipende dai gusti" porti ai casi di cronaca che
            stanno succedendo sempre più spesso in questo
            paese.

            De gustibus?! Non pensoSì, convengo. Il "Dipende dai gusti" del post di "filosofo" potrebbe rivelare un razzismo strisciante o, per lo meno, una pericolosa confusione tra "presunzione di superiorità razziale" e "questione di gusti personali".Quello che contestavo nella risposta è che, a mio parere, non si combatte il razzismo denunciando una presunta uguaglianza tout-court degli esseri umani: piuttosto, affermando la dignità di ogni differenza esistente.
          • Roberto Di scrive:
            Re: Basta con sto Politically Correct !!!
            Vedi Olmo persone come te che discutono sulla cosa in modo sensato ce ne sono poche, il fatto stesso di dire che sono differenti e non approffondire che cosa si intende é sinonimo di assoluta mancanza di argomenti se non il: sono differenti. Chiediti che cosa vuol dire una cosa simile detta da un "Chiunque" che si lascia influenzare dai media che tutti i giorni ti bombarda con notizie di Rumeni,Albanesi, Rom che violentano, vendono droga etc.Per chi il razzismo non lo vive sulla propria pelle non si puó immagginare l'effetto delle sole parole, non dico delle azioni, che fanno sulla gente che si sente aggredita.Che poi queste parole hanno il fine di spargere un modo di pensare che si definisce poi con le azioni dirette alle persone, bisogna tenerne conto.Iovivo allèstero da 30 anni lo ripeto e l'aggressione verbale la vivo giornalmente, tante volte sotto forma di scherzo, ma tant'é fa male lo stesso.Tra l'altro devo dire che quello che succede in italia é motivo di preoccupazione, io non sarei molto tranquillo se vivessi in Italia al giorno d'oggi.PS: Volevoprovocare la persona e rispondere ma ti diró:quando sento dire, e si dice pure qui in Germania, "Io non sono razzista ma...." mi vien da ridere.
          • Olmo scrive:
            Re: Basta con sto Politically Correct !!!

            "Io non sono razzista ma...." mi vien
            da ridere.Straquoto.Quello che auguro, ti giuro non per cattiveria, all'Italia è un bel ritorno all'epoca in cui gli albanesi eravamo noi.Ci aiuterebbe a capire tante cose.Grazie per i tuoi interventi. Spero di raggiungerti anche io, se non in Germania, in qualche paese un po' più civile di qui :(
          • Roberto da Krema scrive:
            Re: Basta con sto Politically Correct !!!
            - Scritto da: Marco

            Ma non vedo perché dobbiamo negare le
            peculiarità

            di ogni aggregato di persone. E', temo, un

            atteggiamento poco analitico e

            semplicistico.

            Io invece temo che con quel "Dipende dai Gusti"
            denoti proprio una forma di razzismo subdola e
            che in Italia si usa tantissimo. Io temo che quel
            "Dipende dai gusti" porti ai casi di cronaca che
            stanno succedendo sempre più spesso in questo
            paese.E' vero! Hai ragione!! E' razzismo!!!!unouno1Dagli al razzista! Uccidilo, scannalo, ammazzalo!!Impicchiamolo in piazza!!!! Niente tolleranza per i razzisti!Riapriamo i lager... e uccidiamo tutti i razzisti!!!111undici
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Basta con sto Politically Correct !!!
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Non ne possiamo più.. Neri e Bianchi sono diversiGli esseri umani non sono differenti. Le razze non esistono. La mappatura genetica umana lo ha dimostrato definitivamente e senza alcun dubbio. Puoi accettare questa semplice ed evidente verità o continuare a vivere nella menzogna e nell'ignoranza.
    • SiN scrive:
      Re: Basta con sto Politically Correct !!!
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Non ne possiamo più.. Neri e Bianchi sono
      diversi, come il Twix e il Mars, come il
      Blackberry e l' I-Phone, come il Chianti e il
      Montepulciano. Quale è meglio.. ? Dipende dai
      gusti.. Ma SONO DIVERSI
      !!!6 minuti di applausi
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
    TUTTI vanno aboliti, dal primo all'ultimo, perché sono contro la Costituzione, perché sono contro la Carta Europea dei Diritti dell'Uomo (sottoscritta dall'Italia) e perché sono contro la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (sottoscritta dall'Italia).
    • Roberto Di scrive:
      Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
      Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla dignitá umana
      • Roberto da Krema scrive:
        Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
        - Scritto da: Roberto Di
        Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla
        dignitá
        umanaTu stai attentando alla lingua italiana... :(E comunque la dignità umana è un concetto astratto, e la legge non dovrebbe difendere i concetti astratti ma solo gli individui concreti. Altrimenti non sarebbe tanto diversa da una teocrazia.
        • Roberto Di scrive:
          Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
          - Scritto da: Roberto da Krema
          - Scritto da: Roberto Di

          Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla

          dignitá

          umana

          Tu stai attentando alla lingua italiana... :(
          Il mio attentato alla lingua italiana é frutto di 30 anni di Germania dove la lingua che parlo di piú é proprio il tedesco. Ti sfido a non dimenticare niente della tua lingua madre dopo cosí tanto tempo all'estero.Poi ti ricordo che esiste una netiquete che consiglia di sorpassare tali piccolezze.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
          - Scritto da: Roberto da Krema
          E comunque la dignità umana è un concetto
          astratto,Per nulla. Esiste la Dichiarazione Universale dei Diritti che definisce concretamente il concetto. Il razzismo è una negazione dei principi alla base della convivenza sociale. Difendere i diritti e la dignità umana coincide con la lotta al razzismo.
          • Roberto da Krema scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Roberto da Krema

            E comunque la dignità umana è un concetto

            astratto,

            Per nulla. Esiste la Dichiarazione Universale dei
            Diritti che definisce concretamente il concetto.Un concetto non è un ente concreto.Non occupa un punto nello spazio, non lo puoi afferrare, prendere a calci, imprigionare, torturare, far soffrire, uccidere.Un essere umano sì.La legge deve difendere gli individui umani (e in certa misura anche gli animali), ma non può vietare gli attacchi fatti coi concetti ai concetti .
            Il razzismo è una negazione dei principi alla
            base della convivenza sociale.Il razzismo in quanto attività concreta sì.Che significa usare violenza fisica, imprigionare, torturare, far soffrire, danneggiare concretamente (sul piano fisico, economico, ecc) degli esseri umani in base a motivi "razziali".Dire "il razzismo è bello" non implica nulla di quanto sopra, a meno che tu:- Non creda nel potere magico delle parole.- Non creda che anche i concetti astratti tipo "dignità umana" siano equiparabali agli individui concreti.
            Difendere i
            diritti e la dignità umana coincide con la lotta
            al
            razzismo.I diritti e la dignità umana in quanto operanti in situazioni concrete, non in quanto concetti astratti.Dire/pensare/scrivere "mi piace picchiare i barboni" e andare in giro a picchiare i barboni non possono essere equiparabili.Nel primo caso nessuno si fa male, nel secondo sì.Ma se tu usi la violenza fisica per impedire a qualcuno di dire "mi piace picchiare i barboni", allora stai tu facendo male a qualcuno unicamente per difendere un principio astratto.
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            premesso che le razze non esistono{http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si...[in fondo a questa pagina trovi i due manifesti in pdf]OVVIAMENTE un NON scienziato che parla di scienza è piu autorevole di questi signori....anzi, è più esatto dire che la brava gente [nazista] del 1938, era più intelligente [ovviamente erano bianchi e ariani] e di vedute più aperte [verso i lager] di quelli multi-etnici [che abominio mischiare le "razze"}seguirò il tuo ragionamento.Io dico che fare a botte con i più deboli e/o in gruppo diverte. Io sono deviato poiché consiglio o suggerisco [istigo] a chi mi ascolta/legge di provare quello che faccio...per di più non legale e contrario ai diritti del uomo.
            La legge deve difendere gli individui umani (e in certa misura
            anche gli animali), ma non può vietare gli attacchi fatti coi
            concetti ai concetti.se lo stato dice che tutte le religioni per esso sono uguali, se tu dici che la tua è la migliore....stai "mentendo"...[dicendo un emerita caXXata]Se tu mi offendi, [dicendo palesi, o meno, menzogne] io ti querelo e lo stato ti obbliga a pagare...$£ [scegli tu]
            Dire/pensare/scrivere "mi piace picchiare i barboni" e andare in
            giro a picchiare i barboni non possono essere equiparabili.
            Nel primo caso nessuno si fa male, nel secondo sì.
            Ma se tu usi la violenza fisica per impedire a qualcuno di dire
            "mi piace picchiare i barboni", allora stai tu facendo male a
            qualcuno unicamente per difendere un principio astratto.se un membro della polizia sente le tue affermazioni e sa che vi sono stati alcuni episodi di violenza...non ti preoccupare, sarai sotto controllo finche non fai un passo falso [o cmq non ti collegano alla violenza]Dire che la penna ferisce più della spada è opinabile...dire che lo fanno entrambe............NO {NO [NO (no)]}{dimostrato anche questo, sempre se tu ritieni che gli psicologi studino idiozie e i "matti" debbano essere lasciati morire nei campi....***idem per i diversamente abili.}
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: Roberto da Krema

            Per nulla. Esiste la Dichiarazione Universale

            dei Diritti che definisce concretamente il concetto.

            Un concetto non è un ente concreto.Un documento approvato dagli Stati dell'ONU lo è.
            La legge deve difendere gli individui umani (e in
            certa misura anche gli animali), ma non può
            vietare gli attacchi fatti coi concetti ai
            concetti.La legge definisce con precisione dove l'espressione di un concetto diventa violenza. Ed in tal caso non vedo perché non debba essere sanzionato.
            Il razzismo in quanto attività concreta sì.Razzismo è violenza. E non soltanto fisica. Le parole possono essere violente tanto quanto le azioni. La legislazione italiana e non è molto chiara su questo punto.
            - Non creda che anche i concetti astratti tipo
            "dignità umana" siano equiparabali agli individui
            concreti.I concetti che tu definisci astratti sono parole astratte tanto quanto la 'concretezza' e gli 'individui' di cui parli. Il giochino di confondere parole e oggetto cui si riferiscono è un antico errore logico. Di fatto le leggi stesse non sono che parole.
            I diritti e la dignità umana in quanto operanti
            in situazioni concrete, non in quanto concetti
            astratti.Diritti e dignità umana sono diritti e dignità, nè più, né meno. La lotta al razzismo è d'obbligo per garantirne il rispetto. Nulla di tutto ciò è astratto. L'espressione di odio razziale è di per sé un atto violento e come tale è giusto che sia sanzionato, esattamente come ogni altro genere di incitamento al reato.
      • XYZ scrive:
        Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
        - Scritto da: Roberto Di
        Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla
        dignitá
        umanaIl razzismo è un opinione invece, una sporca riprovevole opinione priva di fondamento e creata ed accresciuta da secondi interessi, identificabili con precisi momenti storici. In quanto tale deve essere sradicata in maniera definitiva dalla società, ma non reprimendola,Quello sarebbe il vero attentato, all' umana diversità di pensiero. Quello che andrebbe fatto, è combattere un concetto nato dalla stupidità con la cultura e la naturale integrazione. Esattamante come in Italia NON succede. Visto il numero di "cravatte verdi" (ahimè) in circolazione...
        • Roberto Di scrive:
          Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
          - Scritto da: XYZ
          - Scritto da: Roberto Di

          Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla

          dignitá

          umana


          Il razzismo è un opinione invece, una sporca
          riprovevole opinione priva di fondamento e creata
          ed accresciuta da secondi interessi,
          identificabili con precisi momenti storici.


          In quanto tale deve essere sradicata in maniera
          definitiva dalla società,

          ma non reprimendola,

          Quello sarebbe il vero attentato,
          all' umana diversità di pensiero.

          Quello che andrebbe fatto, è combattere un
          concetto nato dalla stupidità con la cultura e la
          naturale integrazione.


          Esattamante come in Italia NON succede.
          Visto il numero di "cravatte verdi" (ahimè) in
          circolazione...Posso anche darti ragione ma in rete non deve aver spazio, anche solo per il fatto che tanti giovani e giovanissimi, ma non solo, possono cadere nella trappola di crederci a tali stronzate.Si filtranotanti siti, si chidono blog perché sonocontrio questoo quel politico ma si accettano siti che inneggiano alla violenza e odio razziale?
          • XYZ scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: Roberto Di
            Posso anche darti ragione ma in rete non deve
            aver spazio, anche solo per il fatto che tanti
            giovani e giovanissimi, ma non solo, possono
            cadere nella trappola di crederci a tali
            stronzate.La rete, vista la sua natura, può tranquillamente ospitare l'una o l'altra opinione, a prescindere dalla fondatezza delle stesse.Ad ogni sito "razzista" infatti, ne puo virtualmente corrispondere uno che punto dopo punto, ne smonta le basi. Come dovrebbe succedere anche in una normale società civile.Mi verrebbe da pensare che si cerca di trasformare in taboo determinati concetti malproposti e poi riproporli in maniera più pulita e "politically correct" come in effetti già si fà con norme contro l'immigrazione e cavolate simili.E questo che cercherei di evitare schierandomi contro una tale forma di censura.
            Si filtranotanti siti, si chidono blog perché
            sonocontrio questoo quel politico ma si accettano
            siti che inneggiano alla violenza e odio
            razziale?Il punto cruciale stà più a fondo.
            Si filtranotanti sitiPartendo dal presupposto che già filtrare un sito e, perciò, i suoi contenuti idealistici è violare la libertà di opinione oltre che di espressione.
            si chidono blog perché sonocontrio questoo quel politicoAnche qua vale lo stesso principio. In una società equa si dovrebbe incolpare il politico per aver cercato di ostacolare la libera informazione.
            si accettano
            siti che inneggiano alla violenza e odio
            razziale?Si, si accettano. Indi si cunfutano e quindi si Nullificano.Ma inutile dire che ciò è irrealizzabile, se non si concretizzano prima nella legislazione e nello status comportamentale delle persone, altri ideali piu importanti.Come sempre, Il Chaos chiama il Chaos, E c'è sempre chi sà cavalcare bene la situazione a suo vantaggio, e a svantaggio di chi la situazione, semplicemente la vive.Onestamente, spero ancora in un Italia migliore. E in una rete libera.Proprio per questo.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: Roberto Di
            Posso anche darti ragione ma in rete non deve
            aver spazio, anche solo per il fatto che tanti
            giovani e giovanissimi, ma non solo, possono
            cadere nella trappola di crederci a tali
            stronzate.Ne risponda chi ha sottoscritto il contratto di abbonamento col provider, come è giusto che sia. Perché per colpa di chi non vigila sui figli dovremmo avere una rete censurata? D'altra parte la stragrande maggioranza di chi usa Internet ha più di 18 anni, quindi non c'è motivo di censurare. E se c'è chi ne ha di meno, la responsabilità è di chi ha firmato quel contratto, non certo degli altri utenti maggiorenni, che in quanto tali non devono pagare censure o limitazioni alla propria libertà per colpa di genitori irresponsabili.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
          - Scritto da: XYZ
          Il razzismo è un opinione invece, una sporca
          riprovevole opinione priva di fondamentoLe opinioni sono modi di vedere differenti rispetto ad un oggetto. Il razzismo però deriva da una percezione della realtà distorta, l'esistenza di razze umane, per cui non può essere considerata una opinione in quanto basato su un oggetto di riflessione inesistente. Razzismo è quindi frutto di una disfunzione mentale, una fobia come tante che però genera odio e violenza, dunque rappresenta un pericolo per la convivenza civile.Non è una opinione.
          • XYZ scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Le opinioni sono modi di vedere differenti
            rispetto ad un oggetto.Si ma rimaniamo pur sempre in ambito astratto,Un oggetto, sarebbe meglio dire un concetto, è tale anche se le sue basi sono platealmente infondate.Finchè continuerà ad esistere qualcuno che ne abbraccia i principi, quel concetto non potrà mai essere considerato come rifiutato o estinto. Come considerare quindi l'opinione di chi sostiene quel concetto?Errata certo, ingiusta ovviamente, ma non innegabile.Essa và confutata e resa incongrua nel soggetto stesso. E questo non può essere fatto semplicemente censurando, poiche si rischierebbe di ottenere un effetto contrario, in primis, e si utilizzerebbe un altro concetto infondato per estinguerne un altro.La ghettizzazione di determinati concetti, che vede la censura su tv/radio/cinema/musica/web come arma principale infatti, ha infatti un difetto non trascurabile. La censura elimina la capacità di venire a conoscenza, o di approfondire un determinato concetto. Eliminando o distorcendo il concetto stesso.Dimmi perchè dunque censurare qualche sito razzista che potrebbe essere facilmente e pubblicamente confutato parola per parola per poi approvare determinate leggi che inglobano implicitamente concetti meramente razzisti?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: XYZ
            Un oggetto, sarebbe meglio dire un concetto, è
            tale anche se le sue basi sono platealmente
            infondate.Ma non può essere considerato 'opinione'. Anche l'esistenza di Babbo Natale è un concetto, ma nessun adulto sano di mente sosterrebbe che tale concetto sia una 'opinione': è una fantasia, una falsità. La differenza è che credere in Babbo Natale non fa male a nessuno, mentre il razzismo uccide. Una è una nevrosi innocua, la seconda no: questa è la differenza tra sanità e malattia.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Le opinioni sono modi di vedere differenti
            rispetto ad un oggetto. Il razzismo però deriva
            da una percezione della realtà distorta,
            l'esistenza di razze umane, per cui non può
            essere considerata una opinione in quanto basato
            su un oggetto di riflessione inesistente. Le razze umane esistono (è innegabile dal punto di vista genetico), quello che è sbagliato del razzismo (che comunque non è un motivo valido per censurare le opinioni scomode) non è quindi sostenere l'esistenza delle razze, ma il presumere la superiorità o l'inferiorità di una o più razze umane rispetto ad altre.
          • 01234 scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            veramente questa innegabilità mi suona nuova...io sapevo che la scienza non riesce a parlare di razze intese come significative differenze nel dna magari mi devo informare meglio...finora io sapevo che non ci sono razze nella specie umana
          • pippo scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!

            veramente questa innegabilità mi suona nuova...io
            sapevo che la scienza non riesce a parlare di
            razze intese come significative differenze nel
            dna
            Idem
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
            - Scritto da: 01234
            veramente questa innegabilità mi suona nuova...io
            sapevo che la scienza non riesce a parlare di
            razze intese come significative differenze nel
            dna


            magari mi devo informare meglio...finora io
            sapevo che non ci sono razze nella specie
            umanaSe guardiamo il punto di vista esclusivamente genetico ci sono ovvie differenze tra persone di provenienza geografica (in origine) diversa.Tra un congolese e un sudafricano ci sono più similitudini genetiche che tra quel congolese e un norvegese. Esistono comunque dei tratti morfologici diversi, non è che posso vedere uno con la pelle chiara e i capelli rossi e pensare che sia nato in Togo. Magari poi lo è, ma probabilmente no. Questo io intendevo e nient'altro, le differenze non significa niente né come intelligenza né come presunta superiorità (che ammesso esista è limitata al singolo individuo, italiano francese norvegese americano cinese o marocchino che sia non importa, e non certo ad un intera popolazione che avrà persone intelligenti come persone stupide in proporzione più o meno simile per tutte le popolazioni della terra).
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
        - Scritto da: Roberto Di
        Razzismo non é un'opinione ùn'attentato alla
        dignitá
        umanaSe impedisci a qualcuno di esprimersi vuol dire che non hai argomenti da controbattergli sul piano verbale, e quindi sei tu che censuri ad essere nel torto, non lui.E' comodo tappare la bocca a chi dice opinioni scomode, non si deve fare fatica nel tentare di confutarle. Invece no, tu dici le tue ragioni, lui dice le sue, e poi la gente potendo leggere entrambe le opinioni si formerà la propria.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 novembre 2008 19.45-----------------------------------------------------------
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Abolite TUTTI i reati d'opinione!!!
          - Scritto da: 01234
          la quasi totalità delle volte sì

          io infatti penso che meno si censura meglio è

          poi ci sono argomenti borderline, come p.es. la
          pedofilia e perché no il razzismo, che dividono
          le coscienze più aperte tra il rispetto
          dell'opinione e la paura (non infondata del
          resto) che certe opinioni, se lasciate circolare,
          creino un clima di tolleranza verso visioni del
          mondo/dinamiche psicologiche che giuste o
          sbagliate che siano (secondo me sbagliate),
          finiscono per indurre alcuni ad atti
          riprovevoliEppure non si fa la stessa cosa per altri atti ben più gravi come per esempio l'omicidio.Molte persone dicono (secondo me sbagliando ma tant'è) che è giusta la pena di morte che il nostro stato considera giustamente pari all'omicidio volontario cioè il reato più grave del nostro ordinamento, perché queste persone non vengono zittite mentre razzisti e pedofili sì?
  • Prometeo scrive:
    le opinioni non sono reati
    Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni questa é un' opinione sbagliata allora sono pregati di dimostrarlo con __prove convincenti__ non con leggi illiberali e mafiose.http://prometheus.greatnow.com
    • 01234 scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      il razzismo è un atteggiamento,una visione del mondo e dell'umanità, prima ancora che un'opinione; quando viene espresso, magari con argomenti pseudoscientifici, in forma pacata e pelosamente umile, si traveste da opinione (che sia sbagliata secondo te è ancora da dimostrare???)il problema è che dietro la "opinione" c'è l'atteggiamento: e quello non si presenta come opzione dialettica pari alle altre, come un'opinione, ma si traduce in gesti, azioni, a volte (a volte?) violenza; dalla più eclatante a quella delle battute sull'"abbronzatura"sui pericoli che poi qualsiasi opinione diventi dannosa per chi la esprime, se ne può e se ne deve parlare, se no c'è spazio per la dittatura. Che spesso, guarda un po', è anche razzista...
      • Orange_Man scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        Beh, dovrebbero incarcerare tutte le persone che vivono nei pressi dei vari campi ROM sparsi in Italia e pagati dai contibuenti dunque.Perchè è evidente che un po' razzista lo diventi...La legge italiana è sanzionantoria, finchè qualcuno ha da perdere e non ha voglia di perdere cio' che possiede funziona, in tutti gli altri casi (vedi fenomeno immigrazione) non serve a un ovulo.
      • Prometeo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: 01234
        il razzismo è un atteggiamento,una visione del
        mondo e dell'umanità, prima ancora che
        un'opinione;cioé é un opinione.Naturalmente le tue opinioni sono di serie A e le mie di serie B, quindi fai degli strampalati ragionamenti per giustificare la tua mentalitá da pseudointellettuale sinistrato
        quando viene espresso, magari con argomenti
        pseudoscientifici, in forma pacata e pelosamente
        umile, si traveste da opinione é un opinione ed i tuoi contorcimenti non cambiano questo fatto.Se pensi che sia sbagliata dimostralo(che sia sbagliata
        secondo te è ancora da
        dimostrare???)SÍ
        il problema è che dietro la "opinione" c'è
        l'atteggiamento: e quello non si presenta come
        opzione dialettica pari alle altre, come
        un'opinione, ma si traduce in gesti, azioni, a
        volte (a volte?) violenza; dalla più eclatante a
        quella delle battute
        sull'"abbronzatura"Cioé le mie opinioni sono di serie B e le tue di serie A.Questa é la mentalitá antidemocratica da truffaldini parolai dei pseudointellettuali sinistrati
        sui pericoli che poi qualsiasi opinione diventi
        dannosa per chi la esprime, se ne può e se ne
        deve parlare, se no c'è spazio per la dittatura.
        Che spesso, guarda un po', è anche
        razzista...http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Liceo_classico
        • pippo scrive:
          Re: le opinioni non sono reati

          Cioé le mie opinioni sono di serie B e le tue di
          serie
          A.
          Questa é la mentalitá antidemocratica da
          truffaldini parolai dei pseudointellettuali
          sinistratiazz un legaiolo che sta imparato l'itaGliano :D
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: Prometeo
          Naturalmente le tue opinioni sono di serie A e le
          mie di serie BNo, semplicemente il razzismo non è una opinione, ma deviazione mentale. Una opinione si può avere su argomenti opinabili, non sui diritti umani. Il razzismo è un crimine contro la società, una negazione della convivenza civile. Non c'è nulla da dimostrare: non esistono razze umane distinte, dunque non possono essere ipotizzate differenze tra razze. Se insisti a proclamare il contrario, sta a te dimostrarlo.
          Questa é la mentalitá antidemocratica da
          truffaldini parolai dei pseudointellettuali
          sinistratiApplicare etichette a chi ti mostra i tuoi errori non cambia la sostanza di ciò che scrivi: idiozie. Cosa ci sarebbe di 'democratico' nell'essere razzista? Ed in che modo sarebbe 'antidemocratico' combatterlo? Dove sarebbe la 'truffa'? Che cosa c'entra 'essere intellettuali'? E che c'entra la 'sinistra'? Per te destra è sinonimo di razzista? Hai una vaga idea del significato delle parole, oppure scrivi a caso?
          • Izio scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Prometeo

            Naturalmente le tue opinioni sono di serie A e
            le

            mie di serie B

            No, semplicemente il razzismo non è una opinione,
            ma deviazione mentale.

            Una opinione si può avere su argomenti opinabili,
            non sui diritti umani. Il razzismo è un crimine
            contro la società, una negazione della convivenza
            civile.
            Questa è la tua opinione, non un fatto. Evidentemente Prometeo era ottimista: per te non si parla di opinioni di serie A e serie B ma di FATTI quando a parlare sei tu e di IDIOZIE quando parlano gli altri.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: Izio
            Questa è la tua opinione, non un fatto.E' un fatto che non esistano razze umane.Di conseguenza è un fatto che il razzismo è una percezione della realtà distorta. E' un fatto che il razzismo sia fonte di divisioni e violenza, quindi un pericolo per la convivenza civile.Dunque è un fatto che stiamo parlando di una distorsione percettiva psicotica antisociale. Ovvero malattia mentale, come gli altri crimini dovuti a coazioni compulsive.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            contenuto non disponibile
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org


            E' un fatto che non esistano razze umane.
            dev'essere per questo che alla finale di 100metri
            c'erano bianchi, neri, e orientali in egual misura.Il tuo commento è del tutto insensato. Spero che tu ti vergogni di ciò che hai scritto. In ogni caso la mappatura del genoma umano ha consentito di dimostrare senza alcun dubbio che non esistono razze umane. Puoi accettare la verità oppure continuare ad essere ignorante.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            contenuto non disponibile
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Questo è un dato di fatto noto a chiunque si
            interessi anche solo lontanamente di sportCome se l'interesse dello sport dia diritto a scrivere falsità ridicole come quelle che hai scritto. Basta interessarsi anche solo lontanamente di scienza per rendersene conto. Informati.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            contenuto non disponibile
        • 01234 scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          niente, il dialogo non lo sopportae classico dei classici, "mena" e scomparemanca solo l'arrivo in forze dei camerati, e siamo in pieno deja vu
    • Franco scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      - Scritto da: Prometeo
      Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni
      questa é un' opinione sbagliata allora sono
      pregati di dimostrarlo con __prove convincenti__
      non con leggi illiberali e
      mafiose.


      http://prometheus.greatnow.comMa vaffanculo.Il razzismo è ignoranza,punto.Se vuoi possiamo discutere sul fatto che la mancata integrazione possa portare a fenomeni di intolleranza tra genti di popolazioni diverse.E se vuoi puoi anche dirmi che l'usanza islamica di nascondere le donne dietro dei veli sia da retrogradi.Ma che tu sia culturalmente,moralmente e fisicamente superiore agli altri solo perchè uomo bianco di razza caucasica è delirio puro.
      • chojin scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: Prometeo

        Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni

        questa é un' opinione sbagliata allora sono

        pregati di dimostrarlo con __prove
        convincenti__

        non con leggi illiberali e

        mafiose.





        http://prometheus.greatnow.com


        Ma vaffanculo.
        Il razzismo è ignoranza,punto.
        Se vuoi possiamo discutere sul fatto che la
        mancata integrazione possa portare a fenomeni di
        intolleranza tra genti di popolazioni
        diverse.
        E se vuoi puoi anche dirmi che l'usanza islamica
        di nascondere le donne dietro dei veli sia da
        retrogradi.
        Ma che tu sia culturalmente,moralmente e
        fisicamente superiore agli altri solo perchè uomo
        bianco di razza caucasica è delirio
        puro.I paesi sotto le dittature, perchè sono dittature o al massimo finte democrazie per rabbonire i fessi come te che ci credono e fanno i buonisti, sia islamiche che comuniste o pseudo-naziste in giro per il mondo sono relegati a livelli medioevali o inferiori e sfruttano la tecnologia occidentale con il solo fine di annientarci, i razzisti e barbari sono loro per primi che si muovono come parassiti nei nostri paesi e preparano attentati prendendoci in giro e commettendo reati. Sveglia! La realtà non sono i fiorellini del '68!L'elezione di Barack Hussein Obama, musulmano pupillo dei Kennedy, dimostra la vena di razzismo reale per cui "il nero è bello" ed automaticamente buono,giusto,superiore alle altre razze e quindi va osannato. Tutto questo è profondamente sbagliato ed è ciò che alimenta per ovvia conseguenza una reazione.
        • 0verture scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          Io non andrei tanto lontano per cercare degli esempi appropriati dal momento che ne abbiamo uno in casa veramente notevole: Luxuria.E' stato eletto deputato; è stato uno dei pochi che era tutti i giorni lì a Roma a lavorare (sinceramente non so bene come i termini "lavorare" e "deputato" si leghino, ma rispetto a molta altra gente ha sempre fatto presenza, di questo bisogna rendergli merito); a prescindere dall'appartenenza politica sarebbe stato da riconfermare ed invece adesso sta sull'isola del famosi a fare il pagliaccio (o come ha detto un suo compagno di "sventura" il faggot...) dalla quale al massimo strapperà ancora qualche anno di comparsate presso programmi televisivi e locali.Se tale personaggio è stato eletto è solo perchè in quel momento a qualcuno serviva un pagliaccio da elevare a simbolo.Non è razzismo quello ?
        • pippo scrive:
          Re: le opinioni non sono reati

          I paesi sotto le dittature, perchè sono dittature
          o al massimo finte democrazie per rabbonire i
          fessi come te che ci credono e fanno i buonisti,
          sia islamiche che comuniste o pseudo-naziste in
          giro per il mondo sono relegati a livelli
          medioevali o inferiori e sfruttano la tecnologia
          occidentale con il solo fine di annientarci, i
          razzisti e barbari sono loro per primi che si
          muovono come parassiti nei nostri paesi e
          preparano attentati prendendoci in giro e
          commettendo reati.P.S. ti sei dimenticato le teledittature :D
      • Prometeo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: Prometeo

        Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni
        Ma vaffanculo.
        Il razzismo è ignoranza,punto.argomenti zero, in compenso insulti
        Se vuoi possiamo discutere sul fatto che la
        mancata integrazione possa portare a fenomeni di
        intolleranza tra genti di popolazioni
        diverse.(rotfl) mancata integrazione ?e dove si sarebbe realizzata questa "integrazione" ?In Brasile ? sono multirazziali, se non si sono integrati loro.. disgraziatamente il Brasile é un disastro, e come lui tutte le nazioni "multirazziali"Qualche anno fa ci raccontavate che avremmo dovuto diventare tutti comunisti anche se i paesi comunisti facevano schifo, ora ci raccontate che dobbiamo diventare multirazziali anche se le nazioni multirazziali sono dei disperati immondezzai
        • marasma scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: Prometeo
          Qualche anno fa ci raccontavate che avremmo
          dovuto diventare tutti comunisti anche se i paesi
          comunisti facevano schifo, ora ci raccontate che
          dobbiamo diventare multirazziali anche se le
          nazioni multirazziali sono dei disperati
          immondezzaiè questione di regime, non di colore di pelle 8)sarebbe troppo semplice riconoscere la persona solo se è riccia o no(rotfl)p.s. chi porta i baffi come lo classifichi?(cylon)
          • Ginni Sanna scrive:
            Re: le opinioni non sono reati

            p.s. chi porta i baffi come lo classifichi?(cylon)Dalemiano
      • Olmo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati


        Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni

        questa é un' opinione sbagliata allora sono

        pregati di dimostrarlo con __prove
        convincenti__

        non con leggi illiberali e

        mafiose.L'onere della prova è di chi avanza l'affermazione.Prego, siamo tutti orecchie.
    • Gab06 scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      Il razzismo è un opinione??Le leggi mettile in barba a chi le rispetta , si parla di diritti civili qui non di idee.Nessuna differenza deve esistere e basta , sei uguale tu come io come un signore africano ,come uno cinese etc.Basta con ste cazzate e pensate a vivere la vostra vita invece di giudicare o fare i razzisti.Chi guarda gli altri e perche ha paura dell opinione degli stessi su di lui!Ma guardatevi la vostra vita , se pensate a giudicare gli altri chissa che squallore siete voi!!!!!!!
      • chojin scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: Gab06
        Il razzismo è un opinione??
        Le leggi mettile in barba a chi le rispetta , si
        parla di diritti civili qui non di
        idee.
        Nessuna differenza deve esistere e basta , sei
        uguale tu come io come un signore africano ,come
        uno cinese
        etc.
        Basta con ste cazzate e pensate a vivere la
        vostra vita invece di giudicare o fare i
        razzisti.
        Chi guarda gli altri e perche ha paura dell
        opinione degli stessi su di
        lui!
        Ma guardatevi la vostra vita , se pensate a
        giudicare gli altri chissa che squallore siete
        voi!!!!!!!Se ad uno non piacciono i cani deve essere libero di dirlo e pensarlo, idem per i gatti, i conigli, i topi, i serpenti. Lo stesso vale per gli umani, se uno per qualsiasi motivo non ritiene affidabili quelli di una qualsiasi razza in maniera generica deve essere libero di pensarlo e di dirlo. Se poi commette dei reati è un altro discorso MA vietare la libertà di pensiero e di parola significa dittatura uguale al nazismo o al comunismo!
        • soulista scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: Gab06

          Il razzismo è un opinione??

          Le leggi mettile in barba a chi le rispetta , si

          parla di diritti civili qui non di

          idee.

          Nessuna differenza deve esistere e basta , sei

          uguale tu come io come un signore africano ,come

          uno cinese

          etc.

          Basta con ste cazzate e pensate a vivere la

          vostra vita invece di giudicare o fare i

          razzisti.

          Chi guarda gli altri e perche ha paura dell

          opinione degli stessi su di

          lui!

          Ma guardatevi la vostra vita , se pensate a

          giudicare gli altri chissa che squallore siete

          voi!!!!!!!

          Se ad uno non piacciono i cani deve essere libero
          di dirlo e pensarlo, idem per i gatti, i conigli,
          i topi, i serpenti.

          Lo stesso vale per gli umani, se uno per
          qualsiasi motivo non ritiene affidabili quelli di
          una qualsiasi razza in maniera generica deve
          essere libero di pensarlo e di dirlo. Se poi
          commette dei reati è un altro discorso MA vietare
          la libertà di pensiero e di parola significa
          dittatura uguale al nazismo o al
          comunismo!Stai uscendo dal seminato. Dire che mi piace o meno un qualcuno é comunque legato ad una opinione "epidermica" sulle sensazioni che ci procurano la vista di quella certa persona. Razzismo é invece l'autodecretarsi superiore proprio in base a queste sensazioni epidermiche e consolidate da una cultura distorta che viene da centinaia di anni di oppressione da parte dell'uomo bianco europeo.Io preferisco di gran lunga le donne mediterranee a quelle centrafricane o afroamericane ma questo non mi impedisce di stimarle in quanto donne ed esseri umani, mentre per il razzista diventa la prima discriminante.Comunque sono contrario alla censura. Censurare opinioni non ha mai risolto alcun problema ed, anzi, l'ha sempre aggravato, perchè da una parte soddisfa il bisogno di legislatori ed opinione pubblica di coprirsi gli occhi davanti alle "cose brutte" e dall'altra lascia via libera ai criminali che non usano le parole ma applicano direttamente i fatti, in un vicolo buio di una città, senza che nessuno veda.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 novembre 2008 09.44-----------------------------------------------------------
        • pippo scrive:
          Re: le opinioni non sono reati

          Se ad uno non piacciono i cani deve essere libero
          di dirlo e pensarlo, idem per i gatti, i conigli,
          i topi, i serpenti.

          Lo stesso vale per gli umani, se uno per
          qualsiasi motivo non ritiene affidabili quelli di
          una qualsiasi razza in maniera generica deve
          essere libero di pensarlo e di dirlo.Definiscimi "razza"
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: chojin
          Lo stesso vale per gli umani, se uno per
          qualsiasi motivo non ritiene affidabili quelli di
          una qualsiasi razza in maniera generica deve
          essere libero di pensarlo e di dirlo. Se poi
          commette dei reati è un altro discorso MA vietare
          la libertà di pensiero e di parola significa
          dittatura uguale al nazismo o al comunismo!Anche i pedofili pensarno ai bambini in un certo modo, ma non per questo li si può considerare sani di mente.Il razzismo non è libertà di pensiero, ma psicosi antisociale. Il razzista non è un pensatore, ma un malato di mente.
          • chojin scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            Lo stesso vale per gli umani, se uno per

            qualsiasi motivo non ritiene affidabili quelli
            di

            una qualsiasi razza in maniera generica deve

            essere libero di pensarlo e di dirlo. Se poi

            commette dei reati è un altro discorso MA
            vietare

            la libertà di pensiero e di parola significa

            dittatura uguale al nazismo o al comunismo!

            Anche i pedofili pensarno ai bambini in un certo
            modo, ma non per questo li si può considerare
            sani di
            mente.
            Il razzismo non è libertà di pensiero, ma psicosi
            antisociale. Il razzista non è un pensatore, ma
            un malato di
            mente.Ma sì, ammazzali tutti! E chi insulta Obama venga trucidato in piazza, tutti impiccati! Ehh! Quanto sei tollerante, buono e giusto tu.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: chojin
            Ma sì, ammazzali tutti! Dove sta scritta una idiozia del genere? I malati vanno curati, non sterminati. Mi sa che anche tu hai qualche problema.
            E chi insulta Obama venga
            trucidato in piazza, tutti impiccati!Eh, sì. Devi proprio avere qualche conflitto irrisolto con te stesso.
            Quanto sei tollerante, buono e giusto tu.Io sì, sono tollerante. Per la bontà e la giustizia faccio del mio meglio. Ma non è di me che si discute ma dei razzisti, pericolosi casi di disturbi mentali. E tu hai accuratamente evitato il confronto.
    • Roberto Di scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      - Scritto da: Prometeo
      Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni
      questa é un' opinione sbagliata allora sono
      pregati di dimostrarlo con __prove convincenti__
      non con leggi illiberali e
      mafiose.


      http://prometheus.greatnow.comrispondo anche a choijn:da quello che scrivete é palese che condividete l'idea che la "RAZZA BIANCA" e "CATTOLICA" é superiore a tutte per volontá divina. ( é una provocaziopne...) Vi chiedo solo una cosa: non vi ha mai detto nessuno: "sei straniero e non hai da dire niente qui da noi?." ( Mi son trattenuto dallo scrivere offese piú pesanti che in genere si dicono in questi casi)Oppure essere aggrediti da finire all'ospedale per mesi e magari restare handiccappato per tutta la vita, le opinioni di cui parli tu sfociano in questi atti e le gente come voicon il consenso che date leggitimate il tuttoSemai vi capiterá di esserne confrontati forse capirete cos'é il razzismo.By the way: io vivo da 30 all'estero e mi é capitato piú volte di sentirmi dire "Schesse Italiener" "Spaghetti Fresser" etc....
      • pippo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati

        Semai vi capiterá di esserne confrontati forse
        capirete cos'é il
        razzismo.

        By the way: io vivo da 30 all'estero e mi é
        capitato piú volte di sentirmi dire "Schesse
        Italiener" "Spaghetti Fresser"
        etc....Grazie, per la testimonianza, ma tanto non lo capiranno mai!!!
      • Olmo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati

        By the way: io vivo da 30 all'estero e mi é
        capitato piú volte di sentirmi dire "Schesse
        Italiener" "Spaghetti Fresser"
        etc....Ritieniti fortunato di aver ricevuto quegli appellativi. Di essere da 30 anni uno straniero.Non lo dico con sarcasmo o con intenzioni offensive. Saggiare sulla propria pelle l'intolleranza serve immensamente a comprendere la superficialità e la pericolosità di certi atteggiamenti.Ritieniti fortunato di essere stato apostrofato come "Spaghetti Fresser" e di essere qui, oggi, a scrivere su un forum di uguaglianza degli esseri umani. Ti fa molto onore.Sono pronto a tagliarmi una mano, leggendo un tuo solo post, che non hai mai compensato lo "Spaghetti Fresser" ricevuto con uno "Sporco zingaro" restituito a qualcun altro.
    • soulista scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      - Scritto da: Prometeo
      Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni
      questa é un' opinione sbagliata allora sono
      pregati di dimostrarlo con __prove convincenti__
      non con leggi illiberali e
      mafiose.


      http://prometheus.greatnow.comIl razzismo é semplicemente ignoranza e in quanto tale va "ignorata" e in quanto non curabile, perchè certa gente é convinta che la sua opinione derivi da una qualche specie di "cultura".
    • Marco scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      - Scritto da: Prometeo
      Il razzismo é un opinione, se secondo alcuni
      questa é un' opinione sbagliata allora sono
      pregati di dimostrarlo con __prove convincenti__
      non con leggi illiberali e
      mafiose.


      http://prometheus.greatnow.comA me sembri molto fascista... CasaPound??? Non sarà il caso che tornate nelle fogne da dove siete venuti...?! Invece di andare in TV a fare i finti intellettuali e a scrivere in giro per la rete che il Razzismo è un opinione e in quanto tale dovrebbe, secondo le vostre piccole piccole menti sculturate da anni e anni di cinghie-mazzate, essere rispettata.Ma per favore...
    • Olmo scrive:
      Re: le opinioni non sono reati

      http://prometheus.greatnow.comApparte il fatto che quel sito fa letteralmente cacare e avreste bisogno di un webmaster, la cosa peggiore è che ha un contenuto da cerebrolesi.Ma è evidente che se tu dai credito ad un sito simile hai probabilmente una tale quantità di liquame nel cervello da essere ormai incapace di una vera analisi storica e scientifica.Le tesi negazioniste degli articoli linkati sono così ridicole che non meritano nemmeno una denuncia: si seppelliscono da sole sotto una valanga di risate e di compassione.Studia un po', vaihttp://isurvived.org/Holocaust-definition.html
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      - Scritto da: Prometeo
      Il razzismo é un opinioneIl razzismo è una patologia comportamentale antisociale, fonte di violenza e pericolo per la convivenza civile, e come tale va curata. I razzisti sono assimilabili a malati di mente socialmente pericolosi, al pari dei criminali compulsivi.
      • Izio scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        - Scritto da: Prometeo

        Il razzismo é un opinione

        Il razzismo è una patologia comportamentale
        antisociale, fonte di violenza e pericolo per la
        convivenza civile, e come tale va curata. I
        razzisti sono assimilabili a malati di mente
        socialmente pericolosi, al pari dei criminali
        compulsivi.Una volta lo dicevano degli omosessuali, ma naturalmente TU hai ragione e LORO torto perché lo dici tu.
        • Il Detrattore scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          hahaha ..."patologia" ... hahaha !dove siamo arrivati... raschiamo il fondo del barile eh ?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: Izio
          Una volta lo dicevano degli omosessuali, ma
          naturalmente TU hai ragione e LORO torto perché
          lo dici tu.Una volta dicevano pure che la terra fosse piatta, ma questo non ha nulla a che vedere con le mie affermazioni. Ho espresso dati di fatto. Se sei in grado di dimostrare il contrario, allora fallo senza false ed infantili analogie.Il fondamento del razzismo è negato dalla scienza: le razze non esistono. Il razzismo consiste quindi in una percezione deformata della realtà. Per questo è assimilabile ad una nevrosi, ovvero una forma di demenza.Le conseguenze nella società degli atteggiamenti razzisti sono deleterie per la convivenza sociale pacifica. Dunque la deviazione mentale dei razzisti è un pericolo per la società.
          • pippo scrive:
            Re: le opinioni non sono reati

            Il fondamento del razzismo è negato dalla
            scienza: le razze non esistono.


            Il razzismo consiste quindi in una percezione
            deformata della realtà. Per questo è assimilabile
            ad una nevrosi, ovvero una forma di
            demenza.Concludendo: che ci discuti a fare con un demente? O)
          • Izio scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Izio

            Una volta lo dicevano degli omosessuali, ma

            naturalmente TU hai ragione e LORO torto perché

            lo dici tu.

            Una volta dicevano pure che la terra fosse
            piatta, ma questo non ha nulla a che vedere con
            le mie affermazioni.

            Ho espresso dati di fatto. Se sei in grado di
            dimostrare il contrario, allora fallo senza false
            ed infantili
            analogie.
            Non hai espresso dati di fatto, hai espresso delle opinioni che presenti come dati di fatto, e da queste, tramite passaggi logici disponibili, pretendi di imporre al mondo i tuoi dogmi. Non sono io a dover dimostrare il contrario di qualcosa che tu per primo non hai dimostrato. Se scegli accuratamente le fonti di informazione, come per inciso fai tu, puoi mostrare come "dato di fatto" qualsiasi cosa. Una volta si tiravano in ballo prove scientifiche per sostenere che la razza bianca fosse superiore. Il punto è che tu hai già deciso il tuo credo, e ritieni accettabili tutte e sole le fonti che lo confermano, procedendo all'incontrario.Comunque non spero di riuscire a mostrarti le contraddizioni logiche in quello che dici, con chi ragiona solo per assiomi la ragione non serve. Nemmeno mi interessa poi troppo farlo, perché personalmente, a naso e senza pretesa di Verità Assoluta, ritengo stupido credersi superiori in base al colore della pelle o alla nazione di nascita.E' che trovo altrettanto stupido dichiararsi tolleranti e progressisti, e poi voler censurare qualsiasi opinione contraria alla propria. Così come trovo poco furbo dire, come fa qualcuno qualche post più sotto, che l'Italia non è una nazione civile (ovvero che gli italiani non sono civili) proprio nel momento in cui critica chi ad esempio sostiene che gli albanesi siano ladri. In entrambi i casi si fa di tutta un'erba un fascio, ma in tanti tendono a vedere questo comportamento solo quando è diretto da una parte e non dall'altra.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: Izio
            tu hai già deciso il tuo credo, e ritieni
            accettabili tutte e sole le fonti che lo
            confermano, procedendo all'incontrario.Le razze non esistono. Questa è l'unica conclusione di tutte le fonti scientifiche. Se ne conosci altre, citale.
            Comunque non spero di riuscire a mostrarti le
            contraddizioni logiche in quello che diciOvvio, non puoi farlo.
            E' che trovo altrettanto stupido dichiararsi
            tolleranti e progressisti, e poi voler censurare
            qualsiasi opinione contraria alla propria.Io non voglio censurare proprio nulla. Nè l'ho mai fatto. Ho scritto ciò che ho scritto e lo ribadisco. Del resto è evidente che i razzisti siano un pericolo per la società. Come è altrettanto evidente che si tratti di un comportamento deviato che non ha attinenza con la realtà. Questi elementi ne fanno una malattia comportamentale. Nulla di questo fenomeno l'avvicina a qualcosa di sano.
          • Izio scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Le razze non esistono.
            Questa è l'unica conclusione di tutte le fonti
            scientifiche. Se ne conosci altre, citale.
            E' la conclusione comprovata solo se accetti una ben precisa definizione di "razza". Riesci a distinguere il tipico cinese dal tipico italiano dal tipico kenyota? Sì? Allora esistono dei caratteri distintivi propri di differenti popolazioni, a cui alcuni si riferiscono impropriamente con il termine "razza". Il risultato non cambia, anche perché ci sarebbe da discutere su chi decida quale sia la definizione valida.Meglio io del kenyota? Boh. Magari sì, magari no, ma per me hai diritto di avere un'opinione tua, giusta o sbagliata che sia.E' un errore logico piuttosto drastico quello di dire: "E' scientificamente dimostrato che le razze non esistano, quindi i razzisti sono dei dementi pericolosi" e poi applicare questa conclusione a chi dice: "I rumeni rubano". Perché questi tizi fanno riferimento ad una definizione che non ha niente a che vedere con quella relativa al genoma, e quindi la dimostrazione del patrimonio genetico comune non c'entra proprio. E' un sillogismo usato impropriamente: Saila è liquirizia, la liquirizia è una pianta -
            Saila è una pianta, come recitava una pubblicità di qualche anno fa.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            contenuto non disponibile
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: unaDuraLezione
            La legge stessa che si discute oggi parla di
            razza e non solo di razzismo.Il fatto che esista la parola 'extraterrestre' non vuol dire che esistano gli alieni. E' un errore logico frequente quello di confondere le parole con l'oggetto cui si riferiscono. Esiste la parola 'razza', ed ha un preciso significato. Ma le razze umane non esistono. Arrivi a cogliere la differenza?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            contenuto non disponibile
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: Izio
            E' la conclusione comprovata solo se accetti una
            ben precisa definizione di "razza". La verità scientifica è l'unica accettabile, tutte le altre sono falsità.
            Riesci a distinguere il tipico cinese dal tipico italiano
            dal tipico kenyota? Come riesco a distinguere il colore degli occhi, dei capelli, i bassi e gli alti, i grassi ed i magri, il naso lungo e quello corto. Nulla di tutto ciò costituisce 'razza'.
            ci sarebbe da discutere su chi decida quale sia
            la definizione valida.Per nulla. Si tratta di un tema scientifico, per cui è la verità scientifica che conta.
            E' un errore logico piuttosto drastico quello di
            dire: "E' scientificamente dimostrato che le
            razze non esistano, quindi i razzisti sono dei
            dementi pericolosi"Infatti io non ho scritto nulla del genere. E' un errore logico molto più grave quello di modificare i ragionamenti altrui per dimostrarne eventuali errori. Eppure non è difficile. Dimenticare che il razzismo crea violenza ed allarme sociale non è un errore da poco.
            e poi applicare questa
            conclusione a chi dice: "I rumeni rubano". Perché
            questi tizi fanno riferimento ad una definizione
            che non ha niente a che vedere con quella
            relativa al genomaMa sono evidentemente dei razzisti, dunque pericolosi per la convivenza civile. Puoi dimostrare il contrario?
          • Roberto Di scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: Izio
            E' che trovo altrettanto stupido dichiararsi
            tolleranti e progressisti, e poi voler censurare
            qualsiasi opinione contraria alla propria.Se vuoi continuare a chiamare razzismo un'opinione te la lascio pure passare. Ma dimmi perché devo lasciare passare l'opinione che chi é diverso da te puoi usargli tutta la violenza che vuoi perché tanto sono meno che scarafaggi
          • Izio scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: Roberto Di
            - Scritto da: Izio


            E' che trovo altrettanto stupido dichiararsi

            tolleranti e progressisti, e poi voler censurare

            qualsiasi opinione contraria alla propria.

            Se vuoi continuare a chiamare razzismo
            un'opinione te la lascio pure passare. Ma dimmi
            perché devo lasciare passare l'opinione che chi
            é diverso da te puoi usargli tutta la violenza
            che vuoi perché tanto sono meno che
            scarafaggiEffettivamente c'è il discorso dell'apologia di reato. Se questi inneggiano apertamente al genocidio, infrangono la legge italiana e dovranno risponderne.Più insidioso è il voler censurare chi esprime un'idea che non ti piace, che per te è sbagliata, pur senza comportare violenza; eppure è un atteggiamento tutt'altro che raro. In quanti urlano scandalizzati se sentono dire, come scrivevo sopra: "Gli albanesi rubano", e poi ti dicono che gli italiani sono un popolo di teledipendenti decerebrati? Per me la seconda frase non è meno razzista della prima, eppure in nessuno dei due casi sento la necessità di invocare la censura.Io personalmente non censurerei nemmeno Dacia Valent, ex europarlamentare di Rifondazione, quando descrive gli italiani bianchi come un popolo di mafiosi, delinquenti e razzisti (evviva la coerenza, tra l'altro!) - ma esigo stesso trattamento per i razzisti di senso inverso. Ti quadra?
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            ti basta?http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/minisiti/sanrossore/2008/rassegna_stampa/visualizza_asset.html_734337890.htmlhttp://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/minisiti/sanrossore/2008/comunicati/visualizza_asset.html_1015001668.html[in fondo a questa pagina trovi i due manifesti in pdf]OVVIAMENTE un NON scienziato che parla di scienza è piu autorevole di questi signori....anzi, è più esatto dire che la brava gente [nazista] del 1938, era più intelligente [ovviamente erano bianchi e ariani] e di vedute più aperte [verso i lagger] di quelli multi-etnici [che abominio mischiare le "razze"]per favore....basta con queste idiozie alla vigilia del 70' anniversario sulle leggi razzialidimostralo che questi 70 anni sono serviti a qualcosap.s.[controlla sul vocabolario la definizione di "matto" o "schizofrenico" etc,.... hanno tutte a che fare con la percezione della realtà, opinabile secondo "loro"]p.p.ssono extra-comunitario
          • Izio scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: tardi per fare il log
            ti basta?

            http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/si
            Tranquillo: 70 anni sono più che bastati a convincermi di non essere superiore a qualcuno per fattori razziali, e già sapevo del resto che noi italiani siamo un mischione di razze.Eppure ha perfettamente senso l'obiezione di Una Dura Lezione riguardo all'esistenza di differenze pratiche. Vuol dire che non saremo razze diverse nel senso indicato da questi scienziati, eppure è possibile e addirittura facile identificare popolazioni diverse (per non parlare delle enormi differenze culturali che esistono tra popoli diversi). E allora non vedo perché qualcuno avrebbe il diritto di censurare chi pensa che la popolazione X sia meglio di quella Y, almeno finché non inneggia alla violenza.
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            spieghiamoci....se io dico che "noi" "bianchi" siamo più intelligenti dei neri o dei indiani [l'uomo più intelligente al mondo era proprio indiano..un GENIO non paragonabile,..non ancora almeno] è falsodire che i "bianchi" sono più progrediti scientificamente dei neri è falso [guarda l'america]dire, invece, che la cultura greca[ democrazia] e quella americana[ricerca della felicità etc] sia alla base di tutta la cultura odierna è semplice verità.Dire che la cultura islam nel nostro medioevo e qualche secolo dopo era più liberale e progredita della nostra è vero.Dire che lo è ancora è falso [stati teocratici...se pure siano in pochi, come però è vero anche il contrario...pensa che in alcuni stati usa avevano bloccato l'insegnamento delle "tesi" evoluzionistiche, a favore di quelle creazionistiche].è ovvio che ad uno piacciano più i mediterranei che i cinesi[come può benissimo essere l'opposto],o che la cultura mediterranea [io sono ateo, e mi riferisco al illuminismo che solo in europa ha trovato sfogo] protegga di più i diritti del uomo e della donna....ma proprio per questo motivo esiste il diritto di asilo per reati politici.Valutando poi che non oggi giorno non esiste [o quasi] una cultura eterogenea, ma un omogeneità cosmopolita di "etnie"...semplice e proprio per questo motivo non vale nemmeno più il termine "etnia"...visto che ci sono [per fortuna] sempre più casi di persone multi-etniche [non stile epic movie.....XD ma][non razze, non siamo cani o gatti...infatti ci sono razze di cani bassi e alti....mica diciamo che i uomoni "nani" fanno una razza a parte[!!!?????] eppure è dimostrato che ci sono più differenze "genetiche" [questo studiano gli scienziati... non "tarallucci e vino"] tra me ed uno alto 1.50 che tra me ed uno alto come me, ma nero ]saluti
          • Prometeo scrive:
            Re: le opinioni non sono reati
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Izio

            Una volta lo dicevano degli omosessuali, ma

            naturalmente TU hai ragione e LORO torto perché

            lo dici tu.
            Ho espresso dati di fatto. Se sei in grado di
            dimostrare il contrario, allora fallo senza false
            ed infantili
            analogie.(rotfl) LUI deve dimostrare il contrario, naturalmente non tu
            Il fondamento del razzismo è negato dalla
            scienza: le razze non esistono.http://www.pbs.org/wgbh/nova/first/gill.html
            Il razzismo consiste quindi in una percezione
            deformata della realtà. Per questo è assimilabile
            ad una nevrosi, ovvero una forma di
            demenza.??? le nevrosi non sono demenze, ignorantello !
            Le conseguenze nella società degli atteggiamenti
            razzisti sono deleterie per la convivenza sociale
            pacifica. Dunque la deviazione mentale dei
            razzisti è un pericolo per la
            società.La mia teoria e' che i negri, gli indios, gli aborigeni ed i negroidi non bianchi in genere siano INTELLETTUALMENTE INFERIORI ai bianchi.La mia teoria spiega esaurientemente sia perche' i non bianchi non seppero sviluppare culture paragonabili a quella occidentale, sia il perche' le colonie, dopo la "liberazione" dai bianchi andarono in rovina, sia perche' il cosiddetto "terzo mondo" sia nelle condizioniin cui e' oggi, sia perche' le cosiddette "minoranze etniche" nei paesi occidentali rimangano abbiano standard di vita bassi e tassi di alcoolismo e criminalita' sproporzionatamente alti.E' inoltre confermata da TUTTI i testi del Q.I. eseguiti su larga scala comparativamente tra razze diverse.La SCIENZA da' ragione a me.La vostra e' una FEDE, cioe' una credenza NON SOSTENUTA DA PROVE. La tua "teoria", come chiami quello sciocchezzaio buonista su cosa sibasa ? Sulla tua fantasia ?
      • Prometeo scrive:
        Re: le opinioni non sono reati
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        - Scritto da: Prometeo

        Il razzismo é un opinione
        Il razzismo è una patologia comportamentale
        antisociale, fonte di violenza e pericolo per la
        convivenza civile, e come tale va curata. Idetto da un mentecatto fecciarolo no-global come te é una cosa che fa un pó ridere.Non mi risulta che i "razzisti" abbiano devastato intere cittá, che vivano in edifici occupati con la forza e che periodicamente si rendano colpevoli di atti criminali come la feccia di drogati no-global Le "cure"auspicabili per i no-global possono riassumersi in1 cura Diaz per terapia di massa, provvisoria2 cura Alimonda per casi gravi, definitiva
        razzisti sono assimilabili a malati di mente
        socialmente pericolosi, al pari dei criminali
        compulsivi.http://prometheus.greatnow.com/psicopat.html
        • krane scrive:
          Re: le opinioni non sono reati
          - Scritto da: Prometeo
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org

          - Scritto da: Prometeo


          Il razzismo é un opinione

          Il razzismo è una patologia comportamentale

          antisociale, fonte di violenza e pericolo per la

          convivenza civile, e come tale va curata. I
          detto da un mentecatto fecciarolo no-global come
          te é una cosa che fa un pó ridere.Praticamente ci hai dimostrato che sei razzista verso chi ha certi tipi di idee...Ottima dimostrazione del peggio, complimenti.
    • Paolo scrive:
      Re: le opinioni non sono reati
      Concordo. I fascisti moderni sono proprio i ministri della UE che hanno avuto l'idea delle leggi contro le opinioni.Da uno a tre anni di cercare per sostenere una propria opinione? Ma gli ha fato di volta il cervello a questi deficienti? Alla fine dell'annuncio dell'approvazione delle loro schifezze avrebbero dovuto dire: Benvenuti nella nuova dittatura dell'UE!Prima combattevamo il fascismo, ora dovremo combattere l'UE?
  • Den Lord Troll scrive:
    anti-italico
    sempre, ovunque & comunque:)
    • Franco scrive:
      Re: anti-italico
      - Scritto da: Den Lord Troll
      sempre, ovunque & comunque

      :)Ragionare per assolutismi è assurdo.Come cazzo fai ad essere contro un intera nazione?Cioè,puoi anche riuscirci,ma è perchè sei fuso tu.Ammetto che la maggior parte degli Italiani è idiota,altrimenti non avremmo Berluscane come presidente,ma c'è anche una parte dell'Italia che è sana e che funziona bene.Mica puoi fare di tutta un erba un fascio.
      • anonimo scrive:
        Re: anti-italico
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: Den Lord Troll

        sempre, ovunque & comunque



        :)


        Ragionare per assolutismi è assurdo.
        Come cazzo fai ad essere contro un intera nazione?
        Cioè,puoi anche riuscirci,ma è perchè sei fuso tu.
        Ammetto che la maggior parte degli Italiani è
        idiota,altrimenti non avremmo Berluscane come
        presidente,ma c'è anche una parte dell'Italia che
        è sana e che funziona
        bene.
        Mica puoi fare di tutta un erba un fascio.Uno che fa dell'anti-qualcosa il suo credo probabilmente non è soddisfatto di se stesso e allora si sfoga così.
      • Prometeo scrive:
        Re: anti-italico
        - Scritto da: Franco
        Ragionare per assolutismi è assurdo.
        Come cazzo fai ad essere contro un intera nazione?
        Cioè,puoi anche riuscirci,ma è perchè sei fuso tu.
        Ammetto che la maggior parte degli Italiani è
        idiota,altrimenti non avremmo Berluscane come
        presidente,ma c'è anche una parte dell'Italia che
        è sana e che funziona
        bene.sí la scuola, i trasporti, i dipendenti pubblici ed i fancazzisti alitaliaL'italia che funziona della sinistra:fancazzisti sindacalizzati
        • Andy scrive:
          Re: anti-italico
          - Scritto da: Prometeo
          - Scritto da: Franco


          Ragionare per assolutismi è assurdo.

          Come cazzo fai ad essere contro un intera
          nazione?

          Cioè,puoi anche riuscirci,ma è perchè sei fuso
          tu.

          Ammetto che la maggior parte degli Italiani è

          idiota,altrimenti non avremmo Berluscane come

          presidente,ma c'è anche una parte dell'Italia
          che

          è sana e che funziona
          bene.

          sí la scuola, i trasporti, i dipendenti pubblici
          ed i fancazzisti
          alitalia

          L'italia che funziona della sinistra:
          fancazzisti sindacalizzatiVieni qui in Inghilterra poi vedi che gioia sono i trasporti da quando hanno privatizzato tutto
          • Dti Revenge scrive:
            Re: anti-italico

            Vieni qui in Inghilterra poi vedi che gioia sono
            i trasporti da quando hanno privatizzato
            tuttoMa a Londra o altrove? No perchè a Londra mai avuto problemi,anzi...
        • Mino scrive:
          Re: anti-italico

          L'italia che funziona della sinistra:
          fancazzisti sindacalizzatiBuongiorno! L'Italia è governata dalla destra, e da un bel po' di anni....
Chiudi i commenti