Lo sterilizza-scarpe

Quando i raggi UV incontrano le sneakers dei vostri piedi

Scarpe da ginnastica: comode e adatte a qualsiasi tipo di attività sportiva, ma dopo qualche ora di sudore emanano molto probabilmente un orribile olezzo non appena vengono sfilate dai piedi. Questo odore è causato dai batteri e dall’acidità del sudore di cui si impregnano i materiali delle scarpe indossate. Per ovviare a questo problema, c’è chi ha pensato di costruire uno sterilizza-scarpe a raggi UV. Si chiama Shuvee ed il suo utilizzo è oltremodo semplice.

shuvee

Si accende, si inseriscono le scarpe sopra i due portacalzature e il processo di disinfezione si avvia in automatico. Grazie ad una lampada a raggi ultravioletti, il produttore garantisce una completa sterilizzazione delle scarpe in meno di un’ora di funzionamento.

Contando sulla lampada UV, Shuvee è capace di distruggere circa il 95% dei germi e dei batteri che si accumulano nelle sneakers, grazie ad un processo fisico di disinfezione che si basa sul fatto che batteri, virus, spore, funghi, muffe ed acari sono tutti sensibili alle radiazioni UV-C. Inoltre, i microbi non possono acquisire resistenza ai raggi UV, cosa che avviene, invece con i disinfettanti chimici, il cui utilizzo introduce inevitabilmente diverse condizioni di inquinamento ambientale.

Per acquistare Shuvee, bisogna essere residenti sul territorio americano e collegarsi al portale Taylor’s Gifts , dove il prodotto è disponibile a 89,98 dollari. Le spedizioni internazionali sono invece garantite tramite il servizio Bongo .

(via Ubergizmo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Missionary Church of Kopimism
    <b
    Missionary Church of Kopimism </b
    <b
    http://www.kopimistsamfundet.se/english </b
    P-)
  • Pinco Pallino scrive:
    Muhmmm.. la Svezia
    Pensare che lo ritenevo un paese civile.Non mi riferisco alla buffonata dei "copisti", sto pensnado questo:- Se sti qui' han provato a farsi passare formalmente come "culto" avevano un motivo- Se avevano un motivo allora esiste qualche vantaggio in Svezia ad essere una "chiesa" (impunibilta' per alcuni reati ? vantaggi economici ? vantaggi fiscali?).... se e' cosi' mi spiace per la Svezia, pensavo fossimo rimasti in pochi paesi cosi' incivili da dare credito agli stregoni (di qualsiasi tipo, senza eccezioni, nessuna).A.
  • JosaFat scrive:
    peraltro... Gerson
    Gerson è peraltro un nome di origine ebraica. Sarà kosher scaricare dal Mulo?
    • Funz scrive:
      Re: peraltro... Gerson
      - Scritto da: JosaFat
      Gerson è peraltro un nome di origine ebraica.
      Sarà kosher scaricare dal
      Mulo?Si, tranne che di sabato.Chissà se lasciare il PC acceso il venerdi sera è kosher :p
    • Number 6 scrive:
      Re: peraltro... Gerson
      - Scritto da: JosaFat
      Gerson è peraltro un nome di origine ebraica.
      Sarà kosher scaricare dal
      Mulo?Se è una macchina a lavorare, non ci sono problemi. A meno che non sia un computer ortodosso...
  • beppe scrive:
    il culto
    A quando il culto della gnocca? :p
    • luppolo scrive:
      Re: il culto
      - Scritto da: beppe
      A quando il culto della gnocca? :pC'è già una cappella ad (H)ar(D)core, ma è religione di stato quindi non si tocca! :D
  • iupiter scrive:
    altro che censura era una gran kazzata
    sarebbe stato come approvare per religione il furto...ne' piu' ne meno. Bravi, per chi si lamenta puo' continuare a rub...pregare col suo programma di sharing preferito.
    • Healty scrive:
      Re: altro che censura era una gran kazzata
      Ha parlato di file sharing di file protetti per caso?
    • Fetente scrive:
      Re: altro che censura era una gran kazzata
      Sempre meglio delle religioni che ti chiedono di sacrificarti e sottometterti finchè sei vivo, con la promessa di ricompensarti quando sarai mortoauguri
    • Hans scrive:
      Re: altro che censura era una gran kazzata
      Mi spieghi perche Lady Gaga, per dirne uno, deve guadagnare fantastiglioni ed io 1000 al mese sXXXXXndomi le mani? Facciamo che una volta ripagati i costi di produzione, promozione, eccetera, piu un lauto guadagno le canzoni diventano di pubblico dominio? Oppure anche io voglio i diritti d'autore sul lavoro che faccio in fabbrica, in quanto uso un mio stile unico e particolare e non è giusto che altri ne godano.
  • Fetente scrive:
    ma che bella la censura
    come da oggetto
    • sciacallo01 0 scrive:
      Re: ma che bella la censura
      - Scritto da: Fetente
      come da oggettoMa che censura e censura, è solo buon senso!Al massimo posso accettarla come filosofia, ma poi come funziona, veneri il dio Torrent? o quello E-Mule? ma fammi il favore...
      • prova123 scrive:
        Re: ma che bella la censura
        Quindi per le offerte accettano le fotocopie ... è un insulto accettare le originali!
        • panda rossa scrive:
          Re: ma che bella la censura
          - Scritto da: prova123
          Quindi per le offerte accettano le fotocopie ...
          è un insulto accettare le
          originali!No! Non accettano fotocopie, si accontentano di copie, che sono graditissime per essere ridistribuite come i pani e i pesci.
      • Fetente scrive:
        Re: ma che bella la censura
        che c'è, accusi una religione di essere irrazionale? okkio alle sostanze, non bisogna esagerare
        • krane scrive:
          Re: ma che bella la censura
          - Scritto da: Fetente
          che c'è, accusi una religione di essere
          irrazionale? okkio alle sostanze, non
          bisogna esagerareIn effetti non sembra tanto piu' incoerente della divinizzazione del fiume che porta doni.
          • panda rossa scrive:
            Re: ma che bella la censura
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fetente

            che c'è, accusi una religione di essere

            irrazionale? okkio alle sostanze, non

            bisogna esagerare

            In effetti non sembra tanto piu' incoerente della
            divinizzazione del fiume che porta
            doni.Ma e' vero che il fiume porta doni.Tu ti siedi sulla sua sponda, e prima o poi passa il cadavere del tuo nemico.
          • MegaJock scrive:
            Re: ma che bella la censura
            - Scritto da: panda rossa
            Ma e' vero che il fiume porta doni.
            Tu ti siedi sulla sua sponda, e prima o poi passa
            il cadavere del tuo
            nemico.Prima devi buttarcelo.Il problema con questi vecchi proverbi è che sono incompleti, la versione originale era: "Se hai un nemico, saltagli addosso e strangolalo a mani nude. Poi caricati il cadavere in spalla, corri in cima ad una montagna e buttalo nel fiume. Subito dopo scendi la montagna sciando sulle piante dei piedi e corri fino alla sponda del fiume in tempo per veder passare il cadavere del tuo nemico. In questo modo non solo avrai eliminato il tuo nemico ma avrai anche fatto del moto, e anche la tua saluta avrà guadagnato."Un po' come il famoso "porgi l'altra guancia". Se togli la serie di mosse di Ninjutsu spiegate da Gesù-san e che cominciano con "appena tenta di colpirti la guancia, afferralo per il polso", rimane ben poco dello spirito originale.
      • luppolo scrive:
        Re: ma che bella la censura
        - Scritto da: sciacallo01 0
        - Scritto da: Fetente

        come da oggetto

        Ma che censura e censura, è solo buon senso!
        Al massimo posso accettarla come filosofia, ma
        poi come funziona, veneri il dio Torrent? o
        quello E-Mule? ma fammi il
        favore...se preferisci gli zombie che ritornano dalla morte...
Chiudi i commenti